sabato 2 maggio 2015

Un'altra lettera aperta a Kiko

LETTERA APERTA A KIKO ARGÜELLO (qualche camminante gliela giri, per favore)

Caro Kiko,

il Papa ha approvato il carisma del Cammino centrandolo sullo studio della Parola, sulla Messa del sabato e sulle lodi in famiglia la domenica. In questo e nei documenti scritti approvati, consiste il carisma riconosciuto. NON ALTRO. Su questo il Cammino ha ampi margini per fare la sua parte nella Chiesa.

Ma tu sai che alcune tue affermazioni il Papa NON LE APPROVA. Anzi, è proprio CONTRARIO ad esse. Ad esempio sul fatto che il metodo Billings non andrebbe bene per i cristiani aperti alla vita; sul fatto che riconosci ai tuoi "catechisti", pur essendo il Cammino composto da laici e non un ordine religioso, un potere che neanche gli abati hanno sui loro monaci; sul fatto che per te il Cammino è più vincolante della famiglia; ecc.

Anche se per me queste idee non sono vere, tu sei libero di crederle, purché non fai intendere che esse facciano parte del carisma approvato dal Papa.
Molti tuoi seguaci, infatti, credono che tutto quello che tu dici sia ORO COLATO, sia VANGELO, per cui sia parte del carisma approvato dal Papa e non un’aggiunta indebita ad esso. Se fosse un’aggiunta sarebbe un altro cammino e non quello autentico, che il Cielo ha ispirato e che la Chiesa ha approvato.

Ti chiedo, perciò, di chiarire questo ai tuoi seguaci e di lasciarli liberi, in certe circostanze, di agire secondo coscienza. Se farai verità, il Signore senz’altro benedirà il lavoro del Cammino.
Io non l’ho ne con te né col Cammino, pretendo però, da cattolico, che tu ammetta che le tue idee non sono infallibili e se lo hai pensato hai sbagliato e ne sei pentito. Mentre se io ho interpretato male i tuoi pensieri, visto che molti altri li hanno interpretati come me, a scanso di equivoci ti chiedo di dirlo chiaramente.
Se farai questo avrai la mia stima.
(da: Pietro)

55 commenti:

psyco ha detto...

ULTIME NOTIZIE DA GUAM :

I FRATELLI NEOCATECUMENALI VENDONO INDULGENZE !!!

http://www.junglewatch.info/2015/05/very-disturbing-news.html

....indulgenze IN ESCLUSIVA nella LORO cattedrale....con la falsa spiegazione che è stato il papa ad autorizzare.....

in realtà i kikos NON CREDONO NEL PURGATORIO E NELLE INDULGENZE e la tattica serve solo per ATTIRARE FEDELI nella NEOCATEDRALE ORMAI SPOPOLATA.....la gente per i sacramenti se ne va nelle parrocchie NON KIKIZZATE!!!


SCANDALO A GUAM : prebitero neocatecumenale dà come penitenza.....andare alle CATECHESI PER ADULTI DEL CAMMINO !!
.......MA SENZA DIRTI CHE E' IL CAMMINO!!

http://www.junglewatch.info/2014/11/the-agana-indulgence-luther-revisited.html

Daniel Lifschitz ha detto...

Questa "lettera aperta" a Kiko Arguello non è firmata. Quindi mi rifiuto di girarla.
Se i detentori del vostro blog hanno la bontà, come ho già chiesto diverse volte, di darmi un loro recapito email o telefonico, avrei anch'io un contributo da me firmato da dare.

Daniellifschitz@hotmail.com

by Tripudio ha detto...

È firmata da Pietro, ma dubito che Kiko sia interessato a leggere qualcosa che non lo elogi.

flando85 ha detto...

SCANDALO!!!

by Tripudio ha detto...

Il titolo sulla vendita delle indulgenze era ironico. Il principio è che l'indulgenza plenaria si può ottenere in certi momenti dell'anno (come il 2 agosto, "perdono di Assisi", o come negli anni giubilari) - entro le debite condizioni: confessione, Comunione, preghiera secondo le intenzioni del Santo Padre - in qualsiasi parrocchia, non solo nella "cattedrale neocatecumenalizzata" (i neocatekikos hanno tentato di monetizzare le indulgenze per ripopolare la cattedrale da cui tutti sono fuggiti a causa loro).

Anonimo ha detto...

Kiko non ha mai detto che il metodo billings non va bene. Il cammino insegna anzi trasmette quello che dice Paolo VI nella HV.
ID

by Tripudio ha detto...

Ci sono tante cose che Kiko "non ha mai detto" ma che i neocatecumenali stranamente hanno recepito in modo identico in tutti gli angoli del mondo e in tutte le epoche del Cammino.

by Tripudio ha detto...

