mercoledì 12 agosto 2020

Il potente Cammino arriva a supplicare i propri adepti di non andarsene. Il tutto su WhatsApp.

Riportiamo un messaggio su WhatsApp diffuso a tutti i catechisti e responsabili neocatecumenali da parte di una èquipe di catechisti "di zona" e destinata a tutti i fratelli delle comunità di competenza ad ogni livello di Cammino, dalla pre-catecumenato all'Elezione e livelli successivi.

Si tratta di un "cazziatone" maiuscolo, dietro il quale si intravvede una vera e propria disperazione per la progressiva disfatta della compagine neocatecumenale. 

La responsabilità viene forzosamente attribuita al periodo di lockdown decretato per ridurre la diffusione del Covid-19. L'impossibilità di "mettere le mani" sul singolo adepto, di esercitare di persona la propria autorità di origine "divina", di sottoporlo all'alternanza fra l'umiliazione e l'esaltazione, fra il digiuno e il banchetto, fa percepire ai catechisti la frustrazione dello svuotamento del proprio ruolo: sono ormai generali senza più armata e senza più Ministro della Guerra, da quando anche Kiko è diventato un ologramma madrileno.

Per questo il messaggio-cazziatone inoltrato ai fratelli del Cammino attraverso il WhatsApp, pur essendo gravido di minaccia, fa ridere, come se l'avessero scritto Totò e De Filippo, e non solo per la punteggiatura fantasiosa e gli errori ortografici di cui è inzeppata. E neppure per le cretinate colossali distintive del Cammino che ci limitiamo ad evidenziare lasciando ai lettori ogni eventuale commento; siamo certi che non fa ridere solo noi, ma anche tutti coloro a cui è destinata. 

Parafrasando T.S. Eliot sarà questo il modo in cui il Cammino finirà: non con un esplosione ma con una pernacchia. 



La Pace di Cristo Risorto vi accompagni oggi e sempre e la Madonna degli Angeli vi conceda il dono dell'obbedienza. 


Come sappiamo stiamo attraversando tempi difficili a causa della Pandemia, non neghiamo che questa malattia ci preoccupa e ci appesantisce molto, ma siamo più preoccupati per il fatto che alcuni, compresi i catechisti e i responsabili delle nostre comunità, non stanno attuando le disposizioni che noi, loro catechisti, stiamo indicando. (A)
Speriamo che l'intercessione di Maria Santissima aiuti tutti noi ad entrare con gioia nella Volontà di Dio.

Prima di tutto vi incoraggiamo a credere al grande miracolo che in tutti questi anni il Signore Gesù Cristo ha fatto con ciascuno di noi, chiamandoci a far parte del suo Corpo Santo, cioè della sua Chiesa, attraverso la comunità concreta alla quale Lui, come Dio e Signore della storia, ti ha voluto donare. (B)
Questa comunità è Santa. Ed è l'utero che il Signore usa per farti crescere nella promessa che i tuoi catechisti ti hanno fatto, che in te apparirà l'immagine di Gesù Cristo, l'uomo nuovo con FEDE adulta, per la salvezza del mondo intero, per essere luce, sale e fermento per il mondo.

Diciamo questo perché sono passati 5 mesi da quando questa piaga globale ci ha circondato, è vero che grazie ai provvedimenti del ministero della salute e dei governi locali ci hanno aiutato a proteggerci dal virus, ma forse per alcuni è stata la scusa perfetta per svincolarsi dalla propria comunità. (C)

Il Signore permette le cose per il bene di chi lo ama, e quindi forse avete scoperto in questo tempo di deserto, permesso dal Signore, che nel vostro cuore non c'è amore a Dio, e di conseguenza non c'è amore a tuo fratello e al tuo prossimo, questo si riflette nel modo in cui stai facendo le lodi o altre ore di preghiera che la Chiesa ti ha consegnato in questi anni, e molto più grave nel modo in cui ti sei seduto NON unendoti alla tua comunità alle celebrazioni di ZOOM. (D)

Non ti interessava chiamare tuo fratello o condividere i tuoi beni con lui … Ti connetti allo zoon ma non ti piace, come se a noi piacesse, ti connetti ma non ti fai vedere, oppure sei mal vestito e anche in pigiama, sdraiato su una poltrona o un letto, forse vivi le domeniche come gli altri, non interessato a trasmettere la Fede ai tuoi figli che ti disturbano, o credi che siano già grandi, perché vanno all'Università, (E) o potendo andare all'Eucaristia in presenza nella vostra parrocchia, preferite collegarvi a una messa nel Michigan dell'Uganda.(F)

Non ti importa, ti siedi, non sapendo che è il Signore che ti mostra il tuo egoismo e apatia per le cose sante che ha messo nelle tue mani, e le sperperi come il figliol prodigo o il cattivo amministratore dei vangeli.

Coraggio, se scopri di aver vissuto il Cammino come ti è comodo, così che Dio possa fare la tua volontà e convertire tua moglie, figli, vicini, cugini suoceri, tossicodipendenti, ecc. ecc. ecc., è arrivato il momento in cui il Signore si mette a fare con te e me in modo serio, dal momento che ti ama e ti prende sul serio e vuole salvarti dal tuo oscuro egoismo e dalla schiavitù di vivere solo per le tue cose e le tue comodità. Lui viene per scomodarti e permette TUTTO per il nostro bene.

Non permettere al Diavolo, padre delle bugie, di interpretare ciò che stai vivendo come una punizione o una sofferenza senza senso, e di farti credere che questa è la prova che Dio non ti ama. Ti invitiamo a prendere a calci nel muso quella bestia malvagia che vuole ingannarti, a rinunciare alle sue bugie e a prendere sul serio le cose che la Chiesa ti ha dato, non giocarti la tua elezione per un piatto di lenticchie a buon mercato.(G)

