lunedì 4 maggio 2015

Risposte sul "sacco nero" e su certi metodi neocatecumenali

Fate largo! passa il dottore Honoris Causa Kiko!
Se sei alla cosiddetta iniziazione alla preghiera vuol dire che hai terminato il 2° passaggio del Cammino, quindi i soldi raccolti con le "decime" dei fratelli della comunità restano ancora in comunità e nella parrocchia.

Non ci crederai, ma quando ero alla tappa dell'iniziazione alla preghiera avrei potuto scrivere una testimonianza come la tua.

Certo avevo visto persone sull'orlo delle lacrime al cosiddetto scrutinio e persone maltrattate dai "catechisti" neocatecumenali. Ma pensavo che in fondo se lo meritavano: qualcuno di loro aveva delle riserve nei confronti del Cammino, ed era giusto che venissero fuori tutti i problemi.

Al passaggio avevo dato degli oggetti preziosi che mi ricordavano mia madre e mia nonna. Mettendoli nel sacco nero dimostravo (secondo loro) di aver compreso il "chi non odia suo padre e sua madre non è degno di me".

E poi... poi ho aperto gli occhi. E ho visto esattamente le stesse cose, ma con occhi diversi.
Sì, è un dono anche il poter vedere come stanno le cose, vedere la violenza insita negli scrutinii neocatecumenali, la manipolazione mentale.

Non basta dire che non si è manipolati, e che vai in comunità solo perchè lo vuoi tu.

Se tu fossi nell'Azione Cattolica o in qualsiasi altro gruppo ecclesiale saresti libero di lasciare per sei mesi e poi rientrare. Nel Cammino non lo puoi fare, perché non te lo permetterebbero, perché una volta "fuori" potresti cominciare a vedere quelle cose che si vedono meglio solo stando "fuori dal Cammino".

Ma tu intanto credi di essere libero.

E questa è manipolazione! Puoi essere anche la persona più esperta in comunicazione, ma se in te, come dice Valentina, c'è una ferita narcisistica (non preoccuparti: sono parole che si imparano una volta usciti dal Cammino!), rischi di farti prendere all'amo senza accorgertene.

p.s. lo ripeterò all'infinito: in me non c'è odio né astio: c'è tenerezza perché in te rivedo me stessa di qualche anno fa, e c'è la pretesa (e questo magari sarà un mio difetto) e il desiderio di risparmiare agli altri tanti inutili sofferenze.

(da: Michela)


L'Uomo-Patata, dell'iniziatore Kiko Argüello,
opera d'arte sacra ed esempio di Nueva Estetica 
Esempio 1: i testi scritti delle "catechesi" del Cammino (mamotreti).
Nel Cammino si è sempre negata l'esistenza di un qualche libro delle "catechesi": se sei stato "catechista" sapevi che questi libri esistevano e su quei libri imparavi a pappagallo tutto quello che c'era scritto (a memoria!) per poi recitarlo nelle "catechesi" che davi a quei poveretti che avevano creduto nel tuo annuncio.

Tu mentivi a loro e a te stesso: eri complice di questo inganno - basta solo questo per dirti che sia io che tu siamo stati complici di questo disegno molto più grande della nostra piccola Fede, disegno atto a destabilizzare il metodo della Chiesa plurimillenaria, a sconvolgere e confondere i piccoli che si aggrappavano a quell'ancora di salvezza.

Esempio 2: lo slogan Vieni e vedi.
"Vieni e vedi", dicevamo quando qualcuno al di fuori ci faceva domande più grosse di noi, che ci mettevano in difficoltà e a cui non sapevamo rispondere: una telefonatina al cosiddetto "catechista", due parole preconfezionate e si era di nuovo pronti ad affrontare i "Faraoni" che ci aspettavano fuori.

Anche a me nessuno ha mai formalmente fatto obbligo di versare soldi al Cammino... ma li si versava ugualmente, perché eri parte di quel meccanismo dove nel nome di Dio venivi spremuto fino all'ultimo centesimo: non dirmi che ogni volta che sei andato in "convivenza" neocatecumenale i soldi per l'albergo sono sempre bastati al primo "giro" di raccolta!

Riguardo ai Papi e Vescovi credo che molti di loro conoscano il Cammino superficialmente: solo la diffusissima menzogna riguardo i libri segreti delle "catechesi", se venisse considerata sul serio, sarebbe sufficiente a far chiudere il Cammino.

