giovedì 6 settembre 2007

Dopo Loreto. Ma dove siamo?

E se questo non è terrorismo psicologico dite cos'è: leggete bene le parole di Kiko.

Tutto l’incontro pomeridiano prepara al momento conclusivo, quello della chiamata. Si prega perché “il Signore della messe mandi operai per la sua messe”, si leggono le letture del giorno, si proclama il Vangelo, si ripete il cuore dell’annuncio cristiano: “Dio ti ama, adesso, così”. Fa quasi tutto Kiko, che insiste, muovendosi avanti e indietro per il palco, tenendo il palcoscenico da oratore esperto per quanto sui generis, ricordando che “è ora il momento favorevole: quando meglio di adesso devi far entrare Cristo nella tua vita? Devi forse aspettare che tua madre muoia di cancro? Ora! Ora è il momento favorevole!”.

L’esempio che serve a rendere concreto (pure troppo) il messaggio, nel contesto globale scivola liscio, quasi non ci si fa caso. Dopo il Vangelo, quando Kiko cede il campo, tocca a mons. Rylko: “La chiamata di Dio non è una storia lontana. È presente. È ora. Ora Cristo passa in mezzo a voi, e dice ‘Ho bisogno della tua bocca per proclamare la buona notizia, per annunciare la luce della verità’. Come ha detto il papa, non siete l’evento di un caso o di una coincidenza. Sei stato voluto da Dio, Dio ti ha pensato personalmente, ha nei tuoi confronti un disegno di vita e di amore. Cerca di scoprirlo e cerca di dire si a ciò che il Signore chiede a te. Se il Signore passa e ti dice ‘Seguimi!’ quale sarà la tua risposta stasera? Maria ha dato il suo sì, Maria insegna a non avere paura di dire sì a Dio, un sì totale e incondizionato, senza se e senza ma. Chi sceglie Cristo non perde nulla, Cristo non toglie niente a dona tutto".

Tutto si muove sull'onda dell'emotività portata all'esasperazione... È sensato tutto questo, o non è da imbonitori del peggiore settarismo purtroppo così diffuso? E se non è coercizione psicologica questa. Si alzano perfino bimbi di sette anni...

La frase "Cosa devi aspettare, che tua madre muoia di cancro?" è da pura cineteca della manipolazione mentale. Badate bene, non è la prima né l'unica di frasi del genere. Se uno cerca di uscire dal Cammino continuerà a vivere nella paura che profezie del genere si avverino, anche dopo aver razionalizzato. QUESTI SONO I MESSAGGI SUBLIMINALI di cui abbiamo numerose testimonianze!! Nero su bianco! Quei messaggi arrivano senza filtro alla psiche dell'adepto, si installano nel subconscio e se mai razionalmente maturerà di voler abbandonare il Cammino le paure e i disturbi psicologici connessi a tale decisione lo paralizzeranno e tormenteranno per molto tempo!

Beh per le singole persone è un imbonitore, falso profeta e manipolatore di anime e di coscienze. Per la Chiesa che ha permesso che tale virus attecchisse al suo interno è un problema ben più serio.

Nel frattempo ferve il totalizzatore degli "alzati" 3200, come ha sparato kiko o molti di meno come fa capire Korazym. Comunque al di là dei numeri che fanno tanto scalpore e tanta pubblicità e fumo negli occhi, chi si cura della 'qualità' della formazione e dell'insegnamento della retta fede invece di lasciarsi abbagliare dalla 'quantità' per di più sospetta?

138 commenti:

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
mic ha detto...

13 messaggi con ripetuta fino all'inverosimile la parola STRONZATE!!!!!

Questi sono i vostri argomenti?
Questo è il vostro vero volto!!!

mic ha detto...

certi comportamenti sono molto più eloquenti degli spot del Luiz di turno e dei tanti altri come lui che si sono avvicendati su queste pagine...

lara ha detto...

Ci sono passata per tanti di questi momenti così come è stato appena descritto. E assicuro che c'è una forte pressione psicologica a far confondere la chiamata di Dio con quella che fa kiko.

ATTENZIONE!

Non sono frasi di pressioni che aiutano il discernimento di una persona ! Non si sa?
Non sono parole che trasmettono serenità di fronte a 'qualunque' decisione. e meno quella della vocazione.


Allora perchè dire ed accentuare:

"ORA! ORA E' EL MOMENTO FAVOREVOLE!"

"E' ORA. ORA CRISTO PASSA IN MEZZO A VOI ..."

Perchè ora? Domani forse pensate che Cristo può scomparire?
Cosa nasconde la pressione di quell'"ora"? fatta allo stesso modo che viene impiegato per le grandi vendite televisive ? Credete sia questo il modo di discernere sulla vita di una persona?

Perchè ORA, ORA!

Ciò chiedo a tutti i mons. presenti, perchè kiko di questo non se ne intende!

Ma voi? ...

Come mai con tanti dubbi esistenti e conosciuti sul cn e in tempi come questi insistete ancora?

lara ha detto...

E chiaro Mic!

Disturbare è l'ultima missione a loro consegnata, per evitare che vengano fuori gli 'orrori' vissuti!

rs ha detto...

Vi ripropongo le considerazioni proposte in chiusura della pagina precedente, anche per fare ordine rispetto ai distoglimenti dei neocatecumeni evoluti alla Luiz (consegnando alla pubblica esecrazione le bestialità dei suoi compari di setta meno intellettuali):

1. E' incontestabile che il Cammino neocatecumenale stia stravolgendo la Chiesa cattolica ed il suo magistero, come la stessa cattolicità. Ovunque nel mondo il noecatecumenato ha suscitato reazioni, polemiche e divisioni. Il blog stesso è un esempio di tale reazione.

2. Il fine complessivo del Cammino è in tutta evidenza di reclutare ordinati e fedeli fino a disseminare ed infiltrare l'intera cattolicità, così da avere una maggioranza neocatecumenale sia alla base che ai vertici della Chiesa. I neocatecumenali si riuniscono in segreto per poi diffondersi pubblicamente a macchia d'olio. Rientrano in tale progetto i seminari Redemptoris Mater, incubatori di ordinati fedeli alla teologia neocatecumenale e non al magistero della Chiesa.
Il sogno finale? Una gerarchia che elegga un Papa neocatecumenale in grado di trasformare per decreto la Chiesa cattolica in 'chiesa neocatecumenale universale'.

3. All'origine del Cammino non vi è stata ispirazione divina, come propagandato dagli interessati, ma semmai odio verso la Chiesa tradizionale ritenuta burocratica e sclerotica (critica esplicitata quà e la negli Orientamenti) con il conseguenziale lucido proposito di fondare una comunità alternativa e sostitutiva della Chiesa.
La stessa concezione di un progetto del genere implica nelle menti che l'anno partorito una megalomania illimitata e fanatica, quale è quella di Kiko e Carmen sotto le mentite spoglie deferenti e servili.

4. La segretezza sui testi formativi per i catechisti, contenenti la filosofia e la teologia dei fondatori, è stata imposta dalla necessità di diffondere il Cammino prima che potesse incorrere in una sanzione drastica tipo scomunica. Complementariamente, la segretezza è elemento di richiamo psicologico per gli adepti, incentivati a far parte di una setta superiore, chiusa ed elitaria.

5. Il progetto di rifondazione radicale della fede cattolica si nutre di elementi tratti arbitrariamente da altre religioni e filosofie (ebraismo, religione egizia, esoterismo, massoneria, ecc.) allo scopo di costituire una nuova estetica della fede, capace di potenziare il simbolismo 'stanco' e 'vetusto' della Chiesa tradizionale.

6. La rifondazione della fede passa per quella degli stessi spazi e luoghi sacri: il modello sono i templi neocatecumenali direttamente progettati e arredati dalla fantasia di Kiko.

7. IL reclutamento e la fidelizzazione degli aderenti utilizza le più sperimentate tecniche del marketing applicate alla sfera religiosa, con incentivi, premi e castighi che si dipanano lungo un percorso addestrativo di lungo periodo basato sul ferreo controllo mentale degli aderenti.

8. Rispetto al giuramento di fede imposto dal sacerdozio, i ministri della Chiesa che scientemente aderiscono al Cammino neocatecumenale, in quanto setta comunitaria in odore di eresia grave in base alle denunce circostanziate di teologi, sono a tutti gli effetti del diritto canonico rinnegati e traditori della fede. Pur appartenendo alla Chiesa stessa, lavorano per agevolare l'affermazione del Cammino a scapito della stessa Chiesa di Cristo.

9. Come tutte le sette religiose, la raccolta di denaro è fondamentale ai progetti organizzativi più che a opere di carità. La fondazione di una nuova estetica e la stessa nuova evangelizzazione comportano costi che devono essere sostenuti dagli adepti sparsi in tutto il mondo. Attorno al Cammino gravita pertanto un flusso di denaro uffcialmente ignoto agli Organi di controllo perchè mai denunciato in bilanci pubblici e conosciuto solo dai responsabili del Cammino.

10. Tutte le dispute pseudo o parateologiche stimolate da neocatecumeni evoluti alla Luiz hanno il solo scopo di distogliere ed allontanare dalla comune coscienza e riflessione gli aspetti aberranti innanzi richiamati, ragion d'essere dello stesso blog.

Anonimo nc ha detto...

La frase "Cosa devi aspettare, che tua madre muoia di cancro?" sembra essere quasi un avvertimento da parte del Signore per dare la sveglia.
Personalmente mi ha sempre dato fastidio.

Anche il "Momento favorevole" e' un altro classico, tirato fuori in tante catechesi per esercitare di fatto pressioni psicologiche, non nella forma ma nella sostanza.

Il punto da sottolineare e' l'onda emozionale che si crea in base alla quale molti si alzano. Poi che nella massa ci possano essere vocazioni autentiche e' fuor di dubbio.

Quello che vorrei chiedere e' perche' il Vaticano non inizia a gestire i seminari RM, anziche' lasciarli completamente a Kiko. Se sono veramente seminari diocesani, i ragazzi che entreranno in seminario dovrebbero essere affidati completamente al vescovo, ma questo sappiamo che non accade.
Ma allora perche' accettare queste vocazioni nel'ambito della Chiesa cattolica?

Capisco che questa domanda puo' suonare come una provocazione, ma sarebbe ora di fare chiarezza.

Per quanto riguarda il mio nick mi firmo cosi da luglio e non credo che porti confusione.

Anonimo ha detto...

leggendo i vostri post, mi domando se mai, almeno intellettualmente, e non dico spiritualmente, vi tremi un poco la vostra certezza che il cammino sia una macchina da plagio eretica, guidata da indemoniati a caccia di anime.
Mai, davvero, vi passa per la testa che forse la Chiesa, quella di cui anche voi fate parte, così dite, Chiesa che però non esitate a criticare e mettere in dubbio quando non soddisfa i vostri desideri di scomunica, abbia forse ragione a riconoscere il cammino come modo cattolico per conoscere il volto dell'unico nostro Signore?

Non metto in dubbio le sofferenze, per le quali dite di avere prove, di quanti abbiano incontrato soggetti facinorosi che dietro al paravento del "catechista" hanno perpetrato male e ancora forse lo fanno.
Ma questo non è un problema del Cammino, è un problema di tutti noi, uomini che vogliamo camminare verso il Signore, in un movimento o in una associazione o in nessuna organizzazione laicale, ma tutti comunque secondo la chiamata particolare che il Signore ci ha fatto.
Ma so che non devo certo dire a voi queste cose che ben consocete, che ben sapete che la Chiesa è voluta dal Signore fatta di uomini.

Il vostro disegno di denigrazione fatta con intelligenza e abilità retorica, con l'uso della conoscenza delle scritture e del Magistero, forse non contribuisce a quella cattolicità che dite di amare.

Se davvero avete a cuore le singole persone che hanno sofferto e soffrono a causa di chi usa il cammino per propri interessi, avversate coloro che praticano il male direttamente, ma non gettate discredito su di un cammino che è nella Chiesa e che la Chiesa sta cercando di guidare; così facendo, per quanto distinguiate con attenzione il modo di porre le vostre invettive e sottolineiate ogni qualvolta vi facciano presente questo atteggiamento presuntuoso, attaccate proprio la Chiesa.

seby ha detto...

Carissimi Fratelli,
io sono sicuro di una cosa e cioe' che nonostante tutto la chiesa approvera' in modo definitivo gli statuti del CN, perche' ormai non credo sia possibile tornare indietro. Ci vorrebbe un atto di coraggio, ma come fare? Il CN conta ormai 70 seminari e Cardilali che lo appoggiano.
Sicuramente verranno date delle direttive precise e ristrettive, ma non verranno accolte (come e' successo per la lettera del Card. Arinze). L'attuale statuto ad experimentum di fatto non dice nulla sulla prassi del cammino. Sapevate che, se un parroco butta fuori il CN, per richiamarlo deve aspettare che passano 20anni? Dove e' scritto nello statuto questo? non c'e' scritto, ma e' cosi ve lo dico perche' lo disse il catechista responsabile di Sicilia e Calabria (Salvatore Morfino) rimproverando dei catechisti che riportano nella parrocchia (la mia) la nostra comunita' che era stata buttata fuori dal parroco. Poi il parroco, per amore delle sue pecorelle richiamo dopo molti mesi, richiamo la comunita'.
Poi, quando il parrococ cambio parrocchia fummo nuovamente buttati fuori e messi in un'altra parrochhia. ora perche' devono passare 20 anni? dove e' scritto? Questo fa parte di direttive orali che Kiko tramanda ai catechisti intineranti responsabili di regioni o nazioni.

seby ha detto...

E poi e' vero che i seminaristi del RM sono seguiti dai catechisti... E' la prassi

Anonimo ha detto...

Le tue pacate obiezioni potresti intanto rivolgerle ai troll neocatecumenali che qui scrivono solo parolacce, ma certo per te sono invisibili....

"hanno perpetrato male e ancora forse lo fanno.
Ma questo non è un problema del Cammino, è un problema di tutti noi"

Come dire che Himmler non era un problema del nazismo ma un problema di tutti noi.
Ripigliati.

Fedele ha detto...

Attaccare la Chiesa?
Allora padre Zoffoli attaccava la Chiesa? don Conti e don Marighetto attaccavano la Chiesa?
Gli ex neocatecumenali che hanno portato testimonianze terribili di sofferenze dentro le famiglie attaccavano la Chiesa?
E attaccano la Chiesa le Scritture quando ci ammoniscono?

