domenica 28 novembre 2021

Altra dose da cavallo di miracoli di Carmen Hernandez (III)



Vogliamo nuovamente ringraziare il solerte informatore che ci tiene costantemente aggiornati sull'evoluzione del conto miracoli per la causa di beatificazione di Santacarmen, così come emergono dai fascicoli della Congregazione Vaticana per le Cause dei Santi. Qui i link alla prima ed alla seconda parte del fascicolo. Ed eccovi le novità.



Il silenzio degli asini raglianti

Miracolo n. ce l'hanno raccontato così, non è colpa nostra

In data 25 aprile 2018 nella parrocchia di Santa Maria Signora del Buon Consiglio in Valcamonica era riunita la XXXIII comunità per la consueta convivenza. Il capo catechista, Aloiso Forteleoni, disse che alcuni dei componenti, circa 10, si dilettavano ogni giorno a leggere il blog Osservatorio, con grande incazzo di Kiko che assolutamente non vuole. 

I 10 si alzarono e confessarono, però dissero anche : un certo by Tripudio, non meglio identificato, si diletta a insultarci chiamandosi asini raglianti. Aloisio disse che non c'era problema, bastava pregare Carmen, e così fecero in gruppo. Carmen, da Lassù, con uno schiocco di dita, eliminò per alcuni giorni i post di by Tripudio, che infatti non sta più usando il simpatico epiteto oggetto del contendere. 

Il silenzio degli asini raglianti non si è mai udito, sospettiamo che si tratti di una tradizione spuria.
Aloisio avvisò il parroco, che avvisò il Vescovo, che avvisò Semeraro, che avvisò il Papa. E il Papa disse : "bueno, bueno, hermano cardenal, Carmensita riesce anche a convincere gli autori del blog a non insultare i camminanti. Se non è santità questa. Procedamos con la beatificasion, adelante".Semeraro mise tutto agli atti e avvertì Kiko, che cosi commentò : "El Santo Padre es rimasto fregado, non ha capito che sotto il nome di by Tripudio mi celo mi. Ma questo non si deve sapere in giro, se no il Papa si incazza e addio beatificazione di Carmen". Per cui....



Miracolo (presumibilmente apocrifo) del grazioso passerotto

Miracolo n. il più eclatante

In data 4 ottobre 2021, durante la I fase del processo di beatificazione, quella diocesana, Kiko, chiamato a testimoniare in Vaticano alla Congregazione della Causa dei Santi, disse di aver saputo da un bambino che giocava con Carmen quando erano piccoli. Alonso Gutierrez, oggi ottananovenne, che Carmen, in una strada non asfaltata sputò per terra, creò del fango e lo modellò facendone un passero, poi soffiò e ne uscì fuori un passero vero che mi mise a volare. 

Angry Birds: si fiondano, atterrano, esplodono. Nella foga della riscoperta della parola, Carmen ha copiato dagli apocrifi senza accorgersene (ma non è colpa sua, il libro era foderato con la carta da pacchi) e, come se non bastasse, li ha reinterpretati secondo il suo carattere.
Alonso non aveva una macchina fotografica, ma chiamato a deporre, confermò quanto detto da Kiko. Il card. Semeraro mise tutto agli atti e avvertì il papa, che così commentò : "muy bien, hermano cardenal, esto episodio è reportado nei Vangelos Apocrifos operato da Jesus in persona. Es evidente qhe la Carmen ha imitado nuestro Segnor, quindi es santa por definision. Se proceda alacremente nella causa". 

Semeraro avvisò Kiko che ringraziò il santo Padre, facendogli pervenire un plico contenente una ricetta della paella inventata anni da dalla stessa Carmen, che il Papa fa cucinare ogni settimana alla mensa di Santa Marta. I commensali la trovano semplicemente sublime, altra prova della santità di Carmen.

Il segreto della ricetta di Carmen è di magnare anche i sassi insieme al pesce, una volta cotto. Chi magna sassi, poi caccia i diavoli.



Miracolo della Stele di Rosetta

Miracolo n. il meno eclatante

In data 16 ottobre 2021 Kiko spedi in Vaticano un pacco, contenente un libro : era "La veglia di Finnegan" di James Joyce, considerato forse il libro più difficile mai scritto da quando esiste la letteratura nel mondo. Era un edizione speciale, con il testo inglese da un lato e la traduzione dall'altra, solo che la traduzione era fatta da Carmen che, da Lassù, con uno schiocco di dita, ha modificato la traduzione originale con una semplicissima, alla portata di tutti. 

Il libro era intestato al Papa che, da giovane, l'aveva letto senza capirci una mazza, come quasi tutti i pochi lettori che l'hanno letto. Il Papa lo divorò in due giorni, poi chiamò Semeraro e disse : "hermano cardenal, Carmensita è riussita a tradurre con palabras mas semplici esto romanzo qui es una rottura de pelotas. Solo lei poteva far isto, signo evidiente qui es un vero miraclo". 

La traduzione a stele nell'itagnolo di Carmen, novella Rosetta, permise ai neocatecumenali spagnoli ed italiani di decriptare finalmente la lingua inglese, persino con accento irlandese, in omaggio a Joyce. Finalmente capirono cosa si dice di loro a Guam e lasciarono in fretta l'isola. Da allora Guam è di nuovo cattolica.
Semeraro lo mise agli atti, poi avvertì Kiko che disse : "gracias, hermano cardenal. Quando Carmensita è riussita a far capire i mamotretos del 1977 scritti da mi, li ho capiti pure io, figuriamose se non faceva capir el libro de Joyce". E cosi Carmen diventerà la santa delle cose oscure che nessuno capisce. Se non è un miracolo questo...



Dolcificazione delle bollette salate

Miracolo n. uno a caso, tanto sono tutti simili

In 10 luglio 2020 arrivò alla sede di Porto San Giorgio la bolletta della Tim, molto salata, circa 48000 euro. Kiko era preoccupato, disse : "puerca loca, porquè se telefona cosi mucho, cosa avranno da dirsi todos"? Non avendo una risposta, pregò Carmen di intervenire e lei, da Lassù, comparve all' Amministratore Delegato della Tim, Gubitosi, dicendogli di fare un corposo sconto al Cammino. Gubitosi ordinò uno sconto dell' 80%. 

Le bollette stellari erano dovute, letteralmente, alle telefonate interstellari di lamentela da parte dei fratelli prescelti che, pronti e preparati per salire al cielo nella notte di Pasqua 2021 con tutta l'astronave (ma senza Kiko!), erano rimasti delusi, lasciati a Terra per il secondo anno di seguito. Ottenuto lo sconto dell'80%, questi stessi fratelli hanno iniziato a telefonare 80 volte tanto, per non rimanere nuovamente esclusi al prossimo passaggio.
Kiko, tutto contento, telefonò a Semeraro che avvisò il Papa, che disse : "Perbacco, la hermosa carmensita riesce perfino a far ridurre le tariffe telefoniche. Adesso la prego anch'io per questo, el Vaticano costa mucho in telefonatas". Cosi fece e così avvenne, e Carmen fece due miracoli in uno.



Puri di parole grazie a Carmen! (Un vero miracolo)

Miracolo n. è davvero incredibile

In data 12 novembre 2011 la VIII comunità di San Benedetto del Tronto era in convivenza in un albergo di Rimini. Il capo catechista, Alfredo Buonocore, lesse un post del blog Osservatorio, non per contraddire Kiko che non vuole lo si legga, ma per far notare che il termine "asino ragliante" è stato sostituito da un più edulcorato "cialtrone". Alfredo disse : "merito mio, ho tanto pregato santa Carmen di far fare questa cosa al blog e ci ha esaudito".

