domenica 28 settembre 2014

Tragedia: la Sorpresa e lo Stupore per il Nuovo Canto di Kiko avvengono su Facebook anziché alla Convivenza di Inizio Corso!

Kiko Argüello ha recentemente inventato un nuovo canto (oh, che grandiosa novità!), canto che presto sarà obbligatorio in tutte le comunità del Cammino. 

Francesco, un fratello delle comunità tutto preso dall'entusiasmo, lo ha condiviso da Youtube a Facebook, svelando anzitempo l'arcano della nuova canzonetta neocatecumenale:


Il fratello Virgilio, probabilmente distratto dal proprio bislacco tatuaggio all'altezza dell'ascella sinistra, se ne è accorto solo a danno fatto, e perciò - secondo la mentalità prettamente neocatecumenale, che si deve sorprendere e stupire per ogni invenzione di Kiko - ha protestato come segue:
Tu che pubblichi questi video... togli a noi cantori e a tutti i fratelli la sorpresa e lo stupore del nuovo canto alla convivenza d'inizio corso!

Pensi di fare una cosa buona?

Pensi di essere un cristiano migliore facendo vedere a tutti i catecumeni che conosci il nuovo canto?


Se postavi una foto dell'iPhone 6 era meglio!

46 commenti:

by Tripudio ha detto...

Eh, già... l'Arcano del Nuevo Canto di Kiko doveva essere conosciuto solo ai Privilegiati, e tenuto Segreto fino alla Convivenza Kikiana di Inizio Corso Kikologico.

Bisognava infatti che tutti potessero simulare Sorpresa e Stupore, così come prescrive il Sacro Protocollo degli Adoratori dell'Idolo Kiko.

Ma sentitelo, com'è acceso d'ira funesta il fratello Virgilio: dovevi piuttosto mettere su Facebook una foto del tuo nuovo iPhone 6, quello che costa millequarantanove euro! e magari pure la chitarra Ramirez da tredicimila euro! ma per essere un cristiano migliore dovevi tacere l'arcano segreto del Nuevo Canto di Kiko!

strl ha detto...

Caro Virgilio,
sei un mito!
Se il "nuovo" (per modo di dire visto che sono tutti uguali) canto kikiano viene svelato prima della convivenza di "inizio corso" il danno per "i cantori e tutti i fratelli" è ENORME! Non c'è più la sopresa e addirittura lo STUPORE (!!!).
Ed inoltre: chi svela l'arcano è un cattivo cristiano! Ruba agli altri fratelli! Non gli consente di convertirsi!
MITO!

Lino ha detto...

Immenso è stato il mio STUPORE nell'ascoltare in anteprima la Bellezza del nuovo canto del Sommo Chitarrista.
Tanto sono STUPITO che non trovo le parole per descriverlo: ma come si fa - mi domando incredulo - a ripetere sempre la stessa "melodia"?

Grande verità sta nel seguente distico, ispirato dall'immenso STUPORE di "Virgilio, che vi rivelo per la prima volta:

"Senza canto di Kiko un enneccì
è come un tiddiggì senza citofono
"

aleCT ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
La verità vi farà liberi. ha detto...

Comunque il video ieri l'ho salvato: dovesse sparire dal web come farei a stare senza cotanta delizia?

Anonimo ha detto...

Ma cosa pretendete da Virgilio?

Guardate attentamente la sua foto:


Oltre il dito medio (gesto che poco si addice ad un Cristiano adulto nella fede!) potete riconoscere il crocefisso Made in Kikonia: Virgilio è "fedele" al cammino e, come tale, anche al rispetto degli arcani!

Anonimo ha detto...

http://s29.postimg.org/xuibiwjiv/kikos.gif

Kiko's bagnati kiko's fortunati....sembra dire la foto!

un laico ha detto...

Molti non andranno in convivenza di inizio corso perche il canto nuovo è stato svelato .Questa è una tragedia con conseguenze catastrofiche .Cantori che in preda all' ira bruciano le proprie chitarre , responsabili che piangono a dirotto chiedendo la forca a chi ha pubblicato il video , catechisti confortati da KIKO , famiglie in missione che rientrano in patria , P. Mario si chiude in convento con animo affranto , Carmen rimpiange la gioventù perduta . A te che hai pubblicato il canto verrai rapito dagli UFO .RAGAZZI QUESTA È UNA TRAGEDIA CHE NON SARA MAI DIMENTICATA

Ruben ha detto...

