sabato 6 gennaio 2007

Continuiamo qui !

I numerosi messaggi del serrato confronto degli ultimi giorni hanno nuovamente reso pesante per il caricamento la nostra vecchia (non di giorni!) pagina.
Ecco quella nuova, constatando ancora una volta come lo stile di questo blog si sia imposto da solo, proprio per l'incalzarsi degli interventi.
Eravamo partiti con quattri articoli, ma presto gli inteventi hanno per così dire 'preso la mano' e sono andati anche oltre gli argomenti proposti.
Pensiamo quindi di continuare ad adeguarci a questo stile; anche perché molti basilari argomenti approfonditi, documentati e sistematizzati si trovano sul sito http://www.internetica.it/neocatecumenali
sul quale chiuque è interessato può trovare sia un'informazione corretta che spunti per la discussione...
Grazie a tutti e Buona Epifania del Signore! Che l'odierna festa della Luce Vera venuta in questo mondo ci renda tutti veri Figli della Luce!

124 commenti:

  1. Sare grato a "!!!" se potesse contattarci sulla nostra mail neshama@tiscali.it per approfondire e pubblicare sul sito la sua interessante e vibrante testimonianza, così evidentemente in sintonia con la nostra esperienza e il nostro sentire!

    RispondiElimina
  2. mi confermate anke il modo NC di stare seduti con le gambe accavallate in posizione obliqua e con il braccio appoggiato allo schienale?

    RispondiElimina
  3. Caro Felice,
    al di là della posizione che tu segnali, penso che abbiamo molti argomenti molto sostanziali di cui far carico ai nostri interlocutori e mi sembra che abbiamo fatto molti passi avanti nello smascherare quanto basta per mettere in discussione tutto quello che sono e fanno!

    RispondiElimina
  4. era un informazione

    RispondiElimina
  5. Più che altro l'atteggiamento da te descritto, Felice, denota uno stile, nello stare in Chiesa, completamente inadeguato alla profondità ed alla serietà della Divina Liturgia e dei Sacri Misteri che si celebrano nella Messa, di cui purtroppo i NC vivono - nonostante l'esaltazione emotiva e il dispiegamento di 'segni' introdotti ex novo e non mutuati dalla Tradizione millnaria della Chiesa - una misera parodia... e vien loro fatto paradossalmente credere di fare qualcosa di speciale che gli altri cristiani neppure conoscono o avrebbero perso nel tempo: tremenda, tragica MENZOGNA!

    RispondiElimina
  6. IN APERTURA DI QUESTA NUOVA PAGINA SIAMO GIUNTI A 4357 INTERVENTI COMPLESSIVI.

    RispondiElimina
  7. I PREPARATIVI PER L’ARRIVO DEI MAGI ALLA DOMUS AUREA

    Dopo i grandi e frenetici preparativi dei giorni scorsi,tutto è pronto alla Domus Aurea per l’accoglienza dei Magi che arriveranno verso mezzogiorno dall’Oriente.

    Nella grande sala ovale è stata allestita al centro una grande capanna in plexiglass che richiama nelle sue sobrie e austere linee l’analoga capanna costruita fuori dalla Domus e che è l’epicentro del grande presepe voluto dal senor Kirikus.

    Già da ieri sera tutti gli spazi della Domus sono pieni. Nugoli di cimici neocat ,tutte alla guida dei rispettivi alti catequisti,sono già convenuti da ogni parte del mondo neocat.

    Ultima arrivata verso le ore 22,00 Dona Carmenita, che era partita da Roma coperta dalle tre pellice ricevute in dono sulla Piazza Rossa a Mosca nello scorso ottobre: Una delle tre pellicce(la meno vistosa) se l’è levata una volta a bordo dell’aereo. La seconda appena sbarca a Tel Aviv. La terza l’ha tenuta addosso anche dopo l’ingresso alla Domus e per tutta la nottata,a causa di un guasto ai riscaldamenti dell’augusto edificio, che Dona Carmenita ha deprecato con vibranti e vibrate proteste, pretendendo che una squadra di operai lavorasse anche dopo cena al fine di ripristinare il tutto entro stamattina.

    E così è stato!.

    RispondiElimina
  8. L’ARRIVO DEI MAGI ALL’AEROPORTO DI TEL AVIV

    ULTIMISSIME!
    Dalla nostra postazione all’aeroporto di Tel Aviv scorgiamo già i Magi che scendono dall’aereo,un volo speciale partito un’ora e mezza fa da una città dell’Oriente lontano,dove i Magi si erano dati convegno due giorni fa per prepararsi al grande evento.
    I loro vestiti neri bordati di rosso e/o di viola,umili e dimessi,spiccano tra la folla.
    Tra loro molti alti pelati e tacchini e pavoni:non sono infatti tre,come la tradizione ci dice,bensì quarantotto,come ha avuto modo di accertare el senor Kirikus dopo un attento studio condotto da lui personalmente nelle ultime convulse giornate alla Domus.
    Ad attenderli all’uscita dell’aerostazione 32 automobili presidenziali blu con bandierine della Domus.

    RispondiElimina
  9. 175. L’ARRIVO DEI MAGI ALLA FORESTERIA DELLA DOMUS

    Ci spostiamo nella foresteria della Domus,dove una granda sala è stata allestita con molte tente che creano altrettanti separè in cui i tacchini,i pavoni e gli alti pelati,ancora tutti bordati di rosso e di viola,saranno sottoposti alla vestizione con costumi originali,mentre l’assemblea intonerà un canto.
    Ecco i Magi,arrivano finalmente…il brusio è indice del loro ingresso nella sala.Parte subito il canto”Che belle sono le tue tende”,mentre i 45 Magi si chinano a terra e baciano i grandi tappeti che coprono il pavimento.

    RispondiElimina
  10. 176. I MAGI SONO PRONTI…

    Spostiamo la nostra postazione all’ingresso della grande sala rotonda al piano superiore della Domus dov’è previsto l’ ingresso trionfale dei Magi. Mah……?.... Ci avvisano che è stato previsto un fuori programma:appena indossati i costumi, i Magi sono stati tutti invitati da Dona Carmenita a montare sui 45 cammelli che attendevano fuori dalla Domus.
    Oh.meraviglia…..!!
    I Magi con i loro cammelli stanno percorrendo un lungo e lento giro intorno al grande arbopraesepio dinanzi alla Domus Aurea,guidati da Dona Carmenita che si esibisce in un costume orientale sul quale continua a indossare la sua pelliccia bianca.
    Alto è il suono dei mille pifferi che accompagna la loro performance…
    Meraviglioso!Semplicemente meraviglioso!