Per quanto detto:
  1. Ánimati fratello con la potenza dello Spirito Santo a ricominciare, preparare seriamente i temi che i tuoi catechisti ti hanno dato, a seconda della fase in cui ti trovi, se devi connetterti allo zoon 2, 3, 4, 5 volte per finire la preparazione, mettiti in moto, obbedisci, fai le cose come ti hanno trasmesso, non è un gioco, non è per fare una bella figura, è per ricevere una Parola da Dio, che ti ama e vuole parlare al tuo cuore. Il pane del Verbo impastato ben bene ha un buon sapore e nutre tutto il corpo.
  2. Se possibile, cercate un sacerdote che, aiutato da 2 o 3 fratelli, possa celebrare l'Eucaristia per voi, così da poter fare monizioni, canti e risonanze in modo comunitario, come hai visto fare a noi. (H) Se non puoi sabato sera, in questo periodo, magari la domenica pomeriggio.
  3. Se questo è impossibile, ti invitiamo a unirti alle nostre eucaristie ogni sabato alle 19:00, per favore NON UNITEVI ad altri per celebrare le eucaristie, né lodi, né vespri, che vengono fatti individualmente, se soli o vedovi, o con il tuo coniuge se sei sposato. Noi qui siamo i tuoi catechisti, non altri, siamo noi quelli che il Signore nel suo amore ti ha dato, se non ci ami, convertiti, e non disprezzare ciò che Dio ti dà.
  4. Oltre alle eucaristie, invitiamo tutti i responsabili a riferire tutto ciò che inviamo alle loro comunità di fratelli e alle comunità figlie, poiché a volte ci chiamano per dirci che non sanno cosa fare poiché i loro catechisti non li hanno informati, avanti.
  5. Il sabato pomeriggio in un momento conveniente per la tua comunità, anche alle 17:00, vi invitiamo a unirvi a Zoom per la CELEBRAZIONE DELLA PAROLA della comunità, preparata da un gruppo di fratelli prima, con le loro monizioni, canti, risonanze, preghiere ecc … poi alle 19:00 unitevi alle rispettive eucaristie, nel caso si trovi un sacerdote per celebrarle, o alle nostre su YouTube.
  6. D'ora in poi, come di consueto, prima della Pandemia, avrà luogo la CONVIVENZA MENSILE, preparata come ogni tappa del Cammino richiede ed è stata loro trasmessa. Si uniscono allo zoom al mattino fanno le lodi, poi si disconnettono e pranzano e riposano per un po ', e circa 2 ore dopo, vedete voi, si ritrovano di nuovo nel pomeriggio per dare ciascuno il proprio Esperienza.
  7. Ancora una volta incoraggiamo i catechisti di ogni parrocchia a ricominciare o meglio a continuare, via zoom, con LE SCRUTATIO DEI GIOVANI, hanno bisogno di essere nutriti e incoraggiati dai loro catechisti. Forse sembra tanto, ma non lo è: quando non c'era la pandemia abbiamo fatto molte più cose, con i viaggi e i percorsi avanti e indietro, sopra e sotto, perché adesso le cose ti sono difficili ? Non farti problemi per la tecnologia, siamo sicuri che in ogni comunità ci sia un mago per aiutarti a capire come usare lo zoom o lo zaam o qualsiasi altra cosa in modo che tu possa connetterti, chiedi aiuto (I).
Il Signore ti conceda di obbedire a queste nostre povere righe, e ricorda che sono ESCLUSIVE PER LA ZONA SAN CARLOS, poiché c'è anche il pericolo di confrontarsi e capire cose che non vi riguardano. Per favore, trasmetti questo messaggio a tutti i fratelli così com'è. Pregate per noi che preghiamo per tutti voi ogni giorno. un abbraccio fraterno da tutta l'equipe. La Pace

(Da: Cruxsancta).

'Bei tempi! Quando potevamo metterli tutti in ginocchio…'

Alcune nostre note a margine della supercazzola neocat:
  1. Pare che l'equipe di catechisti autori del messaggio di WhatsApp, dopo essersi disinteressata dei problemi logistici, economici, di salute e morali dei fratelli della loro zona, si sia fatta viva solo in questa occasione e per riscuotere la decima casa per casa.
  2. Da nessuna parte nel Catechismo si prevede che il cattolico debba restare ancorato e dipendente da una persona o da un sacerdote o da un gruppo specifico. Il nostro Mediatore è Gesù Cristo, la nostra Madre la Chiesa, i nostri intercessori i Santi.
  3. Secondo i catechisti discernenti, il Covid-19 è stato mandato da Dio per rivelare la sua disaffezione al Cammino… se fosse così, Deo gratias!
  4. Si profila per il neo-catecumeno un gravissimo peccato: non connettersi a Zoom! Alla Domus staranno aggiornando le tavole della Legge.
  5. Altra indicazione che ci giunge nuova: i figli vanno indottrinati in modo forzato anche se ormai frequentano l'Università, quindi ben oltre alla maggiore età.
  6. Apprendiamo dai catechisti discernenti che il neocatecumenale deve connettersi alla propria Eucarestia piuttosto che alla Messa cattolica, ovunque sia celebrata; i discernenti affermano che lo Stato del Michigan è in Uganda e ciò la dice lunga sull'attendibilità delle loro affermazioni.
  7. Chi allontana il neocatecumeno dal Cammino è sicuramente il Demonio e lo stare in Comunità viene definita una elezione, mentre la Messa cattolica sarebbe un piatto di lenticchie.
  8. Il prete va ricercato per fare canti, preghiere e risonanze nella comunità e non per assistere alla Messa. I catechisti neocatecumenali insistono sul fatto che l'adepto NON DEVE partecipare a celebrazioni che NON siano del Cammino. Se non è una setta questa…
  9. La stessa insistenza che i catechisti ponevano nella presenza fisica e nel contatto "fraterno" viene ora trasposto sul virtuale. L'unica pratica che viene mantenuta "dal vivo" è l'esazione della decima. A maggior gloria del dio quattrino che regge e governa il Cammino dei kikos!

48 commenti:

  1. I fratelli del Cammino devono affrontare la crisi economica dovuta al lockdown del Covid19 e i mega-catechisti "di zona" cosa fanno? Si fanno vivi solo per riscuotere le Decime (che non sono previste dallo Statuto del Cammino e in teoria dovevano comunque essere libere e segrete...), e comandano di eseguire la solita carnevalata parolaia di «monizioni, canti, risonanze, preghiere [spontanee] ecc.» e di NON partecipare alle liturgie cattoliche (anche se solo on-line), ma soltanto a quelle neocatecumenalizie.

    Io vorrei personalmente dare un premio a mega-catechisti così avidi: i loro capibastone bussano a denari, loro stessi sono a corto di soldi per tirare avanti, e vanno cercando di mungere il più possibile i fratelli delle comunità che stanno messi molto peggio di loro.

    Il premio si intitolerà: «Se si ferma una rotella, si grippa l'intero sistema di ingranaggi».

    RispondiElimina
  2. Uomo Libero!!!12 agosto 2020 09:57

    I CATECHISTI AVREBBERO BISOGNO DI UNA RISONANZA PSICHIATRICA ED UNO ZOOM AL CERVELLO

    RispondiElimina
  3. - Kiko disse: "il Cammino è venuto dal cielo per la salvezza della Chiesa";

    - i "tuoi catechisti" dissero: "non c'è amore a Dio .. "NON unendoti alla tua comunità alle celebrazioni di ZOOM";

    - Kiko disse: "internet è strumento del demonio";

    Conclusione: ZOOM salva il Cammino, il Cammino salva la chiesa, il demonio salva la chiesa.

    Forse qualcuna delle precedenti affermazioni è falsa .. oppure sono tutte vere, dipende di quale chiesa si sta parlando.

    RispondiElimina
  4. Un unico amaro rimbrotto.
    Dalla materia del rimprovero si comprendono le loro priorità.

    Non staccare gli occhi dai propri catechisti, pendere dalle loro labbra, aspettare ogni giorno le loro puntuali disposizioni, eseguirle puntualmente e senza tralasciare nessun particolare.

    Vivere ogni giorno "a grappoli" innestati se non fisicamente via web alla propria comunità. Alle affermazioni "fuori della Chiesa non vi è salvezza" e prima ancora "solo in Gesù Cristo è la nostra salvezza" hanno sostituito "solo nella mia comunità è la salvezza". Sì, nella comunità neocatecumenale legata dal vincolo di obbedienza usque ad mortem ai propri catechisti.

