sabato 31 ottobre 2015

Neocatecumenal Fashion ! Oh yeah !

Neocatecover! Come avete fatto, cari fratelli del Cammino, a non sfoggiarle finora?







Dal blog Crux Sancta veniamo a sapere che il merchandising neocatecumenale sta toccando nuove vette: quelle della vogue moda fashion trendy!


È la Nueva Estetica, ragazzi! Quella che (parola di Kiko) «salverà la Chiesa»: come avete fatto a non pensarci prima? Sulle magliette, perbacco! Ora sì che potrete esibire gli sgorbi kikiani in pubblico...

«Costa il triplo, ma ha il logo ottagonale di Kiko!»

Il business neocatecumenale doveva necessariamente avviare questa nuova categoria di prodotti. Infatti le carabattole neocatecumenali dei kikoshop sono tipicamente costosissime [queste magliette non sono da meno, ndr], ma si comprano in genere una sola volta (quante diavolerie come il "tabernacolo kikiano a due piazze" potrà mai comprare una singola comunità?).

Sottinteso: "sono nata per ordine dei nostri «Catechisti NC»
che hanno comandato ai miei una «Luna Di Miele» poiché
erano già due anni che mia madre non era più incinta"
L'idea non è nuova - magliette, felpe, canotte, t-shirt, erano già state vendute in blocco in occasioni di grandi eventi in cui il popolino neocatecumenale doveva a tutti i costi farsi riconoscere dal pubblico. Guardate ad esempio questa foto di un gruppo di kiko-boys durante una "convivenza" neocatecumenale, con la felpona kikiana uguale per tutti:

Sottinteso: "eccomi, io sono l'apertura alla vita!"
Piccola segretissima arcana anticipazione per le prossime tappe: la nuova frontiera della fashion Nueva Estetica neocatecumenale è indubbiamente la biancheria intima...

67 commenti:

Anonimo ha detto...

One sentence: per carità del Signore!

Che VERGOGNA!!!

K.

ONE PASQUAL ha detto...

Ragazzi, da neocatecumeno, in questo caso posso solo dirvi che AVETE RAGIONE.
Non si può arrivare a tale Stupidità.
Una volta nelle vita siamo d'accordo su qualcosa!!!
Io però penso che siano solo scelte personali di chi ha il negozio!!!
Sarebbe da chiedere!
Comunque è uno skifo....

Kiko arguelo ha detto...

Non posso controllare tutto quello che succede nel cammino io di questa cosa non ne so niente

kIKO aRGÜELLO ha detto...

Ma siete stati proprio tu e Carmen a creare il culto della personalità...!

Anonimo ha detto...

Le cover sono inguardabili, senza appello.

Delle magliette salvo giusto quella grigia e al limite quella con la madonna del silenzio. Proprio a volé esse bboni eh.

Saluti
Jeff m.

P.s. Dubito che i ragazzi con la felpona fossero in qualche convivenza. Probabilmente andavano a qualche GMG.

Ruben ha detto...

Jeff,
che fai, tenti di accreditarti come "obbiettivo", criticando l'evidente kitsch del Cammino?...

sandavi ha detto...

Manco se fossero gratis le vorrei. Che poi anche portare un'immagine della Santissima Vergine su una maglietta è veramente di cattivo gusto e non proprio rispettoso.
Fa il paio con il kit-lodi.

Anonimo ha detto...

Ma dai! Sono stampe a richiesta su plotter, ma chi se la compra! Ripudio carenza di argomenti x tenere in vita questo blog?

Anonimo ha detto...

Pellicano Medievale ha detto...
Ohhhhhh....mi mancavano le kiko-baggianate, col kiko telefono puoi connetterti col kiko leader!! bello! ho visto che c'è anche un kiko pannolino capiente abbastanza per la kiko kakkina...forse faranno anche un kiko perizoma??
Intanto io il kiko maximo lo spedisco a quel kiko paese.

Ora, seriamente.
Ma io dico, com'è possibile che questa gente possa stare nella Chiesa liberamente a fare queste cose mentre usano le persone senza pietà nè timor di Dio?
Mi viene in mente il bellissimo titolo della Madre di Dio: Ausilio dei Cristiani.
Quando lo sento penso sempre alle vittime del CN, vittime sia fuori che ancora dentro, coscienti e consapevoli oppure ancora con gli occhi chiusi. E prego perchè Lei li aiuti con il suo amore, celeste grazia che libera dagli empi. Una preghiera alla Madonna la dico sempre per loro.

PS: io quelle magliette gliele fare indossare a ki diko io...mentre lui fa una vita da sultano.....tutto il meglio e in abbondanza...altro che magliettine da pirla...

gabriel ha detto...

Il body e la maglia intima e il vestito della bimba sono una bufala!!!! Comunque da neocatecumeno dico che si è arrivati alla frutta, ora anche i cover??? Ecco basta questo x banalizzare l essenza del cammino, si parla tanto di globalizzazione , ecco il risultato. Senza parole

Manolo ha detto...

credo pure io che questo Sia frutto della stupidità di qualcuno, Che come sempre tenta di specularci sopra, come analogamente succede in molti altri contesti esempio medjugorje .

Lino ha detto...

Magliette e cover a parte, le comprino o non le comprino, vogliamo rispondere a una domanda seria? Pare normale che il Cammino Neocatecumenale, definito nello Statuto come consistente in una serie di beni spirituali, abbia suscitato un business di beni materiali degno della Procter & Gamble sui marchi di Kiko? Pare normale che tutti gli oggetti venduti rimandino costantemente a Kiko, al suo stemma, alle sue icone? E qualcuno poi pure si lamenta che che i kiko's sono tacciati di culto della personalità.

by Tripudio ha detto...

Non mi risulta che ci sia gente di Rinnovamento che faccia le cover telefonino con Martinez... e nemmeno gente di CL che esibisca le cover con Giussani...

Ma le cover telefonino con i funerei sgorbi di Kiko, perbacco, c'è gente che s'è lamentata che costano venti euro ciascuna quando si possono far stampare per un quarto di quel prezzo!

Oltre all'aspetto ridicolo per la deliberata pubblicizzazione della propria idolatria, c'è anche l'aspetto altrettanto ridicolo del pessimo gusto: le opere di Kiko sono decisamente brutte (il che peraltro fa capire da chi sono realmente ispirate).

by Tripudio ha detto...