Siamo sicuri che la benevolenza di Carmen non finisca qui. La santa de categoria superiore ha sempre dato il buon esempio, manifestando il suo apprezzamento nei confronti sia del reverendissimo Kiko che di chierici, chi più, chi meno, chi per nulla, meritevoli della medesima reverenza. Ella si prodigava in lodi generose e sempre scevre d'idiomi che potessero suggerire un'entusiastica costumanza dei summenzionati a quei peccati contro natura che gridano vendetta al cospetto di Dio.
Venne subito avvertito il Vescovo che avvertì Semeraro che avvertì il Papa, che cosi disse : "buoeno, hermano cardenal. Carmensita es l'unica santa che attutisce i toni di un blog nemigo del Camino". Semeraro ha avvertito Kiko, che ha ringraziato il Santo Padre, inviandogli un pacco contenente un libro rarissimo, del valore di 2500 euro, riportante il mamotreto del 1977 con le relative spiegazioni. 

Il Papa lo ha letto, poi ha commentato : "esto mamotreto es un rompimiento de pelotas, ma a caval donato non se guarda en boca".



E se fa dormire Don Mario................

Miracolo n. il successivo a quello precedente

Quando Kiko e don Mario sono stati dimessi dall'ospedale dopo il Covid, erano molto debilitati. Don Mario inoltre soffriva da giorni di insonnia, tanto che, per non abusare di sonniferi, invocò Carmen, e lei gli apparve in sogno dicendogli di leggere ogni sera, prima di addormentarsi, il mamotreto di Kiko del 1977. Don Mario, che già lo conosceva, obbedì e dopo soli 5' prese sonno.

Forse non sapevate che esiste una pagina del mamotreto del II passaggio che fa addormentare chi la legge. È la pag. 13 e contiene un potentissimo incantesimo del sonno. Ve lo riportiamo in figura ma senza guardarlo perché chi lo guarda si addormenta sul colpo. Non guidare, evitare l'uso di macchine.
Avvertì il Vaticano e Semeraro lo disse al Papa che commentò : "hermano cardenal, que voler de plus? Se Carmensita è riuscita a far dormire don Mario, cosa che non ha fatto nessuna santa della historia della Ecclesia, vuol dire che es veramiente santa, santa Teresina o santa Rita in suo confronto son nada". 

Semeraro avvertì Kiko che rimase contrariato dal fatto che un suo mamotreto fosse paragonato a un sonnifero, ma fece buon viso a cattivo gioco perchè non si poteva permettere che Carmen non diventasse santa, e per camuffare la cosa ringraziò il Papa facendogli pervenire una scatola di sonniferi con l'effige di Carmen.



Venti di pace, un altro miracolo di Santacarmen

Miracolo n. il più singolare

Alcuni giorni fa il presidente degli Stati Uniti Biden ha partecipato a un convegno di Glasgow nominato COP26 dov'era presente Camilla Parker Bowles, la moglie del principe Carlo d'Inghilterra. I pettegoli dicono che durante il suo intervento abbia fatto una scorreggia cosi rumorosa e potente da sollevare i capelli di Camilla, che è rimasta molto contrariata. 

In realtà le cose sono andate diversamente. Biden aveva mangiato pasta e fagioli che provocano il non simpatico effetto e, non riuscendo a trattenersi, ha dato luogo al fenomeno meteorico, ma 5 secondi prima il primo ministro Boris Johnson, che si stava accorgendo della cosa, invocò Carmen che, da Lassù, con uno schiocco di dita ridusse a zero il rumore sconveniente e trasformò l'olezzo in un dolce profumo di violette, tipo quello di p. Pio.

Per intercessione della santaneocatecumenale de categoria superiore, invocata dall'umile e pio BoJo, un vento caldo e profumato sconvolge i capelli di Camilla. Carmen strabenedica gl'Inglesi! (quasicit.)
Camilla è rimasta ben impressionata, tanto da riferire alla Regina Elisabetta che è il Capo Supremo della Chiesa Anglicana. La Regina ha telefonato al Papa, che ha avvertito Semeraro che ha avvertito Kiko, il quale ha detto : nessuna santa della Chiesa ha mai fatto interventi di questo tipo, è proprio una santa di categoria superiore, e per ringraziare il Papa gli ha inviato un regalo : un pacco contenente un profumo di violette, precisando con un biglietto di accompagnamento che non era di p. Pio ma di Biden che era stato soccorso in tempo da Carmen.



Siete i fortunati beneficiari di qualche miracolo della santa de categoria superiore? Conoscete qualcuno che è stato colpito dalla sua benevolenza? Non esitate a dare la vostra testimonianza nei commenti.


Approfondimenti:


48 commenti:

  1. Miracoli di Carmen Hernandez Barrera

    Miracolo n. il più alfabetico

    Da quando esiste la pandemia del Covid, sono nate tante varianti, ognuna distinguibile dall'altra tramite una lettera greca, l'ultima pare sia omicron. Kiko ricordava che Carmen, prima di iscriversi in Chimica, aveva fattoinanti detestano la messa Vetus Ordo e preferiscono la loro, più moderna, giovanile, allegra e soprattutto comprensibile ai più. Kiko pregò Carmen che, da Lassù, con uno schiocco di dita, eliminò dai documenti ufficiali del Ministero della Sanità le odiose lettere greche, e le sostituì con lettere dell'alfabeto italiano. Kiko avvisò il Vaticano e Semeraro avvisò il Papa che disse : " magnifico, hermano cardenal, anca a mi che sono un dotto gesuita il greco me stava su las pelotas, cosi ès muito meglio". Semeraro avvisò Kiko che, per ringraziare il Santo Padre, gli inviò una edizione rarissima del 1948 del noto grecista Lorenzo Rocci riguardante il primo vocabolario greco-italiano edito in Italia, del valore di 45000 euro. Il Papa lo fece conservare nella Biblioteca Vaticana, protetto da una teca di plexiglass a prova di furto, collegata con un sofisticatissimo congegno di allarme alla gendarmeria vaticana. Se qualche ladro osa rubare i libro, per punizione dovrà imparare il greco antico in 20 giorni.

    e la causa continua..................

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carmen avrebbe sostituito il greco con l ebraico, così ora parleremmo magari di variante qamets hatùf! C'è un piccolo refuso, l'ultima lettera non essendo la omicron, ma sicuramente è indicativo del fatto che, non avendo neppure finito l'alfabeto, la causa non può che continuare......

      Elimina
    2. Quando si è parlato dell'ultima lettera greca, non era quella dell'alfabeto greco ma il punto a cui sono arrivate le varianti, omicron lo sappiamo che corrisponde alla o.

      Elimina
    3. Sì, sì scusatemi, errore mio! Viva il nostro caro Lorenzo Rocci, lui sì sicuramente santo per la grande opera portata a termine.😇

      Elimina
  2. Pillole sull'Islam a confronto con la Verità che è Dio, cioè Gesù Cristo.

    Corano, Sura 9 Sura IX At-Tawba Il Pentimento o la Disapprovazione [1]:

    30. Dicono i giudei: «Esdra [16] è figlio di Allah»; e i nazareni dicono: «Il Messia è figlio di Allah». Questo è ciò che esce dalle loro bocche. Ripetono le parole di quanti già prima di loro furono miscredenti. Li annienti Allah. Quanto sono fuorviati!
    31. Hanno preso i loro rabbini, i loro monaci e il Messia figlio di Maria, come signori all’infuori di Allah, quando non era stato loro ordinato se non di adorare un Dio unico [17] .
    Non vi è dio all’infuori di Lui! Gloria a Lui ben oltre ciò che Gli associano!
    32. Vorrebbero spegnere la luce di Allah con le loro bocche, ma Allah non intende che perfezionare la Sua luce, anche se ciò dispiace ai miscredenti.