Kiko potrebbe benissimo rettificare gli errori del Cammino ma non lo fa.

by Tripudio ha detto...

Nel Cammino sono tutti talmente fedelissimi di Kiko, che il Cammino è uguale dovunque nel mondo.

Dovunque nel mondo si professano le stesse corbellerie.

E sono tutti talmente fedelissimi di Kiko, che basterebbe un cenno di quest'ultimo per spazzare via gli errori più madornali da un momento all'altro.

Ma siccome Kiko non corregge, bisogna dedurre che è connivente con quegli errori.

Ema84 ha detto...

Ho iniziato solo da poco a leggere questo blog..e trovo un livello di falsità e odio nei confronti del Cammino nn giustificato, soprattutto da parte dei nomi che più ricorrono nei Commenti. Personalmente mi dispiace molto che abbiate avuto un esperienza così negativa...mi piacerebbe saper perché? Grazie

by Tripudio ha detto...

Caro fratello Ema84,

anziché calunniare a 360 gradi, spiegaci esattamente quali sarebbero i punti di "falsità" e "odio".

Il Cammino Neocatecumenale contiene degli errori liturgici e dottrinali, dai quali discendono tanti altri errori e problemi.

Finché esisteranno quegli errori, esisteranno di conseguenza anche tante persone che dal Cammino ricavano esperienze negative.

Anonimo ha detto...

Falsitá: perché non dici chi sei??

Anonimo ha detto...

Per E ma 84

Quando uno entra in cammino trova tutto bello, tant'amore,vive la comunità in comunione con tutti,insomma vive in un' altro pianeta, crede nella predicazione dei c.d. catechisti in una vitalità nuova.
Però con il tempo uno incomincia a vedere e sperimentare che in tanti anni di cammino poco si fa di quello che ti è stato predicato.
Es in cinque anni di cammino mai è stata fatta una colletta per i poveri,mai una colletta per le missioni mai una colletta per dei bisognosi,ma in cinque anni tutti i soldi raccolti servivano per le esigenze interne della comunità.
Acquisto del dizionario teologico,tappeto,Croce,leggio,coprileggio,fiori,affitto sale per convivenze,chitarra,libro dei canti, Bongo bonghetti,cero,spese di mantenimento sala,moquette,sedie,collette per esigenze nazionali ed internazionali
Qualsiasi cosa chiedevi ai catechisti ti rispondevano in modo misterioso,ti mettevano in eterna attesa nella speranza che ciò un domani accadesse,
Es:
Tante volte ai miei katekisti chiedevo di poter devolvere la colletta del sabato sera per i poveri della parrocchia ma questo mi rispondevano picche, che era tropo presto,che eravamo incapaci di compiere questo gesto,che non capivanio il senso di questo carità,che con il tempo avremmo capito tutto questo.
Oggi ho capito che "questi"per anni ti tengono in un'area di parcheggio dove ti spremono e ti ripuliscono,e dove,,
un solo cents verrà donato per la tua parrocchia es in questi giorni si può donare l'8 x 1000 per la Chiesa Cattolica,i miei catechisti te lo chiedevano per il Redentoris Mater,e quando ti rendi conto di essere stato spremuto come un limone,quando i tuoi sacrifici sono serviti a far vincere i capricci e l'Ego di queste persone, ti senti ingannato e li incominciano altri problemi più seri più personali,e loro lo sanno tanto da dirti" se lasci il cammino avrai seri problemi psicologici"sei veramente chiuso in una "kikogabbia" nessuno verrà a segarti le sbarre della gabbia.Dovrai riuscirci da solo e questo è un percorso lungo è doloroso e se scrivo qui è perché mi auguro che qualcuno si riconosca in questa testimonianza e incominci a limare e segare le sbarre della sua "kikogabbia"


by Tripudio ha detto...

Di quegli errori ne abbiamo parlato su questo blog un'infinità di volte, poiché sono condannati dallo Statuto del Cammino, sono condannati dai Sommi Pontefici, sono vietati dai documenti liturgici, ecc.

Ma è sempre molto istruttivo vedere che qui piovono sempre neocatecumenali "a gamba tesa", aggressivi, sempre pronti a etichettare come "falsità e odio" qualsiasi cosa non elogi il Cammino. Cioè a mostrarci la loro mentalità da setta.

Sebastian ha detto...

Sarebbe da mettere in risalto la recente lettera di Kiko con le nuove richieste di denaro ai neocatecumenali di tutto il mondo. Almeno come dimostrazione, per chi ancora non volesse ammetterlo, della capacità di Kiko di muovere ingenti sommme di denaro con uno schiocco delle dita.

Valentina Giusti ha detto...

