sabato 14 agosto 2010

Più che un indizio: una prova della mimetizzazione pseudo-cattolica del cammino NC, cioè la 'facciata' che presenta a "quelli di fuori"

Mi segnalano dal blog di Tornielli e riporto pari pari:

Dav Scrive: August 13th, 2010 at 11:10 pm
Caro Cherubino dubiti pure. E’ giusto dubitare di tutto e di tutti. Una cosa però non gliela consento. Quando dico che il Cammino Neocatecumenale è chiesa mi riferisco a quanto scritto sullo Statuto” Il Cammino neocatecumenale è iniziazione cristiana postbattesimale”. Non è un movimento e non è un’associazione,ma una realtà di chiesa approvatissima dalla chiesa
Cherubino Scrive: August 13th, 2010 at 11:00 pm
Per DAV... Mi permetta però di osservare che la frase “il cnc è Chiesa” si presta a letture diverse, non tutte accettabili. Se intende dire che anche il cnc è membro attivo e positivo della Chiesa è un conto, se intende dire che esso rappresenta l’espressione migliore e fondamentale della Chiesa, quasi un punto di arrivo per ogni altra realtà non dice una cosa vera. Del resto, mi permetta un dubbio: questa ed altre sue espressioni invece che chiarire e riconciliare attizzano la reazione e offre il fianco a giuste critiche. Questo mi fa dubitare di due cose: che lei sia in linea con la posizione effettiva dei NC (ho amici che non direbbero affatto certe cose), che lei sia veramente un NC.
Naturalmente è solo un dubbio.
______________________
Abbiamo a confronto evidente un Neocat ruspante ed uno ben irreggimentato nell'opera di 'mimetizzazione' da noi da tempo denunciata, che permette al movimento che non è un movimento di presentarsi, persino a noi che lo conosciamo bene, con la 'facciata' pseudo-cattolica destinata a "quelli di fuori"... Conosciamo bene infatti ed abbiamo le prove di come anche attualmente l'esortazione ostentata dall'estensore del post lasci il tempo che trova e lo Statuto, oltre a non essere affatto rispettato, presenti serie anomalie. Si consideri inoltre che quanto dallo statuto non è neppure previsto e quindi risulta non regolato, è la realtà fondante, irriducibilmente coriacea nonché "altra" dalla Chiesa, rappresentata dal cammino neocatecumenale. Ed esso continua ad essere definito "non un movimento né un'associazione"... mentre sta inquinando le diocesi italiane, e non solo!

Si ripropone in tutta la sua efficacia quanto dicevamo in questo documento

35 commenti:

mic ha detto...

Questo mi fa dubitare di due cose: che lei sia in linea con la posizione effettiva dei NC (ho amici che non direbbero affatto certe cose), che lei sia veramente un NC.

si parla in questi termini perché su quel blog (e non solo) scrivono NC "in incognito", che dicono di non esserlo ma difendono a spada tratta il cammino da qualunque critica, con l'intento di esibire una obbiettività che poi dimostrano di non avere.

Sottolineo tutta l'ambiguità delle frasi quotate

mic ha detto...

Ma se lei è un NC allora operi secondo quella integrazione rispettosa in una Chiesa che supera tutte le singole sue realtà ed espressioni, come promesso nello Statuto dai suoi sottoscrittori.

ci risulta forse E DA COSA, che le promesse dei sottoscrittori nello statuto vengano rispettate ed esista davvero una "integrazione rispettosa" e non un'abominevole aggressiva intrusione e fagocitazione?

jeff m. ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
mic ha detto...

Mic ma cosa diamine hai scritto?!? Mi riferisco al precedente post, dove citi davvero a sproposito la paternità responsabile di cui si parla nell'humanae vitae. Sono sbigottito! Spiegami davvero a che serve fare tante belle catechesi sul Rosario (indubbiamente belle e importanti,assolutamente non lo nego) se poi si rifiuta o si travisa totalmente il Magistero della Chiesa!! Per favore correggi immediatamente quelle IDIOZIE che hai scritto (non ci sono altri termini per definirle) riguardo allo sviluppo demografico e le panzane sul rispetto della natura...

caro Jeff, noto che la tua griglia di lettura è sempre quelle e da lì non si schioda. Ma ormai è assodato.

