lunedì 10 agosto 2020

USA 2020: gli HungerGames del Cammino. Stavolta con un brivido in più: il Covid19...

Un lettore del blog che si firma "Anonimo Texas" a suo tempo ci aveva segnalato la consegna del Corpo di Cristo stile take-away invalso nelle file neocatecumenali su consiglio dello stesso Kiko Argüello.

Ebbene, dagli Stati Uniti flagellati dall'epidemia del Covid-19, ci ha riferito che le Comunità Neocatecumenali hanno ripreso le missioni "due a due senza borsa né bisaccia", cioè quelle che qui chiamiamo Hunger Games Neocatecumenali.
Ecco il suo commento:
Qui in Texas come in tutti gli Stati Uniti hanno fatto la "missione per le strade 2x2", perché ovviamente la Merkaba non si può fermare. I pochi che sono andati, la maggior parte sono dovuti ritornare perché hanno contratto il Covid! Che vorrà loro dire nostro Signore? Anonimo Texas

Ebbene, da Philadelphia e dalla California, ci giungono, tramite social, le conferme che le missioni due a due, senza bisaccia, nè borsa, nè carta di credito, per "evangelizzare" col verbo di Kiko le diocesi che hanno rifiutato la diffusione del Cammino Neocatecumenale, sono partite in pompa magna negli States anche in questi tempi in cui la diffusione del coronavirus è a volte, più che un rischio paventato, una preoccupante certezza.

Così come in Italia da più parti le comunità neocatecumenali hanno continuato, i primi giorni di marzo, ad organizzare convivenze e a distribuire calici di bocca in bocca*, fino a provocare, nel Vallo di Diano (in provincia di Salerno) la chiusura di interi paesi, oltre che decine di contagiati e due morti, fidando nel fatto che Dio avrebbe protetto le loro incoscienti iniziative, allo stesso modo negli States qualche caporione (immaginiamo Giuseppe Gennarini, responsabile del Cammino Neocatecumenale per gli USA) ha lanciato l'iniziativa delle missioni due a due, forse per rivitalizzare le stanche riunioni su Zoom o Skype e per scongiurare l'emorragia di aderenti causa stanchezza, noia, mancanza di novità e di sorprese (che sappiamo essere la morte del tipico "neocatecumeno").
La conferma ci viene da un gruppo neocatecumenale californiano su Facebook che annuncia il 5 luglio 2020:
Estamos unidos en oración por todos los hermanos que fueron inspirados de ir a la misión 2x2 a los estados del Oeste del país; California, Nevada, Arizona, Washington, Oregón, Montana y Idaho. Animo! Ay de mi si no anuncio el evangelio!
"Stiamo uniti nella preghiera per tutti i fratelli che sono stati ispirati (da chi???) ad andare in missione negli Stati dell'ovest del paese: California, Nevada, Arizona, Washington, Oregon, Montana e Idaho. Coraggio! Guai a me (se non diffondo il virus?) se non annuncio il vangelo (di Kiko)!"

Magari qualcuno potrà obbiettare: ma i fratelli seguiranno certamente i protocolli sanitari … presidi medici, distanze di sicurezza, mascherine, igienizzazione delle mani, eccetera.
Non deve essere andata cosi, almeno a quanto ci dice il nostro Anonimo texano che assicura che la maggior parte di loro hanno dovuto tornare per aver contratto il Covid 19!
"Scusi signora…vorrei parlarle un minuto
del nostro Signore e Redentore Gesù Cristo…"

Abbiamo purtroppo anche un'altra conferma che ci giunge da Philadelphia, Pennsylvania.
Fra l'altro, non è fra gli Stati segnalati nel post californiano ed è nella parte orientale del paese: evidentemente gli Hunger Games neocatecumenali sono stati davvero estesi a tutti gli Stati degli USA, da est a ovest, almeno in quelli in cui si è incistato il Cammino Neocatecumenale.
Sul portale web camineo.info è comparso il seguente post.
Non pubblichiamo il nome dell'autore, limitandoci ad identificarlo con le iniziali PDA.
Dal momento che i catechisti del Cammino, in certe zone degli Usa, non obbediscono al Vaticano né al Papa e hanno organizzato le loro cosiddette convivenze e le missioni per le strade in tempi di emergenza sanitaria, ora il mio stesso fratello, che è presbitero a Philadelphia, ha sviluppato sintomi del Covid-19 e mi ha detto che si ricorda che un compagno (di comunità) era alla riunione ed aveva questi sintomi. È una irresponsabilità degli itineranti fare queste riunioni massive, e da lì usciranno sicuramente molti contagi. Perché costa troppo obbedire ed aspettare! Erano tutti senza mascherina…
Continua poi PDA in un commento successivo (dimenticando che Gennarini è il super catechista del Cammino in USA):
Bisognerebbe chiedere a Giuseppe Gennarini, responsabile del Cammino negli USA, il perché di queste riunioni di massa e delle missioni due a due.
Immaginate lo scompiglio nel gruppo!
Non manca chi mette in dubbio la parola dell'autore del post, chi gli dà del mistificatore, dello sviato, chi lo accusa di stare "in braccio a satana", mentre PDA, con fare molto determinato, si presenta con le proprie generalità ed è disposto a fornire pure quelle del fratello presbitero.

