mercoledì 19 settembre 2007

Gli inganni del Cammino sono da sfatare! ECCOLI


Spesso abbiamo trovato grandi difficoltà nel dialogare con i nostri fratelli NC perchè fermi nella convinzione, dettata dai Catechisti E MAI CONSTATATA CONCRETAMENTE, che il Cammino avesse avuto ed abbia tuttora INDULTI per le difformità più evidenti..... ed approvazioni a 360°!
NIENTE DI PIU' FALSO.

Purtorppo il Cammino nasconde la verità agli adepti, che sono le prime vittime di questa setta, riguardo ogni aspetto legato al NeoCatecumenato Kikiano e alle normative ecclesiali! Non solo quelle che lo riguardano direttamente! Ma anche quelle del Magistero Ordinario. Spesso troppo e chiaramente diverso da quello del Cammino!

Si nega tutto. Anche l'evidenza. Si nega l'esistenza di documenti, richiami, catechesi papali! Ma la cosa più preoccupante è l'assenza di personalità degli adepti.... Noi invitiamo chi legge a VERIFICARE CON I PROPRI OCCHI ANDANDO ALLE FONTI, senza accontentarsi di ciò che affermiamo! Superandoci, se veniamo creduti "parziali"!

In sintesi ripeto ciò che abbiamo già avuto modo di esaminare, ma ora cerchiamo di renderlo più chiaro, ordinato e sistematico:

1. Il Cammino non ha mai avuto nesssun Indulto da parte della Chiesa nè sul suo metodo catechetico, nè sulla liturgia praticata (a parte la concessione, comunque già praticata nella Chiesa, di ricevere la COmunione al Corpo e al Sangue e di spostare il Rito della Pace.STOP!).
2. Le norme che si riferiscono al Cammino sono unicamente CORRETTIVE e non concedono nulla di ciò che il Cammino invece pratica bellamente.
3. Tali norme sono principalmente:
- Notificazione sulle celebrazioni nei gruppi del "Cammino neo-catecumenale" -24 dicembre 1988
- Statuto del Cammino NeoCatecumenale - 29/6/2002
- Lettera del Culto Divino al Cammino NC - 1 dicembre 2005
Le suddette norme NON CONCEDONO NULLA di ciò che il Cammino è!

Se anche il Cammino fosse la quintessenza della Cattolicità, il solo fatto di aver ingannato per 40 anni chi vi partecipa lo rende, ahinoi, illecito e grandemente dannoso. Il resto aggrava la sua situazione...

IO SUPPLICO I NOSTRI FRATELLI NC DI NON CHIUDERE SUBITO GLI OCCHI MA DI TOCCARE CON MANO QUANTO DICIAMO!

353 commenti:

1 – 200 di 353   Nuovi›   Più recenti»
stephanos78 ha detto...

I fratelli NC che leggono abbiano la Carità di verificare ciò che diciamo!
Siano stimolati da Cristo stesso che vuole Figli Adottivi, Liberi e consapevoli delle loro scelte, Obbedienti COSCIENTEMENTE e non CIECAMENTE ANNULLATI.

lara ha detto...

Anonimo, che sei legato alla lettera del Card. Ruini...

Il Card. in tale lettera dice di non dare "giudizi prematuri" ... Ma c'è passata di acqua sotto il ponte! Sono da essa passati altri 12 anni, in tutto 40 anni ... non credi tempo sufficente per tirare una linea e fare le somme di questa esperienza? o per te sarà sempre 'prematuro'? Cosa vuoi attendere ancora? forse che 'maturi' kiko? e se non lo farà mai? perchè tu e tutti gli altri devono pagare la sua erronea intelligenza e astuzia?

Il termine 'giudizio prematuro'usato in tale lettera, poteva 'suonare' all'epoca perchè P.Zoffoli era praticamente da solo ... ma le cose ad oggi sono molto diverse!
E quanto diceva P.Zoffoli si è ben verificando.

Credi che oggi il Card. Ruini azzarderebbe usare lo stesso termine?

stephanos78 ha detto...

Il Cardinal Ruini ha mandato una lettera che IO HO LETTO a tutte le COmunità NC della Diocesi del Papa.

MA DI QUELLA LETTERA NON NE SA NULLA NESSUNO!

SEVEGLIAAAAAAAAAAAAA!

La pulce esagerata e scandalosa ha detto...

CONCLUSA LA PRIMA GIORNATA DI VEDETTA DI DONA CARMENITA

Giornata veramente campale per Dona Carmenita sul terrazzo della casa generalizia delle Camminanti nel suo nuovo ruolo di vedetta affidatole dal senor Kirikus.
La mattinata è trascorsa in modo faticosissimo,auricolari incollati a metà orecchie ;2 cellulari alle altre due metà;walkie talkie a portata di mano.

Senza parlare del taccuino sul quale ha dovuto prendere frettolosissimi appunti durante la catechesi odierna su San Giovanni Crisostomo,ponendo per iscritto tutti i passaggi "deboli",come ella ha avuto a confidare alla fida Tomasina Floret che per sedici volte oggi le ha servito dei rinfrescanti drink a base di merzemino.

Nel pomeriggio,prur avendo in testa le cuffie e cellulari alle orecchie ha diretto col fischietto dall'alto l'esibizione delle Camminanti sulla Sacra Piazza,mentre molti alti pelati affacciati alle finestre e ai veroni dei palazzi di fronte prendevano gli ultimi raggi di sole.

Infine poco fa,prima di smontare,con la prolungata sonatina i mi bemolle del grande shofar issato sulla terrazza, un dialogo burrascoso via cellulare con Mister Repe da Napoli,che chiedeva consiglio sul pediluvio serale che,a dir suo,le cimici neocat partenopee non sanno più fare come una volta.

_____

Sul fronte Domus Aurea, il presbitero calabro Ruvidus si è introdotto proditoriamente nelle cucine,ma è stato amabilmente mandato fuori dai cuochi,dopo averlo rimpinzato per bene di paella alla Carmenita doc.

mic ha detto...

a più riprese e anche nell'altra pagina, invece che da argomentazioni e confronti edificanti, siamo stati inondati dagli incoraggiamenti, dai discorsi - soprattutto di Giovanni Paolo II - che per il loro contenuto vengono recepiti e sbandierati come approvazioni del cammino.

Si dimentica che il Papa (i Papi ora), oltre ad incoraggiare hanno dato delle direttive, che nessuno si sogna di far conoscere o ricordare ai cosiddetti camminanti, perché le vere direttive che per loro contano somo quelle degli iniziatori, salvo a strumentalizzare il Papa per i megaraduni pubblicitari e le grancasse mediatiche che ne seguono.

Finora sembra che le nostre siano voci che gridano nel deserto, anche perché abbiamo riscontro che molti sono i sacerdoti che o non conoscono davvero il cammino e, per sentito dire, affermano che "comunque fa bene alla Chiesa": frutti (!?) vocazioni (la pubblicità funziona!) oppure lo conoscono ma si sono in qualche modo allineati sottovalutandone i rischi o, Dio non voglia, ritenendola l'unica soluzione praticabile...

Questo ci sembra davvero incomprensibile e continuiamo a cercare di svegliare le sentinelle dormienti, i cani muti, i fratelli che hanno sete di Dio e trovano le sorgenti inquinate...

mic ha detto...

Ruini, ma chi era costui? E' forse un pittore spagnolo che sforna canti e immaginifiche mirabilia?
A allora, che taccia!!!

detrude ha detto...

Un mio amico sacerdote, che segue i NC, con la più grande nonchalance ha detto queste testuali parole:

"Kiko di liturgia di teologia sa poco e niente! E' un esteta, un pittore... e attribuisce a cose o alla liturgia sue sintesi estetiche del tutto private!"

sintesi estetiche tanto "private" che hanno invaso mezzo mondo e condizionano la vita di centinaia di migliaia di persone, di famiglie e creato l'edizione riveduta e corretta di un rito sacro quale l'eucarestia cattolica e messo in piedi una struttura e una prassi ormai consolidate e imposte anche nella Chiesa !!
Alla faccia!

ibiscus ha detto...

il famoso paradosso di Mic:

Mic scomunica tutti quelli che non si scomunicano da sè : Mic si scomunicherà?

Francesco ha detto...

Per Ibiscus,

Mic non scomunica nessuno,ovviamente, e in questo blog ha dato costantemente prova di grande profondità di pensiero e serietà di giudizio.

Le tue battute,Ibiscus, nascondono forse qualcosa o servono solo a mascherare il livore contro chi ragiona con la propria testa?

Francesco ha detto...

Sempre per Ibiscus,

il nostro intento è quello di far ragionare le persone,non quello di condannarle tout court.

Siamo liberi,siete liberi.Nessuno,nemmeno Kiko può costringervi a ragionare con la sua testa.Pensateci!

E,se vi sentite veramente cattolici,domandatevi il perchè dell'antagonismo che avete contro la Chiesa della tradizione e della serietà.

eminenz ha detto...

Tafazzi
potrebbe essere
adottato come
l'immagine
del neocatecumenale tipo
quello che durante le risonanze "mi faccio schifo......"

con canzoncina ebraica Gam Gam in sottofondo
quella che fa oh oh oh ohooo

che si martella come il tirabasso

Anonimo ha detto...

Qualcuno sa dirmi la data della convivenza di inizio corso a Pto.S.Giorgio?

Ibiscus ha detto...

Chiedi a mic che è informatissimo oppure alla pulce che conosce anche gli orari dei servizi igienici

al ha detto...

Quando ho chiesto ad un amico nc sul perchè non si inginocchiassero durante la consacrazione eucaristica, mi ha risposto che "Gesù è morto una volta per sempre e donandoci lo Spirito Santo ci ha fatti come Lui, quindi non dbbiamo più inginocchiarci perchè siamo figli e solo lo schiavo si inginocchia"

Gli risposi che io,invece,sentendomi pur sempre creatura, davanti a TALE E GRANDIOSO MIRACOLO CHE SI AVVERA PER ME PER AGIRE IN ME , NON POSSO FARE A MENO DI INGINOCCHIARMI DAVANTI A TALE GRAZIA.

ibiscus ha detto...

Vediamola cos1: il tuo amico ha scoperto la gioia di essere figlio di Dio: ottimo
Tu hai scoperto la gioia dello stupore di fronte al miracolo dell'amore di Dio in cristo Gesù :
ottimo.

Anonimo ha detto...

Ibiscu anche tu giochi col boomerang nelle parti basse?Per questo hai sempre tanto veleno?

ibiscus ha detto...

Per Francesco,

guarda che non ho antagonismo verso la Tradizione nè verso la serietà. Non mi piace giocare a giusto e sbagliato. Si può. per piacere, fare un passo in avanti in questo blog?

Ibiscus ha detto...

Per anonimo che ama il boomerang:
non ho tendenze sadomaso, mi dispiace. Anche se qui c'è qualche mistress.

Seby ha detto...

Non riesco a capire una cosa.
Se io cito l'Arcivesco Bommarito, il Card. Martini, l'ex Card. di Palermo Mons. Salvatore Pappalardo, i vescovi di Piemonte, della Lombardi, dell'Umbria, il vescovo di Brescia Bruno Foresti, i vescovi di iInghiltera e quelli di Terra Santa mi si dice... Ancora con ste storie? Siete monotoni loro (tanti, ma tanti) sono in errore.
Ma allora perchè voi citate sempre sta lettera del Card. Ruini??
Mah...

Seby ha detto...

ibiscus ha detto...
Vediamola cos1: il tuo amico ha scoperto la gioia di essere figlio di Dio: ottimo
Tu hai scoperto la gioia dello stupore di fronte al miracolo dell'amore di Dio in cristo Gesù :
ottimo.

Cio vale a dire:" VEdiamola alla Kiko, vediamola alle maniera del CNC (eresia). Il tuo amico è un cristiano di serie A (che comunque, va molto d'accordo con la chiesa evangelica), tu sei un cristiano di serie B che ancora sei pieno di idoltrie e non sai che sei Figlio di Dio..."
Indovianto ibiscus?

Seby ha detto...

ibiscus ha detto...
Si può. per piacere, fare un passo in avanti in questo blog?

si, quando racconterete fatti concreti oppure quando rispnderete alle nostre semplici riflessioni seva coprirci di insulti e veleni!!

Ibiscus ha detto...

No non hai indovinato, concretino Seby....
Per me non c'è serie A-B-C ecc ecc
Esistono modi diversi di esprimere la stessa fede ...o no? Se hai figli: i tuoi figli comunicano con te nello stesso modo? Scoprono le stesse cose negli stessi momenti?

Seby ha detto...

o non hai indovinato, concretino Seby....
Per me non c'è serie A-B-C ecc ecc
Esistono modi diversi di esprimere la stessa fede ...o no? Se hai figli: i tuoi figli comunicano con te nello stesso modo? Scoprono le stesse cose negli stessi momenti?

Capisco, modi diversi... Allora non inginocchiasrsi è un modo diverso... Per gli evangelici potrebbe andare bene, ma per un cristiano no! Lo stesso Benedetto XVI ha detto che il non inginocchiarsi è sintomo una liturgia malata

ibiscus ha detto...

Allora vediamo quando ci inginocchiamo:
1. Quando riceviamo l'assoluzione
2. Quando ci mettiamo in ginocchio per la recita del Confiteor
3. La Domenica delle palme durante il Vangelo al momento della morte di Cristo
4. Il venerdì santo durante il Vangelo al momento della morte di Cristo
5. Quando facciamo le veglie di adorazione durante la settimana del Corpus Domini.
6. Quando ci alziamo di notte a pregare.
E poi, personalmente:
7. Quando vado a pregare davanti al Santissimo nella cappella dell'università
8. Quando vado in Parrocchia durante le messe dove tutti si inginiocchiano, anch'io mi inginocchio.

Sono dunque un"marrano" (nel senso inquisitor-spagnolo) o mi permettete di chiamarmi cristiano?
O devo portare una NC appuntata nel petto?

Seby ha detto...

Visto che poi vi piace tanto citare la famosa risposta del Car. Ruini ( Via hanno fatto conoscere solo questa, vero?) vi invito a guardare questo link...
... Naturalmente dovete disobbedire ai catechisti, per vedere questa link...
Vi ho avvisati
http://www.geocities.com/Athens/Delphi/6919/SALDARI.htm

gery ha detto...

"Kiko di liturgia di teologia sa poco e niente! E' un esteta, un pittore... e attribuisce a cose o alla liturgia sue sintesi estetiche del tutto private!"

Ha dimenticato che è anche un 'musicista'! Esteta, pittore, musicista ... insomma un GRAN artista, e come ogni artista grande 'capacità' di creazione e fantasia. A tal punto d'inventare un' arte nuova, quella di capovolgere la Chiesa.
Intanto la croce l'ha già rovesciata!

Per il resto nonostante tutta la sua creatività, e grande impegno, non ce la farà!
Parola di ex-neocat!

Ibiscus ha detto...

Gery
Intanto Kiko è un personaggio pubblico e tu sei un anonimo fissato con le croci rovesciate.
hai qualche problema di simmetria?

Anonimo ha detto...

Non ditemi che anche Kiko gioca col boomerang alla tirabasso...no...non ci credo.

Seby ha detto...

Durante la confessione, ok!
Confermo! Sai però perché? Perche il significato è che il presbitero ti solleva dalle tue colpe.
pe i punti dal 2 al 4 lo dovete fare per forza perchè è scritto nel messale
Punto 5 è un caso singolo della tua comunità e vorrei sapere quanti ci vanno spontaneamente e con devozione a fare adorazione.
Punto 6 non c'entra nulla con l'adorazione. Inginocchiarsi e pregare con le mani alzate è il simolo dell'ebreo orante.
Punti 7 e 8 è una cosa tua personale, e fai benissimo, ma no è l'insegnamento del CNC. Tranquillo, parola di ex menbro ed ex catechista.

Seby ha detto...

Gery, mi rubbi la battuta? Non avevo letto il tuo post ;-)

Anonimo ha detto...

Quanto a Ibiscus.........anche se ci gioca.....mica si fa male lui....

ibiscus ha detto...

E' ritornato il sadomaso

gery ha detto...

Ibiscus, sei ancora in tempo che non rovesci anche te?

Anonimo ha detto...

Ibiscus....it's a very poetry....

ibiscus ha detto...

Grazie Seby per la concessione:
ne informerò i fratelli e anche Kiko.Fiuuuu: tiro un sospiro di sollievo: temevo di aver corso invano per 38 anni!

Anonimo ha detto...

ibiscus, gioca pure col boomerang e tiralo pure basso non rischi nulla.

Anonimo nc ha detto...

Per ibiscus
Io ho 4 figli e nessuno di loro comunica con me allo stesso modo per diversi motivi primo l'eta'. Pero ricevono tutti le stesse attenzioni e la stessa formazione. Non conoscono un padre che non e' d'accordo con la madre e quindi non vivono sotto questo punto di vista contraddizioni.