Concordo con quanto detto molto bene da Anonimo delle 18.03.
Un unico dubbio: forse sarà il 5 per mille quello che può essere destinato ai Seminari Redemptoris Mater. L'otto per mille credo e spero si possa destinare solo alla Chiesa Cattolica (o allo Stato o ad altre chiese o confessioni religiose).

Anonimo ha detto...

A dire il vero, i miei catechisti, dei quali ho un ricordo negativo per alcuni e positivo per altri, mi dicevano di fare elemosine (per i poveri) in silenzio tutte le volte che mi trovavo in una condizione di lontananza dalla grazia di Dio (peccati mortali), in quanto dicevano, l'elemosina copre una moltitudine di peccati(ovviamente mi consigliavano la confessione SENZA attendere la successiva penitenziale, se avessi sentito il bisogno o la necessità di farlo). Inoltre, ricordo, si era invitati, all'inizio di Quaresima e Avvento, a fare una elemosina SERIA e in silenzio, senza strombazzare.
Quindi, Anonimo, al di là della costosa e talora pomposa "gadgetmania" del Cammino, credo che se tu avessi voluto realmente aiutare persone più bisognose, lo avresti potuto fare senza passare per la comunità o il parere dei catechisti. Immagino lo abbia fatto.

Antonio

Anonimo ha detto...

Ovviamente il mio commento era per l'Anonimo delle 18:03.

Antonio

Ruben ha detto...

@ Ema84 ha detto...
"Ho iniziato solo da poco a leggere questo blog..e trovo un livello di falsità e odio nei confronti del Cammino nn giustificato, soprattutto da parte dei nomi che più ricorrono nei Commenti. Personalmente mi dispiace molto che abbiate avuto un esperienza così negativa...mi piacerebbe saper perché? Grazie"
---
La falsità e l'odio che riscontri verso il Cammino è quanto meno, una tua impressione; magari, dimostraci che è così!...Personalmente non ho avuto alcuna esperienza negativa, MAI frequentato il Cammino come "camminante" in vita mia!! Osservato, molto ma molto da vicino invece si!

Anonimo ha detto...

Antonio non girare la frittata,io ho parlato di comunità, di comunione fra fratelli di colletta del sabato,io ero il responsabile e gestivo i raccolti del sacchetto,da responsabile ho chiesto di poter donare ai poveri i proventi del sabato sera,con le risposte dei katekisti già descritte,quindi anche tu confermi che i soldi dalla comunità non escono se non per fini a se stessa.Capisci che quando io mettevo i soldi e ti dico anche oro nel sacchetto,lo facevo pensando ai più bisognosi?Ma ero già nella kikogabbia e,quando sono successe cose più gravi e non mi sono voltato dall'altra parte facendo finta di niente,quando da responsabile ho fatto il mio dovere (responsabile di una piccola comunità cristiana, è a quello che io credevo!)non mi sono venduto alle loro menzogne e mi hanno cacciato.

Quindi Antonio non venire qui a farmi la paternale katekistica,quello che scrivo e ho già detto, non è per te, ma per quelli che vogliono uscire dalla kikogabbia.
Valentina hai ragione era il 5 x 100,nello specifico volevo solo far notare che si attaccano a tutto.

Anto' mi sono riletto il tuo post e i consigli dei tuoi catechisti,quindi deduco che nella tua parrocchia non ci sono più poveri e bisognosi,se nella tua parrocchia ci sono diverse comunità con una consistente mole di camminamenti figli del demonio che non possono fare altro che peccare, seguendo i consigli dei katekisti avrete sicuramente risolto il problema dei più bisognosi.
oggi mi fa solo pura e dolore sapere che con le mie offerte ho contribuito a kostruire kattedrali nel deserto,una kiesa nella Chiesa,kostosissime kitarre,arakoste, e sikari kubani.
Buona notte.

Anonimo ha detto...

Per anonimo 2 maggio 2015 14:08 che ha detto...
Kiko non ha mai detto che il metodo billings non va bene. Il cammino insegna anzi trasmette quello che dice Paolo VI nella HV.
ID
In modo breve e sufficientemente chiaro mi puoi riassumere quello che il cammino trasmette, di ciò che dice Paolo VI nella HV e spiegando le eventuali citazioni?
Giuseppe

Daniel Lifschitz ha detto...