    Vangelo:
    31 Gesù allora disse a quei Giudei che avevano creduto in lui: «Se rimanete fedeli alla mia parola, sarete davvero miei discepoli; 32 conoscerete la verità e la verità vi farà liberi». 33 Gli risposero: «Noi siamo discendenza di Abramo e non siamo mai stati schiavi di nessuno. Come puoi tu dire: Diventerete liberi?». 34 Gesù rispose: «In verità, in verità vi dico: chiunque commette il peccato è schiavo del peccato. 35 Ora lo schiavo non resta per sempre nella casa, ma il figlio vi resta sempre; 36 se dunque il Figlio vi farà liberi, sarete liberi davvero. 37 So che siete discendenza di Abramo. Ma intanto cercate di uccidermi perché la mia parola non trova posto in voi. 38 Io dico quello che ho visto presso il Padre; anche voi dunque fate quello che avete ascoltato dal padre vostro!». 39 Gli risposero: «Il nostro padre è Abramo». Rispose Gesù: «Se siete figli di Abramo, fate le opere di Abramo! 40 Ora invece cercate di uccidere me, che vi ho detto la verità udita da Dio; questo, Abramo non l'ha fatto. 41 Voi fate le opere del padre vostro». Gli risposero: «Noi non siamo nati da prostituzione, noi abbiamo un solo Padre, Dio!». 42 Disse loro Gesù: «Se Dio fosse vostro Padre, certo mi amereste, perché da Dio sono uscito e vengo; non sono venuto da me stesso, ma lui mi ha mandato. 43 Perché non comprendete il mio linguaggio? Perché non potete dare ascolto alle mie parole, 44 voi che avete per padre il diavolo, e volete compiere i desideri del padre vostro. Egli è stato omicida fin da principio e non ha perseverato nella verità, perché non vi è verità in lui. Quando dice il falso, parla del suo, perché è menzognero e padre della menzogna. 45 A me, invece, voi non credete, perché dico la verità. 46 Chi di voi può convincermi di peccato? Se dico la verità, perché non mi credete? 47 Chi è da Dio ascolta le parole di Dio: per questo voi non le ascoltate, perché non siete da Dio».

    63 Ma Gesù taceva. Allora il sommo sacerdote gli disse: «Ti scongiuro, per il Dio vivente, perché ci dica se tu sei il Cristo, il Figlio di Dio». 64 «Tu l'hai detto, gli rispose Gesù, anzi io vi dico:
    d'ora innanzi vedrete il Figlio dell'uomo
    seduto alla destra di Dio,
    e venire sulle nubi del cielo».
    65 Allora il sommo sacerdote si stracciò le vesti dicendo: «Ha bestemmiato! Perché abbiamo ancora bisogno di testimoni? Ecco, ora avete udito la bestemmia; 66 che ve ne pare?». E quelli risposero: «È reo di morte!». 67 Allora gli sputarono in faccia e lo schiaffeggiarono; altri lo bastonavano, 68 dicendo: «Indovina, Cristo! Chi è che ti ha percosso?».

    Cristiano Della Domenica.

    RispondiElimina
  3. A suo tempo tutto il can-can sulla "laureata in chimica" fu dovuto solo all'urgenza di trovare un titolo onorifico per la signora Hernández.

    RispondiElimina
  4. L'Anonimo dei Miracoli questi se lo meritano tutto. A comprendere che a furia di comportarsi così stupidamente e pacchianamente solo di essere presi sonoramente in giro meritano.
    E' tutto un esortare i fratelli a chieder grazie alla santa Hernandez, a mandare riscontro in tempo reale, fossero anche quisquilie, sciocchezzuole. E beccatevi queste!

    Lo fanno non perchè tutte le cretinate che partoriscono ben 1700 e più servano per far diventare beata almeno la loro beniamina, ma per testimoniare la "fama di santità" in mezzo al popolo di Dio goduto dalla candidata.
    Sono ridicoli e patetici.

    L'iniziatore vivente perde tempo appresso a titoli umani e perituri, inutili quanto il suo inutile cervello incappellato di bianco.
    L'iniziatrice morta le fanno perder tempo (mai sapremo se lei è d'accordo o no, potesseesprimersi) con l'impegnarla per la sua stessa canonizzazione.

    E che è? Questo Cammino non è DA Kiko e Carmen...
    ... Ma A Kiko e Carmen..., orientato a loro, per loro, a loro vantaggio.

    Ma i poveri? Le piccole comunità?

    Cialtroni, ciarlatani, perdigiorno di professione.
    Inutili a sè e agli altri.

    Pax

    RispondiElimina
  5. Anche per essere ironici è richiesta l'intelligenza, elemento del quale sembra che gli autori di questo blog, difettino grandemente. E infatti i vostri thread sono assolutamente ridicoli, patetici, demenziali e mostrano un basso livello intellettuale e culturale. Questo blog vi danneggia molto la mente e abbassa ad un livello infimo il livello intellettuale. Continuare è un atto masochistico, vi fate del male da soli, non c'è dubbio che in voi c'è qualcosa di patologico, che andrebbe indagato e curato. Vi invio un appello fraterno, lasciate questo blog, fatelo per la vostra sanità mentale, continuando su questa strada finirete al manicomio, o li riapriranno ad hoc per voi, visto che la legge Basaglia li ha chiusi. Impiegate il vostro tempo in maniera più intelligente e utile, fatevi una vita è un appello spassionato e affettuoso.

    Studente di teologia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il sedicente studente di teologia, come tutti gli asini raglianti, crede che il blog consista solo della pagina pubblicata più recentemente.

      Purtroppo per lui questo blog ha pubblicato 2576 pagine. Se anche per ipotesi assurda il 99% delle pagine contenesse esclusivamente idiozie, significherebbe che ci sono almeno 25 pagine blog che contengono argomenti su cui un fratello del Cammino dovrebbe seriamente interrogarsi. Cosa che lui si guarda bene dal fare - così come si guarda bene dal consultare un centinaio di pagine a caso per scovare quell'un per cento di scomoda verità. In altre parole, interviene qui per ripetere la propaganda kikiana anziché per cercare di capire se il Cammino contiene davvero qualche pecca che rende vano e addirittura dannoso tutto ciò che lui ha investito nel corso degli anni (tempo, risorse, pazienza, ubbidienze...).

      Se io appartenessi al movimento XYZ e scoprissi che sono tanti a criticare XYZ, mi domanderei se anche solo una delle critiche sia fondata. Cercherei di capire quali sono i punti dannosi di XYZ per correggerlo dall'interno: proprio a causa dell'essere membro entusiasta di XYZ, avrei bisogno di sapere cos'è che i capi di XYZ stanno nascondendo, avrei bisogno urgente di sapere cos'è in XYZ che non va bene, avrei necessità assoluta di correggere le storture della spiritualità di XYZ per evitare che danneggino i membri e che danneggino la mia vita spirituale. Uno sguardo onestamente e umilmente critico su XYZ mi permetterebbe di segnalare ai miei capi - da membro entusiasta e ubbidiente, non da "esterno e criticone e faraone" - cosa c'è che non va, offrendomi perfino di aiutare a correggere le pecche. Sarebbe una gran vittoria correggere il problema ABC e poi far sapere in giro che chi sta ancora criticando XYZ riguardo ad ABC sta perdendo il suo tempo, sta parlando di robe del passato, sta inseguendo argomenti non più validi. E invece...

