lunedì 26 novembre 2007

Arinze ai sacerdoti progressisti:

Parole rivolte dal Card Arinze ai sacerdoti modernisti, ma potrebbero essere indirizzate tranquillamente ai neocatecumenali:

“La santa liturgia non è una cosa che si inventa...”.

“Molti abusi, nel dominio della liturgia, hanno origine non nella cattiva volontà, ma nell’ignoranza...”.

“Bisogna allontanarsi da questa freddezza, da questo orizzontalismo che mette l’uomo al centro dell’azione liturgica, e anche da questo manierismo apertamente egocentrico che le nostre assemblee della domenica sono talvolta obbligate a subire...”.

“Sfortunatamente, molte omelie assomigliano a dei discorsi marcati da considerazioni di ordine sociologico, psicologico. Talvolta esse sono tenute da fedeli laici, che non sono affatto abilitati a pronunciare l’omelia per la quale è richiesto di ricevere l’ordinazione...”.

“È dar prova di falsa umiltà e d’una concezione inammissibile della democrazia o della fraternità, per un prete, cercare di condividere il ruolo che egli esercita nella liturgia in quanto prete, e che gli è strettamente riservato, con dei fedeli laici...”.

“Se si indebolisce il ruolo del prete o se non lo si apprezza, una comunità locale cattolica può pericolosamente precipitare nell’idea che è possibile avere una comunità senza prete...”.
[www.chiesa 13 novembre 2006]

249 commenti:

  1. Parole rivolte dal Card Arinze ai sacerdoti modernisti ... ma potrebbero essere indirizzate tranquillamente ai neocatecumenali ...


    ... secondo mic, vicario di arinze

    RispondiElimina
  2. Non e' che potrebbero... Sono rivolte soprattutto a loro, visto che si sono inventati una liturgia (che tra l'altro continua ad essere a porte chiuse, alla faccia dello statuto)! Ma la cosa bella e che la spacciano per liturgia approvata con particolari indulti ...


    ... secondo seby.

    RispondiElimina
  3. Non e' che potrebbero... Sono rivolte soprattutto a loro, visto che si sono inventati una liturgia (che tra l'altro continua ad essere a porte chiuse, alla faccia dello statuto)! Ma la cosa "bella" e' che la spacciano per liturgia approvata con particolari indulti.

    RispondiElimina
  4. Caro anonimo,
    non secondo me, ma secondo quanto fa dire Kiko ai suoi catechisti! Che sono suoi e devono obbedienza a lui e non certo al vescovo, visto che Kiko non obbedisce alla Chiesa e fa come se non ci sono mai stati richiami...?
    Setta?

    RispondiElimina
  5. Quando leggono questo blog,ma soprattutto quando rileggono la lettera del Cardinale Arinze,i neocatecumenali si fanno sicuramente delle sghignazzate grandiose.

    Tanto non temono nulla.....ritengono di essere ben protetti!

    Ritengono...
    sognano...

    RispondiElimina
  6. Anonimo said:

    "
    gherardo said ...
    1) al ruolo del sacerdote, ridotto innegabilmente a semplice esecutore
    delle pratiche e liturgie NC

    ma non si era appena finito di dire che la liturgia è tutto?
    adesso questo tutto non conta più niente?
    "


    Magari a metterci un nesso logico
    in queste tue affermazioni..?..

    RispondiElimina
  7. Come si dice a Napoli,...?

    ....a' da fernì 'a nuttata...!!!

    RispondiElimina
  8. beh certo ratzinger è severo. del resto ha fatto il grande inquisitore (si dice ancora così?) per tutta la vita.

    alla fine sicuramente i nc dovranno sottomettersi. non ci sono dubbi. a meno che ratzinger non venga presto chiamato.

    RispondiElimina
  9. Chiamato dove? alla Doms Aurea?
    Ma vogliamo pazzià?
    O intendevi qualche altra cosina con codesta sgradevole uscita?

    Grande inquisitore!!!
    E Kiko durante gli scrutini allora chi è? Torquemada?

    RispondiElimina
  10. beh sai l'uomo è anziano e stanco. non ha la lucidità di un wojtyla.

    ratzinger è un uomo di testa, e quando si invecchia la testa va a farsi benedire.

    wojtyla era invece un uomo di cuore, e il cuore con la vecchiaia non va mica in pensione

    RispondiElimina
  11. Anche Kiko ,se è per questo, è una testa....

    RispondiElimina
  12. insomma, speriamo che la situazione non sfugga di mano a nessuno, al reggente e ai reggenti del reggente.

    RispondiElimina
  13. ... soprattutto ai burattinai che governano i neocatecumenali!

    RispondiElimina
  14. Gert said...
    Anche Kiko ,se è per questo, è una testa....


    nel senso che è una testa di cazzo.
    boh, a me sembra una persona normale, non più testa di cazzo di te o di seby

    RispondiElimina
  15. No,certamente! Tra l'altro lui è espertissimo di teste di...:dice di averne almeno 800.00 ai suoi ordini,senza contare i Redemptoris Mater!

    RispondiElimina
  16. Come vedi,sei in buonissima compagnia,anonimo.

    RispondiElimina
  17. 800.001 teste di cazzo! non credevo che il cn tante ne avesse disfatte!

    allora è meglio che non si sottomettano e si facciano piuttosto scomunicare: meglio perderle che trovarle!

    RispondiElimina
  18. e a Maronna v'accumpagne!!

    RispondiElimina
  19. Francamente più che perdere l'attuale
    Papa,come ti auguri tu,anonimo neocatecumenale, preferirei perdere qualche testa di.... della tua conventicola,te compreso!

    RispondiElimina
  20. En este momento tengo que otro hacer!!!

    RispondiElimina
  21. "beh sai l'uomo è anziano e stanco. non ha la lucidità di un wojtyla."

    perchè, secondo te, kiko è giovane e lucido?

    abbiamo ripreso ad incartarci
    d'ora in poi cavolate pretestuose e oltretutto irrispettose - ma anche grossolanamente rivelatrici -come le precedenti le cancelliamo, amici

    RispondiElimina
  22. “La santa liturgia non è una cosa che si inventa...”.

    Nel senso italiano o latino del termine? Perchè prima del Motu proprio si doveva inventare (nel senso latino del termine)

    RispondiElimina
  23. “Molti abusi, nel dominio della liturgia, hanno origine non nella cattiva volontà, ma nell’ignoranza...”.


    Come quello dei soldini tintinnanti durante l'anafora

    RispondiElimina
  24. “La santa liturgia non è una cosa che si inventa...”.


    diciamo così, la liturgia è qualcosa che si riforma.

    la mia mamma mi raccontava ad esempio che nel suo paesello, tanti anni prima del grande concilio, quel gaglioffo del suo curato di campagna leggeva il vangelo e le letture in italiano!

    tradendo così la santa lingua sacra latina!

    roba da scomunica immediata.

    RispondiElimina
  25. “Bisogna allontanarsi da questa freddezza, da questo orizzontalismo che mette l’uomo al centro dell’azione liturgica..."


    Io mi allontanerei anche da un certo disposizionismo tattico ma
    ubbidisco!

    RispondiElimina
  26. “Sfortunatamente, molte omelie assomigliano a dei discorsi marcati da considerazioni di ordine sociologico, psicologico. Talvolta esse sono tenute da fedeli laici, che non sono affatto abilitati a pronunciare l’omelia per la quale è richiesto di ricevere l’ordinazione...”.

    Bè è notorio che nelle nostre messe
    si parli molto di sociologia....

    RispondiElimina
  27. È dar prova di falsa umiltà e d’una concezione inammissibile della democrazia o della fraternità, per un prete, cercare di condividere il ruolo che egli esercita nella liturgia in quanto prete, e che gli è strettamente riservato, con dei fedeli laici...”.


    E'anche notorio che prima della celebrazione sorteggiamo chi fa il
    Presidente (non ricordo se questo termine si possa usare o no?)

    RispondiElimina
  28. "diciamo così, la liturgia è qualcosa che si riforma."

    certamente! ma a riformarla occorrono liturgisti che conoscano e vivano una Fede viva e non laici progressisti perfino digiuni di teologia con uno spirito imbevuto di un minestrone di: elementi gnostici, asserzioni luterane, una buona dose di cabbalà e una strana mania per il giudaismo!!!

    RispondiElimina
  29. “Se si indebolisce il ruolo del prete o se non lo si apprezza, una comunità locale cattolica può pericolosamente precipitare nell’idea che è possibile avere una comunità senza prete...”.


    E' anche notorio che quando non c'è il sacerdote-presbitero-prete
    ne facciamo a meno e vai....

    RispondiElimina
  30. “Molti abusi, nel dominio della liturgia, hanno origine non nella cattiva volontà, ma nell’ignoranza...”

    ecco, qui proprio sono d'accordo. questi cari figliuoli, sapendo di essere ignoranti come contadini, dovrebbero essere un po' più obbedienti e affidarsi con maggior apertura di cuore ai pastori che la Madre Chiesa ha riservato per loro.
    altrimenti chiudiamo monasteri e seminari e diventa un quarantotto!

    RispondiElimina
  31. "Bè è notorio che nelle nostre messe
    si parli molto di sociologia...."

    si parlava di omelie: beh, che siani infarcite di psicologismi da quattro soldi (quasi sempre gli stessi ripetuti per anni) è più che notorio...

    Toh, le chiami "messe!???

    RispondiElimina
  32. “Molti abusi, nel dominio della liturgia, hanno origine non nella cattiva volontà, ma nell’ignoranza...”

    ecco, qui proprio sono d'accordo.

    sei d'accordo perché è troppo buono! (per quello che riguarda voi)
    quanto alla nostra ignoranza è pari alla tua

    RispondiElimina
  33. cha poi non si capisce perché dovremmo cercare di capire meglio la figura storica di gesù con tutte quelle strane fissazioni un po' giudaizzanti. ancora un po' e anche gli ebrei diventano cristiani. non c'è più religione!

    RispondiElimina
  34. Bè giudaizzare mi pareva significasse un'altra cosa....

    RispondiElimina
  35. Ma per carità non estrapoliamo troppo il concetto altrimenti ci allontaniamo dal contenuto postale (questo è un neologismo per indicare il contenuto di un post: bisogna puntualizzare altrimenti non si viene percepiti ).

