mercoledì 4 agosto 2021

"I cimiteri sono pieni di persone che pensavano di essere indispensabili." Sulle previsioni statutarie riguardanti la successione dei componenti dell'Equipe Internazionale del C.N. alla luce del recente Decreto 3 giugno 2021.



Insegnaci a contare i nostri giorni 
e giungeremo alla sapienza del cuore. (Salmo 89, 12)

Il Decreto del 3 giugno 2021 del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, che disciplina Le associazioni internazionali di fedeli e l’esercizio del governo al loro interno, ha cancellato di fatto ogni mandato a vita. 

L'eventuale dispensa, contemplata per i soli fondatori, resta a discrezione del Dicastero per i Laici (ex art. 5), che autonomamente decide se concederla oppure no. 

Per il resto:

I mandati nell’organo centrale di governo a livello internazionale possono avere la durata massima di cinque anni ciascuno. (art. 1)

E' posto il limite di due soli mandati consecutivi. (art. 2)

Lì dove gli incarichi conferiti hanno superato i limiti ex art.1 e 2, o li supereranno, durante il periodo del mandato in corso, le associazioni debbono provvedere a nuove elezioni entro e non oltre ventiquattro mesi dalla entrata in vigore del presente Decreto. (art. 4)

Dal momento dell'entrata in vigore - tre mesi dal giorno della pubblicazione - il Decreto ha forza abrogativa; decade ipso facto ogni norma contraria prevista negli Statuti delle associazioni, fino all’approvazione di eventuali modifiche statutarie da parte del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita. (art. 8 e 9)

Magnifico epitaffio per tutti gli Iniziatori 
e... per chiunque desideri riflettere.
 

 

Un'autentica doccia fredda per i neocatecumenali che d'istinto già si ripetono l'un l'altro:  

"Tanto questo non riguarda noi; noi siamo diversi da tutti gli altri!". 

Una vera catastrofe: l'azzeramento di tutto il sistema messo in piedi, con tanta fatica, da Kiko e Carmen.

Avevano pensato proprio a tutto!

Per gli Iniziatori (Kiko e Carmen) mandato a vita e potere di nomina diretta del successore di chi tra i due fosse deceduto prima dell'altro, sentito il parere del presbitero dell'equipe, Mario Pezzi (bontà loro!).

Prima ancora dell'approvazione dello Statuto l'Equipe Internazionale aveva provveduto a nominare il cd. Collegio Elettivo col compito specifico di eleggere l'Equipe Internazionale del Cammino - una volta che fossero morti entrambi gli Iniziatori - composto di un minimo di 80 e un massimo di 120 membri.  

Lo schema tattico, sempre lo stesso, valido per tutte le equipe itineranti:

  • un celibe, una nubile e un sacerdote
  • una coppia di sposi, un celibe e un sacerdote

I membri del Collegio sono essi stessi a vita, ma possono decadere anche per rinuncia o gravi motivazioni tali da richiederne la revoca. La nomina di ogni componente dell'Equipe Internazionale, una volta eletto, dovrà essere ratificata dal Dicastero per i Laici. L'Equipe Internazionale del Cammino ha un mandato di sette anni e può essere riconfermata più volte, sempre attraverso il voto del Consiglio. In caso di morte di un membro dell'Equipe, il responsabile (capo-equipe) provvede alla sua sostituzione senza consultare il Consiglio Elettivo. Se il responsabile dell'Equipe viene a mancare, il consiglio elettivo rielegge per intero una nuova Equipe.

 

Mettiamo in evidenza alcuni interessanti commenti ad un nostro post del 2016 straordinariamente attuali.


Com'è che Kiko parla sempre di affidarsi allo Spirito Santo, ma poi per sé impone un mandato a vita (e senza neanche eventualità di rinuncia o rimozione in caso di gravi impedimenti) e per gli altri un mandato a termine? 
E perché lui e Carmen possono scegliere i sostituti ma dopo la loro morte i successori devono  essere eletti? Forse lo Spirito Santo è un'esclusiva degli Iniziatori?
Kiko tira in ballo lo Spirito Santo solo quando fa comodo a lui....

La procedura di successione dell'equipe internazionale è singolarmente asimmetrica.  

Solo gli Iniziatori hanno la facoltà di scelta del sostituto e hanno mandato a vita. Con la conseguenza che il membro cooptato alla morte del primo iniziatore non avrebbe né durata a vita né possibilità di scelta nella selezione del membro che dovrà sostituire il secondo (e ultimo) iniziatore. La selezione dovrà essere fatta, come da Statuto, per elezione. La cosa comica poi è che le modalità di elezione sono minuziosamente specificate quasi si trattasse di una elezione parlamentare ...

Nessun'altra istituzione religiosa cattolica ha avuto qualcosa del genere. I Gesuiti hanno il mandato a vita per il Generale e questo vale per Sant'Ignazio e per tutti i suoi successori. Viceversa i Domenicani hanno un metodo elettivo, e questo valeva già per il suo fondatore.

Va da sé che qui lo Spirito assiste solo i fondatori! Gli altri hanno il compito di continuare, non di guidare. Si garantisce la  fissità del Cammino così come voluto dai fondatori, e questo è per sempre.

Persino il Papa è eletto da un collegio di votanti. E' veramente un brutto segno! Configura il Cammino come una vera e propria dittatura, la dittatura del kikianesimo.

Dagli Statuti del Cammino in materia di successione si evince, al di là di ogni possibile dubbio, che lo Spirito assisterebbe solo i fondatori. 
E' la nascita di una nuova chiesa con i fondatori che stabiliscono regole rigide e immodificabili, valide anche per il futuro, per sempre. Essi si considerano i soli ispirati. Su questo assioma fondano la imperitura, pervicace disobbedienza ad ogni correzione della Chiesa.

 

Dopo la loro morte tutto deve rigidamente perdurare uguale alle origini, secondo "lo spirito degli iniziatori", come sempre ripetono.
                                                     (Tratto dai commenti di 30 anni e Beati pauperes spiritu)


Molto spesso Kiko, anche per portare lo stesso nome, si assomiglia a San Francesco di Assisi, dal "ricostruisci la mia Chiesa" alla povertà, ribattezzata "precarietà", allo zelo dell'evangelizzazione.

Francesco di Assisi lasciò la guida dell'Ordine da lui fondato e lo affidò alla Chiesa per il tempo futuro. (nota)
 
 
Lasciamo le ultime conclusioni a l'apostata:
Le norme statutarie sull'equipe sembrano quelle di una multinazionale.

Non capisco però una cosa. Quando si tratta di mandare famiglie allo sbaraglio in posti di cui non conoscono né lingua né cultura fanno l'estrazione a sorte con la scusa dello Spirito Santo.

Quando si tratta dei posti di potere decide tutto Sankiko patrono degli amministratori unici.

Perché?

Gli iniziatori hanno un mandato a vita, non suscettibile di rinuncia o decadenza.

E se Sankiko si becca l'Alzheimer?

E se dovesse macchiarsi di qualche reato grave?

E perché i membri del Collegio sono segreti? Che hanno da nascondere?