Nel cn avviene questo: tutto e' diverso dalla Chiesa normale e si parla spesso un linguaggio differente a volte in contraddizione (catechesi, simbologia, ruolo del sacerdote.......) e non si obbedisce se non obbligati palesemente (lettera di Arinze). Ma allora il Cn e' una famiglia cattolica o e' una nuova chiesa che usa quella esistente per svilupparsi , mimetizzandosi nelle sale parrocchiali? Aiutatemi a capire!

Ibiscus ha detto...

Per Seby:
in quanto al punto 6: questa vostra insistenza nel non toccare il simbolismo ebraico , liturgico eccc è molto sospetta. E' tipicamente made by intenetica.
Aspetta che vado a nascondere la kippah ( si dice così?)

Anonimo ha detto...

No non hai corso invano ma sei sempre in tempo per tornare al punto di partenza,che è poi una meta infinitamente più grande di quella che ti addita Kiko(cioè nessuna).

Seby ha detto...

anonimo nc come diveva un comico di zelig.. la seconda che hai detto!

Seby ha detto...

Ibiscus ha detto...
Per Seby:
in quanto al punto 6: questa vostra insistenza nel non toccare il simbolismo ebraico , liturgico eccc è molto sospetta. E' tipicamente made by intenetica.
Aspetta che vado a nascondere la kippah ( si dice così?)

Caro fratello quello che ho detto è iper vero!
Te lo dico io che è così che me lo spiego il mio parroco cresciuto nel CNC.

Ibiscus ha detto...

Per anonimo NC:
Ma quale linguaggio diverso? Ci possono essere sottolineature diverse, enfasi diverse, accenti diversi! Ma non sapete andare oltre? E come farete a parlare, non dico ai pagani, ma ai cristiani di altre confessioni se non ci riconoscete come fratelli cattolici?

Anonimo ha detto...

Chiedo nuovamente. Qualcuno sa dirmi la data conviv. inizio corso a P.S.Giorgio?

Anonimo ha detto...

Fratelli cattolici?
ahahahahahahahahahahah
cos'è un'altra boomerangata?

Ibiscus ha detto...

Per seby:
leggiti un po' di storie di santi e poi vedi se è corretto quello che affermi.

Ibiscus ha detto...

E leggetevi, tutti, le tavole di Gubbio per veder quanti elementi non dico romani, ma preromani sono entrati nella nostra liturgia.
Non è questo il punto.

Seby ha detto...

Ibiscus ha detto...
E leggetevi, tutti, le tavole di Gubbio per veder quanti elementi non dico romani, ma preromani sono entrati nella nostra liturgia.
Non è questo il punto.

E quale è il punto che è arrivato il CNC per portare laChiesa alla retta via? Alla giusta dottina? Alla vera liturgia?

Anonimo nc ha detto...

Ibiscus adesso e' tardi, domani se vuoi, parliamo un po di linguaggio inteso come catechesi, simbologia etc e di obbedienza. Lasciamo pure perdere le finezze come inginocchiarsi durante la consacrazione ed altre cose squisitamente teologiche ;confrontiamoci sulle catechesi , scrutini, convivenze, didascoli ,messa domenicale, insomma materia puramente nc.
se vuoi.

Anonimo ha detto...

Caspita !Elementi preromani?
Etruschi allora? Osci,Sanniti?
Mi....,non l'avrei mai creduto!
E' proprio grave Ibiscus!

Ma dimmi....forse,tirando basso,hai preso una randellata sul cranio?

gery ha detto...

Ibiscus, l'apertura di questa nuova pagina ha come tema gli inganni del cn, riesci a vederne uno?

Per esempio le catechesi iniziale, credi davvero che i catechisti siano ispirati dallo Spirito Santo?

Ibiscus ha detto...

Il cammino neocatecumenale non vuole portare la Chiesa nella retta via, nè alla giusta dottrina,nè alla vera liturgia in quanto la Chiesa possiede già la retta via, la giusta dottrina e la retta via per l'assistenza dello Spirito Santo. Se quanto fa il cammino neocatecumenale è secondo il volere di Cristo lo decide il magistero e nè io , nè te.

Anonimo nc ha detto...

Decide tutto il magistero, tranne su come celebrare l'Eucarestia!
Magari Kiko dopo Pentecoste 2006 e' pure obbediente?

gery ha detto...

Attenzione anonimo nc, l'inginocchiarsi durante la consacrazione non è una questione di finezza o meno!

Ibiscus ha detto...

Per Gery:
se devo dire una parola nel nome di Cristo e chiedo allo Spirito Santo in sincerità di aiutarmi a parlare perchè attraverso la pochezza delle mie parole, qualcuno di quelli che mi ascoltano o forse uno solo (un drogato?,un ladro? un semplice disperato?) possa sperare in Cristo io credo che il Signore mi ascolterà e mi aiuterà sulla sua parola : io sarò con voi. Certo posso dire delle inesattezze ma credo che quanto dico non sarà vano, forse aiuterà me nella peggiore delle ipotesi.

Anonimo nc ha detto...

Finezza era intesa in altro senso!! E' chiaro quello che dici e cioe' che e' un atto essenziale.
Buonanotte perche mi si chiudono gli occhi.

gery ha detto...

Ibiscus, forse non hai letto bene.

L'apertura di questa nuova pagina ha come tema gli inganni del cn, riesci a vederne uno?

Per esempio le catechesi iniziale, credi davvero che i catechisti siano ispirati dallo Spirito Santo?

Fedele ha detto...

Ibiscus,
sei come si suol dire un neocat di lungo corso. Bene, per lo meno non abbiamo a che fare con qualche sprovveduto pivello.
Ti pongo un piccolo quesito, che nel tuo lungo apprendistato Kiko e compagnia si sono ben guardati dall'affrontare.
Se Dio avesse voluto il Cammino al posto della Chiesa, avrebbe chiamato 'cammino' la sua Chiesa.
Invece, quando ha affidato a Pietro l'incarico, ricordi come ha detto vero?
'Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa' (Mat., 16, 18).

"Edificherò la mia Chiesa", non il mio cammino.
Dunque, esiste una sola chiesa di Cristo ed è quella apostolica romana, fondata direttamente da Nostro Signore.
Il "tuo" cammino è arrivato dopo, molto dopo, e non per ispirazione divina, come vuol far credere quel furbacchione di Kiko, ma in virtù della sua fervida fantasia e anche di una crescente insofferenza per la chiesa romana, "statica e burocratizzata".
Ne convieni o ti riesce difficile accettare il concetto, considerato il pluridecennale indottrinamento?
Capisco comunque che un quasi quarantennio di convivenze, scrutini, passaggi, ecc. lascia un segno pesante nella propria esistenza.

Ibiscus ha detto...

Per Gery
Ho letto bene e confermo quanto ho detto prima. Non credo che stiamo leggendo due testi diversi.

gery ha detto...

Il testo è lo stesso. E' la risposta che non è consone al testo! Ok, devo capire che non vuoi rispondere o ti metto in difficoltà nel parlare in verità.

StellaAlpina ha detto...

"i tuoi figli comunicano con te nello stesso modo? Scoprono le stesse cose negli stessi momenti?"

Ibiscus, la Grazia di Dio è maggiore per chi ha "scoperto" più cose, o per chi si affida con semplicità e umiltà, intesa non nel senso di farsi schifo, ma nel senso di sapere di aver bisogno di aiuto.

E scoprire più cose che significa, le rivelazioni di tippo gnostico, magari a tappe, o le mozioni dello Spirito di chi è radicato e in ascolto del Signore?

Ibiscus ha detto...

Per Fedele:
la tua critica in linea di principio dovrebbe valere per tutto ciò che si è fatto nei secoli:Monachesimo, Benedettini, Domenicani,Francescani,Gesuiti, Passionisti,Redentoristi,Stimatini,etc etc. Sono serviti alla Chiesa o no? Sono stati ispirati dallo Spirito Santo o no? Chi ha riconosciuto che lo Spirito di Cristo ha agito e agisce attraverso tutto ciò? Il Magistero nella persona del successore di Pietro e degli apostoli. All'inizio ogni nuova realtà è guardata con sospetto ma poi ciò che conta è il giudizio della Chiesa stessa attraverso il magistero. O vogliamo essere tutti al posto di Pietro?

Seby ha detto...

Ibiscus ha detto...
Per Gery
Ho letto bene e confermo quanto ho detto prima. Non credo che stiamo leggendo due testi diversi.

Scusa ibiscus siccome i catechisti imparano quai a memoria le catechiesi di Kiko, non possono dire di essere ispirati dallo Spirito Santo. E' come dire che uno che studia matematica è impara le tabelline a memoria i spirato da Dio...

Ibiscus ha detto...

Per stella alpina:
E' una provocazione: sai benissimo che Dio guarda verso l'umile e il superbo lo guarda da lontano. Non metterci dentro anche la gnosi adesso.

Fedele ha detto...

Un momento, Ibiscus, un momento.
Gli ordini monastici, pur differenti nella regola ed originali nel percorso di fede, non si sono mai sognati di contrapporsi alla Casa Madre e di apportarvi stravolgimenti strutturali!
O vuoi forse ignorare la portata dei cambiamenti radicali introdotti dal Cammino in ogni aspetto della nostra fede, dalla dottrina, ai simboli, ai riti, ai luoghi ed agli spazi sacri, alla musica, ecc.?

gery ha detto...

Ibiscus, con semplicità.

1-Riconosci qualche inganno nel cn? Si o No?

2-Credi che i catechisti siano ispirati dallo Spirito Santo?
Si o No?

WKasper ha detto...

"in quanto al punto 6: questa vostra insistenza nel non toccare il simbolismo ebraico , liturgico eccc è molto sospetta. E' tipicamente made by intenetica.
Aspetta che vado a nascondere la kippah ( si dice così?)"

mi sembra che su questo blog nessuno ha niente contro la kippà e nemmeno contro l'ebraismo. Ho visto che il sito critica, a mio giudizio con argomenti pertinenti,
l'uso improprio che il Cammino neocat fa di simboli ebraici

Ibiscus ha detto...

Per Seby:

Le catechesi scritte sono un orientamento, una traccia. E lo sai benissimo. Poi quello che conta è ben altro.

stellaalpina ha detto...

"E' una provocazione: sai benissimo che Dio guarda verso l'umile e il superbo lo guarda da lontano. Non metterci dentro anche la gnosi adesso."

sei stato tu a parlare di chi "non scopre le cose negli stessi tempi"!

veritatis splendor ha detto...

"Le catechesi scritte sono un orientamento, una traccia. E lo sai benissimo. Poi quello che conta è ben altro."

e se le catechesi sono orientamento che disorienta?

Ibiscus ha detto...

per wkasper:

c'è sotto una precisa presa di posizione del sito internetica leggibile in una sezione dedicata al dialogo ebraismo-cristianesimo.

Ibiscus ha detto...

per veritatis splendor:
mi dispiace se hanno disorientato qualcuno, l'intenzione non era questa. Grazie a Dio la Chiesa è grande e nella casa del padre ci sono molte dimore, se no ce l'avrebbe detto.

gery ha detto...

Ibiscus, ti faccio notare che hai saltato giusto la risposta alla 'semplicità' x chè?

veritatis splendor ha detto...

"Grazie a Dio la Chiesa è grande e nella casa del padre ci sono molte dimore, se no ce l'avrebbe detto."

la Chiesa è grande, ma è UNA, non c'è posto per due chiese diverse l'una dall'altra

Ibiscus ha detto...

Per stellaalpina

Parlavo del diverso tempo in ogni cristiano fa esperienza di tesori nuovi contenuti nel grande tesoro che è Cristo. S,Paolo docet.

stellaalpina ha detto...

Ribadisco, per Ibiscus
2-Credi che i catechisti siano ispirati dallo Spirito Santo o ripetono gli "orientamenti" di Kiko e Carmen?

Ibiscus ha detto...

Per veritatis splendor:
La Chiesa è una ma ha molte membra che si riconoscono e che non dovrebbero farsi del male masochisticamente.

Seby ha detto...

Ibiscus ha detto...
Per Seby:
Le catechesi scritte sono un orientamento, una traccia. E lo sai benissimo. Poi quello che conta è ben altro.

Si, sono una traccia da ripetere il più fedele possibile!molto, molto fedele.. E comunque pieno di errori dottrinali e di frasi dette di prposito per indicare che il CNC è l'attuazione del Concilio Vaticano II, che il CNC è la Chiesa!quella autentica, pura delle origini.
c

gery ha detto...

Membra di un solo corpo, e non di uno nuovo!

stellaalpina ha detto...

"Ma quale linguaggio diverso? Ci possono essere sottolineature diverse, enfasi diverse, accenti diversi! Ma non sapete andare oltre? E come farete a parlare, non dico ai pagani, ma ai cristiani di altre confessioni se non ci riconoscete come fratelli cattolici?"

il fatto è che non riusciamo a parlare con voi proprio perché siete di un'altra confessione!

Seby ha detto...

Ibiscus ha detto...

Per veritatis splendor:
La Chiesa è una ma ha molte membra che si riconoscono e che non dovrebbero farsi del male masochisticamente.

E il CNC che fa del male alla VERITA'!
Perchè per anni si diceva, mentendo, che le catechiesi erano ispirate quando in realtà erano imparate daille trascrizioni di Kiko? Sai chi è menzognere, vero? Dio è verità! L'avversaio è menzogna.

Ibiscus ha detto...

Per stellaalpina:

Conosco a memoria le catechesi ( dopo 38 anni...) ma se devo fare una catechesi cosa faccio ? Mi metto a pregare prima di tutto per chiedere aiuto. Ma scusa tu non faresti lo stesso se dovessi andare a parlare di Cristo a dei carcerati fine pena mai?

finimola ha detto...

Fatto concreto: i nc in parrocchia usucapionano le sale parrocchiali, aprendole solo di tanto in tanto per incontri CHE NON SONO POSSIBILI IN ALTRO POSTO , e cioè solo in caso di disperazione. E non se lo vogliono sentir chieste da delegati del parroco ma questi deve richiederle direttamente al responsabile del "trining autogeno nc"
Fatto concreto: partecipano ad iniziative parrocchiali solo se esplicitamente OBBLIGATI DAL PARROCO.
fATTO CONCRETO: SPOSTANO LA BANCARELLA DELLE SUPPELLETTILI KIKIANE in continuazione quando fanno celebrazioni(non sia mai in chiesa con l'altare dedicato) con tutte le comunità IN PALESTRE, IN PALASPORT IN SALONI DI ALBERGO E PORTANDOSI DIETRO , IN CERTE OCCASIONI, LA VASCA PER IL BATTESIMO
Fatto concreto: le loro celebrazioni si svolgono a porte chiuse e NON RISULTANO TRA QUELLE UFFICIALI DELLA PARROCCHIA.
Fatto concreto:vanno in giro per le case imparando una pappardella a memoria , che ti ritrovi a sentirla tale e quale da altri(non sono di certo ispirati dallo Spirito Santo) .
Fatto concreto : c'è un giro di gadget kikiani, che con qualche piccolo ritocco (sostituzione del visodi kiko al posto dell'originale da cui "ha attinto)cambia rispetto all'originale da cui è stato copiato (grande artista kiko!!!). E'un gran marketing che non ha nulla di spirituale . Anzi le comunità si devono fondare per incrementare la cassa kikiana
Fatto concreto: una volta che entri sembri che sei diventato "una brava persona" (tutte baggianate: ti stanno costruendo ma non convertendo, perchè non c'è niente a cui convertirti se non al cammino).Nello stesso tempo incominci a distaccarti tanto da riconoscere il tuo altro solo in chi frequenta la comunità.
Fatto concreto: qui celebrano costantemente in contemporanea con più sacerdoti NELLE SALE ATTIGUE ALLA CHIESA, su tavole tenute da cavalletti con la tavola in posizione centrale. Anche quando capita di usare la chiesa non considerano l'altare ed "apparecchiano al centro , spostando i banchi
Fatto concreto:usano la Bibbia come l'oroscopo del giorno, leggendo "i branetti alla testimone di geova"
Fatto concreto usano "i branetti alla testimone di geova" e la crocifissione di Cristo come una accetta che ti vuole abbattere
Fatto concreto: ti dicono che solo il cammino (il loro)ti può salvare

Il fatto CONCRETO è che cotrddice l'invito di Cristo che è: "fedeltà a Dio e all'uomo"
Il movimento nc NON AMA L'UOMO E QUINDI DIO.

AMA SOLO SE STESSO ,HA PER PAPA KIKO E PER DIO IL CAMMINO.

stellaalpina ha detto...

"La Chiesa è una ma ha molte membra che si riconoscono e che non dovrebbero farsi del male masochisticamente."

molte membra significa funzioni e carismi diversi, voi con la scusa del carisma volete soppiantare tutto il resto

Fedele ha detto...