In ogni caso continui ad accusarmi di dire idiozie, lo scrivi persino in maiuscolo e poi non mi dici perché quella che ho detto sarebbe una idiozia: cioè non mi dici, come logica e normale discussione vorrebbero "non è vero perché nel cammino si fa e si dice in quest'altra maniera..."

al solito ti fermi su una frase marginale e generica "sviluppo demografico e rispetto della natura", per costruirci sopra il tuo castello di indignazione e di riprovazione e non cogli il resto ben più importante e pertinente

Voglio sperare che hai scritto quelle cose unicamente spinta dal furore anti-kikiano e che non le pensi davvero,ma anche così sarebbe davvero grave e dovresti farti un bell'esame di coscienza!!

noto che non hai nemmeno letto l'articolo, che non ho scritto io, esordendo col dire che era di un nostro vecchio interlocutore e che poteva essere ripreso in quanto ancora di evidente attualità

sai bene che non sono mossa da alcun furore anti-kikiano, ma da Amore per la Verità e per la Tradizione, che ne è portatrice, pesantemente tradita...

Nel merito di questo post poi, cadi ancora di più nel ridicolo. Ma vabbè, ormai ci ho rinunciato..continua ad insozzare il web con i tuoi veleni...tanto per dire la mia, anch'io la penso come cherubino...ma tanto si sa che io faccio parte di quella schiera di mimetizzatori intrufolati nella Chiesa per distruggerla...bah...ridicoli sognatori di complotti...più ridicoli ancora dei teorici della cospirazione dell'11 settembre!

tu parli di complotti e cospiratori. Io denuncio dei fatti e delle distorsioni dottrinali e pragmatiche. Che siano frutto di un complotto non lo so e non mi interessa. Sta di fatto che ci sono e qui non vengono taciute.

Continuate pure a coprirvi di ridicolo,fate pure, ma torno a dirvi: LASCIATE STARE L'HUMANAE VITAE!!!

il ridicolo lo vedo solo in queste autodifese ormai divenute scontate e deprimenti

Io non ho messo in discussione l'Humanae vitae, mi sembra. Ho semplicemente detto, anche in altri post, che nel cammino è apparsa quasi come ciambella di salvataggio, quando la indiscriminata apertura alla vita comandata da Arguello rischiava di far implodere la situazione ed è stata portata dentro le vostre catechesi di riporto di recente, forse anche per effetto delle nostre più che motivate critiche al riguardo, oltre che per la ragione che ho detto sopra

Solo chi è nel cammino saprà ben valutare l'esattezza di quel che sto affermando e di come in realtà e con quale discernimento l'humane vitae vi viene applioata

Francesco ha detto...

@ Jeff

Ma tu cwe l'hai il senso del ridicolo( visto che quello della misura evidentemente non ti appartiene)?

@ Mic

In quinare anche questo blog con i contorcimenti verbali di alcuni che stazionano notte e giorno sullo pseudoblog di Tornielli è un vero peccato...

Manilo ha detto...

Ho letto ora e ringrazio qui le numerose persone che hanno mostrato com-passione per la mia sofferenza. Sofferenza che permane. Ma grazie davvero...

mic ha detto...

non lo considero un inquinamento, Francesco, nella misura in cui è altamente ed inequivocabilmente rivelativo della realtà di cui ci stiamo occupando

Caterina63 ha detto...

