domenica 22 settembre 2013

Minacciano l'ennesima "sorpresa"

«Quante sorprese vi attendono tra breve!» Sono anni che i seguaci dell'idolo Kiko ci scagliano addosso simili ridicolaggini.

«Nueva evangelizzazione»:
liturgia di battimani e girotondo
Visto che lo dimenticano sempre, ricordiamo loro il principio più semplice: ciò che conta è la verità. Se una nuova legge improvvisamente proibisse di dire che due più due fa quattro, la matematica resterebbe la stessa: è quella legge ad essere ridicola. Con lo stesso criterio, se una legge improvvisamente permette l'aborto (utilizzo di proposito sempre lo stesso esempio!), non vuol dire che il procurare aborti sia diventata un'opera buona agli occhi di Dio.

Insomma, la legge serve per sostenere la verità, non per fabbricarla. Per questo, a causa delle furberie di certi uomini, vediamo esistere leggi "cattive", vediamo esistere "immotivati" riconoscimenti, vediamo esistere "legalmente" delle grosse e continue ingiustizie. E parimenti, nella Chiesa, vediamo sussistere delle realtà formalmente "approvate" ma praticamente eretiche.

Il Cammino Neocatecumenale, con le sue tortuose "approvazioni", col suo Statuto a cui i neocatecumenali disubbidiscono, con le sue manovrine tutto all'insaputa del Papa, manifesta continuamente segni che sono tutt'altro che provenienti dallo Spirito. L'ostinazione nel celebrare gli strafalcioni liturgici proibiti da più Papi, gli insegnamenti di emerite corbellerie dotate di approvazione "segreta", le stranezze sulla gestione dei soldi (e in particolare delle "decime"), il privilegiare il prestigio del Cammino a scapito di tutto...

Arrivano i neocatecumenali!
Quando qualche neocatecumenale ci minaccia di imminenti "sorprese", significa che anzitutto è convinto che la verità possa essere fabbricata dalla legge (per cui "oliando" qualche legislatore si può far diventare verità ogni stortura). Basterebbe già questo per capire che si tratta di una mentalità che non è cattolica.

Le imminenti "sorprese" risultano poi essere solo l'amplificazione di voci di corridoio relative alle continue manovrine sottobanco (generalmente «all'insaputa del Papa», posto di fronte al fatto compiuto e con un discorso già scritto).

A volte gli annunci mega-galattici si risolvono in una figuraccia planetaria degli «orgogliosi ed arroganti leader del Cammino». Molto più spesso i minacciosi attivisti neocatecumenali spariscono dal blog per qualche tempo perché la classica montagna partorisse il classico topolino.

39 commenti:

Anonimo ha detto...

paura ehhhh!!!!

Anonimo ha detto...

Vede sig tripudio non si tratta di minacce, è solo una tessera nel non dialogo che avete impostato su questo blog.
Da anni affermate delle cose sul cammino neocatecumenale, vi sono state richieste le fonti ufficiali o comunque i documenti che attestassero le vostre teorie, avete sempre risposto con frammenti o estrapolazioni di discorsi artefatti e manipolati con astuzia non certamente Cristiana.
Ora se documenti alla mano, si paleserebbe che quello che voi difendete strenuamente come assoluta veritá, venisse modificata, se non addirittura bloccata, si aggiungerebbe alla discussione un punto ( non indifferente ) a vostro sfavore.

Continua

cristiano ha detto...

"Ora se documenti alla mano, si paleserebbe che quello che voi difendete strenuamente come assoluta veritá, venisse modificata, se non addirittura bloccata, si aggiungerebbe alla discussione un punto ( non indifferente ) a vostro sfavore."

Certo che se chi ha scritto imparasse ad usare i congiuntivi al loro posto sarebbe già più credibile.

E, poi, ci scusi, ma quali documenti dovrebbero ancora essere prodotti, oltre al Magistero della Chiesa e le testimonianze di tanti che qui confermano la corrispondenza nella realtà concreta (nei fatti concreti) di ciò che qui viene detto?

Ho l'impressione che chi scrive su questo blog non debba temere alcuna indagine, non essendo animato né da malafede né da fanatismo.

Anonimo ha detto...

