venerdì 27 maggio 2022

Non fatevi ingannare dalla parlantina neocat

Non dovrebbe trattarsi di sanitari.
Notate il "font kikiano"
con le lettere squinternate
in stile ragazzino edgy
Promemoria importante per i fedeli cattolici: il gergo neocatecumenale modifica arbitrariamente il significato di certe parole del lessico cristiano, allo scopo di ingannare gli interlocutori. Alcuni esempi:

- "piccola comunità", nella parlantina neocatecumenale, non significa "comunità piccola, cioè composta da poche decine di membri", ma significa solo "comunità che segue pedissequamente i dettami eretici-pagliacceschi di Kiko Argüello e Carmen Hernández";

- "evangelizzazione", nello slang neocat, non significa annunciare il Vangelo ma significa solo "eseguire le carnevalate kikiane-carmeniane e tentare di costituire nuove comunità neocat" (a danno delle parrocchie e delle diocesi, e adoperando qualsiasi trucchetto e furberia);

- "catechesi", nella retorica neocat, non significa presentare gli argomenti del Catechismo della Chiesa Cattolica, ma significa solo ripetere a pappagallo le fandonie e le eresie di Kiko e Carmen, evitando domande e discussioni e soprattutto evitando confronti con il Catechismo, con il Magistero, con la Tradizione;

- "unità/comunione ecclesiale", nella facondia neocat, non significa unità ecclesiale o comunione ecclesiale, ma significa divieto di far notare gli errori e le ingiustizie del Cammino, anche se non ci fosse alcuna critica;

- "apertura alla vita", nei discorsetti neocat, non significa accogliere tutti i figli che Dio vorrà donarvi, ma significa solo il tentare di sfornare figli come conigli in modo da poter vantare "famiglie numerose" per poter fingere di essere "più cattolici dei cattolici" (e anche per assicurare alla setta nuovi membri che appena compiuti i 18 anni dovranno pagare la Decima a Kiko); costituisce, inoltre, motivo di vanità alle assemblee, al punto che conteggiano anche le gravidanze non portate a termine e pure quelle immaginarie: "ho dodici figli di cui otto in cielo";

- "libertà", nella magniloquenza neocat, non significa libertà ma significa solo "adesione ai dettami della setta kikiana-carmeniana e alle paturnie del cosiddetto «catechista» in auge al momento"; per esempio, se un "fratello del Cammino" osa donare qualcosa ad un'opera caritativa non legata al Cammino verrà accusato di essere uno sprecone, scialacquatore, di avere idoli, di agire per la propria vanità, di non aver donato con libertà, ecc., alla faccia della vera libertà cristiana; figuratevi se dona la sua "Decima" altrove anziché al Cammino e ai suoi avidi e insaziabili referenti (che hanno già messo a budget le sue "Decime" e che quindi vanno su tutte le furie in caso non possano insaccare quanto prevedevano);

- "grande missione", nello scilinguagnolo neocat, non significa grande missione ma significa solo uno show neocatecumenale modello asilo infantile con girotondo. Nell'immagine qui a lato, sono stati coinvolti bambini in modo che il girotondino non sia estremamente imbarazzante...

- "il Cammino è uno strumento al servizio dei vescovi", nell'intercalare neocat, non significa che il Cammino è uno strumento al servizio dei vescovi ma significa che i vescovi devono essere uno strumento al servizio del Cammino. Se un vescovo non accetta il Cammino, i kikolatri dicono che "non lo conosce" (sottinteso, fateglielo conoscere poiché chi lo conosce deve per forza accettarlo). Se un vescovo rifiuta il Cammino, i kikolatri diranno che è un Faraone, un Giuda, ostile allo Spirito, eccetera...

- "il Cammino finisce col rinnovo delle promesse battesimali", nelle pubblicità neocat, non significa che il Cammino "finisce" (tanto meno con la tappa denominata "rinnovo delle promesse battesimali") ma significa che il Cammino non finisce mai. Infatti nel Cammino non esiste una "tappa" in cui si viene esonerati dal pagamento delle Decime e dal partecipare alle (tanto costose quanto inutili) "convivenze". Inoltre non ha senso che un sedicente "itinerario di attuazione dell'iniziazione cristiana" richieda di rinnovare le promesse battesimali come se ciò fosse una cosa che la Chiesa non fa al momento giusto;

- "poca fede", nella logorrea neocat, non significa "poca fede cristiana" ma significa solo il non aver ottemperato ai millemila obblighi del Cammino: pagare la "Decima" (la vera Chiesa non l'ha mai richiesta), recitare le Lodi a Kiko ("Lodi Domestiche", e che comunque la Chiesa non ha mai imposto ai laici; da notare che nel Cammino vanno recitate la domenica mattina, in modo da non farvi andare alla normale Messa della parrocchia), partecipare alle cosiddette "convivenze" del Cammino (la vera Chiesa non ha mai comandato di far "convivenze" per far crescere la fede delle comunità cristiane di qualsiasi epoca), ecc.

- "vita di parrocchia", nel latinorum neocat, non significa partecipare alla vita della parrocchia, ma significa solo il marcare presenza per farsi vedere. Esempi: il tipico neocat, laico, che va a recitare il breviario in parrocchia; la tipica neocat, che si impegna in qualche attività parrocchiale solo allo scopo di cooptare altra gente nel Cammino (e se proprio è impegnata nel gruppo pulizie, la vedrete non con scopa e straccio, ma col braccio teso e la voce stentorea a comandare di qua e di là), il tipico neocat che organizza una qualche gita parrocchiale o robe così (ma solo per far guadagnare soldi e prestigio al Cammino, e infestare di canzonette kikiane il viaggio);

- "GMG (Giornata Mondiale della Gioventù)", nella loquacità neocat, non significa la Giornata Mondiale della Gioventù ma significa solo un'occasione per esibirsi in qualche evento ecclesiale (per sembrare di essere più numerosi e "più cristiani dei cristiani") e soprattutto significa l'incontro con l'idolo Kiko (che avviene a GMG già terminata, poiché "Kiko" non faceva parte del programma della GMG), incontro

- "persecuzione", negli sproloqui neocat, non significa persecuzione ma significa solo osservazione critica sul Cammino: chiunque non lodi il triplice idolo di categoria superiore Kiko-Carmen-Cammino, sta "perseguitando" i fratelli del Cammino, specialmente se l'osservazione critica è ineccepibilmente vera e facilmente verificabile.

Ci fermiamo qui ma la lista potrebbe continuare a lungo. Speriamo di aver chiarito un punto fondamentale: nel Cammino alterano deliberatamente il significato delle parole del lessico cristiano, al preciso scopo di ingannare gli interlocutori.

Quando i neocat vi rimproverano:
"fakenews! non è come dite voi!"
significa che avete perfettamente
centrato il bersaglio
Ricordiamo che nella santa Chiesa - quella che da due millenni prosegue l'opera di Nostro Signore, guidando spiritualmente le anime, insegnando loro la santa dottrina, santificando le anime mediante i sacramenti - c'è posto per tutti, per ogni sensibilità, con o senza vita comunitaria (la tua fede non si misura col numero di persone dell'aggregazione di cui fai parte). Anche se la forma della Chiesa è "comunitaria" (infatti è organizzata in "parrocchie" e "diocesi", ha "conventi" e "monasteri" e società di "vita consacrata", ecc.), il "fare comunità" (alla maniera neocat) non è affatto necessario alla vita del cristiano (e lo notiamo dalla vita di tanti santi, inclusi i santi eremiti): chi si limitasse a frequentare la parrocchia per i soli sacramenti non è affatto "meno cristiano" di coloro che continuamente si danno da fare (neocat o non neocat). Al cristiano servono i sacramenti (confessione e Comunione frequenti, nelle dovute disposizioni), la dottrina della fede (il Catechismo, il Magistero), la guida spirituale (anche se solo i consigli dati dal sacerdote da cui ci si confessa), e basta. Qualsiasi altra cosa, o aiuta seriamente a vivere queste tre (come la preghiera personale), oppure è un intralcio, un hobby per perdere tempo, una forma di superbia.

Nella mentalità neocatecumenale, l'essere cristiani viene sostituito dal sembrare più cristiani degli altri. Per questo i facinorosi seguaci di Don Kikolone e Sora Carmen amano vantarsi delle loro robe chiesastiche ("muh faccio le lodi domestiche la domenica mattina", "muh partecipo alla GMG e tu invece cosa fai?", "muh evangelizzo ed esorcizzo le città, tu invece cosa fai per la Chiesa?"...), specialmente quelle immaginarie.

Ricordiamoci anche che i movimenti ecclesiali - incluso il Cammino - sono chiamati ad essere un aiuto, non un fardello. Il Cammino fallisce miseramente tale compito poiché è fondato sull'idolatria del Vitello d'Oro di Categoria Superiore, cioè il Tripode Kiko-Carmen-Cammino.

121 commenti:

  1. Praticamente....ogni comunità è una gabbia di svalvolati e svalvolate

    RispondiElimina
  2. Da chi dovremmo farci ingannare dalla vostra parlantina? Meglio quella del Cammino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @anonimo
      La cosa migliore è ascoltare la voce della Chiesa, come è suggerito in questo post

      Elimina
    2. Stai sereno, nessuno ti sta obbligando a leggere il blog. Sei tu, che sei mosso da te stesso, che vieni e leggi.
      È solo un dire apertamente come la pensano altri. Mi pare che Dio non ci ha comandato di fare la vostra volontà ma siamo lieti, per quanto possiamo, di fare la Volontà Divina.


      CDD.

      Elimina
    3. Anche Renzi disse a Letta : Enrico, stai sereno, e si è visto come è andata a finire..................................

      Elimina
  3. Anche 'incontrare Gesù Cristo' (ho incontrato Cristo/conosciuto Cristo eccetera) è esclusivamente un sinonimo di 'incontrare il Cammino.
    Se ci si fa caso, nei discorsi neocatecumenali è sempre solo legato alla frequentazione della comunità neocatecumenale, delle catechesi iniziali, degli 'angeli che Dio manda alla mia vita' cioè i catechisti e presbiteri neocatecumenali.
    In questo, come sotto molti altri aspetti, sono la fotocopia delle comunità evangelico protestanti, per le quali l'incontro con Gesù, quello vero, avviene nelle loro adunanze nelle quali ti viene chiesto se 'accetti Gesù Cristo come tuo Signore e salvatore'.
    Una riprova? Dopo ti viene proposto il battesimo, anche se sei già battezzato validamente nella Chiesa cattolica, esattamente come avviene nel Cammino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In sostanza, il Cammino è una fregatura...............................................................................................