"Ora, fratelli, circa la venuta del Signore nostro Gesù Cristo e il nostro incontro con lui, vi preghiamo 2 di non lasciarvi così presto sconvolgere la mente, né turbare sia da pretese ispirazioni, sia da discorsi, sia da qualche lettera data come nostra, come se il giorno del Signore fosse già presente. 3 ¶ Nessuno vi inganni in alcun modo; poiché quel giorno non verrà se prima non sia venuta l'apostasia e non sia stato manifestato l'uomo del peccato, il figlio della perdizione, 4 l'avversario, colui che s'innalza sopra tutto ciò che è chiamato Dio od oggetto di culto; fino al punto da porsi a sedere nel tempio di Dio, mostrando sé stesso e proclamandosi Dio. 5 Non vi ricordate che quand'ero ancora con voi vi dicevo queste cose? 6 Ora voi sapete ciò che lo trattiene affinché sia manifestato a suo tempo. 7 Infatti il mistero dell'empietà è già in atto, soltanto c'è chi ora lo trattiene, finché sia tolto di mezzo.
8 E allora sarà manifestato l'empio, che il Signore Gesù distruggerà con il soffio della sua bocca, e annienterà con l'apparizione della sua venuta.
9 La venuta di quell'empio avrà luogo, per l'azione efficace di Satana, con ogni sorta di opere potenti, di segni e di prodigi bugiardi, 10 con ogni tipo d'inganno e d'iniquità a danno di quelli che periscono perché non hanno aperto il cuore all'amore della verità per essere salvati.
11 Perciò Dio manda loro una potenza d'errore perché credano alla menzogna; 12 affinché tutti quelli che non hanno creduto alla verità ma si sono compiaciuti nell'iniquità, siano giudicati." (2Tess, 2)

Anonimo ha detto...

spero non siano fuori luogo pacate obiezioni. Le urla, da qualsiasi parte vengano non fanno altro che dare fastidio.
Ma spesso chi urla è perchè non gli è dato altro modo per esprimersi forse a causa solo di maleducazione o di mancanza di possibilità di studio e meditazione.
Tuttavia ricordo che i nazisti sono stati processati non da nazisti ma dalla società civile che ha costituito appositi tribunali e applicato il diritto.

Anonimo ha detto...

Tuttavia ricordo che i nazisti sono stati processati non da nazisti ma dalla società civile che ha costituito appositi tribunali e applicato il diritto

Cosa vuoi dire che i catechisti neocatecumenali sono giudicati dai neocatecumenali stessi? Mhà, cosa vorrà dire non so.
Per essere precisi i nazisti sono stati sì processati, ma solo quelli che sono scampati alla mitraglia, tanto per essere precisi, perchè l'autodifesa è ammessa contro l'agressore. E, per quanto mi riguarda, un nazista buono è un nazista morto. Così (ahimè non tutti) quelli scampati alla mitraglia sono finiti sulla forca.

Anonimo ha detto...

caro fedele, il dubbio di cui parlavo prima è proprio questo.
non entrando in ambito spirituale, mi domando se davvero, almeno intellettualemnte, non venga il dubbio che non il cammino ma, al contrario, la denigrazione del cammino stesso, nonchè degli altri movimenti, sia quell'inganno di cui Paolo parla.

Esatto a dire che il cammino, diffuso in tutto il mondo, ha trovato, in altrettanti luoghi, resistenze e attacchi, anche violenti.
Nessuno si domanda se non sia proprio questa resistenza e violenza frutto dell'opera menzognera del maligno che si sente attaccato, scoperto proprio dove si annida: nelle pieghe degli animi, nella superbia, nell'intelligenza stessa, nella gelosia?
E invece non sia proprio frutto dello Spirito la diffusione delle famiglie in missione e il cambattimento che si affronta?

Silvestro ha detto...

Si, Fedele. Questo nostro fratello riesce a scorgere la pagliuzza nell'occhio
(chi si sente chiamato ad allertare le coscienze sulle minacce incombenti, nel disinteresse quasi generale)

"I guardiani d'Israele sono tutti ciechi, senza intelligenza;
sono tutti cani muti, incapaci di abbaiare;
sognano, stanno sdraiati,
amano sonnecchiare.(IS 56,10)

"Voi non siete saliti alle brecce, non avete costruito riparo attorno alla casa d'Israele, per poter resistere alla battaglia
nel giorno del SIGNORE."(Ez 13,5)

e poi non si accorge della trave nell'occhio (eresie, vessazioni, abusi, condizionamenti di fedeli, usurpazioni di funzioni ministeriali, espropriazioni delle parrocchie e quant'altro che il Cammino, che "si muove dentro la Chiesa" sta mettendo in atto!!)

Anonimo ha detto...

Questo per dire che sono aggredito, mi difendo. Ricorro alla legge certo, e l'ho fatto, ma se il pericolo è imminente e non evitabile mi difendo da solo.

mic ha detto...

"Il vostro disegno di denigrazione fatta con intelligenza e abilità retorica, con l'uso della conoscenza delle scritture e del Magistero, forse non contribuisce a quella cattolicità che dite di amare."

Altra dialettica, non meno abile e sempre anonima...

1. non non abbiamo alcun "disegno di denigrazione": le nostre denunce sono corrette documentate, basate sulla verità, su esperienze e su documenti, non partono da noi per partito preso o per reazione; ma derivano da un impegno consapevole e per certi versi ingrato e certamente fonte di sofferenza... Quella che chiami "disegno" viene fuori dalla realtà vissuta, incontrata e dalla relativa presa di coscienza
2. quelle che chiami intelligenza e abilità retorica, attribuendoci ciò che ripetutamente attribuiamo ai nc evoluti come Luiz e te, è sì dono d'intelligenza (intesa anche come capacità di comprensione e lettura della realtà, facoltà che abbiamo tutti, mai da disattivare né da delegare ad altri) ma anche frutto di esperienza, studio, impegno, confronto, approfondimento, preghiera e, quindi, discernimento
3. abbiamo imparato a meglio conoscere e approfondire il Magistero proprio grazie a questo percorso!
4. se per cattolicità intendi il "volemose bene" tutto è accettabile, nulla è contra fidem, forse devi rivedere se sei cattolico tu...

Fedele ha detto...

Anonimo,
commetteter sempre lo stesso errore, paragonare il Cammino alla Chiesa e gli ostacoli che la Chiesa ha dovuto affrontare nel corso della sua storia alle oppposizioni che incontra oggi il Cammino.

La Chiesa di Cristo è unica, come unico è il suo antagonista da sempre, il quale mira a stravolgerla.
Se arriva un movimento che, in buona o in mala fede introduce zizzania nella Chiesa, che esiste da sempre e prima di esso, di chi fa il gioco il movimento se non del Nemico storico della Chiesa?
Occorrerebbe forse tacere sulle innumerevoli aberrazioni introdotte nella teologia e nella prassi della Chiesa cattolica perchè alimentandosi le polemiche queste farebbero il gioco di Satana?
Ma chi ha inventato il Cammino e lo sta introducendo a furia di colpi di mano nella vita della nostra fede, non l'aveva messo in conto che ciò avrebbe introdotto quella confusione che fa il gioco del demonio?
Chi è più colpevole, la sentinella che grida "allarme!" o i cani muti di Isaia?

mic ha detto...

"Ma spesso chi urla è perchè non gli è dato altro modo per esprimersi forse a causa solo di maleducazione o di mancanza di possibilità di studio e meditazione."

da chi non gli è stato dato altro modo per esprimersi? Certo non da noi, ma da chi li "intruppa" e li addestra manipolandoli, anziché educarli alla vera fede che li aiuterebbe a crescere anche come persone, perché l'uomo è un "unicum": se si evolve nel bene la spiritualità, anche la psiche e i sentimenti si evolvono, si armonizzano, si equilibrano...

mic ha detto...

Un avvertimento per gli anonimi:

dal prossimo post anonimo, qualunque sia il contenuto, li cancello! Siamo stanchi di confusione e non ci vuole nulla a darsi un semplice nick che consente di seguire il discorso...
(l'avvertimento non vale, nasturalmente per "Anonimo nc" che è riconoscibile)

Viator ha detto...

"Chi è più colpevole, la sentinella che grida "allarme!" o i cani muti di Isaia?"

quoto

mic ha detto...

"non venga il dubbio che non il cammino ma, al contrario, la denigrazione del cammino stesso, nonchè degli altri movimenti, sia quell'inganno di cui Paolo parla."

l'ingannno vero è quello perpetrato ormai da troppi anni dal Cammino e dai suoi iniziatori

lara ha detto...

anonimo ore 13.42
...secondo la chiamata particolare che il Signore ci ha fatto."

Infatti, la chiamata la fa il Signore nell'intimo di ogni cuore. Ed è particolare! A ognuno chiama a qualcosa di diverso.

INVECE

Kiko solo se ne approfitta di queste, per incanalarle nel suo cammino. E limitando quel 'particolare' di cui parli, 'discernendo' a tutti la stessa fine:

- Seminario RM

- Clausura

- Matrimonio con figlio/figlia d'Israele


Non c'è molto da scegliere!
Luoghi e/o situazioni dove continuare ad esercitare il controllo.

Non sia mai uno dice di sentirsi portato per altro ordine o voler formare una familia con persona estranea al cn.

SARANNO GUAI!! E PERSECUZIONI!

Incominceranno da parte dei cat. nuovi lavaggi e manipolazioni verso queste persone, con il fine di farla entrare in crisi e (al momento oportuno) apparire di nuovo come i salvatori.

E dire:
'Te lo abbiamo detto... non ci hai fatto caso... devi obbedire i catechisti ... è nel cammino dove il Signore ti ha chiamato ... ti sei ribellato a Dio ... ecc. ecc.

E queste sono le cose che si ripetono!! fratelli nc!

Anonimo ha detto...

Prendo e rispondo

"ma anche frutto di esperienza, studio, impegno, confronto, approfondimento, preghiera e, quindi, discernimento
abbiamo imparato a meglio conoscere e approfondire il Magistero proprio grazie a questo percorso"

Non è però questa esclusiva vostra. anche chi è in cammino vive questo e nonostante ciò è "bollato" in questo blog come un plagiato, uno che non sa pensare, discernere la volontà del Signore perchè gli dicono cosa pensare.

"se per cattolicità intendi il "volemose bene" tutto è accettabile, nulla è contra fidem, forse devi rivedere se sei cattolico tu..."
Cattolico sai anche tu che non significa questo e sai che no l'ho pensato.
Dobbiamo essere uniti in quest'epoca di divisione, di falsi dei, di allontanamento da Dio.

"Chi è più colpevole, la sentinella che grida "allarme!" o i cani muti di Isaia?"
Non cero io dico di non gridare allarme. Anzi, ho invitato a combattare chi usa il cammino per propri interessi.

"anche come persone, perché l'uomo è un "unicum": se si evolve nel bene la spiritualità, anche la psiche e i sentimenti si evolvono, si armonizzano, si equilibrano... "
Esatto. E questo è un procedimento lungo. Chi può dire che chi scrive nefandezze non sia all'inzio di questo percorso che magari solo da poco ha trovato chi gli ha annunziato una parola di speranza, togliendolo da una vita di miseria e, quindi, reagisce con i propri strumenti a chi denigra gli gli ha dato gioia?

mic ha detto...

"quindi, reagisce con i propri strumenti a chi denigra gli gli ha dato gioia?"

chi sei tu per stabilire che gli sia stata data gioia vera e non surrogati?

Giorgio ha detto...

"chi sei tu per stabilire che gli sia stata data gioia vera e non surrogati?"

Dal mio primo post di poco fa sto solo cercando id evidenziare proprio questo: che le vostre sono tutte affermazioni che tagliano tutto ciò che di buono c'è nel cammino e io lo posso affermare parlando intanto di me e del bene che ho ricevuto e sto ricevendo.
Solo la mia esperienza personale, come la vostra che parla del contrario.

Fedele ha detto...

Questi anonimi neocatecumenali sottilmente cercano di introdurre l'idea di un Cammino quale percorso di fede sacro e sacramentale!
Per cui criticarlo ostinatamente come si fa qui equivarrebbe a fare il gioco di Satana.
Che stupidaggine.
Ha ragione Fedele, ragione da vendere.
Il Cammino è arrivato DOPO la Chiesa.
La lotta è tra la Chiesa di Cristo e l'Angelo ribelle.
Se viene creato e portato avanti un movimento che OGGETTIVAMENTE contesta verità di fede, liturgia, luoghi sacri, simboli, ecc.
non si può poi criticare chi si erge contro tali abusi.
Si pensava davvero che tutti gli altri fedeli non neocatecumenali avrebbero assistito zitti e buoni alla distruzione della fede cattolica?
E poi, nessun neocatecumenale Kiko compreso ha mai risposto a questa domanda:
se la Chiesa è la Casa perfetta di Cristo, santa al di là dei suoi stessi ministri perchè fondata da Cristo stesso ed affidata a Pietro ed ai suoi successori apostolici per portare nel mondo l'insegnamento ed il messaggio di salvezza del Signore (dogma tra l'altro contestato negli Orientamenti), perchè due improvvisati santoni hanno sentito la necessità di fondare una chiesa parallela, una nuova comunità di fede, bene sapendo che ciò avrebbe introdotto contrasto e divisione?
Si sono sentiti così importanti e illuminati, incarnazione di un nuovo messia, da dover mettere mano alla rigenerazione della Chiesa?
Ha ragione chi sostiene che il progetto del Cammino nasce da una incredibile arroganza e presunzione, anormale ed illogica in un vero uomo di fede. In un megalomane fanatico certamente ipotizzabile, ma in un un uomo di fede mai.
A Kiko è mancata umiltà ed autentica prostrazione davanti al Signore, consapevolezza dei propri umani limiti, accettazione dell'autorità della Chiesa e del suo Vicario, della sua dottrina e del suo magistero.
Di conseguenza, nella sua lucida follia, ha messo in piedi un marchingegno che sta scombussolando il mondo cattolico.
Poi, i suoi accoliti vengono sul blog a criticare chi si sente chiamato a sensibilizzare i "guardiani ciechi" e i "cani muti" d'Israele, come ci ammoniscono le Scritture...

lara ha detto...

E' il proprio parroco che ha il compito di accogliere quella "chiamata" , di portare la persona dal proprio vescovo affinchè aiuti a discernere e portare a BUON FINE tale chiamata,

E NON ALTRI!!!

lara ha detto...

"Chi è più colpevole, la sentinella che grida "allarme!" o i cani muti di Isaia? "


AIUTOO!! AIUUTOO!!

INDIVIDUATE E PRENDETE A CUORE QUESTI RAGAZZI!

La pulce ha detto...

LA NASCITA DEGLI ASILI REDEMPTORIS MATER

Dona Carmenita e Mister Repe sono approdati ieri sera intorno alle 23,30 al Catacumbenium di Castelmarcolfo dirimpettaio a quello di Castelgandolfo,i cui inquilini a quell'ora erano ormai immersi nelle braccia di Morfeo.

Appena l'aureo landeau si è fermato davanti al castello (che richiama l'illustre nome e la memoria di Marcolfa,fidanzata di Bertoldo e madre di Bertoldino) alto si è levato il nitrito degli otto cavalli bianchi che lo avevano trasportato fin li da Puerto Saint Georg e, quasi all'unisono, è esploso per valli e colli con l'impeto di un tuono moltiplicato all'infinito il muggito straordinario di shofar,che ha messo tanta allegria nelle orecchie delle centinaia di cimici neocat,ivi già radunate per accogliere il rientro di Dona Carmenita, e tanto raccapriccio nelle orecchie degli inquilini di Castelgandolfo che sono tutti balzati in piedi di colpo,schizzando fuori dalle loro camere in pigiama e correndo all'impazzata presso il bunker insonorizzato in fondo al cortile.