Ma ecco che interviene un "fratello" pieno di sussiego, le cui iniziali sono RCD. Riportiamo il suo commento, mettendo qualche nostro commento fra parentesi:
RCD: Con tutto il rispetto, caro PDA, considero inutile questo post, che non risolve nulla. L'unica cosa che ottieni è di essere una pietra di inciampo per molti che giudicano perché pieni di rancore. [ndr: Chiaro. Chi dice la verità dà scandalo e le giuste recriminazioni vengono tacciate d'essere giudizi poco caritatevoli]
Se anche fosse vero ciò che dici, alla fin fine i catechisti sono umani e possono sbagliare. Per quanto riguarda tuo fratello e gli altri fratelli, se sono stati inviati dai catechisti e loro hanno obbedito, hanno fatto bene, e se non hanno obbedito perché non era giusto, hanno fatto bene. [ndr: E quindi?] La cosa sbagliata è che, indipendentemente dal fatti che hanno fatto ciò che hanno fatto, hanno sputato nel piatto dove hanno mangiato. [ndr: È chiaro. L'errore è sempre far emergere lo scandalo. Va sempre mantenuto l'arcano, soprattutto se a sbagliare sono i catechisti]
Chi obbedisce non sbaglia mai e tu sai che l'obbedienza è giusta [ndr: In realtà chi obbedisce a Dio non sbaglia mai; sbaglia chi obbedisce a dei cretini fanatici incoscienti!]
Quindi considero che la cosa migliore che si possa fare è PREGARE. Dal mio punto di vista, questo post va rimosso, che, lungi dal richiamare all'unità e alla preghiera, genera discordia. Ma tu sei nella tua libertà… [ndr: In sintesi: tuo fratello si è preso il Covid in una convivenza o missione neocatecumenale? È stato volere di Dio… accettalo, prega ma soprattutto taci].
Intanto, quel post con tutta la discussione, è stato rimosso davvero...
RCD: Al resto dei fratelli ricordo ciò che talvolta mi diceva un catechista: la Chiesa e il Cammino Neocatecumenale non hanno bisogno di essere difesi. Se qualcuno ne parla male, non affrontare la discussione. Esprimi il tuo punto di vista con amore e lascia che Dio agisca. [ndr: Diceva Sant'Agostino: "La verità è come un leone. Non avrai bisogno di difenderla. Lasciala libera. Si difenderà da sola". È risibile paragonare il Cammino Neocatecumenale, che vive di menzogna, addirittura  alla Verità. San Paolo, che incitava a saper dare le ragioni della propria speranza, in questo caso è stato dimenticato. Ma è normale: quando purtroppo ci si trova circondati da menzogne è meglio non cercare di difenderle, si rischia di avere la peggio - e di dover cominciare a ragionare con le proprie risorse di logica e di intelligenza].
Interviene un altro fratello del Cammino, con iniziali MM:
Se Kiko avesse obbedito al 100% a suo tempo... ora non ci sarebbe il Cammino. Ha obbedito alla Vergine e ha combattuto all'interno della Chiesa stessa per darci questo Cammino così fruttuoso [ndr: Bravo fratello MM! Il cammino è fondato sulla disubbidienza e la menzogna]. Non distruggiamo la sua intuizione, la fede che muove le montagne, l'iniziativa personale di un popolo che segue con obbedienza. Ci sono sempre meno persone in chiesa, ed ora ancor meno. La paura ci sta paralizzando. Coraggio! La morte non esiste. [ndr: Non esiste neppure il Covid, immagino].
Arriva puntuale la risposta scandalizzata di SHC:
SHC: È incredibile come un post possa contenere tanti giudizi e trasformare in pietra di inciampo chi lo pubblica. All'interno della Chiesa cattolica parlar male di qualcuno vuol dire parlar male di tutti perché siamo tutti Chiesa. [ndr: Bella "associazione" a delinquere!]
È meglio non continuare a generare separazioni e giudizi e cancellare questo post; credo che il prete malato sarebbe d'accordo, lui sa che cos'è dare la vita in tempi di pandemia. Il giudizio poi lo darà Dio. Pace a tutti e pregate l'uno per l'altro.
Infatti il post verrà cancellato, con buona pace del presbitero ammalato e di tutti i contagiati.

E gli Hunger Games? Chissà quanti miracoli avranno fatto il dio del Cammino e la santa sora Carmen! A noi non resta che sperare che stavolta nessuno ci lasci la vita, perché le responsabilità di Gennarini e dei capintesta del Cammino sarebbero davvero troppo grandi.
Nel Vallo di Diano il povero presbitero Alessandro (fra l'altro neppure coinvolto col Cammino: si era prestato ad essere presente solo per spirito di servizio) è morto e gli è stata addirittura attribuita dai giornali la responsabilità dell'intempestivo raduno, responsabilità che invece è del Cammino.
Le vittime del Cammino finiscono per pagare sempre due volte. A loro difesa impetriamo la Giustizia divina.

30 commenti:

  1. Questo articolo andrebbe diffuso a dovere. Le notizie contenute di stretta attualità dovrebbero ricevere una visibilità ben più grande di quella che può darle il Blog.
    Ma tant'è noi non abbiamo gli stessi potenti agganci del cammino che ha infiltrati spioni dappertutto, perfino in Vaticano anzi principalmente. Così nelle TV, nei mezzi di stampa e dovunque possano averne un tornaconto. Chiamano i loro amici quando vogliono suonare la tromba davanti a loro per farsi pubblicità o per divulgare i mega raduni contornati dell'assistenza di stuoli di Prelati, Vescovi e Cardinali a far loro da codazzo silenzioso mentre Kiko straparla per ore al leggio e fa le chiamate per se' a nome della Cheisa. Costoro li circondano sui mega palchi allestiti grandiosamente, schierati a cerchio alle spalle di Kiko.
    Gli coprono le spalle.

    Pax

    RispondiElimina
  2. Se noi volessimo divulgare notizie come quella di oggi con la stessa capillarità, riceveremmo solo, come abbiamo ricevuto in passato e riceveremo in futuro, un bel calcio nel sedere (perdonate ma, quando ci vuole ci vuole).
    Si è permesso di parlare nemmeno uno a caso ma il fratello del presbitero contagiato per colpa loro ed è stato aggredito. Ma è da tenere in gran conto tutta la articolata motivazione esplicitata punto per punto - quella dovrebbero cancellare, altro che la sola notizia (questi sono peggio dei servizi segreti sovietici) - poiché nella motivazione è racchiuso e condensato TUTTO LO SPIRITO DEL CAMMINO.

