venerdì 6 dicembre 2013

Kiko dice: "Giuda era il più intelligente degli apostoli: per questo teneva la borsa"

Nel Cammino si possono cantare
solo i canti di Kiko
L'esposizione delle contraddizioni esegetiche e delle assurdità del signor dottor (honoris causa) Argüello, così ben illustrate da Lino, combacia perfettamente con la generale contraddittorietà degli input subiti dai camminanti nel tempo.

Esempio: alle catechesi iniziali ti garantiscono che "nessuno mai vi obbligherà a nulla".
Il signor dottor (h.c.) Argüello durante i suoi show strillacchia sempre "Libertà! Libertà!" (vedi Youtube).

Poi però con i passaggi ti costringeranno a mettere in piazza la tua vita, a versare il dieci per cento dei tuoi guadagni alla setta, a rinunciare alle amicizie, a fare tutti i giorni per dovere le Lodi come le vuole il signor dottor (h.c.) Argüello, e guai se le salterai, sarai sottoposto al tuo responsabile, spiato e schedato dal garante (spia ufficiale, tra l'altro) e i "catechisti" neocatecumenali arriveranno a importi obbedienza assoluta nei loro confronti.
Il tutto è condito da sensi di colpa e paure indotti dalle assurde cosiddette catechesi e dalle apocalittiche minacce di dannazione pronunciate dagli illuminati discernenti "catechisti". Si arriverà in uno dei passaggi del Padre Nostro a doversi riconoscere pubblicamente "figli del demonio"! Dei battezzati!

«Sei schiavo di mammona!
sei in braccio al demonio
E tornando al signor dottor (h.c.) Argüello che strilla "Libertà!" a ogni pié sospinto, come conciliare la libertà con il suo illuminato insegnamento secondo il quale "l'uomo è schiavo del demonio e non può non fare il male"?

Per non parlare delle cosiddette icone, con i loro oscuri messaggi, come quella delle "fosse nere".

Possibile che il signor dottor (h.c.) Argüello e la signorina benedetta tu fra le donne siano davvero il vertice dell'organizzazione? A vederli e, soprattutto, a sentirli, sembrano più delle marionette gestite da un qualche burattinaio.

Come mai il cardinal Poletti, non proprio un prodigio di santità, concesse immediatamente ad un oscuro laico, privo di qualunque autorizzazione ufficiale o ufficiosa, di fondare e gestire senza alcun controllo addirittura un seminario? In base a che?

Gentili piccoli neocat in buona fede, perché non chiedete conto ai vostri catechisti delle obiezioni alle catechesi su Giuda argomentate da Lino? Stampatele e fategliele leggere.

Illuminati e discernenti catechisti, adulti nella fede, itineranti, presbiteri e seminaristi dei Redemptoris Mater, perché non provate a confutare l'articolo di Lino?
Perché non provate a rispondere alle temute domandine documentate? Di che avete paura, di scoprire che il re (dottore h.c.) è nudo?

Il santino di san Kiko!
Gentili piccoli neocat in buona fede, rammentate sempre che sono queste persone, incapaci di confronto, ignoranti, che pretenderanno di tenere in pugno le vostre vite. Sappiatevi regolare, magari con il consiglio di un sacerdote non neocat...

p.s. Il signor dottor (h.c.) Argüello afferma perentoriamente che Giuda fu "il più intelligente degli apostoli, per questo teneva la borsa".

Ma allora, se questo è il termine di paragone, il signor dottor (h.c.) Arguello è un genio! Dato il giro di affari che ha messo su e la brillante trovata di tenere segreto il bilancio della Fondazione, Giuda rispetto a lui era un tontolone dilettante.

E comunque, battute a parte, anche qui viene fuori il vero pensiero del signor dottor (h.c.) Argüello sui soldi: chi ce li ha è intelligente. E' il denaro che dà la misura della persona.

Questo pensa, parlano i fatti. Il resto son chiacchiere.

(da: l'apostata)

42 commenti:

Lino ha detto...

ODG ha detto:
"Dal ragionamento del troll si evince che se si canta a pappagallo 'felice colpa ....... senza il peccato di Adamo.......,felice colpa' del preconio di Kiko, matematicamente si accetta 'Senza Giuda non c'è mistero di Pasqua'. Il solito 2+2 = 5"

Rispondo qui al commento di ODG.
Già. Il problema è l'imitazione, la citazione priva di ogni contestualizzazione e dialettica. Se per Adamo si dice - con il paradosso/ossimoro/eterogenesi dei fini di sant'Agostino - "felice colpa", se si associa alla "felice colpa" un "felice tradimento", se si ipotizza Adamo come Giuda in relazione a una felice colpa, allora il "nuovo Adamo" è l'Iscariota, non Cristo (come in San Paolo). E si ritorna all'eresia di quel finto teologo di Borges, Nils Runeberg.

