lunedì 23 aprile 2012

A rincarare la dose non è stato Magister, ma papa Benedetto XVI

Riprendiamo alcune riflessioni dal blog Cantuale Antonianum del 16 gennaio 2012 che suscitano domande che ancor oggi (potevate scommetterci) i fratelli delle comunità neocatecumenali schivano in ogni modo.

Domande ancor più scottanti alla luce del fatto che è stato papa Benedetto XVI a "rincarare la dose", poiché aveva scoperto la «trama ordita alle sue spalle» dai cosiddetti "iniziatori" e dai loro potenti amici vaticani.




Neocatecumenali e liturgie: Magister rincara la dose

Un paio di giorni fa il grande vaticanista dell'Espresso era uscito con un pezzo che ha scatenato l' "ira di Dio" tra le comunità neocatecumenali di mezzo mondo. Oggi Magister rincara la dose, e torna all'attacco. Potete leggere qui la sua requisitoria, dove si difende dai tanti attacchi che avrà certo subito in questi giorni.
Kiko: al centro di tutto
D'altra parte, anche nel nostro piccolo, non si vede spesso un post che attiri tanti commenti come quello dedicato al problema dell'adattamento autonomo e autarchico della liturgia neocatecumenale. Alcuni non li ho potuti pubblicare: solidarizzo con Magister e affermo che l'anonimato dei commenti fa dire cose - diciamo - sconvenienti, sia a chi difende sia a chi controbatte.
Intanto leggete Settimo cielo, poi riflettiamo su alcune domande.

1) Come è possibile che una FONDAZIONE, in questo caso un "insieme di beni spirituali" (Statuto, art 1 §3, nota 3), non di persone, possa essere soggetto di una liturgia propria o perfino di un indulto?

Questo ce lo devono spiegare i canonisti. Molti, anche fra i neocatecumenali, non si rendono conto che quello che è approvato è "il cammino", non le persone che lo frequentano. Mi spiego. Il neocatecumenato, per volere dei fondatori, non è un'associazione di persone nella Chiesa, non è una confraternita, non è un gruppo religioso. Nossignore. E' l'insieme di beni spirituali (CIC canone 115), cioè il cammino catechetico stesso, gestito dagli amministratori di tale Fondazione che sono le Equipes dei vari livelli. I beneficiari dei servizi catechetici di questa fondazione si incontrano in comunità. Ma non sono esse soggetto di diritti nella chiesa, quanto piuttosto le singole persone che utilizzano il servizio della Fondazione di beni spirituali che è il Neocatecumenato, sotto l'assoluta giurisdizione dei vescovi del luogo e dei loro delegati che sono i parroci. Le comunità neocatecumenali in quanto tali hanno la stessa rilevanza, nella Chiesa, di una classe di catechismo. Sia chiaro. Non sono un ente o una persona per il Diritto canonico, per esplicito volere dei fondatori.

2) Passiamo ad un'altra questione. Per volere del Concilio Vaticano II, in SC 22 troviamo che la prima norma che presiede al modo di procedere nella riforma della liturgia dice:

L'ordinamento liturgico compete alla gerarchia
Regolare la sacra liturgia compete unicamente all'autorità della Chiesa, la quale risiede nella Sede apostolica e, a norma del diritto, nel vescovo. [quindi una duplice autorità: universale, la Santa Sede, locale, con compiti di controllo, il vescovo del luogo
In base ai poteri concessi dal diritto, regolare la liturgia spetta, entro limiti determinati [traduzioni, adattamenti nazionali...], anche alle competenti assemblee episcopali territoriali di vario genere legittimamente costituite [terza autorità, distinta dalle altre due perchè. come si sa, le conferenze episcopali non sono "di diritto divino", come invece il ministero petrino e quello episcopale]. 
Di conseguenza assolutamente nessun altro, anche se sacerdote, osi, di sua iniziativa, aggiungere, togliere o mutare alcunché in materia liturgica. [non ci sono altre autorità competenti in materia, nè i presbiteri (come amano dire i neocatecumali), nè tantomeno laici ispirati o particolarmente dotti ed eruditi, nemmeno le Università pontificie o gli Istituti di Liturgia.]
Ma allora ci chiediamo: chi ha introdotto certe modifiche e adattamenti alle liturgie neocatecumenali? Chi ha deciso che non si deve dire il Gloria o il Credo fino a un certo "passaggio"? Chi ha inventato la distinzione bizantina fra "comunione e manducazione" per inficiare la chiara volontà del Messale e dell'Istruzione Redemptionis Sacramentum 92? Chi ha deciso che inginocchiarsi alla consacrazione è contro il rispetto per il giorno del Signore, il giorno della Risurrezione? (e anche se si volesse interpretare in questo modo fantasioso il concilio di Nicea, perchè non inginocchiarsi almeno nelle messe feriali da lunedì a sabato mattina??).
Tante domande rimangono aperte. Ed è meglio non addentrarsi troppo.

Rimane poi l'ultima, il grande quesito: come è possibile che un Direttorio per la catechesi approvato "per la pubblicazione" dalla Santa Sede, a quasi un anno dall'approvazione tanto sbandierata (vedi qui), non sia neppure pubblicato (=fatto conoscere, reso pubblico) in internet e venga tenuto segreto? Tutti e 13 i volumi sono secretati, ne conosciamo solo i titoli, come si desumono dal decreto di approvazione.

Io l'ho chiesto, l'ho cercato e proprio non ho avuto fortuna. Se qualcuno fosse così gentile da rispondere al mio appello gli sarei grato. Altrimenti c'è da pensare e vien pure da sospettare.

Come è possibile, d'altra parte, che un vescovo tolleri di far entrare nel suo territorio un gruppo che proclama un Vangelo di cui non deve rendere conto al pastore proprio della Diocesi? Eppure l'art. 5 degli Statuti recita: "Il Neocatecumenato è uno strumento al servizio dei Vescovi per la riscoperta dell’iniziazione cristiana da parte degli adulti battezzati". Uno strumento di cui i vescovi devono fidarsi a scatola chiusa? Come è possibile che io, se fossi parroco, non debba ricevere una copia di tale Direttorio, per informarmi e magari armonizzare la catechesi anche della parrocchia intera su di esso, visto che è così fatto bene. Perchè privare la comunità cristiana di un bene spirituale? Non c'è niente di nascosto che non debba essere rivelato. Noi siamo la Chiesa Cattolica: la storiella della disciplina dell'arcano, nel 2012, la possono raccontare a qualcun altro... Se il Cammino fa parte della Chiesa, a richiesta del rappresentante ordinato della Chiesa locale deve consegnare e rendere pubblico il Direttorio. Altrimenti fanno bene i vescovi a non "avvalersi" di un tale strumento, visto che possono usarlo o meno a loro massima discrezione, come dicono gli Statuti approvati!

73 commenti:

aleCT ha detto...

