martedì 14 ottobre 2014

Ogni merito va all'idolo Kiko

Dal sito web ufficiale (qui in copia cache Freezepage) della Nona Canadesi (*) apprendiamo della nuova mastodontica opera di Kiko Argüello e di un architetto neocatecumenale, coppia vincitrice di un concorso internazionale per la realizzazione della sede del nuovo vicariato apostolico del regno del Bahrein (arcipelago grande circa tre volte l'isola d'Elba, ad est dell'Arabia Saudita, con 1,21 milioni di abitanti di cui 235mila stranieri; solo il 10% si professa genericamente cristiano).

"Kiko"? Ma Kiko che c'entra?

Mons. Ballin precisava che il concorso internazionale «è stato vinto da un architetto italiano [Kiko non c'entrava, ma...] che ha realizzato un progetto molto semplice che rappresenta la tenda degli ebrei durante l’esodo. [...] E’ una Chiesa a forma ottagonale [...]»

Chi ha mentito? Mons. Ballin oppure la Nona Martiri Canadesi?


Testo originale della loro pagina (che hanno prontamente cancellato: chissà perché):
Il re del Bahrain, Hamad bin Issa ha portato al Papa una grande scatola rossa lunga circa un metro e mezzo e alta circa 60 centimetri, all'intero della quale c'era il modellino architettonico del futuro vicariato cattolico del Bahrein, in marmo e oro zecchino. Il progetto scelto, dopo una gara internazionale, e' quello NeoCatecumenale dello Spagnolo Kiko Arguello e dell' Architetto Romano Mattia Del Prete.

Roma, 19 Maggio - 28 Agosto 2014


(*) Nota bene: a dispetto del logo spaziale, la Nona Martiri Canadesi non è un team di Formula 1 ma semplicemente la "nona comunità neocatecumenale della parrocchia dei Martiri Canadesi a Roma", la prima parrocchia italiana in cui si installarono Kiko e Carmen nel novembre 1968.

41 commenti:

Marco Bianchi ha detto...

Non da, leggermente, l'idea del Taj Mahal in India?...musulmano...per giunta!...al plago...al plagio!

by Tripudio ha detto...

Brevi chiose:

1) ora i neocat si vanteranno di fare la nueva evangelizaciòn de Kiko in mezzo ai musulmani (sì, "in mezzo", ma... solo geograficamente), poiché per i kikos la vacanza-lavoro in Bahrein consisterà nel solo schitarrare le canzonette di Kiko nel chiuso delle salette arredate alla Kiko. Non ci riuscì Francesco d'Assisi a convertire il sultano islamico, ci riusciranno Francisco Argüello e i suoi adepti?

2) ho il vago sospetto che il Cammino abbia acquistato un nuovo amico, mons.Ballin (al quale quasi non par vero che un re islamico dia così tante concessioni);

3) il complesso sorgerà vicino a due moschee, per cui gli ideatori si son guardati bene dal porre croci visibili all'esterno. Ovvio che per loro il termine vicariato, dietro le belle parole delle "60 stanze per gli esercizi spirituali" (quanti esercizi per sacerdoti si fanno ogni anno in Bahrein? quanti giorni si possono assentare in un anno i 55 preti del Bahrein?), significa semplicemente che conterrà un seminario neocatecumenale e le solite "salette" per le comunità NC...

4) il terreno è stato donato dal re, ma occorrono parecchi milioni di euro per costruire il complesso; il vicario mons.Ballin suggeriva una contribuzione di dieci euro da parte di ogni donna che si chiami Maria. Come al solito: "armiamoci e partite": a Kiko viene un'idea, qualcuno dei suoi adepti si adopera per presentare un progetto, talvolta il progetto va in porto e Kiko se ne arroga il premio...

5) il "progetto" naturalmente è kikizzato DOCG: mons.Ballin precisava che si tratta di «una Chiesa a forma ottagonale [...] a sinistra c’è la cappella per il Santissimo Sacramento; a destra una cappella dedicata a Nostra Signora d’Arabia; poi un’altra riservata ai confessionali ed infine una quarta cappella ospiterà gli ascensori, in modo che la gente possa entrare in chiesa direttamente dal parcheggio sotterraneo». Interessante, no? la cappella degli ascensori e soprattutto la solita decentralizzazione del Santissimo Sacramento. Non sia mai che si metta al centro Gesù Eucarestia!