    RispondiElimina
  36. Parole rivolte dal Card Arinze ai sacerdoti modernisti, ma potrebbero essere indirizzate tranquillamente ai neocatecumenali:


    Mi piace quel tranquillamente perch� � proprio nello stile postale di Stephanos78.

    RispondiElimina
  37. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  38. Talvolta esse sono tenute da fedeli laici, che non sono affatto abilitati a pronunciare l�omelia per la quale � richiesto di ricevere l�ordinazione...�.


    Su questo sono d'accordissimo con Arinze. L'omelia la deve pronunciare il Presidente-sacerdote-presbitero-prete.
    Io da semplice laico preferisco
    parlare di Cristo in contesti non liturgici.Capita pi� spesso di incontrare persone che non hanno mai conosciuto Cristo e che si bevono tutto quello che gli dico
    come degli allocchi.

    RispondiElimina
  39. PdR
    come mai
    ti alterni tra essere Anonimo e PdR?

    Ca' nisciun e' fess PdR

    RispondiElimina
  40. Caro Gherardo faccio un pò di satira ogni tanto... Ma mi diverto da solo perchè tanto so che non ridete.

    RispondiElimina
  41. eppoi spero anche che tutto il popolo di dio, quindi compreso pure il prete, torni presto a rivolgersi all'altare. che è 'sta cosa che er prete se mette a chiacchierà coi fedeli? aoh ma che stamo a 'n tock-sció? ma che semo protestanti?
    coi canti alla gem rosso che tra 'n po' viè a cantà pure fider castro 'n carrozzella.

    eccheccazzo, un po' de dignità!

    RispondiElimina
  42. .."e anche da questo manierismo apertamente egocentrico che le nostre assemblee della domenica sono talvolta obbligate a subire...�.

    Be qui non parla di noi perch� notoriamente le messe le facciamo il sabato sera che solo i giudaizzanti o gli esperti sanno essere parte integrante della domenica dal punto di vista liturgico : meno male!

    RispondiElimina
  43. Siamo arrivati alla fine ... e il vero 'frutto' che regna nel cn è la DISOBBEDIENZA.
    Come dice Mr? "Dai loro frutti dunque li potrete riconoscere".
    Sti falsi profeti!!!

    Di che altro c'è bisogno?

    RispondiElimina
  44. «faccio un pò di satira ogni tanto»


    pdr, se gli dici così quello si convince che tu sei me.
    poi vaglielo a spiegare - che ne so? - che magari sono un avatar di felipe?

    RispondiElimina
  45. «Di che altro c'è bisogno?»

    questa l'ho già sentita da qualche parte ...

    RispondiElimina
  46. 'namo de taglio
    o apriamo un blog
    de chiacchiere ar vento?

    RispondiElimina
  47. Però è meglio che non si stracci il vestito, non sarebbe dignitoso...

    Bè passiamo ad un altro post?

    RispondiElimina
  48. Che altro dobbiamo dire su questo post?
    Lo possiamo analizzare verticalmente invece che orizzontalmente, oppure sempre ad Oriente!

    RispondiElimina
  49. lara, non è che sei una nc che fa finta di essere una anti-nc che le spara grosse solo per trarre in inganno i nc incerti e convincerli a rimanere dove stanno?

    sono stato troppo involuto?

    RispondiElimina
  50. No anonimo non hai capito: Lara è una straniera che ogni tanto incespica nell'italiano. Però ultimamente è migliorata.

    RispondiElimina
  51. Per esempio scambia Mr con Mc, ma non è ignoranza ..è cattiva volontà.

    RispondiElimina
  52. Bè dopo questo centone propostoci dal Mic non ne avete un altro da discutere? Altrimenti ne propongo uno io.... Ma attenzione che rischiate....

    RispondiElimina
  53. cioè stai parlando di Padre Uwe Michael Lang.

    che poi ci ha 'sto visetto gentile e simpatico che uno subito indovina la bellezza della sua anima.

    www.oratoriosanfilippo.org/29-05-2007.html

    RispondiElimina
  54. Non credevo lo avrei
    mai detto
    ma qui ci vuole censura
    tremenda censura!!!
    Si provveda al taglio!

    RispondiElimina
  55. Si provveda al taglio? Siamo già arrivati alla decapitazione?
    Noi siamo stati molto educati e corretti. Abbiamo parlato del post
    e abbiamo detto che Michael Lang è bello.

    RispondiElimina
  56. Quello che mi chiedo è come la mettiamo con le cattedrali di Roma : S.Pietroientata ad ovest, S. Maria Maggiore a NW, S. Giovanni ad W-SW ci rimane solo S. Lorenzo per fortuna!

    RispondiElimina
  57. No mi sbagliavo per fortuna c'è anche S. Paolo orientata ad est!

    RispondiElimina
  58. Ma mi viene un dubbio : e se ci orientassimo verso l'alto? In fondo il testo dice un sole che sorge dall'alto non da est! Ma che volete noi poveri ignoranti cosa possiamo dire? Meno male che hanno inventato la bussola : sono disorientato!

    RispondiElimina
  59. Io mi aspetto che dopo il motivo fondamentale teorizzato da M.A.R. per cui le chiese si sono svuotate e cioè che la comunione viene data nelle mani, la prossima motivazione è perchè abbiamo perso il senso dell'orientamento.

    RispondiElimina
  60. "cha poi non si capisce perché dovremmo cercare di capire meglio la figura storica di gesù con tutte quelle strane fissazioni un po' giudaizzanti. ancora un po' e anche gli ebrei diventano cristiani. non c'è più religione!"

    Gesù non era 'giudaizzante' come abbiamo definito kiko, era ebreo, cioè giudeo, perché lì sono le ostre radici, ma quelle vere, non le scimmiottature

    RispondiElimina
  61. Ma chissà perchè Gesù alzava gli occhi al cielo quando pregava....
    "Non da oriente non dall'occidente ma dal Signore viene la salvezza"
    E' un testo della Scrittura ma la citazione non la ricordo...mi gira un po' la testa con tutti questi posizionamenti.

    RispondiElimina
  62. "Non da oriente non dall'occidente ma dal Signore viene la salvezza"


    e sia lode al Signore nei secoli eterni.

    RispondiElimina
  63. "Io mi aspetto che dopo il motivo fondamentale teorizzato da M.A.R. per cui le chiese si sono svuotate e cioè che la comunione viene data nelle mani, la prossima motivazione è perchè abbiamo perso il senso dell'orientamento."

    stai menando il can per l'aia, PdR e francamente queste stupide schermaglie hanno un po' stufato.
    I motivi dello svuotamento delle chiese sono tanti così come sono tanti i motivi che vi fanno essere così definitivamente e coriacemente pieni del vostro elitarismo e del vostro credervi la vera Chiesa e volervi sostituire a quella Apostolica Romana

    RispondiElimina
  64. «stai menando il can per l'aia, PdR e francamente queste stupide schermaglie hanno un po' stufato.
    I motivi dello svuotamento delle chiese sono tanti così come sono tanti i motivi che vi fanno essere così definitivamente e coriacemente pieni del vostro elitarismo e del vostro credervi la vera Chiesa e volervi sostituire a quella Apostolica Romana»

    scusa non ho capito, stavi rispondendo a me o a pdr?

    RispondiElimina
  65. "Ma chissà perchè Gesù alzava gli occhi al cielo quando pregava....
    "Non da oriente non dall'occidente ma dal Signore viene la salvezza"
    E' un testo della Scrittura ma la citazione non la ricordo...mi gira un po' la testa con tutti questi posizionamenti."

    qui nessun si sta fissando su oriente occidente nord e sud, è il tuo posizionamento che non sta né in cielo né in terra... parli tanto come un cattolico; ma ogni tanto rifili di quelle 'perle', come quella delle 'salvezza' di ieri rimesta senza conclusione (da parte tua), per il troppo impegno a sviare la discussione con citazioni e massime e battute che cpominciano a farti assomigliare a un troll

    RispondiElimina
  66. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  67. Satira de che?

    Satira e' se ti apri un blog
    a parte e ci prendi per i fondelli la'
    Hai il mio beneplacito
    se riuscirai a fare buona satira
    (spero migliori di quelle fatte finora)
    ridero' anch'io.

    Qui certo si puo fare' qualche intervento per sdrammatizzare ma
    se incominci a farlo sistematicamente
    allora vuol dire che vuoi solo
    rompere le scatole e basta.

    e allora che sia
    CENSURA
    TREMENDA CENSURA

    RispondiElimina
  68. cioè pdr un troll? semmai mi sembra un supercatechista nc che incontra quattro scoraretti e li prende a schiaffetti gentili sui visetti birichini ...

    RispondiElimina
  69. Senti Gherardo:
    per te è un gioco molto divertente
    a me della tua censura non me ne frega niente:
    perchè lo sai qual'è la morale della favola ?
    Che noi ubbidiremo come abbiamo già cominciato a fare perchè per grazia di Dio stiamo cominciando a diventare cristiani e voi invece
    continuerete a giocare perchè siete
    ciò che ognuno voi può immaginare che io pensi che voi siate.
    Sic transit gloria mundi.

    RispondiElimina
  70. Ubbidiremo?
    Mancano 7 giorni!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  71. PdR
    lo gia' detto questo blog
    e' una sezione staccata
    della CNES
    ca' nisciun e' fess!!

    RispondiElimina
  72. Bisogna insegnarti proprio tutto : un giorno è come mille anni davanti al Signore. Vai e impara.

    RispondiElimina
  73. Non convinci nessuno PdR non la denigrazione per noi e affermando che state deventando cristiani: significa che non lo eravate e quindi non lo siete ancora?

    RispondiElimina
  74. E in 7 giorni è stato creato un universo. Quindi... che vuoi che siano 7 giorni?

    RispondiElimina
  75. Si
    a manipolare
    le scritture
    questo avete imparato voi invece.

    RispondiElimina
  76. Mic l'ultima mia parola per te: il paradosso del barbiere:

    C'è un barbiere che fa la barba a tutti quelli che non si fanno la barba da soli : il barbiere si farà la barba da solo?