In verità, se si leggono gli Orientamenti si nota come la simbologia ebraica costituisca naturale supporto di una concezione complessiva tesa a riscoprire e valorizzare il Cristianesimo primitivo, strettamente connesso alla storia di Israele.
Il problema che Kiko non vuol vedere è che Nostro Signore ad un certo punto ha demandato a Pietro la fondazione della sua chiesa altrove da Israele, poichè dovrebbe essere pacifico che Pietro ha eseguito i comandi ricevuti dal Sommo Maestro.
Kiko invece si intestardisce a rispolverare i contenuti antichi della religione cristiana, e con essi i simboli, che lui chiama "segni" perchè devono avere una forte riconoscibilità semantica per i fedeli.
Da un punto di vista strettamente teologico, vi è una estrapolazione simbolica da un contesto arcaico e il suo reimpianto in una realtà odierna, oltretutto altra e differente a partire da un determinato sviluppo storico.
Le radici con Israele non vanno negate, ma altra cosa è importarne massivamente i simboli nella fede cattolica assegnando loro un posto preminente nell'iconografia, nel linguaggio e nei rituali, come se il cattolicesimo fosse la versione attualite di quella ebraica antica.
Kiko pone in essere una irrazionale contaminazione di fedi diverse, pur avendo le stesse un antico comune retroterra storico.

Ibiscus ha detto...

Per finiamola:

S1 hai ragione finiamola di chiamarci cristiani e continuare a parlare in questo blog.
Finiamola di spalare merda e buttarla sui nostri fratelli.

stellaalpina ha detto...

"Conosco a memoria le catechesi ( dopo 38 anni...) ma se devo fare una catechesi cosa faccio ? Mi metto a pregare prima di tutto per chiedere aiuto. Ma scusa tu non faresti lo stesso se dovessi andare a parlare di Cristo a dei carcerati fine pena mai?"

conoscere a memoria le catechesi significa avere un "canovaccio" scritto da Kiko e Carmen e non "tirare fuori dal cuore cose vecchie e cose nuove" come le autentiche guide spirituali
quello che dici dopo è un salvarti in calcio d'angolo, non c'entra niente con la domanda

gery ha detto...

Ibiscus, è la terza volta che ti lo chiedo. Di nuovo, rispondimi con semplicità e onestà.

1-Riconosci qualche inganno nel cn? Si o No?

2-Credi che i catechisti siano ispirati dallo Spirito Santo?
Si o No?

Ibiscus ha detto...

Per fedele:
il tuo commento mi sembra una tesi affascinante ma cervellotica. La realtà è molto diversa: più semplice e, per me, molto più bella. Queste elucubrazioni sul tentativo di ebraicizzare la Chiesa attraverso il cammino NC sono sterili. Non fanno figli, fanno solo pagine di libri, pixels sullo schermo, ritornelli intellettuali.
Scusa ma l'attacco che state portando su questo campo ha secondo me delle motivazioni più profonde.

Fedele ha detto...

Ibiscus, e se ti dicessi che la maggior parte delle persone che scrivono su questo blog neppure si conoscono?
E che si sono ritrovate qui perchè accomunate dalla preoccupazione della infiltrazione crescente della Chiesa da parte di una setta dai contenuti fortemente eretici, rispetto alla dottrina cattolica?
Ti riesce difficile comprendere che non vi è nessun complotto antiNC ma solo l'esigenza di richiamare l'attenzione dei confratelli, delle gerarchie e degli stessi NC ancora in grado di ragionare con la propria testa e non con quella di Kiko e Carmen?

Ibiscus ha detto...

Per gerY:

Rinunci alla tua eresia, rinunci alla tua eresia... ti scongiuro in Nome di Dio riconosci che...


Che inquisitore!
L'ho già detto ma non sei connesso:
1.Il cammino neocatecumenale non vuole ingannare nessuno. Seguiamo degli orientamenti, una linea comune, come fanno tutti i catechisti del mondo.Ci serviamo anche del catechismo della Chiesa cattolica che io personalmente rileggo ogni anno.
2. Chiediamo, come dovrebbe fare ogni cristiano, l'aiuto dello spirito santo prima di parlare di Cristo, di Dio e di ciè che è santo.

Ora mettimi al rogo.

Seby ha detto...

gery, non ti può rispondere!
i fatti concreti si raccontano solo nella comunità neocatecumenale

Seby ha detto...

idiscus dice: Ci serviamo anche del catechismo della Chiesa cattolica che io personalmente rileggo ogni anno

E non ci trovi contraddizioni con il CNC? Con quelo che dice Kiko? con la lettera del Card. Arinze tuttora disattesa ( ma quanti richiami volete prima di metterla in pratica?Se uno è obbediente mette in pratica le disposizioni della Santa Sede suito!)

Ibiscus ha detto...

Per fedele

OK non si conoscono. Ma sei proprio sicuro di non essere etero diretto? OK volete attenzionare la gerarchia che evidentemente, secondo voi, dorme. E' meritorio da parte vostra. Sono certo che se lo fate con buona intenzione meriterete il Paradiso, ma come ho già detto tempo fa una sola cosa vi chiedo: poichè è molto probabile che data la mia età io lasci questa terra prima di voi, se per un miracolo (niente è impossibile a Dio) io andassi in Paradiso e qualcuno( o tutti, meglio tutti) arrivasse in Cielo, vedendomi o vedendo qualche neocatecumenale non dica : ma questo è l'inferno!

Ibiscus ha detto...

Per seby:
No, non ci trovo contraddizioni.

Ferd ha detto...

Ogni tanto i neocatecumenali tirano fuori la recriminazione per il presunto infangamento di fratelli nella fede.
Ma io chiedo: chi è colpevole, il termometro che segnala l'aumento della febbre o l'agente patogeno che provoca la febbre?
In realtà chi infanga la fede cattolica è precisamente il Cammino, poichè ha causato divisioni e lacerazioni ad ogni livello.
Ma, ovviamente, i neocatecumenali sono preparati di fronte a tale addebito: gli è stato inculcato che avrebbero suscitato reazioni e scandalo, che avrebbero trovato resistenze e che, come dice Kiko, devono amare il nemico e sacrificarsi.
Così, da origine del problema si convincono di essere vittime e martiri.
Nulla è stato lasciato al caso nell'indottrinamento...

Ibiscus ha detto...

Scusa seby
ma ti fai un giro nelle parrocchie d'Italia: in ogni messa puoi trovare abusi,strabusi, e stra.stra abusi. Ma la chiesa non è una caserma! Volete mettere le ronde anti abusi? fatti un giro in tutte le parrocchie d'Italia e del mondo, per piacere. Questa vostra ossessione per le pagliuzze degli occhi altrui è un rompimento. C'è un'autorità nella Chiesa? Non sostituitevi ad essa per piacere. Non diventate i leghisti di santa madre chiesa. Facciamo i fedeli non i capicazzi.

gery ha detto...

No Ibiscus, non ho nessuna delle intenzione che pensavi, sbagli! E la mia insistenza non significava nient'altro che attesa di una semplice risposta ad una semplice domanda. Invece confermo che è un comune tra i nc, la semplicità è difficoltà! Non mi interessava nemmeno sapere il perchè del si o del no, però quel che si capisce è sempre la difesa, la difesa al cn, e quel timore!
Attendevo una risposta personale e non di difesa al CN. Nemmeno tu come catechista, ma guardando chi per te lo è stato e lo è ancora. Ma posso capire che probabilmente non sei nemmeno da solo a scrivere in questo momento e poter essere sincero.

Quello che percepisco (tra altre cose) è la difficoltà di fronte alla semplicità! E purtroppo non sei l'unico. E anche questo (tra tante altre cose) assai mi dispiace.
Buona notte!

Ibiscus ha detto...

Gery

Io ti ho risposto. ma tu leggi le mie risposte? Io parlo matu mi ascolti?

Ibiscus ha detto...

Per gery
Ma posso capire che probabilmente non sei nemmeno da solo a scrivere in questo momento e poter essere sincero.


Guarda che sono l'unico cretino che vi sta parlando.

ibiscus ha detto...

I vantaggi dell'insonnia: puoi dire l'ultima parola. Ma domani probabilmente ricomincerà una nuova ondata. Indossando ciascuno il suo nick si ricomincerà un botta e risposta il cui soggetto sarà( indovinate un po'?): il cammino neocatecumenale, i suoi errori e perversioni. ma riflettiamo un momento: c'è un elemento positivo in tutto questo: in fondo anche i neutroni stanno insieme nel nucleo perchè si scambiano mesoni e in una partita di tennis i partecipanti stanno insieme perchè si tirano la palla. sarà questo ciò che attrae? In fondo, come sempre, il desiderio di comunione? Altrimenti perchè si dovrebbe comunicare? Vediamo però anche il lato negativo. In fondo continuo a rispondere perchè non mi va giù ciò che viene detto in questo blog su persone che amo e su realtà in cui credo. Ma non posso mica continuare a bloggare in eterno! C'è anche un'altra ipotesi: in fondo potrei scrivere solo per il mio narcisismo. Ma tutto ciò vale per me e per gli altri. Quindi riassumendo ci sono due probailità su tre che continuare a scrivere sia vanità delle vanità. E allora, sulla base di questa scelta puramente razionale, anche ibiscus vi saluta come salice piangente.

kirikiki' ha detto...

E' molto interessante osservare come i nc che si affacciano al blog comincino con l'arroganza, le minaccie e gli insulti e poi come rassegnati, direi, se la svignano senza mai dare una risposta. E dire che di risposte si potrebbero dare e come! Ci sono due casi del perche' del loro comportamento:
1. tutto quello che sanno di fede lo sanno dal cammino (e quando li si pone un problema teologico non ha senso per loro perche' non ne sanno niente ergo non riescono a capire dove sta l'eresia. Sarebbe come cercare di convincere il pazzo che e' pazzo!)
2. Credono ciecamente che solo il cammino ha le risposte.
La seconda ipotesi ti porta automaticamente a credere che la Chiesa come'e', va superata per la serie " ma che ce frega che ce emmporta noi avemo kikko goooo" (chiedo scusa ai romanisti)
Caro ibiscus il problema che avete voi signori e' davvero grosso. La presunzione di essere nel giusto sempre e comunque SENZA mai aprire la porta ALLA DISCUTIBILITA' della vostra realta'! Questo mi sembra grave di per se' visto che tale comportamento e' semplicemente segno di debolezza: non so che rispondere oppure non mi va di rispondere. In tutti e due i casi non fate altro che, non solo confermare i dubbi di chi vi pone precise domande, ma anche rispondere apertamente con l'arroganza a chi cerca il dialogo!
C'e materiale accusatorio nei vostri confronti da tenrvi occupati per giorni e voi partecipate al blog con quattro parolaccie! Io non riesco a capire che fine abbia fatto il vostro buonsenso! Perche' avete cosi' paura a discutere? Sttaccati dal tuo cammino NC sapendo che fuori di esso sarai NELLA CHIESA DI ROMA!
Ma purtroppo il punto e' un'altro. Lo ha detto Seby in qualche post precedente che quando e' uscito dal cammino ha dovuto avere a che fare con i sensi di colpa, incubi e quant'altro. E' prorpio la vostra ISTITUZIONALIZZAZIONE coercizata al cammino (per la quale il vecchietto comette suicidio nel SHAWSHANK REDEMPTION) che non vi permete di pensare oggettivamente. Per voi sarebbe impossibile uscire dal cammino perche' tutta la vostra vita e' attorno ad esso. Fuori c'e' il vuoto senza senso, senza punti di riferimento. La Paura, e' come un mostro che vi attende fuori dalle porte del cammino. Cio' dimostra, e conferma anche, la vostra avversita' nei confronti del resto della vita della parrocchia. Siete voi che in preda a tale paura GIUDICATE noi cristiani domenicali.
Se hai fatto tutti quegli anni di cammino e se ti trovi in una certa eta' fa ricorso alla tua capacita' intellettiva e cerca di essere per una volta oggettivo con il cammino aiutandoti dalla soggettivita' in Cristo e nella Sua Chiesa.
Pace fratello!

Francesco ha detto...

Dalla Catechesi di Benedetto XVI di mercoledi,19 settembre 2007 su San Giovanni Crisostomo:
_________

"Non fu un teologo speculativo. Trasmise, però, la dottrina tradizionale e sicura della Chiesa in un'epoca di controversie teologiche suscitate soprattutto dall'arianesimo, cioè dalla negazione della divinità di Cristo. È pertanto un testimone attendibile dello sviluppo dogmatico raggiunto dalla Chiesa nel IV-V secolo";
--------

"La sua è una teologia squisitamente pastorale, in cui è costante la preoccupazione della coerenza tra il pensiero espresso dalla parola e il vissuto esistenziale. È questo, in particolare, il filo conduttore delle splendide catechesi, con le quali preparava i catecumeni a ricevere il Battesimo";
--------


"Conoscenza della verità e rettitudine nella vita vanno insieme: la conoscenza deve tradursi in vita. Ogni suo intervento mirò sempre a sviluppare nei fedeli l'esercizio dell'intelligenza, della vera ragione, per comprendere e tradurre in pratica le esigenze morali e spirituali della fede";
-------


"Giovanni Crisostomo si preoccupa di accompagnare con i suoi scritti lo sviluppo integrale della persona, nelle dimensioni fisica, intellettuale e religiosa. Le varie fasi della crescita sono paragonate ad altrettanti mari di un immenso oceano";

---------


"Il suo progetto pastorale era inserito nella vita della Chiesa, in cui i fedeli laici col Battesimo assumono l'ufficio sacerdotale, regale e profetico... Scaturisce di qui il dovere fondamentale della missione, perché ciascuno in qualche misura è responsabile della salvezza degli altri... Il tutto si svolge tra due poli: la grande Chiesa e la "piccola Chiesa", la famiglia, in reciproco rapporto";

"Questa lezione del Crisostomo sulla presenza autenticamente cristiana dei fedeli laici nella famiglia e nella società, rimane ancor oggi più che mai attuale. Preghiamo il Signore perché ci renda docili agli insegnamenti di questo grande Maestro della fede".
--------

CATECHESI MAGISTRALE : in quel Crisostomo di cui parla Benedetto XVI,mi pare di vedere lo stesso grande Benedetto XVI

NEI PUNTI FOCALI DI ESSA VEDO LA MIGLIORE NEGAZIONE DELLE ANTINOMIE TREMENDE DEL CAMMINO NEOCATECUMENALE: perdonate se ve le sintetizzo:

. coerenza tra il pensiero espresso dalla parola e il vissuto esistenziale ( per i Camminanti invece basta solo annunciare,il loro vissuto esistenziale non ha importanza);

. sviluppare nei fedeli l'esercizio dell'intelligenza, della vera ragione( per i NCN invece "razionalizzare" significa uscire dallo schema di conversione);

. presenza autenticamente cristiana dei fedeli laici nella famiglia e nella società (per i neocatecumenali la presenza in tal senso va vissuta all'interno della comunità: il "Mondo" non capirebbe);

Francesco ha detto...

Un aspetto primario della suddetta catechesi è riscontrabile nell'esordio:

"Non fu un teologo speculativo. Trasmise, però, la dottrina tradizionale e sicura della Chiesa in un'epoca di controversie teologiche suscitate soprattutto dall'arianesimo, cioè dalla negazione della divinità di Cristo. È pertanto un testimone attendibile dello sviluppo dogmatico raggiunto dalla Chiesa nel IV-V secolo".

COROLLARI:

I - ci vedo integralmente,in queste parole,l'immagine di Benedetto XVI e la situazione attuale della Chiesa,impegnata a fronteggiare tante sfaccettature del nuovo arianesimo incombente;

II - "sviluppo dogmatico della Chiesa nei secoli IV e V": è la migliore risposta a chi ,come Kiko e Carmen, nega categoricamente che da Costantino al Vaticano II ci sia stato il benchè minimo sviluppo teologico all'interno della Chiesa.

gherardo ha detto...

Caro Ibiscus
io ti ascolto benissimi

dici:

"ma ti fai un giro nelle parrocchie d'Italia: in ogni messa puoi trovare abusi,strabusi, e stra.stra abusi. Ma la chiesa non è una caserma! Volete mettere le ronde anti abusi? fatti un giro in tutte le parrocchie d'Italia e del mondo, per piacere. Questa vostra ossessione per le pagliuzze degli occhi altrui è un rompimento. C'è un'autorità nella Chiesa? Non sostituitevi ad essa per piacere. Non diventate i leghisti di santa madre chiesa. Facciamo i fedeli non i capicazzi."

Scusami ma qui c'e' un concentrato di pressapochismo.
Io giro molto per le parrocchie e abusi
ne vedo pochi, quello piu' comune, se si puo' chiamarlo abuso, e' sui canti e musiche pop-rock varie.
Di altri abusi ne vedo pochissimi.
Come al solito invece di replicare agli abusi
"sistematici" perche' tali sono quelli della liturgia neocatecumenale
cerchi di indirizzare lo sguardo altrove.
Come al solito in Italia
quando si becca qualcuno in fragrante
l'unico TRISTISSIMO argomento che
si porta e' : ma guardate gli altri cosi' fan tutti (che in questo caso non e' proprio vero).

gherardo ha detto...