Vede cristiano io non ho parlato di indagini, non penso la chiesa possa indagare gli anonimi, malafede si, tantissima, ma essendo sempre anonimi diventa impossibile capire se il detto da voi, corrisponde al vissuto.
Quindi mi ripeto, forse la mia facile grammatica non combacia con la somma sapienza.
Se prossimamente venisse emanato dal Vaticano un documento che oltre ai francescani estendesse a tutti il limite di celebrazione.... per me povero sgrammaticato significherebbe che il Vaticano, non è poi cosí disattento a come si celebra l'Eucarestia...(accusa primaria del blog), e quindi la vostra accusa va a farsi benedire, ( ci andrebbe comunque) e la posizione di limitati vi dovrebbe azzittire.

Resta ovvio il fatto che se succedesse questa cosa, sono convinto che molti di voi si staccherebbero da Roma....vedremo, tanto questo "futuro" non è molto lontano.

Anonimo ha detto...

Allora non è vero che non pubblicate, i miei fratelli sono un po buciardi.

Qui di ne approfitto per una domanda semplice:
un altra vostra accusa è la decima....quando Papa francesco dice che il denaro è il primo dei mali dell'uomo, e ancora stamattina a cagliari parla di solidarieta tra di voi, forse allude a una pacca sulle spalle e ognuno a casa sua ? che poi probabilmente è quello che fai tu che ti definisci "cristiano".
Capisci che non parlo dell'elemosina, ma di dare "nel segreto" dignità a chi chiami fratello.
Per capirci.
@gio

Lino ha detto...

Anonimo ha detto...
"paura ehhhh!!!!"
Sì, lo confesso: ho paura che Kiko Arguello - nell'ennesima sorpresa - sia eletto terzo papa vivente nell'arcano (è roba sua, l'arcano, o no?) di un conclave segreto.
Per il resto: nessuna sorpresa è possibile in Liturgia. Tutto è approvato, o no? Il Direttorio catechetico anche è stato approvato, giusto? Pure le esegesi, vero? E tutta la teologia conseguente, o no?
Kiko Arguello fatto papa mi potrebbe sorprendere. Con Carmen papessa che dà senso ai tarocchi, naturalmente, con grandissima gioia di Adidas. Di padre Mario Pezzi (con ogni rispetto) tutto mi sorprenderebbe, a parte la sua nomina a superiore generale dei comboniani. Se la merita.

Lino ha detto...

anonimo ha detto:
"per me povero sgrammaticato significherebbe..."
Non m'interessa la grammatica, m'interessa capire. Vuol riferire in modo più comprensibile che cavolo ha scritto? Lo dica nel suo dialetto. Magari - qualora mi fosse sconosciuto - qualcuno potrebbe tradurre.

Anonimo ha detto...

No traduco io stesso sig lino.
A parte che lei ha capito benissimo, come dovrebbero tradurre se non avete pubblicato ?.
Mi rimangio tutto, è vero quello che dicono i fratelli qui non è un dialogo ma un monologo, e chi non mi fa parlare non mi interessa.
Restate pure tra di voi colti, io torno tra i miei, li parlo con tutti e mai nessuno mi ha detto che sono ignorante, saremo anche eretici ( per voi ) ma certamente siamo educati.......
O forse non dovevo parlare del Papa ??????della decima ??????? se cosí fosse oltre che maleducati anche diabolici !

DG ha detto...

caro anonmo che scrivi:
"Da anni affermate delle cose sul cammino neocatecumenale, vi sono state richieste le fonti ufficiali (!!)"
L'unica fonte ufficiale che io riconosco e che riconosco le persone che scrivono qui in questo Blog, sono i fatti concreti e cioè le tante disgrazie (si, ripeto DISGRAZIE) nel corpo e nell'anima inferite dal cammino neocatecumenale attraverso i suoi falsi profeti a tante povere persone che hanno avuto la sfortuna di incappare nelle spirali malate delle catechesi neocatecumenali.

Alcune di queste persone ci hanno rimesso parte della loro vita altri hanno perso la famiglia, altri ancora la salute.

Eccole le nostre "verità" caro "anonimo" che sei talmente neocatecumenale da non firmarti nemmeno con un nome inventato per paura di farti poi riconoscere...anche solo attraverso un nick.
Per paura probabilmente di essere messo a confronto con qualcuno che puo' dire la verità sul CNC

Possono essere mille volte approvati statuti, celebrazioni strambe, catechesi fotocopiate e ripetute a pappagallo, interrogatori e confessioni pubbliche...ma la colpa delle malefatte neocatecumenali, perseverate nei confronti di tanta gente, quella non ve la leva nessuno! Quella resta.