      Elimina
  4. Ecco, veramente, nella mia vita, in questa notte, anche se sono le quattro del pomeriggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo secondo me dipende dal fatto che Kiko e Carmen vivevano quasi esclusivamente di sera. Ad esempio nei Diari Carmen non parla mai di attività mattutine o pomeridiane, tranne un accenno alle lodi in periodo quaresimale. Motivo per il quale le comunità, anche quelle ormai composte solo da pensionati, non possono fare incontri più comodi in ore pomeridiane, ma sempre e solo di sera.

      Elimina
    2. Effettivamente chissà se i due facevano realmente le lodi all'alba in Quaresima e, se ricordo bene, anche in Avvento, una cosa pesantissima, magari dopo una serata in comunità, doversi svegliare alle 5.00 per assistere alle lodi alle 6.00 e fino alle 7 e oltre. Fra l'altro per chi ha figli è assolutamente devastante, doverli lasciare (a chi?) proprio nel momento in cui si svegliano e si preparano per andare a scuola... Un altro esempio di come gli impegni del Cammino sono studiati per andare contro le giuste e normali esigenze delle famiglie. E studiati anche per rimbecillire lentamente, gradualmente ma inesorabilmente gli adepti. Perché ovviamente gli impegni crescono un po' alla volta, pian piano e ti vengono sempre presentati come un qualcosa che ti rende ancora più cristiano, un qualcosa che fa di te un vero cristiano (sottinteso, migliore, molto migliore dei cristianucci della domenica) e tu alla fine ci caschi, vuoi perché non vuoi sentirti da meno degli altri, vuoi perché dopo anni di battente predicazione kikiana credi davvero che un "vero" cristiano debba compiere tutte le azioni che ti vengono indicate. E così di anno in anno sei sempre più invischiato, risucchiato in un crescendo di impegni che non ti lasciano più nemmeno il tempo di pensare e di accorgerti che ti stanno rubando la tua libertà, il tuo tempo, la stessa tua vita.

      Elimina
    3. Ginernauta è l'acronimo di :

      Generalmente Idee Neocatecumenalmente Eretiche Ridicolmente Nosocomiali Autorizzano Uomini Tragicamente Assurdi

      Elimina
  5. @Gloria

    Ma la voce della Chiesa dice che il Cammino è una cosa buona, quindi voi non ascoltate la sua voce, ma quello che vi fa comodo. Non è che il Cammino dica cose contrare o in opposizione alla Chiesa, dice le stesse cose, queste sono cretinate che dite su questo blog, per giustificare voi stessi, ma la verità è che voi non ascoltate la voce della Chiesa ma ragionate a modo vostro. La voce della Chiesa non dice che il Cammino è eretico e altre cretinate che dite voi, dice che il Cammino è una cosa buona e lo consiglia, voi dite il contrario quindi della voce della Chiesa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "nel Cammino alterano deliberatamente il significato delle parole del lessico cristiano, al preciso scopo di ingannare gli interlocutori"

      Rileggi questi e collega due neuroni cerebrali.

      Pax

      Elimina
    2. @Anonimo
      Infatti io sono d'accordo con la Chiesa, il Cammino se fatto secondo gli Statuti e in obbedienza al Papa è una cosa buona, il problema è che gli Statuti non sono rispettati e il Papa non viene ascoltato. Ti ricordo l'articolo 13 dello Statuto, ad esempio. Inoltre molte persone nella Chiesa hanno parlato degli errori dottrinali del Cammino, e delle derive settarie che ci sono al suo interno, e credo che abbiano ragione, avendo passato 10 anni in Cammino io stessa
      Gloria

      Elimina
    3. siete così disperati che arrivate persino ad affermare che "il Cammino se fatto secondo gli Statuti e in obbedienza al Papa è una cosa buona, il problema è che gli Statuti non sono rispettati e il Papa non viene ascoltato". con questa frasetta che avete ripetuto centinaia e centinaia di volte vi nascondete dietro un dito... è la vostra sola argomentazione quando vi si fa notare che la Chiesa e chi di competenza sostiene, apprezza ed approva il cammino da più di 50 anni.... poi arrivate voi che sostenete che tutti sbagliano, tutti sono ingannati e tutti sono cattivi mentre voi pochi coraggiosi avete capito tutto, siete bravi e andate alla messa in latino e da anni siete qua su questo blog a farneticare e sparlare spacciandole anche come "testimonianze documentate" e documentata vuol dire che si può provare... non basta scrivere 4 righe anonime con affermazioni al limite del ridicolo e pretendere pure di essere credibili... fatti, luoghi nomi, denunce... mai visto nulla solo fiumi di parole rancorose e basta. lo ripeto sempre, fate pace con voi stessi e fidatevi della Madre Chiesa, finché la Chiesa approva, appoggia e incoraggia il cammino dovete cercare di stare buoni, umili e ubbidienti alla Chiesa! e non avere la presunzione di saperne di più....
      Giuseppe

      Elimina
    4. Strano, che personaggi tanto interessati a ciò che la Chiesa approva e incoraggia, partecipino ogni sabato sera ad una celebrazione zeppa di abusi, e non in linea con la liturgia del Messale Romano.
      O sono in mala fede, o in piena dissonanza cognitiva.
      Per chi ci sta leggendo da anni e interviene solo per negare disperatamente la realtà, non rimane che la mala fede, perché sa con esattezza che in Cammino si trasgrediscono le disposizioni della Chiesa, e che questa disubbidienza è incancrenita ed inveterata.
      Chi scrive sul blog non è particolarmente bravo, né ritiene di essere migliore: semplicemente è a conoscenza delle prassi del Cammino e sa con certezza quanto queste siano non solo abusive, ma in molti casi proprio acattoliche.

      Elimina
    5. E' una argomentazione inoppugnabile quella che non rispettate lo Statuto. Infatti alla fine lo ammettete. Chi vi conosce per come siete realmente non può fare a meno di correggervi e voi ve ne fregate. La verità è che fate danno.

      Elimina
    6. il vostro disprezzo per il cammino sicuramente è precedente all'approvazione dello statuto, quindi affermazioni come "se seguisse lo statuto sarebbe una cosa buona" è veramente una falsità che dite solo per giustificarvi nel vostro essere in torto e discomunione con la Chiesa

      Elimina
    7. Bene, mi pare che Anonimo delle 18:25 ammetta che lo Statuto non è rispettato. È già un bel passo avanti.
      Noi siamo dei singoli laici e battezzati, e ciascuno per sé renderà conto a Dio delle proprie azioni. Noi non abbiamo creato una associazione religiosa, noi non abbiamo delle regole da rispettare per poter essere approvati dalla Chiesa.
      Anche in quanto semplici fedeli, quando vediamo che un sacerdote non ci dà ciò di cui abbiamo diritto, cioè dei sacramenti celebrati secondo la liturgia della Chiesa, abbiamo la possibilità di segnalare l'errore al presbitero stesso, oppure anche al vescovo.
      Invece un neocatecumenale, anche se si rende conto di assistere a liturgie farlocche, non ha la libertà di denunciare senza creare un putiferio con tutte le gerarchie del Cammino.
      Quindi, chi fra noi e voi è obbediente alla Chiesa? Chi è omertoso e resta volutamente nell'ignoranza?

      Elimina
    8. X Giuseppe.
      Tanto disperati che sono tre anni che ringrazio il Signore del vostro crollo.
      E che vuoi fare!?
      Dio è oltre la bocca umana, Lui è Giusto e Santo, per cui poi agisce di conseguenza.
      Per il resto ringraziamo Dio per il dono della pace.
      Una volta incontrai una persona che stava sempre a giudicare e condannare e abusare sul prossimo, la quale diceva agli altri che si sbagliavano.
      Vedi la realtà è un pochettino complessa.
      Voi credete che non sappiamo che siete qui a leggere e scrivere perché state crollando, e per cui cercate argomenti per mettere a credere che non è così? E così pensate di arrivare alle vostre presunzioni?
      Ma pensate che le calunnie a Gesù abbiano convinto gli altri? Gli altri capivano che Gesù era calunniato. Diversamente su voi, gli altri capiscono che siete voi i calunniatori, proprio come i Farisei.
      Non è il blog, sono gli altri che vi esaminano, e si fanno i loro ragionamenti.

      CDD.

      Elimina
    9. @Giuseppe
      capisco che lei abbia molta fiducia nel Cammino, ma in realtà la Chiesa non ha sempre e solo lodato il CN, a volte lo ha corretto maternamente. Nel 2005 Papa Benedetto con un documento ufficiale ha comandato ai fondatori, citati nome e cognome, di celebrare la Messa come la Chiesa prescrive, ma ciò non è mai successo e Kiko ha detto pubblicamente a Porto Rico che il Papa li stava perseguitando, che voleva che andassero a Messa con gli altri cattolici, ovvero una cosa orribile, e che l'unica soluzione era la morte del Papa. Nel 2008 nello Statuto approvato avete scritto , nell'art.13 che durante la Messa si segue il Messale senza aggiunte nè omissioni, questo è falso ed è disobbedienza al Papa. C'è scritto anche che gli scrutini sono fatti in rispetto delle coscienze, ma non è vero, visto le domande personali che fate, o che si utilizzano collette per i finanziamenti, senza nominare la Decima.

      Papa Francesco vi ha sempre raccomandato di rispettare la libertà di chi esce dal Cammino, di rispettare le culture straniere, di non fare trasferte pagate, di non fare per forza figli come conigli (non era rivolto a voi ma comunque vi riguarda), di non fare chiacchiere in comunità,ecc. Per non parlare di altri sacerdoti che hanno corretto e criticato le pratiche sbagliate del Cammino. Io non pretendo di saperne più di loro o del Papa, semplicemente ascolto le loro correzioni. Non mi nascondo dietro a un dito, uso il mio vero nome e la mia vera foto, e credo che chi di dovere abbia già fatto le dovute denunce altrove. Però ti chiedo che male ci sarebbe nel frequentare la Messa in latino, io vado a quella in italiano ma il Concilio non ha mai abolito quella in latino, ha solo cambiato la lingua della celebrazione ma non ha demonizzato quella di prima.

      Elimina
    10. Se mi è permesso, vorrei dissentire dalla tesi che ritiene il Cammino come una cosa buona se rispettasse lo Statuto.
      Io non la penso così. Per molti motivi.

