domenica 18 ottobre 2015

Mentire a sé stessi per promuovere il Cammino

Arriba, arriba! neocatecumenali all'arrembaggio
Salve. Non mi dilungo troppo, per il momento, ma dico che le mie perplessità principali sono state fin da subito le differenze (chiamiamole così) liturgiche della Santa Messa con "rito (!) catecumenale" (chiamati così anche da ex membri che ho conosciuto e che dicevano "ci siamo sposati con rito neocatecumenale"). Da ignorante mi sono per un pò di tempo detto "se la Chiesa ha approvato vuol dire che magari si può fare..." e così ho mentito a me stesso per troppo tempo, irretito da un ambiente composto da bravissime persone (assolutamente non in malafede) ed anche nei cosiddetti "catechisti" che ho conosciuto nei quali non ho riscontrato comportamenti eccessivamente arroganti (beh, quasi...).

Anche sulle loro cosiddette "catechesi" sottoscrivo quello che ho letto in giro: ci sono molte cose che destano perplessità (diciamo così) ma questo l'ho capito col tempo. La Santa Messa, invece, mi ha lasciato basito fin dal principio. Tanto basito che quella del Sabato sera non poteva bastarmi e così andavo pure il giorno dopo (quando c'erano le convivenze facevo quella vespertina della mia Parrocchia).

Va detto che quando sono entrato (invitato alle catechesi da un'amica) ero già in fase di conversione e non ero completamente a digiuno, ma ancora non avevo gli anticorpi necessari a quanto pare per resistere...

Ho così approfondito nel tempo le varie eresie protestanti, soprattutto in tema di Eucarestia e, purtroppo, sono arrivato alla (evidentissima per chiunque abbia un minimo di onestà intellettuale) conclusione che quello che facevano i neocat non era affatto - e come potrebbe - commemorare il Sacrificio di Nostro Signore ma semplicemente festeggiare la santa Cena in pieno stile calvinista.

Ammetto di essere rimasto disorientato per la mancanza totale di adorazione verso il Re dei Re: alla consacrazione si resta tutti in piedi, al massimo ci si inchina... ci si comunica seduti (contravvenendo anche allo stesso Statuto), si balla alla fine...

Imbarazzante "nueva evangelizzazione"
Durante la Comunione spesso le persone prendono il Corpo di Cristo direttamente dal "piatto", altre addirittura se lo passano, quasi tutti lo spezzano (!?). Tutte cose che non posso più sopportare e che sono state importanti, però, per approfondire anche altri aspetti (primo fra tutti un approfondimento sull'iniziatore del Cammino, ma forse per questo ci sarà tempo per parlarne).

P.S. leggere ed ascoltare qualche catechesi in giro per internet (magari da qualcuno con un minimo di credenziali), talvolta può essere aiutare a chiarire molte delle nostre perplessità. Pace e bene.

(da: A.D.A.)

50 commenti:

sandavi ha detto...

Sono curioso di sapere in quanti accorreranno qui a gridare "Non è vero! Non è vero!"

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Lino ha detto...

A.D.A. ha detto: "Anche sulle loro cosiddette 'catechesi' sottoscrivo quello che ho letto in giro: ci sono molte cose che destano perplessità... La Santa Messa, invece, mi ha lasciato basito fin dal principio"

La celebrazione eucaristica NC ha i suoi fondamenti dottrinali nel catechismo di Kiko. Basta confrontare queste affermazioni per capirlo:
CCC 1390: "Tuttavia «la santa Comunione esprime con maggior pienezza la sua forma di segno, se viene fatta sotto le due specie. In essa risulta infatti più evidente il segno del banchetto eucaristico»".
Orientamenti per la fase di conversione: "Ma a Trento si punta tutto sulle essenze, sulla efficacia, e si perde di vista il valore sacramentale del segno. Per questo é lo stesso fare la comunione con il pane o con l'ostia che non sembra più pane ma carta, che il vino lo beva uno solo che lo bevano tutti perché il sacramento essenzialmente si realizza lo stesso".

Laddove il CCC riferisce che sotto le due specie risulta più evidente il segno del banchetto eucaristico, Kiko dice che senza le due specie si perde di vista il valore sacramentale del segno. Perdere di vista è differente da essere meno evidente.
C'è grande sottigliezza e ambiguità, la verità è diversa: il segno fissato da Kiko è altro, il pane significa la schiavitù e il vino la libertà, nei suoi valori biblico-ebraici (l'uscita dalla Terra promessa) e simbolici (passaggio dalla morte alla vita). Questo è ciò che lui "perde di vista" nella Ostia/Vittima, che gli sembra carta.

Anonimo ha detto...