Cara Mic,
alle domande posso rispondere con quello che si capisce dalle loro affermazioni...poi se vogliono replicare ben venga, altrimenti pazienza.

1) 1) Come è possibile che una FONDAZIONE, in questo caso un "insieme di beni spirituali" (Statuto, art 1 §3, nota 3), non di persone, possa essere soggetto di una liturgia propria o perfino di un indulto?"

Per lo stesso motivo per cui ad una realtà senza NESSUN RICONOSCIMENTO NE' STATUTO è stato permesso di aprire un "seminario proprio". IL primo RM apre nel 1981 (!)

"Molti, anche fra i neocatecumenali, non si rendono conto che quello che è approvato è "il cammino", non le persone che lo frequentano."

Non ANCHE FRA, SOPRATUTTO FRA gli NC c'è questa confusione. E, aggiungo, non solo pensano che siano state approvate le persone, ma anche tutti i loro comportamenti giusti o sbagliati che siano. Esempio: sono stati approvati gli scrutini? Quindi sono stati approvate anche tutte le violenze ai "fori interni" che ci possono essere.

Prima dicevano che i catechisti erano mandati dal Vescovo, ora che sono stati approvati dal Papa.

2) "Ma allora ci chiediamo: chi ha introdotto certe modifiche e adattamenti alle liturgie neocatecumenali?"

Ma Kiko ispirato dalla Madonna, ovviamente! Che domande sono! Non solo, ma Kiko ispirato ha ricevuto un permesso da GPII (un permesso orale? Dato in che circostanza? non è dato sapere).

Poi è arrivata la "carta bollata" di Benedetto XVI e loro "obbedienti" hanno smesso di fare così...tranne che per l'Eucarestia. Perchè? Perchè hanno avuto un permesso (orale?) da Canizares...

3) "come è possibile che un Direttorio per la catechesi approvato "per la pubblicazione" dalla Santa Sede non sia neppure pubblicato"

Per il semplice fatto che non c'è la carta bollata che li obbliga a farlo.

A chiosa di tutto io dico solo questo: nel cammino a quanto pare tutto va avanti a carte bollate alle quali si aggiungono "permessi orali"..

Se il Papa (come il 20 gennaio) dice qualche cosa che va fuori da questo schema...beh...deve dare altre "carte bollate", altre disposizioni (perchè il Papa non può dire nulla oltre gli Statuti...si sa) alle quali magari seguiranno altri "permessi" dati da qlc sottosegretario del dicastero di vattelappesca...(dopo il papa si è passati ai presidenti quindi mi aspetto che si "scenda ancora")

Scusate la battuta, ma mi sembra tutto così ridicolo...

montmirail ha detto...

Il motivo è molto semplice. Il sostegno è di facciata. Stanno solo aspettando che Benedetto XVI si faccia da parte e arrivi qualcuno più malleabile che riprenda la filosofia polacca , che tanto bene ha fatto al Cammino.

Mko ha detto...

Io, personalmente sono tra i neocatecumenali che vi legge ed usa il suo spirito per discernere.
Magari siete un po troppo accaniti a volte (il cammino secondo me dei frutti li ha dati, ha solo bisogno di un po di umiltà ed integrarsi con la Chiesa) ma almeno fate da contraltare a chi dice che è sempre andato tutto bene e anche ora va tutto bene e non c'è nessun problema.

mic ha detto...

Caro Mko,
a parte i problemi generici o il "che vada tutto bene", che può essere una volutazione soggettiva, noi ci preoccupiamo dello stravolgimento della dottrina cattolica!

E, non perché siamo legalisti o giuridisti -sarebbe alquanto triste e sterile- ma perché sappiamo che la retta dottrina e la retta prassi ci portano e ci donano il Signore "tutto intero" e consentono il dispiegamento pieno della Sua Grazia perché si instaura un rapporto autentico con Lui e, soprattutto, si vive una sacramentalità non 'spuria' che , nella migliore delle ipotesi, oltre a sviare, deforma le anime...
Il motivo: lex orandi l'ex credendi, che significa che si diventa ciò in cui si crede e che si pratica.
Pratiche e liturgie e insegnamenti 'spuri', cioè inquinati, non consentono di diventare 'configurati' a Colui che si adora, che è la prerogativa dell'essere-cristiano-cattolico.

Anonimo ha detto...

bugie bugie bugie!!

-il gloria lo hanno sempre cantato tutte le comunità

-il Credo anni fà si recitava solo dopo un determinato passaggio ora lo recitano tutte le comunità da quando nascono (come voluto dal Santo Padre attraverso la lettera di Arinze

-non abbiamo una 'liturgia propria' ma facciamo la stessa liturgia di tutta la Chiesa Cattolica con 3 eccezioni 1. comunione sotto le due specia 2.pace spostata a prima della preghiera eucaristica 3.risonanze prima della omelie... le quali 3suddette cose ci sono state concesse dalla Santa sede

-non abbiamo nessuno 'indulto'

-gli adattamenti sono voluti da Kiko e Carmen ma sono stati sempre avvallati dalle autorità ecclesiali primi fra tutti i Papi non che decine di cardinali e vescovi (non servono i nomi li conoscete meglio di me

-nel documento di approvazione del direttorio catechetico è scritto che puo essere pubblicato non che deve essere pubblicato quindi potendo scegliere si è scelto di non farlo


credo di aver risposto a tutte le domande ora sta a voi decidere se pubblicare o no però poi non lamentatevi che nessuno sa cosa rispondere se censurate tutti quelli che rispondono

aleCT ha detto...

Nel frattempo si invitano "gli ingenui fratelli camminanti" a "non rispondere alle provocazioni di Magister" il quale scrive quel che scrive "perchè il cammino gli da risonanza"

A questo punto, per farla completa, si potrebbero invitare

1) i fratelli camminanti che si fanno interrogare dalle parole del Santo Padre del 20 gennaio AD ACCETTARE l'interpretazione ufficiale che "è stata fatta notare" da Monsignor Rilko ovvero che il santo Padre parlava A PARTIRE dagli Statuti e SOLO QUELLI valgono.

2) i fratelli camminanti che si "sentono distrutti" dal fatto che Kiko gli ha detto una cosa e poi ne è successa un'altra ad avere fede in colui che "è stato ispirato dalla Madonna" e grazie al quale anche gli ebrei si convertiranno.

Caro LVVL ricordati che prima o poi i nodi vengono al pettine e che ognuno raccoglie ciò che ha seminato.

Ti sembra una "provocazione"? Pazienza...

Anonimo ha detto...

coraggio grandi novità da Israele coraggio, compratevi dei calmanti

aleCT ha detto...

In risposta al primo anonimo...
CVD ovvero come volevasi dimostrare.

Le concessioni vi sono state date dai Papi...QUALI?

GPII che vi ha dato un permesso "orale"?

o Benedetto XVI che vi ha detto TUTT'ALTRO??

E tutti quei vescovi che invece vi hanno detto di fare come dice Benedetto XVI come sono considerati? Faraoni che vi perseguitano?

