martedì 6 maggio 2008

Cosa ci spinge a continuare?

Ed a rompere senza più gl'indugi
Ci spinge anzitutto il fatto,
che i fautori dell'errore
già nonsono ormai da ricercarsi fra i nemici dichiarati;
ma, ciò che dà somma pena e timore,
si celano nel seno stesso della Chiesa,
tanto più perniciosi quanto meno sono in vista.
(Papa San Pio X)

Tanto più perniciosi dovremmo aggiungere, ai giorni nostri, quanto più si mettono in vista e pretendono di 'sostituirsi' alla vera Chiesa.

Volevo richiamare di nuovo la vostra attenzione su queste parole di Zenit di ieri: L'incontro vocazionale è il secondo che le Comunità Neocatecumenali del Centroamerica organizzano di fronte alle difficoltà che i giovani della regione hanno ad assistere alla Giornata Mondiale della Gioventù, che Benedetto XVI celebrerà a Sydney (Australia) nel luglio prossimo.

quei ragazzi non potranno incontrare Papa Benedetto in Australia, ma hanno incontrato Kiko... è la stessa cosa se non di più :(((

Stavolta abbiamo avuto la GMG kikiana in anticipo su quella del Papa, anziché il giorno dopo.

Ma l'anticipo serviva per dimostrare: LO VEDI? Io ti porto vocazioni... ma il Papa dovrebbe ormai sapere che, se preti verranno fuori, saranno preti della chiesa kikiana, ordinati da lui, ma formati di Kiko & C. e non celebreranno messe cattoliche e interiorizzeranno quanto conosciamo fin troppo bene e lo propagheranno dando spazio a catechisti e metastasi nuove secondo gli ordini di Kiko, che - a questo punto non esitiamo nemmeno più ad affermare - si comporta come se avvesse più potere del Papa...

e le missioni saranno tutte per espandere il cammino e creare nuove comunità, che non si integrano mai ma sostituiscono la Chiesa, non certo per portare il cattolicesimo e il Suo Signore...

Non facciamo che gridarlo, ma chi ci ascolta? Solo quelli che vengono a insultarci perché abbiamo l'ardire di criticare il cammino che sta sovvertendo la Chiesa?

224 commenti:

1 – 200 di 224   Nuovi›   Più recenti»
mic ha detto...

Ho riportato quel brano di Zenit di ieri per focalizzare l'attenzione sul pressing che si sta continuando a fare con ogni mezzo mediatico e non.

Perché non riflettiamo su questi megaraduni e su cosa rappresentano e soprattutto su cosa provocano in chi vi partecipa?

E dovremo ancora sopportare a Sidney, che Kiko incontri i suoi il giorno dopo il Papa, che è quello il momento davvero clou, il vero "evento" per loro?

Ma non conta davvero nulla tutto questo?

stephanos78 ha detto...

Mic, si può usare quell'articolo che ti mandai..

alessandra ha detto...

per i nc che partecipano alle gmg
tutte le giornate sono da vivere come eventi di caaura spiriuale altissima ricordo le catechesi dell'allora arcivescovo di Denver Mons Stafford Denver 1993 ,ricordo la lunga peregrinazione fatta sotto il sole per arrivare al cherry creek park per sentire chi diceva "Urlatelo dai tetti,Io sono venuto perchè abbiano la vita e l'abbiano in abbondanza -Sua Santità Giovanni Paolo II
Parigi le catechesi del card Lustijet (nn so se la grafia è corretta,mi riferisco all'allora arcivescovo di parigi)era l'anno 1998,insieme alle catechesi di Mons Cesare Nosiglia tenute nei padiglioni fieristici di Bercy

montmirail ha detto...

Cos'è la "caaura spiriuale"?

montmirail ha detto...

il Lustijet è una variante del Kfir?

montmirail ha detto...

"L’ex cardinale di Parigi Jean Marie Lustiger, ebreo convertito, in linea con la neo-esegesi, sostiene che la funzione di Cristo sarebbe stata quella di portare il Dio d’Israele alle genti ferma rimanendo la via esclusiva e speciale riservata al popolo ebreo.
Viene da chiedersi, però, come mai Lustiger, che come ebreo godeva, per diritto di sangue, di una tal via privilegiata di salvezza, l’abbia poi abbandonata per la via cristiana così evidentemente subordinata e di rango inferiore.
La neo-teologia accetta, in sostanza, l’esegesi giudaica che pretende per gli ebrei una propria esclusiva via di salvezza, diversa e distinta da quella dei goym.
Una via speciale che non ha bisogno alcuno di Cristo.
Da qui la diffidenza ebraica verso i cristiani, anche quelli giudaizzanti".

Uriel ha detto...

Una sana lettura, commovente ed allo stesso tempo rinvigorente per lo spirito.

http://www.effedieffe.com/content/view/3068/178/

alessandra ha detto...

per montmirail era caratura spirituale la mia tastiera nn batte t se non le do cazzotti

Filus fratello mio per ora ho solo bisogno che preghi per me, e poi il Signore ci darà conto dei nostri fatti e misfatti,che la pace sia con te

filus ha detto...

Uriel,proponi letture di Maurizio?
Uwe,wo bist du?
Forza Mic,cancella

Responsabile ha detto...

Sai MIc.. scrivo a Te ma, e come se ripospondessi a Vittorio, gert, Stefano, tutti quelli che hanno avuto comprensione.. sai.. "noi" troppo spesso ci riempiamo la bocca con paroloni come "carità", "misericordia", "amore al nemico".. ma per il solo fatto che sto provando a guardare più in la di "ciò che mi si dice" vengo accusato, nel migliore dei casi,di essere un "Fake" oppure se sono vero ho seri problemi.. Catecumeno il Tuo paragone non è pertinente.. Io ho conosciuto solo il CN e ci stò dentro.. non voglio smascherare nessuno, c è la Madre Chiesa, (molte Congregazioni) che stanno lavorando, e spero presto si pronuncino.. mi hanno retrocesso non perchè ho un modo contorto di vivere.. in questi 15 anni sono stato (l ultimo anno no) esemplare.. ma le uniche parole di "Comprensione" e "Misericordia" su questo Blog le ho ricevute da Mic, da Vittorio, da Gert, Michela..Newgold69.. non ci abbiamo fatto una bella figura.. forse solo Alessandra è stata "morbida" con me (si vede che è nella Chiesa da molto) è vero, mi sono fatto fregare anch io, ho risposto "al male con il male" Ti chiedo scusa Sikulo.. ma forse ho dimenticato di presentarmi bene.. Voi tutti sapete.. le opere.. sono sposato da 25 anni.. ho 6 figli.. tutta la mia famiglia è nel CN.. da Parigi a Colonia ho fatto tutte le GMG.. tutti i raduni (Gerusalemme compreso).. do la decima.. prego.. faccio le Lodi la domenica.. ho fatto 2 anni e mezzo di Traditio.. Evangelizzazioni Catechesi.. Inizio corso..Riporti.. etc. etc. "mi sono fatto Ebreo con gli Ebrei.. Greco con i greci..Tutto in tutti.." Perchè "Catecumeno" non dovrei scambiare la Pace con i miei Fratelli..? perchè non dovrei fare Eucarestia..? dov è la Tua/Vostra misericordia...? come state cercando di convincermi che non ho sbagliato.. attaccando questi ragazzi che non la pensano come voi..? hai ragione Mic.. vorrei regolare dei conti.. ma Uriel ieri mi ha fatto capire qual cosa.. non spetta a me la giustizia.. Resto perchè ho la mia famiglia.. resto perchè ci sono 38 miei fratelli con il quale ho condiviso tutto.. e non mi riferisco solo all'Agape.. ma ai lutti, le gioie, le sofferenze, le malattie, i miracoli.. ma fra "noi".. "la base".. ed i "piani alti" c'è un "muro framezzo" di omertà.. di arrivismo.. di "sedie".. di potere.. "arcano".. pronti a dimenticarsi di "Te".. una volta fuori.. una volta che contraddici.. in perenne disobbedienza con i Parroci.. distaccati dal contesto "Chiesa" ditemi qual è l ultima Processione che "Vi hanno permesso" di vivere..?.. sapete bene come funziona.. Tutto ciò "che non devi sapere" è perchè sei ancora "piccolo nella fede".. e chi lo dice? "Scribi e Farisei.. si sono seduti sulla Cattedra di Mosè.. fate quello che vi dicono ma non fate secondo le loro opere.. pesanti fardelli che loro non vogliono muovere neppure con un dito.." Grazie per le Tue preghiere Mic..

Uriel ha detto...

filus ha detto...
Uriel,proponi letture di Maurizio?


Ti fa paura?

stephanos78 ha detto...

Resto perchè ho la mia famiglia..

TI CAPISCO PERFETTAMENTE

filus ha detto...

Se vi ho dato l’impressione di eclettismoreligioso un po’ new age, mi dispiace. Mi ha commosso il signor Ngwang, artigiano di piccoli oggetti rituali che ha protetto la vita, e non ha incolpato la divina sapienza della sua disgrazia. Penso si possa sempre imparare da chi è migliore, e che la «nostra» ascesi cattolica, che mi pare un po’ tralasciata, dovremmo riprenderla con quello spirito buddhista: ossia con precisione, e spassionata analisi.
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Uriel,paura?Non ho bisogno dello spirito buddhista.
Noi cristiani abbiamo lo Spirito Di Gesù Cristo,sulla Croce abbiamo ricevuto lo spirito da imitare.
Caro Responsabile,la tua testimonianza mi sa tanto di gherardo,chiedi a lui cosa fare?

Uriel ha detto...