Email ai coordinatori del Blog:
Finalmente ho trovato la vostra email (neshama). Scusate le ultime mie parole, inserite nel vostro blog a proposito dell'impossibilità di entrare in un contatto personale con voi; cancellatele, ma non quelle sulla lettera aperta, non firmata.Non la divulghero'.
Darei volentieri un contributo sulla mia storia con il CNC, in particolare con Kiko Arguello.
Quello che lui si è rivelato di essere lungo gli anni, è cosi' dannoso per la Chiesa, in particolare per i fratelli impreparati ad un'adesione critica al CNC, che lo Spirito Santo mi costringe a combatterlo.
Il mio intento principale, non è di combattere quel mostro d'orgoglio, ma di evangelizzare in modo positivo.
Per questo voglio iniziare a Roma dei ritiri di due giorni, volti ad una nuova evangelizzazione fondata sulla preghiera a Maria e Gesu' (Preghiera che volentieri vi trasmettero' in occasione di un mio imminente viaggio a Roma). Il vostro Blog aiuta a rendersi conto dei pericoli insiti nel cammino, a volte, purtroppo li esagera, ma non ha una proposta concreta per aiutare le persone, in questo caso, particolarmente gli fuorusciti del CNC, di cui molti, delusi si sono allontanati dalla Chiesa.
La mia esperienza degli ultimi mesi di catechesi in due parrocchie di Lugano, mi ha fatto capire, che al giorno di oggi le parrocchie non bastano, ma per raggiungere i lontani, e sono sempre di piu', in particolare tra i giovani, occorre una nuova forma di evangelizzazione, di cui credo di averne una chiave. Spero che questa mia certezza non sia frutto della mia fantasia o del mio orgoglio .
Come sono quasi ottantenne, ma, come Abramo, pieno di zelo per Gesu', e per di piu' non abito
a Roma, necessito del vostro aiuto per invitare le persone a questi ritiri.
Fattemi sapere se volete contribuire, pubblicando nel vostro blog gli inviti ai ritiri, di cui progetto il primo in uno dei primi weekend di giugno

Quando, anni fa avete riportati alcune parte del mio libro (L'immondizia ama Dio)sulla mia storia con Kiko Arguello, , commentandole, a volte in modo improprio, sono rimasto insoddisfatto del vostro servizio. Se volete, mi propongo di scrivere per il vostro blog un racconto dettagliato e attualizzato di quel periodo della mia vita (1972 - 1995).

Cordiali saluti in Maria e Gesu',
Daniel Lifschitz www.dlifschitz.com tel: 0041 091 6306910

Anonimo ha detto...

Per Anonimo del 3 maggio 2015 00:39

Anò, per tua conoscenza,come ho già scritto in altri post, anche io sono uscito da quella che tu chiami "kikogabbia", e non dopo appena 5 anni, ma dopo 14 anni, quindi credo di conoscere qualcosina anche io. Ero prima corresponsabile e poi catechista, questo non per vantare stupidamente "titoli", ma semplicemente per dirti che ero uno molto assiduo e che nel Cammino ci credeva.
A differenza di molti altri in questo blog io cerco di essere obiettivo e non buttare fango su tutto a prescindere.
E chiaro che ognuno ha vissuto esperienze diverse. Potrei raccontare le mie esperienze negative, ma mi riservo, per adesso, di farlo.
Da noi le collette del sabato sera, una volta al mese, servivano esclusivamente per pagare il surplus di corrente elettrica consumata in chiesa durante le celebrazioni. Erano soldi che consegnavamo al parroco, né più né meno di quanto si fa in ogni messa domenicale con l'offerta. Altre collette,in preparazione al sabato e fatte in comunità senza presenza di alcun catechista, servivano per fiori e vino eucaristico.
Io non ho girato alcuna frittata, e lo sai benissimo. Se ti è stato detto esplicitamente a cosa servivano quelle collette, allora non vedo quale è il problema, diversamente se avessero usato il denaro per scopi diversi da quelli pattuiti...
Se sei stato 5 anni in CN, immagino che hai fatto 1° passaggio e Shemà. Bene, ricorderai che niente di quello che si donava doveva passare per i catechisti, ma ognuno lo destinava come voleva (quindi poveri ecc.).
Non commento le tue ironiche "deduzioni", del resto anche io potrei "dedurre" che tu sei uno che si leva il pane di bocca per darlo ai poveri.
Quanto al fatto di essere "figli del demonio", credo che questo sia un giudizio che spetti esclusivamente a Dio, non a me, né a te e né agli stessi catechisti e né a nessun altro.

Antonio

Ruben ha detto...

@Giuseppe
"In modo breve e sufficientemente chiaro mi puoi riassumere quello che il cammino trasmette, di ciò che dice Paolo VI nella HV e spiegando le eventuali citazioni?
Giuseppe"
---
Personalmente, posso dirti, ciò che trasmette la Chiesa Cattolica, attraverso il Magistero dei suoi Sacerdoti; ovvero la "La paternità responsabile" e "Liceità del ricorso ai periodi infecondi".

I titoli citati, puoi trovarli qui:

http://w2.vatican.va/content/paul-vi/it/encyclicals/documents/hf_p-vi_enc_25071968_humanae-vitae.html

Ruben ha detto...