Per il secondo anonimo...
Quali fregnacce vi ha raccontato Kiko? Dai facce ridè!

Solo con un piccolo particolare... le risonanze prima della omelie NON VE LE HA CONCESSE NESSUNO...Anzi!

Ma quell'orecchio non si vuole sentire.e preferite sentire la voce dell'uomo piuttosto che la voce di Dio.

Avete la celebrazione della Parola per fare tutte le risonanze che volete. La Messa, che vi piaccia o no, è un atto DIVINO e non UMANO.

Anonimo ha detto...

la solita aria fritta...
magister deve pur scrivere qualcosa. Mi pare, però, che abbia gli stessi "chi di dovere" di Mic... Si prepara altra delusione. Preparatevi.
Katartiko

Luisa ha detto...

Avete voglia di rispondere all`anonimo delle 17:41?
Avete voglia di ripetere le cose dette migliaia di volte?

Volete ricordargli che il Papa ha detto loro che DEVONO rispettare i libri liturgici e che, ad esempio, le risonanze in quei libri non ci sono?
Volete ricordargli le NORME di Benedetto XVI, del 2005, per modificare tutto ciò che non è conforme in quel che ha inventato il suo leader?

Chiunque, anche un non cattolico, mettendo in raffronto la Liturgia cattolica NO e quel che fanno i neocatecumenali il sabato sera nelle loro salette, vede che sono due celebrazioni diverse.
Avete voglia di rimettergli sotto gli occhi il Decreto del PCL che approva la PUBBLICAZIONE del direttorio catechetico?
Volete rammentargli che non esistono nella Chiesa formazioni segrete e che il Papa ha chiesto e vuole la pubblicazione?

Bugie, bugie, bugie, dice l`anonimo ... è quel che vi viene servito dai vostri responsabili, ancora oggi mentono tentando di distorcere il senso delle parole che il Papa vi ha rivolto il 20 gennaio.
L`anonimo ha imparato a memoria il kit"domande-risposte", complimenti.

Lino ha detto...

Anonimo 23 aprile, 2012 18:53 che ha detto...:
"coraggio grandi novità da Israele coraggio, compratevi dei calmanti"
Ho messo a bollire l'acqua per la camomilla, stai sereno. Dunque, informaci, che cosa sta per accadere? Tiro a indovinare: sta per apparire "il messia musicista" nella "Galilea dei pagani", quasi in accordo con la profezia dei cabalisti di Isaac Luria?

aleCT ha detto...

Caro Katartiko,
quindi ora Magister "DEVE" scrivere qualcosa?

Se è per questo allora anche KIKO DEVE DIRE QLC...o sbaglio?

"Si prepara altra delusione"

Un'altra? Da parte di chi? Vallo a dire ai tuoi fratelli camminanti che ora sono distrutti dal fatto che Kiko gli aveva promesso l'approvazione della Messa tout court e poi non l'hanno avuta..

COSA HANNO APPROVATO IL 20 GENNAIO, KATARTIKO...?

Spiegamelo tu visto che parecchi dei tuoi fratelli camminanti hanno e idee confuse e ci sono rimasti male...

E sai che ti dico...che evidentemente ci saranno decisioni importanti dalla commissione (quella stessa commissione che si vuole negare che esista), Kiko lo sa e già sta strombazzando qlc.. Vediamo che si inventa stavolta...son proprio curiosa.

Anonimo ha detto...

coraggio grandi novità da Israele coraggio, compratevi dei calmanti---------vorrei invitare i fratelli del cammino a non riferire fatti o avvenimenti prossimi di cui non siamo tenuti a rendere pubblici gli esiti ancora...siate seri

mic ha detto...

Guardate, Anonimi perennemente di vedetta, che niente può più meravigliarci dopo tutto quello che abbiamo qui documentato.

Inviterei chi passa di qua a leggere qualcosa di Mons. Gherardini sulla Passio Christi Ecclesiae passio

mic ha detto...

coraggio grandi novità da Israele coraggio, compratevi dei calmanti

Era già tutto preparato al momento della distribuzione del "santino di Kiko"

a questo punto sono curiosa anch'io. Che si sarà inventato ancora? Lo strano -e l'inquietante- è che ha il codazzo di vescovi e cardinali...

Mko ha detto...

Mi trovo in disaccordo quando si vede nel cammino qualcosa di sbagliato. Alla base (parlo dei fratelli che conosco personalmente) ho visto e vedo segni commoventi. Io stesso sono stato aiutato dal fatto di appartenere alla piccola comunità. Anzi, direi che non si puo vivere la vita di fede se non si è uniti ad un gruppo, una comunità (non necess.neocatecumenale).Per me il cammino da frutti.
Tutto questo xò è indipendente dalle particolarità della liturgia.
Se celebrassimo la messa con l'ostia (gli ostiari forse sarebbero contenti), senza monizioni (x molti sarebbe un sollievo. I fratelli che mi leggono sanno quanto si "gareggi" per farle) senza risonanze(le risonanze sono sempre dette dai soliti e spesso inconcludenti oltre che non previste dalla litugia "ordinaria"[basta leggere]), mangiando subito la comunione ed inserendo qualche canto di altre realtà (a mero titolo di esempio e senza considerare il gregoriano[Che pure, dopo un concerto potrebbe anche venire considerato]: qualche canto del gen verde) a noi fratelli di basso profilio non cambierebbe niente. Forse solo il ballo finale sarebbe un po un trauma xché effettivamente è sentito da tutti (non dico che sia corretto. Riporto solo una senzazione).
Anche se andassimo in Parrocchia quando celebriamo a comunità riunite (quasi sempre perché è impossibile avere tanti sacerdoti) non succederebbe niente. Anche perché quando non si celebra individualmente è un dato di fatto che molti non vengono e vanno alle messe parrocchiali.
E' questo che mi lascia perplesso, sopratutto dopo l'approvazione degli Orientamenti (Per noi di basso livello: "le catechesi") e con lo Statuto. Di fatto il cammino è stato piu che riconosciuto: il Papa ha tentato di ricordarci ciò a cui dobbiamo tendere con il suo stile amorevole senza contraddire niente. Cosa cambia dunque se ci viene richiesto di adeguarci alla liturgia ordinarie e di riversarci nella liturgia parrocchiale quando non si è finito il cammino o quando non si puo celebrare individualmente? Non è una cosa che interessa i catecumeni, sembra quasi un voler mantenere il punto ormai.Io la penso così e mi inquieta un po anche che il cammino abbia un peso tale da pretendere che venga approvato tutto quanto senza cedere su niente (anche solo per risparmiare le forze a quel povero tedesco attempato e magari dargli la soddisfazione di mettere una croce sull'altare).
Sentire alcuni che si spacciano per neocatecumeni dire "coraggio grandi novità da Israele coraggio, compratevi dei calmanti": lo vedo che Kiko ha raggiunto una massa critica, probabilmente riuscirà ad far si che la Chiesa approvi tutto. Ma dietro questo trionfalismo sento piu prevalere l'orgoglio che l'umiltà con il rischio che da perseguitati si divenga persecutori.