Non dimenticate di guardare le foto della pagina sulle liturgie ortofrutticole del Cammino, che contiene anche le foto delle torte neocatecumenali...

Anonimo ha detto...

Io sono del cammino ma questi sono eccessi che neanche a pagamento utilizzerei.
Il cammino è un mezzo per ascoltare la parola ma è fatto bene quando una persona vive la dimensione nella chiesa. Infatti io faccio catechismo e partecipo con la mia famiglia ai diversi servizi parrocchiali
Mio fratello è educatore acr
Mia madre fa parte del coro
Ecc ecc

Valentina Giusti ha detto...

'Banalizzare l'essenza del cammino'...ecco, se le magliette e la biancheria stampigliati Kiko riuscissero in questo compito, dovremmo proprio ringraziare gli astuti commercianti del Kiko-store.
L'essenza del cammino sta infatti nella persona di Kiko e nelle sue trovate, addirittura nel tetragramma che accompagna le sue lettere circolari con richiesta di denaro.
Non c'è molto di più. Può essere stampigliata dappertutto, sulle maglie, le mutande, ed anche sulla carta igienica.
Non occorre più camminare una vita per una veste marca Kiko che attesta l'essere al top: basta qualche decina di euro e si raggiunge il medesimo risultato.
'Ma non hanno camminato trent'anni...manco hanno fatto il primo passaggio...sono dei ragazzotti alla loro prima GMG...'
Chi sei tu per giudicare fratello? Pensavi forse di avere un diritto di prelazione sul marchio Kiko? Perché ci hai speso la tua vita, ci hai creduto, ci hai investito tutto? Ma non hai capito nulla fratello! Torna alla catechesi iniziale...


Anonimo ha detto...

IMPORTANTE!!! Ho trovato un altro gruppo FB anti-CNC per chi fosse interessato a dare la propria testimonianza. Scrivete su FB: Oasi2-Ex Neocatecumenali in cerca di aiuto !

K.

by Tripudio ha detto...

È un gruppo-trappola in cui un certo Maurizio attira persone che hanno avuto la vita devastata dal Cammino... e tenta di convincerle che il Cammino sarebbe buono ma che non fa per loro.

Anonimo ha detto...

by Tripudio ha detto...
È un gruppo-trappola in cui un certo Maurizio attira persone che hanno avuto la vita devastata dal Cammino... e tenta di convincerle che il Cammino sarebbe buono ma che non fa per loro.

E' vero! Mi hanno appena bannato.

K.

Lino ha detto...

@ by Tripudio:
;-)

@ Valentina Giusti
Mi spiace, ma io condivido l'opinione del mio caro Jeff M. Sulle magliette ci sono le icone, o no?Allora anche io dubito che i ragazzi con la felpona fossero in qualche convivenza. Li avrebbero sbattuti fuori a pedate nel deretano, dicendo: "Ma questa icona ti è stata 'consegnata'? E se non ti è stata consegnata, perché la indossi?".
Qui non c'è più rispetto per i gradi, per le "consegne", per la conoscenza. Ha ragione Jeff: sono profani, ragazzotti :-)

Maurizio DOSSI ha detto...

Tripudio, ti brucia non avere l'esclusiva di accogliere le pecorelle sfuggite dal Cammino e massacrate dai Catechisti e dai Passaggi? Mi dispiace per te, ma esiste anche il mio Gruppo OASI nel quale sono accolte senza sputi negli occhi e senza calci nelle gengive coloro che hanno già sofferto abbastanza nel Cammino e non vogliono certo continuare a soffrire qui, trattati come paria mentre risplende la vostra luce di salvatori nel mondo. degli ex neocatecumenali. Hai floppato di brutto. Io non cerco di convincere proprio nessuno che il Cammino sarebbe buono ma non fa per bene a tutti. Menzogna. Come ne dite tante ma tante . Il Cammino semplicemente non rappresenta la Chiesa Cattolica. N la sua Fede, e nemmeno il suo Annuncio di salvezza. Dattiuna regolata alla pressione delle gomme e al livello dell'olio motore, stai perdendo smalto....

Maurizio DOSSI ha detto...

Molto squallido da parte vostra il commento sui Body che sarebbero il risultato a fare figli più facilmente secondo i dettami del Cammino. Non sapete più dove arrampicarvi sugli specchi. Che schifo... (Sottinteso: "eccomi, io sono l'apertura alla vita!" commento sottostante la foto del body...) Una vita è sacra che venga dal Cammino, da Hare Krishna o dall' Opus Dei...

Ruben ha detto...

@ Anonimo ha detto...
"Io sono del cammino ma questi sono eccessi che neanche a pagamento utilizzerei.
Il cammino è un mezzo per ascoltare la parola ma è fatto bene quando una persona vive la dimensione nella chiesa. Infatti io faccio catechismo e partecipo con la mia famiglia ai diversi servizi parrocchiali
Mio fratello è educatore acr
Mia madre fa parte del coro
Ecc ecc"
---
Tu dici: Io sono del Cammino; ma a che livello? Penso che tu l'abbia appena iniziato, se tuo fratello è ancora educatore ACR e tua madre fa ancora parte del coro della Parrochia.

Visto che il Cammino della tua Parrocchia è così tollerante, fai il nome della Parrocchia;
magari ci potremmo parzialmente ricredere, tanto, il tuo anonimato rimarrebbe tale e quale.

P.S.
Per quanto riguarda l' "Ecc ecc..", un consiglio per la tua vita, anche sul lavoro; non usare mai questa espressione, potresti irritare irreversibilmente qualcuno.

Ruben ha detto...

@ Maurizio DOSSI ha detto...
Molto squallido da parte vostra il commento sui Body che sarebbero il risultato a fare figli più facilmente secondo i dettami del Cammino. Non sapete più dove arrampicarvi sugli specchi. Che schifo... (Sottinteso: "eccomi, io sono l'apertura alla vita!" commento sottostante la foto del body...) Una vita è sacra che venga dal Cammino, da Hare Krishna o dall' Opus Dei...
---
Vedi Maurizio Dossi, mi prendo io la primogenitura e la responsabilità della battuta; vedi mio post 30 ottobre 2015 20:18.

Da normalissimi esseri umani, tutti sappiamo, che la comoda apertura in basso di qualsiasi body femminile, in prima istanza, serve a semplificare i bisogni fisiologici della signora che lo indossi, senza doversi necessariamente denudare da capo a piedi ogni volta!...