Perché Sankiko non dà testimonianza pubblica di credere allo Spirito Santo e non fa un sorteggio ogni anno per scegliere i membri dell'equipe internazionale?

Se fosse vero quello che il signor trettre dottor (h.c.) millantator Arguello dice di se stesso, verrebbe estratto sempre il suo nome, fosse pure tra un milione di camminanti.

Vi pare che lo Spirito Santo non sceglierebbe il "nuovo Giovanni in mezzo a voi, inviato, angelo, ispirato, esorciccio"?

Dai Sankiko, dimostraci che è vero quello che strombazzi di te.

Dimostraci che credi nell'azione dello Spirito Santo.

O è tutta una commedia?
                                                           (da l'apostata)


_______

Si portò dunque a Roma, dove il signor papa Onorio e tutti i Cardinali lo accolsero con grande devozione.
Ed a ragione, perché si ripercuoteva visibilmente nella sua vita e nelle parole il profumo della sua fama, e non era quindi possibile non venerarlo. Predicò davanti al Papa ed ai Cardinali con animo franco e pieno di ardore, attingendo dalla pienezza del cuore, come gli suggeriva lo Spirito. Alla sua parola si commossero quelle altezze e, traendo profondi sospiri dall’intimo, lavarono con lacrime l’uomo interiore.
Terminato il discorso e dopo qualche istante di cordiale colloquio col Papa, alla fine così espose la sua richiesta: 
“Non è facile, Signore, come sapete, per gente povera e umile avere accesso a così grande maestà. Avete nelle mani il mondo e gli impegni molto importanti non permettono di dedicarsi alle minuzie. Per questo, Signore,–continuò –chiedo al tenerissimo affetto di vostra Santità di concederci come papa il Signore d’Ostia, qui presente; così, rimanendo sempre intatta la dignità della vostra preminenza, i frati potranno rivolgersi a lui in tempo di necessità, ed essere, con vantaggio, difesi e governati”.
Il Papa gradì una richiesta tanto santa, e subito prepose all’Ordine, secondo la domanda dell’uomo di Dio, il Signor Ugolino, allora vescovo d’Ostia. Il santo cardinale accettò con amore il gregge, che gli era stato affidato, lo allevò premurosamente, e ne fu insieme pastore ed alunno sino alla beata fine.
È a questa particolare sottomissione che si deve la prerogativa di amore e la sollecitudine, che, da sempre, la Chiesa Romana non cessa di testimoniare all’Ordine dei minori.

61 commenti:

  1. I cimiteri sono anche pieni di persone vigliacche che sono prive di coraggio come voi, che scrivete in anonimo. Soprattutto By Tripudio al secolo Andrea L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco il tipico argomentare neocatecumenale: attaccare le persone anziché affrontare gli argomenti. È la cosiddetta fallacia ad hominem, aggredire il messaggero illudendosi così di annullare il valore del messaggio.

      Ora, a parte il fatto che io non mi chiamo Andrea (e anche se fosse così, non cambierebbe nulla degli argomenti presentati da questo blog), la vigliaccheria - stando al vocabolario Treccani - sta nel "sopraffare, insultare, danneggiare con sfacciata protervia, nella sicurezza di restare impunito", "mancanza di coraggio fugge davanti al pericolo, accetta per pusillanimità sopraffazioni e ingiustizie": esattamente la descrizione del tipico kikolatra, specialmente quando raglia dall'alto del suo anonimato, sicuro di restare impunito.

      Il kikolatra non ha coraggio davanti alle eresie dei cosiddetti "catechisti", si guarda bene - il pusillanime - dal rinfacciar loro gli abusi liturgici, l'estorsione denominata "Decime", i ricatti morali, l'oppressione dei fratelli delle comunità, il prendere decisioni sulla loro vita senza averne alcun titolo, protegge la loro vigliaccheria con la propria vigliaccheria; dopotutto, come si insegna vigliaccamente nel Cammino, "l'ubbidienza al catechista è tutto", e addirittura, "se il catechista ti fa qualcosa di malvagio, dev'essere per forza approvato dal Signore e servirà per forza al tuo bene", cioè il cosiddetto "catechista" del Cammino ha l'autorizzazione a peccare contro di te, e tu devi addirittura chiedergli perdono per averlo "indotto in tentazione". Il Cammino degli autolesionisti.

      Nostro Signore vede benissimo tutte queste cose. Gli asini potranno ragliare sempre più forte, su questo blog e altrove, ma il Signore non dimenticherà mai la sofferenza inflitta ai piccoli e indifesi. Che credete, che le fiamme dell'inferno le abbia minacciate a chi non pagava Puntualmente le Decime? oppure le ha minacciate a coloro che peccano contro la fede, la speranza e la carità?

      Elimina
    2. Detto da uno che scrive da COMPLETO anonimo (per confondersi meglio e rimestare nel torbido) è veramente ridicolo!

      Fai come me: fatti un profilo blogger e scrivi da lì, così almeno si potranno seguire i tuoi squinternati processi mentali.
      Cmq grazie per aver dimostrato per l'ennesima volta l'inutilità del cammino. Il cammino anzi è deleterio. Siete dei miserabili. Punto.

      Elimina
    3. Farei dispetto a tutti i lettori di questo blog se non confessassi la mia certezza sull'identità precisa dell'anonimo delle 08:56. Ebbene si, signori e signore, siamo di fronte al carissimo e simpaticissimo Pasqualone reale, della famiglia dei pasqualoni, insomma, quello mondiale di cui, a dispetto del suo firmarsi anonimo, ne si conosce Nome, Cognome, indirizzo, ed anche la parrocchia di appartenenza.
      Lo so, morite dalla voglia di sapere perché di tutta questa mia convinzione. Ci sono solo 2 motivi che mi portano ad essere più che certo: il primo, lo potete constatare voi stessi leggendo le due misere righe postate, nelle quali si evince e riconferma il dato della sua ByTripudiofobia conclamata e cronica di cui soffre da almeno più di un decennio; la seconda, ahimè, non posso spiegarvela in modo chiaro come la prima poiché riguarda proprio l'ormai atavico errore di identità che lo stesso pasqualone continua a fare nel corso degli anni, di identificare lo stesso ByTripudio con tutt'altra persona, ovvio, potrebbe anche essere che questa sua insistenza (quella del pasqualone) sia dovuta solo al rodimento interiore per non riuscire a capire dietro lo pseudonimo ByTripudio chi realmente si cela, ma io invece vi dico che non è così, ovvero, lui veramente crede che ByTripudio sia Andrea L. (la prova di ciò purtroppo non posso fornirvela, credetemi sulla parola), e questo va ulteriormente a confermare la pasqualonaggine del soggetto di cui sopra fino a che punto possa arrivare!

      Elimina
    4. Invece di riflettere sulle vostre contraddizioni, perdi il tuo tempo a caccia di identità segrete e collezioni solo figuracce. Parli proprio tu che sei l'Anonimo degli Anonimi.

      Il cimitero è una parola per la conversione: Ricordati uomo...!