    Qui emerge qualcosa di inconfessabile per loro e dunque per parlarne con tanta chiarezza significa che, purtroppo per loro, è fenomeno diffuso e cercano di correre ai ripari perché questo davvero rischia di far evaporare le comunità come nebbia al sole e tutto il castello finirà per crollare: ossia appare chiaro che i fratelli che da tempo avevano le scatole piene della loro comunità oggi stanno cogliendo la palla al balzo per affrancarsi, che sollievo!

    Sicché gli estensori dell'accorato messaggio incitano i fratelli a non assecondare questo impulso ma a restare legati saldamente alla propria comunità con le celebrazioni di ZOOM.
    Si indulge molto sul punto dolens.
    Capiamo che le comunità si stanno sgretolando e messi nell'impossibilità di radunare e contare i fratelli come sempre hanno fatto, i catechisti manifestano tutta la loro frustrazione e impotenza.

    Non poteva mancare la raccomandazione forte di non tralasciare la trasmissione della fede ai figli. Non sia mai che dopo essersi fatti sfuggire i genitori perdano per strada anche i figli. Una vera tragedia irreparabile.

    Insomma le loro priorità li qualificano.
    Che dire. Non una parola sulla tragedia provocata dalla pandemia in un tutto il mondo con morti innumerevoli, tanti si sono spenti nella totale solitudine e abbandono imposto dal rischio di contagio. Senza affetto, senza conforto dei sacramenti, senza funerale, senza sepoltura cristiana. Tutto rinviato a ...quando tutto sarà finito.

    Fa impressione che neanche un cenno, neanche una parola hanno speso. Neanche una sola raccomandazione di preghiera.
    E dove è finita l'arte in cui sono specializzati da sempre?
    Che risponde alla domanda
    "Cosa vuole dirti Dio con questi fatti?"
    VADO A DIRTI IO IL TUO CATECHISTA A COSA IL SIGNORE TI CHIAMA....
    Non una parola vera, non un briciolo di discernimento. Sono basiti e annichiliti e non riescono più a nasconderlo.

    Siete uno squallore è una tristezza infinita.

    Pa

    RispondiElimina
  5. E' più che una comica, perché il comico vuole far ridere e quando fa ridere. lo sa.
    Questa è comicità "spontanea" per cui è ridicolaggine: fanno ridere ma non lo sanno, e perciò fanno ridere ancora di più.
    Come una coppia di sposi di mia conoscenza che esaltavano la classe e l'eleganza dello champagne francese, quando fu servito loro del volgare spumante che credevano fosse champagne...

    Se i responsabili del Cammino avessero scritto di essere disperati perché tanti escono e non pagano più la decima, e perciò sono costretti a chiedere un ripensamento per carità cristiana, non avrebbero fatto ridere così, visto che hanno tirato in ballo il demonio, l'elezione, ecc.

    Per essi il covid rappresenterebbe la SCUSA PERFETTA per svincolarsi dal Cammino.
    Io direi che è stata l'occasione giusta.
    Chi è uscito o uscirà grazie al covid, è come chi sa sfruttare gli imprevisti per ribaltare la situazione a proprio favore.
    Potremmo dire, con lo stile e il cinismo tipico del Cammino, che "Dio passa" insieme al covid per fare uscire tutti dal Cammino.

    Camminanti non perdete questa occasione, non giocate con l'elezione di tornare ad essere semplicemente popolo di Dio, senza più pretendere di appartenere ad una elite.
    Troppo stressante e schiavizzante.
    Che Dio vi faccia la grazia della santa disubbidienza verso chi, senza NESSUN mandato, pretende di avere su di voi un'autorità assoluta.

    RispondiElimina
  6. Vogliamo tralasciare l'accento mafioso?

    Le raccomandazioni che vi rivolgiamo, noi vostri catechisti, sono di non impicciarvi degli altri. Noi ci rivolgiamo alla nostra zona.
    Non fate confronti:
    "c'è anche il pericolo di confrontarsi e capire cose che non vi riguardano"

    Ale' , ma cosa è? Altro che arcano e arcano.

    Vi teniamo nell'ignoranza e voi dovete amarla come amate l'obbedire a noi.

    Ma che vita è? Vita da neocatecumeni! Solo da compiangere sono.

    Senza tralasciare che se la menano tanto:
    Il Signore ci ha preparato lungo 50 anni per vivere questa contingenza con la soluzione della chiesa domestica. Che bello! Che bello! Che bello!
    Leggete le poche cose dette da Kiko in questo tempo e vedete. Da non credere, parla solo di felicità.
    Una volta sola si è arrabbiato e ha mandato due fedelissimi a chiedere giustizia, il duo Pasotti e Chinaglia. Quando sono stati calunniati di aver diffuso il virus per la loro sconsideratezza.
    Tutto dura finché non trovano un capro espiatorio.

    Pax

    RispondiElimina
  7. OT: Leggo che in Belgio il Papa ha decretato lo scioglimento della Fraternità dei Santi Apostoli perché i loro seminaristi erano per la maggior parte francesi. Cosa dovrebbero fare allora con i neocatecumenali e i loro seminari pieni di indiani e sudamericani?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dare loro la cittadinanza vaticana e accoglierli tutti a Santa Marta, vicini vicini ..

      Elimina
    2. Niente perchè i seminari Redemptoris Mater non sono del Cammino ma diocesani.Non esistono seminari neocatecumenali, questa è una baggianata diffusa da voi.

      Elimina
    3. Il cretineocatecumenale delle 15:52 applica la spiritualità neocatecumenale, quella secondo cui mentire e ingannare sono azioni sante, qualora adoperate per proteggere il prestigio del Cammino (e anche aumentarne i soldi e il numero di adepti).

      Nello Statuto dei Seminari Redemptoris Mater è precisato fin dal primo articolo che sono seminari per formare presbiteri secondo la spiritualità del Cammino e secondo le esigenze del Cammino.

      Alla barzelletta dei seminari "diocesani missionari internazionali" ormai non ci crede più nessuno.

      Elimina
    4. Ma dai Tripudio quanto sei fiscale.
      In fondo questi adepti del cammino non leggono neanche il loro statuto, figurati se si mettono a leggere gli articoli degli statuti dei loro seminari.
      Loro parlano per ispirazione Divina, quindi quando dicono che non esistono seminari del cammino è sicuramente vero che ripetono la storiella che gli hanno raccontato i loro catechisti ispirati direttamente dallo Spirito Santo.
      Troppo difficile e troppo pericoloso andare a controllare personalmente.
      Se lo ha detto il loro catechista è vero punto e basta.
      LUCA