Poi, se avete per indottrinamento, un carattere risentito quasi per "dogma", e completamente avulso dal senso dell'umorismo e dell'ironia, prendetevela con i vostri catechisti, che non vi fanno più pensare con la vostra testa!..

by Tripudio ha detto...

LOL!!!! Colpito e affondato: non perde mai occasione di azzeccar figuracce e confermare quanto detto qui riguardo alla "trappola".

Ringrazio il Dossi per l'abbondante quarto d'ora di risate che mi ha fatto fare.

Intanto si vede che ha fatto il Cammino: è riuscito a dare un significato pornografico alla foto di un "body" per neonati.

Ruben ha detto...

Al momento in cui sto scrivendo, su facebook, non sia apre alcun gruppo OASI, correlato al Cammino.
---

Lino ha detto...

Maurizio DOSSI ha detto...
a) Il Cammino semplicemente non rappresenta la Chiesa Cattolica
b) Non sapete più dove arrampicarvi sugli specchi

Considerato che non ho letto tuoi commenti qui, firmati con nome e COGNOME (in maiuscolo), ogni qualvolta che si è pubblicato qualcosa atta a dimostrare che "il Cammino semplicemente non rappresenta la Chiesa Cattolica", trovo eccezionale questo tuo repentino intervento, Maurizio. Il quale intervento dimostra ciò che più di uno pensa di te: stai tentando (fuori e dentro di te) la sintesi degli opposti.
Mi aspetto, chiaramente, un tuo solerte contributo, firmato con nome e COGNOME (in maiuscolo), quando invece che di "body" si scriverà qualcosa atta a dimostrare che "Il Cammino semplicemente non rappresenta la Chiesa Cattolica". Magari, qualche rarissima volta, qui è accaduto ma tu non c'eri e se c'eri dormivi.

Maurizio DOSSI ha detto...

Tripudio, sono felice di averti fatto ridere per un quarto d'ora. Tu in genere con il tuo modo di fare non fai ridere nessuno. Si, caro te lo ridico. Il Cammino Neocatecumenale non rappresenta in nessun modo la Chiesa Cattolica. Ormai, se al suo inizio aveva dei peccati "veniali" oggi non più. Mammona ha preso il posto di Cristo. E ti dico anche la ragione per cui dico questo. Ho la testimonianza diretta che in un Episcopio qui in Italia una intera casa per esercizi spirituali in disuso già promessa ad una associazione cristiana cattolica che aveva il progetto di farne una casa per i giovani della Diocesi nella quale trovarsi e fare esperienze di vita cristiana è invece diventata un RM grazie ad una mazzetta di un numero imprecisato di biglietti da 500 euro davanti ai quali il povero vescovo non ha potuto dire di no. Mi rifiuto di difendere o di essere complice con una struttura religiosa che si dice tale e gioca con le mazzette di euro. QUESTO NON VIENE DALLO SPIRITO SANTO MA DALLA CORRUZIONE DI CHI CONDUCE QUESTO CAMMINO, NEL QUALE NON MI RITROVO PIU' IN NESSUN MODO. Per quanto risulta dal tuo modo, Tripudio, di affermare falsità come se io dicessi ai fuoriusciti del Cammino che il Cammino è buono, valido, ma non fa per la persona che a noi si rivolge, sai di dire il falso e non mi stupisco che tu lo faccia, visti i metodi vessatori che usi con le persone mettendole in ridicolo come hai appena fatto con me senza ombra di accoglienza . Te la vedrai con la tua coscienza, io da parte mia non ti considero un nemico, ma una persona che deve continuamente abbaiare contro qualcosa o qualcuno. La tua vita è tua, usala come ti pare meglio. Laus Deo. il mio gruppo < https://www.facebook.com/groups/fuoriuscitidalcammino/?fref=nf > si trova qui.

Maurizio DOSSI ha detto...

Qui, in questo blog della Santa Inquisizione, Lino (persona che rispetto e spero che mi sia amica) dice: <> insomma come mettere insieme olio e acqua. Solo un cretino ci proverebbe, al massimo ti viene fuori una emulsione, quindi chi lo pensa è un cretino lui o pensa cheio sia un cretino. Primo punto.Secondo: < ho letto tuoi commenti qui, firmati con nome e COGNOME > Embè? Lo faccio sempre, dappertutto. Siete VOI che invitate esplicitamente a non mettere MAI il cognome... o non so leggere? Qua in alto ci sta scritto: "È necessario firmarsi (nome o pseudonimo; non indicare mai il cognome)." Allora sono io che mi metto a ridere.. sto cognome lo volete o no? Mettetevi d'accordo, please. Terzo: < by Tripudio ha detto...

È un gruppo-trappola in cui un certo Maurizio attira persone che hanno avuto la vita devastata dal Cammino... e tenta di convincerle che il Cammino sarebbe buono ma che non fa per loro. > Tripudio, ovvero l'arte di mentire e farla franca. Da notare la finesse del linguaggio da giallo inglese:< È un gruppo-trappola in cui un certo Maurizio (cioè IO !) attira persone >. Naturalmente attendo una spiegazione ufficiale con le scuse per questa ulteriore menzogna. Io ci sto pochissimo sul sito. Ho ormai molte persone che ne hanno passate di tutti i colori nel cammino e accolgono e dialogano con tanti fuoriusciti che benedicono il giorno nel quale hanno trovato questo sito. Ma la menzogna è nel DNA di Tripudio, senza... muore. Per ultimo, la perla delle perle nella quale Tripudio sa dare il meglio di se: Un intero post dedicato a me... potete capire quanto mi senta onorato: < Blogger by Tripudio ha detto...

LOL!!!! Colpito e affondato: non perde mai occasione di azzeccar figuracce e confermare quanto detto qui riguardo alla "trappola".

Ringrazio il Dossi per l'abbondante quarto d'ora di risate che mi ha fatto fare.

Intanto si vede che ha fatto il Cammino: è riuscito a dare un significato pornografico alla foto di un "body" per neonati.

1 novembre 2015 20:28 > Ti commenti da solo poveraccio, sei alla frutta. LOL, come fossi un ragazzino... non perdo mai occasione di far figuracce... FALSO... un quarto d'ora di risate.. CHI ORA RIDE, PIANGERA'... si vede che ho fatto il Cammino.. dalla descrizione ( FATTA DA TE, IDIOTA)del Body pornografico. Non aggiungo altro. Lasci dietro a te una immensa tristezza e un grande squallore...