.....

agli altri:
mi spiace non scrivere piu' tanto ma non sto molto bene e in parte in questo mio stare male (fisicamente)c'entrano purtroppo i miei tanti anni sprecati in comunità.
Di questo ne sto parlando anche con dei sacerdoti.
La cosa che ho scoperto è che c'è una parte della Chiesa, attraverso parroci e sacerdoti e fedeli, che conoscono il pericolo del CNC e si stanno muovendo.
Intanto so con precisione che le comunitàNC in alcune Chiese ritenute 'importanti' per il CNC non si formano piu' da parecchio tempo o se si formano (con i figli di NC) subiscono immediatamente dopo la formazione una fusione con l'ultima formata perchè i partecipanti alle catechesi sono sempre meno.
I numeri stanno scendendo di brutto e le Chiese limitrofe a quelle "neocatecumenali" si stanno riempiendo anche di ex usciti e sono tanti ve lo assicuro.
In questi mesi ho potuto incontrare molti di essi anche quelli non della mia Chiesa e che non conoscevo, e insieme abbiamo parlato e abbiamo parlato anche con dei Parroci.
Questi ultimi almeno in 3 casi erano perfettamente a conoscenza del danno NC e non hanno accettato ne' catechesi ne' catechisti neocatecumenali che si erano intrufolati nella Parrocchia offrendo sia soldi sia la loro disponibilità nel seguire i giovani delle cresime.
Scusate la prolissità ma approfitto dell'occasione per ringraziare un grande sacerdote che ha messo a disposizione sia a me che ad altri ex NC tutta la sua Fede e la sua pazienza e compassione per noi feriti nell'anima dal CNC.
Questo Sacerdote conosce questo Blog

DG ha detto...

ad anonimo che scrive:
"non penso la chiesa possa indagare gli anonimi, malafede si, tantissima, ma essendo sempre anonimi diventa impossibile capire se il detto da voi, corrisponde al vissuto"

gli "anonimi ex NC" sono tantissimi e in tantissimi si stanno muovendo per non restare tanto "anonimi".
I Parroci che abbiamo visitato e che erano già a conoscenza, priima delle nostre tristi testimonianze, delle brutture del CNC ci conoscono per nome e cognome, e sanno dove abitiamo e la Chiesa dove abbiamo frequentato il CNC.
Si muovono anche loro non preoccuparti. Magari non scrivono nel Blog perchè loro hanno altri strumenti.

mic ha detto...

Resta ovvio il fatto che se succedesse questa cosa, sono convinto che molti di voi si staccherebbero da Roma....vedremo, tanto questo "futuro" non è molto lontano.

Non vedo alcun motivo di staccarci da "Roma".

La passio Ecclesiae la stiamo vivendo e continueremo a viverla come il Signore vorrà nell'unica Chiesa di Cristo, che fino a prova contraria è Una Santa Cattolica Apostolica e, sì, anche Romana.

DG ha detto...

"...sono convinto che molti di voi si staccherebbero da Roma....vedremo, tanto questo "futuro" non è molto lontano

Te lo puoi scordare!!

Altro che staccarmi "da Roma" (cioè dalla Chiesa e dal Papa) non mi sono MAI sentito piu' vicino alla Chiesa che durante gli ultimi mesi.
Altro che Chiese vuote!
Sono piene anche a luglio e agosto...al contrario delle "Eucarestie NC" che vengono celebrate durante l'estate in edizione ridotta e cioè tutte le comunità riunite insieme perchè altrimenti non ci sarebbero che 4 gatti per comunità.

Al contrario gli orari delle Messe (feriali e domenicali) nella Chiesa che sto frequentando sono sempre stati gli stessi.
Le Chiese sono sempre piu' piene e questo anche grazie a Papa Francesco il quale sta piano piano riportando molte persone ad andare in Chiesa ed a confessarsi ...proprio attraverso i confessionali definiti malevolamente da kiko le "cassette chiuse"!

Altro che "rifugiarsi nel cammino NC" le persone vanno in Chiesa e partecipano senza essere obbligati come nel CNC alla vita di Parrocchia.



Mi sono scordato nell'altro post di dire che nella Chiesa che frequento ora c'è stata una riunione con tutti catechisti proprio per parlare dell' "avanzata nascosta NC" che c'è stata durante gli ultimi mesi prima delle vacanze.