Ad entrare nei perfettissimi cristalli della Sacra Scrittura come fanno Kiko e i suoi seguaci, si compiono i disastri del classico elefante che entra nella cristalleria.

Stefano78 ha detto...

Inserisco di nuovo qui: c'è il "Giuda necessario" e il "Tommaso necessario"

Lino ha detto...

@ Stefano78 ha detto...
- ...c'è il "Giuda necessario" e anche il "Tommaso necessario"... -

Giustissimo, Stefano. Giuda, però, brilla per presenza. Tommaso per assenza. La lezione "esoterica" sta sempre qui, nel mistero pasquale secondo Kiko :-)
"mistero pasquale"

ba ha detto...

Grazie di esistere! Siete Un po' presuntuosi, ma sicuramente meglio di quei presbiteri vescovi e cardinali al soldo del Cammino. Ma che ve ne fate di tanta cultura e teologia se poi non sapete amare chi non e come voi, cioè fermo prima del Concilio II. Siete in grado di giudicare Poletti e tanti altri. Non so da chi ricevete le testimonianze ma vi assicuro che sono testimone che quando una Comunita alla convivenza iniziale non ha coperto le spese, sono state coperte dalla Comunita dei catechisti che provvedono anche x loro

ba ha detto...

Dai! Ora pensate una bellla risposta teologo-cultural-sociale da far paura a tutti i neocatecumeni come me! Questo blog x quel che mi riguarda a chiuso. Troppe c....te

Anonimo ha detto...

Sentite fratelli in Cristo. Dopo 5 anni di attacchi, svelamenti di segreti, accuse di eresie, sberleffi contro gli iniziatori del Cammino, chi voleva aprire gli occhi li ha aperti. Il Papa è avvisato, i vescovi pure, i presbiteri anche, i laici ibidem. Tirare troppo la corda poi si strappa. Ora prendetevela con i Focolarini, i Carismatici, CL, possibile che in quei movimenti sono tutti santi? Grazie, Samuele, che nonostante tutti i peccati, gli errori, le grossolanità, i canti brutti, i drum drum, i quadri orridi, le decime, resta felicemente nel cammino neocatecumenale.

Sebastian ha detto...

Non avevo visto che il commento di Stefano è pubblicato anche qui, per cui ripropongo la mia risposta:

Infatti Stefano, ne discutevamo con Lino a suo tempo del ruolo di s. Tommaso negli orientamenti e nell'icona "Cena Pasquale", dove ci sono 11 discepoli anziché 12, sebbene Giuda sia palesemente presente. Il discepolo che manca è evidentemente Tommaso, e la Cena Pasquale è un'icona non dell'Ultima Cena, ma di una normale eucaristia NC, con Cristo presente come risorto e la comunità riunita con il suo Giuda (cioè quel fratello che un giorno ti "volterà le spalle", magari lasciando la comunità) e senza il suo Tommaso (cioè quel fratello che non si fa prendere al 100% dalla comunità, per cui qualche volta non viene e magari nemmeno crede che i catechisti siano ispirati dallo SS!).

La verità vi farà liberi. ha detto...

Oggi un NC mi diceva che "i catechisti sono dei barellieri inviati dal Signore: si chinano su di te, ti curano le ferite, ti aiutano a rialzarti e ti conducono al Signore... come fai a non obbedirgli?"

NO COMMENT!

Ele ha detto...

Se Giuda fosse stato un tassello necessario nel grande quadro della salvezza, perchè mai avrebbe dovuto suicidarsi?
Non sarebbe stato salvato egli stesso?
Che ne dicono i Neocat?

Lino ha detto...

@ La verità vi farà liberi. ha detto...
"Oggi un NC mi diceva che 'i catechisti' sono dei barellieri inviati dal Signore..."

No, non si può non obbedire. Sono grandissimi nel role-play, bisogna accettarlo: una volta fanno i tagliatori di fichi sterili, un'altra sbattono la porta in faccia alle 'vergini stolte' che vanno a trovare l'ammalata invece di farsi scrutinare, un'altra fanno i barellieri:
"Non potendo però portarglielo innanzi, a causa della folla, scoperchiarono il tetto nel punto dov'egli si trovava e, fatta un'apertura, calarono il lettuccio..." (Mc 2,4).