Filius, non hai capito nulla.
Ma la strada e' lunga. C'e' speranza per tutti.

alessandra ha detto...

responsabile ammiro la tua scelta e per questo come se lo dicessi a me stessa ti dico prega, io lo farò per te,e tu fallo per me,in questo momento,ne ho davvero bisogno,ascolta le parole che dico da sorella a fratello,non partire armato per il secondo passaggio,mettiti in preghiera,vedrai lo Spirito Santo ti aiuterà,per il gesto è solo un modo per vedere dove hai il tuo cuore ,e basta e un problema tra te e Dio i catechisti non c'entrano,non farti problemi, vivi il cammino in libertà,non permettere a preconcetti e giudizi di avere la meglio su di te Con Affetto sincero Alessandra

filus ha detto...

Alla fine tutto si traduce,denaro e potere.
Caro responsabile,il CNC non ha bisogno dei tuoi soldi.
Parla con il Prete,prendi i soldi
puoi darli ai poveri o bruciarli,mettiti alla prova,non ti fidi del tuo catechista?

filus ha detto...

Caro Uriel,può darsi che non ho capito nulla,prega per me,il discernimento viene con lo Spirito Santo.Bella la chiesa di San Gregorio dei Muratori,appena posso ci ritorno,magari ti vedo.
Cmq erà già nei miei sogni

Responsabile ha detto...

Filius non ho mai parlato di soldi.. "come diremmo noi la bocca parla dalla pienezza del Cuore" so bene che il CN non ha bisogno dei miei soldi.. "la Decima" la gestivo io.. ho sempre aiutato le "famiglie bisognose".. ho fatto quello che potevo.. il "potere" di cui parlo è benaltro.. il potere sulle "persone" sulle "menti".. proprio non capite io sto indicando la "Luna" e tutti voi guardate il mio dito..

filus ha detto...

Cara Alessandra,se ho capito bene sei della diocesi di Civitacastellana,pertanto ci vedremo il 16 Maggio,il nuovo Vescovo Romano Rossi,ha invitato tutti i NC della sua diocesi per celebrare insieme l'Eucarestia.
Che dici Uriel?

filus ha detto...

Caro responsabile,c'era qualcun altro che mi chiamava filius,
cmq,la verità vale più della famiglia,o no.

Responsabile ha detto...

Cara Alessandra, Ti capisco, a Ti ringrazio per le preghiere, farò lo stesso.. so che lo Spirito Santo mi aiuterà a discernere.. ma non riesco più a far "finta di niente" a filtrare gli "uomini" non ho un problema con Dio, ma con chi presume di "parlare al posto di Dio".. e per troppo tempo mi ha mentito.. credimi dove ho messo mano ho trovato "magagne".. troppe omissioni, troppi "aggiustamenti", troppi "ora non puoi capire".. e quando messi di fronte alla "verità", caro filus, (scusa per prima) subito il richiamo all'obbedienza=silenzio.. per ora vado avanti.. ma vi terrò aggiornati, vi chiederò conto, e spero sappiate darmi risposte autentiche..

filus ha detto...

all'obbedienza=silenzio.. per ora vado avanti.. ma vi terrò aggiornati, vi chiederò conto, e spero sappiate darmi risposte autentiche..
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
sono pronto,anche a pagarti il conto,ma non su un blog

Responsabile ha detto...

Potrete ingannare tutti per un po'. Potrete ingannare qualcuno per sempre.
Ma non potrete ingannare tutti per sempre [Abramo Lincoln]

montmirail ha detto...

Nuove nomine

catecumeno ha detto...

caro responsabile...se sei vero sei semplicemente contraddittorio nei tuoi post.
un po' di giorni fa parlavi con un tono diverso da oggi e non sembri neanche la stessa persona.
quello che dicevo ieri è che semplicemente se ti senti tradito da qualcosa (il cammino) come puoi starci dentro?
le persone puoi incontrarle anche fuori dalla comunità (io ho fratelli che non si vedono mai eppure siamo amici lo stesso)
l'esempio dei testimoni di geova era per dire che uno non può stare dentro una realtà contraria ai suoi principi perché ne resta schiacciato, tutto lì...
non volevo offendere nessuno, ma visto che questo è un blog e quindi virtuale, io mi baso sulle parole che leggo (che ancora adesso mi sembrano contraddittorie).
ti auguro comunque ogni bene e che tu possa trovare serenità (che sia dentro o fuori dal cammino).
la pace

Gert ha detto...

"cmq,la verità vale più della famiglia,o no."

in linea di principio sì,vorrei vedere te,in pratica

filus ha detto...

in pratica? su un Blog?

Gert ha detto...

"in pratica? su un Blog?"

in pratica,signifca in pratica.Che c''entra il blog?

Responsabile ha detto...

Catecumeno solo Tu mi vivi in maniera contraddittoria.. Alessandra ha compreso il senso profondo di ciò che ho scritto.. e fino ad oggi non credo di essermi mai contraddetto.. Ti sembro diverso solo perchè mi sono presentato al "modo del CN"? sono sempre lo stesso.. ma per Te, forse sono vero, però in linea con ciò che dici (cioè che questo è un Blog) mi auguri la Pace e la serenità... spero che non sia virtuale, e sono certo che conosci il senso di ciò che mi auguri, quindi la accetto con il cuore.. Ti auguro anch io la pace..

Gert ha detto...

"ho fatto quello che potevo.. il "potere" di cui parlo è benaltro.. il potere sulle "persone" sulle "menti".. proprio non capite io sto indicando la "Luna" e tutti voi guardate il mio dito.."

hai espresso come meglio non si poteva quello che succede in ogni tentativo di dialogo con i neocat su questo blog

by Tripudio ha detto...

GLI UOMINI CHE HANNO SOSTENUTO PADRE ZOFFOLI

Qualche anno fa, il sacerdote passionista Vittorio Lucchetti ha rilasciato, riguardo all’impegno di smascherare i gravi errori teologici del Cammino fondato dallo spagnolo Kiko Arguello da parte del compianto teologo Enrico Zoffoli (nella foto), questa sua testimonianza scritta: “Sono stato, nelle mani della Provvidenza, uno degli strumenti che hanno reso possibile la divulgazione del testo, tenuto gelosamente segreto, degli ‘Orientamenti alle équipes di catechisti per la fase di conversione’. Una volta, dopo l’incontro della liturgia della parola che fanno il mercoledì, attardatisi come al solito fino alle ore piccole della notte, il prete-catechista (a Soriano sono 19 anni che vi hanno messo piede) che doveva poi partire il giorno dopo con la comunità, al mattino presto, per la convivenza, dimenticò il testo degli Orientamenti, di cui i Neocatecumenali hanno sempre negato l’esistenza; che il testo esistesse era certo, basta riferirsi alla prima denuncia pubblica che ne fece il compianto Padre Gesuita autore della rubrica “Così semplicemente” sul Tempo, Virginio Rotondi; e poi non era possibile che in ogni parte del mondo le comunità professassero le stesse corbellerie se non in base all’insegnamento che tutti avevano ricevuto allo stesso modo, a voce da Kiko e Carmen Hernandez o da un testo base di riferimento, che io stesso ho chiamato il “catechismo di Kiko”, che esprime bene di che si tratta, anche se il suo titolo è un altro: Orientamenti ecc. Quella volta, mi pare fosse l’estate del 1986, riordinando la sacrestia mi accorsi del libro ivi dimenticato e ad insaputa di tutti ne feci due fotocopie presso un altro dei parroci di Soriano, il confratello passionista Alfredo Pallotta, ora cappellano al Santuario di Santa Gemma a Lucca; avevo altro da fare e presentai subito il testo a Padre Enrico Zoffoli, ma egli all’inizio non capì di che si trattava. Lo capì qualche anno dopo, quando preparava il libro sulla confessione e ricordando che in Kiko c’era una catechesi sulla penitenza mi richiese le fotocopie. Riconosco come una grazia singolare il fatto che il Signore abbia chiamato noi Passionisti a difendere contro Kiko il mistero della Sua Passione e Morte Redentrice. Dopo che Padre Enrico aveva cominciato la sua opera, un sacerdote teologo di Perugia entrò in contatto con lui; egli per altra via aveva potuto avere lo stesso testo. Ora ci serviamo della fotocopie del suo testo, perché quelle che ho fatto io erano un po’ scolorite: avevo fretta di terminare il lavoro (feci 2 fotocopie, di 374 pagine per due) per rimettere il testo al suo posto prima che il lunedì tornasse il presbitero-catechista e non potei aggiungere toner. Misi subito il testo a disposizione del confratello Padre Enrico Zoffoli, persona di mia conoscenza, competente e capace per un lavoro di tal genere. Solo in un secondo momento egli comprese l’urgenza e la gravità della cosa, e nel giugno 1990 ne fece oggetto di una appendice dal titolo ‘La confessione nel contesto teologico del Movimento Neocatecumenale’ nel libro ‘La confessione ancora necessaria?’. Nello stesso mese, l’ex-Vicegerente della Diocesi di Roma, Monsignor Ettore Cunial, chiese a Padre Enrico di pubblicare separatamente quella appendice, per la sua massima divulgazione”.

citato da: La cronaca (falsa) su 'Petrus' e quella (vera) di Padre Zoffoli sui Neocatecumenali

(nota per i neocatecumenali, solitamente tardi di comprendonio: "falsa su Petrus" è ovviamente ironico; "vera di Zoffoli" è ovviamente serio)

alessandra ha detto...

responsabile io non giudico i tuoi actechisti,nè come tu hai percepito le catechesi,gli annunci e via dicendo, dico solo che ognuno di noi ha una predeisposizione d'animo per porsi di fronte alle cose,per fare esempio io scindevo la personalità dei miei catechisti ovvero accoglievo la parola che mi donavano,e non guardavo alla loro fragilità umana ,per me era importante ricevere il messaggio, dalle mie parti c'è un detto popolare che fa capire bene il mio dire: Fai quello che il prete dice, ma non fare ciò che il prete fa,questo per farci capire che la natura umana è fallibile,e catechisti non sono immuni da errori
.

alessandra ha detto...

si filus tutti a nepi io ci sarò con il mio dolore ,ma ci sarò

filus ha detto...