Alcuni NC ,sono presentati come "catechisti", hanno offerto il loro "aiuto" al Parroco (diocesano)il quale ha rifiutato questo "aiuto" ed anzi ha subito indotto una riunione dei capi dei vari gruppi e dei catechsiti Parrocchiani per parlare di questa proposizione, quasi coatta, NC di entrare in Parrocchia e del bisogno di non far entrare il CNC in quella Chiesa, spiegandone i motivi.

Anonimo ha detto...

Ometto le risposte a dg, non credo abbia tutte le rotelle a posto.

Sig.ra mic, vorrei farle notare che dire restiamo nella Chiesa..... che sta vivendo una passio....... criticarne il suo sommo pontefice in altri blog.....equivale a dire io sto fuori "di fatto".
Chieda a chi vuole, che abbia discernimento e veda se non è come le dico io.
Tranne che lei pensa che la chiesa sia il pdl.
@gio
per favore non mi risponda come al solito degli osservatori, "questo lo fate voi"
E mi risponda invece per lei.

Anonimo ha detto...

Come al solito fissando le risposte su un solo punto, si sposta il baricentro evitando la risposta più noiosa....furbi.
Quindi ripeto...scusate sono ignorante e sgrammaticato, ma non scemo.
Se il Vaticano dovesse estendere le limitazioni alle eucarestie, come ai francescani, per voi questo non significherebbe che Roma non è cosí disattenta alle celebrazioni e alle liturgie ?
Se è cosí, perchè in cinquantanni non lo ha mai fatto con il cammino, specialmente all'inizio quando si dicevano cose che farebbero arrossire anche voi.?

Sinceramente mi piacerebbe una risposta seria, senza le solite papapa generiche

mic ha detto...

Sig.ra mic, vorrei farle notare che dire restiamo nella Chiesa..... che sta vivendo una passio....... criticarne il suo sommo pontefice in altri blog.....equivale a dire io sto fuori "di fatto".

Caro non meglio identificato signore,

vorrei farle notare che prima di parlare della Chiesa dovrebbe informarsi di cosa è "La Catholica", che non è solo la Gerarchia e/o qualche movimento più o meno messianico, ma è il Corpo mistico di Cristo.
La Una Santa è sempre immacolata e, appunto, Santa nel Suo Signore e nessuno ha potere su questo, neppure gli uomini di chiesa indegni falsi profeti e cattivi maestri e neppure i peccatori come noi.

Chi è "dentro" o "fuori" non lo stabilisce lei. Non si è certo fuori per il fatto di esprimere timori e disagi nei confronti di esternazioni o atti che non rientrano nei dogmi cui si deve dare assenso de fide.
E, se in questo momento di crisi paurosa, un credente responsabile formula delle critiche e le motiva col Magistero perenne non deve render conto a lei, ma solo al Signore e alla sua coscienza illuminata dalla fede.

Anonimo ha detto...

"Se è cosí, perchè in cinquantanni non lo ha mai fatto con il cammino, specialmente all'inizio quando si dicevano cose che farebbero arrossire anche voi.?"



Ignora o finge di ignorare per quanto decenni catechesi e altro del cammino fossero completamente segreti.
I catechisti affermavano di parlare per ispirazione dello Spirito Santo e tutti negavano l'esistenza dei mamotreti...

Anonimo ha detto...

"Sig.ra mic, vorrei farle notare che dire restiamo nella Chiesa..... che sta vivendo una passio....... criticarne il suo sommo pontefice in altri blog.....equivale a dire io sto fuori "di fatto"."


Caro anonimo secondo me ti sbagli di grosso, la fede non prescinde dalla sana critica e dal confronto, restare nella Chiesa non vuol dire essere tutti della stessa opinione ma cercare assieme la verità.


E' stupido non criticare se si ritiene che c'è qualcosa di sbagliato, l'importante poi è obbedire, mantenendosi magari critici ma cercando sempre il confronto ed ammettendo eventuali errori.

Non come Kiko che se ne è fregato delle norme imposte da Benedetto XVI e che ipocritamente ha affermato che le avrebbe seguite per poi fare quello che gli pareva magari minacciando più o meno velatamente scismi.


La fede nasce dal sano confronto critico, è il fanatismo che non accetta di essere messo in discussione, ed anche il Papa è criticabile e ogni cattolico in buona fede ha il diritto di farlo a meno che non si esprima ex cattedra.


Gv

Anonimo ha detto...

"Se è cosí, perchè in cinquantanni non lo ha mai fatto con il cammino, specialmente all'inizio quando si dicevano cose che farebbero arrossire anche voi.?"