    RispondiElimina
  11. LA GRANDE SALA DELLA DOMUS ATTENDE L’INGRESSO DEI MAGI
    Rieccoci nella grande sala…El senor Kirikus è già posizionato dentro la capanna di plexiglass,seduto su una piccola mangiatoia di alluminio,il corpo coperto da fasce.Al suo fianco a destra Dona Carmenita in tunica rosa,coperta da un lungo mantello azzurro che le copre anche il capo;alla sua sinistra Mister Presbiterus coperto da lunga tunica marroncina e il bastone in mano su cui si appoggia.Dietro di loro Je Narino,nei panni dell’asino e Los Pieros Marinos nei panni del bue….grande silenzio nella sala,nonostante sia gremita di cimici neocat ,molte delle quali stanno procedendo a silenziosi gargarismi per schiarirsi la voce,che servirà loro,altissima,al momento dell’ingresso dei favolosi 45 Magi.

    RispondiElimina
  12. ENTRANO FASTOSI I 45 FAVOLOSI MAGI NELLA SALA DELLA DOMUS

    Eccoli finalmente…!! Stanno entrando i 45 favolosi re venuti dall’Oriente lontano.I bambini di Betlemme attaccano subito con la loro canzoncina,seguiti a ruota nel ritornello con strida altissime da tutte le cimici neocat presenti.
    Si avverte al loro ingresso un leggero tanfo di cammello,ma nessuno ci fa caso. Sono meravigliosi nei loro aurei e argentei costumi: 15 di loro vestiti da Baldassarre;15 da Melchiorre e 15 da Gaspare. Stranamente le loro mani sono vuote,ma nessuno ci fa caso…Il canto incalza,ikl volume aumenta…
    Dentro la capanna di plexiglass i cinque personaggi sono immobili,trattengo il fiato ma sorridono…un’occhiataccia del senor Kirikus infagottato nella fasce intima a Dona Carmenita di spegnere la sigaretta che le penzola dalle sorridenti labbra…

    RispondiElimina
  13. ECCO I MAGI DAVANTI ALLA CAPANNA…ECCO I DONI…

    Il corteo dei Magi avanza dentro il grande salone…giunge davanti alla capanna di plexiglass ..ohhhh…meraviglia…. El senor Kirikus fasciato riceve l’inchino degli augusti personaggi con compiacimento.
    Indi si alza dalla mangiatoia e comincia LUI a consegnare i doni ai Magi : a ognuno di loro un bellissimo scrigno pieno d’oro,una coppetta piena di incenso e una boccettina di mirra. Ognuno dei re magi riceve sorridendo i doni e li pone sotto il mantello.
    Siamo tutti esterrefatti: non dovevano essere i Magi a consegnare i doni?
    “ No - ci spiega un portavoce del portavoce del portavoce di Je Narino che si trova vicino alla nostra postazione – da un accurato studio storico-esegetico condotto dal senor Kirikus risulta senza ombra di equivoci che i Magi ricevettero i doni,non il contrario”.
    Ringraziamo il portavoce del portavoce del portavoce di Je Narino per questo interessantissimo chiarimento e mentre nella sala fervono altissimi i canti,cominciamo a spostarci con la nostra troupe nell’immenso ristorante interno della Domus Aurea”Venite e mangiate”,dove fra poco avrà inizio l’agape in onore dei 45 Magi venuti dall’Oriente lontano…

    RispondiElimina
  14. L’UMILE AGAPE IN ONORE DEI 45 MAGI NEL RISTORANTE “VENITE E MANGIATE”

    Tutto è pronto nella grandissima sala del ristorante interno della Domus “Venite e mangiate“. Dona Carmenita che ha stilato il menu dell’umilissima agape in onore dei 45 magi che si sono degnati di venire alla Domus dall’Oriente lontano…,ha preteso anche che su ogni lunga tavola fossero poste delle composizioni floreali e segnaposti in oro limitatamente ai 45 magi ospiti, che ciascuno di loro potrà trattenere come ricordo della bellissima giornata…
    Si inizia il canto-preghiera di ringraziamento tutti in piedi,alle chitarre 72 alti catequisti tutti in baffi e pizzetto. Commoventissime tutte le parole della preghiera-canto,che inizia così:
    “Tu sei il Pane dei pov….ehem…dei popoli….”
    Indi tutti si siedono e inizia l’umilissima agape di cui siamo tutti testimoni.Riportiamo il menu a significare la modestia con cui vengono realizzati cotali eventi alla Domus:
    • Canapèes alle pulci di mare e al caviale con aperitivo di champagne Domusaurea;
    • Antipasti di mare,di terra e di cielo al vin santo;
    PRIMI:
    - Paella trionfale alla Carmenita;
    - Strozzapreti alla Domusaurea;
    - Maccheroni alla Je Narino;
    SECONDI:
    - tortino di quisquillas alla Carmenita;
    - calamari alla Je Narino in brodo di giuggiole;
    - pulci di mare al pepe nero;
    Sorbetto al pepe bianco
    - allodole arrosto allo specchietto;
    - puerco in gelatina flambèe;
    - tartillitas di coniglio alla Je Narino.
    Contorni:trionfo di verdure al latte di cimice neocat;
    Frutta: trionfo di ananas al miele di cimice neocat;
    Dolci:tarta de cueso alla Carmenita e profiteroles alla Pilko;
    Vini: a volontà!
    Champagne e spumanti:di ogni genere;
    Caffè.

    RispondiElimina
  15. UN DELIZIOSO FUORI PROGRAMMA DURANTE L’UMILE AGAPE IN ONORE DEI MAGI VENUTI DALL’ORIENTE LONTANO

    L’umile agape di cui abbiamo già fornito dettagliato resoconto nel precedente servizio,imbandita ,come si ricorderà,in onore dei 45 Magi che si sono degnati di venire alla Domus Aurea dall’Oriente lontano,iniziata intorno alle ore 13,00,si sta concludendo adesso.Sono le 18,30(ora locale).L’atmosfera è caldissima,oseremmo dire commovente a giudicare dalle guance rossissime di tutti i commensali e dai loro occhi velati di vi… ehm di pianto.
    Ma ecco, al centro,dove sono imbandite le grandi tavole dove hanno preso posto el senor Kirikus,Dona Carmenita,Mister Presbiterus,Je Narino ,Los Pieros Marinos e i più alti catequisti nonché i 45 Magi ospiti ancora abbigliati nei loro ricchissimi costumi e mantelli adorni di pietre preziose che terranno per ricordo, si nota un brusio,grandi risate,rumori di sedie scostate….che sta succedendo…?
    Ci sembra di vedere tre dei 45 magi che salgono sulla tavola insieme a Dona Carmenita…il volume dei canti aumenta….adesso c’è un ritmico battimani…
    Dalla tavola su cui sono saliti i tre Magi e Dona Carmenita… proviene un ritmato canto cui fanno eco e rispondono a ritornello tutte le cimici presenti…ci sembra parli di non meglio specificate “Osteria n.1….n.2…n.3…”,ma il rumore è assordante e non riusciamo a capire meglio.
    Che giornata magnifica e che conclusione commovente…!
    Dalla Domus Aurea è tutto…buonasera.

