sabato 14 luglio 2018

Facciamo due conticini: quanto costa, al minimo, il Cammino

Due conticini. E se qualcuno dei nc dovesse pensare che sono venale e attaccato ai soldi, gli rispondo: ma anche Kiko o chi è preposto all'amministrazione nel "Cammino" (chiarirò cosa significa per me questa parola "Cammino") fa i suoi conticini, per cui anche loro sono venali e attaccati al denaro.

Forse si dirà: è per l'Evangelizzazione.
OK! Chi ti dice che anche io non evangelizzo? Chi ti dice che i soldi non mi servono per fare opere utili? Chi ti dice che un padre di famiglia non necessita di quei soldi per far campare la famiglia? E tanto altro.
Ma, comunque sia, mi potrebbe stare bene l'Evangelizzazione. Ma quei soldi verranno spesi oculatamente, con la coscienza che sono dei risparmi di persone che hanno lavorato, oppure si faranno spese vanitose e orgogliose? Chi è responsabile di tutto ciò, deve sapere che Dio lo guarda, e a Lui non sfugge nulla.

Ma ritorniamo ai conti.
Un padre di famiglia, €1500,00 netti al mese. OK! Decima: €150,00 x 13 mensilità, fanno €1800,00 all'anno. Collette per i fiori, per le celebrazioni, acquisti vari (leggìo, coprileggìo, vasi, ecc, ecc) credo almeno €20,00 al mese (ma non sono sicuro). Se quel padre non è un responsabile, e non vuole scroccare sugli altri, ha una convivenza annuale, 3 giorni, minimo €50,00 al giorno, sono €150,00, ma mancano sempre i soldi, per cui altre €50,00 da mettere alla busta nera che ripassa, e ripassa, e ripassa. OK! Poi ogni tanto i passaggi, altre convivenze, queste spese che Kiko chiede, penso €100,00 all'anno per queste spese extra.
Conteggio approssimativo: €1800,00 decima, €240,00 spese dentro le comunità, €200,00 convivenze, €100,00 spese extra. 1800,00+240,00+200,00+100,00 fanno: €2340,00 all'anno. 
Senza contare se con lui vanno i componenti della famiglia, il costo lieviterebbe, e non di poco. 
Tutto ciò, se la persona in questione si dice: non è giusto che io debba scaricare il costo mio, e della mia famiglia, sulle spalle degli altri.

Per cui, vi dico a tutti, è sistema questo? Non si potrebbe comprare qualche leggìo, qualche altra cosa, mettendo a disponibilità di tutti, facendo in modo che le celebrazioni si facessero in giorni diversi? Parlo di quelle che si fanno in mezzo alla settimana, cioè della Parola. 

La convivenza, non si potrebbe fare in Parrocchia, dentro le stanze vuote di molte parocchie, senza costi aggiuntivi?

Realmente Kiko fa scappare le persone, e se crede che il Cammino sia uno strumento di vita, dovrebbe sistemare questa situazione. Il Cammino non è iniziato tra i poveri? I poveri andavano in Hotel ad ascoltare la parola di Kiko. Gesù, che lui dice di voler imitare, andò dentro gli Hotel a predicare, oppure fece sedere le persone in mezzo alla campagna, cioè tra i campi:
[Mt 14,15] Sul far della sera, gli si accostarono i discepoli e gli dissero: "Il luogo è deserto ed è ormai tardi; congeda la folla perché vada nei villaggi a comprarsi da mangiare".

[16] Ma Gesù rispose: "Non occorre che vadano; date loro voi stessi da mangiare".

[17] Gli risposero: "Non abbiamo che cinque pani e due pesci!".

[18] Ed egli disse: "Portatemeli qua".

[19] E dopo aver ordinato alla folla di sedersi sull'erba, prese i cinque pani e i due pesci e, alzati gli occhi al cielo, pronunziò la benedizione, spezzò i pani e li diede ai discepoli e i discepoli li distribuirono alla folla.

[20] Tutti mangiarono e furono saziati; e portarono via dodici ceste piene di pezzi avanzati.

[21] Quelli che avevano mangiato erano circa cinquemila uomini, senza contare le donne e i bambini. 
Sappiamo che a quei tempi era diverso, ma i poveri sono gli stessi di oggi e di quel tempo. Se una persona non ha i soldi, non li ha oggi, né domani, ne dopodomani. Per cui, mi chiedo: è un Cammino per i ricchi?


Ci scusiamo con il Comune di Castelverde,
ma questa immagine sulla raccolta rifiuti
è oltremodo appropriata!
Ho sentito dire a Kiko: abbiamo preparato la Domus Galilaeae molto bella, perchè i fratelli che hanno finito il Cammino, venendo qui, come ultimo passaggio, si sentano dei re (similmente così andò il discorso, se sbaglio in qualcosa, perdonatemi). OK!
Ora dico: tutti quelli che hanno contribuito nel tempo, che non sono arrivati alla fine, perchè: cacciati, estromessi, fuoriusciti di propria volontà, scartati, coloro che non hanno i soldi per le spese, ecc, ecc; che cosa gli diciamo? Costoro si devono sentire degli schiavi? Sono persone di serie “B”.

Caro Kiko e seminaristi e responsabili regionali e altro (se mi leggete) tutto questo non vi ricorda il tanto decantato Faraone, che sfruttava le persone per farsi costruire le reggie? Così lui si sentiva un “RE”, e sottometteva le persone, così il Suo Potere non era Minacciato?
Per caso non avete cacciato le persone perchè sentivate il Vostro Potere Minacciato? Quelle persone che hanno iniziato a pensare con il proprio cervello, non seguendo alla lettera i vostri discorsi e le vostre richeste.
Vi sentivate minacciati? E di cosa? Non siete voi, cioè non dite di essere i seguaci di Gesù, quel Gesù, che era Dio, e lo E' tutt'ora, Che non si è curato del Suo Potere, il Vero Potere, ed è salito sulla Croce? Dove sta il vostro cristianesimo? 

Pace ai figli della Pace. Dio è la Pace. 
(da: Isaia Paolo Geremia)

86 commenti:


  1. ELENCO SEMINARI REDEMPTORIS MATER NEL MONDO


    Albania
    Lezhe
    Austria
    Vienna
    Belgio
    Bruxelles, Namur [1]
    Bosnia ed Erzegovina
    Sarajevo
    Croazia
    Pola [2]
    Danimarca
    Copenaghen
    Estonia
    Tallin[3]
    Finlandia
    Helsinki [4]
    Francia
    Avignone, Bayonne, Montpellier, Parigi, Strasburgo [5], Tolone
    Germania
    Berlino, Colonia [6]
    Grecia
    Atene
    Irlanda
    Armagh [7]
    Italia
    Ascoli Piceno, Campobasso, Fuscaldo (CS), Firenze, Macerata, Pinerolo (TO) [8], Roma [9] (ospita la sezione per il Giappone), Trieste
    Lettonia
    Riga
    Lussemburgo
    Lussemburgo
    Paesi Bassi
    Haarlem, Roermond
    Polonia
    Varsavia [10]
    Portogallo
    Beja, Evora, Lisbona, Oporto,
    Regno Unito
    Londra
    Rep. Ceca
    České Budějovice
    Romania
    Satu Mare
    Slovacchia
    Žilina [11]
    Spagna
    Alcalá de Henares, Burgos, Cadice, Castellón de la Plana, Cordova, Granada, León, Lugo, Madrid, Murcia, Orense, Oviedo, Pamplona, Siviglia, Vitoria
    Svizzera
    Friburgo, Lugano
    Ucraina
    Kiev, Užhorod, Vinnycja
    Ungheria
    Miskolc
    Nord America
    Canada [12]
    Québec [13], Toronto [14], Vancouver
    Messico
    Città del Messico, Guadalajara, Puebla
    Stati Uniti
    Boston, Bridgeport, Dallas [15], Denver [16], Miami, Newark, Philadelphia, New Orleans, Washington [17]
    Centro America
    Costa Rica
    San José
    Curaçao
    Willemstad
    El Salvador
    San Salvador
    Nicaragua
    Managua [18]
    Rep. Dominicana
    Santiago de los Caballeros, Santo Domingo [19]
    Sud America
    Argentina
    Corrientes
    Bolivia
    La Paz
    Brasile
    Belém, Brasilia [20], Rio de Janeiro, San Paolo
    Colombia
    Bogotà, Medellín[21]
    Ecuador
    Quito [22]
    Paraguay
    Asunción
    Perù
    Arequipa, Callao [23]
    Uruguay
    Montevideo
    Venezuela
    Caracas, Carúpano
    Asia
    Corea del Sud
    Seul
    India
    Bangalore, Pune, Ranchi
    Israele
    Galilea
    Filippine
    Manila [24]
    Libano
    Beirut [25]
    Pakistan
    Karachi
    Taiwan
    Kaohsiung [26]
    Africa
    Angola
    Luanda
    Camerun [27]
    Douala
    Costa d'Avorio
    Abidjan
    Gabon
    Libreville
    Madagascar
    Morondava
    RD del Congo
    Goma
    Sudafrica
    Città del Capo, Pretoria
    Tanzania
    Dar es Salaam
    Uganda
    Kampala
    Zambia
    Kitwe
    Oceania
    Australia
    Perth[28], Sydney
    Guam
    Yona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello di Guam, Yona, puoi toglierlo comodamente dall'elenco. E per quanto riguarda gli altri sono solo dei ricettacoli di interessi particolari, di ingiustizia, di formazione al "contro-cattolicesimo" è di icone e arredi giudaico-kikiani.

      Elimina
    2. scusa tanto ma cosa dovremo farci con questo elenco, a parte la battutaccia che mi viene d'istinto.
      Alcuni di questi, la maggioranza, sono stati aperti per le enormi pressioni fatte dagli itineranti verso i vescovi che alla fine hanno ceduto, pur di essere lasciati in pace.
      Guarda questa storia è simile alla storia delle comunità, nei primissimi anni veramente si facevano catechesi perché i parroci chiedebano, adesso si fanno le visite ai parroci per convincerli ad aprire il cammino....risultato niente di niente, con qualche rarissima eccezione, per dovere di cronaca.
      Insomma il "colonialismo" è fallito, rimane questa "follia" dei seminari. Si aprono in ogni dove con l'ambizione di costruirli sul serio per la modica cifra di 10/20 milioni di euro, nel mentre vivono nelle case adibite a seminari provvisori e studiano quando va bene nelle facoltà di teologia, in alcuni casi sono istruiti da una sorta di "facoltà itinerante" interna.
      a proposito stai attento a divulgare quell'elenco, quello di Tolone è praticamente abusivo, in una situazione molto poco chiara

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. Vederli così, tutti in fila, fanno spavento!
      Sicuro non ne hai saltato nessuno?
      Ci inchiniamo davanti a tanta potenza!
      Una prova in più che, quando un itinerante fa una cosa, nessuno vuole essere da meno. Alle convivenze fanno a gara a chi mette più bandierine sulle mappe delle varie nazioni. Lo stesso per le famiglie che tante volte richiedono gli itineranti stessi, poi ne informano i Vescovi che dovrebbero essere i veri responsabili della missione e vagliare in prima persona l'opportunità di chiamare famiglie e farsene anche carico.
      Quante cose storte!
      Molti di questi seminari sono fatiscenti, portati avanti da rettori e formatori e padri spirituali di zero esperienza. Messi lì con due tre seminaristi, tante volte. Ma con tutto questo, com'è che Kiko ancora non ha colonizzato la Chiesa del tutto?

      Bah, troppe domande.
      Lasciamo l'ultima parola a Carmen che, poverina, non può più parlare: "NON RESTERA' PIETRA SU PIETRA" dell'impero kiko.

      Pax

      Elimina
    5. Caro fratello! Penso che tu abbia messo l'elenco dei seminari per dimostrare l'attività del Cammino Neocatecumenale. Credo che tu voglia dire con il tuo collocare l'elenco questo: vedi quanti ne sono!Dio è con il Cammino!Voi vi sbagliate! e tanto altro.
      Iniziamo:
      1o punto: Nessuno è contro Dio, e nessuno vuole distruggere il Cammino. Questi pensieri l'avevano i nemici di Gesù, che sentivano predicare il Signore,e si sentivano in pericolo. Perchè Gesù non si sottometteva alle loro idde, e non poteva sottomettersi, per cui, questi fanatici si sentivano in pericolo.
      2o punto: mai pensare che la quantità sia motivo di appartenenza alla Verità e a Dio. Perchè? Perchè la Bibbia, cioè la Parola Santa di Dio, ci fa sapere: Noè, una famiglia sola si salvò. Sansone, solo dentro il Tempio Pagano, tutto fu distrutto. Davide contro Golia, Golia era fortissim, ma Davide lo sconfisse. Geremia, solo contro un Popolo, il Popolo Eletto, ma Nabucodonosor invase Gerusalemme. Poi Nostro Signore che disse:
      20 Ma quando vedrete Gerusalemme circondata da eserciti, sappiate allora che la sua devastazione è vicina. 21 Allora coloro che si trovano nella Giudea fuggano ai monti, coloro che sono dentro la città se ne allontanino, e quelli in campagna non tornino in città; 22 saranno infatti giorni di vendetta, perché tutto ciò che è stato scritto si compia.
      Caro amico, sono scomparsi nella storia molti gruppi, sia eretici e sia nella Chiesa: Catari, Spirituali, Ariani e tanti altri.
      Ti racconto una storia. Forse non la sai. Spero di ricordare bene. Se sbaglierò qualcosa, portate pazienza e correggetemi, non mi offendo, anzi vi ringrazio.
      Al tempo dell'Arianesimo, questi eretici ariani erano in maggioranza, e stavano avendo la meglio. Per cu si saranno detti: abbiamo molti seguaci, molte chiese, molti preti e vescovi. La Verità è con noi. Ma ad un certo punto nevicò a Roma ad Agosto. Lì cambiò il "VENTO". Cioè l'aria , se così la vogliamo chiamare, cambiò, si sentì una sostanza diversa nell'aria, come un Manto Materno che fa cambiare la Storia e Modifica ogni cosa al Suo Passaggio. Nulla si può opporre alla Volontà della Madre Celeste. Se vuoi vatti a seguire la storia, è tutta online. Queste situazioni sono accadute molte volte, ne cito alcune: Lepanto, Mosca con Hitler con l'Icona Santa. Maria veglia sui suoi figli, ed è la Madre, per cui la Mamma che fa quando vede un pericolo? Interviene per il Bene.

      Pace ai figli della Pace. Dio è la Pace.