Il "Dav" in questione dovrebbe rivolgere i suoi appunti a Benedetto XVI che ha definito in due occasioni il CNC un MOVIMENTO... ^__^

l'iniziazione Cristiana infatti NON è proprietà di alcun gruppo o Cammino, ma è della Chiesa intera e si esplicita con il Catechismo della Chiesa Cattolica e certamente anche all'interno dei gruppi, dei Movimenti e dei Cammini nel modo che gli è loro proprio.... ma alla base NON esiste affatto un CAMMINO individuale di appartenenza come intende Kiko come se TUTTI dovessero diventare NC come difatto sostenevano alcuni catechisti di Kiko in questo blog molti mesi orsono... ^__^

Le parole del Papa sono chiarissime, qualcuno le rammenti a questo NC:

Il Santo Padre, nell'inviare una Lettera al cardinale Josef Cordes per i suoi 75 anni, il 17.12.2009. ha elegiato la sua intuizione in favore dei Movimenti, citandone tre per la precisione:

il Movimento Carismatico del Rinnovamento, Comunione e Liberazione e il Cammino Neocatecumenale...

Ma attenzione, il Papa aggiunge queste parole:

"Certo, questi Movimenti devono essere ordinati e ricondotti all'interno della totalità...devono imparare a riconoscere i loro limiti e a diventare parte della realtà comunitaria della Chiesa nella sua costituzione propria, insieme con il Papa e i Vescovi.
Hanno pertanto bisogno di guida e anche di purificazione per poter raggiungere la forma della loro vera maturità"


Le parole del Santo Padre sono chiarissime: nel mentre siamo invitati ad ACCOGLIERE questi Movimenti (il Papa li chiama MOVIMENTI) con la carità della Verità che è il riconoscimento per vederci davvero come Fratelli e Sorelle, dall'altra parte Benedetto XVI riepiloga un pò in due parole il problema che abbiamo davanti...

;-)

Egli infatti riconosce I PROBLEMI che rendono il Cammino Neocatecumenale soggetto ad una IMPERFEZIONE per la quale, dice il Pontefice, " hanno bisogno di una guida e anche di purificazione"....

Il Cammino Neocatecumenale pertanto, come gli altri due Movimenti citati CL e RnS ricorda il Pontefice necessitano di essere "ORDINATI E RICONDOTTI" alla totalità....leggiamo con attenzione, il Papa non dice "condotti", ma RI-CONDOTTI....


ripetere giova!!
^__^

Buona Festa per l'Assunta in Cielo!

mic ha detto...

Il Cammino Neocatecumenale pertanto, come gli altri due Movimenti citati CL e RnS ricorda il Pontefice necessitano di essere "ORDINATI E RICONDOTTI" alla totalità....leggiamo con attenzione, il Papa non dice "condotti", ma RI-CONDOTTI....

grazie per la tua pertinente e puntuale testimonianza: ma perché non hai letto ;) tutte le volte che ti ho detto: RI-CONDOTTI da dove?

Il cammino nc è mai stato in un 'luogo' cattolicamente 'sano', da cui ri-condurlo come se da lì si fosse allontanato?

evidentemente quel ri-condotti è proprio usato come sinonimo di condotti, perché di fatto il cammino è marcio ab origine: è costruito a tavolino in base all'esperienza personale un un pittore laico che si dice convertito e una ex suora, entrambi testimonianti visioni o locuzioni interiori che nessuno ha verificato nella Chiesa!!!

Buona Festa dell'Assunta anche a te!!!

In attesa di sentirti al più presto, tanti affettuosissimi auguri per la tua nuova sede!

Francesco ha detto...

L'attacco di un certo Jeff a Mic sul tread precedente è di inaudita violenza anche se poi in effetti, essendo fondato su una lettura miope di quanto Mic aveva postato, è soltanto sintomo di inaudita confusione.

mic ha detto...

Caro Francesco,
non ho pubblicato quell'attacco. Visto che evidentemente lo hai letto e ne parli lo lascio passare ora.