      E invece no. Nel Cammino questo non succede. Non c'è né l'umiltà, né il buon senso, né l'onestà, perché il Cammino è fondato su inganni e menzogne e se su un singolo punto isolato si ammette che il Cammino e i suoi iniziatori hanno sbagliato, i fratelli delle comunità cominceranno a farsi domande su tutti gli altri "ABC" su cui il Cammino ha evidentemente sbagliato. Cadrebbe in un soffio l'intero castello di carte.

      Il Cammino è stato "iniziato" da due spagnoli che volevano solo essere capi temuti, rispettati, ubbiditi, ascoltati, e soprattutto pagati. Hanno millantato "ispirazioni", "apparizioni", "locuzioni", "carisma", ma non erano guidati dal Signore. Non basta ripetere millemila volte "Signore, il Signore" per essere santi. Essendo guidati dalla menzogna e ispirati dal demonio, hanno adattato (cioè inquinato) dottrina e liturgia alle loro strampalate esigenze. Hanno commesso i tipici madornali errori dei ciarlatani: anzitutto insinuare che "tutti sbagliano ma noi invece sappiamo che", distorcendo la dottrina cattolica per far credere ai fratelli delle comunità di essere più cristiani dei cristiani, e quindi insinuare che "tutti celebrano in modo vecchio, noi celebriamo in modo nuovo", distorcendo la liturgia e trasformandola in una specie di spettacolino autogestito, peraltro pagliaccesco e imbarazzante.

      I due spagnoli, superbi e boriosi, hanno trasmesso ai loro adepti soprattutto la loro superbia e la loro boria; incapaci di comprendere il senso della liturgia come unico culto a Dio gradito da celebrare nel santo tempio del Signore, hanno trasmesso ai loro adepti una carnevalata liturgica parolaia e insensata, da celebrare nel chiuso delle polverose salette (anche per distinguersi dagli altri cristiani, i "cristiani della domenica" da guardare con sufficienza e disprezzo).

      Elimina
    2. E quindi, di fronte allo scatafascio neocatecumenalizio - visibile persino nei "meme" prodotti dai giovani rampolli della setta - il sedicente studente di "teologia neocatecumenale" cosa ha da ridire? Che non gli piace l'ironia sulla falsa santa Sancarmen Santhernandez. Ohibò.

      Ma è proprio quello il punto su cui vorremmo che s'interrogasse. Su cosa diavolo ci sia di "santità" in una che per tutta la vita ha disubbidito all'autorità (dalle Misioneras al Papa), che per tutta la vita ha annunciato una dottrina sballata e una liturgia ancor più sballata, che ha calpestato in ogni modo il sacerdozio (quanti presbikikos ricordano la megera insultarli e maltrattarli crudelmente!), che aveva a cuore solo il campare a spese degli altri vendendo chiacchiere pseudo-religiose...

      E i fratelli del Cammino cosa fanno? Si inventano "millecinquecento miracoli". Loro che non conoscono la dottrina cattolica e che non celebrano la liturgia cattolica, loro che non sanno cosa sia un miracolo, loro che non sanno a cosa serve veramente un miracolo, loro che non sanno che Dio solo fa i miracoli, loro che hanno photoshoppato le mani giunte in preghiera a Sancarmen Santhernandez, vanno blaterando seriosamente di "millecinquecento miracoli" e si sforzano di aggiungerne di nuovi.

      Tutto questo, al caro signor studente di teologia kikista-carmenista, anziché far scattare tutti gli allarmi, non dà alcun problema. Anziché fargli esigere chiarezza, lo fa imbufalire ancora di più dall'alto del suo trono di adepto altamente suscettibile: come vi permettete, o voialtri del blog, di dire che Sancarmen Santhernandez di Categoria Superiore non è Santa di Categoria Superiore?

      Tale meccanismo mentale, nella Bibbia, viene definito idolatria.

      p.s.: spunto di riflessione: l'impostore Marcial Maciel ha fondato i Legionari di Cristo. A differenza di Kiko e Carmen, esigeva che i suoi celebrassero degnamente la liturgia e trasmettessero senza macchie la dottrina cattolica. E l'unico libro di spiritualità che aveva "scritto" - e su cui si basa la spiritualità dei Legionari - l'aveva plagiato completamente da un testo di un sacerdote che oggi nessuno ricorda. Siamo dunque al paradossale risultato che quando papa Ratzinger come primo atto del suo pontificato condannò il Maciel, non ha di conseguenza condannato i Legionari.

      Dopo oltre 15 anni da quella condanna, anni nei quali i più importanti collaboratori del Maciel hanno lentamente ed evasivamente ammesso che sì, Maciel "spariva" per motivi fin troppo mondani, e che sì, per "ubbidienza" coloro che sapevano dovevano tacere, la ferita dei Legionari ancora non si è rimarginata. Ma tantissime anime continuano a ricevere del bene dai Legionari, abituati a trasmettere la retta dottrina e a celebrare degnamente la santa liturgia.

      E sì che anche il fondatore dei Cappuccini finì i suoi giorni nell'eresia - eppure l'ordine dei Cappuccini ha visto fior di santi fino ad oggi, incluso padre Pio. Ma anche in questo caso si tratta di frutti della retta dottrina e della santa liturgia, non di "carismi del fondatore".

      Il massimo che uno "studente di teologia neocatecumenale" potrebbe augurarsi, è una situazione in cui i fondatori sono marci ma i seguaci sono buoni, cioè che prevalga - come speravano tutti gli ultimi Pontefici - il buon cuore dei singoli. E però, se non comincia drasticamente a correggere gli errori dottrinali (troppi) e gli strafalcioni liturgici (troppi), non può che concludere che la situazione di Legionari e Cappuccini non si applica al Cammino, marcio fin dalle fondamenta e meritevole di scioglimento e scomunica molto più di altri movimenti e associazioni.

      Elimina
    3. E invece noi troviamo la tua comicità involontaria molto divertente, Matricolaminus.

      Questi miracoli esprimono il paradosso raggiunto dal Cammino Neocatecumenale altrettanto efficacemente degli spiegoni, come probabilmente sapranno anche i tuoi poveri ed affaticati insegnanti che in questo momento staranno cucendo dei burattini per la lezione di domani.

      L'Anonimo autore poi pare essere uno dei vostri, anche se è sicuramente sprecato per la setta.

      La legge Basaglia invece la rivedremo in piena esplosione quando chiuderà il Cammino. E qui non c'è niente da ridere.

      A. Non.

      Elimina
    4. @studente di teologia, invece io penso che questo blog serva loro proprio come terapia. La prosecuzione metodica e ripetitivamente nonché costantemente uniforme dei threat (un giorno si e un giorno no, cascasse il mondo...) per loro è l'esorcizzazione di un problema che hanno avuto ma non capiscono che "questa terapia" è la più sbagliata che potessero avere in quanto il loro problema non finirà mai. Parlano di verità, ma in realtà questo blog è funzionale solo a loro stessi.
      Fallacio Asino Vinicio

      Elimina
    5. Pietrelcina, domenica di Passione [29 marzo] 1914

      1. Sintonizza con l'anima addolorata. 2. Lo stato sconvolgente di dolore e di
      angoscia non è castigo ma prova di amore. 3. Guardare l'avvenire con serena
      fiducia. 4. La malattia non è una punizione. 5. Aprire il cuore all'azione
      dello Spirito Santo. 6. Scambio di preghiere. Servizio incondizionato.

      I.M.I.D.F.C.