      Elimina
  2. Cari tutti. Gesù vi vuole bene e vi vuole portare con Lui.
    Abbiamo assistito a tente ingiustizie nella vita, sia nel Mondo, e sia nei luoghi nei quali pensavamo di non trovarle, per esempio nelle Comunità Neocatecumenali. Anche noi abbiamo partecipato, alcune volte, nel fare del male, sia al prossimo che a noi stessi. Ora vediamo queste situazioni spiacevoli, cioè una persona che parla di Evangelizzazione, e chiede soldi in continuazione alle persone, che dovrebbe trattare come figli, perchè aderenti al quel messaggio, che egli dice essere buono e giusto.Io credo che il problema non sia il chiedere e la quantità, se queste vengono dal Bene. Infatti uno potrebbe chiedere un contributo se realmente ne necessità, e se realmente lo usa in modo appropriato. Ma credo che il punto della situazione vada a dirigersi in altri ambiti. Si è parlato di ingiustizie, tipo Luca, si è parlato di spese superfle, tipo lo spendere in aragoste e sigari.
    Se un padre ha dei suoi figli che si trovano nell'indigenza, e questo non ha nessun sentimento e nessuna pietà, e continua a chiedergli ciò che non hanno, quel padre è un cattivo padre. Perchè ho scritto questo? Perchè se Kiko e Compagnia si sono messi a spendere e spandere le risorse donate con metodo inadeguato, ecco che non hanno adempiuto alla Volontà di Dio.
    Io continuo a fare il mio appello, e spero che non passi inosservato. Per cui vi chiedo: se avete visto situazioni spiacevoli, vi chiedo di non tacere. Per situazioni spiacevoli intendo:
    Sono andato al responsabile, ero in uno stato di profondo bisogno, e lui non mi ha aiutato.
    Ho contribuito alla decima, alle offerte, a tutto, credendo profondamente nel Cammino, ma mi è accaduta questa cosa di spiacevole ( invito a raccontare).
    Ho visto il responsabile o il catechista trattare male quella persona, l'hanno disprezzata e maltrattata.
    Ho visto quella tale cosa, che mi ha ferito molto.
    Ho sentito quella tale cosa, che penso non sia consona al luogo e alla missione che si va predicando.

    Invito, specialmente, chi conosce i Capi, a raccontare cosa ha visto di spiacevole.

    Raccontate liberamente, cercando di essere veritieri e senza giudizi rancorosi. Ma con obbiettività e realtà, come se steste parlando a Gesù in persona. Nella Pace e nella Verità. Chiedendo a Gesù di non farvi sbagliare e di farvi essere obbiettivi il più possibile. Ovviamente riportate le cose serie, non le frivolezze, come : ho visto mangiare durante la cena due piatti di pasta al responsabile o a quel fratello.

    Pace ai figli della Pace. Dio è la Pace.

    RispondiElimina
  3. II scrut. battesimale:
    "Questa parabola non si potrebbe capire assolutamente al di fuori di un contesto catecumenale. Il catecumenato nella Chiesa primitiva dura 4 anni. Qui dice che il padrone viene tre anni a cercare frutti da questo fico e
    durante questi tre anni non ne ha trovati. Allora dice al giardiniere:
    'Taglialo! Il giardiniere, leggasi catechista, dice: 'No Signore, aspetta un poco, lasciamolo ancora un anno, lo poterò, gli zapperò la terra; ecco, farò catechesi, gli farò ascoltare la Parola di Dio, gli urlerò, lo picchierò, andrò a mangiare con lui, gli farò uno scrutinio, gli dirò che è un cretino, che si va a condannare. Se dopo un anno non troverai ancora frutti lo taglierò...".

    Il "fico sterile" fu definito tale (da Kiko) perché "mormorava". Magari su qualcosina anche poteva avere ragione, ma con il vocabolo "mormorazione" nel CNC si tronca ogni discussione, si tronca come il "fico sterile" secondo Kiko.
    Nelle catechesi del CNC già c'è tutta la prassi, ci sono i comportamenti, ci sono le prescrizioni del fondatore.
    Chi dice che il Cammino non si può comprendere se non lo si fa è un ignorante, nel senso che ignora che prima sono elaborate le ideologie, che alle idee seguono le pratiche. Anzi (per imitare la definizione di Kiko) chi lo dice o pensa è un cretino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nello stesso plico del secondo scrutinio (che si trova da scaricare in Internet, per chi non lo sapesse ancora) si legge:

      "Io vi invito fratelli [...] a vedere che tutte le cose che succedono, che succedono anche ai vostri familiari, non sono castighi di Dio ma sono eventi che il Signore permette anche per la vostra conversione, per farvi un discorso molto più profondo, per non permettere che voi restiate seduti borghesemente sulla vostra realtà .

      La vita dell'uomo è qualche cosa di serio, noi siamo pellegrini qui, la nostra vita deve camminare in tensione verso qualche cosa, e Dio non sopporta quel matrimonio con la pancia così, che si siede con la sua televisione, con la macchina bella, con la sua casa al mare, con la sua coppiettina di bambini, che non vuole nessun problema . Dio non tollera che uno riduca a questo la vita e manda i ladri e manda le malattie affinché l'uomo non rimpicciolisca la sua vita e ne faccia una schifezza, quando la vita è una cosa molto seria e importante."

      Descrive il buon esempio di Kiko questo brano, cari camminanti?
      O descrive "armiamoci e partite?"

      E che ne sa Kiko, che Dio non ami i ricchi e i borghesi, che sono anche loro figli Suoi? Chi glielo ha detto? Karl Marx? Sartre?

      Elimina
    2. Kiko in tutte le sue catechesi in cui ardisce a spiegare quello che Dio pensa o non pensa in realtà sta spiegando cosa pensa lui stesso. Mette in bocca a Dio i suoi pensieri, le sue deiezioni, come le chiama Tripudio.
      In questo caso della classe borghese.
      Poi, lo dice lui, che è borghese, può permettersi lussi che io mi immagino solo, e non ha lavorato un solo giorno in vita sua.

      Elimina
  4. La Mormorazione nel cammino è tutto ciò che di logico un essere umano pensa, ma che ovviamente lo porta a capire che il cammino non viene da Dio.
    Ogni volta che qualcuno dice qualcosa di sensato, logico, utile, ma in contrasto con il cammino (non in contrasto con Dio, ma con i cammino), viene accusato di mormorare.
    Il risultato più evidente è l'isolamento della persona "libera pensatrice" da tutti gli altri; Non si parla con il Mormoratore, non ascoltatelo, lui parla perchè è il demonio che gli fa dire quelle cose.....
    Nel cammino hanno paura del "contagio" della verità, quindi la persona viene addirittura accusata di essere in preda al demonio, isolata, e non ottiene mai risposte alle sue domande,
    Io sono uscito proprio per questi motivi, ponevo domande, normalissime, e le risposte non arrivavano; ma arrivavano accuse a me che le facevo.
    Come nelle peggiori sette, non rispondono mai, il loro obiettivo non è la Verità, ma la cieca obbedienza a cose che per altro sono pure in palese contrasto con la Parola di Dio e con la Chiesa.
    Quindi non potendo rispondere, l'unica cosa possibile era "distruggere" la reputazione di chi pone la domanda. Se ti dicono che chi "mormora" è preso dal demonio, ovviamente nessuno lo ascolta e anzi lo evita.
    Mi pare che anche in questo loro atteggiamento non ci sia nulla riconducibile a qualcosa di ispirato dallo Spirito Santo, ne di ispirazione Cristiana.
    Come detto precedentemente, il loro obiettivo sono i soldi, e li raccolgono tramite una dottrina Gnostico, ebraica, protestante spacciata per Cristianesimo cattolico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel cammino hanno paura del "contagio" della verità

      Condivido in pieno la tua esperienza. Alla fine, negli ultimi giorni, dopo il fallimento di tentare di ritirarti dentro grazie all'aiuto dei tuoi stessi fratelli "fedeli", dicono loro di farsi da parte, che da quel momento in poi la questione è tutta nelle loro mani.

      la cieca obbedienza a cose che per altro sono pure in palese contrasto con la Parola di Dio e con la Chiesa.
      Anche questo ho conosciuto. A proposito della gestione di casi evidenti di soprusi e violenze sui più piccoli.

      Pax

      Elimina
    2. Giusto uno che parla da scemo come te poteva essere appunto così scemo da entrarci e restarci...
      Il "demonio"! Veramente da piegarsi in due dal ridere. Qui c'è gente che crede che se uno s'infila il dito nel naso lo fa perchè è ispirato dal demonio. E chi te lo diceva Bruno, del demoni curiosone? La famosa casalinga di Voghera, il postino di Abbiategrasso, dicci chi sono questi famosi teologi con il Malleus maleficarum in mano che ti esorcizzavano pure se domandavi: dov'è la porta del bagno?
      Quante braccia sottratte all'agricoltura. lo so che si dice sempre ma è la verità.
      La pura verità.

      Elimina
    3. Infatti ne sono uscito.
      Invece tu? che vieni qui a leggere e a scrivere, ne sei ancora invischiato? chi è lo scemo adesso?
      Io sono libero.

      Elimina
    4. Comunque, ciò che permette ai truffatori di prosperare, è proprio il malinteso senso di vergogna delle loro vittime, che non denunciano proprio per non ammettere d'essere stati dei fresconi a farsi gabbare.
      Noi invece non abbiamo timore di ammetterlo, di esserci fatti raggirare, e qui ci sono chilometri di pagine che spiegano il perché e il percome.
      Anonimo è tanto furbo e non ci sarebbe mai cascato? Bene, mi fa piacere, può pure smettere di leggerci ed andare a frequentare un blog di infallibili intelligentoni come lui.

      Elimina
    5. chi sono questi famosi teologi con il Malleus maleficarum in mano che ti esorcizzavano?

      Davvero scontata la risposta
      Kiko e i suoi itineranti.
      Chi mormora è preso dal demonio, sono loro a dirlo e a far sì che tutti gli altri si tengano alla larga. Sono loro a definire mormoratore le persone che ANCORA pensano con la loro testa.
      Non capisco davvero perché tanta acrimonia, per fare un ragionamento che non segue alcuna logica, poi. Sono scema io, ma non ti ho proprio capito, Anonimo.

      Pax

      Elimina
    6. Ma che c'è da spiegare? Ma ti pare possibile che esistamo legioni di persone che invece di sbottare e ridere in faccia a questi "evangelizzatori carismatici" quando parlano di Berlicche ( tra l'altro simpaticissimo) li prendono pure sul serio e se la bevono per anni se non decenni?
      Ma a costoro dovrebbero togliere la capacità d'agire e la capacità genitoriale e pure la patente visto che ci siamo.
      Tutti possiamo essere truffati, tutti possiamo comprare la fontana di Trevi a prezzo modico, sono eventi che capitano, ma che uno abbocchi per anni ...non non è credibile, anzi è credibilissimo perchè con astuta tecnica l'uomo nerovestito (xosì mi dite) e si mette in mostra a tavola con i suoi sgherri e scherani in posizione privilegiata, deliziandosi, con la creme de la creme della buona società neocat. ingozzandosi con pasti succulenti, mentre la bassa forza in divisa, tenuta distante ma non troppo, rosica e pensa: anch'io voglio stare lassù tra glo eletti, anch'io voglio mangiare l'ARAGOSTA (status symbol)
      Questa è la molla Il potere che accieca la ragione e non fa vedere quanto so' finti, quanto so posticci, quanto so falsi questi interlocutori della Madonna.
      Certo il retroterra da cui vengono i truffati aiuta i truffatori ma non spiega tutto.
      Meglio perdere il cuore e il portafoglio con una bellissima come Emmanuelle Seigner nel film "la nona porta", la cito prechè in realtà era Lucifero) che essere fregato dall'invasato pizzicarolo neocatecumenale.
      Questp scrve l'anonimo d'intellugenza medio bassa (più bassa che media così dicono i test)
      E per finire: Acromonia io? ma suvvia se siete avvelenati se siete andati in fissa per kiko parlate di acrimonia con me, io mi diverto, non faccio parte del gioco.-

      Elimina
    7. Anonimo, qsta volta sono d'accordo con parte di quello che dici. Inoltre apprezzo il tuo tono più "umano" rispetto ad altri tuoi interventi precedenti .. è così difficile fare sempre così? Dire la propria opinione senza offendere e giudicare le singole persone?
      La prox volta aggiungici 1 po' di comprensione per il vissuto di ognuno e indulgenza per le "umane debolezze".
      Tieni pure conto che anche se ti fa arrabbiare l'esistenza di qsto popolo di truffati, essi e le loro rimostranze non causano alcun danno a te; quindi nn si può paragonare la tua arrabbiatura (che nn ci dovrebbe essere se davvero ti senti fuori dal "gioco" e ti "diverti") con quella che a volte esprime chi invece ha ricevuto danni grossi dal CN, per propria colpa massima colpa, scegliendo di starci o restandone coinvolto suo malgrado.
      In entrambi i casi, tieni conto che tutti coloro che parlano qui ne sono USCITI, quindi la loro "colpa" l'hanno riconosciuta e abbandonata .. questo forse "assolve" Kiko &C.?
      Si deve negare la loro corresponsabilità? Il mio sbaglio rende lecito il loro?
      Non ci sarebbe il mercato della droga se nn ci fosse la richiesta ma soprattutto nn ci sarebbero tossici se non ci fosse qualcuno che la pubblicizza e la vende.
      Il fenomeno delle sette è molto complesso, la psiche umana è molto complessa e non si liquida con affermazioni semplicistiche paragonandolo all'acquisto della fontana di Trevi o di una pozione di Vanni Marchi.

      Cmnq tu dici:
      " l'uomo nerovestito (xosì mi dite) e si mette in mostra a tavola con i suoi sgherri e scherani in posizione privilegiata, deliziandosi, con la creme de la creme della buona società neocat. ingozzandosi con pasti succulenti, mentre la bassa forza in divisa, tenuta distante ma non troppo, rosica e pensa: anch'io voglio stare lassù tra glo eletti, anch'io voglio mangiare l'ARAGOSTA (status symbol)
      Questa è la molla Il potere che accieca la ragione e non fa vedere quanto so' finti, quanto so posticci, quanto so falsi questi interlocutori della Madonna.
      ---------------
      Io credo che per alcuni sia esattamente come dici tu, proprio esattamente.
      Ma costoro sono ancora là dentro desiderando "potere" (a loro danno: a che serve guadagnare il mondo intero e perdere la propria anima?).