No ma infatti queste cose si capiscono alla lunga, soprattutto se cerchi di informarti e di crescere nella Fede.
Inizialmente non sei preparato e tra l'altro non vieni fin da subito informato che le catechesi sono tenute da catechisti del Cammino, né che ci sarà una convivenza e la creazione di una comunità.
Ti colgono alla sprovvista e poi le tue resistenze vengono meno.
Questo avrebbe dovuto essere il campanello d'allarme: cosa avverrà in convivenza? Non posso. Perché? per non rovinarti la sorpresa... Quando ho detto che avevo trovato le linee guida sui vari passaggi la mia amica Nc mi ha detto delusa 'perché lo fai? significa che non ti fidi di Gesù'. Idolatria di un movimento. Peccato non averlo capito subito, però meglio tardi che mai (devo paradossalmente ringraziare Kiko per questo.)
A.D.A.

l'apostata ha detto...

A proposito di menzogne. Ma che aspettarsi dai seguaci di Sankiko se il loro padrone mente a tutto spiano e nessuno gli dice nulla?

Gentili neocat duri e puri, provate a spiegarmi quest'altra uscita del nostro, a Lublino, ben documentata su Youtube.

"...Anche a Lublino c’è stato un altro fatto. A parte il Dottorato honoris causa, (immancabile!) abbiamo fatto anche il concerto in una piazza famosissima ... La mattina sono andato lì per fare un esorcismo e il demonio si è arrabbiato a morte con noi, ha detto: “Ah sì? Mi insulti, mi cacci via di qua? Adesso ti dò fastidio io, vengo a distruggere il concerto”. E quando la piazza è piena piena, con la gente seduta anche sul prato che arriva fin su al Castello, all’improvviso comincia a piovere, ma proprio a diluviare... .

Come si concilia l'affermazione meteorologico/demoniaca del signor trettré dottor (h.c.) esorciccio Arguello con il seguente brano del Vangelo?
Prego leggere Mt 5 45b: egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti".

Allora, chi mente, il Vangelo o l'esorciccio? E come può quest'ultiimo, semplice laico, arrogarsi l'esorcistato?
Mente o no?
E comunque, nel caso sbagliasse il Vangelo, bisognerebbe allora ammettere che il demonio non è del tutto cattivo, dato che cercava di impedire l'esecuzione della tetra sinfonia degli innocenti.

Comunque devo riconoscere a Sankiko anche un certo humor fantozziano, quando racconta: "...un cardinale aveva l’ombrello e un vescovo vicino, l’acqua cadeva sull’ombrello e dall’ombrello cadeva sul vescovo, così che le vesti erano tutte inzuppate".
Notate la gerarchia: il cardinale con l'ombrello che versa acqua sul vescovo, ovvero il direttore megagalattico e Fantozzi.

Pensate, egregi neocat, in che mani siete: una mente fantasiosa e immaginifica vi guida. Dove non si sa, come si sa fin troppo.

Auguri tanti.

l'apostata ha detto...

Chiedo scusa ma mi è venuta in mente solo adesso.

L'esorciccio dixit: "... il demonio si è arrabbiato a morte con noi, ha detto: “Ah sì? Mi insulti, mi cacci via di qua? Adesso ti dò fastidio io, vengo a distruggere il concerto..." .

Come sarebbe? Prima dice che caccia via il demonio e poi questo torna per scassargli il concerto?
Cos'è, un esorciccismo di quarta categoria con effetto a tempo parziale?

Vuoi vedere che è tutta una balla?

l'apostata ha detto...

Scusatemi di nuovo.

A proposito di menzogne. E' arcinoto l'uso strumentale dell'"odiare il padre e la madre" per costringere ad anteporre il cammino a tutto e tutti.

Vorrei che qualche illuminato discernente mi rendesse edotto se nell'"odiare" più o meno tutti sono compresi anche i katekikisti e Sankiko o se per loro si fa eccezione.

Grazie.

p.s. Ma poi perché Sankiko si è accanito tanto con la povera cognata malata? Qualche litigio in famiglia forse?

sandavi ha detto...

La cosa disgustosa è che vanta miracoli e ciò sarebbe sufficiente a dimostrare che non è un santo. I Santi che possedevano questi carismi non lo hanno mai vantati. Anzi li nascondevano

LAPAZ ha detto...