      1. Dilettissima sorella in Gesù Cristo,

      la pace di Gesù Cristo sia nel vostro cuore.
      Sento come mie tutte le vostre afflizioni: il sapervi così agitata mi muove
      spontaneamente a dire al Signore che comandi al nemico di desistere alquanto dal feroce assedio o che in voi raddoppi la forza di resistere, con soave
      rassegnazione alla sua santissima volontà.
      2. Ma mentre così mi addoloro e prego, sento anche una spirituale gioia per il
      singolarissimo amore che Gesù vi porta. Contrassegno certo di quest'amore è la
      tempesta che rugge sul vostro capo e vi sconvolge tutta. Né crediate essere
      questa una mia personale convinzione; è Dio stesso che avverte esser la
      tentazione una prova dell'unirsi l'anima con Dio: Fili, accedens ad servitutem
      Dei, praepara animam tuam ad tentationem 1.
      L'essere dunque bersagliata significa che voi state nella servitù divina e che
      quanto voi più divenite amica e familiare di Dio, tanto maggiormente inveirà
      contro di voi la tentazione. La tentazione è un contrassegno fortissimo che Dio
      è unito coll'anima: "Cum ipso sum in tribulatione" 2. Tutto ciò che si va
      aggirando di sconfortante nella vostra anima, quale sarebbe che Iddio vi punisca
      per le comunioni e le confessioni mal fatte, e per tutte le altre pratiche di
      pietà fatte strapazzatamente, credetemi, sono vere e pure tentazioni che dovete
      discacciare lungi da voi, poiché non è affatto vero che voi in tutte queste cose
      avete offeso Iddio, avendovi riguardato da tali offese molto bene la grazia
      vigile di Gesù.
      Quando l'anima geme e teme di offendere Dio, non l'offende ed è lontanissima dal
      far peccato. La grazia divina è sempre con voi e molto voi siete cara al
      Signore. Le ombre, i timori, le persuasioni contrarie sono artifizi diabolici
      che dovete disprezzare a nome di Gesù. Non date ascolto a queste tentazioni: è
      ufficio del maligno spirito far credere che la vostra vita passata sia stata
      tutta seminata di peccati.

      Elimina
    6. Sentite piuttosto a me che vi dico, e lo stesso dice lo Sposo delle anime
      nostre, essere il presente vostro stato un effetto del vostro amore per Iddio ed
      una prova dell'impareggiabile amore di Dio per voi. Discacciate cotesti timori,
      diradate coteste ombre, le quali va addensando il demonio sull'anima vostra per
      tormentarvi ed allontanarvi, se fosse possibile, anche dalla comunione
      quotidiana.
      Confortatevi e gioite nel saper che il celeste Padre permette questi assalti al
      demonio, perché la sua misericordia vi rende a sé cara e vuole che voi
      rassomigliate al suo divin Figliuolo nelle angosce del deserto, dell'orto e
      della croce. Sì questo celeste Padre vuole che voi assomigliate al suo unigenito
      Figliuolo che, avendo assunto su di sé la iniquità degli uomini, fu tormentato
      in maniera ineffabile e terribile.
      Sia dunque ringraziato che vi tratta da eletta a seguire Gesù da vicino per
      l'erta del Calvario; ed io vedo con gioia e commozione vivissima del mio cuore
      questa condotta della grazia con voi, o sorella dilettissima del mio cuore.
      Se non vi vedessi così sbattuta sarei meno contento, perché vedrei meno gemme
      regalarvi il Signore. Io perciò, che nella carità santa di Gesù molto desidero
      il vostro profitto ed il vostro perfezionamento, godo e sempre più godo nel
      considerarvi in cotesto stato. Il mio gaudio non è insipiente perché nella lotta
      vi è la corona e più l'anima combatte e più si moltiplicano le palme. E non
      sentite voi come l'apostolo san Giacomo esorta le anime a gioire quando si
      veggono bersagliate da varie procelle, numerose contraddizioni?: "Fratres, amne
      gaudium existimate, cum in varias tentationes incideritis" 3.

      Elimina
    7. E come non gioire nel vedersi impegnata in tante lotte, sapendo che ad ogni
      vittoria che si riporta corrisponde un grado di gloria?! Questo pensiero di
      eternamente godere con Gesù e quello di essere rassomigliata al Figliuolo di Dio
      vi animi a non cedere dinanzi alle insidie del nemico, spingendovi a questo
      l'esempio di Gesù Cristo, del quale è scritto che fu "tentatus per omnia pro
      similitudine absque peccato" 4 e fu tentato fino a non poterne più e ad
      esclamare: "Dio mio, perché mi hai abbandonato?" 5.
      3. Voi dite che diffidate dell'avvenire, ma sapete che il Signore è sempre con
      voi e che il nemico nostro nulla può contro chi ha risoluto di essere tutto di
      Gesù? Eppoi Iddio non è buono e fedele fino a non permettere che voi veniste
      oppressa più delle vostre forze? 6
      Oh! figliuola dilettissima di Gesù, se fossimo in mano nostra, cadremmo sempre e
      mai resteremmo in piedi; e perciò umiliatevi al pensiero dolcissimo che state
      sulle braccia divine di Gesù, che è il più buono dei padri, come un pargoletto
      su quelle materne e dormite tranquilla, certa di essere guidata per dove troverete il migliore vantaggio. Che timore si può avere l'esser accertati di
      stare fra sì soavi braccia quando tutto il nostro essere è consacrato a Dio?!
      Il timore, che voi dite di avere, dei peccati commessi è illusorio ed un vero
      tormento che ve lo causa il demonio. E poi non li avete voi forse confessati?
      Ebbene di che voi temete? Lasciatelo andare una buona volta quel triste
      cosaccio, aprite piuttosto il vostro cuore pieno di una santa ed illimitata
      fiducia a Gesù e credete che lui non è quel crudele esattore come
      quell'operatore di iniquità vi dipinge, bensì l'Agnello che toglie i peccati del
      mondo 7, interpellando con gemiti ineffabili per la nostra salute 8.
      4. Vi rammaricate che, causa la vostra mal ferma salute, non potete
      frequentare la chiesa e satollarvi delle carni immacolate del Figliuolo di Dio.
      Vi pensate che sia questo una giusta punizione dell'Altissimo in pena di tante
      comunioni forse malamente fatte. No, no, anche questo è un tratto
      dell'ineffabile carità di Gesù. Egli vuol prendere perfetto possesso del vostro
      cuore e lo desidera trafitto di dolore e di amore come il suo.
      E' falso ancora di volervi persuadere essere stata, come voi dite, discacciata
      da Gesù. Oh! confidate in lui e non
      temete, anche perché non avete nessuna ragione di farlo.

      Elimina
    8. Non è abbandono, ma amore cotesto che vi dimostra il dolcissimo Salvatore nostro
      ed io non ho sentimenti adeguati per ringraziare la bontà del Signore, che sì
      amorosamente vi tratta e protegge. Il maligno vi vuole persuadere
      che siete vittima dei suoi assalti e del divino abbandono. Non gli credete
      poiché vi vuole ingannare, disprezzatelo a nome di Gesù e della sua santissima
      Madre.
      5. E non vi abbandonate mai a voi stessa; ogni fiducia ponetela in Dio solo,
      da lui aspettatevi ogni forza e non desiderate soverchiamente di essere libera
      dal presente stato; lasciate che lo Spirito Santo operi in voi. Abbandonatevi a
      tutti i suoi trasporti e non temete. Egli è tanto sapiente, soave e discreto da
      non causare che il bene. Quale bontà di questo Spirito Paracleto per tutti, ma
      quale per voi massimamente che lo cercate!
      6. Perdonatemi se non posso continuare perché le forze mi vengono meno; ed
      innanzi di chiudere la presente vi raccomando vivamente assieme alla vostra
      santa sorella di non cessare di sempre pregare il pietoso Gesù per questa anima
      ribelle e di dura cervice, affinché essa non divenga infedele a Dio.
      Anch'io nella mia pochezza non tralascio mai di sempre e continuamente
      presentarvi a Gesù in tutte le mie continue, ma assai fredde preghiere. E'
      inutile che io vi dica che voi potete disporre della mia povera capacita come e
      quando volete. Scrivetemi pure, che mi farete sempre piacere, tutte le volte che
      voi ne avete bisogno.
      Vedendo il padre Agostino sarete compiacente di presentargli i miei ossequi.
      Gesù vi benedica, vi conforti ed un giorno v'immerga insieme alla dilettissima
      sorella vostra negli splendori della sua immortale gioventù.
      Il vostro povero fra Pio.