    Pax

    RispondiElimina
  3. Frasi come:
    non puoi sputare nel piatto dove mangi
    I catechisti possono anche sbagliare
    Ma
    Se i fratelli hanno obbedito hanno fatto bene
    La notizia che INFANGA il cammino è PIETRA DI INCIAMPO (N.B. la notizia è PIETRA D'INCIAMPO non che il contagio si sia diffuso CON VITTIME)
    L'indignazione di chi ne viene a conoscenza non dipende dal fatto che questi sono degli sconsiderati ma dal fatto che chi si indigna è per suo conto già PIENO DI RANCORE.

    Questo materiale andrebbe mandato a un bravo psicologo o psichiatra per dare un nome alla patologia che fedeli camminanti convinti come questi che scrivono simili corbellerie hanno sviluppato. Vanno ricoverati e curati. Sono un pericolo per la collettività.

    Hanno sempre più paura che le schifezze che fanno tra loro vengano date in pasto all'opinione pubblica. Perché per difendersi sono costretti ogni volta di più a fare cose peggiori degli stessi errori che commettono, meglio, delle stesse pazzie che mettono in campo.
    E dietro c'è ancora la frase che mi ha folgorato

    LA MORTE NON ESISTE

    Che somiglia al grido di un Kamikaze fanatico nel momento che si lancia sulla folla, imbottito di dinamite, dandosi fuoco.

    La morte non esiste
    Il COVID neanche
    Chiudendo la professione di fede urlando a braccia alzate

    KIKO. KIKO. KIKO. (Tre volte santo)

    RispondiElimina
  4. Un ultimo dato va messo in evidenza

    Gennarini, questo sconosciuto.

    Qualche imbecille, imbecille più degli altri, scrive che Gennarini andrebbe informato.
    Ragazzi che facciamo? Ridiamo o piangiamo fino a star male?

    Chiariamo una cosa. Se negli States si è messa in campo la missione 2x2 in tempo di pandemia e i fratelli sono andati È PERCHÉ IL RESPONSABILE DEL LUOGO OSSIA GENNARINI IL GRANDE LO HA DECISO E HA INVIATO I FRATELLI.

    In qualche commento ho letto che si parla di fratelli "ispirati" ad andare in missione, così a rischio della vita (la loro poco importa, se uno è incosciente e vuole rischiare alla fine ci sta, MA QUI SI È GIOCATO CON LA VITA DEGLI ALTRI) è certo, avevano nel cuore il "Guwi a me se non annunciassi il Vangelo...".

    Allora chiariamo una cosa basilare nel cammino.
    Nel C.N. l'ispirato èuna solo l'iniziatore autonominato Kiko Arguello.
    A nessun altro è consentito.
    Di fatti se qualcuno, così sotto ispirazione, si faceva venire qualche idea e aveva l'impudenza di sottoporla alla triade veniva strapazzato ben bene,v riceveva un supplemento di catechesi e se non capiva l'antifona cacciato o costretto ad andarsene.

    Non solo ispirato sul da farsi èsolo Kiko, ma nel cammino non si prende alcuna iniziativa che non parta dai vertici:
    KIKO
    Responsabili di Nazioni e Regioni
    Itineranti
    Responsabili di Centri Neocat.
    Catechisti

    Avete letto il nome di qualche prete,
    Parroco
    Vescovo
    Cardinale

    E i fratelli delle comunità che qui ispirati sarebbero andati a fare la missione per le strade di loro iniziativa?
    Ma comunque l'avvocato delle cause perse, per non lasciare nulla al caso, pur dopo aver tentato la panzana dell'ispirazione che ha fecondato la base di inutili idioti camminanti, ad ogni buon conto conclude E SE POI QUESTI CHE SI SONO AMMALATI E PORTATORI DI CONTAGIO SONO ANDATI PER OBBEDIENZA AI LORO CATECHISTI HANNO FATTO BENE.

    Vogliono cadere sempre in piedi come i gatti, insomma.

    Pax

    RispondiElimina
  5. La chiusa finale poi è fantastica.

    La prova delle prove. Ci chiedevamo infatti che conclusione avesse avuto lo scandalo di Vallo che ha fatto imbufalire il Governatore tosto della Campania minacciante denunce e sanzioni per gli sconsiderati.
    Ma guarda un poco, i giornali hanno divulgato una menzogna, che un prete coinvolto dal cammino solo marginalmente e per un servizio, come de ne sono tanti, niente di meno sarebbe stato lui l'Organizzatore dell'evento contagiante.
    Ma chi se la crede questa stronzata?
    Un prete qualunque?
    Abbiamo appena descritto come funziona nel cammino e aspettiamo ansiosi smentite documentate.
    Tutto decide Kiko, itineranti, catechisti RIGOROSAMENTE LAICI.

    Ecco, è chiaro i bastardi hanno trovato il capro espiatorio. L'ennesimo capro di Azazel.
    Una menzogna, una palla grande quanto una casa. Neanche pensano che nelle stesse comunità fanno una figuraccia perché, per quanto i fratelli le ingoiano tutte, ma questa ragazzi!!!
    Chi volete che creda a una simile stupidata.
    Non hanno messo loro la calunnia?
    Certo gli è comodissima.
    Amano la verità?
    Basterebbe smentissero coloro che comandano davvero, che sanno molto bene che son loro ad aver fatto il calendario degli incontri devastanti di Vallo. COME SEMPRE, COME AVVIENE DAPPERTUTTO E SENZA ECCEZIONI.

    Ma tutti tacciono, i giornali non forniscono smentite.
    Sono stati tempisti però nel diramare un Comunicato stampa a firma Ezechiele Pasotti e Adelchi Chinaglia per tutelare il BUON NOME DEL CAMMINO. Cosa è accaduto davanti alle accuse ingiuste scagliate contro questo povero parroco don Alessandro? Cosa hanno messo in campo per ripristinare Verità e Giustizia?