      Elimina
  8. Sembra che per voi esista solo il Cammino, poi accusate chi lo fa di farne un idolo, ma non fate lo stesso errore concentrandovi solo su esso senza considerare il contesto della Chiesa e delle parrocchie in cui è inserito?Il vostro modo di ragionare è stupido, puerile, e questa è la ragione del fallimento di questo stupidissimo blog, che ha un esito scarsissimo, vi ignorano completamente.Date una occhiata alle parrocchie, vi sembra che la situazione sia migliore?Non mi sembra proprio, sono deserte, evidentemente le frequentate poco, ma nella stragrande maggioranza dei casi è così?L'affluenza alle Messe è calata di molto, alcune chiese sono perlopiù chiuse, per mancanza di clero, non è che fuori dal Cammino ci sia tutta questa vitalità, se c'è mostratecela.Tutta la Chiesa è ferma, non solo il Cammino, nessuna realtà ecclesiale è sfuggita al lockdown, inutile nascondersi dietro lo stupido alibi:Noi parliamo solo del Cammino!Perchè parlare solo del Cammino non ha alcun senso è una cretinata.Se ci si fissa solo sul Cammino, senza tenere conto della realtà nella quale inserito è da cretini.E' un modo di ragionare assai stupido e fazioso.Elencateci quali realtà ecclesiali stanno brillando per attività, per cortesia,quale parrocchia trabocca di gente?Nemmeno le Messe Tridentine, se non sospese, sono semi deserte. Pertanto di non capisco il motivo di tanto vostro compiacimento?E' la Chiesa intera ad essere bloccata,solo questo blog non se ne rende conto e pensa solo al Cammino, come se fosse una realtà a se stante.Non siete andati molto lontani insistendo stupidamente nel vostro, rifiuto di capire che il Cammino è parte della Chiesa, e infatti siete sempre di meno, questo blog è residuale, vi segue sempre meno gente, siete sempre gli stessi e ripetete sempre le stesse cantilene, monotone e noiose.Sarebbe meglio che chiudeste ormai siete vetusti e superati.

    NB Siete dei bugiardi, le decime non sono prese dai catechisti, sfido a documentare un solo caso nel quale ciò è avvenuto.Provate, per cortesia quanto scrivete, contrariamente, siete solo dei poveri buffoni, pagliacci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro fratello del CN, se questo blog è inutile è poco seguito ed è un fallimento, perchè perdi il tuo prezioso tempo a confutare (solo a parole) quello che diciamo?
      E poi sei davvero sicuro quando affermi che questo “stupidissimo blog, che ha un esito scarsissimo”, viene davvero ignorato completamente?
      Non so se sei un pochino pratico di motori di ricerca, ma cercherò di spiegarmi.
      Sai perchè Google è il più usato tra i motori di ricerca?
      Provo a spiegarlo in modo semplice.
      E' il più usato perchè Google ha un algoritmo che gli permette di memorizzare le ricerche fatte dagli utenti in rete ed è in grado di restituire i risultati più attendibili trovati dagli utenti.
      In pratica se tu cerchi su Google la parola “neocatecumenali” , in prima pagina trovi i siti ritenuti più attendibili dagli utenti che hanno fatto la tua stessa ricerca.
      Sai questo blog su quale pagina viene proposto da Google?
      Te lo dico io, sulla prima pagina.
      Capisci questo cosa significa?
      Che tanti, anzi tantissimi utenti alla parola “neocatecumenali” , sono soddisfatti da questo blog.
      Ora , capisci perché è molto difficile per te dimostrare che questo blog non lo legge nessuno?
      Te ne dico anche un’altra, quando tu sei entrato in questo blog per scrivere il tuo commento , senza volerlo hai aumentato la preferenza di questo blog.
      Capisci perché serve questo blog?
      Per fare in modo che le bugie che vi raccontano nel CN o che vi inducono a pensare siano smascherate.
      Qui lo facciamo dal 2006.
      Puoi fare una ricerca per argomento, in questo blog e puoi trovare fatti, anzi tanti , tantissimi “fatti concreti”, come si usa dire nel tuo CN.
      Qui abbiamo testimonianze di tanti EX , usciti dal CN, ma abbiamo anche tanti documenti, tanti articoli di giornali e quotidiani piccoli e grandi.
      Qui abbiamo tutti gli annunci annuali del CN e tutti i mamotreti dei tempi forti , scritti da Kiko Arguello (Avvento, Quaresima, Pasqua).
      Quando hai tempo e voglia fatti un giro e aiutaci a fare luce sulla realtà “opaca” e “tenebrosa” del tuo CN.
      Potresti scoprire più cose che non conosci di quanto immagini, considera che qui c’è gente che ha finito il CN , cioè tappa del Matrimonio Spirituale compresa.
      Stammi bene e ti aspettiamo per il prossimo commento…..
      LUCA

      Elimina
    2. È divertente vedere il tipico cretineocatecumenale scaldarsi tanto mentre parla come se scrutasse i cuori di tutti i cosiddetti "catechisti" trovandoli automagicamente tutti pii santi e innocenti.

      Elimina
  9. Di questo delirante WhatsApp c'è molto da dire. In particolare, leggendolo, si capisce il perché una disposizione tassativa in Cammino è sempre stata quella di non mettere per iscritto NULLA e di fare ogni cosa e dire tutto IN PRESENZA. Proviamo ad immaginare se tutti gli sproloqui dei catechisti li potessimo leggere e pubblicare: diverrebbe chiaro per tutti che abbiamo a che fare non con una realtà approvata dalla Chiesa ma con una setta bella e buona. Setta nel senso etimologico di realtà "separata" e limitante.
    Innanzitutto è chiaro che la comunità viene sostituita alla Chiesa perché si presuppone che ci sia questo ruolo di mediazione insostituibile del Cammino senza il quale non ci può essere vita di fede. Al punto tale che la comunità diviene definita Santa e la partecipazione alle sue riunioni è una questione di vita o di morte.
    Ma la realtà settaria è ancora più pervasiva. Nel messaggio ci sono diversi appelli a non partecipare ad altre Messe, celebrazioni o preghiere on line.
    Sicuramente si intende scoraggiare i fratelli ad assistere alle tante Messe cattoliche in tv oppure in streaming o sui social, e questo è già gravissimo; ma è chiaro che si vuole vietare anche la partecipazione a celebrazioni di altre comunità neocatecumenali ed anche si vogliono stroncare iniziative di preghiera all'interno della comunità stessa (per esempio le Lodi) che non siano decretate dai catechisti.
    Sicuramente molti, dopo una prima diffidenza per le piattaforme per le videoconferenze tipo Zoom e confortati dal fatto che gli stessi catechisti le consigliano e promuovono, le hanno utilizzate per pregare insieme ad altri fratelli di comunità in modo spontaneo, al di fuori del rigido calendario delle riunioni 'obbligate'.
    Ebbene la comunità neocatecumenale è una setta che separa dall'esterno ma soprattutto separa e divide le persone al proprio interno: quindi NON È CONCESSO riunirsi ad altre comunità, magari del favoloso ed improbabile Michigan ugandese, ma ancor meno di altre parrocchie o diocesi, ed ancor meno ci si può collegare con i propri fratelli in modo spontaneo per pregare insieme.
    Chi è solo deve restare solo, chi è in coppia deve restare in coppia.
    Cosa sono queste iniziative estemporanee?
    I catechisti dicono NO.
    Al di là delle riunioni comunitarie di protocollo, le altre iniziative fanno scadere la garanzia, il bollino blu dell'elezione.
    Il Cammino quindi non solo si difende dal mondo, non solo si isola dalla Chiesa e dalla parrocchia, ma separa al proprio interno le persone se esse cercano un contatto umano o spirituale al di fuori del canone imposto.
    Il Cammino neocatecumenale vuole essere l'unico orizzonte per ciascun aderente, per questo è tanto simile alle realtà settarie più pericolose e devastanti.