I think Kiko is afected by some mental disease, he is a great layer, manipulative, megalomaniac...he transform each simple thing in a big dramatization. And people around him are seduced by his charming mind.
And those elements of mental disease have been made as a way of living or a way to understand the universe, the kikianism.
The epysode with the "paloma" when he was in China, meaning the Holy Spirit above him to evangelize China is very similar to that story you have told before.
And what about the epysode with Cefas when there was an earthquake caused by God directly for Kiko, as a sign?
Why Church do not investigate those things? And Carmen when going to jump from a window and God did a miracle with her?
There are too much manipulations. For example, when I was in my first years of Way we heard Monseñor Casimiro Morcillo helped Kiko when was prosecuted because of his mission in the barracks. Monseñor Morcillo was presented as a man who had a kind of revelation to protect Kiko.
After many years I read Kiko's father was a man of Franco's Regimen, so he asked Monseñor Morcillo for a "favour"...If Kiko would have been a simple spanish and not the son of that man, surely History won't be the same.
And everything like that. Kiko cannot eat simple spaghetti, he eats wonderful spaghetti rescued from the hands ot Devil who wanted to burn out the kitchen in fight with Jesuschrist. That's all.
And after that, there will be thousands of kikines telling that spaghetti's miracle through the entire world. Amen.


sandavi ha detto...

And what about the epysode with Cefas when there was an earthquake caused by God directly for Kiko, as a sign?

I don't know nothing about this sign. Can you tell me more about it, Lapaz?

What can you expect from a man that wants us to believe that he exorcized the entire China, sending all devils in Mongolia?? Non sense. Why I should follow a man like this? And even if this was true, if it was a true saint he would have never told nothing about it.

Consider this: Pope Leone XIII had a terrible vision about Jesus Christ and Satan concerning the future of the Church. He was the Pope he could have told anything to all christianity, but chose not to say nothing. All saint people when they have a true vision, a true charisma never tell people anything. Jesus Christ itself often told to Apostles to stay silent about some miracles, for example the Cana's wedding miracle: only servants and Mary knowed the truth.
Kiko needs to be at the center of attention of anyone. Sometimes I think that he truly believe what he says and that he truly has seen a dove flying over Beijing's sky.

LAPAZ ha detto...

Sandavi, of course Kiko belives his own lies!
That's why he is ill. Somebody with megalomania belives his mad ideas are true.
I will look for the Cefas and earthquake's miracle for you!

Lino ha detto...

"I will look for the Cefas and earthquake's miracle for you!"

Questo è mucho, mucho mucho interessante :-)

Ruben ha detto...

@ l'apostata ha detto.
"L'esorciccio dixit: "... il demonio si è arrabbiato a morte con noi, ha detto: “Ah sì? Mi insulti, mi cacci via di qua? Adesso ti dò fastidio io, vengo a distruggere il concerto..." .
---
Vista la "qualità" del concerto, il demonio, magari per una volta, avrebbe fatto la cosa giusta!...

C. ha detto...

Io, personalmente, non ho nei tanti anni passati nel cammino "mentito a me stesso", nel senso che ero consapevole che il cammino era una forma di vivere il cattolicesimo totalmente diversa da quella diciamo così "tradizionale".

All'epoca (erano gli anni '90) entrai nel cammino che ero GIA' nella Chiesa, partecipavo attivamente alle attività parrocchiali ed avevo una grandissima fiducia nel sacerdote che reggeva la parrocchia.

Fu questa grande fiducia che avevo nella CHIESA a portarmi nel cammino quando il nuovo parroco annunciò di voler portare un "rinnovamento" all'interno della nostra parrocchia, a suo dire non "matura nella fede".
Gli esiti di quella esperienza a circa venticinque anni di distanza non sono stati lusinghieri: laddove esisteva un ricco gruppo di persone attive in diverse esperienze (Azione Cattolica, Gruppi Scout, Gruppo di preghiera di Padre Pio, Cellule di Rinnovamento della Fede, etc.) oggi è rimasto solo un movimento Neocatecumenale che conterrà un 6-8 comunità che ciclicamente si accorpano, segno che numerose persone poi lasciano il gruppo (io non ricordo tanta "moria" nei precedenti gruppi).

Io mi accorsi delle storture del cammino solo ad anni di distanza, e non fu facile uscirne perché comunque avevo stretto legami con le varie persone del gruppo (i sedicenti "catechisti" fanno presa su questi legami per condurti dove vogliono loro).

Probabilmente oggi non ci sarei mai entrato nel cn, avendo a disposizione una vasta letteratura che, in quegli anni, era meno diffusa (non c'era internet).

Questo per dire che, tante persone nel cn, oggi lo sono in buona fede e non si rendono conto del percorso che stanno facendo, molti lasceranno il cammino quando questo giogo sarà diventato un fardello insopportabile.

LAPAZ ha detto...