    La risposta è : l'oca è già uscita dal vaso!!!!!!

    Ma capisco che per capirmi bisogna aver letto qualcosa in più che il
    caro agnostico sicuramente ha fatto
    e quindi capirà meglio di te.

    RispondiElimina
  77. "cioè pdr un troll? semmai mi sembra un supercatechista nc che incontra quattro scoraretti e li prende a schiaffetti gentili sui visetti birichini ..."

    se quest'anonimo ama crederlo o farlo credere, si accomodi... non sono queste schermaglie da quattro soldi che qualificano né lui né noi e, francamente, dimostrano proprio quello che ripetutamente è accaduto e accade, si svicola dagli argomenti per operare un 'flaming' che ormai è fin troppo chiaro e scoperto... le soluzioni ci sono, le adotteremo

    RispondiElimina
  78. Anzi: congratulations anonimo...

    RispondiElimina
  79. "Ma capisco che per capirmi bisogna aver letto qualcosa in più che il caro agnostico sicuramente ha fatto e quindi capirà meglio di te."

    vorrà dire che siete più colti di me, ma io non sono qui per fare sfoggio della mia cultura o della mia abilità dialettica, ma a testimoniare la mia fede

    RispondiElimina
  80. Guarda che io non dubito che tu abbia fede, Mic. Da quello che hai detto in questo blog hai certamente fede. Ma anche se avessi una fede da trasposrtare le montagne senza l'amore...niente.
    E non dico che non hai amore ...ma scusa in due anni di blog non lo hai dimostrato molto bene. Non si può amare unilateralmente... Anche Gesù Cristo ha cercato l'amore dei suoi discepoli. Comunque pregherò sempre per te, come del resto faccio già da tempo e per i simpatici corregidores!

    RispondiElimina
  81. messaggio di new gold69

    mi rivolgo allo stolto pdr e compagnia:

    ciò che conta, in questo momento, per voi è che sabato avete il secondo ultimatum. dopo la scadenza degli statuti, ora arriva il momento di verificare se avete applicato alla lettera quanto scritto nella lettera di arinze.
    per come ho potuto constatare io nella mia parrocchia, questo non è avvenuto, anzi.. c'è sempre più opposizione tra i nottambuli neocat e la comunità parrocchiale che cammina libera nel programma pastorale parrocchiale e diocesano.

    caro pdr e compagnia, potete riempire questo blog di tutte le chiacchiere che volete, di tutti i discorsi per deviare e distorcere i contenuti che si pongono alla discussione, ma alla fine, quello che voi fate e farete saranno solo chiscchiere, perché non avete fatto quello che la chiesa vi ha imposto.

    pensate di prendere per il culo i parroci, i vescovi e il papa, oltre ai poveri cristiani che cadono nella vostra tela del ragno.

    quando ve neaccorgerete, sarà troppo tardi.

    per aiutarti a vivere un vero cammino di conversione, vai da un prete a fare una confessione come si deve, smettila di frequentare il cammino neocat e rileggiti questa lettera che ha come tempo di scadenza sabato prossimo:

    Congregatio de Cultu Divino et Disciplina Sacramentorum

    Prot. 2520/03/L

    Dalla Città del Vaticano, 1 dicembre 2005

    Egregi Signor Kiko Argüello, Sig.na Carmen Hernandez e Rev.do Padre Mario Pezzi,

    a seguito dei dialoghi intercorsi con questa Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti circa la celebrazione della Santissima Eucaristia nelle comunità del Cammino Neocatecumenale, in linea con gli orientamenti emersi nell’incontro con Voi dell’11 novembre c.a., sono a comunicarVi le decisioni del Santo Padre.

    Nella celebrazione della Santa Messa, il Cammino Neocatecumenale accetterà e seguirà i libri liturgici approvati dalla Chiesa, senza omettere né aggiungere nulla. Inoltre, circa alcuni elementi si sottolineano le indicazioni e precisazioni che seguono:

    1. La Domenica è il “Dies Domini”, come ha voluto illustrare il Servo di Dio, il Papa Giovanni Paolo II, nella Lettera Apostolica sul Giorno del Signore. Perciò il Cammino Neocatecumenale deve entrare in dialogo con il Vescovo diocesano affinché traspaia anche nel contesto delle celebrazioni liturgiche la testimonianza dell’inserimento nella parrocchia delle comunità del Cammino Neocatecumenale. Almeno una domenica al mese le comunità del Cammino Neocatecumenale devono perciò partecipare alla Santa Messa della comunità parrocchiale.

    2. Circa le eventuali monizioni previe alle letture, devono essere brevi. Occorre inoltre attenersi a quanto disposto dall’”Institutio Generalis Missalis Romani” (nn. 105 e 128) e ai Praenotanda dell’”Ordo Lectionum Missae” (nn. 15, 19, 38, 42).

    3. L’omelia, per la sua importanza e natura, è riservata al sacerdote o al diacono (cfr. C.I.C., can. 767 § 1). Quanto ad interventi occasionali di testimonianza da parte dei fedeli laici, valgono gli spazi e i modi indicati nell’Istruzione Interdicasteriale “Ecclesiae de Mysterio”, approvata “in forma specifica” dal Papa Giovanni Paolo II e pubblicata il 15 agosto 1997. In tale documento, all’art. 3, §§ 2 e 3, si legge:

    § 2 - “È lecita la proposta di una breve didascalia per favorire la maggior comprensione della liturgia che viene celebrata e anche, eccezionalmente, qualche eventuale testimonianza sempre adeguata alle norme liturgiche e offerta in occasione di liturgie eucaristiche celebrate in particolari giornate (giornata del seminario o del malato, ecc.) se ritenuta oggettivamente conveniente, come illustrativa dell’omelia regolarmente pronunciata dal sacerdote celebrante. Queste didascalie e testimonianze non devono assumere caratteristiche tali da poter essere confuse con l’omelia”.

    §3 - “La possibilità del ‘dialogo’ nell’omelia (cfr. Directorium de Missis cum Pueris, n. 48) può essere, talvolta, prudentemente usata dal ministro celebrante come mezzo espositivo, con il quale non si delega ad altri il dovere della predicazione”.

    Si tenga inoltre attentamente conto di quanto esposto nell’Istruzione “Redemptionis Sacramentum”, al n. 74.

    4. Sullo scambio della pace, si concede che il Cammino Neocatecumenale possa usufruire dell’indulto già concesso, fino ad ulteriore disposizione.

    5. Sul modo di ricevere la Santa Comunione, si dà al Cammino Neocatecumenale un tempo di transizione (non più di due anni) per passare dal modo invalso nelle sue comunità di ricevere la Santa Comunione (seduti, uso di una mensa addobbata posta al centro della chiesa invece dell’altare dedicato in presbiterio) al modo normale per tutta la Chiesa di ricevere la Santa Comunione. Ciò significa che il Cammino Neocatecumenale deve camminare verso il modo previsto nei libri liturgici per la distribuzione del Corpo e del Sangue di Cristo.

    6. Il Cammino Neocatecumenale deve utilizzare anche le altre Preghiere eucaristiche contenute nel messale, e non solo la Preghiera eucaristica II.

    In breve, il Cammino Neocatecumenale, nella celebrazione della Santa Messa, segua i libri liturgici approvati, avendo tuttavia presente quanto esposto sopra ai numeri 1, 2, 3, 4, 5 e 6.

    Riconoscente al Signore per i frutti di bene elargiti alla Chiesa mediante le molteplici attività del Cammino Neocatecumenale, colgo l’occasione per porgere distinti saluti.

    + Francis Card. Arinze
    Prefetto




    newgold69

    RispondiElimina
  82. Coraggio Newgold69...la vita è dura
    ma ho visto di molto peggio in vita mia... Volta pagina. Piano piano ne uscirai. E se non ne uscirai ti aiuterò per quello che possono valere con le mie preghiere.

    RispondiElimina
  83. "Guarda che io non dubito che tu abbia fede, Mic. Da quello che hai detto in questo blog hai certamente fede. Ma anche se avessi una fede da trasposrtare le montagne senza l'amore...niente."

    Quanto alla liturgia e alle differenze e stravolgimenti operati dai nc il problema si pone sia nella educazione alla fede che per la comunione ecclesiale; una comunione che si esprime nell’accettazione e professione della stessa fede, e nella celebrazione attraverso lo stesso linguaggio simbolico. Per tutti rimane la responsabilità di educare a una partecipazione al mistero - il vero obiettivo di Vaticano II - attraverso una fedeltà al linguaggio e ai momenti e significati della liturgia.

    E garanzia di comunione ecclesiale è fedeltà alle norme che è fedeltà a Cristo, perché dietro le norme c'è una teologia che veicola insegnamenti vitali per il nostro spirito.

    Vorrei ricordarti che è la retta Fede che accende la Carità. La mia Carità non è certo perfetta, PdR, ma non ho nulla contro di te né in me ci sono sentimenti di rancore o giudizio (a parte qualche momento di umana insofferenza che mi vorrai concedere e che è passeggero); io sto contestando quello che professate e che non emerge dalle tue dotte citazioni né dalle tue affermazionio dai tuoi numerosi "flame" e che è ampiamente discusso e documentato come ben sai...

    RispondiElimina
  84. messaggio di newgold69

    senti povero stolto, infangato nell'anima dalla immondezza di satana che kiko ti ha propinato, non ti rivolgere a me con quel tono di commiserazione, perché se c'è una persona che merita pietà sei solo tu. vergognati, spegni il computer a vatti a confessare.
    confessa al sacerdote che hai infangato la chiesa e suoi sacerdoti, confessa che hai scelto la strada che il diavolo con l'inganno ti ha preparata invece di accogliere la croce di cristo e di amarla.

    se puzzassi di merda sarebbe sopportabiole, ma tu, con tutti i tuoi colleghi catechisti, con i tuoi fondatori con kiko e compagnia, puzzate di zolfo!

    RispondiElimina
  85. Emerge, emerge. Anche se in modo astuto.

    E a parte prendere per i fondelli il sottoscritto e chi è "di turno", il Cammino è sempre infallibile. E noi dei poveri paranoici. Il succo per loro è sempre quello. Comunque si propongano.