"Tu che pubblichi questi video... togli a noi cantori e a tutti i fratelli la sorpresa e lo stupore del nuovo canto alla convivenza d'inizio corso!"
---
Scusate, posso capire la sorpresa, ma il fratello Virgilio, parla dello "stupore" come se si trattasse di uno stato d'animo "programmato", dando anche per scontato che si verificherà in tutti gli adepti.
Lo stupore, da che mondo è mondo, è sempre stato spontaneo.

Lino ha detto...

P.S. (serio)
Non ho compreso perfettamente le parole, ma credo che quelle del ritornello - se sono, come ho inteso, "il Messia Leone... si è fatto agnello per soffrire" - non siano sue bensì di un teologo gesuita del '500. Lo si ritrova in alcune catechesi su Ap 5. In tal caso lo stupore aumenterebbe.

Anonimo ha detto...

non ho trovato la pagina di Francesco ma questa https://www.youtube.com/watch?v=TOQZME-n_o0

Francamente...non mi piace la melodia

Laura

sandavi ha detto...

E' praticamente la copia di questa:

https://www.youtube.com/watch?v=TxAZH1otxkU

Ma ce ne sono anche altre che non mi vengono ora...


by Tripudio ha detto...

Nel Cammino è giustamente obbligatorio sorprendersi e stupirsi di fronte ad ogni deiezione dell'iniziatore (quello che fa pagare le Decime pur non avendole mai pagate).

Vorrei esprimere la mia solidarietà al fratello Virgilio (che saggiamente da quattro anni ha il volto del dott. honor. caus. Argüello tatuato sotto l'ascella sinistra, in modo da poterselo ammirare con sorpresa e stupore anche in spiaggia): immagino che alla Convivenza che si tiene probabilmente in questi giorni, sarà assai più difficile esprimere Stupore e Sorpresa fingendo di non aver già ripetutamente ascoltato su internet la Nueva Canzon de Kiko obbligatoria in tutte le liturgie a partire da questo momento (eh, sì, ci si mette anche il fatto che chi prima riesce ad impararla, più prestigio e lode ne caverà: oh, ma tu la conosci già tutta!).

Noialtri cristiani della domenica, che non siamo "adulti" nella fede come loro, che non ci siamo "convertiti" come loro, che siamo schiavi di "Mammona" e bla bla bla, salutiamo con commiserazione la tragica fine del metodo Kikiano, in cui i Super Segreti venivano rivelati prima alle cerchie più alte, e poi via via alle successive. Ora che siamo nell'era dell'internet, basta un qualunque fratello dotato di telefonino per svelare anzitempo gli "arcani a scadenza prefissata" a tutto il mondo. Ci manca solo che qualche fratello intercetti i «ndrùng-ndrùng» provenienti dalla povera magione di Kiko per pubblicarli per primo su Facebook, Twitter, Youtube e quant'altro.

HK M25 ha detto...

Sul fatto che l'ipocrisia facesse parte del Cannimo Neocatecumenale, non ne avevo alcun dubbio. Ma insomma, arrivare al punto di rivelare cotanta "bellezza" canora prima della convivenza. Mio Dio fratello, l'hai combinata davvero grossa.

Lino ha detto...

A proposito di FB. Interessantissimo scambio di opinioni tra una ex del Cammino e un po' di catechisti (o quasi) NC, qui nel post Interpretazione Scrittura.

La signora, sebbene da sola nella discussione, gliele canta come si deve, ho avuto l'impressione :-)

by Tripudio ha detto...

Il link dei "post" di facebook lo si ottiene cliccando sulla data/ora di pubblicazione. Quello segnalato da Lino è qui (se ho capito bene, possono aggiungere commenti anche coloro che non sono nella lista amici di Gioia).

Niente di nuovo sotto il sole: neocat che si fanno vivi solo quando sveli qualche magagna del Cammino, gente che va cianciando di Statuti che "regolano la liturgia NC" (in realtà vietano la "liturgia" NC), i soliti slogan sui frutti del Cammino (in realtà frutti avvelenati) e sulla necessità di essere uniti (ma sì, uniamo la verità e l'errore e vediamo cosa ne viene fuori!), il solito cosiddetto "miracolo" dei padri di figli incidentati che al funerale "cantano e pregano" (ohibò, e che dovevano fare al funerale? giocare al totocalcio e chiamare l'elettrauto? e poi di quali "canti" si tratta, di quelli di Kiko? e com'è che al funerale vale più il canto di Kiko che i canti preferiti da tante generazioni di santi della Chiesa?) ecc.