Il muggito è durato esattamente 22 minuti e 06 secondi ed al termine di esso Dona Carmenita (accompagnata dal Mister Repe ancora in tuta e mitria da viaggio) si è affacciata al balcone annun ciando quanto segue:

" HO UN LIETO ANNUNCIO DA FARVI,POCO FA EL SENOR KIRIKUS MI HA COMUNICATO PER TELEFONO DALLA DOMUS AUREA,DI AVERE GIA' FONDATO QUATTRO ASILI REDEMPTORISMATER,CHE SONO DESTINATI AD AUMENTARE,PER ACCOGLIERE D'ORA IN POI TUTTI I BAMBINI CHE SI SONO ALZATI A LORETO E CHE SI ALZERANNO NELLE SUCCESSIVE CONVOCAZIONI!!!!

AGGIUNGO CHE EL SENOR KIRIKUS PRECISA CHE L'ASILO REDEMPTORISMATER APERTO IERI IN BRASILE PUO' ACCOGLIERE ANCHE ADULTI NEOCAT CHE DIMOSTRANO DI VOLER AD OGNI COSTO RESTARE BAMBINI"

La serata si è conclusa con un'ovazione di giubilo e molti biberon lanciati in aria da tutte le cimici neocat presenti:

______

El senort Kirikus e Mister Presbyterus hanno presentato stamane in confencia estampa un'analisi teologica e dottrinaria alla quale essi hanno ultimamente attinto per dare robuste radici al cammino.
Trattasi della famosissima e corposa opera di un illustre teologo e liturgista di nome PELARGONIUS RUVIDUS DE BERTOLDIS ( ricordato negli annali della Dottrina della Iglesia col soprannome che gli è stato affibbiato " IL GREVE GERANIO BERTOLDIANO").
L'illustre opera è stata analizzata per i giornalisti secondo la seguente scaletta prevista per la conferencia estampa :

. introduzione del senor Kirikus;
. analisi dottrinaria del testo,a cura del senor Kirikus;
.conclusioni affidate al senor Kirikus;
soffio finale,con ampia apertura della cavità orale,di Mister Presbyterus.

La pulce ha detto...

LA NASCITA DEGLI ASILI REDEMPTORIS MATER

Dona Carmenita e Mister Repe sono approdati ieri sera intorno alle 23,30 al Catacumbenium di Castelmarcolfo dirimpettaio a quello di Castelgandolfo,i cui inquilini a quell'ora erano ormai immersi nelle braccia di Morfeo.

Appena l'aureo landeau si è fermato davanti al castello (che richiama l'illustre nome e la memoria di Marcolfa,fidanzata di Bertoldo e madre di Bertoldino) alto si è levato il nitrito degli otto cavalli bianchi che lo avevano trasportato fin li da Puerto Saint Georg e, quasi all'unisono, è esploso per valli e colli con l'impeto di un tuono moltiplicato all'infinito il muggito straordinario di shofar,che ha messo tanta allegria nelle orecchie delle centinaia di cimici neocat,ivi già radunate per accogliere il rientro di Dona Carmenita, e tanto raccapriccio nelle orecchie degli inquilini di Castelgandolfo che sono tutti balzati in piedi di colpo,schizzando fuori dalle loro camere in pigiama e correndo all'impazzata presso il bunker insonorizzato in fondo al cortile.

Il muggito è durato esattamente 22 minuti e 06 secondi ed al termine di esso Dona Carmenita (accompagnata dal Mister Repe ancora in tuta e mitria da viaggio) si è affacciata al balcone annun ciando quanto segue:

" HO UN LIETO ANNUNCIO DA FARVI,POCO FA EL SENOR KIRIKUS MI HA COMUNICATO PER TELEFONO DALLA DOMUS AUREA,DI AVERE GIA' FONDATO QUATTRO ASILI REDEMPTORISMATER,CHE SONO DESTINATI AD AUMENTARE,PER ACCOGLIERE D'ORA IN POI TUTTI I BAMBINI CHE SI SONO ALZATI A LORETO E CHE SI ALZERANNO NELLE SUCCESSIVE CONVOCAZIONI!!!!

AGGIUNGO CHE EL SENOR KIRIKUS PRECISA CHE L'ASILO REDEMPTORISMATER APERTO IERI IN BRASILE PUO' ACCOGLIERE ANCHE ADULTI NEOCAT CHE DIMOSTRANO DI VOLER AD OGNI COSTO RESTARE BAMBINI"

La serata si è conclusa con un'ovazione di giubilo e molti biberon lanciati in aria da tutte le cimici neocat presenti:

______

El senort Kirikus e Mister Presbyterus hanno presentato stamane in confencia estampa un'analisi teologica e dottrinaria alla quale essi hanno ultimamente attinto per dare robuste radici al cammino.
Trattasi della famosissima e corposa opera di un illustre teologo e liturgista di nome PELARGONIUS RUVIDUS DE BERTOLDIS ( ricordato negli annali della Dottrina della Iglesia col soprannome che gli è stato affibbiato " IL GREVE GERANIO BERTOLDIANO").
L'illustre opera è stata analizzata per i giornalisti secondo la seguente scaletta prevista per la conferencia estampa :

. introduzione del senor Kirikus;
. analisi dottrinaria del testo,a cura del senor Kirikus;
.conclusioni affidate al senor Kirikus;
soffio finale,con ampia apertura della cavità orale,di Mister Presbyterus.

Fedele ha detto...

Fratelli che siete finiti nell'errore neocatecumenale, Fedele vi chiede di farvi un serio esame di coscienza perchè state contribuendo, da complici di fatto, a profanare sacrilegamente la nostra fede santa e millenaria.
Quando vengono messi in discussione i pilastri della nostra fede, non c'è comprensione che tenga, a meno che non siate convinti che tutto è relativo, che i dogmi sono discutibili, che la dottrina della Chiesa possa essere sostituita da un'altra intepretazione dottrinale anch'essa ispirata alle Scritture.
Ma ciò è esattamente quanto fanno tutte le sette religiose protestanti che non si ritrovano nel magistero della Chiesa cattolica!
Invero,apprendendo della pratica di fede ALTERNATIVA a quella della Chiesa, seguita nel Cammino, veramente si ha certezza di un rivolgimento totale, con stravaganze in alcuni casi e veri sacrilegi in altri, a cominciare dalla emarginazione dell'altare, la copertura del tabernacolo, la comunione seduti come ad un bivacco, la mancata prostrazione ed adorazione (che voi ritenete idolatria).
Io soffro al pensiero che tutto ciò sia stato consentito in parte per ignoranza ufficiale dei fatti al momento del loro iniziale manifestarsi, in parte per incapacità ad adottare severe misure a norma di diritto canonico.
Per essere stati dei medici pietosi oggi ci ritroviamo la piaga cancrenosa.
E quanta sofferenza mi provocano quei nostri fratelli rassegnati all'inevitabile e che si aspettano solo il martirio, non importa se a causa del Cammino o degli infedeli, forse dimentichi che il nostro è un Dio di libertà e di amore, non di rassegnazione e morte.
Chi mai può considerare il sacrificio sulla Croce un atto di mera rassegnazione alla volontà del Padre e non un dono incommensurabile e salvifico per l'umanità?
Eppure si è osato rinnegare tale insegnamento, affermandone la non sussistenza (v. Orientamenti)!
Certamente è auspicabile il ritorno ad un clima di serenità e di pace tra fratelli nella fede, ma come è possibile ciò se non vi sono reale pentimento e comportamenti conseguenziali da parte di chi si è fatto promotore di sacrilegi?

ex-neocat ha detto...

Un'altra scelta.

Gli "asili" spalancano la porta di una nuova missione di "prova" per le ragazze:

" baby sitter NC missionarie all'estero" CERCASI .

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Francesco ha detto...

anonimo,stai ampiamente dimostrando quali e quante turbe mentali ti ha provocato il cammino.

mic ha detto...

Per Giorgio (grazie per essere uscito dall'anonimato)

"Dal mio primo post di poco fa sto solo cercando id evidenziare proprio questo: che le vostre sono tutte affermazioni che tagliano tutto ciò che di buono c'è nel cammino e io lo posso affermare parlando intanto di me e del bene che ho ricevuto e sto ricevendo.
Solo la mia esperienza personale, come la vostra che parla del contrario."

Non si tratta di un'esperienza personale in confronto con un'altra, si tratta di confutazioni dottrinali (non per cristalizzati giuridismi, ma nella consapevolezza degli sviamenti dalla retta fede e dalla retta prassi), di contestazione di metodi aberranti, di gerarchie e simboli "altri", non cattolici, che sviano e deformano le coscienze e le spiritualità.
Padronissimi di portarli avanti, ma almeno non li fate passare per cattolici!!!!!

Se sei convinto che a te ha fatto bene, buon per te! Ma una convinzione personale non può far testo!!!!

lara ha detto...

Si, Fedele, il Signore chiama a lottare, a VEGLIARE sulla DIMORA DI DIO, e NON A RASSEGNARSI a vedere come altri la sfasciano.

Come mai tanti dimenticano questi insegnamenti, incrociano le braccia, e si dichiarano martiri?

Non è forse, questo un segno, una dimostrazione di stanchezza alla missione a loro affidata?

lara ha detto...

Ecco, per aver messo freno alle nuove tattiche di disturbo da parte dei nc, sono tornati a quella delle "ORIGINI" il disturbo degli spazi in bianco.

Insisto, è notevole la loro attenzione su questo blog, perchè condiziona l'andamento sereno e indisturbato del loro scopo.

Ed è chiaro che il tema del 'DOPO LORETO E LE ALZATE'e quanto qui si svolge, fa stare loro assai inquieti, nel frattempo di attesa fino a che la preda arrivi sicura nelle loro mani.

Con questo loro semplice (e non) atteggiamento si confermano da soli.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
lara ha detto...

Creano divisione e/o disturbi nelle parrocchie, tra parroco e fedeli, tra fedeli e loro vescovo, nelle familie, fra le coppie, tra padre e figlio, tra i fratelli carnali e tra quelli di comunità

come aspettarsi di non farlo anche qua!
se questo è una delle colonne che fa reggere la SCUOLA NC!

seby ha detto...

Riporto quanto avevo scritto nel precedente post:
"I soldi delle decime vanno ai poveri della comunita', ovvero i catechisti itineranti e per i seminari del Redetoris Mater, te lo dico per certezza anonimo, perche' nella convivenza di riporto di tre anni ( o quattro non ricordo) l'ho detto pure io durante l'annuncio del Kerigma ( ho fatto il la catechiesi, prima ascoltanto la convivenza regionale e poi leggendo i testi delle registrazioni di KIKO)! Ed e' riportato nella catechiesi trascritta della registrazioni di kiko della suddetta convivenza di riporto. Lo dissero i nostri catechisti responsabili diocesani ed io lo riportai alla mia comunita'.
Secondo, non e' vero che nella altre comunita' non NC si parli bene del cammino. In molte parrocchie della mia citta' dove e' presente sia il CN che il RdS quelli del RdS non vedono di buon occhio i NC anche perche' hanno le loro celebrazioni private (sabato, pasqua, giovedi e venerdi santo, ecc.)
Sempre riguardo alle Decime, mi dimentico una cosa, quando feci lo SHEMA' i catechisti lo dissero chiaro e tondo che quello che si raccoglieva andava per gli itineranti e citarono pure il Vangelo quando Gesu' parla dei poveri che, secondo il CN, si riferisce a coloro che lasciano tutto per annunziare il Regno di Dio ( i catechisti itineranti).

lara ha detto...

Quando uno è fuori dal cn viene a conoscenza di ciò che pensano gli altri movimenti del cn, altrimenti nemmeno si mettono a discutere con uno di loro, ti assicuro che gli conoscono bene, e ne stanno alla larga!

lara ha detto...

Solo quando ne sono uscita (e vedendo la loro comprensione) ho capito che conoscevano il cn. Conoscono abbastanza bene il luogo dal quale uno è uscito.

lemps ha detto...

Stephanos disse:

E tu Luiz più scrivi e più mi confermi sulla ereticità di quello che ti hanno insegnato. Povero te.

----------

Beh Stephanos, tutto quello che ho scritto sulla Eucaristia e sulla Pasqua e sulla Hagaddah...

l´ho preso nel sito del VATICANO!!!

Se vuoi ti dO I LINK... ? LE VUOI?

(IO HO SOLTANTO AGGIUNTO LE DOMANDE... "CREDI IN QUESTO, ACCETTI QUESTO) ???...

MA CHI VERAMENTE È L´ERETICO QUA ??!!

Luiz

lemps ha detto...

lara disse...

Creano divisione e/o disturbi nelle parrocchie, tra parroco e fedeli, tra fedeli e loro vescovo, nelle familie, fra le coppie, tra padre e figlio, tra i fratelli carnali e tra quelli di comunità

(...)

------
Mi sembra tu sei STATA MOLTO FERITA NELL´ANIMO da QUESTE DIVISIOINI, VERO ?

e SEMBRA CHE QUESTE FERITE SANGUINANO ANCORA MOLTO DENTRO DI TE (ANCHE SE DA ANNI SEI USCITA).

ADESSO CAPISCO IL TUO ODIO e il tuo DISPREZZO NEI CONFRONTI DEL CAMMINO e delle PERSONE CHE NE FANNO PARTE.

non sei tu chi ha detto CHE SEI "ALLERGICA" A TUTTO CHE É DEL CAMMINO INCLUSO LE PERSONE ??

Luiz

stephanos78 ha detto...

C'è qualcuno che può rispondere alle nostre domande?

Più vado avanti e più è evidente che cosa sia il Cammino e come sia percepito da chi partecipa.

Un partito in armi. Una milizia. Una sezione.

Alle domande si oppongono minacce, insulti, condanne, accuse di scisma.
Questa è la morte della ragionevolezza e del dialogo Cattolico!
Ma non è questa che interessa! Il Cammino DEVE "Vincere"! DEVE essere intangibile, indiscutibile, unico, magnifico, perfetto. Kiko DEVE essere un Santo, i catechist i Profeti e la "mensa" l'arca dell' alleanza!!

Rispondendo a quel NC che mi diceva con soavità che il Sacrificio Eucaristico è ciò che celebrano loro il "sabato sera" (SIC!) dico:
1. Perchè non partecipate alla Messa di DOMENICA?
2. Perchè non usate l'Altare Dedicato e il Santo Crocifisso su esso come prescrive la Chiesa?
3. Perchè non usate i Canti Liturgici secondo le norme della Chiesa?
4. Perchè fate le "risonanze" durante la Messa, prima dell'Omelia, invece che seguire le norme della Chiesa che non le autorizzano?
5. Perchè ballate intorno alla "mensa" gigante alla fine del vostro "banchetto"?
6. Perchè gli arredi Sacri nelle vostre aule sono soppressi e sostituiti unicamente dalle "icone" del "fondatrore"?
7. Perchè usate suppellettili e candelabri ebraici, violando ancora una volta le disposizioni dei Libri Liturgici?
8. Perchè fate la Santa Comunione seduti, invece che come la Chiesa e Cristo Comandano?
9. Perchè il Cammino mente sui suoi presunti "indulti" e permessi che in realtà non ha mai avuto, perchè le uniche norme a suo carico erano e sono correttive?
10. Perchè lo Statuto non è stato rispettato?
11. Perchè il Cammino usa un direttorio proprio e non il Catechismo come vale per tutti e l'OICA per la riscoperta del Battesimo?
12. Perchè il Cammino viola l'OICA e pratica Riti Battesimali durante gli "scrutini", da eseguire invece UNA E UNA SOLA VOLTA, AL BATTESIMO?