      Intanto quello "Statuto" è stato redatto dai neocatecumenali e solo approvato dal PCL.
      Hanno così utilizzato formule vaghe.

      Solo a leggere l'art. 1 si capisce che si tratta di parole in libertà atte a giustificare l'anomalia giuridica.
      Vorrebbero attribuire a Giovanni Paolo II l'invenzione neocatecumenale della natura (giuridica) del Cammino come itinerario, tirando sempre in ballo la lettera Ogniqualvolta.
      Intanto si trattava di una semplice lettera interna e non di un documento ufficiale e poi, soprattutto, il Papa non si riferiva affatto alla natura giuridica del Cammino come itinerario, ma al contenuto programmatico del movimento, poi divenuto Fondazione. Se il Papa avesse voluto introdurre una nuova figura giuridica non prevista dal CDC, lo avrebbe potuto fare benissimo grazie alla sua piena potestà legislativa. Ma non l'ha fatto.
      In soldoni, sarebbe come se il Papa avesse detto che riconosceva il Movimento dei Focolari (associazione privata) come percorso valido per la riscoperta di Dio come amore e unità (che è il loro contenuto programmatico). Ciò non avrebbe reso il Movimento dei Focolari come qualcosa dalla natura particolare da incasellare in una nuova figura giuridica.
      Papa Francesco, in un incontro coi Focolari ha detto: "vi ringrazio per l’impegno con cui portate avanti questo CAMMINO di amicizia". Voleva forse riconoscere la natura giuridica di cammino/itinerario ai Focolari?
      No, si riferiva al contenuto del loro carisma, non alla natura giuridica. Infatti i Focolari sono un'associazione.
      Per questo nell'art. 1 dello Statuto del Cammino non hanno specificato "giuridica" in riferimento alla natura, perché è troppo chiaro che il Papa non si riferiva a quella, ma alla natura del contenuto della realtà ecclesiale Cammino.

      Anche nell'elencazione dei cosiddetti beni spirituali appare un'inesattezza: i beni spirituali sono propri della Chiesa e non possono essere oggetto di una singola realtà. Il catecumenato appartiene da sempre alla Chiesa e, se il Cammino lo riscopre, non per questo è un suo bene spirituale.
      Lo dice chiaramente il CCC all'art. 947: "Poiché tutti i credenti formano un solo corpo, il bene degli uni è comunicato agli altri. Allo stesso modo bisogna credere che esista una comunione di beni nella Chiesa. Ma il membro più importante è Cristo, poiché è il Capo. Pertanto, il bene di Cristo è comunicato a tutte le membra; ciò avviene mediante i sacramenti della Chiesa. L'unità dello Spirito, da cui la Chiesa è animata e retta, fa sì che tutto quanto essa possiede sia comune a tutti coloro che vi appartengono".
      Seguono altri articoli sulla comunione dei beni spirituali.
      É quindi la Chiesa che consta di un insieme di beni spirituali che comunica alle membra mediante i sacramenti. Il Cammino, come tutti, può solo accedervi.

      ./.

      Elimina
    11. Il riferimento al Direttorio, poi, è del tutto peregrino, visto che nessuno può conoscerlo tranne i catechisti neocatecumenali. Nemmeno i neocatecumenali semplici hanno accesso a ciò che nello Statuto viene definito "Orientamenti per i catechisti".

      Date queste premesse, tutto il resto torna poco, perché non è l'équipe responsabile internazionale quella a cui "compete" (art. 3, 1°) mettere a disposizione dei vescovi i beni spirituali del Cammino, perché i vescovi detengono già i beni spirituali della Chiesa. Casomai possono mettere a disposizione il metodo, ma non i beni spirituali.

      Non parliamo poi della dichiarazione che la Fondazione Cammino Neocatecumenale non ha patrimonio proprio, perché questo tasto è il più cedevole, in quanto per legge canonica le Fondazioni debbono necessariamente avere un patrimonio.

      Potrei continuare.
      Qui ho esposto solo alcuni assunti principali dai quali poi si diramano tutte le successive anomalie.

      Se poi si compara lo Statuto del Cammino a tutti gli altri Statuti delle altre realtà ecclesiali, si nota subito che differisce.
      Praticamente si concentra quasi esclusivamente sulla spiegazione dell'organizzazione e del funzionamento, che dovrebbe essere solo uno dei punti da toccare. Un simil RICA con aggiunte organizzative neocatecumenali.

      Penso che il Cammino non possa essere cosa buona se si conforma allo Statuto, perché per essere cosa buona deve innanzitutto essere comprovata la bontà della dottrina e su questa, invece, nello Statuto c'è un rimando del tutto disatteso.
      Che Statuto è quello che rimanda a qualcosa di inaccessibile e su quell'inaccessibile fonda tutto il resto?

      Quello che credo?
      Credo che lo Statuto del 2008 sia solo un acchiappasogni che pretende di imporsi come normativo, ma che il vero Statuto giuridicamente valido del Cammino Neocatecumenale sia quello sconosciuto annesso all'erezione a Fondazione, datato 2004.
      Lo Statuto del 2008, in definitiva, è solo la spiegazione di come funziona il Cammino, come una specie di Principi Generali, mentre lo Statuto del 2004 è il necessario documento che attesta la conformità giuridica del Cammino come Fondazione autonoma riconosciuta.

      ./.

      Elimina
    12. Per chi non fosse troppo ferrato in materia, consiglio la visione degli atti della Comunità di Vita Cristiana, associazione pubblica di fedeli, in cui è evidente che lo Statuto non è la stessa cosa dei Principi Generali.

      Lo Statuto di questa associazione comprende: sede, denominazione, fine, mezzi, organizzazione, organi...

      https://docplayer.it/174327105-Statuto-della-comunita-di-vita-cristiana-italiana.html

      I Principi Generali sono lo stile di vita, il procedimento ed il sistema valoriale dell'Associazione.
      Anche questi devono essere approvati, ma non sono lo Statuto.

      http://www.cvxtorino.it/cvxtorino/doc/doc-ppgg.pdf

      Nel Cammino, invece, pare che abbiano denominato "Statuto" i "Principi Generali" e/o le "norme Generali" interne, per evitare di produrre lo Statuto annesso al decreto di erezione a Fondazione.
      Gli Statuti, infatti, hanno ben altre voci da considerare secondo le norme, non ultima la voce "patrimonio" se si tratta di una fondazione autonoma.

      Potremmo sbagliare la nostra analisi, ma allora ce lo devono dimostrare con argomentazioni giuridicamente fondate, perché Statuto e Principi Generali devono coincidere.
      Non può essere prevista la patrimonialità nello Statuto (perché si tratta di Fondazione), e non essere prevista nei Principi Generali perché non c'è patrimonio proprio.
      Le due cose sono in contraddizione e se c'è un fondamento giuridico a tutto questo, ce lo devono spiegare, Statuto del 2004 alla mano.

      Elimina
  6. "Se un vescovo non accetta il Cammino, i kikolatri dicono che "non lo conosce""

    E questo è il minimo.
    Dicono a che che il Vescovo "non ha capito " quando invece si vede che ha capito più che bene.
    La traduzione è "non siete riusciti a piegarlo" e sono cavoli amari per lo sventurato catechista che non è stato capace di accalappiare a dovere.

    Questa la verità delle loro prassi false e scorrette e mirate ai loro sporchi fini.

    Pax

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto un cenno al movimento dei focolari, di cui sono aderente, come già sapete. Purtroppo non riesco ad aggiungere niente di più a quanto scritto, in quanto, come scrissi tempo fa, non sono mai riuscito a leggere lo Statuto del mio movimento. Sul sito ufficiale non è riportato; quando per ben due volte chiesi ai miei capogruppo di avere una copia, mi dissero che me l'avrebbero procurata, e non se ne è fatto niente. In 22 anni che sono nel movimento, si sono avvicendati a Cagliari già 4 responsabili: l'ultimo è arrivato l'estate scorsa, non lo conosco personalmente perchè abita ad Alghero, lo conosco solo di vista, non riesco ad avvicinarmi alla sede del focolare maschile perchè,causa Covid, preferiscono ancora dirardare gli incontri. Per il momento mi rifaccio alla scheda ufficiale del movimento, che c'è anche in internet che dice che l'approvazione del movimento c'è stata parzialmente nel 1962 e poi definitivamente il 29 giugno 1990 dal PCL. Pare che nel 2007 ci siano state delle modifiche, di cui non so nulla. Vi farò sapere gli eventuali sviluppi, però continuo a criticare questo atteggiamento di segretezza che io non condivido, sembra quasi che gli aderenti leggendo lo statuto scoprano chissà cosa. che non si deve sapere. Aldo dei focolarini di Cagliari

      Elimina
  7. O.T. ma non troppo:
    il Cammino, sta "viaggiando" sul "filo" del Codice Penale.
    Due esempi:
    estorsione per quanto riguarda le decime(non previste dalla Chiesa ne dallo Statuto), e le collette che, anche se previste dallo Statuto, devono essere volontarie.

    Tortura, sicuramente non fisica ma psichica, atta ad estorcere ai camminanti confessioni intime soprattutto su ciò che
    riguarda la propria sessualità ed intimità, di fronte a tutti, familiari e bambini compresi.(confessione pubblica, proibita dalla Chiesa).
    Il concetto di tortura psichica e morale, oltre ad essere presente nei vari trattati internazionali, è presente anche nel Codice Penale Italiano, con pene non indifferenti.
    La procedibilità è d'Ufficio.
    Ruben.
    ---

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parole, parole, parole….

      Elimina
    2. Infatti, parole,parole,parole. In mezzo a voi è un parolaio continuo. Un ammasso di parole umane, ognuno parla, e parla, e parla.
      Ma a Dio quando l'ascoltate? Se state sempre a moltiplicare le parole?

      CDD.

      Elimina

    3. Anonimo 27 maggio 2022 17:30
      Parole, parole, parole….
      ---
      No anonimo, oltre ad essere "parole", sono soprattutto leggi scritte nero su bianco.
      Se in un prossimo futuro dovresti o dovreste trovarvi in un bel pasticcio, non dite "che non lo sapevate", in quanto la Legge non ammette ignoranza; stai e state tranquilli, che continuerò fino a quando Il Signore(quello Vero) mi darà la vita, a trovare cavilli Canonici e Legali per "incastrarvi". Sempre in nome e per La maggior Gloria di Nostro Signore.
      Ruben.
      ---
      Ruben.
      ---

      Elimina
    4. Incastrarci? Sembra un film…

      Elimina
    5. Incastrarci? Sembra un film…
      EH SI! Infatti i filme siete bravissimi a farli: chi non obbedisce a voi è condannato! Chi non da la decima ruba al Cammino! ( mentre infilate parenti in Vaticano, andate in prima classe in aereo, parenti e amici pagati nelle convivenze, ecc, ecc, ecc), condannate in Nome dello Spirito Santo ( mentre è il peccato che si muove in voi), ecc, ecc, ecc, ecc.
      Bei filmati! Bravi!