Ma dici quando si teneva tutto nascosto e le messe nc erano più inaccessibili degli incontri delle varie logge massoniche (e in diverse comunità è ancora così)?

Quando Kiko & co. hanno mentito spudoratamente a tutta la Chiesa nascondendo le catechesi?

La menzogna è un ottimo fertilizzante per rovinare una pianta che invece di crescere rigogliosa marcisce.

Gv

mic ha detto...

Se il Vaticano dovesse estendere le limitazioni alle eucarestie, come ai francescani, per voi questo non significherebbe che Roma non è cosí disattenta alle celebrazioni e alle liturgie ?

Prima di parlare, a vanvera, approfondisca e si informi.
Il discorso dei FI è l'inverso del vostro.
1. sulla vostra liturgia sincretistica c'è stata la correzione, bypassata, di Benedetto XVI
2. il rito bimillenario che Benedetto XVI ha definito "mai abrogato" è stato vietato con un provvedimento pretestuoso e anche scorretto sul piano legislativo (non di pari portata secondo la gerarchia delle norme), che viola il diritto di sacerdoti e fedeli sancito dal Motu proprio di un Papa...

Comunque questo discorso finisce qui perché non deve diventare un pretesto per distogliere l'attenzione da quello che si sta discutendo.

FDF ha detto...

In questi giorni si è tenuta o si sta tenendo (penso sia già passata) la famosa convivenza mondiale di 'inizio corso' con Kiko in qualche parte del mondo. Se l'anonimo iniziale ha fatto quella 'affermazione' «Quante sorprese vi attendono tra breve!», è molto probabile, anzi sicuro, che Kiko abbia fatto qualche anticipazione e che l'anonimo fosse presente o abbia ricevuto info da qualcuno presente.
Proverò a procurarmi le dispense delle catechesi (anche se credo mi sia quasi impossibile, salvo l'aiuto del Signore) e vi farò sapere.
Non v'è nulla di nascosto che non debba essere rivelato

aleCT ha detto...

Scusate...io devo essermi persa un passaggio..

"Come al solito fissando le risposte su un solo punto, si sposta il baricentro evitando la risposta più noiosa....furbi."

Ma questo blog non parlava del cammino neocatecumenale? E cosa c'entrano i Francescani dell'Immacolata qua?

Intanto chiariamo 2 dati di fatto:
1) il commissariamento riguarda non la liturgia in sè, ma all'interno DELL'ORDINE. Tanto è vero che le comunità dei fedeli che usufruivano del servizio dei frati per l celebrazione della messa in FE NON SONO STATI LASCIATI SENZA SACERDOTE.

2) I frati hanno risposto con una COMPLETA E TOTALE OBBEDIENZA. Senza discorsi sottobanco, senza sotterfugi, senza scuse.

Questi, ripeto sono due DATI DI FATTO.

Detto questo ritorno a domandare: "che ci azzecca con questo blog?"

Personalmente (e non me ne abbia nessuno) io non ho mai partecipato ad una messa in FE, e quando ho incontrato Gesù nella Chiesa Cattolica è stato anche ad una normalissima messa in forma ordinaria in cui veniva spiegato tutto per come era. Senza invenzioni e altre spiegazioni.

Quindi, se volete accettare un consiglio, lasciare stare questo argomento. Non attacca.

E questo perchè, purtroppo (e non è sarcastico, ne sono sinceramente addolorata) non c'è bisogno di essere "appassionati di pizzo e merletti" o vecchi bacucchi ancorati chissà a quale lontano passato mitico, per farsi domande sul cammino.

Chiedere a Gv per conferme ;-

DG ha detto...

@anonimo:
"Ometto le risposte a dg, non credo abbia tutte le rotelle a posto.

Davvero ometti di rispondermi? Sai che dispiacere!
Ma io non ci pensavo nemmeno lontanamente ad avere una tua risposta.
A dire il vero mi avrebbe stupito il contrario.

Ed è normale che non rispondi perchè i grandi, dotti e duri fratelli neocatecumenali scappano e non rispondono davanti qualcuno che gli dice la verità perchè non sanno cosa dire, non sanno cosa rispondere a meno che non si siano imparati la pappardella catechetica a memoria.
Hanno bisogno delle risposte già preconfezionate e, quando non ce l'hanno gridano al "traditore Giuda oppure urlano "non statelo a sentire è un pazzo!"