    Niente di niente.
    Anzi, io immagino, si saranno tirati dietro anche Vescovi e Parroci.
    Sono abili anche in questo, sempre.

    È riportato nell'articolo molto bene il loro pensiero, questo:

    All'interno della Chiesa cattolica parlar male di qualcuno vuol dire parlar male di tutti perché siamo tutti Chiesa.

    Così tengono per le ..... i Pastori codardi e complici.

    Questo rende più chiaro ancora che il povero sacerdote capro espiatorio NON ERA UNO DI LORO, altrimenti lo avrebbero difeso. Per loro è stato invece ancora di salvezza.

    E il Governatore tosto?
    Me lo sono chiesto anche io. Ad un certo punto è calato il silenzio.
    Lo dicevo all'inizio è così concludo.

    Questi sono ammanigliati ai livelli più alti.
    Cosa immagino?

    Preciso che non so affatto perché De Luca ha deposto le armi... così in fretta.
    Lo immagino, però, in un sogno di mezza estate, una botta di calore.

    Il Cardinal Sepe investito da LORO della delicata missione ha fatto una telefonata al Governatore.
    A settembre c sono anche le elezioni.

    Pax

    RispondiElimina
  6. Chissà perché nei gruppi facebook neocatecumenali degli Estados Unidos si parla in spagnolo: "estamos unidos..."

    Sta' a vedere che la caciara del neocatecumenalismo fa principalmente leva sugli immigrati e le fasce basse della popolazione, quelle più propense a farsi abbindolare dalla religione kikiana fatta di Grandi Mangiate e di convivenze in Lussuosi Alberghi dove si viene serviti e riveriti. Gente che non è mai stata in albergo in vita sua, e che la Grande Mangiata l'ha vissuta solo a qualche ricevimento di matrimonio, può lasciarsi guidare dalle voglie dello stomaco a questa neo-religiosità del "Siamo Migliori dei Cristiani della Domenica!".

    Notate poi come la "pietra d'inciampo" non è il peccato ma il fatto che si diffondano oneste considerazioni (e precise notizie) sgradite alla propaganda kikiana.

    RispondiElimina
  7. P.S. Chiedo scusa per i tanti errori uno in fila all'altro. Non correggo. Tanto si comprende il senso. L'indignazione è troppa. Perdonatemi.

    Pax

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, la scritta nel marchio rende bene lo spirito che "li spinge" ma è doveroso precisare che è un rimaneggiamento che rende bene l'idea di cosa hanno nel cuore, inconfessabile idolatria per Kiko. Perdonami, giusto per essere onesti. Altrimenti qualcuno viene qui ad accusarci di spacciare marchi che loro non esibirebbero mai.

      Hai, poi,c perfettamente ragione e hai fatto molto bene a far notare che si guardano dal prendere a Roma simili iniziative sconsiderate. Carogne che sono. Lìstanno buonini e i peggiori macelli li sperimentano prima in periferia.
      La storia di Vallo docet.

      E poi carina assai la domanda
      Ma l'eroe ardimentoso di molte kikiane imprese Gennarini il Grande era in prima fila a beccarsi il COVID senza protezione al grido
      Kiko noi ti adoriamo?
      Ne dubito, come te, perché qualcuno ha scritto, come leggiamo nell'articolo che il povero e ignaro responsabile andrebbe informato.

      Pax

      Elimina
  9. @Pax
    "nella motivazione è racchiuso e condensato TUTTO LO SPIRITO DEL CAMMINO."
    ------
    Sì, infatti si evince, dal commento del tal RCD, che a lui (e quindi a tutti i NC di cui si fa portavoce eccellente .. tanti soggetti ma 1 sola volontà e 1 sola mente .. bacata) nulla importa di ragionare sul fatto in sé:
    non dice ad es.
    ' hanno fatto bene perché si sono premuniti adeguatamente per non contagiare' .. oppure 'hanno fatto male perché col loro comportamento rischiano di contagiare' .. oppure 'nelle nostre riunioni bisogna prendere degli accorgimenti personali per evitare il contagio' .. ecc. o altre riflessioni simili.
    No, il contenuto del discorso non è questo, ma solo l' obbedienza ai catechisti , neanche risponde veramente al post di PDA (forse NC anche lui se è iscritto a quel sito ma che almeno riporta dei fatti - e l' esempio personale di suo fratello -, sui quali 1 po' ragiona):
    "hanno organizzato le loro cosiddette convivenze e le missioni per le strade in tempi di emergenza sanitaria ..
    Erano tutti senza mascherina"
    e sopratutto OSA dire:
    "i catechisti del Cammino, in certe zone degli Usa, non obbediscono al Vaticano né al Papa".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma RCD (perfetto robot NC) non risponde per niente nel merito, sposta invece l'attenzione su 1 "seduta spicciola di rinforzo" del lavaggio di cervello NC (penso sia pratica consueta di rieducazione per i soggetti che scantonano dal credo NC) :

      - condanna PDA per aver scritto il post senza controbattere punto per punto le sue affermazioni ma lo accusa in modo generico di alimentare il "rancore" di non specificati soggetti la cui "colpa" sarebbe GIUDICARE, come se giudicare fosse 1cosa negativa, 1 peccato abominevole (come se l'uomo non avesse 1 coscienza e 1 testa proprio per giudicare!) e tenta di suscitare così anche in lui un senso di colpa;

      - insinua il dubbio sulla veridicità di quanto afferma l'interlocutore (ma come, uno si INVENTA un fratello prete ammalato di Covid?) per sminuirlo agli altri lettori;

      - mette se stesso "al sicuro" da 1 eventuale accusa del tipo 'anche tu giudichi' con la frase paradossale e illogica:

      "se sono stati inviati dai catechisti e loro hanno obbedito, hanno fatto bene, e se non hanno obbedito perché non era giusto, hanno fatto bene."
      ------
      Ahaha .. come dire, poiché sono NC non giudico e poiché non giudico ammetto sia vera una cosa e il suo contrario .. tanto mica spetta a me capire, io devo solo applicare il protocollo "difesa Cammino" ;

      - forte del punto precedente, può ora sparare il giudizio dei giudizi, su coloro che non hanno obbedito o hanno criticato :
      "hanno sputato nel piatto dove hanno mangiato" = tipica frase intimidatoria che usano i mafiosi la prima volta che uno non paga il pizzo (la seconda gliela fanno pagare in altro modo);

      - palesa apertamente la costrizione all'obbedienza già insinuata prima:
      "Chi obbedisce non sbaglia mai e tu sai che l'obbedienza è giusta" .. come dice il post, solo l'obbedienza a Dio è giusta, ma il robot RCD gioca proprio sull'equivoco .. basta omettere il soggetto (o complemento che sia, nn so di grammatica) e colui che ascolta è indotto a pensare (SBAGLIANDO) che chi obbedisce al Cammino, obbedisce a Dio;

      - dopo aver cotto a puntino l'interlocutore e i lettori, può palesemente, platealmente e ipocritamente ("a mio avviso" .. "ma tu sei nella tua libertà" .. ahaha come no!) ORDINARE :
      "questo post va rimosso" .

      Infatti, a quanto dite, è riuscito nel suo intento ("suo" per modo di dire, poiché 1 robot non ha niente di suo, ma solo ciò per cui l'hanno programmato .. Kiko, Gennarini, altri .. poco importa, sono quelle alte vette a cui forse anche lui aspira .. oppure no, è contento così perché la schiavitù offre certi vantaggi ..)

      Queste condanne, minacce e imposizioni sono in più infiocchettate da disgustosi richiami alla preghiera, all'amore e anche .. alla Chiesa.

      Dopo che non ha fatto 1 piega, non ha dato 1 straccio di risposta, alla più che CERTA (altro che " se anche fosse vero ciò che dici"! ) notizia di PDA che il VATICANO NON CONSENTE questi raduni e manifestazioni (e noi in Italia lo vediamo bene quanto sia vero questo, anche troppo!) ,
      RCD (cioè il Cammino) si avvinghia alla Chiesa a cercarne protezione (ne fa 1 cosa sola col Cammino) senza curarsi di rispondere a quanto detto da PDA che "i catechisti del Cammino non obbediscono al Vaticano" ..

      .. me lo immagino questo soggetto che ride sotto i baffi pensando 'chi se ne importa del Vaticano, l'importante è che ci sia quando ci è utile e che voi, popolo bue di NC obbediate ai catechisti'

      Vedete come sono ben addestrati queste "teste di cuoio" del CN?
      Con 1 esercito così possono davvero conquistare il mondo ..

      Elimina
  10. Sono veramente addolorata. Una cosa è leggere certe notizie che vengono da 'lontano' e magari farci anche dell'ironia sopra finché si tratta di una specie di fantozzeide, come la missione del Pasqualone a pochi chilometri da casa.
    Un'altra è pensare ai risvolti umani e alle vittime di questa iniziativa.
    Un presbitero si è ammalato. Potrebbe morire, come il povero don Alessandro, coinvolto nelle riunioni del Vallo di Diano.
    E scommettiamo che, dovesse dilagare lo scandalo negli USA come successo in Campania, la colpa di tutte le missioni due a due negli Stwti Uniti sarebbe attribuita proprio a lui?
    Approfittando del fatto che è un sacerdote...e i veri colpevoli, i laici che hanno organizzato l'iniziativa, i Gennarini, i Nazareni e i Kiki non rischiano né la denuncia nè la pubblica riprovazione.
    E il sacerdote morto? E la sua famiglia? Dovranno essere felici per aver "dato la vita" in tempi di pandemia, come scrive una commentatrice. Per essersi presi le colpe del Cammino, dopo aver pagato il prezzo massimo per le responsabilità altrui. Perdere la vita ed essere accusati di leggerezza e di irresponsabilità.
    Questo pensiero mi fa impazzire...mi chiedo come si faccia a giustificare tanta viltà.
    Questo è il vostro Cammino neocatecumenale. Ricordatevelo sempre.

    RispondiElimina
  11. Concordo con Libera:
    "Questo thread è allucinante. Svela molto di più di quanto dice: qui c'è completa manipolazione delle menti..."

    Si parla dell'obbedienza come i terroristi islamici parlano del "martirio".
    Si può essere "martiri" per una causa, anche per una causa sbagliata, ma i veri martiri sono solo quelli della fede.
    Chi è "martire" per una causa sbagliata spesso è solo un criminale.

    La fedeltà è una bella cosa se è alla verità, altrimenti è riprovevole.
    Anche i boss mafiosi hanno i loro fedelissimi.
    Così con l'ubbidienza: se è alla Chiesa, è da lodare, se è contro la Chiesa, occorre ribellarsi.
    E' la ribellione a Dio che va condannata, ma altri tipi di ribellione vanno approvati.

    L'obbedienza senza se e senza ma al Cammino non ha nulla di attraente, ma è un'idiozia assoluta.
    Anzi, è un atto di ribellione alla Chiesa, così come ci illustrano le incredibili ma sincere parole del camminante che dice che, se Kiko avesse obbedito al 100% alla Chiesa (cioè se avesse abbedito sinceramente e non per tornaconto), il Cammino non esisterebbe.

    Si può rinunciare a se stessi per tante cose, ma solo se lo si fa per Gesù conta. Rinunciare a se stessi per il Cammino è manifestazione di superbia somma, come la povertà di Diogene era manifestazione di un attaccamento interiore alle proprie idee tanto che gli permetteva di disprezzare gli altri.
    Entrare al servizio di Dio per essere liberi è una cosa, ma entrare al servizio di Kiko per rimanerne schiavi è un'altra. Non ha nulla di bello o di romantico, è solo ripugnante.