(da: Pace)



I neocatecumenali usano metodi intimidatori: ieri mi minacciavano di andare dal mio Vescovo e dal mio Parroco semplicemente perché avevo posto delle domande sul loro movimento che a loro non piacevano: in privato mi è stato chiesto di eliminare un mio commento in cui chiedevo (è lecito chiederlo!) perché mai non si inginocchiano alla consacrazione... alla fine ho dovuto "bloccarli" sui miei social network perché non la finivano più di tormentarmi coi loro discorsi. Usano la stessa tattica dei testimoni di geova e di tutti gli aderenti alle sette, inoltre sono più protestanti dei protestanti, basta ascoltare le sciocchezze che dicono.

(da: Giuseppe)

27 commenti:

l'apostata ha detto...

Sottoscrivo tutto quel che hanno testimoniato Michela, Pace e Giuseppe: le violenze psicologiche negli scrutini ; gli esborsi continui; il divieto di porre domande.

Una domanda ai neocat duri e puri che ancora insistono con la storia del Direttorio approvato che certificherebbe l'ortodossia delle kikatekesi.
Siete in grado di dire quali kikatekesi sono state modificate? Come?

Forza neocat, dite fatti concreti.

Se potete...

by Tripudio ha detto...

Pietro ci dice che:

Gennarini (quello che sta in Italia) ha vivamente consigliato tutti i neocatecumenali a partecipare all'incontro di Kiko a Brescia perché, parole sue, quasi sicuramente sarà l'ultimo incontro di Kiko.

Marketing?

adriana ha detto...

Gennarini (quello che sta in Italia) ha vivamente consigliato tutti i neocatecumenali a partecipare all'incontro di Kiko a Brescia perché, parole sue, quasi sicuramente sarà l'ultimo incontro di Kiko.

guarda posso dire che questa non è arrivata assolutamente ai miei figli e amici ancora dentro....
L'unica cosa è che non hanno detto loro chiaramente cosa è questo incontro che qualcuno ha chiamato addirittura pellegrinaggio. Da chi è nelle prime file ho sentito che sarà un incontro vocazionale.

riguardo gli argomenti trattati in questo post mi ritrovo al 100% in quanto ha scritto Michela!

sandavi ha detto...

Pf... gli incontri con Kiko degli ultimi anni sono uno la fotocopia dell'altro. Megaraduno, megapalco, microfono a mille, processione della statua della Vergine, snocciolamento di numeri al lotto, parlarsi addosso dei propri successi... ecc. ecc.

PIETRO TS ha detto...

L'ho saputo sabato sera (avevano l'eucarestia anticipata).
Così come l'hanno detta.

"Gennarini ha detto di andare assolutamente all'incontro di Brescia perchè quasi sicuramente sarà l'ultimo. Boh... Forse sta morendo. Certo è che se lo dice Gennarini allora è attendibile"

Gennarini è responsabile del triveneto, forse nelle altre parti non è ancora arrivata la notizia.
E poi (anche se non è in tema):

"C'è molta omosessualità nei seminari diocesani, perché non sono seguiti, sono indipendenti, si organizzano tutto da soli: gli studi, le uscite... Sono una roba così... perché non hanno i catechisti che li scrutano continuamente"

PIETRO TS

Uomo Libero ha detto...

Sapete quando ci sarà il gemellaggio tra il califfato di Kiko e il califfato dell'Isis? Grazie..

Ruben ha detto...

Da wikipedia:

{{Citazione Gli Statuti approvati in forma definitiva sono una fonte di diritto canonico di grado superiore alle raccomandazioni contenute nella lettera firmata dal Cardinal Arinze: le raccomandazioni non recepite nello Statuto si intendono pertanto superate.}}

http://it.wikipedia.org/wiki/Cammino_neocatecumenale


E la Chiesa dorme!...........Tante volte , veramente ti viene in mente di restituire il Certificato di Battesimo!!

Ruben ha detto...

Ultimo incontro di Kiko?!
OTTIMO! Qualsiasi siano le ragioni!
Così, almeno, si comincia a limitare i danni!....
---

Anonimo ha detto...

31 maggio incontro con kiko e company a catania ogni adepto siciliano deve versare 10 euro per pagare le spese palco audio e..... mi fanno proprio schifo, prego ogni giorno che lo Spirito Santo che illumini i nostri vescovi sulla verità di questa setta.

by Tripudio ha detto...

