martedì 7 luglio 2009

Per ricordare il 7 luglio

Amici,

sono passati, oggi, due anni dall'emanazione del Motu proprio che ha dissotterrato un tesoro inalienabile che "non poteva essere abrogato" e, pur nella grande difficoltà e povertà del momento presente, ringraziamo il Signore per questa che sarà un pietra miliare nella storia della Chiesa, un ritorno DOVUTO, bellissimo, impareggiabile. Siamo molto grati al nostro Papa Benedetto. Ad multos Annos!


Per festeggiare vi regalo due immagini del nostro Papa che celebra nel VO nel 1990 con la Fraternità di S. Pietro: quella inserita all'inizio riprende il momento della comunione e la successiva, il termine della S. Messa.

Inserisco questa piccola 'perla' pescata qualche minuto fa sul blog della rai [qui]

Nelle chiese, diciamo, tradizionali, l’altare non è solo il luogo santo dove si svolgono i Misteri, ma è il corpo stesso di Cristo ed il tabernacolo è, nella mente “retrograda” vecchia di duemila anni, il punto fondamentale e centrale di tutta l’architettura di ogni chiesa, cattedrale, basilica o semplice pieve di campagna. Spostare il tabernacolo significa, usando la simbologia corrente, decentrare la funzione che invece deve essere centrale. Abbiamo così, nelle chiese moderne ed aggiornate, altari spogli, vere e proprie tavole protestanti vuote della presenza reale di Cristo e che nulla hanno a che fare con la fede cattolica. C’è bisogno di conoscere le proprie radici per poter crescere nella vera fede, come leggiamo nelle opere di tanti santi: la Messa tridentina è per il credente una radice solida che non conosce gli smottamenti del mondo, e quando sembrava ormai collocata nell’oblio della storia questa sua nuova giovinezza ne dimostra, invece, tutta la sua validità. Antonello Cannarozzo

14 commenti:

NC ha detto...

bello - continuate a fare l'eucarestia come vi pare o secondo la vostra sensibilità ma per favore non scocciate gli altri che non l'apprezzno come l'apprezzate voi - grazie
un saluto sincero

Vittorio ha detto...

GRazie Papa Benedetto!
Oremus pro pontifice nostro...

by Tripudio ha detto...

Grazie, NC, per il tuo "relativismo liturgico".

strl ha detto...

ah NC! Ma sai che scocciatura leggere in un blog della messa tridentina!
Mentre i canti, le chitarre e i cembali nelle piazze, il suonare porta porta (a volte insistendo non poco... (l'ho fatto per anni anche io!)) non è uno scocciare, vero?
sic!

SFC ha detto...

bellissime le foto di Ratzinger-poi-Papa

Observer ha detto...

qualcuno di voi saprebbe dirmi perchè il Papa non celebra ancora la Messa Gregoriana?

Cinzia ha detto...

La Santa Messa è il Cuore della nostra spiritualità; è l'incontro solenne con il nostro Salvatore, ed è l'espressione dell'Incarnazione nel mistero.
L'abolizione di moltissimi gesti, inchini e preghiere, la soppressione delle invocazioni all'intercessione dei Santi, la modifica delle formule dell'offertorio, e diversi altri rifacimenti, pur non avendo intaccato il sacrificio Eucaristico, ne hanno svilito tutta la Sua espressione.
Quindi, grazie al nostro caro Papa, per aver consentito di officiare ancora la santa Messa con il "Rito Antico".
Nulla avviene per caso...non credete......?

zufolo ha detto...

mic, hai notato come in tutti i thread in cui parlate della messa tridentina ci siano pochi e sonnacchiosi interventi?

la verita' e' che l'unica cosa che vi interessa veramente e vi scatena e' il cammino...

zufolo

mic ha detto...

Caro Zufolo,
ogni thread ha una vita tutta sua e non c'è da meravigliarsi se, a prescindere dall'argomento ci siano ore e giorni di 'ristagno'.
Credo che sia fisiologico per ogni cosa.
Noi siamo qui a proporre e rispondere a quello che viene, quando viene; non facciamo i faber (rende bene al singolare), ma i veri Adoratori che sanno ascoltare e attendere

Emma ha detto...

Zufolo, patetico zufolo, che continua a leggere questo blog e ci onora anche delle sue brillanti e definitive analisi.
Non so se lo ha notato ma questo sito è effettivamente un luogo di informazione sul cammino nc e uno spazio offerto a chi desidera testimoniare, è anche uno strumento di diffusione del magistero della Chiesa, e non solo di quello postconciliare, permettendo così un facile confronto fra la sacra Dottrina e ciò che vi viene insegnato nel cammino, frutto della personale e distorta visione del vostro fondatore.

Molti di noi, ma non tutti, hanno una sensibilità particolare per il rito tridentino.
Il Summorum Pontificum è stato donato a tutta la Chiesa da Benedetto XVI, tutti dovremmo ringraziarlo per il suo gesto, purtroppo sappiamo che così non è.
Sappiamo che molti, troppi, pastori, così generosi, così tolleranti, con il cuore così aperto verso le innovazioni, le diverse creatività, anche quelle che storpiano e gravemente la divina Liturgia, così aperti al diverso, ai diversi, sono ermeticamente chiusi a chi domanda di semplicemente usufruire di un diritto concesso loro dal Papa.
Ma malgrado questa tenace e gravissima disobbedienza, il SP produce i suoi effetti, impressionanti in molti Paesi come gli Stati Uniti.

Dunque da parte nostra, un grande grazie a Benedetto XVI.

Suggerisco a mic, di cestinare senza esitare i commenti di chi cercherà di giustificare ciò che è ingiustificabile.

Vittorio ha detto...

"ne hanno svilito tutta la Sua espressione"

è il minimo che si possa dire ma chi scopre un tesoro non lo abbandona

zufolo ha detto...

"Zufolo, patetico zufolo, che continua a leggere questo blog e ci onora anche delle sue brillanti e definitive analisi."

l'onore e' mio - il mio unico rincrescimento e' non avere abbastanza tempo, altrimenti le mie analisi sarebbero non solo brillanti e definitive ma anche meno brevi.

"Non so se lo ha notato ma questo sito è effettivamente un luogo di informazione sul cammino nc e uno spazio offerto a chi desidera testimoniare,"

aggiungo: di intrattenimento, come testimonia la mia instancabile frequentazione.

lunga vita al vostro sito, grazie per l'occasionale post dei miei interventi e auguri per la diffusione della messa tridentina, che vi ricordo trova alcuni tra i piu' ferventi sostenitori tra i sacerdoti del cammino

zufolo

NC ha detto...

o caspita - pubblicate questo - ciao

http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/apost_letters/documents/hf_ben-xvi_apl_20090702_ecclesiae-unitatem_it.html

e dopo chi è nella chiesa??

mic ha detto...

già fatto!

lei ha già la soluzione in tasca?

una bella presunzione, direi!