6) L'architetto neocat è Mattia Del Prete, che «collabora con Kiko» da quarant'anni, avendogli progettato tra l'altro la bruttissima chiesa di Prato Fiorito e l'orrida Domus Galilaeae. Avrà mica progettato anche l'UFO di Porto San Giorgio e l'UFO di Gerusalemme?

7) Kiko, oltre ad essere esorcista, cantautore, chef, compositore sinfonico, dottore Honoris Causa, nuevo evangelizzatore, comandante dei vescovi, è anche architetto (perfino di cimiteri neocatecumenali)...

8) A quando la prossima tornata di "alzate" di cefale per il Bahrein?

Anonimo ha detto...

"Il Mistero delle chiese tutte uguali". Ovviamente l'omologazione neocat arriva anche nelle kiko-Chiese (Templi kikiani?)

La chiesa a pianta ottagonale è ormai lo standard kikiano, se ne contano almeno 3:
La già citata chiesa di Prato Fiorito Chiesa di San Massimiliano Kolbe, Roma
http://www.cristianocattolico.it/rassegna-stampa-cattolica/dal-mondo/una-comunita-accogliente-nella-periferia-di-roma.html

Chiesa di Santa Catalina Labouré, Madrid (indentica aalla precedente, ma nominalmente di altri architetti: Gottfried Klaiber e Antonio Abalos Culebras)
http://www.pueblos-espana.org/comunidad+de+madrid/madrid/madrid/882383/

Seminario Redemptoris Mater, Managua
http://www.viaggiointorno.it/travel/it/nicaragua/airport_los_brasiles_airport/photo_10098514-seminario-redemptoris-mater-de-managua-iglesia.html

Quindi è lecito supporre, oltre alle stramberie ufologiche, la nuova estetica kikiana sta definendo una nuova estetica di templi kikiani.

Curiosamente, rispetto agli UFO, il tempio kikiano almeno all'esterno ha apparentemente un'aspetto abbastanza simile ad una chiesa, (o meglio più simile ad una chiesa di certi obbrobri postconciliari a forma di piscine, cinema e centri sportivi).

Sarebbe interessante approfondire se i templi in questione siano, al di là delle già eloquente assenza del tabernacolo e della assemblea circolare (anche se apparentemente la forma ottagonale si può scambiare per una pianta a croce greca) siano in realtà più prossime a Sinagoghe o a tempi di altri culti.

psyco ha detto...

....e poi il bahrain è addirittura più COMODO e meno pericoloso di sharm el sheik......

Anonimo ha detto...

Buongiorno e scusate il disturbo, mi chiamo Piero e lavoro per una cooperativa che si occupa di pulizie.
La scorsa settimana sono stato a lavorare in alcuni alberghi di Fiuggi dove si svolgeva un raduno di "neocatecumenali". Francamente credevo fosse una setta Cristiana ma non cattolica, invece cercando su internet sono approdato da voi e ho capito qualcosa in più.
Posso fare qualche domanda?

HK M25 ha detto...

O il sig. Kiko ha serio interesse nel gran premio automobilistico di Formula1. Quindi una sede in Bahrein diventa decisamente comoda.

Oppure si sente particolarmente attratto da una figura storica, essendo lui stesso spagnolo, tanto da volerne prendere le vesti. Kiko Arguello, emulatore del celebre Rodrigo Díaz conte di Bivar.....per tutti conosciuto come... EL CID.

Valentina Giusti ha detto...

Voto per la brutta copia del Taj Mahal !

Uomo Libero ha detto...

Immagino che il premiato studio di archiettura "Kiko & Associati" abbia vinto il concorso per "meritocrazia". Erano indecisi se approvare questo progetto, oppure approvare e scegliere i progettisti della Casa di Barbie, del castello della Disney, oppure del villaggio dei Puffi....

C. ha detto...

Mattia Del Prete è quello incaricato di mettere la firma sui progetti, l'architetto vero è Kiko! Questo lo so per certo perché ero a stretto contatto quando si progettò la Domus in Galilea e conoscevo tutti i retroscena.

L'architettura del cammino è TUTTA opera di Kiko, fino ai più ridicoli dettagli ed è riassumibile così:

Sostanzialmente i seminari sono tutti delle copie di quello di Roma, Kiko sembra che avesse esplicitamente voluto dare a questa forma un chissà quale valore.

Le Chiese sono tutte una copia di un suo progetto ispirato a chiese bizantine (tetti in oro), vetrate a specchio, forma ottagonale, etc...