    RispondiElimina
  16. Una informazione marginale,ma significativa al Sig.Felice.


    Riteniamo doveroso fornirLe l'informazione da Lei gentilmente richiesta insieme con alcune rettifiche.

    Ella vuole conoscere il modo di stare sedute delle cimici neocat,che Ella individua nelle gambe accavallate in posizione obliqua e con il braccio appoggiato allo schienale.

    Le rettifichiamo intanto che se è rispondente al vero la posizione delle gambe accavallate in posizione obliqua,occorre aggiungere che in cotale posizione il piede appartenente alla gamba che si accavalla sull'altra viene sempre fatto ondeggiare ritmicamente per tenere il tempo delle canzoni eseguite.

    la nostra annosa esperienza in merito ci autorizza ad ammettere che il braccio è quasi sempre appoggiato allo schienale e che spesso alla sua estremità reca una sigaretta,non sempre spenta.

    Inoltre,a completare il magnifico quadro,occorre precisare che spesso in cotale posizione,specialmente nelle pause fra un canto e l'altro,la bocca si apre in cavernosi sbadigli non sempre silenziosi.

    A questo punto Ella si domanderà:che posizione assume il braccio non appoggiato allo schienale?

    E'presto detto:esso serve a portare sovente la relativa mano sul cranio onde si cimenti in una frenetica grattatio del cuoio capelluto.

    Sperando di essere stati esaurienti e precisi,Le porgiamo distinti saluti.

    RispondiElimina
  17. per la pulce

    rispondo alla vostra del 6 gennaio 2007, ore 16,26.

    Confermando le vostre osservazioni il sottoscritto vuole far anche notare che a volte lo sbadiglio non c'è nemmeno... si dorme direttamente presbitero compreso... il risveglio avviene nel momento in cui la moglie del Lup Mann dice: Frangè candiamo "se sendi un zoffio nel celo"... i nel ces... (non mi ricordo)... forza battere le mani

    RispondiElimina
  18. Al Sig.Felice.

    Accettiamo di buon grado la sua precisazione circa il comune pisolare durante le celebrazioni.Raccontava Nunziatina Scuncia in una lettera di testimonianza a me pervenuta tempo fa e mai pubblicata che ella in siffatte occasioni era spesso costretta a dare dei grandi pizzicotti con le sue enormi mani ai vicini di poltrona che ronfavano e neanche in dialetto siciliano bensì in volgare bergamasco.Cosa,questa che la irritava terribilmente.

    Mia auguro che la consorte del suo Lup Mann sia perciò donna di ampie vedute e tollerante al fine di evitare al di lei marito trattamenti da parte sua analoghi a quelli posti in essere dalla detta Nunziatina.


    Con distinti e rinnovati ossequi

    P.S. che espressione assume un presbitero dormiente...?

    RispondiElimina
  19. un espressioneeee..... "russa"!!!!! mahuahauahuahuahuahuahauhauahuah

    RispondiElimina
  20. Veterocattolico6 gennaio 2007 17:29

    Ho sempre molto apprezzato la sottile ironia della pulce, ma a questo punto, andando davvero oltre alla megapuntata sui magi, e alle disquisizioni con Felice sulle 'posizioni' assunte dai neocatecumenali seduti e sui presbiteri dormienti, è quest'ultima cosa che mi colpisce davvero perché, se non dormissero i presbiteri, forse i catechisti tante cavolate non potrebbero trasmetterle!

    RispondiElimina
  21. A giudicare dai grandi concerti russi ormai molto diffusi tra i presbiteri dormienti,questa specie umana è molto numerosa.

    Mi sta venendo in mente di effettuare quanto prima un reportage...

    La ringrazio,signor Felice,per la preziosa informazione.

    Resto in attesa di altre sue eventuali osservazioni sulle "posizioni" che assumono le cimici neocat al fine di confrontarle con l'esperienza che di esse noi abbiamo acquisito col nostro lavoro,specialmente nelle trasferte,come quella odierna,alla Domus Aurea Galilaeae.

    Ancora saluti per lei,per il sig.Lup Mann e per la sua gendile consorde.

    RispondiElimina
  22. Sottoscrivo, caro veterocattolico!
    I preti che sottostanno passivamente alle direttive dei catechisti sono il problema più serio!

    RispondiElimina
  23. Sulla "grattatio cranii" dei tanti poveretti,me compreso che assistevano alle catechesi iniziali nello scorso mese di ottobre-novembre posso dare piena testimonianza anche io.

    E anche sull'esplorazione nasale con le dita.

    RispondiElimina
  24. Invece il presbitero, chissà perchè,mentre i catechisti parlavano e urlavano tenendosi aggrappati alla croce astile, si portava di continuo la mano davanti alla bocca.
    Qualcuno sa dirmi perchè? Oppure era solo un suo tic nervoso?

    RispondiElimina
  25. ....:-)))))))))))))))))))))))))))))))))))

    RispondiElimina
  26. Non avete mai visto gente che russa durante una comune omelia in chiesa?

    RispondiElimina
  27. No, ma mi sarebbe piaciuto vedere la faccia dei russi (ortodossi) che kiko ha trentato inutilmente di catechizzare o (forse) di okkupare, nell'ottobre scorso ;-)

    RispondiElimina
  28. Riporto l'ultimo intervento di Mic dalla pagina precedente, per chi non lo avesse letto, a seguire il vibrante confronto di ieri...

    mic ha detto...
    E ancora Stefano g. dice:

    "Mi sembra che tu vuoi fuggire dalla tua Croce, te la vuoi scrollare di dosso. I catecumeni sono pesanti, ti pesano, sono la tua Croce, e tu che sei stato baciato da una Croce pesante vuoi fuggirla? Convertiti fratello stai per cadere nelle mani del serpente antico, di Satana. Chi fugge la croce va nelle mani di satana, e tu ci sei vicino.
    per il tuo bene cambia atteggiamento ama i tuoi nemici, ama i fratelli catecumeni, sono fratelli in cristo, ma tu ami il tuo prossimo come te stesso o lo giudichi e lo condanni senza appello con parole al limite della paranoia."

    Primo, i neocatecumenali non sono la croce di nessuno di noi e chiamiamo le cose con il loro vero nome senza profanare le cose sacre... In realtà i NC sono un FLAGELLO per la Chiesa del nostro tempo quindi nel 'separarci' dalle loro menzogne nessuno di noi fugge la croce (sottile perfido inganno che usano con i 'piccoli'!!!!) ma smaschera e fustiga come Gesù nel Tempio i profanatori della sua Chiesa!!! altro che ricostruttori come si autoproclamano!!!