Certo c'è da sorridere: questi parlano come figuranti che recitano il copione di una sceneggiatura. Purtroppo a essere sceneggiati con libera interpretazione (di Kiko) sono i Vangeli e il "catechista" recita sempre la parte del buono.

Anonimo ha detto...

Che tristezza...

Anonimo ha detto...

ba ha detto:
"Non so da chi ricevete le testimonianze ma vi assicuro che sono testimone che quando una Comunita alla convivenza iniziale non ha coperto le spese, sono state coperte dalla Comunita dei catechisti che provvedono anche x loro"

Caro ba le testimonianze qui non vengono riportate da alieni di un'altro pianeta ma, da persone che hanno fatto la tua stessa esperienza di fede,purtroppo tu
ti ostini a non voler vedere e ne voler sentire portando avanti il vostro teorema che 2 +2 = 5
tu dici con certezza essendone testimone che le spese vengono coperte dalla comunità dei catechisti ma allora le prime comunità di ogni parrocchia con oltre 40 anni di cammino sono tutte milionarie,coprire le spese ad ogni evangelizzazione per 40 anni per le nuove comunità non è poco se consideri che, poi, in ogni comunità ci sono 3 o 4 equipe......

Ma se la comunità dei catechisti copre le spese perche'si fanno vari "giri" con il sacchetto,a Te non è mai capitato di partecipare a questi girotondi?? o quelli che lo testimoniano sono tutti "pallonari".......... (ti piacerebbe).

Con la tua testimonianza Tu confermi i miei dubbi riguardo all'oro trovato nel sacchetto,
quell'oro per me lo portarono i catechisti (ed era anche un bel "malloppo")

Immaginati le mie sorelle che al primo passaggio si privano di anelli bracciali e collane

Se la comunità dei miei catechisti voleva contribuire alle spese perchè non cambiò prima in un "copro oro" il tutto e depositarlo nel sacchetto?

Perche' si fecero altri giri?

Come fa a non venirmi dei dubbi?
Aiutami

ODG

Anonimo ha detto...

Salve a tutti, premetto che sono un ex nc ne sono uscito perche non mi stavano bene gli atteggiamenti di alcune persone, ero corresponsabile e cantore, ne siamo usciti per lo stesso motivo circa 10 fratelli, non me ne pento assolutamente, io ringrazio il cammino perche ero lontanissimo dalla chiesa e da Dio e questo è stato un mezzo che mi ha fatto avvicinare a lui, ne sono uscito con tutta la famiglia dopo circa 6 anni, e tutto quello che dite ne ho riscontrato solo in minima parte, e comunque anche se ne sono uscito non mi sento di parlarne male, perchè mi dato comunque una grazia, quella di essermi avvicinato a Dio. PM

Lino ha detto...

@ Ele
Per onor del vero, gentile Ele, i neocatecumenali (meglio: Kiko e i suoi mentori occulti) non giudicano Giuda innocente, anzi. Quindi, per essi, la ragione del suicidio rimane tutta. I neocatecumenali ritengono i Giuda - virgoletto dagli Or. - "dominati dal demonio perché non sono stati mai amati". E questa è un'altra concezione da contestare perché Giuda, avendo fatto parte dei Dodici, è stato sicuramente amato, perlomeno prima del tradimento, dai suoi fratelli.
L'insegnamento neocatecumenale, quindi, accettando che Giuda abbia peccato, si differenzia da quello gnostico classico, nel quale Giuda consegna Cristo per liberarlo dalla "prigione" della materia/corpo. Materia che, nella filosofia gnostica, è creazione di una divinità malvagia, il Demiurgo. Su quest'aspetto del malvagio Demiurgo, l'uomo "figlio del demonio" di Kiko si riavvicina allo gnosticismo cristiano. Anche il Giuda "più intelligente" evoca lo gnosticismo, giacché nel vangelo apocrifo l'Iscariota è l'eletto, al quale sono affidati i soliti "segreti".

In ogni caso - gioite, ex NC! - Kiko fa salvare "i Giuda" (e l'Iscariota, per il costante parallelismo nella catechesi). Dice Kiko: "L'unico modo che hanno questi fratelli di essere salvati è che la Chiesa dia il suo sangue per loro, il sangue dei cristiani, che è il sangue di Gesù Cristo. Sono quelli che ti uccideranno e tu darai il tuo sangue per loro...".

by Tripudio ha detto...