Troppo comodo e troppo stupido

Confermo che i miei (vari) catechisti ci hanno sempre detto che le loro catechesi (iniziali di passaggio scrutini) erano ispirate dallo spirito santo (volutamente in minuscolo visto che non è vero)

Si, infatti proprio cosi' ... come San Matteo e l'Angelo di Caravaggio.

Chi è che non ha allora le rotelle a posto?
Chi inganna per anni sapendo di ingannare, chi dichiara il falso perchè dice per anni che non esistono catechesi scritte o chi racconta la propria infelice storia neocatecumenale?

Lasciamelo dire, ho pena dei miei catechisti specie gli ultimi e, almeno a questi ho avuto la gioiosa occasione di dirglielo in faccia.
E non sono stato l'ultimo ad uscire dalla mia comunità ...quindi a non avere le rotelle a posto siamo in molti


"Siate sempre sinceri con Gesù e con tutti non seguite l'esempio di Giuda, la cui colpa più grande fu la falsità, che è il marchio del diavolo".
Benedetto XVI

Anonimo ha detto...

Credo anch'io a quello che ha dice FDF,il duro nc(Coniglietto della Duracell) ha ricaricato le sue pile da qualche convivenza o, confortato da segretissime rivelazioni Kikiane ricaricatosi di tanto coraggio viene ad "Indurirsi" su queste pagine (Visto che le richieste di nuove catechesi in nuove parrocchie vanno scemando,molti catechisti sono "disoccupati")

Di cosa pensi dobbiamo aver timore caro "Coniglietto della Duracell"?
Uno che è uscito fuori da questa "loggia",a caro prezzo, sulla sua pelle,
credi si possa intimorire dalle prossime inquietanti rivelazioni?
Se Kiko ha detto "Seme" sicuramente avrete capito"Albero"

Abbi misericordia di tutti quelli che come Noi avete distrutto,

Intanto nella mia città molti nc continuano ad uscire anche pezzi grossi

ODG

Max ha detto...

Nell’intervista storica che Papa Francesco ha concesso a padre Antonio Spadaro, il Papa dice in merito a FEDE E CERTEZZE: "...in questo cercare e trovare Dio in tutte le cose resta sempre una zona di incertezza. Deve esserci. Se una persona dice che ha incontrato Dio con certezza totale e non è sfiorata da un margine di incertezza, allora non va bene. Per me questa è una chiave importante. Se uno ha le risposte a tutte le domande, ecco che questa è la prova che Dio non è con lui. Vuol dire che è un falso profeta, che usa la religione per se stesso. Le grandi guide del popolo di Dio, come Mosè hanno sempre lasciato spazio al dubbio. Si deve lasciare spazio al Signore, non alle nostre certezze; bisogna essere umili».
- Il signore mi ha detto! Il signore mi ha fatto! Io vedo come...-

elio ha detto...

Buon Giorno, non mi stupirei se il Papa decidesse di stoppare la Feria IV (che di fatto gia langue), come pure un qualche input alle missioni cittadine del CNC.... non mi aspetto altro.


Altra cosa sarebbe una canonizzazione della liturgia CNC, li sarebbe veramente un fatto "grosso", anche per quello che sta accadendo in questi tempi, non vorrei che il riferimento ai FFI sia stato fatto dall'aninimo per questo motivo.

DG ha detto...

al fratello che dice di avere dei fratelli buciardi e che scrive:

"Capisci che non parlo dell'elemosina, ma di dare "nel segreto" dignità a chi chiami fratello aggiungpo non necessariamente neocatecumenale

Invece per quanto riguarda il cammino neocatecumenale non è proprio cosi' che vanno le cose.


Per la decima coatta comunitaria vigono queste modalità:

1) questa "elemosina coatta comunitaria" (per chiarezza il 10% degli introiti famigliari mensili, cioè il 10% del salario di ogni componente della famiglia se questi chiaramente è neocatecumenale) viene riscosso ogni mese dal responsabile della comunità da lui solo e non puo' essere distribuita fuori comunità.
A meno che PRIMA il fratello NC fai in comunità la decima e le collette (per catechisti itineranti NC, famiglie itineranti NC, domus da costruire, sale neocatecumenali da ristrutturare secondo la "nuova estetica kikiana" e 1000 altre occasioni) e poi puo' donare (se gli rimane qualcosa) FUORI la comunità.