Lino and Sandavi:

I found it in Google https://books.google.es/books?id=z62-1fGyy-0C&printsec=frontcover&hl=es&source=gbs_atb#v=onepage&q&f=false

But there is a problem. The content of pages which are showed there is aleatory I think, because when I discover that epysode I write about it as seen here in Cruxsancta:
"LAPAZ23 de enero de 2015, 12:25

Acabo de encontrar alguna cosa curiosa sobre los Doce Céfalos, amén de que Carlos nos cuente lo que oficialmente se diga de ellos en el CNC (si es que puede, pues nunca se habla de ellos).

En el libro "Camino Neocatecumenal. Llamados a salvar a esta generación", de Jose Luis Díez Moreno, publicado por Incipit Editores en diciembre de 2004, he encontrado lo siguiente.

Parece ser que Kiko y Carmen recibieron el mandato de la Virgen de tener como imagen el número 12 por ser un "número celestial" (????), de ahí que vieran la necesidad de rodearse exactamente de 12 consejeros que estuvieran más cercanos a ellos y que en una fuerte comunión mantengan vivo el espíritu de los iniciadores.

Esos 12 Céfalos fueron elegidos por los itinerantes del mundo en una convivencia internacional del CNC en Catania, Italia.

Céfalos procede de un vocablo griego que significa "cabeza". A Kiko se le inspiró también que debían llamarse céfalos porque un día, festividad de la Asunción de la Virgen, estaban pescando (????) y sacaron de las redes doce céfalos, un tipo de peces grandes que reciben ese nombre en Italia (????). Y vieron que era un signo del Señor.

El caso es que ese día después de sacar en las redes los doce céfalos, se eligió a los Doce Céfalos del CNC en esa convivencia en Catania. Una vez fueron nombrados, va Kiko y dice a los presentes: "hermanos, ésto es un terremoto", en plan metafórico, dando a entender la importancia de ese momento en el Camino.

Y pum! Empieza a temblar la tierra con un terremoto de verdad!! Los camareros del lugar echaron a correr al ver las paredes rajándose....Kiko y los itinerantes "dimos un aplauso a Jesucristo porque con el terremoto había sellado una etapa del Camino Neocatecumenal" (sic).

Así lo contó Kiko en una convivencia en Santo Domingo en 1992 y así lo recoge Jose Luis Díez Romero en su libro anteriormente citado (p. 215).

No dispongo de ese libro pero me encantaría tenerlo. Si alguien lo ha leído, le agradecería que me avisara. Lo que he citado lo encontré en https://books.google.es/books?id=z62-1fGyy-0C&pg=PA214&lpg=PA214&dq=Doce+cefalos&source=bl&ots=Y0UlxQk61u&sig=smCcFjJvPvk3GCzyCSxZe-mUMp8&hl=es&sa=X&ei=0XvCVJruFIqxUZigg5gB&ved=0CEoQ6AEwBw#v=onepage&q=Doce%20cefalos&f=false

Los milagros de Kiko y su CNC prometen ser inagotables".

http://cruxsancta.blogspot.com.es/2015/01/la-formula-k-prologo.html

LAPAZ ha detto...

I will tell In English what I told in Cruxsancta on 23/01/2015, after reading the facts as described in Jose Luis Diez Moreno's book, p. 215 (Camino Neocatecumenal: llamados a salvar esta generación).
Kiko and Carmen were in Catania, Italy, in 1992, in a convivence with international members of the Way.
And they went fishing (?). It just was the festivity of Virgin Mary's Assumtion. They took the fishing net out the water and they found exactly 12 fish named Cefas in that area of Italy. So, they understood they have to elect 12 men in the convivence and they will be name them "Cefas".
They had received a Virgin Mary's order to always choose 12 as the blessing number.
So they had to select 12 man to be their confident and to mantain firmly the spirit of the founders of the Way.
They know the 12 fish called Cefas were a sign of God to obey.
When 12 Cefas were just named in the convivence, Kiko exclaimed "brothers, this is an earthquake!", meaning the high importance of that moment for the Way. It was said like a metaphor...but suddenly Earth started moving.
The waiters started running when they see the cracking walls...but Kiko and itinerants started to clap their hands cheerfully..."We gave a clap to Jesuschrist because He had sealed that phase of the Way with an earthquake" (sic).

Please, what has the Church to answer to those "mamarrachadas"? What do you think after knowing this epysode?

sandavi ha detto...

Que puedo pensar? Que no esta totalmente loco sino que el es muy astuto.
Tu che ne pensi Lino?

Fa ridere il pensiero che Tripudio li ha sempre chiamati i Dodici Cefali per prendere in giro la cosa e invece l'origine di Cefa era Cefali, cioè le dodici teste. Fantastico. Del resto non era Sant'Ireneo a dire che seguendo gli eretici si scadeva prima o poi sempre nel ridicolo e nell'assurdo?

l'apostata ha detto...