@Giuseppe ha detto...
"Kiko non ha mai detto che il metodo billings non va bene."
---
Penso anch'io che non l'abbia mai detto, visto che essendo contrario alla Paternità responsabile(guarda che bella
"fabbrica di aborti", è diventata il Cammino!), di conseguenza è contrario, come in effetti è, anche alla "Liceità del ricorso ai periodi infecondi".

Ireneo Delzotto ha detto...

Il cammino insegna direttamente l'insegnamento della HV. Ogni metodo di contracezione non è secondo la volontà di Dio. Per giusta causa gli sposi possono ricorrere ai metodi naturali. Cf. HV penso 16.
Se qualche catechista insegna diversamente non insegna quello che trasmette il cammino.
Sto cercando una citazione di un discorso che ho sentito da Papa Francesco che ci dà un aiuto su quali siano le giuste cause. Appena lo trovo lo scrivo.
ID

l'apostata ha detto...

Due piccole osservazioni.

Prima.
A chi strilla "Kiko non lo ha mai detto"!

Come mai allora su tutto quel che Kiko ha detto da voi non si riesce mai ad avere una opinione, ma solo insulti e/o silenzio?

Un esempio? Qualcuno veda il filmato del signor trettre dottor (h.c.) esorciccio Arguello quando dichiara di fare sempre esorcismi, lo confronti con la disciplina della Chiesa in merito, e poi ci dica che ne pensa.

Seconda.
A chi nega il giro assurdo di denaro.

Tanto per farvi capire la furbizia del signor trettre dottor (h.c.) finanzier Arguello.
Quando finirete il cosiddetto cammino, vi porteranno in Israele per i loro bislacchi riti, e alloggerete al Grand Hotel Domus Galilaeae.
Un viaggi che costa ai neocat, oggi, oltre 1.800 euro, salvo extra. Salvo anche l'acquisto della veste bianca griffata Kiko, e i kikoarredi per le celebrazioni della comunità che ha finito il cammino.
Sapete che si sono inventati? Per evitare che qualcuno non sborsi tutto il dovuto, hanno stretto una convenzione con una banca, la quale anticipa la somma che i camminanti restituiscono a rate, con interessi.
Così la Domus mantiene il flusso di incassi, la banca guadagna con gli interessi, e i camminanti vengono spolpati.
Già, perché in aggiunta ci sono le solite collette ordinarie e straordinarie, e la decima.

Qualcuno provi a smentirlo.

Daniel Lifschitz ha detto...

Una notizia datami da un amico ticinese,ex Neocatecumeno e pellegrino in Israele:
"La nostra guida, un israeliano di origine rumena, ci porto' a visitare la "Domus Galileae" e sulla via del ritorno verso Gerusalemme, sapendo che ero stato per anni nel CNC, mi mostro' un vastissimo campo recintato, dicendomi: " E' stato acquistato da Kiko per la costruzione di una seconda "Domus", piu' grande e "bella" della prima".
Sarebbe interessante verificare se questa notizia - sarebbe un'altra testimonianza di megalomania kikiana - corrisponde al vero.

daniellifschitz@hotmail.com

Ruben ha detto...

@Ireneo Delzotto ha detto...
"Il cammino insegna direttamente l'insegnamento della HV. Ogni metodo di contracezione non è secondo la volontà di Dio. Per giusta causa gli sposi possono ricorrere ai metodi naturali. Cf. HV penso 16.
Se qualche catechista insegna diversamente non insegna quello che trasmette il cammino."
---
Da quello che dici, si evince che il Cammino, accetti il punto 16 dell' Humanae Vitae; ovvero "Liceità del ricorso ai periodi infecondi".
Se ciò fosse vero, e momentaneamente mi fido di ciò che dici, ben venga!

Deve esserci stato, però un FORTE RIPENSAMENTO da parte di Kiko & Co., visto che nel recente passato, i camminanti, ci mancava un filino, e non avrebbero riconosciuto l' HV, nella sua totalità!!

Non sarà stata forse l'esternazione dei "figli-conigli"?

Anonimo ha detto...

Non c'è stato nessun ripensamento, un fratello di comunità ha anche scritto una tesi su questo punto prima dei famosi "figli conigli" e i catechisti (nazionali) hanno elogiato e incoraggiato ad usare il metodo billinngs (sempre sotto le condizioni di HV, cio'è per giusta causa.
ID

Anonimo ha detto...

1.Se non vuoi andarci non devi pagare. Tanto a quel punto hai finito il cammino.
2.La decima se vuoi la fai se no non la fai, chi ti obbliga? Se vuoi metti la mano vuota dentro e dai i soldi ai poveri. Chi ti controlla?
3. Se Kiko ha chiesto 1 milone di euro per spese varie e i camminanti sono 900000, basta poco più di un euro a testa, non mi sembra una gran spesa da fare.
4. Con i soldi che ha ognuno può fare quello che vuole.
Deire

Manolo ha detto...