Rispondo al caro fratello ba che non sa più quale infamante aggettivo scagliarci contro.

Ieri alle 17:27 ci raccontava la favoletta dei cosiddetti "catechisti" che anziché mangiare a sbafo come fanno sempre, avrebbero invece "coperto le spese"...

È un'opera di carità che merita di essere conosciuta! Visto che voialtri chiedete sempre i nomi delle testimonianze, una volta tanto vogliamo chiederteli noi! Dicci chi sono codesti "catechisti" così generosi e chiederemo, a chi li conosce, se hanno mai compiuto altre opere dello stesso genere. E soprattutto se hai detto il vero.

Ah, no, per te «questo blog ha chiuso». Già: prima insulti e poi scappi (cioè cambi pseudonimo, perché non riesci a fare a meno di leggere e commentare), come tutti i par tuoi.


Rispondo poi al commento di Samuele delle 18:25 che afferma che siccome il Cammino è pieno di magagne allora gli altri movimenti ecclesiali sarebbero oceani di santità.

Scusate, ma par di avere a che fare coi bimbi dell'asilo infantile: il furbetto colto in castagna tenta miseramente di trascinare gli altri nella punizione/umiliazione che lui ha meritato.

Il problema, caro fratello Samuele, non è la tua permanenza nel Cammino, ma il fatto che tu convintamente alimenti la tua vita spirituale con corbellerie dottrinali e strafalcioni liturgici.

Grazie a testimonianze come quelle indicate in questo blog, non hai più scuse per fingere di non notare tante cose che non vanno nel Cammino... e ciononostante tu qui vieni ad urlare disperatamente che sei felice di rimanere in Cammino: ma bravo, anche il drogato è felice di drogarsi, anche il drogato non vuole ragionare sui danni della droga.

Anonimo ha detto...

Beh! Signor Tripudio,Se essere drogati significa riscoprire Gesù, ed essere in comunione col Papa, che il 1 febbraio andrà a trovare il pusher a Porto S. Giorgio ben venga la droga del Cammino. Samuele (anche a nome dei suoi familiari.

Anonimo ha detto...

http://eccechristianus.wordpress.com/2013/11/10/aberraciones-liturgicas-xlvi/

by Tripudio ha detto...

Samuele, la droga spirituale del Cammino ti fa avere le traveggole.

I neocatecumenali non sono in comunione col Papa, almeno fino a quando celebreranno gli strafalcioni liturgici inventati da Kiko e Carmen.

Il fatto che gli ultimi pontefici vi abbiano paternamente accolto (e desiderato di essere in comunione con voi) non toglie nulla agli autorevoli e tuttora validi rimproveri che vi hanno fatto, anzi, rende la vostra posizione ancora più grave, perché abusate di tutta la fiducia che il Papa vi concede.

La "comunione seduti" del sabato sera (anche stasera, vero?) sarà il tuo modo di confermare ciò che ti sto dicendo adesso.

Anonimo ha detto...

scrive tripudio:......anzi, rende la vostra posizione ancora più grave, perché abusate di tutta la fiducia che il Papa vi concede.
La "comunione seduti" del sabato sera (anche stasera, vero?) sarà il tuo modo di confermare ciò che ti sto dicendo adesso.***********

e chi se ne frega di quello che scrivi tu ?
Chi credi di difendere con quello che scrivi. Di certo non difendi il Papa e neanche la fede in NSGC.

CL

by Tripudio ha detto...

CL, qui non si parla delle mie opinioni ma di ciò che vi hanno comandato Giovanni Paolo II e Benedetto XVI e che voi avete sempre disubbidito (e stasera farete di nuovo la "comunione seduti", vero? dai, rispondi senza furberie e senza mezze verità).

Anche se andaste diecimila volte dal Papa ad auto-applaudirvi, la vostra disubbidienza resta sempre disubbidienza, anche se il sottoscritto e questo blog sparissero per sempre.

Nel giorno del giudizio non troverai Tripudio, ma troverai Nostro Signore.

E non ti servirà gridare «siamo approvati! il Papa ci invita! abbiamo lo Statuto! ma come ti permetti? Tu giudichi!».

by Tripudio ha detto...

Ricordo al neocatecumenale che ha fatto copia-incolla della Evangelii Gaudium che, come già ricordato da Lino quel documento ne dice parecchie contro il Cammino.