    Non siamo noi che condanniamo. Noi abbiamo valutato, riconosciuto, smascherato, fatto discernimento e denunciato. Vi condannate da soli e vi tirate fuori da soli dalla comunione con la Chiesa di Cristo col vostro settarismo ormai innegabile e con le vostre messe separate (!?) e col setirvi gli eletti, chiedetevi di chi...

    06 gennaio, 2007 10:59

    RispondiElimina
  29. mi hanno attaccato sul mio forum sul sito del CESAP... Sono secondo questo "catequista", un persecutore di Cristo

    RispondiElimina
  30. Ciao Felice.
    Chi ti ha attaccato?
    Dammi le coordinate per leggere il tuo forum.

    RispondiElimina
  31. http://www.cesap.net/index.php?option=com_joomlaboard&Itemid=34&func=view&id=280&catid=5&limit=6&limitstart=18

    è tutto qui Frà

    RispondiElimina
  32. Ciao Felice,
    non ho trovato l'attacco del catequista, perché non ce lo trascrivi?

    RispondiElimina
  33. Ho letto,Felì.
    Perchè non lo inviti qui il to interlocutore "catequista" che si firma Pasquale T... ( :-)))) )

    Fa onore al suo(presunto) cognome.

    RispondiElimina
  34. ,,,magari lo mettiamo direttamente in contatto con !!! .
    Che ne dite?

    RispondiElimina
  35. con delicatezza però, eh?

    RispondiElimina
  36. lo riconoscete?

    1. il non vedente che crede di vedere;
    2. il duro d'orecchio che per ascoltare i canti delle sirene non riconosce la voce di CHI non si stanca di chiamarlo;
    3. chi confonde il surrogato con ciò che è autentico;
    4. chi non esercita la propria volontà o lascia che gli altri se ne approprino (è più comodo o non si ha la forza o la statura psicologica);
    5. chi è una creatura umana con i suoi limiti e debolezze e anche cadute e si crede inesorabilmente peccatore (non può salvarsi da solo, ma è convinto che la sua personale risposta non sia necessaria);
    6. chi crede giusto solo quel che esiste nel suo contesto e non giusto quel che viene da 'fuori';
    7. chi confonde le 'torte farcite' con il buon 'cibo solido' del Vangelo;
    8. chi si crede un vero cristiano solo perché è neocatecumenale e considera gli altri dei 'rozzi' o appartenenti alla schiera dei dannati che hanno la funzione (predestinata) di persecutori

    RispondiElimina
  37. Credo che si farà un giretto pasqualino, catequista con 22 anni di Cammino l'ho invitato

    RispondiElimina
  38. Perché i gestori del bolg non trasferiscono la pulce su InternEtica? Sul blog la lascerei soltanto per un primo, pungente, passaggio, così da stimolare la grattatio delle cimici!
    Grazie.

    RispondiElimina
  39. Ehi, Alfredo: paura di frequenti "grattationes"?

    Aprofitto per esprimere la mia totale solidarietà con !!!

    RispondiElimina
  40. Si,concordo. La pulce qui dovrebbe postare solo qualche accenno ai suoi interventi.Il resto su "Internetica" per non rischiare di confondere il filo del discorso che si fa su questo blog.

    RispondiElimina
  41. Ehiiii!!!
    Sappiate che io non c'entro niente con la pulce!
    Comunque a me stanno bene gli interventi della pulce anche qui!!!!

    RispondiElimina
  42. ehi "!!!", a te devo presentare pasquale!!!!

    ha detto che sono ateo, persecutore di Cristo e il CN è una cosa seria

    RispondiElimina
  43. Sul forum cattoliciromani alexanderw4 scrive:

    "Ragazzi, la sera la vigilia dell'Epifania mi sono casualmente imbattutto, nella piazza di una delle città più belle della mia regione, con i NC che uscivano dalla loro messa notturna.
    C'erano tanti giovani e tanti bambini.
    "Casualmente" avevo anche ascoltato qualche loro "canto" eseguiti durante la "celebrazione" ovviamente fatta in una sala, ci sarebbero anche tante chiese...
    Certo, rispetto a noi ed alla tradizione millenaria della Chiesa essi sono come un corpo estraneo : non fanno nulla che possa ricordare l'antichità della Chiesa e delle forme liturgiche.
    Si appellano alle cerimonie dei primi cristiani ma in realtà hanno creato un misto fra ebraismo, cristianesimo e culture illuministe (dimmi con chi vai e ti dirò chi sei, la frequentazione, e i favori, elargiti da noti esponenti di rispettabili gruppi a-cattolici sono per lo meno discutibili).
    La colpa di tutto questo è l'Arcivescovo Diocesano che dovrebbe insegnare, consigliare e correggere.
    Quando non lo fa, come nel caso che ho descritto, che da tempo da scandalo ai fedeli, è complicità nell'errore.
    Essi, i NC, ne sono solo parzialmente colpevoli.
    Essi, i NC, sono sicuri che presto arriverà un nuovo Papa che cambierà tutto e la lettera del Card. Arinze è stata opportunamente nascosta ai loro più ingenui adepti.
    Così vanno le cose nella Santa Chiesa che nella Marca Centrale.
    Bisognerà trovarne uno per la Messa Crismale : l'avevo "profetizzato" ma nessuno mi aveva dato ascolto...
    Amen."

    Così vanno le cose...

    RispondiElimina
  44. Mettetevi d'accordo.Per la nostra troupe zompare di qua o zompare di là è indifferente.L'importante è zompare...

    RispondiElimina
  45. W la Pulce!!!
    Solo una cimice può aver paura della Pulce...

    RispondiElimina
  46. the pou.ze fans club7 gennaio 2007 12:35

    La Pulce rimani sul blog!!!!!!

    RispondiElimina
  47. Per Viator:

    "Allora apparve un altro segno nel cielo: un enorme drago rosso, con sette teste e dieci corna e sulle teste sette diademi;
    la sua coda trascinava giù un terzo delle stelle del cielo e le precipitava sulla terra."

    Ap. 12

    RispondiElimina
  48. Cari amici,

    l'intendimento dei cosiddetti movimenti ecclesiali,e in particolare dei neocatecumenali è molto chiaro:a loro non sta a cuore certamente l'unità della Chiesa e l'evangelizzazione vera,quanto l'unità e la salvaguardia del loro movimento e del loro stile.
    L'evangelizzazione per loro è sinonimo di proselitismo verso il loro movimento:nulla di piu.