      Pace ai cuori, e non fatevi incantare da queste serpi. Quando parlano, pulite sempre la vostra anima e ritornate nella pace.

      CDD.

      Elimina
  8. "Il Signore ci ha chiamato qui": frase innocente, all'apparenza, che viene ripetuta ad ogni assemblea neocatecumenale.
    Peccato che sia detta, e intesa, come se il Signore volesse, per esempio, che le persone frequentassero l'eucarestia il sabato sera separatamente, magari in un saletta o in un sala non consacrata, lontani dalla parrocchia. Il "qui", enfatizzato, fa capire che è volontà di Dio lasciare i figli piccoli di sera a casa con la baby sitter, andare a Messa di sera invece che di mattina, scegliere insomma la comunità come una vocazione superiore, tollerare i suoi errori e spiacevolezze come una croce che Dio stesso vuole che portiamo. È un "qui" esclusivo, un "qui, non lì".
    Mentre un cattolico, sentendo questa frase, interpreta che il Signore ci vuole alla Sua Messa, e non pone degli obblighi o delle preferenze, non indica che una Messa sia orzo, l'altra caffè buono, il neocatecumenale ne comprende il significato reale, cioè ritiene che Dio l'abbia esplicitamente chiamato in Comunità, e che uscire dal Cammino sia un tradimento rispetto alla vocazione ricevuta da Dio, un fallimento e un errore irrecuperabile.

    RispondiElimina
  9. una messa sia orzo, l'altra caffè buono, eh ???????????????????????????????????????????????????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Omino dalle interpunzioni esagerate, che ogni volta fai eh!!!......
      O sei "sordo" o sei limitato nell'argomentare; di fatto, non si capisce nulla su cosa vuoi, o vorresti dire.
      Ruben.
      ---

      Elimina
  10. Da quando ho lasciato il cammino ho iniziato a seguire su istagram alcuni account di giovani ragazzi cattolici. Una cosa che ho notato che avevano in comune, era la loro fede, che a giudicare sembra molto matura (messia varie volte a settimana e rosario ogni sera). All inizio ero sorpreso, non sapevo che esistessero giovani al di fuori del cammino che praticano la fede in manieria seria. Man mano che li seguivo venivo a conoscenza di altri molti account di tanti altri giovani tutti che vivono in zone diverse degli USA.
    Poi ho scoperto che cio che avevano in comune era che frequentavano la messa tirdentina...
    Uno di loro e figlio di uno scrittore cattolico americano (Dan Burke)
    un altro ha cominciato un movimento chiamato "men rosary march" che adesso lo si fa in varie parti del mondo, anche in spagna.
    Un altro ha scritto libri cattolici (taylor Marshall)
    Tanti altri che patecipano a conference con preti e vescovi.
    Quindi ho aperto gli occhi e mi son detto: quindi esiste un altra realta cattolica al di fuori del cammino. Non tutto e perdizione e stridor di denti come diceva il mio ex catechista.
    Fatto sta che ho cominciato a partecipare alla messa tridentina e qualcosa in me sta cambiando. ho scoperto che 10 anni in cammino so stati sprecati, potevano servire molto di piu partecipando a messe tridentine. Ma Dio e' misericordioso e lo ringrazio per aver iniziato adesso.
    Anche mia moglie che stava in cammino da quando aveva 13 anni ne sta scoprendo i benefici di questa liturgia molto piu seria e centrata su Dio anziche sull'uomo. Grazie anche a Tripudio per parlare spesso della liturgia tridentina su questo blog!

    P.S: @Tripudio e tutto il blog (anche i kikiani che seguono) Su youtube e' uscito
    MASS OF THE AGES. Da vedere assolutamente. Adesso mandero il link anche al mio ex catechista. forse si converte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo Texas, anche a me fanno un'ottima impressione i cattolici americani e soprattutto i giovani. Hanno aggiunto il pragmatismo americano, che impedisce di rotolarsi nei problemi all'infinito, alla sapienza antica della Chiesa. Un unico rischio che riconosco in loro risiede proprio nell'atteggiamento "sportivo", nel senso che, pur di raggiungere la meta della salvezza eterna, tranciano via e si lasciano indietro preti e vescovi obiettivamente indegni e pericolosi e talvolta persino il Papa. È vero che non siamo tenuti ad obbedire a testa bassa a chiunque di loro (come qualcuno di questi prelati superbi pretenderebbe) ma, come laici, penso che (purtroppo) siamo tenuti a trascinare questi pessimi ministri come un bagaglio, nella preghiera e nella correzione quando possibile, non tanto per rispetto a loro quanto a Nostro Signore che un giorno li ha chiamati. Però, a parte questo aspetto che mi pare dovuto alla distanza anche emotiva da Roma, trovo i cattolici "tradizionalisti" americani obiettivamente fenomenali e rivitalizzanti.

      Elimina
    2. ne sapete anche sui cattolici americani?? ma che bravi... comunque esordire con "ho iniziato a seguire su istagram alcuni account di giovani ragazzi cattolici" la dice lunga...

      Elimina
    3. La dice lunga su cosa? Sul fatto che i social, usati bene, possono essere uno strumento informativo di grande utilità?

      Elimina
    4. Sì, non solo ne sappiamo ma ci capiamo bene con loro. C'è vita oltre le Colonne d'Ercole, e questo te lo insegnano pure ai corsi di Geografia Quella Vera, "anonimo".

      Elimina
    5. Se vedi su istagram pagine di ragazzi "neocat" e scrolli tra mille foto non ri sicontra niente di cattolico in loro. Solo foto con amici, quote di persone famose e cose mondane. Tanti prifili di ragazzi americani cattolici lo si vede subito che lo sono avendo il loro profilo pieno di foto di gesu, o di rosari o di vari santi... Loro si che usano bene i social, hanno molti seguitori fanno podcast cattolici etc...
      Grazie a loro ho capito che esiste una altra realta molto bella al di fuori del cammino. Ho capito che posso vivere la mia fede all infuori del cammino senza che la mia famiglia cadesse in droghe, e il mio matrimonio finisse con un divorzio (tipiche minacce fatte dai catechisti quando dissi cha avrei abbandonato...)
      Ma Dio e' piu forte di queste minacce vuote e prive di verita'

      Elimina
    6. @Anonimo
      avete proprio il paraocchi non siete in grado di vedere e capire, e se vuoi anche criticare duramente, niente che non sia il cnc.
      Anzi criticate eccome ma senza nessuna esperienza diretta qualsiasi altra realtà, e addirittura la Chiesa nei suoi ministri se per caso non si "inchinano" a cotanta "saggezza".
      Noi critichiamo e facciamo le pulci a una realtà che conosciamo bene, e che ha rinnegato se stessa e oure i suoi stessi statuti. A proposito dei quali vi ricordo che vi sono stati imposti, non è stata una vs iniziativa, ecco perche vi stanno talmente stretti che li ignorate.
      Per capirci anche ammettendo che non ci siano eresie, siete diventati una setta, e solo questo basta per non essere considerati Chiesa.
      Per la cronaca i vostri guru erano particolarmente orgogliosi di una battuta legata a come combattere le sette che attirano i cattolici, la risposta "anche noi abbiamo la nostra setta" messa in bocca a qualche alto prelato non mi sembra una di quelle cose di cui andare fieri.

      Elimina
    7. Se non ricordo male, l'espressione "anche i cattolici hanno la loro setta", riferita al Cammino neocatecumenale, era stata attribuita addirittura a Papa Francesco. Bah! Sarà una delle tante trovate farlocche per fare ridere il pubblico allocco e credulone delle convivenze di inizio corso...

      Elimina
  11. @Valentina Giusti

    I social usati bene?Chi crede ai social qualche piccolo problema deve averlo.Uno che crede ad un social qualche problema lo deve avere certamente, i social sono diffusori di fake news di ogni genere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah sì? Fake news come quelle diffuse dagli account del Pontefice? Lo sai che Papa Francesco è annoverato tra gli influencer dei social network?

      Elimina
    2. Eeeeee si… mi pare molto azzeccato il paragone con la pagina del Pontefice!! Come quando credete di parlare a nome della Chiesa. Questo blog (come anche la vostra paginetta Facebook) è distante anni luce dalla Chiesa. Ma siete così ciechi che credete di essere nel giusto! Spero solo che non vi allontaniate troppo dalla luce che è Cristo!

      Elimina
    3. Non è molto chiaro se ti stai rivolgendo al blog o al Cammino. Infatti è il Cammino che parla sempre a nome della Chiesa, sostenendo che gli scrutini li fanno i catechisti per conto del vescovo e della Chiesa, che chi non va in comunità diserta l'assemblea e quindi fa un peccato grave; prendendosi l'arbitrio di 'scomunicare' le persone loro non gradite.
      C'è poi chi sostiene che, avendo come Fondazione acquisito personalità giuridica, i catechisti agirebbero sempre in nome e per conto della Chiesa... eccetera eccetera... arrivando fino a Kiko che si paragona a San Paolo detentore del carisma affiancato a san Pietro, il Pontefice.
      Ciò che ci limitiamo a fare noi è proprio il ricordare a tante anime smarrite, confuse e turlupinate, che il Cammino non rappresenta la Chiesa, che la Chiesa è ben altro, insegna ben altro.
      Per il resto, questo blog non ha nessuna pagina su Facebook.
      Per quanto riguarda la cecità e la luce di Cristo, uno che crede che Cristo infanghi volutamente gli occhi con il peccato deve cominciare a preoccuparsi della trave nei propri occhi prima di denunciare eventuali pagliuzze in quelli altrui.