Specialmente quando nel numero 28 parla di coloro che si sentono un gruppo di eletti che guardano solo a sé stessi (disprezzando i "cristiani della domenica").

Anonimo ha detto...

Caro Sig Tripudio, come dicevo prima, sono un ex nc, io non ho accettato determinate cose e mi sono allontanato, ma non critico il cammino semplicemente perchè a me non interessa più, sono capitato per caso su questo blog ma ti assicuro che dopo 6 anni di cammino, nella mia ex comunitá tutto quello che dite a me non risulta, perchė mi sono allontanato? Problemi miei e incompatibilità con alcuni adepti (come dite voi), ma mi chiedo, non avete nulla da fare? che dire cose non vere, e come si dice nel cammino! LA PACE SIA CON VOI
P.S. puoi anche non rispondermi ho detto solo quello che penso, anche perchė non ho tutto questo tempo libero per collegarmi.
(scusami se mi xono permesso)
P.M.

sempre un fratello nc ha detto...

Forse il 28 può esser riferito ai sapienti tradizionalisti.
Comunque ora anch'io vado all'Eucarestia a "disobbedire" come dite voi, in verità ad incontrare Gesù Risorto, l'unico che da la possibilità di amare l'altro, a buon intenditor!!!!! vi lascio al vostro bla bla bla ....

Ele ha detto...

Caro Anonimo, ma quale corda dovrebbe strapparsi ?
Quella della menzogna teatrale?
La corda della borsa di Kiko?
La corda delle marionette dei catechisti?
Quale?

Ele ha detto...

@ Lino
Penso , dimmi se sbaglio, che questa concezione sia una penosa falsificazione di stampo pseudopsicologico.
Giuda non era stato amato dai fratelli e quindi si vendica su Gesù?
Inoltre, era uno dei 12 apostoli, viveva vicino al Maestro, come poteva non essere amato?
Giuda, invece, NONOSTANTE l'amore di Gesù, ha scelto il male , non ha creduto nel Regno, nella misericordia di Dio.
E comunque Gesù ci ha lasciato un esempio di amore anche verso il suo traditore, che dovrebbe valere anche per i neocat.
Non mi pare che Gesù gli abbia voltato le spalle , lo abbia dimenticato o maledetto o imposto ad altri di ghettizzarlo.
Viceversa, gli è andato incontro, lo ha chiamato amico, ha ricevuto il suo bacio , lo ha richiamato per un'ultima volta.
Vero o no cari anonimi?

Ele ha detto...

Che tu disubbidisca lo dicono i fatti.
Gesù è amore ma anche verità.
Se tu menti come puoi incontrare Cristo?
Amare l'altro?
Ma comincia ad amare te stesso nella verità!

il CUGINO DELLA PULCE PELLEGRINA ha detto...

...ma la EVANGELI GAUDIUM però ha anche qualche pecca...
www.fidesetforma.com/2013/11/26/evangelizzazione-senza-controllo

Lino ha detto...

Ci lasci al "bla bla bla", fratello NC? Perché, ci sei mai entrato? Non hai scritto una sola sillaba sull'eresia dell'intelligentissimo necessario Giuda, senza il quale - secondo voi e Kiko - l'Onnipotente non avrebbe potuto realizzare il disegno di salvezza.

Sai qual è la verità? Che voi siete cultori soltanto della febbre del sabato sera danzante, come si evince dal video sopra pubblicato. Per il resto, fa bene Tripudio quando vi censura: siete degli eterni Off Topic. Off Topic in tutto, a partire dal Cattolicesimo. E non ragionare di amore: l'amore si manifesta aprendosi al prossimo. Voi siete chiusi nelle salette, a parte le poche volte nelle quali andate a sproloquiare catechesi kikiane sballate condite da drung drung drung assordanti.

Lino ha detto...

@ Ele
Infatti, Ele. E' una penosa falsificazione di stampo pseudopsicologico, nella quale Giuda viene mistificato per poter fungere da personaggio dello psicodramma neocatecumenale. Come San Tommaso, d'altra parte. E' una vera e propria terapia di gruppo, altro che cattolicesimo.

Lino ha detto...

P.S.
Se Giuda non fosse stato amato, non leggeremmo nei Vangeli quello che un vero artista mirabilmente dipinse:
"Cenacolo"
Tutti avrebbero puntato il dito su Giuda, nessuno avrebbe chiesto chi mai fosse il traditore. Il problema è che questi neofiti NC non sanno leggere o non vogliono leggere i Vangeli, si accontentano dei minestroni sincretici cucinati dal loro fondatore.