Maurizio DOSSI ha detto...

vi siete dimenticati lo scritto tra le due graffette in prima riga dopo dice Lino: <> cioè: Il quale intervento dimostra ciò che più di uno pensa di te: stai tentando (fuori e dentro di te) la sintesi degli opposti.
eh eh eh la censura ...ma naturalmente è stato un refuso !

Anonimo ha detto...

@ Maurizio DOSSI
Puoi usare, per favore, maniere più educate e con meno insulti (nessuno!) per comunicare i tuoi pensieri?
Dire più insulti non aumenta la forza delle tue argomentazioni (qui non vogliamo i metodi usati dai super-catechisti!).
Con l'educazione qui si può dire sempre la propria opinione... qui c'è libertà!
Grazie.
Annalisa

Uomo Libero ha detto...

Quando saranno messi in commercio i sigari by Kiko?

Ruben ha detto...

@ Maurizio DOSSI ha detto...
"Una vita è sacra che venga dal Cammino, da Hare Krishna o dall' Opus Dei..."
---
Katekista DOSSI,
non faccia paragoni impossibili!..

Delle tre che ha detto, si salva solo l'Opus Dei, assurta addirittura al rango di Prelatura Personale della Chiesa.

Per quanto riguarda Hare Krinshna, è una setta, probabilmente anche para diabolica; per quanto concerne il Cammino invece, è sicuramente una setta.

luca ha detto...

D'accordo con te Maurizio. Come diceva Daniel, questo sito era nato con tante buone intenzioni, ma nel tempo e' diventato una sorta di MINCULPOP moderno. Peccato

Luca

Lino ha detto...

Maurizio ha detto: "vi siete dimenticati lo scritto tra le due graffette in prima riga dopo dice Lino: <> cioè: Il quale intervento dimostra ciò che più di uno pensa di te: stai tentando (fuori e dentro di te) la sintesi degli opposti.
eh eh eh la censura ...ma naturalmente è stato un refuso !"

Solo ora ti leggo e non ti sto capendo, forse anche perché i tuoi commenti sono prolissi al Massimo :-) amico mio.
L'ultimo, poi, è anche criptico: che c'entra la censura? E il refuso? Non è un refuso quello mio tra le parentesi graffe: ma l'hai capito, caro Maurizio? Senza offesa, se vuoi, mi spiego meglio.

Ruben ha detto...

@Luca
Da che pulpito viene la predica!..
Guardatevi il vostro "direttorio", che altro una mega collezione di veline...

Lino ha detto...

@ Luca
Come uno volta ho scritto a Daniel quando disse che le mie critiche erano "pelos nell'uovo" (la storia del fango e dell'argilla, come quella dell'olio delle vergini secondo il Cammino, non è andata giù a molti catechisti ed esegeti neocatecumenali), per chi ha vissuto nel Cammino e se ne è distaccato è difficilissimo prendere atto di aver sbagliato per decenni. Qualcuno come Daniel, allora, cerca il capro espiatorio in kiko, che avrebbe tradito il carisma originale. Altri, come Maurizio, scrivono che "Ormai, se al suo inizio aveva dei peccati "veniali" oggi non più.
Sbagliato: il Cammino è proprio quello che era all'inizio, e la sua natura è rivelata dai mai rinnegati mamotreti, il trattato dottrinario e morale del CNC. Nei mamotreti c'è tutto Kiko, nei mamotreti c'è perfino l'interesse per le case di cui al commento di Maurizio (vedi catechesi nella quale sono citati gli avvenimenti accaduti a Baracas, quartiere di Madrid).
Nei mamotreti c'è tutto Kiko, così come in Marx-Engels già c'è tutto il comunismo reale e nel programma del partito nazionale fascista c'è tutta la sua politica nei confronti della libertà del cittadino e dei popoli confinanti a sud.

Lino ha detto...

@ Ruben
Guarda caso: abbiamo detto la medesima cosa :-)

by Tripudio ha detto...

La tipica furbata neocatecumenale è quella di mischiare insieme argomenti che suonano bene, illudendo così l'ascoltatore sprovveduto. In termini tecnici si chiama "artificio retorico", che nonostante il bel nome indica una bidonata.

Sarebbe come pensare che siccome la cioccolata e il brodo di polipo sono buoni, allora si possono mischiare insieme ottenendo una pietanza gourmet squisita che unisce due eccellenti aspetti culinari, tanto da poterla chiamare "Nueva Gastronomica Estetica che Salverà la Chiesa".

Nonostante dica di aver lasciato il Cammino e nonostante si premuri addirittura di criticarlo, il Dossi ne utilizza ancora tutti i trucchetti - compreso quello sopracitato. Vediamo l'esempio:

- la vita è sacra (vero)
- la vita è vita indipendentemente dalla fede dei genitori (vero)
- i bottoni sotto il body alludono al parto (falso)
- pertanto la didascalia è offensiva (conclusione campata in aria)

Dire che "la vita è sacra" è vero, ma bisognerebbe anche dire che per salvarla occorrono gli strumenti necessari stabiliti da Nostro Signore Gesù Cristo - che per esempio, quando ha comandato di battezzare e far discepole tutte le nazioni, non stava certo parlando a vanvera. Né stava certo parlando a vanvera quando ha detto: tu sei Pietro, e su questa pietra edificherò la mia Chiesa, e le porte degli inferi non prevarranno contro di essa (dunque chi pretende di modificare la Chiesa, pretende in realtà di modificare ciò che ha comandato Nostro Signore).

L'affermazione dossiana secondo cui «Una vita è sacra che venga dal Cammino, da Hare Krishna o dall'Opus Dei...» contiene in sé già un tentativo di imbrogliare gli interlocutori, perché fa confusione tra la sacralità della vita, la necessità del battesimo, mentre si allontana dall'argomento proposto (cioè il mettere il marchio kikiano sui bambini allo scopo di vantare l'apertura kikiana alla vita kikiana).

Ma non ci meraviglia, visto che il Dossi in queste stesse pagine dichiarò di credere nella reincarnazione e in un sacco di altre cose strane. Dopotutto, dopo aver visto tale "Angelica" (che scriveva qui qualche settimana fa) dire di esser passata dal Cammino agli Hare Krishna, non ci sarebbe troppo da meravigliarsi.

by Tripudio ha detto...