Potrei continuare a lungo ma mi fermo qua..

lemps ha detto...

stephanos78 disse...

Un partito in armi. Una milizia. Una sezione.

Alle domande si oppongono minacce, insulti, condanne, accuse di scisma.
Questa è la morte della ragionevolezza e del dialogo Cattolico!
(...)

----

Caro mio,

VOI AVETE INCOMINCIATO UNA VERA

"GUERRA SANTA" nei confronti del Cammino,

credendovi i "NUOVI CROCIATI" (ma mandati da "CHI"??)

E FACENDO DELLA CHIESA UN VERO "CAMPO DI BATTAGLIA"!!!

Non venire a Dio che i "GUERRIERI" siamo Noi!!!!

quanto alle ALTRE DOMANDE (COME DI SOLITO SONO TANTE...)

TI RINVIO ALLA DECISIONE DEL PAPA TRAMITE I DICASTERI ROMANI COMPETENTI IN MATERIA.

SE VUOI CONSULTARLI e RIPORTARE LE LORO RISPOSTE QUI, FARAI SOLO IL BENE!

Luiz

stephanos78 ha detto...

Luiz, quello che tu hai detto non è falso è PARZIALE!
So benissimo che ad esempio la tua definizione di Eucaristi-Banchetto l'hai presa dal sito del Vaticano e più precisamente nel link del Catechismo.

Ma la leggi parzialmente! Il brano stesso TI SMENTISCE ma tu lo prendi come se fosse una conferma a Kiko per il solo fatto che compare la parola "banchetto"!!! Senza voler vedere che si parla del Banchetto SACRIFICALE, ovvero quello che ti dicevo: Mangiare il Corpo e BERE il Sangue del Sacrificio! Il "Banchetto" Eucaristico E' SOLO QUESTO E NIENTE ALTRO! Ne' più ne' meno! L'Atto della COmunione è la parte relativa al Banchetto esistente nel Sacrificio Eucaristico! Questo è quanto! E i tuoi Link lo confermano... Ma sei troppo impegnato a sostenere Kiko.

Ti ricordo che l'eresia è subdola. Percchè non è tutta falsità. E' Parziale! E' mezza verità e mezza falsità! Per cui la mezza verità si fa diventare UNICA e INTERA. La mezza verità del Banchetto SACRIFICALE, diventa Banchetto escatologico di festa. Eliminando il Sacrificio che è da voi solo NOMINATO ma non vissuto! Mentre le Parole di Gesù hanno un senso e danno un ordine PRECISO e significativo! Non so come riusciate, voi che venerate tanto la Parola, gestirla come se fosse un vocabolario!!

Inoltre Luiz non ti biasimo, sai? Non è colpa tua. Tu sei un fedele... La responsabilità è di altri...

Per cortesia mi dici se hai letto quello che dice il Papa sull'Haggadah, visto che mi rifacevo anche a quello, oltre che al magistero?
Sono curioso di vedere come eviterai di chiamarlo eretico, dando il solito colpo al cerchio e alla botte..

stephanos78 ha detto...

Le domande prima erano poche e non hai risposto comunque.. Poche o tante (in realtà sono tantissime) non rispondete ed invece di correggerci, se fosse vero il nostro sbaglio, ci date dei "crociati"..
Ma è ovvio. E' tutto calcolato. Il fine è il Cammino e il suo trionfo. Niente altro!

mic ha detto...

"Beh Stephanos, tutto quello che ho scritto sulla Eucaristia e sulla Pasqua e sulla Hagaddah...

l´ho preso nel sito del VATICANO!!!"

vedi che ci stai prendendo per i fondelli!!!
Come avevo osservato ce l'hai spacciati per insegnamenti del cammino NC!!!!!!

lemps ha detto...

Seby disse...

Sempre riguardo alle Decime, mi dimentico una cosa, quando feci lo SHEMA' i catechisti lo dissero chiaro e tondo che quello che si raccoglieva andava per gli itineranti e citarono pure il Vangelo quando Gesu' parla dei poveri che, secondo il CN, si riferisce a coloro che lasciano tutto per annunziare il Regno di Dio ( i catechisti itineranti).

-----

Finiscila con le mezze verità che si trasformano poi in bugia e callunia Seby.
Mi sembra che frequentare questo blog ti ha fatto dimenticare di tante cose...
Si parla di decima solo dopo il 2 passaggio! nello Shema si fa solo una COLLETTA (che ognuno è libero di dare o meno - e questo tipo di Colletta si fa SOLO QUI nello ShemA - ) per sostenere l´evangelizzazione che fanno i catechisti itineranti (eh sì caro mio, i catechisti itineranti vivono di elemosine e di carità - questa è la verità! - o S. Franceso non era un povero, o i frati non sono poveri? - infatti, vivono delle elemosine e della carità altrui)

Luiz

stephanos78 ha detto...

Sì, ci prendono per i fondelli.

E ho notato che si sono intensificati gli attacchi in questo periodo... Cosa bolle in pentola?

stephanos78 ha detto...

Aridaje co' San Francesco! Gli fischieranno le orecchie! :-)

Sempre preso ad uso del Cammino.... Ma tutti gli altri suoi insegnamente? Saranno eretici :-)

lemps ha detto...

Stephanos disse,
(...)
Ti ricordo che l'eresia è subdola. Percchè non è tutta falsità.

------

Stepanos,

in questo caso preciso, c´è della "subdolità" (invento io questa parola) solo negli occhi di chi guarda.... (nel caso, nei vostri)

Poi non li ho presi solo dal Catechismo, anche da discoris del Papa Giovanni Paolo II, da alcuni Cardinali che presentavano documenti papali, e anche dal Card. RAtzinger quando parlava del Concilio VAticano II e della necessita del catecumenato.

Poi quelle cose sul Battesimo, sull´essere cristiani e sulla carità, li ho presi dai trattati di sant´Agostino... (La pagina non era proprio un "confronto" tra i santi e il Cammino??)

Luiz

lemps ha detto...

stephanos78 disse...

Aridaje co' San Francesco! Gli fischieranno le orecchie! :-)

Sempre preso ad uso del Cammino.... Ma tutti gli altri suoi insegnamente? Saranno eretici :-)

-----

Caro mio,

io firmo in TOTO quello che ha detto San Francesco, io, gli altri fratelli, Kiko, Carmen e tutti i catechisti... Perchè è la MIA FEDE, LA NOSTRA FEDE!

(vuoi che vada in Italia per firmarlo davanti a te ??...)

Luiz

lemps ha detto...

stephanos78 disse...

Sì, ci prendono per i fondelli.

E ho notato che si sono intensificati gli attacchi in questo periodo... Cosa bolle in pentola?

----------

Ma non dico che vedete TEORIE COSPIRATORIE DA TUTTE LE PARTI ??

Gli "attacchi" (come li chiami tu) caso mai vengono leggendo i vostri post, e nascendo l´indignazione,

che c´entra questo con quello che bolle in pentola...

(e poi, chi sa mai cosa bolle in pentola...)

;)

Luiz

Francesco ha detto...

Luiz,non ci meraviglia che tu "prenda" di qua e di là roba dai documenti della Chiesa per cercare di giustificare il Cammino.Anche kiko lo fa.
Il risultato di codesta manipolazione è però sotto gli occhi di tutti.

Poniti una semplice domanda,Luiz:

- nei miei dieci-dodici-bùventi anni di Cammino quale e quanto bene ho fatto agli altri?Qual è il mio vero rapporto col Signore? In che cosa VERAMENTE può essere cambiata la mia vita?

Ponitela veramente e non darti le risposte che ti sono state già inculcate attraverso le risonanze!

mic ha detto...

"Poi non li ho presi solo dal Catechismo, anche da discoris del Papa Giovanni Paolo II, da alcuni Cardinali che presentavano documenti papali, e anche dal Card. RAtzinger quando parlava del Concilio VAticano II e della necessita del catecumenato.
Poi quelle cose sul Battesimo, sull´essere cristiani e sulla carità, li ho presi dai trattati di sant´Agostino... (La pagina non era proprio un "confronto" tra i santi e il Cammino??)"

Conoscendo il cammino, avevamo capito e l'abbiamo anche detto che tutto quanto dicevi come insegnamenti del cammino, con questi non aveva niente a che fare; ma tu non rispondi a tono, vai avanti per la tua strada, come stai facendo anche ora. Mi rendo conto che per parlare con te dobbiamo parlare di te fra noi; forse succede che ti si risveglia dentro qualocsa! Ma sarebbe una comunicazione indiretta quanto mai malsana...
Non hai risposto a tono a un solo mio messaggio, se non quando potevi tirar fuori alcune parole da strumentalizzare per costruirci su uno dei tuoi discorsi che non stanno né in cielo né in terra...
Ebbene, ho minacciato di cancellare i tuoi post che saranno su questa falsariga e lo farò, perché abbiamo una discussione da portare avanti e non possiamo perder tempo con gli imbonitori e i falsari, come ti sei rivelato, dicendotelo da solo...

lemps ha detto...

Ma come ho detto tante volte...

IL VOSTRO PROBLEMA NON È DI QUESTO O QUELLO, MA È UN PROBLEMA DI FONDO.

Di amare VERAMENTE LA CHIESA.
Di CREDERE ed AFFIDARSI VERAMENTE ALLA CHIES tramite i suoi LEGITTIMI PASTORI.

Luiz

(P.S. E non venire a dire per l´enesima volta che confondo Cammino con Chiesa... questo è fare della Callunnia nei miei confronti! e POI per l´enesima volta non venire a dire - calluniando - che il Cammino non ha obbedito alla Lettera di Arinze, solo perche ne profitta del tempo donato dalla CONGREGAZIONE STESSA ai cambi liturgici - questo mi sembra malafede, sinceramente. Fate pure altre critiche, ma non quella di che il Cammino non possa LEGITIMAMENTE APRROFITARSI DEL TEMPO CHE LI È STATO CONCESSO )

lemps ha detto...

Francesco disse...

Luiz,non ci meraviglia che tu "prenda" di qua e di là roba dai documenti della Chiesa per cercare di giustificare il Cammino.Anche kiko lo fa.
Il risultato di codesta manipolazione è però sotto gli occhi di tutti.

Poniti una semplice domanda,Luiz:

- nei miei dieci-dodici-bùventi anni di Cammino quale e quanto bene ho fatto agli altri?Qual è il mio vero rapporto col Signore? In che cosa VERAMENTE può essere cambiata la mia vita?

------

Francesco,

i FRUTTI DEL CAMMINO non sono io chi li loda, è la STESSA GERARCHIA, anche quando riconosce i lati problematici che il Cammino possa portare!!!!

(Vedi la lettera di Arinze alla Fine, la lettera di Bommarito, ecc. Non c´è praticamente NESSUN richiamo ufficiale al Cammino che non ne RICONOSCA I FRUTTI E LODI IL SIGNORE PER QUESTO. E non venir a dirmi che sono cose "diplomatiche". Il Vaticano non ha bisogno di queste "diplomazie" quando vuole condannare gli errori di qualcuno (come ha fatto con un noto teologo di teologai morale spagnolo, Vidal).

Allora credo che la Chiesa ti risponda, visto che le mie parole ti gioverebbero poco (anche se ho conosciuto TANTISSIMO BENE CHE FA IL CAMMINIO ALLE PERSONE),

luiz

mic ha detto...

Per una migliore lettura della pagina ho eliminato le tracce dei "disturbi" di oggi, che avevo lasciato perché fosse evidente l'entità del fenomeno e l'accanimento di chi vi si era impegnato...

mic ha detto...

Una notizia che ritengo significativa: dal 2 settembre fino a pochi minuti fa il nostro sito è stato visitato da 807 persone...

montmirail ha detto...

E' sconcertante sentire certi toni
il giorno dopo le parole del Papa
che ha invitato tutti all'umiltà
e che si sforza di richiamare e
risvegliare in tanti la fede cristiana con pacatezza e amore.
Penso che il linguaggio sia la spia
del vero atteggiamento identitario
di gruppi , associazioni ecc.
Quello della propaganda kikiana che
purtroppo non è distinguibile da
tanti discorsi ascoltati in quelli che
vengono chiamati percorsi di approfondimento
che coivolgono tanti fedeli in buona fede
è un linguaggio rivoluzionario ormai
di vera e propria sfida. Noi siamo qui
e chi di dovere ci deve riconoscere..
Il messaggio cristiano è sì impegnativo
ma mai violento contro chi è sinceramente
alla ricerca del volto di Cristo.
Non è possibile prescindere da questo
e stupisce il silenzio con cui vengono
accolte queste vere e proprie invettive.
In definitiva Kiko condivide gli stessi
presupposti di quanti vedono la Chiesa
in declino ed è smentito dagli innumerevoli
uomini di buona volontà che lavorano
silenziosamente per il bene di essa e dei
fedeli tutti.

La pulce ha detto...

LòA FIORITURA DI REDEMPTORISMATER DOPO LORETO


Grande giubilo oggi pomeriggio a Castelmarcolfo quando dona Carmenita,affacciandosi al balcone accanto a Mister Repe(ancora in tuta e mitria da viaggio) ha comunicato ciò che a sua volta el senor Kirikus le aveva comunicato pochi minuti prima dalla Domus Aurea Galilaeae:

LA MIRIADE DI ALZATE VERIFICATESI A MONTORSO NEI GIORNI SCORSI HA SUGGERITO,ANZI IMPOSTO L'APERTURA,NELL'ORDINE DI:

- 12 ASILI REDEMPTORIS MATER per le cimici neocat fino a 5 anni di età(unica eccezione si farà per ammettere tale LempsLuiz,emulo di Peterpan,in un asilo redemptorismater dell'America Latina);

-14 REDEMPTORIS MATER MATERNI,per la folla di "alzati" da 5 anni fino a 7;

-16 REDEMPTORISMATER ELEMENTARI,poer gli "alzati" da 7 a 11 anni;

-22 REDEMPTORISMATER HIGH,per la miriade di "alzati" da 11 a 16 anni;

-62 REDEMPTORISMATER REQUISCANT IN PACEM,per gli "alzati"(con le gru) da 86 a 92 anni.

El senor Kirikus invita tutti a lodare il Signore per questa messe così prolifica e abbondante e assicura il suo immediato rientro nell'Urbe,dove nei prossimi giorni intende fondare nella Sacra Cittadella d'Oltretevere, all'interno dei sacri palazzi il SESSANTATREESIMNO REDEMPTORISMATER REQUISCANT IN PACEM!

lara ha detto...

Ti dicevo Mic, questi gioni tra i ragazzi si è sparsa la voce di questo spazio, e per amor loro darò la mia ultima risposta a Luiz, perchè di presa in giro mi son stati sufficenti tutti quei anni dentro al cn.

Francesco ha detto...