      Prendere coscienza che "nessuno è indispensabile" è ridimensionamento salutare della superbia che mette a rischio la salvezza eterna dell'anima; questo il messaggio.

      Kiko è uno che campa come se mai dovesse morire.
      ........

      Elimina
    5. ........

      Il Papa vi ha dato una bella dritta, approfittatene.
      Questo è tutto, se avessi letto il post.

      Con una piccola aggiunta soltanto.

      Questa:
      Se neanche il Papa e la Chiesa vi scuotono dal vostro pericoloso torpore almeno credete a ciò che predicate agli altri:
      "Tutto proviene da Dio"
      "La storia è parola di Dio".
      Dio permette tutto per il bene. Lo Spirito Santo guida tutto...... Quanto più se tutto quanto oggi vi accade proviene dalla Sua Chiesa?
      ........

      Elimina
    6. ........

      E dunque, sottomettetevi alle disposizioni del Decreto che vi riguardano.
      Provvedete ad ottemperare, allineandovi e modificando lo Statuto opportunamente, come vi è stato espressamente richiesto.

      Pax

      P.S. A proposito, non tralasciate di tenere bene a mente le scadenze date (vi ricordo che avete un tempo massimo per mettervi in riga e che i termini sono fissati nel dettaglio nel Decreto).

      Sai, io non vorrei vedere il bis della Lettera di Arinze sull'eucarestia.

      Anno 2005: vi erano stati dati 2 anni per abbandonare "la prassi invalsa nel cammino" contraria al Messale Romano e alla prassi consolidata della Chiesa.

      2005 - 2021 = 16 anni (dicasi sedici anni) sono trascorsi invano!

      Ma voi così fate, buttate nel dimenticatoio, e prendete per stanchezza.

      Devo riconoscere che fino ad oggi vi è pure andata bene, sempre, di lusso.
      Ma credo che questa volta, per la prima volta, nonostante le vostre strategie e agganci dovrete sottomettervi. Almeno lo spero. Per il bene del cammino. Per il vostro stesso bene. E, per tornare all'inizio, fareste bene a ricordare spesso che, prima o poi, ogni uomo dovrà rendere conto a Dio di tutto il suo operato. Cimitero docet.

      Elimina
  2. Grazie per l'ennesimo asino ragliante. Non sarà l'ultimo. Se avessimo anche solo 100 euro per ogni volta che by Tripudio ci ha chiamati asini raglianti, saremmo miliardari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se avessimo avuto un euro per ogni insulto dei camminanti verso chi scrive in questo blog a quest'ora ci potevamo comperare 100 Domus Galilae

      Elimina
    2. Asino ragliante ti si addice proprio, asino perchè cocciuto come un mulo, tu perseveri per decenni nelle tue false certezze, come Giuseppe Verdi ti ha spiegato. Noi non comprendiamo fino in fondo, ma tu comprendi di sicuro, eppure continui imperterrito.
      Per ogni asino ragliante no 100 euro ti ci vogliono, ma un calcione nel didietro.
      Eppure ti basterebbe restare asino sì, ma non più ragliante!

      Pax

      Elimina
    3. Anonimo delle 11:47, sareste miliardari meno un decimo, tolto l'insultatico, la tassa feudale neocatecumenale dovuto al signore e padrone di ogni singolo vostro movimento muscolare;

      il quale, in luogo di fabbricare kikone indemoniate in omaggio al suo signore e padrone, si sarebbe più redditiziamente dedicato allo sciorinare insulti contro il Cammino a sua volta, per aumentare la decima sui miliardi.

      Ovviamente lo avrebbe fatto in anonimo, anzi, nel suo caso, essendo ispirato e profeta, in "arcano" - ve sona?

      Vi ribellate contro l'anonimato di chi vi mette in guardia e vi fate infilare come ciabatte dall'arcano del falso profeta?

      Contenti voi.

      A. Non.

      Elimina
    4. L'unico Giuseppe Verdi che noi conosciamo è il musicista, autore di splendide opere...........

      Elimina
  3. @Per nostri affezionati amici neocatecumenale che non da soli.
    Poverini , bisogna capirli, in fondo, logica e coerenza non sono mai state le doti richieste all'interno del movimento neocatecumenale per formare camminanti perfetti.

    La ragione circoncisa e l'obbedienza ai catechisti completano l'opera.

    All'interno del CN le contestazioni al sistema cammino non sono ammesse, le domande "difficili ", sono sconsigliate ,le repliche ai discorsi strampalati dei catechisti sono da evitare, in privato forse si può sperare di avere risposte ragionevoli , in pubblico solo urli ,improperi e slogan preconfezionati.

    I nostri amici neocatecumenali non hanno esperienza di libero dibattito, non sono proprio abituati.
    Se sono semplici camminanti sono predisposti naturalmente o brutalmente all'obbedienza, se sono catechisti neocatecumenali sono abituati ad essere obbediti, sempre e comunque.

    Ecco perché quando si avventurano in un libero dialogo , hanno grossi problemi di logica.

    Loro sono abituati alle 4 certezze neocatecumenali, trite e ritrite , formulate sempre uguali , che rappresentano le loro più intime certezze, veri e propri dogmi di fede ,non negoziabili e incontestabili.
    Poi leggono il blog, scoprono la realtà e si straniscono, come bimbi svegliati al primo sonno.

    Poverini, si stropicciano gli occhietti pieni di "fango neocatecumenalizio " e iniziano a incapricciarsi contro quei cattivoni del blog che hanno osato svegliarli dopo anni di sforzi della gerarchia neocatecumenale per indurli al più profondo "coma neocatecumenale".

    Nel loro piccolo mondo della comunità, questi eterni piccoli infanti del cammino hanno trovato il loro equilibrio, la loro dimensione, poi è arrivato questo blog e li ha tolti dal loro perfetto e comodo "nirvana ".

    Questo blog è una zanzara fastidiosa che si nasconde nel buio dell'anonimato e pizzica all'impazzata i poveri servi inutili neocatecumenali che si sono accomodati nel comodo lettone del movimento.

    Qualcuno deve farli smettere per buona pace dei piccoli camminanti e ancora di più per continuare la bella vita di noi furbi e scaltri catechisti neocatecumenali.

    Qui si rischia di perdere la manovalanza gratis e l'assegno mensile di mantenimento della gerarchia neocatecumenale.

    Cosa fare???

    Rispondere punto su punto?

    Questo si chiedono tra loro i rappresentanti della preistorica geronticrazia neocatecumenale .

    Cosa fare ,cosa inventarci ,questi del blob sono 4 gatti ma ci conoscono anche troppo bene ,ci stanno rovinando la piazza ma non possiamo farli smettere perché non sappiamo chi sono e non fanno reati, non possiamo raccontargli frottole, questi non ci credono .
    Non abbiamo ragionamenti sensati da fare il CN si regge sull'obbedienza e sulla certezza che noi catechisti laici neocatecumenali siamo ispitati dallo spirito santo.
    Questi non credono ,noi non siamo abituati a convincere la gente quindi nello scontro siamo svantaggiati.