      Cosa c'è di male secondo te nel tentare di aiutarli ad aprire gli occhi mettendo in luce la verità?

      Inoltre non tutti vi permangono per quel motivo ma perché "incastrati" in situazioni famigliari particolari e meccanismi psicologici di cui è difficile liberarsi senza qualcuno che ti aiuti dall'esterno.

      Quindi sei pregato di non fare di tutta l'erba 1 fascio .
      Grazie.

      Roberta

      Elimina
    8. Non hai tutti i torti Anonimo, cosa vuoi che ti dica?
      Da come la metti tu, sembriamo davvero tutti dei rimbecilliti infantili.
      E poi concordo sulla "molla del potere", che per alcuni di noi, forse per tutti, è stata determinante: il cammino distribuisce largamente ruoli di potere, piccoli sgabelli da cui, come in Hyde Park, sentirci più alti degli altri anche solo per dieci minuti arringando disinteressati passanti.
      Certo, c'è stato un tornaconto, soprattutto iniziale, dei motivi per cui tutti siamo stati al gioco ignorando molti segnali; ci è piaciuto sentirci cristiani di serie A, eletti.
      Però c'è sempre, in questi rapporti manipolatorii, un momento in cui non ti conviene più "giocare", ma non puoi più farne a meno, soprattutto succede a chi sta nel ruolo dell'utile beota.
      Comunque ti consiglio di riflettere: è facile per chiunque veda l'arazzo dalla parte opposta, capire come sia stato fatto e quanti brutti nodi creino le magnifiche figure della parte visibile.
      Ora, quando ascolti qualche Neocatecumenale "in atto" capisci forse esattamente cosa sta dietro a molte delle sue affermazioni, delle sue scelte motivate, apparentemente, in modo diversi e questo solo perché hai ascoltato noi, che siamo il retro della tela.

      Elimina
    9. Cara Valentina, vorrei spezzare una lancia in favore di molte persone truffate dall'Arguello: a volte i prosciutti sugli occhi sono quelli del troppo amore! Succede! Anche alle persone ben intenzionate ed intelligenti, come te ed altri dimostrate qui.
      Mi chiedo spesso con rammarico come mai certe persone brave, buone, generose, cristalline, desiderose di Dio, sicuramente migliori di me, siano ancora in questa rete. Cercavano Dio, hanno trovato Kiko, i parroci, i Vescovi, non li hanno istruiti né protetti.
      Inoltre ognuno è potenzialmente sensibile ad un tipo di truffa e persino i cinici che puntano solo sulla propria furbizia e sul non farsi fregare si beccano le loro fregature.

      Poi è vero che ci sono i vincitori del superenalotto: maliziosi, ipocriti, presuntuosi, diversamente intelligenti, voraci, opportunisti, autoreferenziali... e pure neocatecumenali!
      Un po'se la sono cercata, coltivando le proprie voracità, facendosi scudo del falso pretesto che non si può non peccare. Spocchiosi che neanche si accorgono di essere usati come ciabatte dai vertici! La cosa brutta di questi soggetti, è che sono importantissimi, perché fanno da collante di quel baraccone malato alla radice che è il Cammino. Ma questo non significa che TUTTI i neocatecumenali abbiano vinto al "superenalotto" ;-)

      Elimina
    10. Per Anonimo delle 23:49
      Non ho ancora capito se fai parte dei NC, se ne hai fatto parte, o semplicemente non c'entri nulla (e in questo caso mi chiedo che cavolo perdi il tuo tempo qui....).
      Quello che forse non hai ben capito e che chi parla qui al 99% dei casi ne è uscito, con "dolore" ma ne è uscito e molto probabilmente non ne è uscito in 5 minuti come dichiari tu.
      le dinamiche "psicologiche" che sono dietro a questo movimento non permettono, come per l'iscrizione ad una palestra, semplicemente di uscirne come e quando si vuole.
      Trovo molto "irrispettosa" della vita di ognuno che qui scrive, la tua semplicistica visione, che tutti dopo 5 minuti prendono e escono altrimenti sono dei "cretini" o "braccia rubate all'agricoltura".
      Le dinamiche di questi movimenti sono tali che per quanto tu possa non crederci, una uscita "lenta e meditata" è più praticabile rispetto ad un semplicissimo "ciao io non vengo più".
      Considera che generalmente dentro non si è soli, hai tutta la tua famiglia, e non si arriva tutti quanti contemporaneamente alla "voglia di uscire", e quindi ti ritrovi anche con dinamiche familiari ostili.
      Malgrado quello che pensi tu, il rimanere dentro è estremamente facile, non devi fare nulla, anzi, hai amici, familiari, uscite, forse anche un aiuto economico, se esci invece perdi tutto.
      Ora arriviamo alla parte più importante, che non è quella "personale".
      Pur vedendo cose che non piacciono, non si ha mai la certezza che uscendo non si stia "tradendo Dio e la Chiesa"; oggi da fuori posso dirti che loro sono nell'errore, e che la mia scelta fu giusta, anzi E' Giusta per tutti, uscire dal cammino.
      ma quando ero dentro, non riesci a vedere con certezza dove è la Verità e dove è la Luce per la tua vita.
      Quindi quella che a te (che ignori queste cose) sembra essere una scelta facile e indolore, ti assicuro che non lo è minimamente, e la scelta, da dentro, non sembra così verso "La Luce e la verità" come invece mi appare oggi che ne sono fuori.
      Questo Blog serve proprio a far capire a chi ancora ne è invischiato che il salto si può fare e porta alla salvezza, la maggior parte di chi è nel cammino non esce proprio perchè ha paura di fare la scelta sbagliata, noi che ne siamo fuori cerchiamo da anni di far capire che invece fuori non c'è "Morte e stridori di denti" ma c'è La Chiesa e Gesù Cristo che li aspetta per abbracciarli di nuovo; Fuori non c'è "Solo Droga e perdizione" ma c'è tutto il Popolo di Dio.

      Elimina
  5. Bibbia, copribibbia (li ho visti anche in argento acquistati nel kikoshop), risuscito' (che guarda caso si acquistava e non si fotocopiava), chitarre, bonghi, viaggi delle giornate mondiali della gioventù per eventuali figli, babysitter non a carico della comunità per chi non aveva digli abbastanza grandi per occuparsi degli altri in occasione di passaggi...
    Io ho vissuto il cammino neocatecumenale negli anni Novanta quando c'era molto benessere economica.
    Oggi mi rendo conto che certe voci di spesa sono veramente un insulto alle famiglie

    RispondiElimina
  6. Gesù, che lui dice di voler imitare, andò dentro gli Hotel a predicare...aggiungo un punto di domanda...?
    Questo è solo l'inizio dell'abisso scavato tra loro e il Maestro, il Messia che Kiko millanta "vivente in noi".
    E la Domus Galilaeae perché i fratelli delle comunità si sentano dei re. Quanti soldi hanno spillato loro per costruire quell'opera faraonica. Quando andranno in Israele, no, non saranno ospiti, ma paganti, peggio che se alloggiassero in un Hotel a 5 stelle!
    Gli unici ad alloggiare gratis, oltre le grandi personalità, cattoliche e non, che vogliono "oliare", sono Kiko stesso e la triade al completo e tutti i parassiti itineranti e famiglia al seguito.

    Pax

    RispondiElimina
  7. Skeptiks, grazie per avermelo ricordato! Il Risuscitò non si doveva fotocopiare ma acquistare. Come mai?
    Sicuramente all'inizio si sarà trattato di ammortizzare le spese della stampa del libro dei canti, ma da un certo momento in poi l'obbligo di acquistare il Risuscitò per un cantore non è stato altro che uno dei tanti iniqui balzelli e fonti di arricchimento poi replicata in maniera industriale con l'affare delle icone su legno (che non potevi crearti da solo), degli arredi delle salette, delle croci, calici, patene, tabernacoli, affreschi in fogli adesivi eccetera eccetera.

    RispondiElimina
  8. ma che crisitanoni......pensate solo ai soldi????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo14 luglio 2018 18:59
      Perché, sei al corrente di una lettera di richiesta di soldi del blogger per poter continuare a evengelizzare i neocat come te?

      Elimina
    2. sì. pensiamo al FURTO: di Verità, di energie, di relazioni, di soldi, di tempo, di capacità personali. qualcosa in contrario?

      Elimina
    3. Scusate, chi è che chiede soldi??
      Siete poco credibili grazie a Dio!!!

      https://bit.ly/2La2xHD


      Elimina
    4. Entra nel merito delle questioni poste invece di dire cose senza senso.
      Kiko si circonda di gente che si lascia dilapidare da lui e, dopo tanti anni, ancora non capisce che il cammino è solo un enorme business.

      Noi qui siamo gente padrona della propria esistenza e decidiamo liberamente come e perché spendere il nostro tempo e le nostre energie.
      Qualcosa in contrario?
      O dobbiamo kiedere a Kiko il permesso?
      Poi noi ce la cantiamo e noi ce la suoniamo.
      Piuttosto tu che fai in Internet? Vieni di frequente! Non è un caso, ci vieni proprio di proposito.
      Scusa ma Kiko lo sa? Non nascondergli nulla! Sii serio.

      Pax

      Elimina
    5. Anonimo del 15 luglio ore 9:34

      infatti, se guardi con attenzione la pagina di paypal che con grande pertinenza riporti, scritto piccolo piccolo, c'è la dicitura "e chi non paga, il diavolo se lo porta!"

      Inoltre, il 2 di ogni mese, un garante di paypal telefona a tutti gli utenti che han cliccato su quella pagina, per ricordare loro il sommo ed ineludibile dovere morale di lasciare in offerta ALMENO un decimo dei propri introiti mensili, pena, l' esclusione da Internet e dalla comunità dei connessi, verso là dove sarà pianto e stridore di hard disk.

      Elimina
    6. Più sconnessi...che connessi. Direi.

      Pax

      Elimina
  9. Sei proprio un neocatecumeno doc!
    Complimenti!
    Sai come fanno nel cammino, Kiko e i suoi compagni - che hanno organizzato questa bella cricca capace di raccogliere quantità di denaro inimmaginabili - per impedire ai camminanti paganti di mettere il becco nelle questioni economiche di cui solo loro vogliono occuparsi?
    Mano lesta e mano libera.
    Tu, camminante sfigato, conti solo fino al sacco nero CHE DEVI RIEMPIRE....(fosse almeno trasparente, guarda la foto del post sopra!), poi TI DEVI TOGLIERE DI MEZZO.

    DICEVO, SAI COME FANNO?
    Ti portano l'esempio di Giuda che chiede conto a Gesù, cosicché ogni volta che esprimi una perplessità, un dubbio o poni una domanda, ti dicono che lo fai perché sei tirchio, per te contano solo i soldi...bla,bla,bla....

    Se parliamo tanto di denaro LA COLPA È TUTTA dei KKO/ABUSI che oramai ha rotto le scatole con tutte queste collette e raccolte e giustificazioni non richieste.
    Domanda:
    Ma che ha la coda di paglia?
    In tutte le altre cose chiede obbedienza cieca
    Non dà spiegazioni e nessuno deve chiedergliene
    SI FA COSÌ, E BASTA! Dovete obbedire senza pensare
    E se obbedite senza capire MEGLIO

    TI CHIEDO
    PERCHÉ QUI NON FA COSI?

    Date i soldi e basta? Ma mette una dietro l'altra tutte le cretinate che ha scritto in una lettera di 8 capoversi, che gli abbiamo contestato uno dietro l'altro?

    Perché ha la coscienza sporca, nera come il sacco nero della raccolta.

    Allora
    Vi farebbe comodo che noi non parlassimo più dei soldi/Cammino?
    Noi invece ne continueremo a parlare, fino a che Kiko non la finisce. Fino a che i fratelli, aprendo gli occhi, non gli diano una bella pedata e lo mandino a "quel paese"!

    Che ci vuoi fare, ognuno ha una missione o, per essere più terra terra, una fissazione.
    Quella di smascherare Kiko è la nostra. Fattene una ragione.
    Del nostro essere cristiani non dobbiamo rendere conto a te.

    Pax

    RispondiElimina
  10. IL CAMMINO NEUROCATECUMENALE AVVELENA ANCHE TE! DIGLI DI SMETTERE!

    RispondiElimina
  11. l'apostata15 luglio 2018 08:10

    all'anonimo somaro che ha scritto:

    "...dicci chi sono questi famosi teologi con il Malleus maleficarum in mano che ti esorcizzavano pure se domandavi: dov'è la porta del bagno?

    Egregio somaro neocat, informati meglio.

    Il vostro padrone, il signor trettre dottor (h.c.) esorciccio Arguello, da anni e anni si è arrogato l'esorcistato e millanta a destra e a manca di cacciare addirittura i demoni di città intere.

    Non pago di questo, ha anche profetizzato ai suoi ignorantissimi kikatekisti che, in quanto tali, avrebbero cacciato i demoni anche loro.

    Per questo i bravi e fedeli kikatekisti straparlano di demonio in ogni occasione, sull’esempio di Sankiko indiavolato.
    Tu pensa, una volta si diceva ”piove, governo ladro”. Oggi, “piove, por el demonio” (cfr. Sankiko invasato).
    Vatti a rileggere, egregio somaro, cosa dicono le Scritture e la Chiesa a proposito di chi, senza autorità, entra in relazione con il demonio.

    Quanto allo sfruttamento economico dei “piccoli”, basta saper fare due più due per verificare che il camminante medio lavora due mesi all’anno per mantenere Sankiko fannullone e la sua corte. Senza dimenticare poi le pressioni per donare alla setta oggetti di valore e quant’altro.
    La prossima volta, egregio somaro, prima di ragliare documentati.

    Un saluto anche a quell’altro genio che credeva di impressionare tutti con l’elenco dei Redemptoris Mater.
    Altro somaro ragliante in libertà. Guarda, esimio ciuco, che noi ex sappiamo benissimo che per la maggior parte si tratta di appartamentini dove sono collocati un paio di presunti seminaristi, la cui altrettanto presunta formazione è a dir poco lacrimevole.

    Come mai i dati sugli abbandoni di seminaristi neocat e di presbiteri che abbandonano il sacerdozio sono segreti?

    Ma si sa, voi duri e puri avete imparato solo a ragliare a comando sempre le stesse cose, incuranti del ridicolo cui andate incontro.

    Piuttosto, voi due somari, perché disobbedite a Sankiko dittatore che vi ha proibito internet e i social?
    Ricordatevene alla prossima penitenziale, quando confesserete i vostri peccati che avete commesso perché l’uomo non può non fare il male. Ovvero commessi non volontariamente e dai quali perciò verrete assolti senza motivo perché non ne siete responsabili.