Perdonami,Lara,

ma eviterei di dare risposte a qualcuno che viene qui solo ad accusarci di attaccare la Chiesa:questo è terrorismo psicologico.
Chiunque,con un minimo di onestà e di intelligenza può comprendere che questa nostra azione su questo blog è invece dettata da amore per la Chiesa,la chiesa dei veri poveri,dei derelitti,di coloro i quali si sentono fuori dal vero,grande unico contesto comunitario ecclesiale voluto e fondato da Cristo.La chiesa senza etichette e non "firmata",quella che non si bea di bagordi e balli e canti tribali,ma ama Gesù e lo annuncia senza gli slogan coniati da nessuno.
A proposito vi siete accorti che nè su questo blog nè altrove i neocatecumenali pronunciano o scrivono mai il nome di Gesù e tutt'al più lo chiamano o Cristo o Kirios? Sono nomi certamente corretti e sacri,ma la dolcezza del nome di Gesù è irrinunciabile.

Preghiamo per loro e basta.

lara ha detto...

Luiz, non dimenticare quando ti ho detto ieri sera ... "altro non mi resta da dirti", unito al mio 'ciao' (mai detto a nessuno) è stato molto significativo!

Il tuo voler SFINIRE la nostra pazienza , ieri mi ha portato a prendere una decisione nei tuoi confronti.

E SE TI RISPONDO ANCORA , è soltanto per rispetto a quei piccoli nc che si affacciano.

Ripeto

La "setta nc" insegna tutt'altro che l'amore, bensì altro, LA DIVISIONE ( cosa comprobata, vissuta personalmente, dichirati su ogni testimonianza)

E torno a direL

Creano divisione e/o disturbi nelle parrocchie, tra parroco e fedeli, tra fedeli e loro vescovo, nelle familie, fra le coppie, tra padre e figlio, tra i fratelli carnali e tra quelli di comunità

E di certo che questo comporta sofferenza, ma non soltanto perchè si è vissuta sulla propria pelle, ma perchè il cuore è capace di sentirre la sofferenza dell'altro. Solo la sensibilità di un cuore semplice può capirla.

Una sofferenza (la mia) che non si è lasciata spaventare dalla separazione dagli amici con i quali ho condiviso parte della mia vita. Ma tutt'altro per Grazia, ho avuto la forza di dire BASTA e remare contro corrente.

Contro corrente davanti a tutte le attrocità del cn che ho vissuto, e siccome le attrocità sono tante, posso dire allora, contro il cammino stesso.

Ma non contro le persone che ingenuamente ancora fanno parte di esso. Per tanto essere vicino a queste persone intrappolate e far luce, è quanto mi preme, appunto per evitare loro tale sofferenza.

Ed il miglior modo did farlo è raccontando il vissuto.

Quanto mi è sucesso si chiama presa di coscienza, Grazia di Dio, uso della ragione, amore fraterno.

Anche quando ero dentro al cn, qualcuno fuori lottava per me, per evitare tale sofferenza alla mia vita! Ed io l'ho saputo dopo!

Invece rispetto a quelle persone ARROGANTI che alimentano questo cammino, ingannano, manipolano le persone e spingono al FANATISMO ...., su queste purtroppo ho ancora tanto da dire qui!

E vorresti farmi tacere! ... ma non ci sto ai tuoi giochi, Luiz.

Addio, Luiz!

seby ha detto...

luiz ha detto:"
Finiscila con le mezze verità che si trasformano poi in bugia e callunia Seby.
Mi sembra che frequentare questo blog ti ha fatto dimenticare di tante cose...
Si parla di decima solo dopo il 2 passaggio! nello Shema si fa solo una COLLETTA (che ognuno è libero di dare o meno - e questo tipo di Colletta si fa SOLO QUI nello ShemA - ) per sostenere l´evangelizzazione che fanno i catechisti itineranti (eh sì caro mio, i catechisti itineranti vivono di elemosine e di carità - questa è la verità! - o S. Franceso non era un povero, o i frati non sono poveri? - infatti, vivono delle elemosine e della carità altrui)"

Hai ragione allo shema si fa una colletta per gli itineranti, ma la decima dal II passaggio in po fa lastessa fine, permanterere gli itineranti, e mica dico che sia spagliato.
Puo essere anche giusto, ma almen o che tutti sappiano la verità

montmirail ha detto...

Anonimo

Se davvero avete a cuore le singole persone che hanno sofferto e soffrono a causa di chi usa il cammino per propri interessi, avversate coloro che praticano il male direttamente, ma non gettate discredito su di un cammino che è nella Chiesa e che la Chiesa sta cercando di guidare


Ma non si tratta di guidare chi è
un po' più turbolento o vivace.
Qui si assiste a dei proclami
di riedificazione da parte di chi
lascia intendere che tutto il resto
sia ormai vecchio e superato,
inadatto al clima di secolarizzazione in cui ci troviamo. La forza dei numeri può
essere un criterio mondano ma
abbastanza rischioso da adottare.
E se c'è una comprensibile lentezza
da parte della Chiesa che cerca sempre di correggere più che troncare, d'altra parte i motivi
di perplessità esistono perchè
stanno proprio nel messaggio che
è alla base del cnc e che riproduce
quanto presente nei testi. Può darsi che tutto ciò venga ritenuto
insignificante ma fino ad oggi non
è stato così. Ci sono stati diversi
richiami e qualcuno dovrà ancora
pronunciarsi. Nessuno pensa di sostituirsi a chi di dovere ma vi sono cose che balzano agli occhi e
alle orecchie.

Fulcanelli ha detto...

complimenti ai neocatecumenali troll, un vero e vivido esempio di intelligenza, tolleranza e spiritualità. Come vedi luiz tutte le tue chiacchiere sono nulla, i tuoi confratelli svelano la vs. vera natura.

A N A T E M A S U D I V O I

Gert ha detto...

Noto con grande amarezza come la grave divisione portata nelle parrocchie i neocatecumenali la stanno portando anche qui.

Poco fa nella mia parrocchia ormai invasa dai neocatecumenali il parroco nel corso di una riunione ha sciolto alcuni gruppi parrocchiali tacciandoli di scarsa formazione.Che Iddio lo perdoni e gli apra gli occhi.Il processo di neocatecumenalizzazione ormai sta distruggendo ogni altra realtà.
Vi prego di pregare per noi,fratelli!

Gert ha detto...

Comunque,essendo informatico ,di mestiere,ho ormai individuato con precisione l'IP dell'anonimo che sta tentando di azzerare questo blog con i suoi disturbi(purtroppo questa è la loro VERA natura).Lo passo subito via mail con circostanziata denuncia alla polizia postale e fin quando non arriveremo a questo signore non ci fermeremo.

lara ha detto...

Beh, troppo miscuglio nel campo!
Speriamo ritorni per lungo la quiete.

Il Signore dice si, di far crescere la zizzagna in mezzo al grano (cosa che abbiamo fatto), ma quando la zizzagna invade fino a soffocare? L'agricoltore stanco, qualche provvedimento dovrà pur prendere! ... mica perderà tempo ad annaffiare la zizzagna!

Qui così è sucesso.

kirikiki' ha detto...

Luiz ti ringrazio di aver confermato il mio "impressionante" nei tuoi confronti.
Per chiunque sappia leggere si puo' notare che te non hai fatto altro che confermare punto per punto quello che io ho deto riguarda il Vaticano II. Tranne la parte conclusiva della quale io prendo le distanze e ME NE GUARDO BENE DAL FARLA MIA!
Rispondendoti sinceramente come mi hai chiesto devo fare alcuni commenti su quello che hai scritto.
Io ho detto che il VATICANO II e stato un concilio PASTORALE di grande importanza prorpio perche' ha voluto far vivere la liturgia in modo pieno e coscenzioso ai cristiani. Ho detto anche che non ha tolto nulla al concilio Tridentino di 500 anni fa!
Te hai detto:"... di conseguenza il compito dei concili NON E' DI PRODURRE QUALCOSA DI MAI CONOSCIUTO PRIMA, MA DI FAR EMERGERE DALLE TENDENZE DI UN DETERMINATO TEMPO CIO' CHE E' VALIDO, CIO' CHE SCATURISCE VERAMENTE DALLA FEDE DELLA CHIESA, PER CREARE COSI' UNITA' E PER DETERMINARE LA DIREZIONE DELLA VIA ANCORA DA PERCORRERE"
Non mi sembra di aver detto qualcosa di diverso da questo anche se in modo troppo sintetizzato.
Ho detto anche che siete voi che avete travolto il vero spirito del Vaticano II tramite la VOSTRA liturgia che NON HA NIENTE A CHE VEDERE CON QUELLA CHE LA CHIESA CATTOLICA USA! Ti elenco i punti dove questo avviene
1. Fate la liturgia separati e segregati in piccoli gruppi creando de facto parallelismi con le comunita' parrocchiali.
2. Le usanze della vostra liturgia sono in contrasto con quelle del resto della chiesa.
a. mancanza di un altare consacrato
b.canti rigorosamente composti da kiko e collaboratori.
c usanza di simboli ebraici durante le celebrazioni (per dirne alcune)
3. la comunione fatta seduti
4. il ballo finale attorno al tavolo dopo la fine della celebrazione della messa.
(Se te vai in una messa di domenica allora ti accorgi della differenza tra la vostra e la nostra liturgia.)
5. Il Triduo Pasquale viene celebrato staccato dalla comunita' della parrocchia distanziandosi de facto e anche de jure. E' il capo di comunita' che si sostituisce al sacerdote! (te la chiami liturgia questa: sostituire il sacerdote con un laico?! Mostrami dove e scritto che il Vaticano II permette a un laico di presiedere la liturgiadurante il Triduo Pasquale!)
6. Non partecipate mai alla Via CRUCIS! Infatti non la considerate opportuna e neccessaria per la formazione della fede.
8. Il Venerdi' Santo si continua con l'adorazione della Croce in comunita' e di conseguenza SENZA FARE LA COMUNIONE ALLA FINE, CON LE OSTIE CONSACRATE UN GIORNO PRIMA DURANTE LA SS. MESSA di Giovedi' Santo! Si conferma definitivamente la vostra posizione sull'Eucaristia in quanto Gesu' non e' presente fuori dalla messa! E saremmo noi i Luterani!!!!!!!!!!
8.Fate la veglia Pasquale separati dalla comunita' parrocchiale seguendo una liturgia fai da Kiko che la Chiesa non ha mai usato.
Si puo' dire che a prescindere dai vostri schiamazzi di fare parte della chiesa e di NON ESSERE UN MOVIMENTO de facto lo siete! Avete le vostre comunita' la vostra liturgia frutto di interpretezione personale di kiko e fate i raduni e le alzate solo per dire e dimostrare di quanto siate forti, bravi e pure fichi.
Se cerchi di smentire cio' che ho appena scritto allora ti ripondo con le tue stesse parole:"... LA LITURGIA STESSA... NON LA SI PUO' S A L V A R E CON LA BANALIZZAZIONE. (appunto voi l'avete banalizzata dato che noi viviamo la stessa liturgia della chiesa e di Benedetto XVI con l'incenso i diaconi i chiericchetti, l'organo ecc. ecc. e siete voi quelli che state cercando di "SALVARLA". Ma da chi o da che cosa? Lo stesso Benedetto XVI in uno dei suoi discorsi riguardante l'Eucaristia disse che dobbiamo stare attenti alle STRAVAGANZE. Mi sa che si riferiva anche a voi del CN).
Per finire riporto le due frasi con le quali concludi il tuo post:
"TEMO che i padri conciliari abbiano REALMENTE SOTTOVALUTATO questa complessita' della comprensibilita' presupponendo ancora una coscienza comune che non c'e piu'"
"ci vuole una formazione liturgica o piuttosto una formazione spirituale generale e il GRANDE COMPITO DELLE COMMISSIONI LITURGICHEE DELLE CONFERENZE EPISCOPALI D O V R E B B E ESSERE PROPRIO QUELLO DI TROVARE LE STRADE E LE FORME DI ESSA"
Queste due frasi si commentano da se'! Devo aggiungere pero' che con questo post non solo hai confermato cio' che io e gli altri abbiamo detto in materia di Vaticano II, ma inconsciamente poco a poco stai facendo pubblico il tuo vero pensiero "cattolico"!
Credo di essere stato abbastanza sincero!

kirikiki' ha detto...

Rispondendo a Pipia; "gnorri" e' chiunque che finge di non capire, uno che fa l'ignorante di proposito. Prova il Garzzanti cosi' ti risparmi un viaggio in biblioteca.
Poi se vuoi sapere le altre cose della lettera del Card. Arinze leggittela di nuovo, ma sta volta con spirito oggettivo non NC.
Cavalier Pipia faccia il bravo su! Sii oggettivo per una volta e forse ti illuminerai!

La pulce ha detto...

Nostro inserto gastronomico



EL COCIDO A LA CARMENITA

Ingredientes

* cabrones antineocat;
* garreta de ternera
* jamón curado
* chorizos de buena calidad
* calabaza de olla
* patatas medianas
* ramas de apio (sin hojas)
* zanahorias
* Una chirivia
* Un nabo mediano
* Sal y pimienta
* colorante
* Media pechuga de pavo
* Un blanco para cocido
* salchichas frescas
* pizcas de sal
* Perejil
* cucharadas de piñones
* huevos

Trucos:

* Si se dispone de una olla pronto, esta receta se hace mucho más rápido. Se diferencia de la receta arriba de la siguiente manera:
o Se ponen los cabrones, las carnes, jamón y chorizo, apio, chirivía, el nabo, la zanahoria, las patatas, la col, la calabaza, la sal, pimienta y colorante todo a la vez. Se cubre con agua, se tapa y se pone a hervir unos 25 minutos.
o Después de los 25 minutos se separa suficiente caldo para hervir en una cazuela las pelotas durante 20 minutos a fuego normal. El caldo debe estar hirviendo antes de echar las pelotas de pavo para que estas no se deshagan.
o Una vez cocidas las pelotas, se retira el caldo que se puede utilizar para una sopa. Las pelotas se añaden al cocido.

seby ha detto...

Carissimi Fratelli tutti,
ricordiamoci che comunque siamo tutti fratelli in virtu' del Santo Battesimo che abbiamo ricevuto! Fratelli in Cristo (scusate se e' poco)!
Per cui vi prego di cercare di non utilizzare un linguaggio pesante, che bene non fa a noi cattolici. Nella notte in cui fu istituita la Santa Eucarestia, il maestro ha pregato per l'unita' della sua sposa, la Chiesa, per cui per l'unita' di tutti noi!Vero e'che i fratelli NC creano forti divisioni in parrocchia, vero e' che molte cose devono essere corrette e sono al confine con l'eresia, ma non e' colpa dei fratelli del CN, ma del loro fondatore, che ha la testa di dura cervice e non ascolta cio' che le gerarchie gli dicono e gli impongono. La cosa che fa piu' male e' che molti fratelli NC credono che la chiesa "vera" o almeno la piu' autentica, la piu' perfetta sia quella che gli fa vedere il cammno, lo credevo anch'io quando ero in comunitia' e molti lo credono anche incosciamente). Riguardo a qualche fratello del CN che dice che siamo mossi da odio nei loro confronti, io posso parlare per me, io non odio nessuno neppure Kiko, se mai mi dispiace vedere le divisioni che si creano nelle comunita' parrocchiali. Mi dispiace che molti (quasi tutti se non tutti) NC non riescono a vedere le cose in modo obiettivo. Pregiamo dunque affinche' si possa rendere visibile le preghiera del Maestro "affinche' siano uno come noi siamo uno". Affidiamoci alla Santa Vergine Maria.
Sia lodato Gesu' Cristo!

stephanos78 ha detto...