    Che rabbia, sono quasi tutti ex del cammino, non abboccano più alle stupidaggini e non abbiamo informazioni riservate da usare contro di loro.

    Sarebbe bello averli davanti ad uno scrutinio e fargli capire chi comanda.

    Sicuramente è colpa dei catechisti che hanno avuto in comunità, troppo teneri, dovevano riconoscere i giuda subito e buttarli fuori a calci invece di farli partecipi degli arcani neocatecumenali e poi vederli usati sul blog per farci cattiva pubblicità.

    Questi sono traditori che sputano nel piatto dove hanno mangiato per anni.

    La tattica migliore è, come diceva il buon Morfino:" Lasciarli cuocere nel loro brodo ".

    Peccato che con questi non funziona, sono anni che rivelano tutti i nostri arcani e segreti.

    Continua....

    RispondiElimina
  4. Continua......

    Le comunità sono allo sbando, il Covid ci ha messo in ginocchio, abbiamo solo nuove comunità di ragazzini ingestibili, figli dei camminanti che fanno finta di darci retta ma che fanno come gli pare dando scandalo dovunque vanno.

    Questi ragazzini sono ingestibili, non portano soldi al movimento e non possiamo rimetterli in riga altrimenti perdiamo anche i genitori ed allora siamo davvero finiti.

    Una situazione disperata che i vertici non capiscono o non vogliono capire.

    Noi nuovi catechisti neocatecumenali e vecchi camminanti chiediamo aiuto e questi al comando chiedono soldi, tanti soldi e nuove comunità che non ci sono e non ci saranno mai finché gli ex neocatecumenali ci rompono le uova nel paniere e finché il Covid continua a spaventare tutti.

    Qui ci vorrebbe un miracolo ma di quelli veri non quelli fasulli raccolti per fare santa Carmen.

    Le chiacchiere stanno a zero ed ora anche la gerarchia della Chiesa ha iniziato a rialzare la testa.

    Non ci sono più soldi per tutti, figuriamoci per tenere la bocca chiusa ai Vescovi.

    E quel matto di Kiko cosa fa, si compra un terreno all'asta in terra Santa per farci un altro mausoleo alla sua memoria.

    Quei soldi erano utili come il pane per garantire "l'evangelizzazione " ma ancora di più i privilegi acquisiti e la bella vita della gerarchia neocatecumenale .

    Ora và tutto a rotoli, speriamo che Kiko torna presto al Padre e mettiamo al suo posto uno con le palle che rimette le cose apposto.

    Se c'è riuscita Scientology, possiamo riuscirci anche noi del " potente cammino ".

    In fondo cosa ha Scientology più di NOI?

    LUCA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scientology non ha niente più di noi, anzi, tutto il contrario. Ma la colpa è dei camminanti e di qualche catechista, vedi FAV, che disobbediscono a Kiko leggendo questo blog. Se tutti, ma proprio tutti, non leggessero e non scrivessero più su questo blog, il problema sarebbe risolto, Kiko sarebbe contento. E invece.....

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Strani figli della Chiesa i camminanti: sempre a criticare la Chiesa, che chiano "madre", ma non sopportano la minima critica, obiezione e, perfino, una richiesta di spiegazioni.
      Come se a essere infallibile e depositario del Vangelo non fosse la Chiesa, ma il Cammino, che ha la missione di guidare la Chiesa. Praticamente mettono Kiko al posto del Papa.

      L'atteggiamento del Cammino nei riguardi della "madre Chiesa" ricorda quello del folle Norman nel film "Psyco".
      Sembra che il Cammino vorrebbe "uccidere" la Chiesa e imbalsamarla, in modo da farla parlare con le parole di Kiko, e con la sua voce camuffata da quella della "santa madre", per continuare nell'inganno.

      Elimina
    4. @luca, una cosa sensata è che siete quattro gatti. Unica cosa degna di smentita è il Cammino allo sbando causa covid. Da tempo ripresi gli incontri in presenza e pellegrinaggi estivi giovanili tutti sold out.
      @blog, la storia si ripete. I pagani sempre raffiguravano i Cristiani come asini e dopo 2000 anni siamo ancora qui con lo stesso epiteto.
      Fallacio Asino Vinicio

      Elimina
    5. Fallacio, ma un altro disco non ce l'hai? Se non ce l'hai, hai provato a girare questo sull'altro lato?

      Discoteca FungKu, Aperti Il Sabato Sera. Ma Non Venite Con La Febbre.

      Elimina
    6. Ma smettila, sold out sold out... siete ridicoli. Andate incettando di tutto, perfino i bambini, perfino gli amici degli amici che neanche sanno cosa è il cammino e li contate tra i vostri.

      Noi saremo pure 4... gatti (che ti ricordo comunque che hanno 7 vite per uno, i gatti), ma voi comunque siete asini e proprio asini normali, della serie uno vale uno. E' inutile che pure da asini dite di essere quelli "della chiesa primitiva".

      Pax

      Elimina
    7. " una cosa sensata è che siete quattro gatti"
      Intanto qualcosa mi dice che nelle alte sfere neocatecumenali hanno paura di questi 4 gatti. Ricordo ancora il periodo in cui scrivevano, in maniera anonima (non sia mai che nel cammino ci si prenda la responsabilità di ciò che si dice): "FINITELA, in Vaticano sono arrabbiati per quello che fate" come se una minaccia del genere potesse fare qualcosa.

      Siete demenziali, fatevelo dire sinceramente

      Elimina
  5. Assolutamente da leggere l'udienza di ieri di Papa Francesco.

    https://m.vatican.va/content/francescomobile/it/audiences/2021/documents/papa-francesco_20210804_udienza-generale.html

    Quello che non capisco è perché Papa Francesco una buona volta non faccia nomi.

    Frilù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dell'informazione.
      L'ho letto e soprattutto nelle ultime righe il Papa sembra proprio alludere soprattutto al Cammino.
      Non solo al Cammino, ma il Cammino sembra essere il modello al quale il Papa si è ispirato per le ultime frasi della sua catechesi.

      Dice il Papa:
      "Tante volte abbiamo visto nella storia, e anche lo vediamo oggi, qualche movimento che predica il Vangelo con una MODALITA' PROPRIA, alle volte con carismi veri, propri; ma poi esagera e RIDUCE TITTO IL VANGELO AL “MOVIMENTO”. E questo non è il Vangelo di Cristo: questo è il Vangelo DEL FONDATORE, DELLA FONDATRICE e questo sì, potrà aiutare all’inizio, ma alla fine non fa frutti perché non ha radici profonde"

      Elimina
    2. Mannòòò, cosa vi viene da pensare. D'altronde Papa Francesco ha detto "movimento"...Il cammino mica è un movimento, no? E poi, quand'anche parlasse del cammino...il papa è gesuita ed i gesuiti sono tutti comunisti.

      Elimina
    3. @pietro non del cammino, quando il Papa allude a un movimento non parla del cammino perché sa che esso non è un movimento (non è de coccio come voi). Probabile che allude al movimento apostolico da poco tempo chiuso.
      Fallacio Asino Vinicio

      Elimina
    4. Fallacio:
      fai pace con te stesso. Una volta dici che il Cammino è come tutti le altre aggregazioni ecclesiali e una volta dici che non lo è.