Sfido Luca a dimostrare - citazioni alla mano - dove, come e quando questo blog sarebbe diventato un "Minculpop".

Fino a quel momento Luca sarà solo uno dei tanti che parlano solo per arieggiare l'ugola e per insultare il prossimo.

Michela ha detto...

a Maurizio,
leggi con attenzione il post di Lino del 2 novembre 2015 10:29,

io invece voglio seguire il tuo ragionamento
- i catechisti hanno raggirato il vescovo e per far ciò gli hanno dato, e gli danno ancora, i soldi che servono a migliorare le magre finanze della diocesi

- i catechsti 'corruttori' sono gli stessi che 30-40 anni fa sono stati inviati direttamente da Kiko per fondare il cammino nelle diocesi. Quindi sono gli stessi catechisti che hanno vissuto nel periodo d'oro del cammino, quando la fede era pura, e tutti operavano con le migliori intenzioni per aiutare le persone.

Adesso ti chiedo: cosa è accaduto a queste brave persone che si sono corrotte al punto da maltrattare e ferire molti e da diventare elargitori di denaro? E se hanno veramente tradito lo spirito iniziale, perchè nessuno - compreso Kiko- glielo fa notare e le butta fuori?

Io, come avrai capito, ho già la risposta, ed è la stessa di Lino: il cammino è stato sempre uguale fin dall'inizio. E aggiungo che, secondo me, adesso sta migliorando rispetto all'inizio perchè sono stati tolti alcuni degli errori nella liturgia eucaristica e perchè le persone - i piccoli- si sentono più inserite nella Chiesa e disdegnano meno le liturgie parrocchiali.

sandavi ha detto...

Maurizio solo per la cronaca, non potete inserire frasi tra simboli di minore e maggiore, cioè <> tutto il testo inserito fra questi due simboli viene considerato codice HTML dal sito blogger quindi eliminato.
La censura non c'entra niente. Dovete solo imparare a scrivere i commenti in modo comprensibile e fluido evitando simboli e simboletti. Se vuoi citare lo scritto di qualcun altro usa gli apici " ".

sandavi ha detto...

Ma restano ancora molti punti oscuri, per esempio il senso di esclusività ed elitarismo, la sindrome del noi-contro-loro, la megalomania di Kiko e le orrende catechesi, canti e icone di sapore gnostico.
Bisognerebbe inoltre che i catechisti la smettessero di fare i direttori spirituali, che la smettessero coi segreti iniziatici, col maltrattamento delle persone, con la violazione della coscienza e dell'intimità di laici, religiosi, consacrati e perfino Vescovi.

Purtroppo il problema ormai non è solo di Kiko ma di tutti quei neocatecumenali che hanno assorbito i suoi modi di pensare e vivere la fede e sono totalmente immersi nella mentalità neocatecumenale.
Quella mentalità che spinge a dire a uno che esce: ti perderai, sei pazzo, la Messa non basta, fuori non troverai nulla.
Questo senso di disperazione per ciò che è fuori del Cammino è un abisso di disprezzo che non è cattolico, e nemmeno cristiano.

Quanto s magliette e cover è solo uno stratagemma per raccogliere fondi, ma tra gli adepti del Cammino. Chi mai vorrebbe delle magliette simili se non i neocatecumenali?
È un po' come il libro, co vorrebbe mai comprarlo se non o neocatecumenali?
E la sinfonia che è stata eseguita solo fra neocatecumenali ed ebrei?
Tutto si svolge nel Cammino come in un club chiuso, esclusivo per i soci.

Maurizio DOSSI ha detto...

Sandavi, ti ringrazio e vi faccio le mie scuse per la malevola supposizione. Non sono per nulla pratico del codice HTML. Scusatemi tanto, Maurizio

l'apostata ha detto...

Mi manca l'essenziale: quanto costano le magliette? A chi vanno i quattrini?

Come dice Sankiko, patrono degli affaristi: va bene la nuova evangelizzazione, ma business is business.

Maurizio DOSSI ha detto...