    Dobbiamo pensare che la stagione dei movimenti ecclesiali sia al tramonto?
    Certamente no!
    E' anche vero però che i movimenti nella loro origine sono stati veramente un dono del Signore alla Sua Chiesa,per la ventata di novità e di spontaneità che emanavano.
    Oggi non lo sono più perchè si sono "imborghesiti",hanno espresso segni inequivocabili di volontà di sostituirsi alla Chiesa.Quasi di diventare chiese nella Chiesa.
    I loro responsabili hanno fatto in molti casi una professione della loro partecipazione al movimento,da cui sono stipendiati o sostentati.
    E' aberrante.
    E' questo lo spirito della "Christifideles Laici"?
    Sono questi i laici dai quali la Chiesa si attende un impegno vero e vivo nella loro realtà di persone che vivono nel mondo?

    Caso a sè i Neocatecumenali,che sfuggono persino all'etichetta di movimento e che,più di ogni altra aggregazione laicale,in maniera ossessiva ed evidentissima,propongono una Chiesa propria con una teologia propria ,con un'estetica propria.

    Amici miei,pensiamoci.E' un discorso molto serio e preoccupante!

    RispondiElimina
  49. I segni che qualcosa sta cambiando nella stagione dei movimenti d'altra parte sono inconfondibili.Primo fra tutti la tremenda riduzione di aderenti ad essi,che appaiono quasi dimezzati numericamente rispetto a un decen nio fa:vd.Neocatecumenali;Rns;Focolarini;CL e altri.

    Non sono stati capaci in un quarantennio di vita nella Chiesa(cosi si vantano di essere stati)di "annegarsi" nella Chiesa,di superare i loro particolarismi,di donare alla Chiesa di Cristo ciò che lo Spirito Santo aveva suscitato.
    Per contro si sono cristallizzati(biecamente nel caso dei Neocatecumenali) nelle loro pretese assurde di governare ampie porzioni del gregge di Cristo secondo le loro logiche e secondo i loro principi,a volte molto discutibili.

    RispondiElimina
  50. INTORNO A INTERNET ,ALLE CIMICI E ALLE PULCI

    Molto serrato il dibattito intorno a Internet,alle cimici ed alle pulci che si sta conducendo nel mondo neocat.
    E’ proprio di qualche ora fa alla Domus Aurea ,all’indomani della gloriosa entrata dei 45 Magi nella stessa Domus, il simposio organizzato da Dona Carmenita nella sala denominata “Santuario del nome e dell’aggettivo” cui hanno preso parte oltre alla medesima Dona Carmenita,el senor Kirikus,Mister Presbiterus,Je Narino come moderatore,Los Pieros,62 alti catequisti e,naturalmente i 45 alti pelati e tacchini e pavoni bordati di rosso o viola non più nei loro preziosissimi costumi di Magi,che i loro collaboratori avevano già da ieri sera prov veduto a mettere sotto chiave.
    Tre le relazioni introduttive:
    • Internet e neocat: relatore el senor Kirikus;
    • Blog e dintorni: relatore el senor Kirikus;
    • Blog e contorni: relatore el senor Kirikus.
    Al termine delle tre relazioni ha preso la parola el senor Kirikus per porre alcuni interrogativi di vitale importanza:
    • Internet fa schifo o no?
    • I blog fanno schifo o no?
    • Vale la pena parlare nei blog che fanno schifo o no?
    Dopo un lungo applauso che ha suggellato le tre questioni poste dal senor Kirikus,il moderatore Je Narino ha passato il microfono al senor Kirikus,che si è soffermato a lungo sulle tre questioni,concludendo il suo dire dopo due ore e mezza fitte di analisi del problema,con la seguente lapidaria osservazione:”Internet,i blog,i forum e tutto il resto fanno schifo.Non vale la pena entrare in essi.Anzi stiamone lontani mille miglia!Capito ?”
    Ha concluso i lavori Dona Carmenita,dicendo che “El mundo virtual fa schifo,schifo,schifo… melio auscultar la viva voce de los catequistas, trascurando todos los cabrones che si aggirano su Internet: las cimices neocat lo tiengano a mente;su las pulces si spari a vista!”
    Un lungo applauso ha suggellato le parole di Dona Carmenita,mentre la nostra troupe,approfittando delle alte strida dei presenti che hanno iniziato a intonare un bellissimo canto battendo le mani, cautamente e rapidamente si è eclissata dalla sala,guadagnando l’uscita.

    RispondiElimina
  51. Volevo portare la mia testimonianza.

    Nella mia comunità stiamo tutti con le braccia conserte sia quando siamo in piedi sia quando siamo seduti.E non è affatto vero che seduti stiamo con le gambe accavallate e con il braccio sulla spalliera della sedia.A volte succede che invece appoggiamo con nonchalanche un piede sulla spalliera della sedia.

    RispondiElimina
  52. Dimenticavo di dirvi che noi i piedi li laviamo non solo il giovedi santo.Inoltre il giovedi Santo oltre a lavarceli provvediamo anche a tagliarci reciprocamente le unghie.

    RispondiElimina
  53. Queste e altre cosette distinguono noi dai cristiani della domenica.

    RispondiElimina
  54. Nella messa di ieri il sacerdote,uno dei responsabili del R.M. di Roma, ha detto che il cristiano durante la consacrazione dovrebbe rimanere dritto in piedi e non inginocchiarsi.Lo dovrebbe fare solo all'adorazione.A me e' sembrata una eresia.Io credo che il male piu' pericoloso da combattere sia la costruzione dei seminari R.M.Questi sacerdoti che escono da questi seminari che ne sanno di Sancta Romana Ecclesia?

    RispondiElimina
  55. Lei si sbaglia.I sacerdoti che escono dai R.M: sono specialisti in Iglesia del senor Kirikus,che come è risaputo,è superiore ad ogni altra Iglesia.

    RispondiElimina
  56. Ergo...se ,come dice questo sacerdote,i neocatecumenali si devono inginocchiare soltanto durante l'adorazione eucaristica,visto che loro non la fanno mai,non devono inginocchiarsi mai.Giusto?

    RispondiElimina
  57. Caro l.p.
    mi sai dire perché il Giovedì Santo - che non so come mai tu tiri in ballo il giorno del Battesimo di Gesù - voi NC, dopo aver partecipato (si fa per dire!) alla celebrazione in Parrocchia, vi dividete in tante piccole comunità per ripetere lo stesso rito della lavanda dei piedi?

    Il rito fatto in chiesa, con gli altri fedeli, era forse una farsa?
    Rispondimi, se puoi!

    RispondiElimina
  58. Caro Anonimo che hai scritto a Viator citando il "grande drago rosso" di Ap 12, il tuo linguaggio è simile a quello di Stefano G. e mi chiedo se, involontariamente, tu non abbia fatto un auto gol citando un brano che torna a pennello per certe menti incartate da Kiko come la tua!