Io sono veramente sorpreso da questo fatto non sapevo girasse tutto questo per la costruzione delle domus. I miei faranno un pellegrinaggio in terra santa perché hanno finito il cammino. Ora.mio padre è senza lavoro da un paio d'anni, non è riuscito ad entrare nell'età del pensionamento, non nego che io e mia moglie, ogni tanto gli diamo una mano, compresi i miei fratelli, ma li sentivo parlare di questo pellegrinaggio ultimamente, non vorrei che avessero in mente una cosa del genere, vi farò sapere.

Ruben ha detto...

@ Anonimo ha detto...
"Non c'è stato nessun ripensamento, un fratello di comunità ha anche scritto una tesi su questo punto prima dei famosi "figli conigli" e i catechisti (nazionali) hanno elogiato e incoraggiato ad usare il metodo billinngs (sempre sotto le condizioni di HV, cio'è per giusta causa."
ID
---
Se è così buon per voi!

Che il fratello CN abbia "scritto una tesi", prima o dopo l'esternazione Pontificia dei "figli-conigli", è del tutto ininfluente, neanche fosse il Prefetto della "Dottrina e della Fede"!..

L' Humanae Vitae, è parola del Papa, e come tale CHIARISSIMA!...

Ruben ha detto...

@Deire
"3. Se Kiko ha chiesto 1 milone di euro per spese varie e i camminanti sono 900000, basta poco più di un euro a testa, non mi sembra una gran spesa da fare."
---
Mi fa molto piacere che gli adepti, siano scesi da un anno all'altro di 300.000 unità!...
Il discorso non è quello dell'euro a testa, è il fatto di CHIEDERE!
La beneficenza vera è anonima, spontanea e di conseguenza volontaria; solo cosi può diventare PROVVIDENZA!...

Anonimo ha detto...

Catalano

Come forse sapete è ora in corso la convivenza alla Domus con 150 rabbini (quella citata nella lettera di Kiko), con al seguito l'orchestra al completo per suonare la sinfonia degli Innocenti e lo Shema. Forse però non sapete quello che mi ha detto un amico catalano. Non ho altre conferme ma sembra che il direttore precedente dell'orchestra e gli orchestrali catalani (tutti? qualcuno?) non ne fanno più parte perché in catalogna è in atto una diatriba tra chi vorrebbe fare le catechesi e le messe nel cammino in catalano e Kiko che vuole che siano fatte solo in spagnolo. A quanto mi è stato riferito il risultato sembra essere che in catalogna c'è una notevole frattura e in questo ambito un gran numero di fratelli, tra cui questi orchestrali, hanno lasciato il cammino. Qualcuno può confermare/smentire questa notizia eventualmente dando qualche dettaglio in più? Purtroppo nelle comunità di questo non ho sentito niente.

Valentina Giusti ha detto...

Daniel: se guardi questo thread la prima immagine mostra il luogo su cui dovrebbe sorgere la nuova Domus Jerusalem: era il campo cintato che avevi visto?

Anonimo ha detto...

Il numero 900000 l'ho visto su questo blog.
deire

Anonimo ha detto...

In America ogni vescovo fà ogni anno la richiesta di soldi in ogni parrocchia con obiettivo prefissato per ogni parrocchia. E parliamo di cifre molto superiori di un milione.
deire

Anonimo ha detto...

Per ID 3 maggio 2015 15:53 che ha detto...
"Il cammino insegna direttamente l'insegnamento della HV. Ogni metodo di contracezione non è secondo la volontà di Dio. Per giusta causa gli sposi possono ricorrere ai metodi naturali. Cf. HV penso 16.
Se qualche catechista insegna diversamente non insegna quello che trasmette il cammino."
------------------------
Da quello che dici, deduco che il Cammino insegna che quando esistono seri motivi (giusta causa,) per non procreare, questa scelta è LECITA E POTREBBE ESSERE ADDIRITTURA DOVEROSA. In tutta sincerità ID, dei NC con cui ho interloquito finora, saresti il primo e l’unico a fare questa affermazione. Non mi hanno mai detto chiaramente qual è l’insegnamento della HV secondo il Cammino , ma mi è sempre stato lasciato intendere che un simile comportamento è indice di poca fede, mentre mi indicavano come esempio di grande fede la mamma di cinque figli avuti con cesareo ed in attesa del sesto! A mia moglie, nel secondo passaggio, interrogata su come viveva gli atti che sono propri del matrimonio, è stata tacciata di peccatrice perché ricorreva ai periodi non fecondi! Non dubito che nella tua comunità sia stato insegnato che “per giusta causa gli sposi possono ricorrere ai metodi naturali”, ma ritengo che questo non sia, tuttora, l’insegnamento ORTODOSSO del Cammino. Convinzione supportata anche, ma non solo, che a Papa Francesco è stata presentata una mamma di 7 figli, tutti con cesareo, in attesa dell’ottavo……..
Giuseppe

PIETRO TS ha detto...