Luiz, perchè non parli? Perchè non rispondi? Mi sembra di essere Michelangelo davanti alla sua statua di Mosè! :-) :-)

E' troppo evidente la tua tecnica. E' chiaro che le persone si possano spazientire con questo martellamento. Anche questo rientra nell'ottica del Cammino che ti martella prendendoti per sfinimento!

Ti faccio una considerazione sulle eresie che ti insegnano, argomentando e documentando, ti chiedo un parere sull'Insegnamento del Papa sul Giovedì Santo e che fai? L'unica frase che scrivi è che i subdoli e gli eretici siamo noi che "vediamo male"????
Meno male che non hai scritto un post lungo! Altrimenti pensa quanta aria fritta avremmo letto! :-)
Sei capace di scrivere un trattato su questa frase, che arriverà sempre ad accusarci di scisma, con tanto di insegnamenti del Vaticano sull' Haggadah! :-)

Non hai risposto alla mie domande (MI RIMANDI ALLE DECISIONI DEL PAPA??!!), non hai risposto al confronto con gli Insegnamenti del Serafico Padre (li firmi? Bene. Quindi esci dal Cammino!), non hi dato un tuo parere sull'insegnamento del Papa nel Giovedì Santo. Questo più pertinente che mai, visto che parlavi di Haggadah! Hai fatto un panegirico per definire cosa sia questa Haggadah, per dire che ha un legame con il Cristianesimo (peraltro un legame profetico).
Ma sulle mie considerazioni e sugli insegnamenti del Papa...SILENZIO.

Ti ripeto che se la Chiesa non impazzisce, noi crediamo nella stessa Fede Liturgica di Trento. E quella di Trento è quella di tutti i tempi, fino a risalire alle tanto gridate "origini" che Kiko vorrebbe "riprendere"...

La Didachè, che sempre voi usate come se fosse il Diritto Canonico della vostra Chiesa, senza pensare che la Didachè di Oggi è il Dirito Canonico Vaticano (!!!!), smentisce Kiko e le sue idee balzane di "Banchetti di nozze" per la Santa Eucaristia!
San Francesco d'Assisi, Sant'Agostino, San Francesco di Sales, San Tommaso, IL PAPA, smentiscono Kiko! Givanni Paolo II smentisce Kiko con i suoi insegnamenti sul "Dies Domini" e sulla "Ecclesia d Eucharistia"!!
Questi insegnamenti sono OPPOSTI alla realtà del Cammino! E' un dato SENSIBILE e non filosofico!
Quindi che uno provi, forzando anche la propria percezione sull'altare di Kiko (anzi, sulla MENSA), può solo terrorizzarmi!
Perchè è incredibile che un "Cammino" porti le persone ad annullare la propria percezione della realtà!

Come si fa, a lume di ragione umana, a dire che la "celebrazione" NC è identica a quella della Chiesa Cattolica? Come si fa, a lume di ragione umana, a dire che il CNC sia in linea, approvato, esaltato? Con tutte le domande a cui non hai risposto e che sono la certificazioni concreta del contrario???
In sintesi: come si fa a dire che il colore blu è verde??????????????????????
Forse questo è il vero miracolo del Cammino! Riuscire dove neanche i Massoni erano arrivati: avere un completo controllo delle persone imponendogli una lettura univoca della realtà a dispetto della realtà stessa!
MAMMA MIA!

montmirail ha detto...

Il linguaggio di Kiko è il riflesso
naturale di una concezione gnostica.
E' gnostico non aspettare che la Grazia
operi con gli strumenti che la Chiesa
mette da sempre a disposizione dei fedeli
e passare ad una visione in cui il
risultato dipende dall'adesione ad un certo
percorso. Uno gnostico opererà egli stesso
per "cambiare lo stato di cose presente",
il fine giustificherà i mezzi, l'importante
è che "la cosa funzioni". Lo gnostico
non attende l'uomo nuovo, lo crea,
al limite lo impone.
In questo senso Kiko è figlio del suo
tempo sia riguardo all'oggi in cui la
concezione gnostica domina la cultura
e il mondo dei media, sia riguardo al
periodo in cui nasce e si sviluppa la
sua opera , il clima sessantottesco
in cui tutto doveva essere messo in
discussione dentro e fuori la Chiesa.
La contrapposizione tra quella che può
apparire come una posizione quasi integralista
offerta dal cnc e i rigurgiti anticlericali
cui assistiamo oggi è solo apparente.
Entrambi partono dal presupposto che
la dottrina cristiana non possa far
parte del patrimonio dell'uomo moderno
nella forma che la Chiesa ha trasmesso
ma vada modificata.

lara ha detto...

Come mai si potrà 'correggere' questo cammino se ci sono tanti vescovi che lo sostengono così com'è, con tutti i suoi errori e orrori?

Non dovranno prima loro rinfrescare tutti i dogmi della Chiesa Cattolica per la quale sono stati chiamati a lavorare, e non altra ?

lara ha detto...

Io sono veramente sconvolta e preocupata davanti a queste 'nuove alzate'. Non per il numero di esse (una sola sarebbe lo stesso per me) ma soltanto per esserci stata la presenza di vescovi (pur favorevoli al cn), che, ben conoscendo tutti gli interrogativi che assale il cn, chiamano nuovi operai per lavorare in questa vigna così discusa.


Non dovevano evitare di fare questa tale richiesta? almeno nella attesa delle decisioni della Santa Sede, invece di alimentarlo ancora? Anche loro obbedienti al 'capo' nc ?

lara ha detto...

Non credo che una persona si metterà mai ad assumere altro personale mentre vede che la sua 'fabbrica' sta andando in fallimento!

La pulce ha detto...

EL SENOR KIRIKUS DI NUOVO NELL'URBE

Accompagnato da Mister Presbyterus,poco fa el senor Kirikus è rientrato nell'Urbe e ha subito iniziato a dare disposizioni perchè sia organizzato il momento di evangelizzazione all'interno delle mura leonine,durante il quale è prevista l"alzata" di molti alti pelati per la successiva costituzione del primo redemptorismaterrequiscantinpacem che sorgerà all'interno della città sacra,in edificio messo a disposizione con l'intercessione di Mister Ruinis e di Mister Pylko.
El senor Kirikus prevede di mandare a dirigerne le cucine ,almeno per il periodo iniziale,Tomasina Floret,esperta in cataplasi e decotti di erbe,necessari per sollevare il morale degli alti pelati che vi saranno ospitati.

seby ha detto...

Lara ma quando la Santa Sede approvera' il CNC cosa farai? Perderai fiducia nella chiesa? Secondo me il CNC verra' approvato, sicuramente correto (e Kiko non rispettera' le correzioni) ma in ogni caso verra' accettato....
Speriamo solo non sia causa di uno scisma... speriamo!

Viator ha detto...

"Non dovevano evitare di fare questa tale richiesta? almeno nella attesa delle decisioni della Santa Sede, invece di alimentarlo ancora? Anche loro obbedienti al 'capo' nc ?"

questo è il vero "punctum dolens", lo scandalo direi, che c'è nella Chiesa!

mic ha detto...

"Se davvero avete a cuore le singole persone che hanno sofferto e soffrono a causa di chi usa il cammino per propri interessi, avversate coloro che praticano il male direttamente, ma non gettate discredito su di un cammino che è nella Chiesa e che la Chiesa sta cercando di guidare"

Il vero problema non è che nel cammino ci siano persone che lo usano per fare i propri interessi (queste ci sono in ogni realtà), il vero problema è che il cammino si presenta ed è come cosa "altra" dalla Chiesa e la sta minando dall'interno e il male fatto alle persone non è sporadico ma strutturale...
Del resto è vero che la Chiesa ha tentato di guidarlo; ma è altrettanto vero che non si lascia guidare (v. non applicazione degli statuti e celebrazioni e quant'altro...)

Fulcanelli ha detto...

"concezione gnostica domina la cultura
e il mondo dei media, sia riguardo al
periodo in cui nasce e si sviluppa la
sua opera , il clima sessantottesco
in cui tutto doveva essere messo in
discussione dentro e fuori la Chiesa."

Mi permetto di dissentire. In astratto e per onestà intellettuale in parte a prescindere dall'argomento qui trattato, mi pare che le spinte culturali del 68' fossero, almeno inizialmente, improntate al materialsmo. Solo successivamente si innestano alcune componenti, più che gnostiche direi tenebrose e controiniziatiche. Così c'è chi vede nel simbolo del pacifismo una croce rovesciata, Helter Skelter e i culti demoniaci californiani ecc. Ma qui in Italia queste concezioni arrivano tardi, verso gli anni '80, fomentate da personaggi cmq marginali. E, ancora, i miti propugnati dai mass media sono più che mai materialisti. Cioè se Bruno Vespa quando fa una trasmissione su Padre Pio invita Valeria Marini tutta scosciata, non mi pare una immagine molto gnostica. Sì può guardare magari alla new age (la Chiesa Gnostica di Genova utilizza come Ordine esterno corsi di Reiki). Ma la new age si propone come qualcosa di "alternativo" proprio al materialismo edonistico di oggi.
Almeno, questa la mia modesta opinione.

rs ha detto...

Dopo Loreto la situazione non è cambiata, se non in un dettaglio di non poca valenza simbolica.
I neocatecumenali sono riusciti infatti a servirsi dello stesso palco del Papa, e ciò nelle intenzioni dei capi del Cammino assume un importante significato di anticipazione e captatio benevolentiae verso l'approvazione statutaria che stanno ad ogni costo perorando.

Non a caso se ne sono serviti pubblicitariamente per chiamare alle vocazioni la truppa, volendo affermare l'immagine di un Cammino volano di trasmissione della Chiesa.
L'appropriazione del palco vuol diffondere il messaggio: "vedete, siamo uniti alla Chiesa, ci serviamo dello stesso palco del Papa, da esso chiamiamo a nuove 'alzate' vocazionali dunque abbiamo la stessa legittimazione e la stessa autorevolezza della Chiesa e del suo Vicario."

Domanda: prima d'ora era mai stato concesso il palco ad altri organismi o movimenti?
Se no, per quale motivo è stata fatta la concessione, qualora nel passato ciò sia stato evitato per mantenere una certa equidistanza della Chiesa rispetto a tutti i movimenti ecclesiali?
E' presumibile che la concessione sia stata fatta per il favorevole intervento dei vescovi del luogo pro-Cammino.

Di certo da oggi in poi tutti saranno abilitati a chiedere l'uso del palco papale per i propri raduni post-evento e la futura organizzazione degli eventi papali avrà un bel grattacapo a stabilire a chi dovrà essere concessa la struttura.

Se poi la giustificazione dovesse essere: per la forte presenza numerica dei NC, ciò dovrebbe quanto meno stimolare l'orgoglio degli altri movimenti, ad oggi alquanto inerti rispetto al CNC - ad organizzare anche loro raduni identitari e di spiritualità collettiva in concomitanza con le partecipazioni del Santo Padre, a meno di non voler lasciare completamente il campo libero ai neocatecumenali.

D'altra parte, una rinuncia potrebbe anche significare che poichè nessuno oggi è in grado di competere numericamente con la capacità di mobilitazione del Cammino, si preferisce evitare le mobilitazioni concomitanti per non sfigurare.

Come che sia, i movimenti non avranno il diritto di lamentarsi nel ritrovarsi progressivamente spiazzati dalla inarrestabile invadenza neocatecumenale.
Come già si è notato qui, i movimenti ecclesiali sulla questione neocatecumenale sono rinchiusi in un assordante silenzio, tutti intenti a coltivarsi il proprio orticello e le beghe interne, anch'essi sordi e ciechi come i guardiani ed i cani del profeta Isaia al problema che sta dividendo il mondo cattolico.

Anonimo ha detto...

Chi volesse ascoltare il commento di Radio Maria sui neocatecumeni a Loreto può collegarsi a:
http://www.catechumenium.it/public/file/PLivio_artCorriere_CammNeoc_4Sett07.mp3

Beniamino ha detto...

Il servizio citato dal precedente post è di Padre Livio di Radio Maria, supporter dei neocatecumenali, destinatario di una puntualissima lettera critica di padre Zoffoli, visionabile al seguente indirizzo

http://www.geocities.com/Athens/Delphi/6919/ita_index.htm

Anonimo ha detto...

tenetevi il palco...noi ci teniamo la stima del Papa..........

La pulce ha detto...

LA CATEQUESI DEL SENOR KIRIKUS DENTRO LE MURA LEONINE

Continua instancabile e commovente l'azione evangelizzatrice del senor Kirikus.
Alla catequesi da lui convocata stamane all'interno dei sacri palazzi in una sala riservata erano presenti 62 alti pelati e un numero impreciso(comunque superiore a 50) di tacchini e pavoni bordati di rosso e di viola.

El senor Kirikus ha preferito penetrare nei sacri palazzi non dalla porta principale,per evitare inutili e vanitose pubblicità,ma si è arrampicato umilmente attraverso un camminamento seminascosto ed è entrato attraverso una finestrella,spiccando un agile salto,appena giunto all'interno.Per Mister Presbyterus,che lo accompagnava,è stato invece necessario procedere al montaggio ed al successivo smontaggio di apposite carrucole.

Indi si è recato nella sala dove lo aspettavano i convernuti ed ha tenuto la sua catequesi a porte rigorosamente chiuse,al termine della quale ha invitato soavemente ma decisamente ad "alzarsi" coloro i quali si sentivano pronti per il redemptorismater "Requiescantinpacem".

Ebbene si,si sono alzati in 72!!!
Nel giro di mezz'ora gli "alzati" sono stati accompagnati in fondo ai giardini in apposita nuovissima sede del nuovo redemptorismater Requiscantinpace,che el senor Kirikus ha inaugurato subito e benedetto.

Intorno alle 13,00 è uscito sorridente dalla porta centrale,dove c'erano ad attenderlo al sommo dell'esultanza i giornalisti di Pipirim org. e di Sognidei tgempi... l'intervista raccolta da Stefano Piscedda sarà pubblicata interamente oggi sul sito di Pipirim org.

_____

Durante l'intervista è stato consegnato al senor Kirikus un telegramma giunto dalla Sicilia,che così recita:

"PRONTI CON MILIZIA NEOCAT ORBACEVESTITA - STOP - ATTENDONSI ORDINI PER MARCIA SU ROMA - STOP -A NOI! - SOT- PIPIA CAVALIER GIOVANNI ALTO CATEQUISTA SICULO - STOP"

Anonimo ha detto...

cara la pulce......devo dei soldi a tua sorella.....potresti mettermi in contatto con lei????

Anonimo ha detto...

Più che alla sorella della pulce temo che tu li debba al fratello...

Viator ha detto...

Pulce, stavolta hai superato te stessa!!! :)))

mic ha detto...

Posso chiedere agli amici di lingua spagnola che ci leggono la cortesia di tradurci questo testo preso dal Forum spagnolo "Antikikos"?