Lo ignoravo di proposito, perché la sua durezza mi sembra molto VOLUTA a mirata forse a colpirmi pesantemente... ma non ha capito o non riesce a capire, il nostro Jeff, che non parlo mai in malafede e perciò le loro offese, per quanto pesanti non mi raggiungono, perché sono troppo piccola davanti al mio Signore...

mic ha detto...

... lascio cadere la cosa. Non so perché ma il post di Jeff risulta già moderato e il programma non me lo 'passa'...

comunque la risposta l'ha già avuta qui

Freedom ha detto...

Caro Manilo,
innanzitutto ti raccomando a S. Gemma Galgani e spero che Lei cosi buona e amorevole interceda per te ,presso Gesù, suo sposo di sangue. Il mercoledi' sera alle ore 21.30. ognuno dei devoti di S. Gemma recita il Santo Rosario ( contiamo di condividere questa bella esperienza su Skype....se non ce l'hai procuratelo e installalo sul tuo pc) c'è anche un blog : http://fd-lapoveragemma.blogspot.com/
dove se non riesci a pregare , noi lo faremo per te, carissimo fratello. Non ti lasciare abbattere e ricordati che il Signore Gesù ti ama con un amore sconfinato....non aspettare di essere perfetto...Nessuno di noi lo è , men che meno, questo povero cialtrone, che ti indirizza ,per conto di Gesù e degli Angeli e dei suoi Santi e Martiri parole di AMORE ETERNO e personalissimo, quì ed ora , per te. Lasciti alle spalle i veleni e unisciti alla nostra comunita' di preghiera...adesso è quasi Ferragosto e non c'è quasi nessuno. Quasi, perche' se ci fossimo solo tu ed io a pregare : il Signore Dio , l'Altissimo. ascolterebbe le piccole parole di preghiera di 2 chicchi di sale che altro non aspettano che di fondersi con LUI nella vastita' dell'AMORE INFINITO!
Coraggio!

Caterina63 ha detto...

mic ha detto...


grazie per la tua pertinente e puntuale testimonianza: ma perché non hai letto ;) tutte le volte che ti ho detto: RI-CONDOTTI da dove?

*************

ed ho sempre risposto a mic!!solo che la mia risposta non piace molto....
^__^

in sostanza sostengo, con il Papa, che i Movimenti sono una benedizione, ma la crisi che la Chiesa sta passando riguarda tutti ANCHE LORO ed io ci aggiungo: che molta crisi è cominciata da LORO...
è come quando il Papa dice che è stato un abuso vietare la Messa antica, ma poi elogia Paolo VI ^__^
e chi l'ha vietata, un laico?

Il Papa dice il peccato ma evita di isolare il peccatore, se sia giusto o sbagliato non lo so, non sta a me giudicare, ma con il Papa sostengo che questi gruppi e Movimenti VANNO RICONDOTTI...e non eliminati...
la zizzania del resto NON la possiamo eliminare, la Chiesa può condannare però gli errori e con Benedetto XVI si è cominciato a fare qualcosa, forse è troppo poco si, ma è già qualcosa, quelle parole del Papa sono gravi...ma Kiko si guarda bene dal trasmetterle ai suoi reparti...
;-)

mic ha detto...

Il Papa dice il peccato ma evita di isolare il peccatore, se sia giusto o sbagliato non lo so, non sta a me giudicare, ma con il Papa sostengo che questi gruppi e Movimenti VANNO RICONDOTTI...e non eliminati...

ma Cate! io non intendevo dire che i movimenti, compreso il cammino, vanno eliminati, ma sottolineavo CONDOTTI,

semplicemente ri-condotti ho piegato a cosa lo riferivo...

ma su, non mi dare addosso e del tutto gratuitamente anche tu ;)

Caterina63 ha detto...

Caro Manlio
sotto casa ho il Santuario di santa Maria delle Grazie, oggi ho portato ai suoi piedi le tue necessità...

Buona Festa dell'Assunta e affidati a Lei, la Festa di domani ci rammenta che le nostre pene finiranno se avremo confidato in Lui...
^__^

FD ha detto...