La pagina di wikipedia sul Cammino contiene le opinioni personali di Pasqualone Baccalà da lui stesso messe per iscritto col nickname zunbla, incidentalmente lo stesso che usava su un sito web di incontri erotici dove pubblicava le proprie foto in cui appariva seminudo: di giorno battagliava qui contro la verità, di sera battagliava su wikipedia contro la verità, e di notte si dilettava a scrivere su quei siti web di risultare attraente per le donne di metà dei suoi anni... Poi magari quest'ultimo punto lo annoterà nelle sue confessioni pubbliche, sapete, è la sua "croce", e dopotutto l'uomo non può non peccare...

In ogni caso quella perla del "grado superiore", totalmente inventata, che dimostra come sia urgente per i kikos adoperare la menzogna per difendere il Cammino.

Nostro Signore non ha bisogno di Wikipedia per documentarsi sul Cammino e sulle menzogne degli adoratori dell'idolo Kiko.

Pietro Soave ha detto...

Giusto l'altro giorno ho sentito l'ennesima vaccata dalla bocca di un prete kikiano: alcuni chiedono perche' non ci inginocchiamo nella Messa? Per il senso della festa! E' come andare a una festa di compleanno e quando si canta "tanti auguri a teeee" inginocchiarsi. ...
Rimasi pietrificato. Mi mancava l'associazione tra la Messa e la festa di compleanno

Anonimo ha detto...

Ho visto che sulla voce di Wikipedia la decima è appena citata e vi sono i "guardiani" che cercano di eliminare l'aggiunta di dati nela sezione critiche con la scusa ridicola delle fonti sulle critiche. Per questo ho provveduto ad aggiungere il riferimento alla decima dove si parla del II scrutinio citando le parole di Kiko stesso nel mamotreto del II passaggio. Non so se i guardiani avranno il pudore di evitare la cancellazione (spero di sì ma temo di no. Nel dubbio qui sotto c'è in grassetto la mia aggiunta.
----------

1ª fase: pre-catecumenato

La prima fase, detta pre-catecumenato è un tempo di "kenosis", cioè di "discesa", di umiltà, nel conoscere meglio se stesso attraverso la comunità. questa fase si compone di 3 tappe:
"Primo Scrutinio battesimale" o "Primo Passaggio" che illumina il neocatecumeno sul senso cristiano della sofferenza e sul suo rapporto con gli affetti e con i beni.
Shemà, incentrata sull'avere Dio come unico Signore. In essa si insegna al neocatecumeno l'importanza della famiglia quale "chiesa domestica" e del trasmettere la Fede ai figli attraverso una liturgia domestica, inoltre vengono riprese le catechesi effettuate durante il Primo Passaggio. Completa la fase del pre-catecumenato
"Secondo scrutinio battesimale" o "Secondo Passaggio", che completa la fase del pre-catecumenato, in cui il neocatecumeno viene invitato a riconoscere e a rinunciare ai propri idoli e all'attaccamento al mondo e ai beni, materiali o affettivi, su cui egli fonda le proprie "sicurezze" e che gli impediscono di avere il Signore come unico Dio. E' infatti da questo momento che il neocatecumeno è invitato ad aderire alla pratica della decima, consistente nel versare ogni mese la decima parte dei propri guadagni in forma anonima in un sacco nero che il responsabile fa girare al termine di una delle celebrazioni settimanali[31]

[31](K. Arguello): ... Ma c'è una cosa che vi stavo raccontando prima: che ora, nel cammino catecumenale dovrete arrivare a dare le primizie e la decima. Questo fatto è già presente nei comandamenti della Chiesa ... Ecco che per poter arrivare a questa comunione dovete esservi educati, dovrete avere un'altra educazione. Di ciò che guadagni al mese la decima parte sia per la Chiesa, sia per i poveri, per aiutare gli itineranti, per aiutare i vostri catechisti, p. 154 ORIENTAMENTI ALLE EQUIPES DI CATECHISTI PER IL SECONDO SCRUTINIO BATTESIMALE [[1]].

by Tripudio ha detto...

Bene o male tutti i megaincontri hanno bisogno di qualche finanziamento. Ricordo il caso di un altro movimento che chiedeva cinque euro per spese organizzative di una semplice... presenza all'udienza del mercoledì del Papa.

A far problema non sono quei dieci euro, e nemmeno il fatto che per un Grande Evento ci si muova a falange macedone tutti insieme contemporaneamente con controllo delle presenze.

A far problema è invece lo spirito con cui ci si muove. I cattolici di cui sopra sono andati dal Papa allo scopo di incontrare il Papa e ascoltare il Papa (più il gradito effetto collaterale della scampagnata a Roma).