    RispondiElimina
  10. Anonimo 15:48
    Sicuramente il pericolo del contagio tiene lontani molti anziani dalla frequenza delle Messe, e noi sappiamo che in Italia è grande l'incidenza dei senior sul totale dei praticanti.
    Però cosa penseresti se i parroci scrivessero loro imponendogli la frequentazione delle loro Messe e non quelle della parrocchia a fianco o del Santuario Mariano? Cosa penseresti se imponessero ai fedeli di stare nella propria parrocchia perché "mediante questa" hanno ricevuto la fede? Non ti parrebbe di vivere in una realtà assurda e distopica? E perché invece ritieni normale che dei laici auto nominatisi catechisti si arroghino il diritto di fare i dittatorelli e i guru? La risposta è semplice ma sarà difficile che tu ce la possa dare. Buona continuazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. N.B. E no, non siamo dei bugiardi, perché se leggi bene non abbiamo detto che è stata l'equipe a riscuotere la decima casa per casa, bensì che l'equipe si era fatta viva per la riscossione della decima. Naturalmente sono ststi i responsabili, novelli sceriffi di Nottingham, a fare la questua.
      Non credo che ogni volta sia necessariamente spiegare tutto da capo, altrimenti ogni articolo si trasforma in un trattato.

      Elimina
  11. Per Anonimo inserito nel CN il quale a sua volta è inserito nella Chiesa, a mo' di matrioska o di parassita in organismo ospite o di cancro in corpo, fa 1 po' tu a tua scelta ...

    "sfido a documentare un solo caso nel quale ciò è avvenuto" ...
    disse il boss mafioso sapendo di non aver mai rilasciato regolare ricevuta quando mandava i suoi piccioti a incassare dai taglieggiati ...

    RispondiElimina
  12. @Anonimo inserito

    "nessuna realtà ecclesiale è sfuggita al lockdown"

    dove non ha potuto la Gerarchia cattolica ha potuto il governo (con poteri legislativi) .. ora che qualcuno forse smette di fare il parlamentare potrebbe candidarsi a Cardinale
    .. sarebbe la volta che si abolisce il CN per DPCM!

    RispondiElimina
  13. Per Anonimo inserito

    inserire la parola più adatta, tra quelle elencate, al posto dei puntini

    "questo .... è residuale, vi segue sempre meno gente, siete sempre gli stessi e ripetete sempre le stesse cantilene, monotone e noiose.Sarebbe meglio che chiudeste ormai siete vetusti e superati."
    -----
    parole :
    Cammino, Movimento, Setta, Circo, Banda.

    RispondiElimina
  14. @Anonimo inserito

    "Perchè parlare solo del Cammino non ha alcun senso è una cretinata"
    -------
    Sta in campana che Kiko ti potrebbe sentire .. ti risulta che lui parli mai di qualcosa di diverso?

    RispondiElimina
  15. @Anonimo inserito

    "alcune chiese sono perlopiù chiuse, per mancanza di clero"
    ---
    È vero, ma fanno più del bene queste chiese chiuse (con il parroco che le apre solo per la Messa, arrivando affannato all'ultimo momento poiché deve occuparsi di 5 paeselli diversi e anche distanti tra loro) di eventuali chiese aperte, spalancate, per presenza di clero avariato come quello NC.

    Come dice 1 frase attribuita (a torto o a ragione non lo so) a San Padre Pio : la Chiesa è meglio vuota che piena di diavoli

    RispondiElimina
  16. Una continua schiavitù imposta da Farakiko e i suoi scagnozzi. Ci ho messo a capirlo (mi mancava solo lo scimmiottamento del battesimo) ma ora l'Egitto è definitivamente dietro le spalle...

    RispondiElimina
  17. Anonimo delle 15 e 48:

    è vero che la Chiesa sta attraversando un periodo di grande crisi, ma noi ci "concentriamo" sul Cammino perché è la realtà ecclesiale della porta accanto che, pur essendo in piena crisi, si presenta come la salvezza della Chiesa. E per giunta l'unica ancora di salvezza.

    Gli altri "modernisti" sono tanti, ma si rivelano per quello che sono: dicono apertamente che la fede tradizionale è ormai superata e lo dicono anche al Papa, come hanno fatto alcuni Vescovi tedeschi.
    Il Cammino INGANNA: ha "superato" (si fa per dire) in tanti punti la fede tradizionale, ma tutti voglio apparire dei fedelissimi della Chiesa, addirittura inviati dalla Chiesa.

    Quante volte hai sentito i catechisti deridere il Sacro Cuore di Gesù? O dileggiare il Concilio di Trento? Infinite.
    Questo è andare contro la Tradizione.
    Ma i catechisti lo fanno in privato, mentre agli esterni si presentano come seguaci della sana dottrina.

    Di fatto non apprezzate la Chiesa di tutti, ma solo quella che, vi illudete, ha preso le sembianze del Cammino.

    Proprio pochi giorni fa un mio conoscente del Cammino, che ha finito tutte le tappe ormai da anni e che é tra i più equilibrati, mi spiegava come il Cammino è malvisto in certi ambienti ecclesiali perché, nel Cammino, i sacerdoti contano meno dei laici!

    C'è anche chi si "concentra" sul Cammino perché è un ex.
    Non ho mai conosciuto degli ex di qualche gruppo ecclesiale che, a parte delle normali critiche, si scagli con tanto accanimento contro l'organizzazione di cui ha fatto parte. Questo, infatti, è un fenomeno che si riscontra nelle SETTE.

    Chi è stato in una setta e poi è uscito, o rimuove ciò che ha vissuto, o si accanisce contro di essa.
    Conobbi un ex Testimone di Geova che ha dedicato il resto della sua vita a combattere i TdG.

    Nei post degli ex del Cammino non c'è né odio, né disprezzo verso le persone, tutt'altro.
    Vi trovo solo uno zelo insopprimibile di far sapere. Un accanimento "santo", perché causato dalla verità, che è la prima forma sia di giustizia, che di amore.

    La Chiesa deve sapere e se la verità è svelata, ha iniziato a trionfare.
    Come nel caso Apurn: merita la galera, ma anche se non ci va, anche se dovesse continuare a vivere nel lusso coi soldi delle decime di voi camminanti, ormai TUTTI sanno che il grande Vescovo del grande Cammino era solo un pedofilo bugiardo, e perciò impenitente, che per decenni ha fatto la Comunione in peccato mortale.
    Non basta, ma per me può bastare, perché la prima cosa è la VERITA'. Il resto spetta ai giudici.

    Questo blog in realtà è MOLTO letto e Pax, Libera, Valentina, Roberta, Luca, Porto, Rebel e tutti gli altri ex che scrivono e che TESTIMONIANO sono accaniti come lo era Wiesenthal, il "cacciatore" di nazisti: non per odio, ma testimoniare la verità.

    Chi è stato considerato solo un numero, si vuole affermare come PERSONA, una persona che può testimoniare e la sua testimonianza CONTA, anche se in contrasto con le parole di Kiko.