Buona FESTA DELL'ASSUNTA a tutti, particolarmente ai neocat !!!

Caterina63 ha detto...

Mic....più ci chiariamo, e meglio è anche per chi legge ^__^
grazie del chiarimento!

Freedom ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Freedom ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Freedom ha detto...

Per Manilo e per chiunque, anche neocatecumenale, domani si reciteranno tutti i misteri meditati in latino.
Un abbraccio pieno di luce ed affetto in Gesu', alle ore 21.30.
Grazie.

zufolo ha detto...

"l'Humanae vitae [...] è stata portata dentro le vostre catechesi di riporto di recente, forse anche per effetto delle nostre più che motivate critiche al riguardo [...]


:)

Francesco ha detto...

Blogger zufolo ha detto...

"l'Humanae vitae [...] è stata portata dentro le vostre catechesi di riporto di recente, forse anche per effetto delle nostre più che motivate critiche al riguardo [...]


Caro Zufolo,
e non solo l'Humanae Vitae, ma vari documenti del Magistero, praticamente tutti ignorati volutamente dal Cammino fino a poco tempo fa e ora presi a spezzoni di comodo solo per dimostrare che il CNC è ligio al Magistero.

Direi, senza tema di smentita, che l'unico magiostero riconosciuto dai NC è quello di Kiko Arguello: basta scorrere i threads di alcuni blogs apèologetici neocatecumenali per accorgersi ampiamente che i discorsi, i contenuti e i toni sono quelli di sempre. Non cambiano di una virgola.

Tra l'altro mi pare leggermente comico che qualcuno si illuda ancora di poter chiudere questo blog, come mi viene segnalato da amici...

Emma ha detto...

Sempre molto impegnata ho poco tempo per dare il mio contributo al blog.
Rapidamente,
"LASCIATE STARE L'HUMANAE VITAE!!!"
grida Jeff
E perche? Forse che i cammino nc pretende avere il monopolio di questa enciclica papale, la sola e autentica lettura e applicazione?
Perchè ho la sgradevole impressione che questo grande testo di Paolo VI è strumentalizzato dai responsabili del cammino nc, e non ho bisogno di specificare al servizio di quale progetto?
Perchè si insiste tanto su certi punti e si evita con cura di menzionarne altri?
È vero che la Chiesa insegna che qualsiasi atto matrimoniale deve rimanere aperto alla trasmissione della vita, che l’uomo non può rompere di sua iniziativa, tra i due significati dell’atto coniugale: il significato unitivo e il significato procreativo.

Ma se leggiamo con ATTENZIONE il testo di Paolo VI, vediamo anche descritta la nozione di PATERNITA RESPONSABILE

Sulla Paternità responsabile :
10. Perciò l’amore coniugale richiede dagli sposi che essi conoscano convenientemente la loro missione di paternità responsabile, sulla quale oggi a buon diritto tanto si insiste e che va anch’essa esattamente compresa. Essa deve considerarsi sotto diversi aspetti legittimi e tra loro collegati. In rapporto ai processi biologici, paternità responsabile significa conoscenza e rispetto delle loro funzioni: l’intelligenza scopre, nel potere di dare la vita, leggi biologiche che riguardano la persona umana. In rapporto alle tendenze dell’istinto e delle passioni, la paternità responsabile significa il necessario dominio che la ragione e la volontà devono esercitare su di esse. In rapporto alle condizioni fisiche, economiche, psicologiche e sociali, la paternità responsabile si esercita, sia con la deliberazione ponderata e generosa di far crescere una famiglia numerosa, sia con la decisione, presa per gravi motivi e nel rispetto della legge morale, di evitare temporaneamente od anche a tempo indeterminato, una nuova nascita.

Emma ha detto...