Mattia Del Prete, in realtà (e questo neppure i Pasqualoni lo sanno) venne per sostituire un altro architetto con il quale Kiko andò in rottura, si trattava di Alberto Durante che negli inizi del cammino cominciò a progettare diverse cose: la Chiesa di Scandicci, il seminario di Newark (uno dei pochi a non riproporre lo stesso schema di Roma), ed altre cose più piccole.

Purtroppo Durante voleva fare l'architetto e questo a Kiko, ovviamente, non andava giù. La sua mancanza di umiltà gli fece preferire l'attuale (mite) Del Prete, ma in realtà si vede subito che è sempre la stessa minestra di Kiko.

P.S. io mi domanderei come mai dei musulmani acconsentano di costruire queste opere (così come gli ebrei a Gerusalemme).
Cosa hanno in comune se non il fatto di essere contro la Chiesa Cattolica? Io starei cauto con i proclami di successo, sinceramente...

HK M25 ha detto...

"...progetto molto semplice che rappresenta la tenda degli ebrei durante l’esodo." (da testo)

Io vorrei capire dove si trova questa somiglianza con la citata tenda. Soprattutto una tenda a pianta ottagonale.

luigi ha detto...

Beh...devo ammettere che è veramente bruttina...io l'avrei fatta tutta bianca, quadrata e con una cupola celeste iscritta nel quadrato e dentro con l'altare al centro proprio sotto la cupola...sarebbe stata anche adatta a quei climi

psyco ha detto...

NOTIZIA INTERESSANTE ---

la NONA MARTIRI CANADESI (9mc) udite udite... legge questo blog !!!

dopo la pubblicaziond di questo nostro articolo è MAGICAMENTE SVANITA la loro pagina dove kiko viene FALSAMENTE "PREMIATO" da loro !!!

http://160.80.53.3/9mc/php/bahrain.php

ma quella pagina è ancora disponibile nella cache di GOOGLE per qualche altra settimana...!!!

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
Buongiorno e scusate il disturbo, mi chiamo Piero e lavoro per una cooperativa che si occupa di pulizie.
La scorsa settimana sono stato a lavorare in alcuni alberghi di Fiuggi dove si svolgeva un raduno di "neocatecumenali". Francamente credevo fosse una setta Cristiana ma non cattolica, invece cercando su internet sono approdato da voi e ho capito qualcosa in più.
Posso fare qualche domanda?


Si, vedrò se riesco a risponderti.

Anonimo ha detto...

Scusate l'acronimo volgare, ma dopo questa viene da dire.......WTF?

aleCT ha detto...

@psyco

Se è per questo è sparito tutto il sito.

Peccato perchè c'erano cose interessanti.

Tipo la lettera che Kiko ha mandato alle Comunità in occasione della Veglia per il Sinodo in cui c'era scritto: "mi ha chiamato personalmente il presidente della CEI dicendo che ci voleva là PRIMA della veglia con gli striscioni. Mi ha detto: "lo so che avete la CELEBRAZIONE, ma abbiamo bisogno di voi"

Che comicità!

Oppure c'è l'annuncio di una visita di papa Francesco al Redemptoris Mater il prox aprile "nonostante le avversità interne"

Per la serie: "il Papa ci vuole vedere, ma è circondato da persone cattive e clericali che ci odiano e non vogliono"

Ci credo che l'hanno cancellato!

marco ha detto...

perfortuna chensto durante a rotto con kiko dal suo sito leggo che recentemente ha fatto una chiesa pure a guam

psyco ha detto...

PIERO ---
qui puoi fare tutte le domande che vuoi......e se sfogli articoli e foto di questo blog e ne segui i link.....trovi già molte risposte!

esempi....

il fondatore.... neocatecumenali.blogspot.com/2013/10/esilaranti-perle-di-kiko-alla-convivenza-inizio-corso.html

la liturgia..... neocatecumenali.blogspot.it/2013/05/astuzia-di-kiko-per-la-comunione-seduti.html

le approvazioni.... neocatecumenali.blogspot.com/2013/09/minacciano-lennesima-sorpresa.html

tavolato posticcio..... neocatecumenali.blogspot.it/2012/06/testimonianze-di-padre-vittorio.html

.....insomma: dal blog clicca sulla colonnetta ARCHIVIO nella colonna a destra, clicca sui triangolini per aprire gli anni e i mesi,poi clicca sui titoli delle pagine.... buon divertimento!

psyco ha detto...