      Elimina
    4. Anonimo27 maggio 2022 20:59
      Amico mio, cianci, cianci, e cianci.
      Tre, ti ripeto oggi 27/05/2022 sono TRE ANNI che siete crollati miseramente.
      Puoi cianciare e cianciare quanto e dove ti pare e piace.
      Sei talmente convinto di ciò che dici, che sei e siete TUTTI i giorni qui a leggere su questo blog.
      E appena qualcuno scrive qualcosa, ecco che vi agitate, agitate come persone alle quali si toglie lo stipendio.
      Se aveste fede in Dio rimarreste nella Pace, ma così non è, il vostro cuore è pieno di orgoglio, vendetta, cercate di silenziare, in ogni modo, le voci che vi mostrano per quello che siete.
      Pensate di nascondervi dietro un "Approvazione"?
      Cosa sifnifica: APPROVATI? Che potete fare quello che vi pare sul prossimo? Potete abusare il prossimo? Potete obbligarlo all'obbedienza, dopo averlo attirato e piano piano lo rendete vostro schiavo?
      Amico mio! Non è così, VI RIPETO, DIO E' PADRE DI TUTTI, voi non siete gli unici che avete la patente, per cui pensate di avere l'unico diritto di parlare e di dire come stanno le cose. Voi, se pensate di essere qualcosa sul prossimo, ecco che non siete nessuno.
      Vi ho conosciuti, diciamo così, tanto siete come gli stampini, e per cui: CRISTO RISORGE NEL NOSTRO CUORE OGNI VOLTA CHE CON ODIO CERCATE DI SILENZIARE LA RESURREZIONE.
      Il Fuoco Divino non lo può fermare nessuno, non esiste forza al mondo che possa opporre resistenza, nel momento in cui vi opponete, ecco che vi fate fuori con le vostre mani.
      Poi, per quanto riguarda me, io non sono nessuno e non ho nessuna forza, per cui tutte queste vostre paure da dove vengono?
      Dentro siete presi dalla paura, quella paura che occupò il cuore di Adamo quando cadde.
      Io, diversamente, cerco di non cadere nella paura, ma so che Dio determinerà ogni cosa, io collaboro nel mio piccolo, diciamo semino piccoli semi, poi sarà Dio, se vorrà, li farà crescere. E' Dio che ha il potere e la forza, state tranquilli, nessuno su questo blog ha la forza di distruggere il Cammino, o di altro.
      Il punto è che avete paura della verità che venga detta. Ma pensate di fermare la verità? Anche voi non avete la forza in nulla. Per cui la verità nessuno la può fermare, è pura follia.
      Pace ai cuori. Pace.

      CDD.

      Elimina
    5. @valentina, qualsiasi notizia non verificabile da fonte anonima è a tutti gli effetti una fake news. Anche le vostre cosiddette "testimonianze", se non sono verificabili sono da considerare Fake news. Quello che parlano a favore del cammino sono documenti approvati, apprezzamenti dalla Chiesa, dai Papi, da tantissimi cardinali e vescovi, ecc. Tutti i vostri giudizi e "testimonianze anonime" (... è un assurdo già nei termini: teste, testimone anonimo=falsa testimonianza) sono fuffa, parole al vento, che al Cammino, che è guidato dallo Spirito Santo non cambiano una virgola (tra poco ci sarà una brutta notizia per voi che odiate il cammino), ma che fanno male solo a voi.
      Fallacio Asino Vinicio

      Elimina
    6. Peccato che al Cammino quelle che definisci fake news dei parrocchiani inferociti e dai presbiteri e vescovi faraoni abbiano cambiato tantissimo, fin dal suo nascere. Ancora oggi è apertamente definito da più parti, all'interno ed all'esterno della Chiesa, un movimento controverso, una setta, una chiesa nella Chiesa anche se, in questi decenni, ha dovuto piegarsi ad uno Statuto che non lo descrive e non lo rappresenta, a reintrodurre importanti e gravissimi tagli nella liturgia, e se non altro a fingere un un'attaccamento alla Chiesa al Papa e alla dottrina cattolica che non fa parte del suo DNA. L'aver diffuso pubblicamente, da parte di ex aderenti e di teologi avveduti, gli "arcani" che custodiva nel segreto, e la diffusione delle notizie tramite internet, ha bloccato la sua crescita esponenziale ai danni della Chiesa.
      Il sensus fidei dei cattolici ha arginato le smanie di conquista dei due iniziatori iberici. E non è finita qua.

      Elimina
    7. FAV sono TRE ANNI che ci prendete mazzate su mazzate, e te ne esci: fra poco arriva una brutta notizia.
      Quale notizia?
      Dio ha ampiamente parlato, in sovrabbondanza, tu credi che con quella tua piccola mente di annullare il passato, il presente e il futuro?
      Ripetete come dischi: Approvati, il Papa quel giorno ha detto, ecc,ecc.
      Ti ripeto, ma tanto non ti entra dentro quella testa, che l'approvazione non ti e vi da l'autorizzazione di abusare sul prossimo.
      Evidentemente non si vuole capire, eppure è evidente la cosa e lineare. Ma se non si vuole capire, vi è un perché.
      Ora parlo ai lettori.
      Secondo voi, uno che crede a ciò che dice, parliamo di un nc convinto, e che ha la coscienza in ordine, verrebbe a scrivere su questo blog, dal momento che si sa come la pensano quelli chiamati del blog?
      Diranno: difendiamo il cammino. Ma se il cammino è opera di Dio, secondo voi ha bisogno di difese? Chi può fare qualcosa a Dio?
      Evidentemente vi è altro sotto. Infatti, carissimi, qui nessuno ha in mente di combattere Dio, non siamo scemi, ma il contrario, si sta facendo la Volontà di Dio.
      Per loro è impossibile capire che qualcuno possa fare la Volontà di Dio, perché sono talmente gonfi di sé stessi, che se qualcuno dice fa cose contrarie a ciò che vorrebbero vedere e sentire, ecco che si sentono male e vanno in panico, e subito danno del demonio al prossimo. Pensano che Dio sia rinchiuso nella loro mente e nelle loro sensazioni personali.
      Ognuno è libero di darsi le sue risposte. Io le mie già le ho.
      CDD.

      Elimina
    8. e non è finita qua.........................................................................................................................................

      Elimina
    9. @FAV
      secondo il tuo ragionamento alora possono essere considerate altrettanto Fake TUTTE le testimonianze nelle piazze e in qualsiasi altra situazione in quanto l'unica cosa verificabile sono i dati anagrafici.
      Non vedo l'ora di conoscere quanto tu ci hai annunciato.

      Elimina
    10. FAV sai cosa vuol dire avere uma brutta reputazione ? Perché ti informo che nonostante tutte le "medagliette" che mostri ad ogni intervento avete una pessima reputazione, che non dipende da questo blog.

      Elimina
    11. @Anonimo 28 maggio 2022 12:00
      Fav, non far ridere i polli !!...
      Allora secondo te, ogni notizia attendibile, andrebbe certificata con Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorietà e/o con Atto Notarile analogo?
      Così si bloccherebbe la libertà di stampa, compreso il blog, andiamo!...
      In poco più di 50 anni, avete costruito sulle menzogne e col supporto di Prelati compiacenti, un piccolo eretico impero, anche conniventi, ad essere benevolo, al limite delle leggi penali.( vedi la difesa dei vostri pedofili).
      Continua a scrivere!...
      Ruben.
      ---

      Elimina
    12. No, FAV, non continuare a scrivere.........

      .

      Elimina
    13. @ruben, delle vostre cosiddette testimonianze, anonime e con molti errori oggettivi, che denotano poca conoscenza delle dinamiche del cammino, ne posso far scrivere a decine ammiocuggino e poi pubblicarle di tanto in tanto. Capisci che questo blog è un ricettacolo di fake news? Spero solo che presto possa esserci una seria legge contro la diffusione di notizie false.
      Fallacio Asino Vinicio

      Elimina
    14. tu invece sei talmente dentro che ancora non hai detto una parola sui debiti imposti ai responsabili per i lavori alla Domus

      Elimina
  12. Dimmi tu che fake news sarebbe avere foto del rosario o di santi du istagram. Oppure oganizzare rosari di gruppo nelle vie pubbliche di varie citta...

    RispondiElimina
  13. Cari lettori tutti, ascoltate!
    Vedete questi soggetti, basta che leggete le pagine del blog, cliccate su un anno, e leggete.
    Vedrete tanti commenti, diciamo interventi, di questi soggettoni.
    Bene!
    Queste persone le troverete lì in mezzo, appena fare una qualsiasi cosa che a loro non va giù, aspettatevi la persecuzione.
    Sarete perseguitati, cioè vi seguirenno in ciò che farete, e direte, e peserete, e vi metteranno puntualmente il veleno nel vostro agire liberamente.
    Potete immaginare alcune cose, cioè su questo blog, diciamo, stanno fuori casa, e quindi potete immaginare cosa sono capaci di fare in casa ( anche se realmente l'ambito nel quale operano non è casa loro ( per capirci la parrocchia, perché operano maggiormente dentro la parrocchia), ma realmente sono abusivi in quanto se ne appropriano( ma la parrocchia è di Dio e per cui di tutti i suoi figli) e poi dettano le regole). Talmente abusivi e presuntuosi che credono di arrivare a comandare le vostre coscienze e la vostra volontà, quella volontà che solo Dio può e deve dirigere.
    Tutto ciò, da costoro, viene e verrà fatto in Nome di Dio. Ma capirete che Dio con queste persone non ha nulla a che fare, cioè non è Dio che sta agendo così, ma è la loro volontà decaduta.
    Per capirci, sappiamo che Dio ci invia delle persone, per darci delle direzioni. Ma Dio agisce nell'Amore e nella Libertà, non nell'odio e nella costrizione, chi agisce così è il demonio e gli uomini schiavi del peccato. Dio, lo sentiamo quando ci parla nel nostro cuore, anche se delle volte camminiamo nel buio, ma anche il buio ci parla, tutto ha un senso. Dio ci guida sempre, Lui è li che veglia su di noi e non ci abbandona.
    Pace.

    CDD.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, CDD, bellissime riflessioni!
      Innanzitutto è proprio vero che tanta prepotenza qui sul blog che non è certo casa loro, può far capire quanto invece siano tirannici in parrocchia laddove abbiano anche solo un po' di spazio.
      E poi è interessante ciò che affermi, che cioè la presenza di Dio nelle persone si riconosce da un'attitudine di amore e di libertà. Dove c'è odio e costrizione possiamo star certi che Dio non opera né ispira.

      Elimina
    2. Quindi i camminanti sarebbero soggettoni, eh??????????????????????????????????????????

      Elimina
    3. E lo chiedi proprio tu che ne fai la parodia tutti i giorni, caro Puntini?