A proposito di quanto scritto da Lapaz, alcune considerazioni.


"...They found exactly 12 fish named Cefas in that area of Italy. So, they understood they have to elect 12 men in the convivence and they will be name them "Cefas"..." .
Il nostro soffre palesemente di nevrosi ittica, ossessionato com'è da cefa, cefali e cefale.
Cura: tenetelo lontano da pescherie, ristoranti di mare, paranze e assimilati.

"...They had received a Virgin Mary's order..." .
Alla ittionevrosi si aggiungono anche le frequenti visioni di personaggi celesti.
Cura: tenetelo lontano da bar, wine-bar, enoteche e quant'altro.

"..."When 12 Cefas were just named in the convivence, Kiko exclaimed "brothers, this is an earthquake!", meaning the high importance of that moment for the Way. It was said like a metaphor...but suddenly Earth started moving..." .
Il signor trettré dottor (h.c.) Arguello porta jella.
Cura: tenetelo lontano dal consorzio civile, mandandolo nel deserto della Mongolia a far compagnia ai diavoli da lui colà confinati. Tanto, già stavano all'inferno...

Lino ha detto...

Cosa ne penso, sandavi?
Io fisso l'attenzione sui particolari, come sai:
"The waiters started running when they see the cracking walls..."
I camerieri, giusto? Stava nel ristorante. Sempre, quando racconta questi eventi, narra di stare in un bar o in un ristorante oppure di esserne appena uscito. In generale, si beve anche i soldi del taxi per tornare a casa. Sbaglio? :-)

by Tripudio ha detto...

Nota: in italiano "cèfalo" significa "mújol".

Lino ha detto...

Certo che, come pescatore, ne ha fatto di strada! Dai dodici cefali pescati in questa storia siciliana ai centocinquantatré "grossi pesci"/vescovi pescati sulle rive del mare di Tiberìade, come pescatore va ammirato.
Ricoveratelo! Non mi sono sbagliato nello scrivere che il Cammino è una sorta di role-play. Nei giochi di ruolo, però, i partecipanti sono consapevoli di simulare. Questi finiscono con il crederci veramente, specie quando escono da bar e ristoranti.

Anonimo ha detto...

Credo do avere incrociato Arguello o uno che gli somiglia molto a spasso fuori le mura, con un cardinate di colore e uno a stuolo di preti e laici al seguito

LAPAZ ha detto...

Maybe they were in a hotel for the convivence, the Way uses hotels for convivences when they met a lot of people from different places.
This was in Italy, I think when Porto San Giorgio "Domus" did not exist.
But Kiko told the story of Jesuscrist's sign with an earthqueake in a convivence in Santo Domingo.

Kiko always tells these kind of things and his followers belive Kiko's miracles as absolutely sacred...
Why does not Church stop it?
Why Church does investigate things like Medjujorge and does not with Kiko's miracles?

Why does not Church investigate the very personal relationship between Kiko and Jesuschrist? Because Jesuschrist doesn't behave as the Son of God, but a teenager friend of Kiko!
And what about Virgin Mary playing with them a kind of Cabala with numbers?
I think Father Pizza, ops, Pezzi is the only one of three who has not tell any miracle, why?

psyco ha detto...

TIPICHE SCENETTE NEOCATECUMENALI ....

......c'era il funerale della zia..... al cimitero c'è un problema con la nicchia.... i parenti della defunta cercano il personale del cimitero...... ma non si trova nessuno.... sapete perchè ???

TUTTO LO STAFF ERA IN ALBERGO PER LA CONVIVENZA NEOCATECUMENALE !!!!

http://www.junglewatch.info/2015/10/cant-take-this-anymore-we-still-have.html

......ecco a cosa era servito scacciare via il parroco responsabile del cimitero e mettere un PRESBITERKIKOS al suo posto.....

il personale del cimitero è TUTTO NEOCATECUMENALE.....ragazzini inclusi.... GENTE IMPREPARATA SU TUTTO e che veste in modo SCIATTO E CASUALE.....(gli addetti che c'erano col parroco precedente erano vestiti con decoro)........

VERGOGNA NEOCATECUMENI !!!! VERGOGNA !!!!!!!!!

Lino ha detto...

"I think Father Pizza, ops, Pezzi is the only one of three who has not tell any miracle, why?"
Because father Pezzi is dumb, Lapaz :-)

Anonimo ha detto...

Lino, Padre Pizza is in catatonic state, mummyfied in a sitting position, he reminds me some Snowwhite's gnomo. I started laughing when Padre Pezzicola told in Rio, at Kiko's show with neocat youth, his community at least, after fifty years of Way, was starting to show little signes of loving among brothers!...Fifty years!!!
Be sure Kiko is a living saint...and Carmen and Pizza, it takes fifty years to start loving them! Such a saint! They are crazy.