....è vero!!!!

il sito www.NONACANADESI.tk è stato completamente cancellato !!!

qui SUPERCATECHISTA NC ci cova...

aleCT ha detto...

@psyco

Ti pare che dico fregnacce ;-)

Cmq fanno ridere i polli.

Anonimo ha detto...

"I giovani del Cammino Neocatecumenale accorreranno da tutta l'Europa per accompagnare il Papa nel suo pellegrinaggio a Fatima. Come da tradizione, il giorno successivo all'incontro con il Papa, sempre sulla spianata del Santuario, gli iniziatori del Cammino Kiko Argüello, Carmen Hernandez e Padre Mario Pezzi incontreranno i pellegrini per un incontro vocazionale presieduto dal Cardinale Patriarca di Lisbona, D. José da Cruz Policarpo."

Anonimo ha detto...

salve qualcuno sa come sta Carmen? Avevo letto su Nonacanadesi che rischiava l'amputazione della gamba e si chiedevano preghiere...

by Tripudio ha detto...

Policarpo è un grande amico del Cammino ed ha accesso a molti dei più alti Arcani.

A proposito di Arcani neocatecumenali: confesso che anche a me sfugge il significato del nuovo Arcano Misterioso romano.

La Nona Canadesi (che non è il nome di un camping) si fregia del suo logo spaziale (con font "Spazio 1999") perché nel gotha dell'Alta Nobiltà Neocatecumenale è un titolo di merito irripetibile l'appartenenza alla Prima Parrocchia Mondiale evangelizzata da Kiko e Carmen.

L'aristocrazia più alta degli adepti kikiani ama inventare mirabolanti premi per il suo sommo iniziatore: figuratevi dunque quando Kiko dice: «evangelizzeremo il Bahrein, una comunità di comunità in una saletta ottagonale! ci vuole un progetto internazionale! Mattia, armiamoci e partite!».

Numero di partecipanti al concorso internazionale: uno solo (non c'è stato neppure bisogno di un bando, neppure una minuscola pubblicazione su internet, nemmeno una notiziola sul bollettino parrocchiale). Vincitore del concorso: l'architetto Mattia Del Prete. Notizia con cui ci si infervora nelle comunità (ed in particolare nella tenda Nona Canadesi, non a caso una tenda ottagonale con candelabro kikologico a nove fuochi): «ha vinto il Progetto NeoCatecumenale di Kiko e Del Prete!»

Di comunità in comunità le notizie si amplificano, si ingigantiscono. La chiesetta da 23 posti diventa 230, poi 2300, poi 2500. Nelle comunità di rango medio si parla già di quanto è grosso il premio, che sicuramente consiste in una coppa ottagonale con l'effigie di Kiko su tutti e otto i lati esterni e interni. «È la Quarta Coppa che vince!» dicono parlando non di Sebastian Vettel ma del Santo Vivente, chef di fame internazionale ed esorcista intercontinentale.

Ma l'Arcano è sempre in agguato. Accortisi delle duemila visite giornaliere al sito (contro le normali trecento visite annuali), gli Space WebMaster della Nona Canadesi chiedono consiglio ai SuperCatechisti. I quali, con la loro proverbiale pacatezza, sobrietà ed equilibrio, ancor prima di pensare urlano: «cancellate il sito!».

sandavi ha detto...

Hanno cancellato un intero sito, ma c'era da aspettarselo. La prossima volta che si trova qualcosa di ghiotto sarà bene tirare giù tutto il sito.

Mi immagino il rimprovero che avrà subito il poveretto che lo gestiva!! :D

Viva la libertà!!!!!

Uomo Libero ha detto...

@ Anonimo

Il cardinale Policarpo è deceduto nel marzo 2014, ecco il link:
http://it.wikipedia.org/wiki/Jos%C3%A9_da_Cruz_Policarpo

l'apostata ha detto...

@ Tripudio

Da quello che hai scritto, su vincitori, premi e quant'altro, vedo che come sempre non c'è nulla di nuovo sotto il sole neocat.

Infatti: "...Numero di partecipanti al concorso internazionale: uno solo ...«ha vinto il Progetto NeoCatecumenale di Kiko e Del Prete!» ...".
Mi ricorda tanto lo sbandierato "premio di pittura molto importante" di cui si vanta da decenni il signor dottor (h.c.) imbianchino Arguello.
Peccato si tratti di un premio per bambini cui lui ha partecipato da adulto.