NEWS:

Gennarini( quello che sta in Italia) ha vivamente consigliato tutti i neocatecumenali a partecipare all'incontro di Kiko a Brescia perché, parole sue, quasi sicuramente sarà l'ultimo incontro di Kiko.

Marketing?

PIETRO TS

Anonimo ha detto...

Ciao Antonio,non è che io voglia fare una guerra privata con te ma ti chiedo,in 15 anni quante Collette la tua comunità ha Donato ai poveri?
Questo è il punto,quante volte il vostroo responsabile vi ha detto:

"La colletta di questa sera va ai poveri che bussano alla porta della nostra parrocchia"

La mia ex comunità ha più di 30 anni di cammino, e da 30 anni che viene parcheggiata in attesa del volo in Israele,

Hanno acceso un mutuo per edificare la loro "sala", quanto la parrocchia è piena di salette che può ospitare le trenta persone della comunità,
Questi non solo alimentato il flusso di denaro del cnc ma fanno debiti per poter completare la loro collezione di "Edizioni Panini Kiko Style".
Il prossimo esiste solo all' interno delle loro mura,
Ti dico quello che mi hanno riferito,più di una persona,
una sorella della mia ex comunità ha aiutato una famiglia in difficoltà nel suo condominio con svariati mila euro,appena saputolo i suoi catechisti si son precipitati a casa della poveretta e se la sono mangiata viva......
Ripeto non voglio far guerra con nessuno ma per anni sono stato nel silenzio e questo blog mi ha aiutato a tagliare definitivamente con l'ultimo filo di seta che mi legava al cnc.

All' anonimo delle 20,19 del 3 maggio conferiti la laurea h.c. in matematica,per lui 2 + 2 sarà sempre 5

l'apostata ha detto...

@ deire

Valla a raccontare a qualcun altro la fesseria che hai scritto sui soldi.
Noi reduci sappiamo.

I piccoli neocat già dallo Shemà vengono martellati.

Quelli che hanno subito il secondo scrutinio hanno scoperto la decima.

Invece di insistere sulle solite menzogne, provati ad argomentare qualcosa sugli esorcismi del signor trettré dottor (h.c.) esorciccio Arguello.

Penoso...

Anonimo ha detto...

Non so che cammino hai fatto tu. Io la Redditio.
deire

sandavi ha detto...

Ti dico quello che mi hanno riferito,più di una persona,
una sorella della mia ex comunità ha aiutato una famiglia in difficoltà nel suo condominio con svariati mila euro,appena saputolo i suoi catechisti si son precipitati a casa della poveretta e se la sono mangiata viva......


Se è vero, il motivo della cazziata è che ha aiutato una sconosciuta invece di aiutare qualche fratello di comunità.

L'affermazione corretta è quella prima:

"Il prossimo esiste solo all' interno delle loro mura"

è sempre stato così anche per me. E lo è anche ora: spesso invitiamo ex-fratelli a casa nostra. Ci vengono, si sta bene insieme, ma per il resto non chiamano mai. Se fossimo vivi o morti nemmeno lo saprebbero. Mi fanno sorridere e mi dispiace per loro, perché sono persone chiuse in se stesse.

Rosanna ha detto...

Anch'io confermo ciò che dice Sandavi.Proprio davanti ai miei occhi assistetti a questa scena pietosa.Una sorella di comunità vendeva dei biglietti a scopo di beneficenza,fu aspramente rimproverata che non doveva mettere in difficoltà i fratelli e intimata che non doveva più farlo .Naturalmente eravamo ai primi anni e poi ho capito il perché.

Rosanna ha detto...

Il prossimo esiste solo quello che sta dentro le loro mura

Concordo esattamente con Sandavi!Ricordo un episodio che avvenne sotto i miei occhi.Una sorella di comunità vendeva dei biglietti a scopo di beneficenza,non devoluti al cammino naturalmente,le fu intimato di smetterla col pretesto che non doveva mettere in imbarazzo i fratelli di comunità.L'episodio mi meravigliò molto,erano i primi anni,poi in seguito ho capito il perchè.

Rosanna ha detto...