Luisa ha detto...

Ma siamo ancora qui a stare dietro le "anticipazioni" kikiane?
Non avete certamente dimenticato con quale stesso giubilo ci annunciavano l`approvazione della loro "liturgia"...e poi? Niente, nada!
Era solo quello che stavano tramando Arguello e i suoi amici, così sicuri della loro potenza, che pensavano di riuscire ancora una volta a mettere il Papa davanti il fatto compiuto.0

Certo è che lo smacco del 20 gennaio non è stato digerito dall`orgoglioso Arguello, non dubito che si stia dando da fare per annullare una volta ancora la volontà e le direttive del Papa, è possibile che abbia convocato tutti i vescovi in Galilea, pastori che hanno dimenticato di esserlo per trasformarsi in agenti esecutori del piano kikiano sulla Chiesa, è probabile che Arguello stia muovendo tutte le sue pedine.


Ma l`articolo di Magister, e da subito ho pensato che quello era il suo scopo, ci ha informato, non solo delle manovre degli amici curiali del cnc, ma anche della lettera del Papa e della sua intenzione di sottoporre la "liturgia" neocat ad un esame approfondito.
Quell`articolo NON è stato smentito, il suo contenuto è esatto.

Se ancora una volta i vertici neocat e i loro amici riusciranno ad annullare la volontà del Papa, sarebbbe uno scandalo molto grave, ma questa volta chi sa quel che il Papa vuole, chi sa che il Papa vuole riportare la "liturgia" neocat nei binari dell`ortodossia, sottomettendola all`esame di una commissione, potrà denunciare quell`oscuro potere.

Luisa ha detto...

Spero che chi passa da queste parti, realizzerà i metodi dei neocatecumenali che sono quelli tipici dei gruppi settari,"non dite niente", "non svelate niente", "non riferite fatti o avvenimenti prossimi di cui non siamo tenuti a rendere pubblici gli esiti ancora", noi sappiamo, a noi è stato detto, ma gli altri non devono saperlo, è solo un`informazione per noi, chi non è con noi potrebbe far fallire quel che i nostri capi stanno facendo, allora zitti, tutti zitti!
Come sempre, viva la trasparenza neocatecumenale!
Sono i metodi di chi è convinto di disporre di un potere capace di annullare anche quello del Papa, di chi trama alle spalle del Papa, di chi grida viva il Papa salvo poi a disobbedirgli in modo vergognoso.

aleCT ha detto...

"siate seri"

Concordo..già vi siete resi fin troppo ridicoli....

Ma la colpa non è vostra...è di Kiko che è il primo

Michela ha detto...

Se fossi ncn mi preoccuperei di tutti questi successi mondani di Kiko.
Troppi onori per un semplice uomo che si ritiene uno strumento dello Spirito.
Di solito i grandi fondatori, i santi hanno avuto difficoltà, croci, incomprensioni.
Adesso si presenta come precursore del Messia in Israele o come il nuovo evangelizzatore della Cina.

Non vi sembra strano?

Anonimo ha detto...

fratello tranquillo, figurati cosa ci costruirebbero sopra sti matti,
comunque.....i calmanti voi comprateli, vi serviranno sicuramente

Lino ha detto...

@ Michela che ha detto:
"Adesso si presenta come precursore del Messia in Israele..."
Non come precursore del messia, Michela, proprio come il messia.
Infatti nella preghiera sul santino è detto: "il MESSIA, presente in noi", non sta scritto "il MESSIA, che verrà dopo di noi".
Grandi novità sono attese da Gerusalemme: forse Kiko annuncerà che tutti i membri del Consiglio del Gran Rabbinato d'Israele sono entrati nel Cammino neocatecumenale, garantendo il versamento della decima.

Anonimo ha detto...

Per Anonimo 23 aprile, 2012 21:08

Salve...

Siamo ben consapevoli dei dettagli.

La domanda è: lei e suoi FRATELLI NEOCATEC. siete a conoscenza dei dettagli, avete ben capito tutto??

Se lei e saggio e benedetto con la presenza dello Spirito Santo, lei capisce bene cosa intendo.

Dio sia con voi.

TheONE

Anonimo ha detto...

Spiegamelo tu visto che parecchi dei tuoi fratelli camminanti hanno e idee confuse e ci sono rimasti male...

alect, caro corregionale, perchè ti arrabbi? Io sono così tranquillo che i vostri discorsi mi fanno un baffo. ultimamente avete alzato il livello di rabbia.
Non penso che sia tutto zelo; si nascondono sicuramente rancori e odi. Ma, comunque, fate voi....adios
Katartiko

Anonimo ha detto...

Salve .. non ci sono grandi notizie.Polvere nel vento: inganno.

Kiko sta perdendo la fiducia e rispeto dei neocatecumeni in tutto il mondo e ora si impegnia a convincerli che egli è importante e che il CNC è importante, e un movimento utile e vale la pena di continuare a farlo.

Purtroppo, questo è l'ultimo atto di disperazione di questo eretico perche con questo atto molti neocatecumeni realmente capirano quanto sbaglia kiko è ha sbagliato ​​per 40 anni.

Vi invito tutti a guardare lo spettacolo.

Da parte da Israele: chiunque e benvenuto la se genera soldi...NO SONO INTERESATI IN RELIGIONE. Basta che la gente va la a visitare e spendere o donnare dei soldi...e triste.... ma molti neocatecumeni hanno capito finalmente.

TheOne

montmirail ha detto...

"coraggio grandi novità da Israele coraggio, compratevi dei calmanti"

E' nata la giovenca rossa?

aleCT ha detto...

"Vi invito tutti a guardare lo spettacolo."

No, grazie...troppo triste...

Il bello è che veramente il CNC potrebbe essere un movimento utile se solo il suo capo si decidesse a deporre il suo orgoglio...

Anonimo ha detto...

http://www.cantualeantonianum.com/2012/04/che-cosa-si-intende-nella-chiesa-per.html?spref=fb da leggere

Michela ha detto...

Il bello è che veramente il CNC potrebbe essere un movimento utile se solo il suo capo si decidesse a deporre il suo orgoglio...

ma ci credi veramente, Ale?

dal punto di vista umano non sono un granchè, manca una seria formazione umana e cristiana. Non c'è progresso morale, se non per quanto riguarda la morale matrimoniale.

Inoltre la ragione mi dice che da un principio sbagliato non possono che discendere conseguenze sbagliate e soprattutto dannose per l'animo umano.
Ovvvero, se Kiko insegna una cristologia sbagliata, il cristiano neocatecumenale non potrà che essere una persona impoverita, la cui umanità è diminuita.

credo che quello che ci colpisce è il grande valore umano degli adepti, che entrano nel cammino per trovare risposte ai loro grandi ideali, e sono generalmente persone molto disponibili.
ma questo non rende il cammino un luogo 'sano', perchè nello stesso tempo il cammino sfrutta ed esalta la tendenza alla dipendenza, omologando gli adepti nel modo di pensare ( anzi di non-pensare), e negli atteggiamenti esteriori.