Ma il vero volto del Cammino è quando ti dicono che "sei contro il Papa", che "non stai bene", che dici "falsità". Sono reazioni automatiche, preconfezionate, robotizzate, tanto più forti quanto più l'evidenza dice il contrario.

C'è un certo Giorgio che con sommo sprezzo del ridicolo dice che "l'itinerario di iniziazione" sarebbe «invidiato da altri Cristiani nella Chiesa», e addirittura c'è un certo Stefano dice "ti tolgo dalle amicizie FB"... questi neocatecumenali sono davvero la conferma che il Cammino è ispirato dal demonio: i neocatecumenali se ascoltano una barzelletta blasfema ridono sguaiati, ma se sentono mettere in dubbio l'idolo Kiko si stracciano le vesti e urlano sdegnati. Il loro unico dogma è il kikismo-carmenismo, e il loro assillante parlare di Cristo è solo una copertura.

Quoto Gioia che scrive:

«... una volta all'anno venivamo i martiri canadesi da Roma per chiederci offerte per i debiti di kiko negli alberghi per i pernottamenti dove fà le sue catechesi....... ma tanti nostri santi che andavano pellegrinando portando la Parola di Dio lo facevano in lussuosi alberghi? dimmi Giorgio perchè tutti i canti devono essere esclusivamente scritti da kiko? perchè le icone sono solo di kiko? perchè si riportano la parola a porte chiuse? se sono chiesa perchè si "rendono differenti" da essa iniziando dall?Eucaristia dalla Santa Messa e poi dicono di essere chiesa cattolica?.....dimmi dove è scritto sulla Bibbia che ci si deve confessare pubblicamente? quando la chiesa ci dona la confessione in chiesa privata ed intima con il sacerdote? spiegami perchè dicono di essere chiesa cattolica quando si differenziano?...»

Anonimo ha detto...

Degno di nota il "pastore" di Cristo violinista dietro a Kiko...intento a seguire il prezioso pentagramma dell'opera degna di stupore tra gli adepti intenti a fare il balletto ebraico attorno al banchetto col "famoso passo" dentro all'ufo....mah....sembra fanta-archeo-religios-mistufologica...e ci credono...

Anonimo ha detto...

Se penso che anche io ho fatto tante volte l'astronauta in quella navicella ... che e' sempre rimasta a terra!

Quanto tempo perso!

Anonimo ha detto...

P.S.

La navicella spaziale è piena di simbolismi. Uno fra tutti, le pareti rivestite di un intonaco crespo che, secondo Kiko, rappresenta le pareti dell'utero di una donna. Questo per simboleggiare che la Chiesa e' colei che gestisce l'embrione del cristiano fino a farlo diventare adulto!
Peccato, per contro, che non ci sia il Santissimo, a reale testimonianza della santità del luogo.
Evidentemente Kiko preferisce altri dettagli a questo.

by Tripudio ha detto...

C'è un troll cretino che mi chiama "Maria" (purtroppo per te, io sono maschio) che chiedeva come mai qui non ci occupiamo mai dei lefebvriani.

Sì, magari bisognerebbe dedicare una pagina al tema "lefebvriani", ma solo per evidenziare come tale etichetta sia considerata la più dispregiativa del mondo da parte dei facinorosi neocatecumenali. I quali ovviamente vedono come fumo negli occhi la possibilità di una riconciliazione definitiva dei "lefebvriani" con la Chiesa (ricordiamo, infatti, che dal 2009, per decisione di papa Benedetto XVI, i lefebvriani non sono più scomunicati, ed hanno bisogno solo di un inquadramento canonico).

Caro fratello troll, tu i lefebvriani non sai chi sono, non sai quanti sono, non sai dove sono, non sai niente di loro. Per te sono solo il "male", l'insulto, lo scandalo.

Lino ha detto...