Prego per il tuo dolore
La pace

Lea ha detto...

Sto seguendo la discussione sui redentoris mater e sulle vocazioni nc...credo che la vocazione sia e debba essere un fatto intimo e individuale e non una corale pagliacciata dove in branco e sull'onda emozionale del momento si alzano in tanti.

penso che qualcuno dovrebbe dire inoltre che i seminaristi mandati per volontà di Dio (che evidentemente vuole per tutti una destinazione lontana da casa) dall'altra parte del mondo, hanno:

-diritto ad una sola telefonata al mese (fatta possibilmente dalla famiglia così si risparmia)

- non vengono mai fatti ritornare in virtu' di un evento familiare (nascita, morte, matrimonio), ma solo per le tappe della comunita' di origine. Questo avvalora la tesi per cui non fai piu' parte della famiglia ma solo della comunita'

- per i primi tempi vengono mandati in compagnia di un altro seminarista.....che formalmente e' li perchè non volevano che rientrasse a sua volta a casa, e contemporaneamente diventa una sorta di figura di controllo

- i familiari hanno scarsissime informazioni per non dire nulle sugli spostamenti immediati e futuri del seminarista.

- dopo un po' di tempo inizia l'itineranza e viene gestita da kiko....il seminarista torna a casa ....va a porto san giorgio e gli viene cambiata la destinazione secondo modalita' assolutamente schizofreniche...

Lea ha detto...

- la totalita' delle spese in itineranza spetta alla famiglia ...se escludiamo il viaggio pagato dalla comunita' e il finto contributo erogato dalla comunita' stessa.

- nei periodi di vacanza il seminarista deve dare spazio piu' alla comunita' che alla famiglia di origine

i vescovi sanno e approvano?

alessandra ha detto...

cara lea un caro amico fraterno,e poi fratello di comunità,si alzò sull'onda di quello che tu chiami corale pagliacciata, venne mandato ad un seminario redemptoris mater li sacerdoti vagliarono la sua posizione,lui non solo telefonava a sua madre ,ma telefonava anche a noi,è tornato a casa per natale, e ha portato con sè amici seminaristi, poi è partito di nuovo, essendo padrino del mio primo figlio,a pasqua è tornato per fare il padrino, quindi c'era,c'era al funerale di suo padre,venne per il funerale di mons Boccadoro dopo periodo di seminario si sono accorti che la sua chiamata nonera al sacerdozio, ora si sta per laureare in scienze religiose e lavora

alessandra ha detto...

wow è stato cancellato uno spot immagino chi avrà sancito tale giudizio

alessandra ha detto...

quasi quasi sfoglio margherita mic o non mic steph o non steph finto prete o nn finto prete ai posteri l'ardua sentenza

Responsabile ha detto...

Alessandra.. così Ti fai bacchettare.. hai chiamato il post..spot.. (di solito si usare per la pubblicità).. cerca di riderci su.. (mi dispiace per la Tua sofferenza)

alessandra ha detto...

sai avere un angioletto in cielo dovrebbe essere gioia, invece mi ha svuotato,ma so che Dio mi aiuterà ,lo ha sempre fatto
quanto allo spot,loro chiamano così i miei post pro cammino è la vita che ci vuoi fare lo hai letto l'altro mio post per te?

Francesco ha detto...

Non capisco la presenza(comunque gradita,a scanso di equivoci) di neocatecumenali o addirittura catechisti neocatecumenali(o tali sedicenti) su questo blog,che continuano a martellare le loro convinzioni testardemente,difendendo l'indifendibile,giustificando l'ingiustificabile,annaspando per dare al loro Cammino una patina improbabile di ecclesialità.

Noi DOBBIAMO continuare.Lo faremo anche se gli statuti saranno approvati(come e quando non ci interessa) vigilando sulla piena applicazione degli stessi,DENUNCIANDO apertamente, stigmatizzando quanto c'è da stigmatizzare.

E contnueremo a farlo almeno per questi motivi elementari:

- mostrare quanto veleno può seminare nella chiesa di Cristo una setta che per la prima volta nella storia di essa è capace di mimetizzarsi dall'interno;

- aiutare coloro che,uscendo dal Cammino,com'è accaduto a noi stentano per anni a liberarsi dei veleni assorbiti dai pifferai magici che incantano qallontanando dalla vera Chiesa di Cristo;

- aiutare il clero sano e la gerarchia consapevole del suo ruolo pastorale a rendersi conto che la Chiesa di Cristo non si può svendere in cambio di chimere di evangelizzazione(solo chimere infatti,perchè l'evangelizzazione neocatecumenale non avvicina a Cristo,ma solo a Kiko) e di denari estorti ai poveri e ai piccoli!

Gert ha detto...

"cara lea un caro amico fraterno,e poi fratello di comunità,si alzò sull'onda di quello che tu chiami corale pagliacciata, venne mandato ad un seminario redemptoris mater li sacerdoti vagliarono la sua posizione,lui non solo telefonava a sua madre ,ma telefonava anche a noi,è tornato a casa per natale, e ha portato con sè amici seminaristi, poi è partito di nuovo, essendo padrino del mio primo figlio"

ma vah!
guarda combinazione.Tutto come da copione!
Mic,ma perchè lasci questi ragli che puzzano di biada kikiana lontano un miglio?

Lea ha detto...

Sig.ra Alessandra,
grazie per aver smentito la mia testimonianza con un evidente discorso di comodo

lei che è catechista, e conosce tanto bene le vicende dei seminaristi, mi sa spiegare come mai le ordinazioni che non possono essere fatte in Giappone, per divieto dei vescovi, vengono fatte nei paesi di provenienza?Pensa che i seminaristi dell'RM giapponese siano stati fatti risultare provenienti da altri seminari?

Seby ha detto...

Blogger Lea ha detto...

Sig.ra Alessandra,
grazie per aver smentito la mia testimonianza con un evidente discorso di comodo

lei che è catechista, e conosce tanto bene le vicende dei seminaristi, mi sa spiegare come mai le ordinazioni che non possono essere fatte in Giappone, per divieto dei vescovi, vengono fatte nei paesi di provenienza?Pensa che i seminaristi dell'RM giapponese siano stati fatti risultare provenienti da altri seminari?




Rispondo io...
Come è evidente i seminari del CNC non sono affatto diocesani!
Spiegatemi una cosa: in questi pseudo seminari diocesani i rettori sono scelti da Kiko e i seminaristi sono seguiti da equipe di catechisti.... Ditemi voi... Se poi fossero realmente diocesana la vicenda del Giappone non avrebbe avuto senso, sarebbe bastato che i vescovi del luogo avessero imposto la chiusura dello stesso, invece sono dovuti andare a colloquiare, per l'ennesima volta, da Benedetto XVI.
Di fatto la rottura e la divisione all'interno della Chiesa Cattolica è in atto ed è stata inaugurata da Kiko.

Seby ha detto...

alessandra ha detto...

quasi quasi sfoglio margherita mic o non mic steph o non steph finto prete o nn finto prete ai posteri l'ardua sentenza


E si gli effetti devastanti del CNC sono presenti.... o fai uso di incenso kikiano?

mic ha detto...

Mic, si può usare quell'articolo che ti mandai..

OK Steph

jeff m. ha detto...

Seby ha detto...

"Se poi fossero realmente diocesana la vicenda del Giappone non avrebbe avuto senso, sarebbe bastato che i vescovi del luogo avessero imposto la chiusura dello stesso, invece sono dovuti andare a colloquiare, per l'ennesima volta, da Benedetto XVI."

La vicenda del giappone è davvero interessante e scottante. Ammetto che vorrei saperne di più...pur avendo conosciuto il rettore del seminario di Takamatsu non so proprio cosa stia succedendo da quelle parti.
Però, a differenza di te, seby, evito di giudicare una realtà che non conosco. Se quei vescovi non vogliono il seminario effettivamente mi sembra assurdo che continui ad esistere.
Ma credo che la situazione sia diversa. Credo che a loro il seminario faccia parecchio comodo, anche se non lo ammettono. E credo che vogliano salvare capra e cavoli - è una semplice ipotesi eh!
Oppure non hanno le idee molto chiare nemmeno loro.
E' ovvio che un seminario non può esistere se il vescovo locale non vuole e il Cammino farebbe prima a ritirarsi piuttosto che generare nuovi scandali che certo non lo aiutano nei rapporti diplomatici con il resto della Chiesa...quindi c'è qualcosa sotto di molto poco chiaro...

Forse tra qualche settimana ne saprò qualcosa di più, se avrò occasione di parlare di nuovo col rettore del seminario di takamatsu...

mic ha detto...

Però, a differenza di te, seby, evito di giudicare una realtà che non conosco. Se quei vescovi non vogliono il seminario effettivamente mi sembra assurdo che continui ad esistere.

finalmente uno che parla in termini ragionevoli.

Però qui non si tratta di astenersi, come sarebbe sempre opportuno, dal giudicare una realtà che non si conosce.
Del Giappone avevamo già parlato e
si sta ragionando su dati di fatto pubblici:

1. i fatti più recenti ci dicono che per ben tre volte in pochi mesi una delegazione della Conferenza Episcopale Giapponese viene inviata dal Papa per poter procedere alla chiusura di quel seminario; il che, se lo stesso fosse diocesano, è davvero una prassi anomala, a meno che non si possano fare "sgarbi" al Cammino? Boh!