    RispondiElimina
  86. "Coraggio Newgold69...la vita è dura ma ho visto di molto peggio in vita mia... Volta pagina. Piano piano ne uscirai. E se non ne uscirai ti aiuterò per quello che possono valere con le mie preghiere."

    ma che significa?sei tu che non volti pagina perché della lettera di Arinze e di quello che rappresenta non te ne può fregare di meno

    RispondiElimina
  87. Ed è veramente stancante ed inconcludente stare dietro a questi sviamenti...

    RispondiElimina
  88. Be lo zolfo è un elemento chimico fondamentale : prendi la cisteina per esempio: come faresti senza? Quindi tienitelo stretto perchè lo sai che succede quando c'è carenza di zolfo? Che nei nostri testicoli si accumula il selenio, elemento antagonista ma molto molto tossico.
    Ciao

    RispondiElimina
  89. Caro PdR che dici:

    "Coraggio Newgold69...la vita è dura. Pian piano ne uscirai.
    E se non ne uscirai ti aiuterò per quello che possono valere con le mie preghiere."

    magari a essere un po' meno ipocriti?

    Sapete che c'e'
    davvero queste discussioni a colpi
    di "sacre scritture" e finto
    amore per il nemico
    mi hanno disgustato.
    Vi saluto

    RispondiElimina
  90. stancante e inconcludente di sicuro, Steph, e Pdr continua a far sfoggio di nozioni di cui possiede una miniera ;) (non si può certo parlare di Sapienza) che non ci portano da nessuna parte e mettono in luce la sua, di carità... anche se newgold non c'è andato molto tenero... Non si riesce proprio a discutere invece che contendere... ma c'è poco da discutere, ne siamo da tempo consapevoli...

    Ma rimaniamo desti, perché questo continuare a parlarne sai a cosa serve, anche se davvero a volte è defatigante e può sembrare inutile.

    Ma ad Maiorem Dei Gloriam boia chi molla!

    RispondiElimina
  91. Tra l'altro per l'ennesima volta il mio post dell'altra discussione, in cui elencavo prove alla mano gli inganni del CNC, è stato considerato solo per IL NOME E COGNOME che avrei dovuto metterci!!!!!! MA TI RENDI CONTO CHE PRESA PER I FONDELLI ?

    RispondiElimina
  92. Riguardo la "riforma" eventuale della Liturgia e della leggerezza con cui si pensa di poter trattare una materia del genere.

    Il termine "riforma" sembra che permetta TUTTO. E qualsiasi cosa abbia una "base" teologica sembra possa essere DIRETTAMENTE e AUTOMATICAMENTE adottata!!! Sembra che lo "spirito del COncilio" autorizzi a questi "esperimenti" e che i Cattolici DEBBANO TACERE e non DARE FASTIDIO! Perchè "ci pensano i teologi"!!!

    Sembra che la CHiesa debba diventare una specie di Accademia dove ci sono varie scuole di pensiero e dove TUTTE, basta che siano "accreditate" debbano avere cittadinanza!
    Alla faccia della Fede SEMPRE INSEGNATA, della confusione che creano e del casino PRATICO che procurano nella Parrocchie e nei singoli!!!!

    CI hanno sempre insegnato (e ancora insegnano... NON SI SA PER QUANTO!) che la Liturgia è DA DIO! Non viene da Uomini e gli uomini non hanno la facoltà di "maneggiarla"!
    Invece tutto il contrario!
    Siamo tacitati e aggrediti perchè chiediamo COERENZA...
    Evidenziamo SCHIZOFRENIA senza che nessuno PONGA RIMEDIO o spieghi il perchè!

    La nostra tutela è andata a farsi benedire da un pezzo, perchè ci ostiniamo, caparbiamente, a ritenere il Cattolicesimo l'unica FEDE VERA! Fonte di Vita, tesoro da CONDIVIDERE (il VERO Ecumenismo)!

    Non è più possibile che i Cattolici siano prigionieri in casa loro! Non siano più liberi di esprimersi! Non abbiamo la possibilità di continuare a Professare la propria Fede e la propria devozione!!

    Noi non facciamo altro che Professare la Nostra Fede, nonostante le nostre cadute.
    Per questo siamo oggetto di attacchi anche vergonosi e delle obiezioni più strampalate. Che tendono sempre a TACITARE tutto! A farlo scivolare sulla mera accusa senza costrutto o sul bambinesco " se lo dite non obbedite"!!!!!

    E qualcuno dovrebbe spiegarci da quando in qua professare pubblicamente la Fede Cattolica e mostrarne le differenza con i gruppo che non lo sono E' DIVENTATO UN REATO PENALE!!!

    Aspettiamo che la Beata Vergine Maria della Vittoria ci. Ci renda di nuovo LIBERI in casa Nostra!!!

    Ma forse lo meritiamo. Per la nostra tiepidezza! Signore! Allora AUMENTA LA NOSTRA FEDE! Perchè così non si può continuare!

    RispondiElimina
  93. "che avrei dovuto metterci!!!!!! MA TI RENDI CONTO CHE PRESA PER I FONDELLI"

    sempre pretestuosità, perché tra l'altro il tuo nome e cognome lo conoscono bene e nonostante ti conoscano tirano fuori offese personali e cose inconcludenti e completamente inventate sulla tua famiglia (ne ho cancellate una marea solo oggi). Ma tutto serve a vanificare quello che diciamo e portare acqua al loro mulino... però non hanno capito che già il loro stile oltre che i contenuti li rivelano per quello che sono al di là di quello che vogliono far credere.

    E osano parlare a te di compulsività per qualche punto interrogativo e qualche maiuscola, che denotano l'appassionarsi ad un discorso per prende il cuore l'anima e la mente, quando i loro sghignazzi e starnazzi, per non parlare dei 'flame' di fp e PdR, cosa sono se non l'esempio più evidente della compulsività che deriva da un attaccamento malsano a qualcosa che si ostinano a chiamare cattolico e che purtroppo abbiamo visto bene come non lo è affatto??

    RispondiElimina
  94. C' è chi crede che si esageri a dire che kikom è un servitore di satana, ma guardate che effetto ha su i cervelli.
    Dio libera, kiko imprigiona
    Cristo ti dà la libertà, kikarmenko ti schiavizza
    Dio ti illumina, kiko ti offusca la mente
    Dio ti invita ad adorarlo e kiko ti fa adorare i tappeti , le suppellettili e gli altari vacanti
    Non è che questi ultimi sono in funzione della liturgia ma è l'inverso poichè è la liturgia in funzione delle suppellettili ed altri oggetti coreografici.
    Dio ti toglie i peccati e kiko ti ci incolla con gli scrupoli a vita
    .......
    ...

    RispondiElimina
  95. Scrivo ad un anno e mezzo di distanza dal mio abbandono del cammino neocatecumenale. Con mio marito sono stata in cammino per 15 anni. Mio marito è morto due anni e mezzo fa e io come reazione, per dare alle mie figlie un segnale che la vita continua ho perso 30 chili e ripreso la linea che avevo da ragazza. Ho 47 anni. 3 figlie. Per me dimagrire è stata una via per non cadere in depressione. Un impegno con me stessa.

    Quando avevo perso appena 15 dei 30 chili, mi sono trovata alla convivenza del Padre Nostro. Finalmente non ero obbligata a mettere i miei tendoni da circo, per la convivenza ho scelto un completino formato da pantalone a pinocchietto azzurro in jeans una magliettina a righe un pò scollata, la giacchina di jeans in tinta. Per l'eucarestia un abitino con le bretelline in seta e una giacchina blu.

    Avevo di lì a tre giorni un concorso per un passaggio di livello, quindi decido di confessarmi fra i primi durante la penitenziale per poter andare in stanza a studiare. Mentre mi sono chinata per la benedizione, la catenina con il crocifisso un pò lunga ha scostato leggermente la maglietta e ha lasciato intravedere il seno.....coperto da spessissimo reggiseno... ma questo ha scatenato il vespaio. Ho notato un movimento sussultorio ondulatorio nella fila delle beghine che aspettavano di confessarsi.. parte sono andate dai catechisti e parte dalla sorella di mio marito a dire che IO TENTAVO IL PRETE E I MARITI DELLE ALTRE!!!!!! Ignara di quanto succedeva alle mie spalle (viva la carità) sono andata in stanza a studiare. Verso le 13 ne sono uscita per il pranzo e ho incontrato una delle mie catechiste la quale mi squadra dalla testa ai piedi e mi dice: Non ti avevo riconosciuta! Rispondo: Lo credo, sono dimagrita 15 chili, sono bionda e non più rossa, metto le lenti a contatto e mi depilo le sopracciglia... poi sai il dimagrimento è dovuto anche al dolore per la morte di mio marito... Lei interrompe e dice: Ah, no! Dolore No! Tutto sembra tranne che sei addolorata, sei vestita bella provocantella, sei tutta truccata, tutto sembra tranne che sei addolorata!!!! (ribadisco viva la carità!)... Rispondo: Perchè per mostrare il dolore ci si deve mettere il Burka?

    Non finisce qui. Come una stupida durante la risonanza dell'eucarestia (già mi giudicavano con gli occhi per il vestito che avevo cambiato), ho detto che non accettavo la morte di mio marito e che messaggiavo con un vedovo più grande di me di 20 anni, amico di famiglia, che mi stava aiutando psicologicamente. Altro scandalo!!!!!! Dopo cena i catechisti mi hanno convocata e tutti in fila hanno cominciato a dire: "Perchè ti sei rivolta ad un uomo più grande di te di 20 anni! E un altro strillava: La pensione, la pensione!!! (come se io che lavoro bene avessi bisogno della pensione di un vecchio amico per tirare avanti!). Le donne: Una scollatura su di te si nota di più che su una donna sposata, tenti i preti, i seminaristi e i mariti delle altre, tu sei vedova e devi rimanere tale offrendo al Signore! Un altro uomo: Ma siccome tu sei pervicace, tu sposerai quest'uomo e ti rovinerai (siamo tuttora solo ottimi amici!). L'altro Devi scoprire il Padre, ancora devi scoprire il Padre. SEI ADULTERA NEI CONFRONTI DI DIO!!!!! Quella della scollatura, con quella che aveva detto che ero provocantella: NON TE NE FREGA NIENTE DI TUO MARITO!!!!