Caro Ibiscus
io ti ascolto benissimo

dici:

"ma ti fai un giro nelle parrocchie d'Italia: in ogni messa puoi trovare abusi,strabusi, e stra.stra abusi. Ma la chiesa non è una caserma! Volete mettere le ronde anti abusi? fatti un giro in tutte le parrocchie d'Italia e del mondo, per piacere. Questa vostra ossessione per le pagliuzze degli occhi altrui è un rompimento. C'è un'autorità nella Chiesa? Non sostituitevi ad essa per piacere. Non diventate i leghisti di santa madre chiesa. Facciamo i fedeli non i capicazzi."

Scusami ma qui c'e' un concentrato di pressapochismo.
Io giro molto per le parrocchie e abusi
ne vedo pochi, quello piu' comune, se si puo' chiamarlo abuso, e' sui canti e musiche pop-rock varie.
Di altri abusi ne vedo pochissimi.
Come al solito invece di replicare agli abusi
"sistematici" perche' tali sono quelli della liturgia neocatecumenale
cerchi di indirizzare lo sguardo altrove.
Come al solito in Italia
quando si becca qualcuno in flagrante
l'unico TRISTISSIMO argomento che
si porta e' : ma guardate gli altri cosi' fan tutti (che in questo caso non e' proprio vero).

Seby ha detto...

Sempre per ibiscus e gli altri frateli del CNC.
Non e' vero che in comunita' viene insegnato che Cristo ti salva solo attraverso la comunita', la quale ti cura, ti sostiene, ecc. ? Non e' vero
che se te ne vai sei un Giuda? Non e' vero che i catechisti ti dicono di non cercare su internet informazioni riguardo al CNC? Non e' vero che si insegna che gli altri, i lontani (i semplici parrocchiani, i sacerdioti e i vescovi che non accettano il CNC)non possono capire il CNC perche' e' l'attuazione piena del COncilio Vaticano II e che un giorno sara' un cammino importante per tutte le parrocchie (ho un DVD con Kiko che dice proprio cosi, se volete ve ne do una copia)? E' vero o no che quando una cosa non conviene non viene fatta conoscere come ad esempio la lettera dei Vescovi di Terra Santa? E' vero o no che inizialmente si cerco' ti tacere sulla lettra del Card. Arinze? E' vero o no che il CNC crea divisioni nelle parrocchie in cui si insidia ( da notare che le divisioni li crea il maligno)? E' vero o no che quando il CNC intecchisce assorbe tutta la pastorale della parrocchia? Posso continuare ma mi volgio fermare qui.
Per ibiscus... Ho visto a volte degli abusi liturgici in certe parrocchie, ma nel CNC gli abusi sono strutturali e ben studiati! Senza considerare che tuttora di disobbedisce alla lettera del Card. Arinze, per cui si disobbedisce al papa e alla Chiesa.

torinese ha detto...

molti abusi li vedo nella parrocchia di Torino dove c'è il cn.
Avevo già riferito del fatto che il sacerdote non si inginocchia dopo la consacrazione. Un altro errore lo commette durante la consacrazione quando dice: "prese il pane lo spezzo" in questo momento spezza l'ostia, cosa che non si dovrebbe fare. Ma non ci si può parlare perchè solo i catechisti hanno il discernimento.

Anonimo nc ha detto...

Volevo fare la seguente riflessione:

su questo blog, a torto o a ragione del CN e' stato detto tutto o quasi.
Si puo' essere d'accordo o no, ma e' chiaro che il CN pone interrogativi seri che debbono essere risolti.
Mantenere le proprie posizioni, quando palesemente in torto non serve a nulla (mi riferisco in particolare ad Ibiscus di ieri sera) e sopratutto deviare il discorso sul generico.

Ibiscus parlava di linguaggio, ma il linguaggio e' un qualcosa che poi trova una espressione pratica: parlo (o ascolto) e poi faccio. Cosi le catechesi hanno un risvolto pratico su cosa si fa in comunità; l' obbedienza dovuta ai catechisti ha una conseguenza pratica: fai quello che ti viene detto anche se non lo capisci.

Ora se il CN e' CHIESA CATTOLICA APOSTOLICA ROMANA, perche' e' il primo a non obbedire ai richiami?
Allora mi chiedo: l'obbedienza insegnata nel CN e' strumentale a uso del cammino o invece e' qualcosa che dovrebbe aiutare il fratello nella fede?
Un altro esempio di obbedienza: la mattina si devono dire le lodi mixate con l'Ufficio delle Letture; a me personalmente piace molto ma molto di piu' dire il Rosario. Per il cammino e'disobbedienza, per la Chiesa e' disobbedienza?

Cosa significa fare il CN: fare quello che esclusivamente ti dice il catechista? Se si il CN come si colloca all'interno della Chiesa?

Anonimo ha detto...

il problema e' che quelli che voi definite RICHIAMI......per noi sono la cura della Chiesa che, amandoci,ci segue ed ammmaestra in maniera molto severe.....come e' giusto che sia.
MA......vedo che la vostra cieca imparzialita' non vi permette di vedere oltre il vostro giudizio, anche ieri io, come altri, ci siamo accorti che avete repentinamente cancellato tutti i discorsi(e sono moltissimi) dei Papi e Vescovi a favore del cammino.
domanda......COME CI SI PUO' FIDARE SOLTANTO DEL VOSTRO GIUDIZIO???????
LA RISPOSTA STA NELLA VOSTRA RAPIDITA' DI CANCELLAZIONE.
SALUTI E BUON PERDITEMPO A TUTTI.

Anonimo nc ha detto...

Ai richiami si obbedisce?

Anonimo ha detto...

sempre fatto....sei tu che non lo hai mai visto...

Anonimo nc ha detto...

Come quando? Arinze docet?
Dimmi un po che forse mi son perso qualcosa di molto importante!

Anonimo ha detto...

si possibile che non avete capito che per noi quella lettera e' una vittoria!!!!
e' questo che non vi va giu'

Anonimo nc ha detto...

Spiegati meglio e cominciamo a discutere.
Perche' e' una vittoria?

gherardo ha detto...

Manipolazione totale della realta',
una consuetudine NC
la lettera di Arinze fu spacciata
da Gennarini come una lettera di elogio e approvazione (basta leggerla per accorgersi del contrario, ma potere della propaganda vedi l'anonimo sopra..)

A Loreto Kiko dice che si sono alzati
2000 ragazzi e 1200 ragazze, in realta
korazym stesso dice che non superano in tutto il migliaio.

Piccoli esempi di tante piccole menzogne
e travestimenti che messi insieme hanno generato il mostro NC.

Korazym stesso (sito pro) con accondiscendenza e quasi con un sorriso ammette questa tendenza all'esagerazione del guru NC come un piccolo difettuccio, quando pero' si passa a giocare con la sacra liturgia e le sorti di tante anime
forse non ci sarebbe tanto da ridere.....

gherardo ha detto...

beh Korazym non e' proprio pro
pero' sicuramente non e' contro

Seby ha detto...

Anonimo ha detto...
si possibile che non avete capito che per noi quella lettera e' una vittoria!!!!
e' questo che non vi va giu

Farneticazioni alla Gennarini!
Non pensate con la propria testa, ma fate quello che vi dicono i catechisti!
Lam lettera del Card. Arinze sta dicendo che dovete fare l'eucarestia in un altro modo! In piedi facendo la processione!
Di fatto non si fa!
La lettera dice almeno una volta al mese a messa la domenica, almeno!
(5. Sul modo di ricevere la Santa Comunione, si dà al Cammino Neocatecumenale un tempo di transizione (non più di due anni) per passare dal modo invalso nelle sue comunità di ricevere la Santa Comunione (seduti, uso di una mensa addobbata posta al centro della chiesa invece dell’altare dedicato in presbiterio) al modo normale per tutta la Chiesa di ricevere la Santa Comunione. Ciò significa che il Cammino Neocatecumenale deve camminare verso il modo previsto nei libri liturgici per la distribuzione del Corpo e del Sangue di Cristo. )


Almeno significa anche 2 volte al mese e comunque, non significa certamente quello che dice Gennarini quando afferma:" Una volta al mese significa dodici volte all’anno. Ebbene: già ora noi celebriamo in parrocchia più di dodici volte all’anno! Natale, Pasqua, Epifania, Immacolata Concezione, e così via, sono tutte solennità in cui si celebra con l’intera comunità parrocchiale. Nella vastità della nostra realtà ci potranno essere alcune eccezioni, ma nella gran parte dei casi già ora celebriamo una volta al mese con l’intera parrocchia. Insomma, ciò che ci viene concesso con questa lettera è davvero molto più di ciò che si vuole far apparire ci venga tolto. Il principio delle celebrazioni speciali, uno dei più contestati, è ora ammesso; temperato dalla celebrazione comune una volta al mese, ma comunque accettato. Un fatto epocale."
a questo si aggiunge che tutte le lettere di richiamo da parte dei vari vescovi o intere conferenze episcopali vengono taciuti e nascosti ai fratelli!

Anonimo nc ha detto...

e l'Anonimo delle 12:03 continua le ricerche in biblioteca......

mic ha detto...

Caro Anonimo nc,
"la mattina si devono dire le lodi mixate con l'Ufficio delle Letture; a me personalmente piace molto ma molto di piu' dire il Rosario. Per il cammino e'disobbedienza, per la Chiesa e' disobbedienza?"

nella preghiera come in tutte le cose dello spirito ci vuole la massima libertà!
Le lodi sono la preghiera della Chiesa, ma in genere sono l'"Ufficio" dei monaci, anche se molto cristiani, me compreso (però saltuariamente) sono soliti celebrarle...
Se ti è più congeniale il rosario è bene che continui con serenità, perché è lo spirito che te lo mette nel cuore e l'obbedienza la devi al tuo confessore, se mai, ad un Padre spirituale che ti fa da guida e non ad un catechista che assolve un mandato inquisitorio e di imposizioni...
Scusa ma non ho tempo vorrei dirti tante altre cose, lo farò forse stasera.
Intanto il Signore ti benedica e ti custodisca

Anonimo ha detto...

eh gia' perche san paolo e san pietro erano tutti preti no??????????????????

MA VAFF........

Anonimo nc ha detto...

Anonimo, hai finito le ricerce in biblioteca!!!!

Anonimo nc ha detto...

Progredisci negli studi! tra poco ti laurei in Relazioni sociali!

Seby ha detto...

Anonimo ha detto...

eh gia' perche san paolo e san pietro erano tutti preti no??????????????????
Ecco altra cosa tipicamente stile CNC, che sono convinti che San Paoilo era un catechista!
Per tua info San Paolo e San Pietro erano Apostoli, per cui VESCOVI non catechisti e sicuramente non hanno fatto il CNC

eminenz ha detto...

Ma che dici!!!!!!!
secondo alcuni scritti apocrifi
sembra che San Paolo annunciasse il Vangelo con la chitarra.....

eminenz ha detto...

Kiko che diko? boh boh
Kiko che diko boh

mi son scordato
le fotocopie
non sono piu'
cosi' ispirato
Il mio cervello
s'e' un po' inceppato
oh mamma mia che stress, resto da solo...

Kiko man Kiko man
desperado
Kiko man Kiko man
desperado



Kiko che diko? boh boh
Kiko che diko boh


Che me frega
degli statuti
non credo ai papi
ma quale fede
credo nei fessi
che ho nelle mani
e solamente Orientamenti
perche' cosi parlo' il catechista

Kiko che diko? boh boh
Kiko che diko boh

Anonimo ha detto...

PER VOI MI CHIAMERO' GIGIO...(USO L'ANONIMATO COME FATE VOI CHE VI NASCONDETE IN QUESTO BLOG),COSI' QUANDO ARRIVERA' LA NOTIZIA MI RICONOSCERETE...HEHEHE
E' GIA'...SONO UNO DEI CATECHISTONI DEI QUALI VOI PARLATE TANTO...E VI OSSERVO DA UN PO DI TEMPO......ASSIEME A RUINI PER LA PRECISIONE....
ALLORA RAGAZZI...APPUNTAMENTO A BREVE PER FESTEGGIARE ASSIEME AL PAPA...VI VOGLIO VEDERE TUTTI EH....MI RACCOMANDO....
LA PACE.....(quella vera......)

Anonimo ha detto...

PS....CONTINUARE A DENIGRARE KIKO ED IL CAMMINO COME FA LA PULCE ED ALTRI AMICI...CI DA UN BUON MOTIVO PER SORRIDERE.....SI ANCHE PERCHE' CONTINUANDO A SCRIVERE BAGGIANATE....CI STATE AIUTANDO....E NEMMENO VI IMMAGINATE QUANTO.
GRAZIE RAGAZZI!!!
HA...HA.....HAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
CIAAAAAAAAAOOOO

stephanos78 ha detto...

Purtroppo è triste notare come Ibiscus e i fratelli NC non rispondano e non si pongano nessuna domanda nei nostri riguardi.

Purtroppo vedere come siano delle "repliche" del catechista (ibiscus è catechista) è sconfortante.

I fatti sono quelli posti in apertura: il Cammino non ha avuto nessun indulto da parte di nessun vescovo e men che meno del Papa. Sia esso Giovanni Paolo o Benedetto o Paolo VI.

Le norme relative al Cammino sono state sempre correttive. Il che sicuramente mostra amore da parte della Chiesa. Ma questo amore non è mai stato corrisposto.
Al sottoscritto si è mentito a profusione.
Sia sugli indulti mai avuti, che sul magistero ordinario, che sulle norme per il Cammino.

Ad oggi, per la Diocesi di Roma, esiste oltre la lettera del VESCOVO I ROMA, ovvero il PAPA, anche quella del Vicario papale, Cardinal Ruini, preso sepsso come un pugnale dai fratellli NC...Da gitare contro di noi, ovviamente.

Il Cardinal Ruini scrive questa lettera e NESSUNO ne conosce l'esistenza!!!!!!!!!!!!

SAPETE COSA SCRIVE??????

Anonimo ha detto...

bravo Gigio.....
a tutti quelli del Cammino....voglio sapere quanti seguimo questo blog...ci contiamo????
Io sono il primo....anzi il secondo dopo Gigio....'AVANTI GLI ALTRI....

stephanos78 ha detto...

Sono contento che iL Cardinal Ruini ci osservi!

Spero sia contento anche lui di sapere che la sua lettera è lettera morta!

Anonimo ha detto...

STEFANOS, SONO UNO DEL CAMMINO...E' POSSIBILE SCRIVERTI IHN PRIVATO UNA MAIL????

Nico ha detto...

Dicono i neocatecumeni con il loro pr Gennarini: noi almeno una volta al mese celebriamo con 'gli altri' in parrocchia.

Sì, ma COME?

Avete mai osservato i neocatecumenali nelle celebrazioni con tutti gli altri fedeli?

Hanno sempre una spocchia elitaria, un modo di essere e di atteggiarsi che li tradisce: se ne stanno solidali fra loro, in silenzio, scambiandosi cenni d'intesa.

ANCHE QUANDO STANNO IN MEZZO AI PARROCCHIANI NORMALI, SE NE STANNO IN DISPARTE, E QUANDO NON LO FANNO FISICAMENTE LO FANNO MENTALMENTE.

Ricordo una volta che, nel corso di una celebrazione importante presieduta dal Vescovo, questi nella sua omelia fece riferimento al sacrificio di Cristo per tutti gli uomini.
Avrei voluto farvi vedere lo sguardo ironico che i NC presenti si scambiarono tra loro e con il parroco, anche lui NC: la cosa fu notata non solo da me e quando ne chiesi ragione ad uno di loro, al termine della Messa, mi fu risposto "chi sei tu per farmi una domanda del genere? Chi sei? Sei solo un faraone come il tuo vescovo"
Gli feci notare che era anche il "suo" vescovo, ma l'unico commento fu un sorriso sprezzante.

Eccolo il modo dei neocatecumeni di stare in mezzo agli altri laddove sono obbligati a farlo .

stephanos78 ha detto...

E sono contento anche che il Cammino abbia tutte le vittorie che gli servono!

Io prefirisco rimanere fra gli sconfitti. Anche perchè non mi considero un "guerriero" ma un testimone! E come tale sono trattato! Anche da coloro che hanno raccolto la mia Testimonianza! Ovvero il mio vescovo di riferimento, e non solo!

Meglio gli sconfitti... Nella storia di grande "sconfitto" ce ne è stato uno... Anche crocifisso... MA POI....

stephanos78 ha detto...

Si anonimo del cammino. Scirvi qui: marcus.traianvs@libero.it

gherardo ha detto...

Bravo Kirriki
anch'io ho dato la mia personale testimonianza degli effetti deleteri che
anche brevi permanenze (per me 3 anni il tempo del 1 passaggio-farsa)
possono portare.
Comunque per dare una nota di speranza
il vecchietto nero del film (Morgan Freeman)
alla fine non si suicida ma si riunisce
all'amico e vive felice e libero in Messico.