    Andate, ciuchi neocat, e preparatevi a versare tanti tanti bei soldini per finanziare la causa di beatificazione della Cara Estinta S. Carmen (leggasi Sora Carmen).
    Visto il soggetto, ce ne vorranno tanti, di quattrini, per mandarne avanti la causa…

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ l'apostata

      Hai un poco cambiato il nome ( mi spieghi, l&#39? Sono curiosa) ma sei come sempre inconfondibile. Ci sei mancato carissimo. Come ci manca BPS!
      Grazie di essere tornato.

      Metto in evidenza:
      Come mai i dati sugli abbandoni di seminaristi neocat e di presbiteri che abbandonano il sacerdozio sono segreti?

      Perché questo è un punto cruciale.
      Kiko è molto bravo a vendere la sua merce avariata, un grande esperto di marketing, alla Vanna Marchi, speriamo che presto lo mettano in gattabuia o, come si fa per i ministri indegni del loro ministero sacro, lo chiudano in una cella di un monastero per fare penitenza ed emendarsi, pensando un poco alla sua anima.
      I fatti sui quali dovrebbe riflettere e porsi qualche domanda, spesso coinvolgono gli adepti che, ignari del destino che li attende dietro questa banda di scriteriati, gli hanno messo la loro vita nelle mani. Ma Kiko e compagni sono bravissimi a seppellire i misfatti e, con loro, chi ne è stato vittima. Gettando tutto nell'oblio e continuando la loro corsa come treni.
      Molti che hanno lasciato i seminari, poi, non sono stati più né carne né pesce, completamente dei disadattati nella vita.

      Pax

      Elimina
    2. Caro Apostata mi sa che, come disse W. Churchill alla fine della secondo guerra mondiale, tu stia uccidendo il porco sbagliato.
      Tutto questo perchè sei preso da una tale cecità percettiva che chiunque sembri contraddire il tuo ossessivo pensiero anti cat ti fa venire il sangue alla testa , come il toro quando gli si agita il panno rosso davanti agli occhi.
      Nel mio "intervento" mi domandavo appunto chi poteva essere così "boccone" da cascare nella nota truffa "teologica" del "sei preso dal demonio " e essendoci cascato veniva a piagnucolare comprensione per la sua triste sorte di turlupinato.
      Tale trucchetto è l'equivalente istituzionalizzato della greve affermazioni "hai il malocchio" però "dammi i soldi che te lo tolgo" , oppure "hai una grave malattia bevi l'acqua fresca da me benedetta" che ti concedo (a pagamento) e guarirai, oppure, se è una bella figliola, "mostrati carina con me e io uomo santo e inviato dell'Altissimo possedendoti ti libero dai diavolacci che ti possiedono".
      La cosa grave, pungente apostata, ma molto, molto grave e che l'esercizio di tale attività truffaldina sia avvenuta e avvenga sotto l'occhio "distratto" di Santa Madre Chiesa, evidentemente in altre faccende affacendata e pertanto, i poveretti, sono stati minchionati due volte: dal tripode esaltato in missione per conto di Dio (The blues Brothers) e da chi doveva proteggerli.
      I dittatori, caro maestro, vivono sulle spalle di chi li porta, non si affermano magicamente al mondo come avatar e t'assicuro che ne conosco qualcuno di questi adepti che è ben felice di contribuire alle sorti del cammino perchè gode, a suo dire, di carismi alla plebe sconosciuti.
      Tu separi (nella tua testa) il cammino dalla chiesa, io no , perchè è di tutta evidenza che non è così. Il cammino offcia nelle chiese ..ma questi sono argomenti stracotti.
      Questo è il pensiero, spero comprensibile, dell'asino che raglia

      Elimina
    3. l'apostata15 luglio 2018 16:13

      Egregio anonimo, suino o porco, giusto o sbagliato, quel che leggo di te è disprezzo per chi ci è rimasto dentro invischiato per anni. Colpa sua ovviamente.

      Anzi, per dirla con te, tu unisci nella tua testa i furbi che sfruttano la situazione e la massa dei piccoli in buona fede che ne sono vittime.

      Delle dinamiche di una setta ne hai mai sentito parlare?

      Di chi ci è stato in buona fede, sperando di poter cambiare le cose dall'interno ne hai mai sentito parlare?

      No, tutti uguali, i fessi e i profittanti.

      Per te poi Chiesa e cosiddetto Cammino sono la stessa cosa.

      Per me no. Uomini di Chiesa sono responsabili di quanto succede nella setta neocat, ma ce ne sono tanti altri che la vedono come il fumo negli occhi.

      Tieniti pure la tua superiorità intellettuale, assomiglia tanto alla spocchia degli adulti nella fede.
      Buon proseguimento.

      Elimina

    4. Lusingato dai tuoi complimenti mi permetto qualche piccola osservazione supplemenatre

      Egregio anonimo, suino o porco, giusto o sbagliato, quel che leggo di te è disprezzo per chi ci è rimasto dentro invischiato per anni. Colpa sua ovviamente.
      Beh, che vuoi fare, evidentemente si, a vedere mangiare aragoste uno s'invoglia, e aspetta il momento che verrà il sturno. Del resto l'ha detto anche il papa che i "preti" sono troppo carrieriristi

      Anzi, per dirla con te, tu unisci nella tua testa i furbi che sfruttano la situazione e la massa dei piccoli in buona fede che ne sono vittime.
      I "piccoli" e chi sarebbero' questi piccoli dei poveri minorenni ingenui e traviati da qualche porcaccione. Io ho conosciuto adulti molto convinti di aver fatto la scelta giusta, i "piccoli" sono nella tua testa

      Delle dinamiche di una setta ne hai mai sentito parlare?
      Si certo come no , ma non sapevo che giudicassi il cattolicesimo una "setta", le sette nella storia sono state sempre espulse dal corpo della chiesa mica sono coccolate

      Tieniti pure la tua superiorità intellettuale, assomiglia tanto alla spocchia degli adulti nella fede.
      E qui casca l'asino. Di spocchia di dilettantismo, di malafede,di storture ne ho trovate talmente tante negli interventi degli esperti di qui (compreso te)che ci si potrebbe scrivere un libro semplicemente chiosando. Mi paragoni agli adulti della fede?. Mbè, come ti dicevo,, grazie per la stima, ma non lo merito. Loro sono apostoli della chiesa cattolica e seguono, nei modi nelle forme e nella sostanza, le orme secolari dei loro predecessori, io molto più modestamente osservo non predico.
      Sono un osservatore disincantato

      Elimina
    5. l'apostata15 luglio 2018 22:34

      ”Beh, che vuoi fare, evidentemente si, a vedere mangiare aragoste uno s'invoglia, e aspetta il momento che verrà il sturno. Del resto l'ha detto anche il papa che i "preti" sono troppo carrieriristi “
      Già, per te sono tutti in malafede, in attesa che venga il loro turno per approfittarsene. Questo la dice lunga sulla tua forma mentis.
      Quanto ai preti carrieristi, stesso tuo modo di ragionare. Se ci sono dei carrieristi, allora tutti lo sono o lo vogliono diventare.
      I "piccoli" e chi sarebbero' questi piccoli dei poveri minorenni ingenui e traviati da qualche porcaccione. Io ho conosciuto adulti molto convinti di aver fatto la scelta giusta, i "piccoli" sono nella tua testa”
      Parla per la tua di testa. Se tu hai incontrato fanatici e profittanti non significa che tutti lo siano.
      Continui ad assomigliare agli adulti nella fede. Rispondono “da me non succede”, perciò non esiste.

      ”Si certo come no , ma non sapevo che giudicassi il cattolicesimo una "setta", le sette nella storia sono state sempre espulse dal corpo della chiesa mica sono coccolate”
      Continua pure a voler capire quello che ti pare, tanto sei un osservatore disincantato.

      ”E qui casca l'asino. Di spocchia di dilettantismo, di malafede,di storture ne ho trovate talmente tante negli interventi degli esperti di qui (compreso te)che ci si potrebbe scrivere un libro semplicemente chiosando. Mi paragoni agli adulti della fede?. Mbè, come ti dicevo,, grazie per la stima, ma non lo merito. Loro sono apostoli della chiesa cattolica e seguono, nei modi nelle forme e nella sostanza, le orme secolari dei loro predecessori, io molto più modestamente osservo non predico. Sono un osservatore disincantato”
      Non predichi? Vero, a leggere i tuoi interventi ci trovo solo giudizi irrevocabili e condanne.
      Ma come mai tu, così al di sopra della massa, perdi tempo in questo blog di sfessati dilettanti?
      Perché ti degni di interloquire con un gruppetto di fanatici cattolici?
      Restatene ad osservare dall’alto del tuo disincantato sapere e non abbassarti al livello di chi, stupidamente, continua a credere in Dio e a sentirsi cattolico.
      p.s. Attento alle cadute…

      Elimina
  12. https://www.youtube.com/watch?v=AnfFkNIHpiI

    Cari tutti. Non dico che non si debba fare amicizia e un dialogo interreligioso. Se si fa nell'ambito del bene, tutto va bene. E non dimentichiamoci, mai, che Gesù è venuto tra gli Ebrei, e la Madonna era ebrea. Ma sappiamo che il Messaggio di Gesù è Universale, e tutti noi siamo figli di Adamo, ovviamente nella carne. Nello spirito siamo figli di Dio.
    Quello che vorrei sottolineare è questo: se osservate il ballo intorno al fuoco, ci trovate delle somiglianze con ciò che si fa a fine celebrazione. In un certo senso, cercate di capirmi, a livello di Legge ci potrebbe stare. Perchè, spero di non errare, ci vedo al centro il Fuoco ( simbolo del Roveto di Mosè) e il Popolo che balla intorno con gioia. Segno del Polpolo che gira intorno a Dio.E' un bel segno. OK!
    Ma noi ci dimentichiamo che Dio è andato oltre, cioè il Fuoco è sceso nel Cenacolo mentre tutti erano seduti ed in Preghiera. Ora io mi dico: è bene non dimenticare le origini, ma è male non considerare ciò che Dio ha portato in seguito per la crescita spirituale e per la completamento dell'opera. Come se non facessimo una casa, e ci fermassimo alle fondamenta, senza mettere il tetto, gli arredi, e altro. Sarebbe una casa inutilizzabile.
    Perchè questo? Perchè se ilCammino considera a fine celebrazione il balletto all'usanza degli Ebrei, cioè dell'Antico Testamento, ecco che è un tornare indietro. Ci potrebbe essere ogni tanto un uso di tale manifestazione, cioè nel ricordo delle origini e di ciò che fece Dio al tempo di Mosè. Ma inserire questo balletto, in maniera fissa, dopo la Celebrazione Eucaristica, non credo sia una cosa giusta.

    Nel libro degli Atti il problema della circoncisione dei pagani, ha prodotto la prima riunione di Gerusalemme, che si usa chiamare concilio. Si legge In atti 15, 1: «Ora alcuni, venuti dalla Giudea, insegnavano ai fratelli questa dottrina: "Se non vi fate circoncidere secondo l’uso di Mosè, non potete esser salvi". Poiché Paolo e Barnaba si opponevano risolutamente e discutevano animatamente contro costoro, fu stabilito che Paolo e Barnaba e alcuni altri di loro andassero a Gerusalemme dagli apostoli e dagli anziani per tale questione. Essi dunque, scortati per un tratto dalla comunità, attraversarono la Fenicia e la Samaria raccontando la conversione dei pagani e suscitando grande gioia in tutti i fratelli. Giunti poi a Gerusalemme, furono ricevuti dalla Chiesa, dagli apostoli e dagli anziani e riferirono tutto ciò che Dio aveva compiuto per mezzo loro. Ma si alzarono alcuni della setta dei farisei, che erano diventati credenti, affermando: è necessario circonciderli e ordinar loro di osservare la legge di Mosè. Allora si riunirono gli apostoli e gli anziani per esaminare questo problema. Dopo lunga discussione, Pietro si alzò e disse: "Fratelli, voi sapete che già da molto tempo Dio ha fatto una scelta fra voi, perché i pagani ascoltassero per bocca mia la parola del vangelo e venissero alla fede. E Dio, che conosce i cuori, ha reso testimonianza in loro favore concedendo anche a loro lo Spirito Santo, come a noi; e non ha fatto nessuna discriminazione tra noi e loro, purificandone i cuori con la fede. Or dunque, perché continuate a tentare Dio, imponendo sul collo dei discepoli un giogo che né i nostri padri, né noi siamo stati in grado di portare? Noi crediamo che per la grazia del Signore Gesù siamo salvati e nello stesso modo anche loro"».

    Pace ai figli della Pace. Dio è la Pace.

    RispondiElimina

  13. *Fratelli, qualora uno venga sorpreso in qualche colpa, voi che avete lo Spirito correggetelo con dolcezza. E vigila su te stesso, per non cadere anche tu in tentazione. *Portate i pesi gli uni degli altri, così adempirete la legge di Cristo. *Se infatti uno pensa di essere qualcosa mentre non è nulla, inganna se stesso. *Ciascuno esamini invece la propria condotta e allora solo in se stesso e non negli altri troverà motivo di vanto: *ciascuno infatti porterà il proprio fardello. *Chi viene istruito nella dottrina, faccia parte di quanto possiede a chi lo istruisce. *Non vi fate illusioni; non ci si può prendere gioco di Dio. Ciascuno raccoglierà quello che avrà seminato. *Chi semina nella sua carne, dalla carne raccoglierà corruzione; chi semina nello Spirito, dallo Spirito raccoglierà vita eterna. *E non stanchiamoci di fare il bene; se infatti non desistiamo, a suo tempo mieteremo. *Poiché dunque ne abbiamo l’occasione, operiamo il bene verso tutti, soprattutto verso i fratelli nella fede. *Vedete con che grossi caratteri vi scrivo, ora, di mia mano. *Quelli che vogliono fare bella figura nella carne, vi costringono e farvi circoncidere, solo per non essere perseguitati a causa della croce di cristo. *Infatti neanche gli stessi circoncisi osservano la legge, ma vogliono la vostra circoncisione per trarre vanto dalla vostra carne. *Quanto a me invece non ci sia altro vanto che nella croce del Signore nostro Gesù Cristo, per mezzo della quale il mondo per me è stato crocifisso, come io per il mondo. *Non è infatti la circoncisione che conta, né la non circoncisione, ma l’essere nuova creatura. *E su quanti seguiranno questa norma sia pace e misericordia, come su tutto l’Israele di Dio. *D’ora innanzi nessuno mi procuri fastidi: difatti io porto le stigmate di Gesù nel mio corpo. *La grazia del Signore nostro Gesù cristo sia con il vostro spirito, fratelli. Amen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Ma inserire questo balletto, in maniera fissa, dopo la Celebrazione Eucaristica, non credo sia una cosa giusta"

      Condivido. In maniera fissa si può dire "ritualizzandolo". Infatti il balletto è parte integrante del "rito neocatecumenale". Il riferimento, però, ISG, non è al ballo intorno al Fuoco degli ebrei. Nei rituali c'è coerenza e nel rito CNC tutto si svolge coerentemente intorno a un concetto: il passaggio dalla morte ontologica (passetto laterale) alla vita (passetto in avanti). Leggiamolo pure come un esodo, il passaggio alla Terra Promessa al neocatecumenale.