FDF ha detto...

Vedi Samuele, tu (e forse i tuoi familiari) commettere l'errore più comune (e banale) di tutti i NC: attribuite il merito delle conversioni non a Nostro Signore ma al Cammino (e quindi a Kiko).
Ne consegue che se lasci il cammino probabilmente lasci la Fede. Ecco anche perché il cammino è come una droga: ti fa sentire esaltato, ma se te ne privi tutto ti sembra una schifezza.

Riusciresti (tu e i tuoi familiari) a pensare ONESTAMENTE la tua vita da cristiano, nella fede, senza cammino? Io dico di no.
Fino a qualche tempo fa non ci riuscivo. L'idea mi faceva sentire male. Poi mi sono disintossicato grazie a Dio e la guarigione è arrivata perché ho capito una verità fondamentale: i catechisti sono solo uomini, pari tuoi, e possono commettere errori, anche gravi, come te. Non sono infallibili, non sempre parlano nel tuo interesse, non sono Cristo e nemmeno la sua Parola.
Kiko poi non è un santo, è per ora solo un grosso egocentrico e la maggior parte dei NC degli idolatri.

La tua salvezza non arriva da Kiko né dal Cammino ma dalla misericordia di Dio. Se hai abbandonato dei peccati, se la tua vita è migliorata il merito è della Grazia, della Preghiera e dei Sacramenti, tutti doni immensi di Dio, doni gratuiti, che non vengono né da Kiko, né dai catechisti e che loro (tra l'altro) essendo dei semplici laici (come te e i tuoi familiari) neppure possono esserne mediatori (a differenza dei Sacerdoti, GRAZIE A DIO NOSTRO SIGNORE). Doni che puoi avere ogni volta che tu lo voglia di cuore, perché Dio non disdegna di amare nessuno che lo cerchi con cuore sincero.
Quando ti dicono che non è detto che ti puoi sempre convertire TI STANNO MENTENDO
Quando ti dicono che "il Signore passa e forse non torna più" TI STANNO MENTENDO
Quando ti dicono che "sei stato chiamato al Cammino" TI STANNO MENTENDO.
Quando ti dicono che troverai l'inferno fuori dal cammino TI STANNO MENTENDO

Però coraggio, lo fanno in totale buona fede. Loro lo credono vero, non ti vogliono male, ma non vedono più del loro naso.
Nel cammino ci sono cose buonissime, ma a che prezzo sei costretto a comprarle?
L'amore di Dio è gratuito, invece nel cammino è sostanzialmente a pagamento, e il salario sono i doveri del catecumeno.

Anonimo ha detto...

Diamo una parola finale alla questione:
1) le osservazioni di Lino sulle serissime problematiche delle icone, Zaccheo ecc. Risp. Non ce ne frega nulla.
2) le importantissime domande di Aprostata; risp. Non ce ne importa niente.
3) tutte le altre questioni fondamentali sollevate in questo utilissimo blog; risp. Nun ce ne po' frega' de meno ne' a noi ne' alle gerarchie ecclesiastiche (da come si evince da tutte le varie APPROVAZIONI e MANCATE FERIE IV).
Morale della favola: siete inutili.
Lanolino sempre morbido

La verità vi farà liberi. ha detto...

Bellissima ed efficace la sintesi di Fdf delle 22.07: la sottoscrivo in toto.

noa ha detto...

Per anonimo delle 19.03 del 7 dicembre

Perchè dici a Tripudio e company "la pace sia con te"?
E' come se tu li accusassi implicitamente di non essere in pace.
Cosa ti fa avere questa idea preconcetta? Tu dici di aver lasciato il cammino, ma di non aver mai visto queste cose che si dicono qui. Bene. Può anche essere, ma se altri le hanno viste e vissute e le raccontano apertamente qual è la loro colpa? Non sono in pace perchè osano criticare qualcosa che tu pensi sia di Cristo, forse?
beh, io non credo che sia così. Secondo me fanno una grande, lodevole opera, invece.
Chi entra nel cammino e vede delle storture può qui trovare altri che le hanno vissute prima di loro. Questa è carità cristiana, non è diffamare il cammino. E che motivo ci sarebbe, alla fin fine?
Io per esempio li ammiro, proprio per il motivo che dici tu e cioè che dedicano del tempo a fare qualcosa da cui non ricavano alcun profitto, è solo per informare e per amore della Verità.
No, caro amico. Io non credo che qua ci sia gente che non è in pace, anzi, credo che ci sia gente che semplicemente non ha mollato e basta e deglia altri chissenefrega, ma che pazientemente e nonostante non sia semplice raccolgono testimonianze, si informano, criticano come è giusto che sia e come ci è stato detto di fare. "Chi non porta questa dottrina non salutatelo neppure". Non erano in pace, quelli che scrivevano questo?