Seby ha detto...

Beh se il Card. Ruini ci osserva, visto che lui ha discernimento mglio dei vari anonimi avrà visto il vostro linguaggio in cui sono presenti.
1 Insulti gratutiti e anche pesanti
2 risposte mai date
3 CHIUSA AL DIALOGO E MENTALE ( A PARTE IBISCUS CHE ALMENO DIALOGA)

Seby ha detto...

PS
Comunque, credo che abbia cose più importanti da fare che leggere il blog...

chi pensa ha detto...

Le catechesi della Chiesa Cattolica Apostolica Romana finora hanno avuto come base gli insegnamenti del CCC.

Nel caso vengono approvati gli 'orientamenti kikiani' cosa dovrò capire? Non mi verrà forse a dire che seguire uno o l'altro sia lo stesso?

Se vengono approvati vorrà dire che è un bene.
Per accettarli, vorrà dire che il CCC di prima non era sufficiente, e che questo viene ad attualizzarlo.

Insomma, non si rischierà che alla fine guidino solo questi perchè sono quelli 'più recenti'?

Così, non si kikianizzerà la chiesa?

Che caos!

Speriamo che SI CONFERMI che l'unico "orientamento" per le catechesi nella=dentro la Chiesa Cattolica deve continuare ad essere quello del CCC. E con due righe l' Autorità Eclesiastica definisca questo CN.

Anonimo nc ha detto...

...3 CHIUSA AL DIALOGO E MENTALE ( A PARTE IBISCUS CHE ALMENO DIALOGA)


Leggi bene i post di Ibiscus e vedrai che non dialoga, afferma le sue convinzioni: e' istruttivo.

Anonimo ha detto...

e qui ti sbagli di grosso.....BASTA ATTENDERE UN POCHINO

Anonimo ha detto...

MA PROPIO POCO POCO...HEHE

Anonimo ha detto...

SI SI...RUINI LEGGE TUTTO..TRANQUILLI....
MA IL PROBLEMA NON STA IN QUELLO CHE DITE...CHE CONTA COME IL 2 DI COPPE QUANDO REGNA BASTONI.....STA NELLA PRESUNZIONE DI SOSTITUIRSI ALLA CHIESA.....
E SU QUESTO SI E' BECCATO LA CAZZIATA DA RUINI PURE DON ZOFFOLI....CAPITO????

Anonimo ha detto...

............ECCOLA

Per parte mia devo invitarLa fermamente a non sostituirsi agli Organi competenti e a non emettere, sia pure con buone intenzioni, giudizi personali e prematuri su temi che riguardano l'ortodossia di realtà ecclesiali, o addirittura del Santo Padre....
ve la ricordate?????

Gert ha detto...

Cavolo Tirabasso,ti sei fatto male?

Te l'avevo detto di non tirare il boomerang così basso,perchè poi non sai più quello che dici.

(Tirabasso Paolo.....un nome una garanzia di neocatecumenale stordito)

gery ha detto...

Seby, ti sembra dialogo quello di ieri sera? Non solo non ha risposto, ma ha dimostrato la sua impazienza alla mia pazienza.

Se tu mi fai una domanda, per es. come mi chiamo... ed io ti ripondo:
Mio nonno si chiama Alberto, e ha voluto chiamare Marco mio padre perchè gli faceva ricordare un suo fratello che aveva perso quando lui aveva cinque anni, e mio padre siccome è un uomo cristiano è fiero del nome che porta.

Io ti ho dato una risposta, ma alla fine non ti ho detto come mi chiamo. Ossia, alla fine non ti ho risposto.

Così è sucesso ieri, e tante altre volte con i fratelli nc.

Gert ha detto...

Ah già,dimenticavo...anche se il boomerang tirato basso torna indietro..a te non può fare alcun male.Beati voi!!!!

Gert ha detto...

Vuoi mettere Padre Zoffoli con Ruini?
Sono due personalità profondamente diverse.
E dillo pure a Ruini.

Anonimo ha detto...

A me il neocatecumenale folle che infuria ogni tanto su questo blog sembra un po' arretrato. Continua a postare roba vecchissima.
Ce n'è di nuova si pro che contro i neocatecumenali.
Aggiornati dai.

stephanos78 ha detto...

Sappiamo che la pressione che esercitate sulla chiesa per chiudere la bocca a chi non la pensa come voi è: vedete? vogliono sostituirvi!

In realtà è falso anche questo (tanto per cambiare) e l'abbiamo affermato tante volte. Anche se è stato doloroso farlo. Perchè scopriamo l'acqua calda.

Quello che testimoniamo è qualcosa che la Gerarchia valuterà.

Cazzate? Bene! Cose serie! Bene lo stesso!
Intanto il dovere di Battezzato l'abbiamo fatto...
Ma si sà... Non si è veramente battezzati se non si fa il cammino

Anonimo nc ha detto...

Per Anonimo delle 15:15.

Sta studiando in biblioteca....ha iniziato da poco a leggere la bibliografia. Il tempo non gli manca certamente, seguiamolo nei suoi progressi negli studi!

stephanos78 ha detto...

Se il Cardinal Ruini ci legge saprà certamente valutare i pro e i contro, le varie nostre personalità, il nostro essere umani.

Anche se ci sono state critiche da parte di qualcuno nei suoi confronti, tutti E DICO TUTTI, ORA E SEMPRE, SIAMO E SAREMO UN SOLO CORPO CON LUI E I PASTORI. E CON IL NOSTRO PAPA.
Poi ditegli tutte le c...ate che volete!

Seby ha detto...

gert un diaologo a senso unico certo, ma almeno snso insulti

La pulce ha detto...

ULTIMISSIME DALLA TERRAZZA DELLA CASA GENERALIZIA DELLE CAMMINANTI A ROMA

Ingresso interdetto a tutti oggi sulla terrazza delle Camminanti eccetto che a Tomasina Floret.
Dona Carmenita infatti,approfittando della bella giornata di sole,pur restando di vedetta per indagare ciò che avviene dentro i dirimpettai sacri palazzi,ha deciso di mettersi in costume (ci viene assolutamente proibito descriverlo per ragioni morali) e di prendersi un po' di sole,mantenendo rigorosamente incollato sul naso il cannocchiale e alle orecchie i due cellulari di servizio.

Quello di destra è squillato tre volte stamane e tutte e tre le volte era Mister Pylko che annunciava lo stato di avanzamento della lettura degli Orientamenti: alle 9,00 il faldone è stato portato lungo il corridoio al piano interrato dalla porta dell'ufficio n.1 aalla scrivania sita nell'ufficio 1 e 1/2; alle ore 10,30 esso faldone è stato spolverato sulla parte anteriore.Infine alle 11,30 esso ha subito una spolveratina sul dorso.

Dona Carmenita ha preso atto!

Dopo il pranzo,la medesima,dopo aver indossato un ampio,quasi monacale,prendisole,si è affacciata alla balaustra della terrazza in atto di nettarsi i denti ed ha avuto modo di salutare briosamente,agitando la manina, i moltissimi alti pelati e tacchini e pavoni bordati di rosso che a quell'ora stavano raccogliendo gli ulti raggi di sole della giornata sulle terrazze e sui veroni dei sacri palazzi dirimpetto.

Anonimo ha detto...

Kiko e' fiko
I love Kiko

Anonimo ha detto...

messaggio di newgold69

secondo me, il primo inganno (anche in senso cronologico) è quando i catechisti si presentano ai parroci dicendo che tutto quello che fanno è a benificio della parrocchia. si sa molto bene che alla parrocchia non viene nessun beneficio (spirituale e catechistico, s'intende), ma solo scandalo e divisione.

Anonimo ha detto...

messaggio di newgold69

così per curiosità, francesco, ci dici a quanto ammontano gli interventi su questo blog?
grazie

Anonimo ha detto...

...alla parrocchia non viene nessun beneficio (spirituale e catechistico, s'intende), ma solo scandalo e divisione.

E 'qualche' soldino!

Anonimo ha detto...

messaggio di newgold69

hanno tentato di offrirmi soldi per poter continuare a fare quello che volevano, come era abitudine co i miei predecessori, ma non li ho mai accettati.
ho preferito rimetterci io, pagando di tasca mia, per rimediare a loro errori e rotture, purché il buon nome della parrocchia non fosse minimamente associasto a quello di questa setta che ha combinato guai morali, spirituali e strutturali!

ho conosciuto (purtroppo) preti che hanno ceduto alle sostanzione bustarelle dei neocat... ma ho conosciuto molti più preti che dopo che si son visti presentare tali bustarelle per farli tacere, per far tacere le loro coscienze e per avere la libertà di fare quello chye volovano, li hanno cacciati a calci inh culo!

scusate, ma ci voleva!

ciao
newgold69

Anonimo ha detto...

messaggio di newgold69

suggerisco ai gestori del blog, se non è stato già fatto, che in uno dei prossimi post si discuta proprio della corruzione reale e tentata nei confronti dei preti e dei vescovi.
grazie

La pulce ha detto...

ULTIMISSIME DALLA CASA GENERALIZIA DELLE CAMMINANTI A ROMA E DALLA DOMUS AUREA

Poco fa Dona Carmenita,dopo un'estenuante giornata di vedetta,ha concluso il suo servizio e si è ritirata nella sua suite. Nel pomeriggio ella ha seguito col cannocchiale l'evolversi della pratica degli Orientamenti all'interno dei sacri palazzi dirimpetto.
Alle 15,00 il faldone nell'ufficio numero 1 e mezzo ha ricevuto una spolveratina sulla parte versa; alle 16,30 è stato spostato nell'attiguo n.2.Infine alle 17,00,poco prima della chiusura degli uffici,è stato inserito nella stia di disinfestazione sia per eliminare il cattivissimo odore che esso emana dopo cinque anni di quarantena nei sotterranei dei sacri palazzi sia per prevenire le sempre possibili incursioni di pulci o altri insetti vari.

______

Nulla da rilevare alla Domus Aurea,salvo,intorno alle 13,30(ora locale) la seconda orrenda incursione nelle cucine del presbitero calabro Ruvidus,attualmente in pellegrinaggio,il quale,abbandonando furtivamente il gruppo di cui fa parte,è riuscito a penetrare nella Domus,e a rimpinzarsi in 20 minuti di Paella alla Carmenita.di cui è ormai ghiottissimo.

Anonimo ha detto...

un caro saluto a quel TESTA DI CAZZO DI STEFANO.....

Anonimo ha detto...

newgold69..e' entrato di diritto nella classifica dei MEGA TESTA DI CAZZO

Fedele ha detto...

A proposito degli inganni del Cammino, ecco un confronto tra i dogmi della Chiesa e la dottrina di Kiko.

La Chiesa:
Cristo ha redento il mondo.

Kiko:
Cristo non ha operato nessuna redenzione.

La Chiesa:
Fondamentale premessa dell’opera redentrice di Cristo è la realtà storica del peccato.

Kiko:
Il peccato non è possibile, perché l’uomo non può evitarlo.

La Chiesa:
La Grazia, pur essendo necessaria, tuttavia rispetta la libertà umana.


Kiko:
Non si dà alcun problema sui rapporti tra grazia e libero arbitrio, perché l’uomo non può non peccare.

La Chiesa:
Gesù ha soddisfatto la giustizia di Dio quale Mediatore della famiglia umana peccatrice.

Kiko:
Gesù non può aver soddisfatto la giustizia di Dio, essendo Egli soltanto misericordia che perdona.

La Chiesa:
Gesù ha soddisfatto la giustizia di Dio offrendosi liberamente come Vittima dei peccati del mondo sull’altare della croce.

Kiko:
Gesù non si è offerto come Vittima dei peccati del mondo: sulla croce non ha compiuto alcun «sacrificio».

La Chiesa:
Gesù ha salvato il mondo per meriti della sua passione e morte.
Kiko:
Gesù ha salvato il mondo in virtù della sua risurrezione.

La Chiesa:
Gesù continua la sua opera salvifica mediante la Chiesa quale società visibile e gerarchica.

Kiko:
La Chiesa non è una società gerarchica giuridicamente costituita, ma carismatica.

La Chiesa:
La Chiesa compie la sua missione in virtù del sacerdozio che fonda la Gerarchia, distinguendo il «sacerdozio» dei ministri del culto, ricevuto per il Sacramento dell'Ordine, dal «sacerdozio» dei semplici fedeli incorporati al Cristo per il Battesimo.

Kiko:
Nella Chiesa non si dà un sacerdozio derivato dal Sacramento dell'Ordine, bastando il Battesimo per incorporare tutti al Cristo, unico e sommo sacerdote.

La Chiesa:
Sull'altare si celebra un vero e proprio «sacrificio» quale «sacramento» dell'unico e perfettissimo offerto da Gesù sulla croce.

Kiko:
Sull'altare non si offre alcun «sacrificio», siccome da Gesù non è stato mai celebrato.

La Chiesa:
La Messa è un vero Sacrificio, celebrato da Cristo mediante il suo ministro visibile, indipendentemente dalla presenza e partecipazione dei fedeli...

Kiko:
Non c'è Eucaristia senza l'assemblea che la proclama(...). È da questa assemblea che sgorga l'Eucaristia.

La Chiesa:
Il Sacrificio eucaristico è condizionato essenzialmente alla distinta consacrazione del pane e del vino transustanziati nel Corpo e Sangue di Cristo.

Kiko:
La «transustanziazione» non è un dogma di fede, ma un puro tentativo dei teologi, volto a spiegare il «modo» della presenza di Cristo.

La Chiesa:
La Chiesa adora Cristo veramente, realmente e sostanzialmente presente in corpo, sangue, anima e divinità, sotto le specie del pane e del vino consacrati.

Kiko:
La presenza vera e reale e sostanziale di Cristo nell'Eucaristia non può accertarsi, come non è credibile il presunto prodigio della «transustanziazione»: le briciole che avanzano o cadono dall'altare non contengono «presenza», né quindi sono «adorabili».

La Chiesa:
La presenza eucaristica insegnata dalla Chiesa giustifica il culto del SS.mo, donde la pratica della Comunione frequente, le visite, le benedizioni, le processioni, le adorazioni solenni, i congressi; come pure il dovere di osservare le rubriche riguardanti il contegno da tenersi alla presenza di Cristo, e ogni norma volta a coltivare la sensibilità eucaristica dei fedeli, ecc..

Kiko:
Non vi è presenza eucaristica, tutte le pratiche relative al culto che ne conseguono sono vane e ridicole.

La Chiesa:
Il sacramento della Penitenza è realmente distinto da quello del Battesimo.

Kiko:
La Penitenza si riduce al sacramento del Battesimo: la distinzione dell'una dall'altro non risale alla Chiesa primitiva.

La Chiesa:
La «conversione» del peccatore, che precede il sacramento della penitenza, è un fatto eminentemente personale.

Kiko:
La Chiesa (...) gesta e conduce alla conversione.

La Chiesa:
Dio concede il perdono dei peccati mediante l'assoluzione del sacerdote.

Kiko:
L'importante non è l'assoluzione...Il valore essenziale (...) del sacramento della penitenza è quello comunitario ed ecclesiale.

La Chiesa:
L'accusa dei peccati è segreta, auricolare.

Kiko:
La confessione è pubblica, comunitaria.

La Chiesa:
La Chiesa crede nella realtà dell'inferno minacciato ai peccatori ostinati in punto di morte.

Kiko:
In virtù della misericordia di Dio, alla fine dei tempi, tutti saranno salvi.

La Chiesa:
Fuori della Chiesa non ci dà salvezza.

Kiko:
Per salvarsi, non è necessario che tutti appartengano alla Chiesa e si dispongano ad entrarvi come nell'unico ovile di Cristo.

La Chiesa:
Gesù, come è l'unico Redentore e Maestro, così è l'unico Modello di santità che i credenti devono sforzarsi di imitare.

Kiko:
Egli non si è presentato come «Modello» di vita per nessuno.

La Chiesa:
Il Concilio Vaticano II è in piena armonia con quello di Trento, le cui definizioni sono irreformabili.

Kiko:
Il Vaticano II è il solo Concilio valido per la Chiesa d'oggi e di domani, mentre quello di Trento rappresenta un'involuzione nella vita della Chiesa.

La Chiesa:
Soltanto il Magistero della Chiesa può interpretare autorevolmente la Bibbia.

Kiko:
La Bibbia si interpreta da se stessa attraverso parallelismi.

Dopo un simile confronto, c'è ancora qualcuno che non crede che il Cammino sia una chiesa eretica di ispirazione gnostico-giudaico-luterana, parallela alla Chiesa cattolica ed infiltrata al suo interno con il proposito di sovvertirla radicalmente per sostituirsi ad essa?

Anonimo ha detto...

fedele :puff puff prrr prrr sting sting bub bub sigh sigh plaf plaf cocoricò

chi pensa ha detto...