Un altro aspetto è che il cammino non favorisce le conversioni, nel senso che non dà testimonianza cristiana. restiamo colpiti dalle manifestazioni pubbliche di fede;
le alzate vocazionali, i family day, la mamma che incoraggia tutti al funerale del figlio,
ma io non ho mai conosciuto un neocat con il quale ho potuto parlare per più di 5 minuti di questioni di fede o di discernimento. Al massimo ti invitano alle catechesi, ma a livello personale nessuno si converte perchè ha visto come vive un neocat. Si entra nel cammino perchè si vuole partecipare della magica esperienza che ci fa sentire tutti perfetti.
Il tutto costa molto in termini di tempo e denaro, e in cambio voglio sentirmi giusta e nel posto giusto.
Non sono un esempio di vita cristiana per nessuno.
sono solo un esempio di egoismo e di infantilismo.

Ecco perchè non credo che il cammino sia emendabile.
Anche se Kiko dovesse lasciare il potere ( anche se la demenza senile non è prevista come motivo per lasciare il comando) gli altri 12 + 70 ragionano come lui.
O forse si sbranerebbero tra loro perchè sapete che i 12 non sono un gruppo alla pari, ma c'è il numero 2, il 3 è morto, ( forse è stato aggiunto un altro) e così via.
Bene, ho deviato un po' dal pensero iniziale...

aleCT ha detto...

Chiami ingenua, ma io ho fiducia nelle persone...Sono le persone che usano i mezzi e il cammino è un mezzo.

Altrimenti il Santo Padre perchè farebbe di tutto per salvare le persone?

In fondo basterebbe molto poco:

1) avere catechisti formati dalla diocesi e non da Kiko.

2) usare i mamotreti corretti (perchè ora non si sa quale si usino)

3) Fare più o meno quello che fece Villegas ai suoi tempi compreso magari l'ausilio di sacerdoti (magari non usciti dai RM) che li seguano passo passo con incontri frequenti...

Volendo tutto è recuperabile. Certo abbiamo il nostro libero arbitrio e possiamo scegliere il bene o il male. Ma la possibilità di fare vedere il bene e farlo toccare con mano bisogna darglielo ai piccoli del cammino.

aleCT ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
aleCT ha detto...

CarA prego..

E chi si arrabbia...l'unico motivo per cui mi arrabbio è solo perchè gente come Kiko (e tutti quelli che lo copiano pensando di copiare un santo) distrugge tutte le energie e gli entusiasmi di chi vorrebbe conoscere Cristo e invece conosce tutt'altro.

Visto che poi non vuoi rispondere alla mia domanda (che pure è molto semplice) cosa ne dovrei dedurre?

Che nel cammino (ai piani alti) si ha paura della verità?

Michela ha detto...

) avere catechisti formati dalla diocesi e non da Kiko.

2) usare i mamotreti corretti (perchè ora non si sa quale si usino)



ma non sarebbe più il cammino: la specificità del cammino sta nel segreto, nel percorso a tappe, nella confessione 'pubblica' dei giri d'esperienza e scrutinii, nelle celebrazioni separate che rispettino il grado di cammino percorso. Se togli queste cose, hai snaturato il cammino.
resta solo il riunirsi in piccoli gruppi, cosa che le pastorali parrocchiale possono fare anche senza il cammino, organizzando i gruppi famiglia, gruppi anziani, genitori del catechismo ecc.ecc.

3) Fare più o meno quello che fece Villegas ai suoi tempi compreso magari l'ausilio di sacerdoti (magari non usciti dai RM) che li seguano passo passo con incontri frequenti...
impensabile che i presbiteri RM, accettino di farsi guidare da altri sacerdoti.
Loro sono preparati per l'evangelizzazione , e quindi hanno una marcia in più.

Ai sacerdoti neocat vengono insegnate le due liturgie ( alla faccia di chi dice che la liturga del cammino è la stessa della Chiesa), quella 'normale' e quella noecat. Un sacerdote formato anche ad un'altra liturgia si sente naturalmente superiore a chi invece celebra solo con il rito 'normale'.

Anonimo ha detto...

carissimi, il cammino non ha goduto mai in salute come adesso e specialmente kiko, alla faccia di chi dice che non gode più di fiducia....... comprate calmanti forti, specialmente i più esagitati

aleCT ha detto...

sìsì..come no...

aspetta...cosa è stato approvato il 20 gennaio? Me lo sono scordato...

Michela ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Michela ha detto...

montmirail ha detto...

"coraggio grandi novità da Israele coraggio, compratevi dei calmanti"

E' nata la giovenca rossa?
---------

giusto Montmirail
perchè non l'abbiamo capito subito?

Kiko ricostruisce il tempio!!!!!!!!!!

Lino ha detto...

@ anonimo che vede kiko in salute
Questione di punti di vista, anonimo. Da un'altra ottica, si nota che è Kiko a soffrire di agitazione, si sta sbattendo un po' troppo. Volantinaggi di "santini", incontri, continui riferimenti a Israele da parte sua e dei suoi fan, come anche si è fatto in questo 3d.

Anonimo ha detto...

@aleCT: tu dici ...che il cammino è un mezzo...anche io ero d'accordo su questo ora non più, e sono gli stessi parroci che me lo hanno fatto dimenticare nel momento in cui ho deciso di uscirne...mi è stato detto che se abbandonavo il cammino abbandonavo Cristo...ti fanno vivere con i sensi di colpa...così non si vive ve lo giuro...

Anonimo ha detto...

http://www.segnideitempi.org/approvate-celebrazioni-del-cammino-neocatecumenale/chiesa/approvate-celebrazioni-del-cammino-neocatecumenale/ qui si falsa spudoratamente ciò che è stato approvato..non ve la prendete con i fratelli delle comunità...loro se gli dicono di guardare in cielo che c'è un asino che vola, alzano addirittura la testa!

Anonimo ha detto...

"carissimi, il cammino non ha goduto mai in salute come adesso e specialmente kiko"

sseee .... continua pure a sognare "latte e miele" ...

aleCT ha detto...

@Anonimo delle 11.58

Mi spiace...sul serio..

Pensa solo ad una cosa: tu non ti devi sentire in colpa di nulla. Frequenta i sacramenti, vai a Messa e prega tanto (il S. Rosario è utilissimo). Ricordati che sei una persona molto amata a PRESCINDERE dal cammino.

Hai le mie preghiere.