Tripudio ha detto: "Il link dei "post" di facebook lo si ottiene cliccando sulla data/ora di pubblicazione"

Grazie, Tripudio, non lo sapevo, non sono un esperto di FB.
Quella pagina è di quanto più interessante io abbia letto: una discussione tra ex NC e NC con nomi e cognomi che, però, non è diversa da discussioni in anonimato. Da una parte c'è la dialettica di Gioia, sola nella discussione contro tutti. Si profonde in particolari, riferisce le sue critiche con dovizia di argomentazione, non si tira indietro nel rispondere a persone che pare conoscere bene. Dall'altra le solite nenie: "siamo approvati", "non è vero", "esageri", "non giudicare", "padre Zoffoli non scriverebbe più quelle cose".

Semmai ne avessi avuto bisogno, quella discussione tra persone con nome e cognome mi avrebbe chiarito la questione. Si capisce sin dai primi commenti da quale parte è la verità.

by Tripudio ha detto...

Papa Francesco continuamente contraddice coi fatti l'uso invalso nelle comunità del Cammino:

comunione in ginocchio e alla bocca

aleCT ha detto...

In questi giorni, come saprete, Papa Francesco ha celebrato i Vespri con la Compagnia di Gesù in occasione del 200esimo anniversario della Ricostituzione della stessa.

Se vi ricordate la sopressione e la ricostituzione della compagnia sono gli esempi che faccio sempre per spiegare che UNA APPROVAZIONE NON E'DOGMA DI FEDE.

Ebbene, il discorso del Santo Padre è illuminante:

"Non ci si salva mai dal conflitto con la furbizia e con gli stratagemmi per resistere. Nella confusione e davanti all’umiliazione la Compagnia ha preferito vivere il discernimento della volontà di Dio, senza cercare un modo per uscire dal conflitto in modo apparentemente tranquillo. O almeno elegante: non lo ha fatto."

" Non si difende sentendosi vittima della storia, ma si riconosce peccatore.Guardare a se stessi riconoscendosi peccatori evita di porsi nella condizione di considerarsi vittime davanti a un carnefice.
Riconoscersi peccatori, riconoscersi davvero peccatori, significa mettersi nell’atteggiamento giusto per ricevere la consolazione."

Ora quante volte abbiamo visto i sotterfugi, le piccinerie gli escamotage di Kiko davanti alle parole e ai decreti papali SONO ED ESCLUSIVAMENTE PER SALVARE LA PROPRIA INVENZIONE?

Li vogliamo ricordare? Farei notte.
Basta andare sul blog Crux santa e sentire DALLA SUA VIVA VOCE quello che dice in occasione della ormai famosa "lettera di Arinze"

E poi è talmente vigliacco (sissignore, vigliacco) che butta TUTTA LA RESPONSABILITA' sul cardinal Varela.

"La lettera dice che dobbiamo fare così, ma non facciamo in un altro modo e il cardinal Rouco dice che facciamo bene..quindi va bene"


sandavi ha detto...

Standing ovation per AleCT per la sua disamina telegrafica della vigliaccheria NC, tagliente e affilata come lama!

E' angosciante constatare quanto siano chiusi di mente questi che rispondono a quella poveretta. Ma mi rendo conto di essere stato anche io come loro, come dice Michela da giorni. Non dissimile. Meno acceso d'ira magari, ma a parte i modi i contenuti erano gli stessi.
Noto una quantità di risposte preconfezionate (che vengono dalle catechesi continue, negli annunci nei passaggi, ecc.) che sono l'indice della sudditanza mentale dei kiko's. Le riporto:

"In ogni comunità ci sono delle cose che non vanno Gesù ci chiede di pregare gli uni con gli altri"

"amala nel peccato come Cristo ha amato te senza giudicarti"

"Se poi per i peccati e/o le debolezze degli uomini ti vuoi ergere a giudice supremo, direi che "chi è senza peccato..."

shalom ...Gioia , il cammino è opera dello Spirito Santo , ho è opera dell' uomo ?...shalom

noi vorremmo Dio al nostro servizio e poi tutto il resto sempre al nostro servizio,sennò altrimenti non giochiamo più, tutto è sempre a nostra immagine e somiglianza

Quest'ultima è magistrale, perchè sono esatte parole di Kiko ripetute a tutti gli annunci, tutte le catechesi, tutti i passaggi, tutte le risonanze.... roba da lavaggio del cervello vero!

sandavi ha detto...

