venerdì 8 aprile 2011

Incontro di bloggers in Vaticano il 2 maggio prossimo

Che ne dite?

Un incontro di bloggers avrà luogo nel pomeriggio del 2 maggio prossimo. L’evento, organizzato dai Pontifici Consigli della Cultura e delle Comunicazioni Sociali, ha come obiettivo quello di permettere un dialogo tra bloggers e rappresentanti della Chiesa, per condividere le esperienze di coloro che sono attivi in questo campo e per meglio capire le esigenze di tale comunità. L’incontro servirà anche a presentare alcune delle iniziative che la Chiesa sta attivando per il mondo dei nuovi media, sia a Roma, sia a livello locale. Nelle due sessioni previste, diversi relatori presenteranno alcuni punti centrali, per avviare una discussione aperta a tutti i partecipanti. Nella prima, cinque bloggers, in rappresentanza delle diverse aree linguistiche, affronteranno temi specifici di importanza generale. Nella seconda, ci sarà la testimonianza di persone impegnate nelle strategie comunicative della Chiesa, che presenteranno le loro esperienze di lavoro con i nuovi media, e anche le iniziative per un incontro efficace tra la Chiesa e il mondo dei bloggers. Tra i partecipanti figurano il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, mons. Claudio Celli, presidente del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali, e padre Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa della Santa Sede. Un aspetto importante dell’incontro sarà quello di offrire l’opportunità di nuovi contatti, di scambi informali tra i partecipanti e di aprire nuove piste di interazione. L’incontro si svolge il giorno dopo la Beatificazione di Giovanni Paolo II, per questo si prevede la presenza a Roma di numerosi bloggers. L’invito è aperto a tutti, ma, per partecipare, bisogna inviare un email a blogmeet@pccs.it con un link al proprio blog. Dato che lo spazio è limitato a 150 posti, e c’è il desiderio di avere una rappresentanza di tutta la blogosfera, i pass e i dettagli per l’evento saranno assegnati secondo criteri linguistici e geografici, la tipologia del blog (istituzionale, privato, multiautore o personale), le tematiche e la tempestività dell’iscrizione.

© Copyright Radio Vaticana

7 commenti:

mic ha detto...

non avevo visto il limite dei posti...

perciò, come non detto!

by Tripudio ha detto...

E' facile indovinare che gli autori di un "multi-blog" come questo non verrebbero mai accettati...

mic ha detto...

.. molto probabile anche perché molto poco politically correct

Anonimo ha detto...

Sarebbe bello che tutti blogger del mondo tradizionalista fossero presente. Ancora serve ricevere un invito perchè una volta dato il link del suo blog personale, sicuramente ci sarebbe un eliminatoria. in Xto x Maria

mic ha detto...

Mi scrive un amico e vi giro la notizia:

"Nella lista dei 150 blogger invitati al megaraduno a via della Conciliazione il 2 maggio (lista appena pubblicata) c'è un sacco di gente perfettamente sconosciuta:

http://www.pccs.va/index.php?option=com_content&view=article&id=388:pccs&catid=1:ultime&Itemid=50&lang=it

A parte alcuni nomi famosi, tutti gli altri (*tutti* gli altri), salvo qualcuno che ho conosciuto di nome o cliccato una volta (per lo più stranieri), per me erano emeriti sconosciuti.

Sulle scelte "internazionali" posso anche starci, ma perché per gli italiani hanno scelto robe del genere?
1. non-blogger (un giornalista che scrive sul giornale non è un blogger, il suo blog è secondario rispetto alla "firma");
2. blogger non-cattolici;
3. blogger anti-cattolici (vedi Gilioli e Sofri);
4. siti "neutri" che si limitano a raccogliere "news".

Su che basi vogliono "dialogare"? Si chiederanno se quel giorno pioverà o ci sarà bel tempo?"

by Tripudio ha detto...

Chiariamo alcune parole:

1) non è esattamente un "incontro in Vaticano", visto che si terrà in un auditorium a via della Conciliazione...

2) il Pontificio Consiglio per le Comunicazioni Sociali ha operato una curiosa selezione, di cui Fides et Forma ci dà una divertente rassegna, notando come alle maglie dei controlli siano sfuggiti addirittura due blog tradizionalisti francesi...

3) sebbene lo scopo dell'incontro sia quello di "dialogare con i blogger cattolici", i numeri, l'organizzazione, la selezione, le attività, sembrano suggerire qualcos'altro. Questo è il motivo per cui non mi sono minimamente preoccupato di chiedere di iscrivere questo nostro blog, sul quale c'è comodamente leggibile tutto quel che abbiamo da dire ai fedeli e alla gerarchia.

Anonimo ha detto...

guardate chi hanno preso

http://geniofemminile.blogspot.com/