2°) va da se che, essendo il fratello NC obbligato a fare cosi' non puoi scegliere in segreto a chi destinare sua "decima" (ma nemmeno una volta!) e non potendo scegliere se donarla FUORI DELLA COMUNITA' questa diventa obbligatoria.
A meno che, come suggeriscono molti furbi neocatecumenali duri e puri che scrivono qui, si mette nel sacco per la raccolta della decima/colletta la mano vuota , per fare il gesto di donare e non essere criticati dai fratelli della comunità (!)

Incredibile espediente neocatecumenale per fare finta di avere la "coscienza neocatecumenale" a posto e salvare la faccia davanti i catechisti e i fratelli.

E' proprio questo che ha detto Papa Francesco...oppure no?

Difatti proprio questo è il problema NC: "il denaro è il primo dei mali dell'uomo" .. Papa Francesco ha perfettamente ragione!

Se non girasse tutto questo denaro all'interno del CNC probabilmente si sarebbe estinto in maniera naturale da molti molti anni.

Ma il denaro è al centro del CNC e con i denari si possono fare molte cose, anche tenere schiavi chi lo dona e chi li riceve e chi, ad esempio, per campare e far vivere la propria famiglia itinerante aspetta lo "stipendio" ogni mese e non è libero di tornare indietro altrimenti si troverebbe senza sostentamento e alla ricerca (magari a 50 anni) di un lavoro.

by Tripudio ha detto...

Al commentatore delle 11:47 di ieri devo rispondere coi fatti:

1) non puoi negare che il Cammino abbia problemi liturgici e disubbidisca al Papa

2) non puoi negare che il Cammino abbia problemi dottrinali perché Kiko in persona ha ammesso, nel 1999 a Porto San Giorgio, l'esistenza di «espressioni imprecise o non proprio ortodosse» nei suoi insegnamenti

3) non puoi negare il modo totalmente opaco di gestire i soldi estratti dai neocatecumenali (e in particolare le "decime"), tanto più di fronte ad un'infinità di testimonianze, né puoi difenderlo estrapolando una frase del Papa e fingendo che nel Cammino tutto sia un paradiso...

4) la verità non ha bisogno di essere imposta da leggi e da certificati; noi invece ti ricordiamo leggi e documenti proprio per farti capire meglio dove comincia il problema

Insomma, il "non dialogo" siete voi, che venite qui a urlare che ci sbagliamo, ma non lo dimostrate e non rispondete a nessuna delle documentate obiezioni, e addirittura mentite e mistificate in ogni modo. Insomma, voi agite come se il Cammino Neocatecumenale fosse ispirato dal demonio.

INFILTRATO ha detto...

Da qualche settimana nella mia città sono state bloccate l'eucaristie del sabato sera. Ottima notizia, finalmente ci si sta muovendo per bloccare questa setta luterana!

Anonimo ha detto...

Il Concilio Vaticano II, nella Sacrosanctum Concilium al numero 55 dice: «Si raccomanda molto quella partecipazione più perfetta alla messa, nella quale i fedeli, dopo la comunione del sacerdote, ricevono il corpo del Signore con i pani consacrati in questo sacrificio».

Allora i neocatecumenali vanno CONTRO il Concilio Vaticano II !!!!

Anonimo ha detto...

Per D.G.

Ti faccio i più sentiti auguri per una tua prossima guarigione fisica e "spirituale",con le tue testimonianze
riesci a centrare sempre l'essenza distorta del"cammino" il disagio e la morte spirituale di noi fuoriusciti,faccio mie tutte le tue testimonianze che non riesco ad esprimere su questo sito,infondo se tutti gli "altri" ti attaccano è perchè sanno che tu li colpisci nella maniera più vera e diretta, ti temono.
Auguri

ODG

DG ha detto...

@DG

grazie
In questo momento ho bisogno di preghiere ...

Prego per quelli che hanno passato i disagi e le amarezze dopo essersi accorti di aver buttato via tanti anni di vita e di aver fatto soffrire, durante questi anni "neocatecumenali" , chi aveva di piu' caro.
Grazie ancora.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

@INFILTRATO

POsso chiederti chi sono state bloccate e perché? E soprattutto che motivazioni sono state date ai nc?

Scusa se dubito ma mi sembra che una manovra del genere sia difficile da attuare. Anche se il vescovo in persona si imponesse in tal senso ho qualche dubbio che i nc obbedirebbero (cfr Giappone).


Gv

Filippo Corcelli ha detto...