      Cristiano Della Domenica.

      Elimina
    9. Studente di teologia. Tradotto in afgano: Talebano.

      Se per teologia intendi quella cattolica e per studente intendi che sei iscritto a una qualche facoltà teologica cattolica, confermalo.

      Puoi pensarla come vuoi, ma negare la straordinaria fantasia del postulatore della santità fuori categoria di Carmen, non è un buon segno riguardo alla riuscita dei tuoi studi.

      Voi camminanti non capite che una sola eresia vanifica un'infinità di miracoli.
      Infatti la canonizzazione non riconosce solo che un'anima è salva, ma che è un esempio di dottrina e di virtù cristiane.

      Non nego che Dio può permettere che anche l'intercessione di chi si è salvato per il rotto della cuffia può andare a buon fine, così come, per San Tommaso d'Aquino, anche un peccatore può essere lo strumento che Dio adopra per operare un miracolo, anche se sono soprattutto i santi ad essere strumenti di Dio.
      Il miracolo, infatti, prima di essere segno di santità, deve manifestare la verità del Vangelo.
      Per questo chi ha rinnegato la sana dottrina della fede non farà mai un miracolo.

      Per ASSURDO: anche se Carmen si fosse salvata e anche se intercedesse con successo ottenendo grazie, non essendo stata né testimone dell'autentica dottrina cattolica, né di virtù, ma, anzi, spargendo eresie e fumando perfino in faccia a neonati, non sarà mai nemmeno Venerabile.

      Il miracolo richiesto nella cause di canonizzazione non a caso è l'ultimo passo.
      Un suggello, come a dire che tutto quello che è stato definito durante il processo è vero.
      A quel punto diventa la prova che l'anima è salva e perciò tutte le virtù dimostrate sono da ritenersi vere.
      Non sono un esperto, ma penso di non essere troppo lontano dal vero.

      Elimina
    10. Ricapitolando:
      Che Carmen si sia salvata, lo spero vivamente, anche se non ci scommetterei.
      Che ottenga grazie non ci credo.
      In ogni caso, anche si fosse salvata e ottenesse grazie, avendo contro testimoniato il Vangelo in parole e opere, non sarà MAI Venerabile.
      Forzare la mano a suon di presunti (e falsi) miracoli per il Cammino sarà un boomerang

      Elimina
    11. x FAV "invece io penso che questo blog serva loro proprio come terapia."

      Bene, scritto in chiaro, evidente e manifesto come Dio comanda.
      E questo spiega perché parliamo di cose diverse in lingue diverse, pur utilizzando le stesse parole.

      Noi ci sbracciamo in lungo ed in largo sui malefici del malefico cammino e FAV conclude con un riduttivo, microscopico, iniquo "fannoterapia!".
      Solita fallacia ad hominem, sbagliando pure mira.

      Ma sui malefici del malefico cammino, mai una parola. Sei tu che vieni qui per perseguitare, FAV, dì la verità. E magari sei tu che stai facendo terapia venendo qui :-) Ti riposi dal cammino. (Va bene eh, non sarò certo io a dirti di non partecipare al blog).

      Elimina
    12. Sicuramente ci sono lettori di questo blog che hanno tratto vantaggio, per la propria vita psicologica e spirituale, dalle analisi delle malefatte del cammino, dei mamotreti e delle figure dei fondatori. In questo senso, leggere il blog è una terapia funzionale per scrollarsi di dosso tutto quel baraccone parafilosofico costruito negli anni da Kiko&Carmen&Schiavi.

      Deridere la terapia dei fuorisciti, restando nella setta nc, è un atteggiamento masochista (che non ci stupisce da parte dei neocatecumenali praticanti) e sabotatore della salute altrui.


      Irene

      Elimina
  6. IL CAMMINO NON È OPERA DEL DEMONIO, MA DI 2 DEBOSCIATI SPAGNOLI HONORIS CAUSA...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Debosciati è l'acronimo di :

      Demenziali Eresie Bellamente Osservate Suscitano Catecumeni Indecenti Anche Troppo Insulsi

      Elimina
  7. Debosciati spagnoli honoris causa. Anche questa. Qual'è la prossima?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non le segnate più non c'è gusto. La più bella l'aveva detta (anzi suggerita) Pietro ieri ma non avete preso nota!

      Elimina
  8. In riferimento al commento dell'eterno Studente:
    Come direbbe Forrest Gump, idiota è chi l'idiota lo fa. Pur non essendo esenti da errori e incongruenze, gli articoli di questo blog sono sempre molto interessanti, non fosse altro perché nascono sempre o dalle autentiche testimonianze ed osservazioni di chi commenta, o dalla lettura e dal commento delle asserzioni di fonte neocatecumenale, o dalla riflessione sulla dottrina cattolica oppure da notizie di attualità riferite al Cammino.
    Poi l'ironia, come amava dire il nostro grande amico Lino, è il sorriso dell'intelligenza, ambedue doti che non possono mancare agli autori e collaboratori del blog (che non sono solo coloro che materialmente preparano gli articoli), anche perché chi non riesce a vedere il lato comico, spesso purtroppo tragi-comico, della commedia iniziata più di mezzo secolo fa da Kiko Argüello e Carmen Hernandez, probabilmente non è in grado di diventare un osservatore, rimanendo comunque, se non più nel bene solo nel male, legato al Cammino, anche solo per sfogare un proprio risentimento, senza essere in grado di buttare il cuore oltre l'ostacolo.
    Ringrazio quindi il nostro Anonimo dei miracoli carmeniani per l'illimitata fantasia, superata probabilmente solo dalla realtà, e Jubilate Deo per le sue fulminanti didascalie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avrò uno strano senso dell'umorismo ma a me fa sbellicare il Barone Preterintenzionale.

      Elimina
    2. upss Studente, chiedo venia.

      Elimina
    3. Miracoli di Carmen Hernandez Barrera

      Miracolo n. il più salutare

      In data 14 settembre nella parrocchia di sant'Isidoro a Valmontone era riunita la VII comunità per una penitenziale. Iniziarono le confessioni pubbliche, e si venne a sapere che due giorni prima, in una liturgia nelle salette, 80 camminanti bevvero il vino dal coppone insalatiera. 75 si infettarono, tra cui 8 in terapia intensiva, tutti no vax, mentre i 5 che si salvarono erano tutti vaccinati fino alla terza dose. Ricoverati all'Ospedale San Camillo di Ortona, il cappellano, don Oreste Morelli, fervente neocatecumenale, pregò Carmen e lei, da Lassù, con uno schiocco di dita li fece guarire tutti all'istante. Il cappellano avvisò il Vescovo che avvisò il Vaticano. Semeraro avvisò il Papa che disse : "eccelso, hermano cardenal, si Carmensita ha fatto guarir los camminantes, es un segno de santitad. Procedamos con la beatificasion". Semeraro avverti Kiko, che ringraziò il Santo Padre spedendogli un camion contenente 800 fiale di un nuovo vaccino, il Carmenzeneca, che in una unica dose avrebbe immunizzato per sempre, come quello della polio degli anni 60, tutti gli abitanti del Vaticano, Papa compreso.

      e la causa continua,,,,,,,,,,,,

      Elimina
    4. Questo "studente" è un somaro - senza nulla togliere agli asinelli intesi come animali -, vale a dire uno zotico ignorante. Infatti si palesa per esprimere delle inutilità; dei concetti privi di sostanza che non entrano mai nel merito e che mai confutano gli argomenti. Questo ciuco pensa di metterci in difficoltà con la sua cafonaggine, ma in verità ci estrapola soltanto delle reazioni che viaggiano tra l'ilarità e la pietà. Egli è affetto da isteria kikiana.