Fedele, ma questo lo dovrebbe sapere tutto il clero!
Staremmo a vedere

Come dicevo prima

Speriamo che SI CONFERMI che l'unico "orientamento" per le catechesi nella=dentro la Chiesa Cattolica deve continuare ad essere quello del CCC.
E con due righe l' Autorità Eclesiastica definisca questo CN.

gherardo ha detto...

Caro anonimo
sei Gigio il catechista?
o chi sei?
Chiunque tu sia resta sempre con noi
ti prego.
Un esmpio piu' lampante dei danni
che produce il CN non potevamo trovarlo.

Alex ha detto...

Perbacco, questo anonimo è un caso da ricovero: sincopato, costipato foneticamente e balbuziente sembra il clone vivente di un fumetto.
La rabbia gli ha provocato una contrazione irrimediabile della parola. Poveretto!

ex neocat ha detto...

Gherardo, non è un catechista, ma da lui stesso dichiarato 'cateschitone'. Sai cosa vuol dire? che le ha combinate molto più alla grande di un semplice catechista! E per lui questo fa onore. Chiamarlo catechista lo offendi!

ex neocat ha detto...

Mica deve parlare, lo abbiamo visto qui tante volte. Devono solo ascoltare, ubbidire, mettere i soldi e basta!

ex neocat ha detto...

PS post 22.37
Da leggere

Gerardo, anonimo Gigio non è un catechista ecc. ecc....

Luiz ha detto...

Beh sapete quale è il VERO problema di voialtri in questo BLOG e nel sito corrispondenti ??

È CHE VOI NON SIETE VERAMENTE CATTOLICI, lo siete soltanto formalmente, ma non INTERIORMENTE (cioè non avete UN CUORE CATTOLICO)!

Vi aggrappatte alla TRADIZIONE ? Benissimo. Un vero cattolico fa questo. Anch´io mi aggrappo alla Tradizione, e ANCHE IL CAMMINO LO FA, anche se voi MENTENDO E CALLUNIANDO dite che non lo fa!

Ma bisogna ricordare che ANCHE LEFEVBRE SI AGGRAPPAVA ALLA TRADIZIONE (a modo suo) eppure si STACCÒ DALLA COMUNIONE CON LA CHIESA! (Almeno lui ha avuto il coraggio di farlo formalmente, INVECE VOI DI QUESTO BLOG NO!).

VOI TUTTO IL TEMPO CRITICATE E GIUDICATE I VESCOVI E IL PAPA QUANDO APPOGGIANO E APPROVANO IL CAMMINO NEOCATECUMENALE! NON VOLETE SOTTOMETTERVI DI CUORE A LORO! Non avete comunione affettiva ed effettiva con loro!
QUESTA È LA REALTÀ!

Non importa se tra voi ci sono sacerdoti (anche se vanno rispettatti per il sacro ministero che hanno... e non avrei paura di andare a confessarmi da alcuni di voi - a meno che siano stati sospesi " a divinis", ma non credo sia ANCORA il caso). MA BISOGNA RICORDARE CHE SPESSO NELLA CHIESA SONO I SACERDOTI CHE FANNO FATICA AD ADERIRE AI PASTORI, AI SUOI SUPERIORI E AI VESCOVI. Sin dai tempi dei Padri della Chiesa le ERESIE e SCISMI incominciano quasi sempre proprio da sacerdoti (raramente dai laici). E non bisogna dimenticare che LEFEVBRE ERA UN VESCOVO, ( e Lutero, purtroppo, era prete e monaco...).

PERCHE DICO CHE NON SIETE CATTOLICI DI CUORE ??!!
Semplice... Perche non vi sottomettete e NON VOLETE SOTTOMETTERVI AL GIUDIZIO DEI PASTORI LEGGITTIMI...

Vi ricordo la LETTERA DEL SANTO PADRE GIOVANNI PAOLO II
AL PRESIDENTE DEL PONTIFICIO CONSIGLIO PER I LAICI:JAMES FRANCIS Card. STAFFORD

"(...) In quella circostanza, unendomi alla loro preghiera di lode e di ringraziamento al Signore PER I FRUTTI PREZIOSI PORTATI DAL CAMMINO IN TRENT’ANNI DI VITA,(...) Tra questi, la stesura di una precisa normativa statutaria in vista di un suo formale RICONOSCIMENTO GIURIDICO. Si apriva così una fase nuova, decisiva per l'avvenire di questa realtà ECCLESIALE.

2. Già nell'Esortazione Apostolica Christifideles laici ricordavo che "nessun carisma dispensa DAL RIFERIMENTO E DALLA SOTTOMISSIONE AI PASTORI DELLA CHIESA", e rimandavo a quanto è scritto al riguardo nella Costituzione dogmatica Lumen gentium: "Il GIUDIZIO SULLA LORO (DEI CARISMI) GENUINITÀ e sul loro esercizio ordinato appartiene a QUELLI CHE PRESIEDONO NELLA CHIESA, ai quali spetta specialmente, non di estinguere lo Spirito, ma di esaminare tutto e ritenere ciò che è buono" . (...)

Non è, dunque, un processo facile quello del riconoscimento e dell’accoglienza dei carismi. Esso richiede un discernimento profondo della volontà di Dio e deve essere accompagnato dalla preghiera costante, perché i cuori si aprano docilmente alla voce dello Spirito nella comunione ecclesiale. Culmine di questo processo è L'ATTO UFFICIALE DEL RICONOSCIMENTO E DELL'APPROVAZIONE DEGLI STATUTI come chiara e sicura regola di vita, un momento che le realtà ecclesiali interessate vivono sempre con grande gioia e con viva gratitudine nei confronti di Dio e nei confronti della Chiesa. Nuovo punto di partenza, esso è infatti SEGNO VISIBILE di una identità ECCLESIALE MATURA

So con quanto zelo e sollecitudine pastorale il Pontificio Consiglio per i Laici si è adoperato e si adopera per accompagnare il Cammino neocatecumenale in questa tappa determinante della propria vita, l’elaborazione degli statuti. Ho AFFIDATO QUESTO COMPITO delicato, Signor Cardinale, a CODESTO PONTIFICIO CONSIGLIO PER I LAICI, a motivo DELL’AUTORITÀ CHE GLI COMPETE, in base alle norme canoniche vigenti, come anche per la singolare esperienza che esso ha nella materia. Proprio in questo si fonda la speranza di un felice esito del procedimento, ormai avviato verso la fase conclusiva.

(...) CONFERMO LA SUA COMPETENZA NELL’APPROVAZIONE DEI SUDDETTI STATUTI, una volta che essi saranno debitamente redatti, e LO INCARICO DI CONTINUARE AD ACCOMPAGNARE IL CAMMINO ANCHE IN FUTURO. Sono certo che, nell'adempimento di questo suo mandato, il Pontificio Consiglio per i Laici potrà contare sulla collaborazione e sullo spirito di filiale docilità del Cammino neocatecumenale.

(...) 5 Aprile 2001



"


INFATTI, come so che non siete "veramente" CATTOLICI ?

PERCHE NON VI SOTTOPONETE AL GIUDIZIO CHE LA CHIESA HA GIA DATO (STATUTI AD EXPERIMENTUM) e è in procinto di dare (Statuti definitivi) SUL CAMMINO.

Infatti, invece vi scandalizzatte CHE L´ODIERNO PRESIDENTE DEL PONTIFICIO CONSIGLIO per i LAICI ABBIA PRESIEDUTO L´INCONTRO A LORETO COL CAMMINO, confermando così pubblicamente il suo appoggio al Cammino stesso. E se lui era lí, certamente il Papa lo sapeva!...

Conclusione: VOI OSTEGGIATE e CALLUNNIATE PUBBLICAMENTE UNA REALTA CHE LA CHIESA APPROVA, E COSI VI PONETE CONTRO LA CHIESA STESSA E I SUOI PASTORI!!

Con la scusa di "difendere la Tradizione" vi ponete CONTRO LA CHIESA CATTOLICA E CONTRO I SUOI LEGGITIMI PASTORI (proprio come ha fatto al suo tempo il Vescovo LEFEBVRE).

Finisco dicendo che GLI UNICI I N G A N N I CHE CI SONO DA S F A T A R E sono le CALLUNNIE, LE MENZOGNE E LE BUGIE che andate spargendo sul Cammino Neocatecumenale.

MA SARÀ LA BOCCA DELLA CHIESA CATTOLICA STESSA, TRAMITE I SUOI LEGGITIMI PASTORI CHE VI CHIUDERÁ LA BOCCA (anche se dubito che La Chiesa riuscirà a farvi chiudere la bocca, come appunto non l´ha riuscito nei confronti di Lefevbre e i suoi seguaci, credo che non riuscirà neanche nei vostri confronti!)

Il Giudizio sulla genuinita del Cammino NON APPARTIENE A VOI (Ringraziamo Iddio!!!),

MA

A QUELLI CHE PRESIEDONO NELLA CHIESA (che ringraziamo nuovamente Iddio, non siete VOI!) e IN PARTICOLARE AL PONTIFICIO CONSIGLIO PER I LAICI PER

INCARICO DIRETTO

DEL SOMMO PONTEFICE!!


(e come ripetuto, non da quel Vescovo o quell´altro che ha potere disciplinare e canonico soltanto nei limiti della propria DIOCESI)!

Mi dispiace se parlo con i toni forti e ferisco qualcuno, ma sono troppe le callunnie, le menzogne e le bugie, le distorsioni, le esagerazioni, i fraintedimenti, le forzature, ecc, che dite per rimanere zitti.

Kiko e Carmen si staranno anche santificando e preferiscono tacere, ma io non mi conformo con cosí grandi mostruosità che dite sul Cammino e su tanti fratelli che lo percorrono, e SOPRATUTTO SOSTITUENDOVI DI FATTO al GIUDIZIO DELLA CHIESA!

kirikiki' ha detto...

gherardo il rifrimento era al vecchio che facevo il bibliotecario, Brooks quello che aveva un corvo. Alla notizia della liberta' vigilata afferra uno dei carcerati e lo vuole sgozzare, cosiche' lo tengano dentro. Ecco l'istituzionalizzazione! L'impossibilita' di vivere fuori dalla prigione. Infatti dice che qui' dentro sono qualcuno, fuori NESSUNO. LA paura di trovarsi come un pesce fuori d'acqua. Lo stesso e' con i Nc. Chi esce dal CN sa com'e': ansia, sensi di colpa, ci si sente giuda (o meglio dire ti fanno sentire giuda) ecc. ecc. Chi non esce, anche se ci facesse un pensierino, non lo fa proprio per la paura di subire tutto questo! Brooks si impicca sulla trave della casa perche' si rende conto della NECCESSITA' della prigione che non puo' piu' avere e della IMPOSSIBILTA' di addattarsi alla liberta' perduta anni fa e ritrovata. Tutt'ad un tratto si trova si trova a fare i conti con un un mondo che e' cosi' cambiato dal giorno che lui era finito in carcere! Ecco la scelta della prigione alla liberta'!
A livello psicologico il paragone regge benissimo. Chi finisce dentro il cammino piano piano perde la capacita' di pensare con la propria testa proprio perche' la realta' della comunita' gli da tutto quello di cui ha bisogno. SI ISTITUZIONALIZZA! La liberta' personale diventa tabu' e si sostituisce con l'autorita' degli catechisti. Ci si affloscia e si arriva a chiedere il permesso per andare a pisciare! I nostri anonimi vari si arrabbiano perche' hanno paura di essere messi in "liberta'". Brooks minaccia di sgozzare il suo compagno di prigione, il nostro anonimo usa parole tipo testa di c..... (che poi come faccia a spiegare tale linguaggio a Sua Eminenza Card Ruini io proprio non lo so, ma comunque sono affari suoi).
Cari fratelli Nc e' questo uno dei punti piu' deboli che avete. Non riuscite a dialogare (tranne per qualcuno tipo anonimo nc), perche' comincereste a capire, e poi di li vi dovreste avviare verso l'uscita; e questo come si sa e' molto doloroso per voi! Doloroso perche' per voi non c'e Chiesa fuori dal cammino, non c'e' Salvezza, non c'e' Cristo! Avete il bisogno di chiedere il permesso di pisciare! La vostra incapacita' di vivere l'Eucaristia fuori dalla comunita', in Chiesa con tutta la parrocchia, e' l'accusa piu' grave di cui dovreste pensarci tanto.
Sarebbe meglio andare a Messa la domenica in parrocchia con il sole e il vento che ti accarezza il volto, che il sabato sera nel buio della notte alle deformate liturgie kikiane!

Luiz ha detto...

"Sarebbe meglio andare a Messa la domenica in parrocchia con il sole e il vento che ti accarezza il volto, che il sabato sera nel buio della notte alle deformate liturgie kikiane!"

NOI CELEBRIAMO E PARTECIPIAMO AD UNA MESSA CATTOLICA IL SABATO SERA, caro mio!!

Una MESSA permessa dal PAPA, dal VESCOVO DIOCESANO e dal PAROCO!!
Una MESSA DOMENICALE (visto che dopo i primi Vespri - sabato sera - liturgicamente la CHIESA CELEBRA GIÀ LA DOMENICA!). La nostra è ANCHE UNA MESSA PAROCCHIALE. ANCHE NOI SIAMO PARROCCHIANI! Non è il fatto di essere celebrata in comunitá che la fa Messa non-parrochiale. NOI SIAMO IN COMUNIONE CON LA CHIESA, CON LA PAROCCHIA!

Ma - per amore alla mia parrocchia, al mio paroco e a tutti i parrocchiani - io e tanti fratelli - anche quando vado (andiamo) alla Messa celebrata in comunità il Sabato Sera (che comunque non si celebrano ogni sabato sera - almeno da noi), vado dopo la domenica sera alla Messa "parrocchiale". E questo ormai da tanti anni. E tanti fratelli giá facevano cosÌ, molto prima della lettera del Card. Arinze.

E tu ??! Sei in comunione col tuo paroco ??! Col tuo Vescovo ??

Luiz ha detto...

Kirikiki,

il tuo discorso sulla LIBERTÀ è UGUALE MA VERAMENTE UGUALE, a quello dei protestanti che escono dalla Chiesa Cattolica, a quelli che hanno lasciato il sacro celibato (sacerdoti o consacrati) per sposarsi (senza il permesso della Chiesa), a quello delle persone che hanno perduto la Fede Cattolica ed oggi sono ATEI!

Credo che siccome tu frequenti soltanto questo Blog, questo non ti sembrera vero. Io invece frequento anche altri Blog (delle persone menzionate sopra: atei, protestanti, ecc).

Il tuo discorso sulla "prigione" e sulla "libertà" è proprio uguale al LORO!!

CHE STRANA COICIDENZA, VERO ?!!

Luiz ha detto...

Fedele disse...
A proposito degli inganni del Cammino, ecco un confronto tra i dogmi della Chiesa e la dottrina di Kiko.

(...)
(...)
(...)
(...)

-----------

L´UNICO INGANNO CHI LI FA QUI SEI TU FEDELE (il tuo nome è bello, ma mi sembra non corrispondere molto alle opere)!

Ma perche in sana coscienza spargi tutte queste menzogne e bugie sul Cammino e su KIko, come se questi avessero una Fede diversa dalla CHIESA CATTOLICA, non sai che questo è un peccatto gravissimo ?!

Pubblicamente mentire, calluniare, affermare che una persona ha detto delle cose quando in verita non le ha MAI DETTE ???!!

SE FOSSE VERO QUELLO CHE DICI, LA CHIESA ORMAI DA TEMPO AVREBBE SCOMUNICATO IL CAMMINO E LE COMUNITA proprio come ha fatto con "L´ESERCITO DI MARIA" del Canada!!!

E invece la CHIESA continua AD APPOGGIARE IL CAMMINNO!!!

LO STESSO Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici - che è chi deve approvare il Cammino - Presiede l´incontro dei neocatecumeni a Loreto!!!!!

CHI SBAGLIA ???!!! Il Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici - CHE HA L´INCARICO DAL SOMMO PONTEFICE DI APPROVARE, in nome del Papa e della Chiesa, IL CAMMINO O MENO -

o TE ????

Come dice San Paolo all´inizio della Lettera ai Corinzi " Chi sei tu che giudichi e condanni il tuo prossimo??" ( e aggiungo io, prossimo questo appoggiato pubblicamente e approvato dalla Chiesa)

kirikiki' ha detto...