Anonimo ha detto...

dai alect in questo ultimo commento ci manca solo la tua santa benedizione e qualche frasetta in latino.
questo bolg è di una prevedibilità enorme, quando non avete argomenti, ed avete esautorato le menzogne, spunta fuori un ex fratello provvidenzialmente scappato dal plagio del cammino, e udite udite stavolta con la complicità del sacerdote filocatecumeno, credetemi stiamo bene, la sera andiamo a letto in pace e ci addormentiamo subito.
voi bollite la camomilla

Michela ha detto...

mi è stato detto che se abbandonavo il cammino abbandonavo Cristo...ti fanno vivere con i sensi di colpa...così non si vive ve lo giuro...

aleCT ha detto... @Anonimo delle 11.58

Mi spiace...sul serio..

Pensa solo ad una cosa: tu non ti devi sentire in colpa di nulla...


Ale, questa è la condizione NORMALE in cui si trovano TUTTI quelli che escono dal cammino

Lino ha detto...

@ montmirail ha detto...
"E' nata la giovenca rossa?"
Il problema, carissimo, non è mai stata la giovenca rossa. Di tanto in tanto qualcuna perfetta nasce,magari con l'aiuto della ingegneria genetica. Il problema reale è che, finora, non si era trovato un uomo puro al punto tale da poterla sacrificare e raccoglierne le ceneri. Ora, però, pare che ne sia sorto uno :-)
Scherzi a parte, se l'esoterico Kiko soltanto tenta di attuare il significato del candelabro a nove braccia, è la volta buona che gli ortodossi lo buttano a mare o lo dichiarano indesiderabile negli aeroporti di partenza. Scoppierebbe una disputa col Vaticano mai vista prima, altro che dialogo ecumenico.

Anonimo ha detto...

Scusate la provocazione ma cari fratelli, se siete contenti di questa cosa che arriverà a breve ed è una cosa giusta perchè nasconderla. Sono curioso? Mi spiegate che senso ha? Se è una cosa giusta non ci sono problemi a divulgarla, anzi. A questo punto se non parlate sono costretto a pensare che agiate in mala fede alle spalle del Santo Padre.

O sbaglio???

Gv

aleCT ha detto...

@Michela

Questo l'avevo capito. Non è la prima volta che mi trovo di fronte a queste considerazioni.

E dico anche che non è altro che il risultato dell'antropologia kikiana (mi rifiuto di chiamarla cristiana perchè Gesù Cristo tutto faceva tranne che fare venire i sensi di colpa)

Antropologia kikiana che si neutralizza con un pò di SANA esperienza di Chiesa.

Se poi, alla luce di quello che ho detto sopra, Kiko dicesse che "questo non è più il suo cammino" beh...faccia una cosa: faccia la stessa cosa che Lorenzo Ricci (generale della Compagnia di Gesù fece nel 1773 allorchè il Santo Padre (che non era libero nei confronti degli stati esteri) gli chiese di modificare "il carisma" della compagnia.

Faccia come lui ovvero RIFIUTI facendo SCIOGLIERE IL CNC in quanto tale.

Il tempo è galantuomo. Lo è stato con la Compagnia (mantenendo lo spirito vivo per i 40 anni in cui la compagnia è stata soppressa) e vuole che non lo sia con il cammino..?

Ok, ero provocatoria. Ma il senso è quello. La smetta di usare sotterfugi e cercare amicizie.

aleCT ha detto...

MODALITA' IRONIC ON

Dai Gv, non fare l'ingenuo...non si danno le perle ai porci..

MODALITA' IRONIC OFF

aleCT ha detto...

Caro Anonimo, il latino l'ho studiato, ma non era la mia materia preferita. (preferivo la storia) quindi frasette in latino tanto per gradire non ne troverai mai da me.


"questo blog è di una prevedibilità enorme" Invece voi con le vostre frasi fatte no vero?

"punta fuori un ex fratello provvidenzialmente scappato dal plagio del cammino"

E ci mancherebbe che non spuntava l'accusa di esserci inventati le cose. Occhio che tutto questo vi si ritorcerà contro...

"complicità del sacerdote filocatecumeno"

Di sacerdoti che ripetevano paro paro le frasi di Kiko ne ho sentiti parecchi. Quindi di che stupirsi?

Michela ha detto...

dice Ale
Antropologia kikiana che si neutralizza con un pò di SANA esperienza di Chiesa.

è molto più complesso, per uscirne bisogna rendersi conto che su di noi sono stati adottati meccanismi settari.
Cioè l'affettività più o meno sana che ognuno ha, è stata inquinata da una dottrina malsana che ha mischiato contenuti ed emozioni in maniera caotica, ma funzionale a creare uno stato di malessere e di paura se lasci il cammino.

Se poi uno ha famiglia, tutto si complica al cubo, perchè ci si sente colpevole per ogni eventuale malessere/malattia; si crede di aver scatenato una specie di punizione divina.
Se continui a stare nel cammino puoi dire che si tratta della volontà di Dio. Ma se cominci a ragionare capisci che nè tu nè Dio siete la causa diretta delle sofferenze dei figli, ma capisci pure che sei stato un genitore distratto dai troppi impegni ncn. E riprecipiti nel caos perchè non sai disitinguere tra senso di colpa indotto dal cammino e reale senso di colpa per le effettive mancanze.

Il cammino è devastante per le anime, e sono molto cauta nel consigliare di uscire, a meno che non trovi una persona già ferita, e consapevole delle sue ferite e quindi disposta a fare un cammino di risalita verso l'aria pura.

Laverità ha detto...

Volete il tomo delle catechesi..ci metto poco a tagliuzzarlo e metterlo in pdf. Volete qualche inizio corso blaterante dove si dice di fare sesso a go go e fare figli tanto ci pensa la decima ? ( ennesima schiavitù per far si che della comunità non si possa piu fare meno ). Volete comunità che negli annunci scrovono il parroco ma non piu catecumenale ? Volete sapere cosa è successo in israele ? forse qualche mr Gennarini insieme a qualche famoso Avv. Veneziano hanno trovato come imbrigliare la chiesa ? O forse che alle catechesi non va piu nessuno tranne la mandria di figli catecumeni obbligati o ai RM o a suore di clausura oppure a sposarsi tra di loro ? Il cammino rovina le anime, fratelli continuate a credere alle favole ? ma basta no ? il discernimento usatelo da soli, le lodi fatele perchè vi piace farle e il rosario perchè amate la madonna. In pellegrinaggio a Loreto andateci da soli con vostra moglie e godetevi anche il mare ( non è peccato passare tempo con la propria famiglia e non le domeniche in giro a fare chissà cosa ...la domenica è il giorno di Dio e si passa prima in parrocchia poi in fqamiglia ). Per chi frequenta il blog lasciate perdere, se non si esce per un po dal cammino non si riesce a vedere nemmeno un muro se non c'è un icona di kiko. Io ci ho messo 6 mesi a capire che avevo riempit oinconsapevolmente casa mia di sue icone manco fosse una rokstare poi non avevo un crocifisso normale. Per qualsiasi fratello catecumeno che legge invit oa farsi 3 mesi fuori, leggere da soli i documenti della Chiesa e poi parlare con un parroco "normale" e no ncon uno che permette ai catechist idi aggredirti e sta zitto. Per chi è pronto ad attaccare dico che ho 15 anni di cammino, 15 inizi corso, 10 anni di catechesi, 4 convivenze con kiko, GMG da Denver e 2 incontri dell famiglie e 5 figli di cui tutti mei donatimi da DIO e nessuno dal cammino !!