    RispondiElimina
  59. VERITATIS SPLENDOR7 gennaio 2007 16:10

    Buon Anno a tutti,
    dopo poco meno di anno sul sito dove scrive anche Don Marighetto e' stata pubblicata la lettere di una ex neocatecumenale al suo vescovo.Invito Stefano F. e tutti voi a leggerla .Tutto quello che questa sorella ha provato l'ho provato anch'io.Concordo con !!! di subbissare i nostri vescovi, la stampa e tutto quello che e' possibile fare perche' questa storia si risolva. Questo e' il link
    http://www.geocities.com/athens/delphi/6919/ita_index.htm

    RispondiElimina
  60. E' semplice,cara Irene,
    il giovedi santo ci si divide in tanti piccoli gruppi per le lavande dei piedi frazionate.
    Se si rimanesse tutti dentro lo stesso luogo...si soffocherebbe a causa del cattivo odore...

    RispondiElimina
  61. "A volte succede che invece appoggiamo con nonchalanche un piede sulla spalliera della sedia."

    :-))))))

    RispondiElimina
  62. Cara Irene,

    questa interpretazione di Ap. 12 non è per niente neocat.
    (E io non sono per niente neocat.)

    E' invece una vecchia profezia che con grande dolore vedo realizzarsi davanti ai miei occhi.

    Poi, fai un po' tu.
    Ciao.

    RispondiElimina
  63. Cito dalla citazione di Viator:

    "La colpa di tutto questo è l'Arcivescovo Diocesano che dovrebbe insegnare, consigliare e correggere.
    Quando non lo fa, come nel caso che ho descritto, che da tempo da scandalo ai fedeli, è complicità nell'errore.
    Essi, i NC, ne sono solo parzialmente colpevoli."

    RispondiElimina
  64. roba da pazzi, questa è follia: mi riferisco al link di veritatis...

    sempre con sto cacchio di demonio alla mano, mi sembrano i TdG che per non far festeggiare i compleanni dicono che se soffi le candeline chiami il diavolo...

    comincio a considerare di nuovo la questione striscioni

    RispondiElimina
  65. Volevo portare un'altra testimonianza.Nella mia comunità perchè nessuno dica che non ci inginocchiamo,ci siamo forniti di piccoli inginocchiatoi di plastica che al momento opportuno stando in piedi ci incastriamo sulle nostre ginocchia...

    RispondiElimina
  66. Volervo portare un'altra testimonianza.

    Nella mia comunità le sedie sono state sostituite con poltrone reclinabili.Per il presbitero invece abbiamo comprato una poltrona reclinabile con massaggio incorporato.

    RispondiElimina
  67. Volevo portare un'altra testimonianza.

    Nella mia comunità non c'è nessuna confusione durante lo scambio della pace,perchè abbiamo avuto l'accortezza di munirci di bracci meccanici allungabili.Così possiamo toccare anche i fratelli che sono seduti fino a 5 metri di distanza senza alzarci dal nostro posto.

    RispondiElimina
  68. Volevo portare un'altra testimonianza...

    nella mia comunità.............
    scusate mi son dimenticato cosa dovevo dire...

    RispondiElimina
  69. ...ah...ecco....
    Nella mia comunità alla fine della celebrazione balliamo a lungo intorno alla poltrona del presbitero che continua a dormire....

    RispondiElimina
  70. Scusate volelo portare la mia ultima testimonianza...

    nella mia comunità non c'è più un presbitero ...perchè l'hanno ricoverato alla neuro....

    E non c'è più nemmeno la comunità perchè il nuovo presbitero,per non andare anche lui alla neuro,ci ha sfattati a pedate.

    RispondiElimina
  71. Nella prima (MC), il signor parroco NC e la sua congrega NC, vogliono completare lo scempio della chiesa superiore così come già avvenuto negli anni scorsi per la splendida ex Cripta, ora ridotta a tante salette buie e senza aria.

    Nella seconda (SFC), si vuole completare lo scempio dell’abside iniziato da Kiko con le sue raffigurazioni scopiazzate dalle icone bizantine (con il volto kikiano del Cristo). Il tutto, per la modica cifra di 400.000 Euro a spese della parrocchia, mentre altri 4000.000 € li OFFRE il CAMMINO!

    Inoltre, anche l'altare situato nel presbiterio, secondo le norme liturgiche di santa romana Chiesa, verrà rimosso e messo in mezzo al popolo, come si fa durante le celebrazioni pasquali,con quella specie di catafalco fatto secondo le NORME stabilite da Kiko!

    Per me, questo è un blitz! E la lettera del Cardinale Arinze diventa così carta straccia!

    Per favore, chi può, intervenga presto, o sarà davvero troppo tardi!

    RispondiElimina
  72. Chiedo scusa, nel post precedente avevo tagliato l'inizio, per sbaglio.
    Questo è il test completo:

    Ultimissime da Roma.

    Sentendosi alle strette, i NC delle due parrocchie madri di Roma (MC e SFC) stanno stringendo i tempi per prendere totale possesso delle medesime.

    Nella prima (MC), il signor parroco NC e la sua congrega NC, vogliono completare lo scempio della chiesa superiore così come già avvenuto negli anni scorsi per la splendida ex Cripta, ora ridotta a tante salette buie e senza aria.

    Nella seconda (SFC), si vuole completare lo scempio dell’abside iniziato da Kiko con le sue raffigurazioni scopiazzate dalle icone bizantine (con il volto kikiano del Cristo). Il tutto, per la modica cifra di 400.000 Euro a spese della parrocchia, mentre altri 4000.000 € li OFFRE il CAMMINO!

    Inoltre, anche l'altare situato nel presbiterio, secondo le norme liturgiche di santa romana Chiesa, verrà rimosso e messo in mezzo al popolo, come si fa durante le celebrazioni pasquali,con quella specie di catafalco fatto secondo le NORME stabilite da Kiko!

    Per me, questo è un blitz! E la lettera del Cardinale Arinze diventa così carta straccia!

    Per favore, chi può, intervenga presto, o sarà davvero troppo tardi!

    RispondiElimina
  73. ...volevo portare un'altra testimonianza....posso?

    dopo che il presbitero della vecchia comunità ci aveva sfrattati,sono entrato in una nuova comunità ai MC.
    Ho notato che tutte le spalliere delle sedie delle sale sono dotate di poggiabraccio e di poggiapiedi nonchè dotate di accavallatore meccanico delle gambe.Inoltre la seduta è ergonomica,sagomata in modo da garantire una sana posizione obliqua al sedente.