E ancora:

16...A questo quesito occorre rispondere con chiarezza: la chiesa è la prima a elogiare e a raccomandare l’intervento dell’intelligenza in un’opera che così da vicino associa la creatura ragionevole al suo creatore, ma afferma che ciò si deve fare nel rispetto dell’ordine da Dio stabilito. Se dunque per distanziare le nascite esistono seri motivi, derivanti dalle condizioni fisiche o psicologiche dei coniugi, o da circostanze esteriori, la chiesa insegna essere allora lecito tener conto dei ritmi naturali immanenti alle funzioni generative per l’uso del matrimonio nei soli periodi infecondi e così regolare la natalità senza offendere minimamente i principi morali che abbiamo ora ricordato.

Nella stassa enciclica è detto anche:

L’esercizio responsabile della paternità implica dunque che i coniugi riconoscano i propri doveri verso Dio, verso se stessi, verso la famiglia e verso la società, in una giusta gerarchia dei valori.

Non siamo dunque in presenza di una apertura alla vita che rifiuta di prendere in conto le condizioni oggettive della coppia, fisiche, psichiche o altre circostanze esteriori.
È così che viene presentata dai responsabili del cammino nc?

mic ha detto...

ringrazio Emma e ripropongo questo post dell'aprile scorso

Non avevo avuto tempo nell'articolo precedente, a proposito di "apertura alla vita", di sottolineare che è SOLTANTO dalla convivenza d'inizio di quest'anno che il cammino cita ufficialmente l'Humanae vitae a proposito della paternità e maternità responsbili, che non aveva in precedenza mai trovato diritto di cittadinanza al suo interno, anzi!!!

senza considerare, poi, i numerosi motivi che impedirebbero al cammino nc di proporsi come difensore delle famiglie

Ovviamente questo avviene - guarda caso e con che enfasi- solo oggi, che l'opera di mimetizzazione sta raggiungendo aspetti ormai molto ampi e in una fase in cui il cammino si sta proponendo come il custode dei valori della morale familiare, per non trascurare il fatto che forse si era arrivati ad un punto di implosione con la pratica indiscriminata sempre imposta da kiko di un assoluto non controllo delle nascite

Tutti i neocat di vecchia data possono esserne buoni testimoni!!!

Emma ha detto...

Per riprendere poi il termine "RICONDOTTI" riferito al cammino nc, se capisco che il Papa abbia usato questo termine, mettendo il cammino nc insieme agli altri movimenti, mi dico anche che ri-condurre, significa condurre di nuovo, riferire dunque quel termine al cammino nc implicherebbe che il cammino già sia stato all`interno di quella totalità e si sia in seguito allontanato ebbene qualcuno mi può dire quando il cammino nc è stato all`interno della totalità, quando ha fatto parte della realtà comunitaria della Chiesa?
È nato, è cresciuto, si è diffuso e continua a diffondersi a lato della totalità.
E il peggio è che non vedo il cammino nc, che nel frattempo è stato approvato dal PCL, entrare nella totalità, ma vedo i pastori locali, i vescovi, che fanno entrare i fedeli a loro affidati nella totalità del cammino nc.
O m sbaglio?

jonathan ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Emma ha detto...

Scrive mic:
" in una fase in cui il cammino si sta proponendo come il custode dei valori della morale familiare,"

E così facendo riesce ad occultare le sue prassi distorte.
Si sventola la difesa della morale e della famiglia, si sventolano i numeri, MA dietro questa facciata ipocrita, dietro questo polverone, continua a diffondersi il sistema neocat, con le sue prassi altre inventate dagli iniziatori del cammino nc.
Ciò che è drammatico è che quel polverone riesce ad accecare anche chi dovrebbe essere il fedele custode della sacra Liturgia e della retta Dottrina.

jonathan ha detto...