"... Nelle comunità di rango medio si parla già di quanto è grosso il premio, che sicuramente consiste in una coppa ... «È la Quarta Coppa che vince!» dicono parlando non di Sebastian Vettel ma del Santo Vivente, chef di fame internazionale ed esorcista intercontinentale."
In realtà è la quinta, dato che nel computo va considerata anche la signorina "beata tu fra le donne", che dall'aspetto ricorda la "fanta di coppe" a briscola...

p.s. Il modellino di oro e smalto chi lo ha pagato?

Aldo ha detto...

OT: 15 giorni di post di "pasqualone" dove ci comunicava che forse è riuscito ad individuare "l'identità di Tripudio"....molto interessante, Lino, Aldo e Maria sono noti a tutti, oggi, nel nuovo post, (dove lui se la suona e lui se la canta) chiama "Tripudio"=Vittorio... è tutto questo al mondo del Web cosa importa??

Caro Tripudio mi dispiace sei stato "scoperto"... la Tua "copertura è saltata" sarai "scrutinato" per 3 giorni e 3 notti di seguito da una equipe/neocatecumenale ed il capo-equipe sarà "pasqualone"...
dovrai rispondere a tutte le domande... ma soprattutto dovrai dire dove tieni nascosti i "falsi mamotreti" e se provi a contattare Aldo, Lino o Maria saranno costretti a rinchiuderti nelle salette per ostiario della nona Martiri Canadesi... sappi che il Tuo cellulare è sotto-controllo...

Anonimo ha detto...

nona canadesi ha qualche assonanza con il "nono col Moschin"?

Lino ha detto...

@ Aldo
Mi fa sghignazzare il fatto che si rivolge agli amici con frasi del genere: "Cari amici crediamo..., "Cari amici... Presentiamo...". Parla al plurale maiestatico, forse già pensa a una sua sicura elezione a papa NC.
Se me lo chiedi via mail, Aldo, ti faccio sbellicare dalle risate :-)

by Tripudio ha detto...

Preciso che la mia era solo ironia... Kiko è fissato con la quarta coppa dell'Ultima Cena. Ne parla però non come un biblista, ma come l'asino in mezzo ai suoni: durante una qualche lezione di Alta Criptobibbia degli Arcani tenutagli dalla laureata in chimica Carmen Hernàndez, l'unica cosa che ha afferrato è stata il termine "quarta coppa", e da allora ne è rimasto estasiato così come i bambini che per la prima volta sentono la parola "turbo".

Quanto al concorso internazionale, misteriosamente non se ne trova traccia sul web. Conoscendo il fervore dei neocatecumenali, sarà esistito solo nelle fantasie dei loro cosiddetti "catechisti" più elevati di rango. La cosa divertente è che pur di onorare l'idolo Kiko riducono la fama di Del Prete, che passa per quello lì che vince il concorso internazionale avendo copiato i compiti dal suo glorioso idolo...

Pasqualone ha una vera ossessione per le identità di chi ha da ridire sul Cammino, ma non è affatto l'unico. Fin dai primi tempi il neocatecumenalismo insegna a controbattere con una menzogna e un'insinuazione: la menzogna è del tipo «il Papa ci loda» (in realtà il Papa loda il buon cuore dei singoli, non gli strafalcioni liturgici e dottrinali e l'idolatria su cui si fonda il Cammino) mentre l'insinuazione è del tipo: "il papa ci loda, tizio e caio ci criticano, ergo vale di più quello che ha detto il papa e quindi siamo liberi di fare come ci pare".

Non è la prima volta che Pasqualone, nel vedere qualcuno che critica in modo argomentato il Cammino, lo accusa di essere il "Tripudio" oggetto di alcuni dei suoi peggiori incubi. Pasqualone - e tutti gli altri come lui - costituisce lo zoccolo duro dei lettori di questo blog: più comanda di non leggerci, e più ci viene a leggere: è sempre più avido di conoscere le novità sul Cammino che nessuno oserebbe mai nominare.

Ruben ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
HK M25 ha detto...

"nona canadesi ha qualche assonanza con il "nono col Moschin"?"

@Anonimo, FORSE per assonanza. Per il resto non si possono neanche mettere a confronto le 2 cose.

La verità vi farà liberi. ha detto...