Ciao luiz e' "bello" vederti. Sei sulla retta via, quella del dialogo. Ora se noi non siamo cattolici ma lefevristi vuoi dire che noi siamo gli arretrati e voi siete i progressisti, noi quelli anti Vaticano II e voi i veri interpreti. Sinceramente voi avete stravolto il Vaticano II e la liturgia di kiko ne e' la prova. non mi risulta che il Vaticano II, che ripeto e' puramente Pastorale, abbia mai approvato simboli ebraici sull'altare! Suvvia luiz siamo seri quando facciamo richiamo di appartenenza ai concili!
Se le nostre sono calunnie e te stai nella vera chiesa allora che avresti da dire sulle catechesi di kiko in tema di Eucaristia, la visione dell'uomo che lui ha, la liturgia fai da te, i simboli usati nelle celebrazioni, la spogliazione delle sue chiese dalle statue dei santi e delle Maddone e dei Cristi? Come mai sostituire il crocifisso con il Suo di crocifisso anche quello e' di lefevre? Perche' costruire chiese secondo la sua visione cristiana eliminando i banchi, stravolgendo completamente l'archittettura! Sta scritto forse da qualche parte nei documenti del Vaticano II tutto questo? Che fine ha fatto LA VIA CRUCIS con le sue 14 stazioni? Perche' non si trova da nessuna parte dove il cammino ha messo radici e costriuto le proprie chiese? La fate mai LA VIA CRUCIS durante la Quaresima voialtri del cammino oppure non e' piu' in voga? Capisci quello che kiko ha fatto? La stessa cosa che fece Lutero; spoglio' le chiese dalle raffigurazioni dei santi e delle madonne e cristi perche' sarebbe idolatria, invece noi sappiamo come LA CHIESA DI ROMA LA PENSA A RIGUARDO! E poi un'altra cosa che non mi hai risposto dall'ultima volta, perche' non fate la comunione il VENERDI' SANTO? Ci si legge luiz, nel dialogo spero.

kirikiki' ha detto...

NOn hai capito niente luiz. O meglio dire hai capito neocatecumenalmente! Siccome tu dici che CAmmino=Chiesa allora avresti ragione te. Il paragone mio invece sarebbe CAMMINO=PRIGIONE=ISTITUZIONALIZZAZIONE.
Stai cercando di dare un'interpretazione diversa alle mie parole. Ma comunque preferisco crederti GNORRI che in MALA FEDE!

Fedele ha detto...

Luiz, delle due l'una.
O sei in perfetta malafede o non conosci gli Orientamenti alle equipe dei catechisti.
Scegli tu la risposta.
Personalmente, mi appari il prodotto compiuto del condizionamento del Cammino, capace di vedere le cose unidimesionalmente.
Dal tuo punto di vista il Cammino è perfetto, Kiko e Carmen in odore di santità, niente problemi, guasti, eresie e difformità gravi.
Solo calunnie e menzogne sparse da noi altri.
Francamente, appari del tutto irredimibile.

Luiz ha detto...

Il Cammino crede e professa TUTTO E SOLTANTO QUELLE COSE che la CHIESA CATTOLICA stessa crede e professa, NE PIU NE MENO!!

È qui tutta la vostra opera di menzonga e inganno!! Perche volete far credere che questo non sia vero!

Poi, certamente il Cammino a un suo approccio, un suo linguaggio, un suo "metodo" catechistico, ha degli accenti, peraltro COME OGNI CARISMA AUTENTICO NELLA CHIESA. Visto che un carisma autentico non è un COPIONE dei carismi del passato! Ed è proprio questo che vi scandalizza! Vorreste che il Cammino fosse uguale agli altri carismi presenti o passati!! Ma allora non sarebbe un vero e proprio carisma, sarebbe soltanto un copione! E allora non ci sarebbe bisogno del Cammino!
I carismi anche se creano difficolta sono dati alla Chiesa in vista della sua crescita (come dice la Lumen Gentium: dai carismi piu piccoli fino a quelli piu estraordinari).
Certo, ogni carisma va vagliato DALL´AUTORITA COMPETENTE (non da qualsiasi!), e forse anche corretto, aiutato, c´è un lavoro di Discernimento da parte dei PASTORI LEGGITTIMI e COMPETENTI! E se viene riconcosciuto che non è un carisma autentico va RIGETTATTO (ma soltanto dall´Autorita Competente ! Non da chiunque).

Se nel Cammino ci fossero accenti troppo forti su alcuni aspetti della Fede in detrimento di altri, certamente I PASTORI LEGGITIMI e COMPETENTI lo correggeranno!! LORO DEVONO DIRLO, NON VOI!! Anche perche io e tutti gli altri fratelli (come ogni buon cattolico) OBBEDISCE A LORO, NON A VOI!

VOI, invece, OBBEDITE SOLTANTO A VOI STESSI e AI LIBRI DI PADRE ZOFFOLI E A DON CONTI! Dimenticando che non vale invocare che loro siano buoni sacerdoti o bravi teologi (anche sacerdoti e teologi si sbagliano - e molto - tant´è vero che vengono anche condannatti dall´Autorità della Chiesa delle volte - come di recente è accaddutto per un teologo americano - Non ho detto io che in genere i scismi e le eresie incominciano proprio nel clero che non vuole piegarsi all´Autorita leggittima ?)

Noi del CAmmino, obbeddiamo e OBBEDIREMO SEMPRE all´Autorita leggitima della Chiesa, incominciando dal Papa, passando per il nostro Vescovo Diocesando e arrivando al nostro Paroco (certo, ognuno al suo posto, perche il paroco non è di piu del Vescovo, e il Vescovo non è di piu del Papa). E professeremo SEMPRE - come l´ho abbiamo finora professato LA FEDE CATTOLICA, APOSTOLICA e ROMANA e chiederemo a Dio di darci la Grazia di versare il sangue per questa Fede - se ci sarà bisogno ! E chiediamo a Dio di rimanere sempre in COMUNIONE con il PAPA e i Vescovi che sono in comunione con Lui - e tramite questi Vescovi, con tutti i frattelli CATTOLICI di tutto il mondo!

Mi sembra invece che voi, facendo finta di esporre la Fede Cattolica, in fondo crediate solo a Voi stessi, obbediate solo a voi stessi e ai VOSTRI GURU: P. Zoffolli (che forse non voleva essere un Guru, ma `così è per voi), Don Conti, Don Marighetto, Stephanos e Mic (Papa e cardinali...). Poi, vi influenziati e rafforzati a vicenda costantemente, giorno dopo giorno, ora dopo ora, lodandovi a vicenda, proprio come in una piccola setta (preferisco la mia comunita dove delle volte mi riprendono e mi correggono, almeno questi mi AIUTANO VERAMENTE!).

SIETE UN CONTINUO E GIORNALIERO LAVAGGIO DEL CERVELLO fatto da voi stessi a VOI STESSI!

SENZA rendervene conto siete caduti in una IMENSA TRAPPOLA: Non potete e non riuscite piu a vivere senza pensare nel Cammino, senza parlare del Cammino, senza leggere o studiare qualcosa che parli diretta o indirettamente sul Cammino (alcuni ormai da ANNI usciti dal Cammino, non riescono a staccarsi, perche continuano a venire qui giorno e notte, veramente il Cammino vi ha stravolto - non, come credete voi, quando eravate lì, ma proprio da quando siete usciti) Provate a pensare un´attimo: Mai avete pensato tanto sul CAmmino come adesso vero ?! Giorno e notte!!

NON RIUSCITE PIU A STRAPPARVI ED A USCIRE DI QUESTO BLOG!!

DELLA GERARCHIA CATTOLICA E DEL PAPA VE NE infischiate (e stravolgete ogni suo discorso come se SI POTESSERTO applicarsi sic et simpliciter al Cammino, stravolgendo COMPLETAMENTE la MENS del Santo Padre!).

Carissimi, se avete volete uscire dal Cammino, benissimo! Ma... dimenticatelo!!!! O finirete per diventare matti!!

IO in comunita ci vado due volte la settimana, un paio di ore! Ogni tanto una preparazione, una volta al mese una convivenza. Poi una volta l´anno l´inizio di Corso. E di due in due anni un passaggio con i catechisti di tre giorni. Poi l´annunzio di avvento e quaresima, un paio di ore. BASTA! SOLO QUESTO!

ma VOI NO!!!, ormai da ANNI, giorno e notte, NON PENSATE ALTRO CHE NON IL CAMMINO, IL VOSTRO PASSATO NEL CAMMIno, le esperienze di altre persone, i "mamotreti" (Orientamenti", i Blog, il sito, ecc, ecc, ecc, ecc, ecc. Ma...
siete proprioi normali?!
Non vi è mai passato in testa che forse qualcosa nel vostro atteggiamento interiore e mentale qualcosa non quadra ??!! PERCHE QUESTA FISSAZIONE ??!! PERCHE NON RIUSCITE A LIBERARVI DEFINITIVAMENTE DAL CAMMINO?

Voi "VIVETE" PIU il Cammino ora che non quando eravate dentro!!!

Vi prego, lasciate pure perdere queste vostre fissazzioni, date un credito all´Autorita della Chiesa che ormai si occuppa di queste faccende e ANDATE A VIVERE UN PO! A RESPIRARE UN PO!

Nelle vostre testimonianze e nei vostri commenti non si vede libertá ne respiro da nessuna parte, sembra che siete PIU SCHIAVI DEL Cammino ORA che siete usciti - alcuni da ANNI - che non quando ci eravate!!!

Vi prego, riflettete in tutto ciò!

So che delle volte sono duro con voi! Ma è la voglia di SVEGLIARVI che mi spinge a questo.

Enrico ha detto...

"...il Pontificio Consiglio per i Laici potrà contare sulla collaborazione e sullo spirito di filiale docilità del Cammino neocatecumenale."

FILIALE DOCILITA'!!

Finora si è confermato solo la filiale arroganza!

kirikiki' ha detto...

Grazie della conferma della mia "tesi" di istituzionalizzazione Luiz.

Enrico ha detto...

...Poi, certamente il Cammino a un suo approccio, un suo linguaggio, un suo "metodo" catechistico...!

Per evangelizzare non ci vogliono dei metodi! Ed è proprio in questo metodo che applica il cn, il buio nascosto.

Luiz ha detto...

Fedele disse...
(...)Dal tuo punto di vista il Cammino è perfetto, Kiko e Carmen in odore di santità, niente problemi, guasti, eresie e difformità gravi.

----------

Fedele,

non ho mai detto che il Cammino è perfetto, nè che Kiko e Carmen sono in odore di santita, ne che nel Cammino non ci siano problemi e difficolta!
NEGO INVECE SI CHE CI SIANO ERESIE VERE E PROPRIE o DIFFORMITÀ "GRAVI"!!

Questo non lo posso accettare, e non solo per la mia stessa sperienza del cammino - che perdona la mancanza di umilta - ma è relativamente vasta - molto piu della media dei neocatecumeni,
ma proprio per la mia stessa cattolicità!! Non credo che la Chiesa - o i suoi Pastori - sia "scemma" a punto di lasciare una realta eretica nel suo senno!

Piu della mia sperienza personale, c´è l´appoggio e l´approvazione della Chiesa! Vedi, io non mi fido tanto della mia sperienza stessa - come invece fate voi - ma di quello che la Chiesa dice e fa (per me `e questo che conta!) o non credi che io se la Chiesa condanassi il Cammino, due secondi dopo sarei fuori da esso ? MA É PROPRIO LA CHIESA CHI MI RASSICURA (ed è qui la vostra mancanza di "cattolicita")!


Nessun carisma è perfetto. In sè stesso è perfetto perche viene dallo Spirito Santo, ma siccome è dato a degli uomini, in aggiunta piu o meno peccattori, il carisma non risulterà "perfetto", ed è vero che gli uomini possono più o meno "guastarlo".

Io non so della santintà di Kiko o Carmen, prego invece al Signore che li faccia santi (c´è qualche problema in questo? ) So che c´è un fratello o altro un Pó fanaticotto, ma questo succede in qualsiasi realtà, e poi se uno vuole credere che una persona è santa questo non è un peccato, vero ? Molti santi sono stati considerati santi anche in vita, certo ma solo alla Chiesa compete pronunciarsi dopo la loro morte. Io non vivo con Kiko o Carmen, per questo non posso parlare delle loro virtu personali o meno. Credo, questo sì, che vogliono servire sinceramente al Signore e alla Chiesa.

Come ho detto altre volte se i problemi in CAmmino ci sono, non si deve imputare tutto per forza agli iniziatori! Forse della grande maggioranza dei problemi non ne sono neanche a conoscenza!
Poi, certamente, i problemi e difficolta ci sono, "ad intra" e "ad extra". E vanno risolti, e corrretti "ad intra" e "ad extra".

Qualcuno parla delle volte di presunte "eresie" che ha ascoltato di taluni fratelli. Puo darsi. Vanno corretti questi fratelli. Questo non vuol dire che sia il pensiero o la fede "del Cammino", perche come ho detto ,il Cammino non ha altra fede se non quella della Chiesa Cattolica. Poi si sa che il Cammino è un cammino pedagogico, propedeutico, per questo delle volte nasce lo scandalo.

Devo andare. magari dopo continuo il ragionamento. Magari dico dopo anche una parola per Kirirkiki

Fedele ha detto...

Luiz, pensi che sia facile ritrovarsi per caso o per destino a svolgere il ruolo di una sentinella?
Pensi che sia piacevole sentire prima di altri sulla propria pelle il brivido di una malevole esperienza, di un rischio incombente?
Non lo è.
E quella che tu chiami fissazione è un imperativo interiore, un interno dovere, come chiunque si senta chiamato a svolgere un ruolo che sente di dover svolgere.
Non è presunzione, ma impulso intimo ed insopprimibile che nasce dall'insofferenza per un pericolo incombente e non percepito dagli altri come tale.
Mettici poi il fatto che quell'impulso originario ha trovato negative conferme nelle varie prove dei fatti presagiti, attraverso le testimonianze, le denunce, l'analoisi dei testi e dei comportamenti aberranti, ed hai il quadro di una preoccupazione crescente per il destino della propria fede, che spinge a non starsene a guardare senza fare niente ma impegnarsi in qualche modo a sensibilizzare, scuotere le coscienze, aprire gli occhi.
Nessuno vuole sostituirsi al giudizio della Chiesa, ma quest'ultima ha bisogno di coscienze vigili e sensibili ai pericoli nella fase di grande confusione che stiamo attraversando.
E poi, secondo te, chi ha più bisogno di svegliarsi, noi che siamo già abbondantemente svegli e allertati dai tanti segnali anomali provenienti dal Cammino, o quelli come te che invece sembrano dei beati sonnambuli, che non riescono a scorgere i guasti profondi, che minimizzano le storture e si autoconvincono della inesistenza di problemi reali, trovando più comodo pensare che essi esistano solo nella mente dei critici del Cammino?
Ma sminuire e minimizzare le anomalie non serve a nulla: le storture restano tali e quali, con la benedizione di quelli che si comportano come le tre scimmiette (mute, sorde e cieche).
C'è troppa gente nel Cammino e nella stessa Chiesa che si comporta come i guardiani ciechi ed i cani muti esecrati dal profeta Isaia. Pensaci e prova tu a darti una sveglia ma vera e non immaginaria.

Fedele ha detto...

Quanto poi all'assenza di eresie vere e anomalie gravi nel Cammino,Luiz ti invito a fare un piccolo studio:
metti sulla tua scrivania da una parte il catechismo della Chiesa cattolica e dall'altro i testi degli Orientamenti.
Fai poi dei riscontri sui comuni argomenti e rileva se sono concordi o se invece gli Orientamenti - che sono la codificazione del pensiero dei capi del Cammino e non una chiacchiarata informale - non rispecchino una realtà profondamente diversa da quella del catechismo cattolico...

La pulce ha detto...

NOTIZIE DALLA DOMUS AUREA

El senor Kirikus riceverà stamani nella sala ellittica i vescovi italiani con il loro seguito di cimici neocat,in visita ad limina.
Ha già predisposto per loro una catequesi sul tempa "L'imprenditorialità neocat e i tassi di sconto".
E' previsto anche un briefing,moderato dal presbitero calabro Ruvidus,per il quale è stato predisposto uno scranno rinforzato con seduta di cm.120 x 120.
Tema del briefing:" I piccoli gruppi e le piccole comunità salveranno il mondo(pulci permettendo)".

La pulce ha detto...

DA ROMA

Alle ore 8,00 Dona Carmenita riprenderà il suo turno quotidiano di vedetta sulla terrazza della Casa Generalizia delle Camminanti.La giornata si annuncia particolarmente delicata in quanto bisognerà seguire accuratamente col cannocchiale l'iter che farà il faldone degli Orientamenti all'interno del corridoio seminterrato del sacro palazzo.
E' infatti previsto per oggi che esso,al termine della disinzestazione con fumigazioni di zolfo,venga trasportato dall'ufficio n. 2 all'ufficio n. 2 e mezzo ed adagiato su tavolo azzurro per una prima esplorazione della copertina con lente di ingrandimento.

Seby ha detto...

Carro Luiz,
ma se la Santa messa del CNC non ha nulla di sbagliato... La lettera che il papa vi ha mandato tramite il Card. Arinze... a che serve? Perchè l'ha scritta?
E non mi dare l'interpretazione che da Gennarini, perchè è un offesa all'intelligenza.

Seby ha detto...