Michela ha detto...

forse qualche mr Gennarini insieme a qualche famoso Avv. Veneziano hanno trovato come imbrigliare la chiesa

vuoi dire che hanno fatto loro gli Statuti?

Laverità ha detto...

@michela sai kiko e carmen sono persone intelligenti ma senza il Gotha del cammino senza i suoi pezzi da 90, l'aiuto di qualche teologo ma anche di esperti di diritto ecclesiale e chissà come mai l'aiuto di CL non sarebero mai arrivati fino a qua o a stilare gli Statuti. Se qualcuno dice che l'aiuto di CL non è vero posso solo dirvi che in una convivenza con le famiglie, proprio quella dove kiko e carmen erano tornati da Israele ed erano passati a controfirmare gli statuti, celebro un famoso Arcivescovo di CL .... amicizie famose... su su il cammino è fatto bene, da operai ovvero fratelli normali e da una buona dose di intellighenzia, come giornalisti, dottori, avvocati, ingegneri, architetti ... e vuoi che due pezzi da 90 come quai due non abbiano messo mano agli statuti ? Vuoi che uno di loro, responsabile degli USA non abbia attinto alla forza dei cattolici USA ?

Lino ha detto...

@ Laverità ha detto...
Volete il tomo delle catechesi..ci metto poco a tagliuzzarlo e metterlo in pdf.
Lo tagliuzzi e lo metta in pdf. Nel caso contrario sarò costretto a citarle, nel dialetto del Pasquale neocat, il detto: "Chiacchiere e tabacchere 'e lignamme 'o banco nun ne impegna". Intendo dire: un troll è un troll, una persona seria è una persona seria. Si comporti di conseguenza, la rete è piena di gente che crede che le chiacchiere e le tabacchiere di legno abbiano valore.

Laverità ha detto...

@lino ma veramente lo volete, no problem oggi è festa e non ho uno scanner adatto al lavoro, entro sabato sarà pronto ! E sono tutto tranne che un troll visto quello che ho citato ...

mic ha detto...

Per "laverità"

ti saremo molto grati per tutto quanto potrai farci avere.

Del resto chi vive sulla menzogna teme che venga alla luce ciò che solo a causa del segreto - insieme a troppe connivenze e ad una subdola capacità manipolativa - permette ci sia ancora qualcuno che si lascia ingannare.

Lino ha detto...

@ Laverità ha detto...
"@lino ma veramente lo volete, no problem oggi è festa e non ho uno scanner adatto al lavoro, entro sabato sarà pronto ! E sono tutto tranne che un troll visto quello che ho citato..."
Benissimo. Restiamo in attesa. Il suo nick merita comportamenti consequenziali: "conveniunt rebus nomina saepe suis".

Anonimo ha detto...

laverità ma questo nome te lo sei dato tu ??
allora guarda che ti manca la via e la vita, e poi sei a posto.

al tuo riguardo ammesso che sia vero quello che scrivi, mi sorge una riflessione;
-uno come te che conosce così bene laverità, come ha fatto per QUINDICIANNI a non capire laverità, dico 5.475 giorni per capire che ti stavano ingannando ?, la tua credibilità verso chi ti ascolta ci impiegherà altrettanto, quindicianni!!!!!
non conosco il latino come gli osservatori, ma qui una frasetta ci stava proprio bene.

comunque le notizie ci sono, e sono ancora più rosee di come ci si poteva aspettare,
attenti al dosaggio dei calmanti, hanno anche controindicazioni

mic ha detto...

Per l'Anonimo con la fissa dei calmanti.

La provocazione con noi non attacca, perché non ci sconvolgono notizie alle quali siamo purtroppo vaccinati, conoscendo BENE cos'è il cammino e anche quali sono i suoi metodi spesso poco corretti, come del resto mostrano anche questo ed altri tipi di provocazioni.

Ricordo una frase di Padre Ballester: a volte seguiamo sentieri pieni di garofani, attratti dalla bellezza e dal profumo dei fiori, ma non ci accorgiamo di andare verso il precipizio...

Tenetevi i vostri "garofani", i "numeri" i "frutti", le notizie eclatanti con le quali stupìte e istupidite le persone, noi ci teniamo la nostra Fede cattolica!

Laverità ha detto...

Caro anonimo delle 15 e 16...vedi ci ho messo tanto perchè molte cose le sopportavo e supportavo sperando che il cammino potse cambiare e speravo che i catechisti i responsabili di zona iniziassero ad usare anche la logica e che i presbiteri capissero e prendessero le redini. Vedi di notizie buone, eclatanti ne ho sentite per 15 anni ma nulla toglie il comportamento massonico che ha il cammino. Nulla toglie la disobbedienza che ti mette dentro, le ferite che ti fa e sopratutto come ti annulla. Faccio parte di quella schiera di fratelli che veniva qua anche qando era in cammino e si chiedeva come mai molte cose non ci venivano raccontate. Vedi non vuoi credermi ? bene padre mario una volta a Porto San giorgio ci ascoltava dalla sua stanza perche era caduto... sai ho ancora un grande affetto per il cammino ma è proprio per quello che spero che il Papa Vi corregga. E cmq non hai confutato nessuna delle cose che ti ho detto...come mai ? xche fino a che dici a qualcuno te ne se iandato al 2° passaggio ti senti forte ma poi quando parli con qualcuno che il cammino l'ha fatto e non ti risponde con la teologia ma con i dati di fatto ti spauri ? peccato che ho buttato via tutti i mamotreti degli inizi corso ... e anche le registrazioni senno sai che botto. Quante volte con la storia di non vi capiranno fuori vi è stato detto di non dire ? Ma allora vuol dire che lo S.Santo non funziona ? che su di voi NC soffia uno spirito santo differente ? Peccato che ho ancora un grande affetto che mi lega a molti fratelli xche senno altro che Magister ... approposito di al tuo fratell oche pubblica aplicazioni su Playu store di togliere la dicitura lodi del CN xche le lodi si fanno come dice la Chiesa !! approposito per i miscredenti ho fatto un po di foto alle prime pagine ... https://www.dropbox.com/s/pmtmmqajh54daxx/newdoc.pdf

aleCT ha detto...

Certo che è molto indicativo vedere come la prima delle reazioni nei confronti di chi ha testimonianze decise è quella dell'insulto..

Belle cose che vi hanno insegnato...
Oppure avete paura?

Anonimo ha detto...

@ LAVERITA' -- sei proprio un furbo tu--che sarebbe questo??https://www.dropbox.com/s/pmtmmqajh54daxx/newdoc.pdf

aleCT ha detto...