2. sono anni che in Giappone le cose col cammino vanno male e noi abbiamo diverse lettere scritte a suo tempo a Padre Zoffoli sulle vicende del luogo

3. davvero non riusciamo a comprendere come mai, se le cose vanno male, il Cammino sia sosì intoccabile dappertutto e possa, anzi, continuare a proliferare

Seby ha detto...

jeff m. io ci sono stato in un seminario RM ad amsterdam e so come funzionano.
Voui negare che sia Kiko a nominare il rettore?
Il caso del Giappone è avvenuto perché, essendo pochi cattolici, i vescovi sono più a contatto con i fedeli e si sono accorti subito delle immense divisioni che stava e continua a creare il CNC. Infatti nelle piccole realtà è più facile vedere gli effetti settari del CNC che crea confusione, divisone e litigi tra cattolici.
Intanto aspetto sta Pentecoste, poi vedremo...

jeff m. ha detto...

Eh, caro mic, il problema è proprio qui...




mic ha detto...


"1. i fatti più recenti ci dicono che per ben tre volte in pochi mesi una delegazione della Conferenza Episcopale Giapponese viene inviata dal Papa per poter procedere alla chiusura di quel seminario;"


Ebbene, io non ho trovato scritto da nessuna parte che i vescovi vogliano far chiudere il seminario di Takamatsu (a quanto mi risulta, l'unico seminario RM giapponese). Questo non c'è scritto sul sito di Petrus e nemmeno altrove, dove ho letto la notizia di questa delegazione. C'è scritto molto più genericamente che i vescovi hanno problemi con il Cammino, il che è diverso.
Proprio perchè parto dal presupposto che sarebbe stupido - anche per il Cammino stesso - tenere in vita un seminario contro la volontà del vescovo locale (anzi, sarebbe proprio impossibile!) l'unica deduzione che riesco a fare è che in realtà i vescovi, pur non volendo il Cammino, vogliono tenersi il seminario. Ha poco senso, siamo d'accordo, ma al momento è l'unica teoria che possiamo formulare non conoscendo a fondo la storia.

Se non ricordo male, tempo fa mi raccontavano alcuni fratelli spagnoli che il vescovo della diocesi di Takamatsu si faceva il viaggio dal giappone fino in spagna per ordinare LI' alcuni sacerdoti di quel seminario e poi riportarseli in giappone...un comportamento così schizofrenico è davvero poco sensato.
Per questo rimango molto perplesso.


Se davvero le cose stessero come dite voi, ed il Cammino fosse totalmente rifiutato da tutti i vescovi locali sarei perfettamente d'accordo con voi: da lì dovrebbe sloggiare.
Nonostante quello che sostenete, non abbiamo alcun interesse a creare conflitti nella Chiesa.

Però ripeto, ancora non ho letto dichiarazioni approfondite in proposito e non si può parlare di una realtà che non si conosce.

nicola ha detto...

"responsabile io non giudico i tuoi actechisti,nè come tu hai percepito le catechesi,gli annunci e via dicendo, dico solo che ognuno di noi ha una predeisposizione d'animo per porsi di fronte alle cose,per fare esempio io scindevo la personalità dei miei catechisti ovvero accoglievo la parola che mi donavano,e non guardavo alla loro fragilità umana ,per me era importante ricevere il messaggio, dalle mie parti c'è un detto popolare che fa capire bene il mio dire: Fai quello che il prete dice, ma non fare ciò che il prete fa,questo per farci capire che la natura umana è fallibile,e catechisti non sono immuni da errori"

io invece proprio il contrario.

visto che nel momento in cui i catechisti pronunciano le catechesi in realtà RIPORTANO, non sono loro a parlare, ma kiko stesso. quindi io riconosco spesso il valore personale dei catechisti del cammino neocatecumenale ma al tempo stesso ne rifiuto l'abominio dei vari "annunci" (che sarebbe meglio definire AVVISI di Pasqua, di Avvento, ecc ecc. - o anche DISQUISIZIONI, o quello che volete, ma non annunci, grazie).

chissà mai che venga alla luce per davvero la grande falsità del loro fondatore.

mic e altri, prego per voi e vi ringrazio come sempre.

jeff m. ha detto...

Seby ha detto...

jeff m. io ci sono stato in un seminario RM ad amsterdam e so come funzionano.
Voui negare che sia Kiko a nominare il rettore?

No che non lo nego, ma che c'entra questo?
Mica li nomina Kiko i sacerdoti...è sempre tutto sotto la giurisdizione del vescovo, che può benissimo rifiutarsi o chiudere un seminario, se lo ritiene opportuno.

O pensate che ci sia kiko con la pistola puntata alla tempia del vescovo, intimandogli di nominare sacerdoti tutti i "suoi ragazzi"??

Dai, su, un po' di obiettività...l'unica cosa evidente è che in giappone la situazione è molto poco chiara...quando ne sapremo di più potremo parlare e discuterne tutti quanti...

Seby ha detto...

jeff ha detto:
Nonostante quello che sostenete, non abbiamo alcun interesse a creare conflitti nella Chiesa.



Non avrete interessi, ma di fatto avete sancito una separazione in casa in tutte le parrocchie do ve annidate, separandovi dagli altri con una liturgia eucaristica che vi è anche stata vietata da tempo ma di cui fate lo stesso abbondanti messe separate da tutti.
Come ami, se la messa del CNC è aperta a tutti manca dagli avvisi sacri in cui invece sono presenti tutte le altre messe?
ma dai, state creando divisioni immense e ve ne fregate!

nicola ha detto...

"Se davvero le cose stessero come dite voi, ed il Cammino fosse totalmente rifiutato da tutti i vescovi locali sarei perfettamente d'accordo con voi: da lì dovrebbe sloggiare.
Nonostante quello che sostenete, non abbiamo alcun interesse a creare conflitti nella Chiesa."

ma ti rendi conto dei ragionamenti che fai?!? se davvero le cose stessero così (e a mio personale parere stanno così) dovresti farti delle domande, perchè non sarebbe sufficiente "sloggiare" per l'"interesse comune" di non creare conflitti. non è questione di interesse. un cristiano dovrebbe avere a cuore l'unità della chiesa. capisci il significato di "avere a cuore?". credo di no, anzi, credo di sì e credo pure che non te ne freghi nulla.

jeff m. ha detto...

nicola ha detto...

"ma ti rendi conto dei ragionamenti che fai?!? se davvero le cose stessero così (e a mio personale parere stanno così) dovresti farti delle domande, perchè non sarebbe sufficiente "sloggiare" per l'"interesse comune" di non creare conflitti. non è questione di interesse. un cristiano dovrebbe avere a cuore l'unità della chiesa. capisci il significato di "avere a cuore?". credo di no, anzi, credo di sì e credo pure che non te ne freghi nulla."

Porco giuda, diciamo le stesse cose e non mi capisci?? Ma com'è possibile?? Ho detto le stesse identiche cose tue: il Cammino, kiko o chi per lui ha a cuore l'unità della Chiesa e quindi non ha alcun interesse a rimanere per forza in giappone, digrignando i denti.
"Non ha interesse", è questa locuzione che ti sconvolge?? Mamma mia, un po' di elasticità mentale ragazzi! "Non ha interesse" perchè "non ha interessi" di sorta, ma anzi si muove con spirito cristiano, di uno che ha a cuore la sua Chiesa! (checchè voi ne diciate ovviamente)


Se non ti è chiaro così ti faccio un disegnino ;)

Seby ha detto...

Blogger jeff m. ha detto...

Voui negare che sia Kiko a nominare il rettore? No che non lo nego, ma che c'entra questo?Mica li nomina Kiko i sacerdoti...è sempre tutto sotto la giurisdizione del vescovo, che può benissimo rifiutarsi o chiudere un seminario, se lo ritiene opportuno. O pensate che ci sia kiko con la pistola puntata alla tempia del vescovo, intimandogli di nominare sacerdoti tutti i "suoi ragazzi"?Dai, su, un po' di obiettività...l'unica cosa evidente è che in giappone la situazione è molto poco chiara...quando ne sapremo di più potremo parlare e discuterne tutti quanti...



Ora ti spiego una cosa: in tutti i veri seminari il rettore è nominato dal vescovo perché deve essere una persona di fiducia del vescovo.
Nel CNC il rettore è nominato da Kiko che sceglie solo i suoi fedelissimi.
Il vescovo, sente il parere del rettore per ordinare i sacerdoti, non può conoscere il percorso formativo e spirituale dei candidati.
Quindi, il rettore del CNC è nominato da Kiko, ne segue che è fedele alla sua teologia, ecc. ne consegue infine che i sacerdoti che sforna sono obbedienti a Kiko e ai catechisti ( che nei seminari seguono la direzione spirituale dei seminaristi, assurdo!) e non al loro vescovo.
Dai, un po di obiettività, so che quando uno è immerso nella setta perede anche la capacità si essere obiettivo e di pensare con la propria testa (come ero io del resto), ma almeno sforzatevi!

Seby ha detto...

Caro jeff se Kiko avesse il cuore all'unità dellaChiesa non farebbe fare a celebrazione eucaristica a parte, non trasformerebbe l'estetica delle parrocchie e ubbidirebbe al Santo Padre!
Guarda che Kiko è tutto l'opposto di San Francesco!

jeff m. ha detto...

Seby ha detto...

jeff ha detto:
Nonostante quello che sostenete, non abbiamo alcun interesse a creare conflitti nella Chiesa.