Anonimo ha detto...

ma guardate che nella storia non solo giuda ha tradito Dio,purtroppo anche adamo ed eva (lettura di ieri) hanno tradito Dio,anche giuseppe é stato tradito dai suoi fratelli,il problema non é giuda,il problema siamo tutti noi che abbiamo nel nostro intimo il tradimento,specialmente voi(tripudio,lino,fdf,apostata ecc.)che state tradendo la chiesa.se esistesse soltanto il bene non saremmo qua,ma nel paradiso terrestre.marco

Lino ha detto...

Intervengo nuovamente per riferire che mi ha colpito, ieri, il 'fratello NC' che ha scritto:
"...vi lascio al vostro bla bla bla".

Incredibile!
Sono seguaci del "profeta" più logorroico che sia mai sorto: catechesi, musica, canti, concerti, interventi sulla teologia e sulla liturgia, oggettistica per la liturgia.
Essi ascoltano (per decine di anni) la recita a memoria del direttorio catechetico più prolisso che mai sia stato scritto (e segretato).
Deliziano le celebrazioni con monizioni e risonanze che ammorberebbero un sordo.
Non paghi di questo, vanno in piazze semi-deserte a replicare mega-simil- geremiadi che avrebbero infastidito lo stesso Geremia.

Con tutto questo, che fa, il nostro fratello? Viene qui a tacciare di "bla-bla-bla" una discussione basata su poche ma sintetiche argomentazioni che ridicolizzano le tesi di Kiko su Giuda.

Pochi bla-bla-bla, NC, sia il tuo parlare sì sì no no:
1) Giuda fu il più intelligente tra gli Apostoli, il più ricco umanamente, forse, come insegna Kiko?
2) Se Giuda non avesse tradito, non ci sarebbe stata salvezza?
3) Se Dio ebbe bisogno del necessario Giuda, può essere considerato Onnipotente?
4) Se Giuda fu necessario, se la sua fu una "felice colpa", sbaglia la Chiesa a non citarlo oggi, nella Liturgia della Parola, assieme a Adamo, Eva e all'Annunciazione?

Poche chiacchiere, NC: sia il tuo commento sì sì no no.

FINALMENTE LIBERO ha detto...

Ma non credo proprio che i catechisti siano dei barellieri..anzi....se possono ti sgambettano a tuo discapito per il loro interessi....una volta un catechista disse ad una sorella che doveva obbedire a loro in tutto..."anche se il catechista ti dice buttati a mare, tu ti devi buttare a mare"!!...e meno male che dicono di avere nelle loro mani le vite dei propri catecumeni...per cosa??..per stritolarli!!!
I Giuda secondo Kiko e C. sono fratelli giusti nella fede (perchè sono nel cammino)...ma non è così..i Giuda del cammino, invece, sono tutte quelle persone che hanno l'animo morto..sono vuoti..ti invidiano..nel mondo non hanno successo...sono pigri..(nè negli studi, nè in altro campo della vita riescono ad affermarsi) ed allora ricercano questo successo in comunità (magari attraverso i servizi), mettendo sotto i piedi proprio coloro che invece nella vita si danno da fare, vivono senza ingannare il prossimo, senza rubare, vivono del loro lavoro e non fanno tripli e quadrupli lavori (rubandone invece a chi non nè ha nemmeno uno)...e questi "Giuda" si sentono pure giustificati, con la coscienza a posto continuando sottilmente a far del male ai piccoli....e poi pensano e dicono : "tanto siamo peccatori"...oppure "Dio è tanto misericordioso"...i danni pero' rimangono caro Ipocrita....sono persone che si nascondono dietro la religione....Il Papa ha ben detto: "siamo tutti peccatori, ma non corrotti"...la doppia vita non è vita da Cristiano....

http://www.youtube.com/watch?v=mdyg4dPA6v0&feature=share&list=PLXMVUrlBj8TEPKXfaHIUbVQkwHcMNEA6R&index=14

FINALMENTE LIBERO....

Anonimo ha detto...