    Si...ehm...la decisione di spostare l'altare nella chiesa di sopra e di metterlo al centro della navata è stata presa qualche sera fa.Il catechista ci ha detto però che la promessa di dare 400.000 €. è una panzana in quanto bastano e avanzano i 400.000€ che sborserà la parrocchia.

    Anzi da quest'ultima cifra si potrà anche racimolare l'occorrente per dotare le salette della cripta nelle quali ci riuniamo di sistema di cuffie per ogni sedia in modo tale che,indossandole,durante la celebrazione non si sia disturbati.Le cuffie trasmetteranno di conntinuo musica sacra composta da Kiko.

    La cuffia prevista per il presbitero invece trasmetterà di continuo le catechesi di Kiko ad altissimo volume (per tenerlo desto).

    Che bello vero?

    RispondiElimina
  74. scusate...ne posso fare un'altra?....testimonianza?

    Il mio nuovo presbitero non sta molto bene ultimamente e i nostri catechisti hanno deciso di vestire me da presbitero perchè hanno detto che sono un neocatecumenale della prima ora,molto fedele.
    Che ne dite?
    Mi conviene accettare?
    E,se accetto,mi consigliate di usare le cuffie?

    RispondiElimina
  75. Mi hanno detto che non dovrò nemmeno scomodarmi per fare l'omelia.Che provvederanno loro a mandare una catechesi di Kiko registrata al momento dell'omelia.

    Cosa mi consigliate..di muovere le labbra per far sembrare che sto parlando io?

    RispondiElimina
  76. Inoltre....scusatemi ancora....mi hanno detto che al termine di ogni celebrazione mi faranno un regalino!Non sto nella pelle dalla curiosità...di cosa si tratterà.
    So che al presbitero vero regalavano ogni sabato una nuova damigiana di vino da 20 litri ,dopo aver preso i due litri che servivano per l'altare.

    Pensate che faranno cosi anche con me? A me il vino piace assai.
    Dite che mi conviene accettare?

    RispondiElimina
  77. Notizie dell'ultima ora, Kiko e carmen hanno distriubuito l'eucarestia in una messa.
    Vergognoso.

    RispondiElimina
  78. Ancora una notizia che fa accapponasre la pelle.
    I neocatecumenali dopo la messa danzano nudi attorno al sacerdote che dorme pacificamente su un triclinio romano.

    RispondiElimina
  79. Scusate...e finisco...ancora un piccolo consiglio.

    Ho saputo che fra qualche sera verrà in comunità il vescovo e la cosaa mi preoccupa molto se devo fare la parte del presbitero.

    I catechisti nmi hanno detto sdi non preoccuparmi e di stare sempre zitto che provvederanno a tutto loro,ma io sono preoccupato lo stesso.

    Cosa mi consigliate...pensate sia giusto dividere la damigiana diu vino con il vescovo?Potrebbe offendersi?

    RispondiElimina
  80. All'anonimo del vino.
    Vedoiamo se dici la verità.
    Di che colore era il vino che ti hanno dato? rosso o bianco?

    RispondiElimina
  81. I catechisti delle comunità in assenza del sacerdote, fanno una messa senza consacrazione e distibuiscono loro l'eucarestia.
    Ma il vescovo approva tale prassi?

    RispondiElimina
  82. Giovanni non fai ridere purtroppo.

    RispondiElimina
  83. Ho sentito racconmtare anche che durante una messa mancando il vino rosso, sono ricorsi al trucco dell'aranciata rossa? E' successo anche in qualche messa che voi conoscete?
    Vorrei raccontare tutte queste cose a cui ho assisitito in una lettera che vorrei spedirvi da pubblicare sul sito di Internetica e di don Manicaretto.

    RispondiElimina
  84. Posso farti una testimonianza Gennaro?
    Il vino è rosso,i catechisti sono rossi di entusiasmo e tu sei verde per la bile.

    RispondiElimina
  85. Valerio io racconto le cose che ho visto e ho assistito a diverse messe delle comunità.

    RispondiElimina
  86. Caro Gennaro...è vero che vi fate anche la pipi addosso quando incontrate Kiko?
    jamme...jamme...jà...neocatequi..neocatelà....simm'e Napule paisà....

    RispondiElimina
  87. I catechisti fra loro usano dei nomi in codice.
    Io ne conosco alcuni, ma ho paura a pronunciarli.
    Devono essere usati con molta cautela e solo tra catechisti.
    Io ho assitito a un rito stranissimo!
    Erano 40 catechisti in una stanza...ma posso raccontarlo!!1

    RispondiElimina
  88. Hai visto e hai assistito?O hai sognato?

    RispondiElimina
  89. Si...e con te 41...sciemm...

    RispondiElimina
  90. Certo ho visto dei catechisti mangiare cracker durante la messa, non hanno nessuno scrupolo, qualcuno dei supercatechisti fuma anche durante la messa

    RispondiElimina
  91. Scusatemi ancora posso fare una testimonianza?
    Mi hanno detto che al vescovo piace solo il vino bianco.....Meno male!

    RispondiElimina
  92. Ho visto anche Kiko e Carmen confabulare con il Papa, e dicevano al Papa no tu non puoi fare l'ambientale, tocca a Kiko.
    Allora il segretario del papa ha rimproverato Kiko, ma Carmen ha spintonato il segretario giù per le scale.
    Secondo me Kiko comanda più del Papa

    RispondiElimina
  93. Si...e tu mangiavi le noccioline.Comm'e scimmie...

    RispondiElimina
  94. gRAZIE A QUESTO bLOG POSSIAMO FINALMENTE SMASCHERARE LA CONGIURA FRA jkIKO E IL vATICANO, MENO MALE CHE QUI ABBIAMO SCOPERTO L'INGANNO.

    RispondiElimina
  95. Gennariello!?...che tristezza!!!

    RispondiElimina
  96. Povero Gennarino...che brutta fine...Dà i numeri.
    I neocatecumenali l'hanno fatto addiventà una smorfia vivente...

    RispondiElimina
  97. Scherzi a parte,ùGennarino,bell'e mammà...fatti una delle tue belle dormite neocatecumenali.

    Qui c'è gente con le palle che vi fa rossi o veramente!!!

    RispondiElimina
  98. Scusate amici...volevo fare una testimonianza...
    ho assaggiato il vino neocatecumenale e...ho scoperto che è uno schifosissimo aceto....

    RispondiElimina
  99. E che t'aspettavi anonimo mio? Rosolio?

    RispondiElimina
  100. vALERIO MA PER CHè TI BATTI C ONTRO DI ME.
    iO STO SMASCHERANDO LA VERGOGNA DEI NEOCATECUMENAli.
    Ballano e ridono nella celebrazione, si scaccolano fortemente, ruttano e si tologono le scarpe.
    Pensavom che potessero essere degli argometi potenti da contestare a questi svergognati?