      Elimina


    2. OK! Ripeto, io non sono un esperto,per cui se sbaglio correggetemi. Ma vi invito ad osservare una cosa, attentamente:

      1o:il battere le mani mentre si balla e si canta.
      2o:Il girare in tondo.

      https://www.youtube.com/watch?v=yayK0dg0k0s

      E gli strumenti, molto simili, penso di non sentire la chitarra nei canti degli ebrei.
      Ma, forse, non l'hanno usata in quella occasione, forse è in uso in molte altre occasioni. Vedo molte somiglianze.
      Kiko potrebbe dire che si tratta di un voler avvicinarsi al tempo di Gesù, in quanto Gesù fece quelle cose. OK! Potrebbe essere. Ma vorrei sapere da te, Lino, perchè ti vedo esperto:
      - a quel tempo, cioè al tempo di Gesù, vi erano quelle usanze, oppure sono state inserite dopo dagli Ebrei? E se c'erano, Gesù si mise a ballare così? E se si mise a ballare così, come mai a San Francesco e a mille altri Santi non ha detto di ballare in quel modo? Mi pare di aver capito che i Farisei rimproveravano gli Apostoli perchè non seguivano le loro usanze. Cioè Gesù non fece seguire ai suoi discepoli le usanze dei Farisei.
      Attendo le tue risposte.

      Elimina
    3. @ Isaia
      "Mentre l'arca del Signore entrava nella città di David, Mikal, figlia di Saul, guardò dalla finestra; vedendo il re Davide che saltava e danzava dinanzi al Signore, lo disprezzò in cuor suo". E' il riferimento biblico (in Sam 6) al quale i NC fanno riferimento per motivare la legittimità della danza.
      Certamente le danze fanno parte della tradizione ebraica, in particolare quelle circolari. Non trovo motivo per dubitare che Cristo abbia potuto danzare qualche volta, inserito com'era pienamente nel tempo dell'Incarnazione. Il Vangelo, però, non lo narra e dubito che abbia potuto farlo dopo l'Ultima Cena, nel Getsemani e dopo la Resurrezione. I Vangeli non ne danno conto. In relazione a re Davide, poi, come ho scritto recentemente, Cristo non amava essere riferito a lui, riferimenti che alludevano al Messia regale, politico, atteso dagli ebrei.
      La danza del Cammino, in ogni caso, è una danza degli ebrei dell'Est, insegnata a Kiko da Daniel Lifschitz. Nel CNC il saltello in avanti, più che ai salti di re David, è significativo del passaggio nella Terra Promessa, dalla morte del peccato alla resurrezione secondo la concezione dell'Eucarestia neocat focalizzata sull'Esodo e sui suoi significati allegorici. Cosa che nulla ha a dividere con l'Eucarestia nel cristianesimo delle origini dove - come si sa - la celebrazione era centrata sullo "spezzare il pane", il nucleo originale della Messa.
      Da questo punto di vista, la danza finale segue coerentemente la celebrazione secondo la concezione neocat, la quale sta tutta nella catechesi di Carmen sull'Eucarestia.

      Elimina
    4. Sono un ex nc, responsabile di comunità, con storie molto simili a quanti scrivono sul blog. IPG cerca di essere più equilibrato, non è giusto e né corretto che le prime comunità (non possiamo chiamarle cristiane), tutto fosse andasse d'amore e d'accordo, soprattutto tra Paolo e la comunità gerosolomitana. Ti invito a leggere le lettere di Giacomo.
      Di seguito pubblico dei passi degli Atti degli Apostoli, che ritengo un testo di pura propaganda, che non poteva tacere su certi aspetti, per non essere tacciato di falso.
      [26]Venuto a Gerusalemme, cercava di unirsi con i discepoli, ma tutti avevano paura di lui, non credendo ancora che fosse un discepolo. [27]Allora Barnaba lo prese con sé, lo presentò agli apostoli e raccontò loro come durante il viaggio aveva visto il Signore che gli aveva parlato, e come in Damasco aveva predicato con coraggio nel nome di Gesù. [28]Così egli potè stare con loro e andava e veniva a Gerusalemme, parlando apertamente nel nome del Signore [29]e parlava e discuteva con gli Ebrei di lingua greca; ma questi tentarono di ucciderlo. [30]Venutolo però a sapere i fratelli, lo condussero a Cesarèa e lo fecero partire per Tarso.
      [31]La Chiesa era dunque in pace per tutta la Giudea, la Galilea e la Samaria; essa cresceva e camminava nel timore del Signore, colma del conforto dello Spirito Santo.
      (Atti degli Apostoli 9, 26-31)


      [17]Arrivati a Gerusalemme, i fratelli ci accolsero festosamente. [18]L'indomani Paolo fece visita a Giacomo insieme con noi: c'erano anche tutti gli anziani. [19]Dopo aver rivolto loro il saluto, egli cominciò a esporre nei particolari quello che Dio aveva fatto tra i pagani per mezzo suo. [20]Quand'ebbero ascoltato, essi davano gloria a Dio; quindi dissero a Paolo: «Tu vedi, o fratello, quante migliaia di Giudei sono venuti alla fede e tutti sono gelosamente attaccati alla legge. [21]Ora hanno sentito dire di te che vai insegnando a tutti i Giudei sparsi tra i pagani che abbandonino Mosè, dicendo di non circoncidere più i loro figli e di non seguire più le nostre consuetudini.
      (Atti degli Apostoli 21, 17-21)

      Elimina
    5. La Chiesa era dunque in pace…(veramente ci vogliono trattare da cretini)

      Elimina
  14. IPG 15/07;09:40

    "è bene non dimenticare le origini, ma è male non considerare ciò che Dio ha portato in seguito per la crescita spirituale e per la completamento dell'opera. Come se non facessimo una casa, e ci fermassimo alle fondamenta, senza mettere il tetto, gli arredi, e altro. Sarebbe una casa inutilizzabile.
    ..
    ecco che è un tornare indietro. "
    -------------
    Esatto, anche a me pare proprio così, che il CN sia nostalgico di ebraismo e voglia "tornare indietro", quando invece nel VT ogni cosa è figura del Nuovo e di Gesù e della Chiesa.
    (forse poi nn è solo nostalgia ma c'è anche qlche interesse sotto nel volere "ingraziarsi" gli Ebrei).
    Molto pertinente anche il passo che hai citato degli Atti degli Apostoli che chiarisce esplicitamente quello che hai espresso con l'es. della casa. Il superamento del "prima" non come rottura ma come svelamento del suo vero significato e completamento nell'universalità della Chiesa, secondo le parole di Gesù :

    "non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento". (Mt 5,17)
    --------

    Roberta

    RispondiElimina
  15. Tripudio lo so. Ci vedi l'azione del nemico. E questa è relamente in essere. Ma vorrei ricordarti che questa azione del nemico è dalla fondazione del mondo che si manifesta. E Dio non ha mai abbandonato le sue creature. Ha avvisato del pericolo, ha scacciato Adamo ed Eva ( ormai corrotti e che non potevano stare più al loro posto),e ha fatto tante altre cose. Ma davanti alle sue pecore il Signore non può girare le sue spalle. Dio definirà il tutto, cioè sarà Dio a determinare il Cammino.
    Con ciò, credo, che ci si debba limitare a fare, nel nostro piccolo, ciò che hanno fatto i Profeti: ammonire Israele. Senza dimenticarci di questo:

    Fu rivolta a Giona figlio di Amittai questa parola del Signore:

    [2] "Alzati, và a Ninive la grande città e in essa proclama che la loro malizia è salita fino a me".

    Dio vide le loro opere, che cioè si erano convertiti dalla loro condotta malvagia, e Dio si impietosì riguardo al male che aveva minacciato di fare loro e non lo fece.

    [8] Quando il sole si fu alzato, Dio fece soffiare un vento d'oriente, afoso. Il sole colpì la testa di Giona, che si sentì venir meno e chiese di morire, dicendo: "Meglio per me morire che vivere".

    [9] Dio disse a Giona: "Ti sembra giusto essere così sdegnato per una pianta di ricino?". Egli rispose: "Sì, è giusto; ne sono sdegnato al punto da invocare la morte!".

    [10] Ma il Signore gli rispose: "Tu ti dai pena per quella pianta di ricino per cui non hai fatto nessuna fatica e che tu non hai fatto spuntare, che in una notte è cresciuta e in una notte è perita:

    [11] e io non dovrei aver pietà di Ninive, quella grande città, nella quale sono più di centoventimila persone, che non sanno distinguere fra la mano destra e la sinistra, e una grande quantità di animali?".

    Pace ai figli della Pace. Dio è la Pace.

    RispondiElimina
  16. PARTECIPA AL BLOG OSSERVATORIO:NO PREFERISCO VIVERE!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E singolare. Appaiono degli slogan che non hanno ne capo e ne coda. Parole buttate lì, senza specificare la motivazione. Parole che sembrano della pubblicità. Normalmente la pubblicità serve a vendere un prodotto. Tipo: Mulino Bianco.
      Praticamente si è detto: chi partecipa alla discussione muore. Chi sta zitto, non dice la sua, non dice nulla ed esegue alla lettera, è vivo.
      Ma la relatà è diversa. Le discussioni ci sono sempre state. Dio ha sempre inviato gli Apostoli nell'Evangelizzare.Paolo ha detto:
      16Non è infatti per me un vanto predicare il vangelo; è un dovere per me: guai a me se non predicassi il vangelo! 17Se lo faccio di mia iniziativa, ho diritto alla ricompensa; ma se non lo faccio di mia iniziativa, è un incarico che mi è stato affidato. 18Quale è dunque la mia ricompensa? Quella di predicare gratuitamente il vangelo senza usare del diritto conferitomi dal vangelo.

      19Infatti, pur essendo libero da tutti, mi sono fatto servo di tutti per guadagnarne il maggior numero: 22Mi sono fatto debole con i deboli, per guadagnare i deboli; mi sono fatto tutto a tutti, per salvare ad ogni costo qualcuno. 23Tutto io faccio per il vangelo, per diventarne partecipe con loro.

      Pace ai figli della Pace. Dio è la Pace.

      Elimina
    2. ma o ero rimasto al catechiemo laddove si insegnava che Dio è il signore degli eserciti
      Che mi sono perso?

      Elimina
  17. IL PENSIERO DI PAPA FRANCESCO CHE CONTRADDICE I DETRATTORI DEL CAMMINO

    Cari fratelli e sorelle, il vostro carisma E' UN GRANDE DONO DI DIO PER LA CHIESA DEL NOSTRO TEMPO. Ringraziamo il Signore per questi cinquant’anni:E guardando alla sua paterna, fraterna, e amorevole fedeltà, non perdete mai la fiducia: Egli vi custodirà, spronandovi al tempo stesso ad andare, come discepoli amati, verso tutti i popoli, con umile semplicità. Vi ACCOMPAGNO E VI INCORAGGIO:ANDATE AVANTI! E, per favore, non dimenticatevi di pregare per me, che rimango qui!

    Se il Cammino è eretico o è il male assoluto,come lo dipingete su questo blog,come spiegate queste parole?Attendo una risposta.Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro amico! Sei bravo nella dissimulazione. Così ti fai passare per l'agnelluccio, e gli altri li fai passare per i carnefici. Ma la realtà è diversa.
      1o: Ti sembra che io abbia scritto che il Cammino è il Male Assoluto. Siccome è tutto scritto, ti invito a riportarmi una mia citazione al riguardo. Invito tutti ad osservare la sua risposta. Così si inizierà a capire qualcosa di costoro che scrivono.

      2o: qui si sta delineando ciò che abbiamo vissuto. Se ci vedi che il denunciare sia un male, ti si chiede come mai? Non ti ricorda i mafiosi che chiamano Giuda e Infami coloro che li denunciano? Qualcuno ha detto del male su ciò che di buono c'è nel Cammino?
      Caro amico avete: manipolato le persone, le avete usate nell'acquistare oggetti, seminari, arredi e tanto altro. Poi, quando una persona ha detto basta, ecco casa è accaduto:

      Anonimo12 luglio 2018 14:00

      Non so se quello che dici è farina del tuo sacco, però voglio citare una frase dal tuo commento :"...Ognuno è libero di dare o non dare secondo le proprie disponibilità.".
      Il nocciolo del problema del cammino neocatecumenale è proprio in questa frase.
      Per rimanere nel cammino neocatecumenale bisogna per FORZA e in OBBEDIENZA ai tuoi catechisti dare la DECIMA.
      Non c'è alcuna libera scelta del singolo.
      Io ho fatto 17 anni nel cammino neocatecumenale e ho avuto i dubbi più forti proprio quando alla tappa della Traditio il buon capo-catechista di turno mi ha imposto per OBBEDIENZA di fare la DECIMA.
      Io ho sempre detto dal 2° passaggio in poi che non avevo nessuna intenzione di dare la DECIMA, un offerta volontaria e non obbligatoria SI, la decima NO.
      Il signor catechista di turno durante lo scrutinio della Traditio mi ha dato un anno per "adeguarmi e pagare regolarmente la DECIMA".
      Mi ha definito LADRO davanti a tutta la comunità e mi ha fatto il conto di quanto denaro ho "rubato" alla comunità nel tempo in cui non ho adempiuto all'obbligo della decima.
      Continua..... LUCA

      DACCI TU UNA RISPOSTA CHIARA SU QUESTO.