Parlo poco lo spagnolo ma direi che hanno qualche problema con il cimitero, quelli del Cammino:

http://www.elboletin.com/nacional/104847/manifestacion-carabanchel-kikos-cripta.html

Louis ha detto...

Buonasera a tutti. Vorrei chiedere una cosa che forse voi sapete: le celebrazioni settimanali della Parola sono aperte a tutti o no? Della messa del sabato sono sicuro di sì visto che c'è scritto sullo statuto, ma di queste non lo so! Vorrei andare a vedere di che si tratta perché non si può attaccare senza conoscere! Se qualcuno lo sa mi risponda per favore, grazie

Ruben ha detto...

OT:
Pasqualone dal suo blog dice:
"Ci dissociamo dal libro del Sig.Socci,anche se ne abbiamo stima e chiediamo ai fratelli del CN di dissociarsi da blog e siti che invitano di non sostenere più ecopnomicamente radio Maria.Esprimiamo la nostra solidarietà a Padre Livio Fanzaga e alla sua radio."
---
Un bel "fritto misto", visto che Socci è un grande estimatore di Fanzaga, che a sua volta dirige la Radio Ufficiosa del Cammino.
Per obbiettività, pur non avendo mai stimato eccessivamente Socci, sto leggendo "libro dissociato", che canonicamente e dottrinalmente, almeno per me, non fa una piega.

Fine OT.

by Tripudio ha detto...

6.300 cittadini di Madrid abitanti nei pressi della parrocchia "cattedrale di Kiko" protestano contro il cimitero neocatecumenale e chiedono una esplicita rinuncia scritta.

Don Kikolone, per ispirazione del suo "spirito" di fiducia, probabilmente già ha pronta una apparizione che gli comanderà di spostarlo in un luogo più consono, tipo Gerusalemme o qualche cosa del genere ("via Gerusalemme" in una periferia di Madrid, anzi, magari le Palomeras...).

C'è qualche volontario disposto a tradurre la notizia citata da El Boletin? Tutte le volte che Kiko subisce una sconfitta, è utile ricordare gli eventi e i motivi che li hanno causati.

Valentina Giusti ha detto...

Mi offro volontaria per la traduzione :-)

HK M25 ha detto...

@Louis

Non saprei dirti di preciso. Penso che le celebrazioni della parola siano a porte chiuse. Ma del resto potrei sbagliarmi.

Fatti dire una cosa però. Sicuramente è un tuo diritto voler conoscere anche l'altra campana e come continuo a ripetere io, si tratta anche di una certa onestà intelluttuole che mostra il singolo. Se riuscissi nel tuo intento, ti consiglio cmq di mantenere "aperta" la tua testa. Nel senso: ascolta, fattene un'idea e critica se serve criticare. Non cedere al muro di falso buonismo che potrebbe presentarsi davanti a te.

Valentina Giusti ha detto...

Luigi: che io sappia, alle celebrazioni della parola non sono ammesse persone non della Comunità. Potrebbero partecipare ospiti neocat con la stessa anzianità di cammino. Escluderei i visitatori non neocat.
Per quanto riguarda la conoscenza del cammino (senza avere la quale sembra che non si possano esprimere pareri o giudizi): se sei stato all'eucaristia già sai tutto. Infatti la messa neocatecumenale non è altro che una celebrazione della Parola con 'banchetto' finale.

Ruben ha detto...

OT Pasqualone 2...
...che in data odierna pubblica un 3d di 370 righe, attribuendone gran parte al Card. Erdo.
Pasqualone, non solo mancano i riferimenti bibliografici; e per approfondire come si deve, un post od un 3d di 370 righe, equivalenti a circa dieci cartelle A4 dattiloscritte, ci vorrebbe almeno una settimana di studio intenso.
Pasqualone, il collage, non paga; mai.....
Fine OT.

sandavi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Louis ha detto...

Valentina
Grazie dell'info! In effetti me l'aspettavo che non si potesse. Mi chiedo allora come possano non considerarsi una setta con programma di indottrinamento a gradi se un esterno non può nemmeno assistere una volta sola O.o
Comunque hai ragione, già li conosco, già posso dire quel che dico di loro, era solo uno scrupolo in più ma alla fine ho già visto una loro celebrazione con "banchetto" finale. Credo che andrò a vederlo un'altra volta, con più coscienza stavolta, tanto per consolidare le mie idee. Saluti
Luigi