    RispondiElimina
  101. Qualcuno,con pessimo gusto,ha storpiato il cognome di Don Elio Marighetto.
    Voglio fare ammenda per lui.E'un santo sacerdote della Chiesa di Dio, non uno dei tantri presbiteri succubi del Cammino Neocatecumenale.
    La differenza tra lui e quest'ultimi(come già in passato tra Padre Zoffoli e tanti chierici allineati a ogni moda ad ogni soffiar di vento) è abissale.
    Teniamolo a mente.

    RispondiElimina
  102. Io non so se Valerio ti stia leggendo o meno,caro neocatecumenale spiritoso che ti chiami Gennaro o giu di lì.Se ti legge forse ti risponderà lui.
    Io voglio solo dirti,egregio amico,che su questo blog,anche se volano spiritosaggini e parodie,si discute molto sul serio.E le tue sciocche intromissioni non aggiungono nè levano nulla alla serietà del discorso!

    RispondiElimina
  103. Sante Noternicola da Bari7 gennaio 2007 19:34

    Don Zoffoli - deceduto - Don Elio vivente.
    Dovete baciare il terreno dove camminano sono stati i primi a scoprirte le magagne dei catecumenali.
    Mi rammarico solo che il Vaticano non ha accolto neanche una parola del loro immenso sapere.
    Ha approvato uno Statuto vergognoso, dove tutte le eresie scoperte dai due sacerdoti sono state approvate.
    Vergogna vaticano.
    Mi firmo anche

    RispondiElimina
  104. Bravo Sante continua così bisogna appoggiare che contrasta il Cammino ed appoggiare chi lo contrasta.

    RispondiElimina
  105. Non penalizzerei il Vaticano per aver approvato gli statuti ad experimentum.Era un passo necessario.
    Il problema casomai è quello delle conclusioni definitive.
    Ma la Provvidenza vede e opera.

    RispondiElimina
  106. Complimenti Sante.
    Se voui possiamo pubblicare la tua testimonianza su Internetica manda una e-mail al buon mic neshama@tiscali.it.
    Sei tutti noi Sante.

    RispondiElimina
  107. Bartolo in Tuto7 gennaio 2007 19:39

    Retrogaradi,incartocciati,asini!

    RispondiElimina
  108. Caro Bartolo ce l'hai con noi?

    RispondiElimina
  109. Sante Notarnicola da Bari7 gennaio 2007 19:43

    Perché il Vaticano non ha tenuto conto delle numerosissime testimonianze contrarie al cammino, perché non ha accolto le accorate richieste dei sacerdoti citati, perché il vaticano si lascia abbindolare da Kiko, perché il vaticano accetta migliaia di euro.
    Perché il vaticano inserisce Kiko in gruppi e commissioni di stusdio onde propagare le sue teorie.
    Perché Ruini partecipa entusiasta alle celebrazioni neocatecumenali.
    Ditemi voi il perché.
    Non cio sono più sacerdoti intelligenti che sanno discernere il grano dalla gramigna?
    Risdponetemi voi
    vergogna Vaticano

    RispondiElimina
  110. Sono d'accordo,Felice.Anzi aggiungerei a Sante di tanto in tanto di postare qualche impressione e questa testimonianza anche su questo blog(Bartoli vari permettendo).

    RispondiElimina
  111. Sante Noternicola da Bari7 gennaio 2007 19:45

    Bartolo in tuto cove dei neocatecumenali eretici.
    Fuori dal Blog questo santo Blog è riservato solo agli anticatecumenali, voi volete solo difforndere la vostra peste nel Blog, appropriarvi del Blog con le vostre melliflue parole, e spodestareci

    RispondiElimina
  112. Caro Sante,il Vaticano ha dato un'ultima chanche ai movimenti nei giorni precedenti il 3 giugno scorso quando i capi dei vari movimenti si sono riuniti a Rocca di Papa per discutere lo stato delkle cose.Purtroppo anche in quell'occasione Kiko ha spadroneggiato col suo modo di parlare e ha imposto i suoi punti di vista,che sono deleteri per la chiesa.
    Attendiamo comunque con fiducia.

    RispondiElimina
  113. Caro Sante .Tu come stai a neocatecumenali dalle tue parti?
    Anche mloro uguali agli altri?

    RispondiElimina
  114. caro anonimo multinome ke utilizzi anke il mio nome... Lo sai che kiko si scopa carmen?

    RispondiElimina
  115. Se leggi Felice.Diglielo tu quanto sono asfissianti i neocatecumenali anche dalle tue parti.
    Io(abruzzo) non trovo differenze tra loro da nessuna parte.Altro che rispetto della personalità!Sembrano realizzati tutti con fogli di carta carbone.

    RispondiElimina
  116. L'anonimno neocatecumenale che si appropria del nick di Felice mi sembra un tantino vigliacco oltre che pochissimo spiritoso.Anzi fai piangere con le tue trovate sciocche.
    Felice non userebbe mai la tua volgarità.

    RispondiElimina
  117. Che Kiko e Carmen.... sarebbe il male minore(per noi).Ben altri sono i loro gravissimi peccati.

    RispondiElimina
  118. Non cancelliamo l'abominevole sconcio dei messaggi, chiaramente di disturbo, inseriti selvaggiamente oggi, perché sono anch'essi un documento e la dimostrazione di quanto fastidio dia questo blog a chi non ha argomenti e può parlare solo a suon di propaganda, di insulto, o di squallida ironia...

    Però desideriamo uscire da questa pagina e iniziarne una nuova, avvertendo gli anonimi (chi desidera contribuire alla discussione, può gentilmente fare il piccolo sforzo di darsi un nick) che cancelleremo ogni intervento anonimo o di 'disturbo' da questo momento in poi :-(

    Invito chiunque sia interessato a proseguire sulla pagina nuova, nella quale inseriremo, per riprendere il discorso e soprattutto vedere seriamente se e cosa sia possibile fare, il secondo post di Irene!!!

    RispondiElimina
  119. invece massimo kiedo scusa a tutti ho scritto io l'ultimo mio post firmato sono io... era per cercare di mettere fine alla valanga di cavolate degli ultimi post... scusate tutti

    massimo la situazione abruzzese, a parte qualcosa che mi ha detto Don Elio al telefono, non la conosco, posso solo confermare che qui da me in puglia, un tappezziere che conosco da quando fa il Cammino crede di essere malato e non lavora più... in più per strada parla da solo

    RispondiElimina
  120. C'è già la nuova pagina. Incontriamoci lì...

    RispondiElimina

I commenti vengono pubblicati solo dopo l'approvazione di uno dei moderatori.

È necessario firmarsi (nome o pseudonimo; non indicare mai il cognome).

I commenti totalmente anonimi verranno cestinati.