En la Biblia que yo leia de niña, nunca leí que Jesus hiciera ningun casting para elegir a sus discípulos. Esto una vez más me hace replantearme los supuestos soplos de Espiritu Santo que tienen los catequistas Kikos.
Jesús no seleccionó a sus discípulos por su gran capacidad intelectual, ni su don de palabra, ni don de gentes, ni siquiera seleccionó a los mas buenos, ni a los más listos, ni guapos, ni ricos. Escogió a gente sencilla, sin estudios, sin mucha capacidad ni intelectual ni de hablar en público. Sin embargo los redemptoris que serán futuros sacerdotes deben tener ciertas cualidades. Los catequistas en el preseminario deciden si puedes o no ser sacerdote. Una vez mas anulan la capacidad de decisión de la persona, ellos deciden por ti si Dios quiere que seas su discípulo o no. Ni si quiera te dan opción a empezar y en mitad del proceso decidir que el sacerdocio no es lo tuyo. A ellos no les cabe ninguna duda, saben perfectamente si Dios te ha elegido o no. No es un poco extraño?. Ni el mejor resultado científico tiene tanta seguridad en sus resultados como ellos. ¿¿No es raro que en algunos casos no les quepa ninguna duda??, ¿porqué esta seguridad?. Está claro, los rechazos son debidos a que la persona no cumple el perfil que ellos piden para sus sacerdotes. Que son unos requisitos bien diferentes a los que pedía Jesus. Al menos podía tener la deferencia de no cerrar las puertas a éstas personas que ellos rechazan. Podían dejarles por lo menos la esperanza de que quizá Dios les llame a un seminario de la iglesia general, un seminario "no Kiko". Sin embargo aseguran con rotundidad:"Dios no quiere que seas sacerdote".
Y lo mas increible de todo ésto es que el que había sentido la llamada no tiene ningún tipo de duda, acepta sin rechistar el que alguien (catequista) se tome la libertad de hablar por boca de Dios sobre quién quiere que sea o no sus discípulos.
Amen, así sea, mi hermano no será sacerdote (no es que yo quisiera que lo fuera) y la causa es que el catequista encargado del preseminario le ha dicho que ya se puede ir buscando otra cosa porque para ser sacerdote hay que estudiar muchisimo y él no va a poder. Que yo sepa, y se bastante del tema mi hermano no tiene ningún tipo de deficiencia física o psíquica. No sabia que para ser cura tuvieses que tener un coeficiente intelectual superior. Aunque la verdad ahora que lo pienso él no cumple ninguna de las cualidades que se ven en los redemptoris. Él es una persona sencilla, amigo de sus amigos, sensible con el que sufre, bondadoso, tímido, nada engreido, vamos, una muy buena persona....No me extraña que no haya sido seleccionado en el casting....No les interesa alguíen así. No le han concedido ni si quiera la oportunidad de intentarlo...ha sido nominado y expulsado!!!.Esto cada vez se parece mas al Gran Hermano. (Inma)

lex orandi lex credendi ha detto...

Nessuno ha ancora parlato della preghiera Eucaristica II, la sola usata dai neocatecumaneli, nella quale il sacerdote ringrazia Dio “per averci ammessi alla tua presenza a compiere il sevizio sacerdotale”, confondendo il suo ruolo Ministeriale, con il sacerdozio comune... (cavalcato, distorcendolo, sempre da Lutero e seguaci vari...);

Non a caso la lettera di Arinze richiede al punto 6)
6. Il Cammino Neocatecumenale deve utilizzare anche le altre Preghiere eucaristiche contenute nel messale, e non solo la Preghiera eucaristica II.

exneocatec. ha detto...

Trad.

Sulla Bibbia che leggevo da bambina, non ho mai letto che Gesù facesse filtro per scegliere i suoi discepoli.Questo mi fa nuovamente questionarmi su quel supposto soffio dello Spirito Santo che hanno i catechisti kikiani.
Gesù non ha selezionato i suoi discepoli per la loro grande capacità intelettuale, ne per il dono della parola, nemmeno ha selezionato i più buoni, ne per quelli più svegli, più forti o più ricchi. Ha preso gente semplice, senza studi, senza molta capacità inteleettuale ne di quella di saper parlare in pubblico. Invece i redemptoris che saranno futuri sacerdoti devono avere una certa qualità. I catechisti nel preseminario decidono se puoi o no essere sacerdote. Ancora una volta annulano la capacità di decisione della persona, loro decidono per te se Dio vuole che tu sia suo discepolo o meno. Nemmeno ti danno la posibilità di iniziare e caso mai a metà strada decidere che il sacerdozio non è per te. Per loro non c'è un minimo dubbio, sanno perfettamente se Dio ti ha scelto o no. Non è questa cosa strana? Nemmeno il miglior risultato scientifico ha tanta sicurezza nei suoi risultati come loro. Non è strano che in qualche caso non abbiano loro qualche dubbio??, come mai così tanta sicurezza?? E' chiaro, il fatto che respingono loro alla prova è dovuto che la persona non presenta il profilo che loro chiedono per i suoi sacerdoti. Che sono dei requisiti ben diversi a quelli di Gesù. Almeno potrebbero fare una differenza e non far chiudere la porta a queste persone che loro rifiutano.Potrebbero lasciar loro la speranza che Dio gli chiami ad un'altro seminario della Chiesa universale, un seminario "no kiko". Invece assicurano fermamente dicendo "Dio non vuole che tu sia sacerdote".
E la cosa più incredibile di tutto ciò, è che, chi aveva sentito dentro di sè quella chiamata, non ha nessùn tipo di dubbio, accetta silenzioso che qualcuno (catechista) si prenda la libertà di parlare per bocca di Dio, su chi devono essere o no i suoi discepoli.
Amen, così sia, mio fratello non sarà sacerdote (non è che io volevo che lo fosse), e la causa è che il caatecchista incaricato del preseminario gli ha detto che non può andar in cerca di altra cosa, perchè per essere sacerdote si deve studiare tantissimo e lui non ce la farà. Che io sappia (e ne so abbastanza su mio fratello) non ha nessun tipo di deficenza fisica o psichica. Non sapevo che per essere prete uno doveva avere un coeficiente intelettuale superiore. Pur se in verità, ora che ci penso, lui non ha nessuna delle qualità che si vedono nei ragazzi dei redemptoris. Lui è una persona semplice, amico dei suoi amici, sensibile con chi soffre, altruista, timido, niente arrogante, veramente una buona persona ... Non mi chiama la attenzione che non entrasse nel catalogo ... Non sono interessati a una persona così.Non gli hanno concesso nemmeno la oportunità di intentare ... (ironic.) " è stato nominato ed espulso!! Questo si assomiglia sempre di più a 'Grande fratello' "

Anonimo ha detto...

anonimo "di ritorno" (così mi identifico...)
Qualcuno mi può spiegare perché i miei due interventi in risposta a seby e a rs in "Cosa ci insegnano i Santi e cosa insegna Kiko?" sono stati censurati?
Non erano volgarità, mica rs e mic si sono arrabbiati?

elio ha detto...

Dice anonimo
"tenetevi il palco...noi ci teniamo la stima del Papa."

Ma come, rinunciate al palco? Dopo aver fatto tanto per accaparrarvelo ora lo abbandonate? Dovete forse riprendere la caccia agli altri palchi e passerelle per le vostre messe in scena alzatiste, chiamatiste e vocazioniste? ("Dio ti ama, ti vuole qui ed ora": l'enfasi collaudata da santone imbonitore è diventata ormai una noiosa cantilena).

Quanto alla stima del Papa, ne state combinando così tante, in pensieri, parole ed opere (v. le aberrazioni del Cammino in ogni aspetto della vita di fede) che occorre andarci cauti a millantare la stima del Santo Padre.
Se mettiamo a confronto le pronunce di Benedetto XVI nei vostri confronti, sono ben più rimarcati i richiami severi a correggervi nelle vostre intemperanze e stramberie che le attestazioni formali di cortesia: il Papa un sorriso non lo nega a nessuno, nemmeno ai presuntuosi ammalati di protagonismo.

Dunque, di che stima vorresti millantare?

mic ha detto...

ripropongo alcune delle affermazioni dell'anonimo di ieri che chiede il perché è stato cancellato. Per due ordini di motivi: avevo avvisato che avrei cancellato ogni Anonimo e soprattutto chi continuasse con gli spot e l'apologia del cammino nc!

"... Sono possibili "autocefalie" di fatto, spostamenti dal dettato dei fondatori, che solo il parroco può notare e correggere."

ma stiamo scherzando? Kiko comanda, gli altri obbediscono come soldatini e qui si viene a parlare di "autocefalie" come nelle chiese ortodosse (oltretutto è ridicolo usare questo termine, come se ogni comunità potesse essere qualificata Chiesa in se stessa) E' evidente che il senso è quello di autonomia che fa scantonare; ma chi, conoscendo davvero il cammino neocat, può crederci?

"Denunciarle singolarmente è un bene, ma sommarle può creare un'idea distorta di quello che è realmente il cammino neoc.
Ci vuole pazienza e dialogo. Dialogo e non inciucio, denuncia e non parlottio, pazienza e non furia iconoclasta."

si continua a insistere sul denunciare singolarmente come se ci fossero errori isolati e il cammino non fosse tutto un'anomalia!!!
Si parla di dialogo, mentre tutto il nostro lungo percorso e anche l'accaduto di questi ultimi giorni in particolare dimostrano l'impossibilità del dialogo.
Si dice "dialogo e non inciucio"; ma inciucio di che, ma inciucio da parte di chi????

si dice "denuncia e non parlottio"; perché cosa stiamo continuando a fare? la nostra sembra forse maldicenza o non è una seria denuncia e anche corretta informazione? Certo in certi casi e di fronte a certe prese di posizione i toni possono accendersi, ma credo ci sia abbondantemente di che!!!! Non è che stiamo difendendo noi stessi, stiamo difendendo la Chiesa di Cristo!!! E ho notato anch'io quello che ha notato Francesco, il nostro Signore Gesù, nel cammino non è mai nominato col suo bellissimo Nome...

"Non si tratta di avere a che fare con eretici o settari: è un movimento giovane e in divenire. Deve trovare la sua giusta collocazione nella Chiesa. E' come un albero da frutto che già fruttifica ma i rami vanno in una direzione non corretta o sono troppo lunghi o troppo corti: va aiutato a crescere nella giusta direzione. La Chiesa, il Santo Padre, le congregazioni già operano in questo senso. Perché questo blog cerca un senzazionalismo a tutti i costi?"

vi rendete conto che boiata abissale è quest'ultima affermazione? Questo blog col suo "sensazionalismo" contrapposto alla Chiesa che corregge????
Credo che questa volta gli apologeti del cammino abbiano passato il segno sia con l'uso della metafora che con l'affermazione finale... Perché dovremmo lasciar spazio a queste enormità, alle subdole insinuazioni contro di noi, continuando a perdere tempo ed energie, come sto facendo ora, a rintuzzare cose del genere????
Non è un confronto serio è una diatriba demenziale e inconcludente!!!!

mic ha detto...

Grazie, ex neocat, per la traduzione :)

Nessun commento? A me pare che il dato ricorrente e confermato sia lo strapotere dei catechisti esercitato in ogni modo possibile...
Insieme a quanto diceva ieri Seby dell'accaduto dopo le cosiddette "alzate", venga fuori un quadro per nulla edificante del comportamento di chi dovrebbe esercitare una responsabilità (iniziatori in primis) e invece manipola e strumentalizza...

Anonimo ha detto...

anonimo "di ritorno" a mic

Caspita!
Neanche sotto il fascismo c'era una censura così efficiente!
Stroncare quello che ho scritto equivale a mostrare il vero volto di questo blog, cioè un gruppo di persone che ha un odio mortale verso il cammino nc al punto di arrampicarsi sugli specchi o ricorrere alla censura pur di raggiungere il proprio fine.
Parlar bene del cammino, non si può. Parlare male certo che si può!!!
Ma è una boiata colossale!
Io so, caro mic, perché mi hai censurato. Sai che quello che dico è vero. So parecchio e non lo vuoi ammettere e non vuoi che si sappia.
Hai evidenziato del mio intervento quel che ti pareva.
Non amo fare spot a favore del cammino, ma nemmeno posso distorcere la realtà ecclesiale su cui da più di venticinque anni raccolgo informazioni, con il cui messaggio mi confronto.
Non posso innestarmi sulle vostre discussioni perché sono cariate in partenza.
Le vostre bilance sono false, per quanto sia anche possibile che abbiate ragione nella vostra propaganda.
Cambiate nome al Blog!
Toglete il termine "verità" , che non vi appartiene. Chiamatelo "nefandezze del cammino di kiko" o come vi pare, ma non deturpate e non private della sua bellezza un termine così bello.....
Una cosa sola prego i partecipanti di questo blog: evitate, se vi è possibile, scurrilità e menzogne. Grazie!

Francesco ha detto...

Anonimo...no...non è odio mortale verso i fratelli neocatecumenali il nostro.Casomai disgusto: quello di dover avere come interlocutori dei pigri e sciatti anonimi;quello di sentire sempre le stesse ridicole giustificazioni;quello di doverne subire l'arroganza e l'insolensa persino sulle pagine di questo blog.

Anonimo ha detto...

anonimo "di ritorno" a mic
Sul bel nome di Gesù....
Guarda che kiko ha composto più canti su Gesù: "O Gesù, amore mio", tanto per dirne alcuni. Puoi scaricarli su emule o altrove.
Dire che i neoc. non pronunciano il nome di Gesù e non credono alla Madonna, è una bestialità ! Se li conosci veramente , non puoi fare affermazioni così esagerate...
allora diciamo pure che gli ebrei hanno la coda, i negri hanno il senso del ritmo, i tedeschi magiano i crauti, i gesuiti non so che...
Capisco che state subendo attacchi e ingiusti attentati, ma scadere in questo...
Si può creare un luogo dove si possa dialogare e confrontarsi senza toni accesi e scambi di anatemi?
Preghiamo lo Spirito Santo che possa inviare la sua luce su di voi e su chi non la pensa come voi...

mic ha detto...

in più di un anno sono i primi due post non contenenti ingiurie e sconcezze varie cancellati, ho spiegato i motivi e ne ho presentato anche un campione con le mie considerazioni e mi vieni a parlare di censura fascista e che non si può parlar bene del cammino?

Finora non c'è stato nessuno, compreso te, che abbia contestato le nostre denunce (non maldicenze) dicendo: questo non è vero, argomentando il perché, nessuno che abbia risposto alle domande precise rivolte e ripetute.
Tu ci vieni a fare l'ennesima apologia e noi dovremmo dedicarti tempo e spazio altrimenti siamo censuratori????
Ma va ramengo te e i tuoi iniziatori!!!!!

Francesco ha detto...

quanto a scurrilità....la lasciamo a voi maestri!

lara ha detto...

Seby, se dopo una tale esperienza (come quella nc) non ho perso fiducia nella Chiesa non è stato perchè attendo qualcosa, ma per Grazia. Per Grazia il Signore mi ha tirato fuori, per aver custodito e difeso la Sua Parola. A causa di questa, ho visto crollare il tetto di 'quella' casa, ma non della mia, quella vera e forte che il Signore vuol costruire in ogni cuore.

Ora guardo bene in faccia la realtà. Se prima credevo alla santità di ogni sacerdote, vescovo e cardinale, ora di certo no. Ed è nell'uomo che ho perso la fiducia, ma non in Dio e la Sua Santa Chiesa, quella che intende Gesù, fatta da operai che lavorano per la Sua vigna, e non operai distratti che lavorano per quella affianco.