I fedeli dell'idolo Kiko invece vanno dal Papa per ascoltare Kiko. L'ho verificato con questi miei stessi occhi in tante occasioni, in particolare a giugno 2006 quando, invitato ad un incontro dei movimenti con Benedetto XVI, vidi che immediatamente dopo l'omelia di Kiko i neocatecumenali presenti in piazza san Pietro e via della Conciliazione presero armi e bagagli e andarono via, anche se dieci minuti dopo era previsto l'intervento conclusivo del Papa.

Avevano marcato presenza (facendosi specialmente notare per il frastuono dei loro tamburelli e chitarrelle e i loro canti urlati e stonati), avevano ascoltato l'omelia del dottor Honoris Causa Kiko, e quindi per risparmiarsi dieci minuti e l'intervento conclusivo del Papa hanno pensato bene di andarsene: dopotutto stava per cominciare qualche megaconvivenza col sommo Kiko...

Lino ha detto...

"quasi sicuramente sarà l'ultimo incontro di Kiko"?

Possibile. Nell'ultima uscita pubblica ha detto di aver pescato 153 grossi pesci (i Vescovi), come in Gv 21,11. Restano pochi versi al termine del Vangelo giovanneo e i suoi vogliono evitare che il profeta riveli al mondo la notizia secondo la quale "il discepolo che non sarebbe morto" è riferita giusto a Kiko.

l'apostata ha detto...

@ Lino

hai scritto: "... Restano pochi versi al termine del Vangelo giovanneo e i suoi vogliono evitare che il profeta riveli al mondo la notizia secondo la quale il discepolo che non sarebbe morto" è riferita giusto a Kiko."

No, in effetti loro si riferiscono ad un vangelo apocrifo, quello di San Quattrino, il cui testo è: " ...il discepolo che non sarebbe morto povero...".

Sai com'è...

Anonimo ha detto...

Nel precedente Post
psyco ha detto...
NOTIZIE DA GUAM !!!!!

DON ANGELO VERALDI , presbitero neocatecumeno , va dicendo che GESU' ERA UN PECCATORE....

ecco un intero articolo dedicato al fatto che KIKO NON CREDE NELLA TRINITA':

http://thoughtfulcatholic.com/?page_id=44045


DIOCESI NEOCATECUMENA DI CALLAO, PERU' :

fedeli cattolici STUFI del parroco neocatecumeno lo espellono dalla parrocchia!!!!!! lo accusano di essere AUTORITARIO PREPOTENTE e di MALTRATTARE i fedeli non NC !!!!

http://cruxsancta.blogspot.it/2015/05/feligreses-expulsan-parroco.html


PAGLIACCI KIKO!!!!!! PAGLIACCI !!!!!!!!!

http://breviarium.blogspot.it/2009/08/pierwsza-komunia-swieta-po-neonsku.html

--------------
Frappy

PIETRO TS ha detto...

Per Lino

Secondo me è solo marketing.
Ha bisogno di una marea di soldi. Quindi che scusa migliore se non quella di far credere che la morte è vicina così tutti i neocat vanno a dare un'ultima occhiata al loro dio?
Oppure ha un disperato bisogno di preti, quindi tutti i ragazzi saranno vinti dalla forte suggestione creata da quel personaggio e dai numerosissimi lavaggi del cervello e sensi di colpa, si alzeranno, condizionati anche dal fatto che probabilmente quello è l'ultimo annuncio del Kerigma che riceveranno dal loro dio e che questo è un segno più che sufficiente e forte per fregarli.
La ingenuità nel credere che Dio passa attraverso SanKiko e che quindi quella potrebbe essere l'ultima volta che dio passa anche per loro
"Oggi dio passa! Ma potrebbe essere l'ultima!"

PIETRO TS

sandavi ha detto...

Com'è lontano questo annuncio della "morte imminente di Kiko" dalla solitudine di Cristo che è stata anche la solitudine di San Francesco, malconcio e sofferente, circondato solo dai suoi frati più fedeli, coricato sulla nuda terra...

Già questo mi rende tutto molto chiaro.

Valentina Giusti ha detto...

Sarà un'ipotesi sconsiderata, ma non potrebbe essere davvero l'ultima apparizione di Kiko?
Possiamo escludere che qualcuno gli abbia dato un aut-aut (leggi, papa Franceco) e l'iniziatore lasci l'impresa, almeno nominalmente in mano ai suoi successori?
Un po' la situazione di un 'grande statista' italiano che fu indotto a dare le dimissioni...
È solo un'ipotesi, naturalmente.

rosanna ha detto...