Please, somebody might compile a Kiko's cabalistic Vademecum.

LAPAZ ha detto...

Sorry, it was mine, I forgot to sing as LAPAZ!

by Tripudio ha detto...

Don Pezzi è solo la mascotte dell'Equipe Internazionale del Cammino ed è stato scelto sia per la sua qualità "catatonica", sia per il fatto che è convinto che Kiko e Carmen siano i Santi Iniziatori del Cammino e Salvatori della Chiesa.

C'è da supporre che don Pezzi sia stato a suo tempo sottoposto a qualche scrutinio (confessione pubblica). Chissà in che misura tali scrutini hanno psicologicamente "obbligato" don Pezzi a mettersi totalmente a disposizione dei due autonominati "iniziatori", fino a farsi cacciare via nel 1992 dai padri comboniani (che pure sono stati di larghissima manica) perché in 23 anni di sacerdozio gli ultimi 20 li aveva passati esclusivamente al servizio del Cammino...

Anonimo ha detto...

In Mongolia ci sono forse i diavoli, ma c'è anche il cammino. C'è andato un fratello di una delle nostre comunità. Antonella

sandavi ha detto...

Don Pezzi non è l'unico religioso che ha scelto di abbandonare il proprio ordine disubbidendo agli ordini dei propri superiori. La storia del Cammino è costellata di persone che affascinate da Kiko e dal Cammino finiscono per occupare la maggior parte del tempo nelle attività di un movimento di laici invece che nell'Ordine che hanno scelto volontariamente di seguire, emettendo solenne promessa, tra l'altro pubblicamente. Per fare un esempio della gravità della questione basta leggersi le promesse di un qualsiasi ordine per il quale si faccia professione perpetua.
Conosco personalmente un caso di un sacerdote che per seguire Kiko che lo ha fatto rettore di un seminario RM ha abbandonato l'ordine dei francescani, in piena disobbedienza con il proprio Superiore Generale che gli aveva proibito di andare. Secondo la vulgata dei neocatecumenali della Parrocchia "aveva fatto un gesto forte" e "bisogna obbedire a Dio e non agli uomini" quindi aveva fatto bene perché aveva seguito la volontà di Dio.
Ma quale volontà di Dio?? Fu solo una scelta della megaequipe spaziale del Cammino, che decise, ordinò e strappò un religioso alla sua famiglia spingendolo a una disobbedienza molto grave.
Ovviamente non è affatto l'unico, anzi, è solo un caso su centinaia.
Da dove viene la disobbedienza, mi domando? Chi fu il primo disobbediente della storia?

sandavi ha detto...

Un santo vero, al sentire che il Superiore aveva proibito a quel Sacerdote di seguire una simile missione, avrebbe semplicemente scelto un altro, esortando all'obbedienza (che invece avoca a se stesso continuamente!). Ma si sa, a Kiko non si può dire di no, è tanto sensibile y sufre mucho!

sandavi ha detto...

Antonella, mi fa piacere, ma ti rendi conto dell'assurdità del dire ho esorcizzato la Cina, adesso tutti i demoni cinesi stanno in Mongolia??? Ma cos'è un cartone animato giapponese?

E se i demoni sono in Mongolia , che ci fa li adesso la famiglia in missione? Kiko andrà in Mongolia per esorcizzare i demoni cinesi e spedirli al Polo Sud?

Ma ti rendi conto che è una colossale presa in giro?

l'apostata ha detto...

@ Antonella

Mongolia e dintorni.

Che ne pensi del signor trettré dottor (h.c.) esorciccio Arguello, il quale sbandiera a destra e a manca di fare esorciccismi?
Puoi trovare su Youtube i filmati in cui esplicitamente afferma di fare SEMPRE esorcismi quando arriva in una città (vedi Pechino e Lublino) di rivolgersi direttamente al demonio e di dargli ordini.

La Chiesa PROIBISCE AI LAICI DI ESORCIZZARE! L'esorcista è solo e sempre un sacerdote nominato ad hoc dal vescovo, ed agisce in nome della Chiesa tutta il cui capo è Nostro Signore.

Ci dai la tua opinione argomentata?

Sankiko è un cialtrone mistificatore o è al di sopra della Chiesa?

p.s Prego astenerti dall'affermare che Sankiko dice di fare esorcismi ma si deve capire preghiere di liberazione. Basati su quel che testualmete racconta da anni.

l'apostata ha detto...

@ Sandavi

"...Kiko andrà in Mongolia per esorcizzare i demoni cinesi e spedirli al Polo Sud?"