TANTO PER PRECISARE E POI FACCIAMOLA FINITA: CHI DICE IL GIUSTO E CHI LE FREGNACCE...
DALL'INIZIO (LE MIE OSSERVAZIONI SONO TRA PARENTESI E IN MAIUSCOLO PER DISTINGUERSI )
Anonimo ha detto...
@ Maurizio DOSSI
Puoi usare, per favore, maniere più educate e con meno insulti (nessuno!) per comunicare i tuoi pensieri?
Dire più insulti non aumenta la forza delle tue argomentazioni (qui non vogliamo i metodi usati dai super-catechisti!).
Con l'educazione qui si può dire sempre la propria opinione... qui c'è libertà!
Grazie.
Annalisa
(SAI ANNALISA , HAI DEL TUTTO RAGIONE. MA ALLORA NON TI ACCORGI DELLE OFFESE REALI E DELLA PRESA IN GIRO ALLA QUALE SONO SOTTOPOSTO IN TUTTI I DIALOGHI ASSIEME AD ALTRI FRATELLI CHE NON REGGONO E SCAPPANO DAVANTI ALLE ARMATE LOCUZIONI PROVENIENTI SOPRATTUTTO DA TRIPUDIO, IN MODO INTOLLERABILE.. O PENSI CHE LUI VIAGGI SUL VELLUTO EMANANDO CHANEL N° 5 ??... SUL POI "QUI C'E' LIBERTA' PROVA SOLO UN MOMENTO A METTERE INDUBBIO UNA.. UNA SOLA,, PICCOLA INNOCUA AFFERMAZIONE DI TRIPUDIO E TI TROVI FUORI DAL BLOG DEPENNATA PER SEMPRE... ALLA FACCIA DELLA LIBERTA' ! )
Blogger by Tripudio ha detto...
La tipica furbata neocatecumenale è quella di mischiare insieme argomenti che suonano bene, illudendo così l'ascoltatore sprovveduto. In termini tecnici si chiama "artificio retorico", che nonostante il bel nome indica una bidonata.
DA SEMPRE QUESTO SIGNORE DAL NOME TRIPUDIO,USA QUESTE ASTUTE PERICOPI PER RIBALTARE LA FRITTATA DI TUTTI COLORO CHE LUI, NEL SUO DOSSIER SEGRETO USA, PER POTER , BEN SI BADI... IMPUNEMENTE... SCREDITARE IN MODO DA METTERE ME O CHI ALTRO, DA PERFETTO GESTORE DI CARITA' CRISTIANA, NUDO COME UN VERME, NATURALMENTE NEOCATECUMENALE,ALLA BERLINA DI TUTTI COLORO CHE NON CI CONOSCONO DI PERSONA E QUINDI L'UNICA OPINIONE VALIDA SONO I SARCASMI DEL CAPO.
IO SONO OVVIAMENTE MOLTO PEGGIO DI COME LUI MI DESCRIVE MA QUESTO RIENTRA NELL'OVVIO!
Io, come avrai capito, ho già la risposta, ed è la stessa di Lino: il cammino è stato sempre uguale fin dall'inizio.
(NON VERO. IL CAMMINO E' NATO TRA I POVERI E DA ESSI , DALLA LORO VERITà EVIDENTE DI PECCATORI, CRISTO HA POTUTO AGIRE CAMBIANDO LE LORO VITE... OPPURE QUESTE SONO FROTTOLE CON DOCUMENTAZIONI INOPPUGNABILI E FOTO A PALOMERAS ALTAS ASSIEME AL CARDINALE MORCILLO. ALLORA PORTATE LE CONTROPROVE GRAZIE. )
By Tripudio: LOL!!!! Colpito e affondato: non perde mai occasione di azzeccar figuracce e confermare quanto detto qui riguardo alla "trappola".
(PRIMA ESPRESSIONE DA VILLANO)
Ringrazio il Dossi per l'abbondante quarto d'ora di risate che mi ha fatto fare.
(SECONDO DISCORSO DA VILLANO )
Intanto si vede che ha fatto il Cammino: è riuscito a dare un significato pornografico alla foto di un "body" per neonati.
(MOLTO ELEGANTE L'ATTRIBUTO PORNOGRAFICO ALLA MIA ESPRESSIONE..)
Da che pulpito viene la predica!..
Guardatevi il vostro "direttorio", che altro una mega collezione di veline...
Sfido Luca a dimostrare - citazioni alla mano - dove, come e quando questo blog sarebbe diventato un "Minculpop".
Fino a quel momento Luca sarà solo uno dei tanti che parlano solo per arieggiare l'ugola e per insultare il prossimo.
Ruben ha detto...
@ Maurizio DOSSI ha detto...
"Una vita è sacra che venga dal Cammino, da Hare Krishna o dall' Opus Dei..."
Katekista DOSSI,
non faccia paragoni impossibili!..
(IO NON FACCIO PIU' PARTE DEL CAMMINO DA 11 ANNI ABBONDANTI.. CARINO L'EPITETO DI kATEKISTA. MOLTO ... TRENDY ! SI ECCO.. TRENDY ! CHE SIA.. SOLO INVIDIA? !!)
Delle tre che ha detto, si salva solo l'Opus Dei, assurta addirittura al rango di Prelatura Personale della Chiesa.

Maurizio DOSSI ha detto...

continua:
Per quanto riguarda Hare Krinshna, è una setta, probabilmente anche para diabolica; per quanto concerne il Cammino invece, è sicuramente una setta.
(NON SECONDO IL SOMMO PONTEFICE. QUANDO LO DIRA' LUI, ROMA LOCUTA.. PER ORA DI LOCUZIONI SIMILI... NULLA. SE POI QUA C'E' CHI SI RITIENE SUPERIORE AL PAPA, ALLORA... (ECCO, ORA, QUALE NESSO HA LA DOTTA DISQUISIZIONE SULLA PRELATURA OPUSDEIANA, HARE K. E IL CAMMINO RIGUARDO ALLA MIA AFFERMAZIONE CHE UNA VITA CHE NASCE E' SEMPRE E COMUNQUE VOLUTA E ACCOLTA DA DIO ALLO STESSO MODO? OPPURE DIO USA DUE PESI E DUE MISURE?) Vonde a cu mò monadis.. si dice in friulano...

Ruben ha detto...

Lino ha detto...
@ Ruben
Guarda caso: abbiamo detto la medesima cosa :-)
---
Capita Lino,
soprattutto quando si ha a che fare con persone che non conoscono la storia, e vogliono farne sfoggio, ricorrendo alla superficialità e/o al "sentito dire".

Ruben ha detto...

Scusate,
adesso mi ricordo di Carlo Dossi del friuli!

Dissi di lui, su questo blog, che non sapevo bene se definirlo "svizzero" o "marchigiano"(*).

Adesso lo ritrovo una cifra incattivito!...


(*) Non me ne vogliano gli amici delle marche, regione che amo, come cultura, arte, paesaggio, gastronomia, e sopratutto per gli ospitalissimi abitanti!...

l'apostata ha detto...

@ Maurizio Dossi

che ha scritto: "...IO NON FACCIO PIU' PARTE DEL CAMMINO DA 11 ANNI ABBONDANTI..."

Posso chiederti a che punto eri arrivato e perché lo hai lasciato?

Grazie.

by Tripudio ha detto...

Un vero campione di malevole supposizioni...

Lino ha detto...

@ l'apostata
posso dirtelo io? Il caro Maurizio, come ha scritto, è mio amico: lo confermo. Ha fatto due volte il "Viaggio di nozze", non potrà che confermartelo. Altrimenti non sarà più mio amico :-)

by Tripudio ha detto...

Fate sempre attenzione al trucco di tanti autonominati sapienti.

E cioè quello di confondere la verità con i pronunciamenti dei tribunali.

Con quello stesso metodo, infatti, se vedi con i tuoi occhi un ladro che ruba in casa tua non puoi chiamarlo ladro finché non è stato condannato come tale con sentenza definitiva della Cassazione.

Se uno pronuncia eresie, è eretico. E lo è anche prima che la Chiesa lo condanni come tale.

Il Cammino ha tutte le caratteristiche di una setta. Tutte. Ha il suo santone. Il suo gergo interno accessibile ai soli "iniziati". Le sue "tappe" di avanzamento, le sue "consegne", i suoi "segni" accessibili solo a chi ha superato il corrispondente "passaggio". I suoi metodi di coercizione spacciati per percorso formativo. Il suo sistema di tassazione. Il suo meccanismo di emarginazione per chi fa qualcosa non previsto dal santone. I suoi "arcani" svelati a poco a poco. La sua gerarchia di ultrafedelissimi del santone. La sua mentalità secondo cui è lecito - e addirittura consigliabile - ingannare e mentire in difesa della setta.