      Secondo la logica che manifesti nell'ultimo intervento il Cammino, non essendo un movimento, può allora "ridurre tutto il Vangelo al Cammino". Mi confermi che è così?
      Oppure mi confermi che neanche il Cammino può ridurre tutto il Vangelo al Cammino stesso?

      Se neanche il Cammino può ridurre tutto il Vangelo alla propria realtà, allora quelle parole VALGONO anche per voi.
      Giusto?
      Anzi, valgono soprattutto per voi.

      Elimina
    5. Ma certo che è una bestialità ridurre tutto il Vangelo al Cammino stesso.
      Ma questo è ciò che succede. Lo dicono pure nella loro predicazione. Senza un cammino sulla scia del catecumenato della chiesa primitiva nessuno può dirsi cristiano adulto. Abitino stretto della prima comunione e simili amenità.

      Il problema è sempre quello che evidenzia Frilù.

      "Quello che non capisco è perché Papa Francesco una buona volta non faccia nomi." Eppure papa Francesco non ha remore. Per me è inspiegabile. E aspetto sempre che si decida. Così non dovremo leggere più le scemenze che scrivono i neocatecumenali convinti, almeno in proposito.

      Pax

      Elimina
    6. @Fallacio
      Come avevo detto ...siete di una prevedibilità incredibile.

      "quando il Papa allude a un movimento non parla del cammino perché sa che esso non è un movimento"
      O anche perchè sa che parlarne con voi non serve...tanto non ascoltate. Voi continuate a fare quel che fate che alla fine: o morite da soli (e siete sulla strada buona) oppure avrete una batosta tale che non avrà eguali nella storia. E parlo di "batosta" perchè evidentemente le buone maniere con voi non servono. Ve ne fregate. Come gli schiavi che ubbidiscono solo quando sono sicuri di essere puniti.

      Ma la Chiesa è fatta di Figli e non di schiavi...per questo è così complicato trovare il modo di salvaguardare i "piccoli" che voi dite di "difendere" non facendogli recitare il Rosario da subito o chiudendoli nelle salette (difenderli da cosa? Dall'altare= Ma ti rendo conto nell'idiozia di questa affermazione?).

      Intanto, caro Fallacio, la norma vale per tutti. NEssuno può rimanere al suo posto per sempre. Regni trentennali come quello di Morfino non possono più esistere. Te ne rendo conto vero?

      Elimina
    7. Il Papa ha scritto "oggi", sta parlando di un movimento attivo " oggi".
      CDD.

      Elimina
    8. Infatti, Vinicio, siete una Fondazione.

      Se non lo sai, tutte le aggregazioni laicali riconosciute in persona giuridica hanno la scelta se costituirsi in associazione o fondazione.

      Per vari motivi Kiketto nostro e i suoi legulei non hanno voluto scegliere l'associazione (motivi molto intuibili) ma, anche se totalmente fuori senso, è stato accordato loro di essere fondazione.

      Ciò è quel che tocca, secondo il codice di diritto canonico, alle aggregazioni di fedeli laici.
      Se non è zuppa è pan bagnato.

      Vi è stato solo spacciato che non siete movimento ma, a livello giuridico canonico, siete una Fondazione, non un itinerario, cammino, percorso, metodo, programma...

      Voi siete una Fondazione, altri sono associazione, ma sempre di aggregazioni laicali si tratta.

      Se poi si parla di catecumenato, l'OICA/RICA è un percorso, essendo parte del Rituale Romano ed emanato dalla CEI.
      Non ha avuto alcun bisogno di approvazione nello stesso senso delle aggregazioni laicali.

      È solo questione di terminologia: aggregazione laicale, movimento, associazione, fondazione... sono tutte realtà ecclesiali che abbisognano di approvazione da parte della Chiesa. Voi come tutti gli altri.

      Ve l'hanno mai detto che siete una Fondazione autonoma? La Fondazione autonoma denominata Cammino Neocatecumenale.
      Poteva essere stata denominata Percorso Cristiano, non cambiava nulla: fondazione siete e fondazione rimanete.
      La scelta di chiamarvi Cammino non fa di voi un percorso valido per tutta la Chiesa, avulso dalle stesse approvazioni richieste per tutti.

      Eppure vi intortano dicendo che siete un cammino, non un movimento, non una associazione...
      Tanto, a livello di camminante semplice, di queste cose mica ve ne intendete.

      Basterebbe attivare un po' la logica, comunque: un metodo non può ottenere personalità giuridica, ma possono solo un'associazione o una fondazione.
      Il riconoscimento va a quelle, i decreti approvano quelle, non danno personalità giuridica al metodo o cammino, ma all'entità.
      Voi siete una fondazione come ce ne sono tante, anche se dovreste essere un'associazione, in base agli elementi che vi contraddistinguono.

      Elimina
    9. @pax, <<"Quello che non capisco è perché Papa Francesco una buona volta non faccia nomi." Eppure papa Francesco non ha remore. Per me è inspiegabile. E aspetto sempre che si decida.>>
      Giusto Pax, Papa Francesco non ha remore. Non si fa problemi a chiudere movimenti, o a limitare celebrazioni antiche, eppure secondo voi (ricordo per chi lo avesse dimenticato, una ventina di persone in tutta Italia) il Papa ce l'avrebbe col Cammino ma parlerebbe a "suocera perché nuora intenda", cioè non chiaramente e non direttamente. La verità è una sola caro blog, che il vostro odio personale per il cammino, non vi fa vedere chiaramente le cose e vi fa vedere eresie inesistenti. E allora aspettate decisioni drastiche da parte della Chiesa che non ci saranno.
      Fallacio Asino Vinicio

      Elimina
    10. Caro Fallaccio ti conviene spacciare in giro che ci sia odio, ma la realtà è che ne siete pieni voi, infatti usate sempre questo termine: perché?
      È risaputo che usate il Vangelo per colpire gli inermi e spogliarli vivi sia nella loro dignità e sia economicamente. Carissimo è risaputo che usate il Vangelo per farvi pagare le convivenze dal prossimo e infilare parenti a spese del prossimo, come dentro il Vaticano. È davanti a tutti noi. Oppure vorresti annullare la realtà per l' odio che provi dentro a chi ti dice la verità?
      È davanti a tutti noi ciò che siete: Ipocriti. Si caro Vinicio, siete degli ipocriti, è questo è davanti a tutti noi. Carissimo se hai un po'di coraggio vai a dire a chi sai tu di guadagnarsi il pane lavorando.
      Non siete degli apostoli, non siete Paolo o Pietro, siete tizio e Caio che campate sulle spalle della gente.
      E poi carissimo, la lista del male che fate è lunghissima.
      Non vi inginocchiarsi davanti a Nostro Signore, questo dice tutto da che spirito siete mossi, non avete rispetto di Dio, lo potete avere per le sue creature?
      Fate solo una messa in scena, quello siete capaci di fare, una messa in scena, ma manca la sostanza, infatti appena si scava un pochettino escono tutte le vostre ipocrisie.
      Ti conviene definire il prossimo come odiatore del Cammino, vi nascondere davanti a questo vostro slogan, "odiatori", ma ti sei mai chiesto tu chi sei che stai sempre su questo blog a scrivere calunnie e cercare di mettere a credere al prossimo avete intenzioni buone e che gli altri siano i cattivi.
      Ma tu credi veramente che chi va via, lo fa perché ha letto il blog, oppure lo fa perché ha riscontrato che ci sia del vero in tutte queste testimonianze.
      Ma non vedi che vi siete ridotti a quattro gatti chiusi dentro una saletta addobbata alla by Kiko e tutto parla di Kiko
      Tu sei libero di voler vivere ciò che ti piace, ma vedi la tua libertà finisce davanti alla libertà del prossimo, infatti non avete nessuna libertà di imporre le vostre stupidaggini e altro, per cui fattene una ragione.
      CDD.