Penso che il cammino abbia una buona funzione: rendere manifesta la potenza di Dio che riesce a tirare fuori cose buone pure da questa mandria di zucconi ipocriti!

Lino ha detto...

Il più fanatico è quel tizio (un nick che ho letto sul sito di Baccalà, che evidentemente ci conosce) che afferma: "Oggi sono certo che padre Zoffoli in OBBEDIENZA alla Chiesa non scriverebbe più quelle cose, visti i pronunciamenti che sono seguiti".
"Sono certo", dice! Vorrei sapere chi gli dà questa certezza, visto che nemmeno conosce la corrispondenza tra p. Zoffoli e il Card. Ruini, nemmeno ha potuto riflettere sulla risposta di p. Zoffoli il quale avocò a sé il diritto di critica delle catechesi NC:
"Ne avevo il diritto perché le verità della fede costituiscono il supremo dei miei beni, l'unico criterio e ragione della mia esistenza di uomo e di credente. La luce della Rivelazione non è esclusivo patrimonio o monopolio della Gerarchia..."

Lino ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
l'apostata ha detto...

Sorpresa? Stupore?

Tutt'al più "carramba che sorpresa"!

Ma di che, poi?

Il MessiAAAAAAAaaaaaaaaaaaAAAAAAAAAA
ndrung, ndrung, ndrung
la pecora smarritAAAAAAAaaaaaaaaaaaAAAAAAAAAA
ndrung, ndrung, ndrung

Composizione degna di un Wolfgang Amadeus Al Bano...

Anonimo ha detto...

il canto é bellissimo...

by Tripudio ha detto...

Ecco un altro articolo contro le corbellerie di Kiko Argüello sul furbesco uso del termine "giudicare": articolo scritto da Chuck White [cliccare qui].

Anonimo ha detto...

Carissimo by Tripudio si guardi il video di ieri 28 settembre 2014, video della Messa a San Pietro e si accorgerà che alcuni dei fedeli e anche una suora prendono l' Ostia sulle mani.

Infiltrato ha detto...

Virgilio sei meritevole di un TSA ! (Trattamento Sanitario Obbligatorio)

by Tripudio ha detto...

Ricordiamo rapidamente un paio di fatti concreti:

1) anche Francesco, nonostante non brilli per sensibilità liturgica, mostra di dare la Comunione "alla bocca e in ginocchio" - e i kikos si guardano bene all'imitarlo...

2) il problema della ricezione della Comunione non è "alle mani / non alle mani", ma è il rispetto dovuto al Santissimo Sacramento - rispetto che i kikos non hanno poiché non credono nella Presenza Reale.

l'apostata ha detto...

all'anonimo che ha scritto: "il canto é bellissimo..."

Già, lodo la tua sensibilità artistikika.
La melodia , come pure l'originale espressione canora, infondono nell'animo di chi ascolta un senso di beatitudine, di lieta armonia, di gioia di vivere.

Canto Gregoriano, Bach e gli altri grandi compositori del passato, tutto e tutti sono ormai superati.

Oggi trionfa l'ispirato signor dottor (h.c.) strimpellator Arguello, che ha inventato un nuevo genere di musica sacra, il "Lagnus Dei".

drung, ndrung, ndrung
la pecora smarritAAAAAAAaaaaaaaaaaaAAAAAAAAAA
ndrung, ndrung, ndrung....

HK M25 ha detto...

Virgilio sei meritevole di un TSA ! (Trattamento Sanitario Obbligatorio)

Sarebbe il TSO comunque!

andrea ha detto...

A differenza tua,chi ha commentato il video ha un nome e un cognome....Ahahah

by Tripudio ha detto...

Andrea,

nel caso specifico da te indicato... cosa cambia?

Giusy Lucky ha detto...

Troppi commenti sarcastici.. Usate parole per argomenti più sensati o ancor meglio per lodare Cristo!

by Tripudio ha detto...

Nostro Signore Gesù Cristo ha adoperato il sarcasmo contro i farisei: «credete che sia più facile dire ad un uomo: ti sono rimessi i tuoi peccati, oppure dire: alzati e cammina?».

Far notare gli errori del Cammino Neocatecumenale significa rendere un servizio alla verità, cioè a Dio.