      Elimina
    5. "...rimanendo comunque, se non più nel bene solo nel male, legato al Cammino, anche solo per sfogare un proprio risentimento, senza essere in grado di buttare il cuore oltre l'ostacolo."

      Questo passo del tuo commento, Valentina, merita una evidenziazione.

      Lino era dotato di un'ironia geniale che metteva (e che mette tutt'ora) ko superbi e furbi. Con te, carissimo JD, sarebbe andato più che d'accordo.

      Elimina
    6. Vediamo che il termine asino, ciuco, ecc....è inflazionato.

      Elimina
  9. Lettera Aperta a Tutti i Cristiani, Che Vengono Chiamati Erroneamente:Fuoriusciti dal Cammino Neocatecumenale.

    Carissimi cristiani e fedeli in Gesù Cristo: non temete!
    Gesù non vi abbandonerà mai, ma lascia il nostro nemico aggirarsi intorno a noi e ruggire con il suo alito pestifero pieno di odio e di tenebra. Non temete nulla, dentro di voi c'è la Luce che sta lavorando e sta illuminando dentro di voi la vostra anima. Affidatevi sempre alla Misericordia di Dio e non abbiate paura di tutto ciò che vi possa accadere. Dio permette e se noi rimaniamo a Lui fedeli, ecco che la battaglia contro il nemico sarà vinta. La Guerra è fatta di tante battaglie, per cui non ci dobbiamo stupire se ogni tanto esce qualcosa di nuovo che insidia la nostra anima. Prendiamo sempre forza dagli scritti dei Santi, come Padre Pio, il quale aveva uno sguardo pieno di luce sulle manovre del nemico.
    So che avete ricevuto oppressioni e pregiudizi e che dentro di voi queste cose si muovono, bisogna scacciarle immediatamente e fermamente, sapendo che quei giudizi e altro non provengono da Dio, ma da altro. Il nemico si traveste sempre da Angelo di Luce e per cui dissimulerà sempre che quelle cose provengono da Dio, ma Dio è Pace e per cui quando vi arriva un qualche cosa che vi toglie la Pace dal cuore e vi crea agitazione interna e sconforto e disperazione, ecco che non proviene da Lui, ma dalle tenebre. Si, vi è la lotta, per cui vi arrivano delle lance spirituali che vi destabilizzano, vi creano delle agitazioni, ma appunto per quanto detto, ecco che non possono provenire da Gesù ma da altro di losco e oscuro.
    La nostra anima deve tendere sempre al Signore e cercare la Pace, anche se è bersagliata da tentazioni. Noi tutti subiamo le tentazioni interne, chiamiamole così, che provengono dalla nostra inclinazione al peccato, e vi sono le tentazioni esterne, chiamiamole così, provenienti dal nemico. Ma Dio non ci lascia in balia di queste, ma ci da tanti momenti di Pace interiore e di serenità. Bisogna saperli distinguere e cercare questi momenti di Pace e moltiplicarli sempre di più, magari pregando, leggendo un buon libro spirituale, andando alla Santa Messa, farsi una passeggiata, o lavorando in pace, o facendo altro sempre nella pace.
    La nostra cartina di tornasole è Gesù e la Madonna, cioè quando ci troviamo ad oltrepassare un punto difficoltoso ecco che ci dobbiamo sempre mettere davanti a loro due e dirci; cosa avrebbero fatto loro? come avrebbero reagito davanti a questa cosa? come avrebbero parlato?
    E se cadiamo, perché non riusciamo a contenere la situazione, ecco che sempre dobbiamo rifugiarci nel Signore e nella Madonna, chiedendo lumi e altro.

    Un saluto a tutti nella Pace e ogni tanto quando pregate dite a Dio di perdonarmi i tanti peccati e di donarmi sempre più la Pace del cuore. Io lo farò per voi.Pace.

    Cristiano Della Domenica.

    RispondiElimina
  10. Breve nota per i non addetti ai lavori: l'affermare che "Dio" (o come si voglia chiamarlo, Allah, Principio Primo della realtà, eccetera) è autore dell'universo e della vita, è piuttosto facile: basta avere un'idea astratta e fumosa di "Dio".

    Nell'islam sono convinti che "Dio" ("Allah") sarebbe tutto trascendente, e per di più non coinvolto nella storia degli uomini e non "investigabile" attraverso anche la ragione ("Allah ha fatto il fuoco caldo ma poteva farlo freddo"). Cioè hanno un'idea ridotta e incompleta di Dio. Pertanto non si può e non si deve dire che "cristiani e musulmani credono nello stesso Dio", perché è sbagliato e fuorviante.

    RispondiElimina
  11. Jubilate Deo sei ironico, eclettico, geniale, riesci agevolmente a spaziare tra i generi consegnandoci dei lavori importanti che spronano a ragionare.
    Hai ben fatto a raccogliere questi miracoli (ringrazio anche l'autore) e a riproporceli prendendo per il naso gli assetati dei falsi prodigi carmeniani. Immagino quanti kikos, a causa degli sproni senza resa dei catechisti, si ritrovino aggrovigliati in molteplici vicende sperando che almeno una di esse gli permetta di consegnare una storia un minimo convincente. Il bello (o forse il brutto) è che a volte si persuadono anch'essi.
    È questione di necessità. Oramai in cammino, per essere qualcuno, devi avere in borsetta un miracolo della Carmen! Altrimenti sei ritenuto il più infimo dei neocatecumenali.
    Immagino che ad ogni tappa la domanda di rito, affiancata alla classica "hai fatto la decima?", sia: "hai ricevuto un miracolo di Carmen in questo tempo?". Ahi! Se la risposta dovesse essere negativa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, questo è un bel suggerimento. Lo proporremo ai catechisti nei passaggi. Se l'idea passasse, non mancheremo di dire che il copyright è vostro, mai appropriarci delle idee altrui................

      Elimina
    2. come minimo ti direbbero che hai chiesto male, o che quello che hai chiesto non era buono per te..
      n.b.
      quando si va a Loreto si viene invitati a chiedere cose grosse e senza limitazioni per avere il memoriale della grazia che si deve avvererare entro due anni
      non so se tale libertà è lasciata anche per richieste da fare a Carmen..ma tanto...

      Elimina
  12. Miracoli di Carmen Hermandez Barrera

    Miracolo n. il più miracoloso dei miracoli

    Quando l'anno scorso finì il lockdown, un folto gruppo di camminanti, stimati in 250000 persone, circa un quarto del numero totale, che come è noto è di un milione, si recò a Porto San Giorgio in un raduno indetto da Kiko. Erano nel cortile adiacente al Centro del Cammino e Kiko disse che aveva pregato Carmen di fare finire il lockdown nel più breve tempo possibile. Carmen apparve in sogno a Conte, allora premier, che subito obbedì. A un certo punto i presenti notarono che il sole si mise a roteare su se stesso e poi si precipitò sulla terra, come se volesse fagocitarla. Essendo il fatto già avvenuto a Fatima nel 1917, gli astanti ringraziarono Carmen anche per questo. Kiko avvisò il Vaticano e Semeraro avvisò il Papa, che disse : "que meraviglia, hermano cardenal, Carmensita ha operato un doppio miraclo : la fine del lockdown e il sole che ruota, es claro che esto segno es una testimoniansa della sua santitad. Procedamos con la beatificasion". Semeraro avvisò Kiko che ringraziò il Papa, inviandogli un DVD con il film "Nostra Signora di Fatima" del 1952 accompagnato da un biglietto con su scritto : Santo Padre, esto es niente en confronto a quelo che puote far Carmensita, quando ce se mette.

    e la causa continua...............