    Ho ringraziato, ho detto che non avevo fatto nulla di male e ho ricordato che Cristo con la vera adultera è stato diverso e che San Paolo parlando delle vedove ha detto le vecchie si dedichino alla preghiera, le giovani si risposino, perchè è meglio risposarsi che ardere....ma ardere non era il mio caso...e sono scappata. Ora frequento la Chiesa normalmente, canto da soprano durante la Messa, ho un padre spirituale e sono libera psicologicamente... ah, ancora una cosa: non sono nè sposata nè fidanzata, nè ho avuto avventure perchè devo cristianamente pensare alle mie figlie a cui dare l'esempio e ancora ho mio marito nel cuore... non è vero che non me ne frega niente. Mi è rimasto solo l'amaro in bocca, perchè ora con mia cognata i rapporti sono orrendi perchè io ho lasciato il cammino e per gli anni in cui ho perso tanti amici per frequentare questo gruppo di giudici senza carità.

    Grazie per avermi dato la possibilità di testimoniare. Francesca.

    RispondiElimina
  96. Pensieri ... questo non è soltanto un pensiero, è purtroppo realtà!

    RispondiElimina
  97. Grazie a te Francesca
    per la tua testimonianza.

    RispondiElimina
  98. Pdr and cia. so quanto ogni discorso, dialogo e varie testimonianze, sia per voi cosa difficile e lontana da capire.

    Per farvi capire si devono usare i termini a voi familiare, ossia,

    STAI ZITTO!!!

    Ora senz'altro avete capito!

    RispondiElimina
  99. Maragianna Sciuè26 novembre 2007 20:48

    E che è? Vi siete azzittiti tutti?
    Aggio ritte qualche cosa di male?

    RispondiElimina
  100. carissimo, sono riusciti a cacciare a calci pure te :-)

    pazienza, devo dire che per me conoscerti, anche se solo di sfuggita, è stato un onore e una sorpresa.

    in bocca al lupo per la vita reale.
    so che, quando ti rivolgerai in alto, a te non verranno le vertigini.

    RispondiElimina
  101. Ennesima lettera accorata tra la posta dei lettori su Effedieffe
    in risposta all'articolo di
    S.M.Chiari:



    25/11/2007
    18.30
    Pianto neocatecumenale


    Gentile direttore,

    ho scoperto qualche mese fa questo
    sito e ne sono rimasto impressionato
    per i contenuti altamente eruditi che
    saziavano la mia sete di verità, in
    un epoca in cui leggere giornali e
    vedere tv significa dover andare subito
    a prendere una medicina per il mal di
    stomaco, talmente sono infarciti di
    menzogne e inganni.
    Ogni giorno leggevo un articolo del
    suo sito molto volentieri e ne traevo
    un significativo giovamento morale e
    spirituale, fino a quando ho incontrato
    l'articolo "Neocatecumenali" di S. M.
    Chiari. Questa volta non ho avuto bisogno
    di andare a prendere una medicina, ma ho
    dovuto prendere il fazzoletto in tasca
    per asciugare le lacrime che piano piano
    scendevano dai mie occhi, per la tristezza
    terribile che mi stava invadendo man
    mano che procedevo nella lettura.
    Ora io non ho voglia di raccontarle
    perchè e quanto giusto, vero e
    cattolicissimo sia il Cammino N.
    le dico solo che per giudicare una
    qualsiasi realtà ecclesiale nata in
    seno alla Chiesa non si può sparare
    a zero solo per sentito dire o citando
    scritti di persone che si sono da sempre
    e per principio dichiarate nemiche (Zoffoli)
    non è giusto non è questo il modo di
    gettare fango su una realtà santa e
    chiaramente ispirata dallo Spirito
    Santo perchè è un grave peccato.
    Io nel mio piccolo posso solo dirle
    che iniziai il Cammino nella mia
    Parrocchia 23 anni orsono, quando
    essendo un cristiano all'acqua di rose,
    avevo il mio matrimonio in profonda
    crisi con due figli piccoli, una moglie
    atea, grandi dubbi su Gesù e l'esistenza
    stessa di Dio.
    In questi anni ho conosciuto Dio e la
    grandezza della sua Parola, il grande
    amore di Cristo per me peccatore, mi
    sono aperto alla vita ed oggi abbiamo
    9 figli, ho toccato con mano la
    provvidenza potente di Dio, il mio
    matrimonio è stato salvato da Cristo,
    per questi anni sono stato fasciato
    curato e coccolato nelle mie ferite
    dalla Chiesa, oggi amo profondamente
    il Papa la Chiesa e preti che prima
    detestavo, e così mia moglie, due miei
    figli sono entrati in seminario; così
    come è la società oggi, se non avessi
    due tre volte a settimana da andare in
    comunità per la Liturgia la Parola di
    Dio e l'Eucarestia, mi sarei sicuramente
    perso.
    Caro direttore la prego di indagare più
    a fondo sul Cammino e quando avrà
    scoperto che strumento stupendo il
    Signore ha dato alla sua Chiesa,
    faccia un nuovo articolo di riabilitazione.

    La saluto fraternamente

    Edoardo M. di P.

    RispondiElimina
  102. cara francesca, e questa sarebbe una testimonianza sulla cattiveria dei nc? e cosa avrebbero fatto di male? ti hanno detto: ehi, sei un po' troppo scoperta per i nostri gusti. che è quasi un complimento: è come se ti avessero detto «anvedi che gnoccona». avevi bisogno di risollevare la tua dignità di donna attraverso qualche piccola vanità, e quelli ti hanno imbruttito perché sanno che ... stavi comunicando con il corpo più di quanto volessi comunicare con la testa (e magari facevi e fai bene a farlo ... ma se è così hanno fatto bene anche loro ad imbruttirti, quello non è l'ambiente giusto per questo tipo di "comunicazioni").

    storia di una piccola vanità femminile ferita. tutto qui?

    RispondiElimina
  103. Pillole di sincera devozione papale:

    "a meno che ratzinger non
    venga presto chiamato"

    "ratzinger è un uomo di testa,
    e quando si invecchia la
    testa va a farsi benedire".

    Ve piacerebbe...

    RispondiElimina
  104. DEUS EST CARITAS

    qui i catechisti, nonostante forse stessero dicendo la verità (mi riferisco SOLO ED ESCLUSIVAMENTE al fatto che eri vestita un po' troppo "osè"), di amore ne hanno avuto poco, e cosi i tuoi fratelli di comunità.

    io posso solo dirti una cosa: di episodi simili o anche più gravi ne ho visti e subiti diversi (anche tuttora e Dio lo sa), ma non mi sembra un buon motivo per abbandonare tutto (sempre che il CNC ti abbia aiutato in questi 15 anni); non voglio altresì giudicare la tua scelta, anzi la rispetto e prego Dio che benedica la tua famiglia.

    RispondiElimina
  105. Si potrebbe anche prescindere
    dalle esperienze personali.
    Si potrebbe prescindere dalle
    encicliche papali, documenti ecc.
    la cui citazione può far apparire il tutto come un esercizio "legalista".
    Il punto è che la risposta a chi critica il cammino è ormai standard:
    E' impossibile formulare un giudizio
    non solo se non ci sei dentro ma
    fin quando non l'hai portato a
    compimento. Ora poichè la catechesi
    è nota ed è scritta si pone la
    domanda. Essa fa fede o è solo
    un blando riferimento?
    Come è andata fino ad oggi si sa,
    con continue capriole da parte
    dell' equipe:

    http://www.geocities.com/Athens/
    Delphi/6919/CFn3-Mistif.htm

    RispondiElimina
  106. "carissimo, sono riusciti a cacciare a calci pure te :-)"

    non capisco chi avrebbero/avremmo cacciato: se si tratta di Petachia di R che non ha fatto altro che monologhi sorprendenti, spigolando da ogni intervento tutto quanto gli serviva ad agganciarvi la sua "danza della parole", nessuno lo ha cacciato, si è assentato (penso momentaneamente) quando i suoi interventi sono stati chiamati col loro nome; ma sono sicuro che tornera' presto magari con un altro nick altrettanto sorprendente e sofisticato (come gli altri che lo hanno preceduto), o anche come Anonimo o, se tacerà lui ne arriverà un altro.
    Credo però che sia difficilmente rimpiazzabile; nel suo genere è un unicum... sinceramente a me sarebbe piaciuto parlare dal cuore veramente con lui, potevano esserci delle 'vette', oserei dire... ci ho provato, ma ci sono stati due o tre "punti di scandalo", credo che capisca cosa intendo dire, che hanno costituito la mosca nel vino del suo affascinante eloquio ricco di saporose citazioni. Sono curioso sulla sua formazione, che esula totalmente dall'ambiente neocatecumenale, anche se messa totalmente al suo servizio...

    Forse fa parte di una ristretta elite...

    RispondiElimina
  107. "so che, quando ti rivolgerai in alto, a te non verranno le vertigini."

    mi chiedo a quale uomo, rivolgendosi in alto, possano non venire le vertigini... lo so che è una cattiveria, ma te la tira proprio: forse solo ai palloni gonfiati (non mi riferisco a Petachia)

    RispondiElimina
  108. Ma chi il piccolo chimico?

    RispondiElimina
  109. "storia di una piccola vanità femminile ferita. tutto qui?"

    questo è uno che conosce la psicologia femminile meglio di Flaubert e esprime un chiave di lettura moralista degna del miglior nc

    RispondiElimina
  110. Questa volta però sia Francesca che Felipe hanno detto la stessa cosa sui metodi dei catechisti neocat, che sono fatti per ferire i sentimenti e per umiliare.
    Anzi Felipe dice che ha sentito anche di peggio.

    Ma personalmente la cosa che mi ha scandalizzato profondamente e alla quale non ho ancora trovato soluzione è che questi catechisti, pregano Lodi ogni giorno, a volte anche Vespri; in avvento e quaresima, si va a pregare con la comunità alle sei di mattina, e questi sarebbero i risultati?
    mancanza di amore, di pietà, e appena osi dire qualcosa ti rispondono che sei orgoglioso.