      Cari tutti del Blog, so che avete detto del Cammino alcune cose. Lo so. Ma ora vi parlo apertamente.
      Non cadete nel laccio di costoro. Costoro son gli infiltrati nel Cammino, cioè di ciò che è dentro la Chiesa Cattolica. La Madonna ha dato un comando a Kiko, e quel comando non è stato eseguito del tutto, ed in parte è stato distorto. Perchè? Perchè si sono infiltrati i falsi. Si sono infiltrate persone mondane, dedite alla carne, gente carnale che vuole sottomettere a forza i figli di Dio. Costoro amano accusare il prossimo, si impossessano delle opere di Dio, amano avere il predominio. Infatti da loro fastidio ogni iniziativa che non rientra nella loro mentalità. Ti vogliono controllare e dominare. Ma noi siamo figli di Dio, e amiamo il Signore più della nostra vita, e abbiamo messo la vita nelle sue mani. Costoro caricano di tutto per far tacere la discussione, mettendo a credere che tutto ciò venga da Dio. Infatti ha caricato le parole del Papa, e le usa a proprio vantaggio, portando illussione e deviando la discussione. Realmente è vero il contrario, se c'è una persona che vuole veramente bene al Cammino, quella persona sono io, che cerco di riportare la chiarezza e la realtà dei fatti. Se un padre vuole bene al proprio figlio, se lo vede sbagliare lo richiama e lo corregge. Il padre non lo lascia nell'errore fregandosi del figlio.
      E poi caro amico, cosa si deve fare: obbedire a Dio o agli uomini!

      Pace ai figli della Pace. Dio è la Pace.

      Elimina
    2. IPG MA che per caso sei un prete? Ti seguo dalle tue prime affermazioni tutte pro cammino, ora devo riconoscere che hai cambiato posizione ma affermi che la Madonna ha fatto delle richieste a Kiko: ne sei così sicuro? Poi affermi qui sopra che ami il cammino. Mi chiedo come si possa amare una creatura così mostruosa che distrugge la vita di molte persone, che spesso le riduce in povertà e le distrugge psicologicamente! Te lo dice uno che ha fatto 30 anni di cammino, ex veste bianca che ancora sta pagando i debiti fatto per sopravvivere, altro che decima per i fratelli bisognosi!

      Elimina
    3. @Fides. Vediamo che il signore o signora Anonimo15 luglio 2018 15:52 non ha risposto. Per cui, credo, quella è la sua fede. Incolpare il prossimo senza motivo, senza ragione, senza scopo e fine. Tutto ciò non...
      Veniamo a Fides.
      Caro Fides credo che tu sappia più di me che la Madonna ha detto... Perchè? Perchè sei stato 30 anni nel Cammino. L'hai detto tu, non io. E non penso che per 30 anni sei stato dormiente.Avrai vissuto dei segni, Dio ti avrà fatto vedere qualcosa, e tanto altro. Ma ti sei disgustato. Anche quest'altro punto di vista è chiaro. Cioè c'è stata una cosa che mano a mano ti ha disgustato profondamente, a tal punto da lasciare e affermare che il Cammino è una creatura mostruosa.
      Le fomose due correnti. La Positiva e la Negativa. La Grazia e il Peccato. Evidentemente, per fuggire via, ha prevalso il Peccato. Non è nuova questa cosa, cioè del prevalere del Peccato, in quanto gli uomini, compreso io, amano il Peccato, e amano poco Dio. Cioè noi siamo talmente stupidi da amare il veleno e odiare il miele. OK!
      Perchè tutto ciò? Se fosse solo Peccato capirei il dire: Il Cammino è meglio che sia distrutto!
      Ma vi è la Grazia, perchè la Grazia nessuno la può annullare. Per Grazia intendo quel gesto del fratello e della sorella che ti fece bene, quel gesto del Sacerdote, quel episodio, quell'amicizia e tanto altro.
      Ma poi è arrivato l'orco travestito in quell'occasione, in quella persona, in quel fratello, in quel catechista e in altro.
      Io la penso così: se una persona, in un certo ambito, si mette a fare cose spiacevoli, come nell'esempio di Luca, cui ho messo il commento, questa persona deve essere subito cacciata o quantomeno rimossa immediatamente. Luca è stato lasciato solo, davanti all'orco, l'orco l'ha ghermito con parole pesanti, gli altri suoi fratelli dovevano subito intervenire e allontanare il catechista. Ma così non è stato. Perchè si ha paura del catechista. Lo capisco, perchè è accaduto a me, e si pensa così. Cioè si pensava così. Perche se oggi un catechista provasse a farmi ciò che ha fatto e ha detto a Luca, io lo riempio di mazzate e di schiaffi.
      Non si deve far prevalere il Peccato in certi ambienti, cioè in ambiti di Chiesa, la Chiesa è Nostra Madre, la Mamma non vuole che i figli vengano maltrattati. Certe persone andrebbero allontanate immediatamente.
      Poi vorrei dire una cosa importante, che il commento dell'amico mi ha ricordato. Non so se ci avete fatto caso.Ora ve la dico.
      -Durante l'Anniversario Kiko ha detto questa frase: io ho visto le comunità dopo 30 anni sono tutti la. Minuto 5:30 circa https://www.youtube.com/watch?v=_sGlqljxXDQ&t=4188s.
      Nella Parrocchia dove sono io sarà sparito almeno il 50% delle persone ( è un calcolo approssimativo, e l'ho fatto pendente verso il Cammino di Kiko)( è importante sottolineare, secondo me, il Cammino di Kiko e il Cammino della Madonna). Non so a cosa si riferisse, cioè se a tutte le Comunita NC, oppure alle sue Comunità di Roma che gestisce e vede sempre. Ma voi state a Roma, per cui le vedete le Comunità di Kiko, e sapete se ha detto la verità. Può darsi che a Roma siete rimasti lì, tutti quanti. Nel posto dove mi trovo io, no è così. Molti sono spariti, moltissimi, altri vengono sporadicamente, altri sono lì da tanto tempo. Per cui, se lui volesse intendere che il Cammino non ha perdite, non è vero niente. E bugia.

      Pace ai figli della Pace. Dio è la Pace.

      Elimina
    4. Sono anche di questo avviso, lo dico davanti a tutti e lo affermo.
      Se c'è una responsabilità diretta di Kiko, cioè in quanto accade con le Decime, in quanto lui sa e non fa nulla per sitemare la cosa, per dei motivi a lui e a tutti noi noti, a questo punto anche Kiko deve essere cacciato dal Cammino. Senza se e senza ma. Cacciato fuori, oppure declassato. Capisco che è il fondatore, ma nella casa ci sono anche gli altri, cioè le altre vite, per cui se il fondatore non è più in grado di reggere il timone, deve essere messo da parte.
      Ma questa cosa chi la può fare? La può fare solamente chi ha il Potere dentro la Chiesa: il Papa, Cardinali, Vescovi.

      Pace ai figli della Pace. Dio è la Pace.

      Elimina
    5. Il "Cammino della Madonna" è il cammino di ogni cristiano che vuole essere alla sequela di Colei che ha amato il figlio nel silenzio. Io personalmente non amo il peccato ma amo il Signore è desidero amarlo con tutto il cuore pur essendo un peccatore. È vero che siamo peccatori ma è anche vero che possiamo non peccare, perlomeno i peccato più gravi. Com'è vero che non ci salva per le opere ma queste sono necessarie quanto la Fede (come puoi dire che ami Dio che non vedi se non ami il fratello che vedi?). Ecco, io questo l'ho compreso da subito ma non era apprezzato dai catechisti, anzi...abbiamo pagato un prezzo salato che solo io conosco e che non vengo certo a scrivere qua per poi subire ritorsioni. 30 anni sono tanti, ma credo che mai il Signore ci ha abbandonato.

      Elimina
    6. Caro Fides, quel mio dire sul Peccato, non era contro te, che voleva intendere che ami il Peccato, ma è stato un discorso allargato. Nel senso bibblico, cioè di Adamo ed Eva che non hanno ascoltato la Voce di Dio, ma quella del Peccato. Nulla voleva intendere che non ami il Signore. E' un dato di fatto che noi tutti siamo caduti.Tutti noi, purtroppo, siamo stati fregati dal Cornuto, che ci ha circuito.
      Mi dispiace che hai pagato un prezzo salato.
      E vorrei dirti anche una cosa. Sai perchè non tutti capiscono la violenza che viene fatta sulle creature di Dio, perchè non hanno passato la tua esperienza. Per questo oltraggiano la persona ferita. Pensano che loro esperienza sia quella di tutti.
      Nello specifico. Se uno ha soldi da elargire al Cammino, per cui paga la Decima correttamente, pensa che tutti siano nella stessa condizione, cioè di pagare tranquillamente.Ma non è vero, al mondo ci sono i Ricchi e i Poveri. Non tutti hanno la stessa condizione.
      Non so che tipo di vessazioni hai subito, ma mi sento di dirti: Il Signore curerà ogni tua ferita. Coraggio!

      Pace ai figli della Pace. Dio è la Pace.

      Elimina
  18. La risposta è nelle parole stesse del Papa.

    Voi fate "dono" di voi alla Chiesa per il bene del nostro tempo?

    Voi la avete o la avete persa o non la avete mai avuta la FIDUCIA in Dio come padre AMOREVOLE?

    Quando il SIGNORE vi "sprona" ad andare, voi vi lasciate spronare come vuole il Signore, vi sentite "DISCEPOLI amati" o siete voi a prendere l'INIZIATIVA di andare?

    E quando andate lo fate con "UMILE SEMPLICITÀ"?

    Se il "cammino" è 1 bene spirituale al SERVIZIO della Chiesa, come spieghi il RESTO del discorso del Papa, di cui hai riportato l'1% ?

    E come rispondi a queste domande?

    Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PS
      mi accorgo ora del precedente commento di Isaia che capita a proposito come risposta anche a te.

      "Paolo [Apostolo] ha detto:
      16Non è infatti per me un vanto predicare il vangelo; è un dovere per me: guai a me se non predicassi il vangelo! 17Se lo faccio di mia iniziativa, ho diritto alla ricompensa; ma se non lo faccio di mia iniziativa, è un incarico che mi è stato affidato. 18Quale è dunque la mia ricompensa? Quella di predicare gratuitamente il vangelo senza usare del diritto conferitomi dal vangelo.

      19Infatti, pur essendo libero da tutti, mi sono fatto servo di tutti per guadagnarne il maggior numero: 22Mi sono fatto debole con i deboli, per guadagnare i deboli; mi sono fatto tutto a tutti, per salvare ad ogni costo qualcuno. 23Tutto io faccio per il vangelo, per diventarne partecipe con loro."
      -----------
      Medita qsta Parola confrontandola con il discorso del Papa, nella sua INTEREZZA e non solo la frase finale di commiato, come hai fatto tu.

      Ti accorgerai (con la Grazia di Dio .. se no la vedo dura) che contiene TUTTI i RIMPROVERI che il Papa vi ha fatto, che vi ha fatto sotto forma di "raccomandazioni" e "indicazioni", perché il Papa, UNICO rappresentante di Gesù è anch'egli padre amorevole.

      Le stesse cose sulle quali vi ha richiamato nel discorso del
      01/02/2014

      e del 18/03/2016.

      Pur essendo le parole del Papa chiare e lampanti, se tu dovessi aver bisogno di aiuto .. sono qua.

      Per dirla sul genere delle battute pubblicitarie cui si accennava:

      OFFRESI SUPPORTO A CHI DESIDERA RAGIONARE CON LA PROPRIA TESTA:

      SERVIZIO GRATIS PER GLI APPARTENENTI AL CN.

      Roberta

      Elimina
  19. Sono ritornata da alcuni mesi nel cnm, perché mi manca tanto la parola.Ma avevo un po' dimenticato tutto ciò che è tecnico intorno al cammino.Devo dire che quello che mi fa sentire frenata verso il cammino, è sempre questo domandare soldi,soldi.Allora io mi faccio una domanda, perché gli altri gruppi,non chiedono tutti sto soldi? Eppure per esempio io so che nel Rinnovamento dello Spirito,non è cosi....allora????? È mai possibile che per seguire il Signore dobbiamo pagarlo???Mi rispondete per favore?



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma cara,
      se hai desiderio di comprendere, approfondire, gustare, la Parola di Dio ..

      perché ti dirigi al CN?

      Ci sono dei bravi sacerdoti che tengono dei gruppi biblici nelle loro parrocchie, io l'ho cercato e ne ho trovato uno in 1 parrocchia della mia città.

      Il CN non ti dà nessuna garanzia che la Parola sia interpretata correttamente, non solo perché non è presente il sacerdote nella "preparazione", ma anche solo perché ogni fratello dice la "sua" che può essere giusta ma anche sbagliata.

      La Parola non va interpretata personalmente, ma secondo la dottrina della Chiesa.

      E se anche fosse presente il sacerdote, se seguace NC, tenderà a dare alla Parola l'interpretazione contenuta nei mamotreti di Kiko ed in ogni caso, se è 1 sacerdote che "fa servizio" ai NC, anche se sente qualcuno dire qlcsa di sbagliato in 1 ammonizione o risonanza .. non correggerà mai, non interverrà perché i "catechisti" glielo vietano.

      Ma ti sembra normale questo? Che un pastore deleghi a dei laici qllo che è uno dei suoi principali compiti: "spezzare la Parola"?

      Per quanto riguarda i soldi, mi pare che la tua domanda contenga già la risposta:

      se tutti gli altri gruppi ecclesiali NON chiedono soldi e il CN li chiede ..

      il CN non è 1 vero gruppo ecclesiale.

      Sei hai "fame" nutriti di buon cibo, perché qllo avariato forse ti darà 1 senso di sazietà, ma poi ti farà male.

      Roberta

      Elimina
    2. Cara Roberta la conoscenza "culturale"è utile,m non è questo che fa il cristiano.Non basta fare un corso biblico,per dire di vivere la Parola di Dio.Ti pongo la stessa domanda?SE hai trovato questo bravo Sacerdote,che spiega bene la Parola di Dio,perchè vieni su questo blog?Cosa fai su questo blog?Perchè non usi il tuo tempo meglio?Grazie

      Elimina
    3. Sr sei la stessa persona che ha posto la domanda di prima, ti sei risposta da sola.
      È giusto che il cammino ti faccia pagare, le persone come te hanno bisogno che altri dicano loro cosa fare, come pensare, che li esaltino, che li maltrattino, che li motivino...ed è un servizio che non può essere gratuito, naturalmente.
      Quindi continua a pagare e taci.

      Elimina
    4. Anonimo,

      Grazie del consiglio,
      il tuo intervento è 1 conferma che il mio tempo non lo sto usando poi così male,
      ma cercherò di migliorare .. magari aumenterò il numero dei miei commenti 😆 in risposta a qlli come i tuoi, con la speranza di essere,
      nel mio piccolo, sale e lievito, secondo il volere di Gesù, l'unico al quale devo rendere conto (io) di come uso il tempo e di tutto il resto.