    RispondiElimina
  12. Risposte
    1. Tutto ciò che viene riportato in questo articolo è tratto da pagine pubbliche con le quali il Cammino si pubblicizza e si loda su Internet. Non si tratta di messaggi riservati o, peggio, privati.
      Quindi, puoi solo prendertela, come fece Kiko a suo tempo, con i fratelli del Cammino che, non ricevendo riconoscimenti da nessuno, pensano bene di dirsi bravi da soli sui social.
      E che intervengono rivelando il loro totale asservimento mentale e spirituale.

      Elimina
    2. Leggi:

      Matteo 5,14-16

      Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città collocata sopra un monte, né si accende una lucerna per metterla sotto il moggio, ma sopra il lucerniere perché faccia luce a tutti quelli che sono nella casa. Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al vostro Padre che è nei cieli.

      Guardoni di che?

      Leggi ancora:

      Gv. 3, 19-21

      E il giudizio è questo: la luce è venuta nel mondo, ma gli uomini hanno preferito le tenebre alla luce, perché le loro opere erano malvagie. Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio.

      Pax

      Notazione corredata di curiosità per cui termino con una domanda.
      Ma voi che regolarmente "scrutate le Scritture" per kikiana consegna da soli o in gruppi di fratelli che cavolo leggete? O leggete sì, ma non comprendete neanche quello che leggete?

      Pax

      Elimina
    3. Guardoni? Ma figurati...si tratta piuttosto della circostanza che temete più di ogni altra: La VERITÀ, la quale si palesa a prescindere dalla vostra volontà.
      Il post facebook preso in oggetto è durato ben poco sulla bacheca fb neocatecumenale, dopo di che è stato eliminato dando attuazione ai ricatti psicologici e alle esortazioni a tacere redatti nei commenti dai kikos.
      L' averlo visto nonostante la sua repentinità è il risultato della Divina Provvidenza. Il vostro procedere silenzioso caratterizzato dal nascondimento non è certamente gradito al Cielo!

      Elimina
  13. LUCIO:

    anche tu guardi, e me ne rallegro. Siamo qui per essere letti, esattamente coi i tuoi compari che sproloquiano sul web rivelando tante verità nascoste del Cammino e facendo infuriare Kiko.
    E noi li accontentiamo: li leggiamo e li ringraziamo a modo nostro ripubblicandoli

    RispondiElimina
  14. Come dice Tripudio, qui i camminanti sono la maggior parte immigranti latinoamericani che non sono mai stati in hotel lussuosi. Alla convivenza di inizio corso l anno scorso un ragazzo di 18 anni diede un eco nell eucaristia di come era bello l Hotel e di come per prima volta aveva mangiato con posate vere e non di plastica. Poi i catechisti per far sentire i camminanti piu orgogliosi ricalcano che in Europa il cammino e formato per lo piu da gente ricca e professionisti, quasi per farli sentire importanti.

    Ieri ci fu la convivrnza del mese apposta per sentire le esperienze del 2x2 dei giovani fratelli che hanno partecipato (e contratto il Covid) ma ormai sono mesi che non vado in comunita.

    Ripeto che qui in Texas non ci sono troppe restrizioni, si possono fare riunioni di gruppo con i dovuti protocolli (machere, distanza ecc...) ma non avviene mai tra i fratelli, ed io con un neonato di 3 settimane non metto a rischio la vita di mio figlio.

    Subito dopo la fine del lockdown facemmo una riunione con i catechisti (fine aprile) ed io fui etichettato come Giuda per aver detto ai fratelli di comunita che l'Eucarestia da asporto era un eresia! Cioe io difendo la fede vera e sono pure il Giuda e che correvo il "rischio" di essere allontanato dal gruppo. Proprio come la persona dei commenti e stata definita pietra di inciampo. La merkaba non si ferma davanti a niete!
    Qui anche quelli opposti alla eucarestia da asporto sono subito rientrati come pecore nelle comunita, perche preferiscono camminare nell errore in gruppo/comunita piuttosto che nella verita da soli.
    Perche come dicono i catechisti, "non si puo essere cristiani da soli"!!!

    Infine, a Milano ci sara un gran matrimonio a setembre, si sposa il figlio di Gennarini con una ragazza che cammina a Milano. me lo ha riferito il presbitero di Milano che e qui in Texas.

    RispondiElimina
  15. "Nel Vallo di Diano il povero presbitero Alessandro (fra l'altro neppure coinvolto col Cammino: si era prestato ad essere presente solo per spirito di servizio) è morto e gli è stata addirittura attribuita dai giornali la responsabilità dell'intempestivo raduno, responsabilità che invece è del Cammino."

    Questo passaggio terminale del thread ingloba al suo interno lo spirito distintivo del cammino. La verità che gli si addice e che risulta fortemente insopportabile.
    Disonesti e mistificatori hanno precluso ogni opportunità alla giustizia, sacrificando questo giovane e caro sacerdote per ottenere alibi e scusanti. D'altronde questi boss kikiani hanno il compito primario di mantenere la baracca parandola da ogni rinculo (conseguenza del loro procedere), quindi non stupisce che abbiano strumentalizzato quest'uomo di Dio con un cinismo da far tremare, seppur contraria (eufemismo) intensamente.

    I commenti risultanti dalla denuncia sono indecenti, difatti incitano al silenzio e all' offesa. Istigano all'odio del denunciante precludendo qualsiasi ragionamento proficuo.

    Un sorriso amaro mi sovviene nel leggere la nota riguardante Gennarini, vale a dire lo sprono a comunicargli i fatti ponendogli un quesito, come se lui non conoscesse o potesse dispensare una giustificazione plausibile. Ma se è proprio lui il fautore di queste azioni avventate nelle zone di sua gestione; il sostenitore incallito di queste imprudenze neocatecumenali che capeggia comodamente da casa!