    RispondiElimina
  18. Ai siori catechisti autori del neocatecazziatone (o a chi per loro, tanto ci sarà qualche vedetta che poi riporta),

    potreste gentilmente leggere lentamente la frase da voi scritta:

    " il Signore [...] vuole salvarti dal tuo oscuro egoismo, e dalla schiavitù di vivere solo per le tue cose e le tue comodità.
    Lui viene per scomodarti e permette TUTTO per il nostro bene. "

    Vi siete accorti di cosa vi siete lasciati sfuggire?
    Noi sì.

    A.Non

    (Se non fosse che non è una parodia... avrei creduto che è una parodia! :'-D )

    RispondiElimina
  19. Chi avesse il tempo e la pazienza di spulciarsi gli oltre 158.000 commenti pubblicati nello spazio commenti di questo blog scoprirebbe che i kikos non sono mai stati capaci di mettere in dubbio le porcherie dei cosiddetti "catechisti" (tanto meno quella del mega-catechista per eccellenza, Kiko stesso). Il massimo che sono capaci di dire è "da me non succede, mai vista una cosa del genere".

    Non può essere ingenuità. Dopo mille diverse denunce e testimonianze da ogni parte del mondo, qualche dubbio dovrebbe sorgere, no? Un neocatecumenale onesto direbbe tra sé e sé: "se questa cosa è successa davvero, è una cosa indegna!" Ad infangare il Cammino non sono i presunti nemici del Cammino, ma i suoi capicosca, la sua mentalità, le sue liturgie, i suoi insegnamenti zeppi di corbellerie e di vere e proprie eresie.

    E invece i kikos credono nel SuperDogma Kikiano secondo cui nel Cammino tutto è perfetto, e se qualcosa va storto allora sono i nemici del Cammino che stanno mentendo, e se proprio arriva la dimostrazione ineluttabile allora è colpa di chi "sputa nel piatto in cui ha mangiato", e va silenziato subito prima che la notizia si diffonda, e comunque i cosiddetti catechisti hanno ragione anche quando hanno torto...

    Questa è vera idolatria. Possono recitare mille rosari (e vantarsene diecimila volte per ognuno), ma si ostinano a giudicare temerariamente chiunque non lodi il triplice idolo Kiko-Carmen-Cammino.

    Quando vanno dicendo che il Cammino è "approvato", in realtà si stanno autoassegnando un certificato automatico di santità passata, presente e futura. Come abbiamo già ricordato mille volte, nessuno - tanto meno il Cammino - ha l'approvazione per promuovere eresie. Nessuno ha l'approvazione per celebrare carnevalate liturgiche. Nessuno è autorizzato a calpestare i fratelli delle comunità «scarnificando le coscienze con domande che nessun confessore farebbe».

    Se il kikos è talmente convinto della bontà del Cammino, rifletta sugli scempi di cui è a conoscenza diretta e non finga di non conoscerli, perché il Signore vede nel segreto dei cuori, e vede anche le menzogne che i furbetti dicono a sé stessi. Rifletta sul fatto che se questo blog avesse ragione anche soltanto sull'uno per cento delle oltre 2300 pagine pubblicate, sarebbero comunque ventitre solidi argomenti su cui domandare perdono a Dio ed esigere perentoriamente dai cosiddetti "catechisti" che vengano corrette le ingiustizie e le eresie e gli strafalcioni liturgici.

    Invece l'ossessione neocatecumenalizia è di sembrare giusti davanti agli uomini - vengono qui a recitare la parte delle povere piccole pecorelle innocenti, come se temessero il nostro giudizio anziché quello di Dio. Ma sono solo dei sepolcri imbiancati pieni di ogni putridume. Non si illudano di poter ingannare il Signore.

    RispondiElimina
  20. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  21. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  22. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  23. @ Anonimo delle 15:48

    Preferisco risponderti solo su una cosa. Questa:

    Siete dei bugiardi, le decime non sono prese dai catechisti, sfido a documentare un solo caso nel quale ciò è avvenuto.Provate, per cortesia quanto scrivete....

    Ma tu davvero pensi che siamo caduti dal pero?
    Come funziona il cammino lo sappiamo meglio di te fin dai primi anni.

    I catechisti non riscuotono loro la decima, dici.
    Abbiamo forse detto questo?
    Abbiamo riportato le loro raccomandazioni tra qui quella di non trascurare a causa della sospensione degli incontri comunitari di dare regolarmente il dovuto, la loro tassa: la decima.
    Non passa il sacco nero.
    Ma questa raccomandazione la fanno sempre, anzi il suo adempimento puntuale è condizione per superare i vari passaggi.
    Nel cammino, poi, come in ogni organizzazione che si rispetti ci sono esattori delle tasse capillarmente disseminati.
    Poi la destinazione della decima, col tempo, da aiuto ai fratelli bisognosi si è trasformata sempre più in fondo a cui gli itineranti hanno attinto con la complicità dei responsabili adulanti e bisognosi di garantirsi la eterna permanenza nel ruolo acquisito.

    Meglio che non ci provochi, altrimenti è peggio!

    Pax


    RispondiElimina
  24. https://www.teleregionemolise.it/2020/07/25/il-cluster-non-e-spento-altri-tre-contagi-prosegue-lo-screening-sui-contatti/

    Cluster in Molise a causa di venezuelani del CN
    Sono proprio recidivi

    Antonio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le associazioni di cittadini che da cinque mesi avevano interrotto le operazioni di rientro dei connazionali dal Venezuela per motivi di sicurezza, sono giustamente inferocite.

      Elimina
  25. Ringrazio A.Non delle 22:40

    Inviti i fedeli del kikianesimo a rileggere con attenzione le parole del kikatekista in vena di cazziatoni:

    " il Signore [...] vuole salvarti dal tuo oscuro egoismo, e dalla schiavitù di vivere solo per le tue cose e le tue comodità.
    Lui viene per scomodarti e permette TUTTO per il nostro bene. "

    ... vuole salvarti dalle TUE cose (liberandoti dal fare le cose PER TE)...
    ... per il NOSTRO bene.... (In vista del NOSTRO bene o in funzione nostra)

    In poche parole fate tutto PER NOI dateci tutto

    La lingua parla dalla pienezza del cuore 😆😂

    ...Anche se c'è poco da ridere!

    Pax

    RispondiElimina
  26. O.T.: Ánimo Hermanos!!!

    En absoluto avance, directamente desde las catacumbas de Madrid, el gran Kiko entrega a las Comunidades el nuevo himno para el año catequético 2020-21

    Zoom zoom zoom : Il rumore che mi passa per la testa - Remix 2020 (Trad. Italiana by LVdI)

    Sarà capitato anche a voi
    di avere un rumore in testa,
    sentire una specie di chitarrella
    suonare suonare suonare suonare, Zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom
    il rumore che mi passa per la testa,
    non so bene cosa sia
    dove e quando l'ho sentita,
    di sicuro so soltanto che fa
    Zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom,

    l’ascoltavo stamattina appena sveglia
    e cantandola ho pensato che mi faceva tanto male
    specialmente nel pezzetto che fa
    Zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom.