    RispondiElimina
  13. Tra lo Studente di teologia e FAV, bella combriccola!
    Fav cerca di consolarlo rassicurandolo che questo Blog è una specie di psicoterapia interna ai fuorusciti, inutile e senza alcun impatto esterno.

    Allora FAV te lo chiedo ancora una volta: Perchè continui a leggerci, perchè scrivi, perchè rispondi?
    Sei proprio uno che ha tempo da perdere.
    Ti dicono bene i tuoi amici. FAV, lascia stare.
    O forse.....

    Pax

    RispondiElimina
  14. O forse niente. FAV, lascia proprio stare. Se non ascolti noi, ascolta almeno Pax. Forse....................

    RispondiElimina
  15. Miracoli di Carmen Hernandez Barrera

    Miracolo n. il più ridanciano

    In data 16 novembre 2021 la V comunità della parrocchia di s. Rita a Castrovillari era riunita in convivenza in un albergo di lusso della Costiera Amalfitana. Uno dei camminanti, Giulio Anselmi, disse che, leggendo il blog Osservatorio, aveva notato che, parlando di Carmen, si diceva fosse sempre imbronciata, anaffettiva, che trattasse male tutti, compresi i presbiteri e quanto altro. La comunità pregò Carmen e lei, da Lassù, con uno schiocco di dita fece sparire tutte le foto e tutti i video su di lei, trasformandoli in una donna aperta, solare, affabile, che raccontava barzellette e quanto altro. Il capo catechista, Ernesto Della Porta, avvisò il Vescovo che avvisò il Vaticano. Semeraro avvertì il Papa che disse : "grandioso, hermano cardenal, se Carmensita es reussita a trasformare se stessa di carattere es un signal de magna santitad, adelante con la causa de beatificasion". Semeraro avverti Kiko, che ringraziò il Papa, inviandogli una serie di foto fate a Palomeras Altas nel 1964 quand'era nella baraccopoli, dove di vede Carmen che fa sganasciare dalle risate gli zingari con le sue battute; in particolare c'era una foto dovee il vescovo Morcillo, andato a trovarli, è rimasto due ore ridendo e cosi scrisse al Vaticano che era nato finalmente un nuovo simpaticissimo movimento ecclesiale, quello che ci voleva per risollevare la Chiesa dopo anni di austerità preconciliare.

    e la causa continua...................

    RispondiElimina
  16. C'è un mondo intero fuori del CN,qualsiasi altra realtà va bene, purché lasci libera scelta ai partecipanti e non li opprima con regole e regolette inventate per tenere chiusa e legata la gente.

    Come diceva sempre Don Fabio Rosini, i 10 Comandamenti sono una base di partenza, poi,una volta finiti tornate alle vostre parrocchie e continuate a cercare Dio.

    Qualsiasi cosa va bene, purché fatta volentieri e senza obblighi.

    Ognuno di noi ha un dono, bisogna solo scoprire qual'è.

    Non ci sono regole, non ci sono percorsi fissi, tappe, costrizioni, ci si mette in gioco e poi Dio ci aiuta a decidere.

    La fede si cerca con la libertà.
    Pultroppo questa cosa non la insegnano nel CN.
    Nel vostro movimento sono gli altri a pensare al posto vostro ed a decidere come procedere per trovare la fede.

    Non funziona così, quello che vi insegnano e vi hanno insegnato nel CN non nasce da una libera scelta.
    Peccato!!!!
    Doveva essere tutto diverso, siete una occasione persa.

    Ma il problema vero é che spesso, fate tanto male alla gente.

    Per capire che il cammino neocatecumenale non è cristiano non serve una laurea in teologia.

    E se non lo avete ancora capito, significa che proprio non volete capirlo.

    Pultroppo ormai le cose sono andate troppo oltre, la strada che vi hanno costretto a prendere non porta da nessuna parte, ma anche questo dovete scoprirlo da soli.

    Questo blog, può dare voce alla nostra testimonianza di fuoriusciti , può rendere pubbliche le pratiche segrete del CN, può pubblicare i discorsi di Kiko e Carmen ed i vari documenti scritti segreti e segregati.

    Ma non vuole e non può costringere nessuno a vedere cose che non vuole vedere o a fare scelte che non vuole fare.

    Tutto il resto è rimesso alla volontà divina ed alla libertà personale di ognuno di noi.

    Nessuno è costretto ad accettare ciò che non vuole, nessuno può fare del male alla propria anima senza il proprio consenso.

    Questo blog serve ad esporre delle idee, poi ognuno è libero di decidere della propria vita.

    Il bisogno patologico di convincere gli altri di avere ragione, non è nelle mie corde e neanche nelle corde di questo blog, altrimenti non perderei neanche un secondo del mio tempo a scrivere qui.

    Questa è la nostra verità, potete accettarla o rifiutarla, in entrambi i casi a noi non viene alcun guadagno.

    Non scriviamo per sconfiggere le nostre paure e neanche per esorcizzarle.

    Scriviamo di quello che abbiamo visto e provato sulla nostra pelle, se non ci credete o non vi piace, pazienza, amici come prima, la vita continua.

    LUCA

    RispondiElimina
  17. O.T.
    Il monarca alla guida del Bahrain offre e i neocatecumenali arraffano e colonizzano.

    https://www.asianews.it/notizie-it/Bahrain,-i-cattolici-celebrano-l%E2%80%99apertura-della-cattedrale-di-Nostra-Signora-d%E2%80%99Arabia-54608.html

    Frilù

    RispondiElimina
  18. youtube.com/watch?v=vtPLc0Zn2Go

    RispondiElimina
  19. miracoli di Carmen Hernandez Barrera

    Miracolo n. il più natalizio

    Si avvicina la festa del Natale ed è prassi per i bambini scrivere una lettera a Babbo Natale chiedendogli di esaudire i loro desideri. Nella VII comunità della parrocchia di S. Ambrogio a Legnano, un bambino, Augusto Carminati, figlio del catechista Gianmario Carminati, scrisse questa bellissima lettera : "Caro Gesù Bambino, tu che tutto sai e tutto puoi, proteggi il nostro capo supremo Kiko dalle oscure forze del male e fa che rimanga ancora con noi a lungo". Carnen, da Lassù, commossa nel sentire queste parole, con uno schiocco di dita trasformò Kiko in un prode trentenne, cosi poteva rimanere altri 50 anni in ottima salute alla guida del Cammino. Kiko avvisò il Vaticano e Semeraro parlò con il Papa che cosi disse : "fantastico, hermano cardenal, ora pregamos Carmensita anca por nos, cosi devento anch'io trentenne e guido la Chiesa por 50 agnos almeno, e c'è tutto el tiempo por beatificar Carmensita". Semeraro avverti Kiko che, per ringraziare il Santo Padre, gli spedi un pacco contenente una bottiglia di un elisir di lunga vita, sintetizzato segretamente da Carmen quando studiava Chimica all'università.

    e la causa continua, per altri 50 anni e forse più..............................

    RispondiElimina

I commenti vengono pubblicati solo dopo l'approvazione di uno dei moderatori.

È necessario firmarsi (nome o pseudonimo; non indicare mai il cognome).

I commenti totalmente anonimi verranno cestinati.