Prevedo fiere proteste di Greenpeace a tutela dei pinguini...

Anonimo ha detto...

Ma è chiaro che kiko si ritiene al di sopra della chiesa e ve lo testimonia il fatto che non obbedisce a nessuno se non a se stesso. Questo è un fatto incontrovertibile.

Lino ha detto...

@ sandavi ha detto: "E se i demoni sono in Mongolia, che ci fa li adesso la famiglia in missione? Kiko andrà in Mongolia per esorcizzare i demoni cinesi e spedirli al Polo Sud?"

Ma no, sandavi :-)
A questa fase successiva dovrà provvedere il fratello in missione, appositamente mandato in Mongolia. Hai dimenticato (vedi II scr. batt.) che il potere lo hanno anche i catechisti: "...la Chiesa esercita attraverso i catechisti del Cammino un potere di discernimento, di aiuto, di esorcismo", che questo potere "è una grazia di Dio che dà al catechista, la darà a voi quando sarete catechisti di altri fratelli".

sandavi ha detto...

Giusto Lino :) conosci i mamotreti meglio di me!

C. ha detto...

"Conosco personalmente un caso di un sacerdote che per seguire Kiko che lo ha fatto rettore di un seminario RM ha abbandonato l'ordine dei francescani, in piena disobbedienza con il proprio Superiore Generale che gli aveva proibito di andare. Secondo la vulgata dei neocatecumenali della Parrocchia "aveva fatto un gesto forte" e "bisogna obbedire a Dio e non agli uomini" quindi aveva fatto bene perché aveva seguito la volontà di Dio."

Molto più semplicemente, caro Sandavi, la persona in questione ha scelto il "potere" e il "prestigio" di essere a capo di un seminario RM piuttosto che essere un "anonimo" francescano nell'ordine.

Guarda che non è cosa da poco all'interno del cn avere questo "ruolo" perché da molto potere e visibilità alle persone.
Io stesso conoscevo all'epoca almeno di nome TUTTI i rettori dei seminari RM, per dire!
In pratica è passato da un ruolo in cui doveva "obbedire" ad uno in cui può "comandare" (certo, sempre dopo Kiko e i supercatechisti, ovvio), ma chiamalo fesso...

Anonimo ha detto...

Come faccio a mandare la foto dell'esorkikko sulla muraglia cinese che esorkikkaa migliaia di demoni cinesi che prendono la via della Mongolia?
Premetto che non sono tecnologicamente portato con i computer,semplificare al massimo grazie

Lino ha detto...

@ C.
Hai ragione. Io credo, però, che questo sia il "trucco" del Cammino: a primi attori e a comparse, a tutti è dato un ruolo. Il Cammino è un role-play, un gioco di ruoli ho scritto. La testimonianza del neocatecumenale prevale su tutto. Medito la chiamata dell'eletto dalla tomba di Lazzaro, nel "viaggio di Nozze": il "ruolo" lo svolge il catechista che chiama, ma anche il risorto chiamato. A tutti, a chi più e a chi meno, è dato un ruolo. A ben pensarci, anche la confessione pubblica sulla sedia degli scrutini - piaccia o no, dia sofferenza o no - assegna un ruolo da primo attore. Sottovoce e privata è la confessione in un confessionale.

giuseppe ha detto...

"Ho così approfondito nel tempo le varie eresie protestanti, soprattutto in tema di Eucarestia e, purtroppo, sono arrivato alla (evidentissima per chiunque abbia un minimo di onestà intellettuale) conclusione che quello che facevano i neocat non era affatto - e come potrebbe - commemorare il Sacrificio di Nostro Signore ma semplicemente festeggiare la santa Cena in pieno stile calvinista."
Meno male che ci siete voi che approfondite, mi chiedo: ma siete cosi presi da voi stessi, che arrivate a pensare che la chiesa non sappia queste cose, che sia all'oscuro, che faccia finta di niente? se facesse questo, essa sarebbe responsabile di tante anime che innocentemente andrebbero alla rovina, evidentemente non è cosi. fino a prova contraria, e la prova non dobbiamo darla noi, sempre ci sarà chi è a favore e chi è contrario, la prova la deve dare la chiesa, pensate che non ne sia capace? a me hanno insegnato a " credere " nella santa chiesa e questo cerco di fare, non vado certamente a demonizzare cio che la chiesa approva, rischio di uscire dalla chiesa, rischio di perdere la tanto cara umiltà, l'unica virtù tanto gradita a Dio.
Pace,
Giuseppe

C. ha detto...

" Io credo, però, che questo sia il "trucco" del Cammino: a primi attori e a comparse, a tutti è dato un ruolo. Il Cammino è un role-play, un gioco di ruoli ho scritto. La testimonianza del neocatecumenale prevale su tutto."