      Può darsi che il mio impegno non porti nessun frutto, in tal caso il Signore avrà pietà di me e di te e guarderà all'intenzione del cuore.

      Questo è solo 1 blog non 1 alternativa alla vita di fede in Parrocchia, in famiglia, sul lavoro, con gli amici ..vengo su qsto blog così come vado negli altri ambiti che ho citato, vengo a ricevere e a dare, perché così ci ha insegnato Gesù a fare tra fratelli , CONDIVIDERE ..
      e ciò che desidero condividere è la fede in Lui, il desiderio di imparare a conoscerLo meglio e a volerGli bene e mi pare di nn essere la sola qui ad avere qsti obiettivi.

      La specificità con cui il blog aiuta in qsto è l'affermazione della VERITÀ e la denuncia dell'ERRORE ..

      capendo cosa è vero, si vede l'errore, in modo che sia più facile evitarlo e viceversa, capendo cosa è SBAGLIATO, si dileguano 1 po' alla volta i "fumi" che oscurano la verità e si capisce ciò che è GIUSTO.

      A qsto proposito, dimostri davvero di non esserti mai avvicinato in modo corretto alla Parola di Dio (x qnte "celebrazioni della parola" tu possa aver fatto ) se PENSI che un gruppo biblico, guidato da 1 bravo sacerdote, sia SOLO una "conoscenza CULTURALE" ..

      è infatti anche preghiera, attualizzazione della Parola, occasione di porre domande ed esporre dubbi sulla fede e sul metterla in pratica, occasione anche di DIALOGO (exp sconosciuta tra NC, esperti solo di monologhi)

      .. mi pare che tutto ciò si possa chiamare proprio come l'hai def tu:

      "Vivere la Parola di Dio" ;

      oppure ho capito male e intendevi qualcos'altro? Se è così chiarisci pure cosa significa per te

      "vivere la Parola di Dio" .. c'è sempre da imparare.

      Spero di essere stata esauriente, ma sono disponibile per ogni approfondimento.

      Buona vita!

      Roberta

      Elimina
    5. Valentina,
      credo che per i 2 Anonimi nn abbia molta importanza se sono la stessa persona o no ..

      loro tutti si considerano come 1 specie di "organismo collettivo"

      La qual cosa direi che
      piu che del "cattolico" ha del fantascientifico. :)

      Elimina
    6. Quindi per te,chi fa il Cammino sarebbe un povero stupidotto,un ebete,che si fa manovrare da Kiko e paga?Quelli che fanno il Cammino quindi tutti cretini,mentre voi tutti furbi?Voi quindi tutti esseri superiori,mentre noi dei poveri mentecatti?Non so con chi tu abbia avuto a che fare,ma a me non mi ha mai maltrattato nessuno.Mi dici perchè dovrei tacere?Perchè mi zittisci?Mi sembra sia tu a maltrattarmi,non i catechisti.Il Papa ha detto che il Cammino è un dono del cielo,pertanto anche il Papa è cretino?Anzi peggio è uno che permette che nel Cammino si maltrattino e derubino le persone.Ti sembra possibile questo.Buonaserata!

      Elimina
    7. A me ricordano i piccoli alieni verdi ed il grande artiglio di Toy Story... 👾👾👾

      Elimina
    8. Io invece pensavo piuttosto ai Borg di Star treck

      Borg_e_Soci.pdf

      Individui differenti sono equipaggiati con hardware differente a seconda dei loro compiti.
      Ogni Borg è collegato ad una rete di comunicazioni subspaziali
      che forma il cosiddetto
      Collettivo Borg.

      Esso è una coscienza condivisa in cui l’idea dell’individualità è quasi un concetto senza
      significato.

      Ogni individuo Borg è collegato al Collettivo da una sofisticata rete sub spaziale che

      assicura che ad ogni membro sia data guida e supervisione costante.


      A parte il riferimento sub spaziale la descrizione è identica!

      CN=CB 😊

      Elimina
    9. Anonimo/a, come minimo ti stai rapportando in modo ambiguo. Poi non dovresti neppure essere pubblicato, visto che non fai neppure la fatica di sceglierti un nome e quindi non sappiamo se sei sempre tu ad intervenire.
      Comunque, sei tu ad aver scritto:
      "Allora io mi faccio una domanda, perché gli altri gruppi,non chiedono tutti sto soldi? Eppure per esempio io so che nel Rinnovamento dello Spirito,non è cosi....allora????? È mai possibile che per seguire il Signore dobbiamo pagarlo???Mi rispondete per favore?"
      Sei tu ad aver fatto questa domanda? Sei tu ad aver replicato in modo villano a Roberta che ti rispondeva con gentilezza?
      Lo sai che stai cercando di gabbarci facendo finta di non essere ciò che sei per poter tirare l'acqua al tuo mulino?
      La mia risposta è stata anche troppo gentile, visti i tuoi interventi: paghi il cammino, vuoi continuare a pagarlo, ti piace starci, non ti senti forzata a fare nulla? Bene, chi ti dice nulla?
      Noi non ci rivolgiamo a chi è contento del cammino. Per questo ti ho invitato a continuare a pagare e a non fare domande subdole.
      Comunque chiedo agli amministratori di non pubblicare chi non desidera farsi individuare 3e non sceglie almeno uno pseudonimo, grazie.

      Elimina
    10. Anonimo15 luglio 2018 19:54 Cara Roberta la conoscenza "culturale"è utile,m non è questo che fa il cristiano.Non basta fare un corso biblico,per dire di vivere la Parola di Dio.Ti pongo la stessa domanda?SE hai trovato questo bravo Sacerdote,che spiega bene la Parola di Dio,perchè vieni su questo blog?Cosa fai su questo blog?Perchè non usi il tuo tempo meglio?Grazie

      Mi pare che hai iniziato tu a dare ordini e ti sei sentita superiore agli altri. Che fai giudichi di ciò che fai tu? Dici agli altri ciò che devono fare, definendoli degli stupidi cristiani che seguono corsi di Bibbia.
      Non mettere il Papa di mezzo tra le discussioni. Qui non si sta parlando del Papa. Qui si parla del Male che fanno alcuni, in nome di Dio.
      Se si dice che un prete è pedofilo, perchè ha stuprato un bambino, che per caso si sta dicendo che il Papa è cretino, perchè parla bene dei sacerdoti?
      Cara amica mia ti invito a rientrare in te e a riflettere un pochettino. Senza imposizioni, prendilo come consiglio. Cerca di essere Cristiana e obbiettiva. Nessuno ti sta dicendo che sei cretina e altro.
      Noi stiamo facendo un altro lavoro.Che ora non capisci, ma non capisci perchè non sei cretina ( come hai affermato tu), ma perchè non sai cosa c'è dietro.
      Ti invito a stare tranquilla e riposata. Lascia stare! Stai in Pace.

      Pace ai figli della Pace. Dio è al Pace.

      Elimina
  20. @ Anonimo 15:52

    IL PENSIERO DI PAPA FRANCESCO CHE CONTRADDICE I DETRATTORI DEL CAMMINO
    Cari fratelli e sorelle, il vostro carisma E' UN GRANDE DONO DI DIO PER LA CHIESA DEL NOSTRO TEMPO. Ringraziamo il Signore per questi cinquant’anni....(e tutto ciò che segue...)

    Anonimo, si vede che ci segui da poco, abbiamo trattato diffusamente su questo Blog dell'incontro del Papa con i neocatecumeni a Tor Vergata per i 50 anno del cammino.

    Questo il link di uno degli articoli, ma ne trovi anche altri:

    https://neocatecumenali.blogspot.com/2018/05/de-profundis-per-kiko-glielo-ha-cantato.html

    Ti ricopio un passaggio che si riferisce a quanto metti in evidenza, ma puoi approfondire le nostre considerazioni.
    (Ne abbiamo, dunque, trattato diffusamente, non come Kiko che - lo comprendiamo - in seguito non ne ha più parlato molto, nè ha stampato il discorso elogiativo del Papa per farlo incorniciarlo e farlo mettere in tutte le salette. Meglio per lui che scivoli nell'oblio, infatti. Che non diventi motivo di riflessione per i fratelli camminanti.)
    ______________________________________
    "Ringraziamo il Signore per questi cinquant’anni: un applauso ai cinquant’anni!"
    Insomma il Papa (poverino!) ringrazia i cinquant'anni, pur di non ringraziare "Kiko Argüello dei poveri delle baracche", finito coi borghesi più borghesi di Roma; applaude ai cinquant'anni, pur di non esaltare gli Iniziatori, neanche per un attimo, neanche una mezza volta!
    Ah, come li conosce bene! Che subito se ne vanno di testa. E così Lui, il Santo Padre, li ha tenuti buoni e a cuccia: povero Kiko, sai che sangue amaro!
    Neanche un ringraziamento, neanche un cenno ai due Autonominati, Pre-canonizzati, Iniziatori spagnoli; non una sola parola per Kiko, per Carmen, per il padre Mario, che da una vita sta con loro, per la successora Ascen,...
    ___________________________________

    Tanto per essere più precisi, il Papa, in quegli stessi giorni, ha avuto altri due incontri, uno con i focolarini, a Loppiano, e uno a Nomadelfia. Ha avuto parole di elogio sia per Chiara Lubich che per don Zeno Santini, riconoscendo agli iniziatori uno spirito che non ha voluto sottolineare, a Tor Vergata, nè per Kiko/vivo, nè per Carmen/morta.

    Pax

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pax, hai ragione se ne è parlato diffusamente, hai fatto bene a segnalare il link

      perché i miracoli succedono e forse qualche NC, che finora non ha proprio dato importanza alle parole del Papa e magari si è anche già dimenticato dell' "evento" .. magari si lascia andare alla curiosità e si chiede:

      MA COSA HA DETTO IL PAPA a noi del CN?

      Il problema, quando il Papa parla ai NC è che loro mettono in atto l'ASCOLTO SELETTIVO.
      Si lasciano scivolare addosso la maggior parte delle parole e il CUORE del discorso, aspettando parole come "grazie" , "evangelizzare ", "missione", "carisma" e soprattutto ASPETTANDO che siano Kiko e i "CATECHISTI" a SPIEGARE loro qllo che il Papa ha detto.

      Senza poi che l'aver ascoltato il Papa abbia 1 seguito pratico, come dici tu non diventa motivo di riflessione.
      Sarebbe stato utile, giusto e onesto invece, fare subito dopo 1 "convivenza" con 1 bel QUESTIONARIO: che cosa dobbiamo fare per adeguarci alle indicazioni che il Papa ci ha dato?

      Un altro problema è che non stampano e non leggono mai niente .. tutta la loro "formazione" avviene tramite il solo ascolto e si sa come può essere labile la memoria, quanti particolari si dimenticano , soprattutto qndo si ascolta con poca attenzione e .. con 1 chiave d'interpretazione faziosa.

      Un altro problema è che quelli che erano presenti o hanno visto il video non hanno dato importanza nemmeno alla comunicazione NON verbale del Papa, al suo atteggiamento
      SERIOSO (per lui inusuale) a qllo che il Papa NON ha detto e invece sarebbe stato logico dicesse ad es. come hai detto tu, PRONUNCIARE almeno 1 VOLTA il NOME di Kiko e Carmen.

      Fratelli NC, ma per voi qsto è 1 particolare di poco conto?

      È logico che l'unica frase che rimane loro sia quella dei saluti finali riportata dall'Anonimo, anche qsta percepita distorta.

      Infatti, fratelli NC se il Papa per voi conta ancora qualcosa, rendetevi conto che lui ha parlato al vostro CUORE (perchè vi vuole bene) del carisma come DONO di DIO e ha AFFIDATO questo carisma alla buona fede di CIASCUNO , NON alle "teorie e schemi" dei vostri CAPI.

      Se poi per voi è così importante lasciarvi guidare, se avete così sviluppato il "senso di obbedienza" , allora obbedite .. al Signore però .. chi è maggiormente rappresentante in terra di Gesù? Il Papa o Kiko?

      Perciò, come ho già consigliato altre volte, STAMPATE il discorso del Papa, leggetelo con 1 spirito di preghiera e sincero desiderio di fare la volontà di Dio.

      Ciò su cui abbiamo riflettuto ora, ripeto, è solo la frase finale e vedete già solo da qsta qnti spunti si traggono.

      A qsto proposito è doveroso verso l'Anonimo che faccia 1 errata corrige di qnto ho detto nella risposta precedente :
      pardon, dal conteggio delle parole, risulta che la frase da te riportata costituisce "ben" 😮😊 il 5% dell'intero discorso.

      Ma fratelli NC, fate sul serio?
      Il Papa vi parla e voi non vi curate

      del 95% di quanto vi ha detto?

      Siete ancora in tempo

      http://m.vatican.va/content/francescomobile/it/speeches/2018/may/documents/papa-francesco_20180505_50anniversario-camminoneocat.html
      ------------
      Roberta

      Elimina
  21. ANONIMO CHE NON FA PARTE DEL GIOCO:
    uno che alle 19 e 33 di sabato sera e poi alle 23 e 33 e durante la giornata di domenica interagisce su un blog di cui non gli importano NULLA gli argomenti che tratta, non mi sembra furbo come vuole apparire. Anzi mi sembra l'opposto di un furbo. Meglio andare al cinema da solo, è meno frustrante. Ma forse è proprio una questione di solitudine: qui tra noi in fondo interagisci. E allora ti dò il benvenuto anche se ci insulti. C'è posto per tutti.

    Io invece, che non ho mai fatto parte del Cammino, preferisco giocare. Forse è perché Gesù ha detto che chi non è con lui è contro...
    Io sto proprio con chi si è lasciato fregare, sia perché non mi sento più furbo, anche perché in altri ambiti il fesso sono stato io, sia per solidarietà.
    Io non sto coi ladri, ma coi derubati e anche coi derubati che ancora non hanno aperto gli occhi.

    Troppo facile leggere le esperienze degli altri e commentarle. Dicci quello che fai, come la pensi, cosa è importante per te... ti assicuro che sarebbe molto facile farci qualche battuta sopra. Ma non è questo lo scopo del blog. Non mi interessano i battibecchi, ma aiutare, se possibile, qualcuno. E mi interessa apprendere dagli altri osservatori ma, anche da te, se sarei costruttivo.