    Però se va avanti così
    finisce che questo rumore
    diventa una tale ossessione
    e parlo soltanto facendo ogni tanto
    Zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom,

    il rumore che mi passa per la testa
    non so bene cosa sia
    dove e quando l'ho sentita,
    di sicuro so soltanto che fa
    Zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom,

    più ci penso e più mi sembra ch'era un coro,
    era un coro di catechisti che ballava nella saletta ripetendo sempre
    Zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom.

    Stamattina la cantavo io soltanto,
    ma stasera già mi sembra di sentire chiaramente
    i fratelli che la cantano insieme a me
    Zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom zoom !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complimenti a La Voce dello Ionio! Godibilissima reinterpretazione, alla quale io farei seguire "Parole parole parole" e "Non gioco più me ne vado / Non gioco più davvero / La faccia di cemento / Tu parli e non ti sento / Io cambio e chi non cambia resta me"...

      Elimina
    2. Grazie, Valentina ;-)
      Ogni tanto mi faccio sentire, comunque vi seguo giornalmente.

      Elimina
  27. Questo messaggio whatsapp dei catechisti di una equipe di "zona" è allucinante. A partire dalle prime righe dove si menziona il fantomatico "dono dell'obbedienza". Ma che dono è? Non mi risulta che nella Chiesa per i laici esista il dono o il dovere dell'obbedienza a chicchessia, cioè a una persona fisica, addirittura laica! Fra i Sette Doni dello Spirito Santo l'obbedienza non c'è. Anzi, probabilmente i Sette Doni dello Spirito Santo sarebbero duramente contrastati da questo tipo di catechisti, visto che fra di essi si trovano anche l'intelletto e la scienza (li elenco: sapienza, intelletto, consiglio, fortezza, scienza, pietà, timore di Dio). Ma probabilmente questi ignorantoni di "catechisti" non sanno nemmeno che esistono e quali sono i sette doni dello Spirito Santo. Stendiamo un velo pietoso sull'affermazione riguardo al "Michigan dell'Uganda": il fatto che evidentemente i catecumeni non danno più molta rètta a "catechisti" di tanta levatura, o piuttosto "bassatura" fa ben sperare, significa che nonostante anni di predicazione martellante, sempre uguale e sempre contro tutto quello che non è Cammino, è rimasto loro ancora un po' di sale in zucca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando poi ho letto la strabiliante affermazione "la comunità è santa" e ho pensato all'ultima comunità in cui ho "camminato" mi è venuta una sonora risata. L'ilarità non è diminuita pensando a tutte le comunità che conosco e con cui sono venuto in contatto negli anni di permanenza nel Movimento neocatecumenale.

      Elimina
  28. Ho letto con gusto molti dei commenti che questo post ha suscitato.

    Ringrazio Roberta che si è superata.

    Con la sua arguzia ha colto ripetutamente nel segno. Non è lei che li ha messi in ridicolo. Ma ha dimostrato come, a furia di vivere in un contesto intriso di forzature e pesantezze di ogni tipo, si diventa alla fine patetici nel tentare di motivare la bellezza e imprescindibilità delle famose molteplici "consegne" del C.N..

    Le "consegne" che costituiscono la conclusione di ogni Tappa. Ultimo incontro previsto con i catechisti quando, dopo che si è felicemente superato con sudore e lacrime l'ennesimo "passaggio", si recano alle comunità per fare la cd. "consegna del cammino".
    Aggiungono ogni volta nuovi lacci e lacciuoli con i quali vincolano i fratelli tra loro e tutti "a grappolo" a sè per il proprio personale tornaconto e quello di Kiko, ovvio.
    Ormai appare chiaro che è questa la situazione. Nel momento in cui, grazie a questo tempo di impossibilità di "vivere il cammino" o, come loro dicono "FARE IL CAMMINO", le loro scomposte reazioni (dei kikatekisti defenestrati, di fatto) dimostrano che la terra gli sta franando sotto i piedi. A loro sta franando, perchè, è evidente invece che per i fratelli questa contingenza tragica è stata, paradossalmente, una boccata di ossigeno. La presa di coscienza che SI VIVE BENE, anzi meglio, ANCHE SENZA ANDARE IN COMUNITA'.

    I capintesta del cammino sono disperati, appare chiaro dai tragici accenti con cui si esprimono.

    E poi con quella seriosità sono intollerabili. Toni da fine di mondo, da scenari tragici che si profilano se non si fa più tutto in comunità, con i fratelli, ascoltando i catechisti. I propri, non quelli di altre zone di cui non devono impicciarsi e... tutto così.

    Lo squallore la fa da padrone, ormai,
    Stanno venendo alla luce sempre più.

    Ho pensato dal primo momento che (E' PAROLA DI DIO!) questa pandemia ha dato un colpo secco, un colpo mortale al Neocatecumenato. Non credo che mai più potrà rialzarsi.

    Quello che la Chiesa non ha fatto lo sta facendo Dio.
    Non dite voi??? NULLA ACCADE CHE DIO NON VOGLIA!
    Questa croce Dio te la manda, agiscano di conseguenza, si mettano in pace e ENTRINO NELLA VOLONTA' DI DIO.
    Se non ne sono capaci loro, COME PRETENDONO DI INSEGNARE SGLI ALTRI COME SI FA???

    Grazie Roberta e ringrazio anche La Voce dello Ionio che è tornato alla grande con le sue ispirazioni canore sul tema, e Porto. Ragazzi di cuore ringrazio tutti.
    In primis Valentina per lo splendido lavoro fatto.

    Stiamo qui, molti o pochi, aspettando notizie di Kiko latitante o in disfatta, non si sa. O bel bello nascosto in attesa di tempi migliori. Ma ormai il tempo è poco, l'età avanzata non fa ben sperare di rivederlo sulla ribalta quando, chi sa quando, tutto questo sarà finito e si potrà tornare a fare raduni e convivenze che sono l'ossatura del cammino. Senza mettersi i fratelli in presenza il corpo non ha più sostegno, si è afflosciato su se stesso. E' un invertebrato che non può reggersi in piedi, al massimo striscia sul suolo. Non so chi mi ricorda.
    Siamo qui come sentinelle a scorgere i segnali, anche i più piccoli.

    Pax

    RispondiElimina
  29. Copio due passaggi topici del messaggio-ultimatum ai camminanti indolenti e pigri:

    la Madonna degli Angeli vi conceda il dono dell'obbedienza.

    Speriamo che l'intercessione di Maria Santissima aiuti tutti noi ad entrare con gioia nella Volontà di Dio.
    ----------
    Questo poi lo trovo intollerabile.
    La strumentalizzazione della Madonna.
    Dal primo giorno che fanno questo.
    Dalla visione di Kiko.
    Dal quadro del cammino.
    E poi, quando vogliono imporre qualcosa mettono di mezzo sempre il patrocinio della Vergine Maria che millantano sempre al loro servizio.
    Blasfemi irrispettosi menzogneri.

    In primis chiarisco che do testimonianza personale e diretta di essere stata tirata fuori dal cammino proprio dalla Santissima Madre di Dio, esperienza diretta che nessuno può togliermi. Se non mi avesse aiutata non avrei potuto farcela.
    E dunque! I conti non tornano.
    Poi dovrebbero vergognarsi di voler rendere più efficaci e spaventosi i loro ricatti usando la Madonna.
    Fanno pena e non hanno alcun pudore.