Luiz ha detto...
Il Cammino crede e professa TUTTO E SOLTANTO QUELLE COSE che la CHIESA CATTOLICA stessa crede e professa, NE PIU NE MENO!!

allora perchè non viene insegnato ad inginocchiasi davanti al Santissmo? Perche la cappella del Santissimo nel CNC si chiama Santuario della Parola? Perchè viene insegnato che il signore salva a garappoli e non il singolo?
Perchè viene detto che le devozioni popolari tipo, quella del primo venerdi del mese, la via crucis, e tutte le altre sono cose inutili/pagane?

gherardo ha detto...

E soprattutto Luiz (so gia' che ignorerai
questa domanda)
perche' se tutto e' regolare
conforme alla Chiesa
Kiko negli orientamenti (leggili ti prego)
invita alla segretezza
con i futuri adepti circa il contenuto
degli scrutini e sulla decima?

mic ha detto...

"invita alla segretezza
con i futuri adepti circa il contenuto
degli scrutini e sulla decima?"

vogliamo ricordare anche il segreto chiesto sugli insegnamenti che stravolgono il senso del paccato e la riconciliazione?

stephanos78 ha detto...

Sono felice che Luiz si sia fatto rivedere.

Ma mi rattrista dover rivedere il suo metodo. Il suo "stile".

Carissimo fratello Luiz, non modifichi di una virgola il tuo approccio. Che è sempre diretto a demonizzarci (nel senso letterale) e nel accusarci di scismi ed eresie. Soprattutto di ribellione alle gerarchie e al Papa.

Questo è un vecchio motivo che ritorna. Il Cammino "forma" in questo modo. Così evita di risposndere ai legittimi dubbi che lui stesso provoca nelle persone. Gettandole nella confusione.
Ovviamente le persone rispetto al Cammino passano in secondo piano.
E l'unica concessione che ci fate (bontà vostra!) è eventualmente concederci di essere sofferenti per situazioni "personali" non buone in Cammino..
Ma per il resto è sempre bene tenerci a debota distanza! E' sempre bene andare dai Vescovi per dire subito loro che "sono scismaticim si sostituiscono a voi, non obbediscono, non sono cattolici"...

La cosa che mi stupisce sempre di più è vedere che quando si tratta della difesa del Cammino, caro Luiz, non vi ponete nessun problema di prudenza o di comprensione!!!!!! Nel nostro caso siamo giudici usuraptori di cariche. Nel vostro siete GIUSTI che difendono il "TEMPIO"!
Mamma mia.

Inoltre nei tuoi pistolotti adulatori dei Vescovi (che credo che più che essere adulati quando serve e inascoltati quando non serve, vogliano essere AMATI) oltre le solite condanne (che fai? ti sostituisci alla CHiesa?PERO' TU PER IL CAMMINO LO PUOI FARE! NOI, CHE NON LO FACCIAMO, NON POSSIAMO PARLARE!) NON HAI RISPOSTO A NULLA E NON HAI DIALOGATO CON NESSUNO.

Dialogare significa confrontarsi e scambiarsi opinioni nel rispetto di tutti. Rispondere a domande precise in modo preciso e secondo le proprie possibilità!
Tu a domanda non solo non rispondi, ma inizi una interminabile sequela di invettive, accuse, condanne senza appello! Meno male che Cristo almeno l'appello lo da'!!!

Noi non giudichiamo persone. Non giudichiamo nessuno ma facciamo una constatazione di fatto confrontandoci con la Chiesa!

Se la Chiesa nel magistero dice A e il Cammino (come altri movimenti) fa Z, o qualcuno ci deve spiegare PERCHE' oppure c'è qualcosa che non va! E CHE CI PORTA ALLA COMPLETA CONFUSIONE!
Per te che vivi nel chiuso della tua comunità non te ne può fregare di meno.
Ma chi non vuole viverci che deve fare? Mi dirai: entrare in cammino!
Certo. Questo è l'unico sbocco logico! Altrimenti così non si può continuare! Una Chiesa Neocatecumenale! Forse il progetto sarà questo!

Di recente abbiamo ascoltato la Predicazione del Papa su temi molto usati da Kiko! Ora: il Papa dice A e Kiko Z! A CHI DARE RETTA?????????? RISPONDIMI PER FAVORE!
La tua risposta in questi casi è sempre la stessa: dov'è la differenza? Dicono la stessa cosa!
Anche questo serve per archiviare il problema! Per difendere il Cammino negate tutto. Anche l'evidenza!!!!!!! Negli errori dei catechisti c'è Dio!!!!!!!!! Giusto?

Insomma, ci sono delle constatazione in paertura di questo Post. E tu che fai?
Un post di un Km con la TUA condanna nei nostri confronti perchè saremmo scismatici!

Anche se mi da' un fastidio immane che voi possiate comportarvi come meglio vi pare senza dover rendere conto a nessuno e nemmeno alla prudenza (mentre noi ovviamente sì!), accetto anche la tua accusa! MA DIMOSTRALA! PORTA LE PROVE DI QUELLO CHE CI ACCUSI DI FARE! E PORTALE ANCHE DAI VESCOVI! PORTALE DAL PAPA!
Voglio vedere se ci scomunica!!!! Sono curioso di vedere se i Sacri Pastori e il Sommo Pontefice ci scomunicano perchè non condividiamo l'eventuale conferma di Statuti che il Cammino non ha mai seguito!!!!!!!!!!!!
E soprattutto voglio vedere se ci scomunicano perchè Testimoniamo con i fatti della nostra vita e con le ragioni della Fede le difformità di un "movimento" che abbiamo anche conosciuto personalmente!
Sai, anche le scomuniche sono MOTIVATE! E non si limitano a strillare "siete disobbedienti"! Dicono: siete disobbedienti e in mancata comunione PERCHE'...ecc..ecc"!!!!!!
Per conto mio, per grazia di Dio e aiuto della Beata Madre Nostra, non ho mai disobbedito ai Sacri Pastori e mai lo farò in vita mia! Con l'aiuto di Gesù!
Tutti noi qui, e ci potrei giurare, non si sognerebbero nemmeno per un minuto di sostituirsi a qualcuno o di ribellarsi ai Sacri Pastori e men che meno al Papa!!!!!!
Le tue accuse mostrano la forma mentale impiantata dai catechisti: OVVERO, STAI ZITTO! NON PARLARE! NON PENSARE! NON SOMANDARE! NON DISCERNERE! NON VIVERE SE NON TE LO ORDINIAMO NOI!!!
Per cui per te è uno scandalo incredibile che le persone parlino, pensino e si confrontino!!! E visto che la mentalità cubica del Cammino inculca che anche gli errori sono gerarchici (ovvero chi sbaglia può essere corretto solo e soltanto dall'alto verso il basso e un comune 0 non è degno nenache di PARLARE!), anche in presenza di mostruosità come gli scrutini e i passaggi ...STAI ZITTO! SE PARLI SEI DEL DEMONIO! SE RAGIONI SEI DI SATANA! GLI ERRORI NON CONTANO! CONTA IL CAMMINO!
Uno dei motivi del mio allontanamento fu proprio questo! Questa mania di onnipotenza per cui i catechisti NON SBAGLIANO MAI e se lo fanno NON DEVONO ESSERE FATTE DOMANDE! Ma soprattutto anche quando sbagliano evidentemente, NON DEVONO ESSERE MESSI IN DISCUSSIONE E DEVONO ESSERE SEGUITI COMUNQUE!!
Visto che mi ero stancato di essere trattato come un pupazzo, perchè Cristo non ama Pupazzi ma FIGLI DI DIO, allora non andava più bene!

Rispondi, se puoi:
1. Il Cammino inganna sui suoi indulti che non ha mai avuto e che ad oggi riguardano solo la Comunione al Corpo e al Sangue e lo scambio della Pace. PERCHE' MI HANNO MENTITO?
2. Nei documenti emessi per il Cammino non ci sono approvazioni ma correzioni. Il che denota sicuramente amore da parte della Chiesa ma anche menefreghismo del Cammino. PERCHE' MI HANNO MENTITO?
3. Kiko scrive al Papa ribadendo le sue convinzioni di Banchetti di Nozze, provoca ai vespri per i Movimenti, urla e provoca affermando che gli Statuti sono approvati... PERCHE' LUI NON VI PROVOCA NESSUNA DOMANDA E NESSUNA INDIGNAZIONE E NOI SI'?

Ti prego rispondi, se puoi.

Ammetti che il Cammino può sbaglare? Bene. Allora se può sbagliare può anche essere detto. Oppure i Testimoni devono anche essi venire prima dalla Gerarchia e poi a seguire fino a noi????????????? Come si fa a credere la Chiesa così cubica???????????????
Inoltre di Testimoni nella Gerarchia ce ne sono stati tanti in 40 anni e ce ne sono oggi! Interi Episcopati nazionali e regionali, Internazionali, Papi e Sacerdoti!

All'amore pastorale del Papa Giovanni Paolo il Cammino ha risposto...senza rispondere!
E di lui impariamo a memoria la Lettera "Ogniqualvolta"...
E la Dies Domini? E l' Ecclesia de Eucharistia?

La Gerarchia dovrebbe chiarire anche questo! Il Cammino fa Z (senza indulti. E continua a farlo). La Chiesa insegna A!
AIUTO!

stephanos78 ha detto...

Rabbrividisco anche in prsenza del completo disinteresse per il Catechismo e il Vangelo.

La "correzione fraterna" non avviene in un solo senso!!!!!! Chi può togliere agli zeri come noi la possibilità di parlare??????? Non certo Dio! Che invece non parla di Correzioni piramidali ma RECIPROCHE e SUL MERITO dell'errore! Non sul curricula di chi lo evidenzia!

Non possiamo parlare perchè siamo zeri? Almeno Cristo ci ascolterà! E' venuto per gli zeri come noi!

Ci ricorda che se un fratello (UN FRATELLO!) è in errore dillo prima a lui. Puoi prendi testimoni. POI DILLO AL POPOLO!

COSI' ABBIAMO FATTO E COSI' FAREMO FINCHE' QULCUNO NON CI MOSTRERA' DOVE SBAGLIAMO E PERCHE'!

Anonimo nc ha detto...

Ho letto con interesse i post di Luiz.
E' un catechista doc, non so se brasiliano come dice lui.
Dimentica tuttavia nel suo intervento complessivo di includere in maniera chiara il concetto di nuova evangelizzazione.
Tutto quello che Luiz afferma sulla vita di una comunità nc (vado 2 volte alla settimana, una preparazione, la convivenza una volta al mese...) ha un titolo che e' appunto quello di Nuova Evangelizzazione.
Allora, tutto diventa strumentale alla Nuova Evangelizzazione, che e' la creazione di tante comunità che vivano come la Santa Famiglia di Nazareth e cioe' in semplicità, umiltà e lode.
Il problema e' che Kiko ha applicato a tutto questo uno schema sociologico particolare nel senso che partendo da individui ha creato aggregazioni (le comunità), ognuna delle quali e'separata dalle altre. Ogni comunità e' indipendente sia in senso sacramentale (ha un suo sacerdote) che per tutto quello che concerne il cammino(catechisti, responsabile, ostiario, lettore, didascolo ). All'interno della parrocchia non esiste la comunità ma le varie comunità.
Ora caro Luiz, non entro in giudizio ma questo e'.
Tutto all'intermo delle comunità avviene nel "segreto" (cosa diversa dal foro interno).
Allora perche' gli Orientamenti non vengono pubblicati; perche' le comunità sono aperte a ragazzi sotto i 18 anni (non maggiorenni); cosa significa sacramentalmente celebrare piu' Eucaristie alla stessa ora.
Allora Luiz, non prendiamoci in giro, quello che propone Kiko e' un nuovo modello di aggregazione spirituale che ha frutti per lo stesso movimento nc. Frutti che sono poi gioco forza messi al servizio della Chiesa, senza le cui infrastrutture il CN non potrebbe esistere.

Anonimo ha detto...

bravo luiz.....

psicologicus ha detto...

Tutti i neocatecumenali che scrivono su questo blog dimostrano paradossalmente una conoscenza del Cammino del tutto grossolana e aleatoria.
Ci stanno dentro, eppure non ne hanno una corretta conoscenza.
Vedono le cose attraverso una lente deformata, che gli mostra solo gli aspetti edificanti e pseudopositivi, nascondendo le brutture.
Nella loro concezione il Cammino finisce per somigliare ad una confraternita di buontemponi, governata da due pii personaggi, che avrebbe fatto tanto bene alla Chiesa.

I meccanismi di plagio nei loro confronti sono così efficaci da aver atrofizzato ogni minima capacità di discernimento critico.
Sono talmente condizionati da non riuscire a capire la ragione oggettiva dell'esistenza di questo blog, e in generale, delle critiche diffuse e generalizzate al Cammino.

E sono talmente fanaticizzati, da non riuscire a concepire neppure il concetto che se si semina vento, si raccoglie tempesta.
Il 'cammino' del Cammino è lastricato di violazioni, teoriche e pratiche, problematiche di ogni genere, complicazioni ad ogni livello.

Ma loro minimizzano tutto: così le affermazioni perentoriamente blasfeme di Kiko e Carmen diventano chiacchiera occasionale, episodica, insomma un pour parler del tutto bonario e innocuo che va interpretato e contestualizzato; così tutti gli stravolgimenti teorici e pratici diventano aspetti secondari; così le conflittualità e le crisi relazionali all'interno delle famiglie degli aderenti, diventano aspetti ininfluenti. Così per ogni aspetto controverso e discusso.

In tal modo, non fanno l'unica cosa che farebbe qualsiasi persona dotata dell'intelligenza che il buon Dio le ha donato: verificare la veridicità delle critiche mosse, con scrupolo e metodo.

Invece, ci si astiene dal farlo, trovando più confortevole e tranquillizzante rigettarle come menzogne e calunnie.
Ciò lascia intendere che i neocatecumeni hanno paura di guardare in faccia la realtà e preferiscono continuare a sognare un Cammino ideale che esiste solo nelle favole loro raccontate da Kiko e dai suoi più stretti collaboratori.

Così, le scintille di autocoscienza che brillano nelle riflessioni di un Anonimo nc sono del tutto assenti in un Luiz, il quale, come ebbi già modo di scrivere, rappresenta il prototipo del perfetto neocatecumenale: colto, evoluto, acritico, arroccato e coerente con i principi del Cammino, impermeabile ad ogni reale processo di sensibilizzazione e coscientizzazione.

Il fatto stesso che il Cammino produca un 'risultato' del genere dovrebbe destare qualche seria preoccupazione in chi è chiamato a discernere la vicenda Cammino.
Si è mai pensato che meccanismi di condizionamento mentale così profondi non producano, sul lungo periodo, devastazioni interiori dalle conseguenze imprevedibili anche per la stessa Chiesa?
Poichè non si deve confondere l'educazione all'obbedienza e al rispetto delle regole con l'obnubilazione e l'accecamento della coscienza, la quale può produrre solo fanatismo e stolidità, di cui gli interventi dei vari NC sul blog costituiscono una preoccupante anticipazione.

A tal proposito occorre rilevare che, per quanto anche negli altri movimenti ecclesiali si raggiungano grande fidelizzazione e sentimento di appartenenza, non si era mai visto, come accade per il Cammino, un condizionamento mentale ed un offuscamento coscienziale di una tale portata ed intensità.

Anche in questo il Cammino è esagerato e debordante, oltre ogni ragionevole limite, il che non può lasciare indifferenti o insensibili, in considerazione che esso opera e si muove all'interno della Chiesa.

mic ha detto...

Questi sono gli ARGOMENTI neocatecumenali:
ho cancellato un post kilometrico con ripetuta fino all'inverosimile un'unica scritta gridata come al solito
LUIZ E' UN MITO
chiaramente un disturbo (il milionesimo), per intasare la pagina

Finitela! ha detto...

i post kilometrici finora sono 2!!!

mic ha detto...

erano 3!

Luca ha detto...

Dobbiamo essere franchi fino in fondo.
Non è che alcuni nelle gerarchie considerano i neocatecumeni un modello perfetto di cristiani: acritici, inquadrati, osannanti e plaudenti?
Ebbene, Gesù non ha mai chiesto ai suoi discepoli di essere dei servi ciecamente obbedienti.
Anzi, li stimolava all'ascolto e a porgli domande, e quando non lo facevano, era Lui stesso a porgliele per stimolare la loro riflessione e coscienza.
Nel Cammino, al contrario dell'insegnamento di Cristo non si fanno domande, soprattutto critiche: ci si attiene alle norme interne e si obbedisce.
Chi pone domande o solleva dubbi non ottiene risposte ma ammonizioni e minacce.
Dove sarebbe la coerenza di questo movimento con l'insegnamento di Cristo se ne disattende e contraddice una parte importante (a parte tutte le altre sconfessioni sacrileghe a cominciare dalla negazione della missione di salvezza attraverso il sacrificio sulla croce) ?

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 353   Nuovi› Più recenti»