    "Le vittime del Cammino finiscono sempre per pagare due volte".

    Dapprima il danno e poi la beffa. Un danneggiamento che può essere fisico, psicologico, economico, sociale e/o spirituale. E poi la beffa, cioè il risultato dell'affanno sconfinante nella menzogna, volto a salvaguardare il Cammino a costo di pregiudicare la vittima.

    Purtroppo ho constatato questo subdolo meccanismo, ahimè, con i miei stessi occhi.

    "A loro difesa impetriamo la Giustizia divina."

    Giustizia divina che esiste. Lo ricordino tutti i neocatecumenali!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. << Dapprima il danno e poi la beffa >>
      È una balla. Io sono in cammino dalla bellezza di 21 anni e non mi e'mai capitato di vedere delle vittime sottoposte al massacro che vuoi fare passare. Hai fatto di tutta l' erba un fascio usando la tua disavventura come scusa. Gennarini è il responsabile negli USA è normale che sa cosa sta succedendo ma se li ha mandati ad evangelizzare, e l' evangelizzazione non si deve mai fermare, lo ha fatto sicuramente in tutta sicurezza. Può darsi che una cosa è andata storta come può succedere pure in chiesa in spiaggia eccetera.

      Elimina
    2. È un po' difficile vedere qualcosa avendo gli occhi pieni di fango. È un po' difficile capire cosa sia vero e cosa sia falso quando si credono vere tutte le palle di Kiko. Una cosa l'hai detta giusta: Gennarini la missione l'ha indetta in tutta sicurezza: tanto, se poi qualcosa va storto, non paga lui, ma qualche poveraccio a cui scaricherà la colpa. Vedrai se non è vero. Anzi no...difficile che tu veda.

      Elimina
    3. "usando la tua disavventura come scusa"
      -----
      come dire che uno che gli rubano in casa e che conosce il ladro, "usa" il furto (=disavventura) come "scusa" per farlo arrestare insieme a tutta la banda.

      Quello che tu chiami "disavventura" è in realtà uno o più atti di PROFONDA INGIUSTIZIA, perpetrati ai danni di persone fiduciose e inizialmente impossibilitate a difendersi.
      Non occorre raccogliere fasci d'erba voluminosi, basterebbe anche 1 solo filo di erba verde, tenera, innocente, CALPESTATO dalle vostre vandale zampe maialesche, sporche e graffianti, per definirvi fautori di "massacri", perché Dio, il Creatore, il padrone assoluto e il Padre dei suoi figli, tiene conto della vita di uno SOLO di loro, come fossero miliardi .. e tu pensi che 1 solo filo d'erba calpestato non conta, si può sacrificare, davanti alla maestosità del Cammino? E se fossi tu al posto suo, avresti la stessa noncuranza? Saresti disposto a farti buttare a terra mentre il tuo padrone "catechista" raccoglie i grossi covoni nel granaio NC e tu fuori?
      Se accade, non ti preoccupare troppo, tu sei solo 1 filo d'erba senza importanza .. è solo 1 disavventura .. non pretenderai mica che il Gennarini di turno si chini per raccoglierti! Non si può fermare!

      Sai che invece il Signore Gesù, quando si incamminava diretto in 1 posto, si fermava innumerevoli volte con coloro che incontrava e lo invocavano, e non rispondeva 'hai avuto 1 disavventura, ma io devo andare ad evangelizzare ..'

      Sai che invece a chi ha per Dio il Signore Gesù .. persino i capelli del suo capo sono tutti contati e vale ai Suoi occhi più di molti passeri ..?

      Che triste, deforme e pericoloso dio ti sei scelto, scegliendo il CN.

      Elimina
    4. Grazie Roberta, con il tuo hai palesato anche il mio pensiero.

      Elimina
    5. Giusto Roberta. Ancora peggio è ciò che succede quando quel filo d'erba strappato non è un semplice danno collaterale, ma diventa prezioso per sostenere tutta la baracca. Quante volte le èquipe si sono ritrovate per sopire gli scandali del Cammino trasferendo quel presbitero, orchestrando una campagna di diffamazione nei confronti dell'altro, facendo balenare al vescovo di turno qualche regalia o il loro sostegno in qualche affare spinoso?
      Poi nei Diari della iniziatrice si legge solo 'Gesù mio ti amo...'. Ma quanta ipocrisia e menzogna? Ma questi non credono che Dio giudica? Non vedono il volto di Gesù sofferente nel più piccolo dei fratelli?

      Elimina
  16. @Anonimo
    E perché l'evangelizzazione non si deve fermare? Chi è che dice che non si può fermare? Chi manda gli altri allo sbaraglio rimanendo comodamente a casa propria? Sarei curioso di sapere se Gennarini o un qualche suo congiunto hanno partecipato all'"evangelizzazione" 2 a 2. Ne dubito fortemente. E se la cosiddetta evangelizzazione non si può fermare, perché il capo supremo si è iunvece fermato asserragliandosi in una chiusa residenza nella capitale spagnola? Avrebbe dovuto continuare lui per primo ad evengelizzare, dando l'esempio ai "piccoli". Com'è che nel Cammino qualcuno si può fermare e fare i comodi propri e qualcun altro onvece deve continuare ed esporsi a pericoli e se magari giustamente si rifiuta viene anche rimproverato o tacciato di non avere fede? Hai ragione Roberta, il dio del Cammino è proprio un dio deforme e malvagio, non il Signore Gesù Cristo dei Vangeli, il Buon Pastore che si curava di tutte le pecorelle, specialmente delle più deboli.