      Elimina
  14. O.T.
    Ho notato che nel web, stanno rimuovendo tutte le evidenze dell' approvazione del Direttorio Catechetico del Cammino Neocatecumenale e, se tanto mi da tanto, tra non molto rimuoveranno anche lo Statuto per cercare di avere maggior campo libero.
    Sicuramente sono il primo a sostenere
    che il dissertare sulla Fede sia un gran pregio, ma i dissidenti, andrebbero affrontati ove necessario, anche dal punto
    di vista del Diritto, che esso sia Canonico
    o Civiile e Penale negli stati dove gli stessi operano.
    Fine O.T.
    Ruben.
    ---

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se per quello hanno tolto da tempo lo statuto dal sito ufficiale, perché?

      Elimina
    2. @Neo 28 maggio 2022 21:07
      Lo hanno tolto, in quanto non avendolo mai rispettato, stanno al limite dell' eresia, e sono stato troppo buono!
      Ruben.
      ---

      Elimina
    3. Lo statuto, anche se rimosso dal sito ufficiale, si trova lo stesso su Internet................
      .....................

      .

      .

      ...

      Elimina
    4. e quindi per te è normale...

      Elimina
    5. Puntini ora non ti allargare in verticale, resta monodimensionale per favore.

      Elimina
  15. Comunque, altra considerazione.
    Tutto quanto si scrive, e si è scritto, e si è ricevuto, non deve turbare nessuno, ma ognuno è libero e tiri le sue conclusioni.
    Credo sia importante affidare la nostra anima al Signore e chiederGli di riempire il nostro cuore di pace. La pace è molto importante, cura le ferite, allontana le tentazioni, scaccia i demoni, smorza la forza ai nemici.
    La pace è come una roccaforte impenetrabile.
    Chiediamo a Dio la pace del cuore.

    CDD.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CDD, allora cosa ci faccio io qui, per consumare la tastiera del computer?
      La Pace nel cuore ce l'ho, da quando coscientemente ho ricevuto la Cresima che, secondo il Catechismo di San Pio X ti rendeva e ti rende, anche Soldato di Cristo e mi sento ancora tale.
      I Soldati di Cristo "combattono" per raggiungere la Pace con le armi del pensiero, della Dottrina e delle Leggi; affidarci completamente nelle mani del Signore per darci la Pace, sarebbe un atto piuttosto rinunciatario al limite con il Cristiano libero arbitrio.
      Ruben.
      ---
      NB. Da non confondere la locuzione "Soldato di Cristo" con i "Legionari di Cristo"(quella è un'altra storia)

      Elimina
    2. Ok. Infatti dobbiamo combattere per ristabilire sempre la pace.
      Mai cadere nelle provocazioni, sotterfugi inganni, ecc.
      Ma il nostro cuore quando opera deve essere, o cercare di essere, nella pace.
      Tutto qui.
      Il male purtroppo stato fatto, e per non alimentarlo dobbiamo spegnerlo. Si spegne con la Pace di Cristo, la Resurrezione.
      Altrimenti il veleno penetra sempre più.
      Una buona notte e santa domenica.
      CDD.

      Elimina
    3. Soldati di Cristo, eh???????????

      Elimina
    4. Noi abbiamo la pace nel cuore, perchè consci di essere nel giusto più assoluto, sotto la fulgida guida del sommo Kiko nell'impervio Cammino verso le più alte vette...........................................

      Elimina
  16. Neocatecumenali zucconi! Quando parlando parlando dite "il Signore mi ha salvato" o "il Cammino mi ha salvato", che cosa volete intendere? Che vi hanno insegnato come non peccare? Che vi hanno reso capaci di tenere in piedi un matrimonio anche senza rinchiuderlo nel Cammino? Che vi hanno abituato a far fruttare i vostri talenti in carità ed amore? Che vi hanno liberato da spiriti maligni di ogni sorta?

    Chiedo per un amico che, quando ha a che fare con neocatecumenali fanatici, sente un forte bisogno di essere salvato ed è quindi interessato all'articolo.

    FungKu. Ancora chiuso fuori dall'account. Se avete visto in giro nel blog delle chiavi con un portachiavi della Sampdoria, ridatemele per favore, anche se tifate il Genoa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da Diego
      Grandissimo FungKu. Per me leggere di tanto in tanto queste noterelle che sembra appassionino alcuni rispettabilissimi lettori / lettrici sarebbe piuttosto noioso se non ci fosse la speranza di trovare qualche pillola di saggezza a firma FungKu.

      Elimina
    2. Eih! Non insultare i miei amici del blog! Neppure i troll! E non usare me come paragone per l'insulto! Invece, se sperate nelle pillole, ne abbiam per tutti i gusti.

      Farmacista Spacciatore FungKu. Incollate un postit alla finta ricetta del medico, con la parola d'ordine e il nome in codice della sostanza che volete. Ma non vi presentate tutti insieme, è per non destare sospetti.

      Elimina
    3. FungKu è simpatico ma non sempre facile da capire, quest'ultimo intervento, per esempio, è un pò oscuro.

      Elimina
  17. @Ruben

    No Ruben ma le informazioni debbono essere verificabili, documentate, altrimenti non ci crediamo, del resto non è colpa nostra siete poco credibili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. neanche colpa nostra se lo siete ancora meno

      Elimina
    2. Neocatecumenali zucconi, eh???????????????????????

      Elimina
    3. Anonimo 28 maggio 2022 22:03
      Lo so perfettamente che agite senza lasciare tracce, come fanno
      certe "organizzazioni" di cui non voglio fare neanche fare il nome.
      Comunque, visto che nella vita può
      accadere di tutto, magari un bel
      giorno, un fratello "pentito" e stanco di " dover pagare", si sveglia e decide di "vuotare il sacco" a chi di dovere; in fondo,
      le vie del Signore sono infinite.
      Ruben.
      ---

      Elimina
    4. Zucconi è l'acronimo di :

      Zelanti Uomini Certamente Catecumenali Ormai Neocatecumenalmente Irricevibili

      Elimina
  18. Fa abbastanza pena che pretenda dagli altri affermazioni verificabili e documentabili una persona che frequenta e finanzia una realtà il cui catechismo è secretato, i discorsi dei suoi leader pure, che non ha nessuna possibilità di influire sulle decisioni prese dall'alto, che, se vuole sapere qualcosa di più approfondito del proprio stesso movimento, deve venire a leggere qui i documenti che lo riguardano, che, pur essendo cattolico, deve accettare che si celebri non rispettando il messale perché "il guru" ha deciso così; che si pregia infine di appartenere ad una realtà che si è rifiutata di emanare le linee guida contro l'abuso sui minori e sui fragili, in disobbedienza a quanto richiesto del Pontefice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora con questo guru. E chi sarebbe, poi? Kiko, per caso???????????????????????????????????

      Elimina
    2. "Anonimo 29 maggio 2022 16:58
      Ancora con questo guru. E chi sarebbe, poi? Kiko, per caso???????????????????????????????????"
      ---
      Come se non si fosse ancora capito!.....
      Certo che il Cammino vi ha completamente tolto, anche il senso dell'umorismo e dell'ironia...
      Ma vi divertite qualche volta?
      Ruben.
      ---

      Elimina
  19. Purtroppo carissimi, noi siamo quelli che siamo stati in mezzo a queste persone, e mentre eravamo lì, ecco che abbiamo ricevuto veleno su veleno: giudizi, condanne, calunnie, diffamazioni, ipocrisie ecc.
    Ma mentre ricevevamo questo trattamento, Dio dava segni e alimentava la nostra anima. Non vi dico la sofferenza, cioè, da un lato ti vedi che ti combattono, dall'altro vedi che Dio ti cura e ti alimenta e da la forza per continuare. A quel punto capisci molte cose, cioè s'iniziano ad affilare le cose, la Parola di Dio prende vita dentro.
    Conosco un uomo che è stato provato in ogni modo, egli si credeva abbandonato da Dio, tutto era contro, tutti lo hanno deriso e abbandonato, come appestato è stato condannato, mentre gli altri erano spettatori e, credo, si rallegravano, preso per pazzo e visionario, quell'uomo è stato per una notte intera immerso nel Fuoco Divino, una Fiamma Spirituale, e al mattino è accaduto ciò che e accaduto, poi una pace immensa.
    Segni, Fuoco, terreno che tremava, Chiesa crollata aperta come una scatola, e la Pace.
    Per cui, caissimi, 2+2 fa 4, non fa 3.

    Pace.

    CDD.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi è quest'uomo? Nome e cognome, please.....................................................................................

      Elimina
  20. @Valentina Giusti

    Scusa Valentina potremmo sapere perchè, chiedere informazioni verificabili e documentate, sulle vostre affermazioni farebbe pena? Pretendi che dovremmo credervi sulla parola? Voi siete disposti a credere a noi sulla parola? Mi sembra proprio di no, quando vi diciamo qualcosa pretendete le prove, quindi perchè pretendete da noi che vi crediamo sulla parola? Spiegaci a tua logica per cortesia, siccome il direttorio catechistico è riservato, noi non possiamo chiedervi di dimostrare le vostre accuse? Secondo quale logica chiedi ciò? Anche in questo intervento fai tante affermazioni che sono solo illazioni non suffragate da alcuna prova, sono solo menzogne assolutamente gratuite, senza fondamento nè prove, come quando dici che non celebreremmo secondo il Messale. Vorrei che dimostrassi con documenti ufficiali della Chiesa Cattolica questa accusa. Facci leggere qualche documento ufficiale della Chiesa Cattolica, che ci accusi o che ci sanzioni per quello che dici e confermi che noi non celebriamo secondo il Messale Romano di Paolo VI, sono tutto orecchi. Sei pregata di non giocare con le rubriche del Messale, per tua sfortuna le conosco a memoria, mi preparo ad un ministero ecclesiale, quindi sono più preparato di te, nè vale citare la ormai polverosa e mummiesca lettera di Arinze, della quale solo voi vi ricordate e nemmeno più l'autore, la cita, mentre è chiaro e tutti che è stata, quasi del tutto abrogata dall'approvazione dello Statuto, basta leggere lo stesso, senza pregiudizi nè ideologia. E' chiaro a tutti che lo Statuto è più importante di una semplice lettera, solo voi pretestuosamente continuate con questo feticcio, con il quale vi illudete ancora. Una stupida e stucchevole polemica, che lascia il tempo che trova, non sapendo veramente più cosa attaccarsi. Inoltre, ti è stato spiegato tante volte, ma ti ostini a non voler capire, che il Direttorio Catechistico è una cosa diversa da un catechismo. Infatti, non a caso si chiama Direttorio Catechistico, non catechismo, ed ha uno scopo diverso da un catechismo, ed ha senso tenerlo riservato perchè il Cammino è una iniziazione cristiana progressiva. Facci capire dovremmo credere a By Tripudio che insiste nel dire che esiste una lettera mandata a p.Pio, da un fedele che riporterebbe una frase del santo di Pietrelcina, che avrebbe definito gli iniziatori del Cammino "nuovi falsi profeti".Nonostante le nostre ripetute richieste By Tripudio non mostra questa lettera? Tu gli crederesti? Io non sono disponibile a credere a queste sciocchezze oltretutto questo signore si è mostrato tante volte un cialtrone, un bugiardo, che non è per nulla credibile e potrei farti tanti esempi. Vorrei che non mi censurassi e che rispondessi, grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Voi avete lo Statuto, avete la lettera..., ecc, ecc.
      Questa è la risposta:
      https://www.youtube.com/watch?v=ZMh3g4dI2vc

      Spero che molti di voi capiscano il senso, ricordiamo che il Signore ci può parlare in ogni modo, Egli semina ovunque.