Per Dg. Stolto la decima servwe in primis per le esigenze dei fratelli che sono in difficolta poi se avanza qualcosa si da per l'evangelizzazione. Forse si sperimenta la comunione dei beni!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Filippo Corcelli ha detto......,

Stolto sarai tu
La decima serve anche a pagare i debiti contratti per la ristrutturazione delle sale con i costosi addobbi nc
le costose sedie i costosi quadri,ecc ecc ,
ti chiedo perche' tutte queste cose non si possono pagare un pò alla volta con i soldi della decima?
Perchè contrarre mutui a non finire per avere una sala d.o.c.
Perchè primeggiare sulle altre comunità nell'avere le primizie KikoStyle,
La vostra fondazione potrebbe venirvi incontro nel dilazionarvi i pagamenti,
No, vi fanno aprire dei mutui cosi ci pagate anche gli interessi, già tutte queste cose sono costose ed inutili, ma siete talmente masochisti da pagarci anche gli interessi.

Sai a Teramo un parroco ha chiuso il suo
cammino dopo 40 anni cacciandoli "Fuori",

Le innumerevoli sale addobbate nello KikoStyle adesso sono vuote ed inaccessibili, ora ai fratelli non è rimasto solo che pagare "Il mutuo".

ODG.

La verità vi farà liberi. ha detto...

"Mia madre e i miei fratelli sono questi: coloro che scoltano la parola di Kiko e la mettono in pratica."

Questa è la risposta che ho avuto da un NC della mia Parrocchia - di 53 anni di età, 5 figli e quasi 30 anni di Cammino - quando gli ho chiesto perchè, sabato scorso, avevano disertato in massa la veglia guidata dal nostro Vescovo per andare tutti alla Messa NC di una Parrocchia della Diocesi confinante.

Ho visto bene il suo sguardo mentre parlava, posso assicurare che non scherzava!

Anonimo ha detto...

I miei catechisti volevano mettermi contro mia moglie quando hanno visto che eravamo uniti hanno buttato fuori anche lei e tutta la famiglia al seguito, per non parlare di tante altre malvagità, ma come si dice tutti dobbiamo morire e rendere conto a Dio di quello che abbiamo fatto.
E MENO MALE CHE IL CAMMINO E DALLA PARTE DELLA FAMIGLIA! FRANCESCO

INFILTRATO ha detto...

Risposta a GV delle 15,35 del 24 settembre: per ora so che nei prossimi giorni ci sarà un incontro tra il prete della parrocchia ed i catechisti, fatto successo una volta negli ultimi sei anni!Siamo stati invitati a pregare per questo incontro...! La settimana prossima è previsto poi un incontro tra responsabili e corresponsabili della diocesi.. Secondo me qualcosa bolle in pentola.Vi aggiornerò

DG ha detto...

@Filippo corcelli

stolto sarai tu perchè affermi cose non vere.

Ho pagato anch'io, come molti dei fratelli della mia comunità e delle altre comunità, per anni una parte del mutuo mensile contratto per ristrutturare i locali della nostra parrocchia destinati a diventare sale neocatecumenali. in piu' ora abbiamo una "bellissima" (si fa per dire) cripta NC dove prima c'era un loale destinato alle feste parrocchiali e alle recite dei ragazzi della comunione e post comunione e degli scout.

Il mutuo era (è) intestato al parroco e a due responsabili delle comunità piu' avanti
Il resto veniva prelevato dalla decima mensile delle comunità che avevano già fatto il 2° passaggio.

Nella nostra comunità c'erano famiglie che facevano un bonifico bancario mensile sul conto..."neocatecumenale".

Quindi come vedi, oltre alla decima messa direttamente nel "sacco" e alle collette per i catechisti itineranti, per le famiglie in missione per i vari addobbi "mobili" NC ecc ecc, avevamo anche un altro balzello.

I poveri della parrocchia con il cavolo che vedevano le nostre decime!

In piu', come ho già detto in qualche post precedente, prima dell'avvento NC nella parrocchia c'era una mensa per i poveri che è stata tolta per dare lo spazio a sale NC.
Cosi come molti locali comuni agli altri gruppi parrocchiali che con il tempo sono scomparsi.

Prima di affermare cose che non conosci informati o credi forse che solo per il fatto che metti la mano vuota gli altri fanno la stessa cosa?

O forse sei talmente giovane di cammino che ancora non sei a conoscenza di questo?
In questo caso devi solo portare pazienza...l'arcano dei "denari" sarà svelato anche a te.