Per noa
non intendevo dire assolutamente offendere nessuno, ho detto LA PACE SIA CON VOI, non ho pensato minimamente che non siete in pace, era solo per scambiare la pace con voi come si fa anche alla messa domenicale visto che frequento solo quella e non i balletti del sabato sera, se ti sei sentita offesa ti chiedo scusa. PM

by Tripudio ha detto...

Il commento di Lanolino sempre morbido delle 00:04 (notate bene l'orario: 8 dicembre ore 00:04, è appena rientrato a casa dalla pagliacciata liturgica neocatecumenale del sabato sera) mostra il livello di adultezza raggiunto dal kikos che ha da poco fatto la "comunione seduto".

E infatti, appena tornato a casa, per sfogare la sua rabbia (altro che "allegria" dei kikos!), accende il computer, entra su questo blog, legge qualche riga (che lo fa infuriare ancora di più) e vi deposita le sue grezze e furiose esternazioni.

Infatti, come un drogato che sente parlar male della droga, di fronte all'ineluttabile realtà urla: «nun me ne può fregà de meno!»

Non gli interessa la verità, non gli interessa la fede, non gli interessa nient'altro che aggredirci, nella maniera più volgare possibile: ecco il suo "ringraziamento" alla Comunione nei primi vespri dell'Immacolata.

Ecco dunque i frutti del Cammino Neocatecumenale: lui sì che ha l'adultitudine aggiornata ai dettami di san Kiko. Magari è addirittura un cosiddetto "catechista", di quelli che mangiano a sbafo e che fanno rifare la colletta esortando: "ancora un po' di sforzo, fratelli, su! la Cina! la Pace! il libro di Kiko! il conto dell'albergo! su, non siate attaccati a mammona e in braccio al demonio, su!"

Vi preghiamo, cari fratelli del Cammino, continuate così.

In questo modo convincerete della vostra vera essenza anche chi non vuole investire tempo per capire le questioni liturgiche e dottrinali.


Quanto poi all'anonimo che ci accusa (alle 12:08) di star "tradendo la Chiesa", o spiega "come", oppure sta calunniando.

Finora a tradire la Chiesa sono i kikos, che il sabato mattina esibiscono al Papa lo striscione «Tu es Petrus» e il sabato sera, poche ore dopo, gli disubbidiscono facendo quell'ipocrisia della "comunione seduti" con brevissima "alzata in piedi" tanto per far sembrare di stare ubbidendo.

Lino ha detto...

Lanolino sempre morbido ha detto:
"...sulle serissime problematiche delle icone, Zaccheo ecc. Risp. Non ce ne frega nulla".

Poco male, sarebbe: ognuno ha i propri interessi. L'impressione, però, è che tu le mie "serissime problematiche" le conosca tutte, dalle icone a Zaccheo; perciò te ne frega parecchio. Non è l'interesse che ti manca, quindi: soltanto la capacità di rispondere.

Lino ha detto...

@ Marco
Purtroppo, Marco, esistono tradimenti e tradimenti. Quello di Giuda è il più grave: è un tradire sì, ma è un tradire consegnando. Studiati il verbo paradidomi dei Vangeli in greco: capirai meglio l'azione di Giuda.
Esiste, poi, anche un tradire il tradere, cioè il tradimento della traditio (dei Vangeli): in questo siete maestri, come dimostra anche la discussione su Giuda.

SEMPREMEGLIO ha detto...

Stavo riflettendo sul fatto che tra i NC possono aderire persone di ogni ceto, religione, convinzioni, anche coloro che si professano atei. Vengono adescati con balli, canti e mangiate luculliane. Ognuno porta dunque del suo, anche per il pranzo. Poveretti non possono dare altro, se nelle catechesi NC non viene annunciata la vera Dottrina di Cristo, ma una "parvenza" di Cristianesimo. Ecco perché è facile percepire nei loro commenti le stesse tecniche celebrative dei protestanti, purtroppo condizionati da altre manipolazioni mentali. Senza la "vera conversione" sofferta e cercata, non può esistere Cristianesimo. Purtroppo questa setta si mimetizza nella Chiesa Cattolica, e in questa azione ce la mette tutta. Ovvio che il presente Blog dà fastidio a molti, e fa uscire gli occhi dalle orbite!
Dal canto mio desidero ringraziare gli amministratori che perseguono un così alto compito, quello di annunciare per amore di Cristo la verità, affiancando la Chiesa e il Santo Padre Papa Francesco, per non barattare la "primogenitura con un piatto di lenticchie".