      Elimina
    11. Se avete fallito, perché vi siete venduti, facendo il male, carissimo questo lo avete fatto voi. Di certo Ognuno risponde delle proprie colpe.
      Che vorresti? Che nessuno qui debba fare qualcosa per soddisfarvi?
      Per cui tu credi che Dio ci abbia sottomessi alla vostra volontà decaduta nell'errore?
      Amico mio tu non riuscirai mai a sottomettere i figli di Dio alla tua volontà, perché nessuno ne ha le capacità.
      Questo che scrivo è rivolto a te e tutti quelli dietro di te.
      Ormai già è tutto accaduto, so che non sai, perché non puoi, ma è tutto accaduto. Piano piano state scivolando sempre più in basso, nessuno di voi potrà fermare ciò che Dio vuole fare. Noi siamo qui che cerchiamo di capire cosa Dio sta portando avanti, infatti è difficile per tutti capire, ma una cosa è certa: tutto questo è in movimento e si sta compiendo. Per il resto se io dicessi un qualcosa che avesse come un sentimento di sapere cosa Dio sta compiendo, ecco che sarei presuntuoso, nessuno ci può riuscire, ma dai segni che Lui sta seminando si vede qualcosa. Ebbene caro mio, nessuno vuole la vostra disgrazia, ma io credo che si debba avere umiltà, ma quella vera, altrimenti la scelta è la vostra. E così sia: Amen!
      CDD

      CDD.

      Elimina
    12. Intanto, caro Vinicio, come subordinati alle decisioni papali e dicasteriali, vi dovete adeguare al Motu Proprio sui leader: se non è riguardo a Kiko (anch'io su di lui forse bypasserei data l'età e la condizione in cui si trova), lo è sicuramente riguardo a tutti gli altri.
      Inoltre vi dovete adeguare alla formazione catechetica della Chiesa, altrimenti i vostri catechisti non potranno più esercitare.
      Se non ti sembrano restrizioni queste...

      Il fatto è che il Cammino ha millantato numeroni inesistenti di ADERENTI (si aderisce ad un movimento, un'associazione. Dire MEMBRI è la stessa cosa) e, come si sa, più grossa è la realtà più bisogna muoversi con cautela.
      Se fosse possibile operare un riscontro numerico, risulterebbe chiaro che siete un gruppo come tanti, che però fa più casino degli altri: Spagna, Italia e Sud America. Il resto sono spiccioli.

      Il fatto poi che molte altre realtà ecclesiali siano già state "toccate", secondo me dimostra solo la potenza degli agganci pregressi che avete intessuto, non la vostra particolare ed unica intoccabilità.
      Per toccare voi si devono toccare tanti vescovi, prelati, forse intere conferenze episcopali, la questione è di certo più delicata: vi siete creati ramificazioni ovunque.
      Dovrebbero essere ridotti e riformati tutti gli RM e risolta la questione degli emigranti in paesi diversi, itineranti o famiglie in missione. Non è semplice, per come vi siete organizzati.

      Intanto però, come qualsiasi movimento vi dovete adeguare alle disposizioni recenti, che di certo cozzano con l'impalcatura che vi siete costruiti nel tempo, e questo è quanto.
      Ah, da non sottovalutare che queste disposizioni provengono direttamente dal Papa, proprio quello che ultimamente ha deprecato l'appropriazione dei carismi (sempre che di carisma si tratti).

      Non vi approfittate più di tanto della misericordia della Chiesa, il vento è cambiato e si intuisce benissimo che il tempo dell'indulgenza sta finendo.

      Elimina
    13. Concordiamo con FAV al 100 % su quanto da lui scritto ora. Ciò non toglie che farebbe bene a non scrivere più su questo blog.

      Elimina
    14. FAV fermati a pensarw perché movimento la secinda volta lo scrive virgolettato
      torno a dire l'italiano è una lingua magnifica

      Elimina
    15. Quindi, riepilogando, il Cammino cos'è? Una setta, un movimento, un'associazione, una fondazione? O tutte queste cose? O niente di tutte queste cose? E il Papa perchè non parla? Perchè non dice : Il Cammino va sciolto come il Movimento Apostolico? Perchè? Cosa c'è sotto? Forse perchè il Papa è gesuita e quindi comunista, e i gesuiti-comunisti non vogliono sciogliere il Cammino?

      Elimina
  6. Noto una certa consonanza fra ciò che scriviamo nel blog e la catechesi di papa Francesco. Pochi giorni fa parlavamo proprio del carisma del fondatore, e mi è capitato di citare ciò che scrisse San Paolo ai Galati.
    Riporto il commento perché si attaglia sia all'articolo di oggi sia a quanto insegnato dal Papa:
    "il carisma di un movimento non appartiene al capo pro-tempore, ma a tutti quelli che hanno seguito Gesù Cristo tramite quel particolare accento".
    Questo principio non si applica solo ai capi pro-tempore, ma anche ai fondatori.
    Lo dimostra ciò che è successo ai Legionari di Cristo, agli Araldi del Vangeli,ma anche ad Archè e alla Comunità di Bose, ciò che i fondatori stessi dei rispettivi movimenti sono stati messi da parte per preservare il carisma primigenio: per conservare il carisma del fondatore, il fondatore stesso è stato allontanato e disconosciuto.
    Cosa vuol dire? Quello che diceva San Paolo ai Galati: se anche noi stessi o un angelo vi annunciasse un Vangelo diverso da quello che vi abbiamo dato, sia anàtema!
    Il carisma del fondatore non può discostarsi dal Vangelo, né lo stesso fondatore ne è proprietario.
    Per questo motivo tutti i neocatecumenali che hanno contestato a Kiko e Carmen le loro scelte anti evangeliche, facendo loro la 'controcatechesi' (parole di Carmen!) stavano difendendo il carisma del Cammino neocatecumenale, stavano spiegando ai fondatori quale fosse il suo autentico messaggio, e annunciando loro il kerigma, quello vero.