"Non avrete interessi, ma di fatto avete sancito una separazione in casa in tutte le parrocchie do ve annidate, separandovi dagli altri con una liturgia eucaristica che vi è anche stata vietata da tempo ma di cui fate lo stesso abbondanti messe separate da tutti.
Come ami, se la messa del CNC è aperta a tutti manca dagli avvisi sacri in cui invece sono presenti tutte le altre messe?
ma dai, state creando divisioni immense e ve ne fregate!"

Ma quali divisioni immense! Le divisioni immense non le creano mica le comunità, ma quelli come voi che le rifiutano e le combattono! Siete voi che state combattendo contro di noi, non noi contro di voi!! Lo capite questo?? Riuscite a vederlo?? Non è mica dalla mancanza di un "avviso sacro" che si vede l'amore all'altro, ma come ragioni?? Si vede da fatti concreti, sono quelli che parlano. Conosco molta gente, appartenente a molti altri movimenti diversi dai nostri, che non ha proprio nulla da recriminarci, anzi! Ho molti amici di azione cattolica o semplici parrocchiani, e non pensano proprio che io e il mio Cammino li stiamo danneggiando o che ci sia divisione tra di noi...

jeff m. ha detto...

Seby ha detto...

"Ora ti spiego una cosa: in tutti i veri seminari il rettore è nominato dal vescovo perché deve essere una persona di fiducia del vescovo.
Nel CNC il rettore è nominato da Kiko che sceglie solo i suoi fedelissimi.
Il vescovo, sente il parere del rettore per ordinare i sacerdoti, non può conoscere il percorso formativo e spirituale dei candidati."


Aridaje...grazie della spiegazione ma è tutto ovvio...quello che sto cercando di farti capire da un pezzo - ed inizio a rassegnarmi! - è che se il vescovo in questione ce l'ha a morte con kiko, con il cammino e via dicendo (come sembra stia avvenendo in giappone)...PUO' BENISSIMO RIFIUTARSI!!!!! Non gliel'ha chiesto il medico di accettare quel determinato rettore, non gliel'ha chiesto il medico di accettare un RM nella sua diocesi! Può farlo!! Non lo obbliga nessuno!!!!! Può rifiutare tutto il pacchetto!!! Non c'è proprio ALCUN PROBLEMA!!!




Se non la capite così, non so proprio più come spiegarvela, mi spiace...

E meno male che dovrei essere io a fare uno sforzo e ragionare...

Seby ha detto...

Scusa jeff ma chi si chiude il sabato sera a fare una eucarestia private siete voi!
Chi fa delle catechesi piene zeppe di errori teologici e dottrinali siete voi!
Ne consegue che un cattolico vi remi contro perchè vede la sua chiesa sfasciata da falsi profeti!
ragionaci sopra te lo dice uno che è stato catechista del CNC e che ho dato tantissimo a questo movimento.... E quando usci fui assalito anche dagli incubi.. e qui mi voglio fermare per ora!

Seby ha detto...

Dimenticavo: chi ha mentito per anni dicendo che non esisteva nessun direttorio era proprio Kiko. Ti ricordo che le menzogne vengono dal maligno!
Senza parlare di tutte le altre falsità che nel CNC si dicono da anni a cominciare dagli indulti mai concessi!

jeff m. ha detto...

"Dai, un po di obiettività, so che quando uno è immerso nella setta perede anche la capacità si essere obiettivo e di pensare con la propria testa (come ero io del resto), ma almeno sforzatevi!"

Inizio a credere che per tutti gli ex-NC che scrivono da queste parti questo sia proprio vero. Forse sì, voi, mentre stavate nel Cammino, non riuscivate a pensare con la vostra testa.

Ma, badate bene, non per colpa del cammino in sè, ma per una vostra fragilità interna, per una vostra personale carenza di spina dorsale o di semplice cervello. Forse siete voi che non siete in grado di pensare con il vostro cervello, e finchè stavate in cammino pensavate col cervello dei catechisti, e ora che ne siete usciti pensate col cervello degli Zoffoli vari...

Beh, è triste davvero.
Ma rendetevi conto che questo è un problema vostro (per il quale io posso solo pregare) e non di certo estendibile a tutto il CNC o a tutti i fratelli del Cammino.

jeff m. ha detto...

Quello del direttorio, te lo riconosco, è stato un grave errore di kiko. Posso solo immaginare le sue motivazioni, ma resta comunque un errore. Non ho mai pensato che è infallibile, nè lui lo crede di sè stesso.

Ad ogni modo, spiegami per favore COME sfascerei la tua Chiesa standomene "per fatti miei a celebrare l'eucarestia e ascoltando catechesi zeppe di errori dottrinali" (tutto questo "ammesso e non concesso", chiaramente)

Seby ha detto...

jeff e tu con quale testa pensi visto che continui a celebrare la Santa Messa in un modo che il papa, tramite il Card. Arinze, vi ha ordinato di non fare più ma che piace così tanto a Kiko ai 12 e ai 72?
Ma smettila sei ridicolo!

jeff m. ha detto...

Seby ha detto...

"jeff e tu con quale testa pensi visto che continui a celebrare la Santa Messa in un modo che il papa, tramite il Card. Arinze, vi ha ordinato di non fare più ma che piace così tanto a Kiko ai 12 e ai 72?
Ma smettila sei ridicolo!"


Con la mia, visto che mi interrogo e mi chiedo se questo secondo me sia giusto o meno. E mi sono dato anche una risposta, che se non sbaglio scrissi proprio su questo blog tempo addietro.

Ad ogni modo, grazie per il ridicolo...quando non si hanno molte argomentazioni si ricorre agli insulti, come al solito...

Seby ha detto...

Jeff ha detto: Quello del direttorio, te lo riconosco, è stato un grave errore di kiko. Posso solo immaginare le sue motivazioni, ma resta comunque un errore. Non ho mai pensato che è infallibile, nè lui lo crede di sè stesso.

Ad ogni modo, spiegami per favore COME sfascerei la tua Chiesa standomene "per fatti miei a celebrare l'eucarestia e ascoltando catechesi zeppe di errori dottrinali" (tutto questo "ammesso e non concesso", chiaramente)

Ti spiego una cosa che non sai...
Da cosa si vede che i cattolici sono separati dagli ortodossi?
Dal fatto che non celbrano la Santa Eucarestia assieme!
Da cosa si vede che il CNC è separatista? Dal fatto che si esclude dal resto dei cattolici durante la Santa messa, salvo cammuffarsi una volta al mese nella "scialba" messa domenicale...

E tu chiami una gaf mentire alla Santa Sede? Una gaf o una menzogna diabolica... ma dai... San Francesco non ha mia mentito al papa e si è sottomesso subito alla sua volontà!

Seby ha detto...

Allora ridicolo è il tuo ragionamento non la tua persona, visto che mi hai detto che io non penso con la mia testa ma con quella di Zoffoli... e ti ho dimostrato che tu invece celebri in un modo che il papa ha detto di non fare... ma che Kiko, il vero Capo della Chiesa neocatecumenale dice di fare a dispetto dell'obbedienza e dell'umiltà tanto decantata dalla sua bocca!

jeff m. ha detto...

Seby ha detto...

" Ti spiego una cosa che non sai..."


Ti spiego una cosa che non sai: la tua smania di spiegare sembra sinonimo di frustrazione.


" Da cosa si vede che i cattolici sono separati dagli ortodossi?
Dal fatto che non celbrano la Santa Eucarestia assieme!"

Tutta qui la differenza? E io che pensavo che ci fosse dietro uno scisma ufficiale della Chiesa (ripeto: ufficiale), con scomuniche e robe varie. Allora tutti quelli che celebrano divisi non sono in comunione tra loro...tocca dirlo a quelli che vanno a messa alle 12...potrebbero non saperlo di essere separati da quelli delle ore 18....

Ma dai, su!!!



" E tu chiami una gaf mentire alla Santa Sede? Una gaf o una menzogna diabolica... ma dai... San Francesco non ha mia mentito al papa e si è sottomesso subito alla sua volontà!"

No, non la chiamo gaf (nè gaffe) bensì ERRORE.
E la smetti di tirare in mezzo San Francesco?? Non ho mai paragonato Kiko a lui, nè credo che kiko sia un santo, quindi che razza di ragionamento fai??

Seby ha detto...

Blogger jeff m. ha detto...

Quello del direttorio, te lo riconosco, è stato un grave errore di kiko. Posso solo immaginare le sue motivazioni, ma resta comunque un errore. Non ho mai pensato che è infallibile, nè lui lo crede di sè stesso.


anch'io posso immaginare le sue motivazioni: sapeva che quello che diceva, che dice e che fa dire ai suoi catechisti non è proprio cattolico è aveva paura.. Senza considerare il fatto che era così bello far credere di essere ispirati da Dio...
Mah, in passato già il movimento sarebbe stato chiuso subito solo per il fatto di essersi inventati una celebrazione eucaristica diversa

jeff m. ha detto...

Seby ha detto...

"Mah, in passato già il movimento sarebbe stato chiuso subito solo per il fatto di essersi inventati una celebrazione eucaristica diversa"


Eh sì...i bei vecchi tempi...."ha da tornà baffetto", come dice un mio amico...

Per cortesia, niente rigurgiti pre-conciliari :)

Seby ha detto...

" Da cosa si vede che i cattolici sono separati dagli ortodossi?
Dal fatto che non celbrano la Santa Eucarestia assieme!"

Tutta qui la differenza? E io che pensavo che ci fosse dietro uno scisma ufficiale della Chiesa (ripeto: ufficiale), con scomuniche e robe varie. Allora tutti quelli che celebrano divisi non sono in comunione tra loro...tocca dirlo a quelli che vanno a messa alle 12...potrebbero non saperlo di essere separati da quelli delle ore 18....

Ma dai, su!!!