      CDD.

      Elimina

    2. Anonimo 29 maggio 2022 10:30
      Punto 1)"Facci leggere qualche documento ufficiale della Chiesa Cattolica, che ci accusi o che ci sanzioni per quello che dici e confermi che noi non celebriamo secondo il Messale Romano di Paolo VI, sono tutto orecchi."
      ---
      Confermo personalmente; in quanto, presente a quattro messe NC, alle quali ho forzatamente voluto partecipare come da Statuto, non c'era proprio corrispondenza con il Messale di Paolo VI.

      Punto 2) La lettera Arinze, estrinsecata da un Dicastero della Chiesa, non cade mai nel dimenticatoio, in quanto
      pubblicata dal Bollettino Ufficiale "Notitiae" organo ufficiale dello stesso Dicastero.

      Punto 3) "Inoltre, ti è stato spiegato tante volte, ma ti ostini a non voler capire, che il Direttorio Catechistico è una cosa diversa da un catechismo. Infatti, non a caso si chiama Direttorio Catechistico, non catechismo, ed ha uno scopo diverso da un catechismo, ed ha senso tenerlo riservato perchè il Cammino è una iniziazione cristiana progressiva."
      ---
      Fermo restando, che Il Cammino è solo un'aggregazione Ecclesiale come tutte le altre e non un'iniziazione Cristiana; se affermi che il Direttorio Catechetico non è un Catechismo(Catechetico, altro non è che l'aggettivo correlato al sostantivo
      Catechismo), affermi che nella Chiesa ci possano essere dei Catechismi antitetici.

      Punto 4) Parzialmente afferente a ciò che hai scritto:
      il Decreto PCL del 26 dicembre 2012, sancisce il Direttorio
      catechetico, come "sussidio valido e "VINCOLANTE", per le Catechesi del Cammino Neocatecumenale.
      Di conseguenza se lo stesso Direttorio è "VINCOLANTE" dovrebbe sostituire di fatto e di diritto la dizione dello
      Statuto NC il riferimento alla superata dizione "Orientamenti alle Èquipes di Catechisti".
      Quindi lo Statuto, essendo in evidente errore, comincia ad essere quanto meno inattendibile.
      Ruben.
      ---

      Elimina
    3. Il Cammino è un'iniziazione cristiana, c'è scritto su Wikipedia..................................................................

      Elimina
    4. Anonimo 29 maggio 2022 17:07
      Si, ma nel Dicastero di competenza
      è accomunata a tutte le altre Aggregazioni Ecclesiali; ricordati di
      quando GP II zitti' Carmen che in pubblico gli contestava di non essere un movimento, bensì un
      cammino.
      Ruben.
      ---

      Elimina
    5. Quindi @ruben, l'aver assistito a 4 messe nc, ti consente di saperne più di San Giovanni Paolo II? Ti ricordo infatti quanto lui diceva nella lettera che tanto vi è indigesta: "RICONOSCO IL CAMMINO NEOCATECUMENALE COME UN ITINERARIO DI FORMAZIONE CATTOLICA, VALIDA PER LA SOCIETÀ E PER I TEMPI ODIERNI.
      Fallacio Asino Vinicio

      Elimina
    6. Fav,
      non cambiare discorso come sei solito fare: la lettera di GP II la conosco a memoria, però in seguito è stata necessaria la "gavetta" dello Statuto "ad experimentum" e lo Statuto definitivo, è stato proclamato essendo Pontefice Benedetto XVI.
      DI conseguenza, GP II con la nota lettera, ha espresso solo un parere, non autorizzando né confermando nulla.
      In ogni caso ricordati che i Santi,
      non sono Divinità ma solo Intercessori e nella loro vita umana,
      possono, in molte cose, anche aver sbagliato.
      Ruben.
      ---

      Elimina
    7. 1990
      adesso siamo nel 2022...non è che per caso il cnc ora non serva più?

      Elimina
    8. Ah, ecco : Giovanni Paolo II è santo ma può avere sbagliato, quindi ha sbagliato ad approvare il Cammino.............................

      Elimina
    9. Questo lo stai dicendo tu
      Io ho solo fatto notare che una espressione del tipo "valida per i tempi odierni" del 1990 possa ormai non ruguardare più i tempi odierni del 2022, per almeno due motivi, la società è completamente diversa, e il cnc si è "si sta spegnendo nelle mani di un unico dirigente"

      Elimina
    10. @neo, quindi "l'oggi" della Chiesa, così come quello di San Paolo ha una scadenza in termini di tempo? OGGI, mi sa che l'hai detta grossa...
      Fallacio Asino Vinicio

      Elimina
    11. In più vatti a leggere l'analisi della società contemporanea che rimane invariata dal 1968 ad oggi. Tra ideologie marxiste ateismo e scristianizzazione tutto ambientato nella metà del secolo scorso.
      Una cosa che non si può sentire.
      E stai tranquillo che nessuno osa aggiornarsi perché le catechesi vanno riportate rigorosamente a pappagallo se no lo spirito (del cammino secondo le linee degli iniziatori NON passa.

      Pax

      Elimina
    12. FAV rileggiti e capirai da solo che quello fuori come un ponte strallato sei tu.
      S.Paolo non c'entra niente, e neppure l'oggi.
      Leggiti i documenti del CVII così capirai da solo cosa vuol dire "odierni" che non c'entra con l'"oggi" delle scritture.
      Sei la conferma che sei ( siete ) fuori dalla realtà, contenti voi contenti tutti.
      Invece sui debiti non ti sovviene niente?

      Elimina
    13. @neo, io cerco di risponderti, ma il messaggio viene censurato. Comunque lo ripropongo...
      @neo, la Chiesa pur essendo composta da uomini è guidata da Cristo e quando la Chiesa parla "dell'oggi" si intende per ogni epoca. Sono le basi amici cari... Potete pure offendere, giacché siete a corto di preparazione e di argomenti, ma i fatti sono questi. Poi per quanto riguarda gli impicci che hai fatto in passato con la decima, per carità cristiana cercavo di non infierire, ma se vuoi sentirti meglio con la coscienza, invece di parlarne a me, ti converrebbe parlarne con un confessore.
      Fallacio Asino Vinicio

      Elimina
    14. FAV
      GPII non parlava dell' "oggi" parlava di tempi "odierni" sono cose molto diverse, smettila di paragonare pere con mele.
      Per quanto riguarda gli impicci ti ho già spiegato che non è una mia iniziativa ma la "prima assoluta" di ORDINI diretti di Kiko per usare la decima per altri scopi. E su questo ti ho chiesto una parola.
      n.b.
      niente da confessare non c'è materia

      Elimina
  21. @Neo

    Ma chi ti ha detto che siamo meno, ci hai contati? Poi non è che nelle parrocchie stanno aumentando i fedeli, quindi non è che hai molto da essere contento, i fedeli nelle parrocchie sono ridotti ai minimi termini, se questo ti rende felice?Ma lo trovo meschino one ragionamento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma sai leggere? chi parlava di numeri?

      Elimina
    2. No. Non sa leggere. E poi questo continuo paragonarsi con la Parrocchia.
      Certo, eravate partiti che eravate il vero rinnovamento. Ora vi "consolate" o provate a consolarvi con le difficoltà delle Parrocchie che enfatizzate ogni volta.
      State proprio messi male!

      Pax

      Elimina
  22. Sono sempre più convinta che alcuni commentatori neocatecumenali non vengono pubblicati per il loro bene, perché ogni volta che si esprimono aprono scenari inquietanti sullo stesso cammino che pretendono di difendere.
    Innanzitutto, questo blog nasce proprio per portare alla luce ciò che di questo Cammino era sconosciuto, per molti motivi, il primo dei quali lo ammette Kiko stesso: di questo non parlate, nelle catechesi, se no se ne scappano tutti via.
    Quindi è addirittura risibile accusare chi sta facendo da anni un paziente lavoro per far conoscere al grande pubblico ciò che del Cammino e dal Cammino è attivamente tenuto nascosto, di non essere trasparente.
    Se vuoi saperlo, caro amico, i tuoi fratelli sono venuti qui ad informarsi sulle dichiarazioni "vere" fatte da Kiko e da Pezzi quando, nel periodo in cui non tutti potevano frequentare gli alberghi, consigliarono di soprassedere con convivenze e passaggi. Vennero qua a leggere il mamotreto "segreto" che i loro catechisti nascondevano loro per escluderli, con discutibile intento punitivo, da convivenze e passaggi.
    Che cos'hai da dire .in proposito?
    Chi nasconde i documenti? Chi si inventa le fake news?
    Chi si avvantaggia nell'ambiguità dell'arcano?
    Per quanto riguarda il Direttorio mantenuto segreto: il perché potrebbe essere che le copie distribuite ai catechisti non corrispondono a quelle licenziate dal Pontificio Consiglio pro laicis. Finché non entreremo in possesso degli originali depositati presso la Ssnta Sede non lo potremo sapere con certezza.
    Nel frattempo Kiko continua a ripetere gli spropositi delle prime versioni dei mamotreti, a dimostrazione di non aver emendato le proprie convinzioni; e i suoi catechisti come lui.
    Il Direttorio non dovrebbe essere un catechismo: ma Kiko stesso ha dichiarato che la formazione cattolica e docente dei suoi catechisti è basata sulle tremila pagine dei mamotreti/direttorio, quindi ha dichiarato che è un catechismo. Non solo: i contenuti del cosiddetto Direttorio sono catechesi fatte da Kiko e Carmen nelle varie occasioni. E le catechesi dove stanno? In un Direttorio forse? O in un catechismo, piuttosto?
    Non solo: il cosiddetto Direttorio neocatecumenale è costellato da note correttive tratte dal Catechismo della Chiesa Cartolica: non ci sono invece parallelismi al Direttorio per la catechesi che dovrebbe essere il suo testo di richiamo.
    Insomma le vostre pietose giustificazioni hanno le gambe cortissime, e se dico che mi fate pena è per umana pietà; nei fatti la reazione più corretta sarebbe l'orrore, l'indignazione e la condanna per il cinquantennale inganno perpetrato nei confronti della Santa Sede e dei fedeli cattolici.