    Aggiungo ora: san Paolo questo lo scrisse ai Galati. Anche noi avremmo bisogno di vedere che la Chiesa si muove per difendere il Vangelo dai nuovi falsi profeti: non solo quando c'è qualche scandalo finanziario e sessuale impossibile da celare o quando c'è qualche scaramuccia per questo o quell'interesse specifico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se tra il blog e papa Francesco c'è assonanza, si deduce che, essendo il Papa gesuita-comunista, anche il blog è gesuita-comunista. Sillogistico, dottor Watson

      Elimina
  7. Ma nello schema tattico

    un celibe, una nubile e un sacerdote
    OPPURE
    una coppia di sposi, un celibe e un sacerdote,

    la coppia di sposi vale come una nubile? Ma che logica usano?
    (Tanto se ne infischiano dell'una e dell'altra possibilità. E poi nel 2023 chiudono.)

    FungKu Presidente Unico Della Mia Setta, Così Facciamo Prima a Contarmi.
    OPPURE Un somaro, un cane un gatto e un gallo, Così Facciamo Più Rumore.

    RispondiElimina
  8. 30anni

    Il mitico FAV scrisse: Unica cosa degna di smentita è il Cammino allo sbando causa covid. Da tempo ripresi gli incontri in presenza e pellegrinaggi estivi giovanili tutti sold out.

    Forse c'è una confusione con i sold out degli alberghi a ferragosto. A me risulta che le chiamate siano state tristemente vacanti.

    RispondiElimina
  9. @ Anonimo5 agosto 2021 11:15
    "Scientology non ha niente più di noi, anzi, tutto il contrario. Ma la colpa è dei camminanti e di qualche catechista, vedi FAV, che disobbediscono a Kiko leggendo questo blog. Se tutti, ma proprio tutti, non leggessero e non scrivessero più su questo blog, il problema sarebbe risolto, Kiko sarebbe contento. E invece....."

    E invece avviene che tu caro anonimo non sai più cosa inventarti per far smettere di scrivere FAV.

    Eppure ,se è vero che FAV è un catechista, conosce bene le consegne di Kiko.
    Perché perdi tempo a ricordare ad un catechista quello che lui conosce molto bene?

    E poi tu chi sei per pretendere che FAV smetta di rispondere?

    Se FAV, come affermi tu è catechista ,allora dovresti sapere che è ispirato direttamente dallo Spirito Santo.

    O sbaglio?

    Comunque, accendendo un attimo il tuo cervello, pensi davvero che se tutti i neocatecumenali smettono di leggere o di rispondere noi del blog smettiamo di scrivere?

    Tu scrivi: " se tutti, ma proprio tutti smettessero di leggere e di scrivere su questo blog Kiko sarebbe contento ".

    La felicità di Kiko interessa solo a voi ,a noi interessa la felicità di tutti.

    Se il CN fa del male anche ad una sola persona non ci interessa che Kiko è felice se riesce ad impedire a quella persona di raccontare la sua storia.

    Ci sarà un buon motivo se quella persona racconta sul blog la sua esperienza?

    O davvero pensi che qualcuno scrive la sua testimonianza sul blog solo per "rendere infelice" Kiko?

    Kiko e voi del CN vi siete presi una responsabilità con la vostra gente, avete promesso di portarli alla fede, se non siete in grado di portarli alla fede, alla pace,alla serenità, alla felicità che gli spetta di diritto come figli di Dio e volete pure tappargli la bocca ,perché se parlano o scrivono Kiko non è contento, allora significa che non siete quello che dite di essere.

    Quindi il problema non si risolve con l'omerta ed il silenzio, per fare contento Kiko.

    Kiko afferma sempre di essere solo un servo inutile nelle mani della volontà di Dio, invece di fare lo struzzo e pretendere da voi di fare struzzi, dovrebbe fare tesoro delle critiche ,dovrebbe prendere in considerazione le problematiche MAI risolte all'interno del vostro "piccolo movimento".

    Il problema del cammino neocatecumenale è che non si attiva mai per risolvere i problemi, ma che elimina semplicemente le persone che espongono i problemi.

    Sono capaci tutti di fare così.

    Questo è il motivo per cui avete tanti ex neocatecumenali.

    Voi date delle direttive strettissime, chi si adegua bene ,chi non si adegua peggio per lui.

    Dov'è sarebbe la LIBERTÀ dei figli di Dio, dov'è stare al passo dell'ultimo, dov'è il rispettare i tempi degli altri?

    Parole vuote!!!!

    Vuote come le tue esortazioni.

    Ecco perché siete a capolinea, è giusto così, avete fallito, fatevene una ragione.

    In un altro commento FAV scrive:

    Anonimo5 agosto 2021 12:59
    "@blog, la storia si ripete. I pagani sempre raffiguravano i Cristiani come asini e dopo 2000 anni siamo ancora qui con lo stesso epiteto.
    Fallacio Asino Vinicio"

    Si FAV, la storia si ripete sempre, ma NOI del blog siamo pagani allo stesso modo in cui VOI neocatecumenali siete cristiani .

    Questa non te la spiego!!!!


    LUCA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanto non la capiamo, è in tutti i modi ribadiamo che FAV non deve scrivere su questo blog

      Elimina
    2. Forse non hai capito, FAV ha lo spirito santo come Kiko perché è catechista neocatecumenale, quindi non scrive per fare dispetto a te, ma scrive perché è lo spirito santo che lo ispira.
      Anni ed anni di CN ed ancora non hai capito come funziona.

      LUCA

      Elimina
  10. Congregazione della Causa dei Santi
    Città del Vaticano

    Con la presenta si segnala uno dei 1500 miracoli attribuiti a Carmen Hernandez, della quale si è aperta la causa di beatificazione.
    Correva l'Anno del Signore 2017, Carmen era morta di un anno, quando, in quel di Siviglia, una giovane coppia si presentò da un medico in quanto, dopo due anni di matrimonio, non avevano ancora figli. Le analisi a cui si sottoposero i due coniugi erano più che buone, eppure...nisba. Una loro conoscente, appartenente al Cammino Neocatecumenale, consigliò loro di pregare la futura santa Carmen. Dopo alcuni giorni e intense preghiere, Carmen apparve in sogno alla donna e le disse, con tono affabile e sorridente : tra due mesi circa aspetterai un bambino. Quello avvenne e, dopo 9 mesi, nacque una bella bambina, che venne chiamata Carmencita, in onore di Carmen. La coppia ne parlò con il loro parroco, un certo don Pablito Gutierrez, il quale scrisse subito al suo vescovo, il card. Alonso Garcia Mendoza, il quale ha redatto un documento ufficiale, con stemma e timbro della curia e convalidato dai medici curanti della coppia, che venne subito mandato a Roma alla congregazione dei Santi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dunque: gli esami erano più che buoni, nessun impedimento al concepimento, si trattava solo di aspettare!
      Ma come farlo, con sopra di sé catechisti e fratelli neocatecumenali che ogni giorno si aspettano di vederti con la pancia, e se non la vedono, ti sospettano di ricorrere a pillola, coito interrotto o altro, oppure concludono che siete una coppia sterile o impotente ecc?
      Quindi non si tratta tecnicamente di miracolo, perché appunto il fatto che una coppia giovane e sana possa concepire NON è qualcosa che va contro alle leggi di natura, ma al massimo di una grazia: anche se la grazia migliore e più grande sarebbe stata che la coppia uscisse dalla comunità e vivesse in autonomia la propria vita, accettando la vita nascente come dono divino e non come un obbligo o un dovere sociale dimostrare di aderire alla politica del guru.
      Ma la candidata beata Carmen queste grazie non le fa.