Sai benissimo cosa volevo dire, ma comunque...
Passiamo avanti ci vogliono 10 anni per correggere un direttorio se non fosse pieno zeppo di eresie?
Davvero non ti accorgi dei danni che sta causando il CNC in tutta la Chiesa Cattolica?

Seby ha detto...

Blogger jeff m. ha detto...

Seby ha detto...

"Mah, in passato già il movimento sarebbe stato chiuso subito solo per il fatto di essersi inventati una celebrazione eucaristica diversa"


Eh sì...i bei vecchi tempi...."ha da tornà baffetto", come dice un mio amico...

Per cortesia, niente rigurgiti pre-conciliari :)




E già viva il CNC che mentendo e nutrendosi di menzogna dice di se stesso di essere la piena attuazione del Concilio Vaticano II!
O vuoi negare che si dice pure questo alle catechesi iniziali?
Ma attuazione di che?

jeff m. ha detto...

Seby ha detto...

"Sai benissimo cosa volevo dire, ma comunque...
Passiamo avanti ci vogliono 10 anni per correggere un direttorio se non fosse pieno zeppo di eresie?"

Non è mica detto che lo stanno correggendo, bensì valutando. Lo dici tu, così come deduci in maniera totalmente arbitraria che siano zeppe di eresie...
Credo che valutare manuali come quelli, che altro non sono che registrazioni di catechesi fatte oralmente...beh, richiede il suo tempo! Quando le catechesi sono fatte a quel modo c'è anche il rischio che vengano fraintese, quindi è giusto che si prendano tutto il tempo necessario per valutarle, fino all'ultima virgola, prima di rilasciare un loro parere. (ti ricordo che le indiscrezioni riportate da kiko all'ultimo annuncio erano tutte estremamente positive, ma sono d'accordo con te: quanto detto da kiko per quanto riguarda le indiscrezioni proprio non fa testo!! :D)





" Davvero non ti accorgi dei danni che sta causando il CNC in tutta la Chiesa Cattolica?"

No. E ti faccio notare che, sebbene te li abbia chiesti più volte, ancora non me li hai riportati. Che danno fa il Cammino? In che modo sta sfasciando la tua Chiesa? Come ti danneggia il Cammino?

Vediamo se alla terza volta rispondi...

jeff m. ha detto...

Seby ha detto...

"O vuoi negare che si dice pure questo alle catechesi iniziali?
Ma attuazione di che?"


Ma perchè hai tutta quest'ansia che io ti neghi l'evidenza? Mamma mia, fai paura...

No che non lo nego, è vero, viene detto questo. Mò non siamo neppure liberi di considerarci "attuazione del concilio vaticano II"? Se per te non è così...beh, pace!! Per noi sì, per voi no. L'ultima parola la metterà il Papa, e su questo siamo tutti d'accordo.

mic ha detto...

No. E ti faccio notare che, sebbene te li abbia chiesti più volte, ancora non me li hai riportati. Che danno fa il Cammino? In che modo sta sfasciando la tua Chiesa? Come ti danneggia il Cammino?

1. sta diffondendo le sue catechesi eretiche che in molti ordini religiosi hanno cambiato il modo di approccio all'Adorazione, banalizzata e, come risultato: distorsione nei fedeli del rapporto vivo, ma anche misterioso, pieno di rispetto e del timore di Dio con il Salvatore

2. questa è solo la punta dell'iceberg,

perché le celebrazioni (lex orandi lex credendi), le omelie, le catechesi parrocchiali, in mano al cammino in tutte le diocesi dove c'è il vescovo favorevole disattento e/o ricattabile (praticamente quais tutte)

risentono di tutto questo

3. ci sono persone che potrebbero avere la grazia dell'Eucaristia tutti i giorni e non possono fruirne perché sono circondati da parrocchie neocat e per trovarsi una vera messa dovrebbero fare un pellegrinaggio al giorno

4. ci sono famiglie dolorosamente divise e vite spezzate perché uno dei due coniugi non intende continuare il cammino o perché i i fgli, i genitori, i congiunti che lo hanno intrapreso rompono ogni legame con la famiglia e la loro nuova famiglia è il cammino (a te non potrà sembrare doloroso e drammatico, ma dovresti chiederlo agli interessati)

5. le persone che entrano nel cammino sono in realtà 'perse' per la Chiesa perché nemmeno dopo i famigerati 20 anni si integrano nella pastorale delle parrocchie

6. le "Missio ad gentes" operano la ploriferazione del cammino, con l'aprirsi di nuove comunità, con i loro tassativi metodi, prassi, insgnamenti, celebrazioni, che non sono cattoliche e allontanano dalla Chiesa, pur dicendo di essete Chiesa

potrei continuare, ma per ora credo che basti

Tutte queste cose sono ampiamente documentate nel sito

mic ha detto...

7. ho scoperto che bimbi che faranno la comunione la prossima settimana, catechizzati in parrocchie NC, non sapevano cos'è e dov'è il Tabernacolo e non sapevano dirmi nulla del Signore che stanno per incontrare in manira 'forte'perché la loro relazione vitale con Lui si consolidi e prosegua in maniera più profonda e VIVA.

8. molti di loro faranno la comunione senza essersi confessati (hanno fattola confessione il primo anno di catechismo ed è finita lì)

9. questa è la "nuova chiesa" portata dal cammino, ma di sicuro non è la Chiesa cattolica...

mic ha detto...

1o. anche perché l'intento nemmeno tanto nascosto è quello di convogliare le persone (vedi nuovi annunci di catechesi e inserimento nel cammino dei ragazzi dopo-cresima, le catechesi per i battesimi matrimoni e sacramenti in mano a catechisti del cammino)
il resto sono cristiani di serie B e la pastorale della parrocchia li abbandona alle loro pratiche che vanno avanti per forza d'inerzia, senza un'iniziativa di formazione o altro, perché l'unica valida è ritenuta quella del cammino

mic ha detto...

Ma perchè hai tutta quest'ansia che io ti neghi l'evidenza? Mamma mia, fai paura...

questa tua enfasi è fuori posto, perché la negazione dell'evidenza è la cosa più frequente che ci è capitata

mic ha detto...

Per cortesia, niente rigurgiti pre-conciliari :)

il prec-concilio non c'entra un tubo, perché è l'applicazione arbitraria del concilio e le catechesi e liturgie 'fai da te' che ci hanno portati dove siamo

Michela ha detto...

Blogger jeff m. ha detto...

Quello del direttorio, te lo riconosco, è stato un grave errore di kiko. Posso solo immaginare le sue motivazioni, ma resta comunque un errore. Non ho mai pensato che è infallibile, nè lui lo crede di sè stesso.
--------

Non è stato un semplice errore, è una tattica precisa di chi sfrutta l'ignoranza del popolo cristiano sul rapporto tra fede e ragione.

Ma, mentre Kiko può fare catechesi di tipo fideistico e fondamentalista a gran parte di fedeli che non conoscono la dottrina della chiesa e ai cosiddetti 'lontani',non può riproporre simili testi a persone con lauree in teologia.

L'errore qui non c'entra.
I catechisti spesso affermano che la teologia è la nube che oscura la fede, oppure usano espressioni simili.
Inoltre permettono solo a chi è molto avanti nel cammino di fare studi teologici.

Questo secondo me è un danno enorme che fanno alla Chiesa impedendo alle persone di buona volontà di approfondire i contenuti della propria fede.

I catechisti nc, anche quelli che operano in parrocchia sono ignoranti, non conoscono nè i contenuti della dottrina, nè applicano un metodo catechistico adeguato all'età di chi hanno di fronte.
E anche questo è un danno grande che fanno alla chiesa.
Mic ti ha già fatto gli esempi: i bambini sono puri, non c'è bisogno di confessione frequente,
l'eucarestia paragonata al seder, l'eucarestia cancella i peccati...
e ancora non ha detto nulla sul demonio, di cui si parla a sproposito nel cammino.
E questi sono danni ENORMI che i catechisti fanno sui bambini: tu sei giovane e non puoi ancora sapere tutte queste cose.

alessandra ha detto...

mic hai interrogato tu personalmente tutti i bambini o ti riferisci alle parole di una bambina? io li sentirei tutti per giustizia ed onore della verità entonces buenos dias a todos las mentes altas de este blog

alessandra ha detto...

catechisti nc, anche quelli che operano in parrocchia sono ignoranti, non conoscono nè i contenuti della dottrina, nè applicano un metodo catechistico adeguato all'età di chi hanno di fronte.
E anche questo è un danno grande che fanno alla chiesa.
dice michela
alessandra risponde prima di definire ignoranti i nc dovresti conoscerli se, da quanto ,e come fanno catechismo, o forse sei formatrice per catechisti diocesani, e poi chi ti arroga il diritto di offendere.Ma pensi di essere magistra perfecta?

jeff m. ha detto...

mic ha detto...

"1. sta diffondendo le sue catechesi eretiche che in molti ordini religiosi hanno cambiato il modo di approccio all'Adorazione, banalizzata e, come risultato: distorsione nei fedeli del rapporto vivo, ma anche misterioso, pieno di rispetto e del timore di Dio con il Salvatore"

Questo non danneggia te, in quanto cattolico e aderente alla "Vera Dottrina"


2. "questa è solo la punta dell'iceberg,

perché le celebrazioni (lex orandi lex credendi), le omelie, le catechesi parrocchiali, in mano al cammino in tutte le diocesi dove c'è il vescovo favorevole disattento e/o ricattabile (praticamente quais tutte)

risentono di tutto questo"

Non ho capito, intendi dire che influenzano le omelie della messa parrocchiale? L'unico modo in cui può avvenire questo influenzamento è se celebra un sacerdote RM, ma è difficile che i sacerdoti RM vengano fatti parroci dato il loro stile missionario...