Caterina, la premurosa esortazione del Papa alla purificazione va bene per i movimenti, ma non certo per il cammino. Perché il punto è che il cammino non ha nulla in comune con Cl o con il RnS. Il cammino, infatti, e lo ripetono anche loro, non è un movimento. Non può, quindi, essere semplicemente purificato né ricondotto, né niente del genere. Non si può sfuggire a questa evidenza, neppure coi salti mortali della dialettica più raffinata. Se la gerarchia della Chiesa ritiene di dover mettere la testa sotto la sabbia e far finta di non capire e non vedere, bé allora tocca a me, che sono nulla, portarla alla luce quella evidenza. E ripetere, pronta a rendere ragione della mia consapevolezza, che il cammino nc opera nella Chiesa in chiara e reiterata disobbedienza alle sue norme, alla sua dottrina, alla sua sapienza bimillenarie. Il cammino opera, e nelle novità varie e sostanziali introdotte, mostra chiaramente di voler cambiare la Chiesa, a partire dall’uso, e sottolineo uso, dell’Eucarestia che si consuma nell’indifferenza generale. E questo non può non offendere e ferire il nostro amore per la Chiesa e per chi è chiamato a rappresentarla e custodirla. Ed è in nome di questo amore che si continua qui a dar voce alla verità delle cose, per quanto scomoda possa risultare.

E che la Regina del Cielo pieghi il suo sguardo su di noi e sussurri al Cuore del Suo Figlio la nostra preghiera, come a Cana. Perché venga il Suo Regno.

mic ha detto...

L'attacco di un certo Jeff a Mic sul tread precedente è di inaudita violenza anche se poi in effetti, essendo fondato su una lettura miope di quanto Mic aveva postato, è soltanto sintomo di inaudita confusione.

leggendo con più attenzione, credo che Francesco si riferisca al primo intervento di Jeff che avevo passato e di cui c'è la mia replica, che ha conservato l'intero testo di Jeff, ripreso per le risposte, e che lui non so perché ha ora cancellato.

Io invece mi riferivo ad un altro post successivo, ancora più violento, che credevo Francesco avesse letto dalla moderazione, che davvero ritengo mirato esclusivamente a darmi delle 'mazzate'... col risultato fin troppo evidente e già espresso.

Chissà che Jeff non si sia accorto di aver esagerato?
E chissà se si rende conto di quale sia il 'discernimento' con cui nel cammino viene eventualmente applicata l'humanae vitae, solo recentissimamente (dopo 40 anni e oltre) presa in considerazione per i motivi che ho già indicato, che non mi sembrano illazioni, ma dati molto attendibili?

mic ha detto...

Prima di andare a messa rispondo anche a questa di Zufolo:

"l'Humanae vitae [...] è stata portata dentro le vostre catechesi di riporto di recente, forse anche per effetto delle nostre più che motivate critiche al riguardo [...]
:)


solita ironia e solita strumentale e artata denigrazione, perché basata su una mia considerazione marginale rispetto alle altre motivazioni che avevo indicato che vengono lasciate nei [...]

Comunque c'è poco da ridere, Zufolo, perché per vostra stessa ammissione, vi siete serviti più di una volta delle nostre critiche per imbastire argomenti capaci di neutralizzare dubbi e perplessità all'interno del cammino...

Emma ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Emma ha detto...

Effettivamente mic, già quando, l`anno scorso mi sembra, un nc che scriveva spesso su questo blog, e per sua stessa ammissione, aveva aperto un blog servendosi di tutto ciò che aveva attinto qui, di tutte le critiche, informazioni e testimonianze per costruire un sistema di domande-risposte.
Domanda A= Risposta A
Domanda B= Risposta B
Cioè partiva da una critica formulata sotto forma di domanda e forniva la risposta ad hoc nc.
Purtroppo quella forma di condizionamento funziona molto bene in un terreno già preparato e pronto a ricevere le istruzioni, un terreno svuotato e in seguito riempito con i concetti e le menzogne nc.

Stefano78 ha detto...

Il modo migliore per far emergere un mascheramento è quello di togliere la maschera a chi se la mette.

E questo si può ottenere mettendo in luce (smascherando) ciò che gli Statuti dicono davvero.