      Elimina
    2. se anche gli altri 1499 sono così...state freschi...
      l'italiano è una bellissima lingua e parole come "miracolo" e "persecuzione" hanno un preciso significato...
      ...ma nel cnc entrambe vengono usate anzi abusate furi dal loro reale significato..con molta leggerezza

      Elimina
    3. Comunque un miracolo c'è! Carmen si rivolge alla giovane sposa 'in tono affabile e sorridente'! Ma quando mai quella persona infelice, cupa, acida, si è mai rivolta a qualcuno con tono affabile? Quando mai ha sorriso?
      E in effetti, era un sogno...

      Elimina
    4. Scusate l'ignoranza e lo scetticismo, ma se in internet si digita "vescovo/obispo Alonso Garcia Mendoza, non esce alcun risultato. Nemmeno se si aggiunge "Siviglia". Nel 2017/2018, infatti, vescovo di Siviglia era Juan José Asenjo Pelegrina.
      Eppure tutti i vescovi dovrebbero essere rintracciabili pubblicamente.
      Magari hanno sbagliato a scrivere il nome, ma questo non deporrebbe molto a loro favore.

      Succede lo stesso se si digita don/sac/prb.ro Pablito/Pablo Gutierrez.
      C'è un Pablo Gutierrez Piñera, parroco a Las Regueras nelle Asturie, distante più di 7 ore da Siviglia, poi niente altro.

      Ma chi sono queste persone citate operanti in quel di Siviglia (dato che la coppia "miracolata" era di Siviglia e ne parlò al proprio parroco, evidentemente anche lui di Siviglia, che ne parlò al suo vescovo, necessariamente anche lui di Siviglia... Sembra alla Fiera dell'est...)??

      Diteci chi sono don Pablito/Pablo Gutierrez, ma soprattutto il vescovo Alonso Garcia Mendoza.

      Perdonate l'ignoranza, ma accettate e rispettate il desiderio di conoscere.
      Grazie.

      Elimina
    5. I caporioni neocatecumenali dovrebbero leggersi un poco di storia della Chiesa per capire COSA SIA UN MIRACOLO.
      FAcciamo un esempio per tutti

      MADRE TERESA DI CALCUTTA
      di un 35Eenne ridotto in fin di vita da ascessi multipli cerebrali con idrocefalo ostruttivo e già sottoposto a trapianto renale e in terapia con immunosoppressori Un caso clinico estremamente critico con una prognosi decisamente infausta, che a fronte di una terapia inefficace e senza intervento chirurgico si risolve repentinamente, nel dicembre 2008, in modo completo e duraturo.

      Deve essere una situazione clinicamente gravissima, irreversibile con guarigione istantanea, completa e duratura. Esattamente come nel caso di cui sopra dove il giovane, che stava PER ESSERE OPERATO ed era IN COMA, si SVEGLIA DA SOLO e completamente guarito. La situazione clinica deve essere chiara, con referti completi della situazione pre e post miracolo.

      AVETE CAPITO NEOCATECUMENALI?

      Non basta prendere una coppia, PERFETTAMENTE SANA E CAPACE DI PROCREARE, e chiamare MIRACOLO il fatto che riescano a farlo dopo "due anni che ci provano" (anche lì, come verifichi questa cosa)?
      Capito l'antifona?

      Elimina
    6. I nomi dei vescovi su riportati sono inventati, come sono inventati i miracoli descritti. Chiaramente era un post ironico sui presunti 1500 miracoli attribuiti a Carmen, non era difficile capirlo.

      Elimina
    7. Beh..d'altronde sono abituati a inventare fregnacce..vedi mirabolanti avventure di vescovi sotto la neve che vanno in convivenza a dire che il papa ga detto che "Kiko è un santo e il cammino salverà la Chiesa"

      Elimina
    8. Sai Anonimo, avevo già dichiarato la mia ignoranza, ma forse anche la mia scarsa intelligenza. Calcare la mano su questo non mi pare molto cristiano.
      Almeno sono consapevole dei miei limiti: mi resta difficile capire.
      Soprattutto un commento secco, senza elementi che denotino che chi scrive lo fa in senso ironico, dato che i miracoli attribuiti a santa Carmen sono anche di quel tipo, come sappiamo.

      Mi consolo soltanto che ero in buona compagnia: altri ti hanno risposto sulla buona salute dei coniugi e sull'insulsaggine del presunto miracolo, dimostrando che anche loro non avevano colto la tua raffinata ironia.

      Meno male che, nella mia stupidità, almeno cerco verifiche. Così anche se non colgo l'ironia mi accorgo ugualmente della falsità della notizia.
      Meglio stupidi ma scettici che intelligenti e creduloni.

      Ma poi sai, a posteriori tutto può essere ri-accomodato, chiaramente.

      Grazie per la tua risposta illuminante ed intelligente: adesso ho capito!

      Elimina
  11. Articolo interessante. Anche se parla principalmente di Istituti di vita consacrata,ci sono in ballo anche alcune realtà che fanno riferimento al dicastero per i laici, famiglia e vita.
    Purtroppo in questo periodo non ho molto tempo per riportare alcuni punti salienti ,ma ce ne sono veramente tanti.

    http://www.settimananews.it/reportage-interviste/vita-consacrata-nuove-forme-inchiesta/

    P.S
    Vorrei dare un grande abbraccio a Rebel. Dai tui commenti e post vedo una grande Fede e tanta speranza da fare invidia a tante persone, compresa me🤗😘.

    Frilù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Frilù! Articolo molto interessante che cercheremo di proporre quanto prima.
      Mi associo anch'io al tuo abbraccio alla nostra cara Rebel.😘😇

      Elimina
  12. 1500 miracoli??? mica 1 o 2 o 10, ben 1500, da qui capite chi avete davanti. Neanche a Fatima, credo, ci sono stati 1500 in un secolo, loro i pochi anni si.
    CDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potenza del Cammino, volete mettere....

      Elimina
    2. Per me di miracolo ne basta uno :
      Il canmmino neocatecumenale che finalmente esce dalla Chiesa.

      Allora si che li facciamo santi tutti e 600.000.

      Basta che vanno fuori dalle......
      ....salette

      LUCA

      Elimina
    3. Per loro è "un miracolo" il fatto che non trovino traffico il sabato sera quando vanno alla celebrazione...

      Elimina
  13. l'ho scritto sopra...non hanno idea del significato del termine...
    ...se andate a verificare le richieste del cnc per qualsiasi "favore"

    RispondiElimina

I commenti vengono pubblicati solo dopo l'approvazione di uno dei moderatori.

È necessario firmarsi (nome o pseudonimo; non indicare mai il cognome).

I commenti totalmente anonimi verranno cestinati.