Il prossimo esiste solo quello che sta dentro le loro mura

Concordo esattamente con Sandavi!Ricordo un episodio che avvenne sotto i miei occhi.Una sorella di comunità vendeva dei biglietti a scopo di beneficenza,non devoluti al cammino naturalmente,le fu intimato di smetterla col pretesto che non doveva mettere in imbarazzo i fratelli di comunità.L'episodio mi meravigliò molto,erano i primi anni,poi in seguito ho capito il perchè.

adriana ha detto...

riguardo la costruzione di una nuova DOmus mi sembra che Daniel si riferisse a un campo recintato mentre la Domus Jerusalem è su una collina proprio di fronte a Gerusalle ed è già "attiva" visto che cihanno portato anni fa ora non so se hanno cominciato a ristrutturarla visto che non avevano i permessi essendo quel terreno con tombe antiche.....

riguardo l'HV direi che non è proprio come la vogliono far passare i CN presenti nel blog! poi è charo che ognuno fà come crede ma quello che ho sempre sentito dire con le mie orecchie è che usare i metodi naturali è non essere aperti alla vita! prova ne sono le numerose famiglie dei duri epuri che sfornano figli uno dietro l'altro. Inoltre ho sentito con le mie orecchie invitare una coppia che lei aveva rischiato di morire con l'ultima gravidanza essere invitata a non chiudersi alla vita dai grandi capi....poi , ripeto, secondo me ci sono grazie al cielo delle coppie che usano la loro testa e questo non significa che siano chiuse alla vita ma solo "responsabili" secondo il magistero della Chiesa.

Rosa Lina ha detto...

preghiamo che lo Spirito agisca contro quel che vien fatto con secondi fini non buoni, non positivi, Concordo molto con questa lettera del post iniziale, non ci devon essere movimenti che abusano psicologicamente delle persone, tutto questo non e' affatto cristiano..che resti solo il buono, lo Spirito non ci deve lasciare soli ; i ragazzi non devon essere sottoposti a scrutini folli, che rovinano le loro menti ed anime, dato che loro son i piu' fragili e sensibili

sandavi ha detto...

Per la Humanae Vitae basta leggersi le assurdità pasqualoniche su questo argomento sparse ovunque nel blog.
E' il pensiero suo e di tutti i neocatecumenali.

Ruben ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ruben ha detto...

@ Anonimo ha detto...
Il numero 900000 l'ho visto su questo blog.
deire
---
Potrebbe anche essere; anche se personalmente mi sono sempre fidato, anche per evitare ulteriori sterili discussioni, dei numeri di Wikipedia(1.200.000 adepti), che essendo un'enciclopedia "open source", i numeri li fa l'"interessato"!

Probabilmente, stimando attualmente in 900.000(-300.000)unità il Cammino, non hai tutti i torti:
Il sito italiano di wikipedia, attualmente NON riporta il numero degli adepti.

Wikipedia in lingua spagnola, non meno importante, anzi, stima il numero degli adepti NC, in poco più di un milione, quindi, anche lì una perdita di almeno 200.000 Camminanti!

Ruben ha detto...

@Anonimo ha detto...
In America ogni vescovo fà ogni anno la richiesta di soldi in ogni parrocchia con obiettivo prefissato per ogni parrocchia. E parliamo di cifre molto superiori di un milione.
deire
---
Negli Stati Uniti(America), non c'è l'8xmille, e nella mentalità anglosassone, la Chiesa deve vivere secondo le offerte.
La differenza è che Kiko ed il Cammino, non sono una Chiesa!
Un laico non può chiedere nulla, IN NOME DELLA CHIESA, tra le altre cose, per togliersi i capricci suoi!!

psyco ha detto...

NOTIZIE DA GUAM !!!!!

DON ANGELO VERALDI , prebitero neocatecumeno , va dicendo che GESU' ERA UN PECCATORE....

ecco un intero articolo dedicato al fatto che KIKO NON CREDE NELLA TRINITA':

http://thoughtfulcatholic.com/?page_id=44045


DIOCESI NEOCATECUMENA DI CALLAO, PERU' :

fedeli cattolici STUFI del parroco neocatecumeno lo espellono dalla parrocchia!!!!!! lo accusano di essere AUTORITARIO PREPOTENTE e di MALTRATTARE i fedeli non NC !!!!

http://cruxsancta.blogspot.it/2015/05/feligreses-expulsan-parroco.html


PAGLIACCI KIKO!!!!!! PAGLIACCI !!!!!!!!!

http://breviarium.blogspot.it/2009/08/pierwsza-komunia-swieta-po-neonsku.html

sandavi ha detto...

Voglio vedere i maestri della contorsione linguistica giustificare l'ineffabile Padre Veraldi che afferma di Cristo che "volontariamente è diventato un peccatore"

Ora, prima che lo dicano i vari flando e sodali, non me ne frega una mazza se il Veraldi è ignorante in inglese e non sa parlare in inglese.
Insegna a Guam, se non sa parlare inglese andasse a studiare. Se lo conosce e ha volontariamente espresso il concetto in quei termini è un eretico.