    Umili e santi davanti ai vescovi, in prima fila a dare il buon esempio nelle celebrazioni, e poi la metamorfosi in giustizieri sadici durante le convivenze e gli scrutini.

    Forse è per questo che adesso sul mio comodino non c'è più il libro della liturgia delle ore, ma c'è un rosario.

    RispondiElimina
  111. E' bellissimo!!
    Per l'anonimo pdr e Felipe
    quindi e' normale che i catechisti abbiano voce in capitolo su come vesta una persona (e non sembra proprio che Francesca fosse andata li' vestita in modo indecente.)

    Mi sa che le nostre affermazioni
    sull'intrusione dei catechisti
    nella vita privata
    le avevamo totalmente sottopesate!

    Per questi qui e' normalissimo
    che cio' accada.
    Ormai hanno completamente abdicato ad ogni forma di indipendenza mentale
    (e quindi di dignita' individuale)

    RispondiElimina
  112. «mi chiedo a quale uomo, rivolgendosi in alto, possano non venire le vertigini... lo so che è una cattiveria, ma te la tira proprio: forse solo ai palloni gonfiati (non mi riferisco a Petachia)»


    forse all'uomo unificato?

    RispondiElimina
  113. Caro Felipe forse per te non sara' un buon motivo
    ma per moltissimi altri
    e' un motivo sufficiente.
    Per chi ha ancora un senso della propria dignita' individuale
    tali intrusioni e fatte soprattutto dal pulpito dell'autorita' non sono
    minimamente tollerabili

    RispondiElimina
  114. L'uomo unificato??
    Uno degli slogan delle catechesi di Kiko che non vuol dire niente.....

    RispondiElimina
  115. e vuol dire tutto

    RispondiElimina
  116. Mi ha colpito la storia di Francesca.
    Dispiaciuto per l'arroganza di chi non ha saputo comprendere ed aiutare.
    Comprendere che forse non era il momento ed il modo.
    Aiutare perché la strada per affrontare la perdita di un marito certamente non era quella.
    Se la chiesa, dico la chiesa non il cammino, vieta di entrare nei luoghi sacri visibilmente scoperti, perché questo dovrebbe essere permesso durante una celebrazione Penitenziale o Eucaristica fatta nella comunità neocatecumenale?
    Chi me lo spiega?

    RispondiElimina
  117. "Forse è per questo che adesso sul mio comodino non c'è più il libro della liturgia delle ore, ma c'è un rosario."

    Anch'io Michela!

    RispondiElimina
  118. "forse all'uomo unificato?"

    perché l'uomo unificato si crede Dio? O ha raggiunto l'unione perfetta? Nel Cammino????

    RispondiElimina
  119. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  120. e a completamento della mia indignazione per il modo di fare dei catechisti, so per certo che se anche tutte le comunità accettassero la lettera di Arinze, il modo spudorato di aggredire le persone negli scrutini, non cesserà mai, nonostante quello che si può scrivere negli statuti, perchè è funzionale all'esistenza stessa del cammino, che ha bisogno di automi non di persone.
    E quando le persone provano sentimenti di avversione per quanto succede in comunità, gli viene insegnato che queste sensazioni non sono segnali importanti che la nostra coscienza ci manda, ma sono solo rigurgiti di orgoglio, che vanno ricacciati indietro.

    RispondiElimina
  121. Anonimo said:

    "Se la chiesa, dico la chiesa non il cammino, vieta di entrare nei luoghi sacri visibilmente scoperti, perché questo dovrebbe essere permesso durante una celebrazione Penitenziale o Eucaristica fatta nella comunità neocatecumenale?
    Chi me lo spiega?"

    Te lo spiego io.
    Li si parla di turisti che entrano in minigonna e canottiera, non e' questo proprio il caso in discussione.

    RispondiElimina
  122. Il caso di Francesca
    non ha nullca a che vedere
    con la modestia, la moralita'
    e il rispetto del luogo sacro
    o altre baggianate.

    Ha a che vedere semplicemnte
    con il "controllo" delle persone
    ed e' una caratteristica
    principale degli ambienti settari.

    RispondiElimina
  123. Baggianate in relazione
    al caso considerato......

    RispondiElimina
  124. Anonimo, si deve essere coerente! Si vede la scollatura di Francesca e si coprono le situazioni di amanti vari dentro le comunità.

    Sarà forse perchè nel caso degli amanti' mettono i soldini nel sacco della spazzatura e non parlano male del cammino, e nel caso di Francesca si temeva che il nuovo amico poteva fare luce a una adepta avanti nel cammino?
    Buh!

    RispondiElimina
  125. E quando ci sono questi casi di cui ho detto prima , i catechisti (guarda la incoerenza) dicono che non si deve giudicare!

    Vai a capire qualcosa nella loro confusione! Ti dicono anche a chi e quando devi giudicare, anche questo sistemano a loro modo.

    RispondiElimina
  126. Ma guarda, anonimo, che il post di Francesca non parlava di abiti, ma di offesa ai sentimenti, all'amore per che una donna porta alla propria famiglia.
    l'abito è stata la chiave per violare l'intimo di una persona, è stato il mezzo usato dai catechisti per offendere, denigrare e fare tutti quei soprusi che chi è nel cammino conosce bene.

    Non nascondiamoci dietro a un filo d'erba ( in questo caso un vestito), avrebbero trovato il modo comunque di umiliare una persona, perchè ha reagito a una sofferenza, oppure perchè non ha reagito. molti catechisti sono convinti che il loro compito è questo; rimproverare, castigare, umiliare pubblicamente.
    ricordatevi che uno dei pilatri del cammino è il discorso della kenosi e molti si sentono in dovere di 'far scendere' i fratelli che non si umiliano abbastanza da soli.

    RispondiElimina
  127. Solo per la catechesi della
    "discesa nel peccato"
    Kiko andrebbe messo in galera.
    Scusatemi se sono estremista
    stasera
    ma quella catechesi
    e' un crimine contro l'umanita'.

    RispondiElimina
  128. Poi anonimo, ti deve entrare bene in t esta che la sala neocatecumenale non è un luogo sacro!

    RispondiElimina
  129. "ricordatevi che uno dei pilastri del cammino è il discorso della kenosi e molti si sentono in dovere di 'far scendere' i fratelli che non si umiliano abbastanza da soli."

    vorrei ricordare come nel cammino si abbia il vezzo di dare un contenuto semantico diverso a termini che nella Chiesa hanno un significato e nel cammino ne acquistano un altro del tutto originale e diverso, proprio del cammino stesso, tanto da entrare a far parte del 'gergo' neocat...

    Nella Chiesa la kenosi è l'atto del Cristo, l'infinitamente grande che si è lasciato contenere nell'infinitamente piccolo, nel cammino è l'annientamento della personalità, il morire a se stessi ma in maniera del tutto malsana e arbitraria, non autenticamente formante

    RispondiElimina
  130. lara, rileggi ciò che hai scritto negli ultimi messaggi e medita...

    RispondiElimina
  131. GRANDE ESEGESI DON MIC!!!

    RispondiElimina
  132. Infatti loro lo identificano con la presa di coscienza della propria condizione di peccato e di "non poter non peccare".

    UN abominio che prostra le persone in
    uno stato di pessimismo totale su se stessi "il mi faccio schifo che riecheggia in tante risonanze.."
    il cui unico strumento
    e' vincolare psicologicamente le persone
    al Cammino che in tale contesto viene inquadrato come unica salvezza
    da quella condizione.

    RispondiElimina
  133. Felipe, appunto di quante ne ho visto dentro, ho meditato e ne sono uscita.

    RispondiElimina
  134. cara Lara,
    gli amanti non si toccano perchè il cammino ha paura degli scandali, e se magari uno è pure catechista, si va con i piedi di piombo, si aspetta che si ravveda, si cerca di sostenere il coniuge tradito. Un intervento pesante potrebbe far scoppiare il caso...

    Io non parlo mai di questi argomenti, se non qui coperta da un certo anonimato.
    ma mi stupisco tantissimo quando a tirar fuori queste cose sono i sacerdoti che evidentemente conoscono il cammino e le sue storture più di quanto non si creda.

    RispondiElimina
  135. Metterei quella catechesi fra i
    crimini contro l'umanita'...

    RispondiElimina
  136. nel caso di Francesca si temeva che il nuovo amico poteva fare luce a una adepta avanti nel cammino?
    Buh!

    ··············

    Buh!?
    ma così non ti verrà un infarto prima o poi?

    RispondiElimina
  137. Anonimo, non devo essere io a metterti paura. Paura fa veramente quante ne accadono dentro a queste comunità e viene coperto con il silenzio.

    RispondiElimina
  138. voi non sapete un cavolo razza di ignorantoni, tirate fuori il discorso degli amanti sperando che qualche nc dica "non è vero perchè da noi c'era uno che..." in modo che poi potete vomitarci sopra??? no signori!
    dite piuttosto di quel prete che aveva un figlio e tutta la parrocchia lo copriva, razza di insolenti

    RispondiElimina
  139. lara, ti ripeto con amore... medita su ciò che hai scritto, perchè se confermi in toto inizio a dubitare della tua ragione...

    RispondiElimina
  140. "lara, ti ripeto con amore... medita su ciò che hai scritto, perchè se confermi in toto inizio a dubitare della tua ragione..."

    caro Felipe, ognuno fa delle ipotesi in base a quello che ha visto; perché devi mettere in dubbio la ragione di Lara solo perché quello che dice non coincide con la tua esperienza o con la tua idea del cammino?

    RispondiElimina
  141. Felipe, ma cosa c'è da meditare qui? Questi sono purtroppo fatti, dolorosi, ma è così. Punto e basta.

    RispondiElimina
  142. non credi amico gert che siano state scritte cose un po' pesanti, condite con insinuazioni e calunnie?

    RispondiElimina
  143. fatti degli amanti nascosti?
    come scriveva il pozzi:
    nomi e cognomi per cortesia

    RispondiElimina
  144. "dite piuttosto di quel prete che aveva un figlio e tutta la parrocchia lo copriva, razza di insolenti"

    che c'entra? L'ennesima stumentalizzazione di un caso che si vuol far diventare emblematico per denigrare la Chiesa?