"3. ci sono persone che potrebbero avere la grazia dell'Eucaristia tutti i giorni e non possono fruirne perché sono circondati da parrocchie neocat e per trovarsi una vera messa dovrebbero fare un pellegrinaggio al giorno"

Stesso discorso di prima: la messa parrocchiale - soprattutto quella feriale - non è influenzata minimamente dai neocatecumeni. Nella mia stessa parrocchia, il parroco è di Azione Cattolica, se non sbaglio.
Tra l'altro, se dite che influenziamo a questo modo la parrocchia, evidentemente non è vero che ce ne stiamo isolati per fatti nostri, staccati dal resto della parrocchia...



"4. ci sono famiglie dolorosamente divise e vite spezzate perché uno dei due coniugi non intende continuare il cammino o perché i i fgli, i genitori, i congiunti che lo hanno intrapreso rompono ogni legame con la famiglia e la loro nuova famiglia è il cammino (a te non potrà sembrare doloroso e drammatico, ma dovresti chiederlo agli interessati)"

Su questo punto ho già risposto altre volte, la realtà che vedo io è esattamente l'opposto, ma vabbè...fosse come dici ti darei anche ragione...


"5. le persone che entrano nel cammino sono in realtà 'perse' per la Chiesa perché nemmeno dopo i famigerati 20 anni si integrano nella pastorale delle parrocchie"

Quindi pensi che il Cammino "frega" la gente alle parrocchie. Vabbè, a parte che è opinabile, ma non mi sembra che questo ti danneggi in quanto aderente alla vera dottrina...non è importante il numero no? L'hai sempre detto...vorrà dire che sarete di meno ad essere "non ingannati" dal cammino...


"6. le "Missio ad gentes" operano la ploriferazione del cammino, con l'aprirsi di nuove comunità, con i loro tassativi metodi, prassi, insgnamenti, celebrazioni, che non sono cattoliche e allontanano dalla Chiesa, pur dicendo di essete Chiesa"

Anche questo non ti danneggia minimamente, e nemmeno intacca il nucleo della Chiesa perchè le missio ad gentes non si rivolgono certo ai pochissimi parrocchiani del luogo, ma a tutti quelli che non conoscono Cristo


"7. ho scoperto che bimbi che faranno la comunione la prossima settimana, catechizzati in parrocchie NC, non sapevano cos'è e dov'è il Tabernacolo e non sapevano dirmi nulla del Signore che stanno per incontrare in manira 'forte'perché la loro relazione vitale con Lui si consolidi e prosegua in maniera più profonda e VIVA."

Non so chi siano e non so nulla di questi bimbi, ma forse ti aspetti davvero un po' troppo da dei bambini.


"8. molti di loro faranno la comunione senza essersi confessati (hanno fattola confessione il primo anno di catechismo ed è finita lì)"

Come lo sai? Questo mi sembra sbagliato. Io, a mio tempo - con catechisti NC - feci la confessione qualche giorno prima.





Insomma, fino ad adesso da quello che mi scrivi l'unico danneggiamento vero che i neocatecumeni sembrano farvi è quando il Cammino "rapisce" un vostro parente o amico, rivoltandolo contro di voi.
Per quanto mi riguarda, tutto questo che voi dite ampiamente documentato, sono solo dei casi sporadici di eccessi - sbagliatissimi - da parte di alcuni catechisti. Insomma, intaccano ben poco la bontà del CNC.

mic ha detto...

Insomma, fino ad adesso da quello che mi scrivi l'unico danneggiamento vero che i neocatecumeni sembrano farvi è quando il Cammino "rapisce" un vostro parente o amico, rivoltandolo contro di voi.

secondo la regola del minimizzare, hai completamente bypassato le affermazioni più "polpose": le catechesi (ereticheL kerygma distorto, senso del peccato, ecc. ecc.), le celebrazioni (anomale) che inducono una nuova lex credendi, i metodi discutibili non 'ecclesiali'

jeff m. ha detto...

Michela ha detto...

"E questi sono danni ENORMI che i catechisti fanno sui bambini: tu sei giovane e non puoi ancora sapere tutte queste cose."


Al contrario, proprio perchè sono giovane posso testimoniare che non ho ricevuto proprio alcun danno dal Cammino o dall'avere catechisti del Cammino nella preparazione alla Comunione! Ho proprio l'esperienza più diretta del mondo...

Voi invece parlate di danni enormi e vorrei sapere quale esperienza diretta abbiate...




"Mic ti ha già fatto gli esempi: i bambini sono puri, non c'è bisogno di confessione frequente,
l'eucarestia paragonata al seder, l'eucarestia cancella i peccati..."

Hai letto male, forse...mic diceva l'esatto opposto!! Che quei bambini non si confessavano da troppo tempo (un anno) prima di ricevere la comunione. E in questo ha ragione, per quanto, come dici te, non hanno bisogno di confessione frequente...


Sul fatto che i catechisti vietino di fare studi teologici mi sembra davvero strano...sono sicuro che si tratta dell'ennesima abile manipolazione di un fatto che ha radici diverse...
Nei seminari RM pensi non si facciano studi di teologia?
A quanto so, poi, ci sono diversi teologi che approvano gli insegnamenti fatti nel Cammino...

mic ha detto...

Anche questo non ti danneggia minimamente, e nemmeno intacca il nucleo della Chiesa perchè le missio ad gentes non si rivolgono certo ai pochissimi parrocchiani del luogo, ma a tutti quelli che non conoscono Cristo

1 quali non vengono condotti alla Chiesa ma al cammino, anche se tu sosterrai che è la stessa cosa, in realtà lo è nella mmisura in cui il cammino si sta 'sostituendo' alla Chiesa cattolica. Capisco che tu che non conosci gli insgenamenti autentici di quest'ultima non possa mai averlo neppure ipotizzato, ma è così...
nasta confrontare gli insegnamenti di Kiko (ascoltati, non per sentito dire) con il Magistero...
Ma dimenticavo: il Magistero non vi riguarda, il vostro Magistero sono i Midarsh, il Talmud e le catechesi kikiane

alessandra ha detto...

jeff m
mi domando,ma chi ce lo fa fare di parlare con muri di gomma ? non ascoltano, rimbalzano, sembrano quelli della pubblicità progresso sulla comunicazione ,che quando cominci a parlargli cominciano a tapparsi le orecchie e a fare sopra le nostre voci bla bla bla bla bla ....
che la pace di Cristo risorto sia con te

jeff m. ha detto...

mic ha detto...

"secondo la regola del minimizzare, hai completamente bypassato le affermazioni più "polpose": le catechesi (ereticheL kerygma distorto, senso del peccato, ecc. ecc.), le celebrazioni (anomale) che inducono una nuova lex credendi, i metodi discutibili non 'ecclesiali'"

Ma quelle catechesi distorte NON ti intaccano! Vengono fatte nelle Comunità e tu puoi benissimo non seguirle e non entrare in comunità e continuare il tuo percorso di Fede personale come stai facendo! Non è minimizzare...è mostrare che queste distorsioni non intaccano i normali e pacifici parrocchiani!
Forse ora mi sono spiegato meglio?

Michela ha detto...

Mi cadono le braccia:
parlo con un' insegnante e con una catechista che sembra non conoscere la differenza tra contenuti e motodi.

Se parlassimo di finalità della catechesi cosa mi diresti?

i catechismi cei sono solo uno strumento, tutto dipende da come imposti le cose.

mic ha detto...

Ma quelle catechesi distorte NON ti intaccano! Vengono fatte nelle Comunità e tu puoi benissimo non seguirle e non entrare in comunità e continuare il tuo percorso di Fede personale come stai facendo! Non è minimizzare

non hai capito che i principi teologici distorti (non le catechesi direttamente, che sono riservate agli eletti) 'passano' anche agli altri fedeli perché la catechesi in moltissime diocesi è un mano vostra grazie ai vescovi con gli appellativi già indicati...

e così è per le catechesi, per il modo banale e banalizzante di trattare e vivere l'eucaristia e hai dimenticato le catechesi per battesimo, matrimoni, ecc, affidate a catechisti MC... e non venirmi a dire perché non ci sono altri in grado, perché è la vostra scusa più ricorrente

Uriel ha detto...

Discutere va bene, pero' lasciamo perdere i bambini, cioe' i figli.
Ogni papa' e mamma sa cosa e' bene per il proprio figlio. Per cortesia non tiriamoli in ballo nemmeno simbolicamente!!!!!

mic ha detto...

mi domando,ma chi ce lo fa fare di parlare con muri di gomma ?

muri di gomma o ARGOMENTI SERI????

jeff m. ha detto...

mic ha detto...

" quali non vengono condotti alla Chiesa ma al cammino, anche se tu sosterrai che è la stessa cosa, in realtà lo è nella mmisura in cui il cammino si sta 'sostituendo' alla Chiesa cattolica. Capisco che tu che non conosci gli insgenamenti autentici di quest'ultima non possa mai averlo neppure ipotizzato, ma è così..."

Forse sono io che non mi so spiegare...boh! Provo a ripetere: ammesso e non concesso che il Cammino stia operando una sorta di Chiesa parallela, "acchiappando" i lontani e portandoli in comunità, in che modo questo danneggia i parrocchiani o i credenti veri? Cosa cambia ad un vecchietto tedesco che va a messa tutti giorni in una sperduta parrocchia assieme ad una manciata di altri parrocchiani se c'è un gruppo di folli esaltati che prima odiavano la Chiesa e che adesso la sera si riunisce nelle sale della sua parrocchia? In che modo questo lo DANNEGGIA?

Michela ha detto...