    RispondiElimina
  22. ANONIMA delle 16 e 45:
    a seconda delle attività di un gruppo c'è bisogno di soldi. Ma a loro volta le attività vanno fatte con i soldi a disposizione.
    Si gioca tutto sulle pressioni che si esercitano e perciò sulla LIBERTA'.
    Di solito nella altre comunità si chiedono soldi per darli ai poveri o per evangelizzare, nel Cammino si chiedono ai poveri per darli a Kiko per le sue opere faraoniche

    RispondiElimina
  23. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  24. Interessante anche questo post, che dimostra come il Cammino ha l'idolo del DENARO.
    Il problema infatti non è tanto il chiedere le offerte, ma è il chiederle sotto MINACCIA psicologica. Si parla di libertà e si aggiunge però che, se non si è generosi come si aspetta il catechista, si rischia di essere rigettati da Dio.
    Eppure nel Cammino si paga in NERO, truffando sulle tasse e NON si fanno RENDICONTI.
    Sapere, ad esempio, quanti soldi sono andati per aragoste e sigari cubani, quante per i viaggi in elicottero e quanti per i POVERI, non è cosa di poco conto.
    Sì, perché quando Gesù parla di dare denaro, dice soprattutto di darlo ai POVERI.
    Era prevista anche l'offerta al tempio e c'è stata l'offerta di nardo purissimo per amore verso di lui, ma, ORDINARIAMENTE, Gesù ha sempre detto di distribuire i soldi ai POVERI.
    Ma, chissà perché, credo che nel Cammino ai poveri vadano le briciole.

    RispondiElimina
  25. Eppure nel Cammino si paga in NERO, truffando sulle tasse e NON si fanno RENDICONTI.

    riprendo questa affermazione per aggiungere un particolare: nel cammino ti insegnano anche a truffare il tuo datore di lavoro. Non puoi andare alle convivenze "irrinunciabili" di inizio corso o di qualche passaggio dove solo lì puoi prendere spirito e questo perchè al lavoro non ti hanno concesso le ferie? Nessun problema, i catechisti suggeriscono di mettersi in malattia. Il Signore provvederà perché non passi il controllo? E la rettitudine che insegna Gesù "a Cesare quel che è di Cesare"?
    I piccoli camminanti sono talmente convinti che i catechisti abbiano sempre ragione che gli obbediscono. Ero proprio "Alice nel paese delle meraviglie" per più di trenta anni ho pensato che quanto ci riportavano i catechisti fosse esperienza diretta della loro vita. Ho partecipato a convivenze inizio corso piene di ragazzini che sapevo provenire da famiglie numerose. Il risultato era che due giri di sacco nero non bastavano per pagare gli alberghi. A volte il giro continuava tavolo per tavolo durante il pranzo conclusivo della domenica. La mia ex comunità è sistematicamente in debito con le comunità più anziane per sostenere le spese ordinarie di riscaldamento saletta. Ciò non ostante finita la tappa dell'iniziazione alla preghiera, come coppia, si era obbligati ad acquistare 2 salteri per le lodi quando uno solo sarebbe bastato. Alla tappa di Loreto ci sono state "donate" 4 immagini/quadri disegnate da kiko da appendere in casa, due per me e due per mio marito (identiche). Che altro aggiungere? Purtroppo nel CNC ti instillano da subito che la tua conversione si misura con l'attaccamento al denaro e quando ti metti a fare qualche conto perché hai famiglia, arrivi tu stesso da te medesimo a scrutartie ed accusarti che stai facendo le economie di Giuda. La realtà l'avete smascherata bene in questo post.
    Alice de'

    RispondiElimina
  26. Per chi crede ancora a Dio la colpa è sua che continua a proteggere in ogni ambito della vita gli arroganti, presuntuosi, cafoni, ladri, pedofili e spazzatura varia, e le persone corrette oneste e che rispettino gli altri lo prendono sempre in quel posto, ed in cammino è così come nella vita sono come i gatti cadranno sempre in piedi,altro che demonio,il demonio è un creato del vostro Dio ,quindi il responsabile dello schifo della vita è solo Dio e la sua protezione per i malvagi e la continua sofferenza per i soliti sfortunate persone che credono ad essere persone rispettose per gli altri...Il cammino non è altro che uno spaccato della Chiesa e della vita in generale.
    Scusate OT e forse non sarò pubblicato ma è quello che penso, la religione la Chiesa Dio è aria fritta,la verità è ciò che si tocca e vede, se Dio esiste dove è oltre alle parole vuote e utopiche della Bibbia? Il cammino ha sfruttato semplicemente le credenze e la ricerca di un senso della vita che non c'è!
    Ex fratello

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parti da un presupposto che ha una sua logica, ma arrivi alla conclusione sbagliata

      Elimina
    2. Ex fratello.
      Uno dei problemi di chi non crede, oltre al destino della propria anima, consiste nella rassegnazione.
      Protesta, manifesta la sua impotente rabbia, per cadere nel cinimo dei disillusi. Sconfitto dai ladri, dai pedofili, ecc.
      Se vuoi fare impazzire qualcuno occorre convincerlo che Dio sì, ti ama, e, nello stesso tempo manifestare disprezzo e insensibilità. Confondere il male col bene. Perciò capisco la tua rabbia.
      Ti posso solo dire che quella quella che tu hai sperimentato non era la fede, ma una aberrazione della fede.

      Elimina
    3. Mi dà tanto dispiacere la tua sofferenza, perché la sento anche mia.

      Non per tutti è facile rialzarsi dopo essere stati calpestati, soprattutto per chi ha pochi aiuti per farlo.

      È logico che ci arrabbiamo con Dio .. è anche qsto 1 modo di rapportarsi a Lui .. e secondo me Lui non lo disdegna (io lo faccio tante volte) perché apprezza la sincerità e detesta l'ipocrisia.

      Io penso che più che "protezione" ai malvagi, Lui gli dia "libertà" , come dà libertà a te di essere invece una persona corretta, onesta e che rispetta gli altri. Questo non per "predestinazione" ma per libera scelta di ognuno.

      Quelli che ti hanno fatto del male hanno scelto di farne anche a Dio, strumentalizzando la Sua Parola e la Sua Chiesa per i loro scopi, tutt'altro che "benefici".

      Hai ragione: "la verità è ciò che si tocca e vede" .. e infatti, così come si tocca con mano la malvagità quando la si subisce, allo stesso modo si vede l'onestà, il rispetto, la generosità.
      Io l'ho sempre visto, nei tuoi interventi, questo desiderio di mantenersi nell'onestà e nel rispetto e anche di trovare giustizia e "guarigione" dal male subito.
      O preferiresti essere come "loro" per nn dover soffrire di aver visto la verità?

      Parere mio, Dio nn è con chi lo nomina di più senza vivere poi come Lui vuole, ma con chi Lo cerca, Lo chiama, Lo insegue, Lo aspetta, Lo "vuole".
      Penso che i nostri "ex.." in realtà non Lo vogliano, non vogliono niente da Lui perché sono già appagati così, della vita che fanno dandosi sostegno l'un l'altro, almeno finché (come già ho visto succedere) non si calpestano i piedi l'un l'altro perché il "proprio" interesse viene prima.

      Perdonami il gioco di parole,
      ma penso che la ricerca del "senso" è l'unica cosa che ha senso fare nella vita, anche se a volte è causa di grande fatica.

      Chi fa qsta ricerca, anche se è solo, nn lo è in realtà, perché anche se si è lontani, c'è unità d'intenti .

      Grazie di aver condiviso il tuo pensiero e scusa la lunghezza .. ma so che hai sempre la pazienza di leggere. ☺

      Un abbraccio!

      Roberta

      Elimina
    4. Caro ex Fratello, non so proprio cosa dire. Certo, non mi fa piacere che tu pensi che tutto il mondo giri come il cammino, anche perché, se il cammino fosse normalità, di cosa staremmo parlando qui da anni?
      Il cammino introduce una patologia nelle relazioni, crea atteggiamenti di sospetto nei confronti della affettività e di pessimismo verso la natura umana.
      Paradossalmente, questi tuoi pensieri danno ragione proprio alla filosofia del cammino: l'uomo è perduto, è uno schifo, non sa amare, solo odiare e distruggere.
      Non vorremo mica dargli ragione?
      Ci fosse anche solo una piccola speranza, che non sia così, varrebbe la pena di scommetterci su: senza aspettarci nulla dagli altri, partendo da noi stessi, cercando di coltivare un pezzetto di cielo dentro di noi, disintossicandoci fisicamente e spiritualmente.

      Elimina
  27. Una breve precisazione per l'Apostata , breve perchè tanto come quella scritta per Piero non verrà pubblicata e quindo è inutle perdere tempo.

    Da che mondo è mondo colui che viene morso dalla "serpe della trascendenza" prova a estiguere la sua sete attraversp un percosro realizzativo che si è convenuto di chiamare percorso iniziatico. Esso non è un picnic tra compagni di merenda, non è un'avventura esotica, non è in indottrinamento teorico per prendere 30 e lode nelle dispute tra dotti, intese come giudizi di Paride tra esterioristi. Come la levata eliaca dell'astro, presa sempre a modello del tema, comporta l'abbruciamento dell'asterisma al suo sorgere equinoziale, dal momento che che viene combusto dalla luce del sole nascente e perciò "sacrificato", allo stesso modo lo è l'io rispeto al Sè nelle iniziazioni "non cristiane" e, nel caso del cristianesimo, dal Sole di Cristo che appunto brucia la luce della transiente egoità individuale nella sua luce totalizzante. Non a caso 8e sapientemente) San Bernardo definiva Cristo "solstizo eterno".

    Chi si mette su questa strada sa O DOVREBBE assolutamente e DOVEROSAMENTE sapere I TREMENDI TORMENTI CHE LO INVESTONO e pertanto si richiede che il Maestro constati all'esordio l'idoneità nell'allievo a sostenere le prove che lo aspettano e che richiedono una costituzione psichica a prova di bomba. Entrare in una via iniziatica con il presupposto dolciastro sentimentale che "Dio ti ama come sei" è il presupposto fatale del pedissequo doloroso fallimento. Siccome la via religiosa abbisogna di un adeguato linguaggio tecnico preleviamo da Gian Giuseppe Filippi, indologo con un'esperienza di insegnamento qurantennale e co-fondatore del VAIS presso la Ca' Foscari di Venezia e dal suo libro "Discesa agli inferi" la definizione più possibilmente universale di iniziazione: "...Come ora dovrebbe essere chiaro , l'influenza spirituale trasmessa da un maestro regolare per mezzo dell'iniziazione COMPORTA UNA VERA E PROPRIA TRASMUTAZIONE SPIRITUALE DEL NEOFITA. DA QUESTO MOMENTO IN POI COSTUI ESCE DALLA CONDIZIONE PROFANA O , . COME ABBIAMO GIÀ ENUNCIATO, MUORE ALLO STATO PROFANO PER RINASCERE COME INIZIATO"

    Sappiano quindi i neocat che si masturbano il cevello di suggestioni parametafisiche che Kiko non può essere un iniziatore perchè nessuno l'ha iniziato nè uomo, nè angelo del cielo, e che, conseguentemente, non ha alcuna influenza spirituale da poter trasmettere a chicchesia (non avendoal ricevuta liui setsso ceh si vanta di una problematica visione) , che la sua via è una via che dell'iniziazione ha solo l'aspetto parodistico. Essa alla fine sostituisce un ego con un altro ego, artatamente costruito e peggiore del precedente, in quanto imbibito di superbia, superbia che del resto è il motivo che ha condotto i suoi piagnucolosi seguaci ad abbandonare una corretta via devozionale (quella dei cristiani della domenica via che pur cela, anche nel disastro contemporaneo, tesori da riscoprire) per una invenzione modernista.

    Pubblicato o non pubblicato l'ho detto. Tutto il resto, a mio parere, sono chiacchiere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Kiko purtroppo si sente un iniziatore, che è così grande da non aver bisogno di essere a sua volta iniziato da nessuno, a riprova è il fatto che il "Suo cammino" lui è l'unico ad esserne esonerato, gli scrutini lui è l'unico che non deve farli ecc....
      Ma questo "non essere iniziato" lui lo interpreta come un " Io so io e voi non siete un c...o" di Marchese del Grillo memoria, e non come un "non ho influenza spirituale su di Voi da potervi trasmettere".
      Lui è " l'Inviato del Signore"
      Lui è " Il Giovanni Battista in mezzo a noi"
      Lui è " il terzo Angelo che Dio ci ha inviato"
      Lui e' "meglio di Michelangiolo e Raffaello messi insieme"
      Lui è " Quello apparso alla Madonna", ho purtroppo sentito anche questa, è lui che "Appare" alla Madonna, non il contrario (che per altro ritengo sia una sua invenzione di sana pianta).
      Questo è oggi il cammino, un movimento con a capo uno squilibrato (sovrastato dal suo ego), che ha intorno persone che "raccolgono" soldi fintanto che dura; poi alla sua morte vedarnno cosa è meglio fare; dei loro seguaci, non gli interessa nulla se non che fintanto che è vivo il Guru hanno cieca fiducia in lui e continuano a pagare. Morto lui, probabilmente il suo successore (non essendo tutte le figure che ho prima descritto), ma essendo visto solo come un uomo a capo di un movimento, non avrà la cieca obbedienza degli adepti; risultato chiudono la giostra, tanto in 50 anni hanno raccolto così tanto che campano loro e i loro discendenti per secoli. lasceranno persone in Missione in Congo senza sostegno, famiglie con 8 figli abbandonate a loro stesse, presbiteri con "dubbia" vocazione a fare i preti in qualche parrocchia dove non esiste più il cammino e a scontrarsi con il suo Parroco e con la vita sacerdotale a cui non sono mai stati chiamati.
      La Chiesa credo stia cercando una "uscita soft" da questa trementa catastrofe che sarà la fine del cammino; molti si chiedono perchè non agisce subito, per i motivi che ho elencati (e ce ne sono molti altri). Avete presente cosa successe dopo l'8 Settembre? quando si prese una decisione, anche giusta, ma senza pensare di avvertire e preparare a quello che sarebbe successo? Più o meno si sta cercando "una Brexit" che salvaguardi il più possibile chi è entrato nel cammino per cercare Dio e convito di essere nella Chiesa di Roma.

      Elimina
    2. l'apostata17 luglio 2018 08:14

      Ti parli addosso, mio caro...

      Elimina

I commenti vengono pubblicati solo dopo l'approvazione di uno dei moderatori.

È necessario firmarsi (nome o pseudonimo; non indicare mai il cognome).

I commenti totalmente anonimi verranno cestinati.