Ora, chi si rifugia dietro lo slogan del "finché il Papa approva", sta dichiarando di non capire niente del papato, della Chiesa, e del meccanismo con cui si sostiene e prolifera una setta.

E comunque, anche tenendo presente il paterno abbraccio dei Pontefici - che hanno a cuore le anime dei tanti fratelli ingannati e sfruttati dal Cammino - resta il fatto che quegli stessi Pontefici hanno ripetutamente condannato gli strafalcioni del Cammino.

E questo è perfettamente evidente sia agli amici che ai nemici di tali Papi (oltre che essere evidente a chi considera il Cammino senza avere come ineludibile premessa il dover fare a tutti i costi il tifo per Kiko).

Lino ha detto...

Anzi, aggiungo per Maurizio Dossi: quando citi il mio cognome, per favore, non farlo nella tua saletta privata, dove io non sono in grado di ridicolizzare chi mi attacca, anzi mi offende. Devi sapere, caro Maurizio, che io ho scritto un libro sul Cammino solo perché molti ex neocatecumenali di ogni ordine e grado, rispettandomi, mi hanno fornito tante di quelle informazioni che nemmeno immagini e ho potuto confrontarle con ciò che si evince dai mamotreti, suffragando le mie letture. Naturalmente, a informarmi, sono stati tre o quattro: non avrei scritto un libro sul Cammino se non avessi avuto la possibilità di confrontare le più diverse informazioni.
Non so se sei più mio amico, Maurizio. Non mi pare che io sia stato difeso dal tuo ostentato "rispetto" per me. Sei sempre in tempo a farlo.

Lino ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Michela ha detto...

frase mia:
Io, come avrai capito, ho già la risposta, ed è la stessa di Lino: il cammino è stato sempre uguale fin dall'inizio.

risposta di Maurizio
(NON VERO. IL CAMMINO E' NATO TRA I POVERI E DA ESSI , DALLA LORO VERITà EVIDENTE DI PECCATORI, CRISTO HA POTUTO AGIRE CAMBIANDO LE LORO VITE... OPPURE QUESTE SONO FROTTOLE CON DOCUMENTAZIONI INOPPUGNABILI E FOTO A PALOMERAS ALTAS ASSIEME AL CARDINALE MORCILLO. ALLORA PORTATE LE CONTROPROVE GRAZIE. )


ogni grande opera che si rispetti deve avere un mito fondativo, che nel caso del cnc è la vita avventurosa nelle baracche, con tutta l'aneddotica connessa che Kiko ama raccontare.
Proprio dalle sue parole si comprende che questa esperienza è durata pochi mesi ( meno di un anno scolastico).

Inoltre l'esperienza delle baracche non è mai stata ripetuta in Italia, quindi nessuno di noi può dire di aver conosciuto questa prima fase del cammino. Io e te abbiamo conosciuto il cammino dei benestanti, dei catechisti laureati, non dei rom, nè dei poveracci. Il cammino si è strutturato da subito in funzione degli adepti benestanti, installandosi in parrocchie e non nelle periferie degradate. Anche le prime catechesi non si riferiscono a questo periodo, e sono invece adatte ai fedeli delle parrocchie, a chi deve spogliarsi del suo orgoglio , del suo denaro, dei suoi beni.

Maurizio DOSSI ha detto...

@Anonimo l'apostata ha detto...

@ Maurizio Dossi

che ha scritto: "...IO NON FACCIO PIU' PARTE DEL CAMMINO DA 11 ANNI ABBONDANTI..."

Posso chiederti a che punto eri arrivato e perché lo hai lasciato?

Grazie.

2 novembre 2015 14:41
Anonimo, sono abituato a parlare conoscendo per lo meno il noma del mio interlocutore.
Nulla di personale, anche se lo sanno ormai anche i cavi di internet il motivo. Il quando... tutti lo sanno. nel 2006, dopo averlo finito nel 2000. Da quel momento non ho più messo piede in Cammino. il perchè, è più riservato. Cerca Maurizio Dossi e contattami sulla chat di Facebook. Nonsono ormai segreti di stato... :(. Credo che qualcuno che nulla sa veramente, interverrà a correggere anche questo che ti ho detto.

by Tripudio ha detto...

Oh, cielo, Sua Maestà prima di parlare esige il nome del suo interlocutore.

Ed è convinto di essere talmente al centro del mondo che «ormai anche i cavi di internet» saprebbero.

Forse non ha capito che il far notare gli errori e gli strafalcioni del Cammino Neocatecumenale, è in fin dei conti un annunciare Cristo (quello vero, non quello inventato dagli autoinventati salvatori del popolo cristiano). Smascherare le menzogne parte necessariamente dall'affermare le verità fondamentali invitando tutti a verificarle.

Come già detto e ripetuto in tante diverse occasioni negli anni scorsi, l'orizzonte di vita del Dossi è il cercare una rivalsa personale, è l'affermazione di sé stesso, è il desiderio di trovare una scusa per poter dire di non aver sprecato la propria vita.

Viene qui a parlare di sé stesso - vedi sopra: «sono abituato... lo sanno ormai anche i cavi... il perché è più riservato... cercami... contattami... credo che qualcuno mi correggerà...»: è sempre lui il centro del suo discorso, e si è improvvisamente svegliato (con un selvaggio attacco d'ira) dopo tanto letargo solo perché la sua attitudine ad attirare gli ex neocatecumenali nella propria "trappola" è stata indicata come tale.

Francesco BOSSI ha detto...

Non ho parole per te, Tripudio. Solo, pregherò il Signore che mi dia Spirito Santo per pregare per te. Al di la di ogni ostacolo. Non porto rancore. Non sono nessuno per giudicarti. Ma una cosa sola ti chiedo. Tratta i Fratelli che Dio ti manda su queste pagine con la Misericordia con cui Cristo tratta ciascuno di noi.

by Tripudio ha detto...

Nostro Signore, a gente di tal fatta, diceva frasi misericordiose del tipo: «razza di vipere! ipocriti! sepolcri imbiancati! voi avete per padre il diavolo!»

l'apostata ha detto...

@ Francesco Bossi


"...Tratta i Fratelli che Dio ti manda su queste pagine con la Misericordia con cui Cristo tratta ciascuno di noi..."