    RispondiElimina
  145. Felipe,invece io dico a te di meditare sulla libertà che Dio ci ha donato e che 'qualcuno' ti vuole togliere.
    Questo non devi permettere mai, e su questo di cuore ti auguro di meditare mentre stai dentro al cn.

    RispondiElimina
  146. Veritatisamor e Mic avete sottolineato le due colonne della catechesi kikiana:
    l'essere irrimediabilmente peccatori, e l'essere assimilati a Cristo nella sua kenosi, come pure nel mistero pasquale, ( morire sulla croce come Gesù per poter amare l'altro).

    L'alternarsi continuo di queste due affermazioni, comunque sbagliate e contraddittorie tra di loro, come avviene nelle catechesi ordinarie, manda in crisi la capacità di ragionare.

    Cari neocat che sia per questo che molti si addormentano durante le predicazioni? Forse non sono vittime del demonio, ma di una forma di difesa naturale del cervello.

    RispondiElimina
  147. «che c'entra? L'ennesima stumentalizzazione di un caso che si vuol far diventare emblematico per denigrare la Chiesa?»

    mic è sempre bellissimo ... ma come, tutto questo chiasso solo per un caso solo? (tutti gli altri preti sono casti, ovviamente)

    RispondiElimina
  148. troppo facile affermare "nella loro comunità".. anche io posso dire nella mia comunità, i miei catechisti ecc. ma non lo dico. se sono fatti così gravi, scrivete al vostro Vescovo con nomi, cognomi e PROVE.

    lara grazie del consiglio, ti rassicuro dicendoti che di domande me ne faccio mille e ti garantisco che nessuno mi priverà della mia libertà (donatami da Dio in Gesù Cristo)

    RispondiElimina
  149. l'ennesimo caso isolato, che meraviglioso ossimoro

    RispondiElimina
  150. "non credi amico gert che siano state scritte cose un po' pesanti, condite con insinuazioni e calunnie?"

    credo con Gert, Felipe, che Michela e Lara che conosco bene e sono persone serie e equilibrate, abbiano riferito in quanto sperimentato nella loro comunità. Non è detto che in tutte sia così,

    RispondiElimina
  151. "l'ennesimo caso isolato, che meraviglioso ossimoro"

    hai fatto astutamente diventare ossimoro (divagatio non petita ma sempre utile per sviare) un'affermazione del tutto diversa:

    "che c'entra? L'ennesima stumentalizzazione di un caso che si vuol far diventare emblematico per denigrare la Chiesa?"

    la strumentalizzazione non riguarda certo casi simili a quello specifico, ma ogni caso anomalo, utile solo a gettare discredito...

    RispondiElimina
  152. la strumentalizzazione non riguarda certo casi simili a quello specifico, ma ogni caso anomalo, utile solo a gettare discredito...


    non ho capito: discredito contro i nc?

    RispondiElimina
  153. Felipe, me l'hai garantito, prendo la tua parola! sono contenta per te!

    RispondiElimina
  154. "non ho capito: discredito contro i nc?"

    sai bene che non si parlava di discredito contro i nc. Se questo viene fuori è per i fatti che emergono e non perché siamo noi a pilotare il discredito, come invece avviene sistematicamente e programmaticamente nei confronti della Chiesa da parte nc

    RispondiElimina
  155. chiedo a tutti i fratelli neocatecumenali di finirla di offendere in maniera gratuita.lo dice uno che è neocatecumenale ma che non capisce questa ostinatezza nel voler offendere gli altri.cosa ci guadagnamo noi?non lo capite che così diamo adito anche a tutte le critiche che ci vengono mosse?perchè non cerchiamo un dialogo serio e sereno con i fratelli che dal loro punto di vista ci accusano(e su alcune cose ripeto che hanno ragione!!)?non capisco davvero.così si vuole male alla chiesa di Cristo.scusate lo sfogo ma leggere decine di messaggi di insulti reciproci penso non sia costruttivo a nessuna critica.quindi o facciamo tutti i seri oppure tanto vale non parlare più.un abbraccio a tutti e in particolare a Francesca la cui testiomonianza mi tocca particolarmente.
    Fabio

    RispondiElimina
  156. Adesso STOP all'incartarsi di nuovo pilotato...

    RispondiElimina
  157. fabio, come ti fai toccare facilmente ... mo mi fai venire due lagrimoni pure a me ...

    RispondiElimina
  158. Grazie Frabio per la tua obiettività e per l'invito a discutere evitando inutili e sterili contese... anche se avrai notato la difficoltà di discutere, che ormai c'eravamo quasi rassegnati a ritenere impossibile; non ho nessuna difficoltà a metterci ogni buona volontà :)

    RispondiElimina
  159. "fabio, come ti fai toccare facilmente ... mo mi fai venire due lagrimoni pure a me ..."

    per esempio, non puoi discutere con l'ironia distruttiva e del tutto gratuita...

    RispondiElimina
  160. come sei permaloso ...

    RispondiElimina
  161. per mic:non voglio proprio incartare nessuno o niente.vorrei avere un dialogo con tutti il più sereno e serio possibile.cazzo siamo adulti o siamo ragazzini dietro una tastiera?!?!scusate per la parolaccia.

    per anonimo:bè caro mio sarà che forse credo nella buonafede di tutti quelli che scrivono.se poi non sono in buonafede,non stanno di certo coglionando me ma loro stessi e se la vedranno con chi è lassù(soprattutto quando si parla di cose religiose come in questo caso)...

    RispondiElimina
  162. scusa mic probabilmente avevo frainteso il messaggio che hia scritto dopo il mio intervento.scusa

    RispondiElimina
  163. Non si tratta di cercare il male nel cammino, perchè esso è anche fuori e dappertutto.
    Il problema sta nel fatto che peccati gravissimi spesso non sono ritenuti tali dai neocat.
    Inoltre i neocat, sopratutto se catechisti, si propongono come uomini di preghiera, come salvati, come persone inviate dalla Chiesa, hanno le stesse funzionidel sacerdote nello scrutare le coscienze, nell'insegnare, correggere e così via.
    Per questo il loro eventuale peccato diventa un grosso scandalo per la Chiesa da cui si sentono inviati, proprio come accade per i sacerdoti protagonisti degli scandali.

    RispondiElimina
  164. mic, il sito di internetica lo porti avanti tu?

    RispondiElimina
  165. "scusa mic probabilmente avevo frainteso il messaggio che hia scritto dopo il mio intervento.scusa"

    infatti, non ce l'avevo con te, ma con quello dell'ossimorocostruito ad arte. A volte come noterai i messaggi si intersecano

    RispondiElimina
  166. no, ci metto solo mano; ma c'è una redazione... un po' viene alimentato amche dal blog

    RispondiElimina
  167. "per anonimo:bè caro mio sarà che forse credo nella buonafede di tutti quelli che scrivono.se poi non sono in buonafede,non stanno di certo coglionando me ma loro stessi e se la vedranno con chi è lassù (soprattutto quando si parla di cose religiose come in questo caso)..."

    qiesto mi sembra molto sensato, ci si riconosce il Logos

    RispondiElimina
  168. un po' tanto ho notato... cmq è molto ben fatto, alcuni aspetti mi hanno fatto scompisciare dalle risate ;)

    redazione composta anche dai vari gert, gherardo, stephanos...?

    RispondiElimina
  169. i refusi si sprecano, sarà meglio che continuiamo domani
    Buona notte a tutti :)

    RispondiElimina
  170. "un po' tanto ho notato... cmq è molto ben fatto, alcuni aspetti mi hanno fatto scompisciare dalle risate ;)"

    spero di riferisci alle cronache della pulce e non agli altri contenuti ;)

    RispondiElimina
  171. si anche dell'idiota pulce, ma soprattutto i discorsi sulla presunta somiglianza delle icone di Kiko alla triade NC.

    alla redazione di internetica appartengono anche altri iscritti a questo blog?

    RispondiElimina
  172. Felipe, c'è ben altro da leggere e aproffondire perchè tu possa fare luce a questa realtà nc, conoscendo pian piano il retroscena che si nasconde dietro, assai complicato!
    Spero la tua premura sia far chiarezza di tutto ciò più che indagare su mic, il sito, ecc.
    Leggi serenamnte e ian piano troverai dentro di te le risposte alle tue tante domande.

    RispondiElimina
  173. carissima lara,
    internetica lo conosco come le mie tasche da diversi mesi, ho già scritto ampiamente che alcune cose sono condivisibili, altre sicuramente e assolutamente no.

    le risposte alle mie domande le troverò con il tempo, sia su di voi sia sul CNC, mentre non troverò quelle relative alla redazione del sito senza una specifica risposta dei moderatori.

    RispondiElimina
  174. Vedi tu cosa sia importante da salvare, la tua anima, liberarti da ogni inganno o soddisfare la curiosità.
    Buona notte!

    RispondiElimina
  175. modernisti, ma potrebbero essere indirizzate tranquillamente ai neocatecumenali....


    no no...mic è arinze.....

    RispondiElimina
  176. "si anche dell'idiota pulce, ma soprattutto i discorsi sulla presunta somiglianza delle icone di Kiko alla triade NC."

    senti, se neghi questo, padronissimo; ma l'anomalia sta già nell'aver indicato DIOS ES COMUNIDAD LITURGIA PALABRA e mettendo i volti di due uomini e una donna al posto dei tre angeli asessuati di Rublev
    La scritta è inequivocabilmente blasfema, perché riduce la Trinità (dogma cardine del nostro Credo) al cosiddetto "tripode" su cui si fonda il cammino neocatecumenale (appunto: comunità, liturgia, parola)

    E non riesci a vedere come blasfema in sé la scritta che riduce e sfigura la grandezza e il mistero del dogma delle Tre Persone unite e distinte ai tre momenti della metodologia del Cammino, fra i quali spicca il concetto di comunità, intendendo forse - meminisse horret - che laddove manca la comunità (quella neocatecumenale ovviamente), manca anche la Trinità?