Ed è questa la mia perplessità di fronte ad un fatto così evidente che abbiamo visto accadere giorni fa.

Ma la VERA GUIDA ATTENTA del nostro Benedetto XVI alimenta ogni giorno questa mia fiducia.

mic ha detto...

"Preghiamo lo Spirito Santo che possa inviare la sua luce su di voi e su chi non la pensa come voi..."

è l'unica cosa su cui resco ad associarmi!

Francesco ha detto...

Ho decine di cassette con le catechesi di Kiko,voce sua,inequivocabile:ebbene in ore e ore di catechesi non pronuncia mai il nome di Gesù. Non basta un canto per sanare questa piaga(ammesso si possa parlare di canti quando si fa riferimento al vuoto blaterare di un folle).

La pulce ha detto...

EL SENOR KIRIKUS IN AUSTRIA

Instancabile!

El senor Kirikus dopo la dondazione di stamane oltre le mura leonine del redemptorismater Requiescantin pacem destinato agli alti pelati e ai tacchini e pavoni bordati di rosso e viola,si è ritrovato alle 14 a Fiumicino insieme a Dona Carmenita e a Mister Presbiterus e insieme si sono imbarcati per l'Austria: meta del viaggio la nota località dello spirito battezzata da alcuni anni Carmenzell,dove si sono dati convegno le cimici neocat austriache e dell'Alto Adige.

Il loro arrivo nella spianata al centro del quale campeggiava un palco altissimo ha suscitato un coro di ovazioni e canti a non finire.

Appena salito sul palco,el senor Kirikus ha detto subito..." NON VALE LA PENA CHE VI SEDIATE...TANTO LO SO CHE POI QUANDO VI CHIAMERO' VI ALZERESTE UGUALMENTE TUTTI!"

La pulce ha detto...

LA FONDAZIONE DI OTTO REDEMPTORISMATEROSTERREICH

Nel tardo pomeriggio el senor Kirikus ha fondato in terra d'Austria 8 redemptorismaterosterreich e ne ha mandato subito le foto al Papa a Mariazell:in una di esse campeggia in primo piano il volto serafico di Dona Carmenita ammiccante.

.....però....è una fatica inseguire el senor Kirikus....!

mic ha detto...

"Non posso innestarmi sulle vostre discussioni perché sono cariate in partenza.
Le vostre bilance sono false, per quanto sia anche possibile che abbiate ragione nella vostra propaganda."

non hai dimostrato nulla, stai solo accusando... come al solito!!!

Questo vuole essere uno spazio di discussione non di accuse o apologia...

Viator ha detto...

stavolta, il Papa ha battuto kirisus sul tempo! ;)
Non poteva chiedere ai suoi un'adunata oceanica anche in Austria, a così breve distanza... e forse è la prima occasione in cui non siamo costretti ad assistere alla giornata kika dopo quella del Papa

Anonimo ha detto...

anonimo "di ritorno" a Mic

Mi fa piacere che ci sia un punto in comune, anzi due: la preghiera e la fiducia dell'opera dello Spirito Santo.
Accusavo gli anonimi di evitare sconcezze...
Cmq, non avendo letto tutti gli interventi mi accorgo di entrare sul blog come i cavoli a merenda...
Me ne scuso.
Il disgusto...Ma non pensate che anche voi possiate disgustare dei neocatecumeni per quanto affermate. Secondo la loro percezione del cammino, in parole povere "siete fuori di testa". E' inutile che vi sgolate sulla manipolazione etc. etc.: non è avvertita minimamente.
Quanto a kiko e i soldatini, beh, l'apparenza inganna...
Effettivamente da fuori il cammino dà un impressione di coesione, di compattezza, ma il fraintendimento, l'equivoco, la relatività dei diktat kikiani è la normalità nelle comunità periferiche, che in fondo rischiano di essere "autocefale", nel senso letterale del termine, mic.
Tu credi che kiko abbia idea di chi sia il responsabile di una piccola realtà provinciale di una regione con molte comunità come la Sicilia o la Campania? Conosce il responsabile del cammino regionale da cui gli provengono tutte le informazioni, informazioni che giungono a kiko, in fondo, interpretate e sistemate...
Per la mia etica, conoscere il cammino è fondamentale per poter fare delle affermazioni in positivo o in negativo.
Ma il cammino che conoscete voi, non è è quello che conosco io!!
Eppure alcuni di voi sono stati nel cammino!
Chiudo. Mi accorgo che non riesco a gestire bene un commento in un blog e me ne scuso. Cercherò di essere meno invasivo.

mic ha detto...

Caro "Anonimo di ritorno" questa volta ti sei spiegato meglio e ho capito cosa vuoi dire col fatto che certe cose possono sfuggire di mano e quello che dici è attendibile.
Tuttavia, le denunce che abbiamo fatto noi (non su questo blog, che uno spazio di discussione) ma sul sito (conosci?) sono documentate e riguardano contenuti metodi e molti aspetti della realtà del cammino e non fatti settoriali o sporadici.

Se tu continui a dire che il cammino che conosci tu è diverso da quello che conosciamo noi, allora bisogna che prendi una delle storture da noi evidenziate e ci dici che non è vera e perché, ma non secondo una tua impressione, ma secondo dati oggettivi... Ad esempio noi abbiamo raffrontato gli insegnamenti di kiko e Carmen (sentiti con le nostre orecchie, ma documentati con i dati ufficiali presi dagli dagli "Orientamenti") raffrontandoli e cogliendone tutte le difformità con quelli corrispondenti della Chiesa e relative implicazioni...
Abbiamo esaminato le invezioni liturgiche, i simboli, la struttura, l'organizzazione, le gerarchie, i metodi, i comportamenti...
Abbiamo aperto questa pagina con le 'alzate' e col modo in cui vengono condotte e in precedenza abbiamo evidenziato molto altro... francamente ci siamo stancati di dire sempre le stesse cose a chi genericamente fa l'apologia del cammino e sostiene che non lo conosciamo.
Parti da come abbiamo esposto quello che conosciamo e facci capire in che cosa abbiamo sbagliato, allora potremo ragionare e forse costruire qualcosa insieme. Ma se continui a ripetere che le nostre affermazioni sono bacate in partenza, che siamo animati da avversione o cose del genere, non avrai risposta perhé davvero de hoc satis!...
La nostra avversione non è per le persone come te e come tanti, è per gli insegnamenti distorti e i metodi con cui vengono sviate e il nostro intendimento è informare perché chi sa non ci caschi!

mic ha detto...

"Il disgusto...Ma non pensate che anche voi possiate disgustare dei neocatecumeni per quanto affermate. Secondo la loro percezione del cammino, in parole povere "siete fuori di testa"."

Certo, specialmente se non conoscono gli insegnamenti della Chiesa, prendono per oro colato tutto quello che dicono kiko e i catechisti, si lasciando incantare dalle atmosfere, coartare dai martellamenti...

zac86 ha detto...

SONO UN RAGAZZO CHE FACCIO PARTE DEL CAMMINO NEOCATECUMENALE,HO PARTECIPATO AL BELLISSIMO INCONTRO CHE KIKO HA TENUTO, CON LA PRESENZA DI 100 MILA RAGAZZI E PARECCHIE CENTINAIA DI VESCOVI E SACERDOTI A LORETO. VOLEVO SOLO PUNTUALIZZARE CHE NON SOLO KIKO, MA ANCHE IL MONS RYLKO, PRESIDENTE DEL PONTIFICIO CONSIGLIO PER I LAICI HA SOTTOLINEATO L'IMPORTANZA DELLA CHIAMATA VOCAZIONALE PROPRIO IN QUEL MOMENTO. PENSO CHE TUTTI I PARTECIPANTI A UN QUALSIASI PELLEGRINAGGIO CERCHINO LA PROPRIA VOCAZIONE, KIKO A SEMPLICEMENTE DETTO, ALLA FINE DI UN PELLEGRINAGGIO CON IL PAPA E AL TERMINE DEL SUO INCONTRO, CHE CHI AVEVA SENTITO LA CHIAMATA DEL SIGNORE ERA INVITATO AD ACCOGLIERLA E RICEVERE LA BENEDIZIONE DEI TANTISSIMI VESCOVI PRESENTI. PENSO CHE SIANO MOMENTI BELLISSIMI DA VIVERE E CHE DESCRIVERE A PAROLE PERDONO DI SIGNIFICATO

mic ha detto...

puntuale, Zac, colpito e affondato!!!
ecco, invece degli argomenti, l'ennesima testimonianza gridata!
Non discuto sulla probabile buona fede del ragazzo, ma se non avessi visto con i miei occhi e ascoltato con le mie orecchie e... e... forse ci cascherei anch'io.
Ma i vescovi ci saranno cascati anche loro? Oppure il modernismo e il relativismo ha colpito anche loro? Dov'è la fede della Chiesa?
Ma devvero il Signore, al suo ritorno, troverà la vera fede?

Fulcanelli ha detto...

Si può creare un luogo dove si possa dialogare e confrontarsi senza toni accesi e scambi di anatemi?

Gli anatemi sono il minimo.
Chi continua a negare l'evidenza di ragionamenti logici si svela per quello che è: un invasato. E si tengono le distanze dagli invasati. Centinaia e centinaia di pagine, documenti, argomentazioni e studi scientifici non vengono nemmeno presi in considerazione e poi arriva il 20enne di turno a sparare proclami col caps a manetta (cioè urla), minacce, auguri di morte e malattie, eh sì, è successo anche questo a più riprese pure. E, naturalmente, da chi come te sembra pacato, mai mezza parola non dico di condanna, ma almeno di dissociazione da simili atteggiamenti, anzi si arriva a giustificarli. Perciò, che pretendi?
Confuta le argomentazioni in modo logico, senza apologie e isterismi. Solo nel post di ieri ho dimostrato l'assurdità di almeno 2 pseudo ragionamenti e l'unica risposta è stata che l'interlocutore è sparito. Perciò agli invasati ai troll ai menagrami ai vari funzionari del "ministero della propaganda", personalmente non do spazio e li avverso con quasi tutte le mie forze, inoltre, mi pare, la "politica" del blog, benchè io non sia totalmente organico a quest'ultimo, è fedele a questa linea.
Buon lavoro.

Anonimo ha detto...

nulla di buono si annuncia.

http://notizie.alice.it/notizie/politica/2007/09_settembre/04/chiesa_kiko_neocatecumenali_avremo_presto_approvazione_statuti,13085559.html

ciao

zeruel ha detto...

seguo da poco questo forum... quello che mi preme dire è che dobbiamo avere sempre rispetto dei nostri fratelli del CN. Chiariamoci a me kiko mi sta proprio antipatico e quello che dice non sta ne in cielo ne in terra,credo che il CN sia il nemico più serio che la Chiesa
Cattolica deve affrontare dalla sua nascita, ma credo nella buonafede delle persone che frequentano il cammino.Se vogliamo paragonare il cammino a una piramide, io non mi fido dei primi 15 20 mattoni dei quali kiko è il primo,la punta della piramide. Cordiali saluti a tutti...

mic ha detto...

Anonimo del 9 settembre, grazie per la segnalazione, ho letto e ho visto la solita propaganda ben costruita e puntualmente ospitata da diversi media.
Penso e spero tuttavia che questi proclami non siano sufficienti a operare "forzature" nelle scelte che la Chiesa sta maturando nei confronti del cammino.

A Zeruel dico che basta un frutto marcio per rovinare il canestro

zeruel ha detto...

E’ vero che un frutto marcio rovina il canestro, ma qui la situazione è molto complessa:il CN è ormai diffuso a livello capillare nelle diocesi e nelle parrocchie di tutta Italia e molto diffuso anche all’estero; una soluzione drastica come ad esempio una scomunica porterebbe la Chiesa a uno scisma molto più grande di quello con i nostri fratelli protestanti, non credo che sia una soluzione prudente perché porterebbe solo danni credo sia più ragionevole cercare di correggere,riportare il cammino verso l’ortodossia cattolica, certo, questo però deve essere fatto in modo serio ed efficiente facendo rispettare le regole. Dovremmo cercare di far capire ai NC che prima deve venire l’obbedienza al PAPA (quello vero) alla Chiesa Cattolica Apostolica Romana, alla Tradizione e poi al proprio fondatore, basta prendere esempio dai molti movimenti e associazioni che ci sono e che sono a servizio della Chiesa. Cordiali saluti a tutti.

mic ha detto...

Io non sono così sicuro che ci sarebbe uno scisma e, non lo immagino di grande portata, perché alcuni rientrerebbero nella Chiesa e solo i più invasati rimarrebbero coi loro santoni!

Mi spaventa di più rimanere in questa ambiguità, nella quale la Chiesa corre più rischi e lascia che continuano a correrli molte persone in buona fede...

mic ha detto...

"il CN è ormai diffuso a livello capillare nelle diocesi e nelle parrocchie di tutta Italia"

non in tutte, questa mi sembra francamente una esagerazione!

zeruel ha detto...

Certo ci sono delle parrocchie che si salvano…forse ho un po’ esagerato, quello che volevo dire è che il CNC è penetrato all’interno e in profondità.
Il loro modo di fare, così subdolo ne è la conferma, nella mia parrocchia i NC non si vedono mai tranne che alla veglia di Pasqua eppure nelle decisioni della parrocchia loro contano più di tutto e tutti: le convivenze vengono prima degli incontri diocesani col Vescovo il catechismo dei bambini e ragazzi è completamente monopolizzato da loro, insomma reggono e governano la parrocchia provocando di fatto una divisione tra chi è nel cammino e chi no. Non ricordo quale Papa parlò del “fumo di satana” all’interno della Chiesa credo che il CNC sia proprio quel fumo a cui il Papa, forse profeticamente, alludesse. Cordiali saluti a tutti.

raf ha detto...

vedi che il mio ultimo commento è stato eliminato. Ripeto: Zeruel (zero in Dio?), altro tipo di fumo ti opprime la materia grigia; il papa era Paolo VI e se alludeva al CN era ankora in tempo a fermarlo (era agli inizi). ercata di dire cose sensate (ah, già, con tutto questo fumo è difficile).

Anonimo ha detto...

IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!
IL PAPA E' CON NOI !!!

Anonimo ha detto...

dall' articolo e dai commenti sembra che rispondere alla chiamata di cristo significa entrare in seminario?ma da quando?da quando aderire a cristo significa farsi preti?mi sembra che si stia facendo una lettura unilaterale di ogni frase di kiko. secondo mesemplicemente kikoinvita a fare ci che cristodice,di certo e non per forza aentrare in seminario.secondo voi chi rimane seduto quando sifanno le chiamate nn aderisce a cristo?ognuno ha la sua vocazione.le frase poi"Se uno cerca di uscire dal Cammino continuerà a vivere nella paura che profezie del genere si avverino, anche dopo aver razionalizzato".....ma per favore!ma a chi?a chi?al massimoa gente superstiziosa

mic ha detto...

è stato lasciato a mo' di esempio, il penultimo post di disturbo: uno delle centinaia anche pieni di volgarità e insulti, oltre che di disturbi tecnici anche più seri, che alla fine, ci hanno indotti ad attivare la moderazione.

Con rammarico perché la comunicazione diretta era più fluida e rapida; ma per necessità, per restituire al blog un minimo di fruibilità