Vale anche per i kikatekisti quando strapazzamo i camminanti durante gli scrutini?

Mauri54 alias Maurizio Dossi ha detto...

No Apostata. Quello è pura violenza ed è un abominio davanti al Signore. Io sono stato catechista , ma cantore, per 30 anni. Poi mi sono rifiutato mi chiedevi perchè ecco... perchè questo modo di fare ha fatto fuggire buona parte dei miei figli non solo dal Cammino ma dalla Chiesa. Non ho mai potuto condurre un passaggio con la possibilità di dialogare , non di inquisire , le persone. Io sono stato trattato come uno stupratore visto che avevo tanti figli dai miei catechisti. Che poi mi hanno chiesto perdono ma in quel momentoo stavo per prenderlo a sberle. Sentii una mano, fisicamente, sopra la testa, Dio mi è testimone non dico il falso. Una voce interna che mi diceva stai tranquillo, ci sono Io qui. Infatti alla fine si concluse cosi'. Posso dirti dove, Grado Hotel Corso, con Stefano Gennarini mio catechista. No quello che mi chiedi è un ABOMINIO E CHI LO FA DOVRA' RISPONDERNE PERSONALMENTE NON SOLO A DIO, MA DOVREBBERO RISPONDERNE PER MALTRATTAMENTI ANCHE ALLA GIUSTIZIA UMANA.

Anonimo ha detto...

Ritornando in argomento...

ed io che restavo perplesso di fronte agli adesivi della Madonna di Kiko sulla appiccicati sulla chitarra (per giunta incollati inclinati, in modo che tenendo la chitarra in posizione di suonata, l'immagine risultasse dritta...!)
Santo cielo...

Ora, le magliette o i cappellini realizzati in occasione delle GMG posso capirli,
ma questa ostentazione quotidiana onestamente no...

Etneo

sandavi ha detto...

Ma vedi Maurizio, purtroppo quel modo di giudicare la gente viene proprio dall'applicazione pedissequa degli insegnamenti eretici di Kiko.
Per essere sicuro che i suoi catechisti non sbagliassero modalità ha pure inserito nei mamoTEtri come esempio di scrutinio l'interrogatorio di un sacerdote!! E il tono è molto chiaro: inquisizione, violazione del foro interno, umiliazione....
Le abbiamo sopportate perché credevamo fermamente che a parlare fosse Gesù e non l'arroganza di quattro comunissimi uomini di carne, credevamo che in quel momento stessero sgridando i nostri demoni e non massacrandoci perché ci eravamo permessi di pensarla in modo diverso da loro.
Mi piacerebbe avere la registrazione di ciò che dissero a mia moglie, questi "angeli", quando lei con un filo di voce si permise di dire che non era molto sicura di voler continuare il Cammino!

sandavi ha detto...

È stato Kiko a causare il male che ti ha spinto fuori dal Cammino perché il Gennarini non ha fatto altro che seguire il suo maestro e direttore spirituale Kiko Arguello. Kiko coi suoi catecumeni applica lo stesso metodo violento e coercitivo ancora oggi dopo quarant'anni.
A una nostra cara amica uno di questi catecumeni fedelissimi, nonostante che lei avesse detto chiaro e tondo che si sentiva letteralmente violentata dal marito, risposero che era una ribelle! E quando lei infuriata reagì uscendo dalla sala la inseguirono solo per dirle che avrebbe trovato l'inferno fuori dal Cammino. Nell'esempio di amore e di misericordia!

Valentina Giusti ha detto...

Il vero Medico è Gesù. È Lui che è in grado di guarire davvero le nostre ferite.
Queste persone invece per anni hanno abusivamente esercitato la professione di medici, psichiatri, direttori spirituali, senza averne assolutamente la preparazione, né culturale né spirituale.
E continuano a farlo, sulla base di un mandato così inconsistente che verrebbe quasi da ridere se non fosse invece una cosa lacrimevole.
È vero, la nostra società pullula di santoni e di ciarlatani...ma è insopportabile che allignino e prosperino all'interno della Chiesa.
Purtroppo nei loro confronti non mi sento molto disposta al perdono.

Mauri54 alias Maurizio Dossi ha detto...

Già, ragazzi, scusatemi se non ho risposto prima. Ma mi sono assentato per lavoro. Vedete, noi all'inizio per l'entusiasmo dato in effetti dalla novità assoluta di poter leggere la Parola di Dio e condividerla ( non parliamo degli aspetti dottrinali, ma della mera possibilità di stare insieme a preparare una liturgia della Parola e leggere tanta Scrittura) quella è una cosa che ci ha dato moltissimo. Ma poi.. le Convivenze inizio Corso, dove all'inizio c'era la solita provocazione iniziale... tipo.. e se mormorate perchè le tasse sono troppe e trovate giusto non pagarle allora potete alzarvi e andarvene via... su 500 persone, pensate che in tutti gli anni che hanno detto questa solfa qualcuno si sia alzato? Ma credo che almeno il 30% dei presenti si sarebbe alzato e sarebbe andato via. Ricordo una sera quando fecero in ritardo alla Convivenza inizio Corso e noi buoni tranquilli, le 10 di sera. Il Capo Equipe sale sul palco, avesse detto buona sera, scusate il ritardo? No.. perchè bisogna essere nella verità ? Ci disse a tutti: "Solo a vedere le vostre facce mi viene da vomitare " Bello, acci, e tutti seduti... ma che eravamo Sandavi? Capre da menare col bastone? Buon Cielo, e noi abbiamo scommesso la vita su questo Cammino. Oggi solo sento la libertà di essere cristiano e basta senza nessuna etichetta. CL, RnS, Neocat, .. no, cristiano della Domenica. E mi basta. Ma resta l'amaro in bocca... hai perfino cambiato casa perchè i ragazzi fossero vicini alla Parrocchia e potessero andare in Cammino, alle Catechesi, da soli. E il risultato che sono fuggiti via come missili alle prime note del secondo passaggio portato dai nostri fratelli catechisti. Meno male che le Catechesi che ho portato so di averle sempre corrette secondo coscienza e di non aver mai detto panzane, Dio lo sa. Per questo non mi hanno più fatto fare catechesi. Bene.. adesso aggrappiamoci a Cristo e alla Sua Vergine Madre. Grazie per quelloche avete detto.