    RispondiElimina
  17. Secondo la logica del nostro anonimo ex fratello NC, come si legge il Vangelo del buon pastore?
    Come interpreta il nostro NC, quell'uomo che lascia le 99 pecore per andare a cercare la pecora smarrita?
    Anonimo NC, il tuo "movimento" da sempre abbandona chi esce e tu sai benissimo che sono più quelli che escono che quelli che rimangono.
    Tu lo vedi quante fusioni avvengono nel tu perfetto e potente cammino neocatecumenale.
    Togliti questo fango dagli occhi e sforzati, si sforzati di dare un senso a quello che vivi.
    Smetti di parlare per slogan, guarda più in là del tuo naso e sforzati di considerare quello che capita alle persone nel tuo piccolo movimento.
    Il tuo guru ed i suoi sodali ti vogliono muto, cieco e sordo, chiediti perché.
    Chiediti perché hanno paura che quello che fanno venga reso pubblico.
    Chiediti perché tengono tutto sotto l'arcano.
    Chiediti perché hanno paura di pubblicare il Direttorio catechetico e tutti gli annunci di Kiko.
    Uno che non vi conosce, di voi può leggere solo e solamente lo statuto che ha voluto la Chiesa e che voi non seguite.
    Vivete nel buio, nelle tenebre e venite fuori dalle vostre salette solo per cercare nuovi adepti.
    Avete la puzza sotto il naso e pensate di essere migliori degli altri e con la salvezza e la vita eterna in tasca.
    " LA MORTE NON ESISTE ".
    Ma chi vi credete di essere?
    Poveracci, zerbini dei vostri padroni.
    Piccoli ometti con il cervello spento e senza coscienza.

    "Gennarini è il responsabile negli USA è normale che sa cosa sta succedendo ma se li ha mandati ad evangelizzare, e l' evangelizzazione non si deve mai fermare, lo ha fatto sicuramente in tutta sicurezza. Può darsi che una cosa è andata storta come può succedere pure in chiesa in spiaggia eccetera."

    Ma chi l'ha detto che l'evangelizzazione non si deve fermare mai?
    Dove le prendete queste idee fasulle.
    Anche questa cosa l'ha detta la Madonna al vostro guru?
    Ma ti ci vuole così tanto a capire la differenza tra l'evangelizzazione che porta alla fede in Cristo e la vostra evangelizzazione che porta a Kiko Arguello?
    Continui a parlare per slogan che non sono i tuoi.
    Per quanto riguarda le cose che possono andare storte, qui non su discute questa possibilità, no, qui si afferma che voi vi sentite infallibili anche quando sbagliate di brutto e la colpa non è mai la vostra.
    Il vostro piccolo guru e la sua piccola corte hanno il terrore di riconoscere un errore.
    Voi avete la fissa della perfezione, difendete con le unghie e con i denti la vostra infallibile certezza di fare tutto giusto, di essere quelli che non sbagliano mai, di fare parte di un gruppo di eletti che si dichiarano i peggiori peccatori tra di loro, ma che all'esterno non si prendono mai una colpa.
    Siete ridicoli e lo sapete.
    Passate il vostro tempo ed usate quantità industriali del denaro dei vostri adepti, per coprire le malefatte del vostro movimento.
    Voi siete le peggiori prostitute che si spacciano per le più virtuose vergini.
    E noi ex lo sappiamo benissimo.
    Sbagliare è umano, riconoscere il proprio errore è Cristiano,nascondere e negare sempre le proprie responsabilità è diabolico.
    Un ultima cosa è concludo :

    SVEGLIATEVI!!!!!

    LUCA

    RispondiElimina
  18. Anonimo delle 19 e 40:

    se non ti è mai capitato di vedere persone massacrate evidentemente è solo perché tu non sei uno dei massacrati o ti sei adattato bene al meccanismo, per cui tutto ti sembra normale.
    Prova a dissentire su qualcosa, ad esempio sui frammenti del Pane consacrato che facilmente si possono disperdere, o prova a contestare chi durante la Messa mastica la gomma anche poco prima della Comunione, e vedi se non ti "massacrano".
    Certo, se a te va bene TUTTO, va bene anche proteggere pedofili del calibro di Apuron e McCarrick, non percepisci che alcuni possano sentirsi massacrati.

    Magari sei tu stesso uno di quelli che giudica gli altri assatanati solo perché non gli va di farsi prendere per il naso da qulche catechista. E magari tu sei proprio uno di quei catechisti che pensa che tutto quello che gli viene in mente sia ispirato.
    Perfino i santi e i più grandi mistici avevano dubbi se certi pensieri che avevano venivano da Dio o no, e i catechisti del Cammino non si fanno venire nessun dubbio!
    Una bella vita, umanamente parlando, essere serviti e riveriti, essere sempre al centro di un palcoscenico, grande o piccolo che sia, come regista e protagonista: Ma in tutto questo dove sta la grazia soprannaturale?

    Che il Cammino si percepisca come una setta lo si capisce anche dalla tua obiezione che l'evangelizzazione non si può fermare, come se l'unico modo per evangelizzare sia quello che dice il Cammino e si manifesti nel Cammino.

    RispondiElimina
  19. Io continuo a sostenere che la colpa di tutto questo nasce dal fatto che in Vaticano c'e' chi non vuole mettere fine al CNC.
    Se veramante o no, il Papa sa cose e' questa setta, io non lo so, ma avra pure cardinali che li avranno aperto gl'occhi.
    Chi tace acconsente !

    RispondiElimina
  20. Gennarini un deficiente esaltato che sta facendo diffondendere il virus. Il California si riuniscono contro le direttive statali e fanno anche girare la coppa. Tutto nel nome Dio è con noi, di evocazione nazista.
    Il cammino ormai è nelle mani di esaltati fascisti. Speriamo che il successore di Francesco possa mettere mano ad un rimodellamento del Cammino o alla sua fine.

    Angelo

    RispondiElimina

I commenti vengono pubblicati solo dopo l'approvazione di uno dei moderatori.

È necessario firmarsi (nome o pseudonimo; non indicare mai il cognome).

I commenti totalmente anonimi verranno cestinati.