Qualche settimana fa tu Lino scrivevi, rispondendo ad un mio post, che il Cammino obbediva alle leggi di una Multinazionale. Posso dirti che quello fu esattamente quello che pensai in quegli anni.

Negli ultimi anni del cn alternavo periodi di lavoro alle itineranze ed effettivamente all'interno della setta si cercava di dare un "ruolo" ad ogni singola persona che era in quei paesi.
Paradossalmente, se non "obbedivi", venivi emarginato e riportato all'anonimato.
Però questo avviene per una fase "elevata" delle persone: chi si "alza", chi si offre, etc.

Il cammino non cerca necessariamente di dare un ruolo agli adepti, non ha questo interesse primario, solo se questi sono "intenzionati" ad andare oltre allora si trasformano da "sostenitori" ad aventi "ruolo attivo" e li si cerca di impiegare al meglio per il raggiungimento dello scopo del cn.
Di fatto puoi passare tranquillamente 40 anni dentro una comunità senza avere nessun ruolo se non quello, ovviamente, di dare le decime (soldi) al movimento...

Lino ha detto...

@ Giuseppe
Io non volevo andare OT, Giuseppe. In questi giorni, però, nella Chiesa (con la Ci maiuscola, per favore) c'è chi si è commosso per l'azione di un ragazzino che spezzò l'Ostia per portarla ai genitori divorziati. Altri, nella Chiesa, hanno scritto che l'evento - ammesso che sia stato vero - non è da commozione, bensì da vergogna (non del ragazzino, ma del parroco che lo permise, e di chi lo ha propagandato e diffuso nel contesto di un Sinodo). La chiesa (quella con la ci minuscola) pare che negli ultimi tempi, causa una deleteria lettura del CV II, tante cose le stia ignorando.
Fine OT

Valentina Giusti ha detto...

Il ruolo è inteso come identità, che il cammino dispensa a tutti.
Intanto, sei un 'catecumeno' a vita.
Quando vai al leggio, proclamatore e predicatore.
Con risonanze, preghiere, scrutini e giri di esperienze, sei profeta, confessore e confessante.
Spesso mormoratore e qualche volta Giuda.
A casa, pater familias benedicente, madre prolifica, figlio e figlia di Israele.
Sicuramente l'elenco completo è molto, molto più lungo!

sandavi ha detto...

Lino ti ha risposto egregiamente, caro Giuseppe, non per niente la confusione nella Chiesa è tale anche agli alti livelli che Vescovi venduti ai poteri del mondo (e siano parlando dei successori degli Apostoli) combattono per distruggere la Chiesa stessa.
E poi caro Giuseppe pulisciti la bocca prima di parlare di obbedienza al discernimento della Chiesa perché quando la chiesa ha cercato di farvi ragionare ve ne siete altamente sbattuti.
Infine vorrei ricordarvi che le Chiesa noi vi ha vagliato e autorizzato gli scempi che fate della Santissima Eucarestia tutte le settimane: voi dovete obbedire ai libri liturgici il resto sono tutta fuffa!

by Tripudio ha detto...

@ Anonimo delle 15:33, puoi mandarla via email a neshama@tiscali.it

Anonimo ha detto...

Sono un altro anonimo, vi ho mandato una email sulla Fondazione, non mi avete risposto

LAPAZ ha detto...

Do you know about the great scandal in Callao, Perú, with Bishop Del Palacio, neocatecumenal?...Some non neocatecchumenal priests threatened by hitmen (sicarios), neo bishop told them to pray to die as good martyrs...People started to protest and giving support to the threatened priests. And things went worst...
Vatican has sent a comission to investigate.
At least there is a network of persons from the Way selling tons of wine and alcoholic drinks which came from Spain to Perú as donative for the Redemptoris Mater Seminar and the neo communities.
There must be high positioned people of the Way, they are in very black commercial exchanges, too much lucratives as they avoid taxes.
Today I read a testimony of a poor woman from the Way there....terrible!
Non neocatechumenal people who are pressing Church authorities to remove Monseñor del Palacio and asking for more investigations join a group called "Callao necesita pastor" and have a facebook link:
https://www.facebook.com/callaonecesitapastor
La mafia!
If you want I can give you that testimony translated to English. Vergüenza!!

sandavi ha detto...

Complimenti! Dovunque vadano gli ottimi Vescovi del Cammino compiono prodiiiigi! Sono così bene accetti, bravi!

by Tripudio ha detto...

Sì, hanno anche un sito internet: la diocesi di Callao, in Perù, ha bisogno di un pastore. Che non sia neocatecumenale.