Di questo andar via da parte di Kiko ci credo poco ma anche se fosse quarant'anni di educazione protestante non si cancella con un colpo di spugna.

psyco ha detto...

FATEVI DUE RISATE !!

la foto dei presbiteri neocatecumenali pubblici sporcaccioni arriva anche sul blog CRUX SANCTA !!

http://cruxsancta.blogspot.it/2015/05/escandalos-neocatecumenales-en-la-isla.html

Rosa Lina cristiana della domenica ha detto...

come si fa a farsi lavare il cervello così ?? ci devon essere metodi che li legano, che li tengono legati, anche perchè avendo detto molto di loro stessi,cose intime, temono che queste cose escano..i metodi son quelli delle sette.....poi ci sarà gente in buona fede.......che lo Spirito le liberi.

Chiara ha detto...

che queste persone possan ritornare nella Chiesa, quella tradizionale, che non impone decime e altre forzature..che possano "disintossicarsi"...che la Madonna in questo suo mese ci sia da Guida con misericordia..molti pensavan di trovare conforto in queste realtà

Anonimo ha detto...

Mi domando una cosa e nello stesso tempo la chiedo a voi fratelli pieni di indottrinamento e fervore.
Io non so se qualcuno di voi e stato lontano da Dio quindi lontano dai sacramenti io si!
Domanda:perche quando sei lontano da Cristo lontano dalla sua parola e i sacramenti si giudicano le persone che vanno a messa la domenica che recitano il rosario e che si confessano periodicamente , settari , bigotti , e miscredenti? che cosa li spinge a giudicare? e ad avere tali considerazioni?

Anonimo ha detto...

sta serena Chiara i preti fanno voto di povertà , le forzature non vanno bene , e i poveri delle parrocchie aspettano come si dice a napoli " Aspettan ca scenne a ciel"

il Signore per arrivare all'uomo si serve dell'uomo, se manco questo sapete , pazienza che il Signore vi illumini.

by Tripudio ha detto...

Caro fratello neocatecumenale anonimo,

la fede cattolica è liberante - il Cammino è opprimente.

La fede cattolica è un «giogo dolce e leggero» - il Cammino è un cappio al collo che stringe sempre di più.

La fede cattolica esalta la ragione - il Cammino ti impone di "circoncidere la ragione".

La fede cattolica è semplice - il Cammino è un itinerario di trent'anni irto di complicazioni, umiliazioni, bizzarrie, brutte sorprese...

La fede cattolica è gridata dai tetti, il Catechismo è pubblico (in tutte le librerie e anche gratis sul sito web della Santa Sede) - invece il Cammino è zeppo di "arcani", e se tenti di chiedere ai tuoi cosiddetti "catechisti" neocatecumenali cosa ci sarà nelle tappe successive, ti sbranano.

La fede cattolica è "tradizionale", cioè non rinnega niente del suo preziosissimo passato - invece il Cammino disprezza tutto ciò che è "preconciliare" (inclusi giganti come padre Pio e padre Kolbe).

La fede cattolica è aperta a tutte le espressioni della bellezza - nel Cammino vigono invece le brutture di Kiko (musicali, pittoriche, architettoniche...) e si è obbligati a ignorare tutto ciò che non viene da Kiko.

La fede cattolica dona letizia anche nei momenti di dolore (nessun santo è mai stato triste) - il Cammino invece obbliga a simulare l'allegria, a fare emerite e stupide chiassate per esibirsi "allegri".

La fede cattolica cresce con la sincerità del cuore - il Cammino ha invece bisogno di inganni, di arcani segreti, di astuzie, di ipocrisie...

Vincenzo Laudisio ha detto...

Quando leggo questi commenti, prego il Signore per questi poveracci,infelici, frustrati di sicuro, che fanno parlare la loro rabbia, forse invidia ecc. Forse il Signore Gesu' li illuminerà, sul GRANDE ERRORE che commettono nel giudicare persone sante, è qualcosa che viene da Dio che per mia esperienza mi ha salvato da una moltitudine di vizi,e peccati...
Ma dico lasciate perdere, non vi macchiate inutilmente, le vie che conducono a Dio sono tante, grazie a Lui. Ma la storia non vi ha insegnato nulla? Non avete TIMORE di di essere spregiudicati ? ( Guardate Padre Pio, Giovanna D'Arco e tanti uomini di Dio condannati..), beh ! Pensate piuttosto alla vostra conversione, altrimenti sarete giudicati da CRISTO allo stesso modo. Pace e Bene