Caro Anonimo...guarda ti rispondo io. E' semplicemente l'introduzione ai mamotreti corretti.

Quindi, fà un piacere, per favore: smettila di insultare...non ci fai una gran figura.

Anonimo ha detto...

buongiorno a tutti, come si fa a leggere questo link: https://www.dropbox.com/s/pmtmmqajh54daxx/newdoc.pdf

l'ho cercato ma non li vedo i mamotetri..

aleCT ha detto...

Basta che copi l'indirizzo e ci vai. Io vedo tutto. Altrimenti puoi iscriverti a dropbox. Forse è quello il problema...

Anonimo ha detto...

@laverità.-----dopo aver letto quello che hai scritto, non ho più dubbi, tu il cammino non lo hai mai fatto per questo parli in questo modo, lo hai fatto probabilmente tecnicamente, ma non ti sei mai incontrato con Gesù Cristo! Ritorna pure ai tuoi idoli....."A chi ha sarà dato, ma a chi non ha, gli sarà tolto anche quello che ha" La pace.

Laverità ha detto...

@anonimo delle 17:16 Cosa avrei fatto o starei per fare di così tanto "brutto" ? pubblicare una cosa approvata ? Cosa pensi possa succedere ? e per di più tu giudichi qualcuno solo perchè ha scritto cose vere ? tecnicamente parli ? allora i catechisti che mi hanno "valutato" sono fallibili ? strano perchè dicono sempre che se fai il tripode e obbedisci loro non sbagliano mai ! Oppure si si sono il giuda, qello che ci deve essere sempre in comunità ? Ma che ne sai ? tu invece hai mai obbedito veramente lla parola di Dio o obbedisci solo ai tuoi catechisti che la interpretano ocme vogliono ? Dove è scritto che io non potrei divulgarli nella Chiesa ? Dove la Chiesa mi dice che non posso "criticare" il cammino ? Dico solo La Verità e quello che ho visto in anni di cammino. Critico xche a lodarlo il cammino ci pensa da solo ma tutti i fratell iche sono usciti in questi anni io li ricordo, ricordo la loro sofferenza e ho impressa nella pelle la MIA di sofferenza. E vedi me l'ha provocata il Cammino e non ti immagini che fatica ricostruire un rapporto "sano" con Dio e nella mia Famiglia.

Anonimo ha detto...

laverità non sei solotu ad essere furbetto, i moderatori del blog tolgono sempre quello che proprio non gli conviene e senza alcun insulto, comunque mi ripeto, la tua credibilità stà a zero, uno che impiega tutto sto tempo a capire di essere turlipinato non merità ascolto, invece io penso che i catechisti ti hanno sgamato in qualche scrutinio e tu viaaaaa, logico che adesso hai il dente avvelenato, interrogati dove sia la verità, forse la tua si chiama superbia

aleCT ha detto...

"ma non ti sei mai incontrato con Gesù Cristo"

Lo sai che questo è un giudizio sulla vita spirituale di una persona, vero? Lo sai che Gesù ha detto di "non giudicare"? (ve lo dicono i catechisti ad ogni frase che li costringa a mettersi in discussione quindi la dovresti conoscere)

Caro mio, un conto è ARGOMENTARE tutti gli errori (e magari discuterne COSA CHE VOI NON SAPETE FARE) e un conto è dare giudizi sommari come i tuoi.

Quindi ARGOMENTA caro anonimo, ARGOMENTA! Come mai sei così sicuro che non abbia incontrato CRISTO? Ci puoi mettere la mano sul fuoco?

Vediamo se ti hanno insegnato a fare qlc oltre che insultare.

aleCT ha detto...

", la tua credibilità stà a zero, uno che impiega tutto sto tempo a capire di essere turlipinato non merità ascolto"

Invece uno che ha così poca misericordia di un "ingenuo con poche capacità di comprendonio" (e ci voglio andare leggera) che credibilita' (CRISTIANA s'intende) ha?

"io penso che i catechisti ti hanno sgamato in qualche scrutinio"

Ah ecco! Fessi noi a non capirlo. I supercatechisti lo hanno sgamato! Elementare Watson!

Anonimo ha detto...

Ma robe da pazzi!

Sgamato??? A far cosa??? A porre delle domande???

Ma ti rendi conto di quello che stai dicendo? Citando Razingher "La fede senza ragione porta al fanatismo".


Gv

Laverità ha detto...

@anonimo del 26 alle 22 ecc ecc. Mi viene da ridere, allora io sarei uno stupidotto che non ha capito nulla ? Come mai non confuti le mie tesi ? e i catechisti come mai mi hano permesso di catechizzare, fare convivenze e per di piu con Kiko ? Wow o io sono il lupin dei tempi nostri oppure forse ho ragione ? forse ho avuto fiducia ma poi visto che:
A) la fiducia non veniva ricambiata
B) i catechisti sanno solo attaccare e non ricevere critiche
C) i top 90 sono tutti un branco di superbi e se ne salvano pochi e oramai vedono il nemico dapertutto
D) se io davo amore ricevevo solo imposizioni e non ho fatto nessun voto .
Potrei andare avanti per anni, ma xche non ci confrontiamo ? xche non provi a confutare qualcosa che ho da dire ? Vedi metto paura xche non tiro fuori teologia a cui rispondete sempre con ma è la Vs int ecc ecc. Tiuro fuori un valore che in cammino sembra paventato ma non c'è: la carità ! Sai i mei ex fratell iche mi hano detto: sai eri troppo "serio" seguivi per filo e per segno ogni cosa che ti veniva detto, dovevi andari piu leggero. Ma no se io facevo il cammino lo facevo per bene, tripode, penitenziali, apertura alla vita, lodi, rosario, domeniche in giro, pellegrinaggi, decima e tutto a temp odebito. Sai ho anche un "bel tesoro in cielo" .... e allora ora che hai da dire ? forse che il cammino si sta perdendo dentro se stesso ? forse che non ha piu uno spirito "semplice" ma la cosa che si aspetta ad ogni annuncio sono novità e non l'annuncio che CRisto è Morto e RISORTO per noi ? Che la vita va vissuta ringraziando DIO di quello che si ha e rispettando il prossimo ? Sai cosa hanno detto i mei parenti fuori dal cammino ? che evangelizzo piu ora che trasmetto piu ora l'amore di DIo che prima. Ora tu hai mai provato a chiederti come mai il cammino impone segreti quando nemmeno il Papa li impone ? Sai quando il mio Vescovo mi disse scrivimi tutto quell oche hai SUBITO xche è grave io gli ho risposto, no non faccio nulla sarà DIO a correggerli e non ha senso che paghino piccoli fratelli quando i responsabili sono i responsabili di zona, i 90 e poi Kiko Carmen E CO !! ops si Padre mari oche conta come il 2 di picche !!

Anonimo ha detto...

la verità hai fatto proprio bene ad andartene.