    RispondiElimina
  177. "no no...mic è arinze....."

    se avessi avuto argomenti, invece di questa battuta sciocca, ci avresti potuto dimostrare perché le parole di Arinze non potrebbero riguardare anche i neocatecumenali

    RispondiElimina
  178. mic ha perfettamente ragione! A volte in comunita' scherzavamo su questo dipinto in quanto si diceva, per scherzo, non e' che Kiko abbia ritratto se stesso assieme a p. Mario e Carmen? Ma mi sa che c'era poco da scherzare! Kiko non e' un idiota, e' molto furbo e un artistya quando mette certi particolari lo fa con qualche scopo!

    RispondiElimina
  179. Riguardo alla testimoniaza di Francesca vi ricordo che dice san Paolo che tre sono le virtu': la fede, la speramza e la carita', ma la piu' grande e' la carita'! I catechisti con Francesca tutto hanno dimostrato fuoche' la carita'! Tipico delle sette ti impongono la loro visione, ti martellano e ti giudicano, ma mai con amore!Vige l'imperativo del tu devi e non vi e' traccia di libera scelta! Se scegli senza ascoltare i catechisti sei fuori dalla comunita' perche' non hai ascoltato Dio e non vuoi essere sottomesso a lui! Quante falsita'....

    RispondiElimina
  180. Anche le icone servono a rimandare i messaggi subliminali delle catechesi
    e quell'icona quasi-blasfema sulla trinita'

    Dio e' Comunita, liturgia parola

    serve solo a veicolare l'idolatramento
    del Cammino e della comunita'
    che e' il messaggio principe
    del Cammino. Ed e'per questo che quando il Cammino viene criticato in modo puntuale come fatto qui, assistiamo a tante reazioni scomposte.
    Se vai a toccare il dio-Cammino
    il dio-tripode..

    RispondiElimina
  181. Perfettamente d'accordo con te Gherardo!
    Basta visitare il sito
    http://digilander.libero.it/subliminale/Antonio.html

    Per vedere che molti artisti usano messaggi subliminali, ma la cosa bella e' che quello di Kiko e' un messaggio subliminale ben chiaro: Dio lo puoi trovare solo nella Comunita' NC in cui si fa il tripode.

    RispondiElimina
  182. http://digilander.libero.it/subliminale/indweb.html

    RispondiElimina
  183. tutte queste storie sulle icone sono discorsi perfettamente inutili per vari motivi......


    uno, prendendo ad esempio un quadro si può dire di tutto e di più...e voi sfruttate questo per dare contro al cammino.....e quì si evidenzia tutta la vostra povertà di argomenti....

    due...con queste lettera di arinze & Co, avete veramente rotto.....se la chiesa corregge ed indirizza.....evidentemente ci tiene in maniera particolare al cammino......ma voi non correggete....giudicate e basta secondo la VOSTRA ragione che non ha fortunatamente per tutti, nessuna voce in capitolo.....resta solo uno starnazzo vomitevole relegato a questo blog.

    Non citate MAI,......MAI tutte le parole di sostegno APERTAMENTE PRONUNCIATE DAI PAPI......

    non avete fatto nessun accenno al fatto che fu proprio Ratzinger ad incentivare l'apertura di comunità in Germania ed è grazie a lui che il cammino oggi popera in moltissime diocesi.....

    e per finire.....tutte le vostre sporche critiche rimangono lettera morta in quanto l'unico referente abile a discernere delle cose del cammino è e rimarrà la CHIESA della quale voi non avete nemmeno la parvenza per le vostre APERTE CRITICHE AL PAPA ED AL SUO MODO DI FARE.......

    ADESSO CONTINUATE A DIRE CHE IL PAPA E' MALE INFORMATO....CONTINUERETE A DIRE SUBDOLAMENTE CHE E' UN DEMENTE E CHE VOI AVETE + INFORMAZIONI DI LUI......

    MI DOMANDO DAVANTI A DIO COME VI PERMETTETE DI FARE QUESTO......

    RispondiElimina
  184. ...posso aggiungere che in diocesi delle loro segnalazioni se ne strafregano proprio per la provenienza delle stesse???

    ed anche per la pertinenza....

    RispondiElimina
  185. SI SI...GRAZIE MA GIA' LO SAPEVO

    RispondiElimina
  186. anonimo ha detto:
    uno, prendendo ad esempio un quadro si può dire di tutto e di più...e voi sfruttate questo per dare contro al cammino.....e quì si evidenzia tutta la vostra povertà di argomenti....

    due...con queste lettera di arinze & Co, avete veramente rotto.....se la chiesa corregge ed indirizza.....evidentemente ci tiene in maniera particolare al cammino......ma voi non correggete....giudicate e basta secondo la VOSTRA ragione che non ha fortunatamente per tutti, nessuna voce in capitolo.....resta solo uno starnazzo vomitevole relegato a questo blog.

    1- Senti che parla di poverta' di argomenti! Noi abbiamo documentato con fatti concreti, storie, testimoninza di laici, sacerdoti e anche vescovi, e abbiamo sempre risposto citando il magistero della Chiesa, voi al massimo o insultate o citate kiko.

    2- La chiesa non ci tiene al CNC, ma ai fratelli, specie piu' piccoli. vi corregge, appunto, perche' siete covo di abbusi liturgici e eresie! Siete disobbedienti e l'avete dimostrato con fatti concreti!

    RispondiElimina
  187. io so anche che siccome gli statuti sono stati approvati il Papa ha suggerito di non fare troppo rumore su questo proprio per non suscitare gelosie......

    su questo personalmente ritengo sia proprio la radice di questo blog......

    RispondiElimina
  188. anonimo ha detto:

    non avete fatto nessun accenno al fatto che fu proprio Ratzinger ad incentivare l'apertura di comunità in Germania ed è grazie a lui che il cammino oggi popera in moltissime diocesi..

    Puoi documentarlo? Documentalo perche' questa mi sa di bugia, l'ennsisima che Kiko racconta alle comunita' per bocca sua e del passa parola fra catechisti!

    RispondiElimina
  189. Anonimo ha detto...

    io so anche che siccome gli statuti sono stati approvati il Papa ha suggerito di non fare troppo rumore su questo proprio per non suscitare gelosie......

    su questo personalmente ritengo sia proprio la radice di questo blog......


    Ma cosa hai fumato o bevuto? Gelosie? Ma davvero Kiko vi racconta ste cavolte e voi ci credete? cioe' gli statuti sonmo stati approvati, ma non si dice per non suscitare gelosie?Ma davvero siamo al ridicolo...

    RispondiElimina
  190. Senti che parla di poverta' di argomenti! Noi abbiamo documentato con fatti concreti
    ??????????????????????????????????????????????????????????????????????

    INFATTI LA CHIESA VIISTA L'AUTENTICITA' DEI FATTI HA CHIUSO IL CAMMINO....MA VAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

    2- La chiesa non ci tiene al CNC
    ???????????????????????

    ALTRA BUFFONATA.......ATTENDERE QUALCHE GIORNO ED IL PAPA STESSO TI RISPONDERA'......SUPERBO E FALSO.....

    RispondiElimina
  191. L'icona della Trinità era stata oggetto di discussione un paio di post fa, quando si parlo' della somiglianza della croce kikiana con la merkava, il carro di fuoco che porto in cielo Elia.

    La scritta Dio es......, potrebbe anche essere interpretata anche nel senso di manifestazione di Dio; in questo senso non e' piu' il Dio-cammino ma Dio che si manifesta attraverso i 3 elementi.
    In questa ottica la merkava potrebbe rappresentate il carro sul quale ritorna Dio tra i fedeli (avrebbe cosi un senso compiuto la celebrazione del banchetto escatologico).

    Un'altra interpretazione potrebbe essere che solo vivendo la manifestazione di Dio attraverso la Liturgia, la Parola e la Comunità si puo' salire sul carro di fuoco. Ipotesi questa potrei scrivere cabalistica (potete vedere il sito cabala.org)

    RispondiElimina
  192. SI SI SEBY......SEI GELOSO FRACICO DELL'AMORE CHE HA LA CHIESA PER IL CAMMINO...HAAAAAAAAAAAAA



    E PER QUESTO NON CI SOPPORTI.....

    CREPA.....

    RispondiElimina
  193. SEBY?????

    MA PERCHE' NON SEI CONTENTO DEGLI SCOUT?????

    OPPURE TI SENTI MESSO DA PARTE????

    RispondiElimina
  194. SEBY?????

    MA PERCHE' NON SEI CONTENTO DEGLI SCOUT?????

    OPPURE TI SENTI MESSO DA PARTE????

    RispondiElimina
  195. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  196. contento di che? Io sono contento di servire il mio prossimo che vedo nei fratelli piu' piccoli, tu inveci che servi la comunita' pagando la decima? E poi perche' usi le maiuscole e gridi... Fai comme il diavoletto che grida come leone ruggente per far spaventare?

    RispondiElimina
  197. SEBY...OLTRE CHE INCOMPETENTE SEI ANCHE UN PO STUPIDO.......

    MENTRE SCRIVO RIDO PERCHE' IMMAGINO LA TUA FACCIACCIA TRA QUALCHE GIORNO.....HEHEHE

    SO DOVE STAI IN PARROCCHIA E TI PROMETTO CHE ALL'APPROVAZIONE TI CHIAMO.....COSI' CI FACCIAMO 4 RISATE ASSIEME....????

    OK????

    CONSIGLIO....A MESSA NON SI VA CON I CALZONCINI CORTI....IMBECILLE....

    RispondiElimina
  198. SCIURI SCIURI.....

    HEHEEEEEEEEEE

    RispondiElimina
  199. Anonimo ha detto...

    SI SI SEBY......SEI GELOSO FRACICO DELL'AMORE CHE HA LA CHIESA PER IL CAMMINO...HAAAAAAAAAAAAA



    E PER QUESTO NON CI SOPPORTI.....

    CREPA.....

    E' sotto gli occhi di tutti quello dove ti ha portato il CNC ha maledire il prossimo! Ma smettila davvero, hai un atteggiamento settario e poco, anzi per nulla cattolico e cristiano!

    RispondiElimina

I commenti vengono pubblicati solo dopo l'approvazione di uno dei moderatori.

È necessario firmarsi (nome o pseudonimo; non indicare mai il cognome).

I commenti totalmente anonimi verranno cestinati.