    RispondiElimina
  23. Amico "anonimo " neocatecumenale che non si firma neanche con uno pseudonimo ma che pretende risposte certe e certificate.

    Facciamo il punto dei tuoi commenti, io scrivo e tu sottoscrivi se sei d'accordo?

    Proviamo?

    È vero che lo statuto del CN del 2008 non è più riportato nel sito ufficiale del cammino neocatecumenale?

    È vero che il Direttorio catechetico neocatecumenale, citato nel vostro statuto ,è riservato ai soli catechisti neocatecumenali e non tutto intero ma solo alcuni libri, che vanno comperati solo e solamente nei vostri "punti vendita " , denominati " Centri neocatecumenali " e con il permesso della gerarchia neocatecumenale?


    È vero che tutte le catechesi ,iniziali e dei vari passaggi, vengono riportate di sana pianta da questo libri acquistati dai vostri catechisti nei vostri "punti vendita privati" ?

    È vero che i contenuti di questi libri catechetici che tu affermi non essere catechismo, sono stati scritti da Kiko Arguelo e Carmen Hernandez ovvero dai vostri fondatori/ iniziatori/ primi catechisti?

    É vero che questi documenti denominati direttorio catechetico neocatecumenale non possono essere consegnati a nessuno , cioè a nessun semplice neocatecumenale a nessun semplice cristiano ed a nessun sacerdote che non sia anche catechista neocatecumenale?

    È vero che un parroco che vi accoglie in parrocchia od un Vescovo che vi accoglie nella sua Diocesi non hanno il diritto di leggere il vostro Direttorio catechetico neocatecumenale, anche se voi dite che è stato approvato dalla Chiesa?

    Secondo voi neocatecumenali, è giusto e sacrosanto che un sacerdote della Chiesa vi chieda il contenuto delle vostre catechesi?

    Ed è giusto e sacrosanto che tu gli risponda picche?

    Sempre secondo te, che studi l'Ordinamento del Messale Romano, perché ti prepari ad un " ministero ecclesiale " , ha senso che i fedeli, durante una Liturgia Eucaristica ,trattengano in mano il pane consacrato finché tutti lo abbiano ricevuto e poi lo consumino tutti insieme contemporaneamente al sacerdote?

    Parliamo degli scrutini neocatecumenali.

    Sempre secondo te ,dove è scritto esattamente nello statuto che si possono fare tutte le domande che si vogliono ad un fedele durante questi vostri "interrogatori comunitari" ?

    E dove è scritto che dei semplici catechisti laici, senza alcun mandato della Chiesa, vengano ritenuti in grado di valutare con questi "interrogatori comunitari" addirittura il grado di fede dei cristiani ?

    E sempre secondo te ,dove è scritto esattamente nel vostro statuto che i vostri adepti debbano versare la decima parte di tutto quello che guadagnano, al lordo dei loro guadagni, comprese eredità o vincite varie al cammino neocatecumenale nella persona del responsabile o del catechista neocatecumenali, senza che venga fatto alcun rendiconto di quello che si raccoglie ?

    Ancora secondo te ,è vero o non è vero ,che la "polverosa e mummiesca lettera di Arinze" ,è riportata in nota nel vostro statuto approvato dalla Chiesa nel 2008?

    Un ultima cosetta e poi concludo :

    "il Direttorio Catechistico è una cosa diversa da un catechismo. Infatti, non a caso si chiama Direttorio Catechistico, non catechismo, ed ha uno scopo diverso da un catechismo, ed ha senso tenerlo riservato perchè il Cammino è una iniziazione cristiana progressiva. "

    "Iniziazione cristiana progressiva", ma voi Non eravate "riscoperta del battesimo?"

    "Iniziazione cristiana progressiva",sembra lo slogan di partecipazione ad un corso , un master, un approfondimento culturale.


    Ma lo sai che la sola "iniziazione cristiana", progressiva o non progressiva è esclusiva della Chiesa Cattolica Romana ed apostolica?

    Sei d'accordo che VOI neocatecumenali ,potete essere al massimo una fondazione, una associazione di fedeli, un movimento ecclesiale ma non siete LA CHIESA, perché la Chiesa è UNICA, in quanto fondata da Cristo e non da Kiko Arguelo?

    A te la parola , da buon cristiano rispondi si si o no no, il resto è fuffa.

    LUCA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Queste domande ricordano la Repubblica che anni fa faceva 10 domande a Berlusconi per 6 mesi di seguito aspettando una risposta che non venne, e noi facciamo come Berlusconi : non rispondiamo a Luca perchè sono domande retoriche che avrebbero una sola risposta, quella che voi vi aspettate per screditare sempre di più il Cammino, ma noi non ci prestiamo a questo gioco. Tanto, se noi rispondessimo che non è vero, ci crereste? No. E alloraaaa........................................................................

      Elimina

    2. @Anonimo 29 maggio 2022 17:20
      Ovvero; è arrivato il Portavoce del Cammino infatti parla al plurale.
      ---
      Se vi accomunate a Berlusconi secondo il mio parere, è piuttosto degradante.

      Non rispondete in quanto Luca, ha stilato un perfetto compendio degli svarioni, eretici e para-eretici del Cammino; di conseguenza, vi trovate nell'impossibilità rispondere in quanto, sapete molto bene, che la "vostra" obbedienza la dovete a Kiko e non al Papa.
      Comunque molto spesso, il silenzio è molto più eloquente delle parole stesse.
      Ruben.
      ---

      Elimina
    3. Le risposte alle domande che ho fatto sono facilmente verificabili.
      Questo è il solo motivo per cui non VUOI rispondere.

      LUCA

      Elimina
  24. Carissimi.
    Se pensate che qualcuno dica bugie, è un vostro diritto.
    Ma è un diritto anche sapere chi le dice, e chi mente tutti i giorni.
    Ora vi do un piccolo metodo per capire chi mente.
    Dite a chi sapete di cacciare tutte le ricevute delle spese effettuate con le entrate raccolte. Eliminate la busta nera, e fate tutto sotto la luce. Rendicontare tutto alla luce del sole. E capirete.
    Sappiamo, parlo ai credenti, che si può avere un solo padrone, o Dio o Mammona.
    Il povero non teme di uscire alla luce del sole. Il ladro teme, perché le sue azioni sono malvagie.
    Provate e capirete chi avete davanti.
    Da lì vi si aprirà tutto uno scenario davanti.
    Ricordatevi una cosa, sempre, mai dire al ... che è..., perché inizierà ad urlare. Dalla reazione che faranno capirete chi avete davanti. Se insistete capirete. Cercate la verità e la troverete.
    Tenete presente che il denaro tiene incatenati molti cuori, se questi sono sotto le catene, ecco che da quella porta entrano tante cose malvagie. Entra di tutto. Vi ricordo che il peccato è la morte, la Grazia è la vita.
    Concludo. Non pretendo che ci sia perfezione, è impossibile, ma che non ci sia dissimulazione, ipocrisia, falsità aperta, e menzogna, e sfruttamento usando Dio. Cadere è umano, perseverare è diabolico.
    Poi capirete come usano le lettere, gli Statuti, e altro di simile.
    CDD.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Metodo respinto al 100 %, continuiamo come abbiamo sempre fatto..............................

      Elimina
    2. Ciò che pensi e credi non interessa a nessuno. Quello che conta è arrivare alla verità.
      La Verità ci fa liberi.

      CDD.

      Elimina
  25. https://www.facebook.com/photo/?fbid=10221597711598934&set=gm.5318112741582360

    Stazione metro Gorkovskaya..SPB

    https://it.wikipedia.org/wiki/Gor%27kovskaja_(metropolitana_di_San_Pietroburgo)
    http://www.spb24.it/citta/184-metro-gorkovskaja.html

    Invito a dare un'occhiata. Credo sia abbastanza importante, in quanto nulla di nuovo ( nuova estetica), ma tutto copiato e rmaneggiato.

    CDD.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa state insinuando, che la metropolitana di San Pietroburgo si è ispirata all'architetto del Cammino Mattia Del Prete, per caso?????????????????????????????????????????????????????

      Elimina
    2. Cosa state insinuando, che la metropolitana di San Pietroburgo si è ispirata all'architetto del Cammino Mattia Del Prete, per caso?????????????????????????????????????????????????????

      Non ti preoccupare è tutto ciò che pensi tu e solamente tu.


      CDD.

      Elimina
    3. CDD questa volta mi sembra un "passaggio a vuoto"

      Elimina
  26. Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita: Decreto 11 giugno 2021 Prot. N. 2021/466
    terzo comma dell'introduzione:

    "Il governo nelle associazioni, riconosciuto e tutelato come sopra, deve
    tuttavia esercitarsi nei limiti stabiliti dalle norme generali della Chiesa, dalle
    norme statutarie proprie delle singole aggregazioni, nonché in conformità alle
    disposizioni dell’autorità ecclesiastica competente per il loro riconoscimento e
    per la vigilanza sulla loro vita e attività."
    ---
    Penso che quanto sopra, venga in modo evidente, regolarmente disatteso.

    In ogni caso nel recente Dicastero, che sostituisce il PCL, qualcosa si sta muovendo, se non altro, per il concetto
    di "vigilanza sui Movimenti"; infatti l'"onnipotente" Rylko, è stato destinato ad altro incarico.
    Ruben.
    ---



    RispondiElimina

I commenti vengono pubblicati solo dopo l'approvazione di uno dei moderatori.

È necessario firmarsi (nome o pseudonimo; non indicare mai il cognome).

I commenti totalmente anonimi verranno cestinati.