Avresti ragione se il Cammino non fosse esplicitamente fondato sull'idolatria degli "iniziatori" e sugli strafalcioni liturgici e dottrinali.

L'autorità della Chiesa vi ha proibito gli strafalcioni, ma voi continuate a celebrarli ogni sabato sera. Le vostre pagliacciate liturgiche confermano la vostra dottrina inquinata.

Tacere degli errori del Cammino significa rendersene complici.

Stefano Pagliuca ha detto...

voi non avete proprio niente da fare

Stefano Pagliuca ha detto...

voi non avete proprio niente da fare

by Tripudio ha detto...

Cosa significherà mai il commento di Stefano?

Come al solito gli adoratori dell'idolo Kiko passano qui, sbraitano e scappano.

Senza neanche leggere. Senza nemmeno guardare le foto e i video (quasi tutti di provenienza neocatecumenale).

Anonimo ha detto...

tutti questi cattivi commenti e questi post non fanno che dimostrare quanto siano state vere le parole di Vittorino di Petovio. Attenti, Kiko è stato ispirato dallo Spirito Santo, e se il Papa ha riconosciuto gli Statuti del Cammino, state mettendo in dubbio non solo le facoltà e l'autorità del Papa come capo della Chiesa ma anche l'opera dello Spirito Santo.
Sus

by Tripudio ha detto...

Ecco Sus, ennesima dimostrazione che il neocatecumenalismo si difende giudicando e mormorando.

Se Kiko fosse stato ispirato almeno un pochino dallo Spirito Santo, allora il Cammino Neocatecumenale non conterrebbe tanti strafalcioni liturgici e dottrinali.

Chi modifica la liturgia, va contro la Chiesa.

E lo Statuto del Cammino, all'articolo 13, nota 49, contiene la condanna degli strafalcioni liturgici del Cammino. Il Papa stesso ha condannato le modifiche arbitrarie alla liturgia ma i neocatecumenali, mentendo, dicono che sarebbe "approvata": ed infatti nel Cammino quegli errori proseguono ancora, poiché Kiko lo vuole. Gli adoratori dell'idolo Kiko gridano "viva il Papa" ma poi disubbidiscono al Papa.

E poi, quando Kiko contraddice il Vangelo, da dove diavolo gli viene l'ispirazione?

Ecco, clicca su questa pagina per ascoltare Kiko che contraddice Nostro Signore.

Gesù Cristo: «...a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi».

Kiko Argüello: «...[i peccati mortali] se vuoi, li sigillerai in confessione...»

Chi dei due ha sbagliato? Kiko o il Signore?

Da quando in qua lo Spirito ispira le eresie e gli strafalcioni liturgici?

Paolo ha detto...

Dice il vangelo....guai se tutti parlassero bene di voi....questa è la storia di kiko...francesco....pio e tanti altri furono sottoposti al giudizio....io brmgo dalla strada e non potete minimamente immaginare da dove dio padre mi ha tolto....la scrittura dice...che cosa di buono può venire da nazaret?....che cosa di buono può venire dal cammino o dai focolarini o da comunione e liberazione o dai carismatici o da azione cattolica? Viene la chiesa che abbraccia il suo sposo...chi giudica l'altro non ama se stesso...chi giudica se stesso comincia ad amarsi per amare...

by Tripudio ha detto...

Ma cos'è questa manfrina del "parlar bene"?
Oggi quasi tutti parlano male di Adolf Hitler: dunque, secondo la "logica" neocatecumenale, Hitler sarebbe un povero innocente perseguitato?
Ma ti rendi conto di che scemenze vai insinuando?

Poi, la tua è una calunnia perché sei convinto di leggere nei cuori di chiunque abbia qualche osservazione da fare sul Cammino Neocatecumenale, e ovviamente tu ci leggi solo malizia. Stolto! Tu che giudichi coloro che non lodano il Cammino, non ami te stesso! Impara piuttosto a giudicare te stesso e a cominciare ad "amarti per amare".

Impara anzitutto ad amare la verità. Se una cosa è sbagliata, resta sbagliata anche se a compierla sono i capibastone del Cammino. Il Cammino non è Dio. Il Cammino può contenere errori. Il Cammino contiene errori, liturgici e dottrinali.

E la gerarchia dei capibastone neocatecumenali vi ha imposto una quantità di fardelli pesantissimi che non osa toccare nemmeno con un dito.