    Detto questo rivolgo loro un invito, se qualcuno di questi fenomeni messaggianti dovesse leggerci.
    Mi ripeto. Date voi l'esempio.
    Chiedete alla Madonna degli Angeli di farvi una buona volta il dono di obbedire alla Chiesa e, per ora, almeno, alla storia CHE E' VOLONTA' DI DIO (o no? voi lo insegnate!!)
    E quindi dateci esempio di come nella Volontà di Dio entrate voi "con gioia" prima di chiedere agli altri di fare "con gioia" quella che chiamate Volontà di Dio ma appare chiaro ormai essere solo la vostra meschina volontà.
    Davvero una grande impresa fare con "gioia" tutto quanto avete richiesto ai poveri fratelli succubi camminanti che vi seguono da una vita e, finalmente, solo adesso forse si stanno rendendo conto che di tutte queste facezie inutili hanno le scatole piene! Era ora.
    Invito infine i fratelli ZOOM o non ZOOM a rispondervi: embè? che vuoi? sto sul divano, resto in pigiama quanto mi pare e piace, ascolto la messa che voglio e prego con chi e quando voglio e mi intrattengo col prossimo, fratello del cammino o non, a mia discrezione e piacimento.

    Senti catechista, trovo insopportabile quanto mi comunichi per iscritto finalmente ma che da sempre hai avuto nel cuore in tutti questi anni:
    (copio dai loro messaggi:

    "Noi qui siamo i tuoi catechisti, non altri, siamo noi quelli che il Signore nel suo amore ti ha dato, se non ci ami, convertiti, e non disprezzare ciò che Dio ti dà.")...
    e ti rispondo "non pensi che è ora che ti togli di torno?"

    Pax

    RispondiElimina
  30. Mi sono trovato a leggere per caso questo blog e penso che poveraccio chi scrive. Ho fatto il cammino per 15 anni. Ho dovuto abbandonare per motivi famigliari. Se potessi lo riprenderei

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai che non esistono motivi famigliari validi per abbandonare il Cammino? Se lo hai lasciato è perché in realtà non eri un 'eletto'. Fattene una ragione fratello. Mi sa che del Cammino non hai capito nulla.

      Elimina
    2. Libero di pensarla come vuoi, ma più che un poveraccio io mi sento un graziato da Dio ogni giorno più che passa. E se con la mia testimonianza posso aiutare qualcuno che non ne può più, ma che teme ritorsioni o disgrazie o altre conseguenze negative, sono contento. Dio non manda le disgrazie per punirci o per convertirci, come dicono o pensano spesso i neocat. Dio è sempre pronto ad accogliere anche chi è stato anni e anni lontano da Lui e poi a Lui ritorna. Perché mai allora dovrebbe "punire" o mandare disgrazie a chi lascia un movimento che usa il Suo nome per asservire i "fratelli"?

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. Ho "fatto" il Cammino per 10 anni;
      mi sono sposata con "uno del Cammino";
      ho abbandonato il Cammino dopo 2 anni;
      mio "marito del Cammino" mi ha buttato nella spazzatura dopo 8 anni ..

      è proprio come dice Valentina, la famiglia non è 1 motivo valido per farti lasciare il Cammino
      MA
      il Cammino è 1 motivo valido per farti lasciare la moglie.

      Vedi 1 po' tu chi sono i "poveracci".

      E la prox volta giustifica il perché chiami "poveraccio" chi scrive la VERITÀ senza che conosci nulla del male indelebile che ha subíto nel Cammino e senza che dici il motivo per cui ci ritorneresti.

      Vorrei proprio conoscere le magnificenze di cui hai nostalgia.

      Elimina
  31. I neocatecumenali, ed in particolare i catechisti rovinano la vita agli altri, pensando di fare il loro bene, ma quando una persona ha un problema serio i cari fratelli non ci sono. Sono uscito 10 anni fa e nessuno da allora mi ha ne chiamato ne contattato, nonostante avessi dei gravi problemi. In particolare un ex-fratello ed ex-amico cresciuto insieme a me non mi ha neanche fatto menzione del suo matrimonio dopo 1 anno che ero uscito. Voglio chiedere una cosa ai gestori del blog: perché non usare anche altre piattaforme dove poter raccogliere testimonianze in forma di video anonimi di persone uscite dal cammino? Parlo di Facebook, YouTube, ecc..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici bene caro anonimo, se esci nessuno ti chiama per capire o per chiederti come stai, nonostante con loro hai diviso tutto, purtroppo.Per loro sei solo uno da scomunucare e che ha scelto la via della perdizione. Però è anche vero, nel mio caso, che una volta uscito non ho voluto più avere a che fare con persone che hanno il cervello chiuso e con cui non puoi parlare e sicuro non capiscono perché sei andato via. Non sanno mettersi nei panni degli altri,oltre che non accettano chi la pensa come loro. Anche se capisco il tuo disappunto, ci sono passato anche io, vedrai che con il tempo penserai che è meglio perderli questi soggetti.

      Elimina
  32. Vogliamo tralasciare di sottolineare ancora la splendida chiusa del tormentone?

    Nooooo

    Rileggiamo:

    Il Signore ti conceda di obbedire a queste nostre povere righe, e ricorda che sono ESCLUSIVE PER LA ZONA SAN CARLOS, poiché c'è anche il pericolo di confrontarsi e capire cose che non vi riguardano. Per favore, trasmetti questo messaggio a tutti i fratelli così com'è. Pregate per noi che preghiamo per tutti voi ogni giorno. un abbraccio fraterno da tutta l'equipe. La Pace

    Parlano col plurale maiestatis i principi regnanti e, imitando Kiko anche in questo, fanno gli umili, finti umili parlando di povere righe. Pagliacci.
    Dopo tutta la protervia e supponenza con cui hanno impartito ad adulti i loro comandi tassativi. Noi siamo, noi capiamo quello che è buono per te, guai a te se non esegui...
    Trattano poi sempre persone adulte come fossero degli imbecilli che vanno tenuti all'oscuro di quanto accade fuori del loro giardino recintato (sembra l'asilo infantile): gui a voi se vi impicciate di quanto succede dal vicino... potreste capire cose che non vi riguardano. E questi fanno lo stesso cammino di fede? Identico?

    E poi la raccomandazione di trasmettere il messaggio così com'è. Scusate che significa? Se devi trasmettere ad altri le stesse disposizioni che hai ricevuto come le dovresti trasmettere altrimenti? Così come non sono? Boh, beati loro.

    E infine la richiesta di preghiera per loro che...

    noi preghiamo per voi...

    ma dite a costoro di dimenticarsi proprio di voi, preghino intensamente per se stessi piuttosto, notte e giorno, che stanno inguaiati davvero,...

    dell'abbraccio fraterno di tutta l'equipe che dire?
    Alla larga, per carità!
    Abbraccio mortale!!!

    Non poteva mancare l'ipocrita saluto neocatecumenalizio
    LA PACE

    Pace eterna!

    Pax

    RispondiElimina

I commenti vengono pubblicati solo dopo l'approvazione di uno dei moderatori.

È necessario firmarsi (nome o pseudonimo; non indicare mai il cognome).

I commenti totalmente anonimi verranno cestinati.