A scanso di equivoci:
ho detto che i catechisti nc sono ignoranti nel senso che 'ignorano'
- vedi Aldo Giovanni e Giacomo -.

Avevo anche spiegato che non è consentito fare studi teologici prima di diventare catechisti nc.
La teologia è la nube che oscura la fede, non l'ho detto io, ma lo dicono i 12 e i 72 e tutti gli altri a cascata.
A questo punto , e non è un'offesa, possiamo veramente dire che i catechisti nc sono ignoranti.

Scusate su quali testi vi siete formati?
Teologia fondamentale?
Cristologia?
Ecclesiologia?
S.Tommaso o Maritain? di che vogliamo parlare?
Qualcosa di sacramentaria?
Liturgia?
Ti dice qualcosa la 'Dei Verbum'?

jeff m. ha detto...

Uriel ha detto...

"Discutere va bene, pero' lasciamo perdere i bambini, cioe' i figli.
Ogni papa' e mamma sa cosa e' bene per il proprio figlio. Per cortesia non tiriamoli in ballo nemmeno simbolicamente!!!!!"

Mi trovi d'accordo.




mic ha detto...

"non hai capito che i principi teologici distorti (non le catechesi direttamente, che sono riservate agli eletti) 'passano' anche agli altri fedeli perché la catechesi in moltissime diocesi è un mano vostra grazie ai vescovi con gli appellativi già indicati..."

Continuo allora a non capire a che catechesi ti riferisci. Scusami eh, ma il tuo percorso di Fede non è fatto di Eucarestia, Adorazione, Rosario...insomma una crescita personale, che può essere arricchita solo dall'omelia del prete o dalla tua guida spirituale? E allora di che "catechesi" parli? Cos'è che passa?

L'unico punto che invece ti riconosco appieno è quello delle catechesi prematrimoniali...ma in quel caso la coppia può benissimo evitare di andare in una parrocchia Neocatecumena...

mic ha detto...

se c'è un gruppo di folli esaltati che prima odiavano la Chiesa e che adesso la sera si riunisce nelle sale della sua parrocchia? In che modo questo lo DANNEGGIA?

lo danneggia nel senso che crede di incontrare la Chiesa e il Suo Signore e invece incontra il Cammino e il suo di signore...

jeff m. ha detto...

Michela ha detto...

"Avevo anche spiegato che non è consentito fare studi teologici prima di diventare catechisti nc."


Più che spiegato, hai fatto un'affermazione estemporanea non documentata spacciandola per verità assodata. Ad ogni modo...


"La teologia è la nube che oscura la fede, non l'ho detto io, ma lo dicono i 12 e i 72 e tutti gli altri a cascata."

Questa cosa non l'avevo mai sentita, ma a vedere la gente che frequenta questo blog mi viene da credere che sia proprio vero...

mic ha detto...

Continuo allora a non capire a che catechesi ti riferisci.

a parte le catechesi dirette, diventa catechesi anche un'omelia una celebrazione, o no?

Michela ha detto...

ma scusa Jeff,
negare la possibilità di conoscere la Verità a tante persone buone e disponibili non è una cosa gravissima?

E' come dare veleno, in piccole dosi, è come togliere l'aria di cui invece hanno bisogno.

Inoltre stai facendo un discorso molto relativista: 'io nella mia libertà faccio quello che voglio, purchè non danneggi nessuno'
Il male resta male comunque.

jeff m. ha detto...

mic ha detto...

"lo danneggia nel senso che crede di incontrare la Chiesa e il Suo Signore e invece incontra il Cammino e il suo di signore..."

NONEEEEEEEE

Guarda, sarò io, non so che dirti, ma non riesco davvero a spiegarti...più chiaro di così propio...

Nell'esempio che ti ho fatto, il vecchietto - che è uno strenuo difensore della Vera Dottrina, una sorta di Mic d'oltralpe - NON frequenterà il Cammino! Se pensa che quelle cose che si dicono lì sono tutte eresie continuerà ad andare a messa tutti i giorni, FREGANDOSENE di ciò che accade nella saletta parrocchiale la sera! Capito?? Come verrà danneggiato da questa Missio ad gentes??

mic ha detto...

Questa cosa non l'avevo mai sentita, ma a vedere la gente che frequenta questo blog mi viene da credere che sia proprio vero...

forse proprio perché la teolgia, quella autentica e non quella 'fai da te' di Kiko e Carmen, con giù a cascata tutti i catechisti e anche il Magistero della Chiesa, non li conosci!!!

Ecco perché non possiamo intenderci, non parliamo lo stesso linguaggio. E ilvostro è fortemente caratterizzato e settario e non avete le coordinate percettuve per recepire altri concetti e formulazioni di pensiero che non siano quelli che vi struttrano in quel certo modo in cui siete strutturati.

Penso che non capirai e comprendo che è comunque una cosa difficile se non impossibile da 'digerire', ma è la pura verità.

A riprova di quello che dico è che non avete 'ascoltato' davvero quello le affermazioni che abbiamo fatto io e Michela e le avete passate attraverso la solita griglia pro-cammino

mic ha detto...

Come verrà danneggiato da questa Missio ad gentes

perché entra a far parte di una setta che gli obnubila la coscienza e lo spirito (ma gli fa tanto bene all'emotività) e non nella Chiesa di Cristo!!!

Uriel ha detto...

Il problema e' che in molte parrocchie (compresa la mia) non c'e' nessun tipo di pastorale.

Sarà che molti di anni di cn alla fine restano, pero' vedo la mia parrocchia attuale piu' come centro di attività sociali che altro.

Per esempio domenica e' Pentecoste e nell'occasione e' anche la festa patronale; ma il parroco domenica scorsa a Messa non ha fatto nessun accenno alla Pentecoste mentre ha calacato sulla festa patronale.

Abbiamo provato a chiedere se era possibile fare una Lectio per la Pentecoste, risposta picche.

Ma questa, mi domando che cavolo di chiesa e': non e' cosi che si consegnano le parrocchie ai nc?

jeff m. ha detto...

mic ha detto...

"a parte le catechesi dirette, diventa catechesi anche un'omelia una celebrazione, o no?"

Ripeto, l'omelia non viene influenzata come dici, perchè i parroci molto raramente sono parroci NC.
Appartengo alla parrocchia con più comunità del mondo, credo, ed il parroco e le sue omelie davvero hanno poco a che vedere con lo "stile" NC.



Michela ha detto...

"ma scusa Jeff,
negare la possibilità di conoscere la Verità a tante persone buone e disponibili non è una cosa gravissima?

E' come dare veleno, in piccole dosi, è come togliere l'aria di cui invece hanno bisogno.

Inoltre stai facendo un discorso molto relativista: 'io nella mia libertà faccio quello che voglio, purchè non danneggi nessuno'
Il male resta male comunque."


Sì michela, hai ragione. E' un discorso volutamente relativista, perchè voglio solo sottolineare come non sia vera questa frase che mic e seby (e tutti voi) andate ripetendo: il Cammino danneggia noi normali parrocchiani.

E' scontato che, per quanto mi riguarda, il Cammino non danneggia affatto nè i normali parrocchiani, nè tantomeno chi lo fa (anzi! :D)

Spero di aver chiarito questo punto

Seby ha detto...

jeff m. ha detto...

mic ha detto...

"lo danneggia nel senso che crede di incontrare la Chiesa e il Suo Signore e invece incontra il Cammino e il suo di signore..."





(...) Capito?? Come verrà danneggiato da questa Missio ad gentes??



Nello stesso modo in cui Lutero ha danneggiato la Chiesa dividendola...e insegnando false dottrine!

Michela ha detto...

dice Uriel
"Discutere va bene, pero' lasciamo perdere i bambini, cioe' i figli.
Ogni papa' e mamma sa cosa e' bene per il proprio figlio. Per cortesia non tiriamoli in ballo nemmeno simbolicamente!!!!!"

Questa volta non sono d'accordo con te.
Come genitori nc abbiamo affidato troppo i nostri figli ad altri, parlo ovviamente in generale, di una tendenza che c'è nel cammino.

Purtroppo questo ha avuto delle conseguenze più o meno visibili, che dipendono dal carattere dei bambini.
questo pur essendo un aspetto molto doloroso, prima o poi andrà affrontato.
Con tutte le cautele necessarie, per non dare materiale a siti e a posizioni anticattoliche.
Ma non possiamo mettere la testa sotto la sabbia: il problema c'è ed è grosso.

jeff m. ha detto...

mic ha detto...

"perché entra a far parte di una setta che gli obnubila la coscienza e lo spirito (ma gli fa tanto bene all'emotività) e non nella Chiesa di Cristo!!!"


E sono IO quello che non ascolta???? MIC ma porco giuda, inizi a preoccuparmi davvero!!!!!! Chiedo l'intervento di uriel che possa farti ragionare un secondo, sennò qua non andiamo avanti di un passo. TI HO SCRITTO A MANIFESTI ENORMI CHE QUELLO STRACA...VOLO DI VECCHIETTO NON ENTRA IN CAMMINO!!!!!!!!!!!!!!! FARA' LA SUA VITA DI NORMALE PARROCCHIANO, COME TE, COME MICHELA, COME TUTTI QUANTI QUI!!!!! QUINDI NON VERRA' DANNEGGIATO MINIMAMENTE!!!!!

Ti giuro, fai paura! E saremmo noi a non ascoltare?? Saremmo noi incapaci al dialogo?? Mic, rifletti attentamente, il fatto che non riesci a capire un semplice esempio dopo tre volte che te l'ho spiegato è davvero indice di molte cose!!

mic ha detto...

Ma questa, mi domando che cavolo di chiesa e': non e' cosi che si consegnano le parrocchie ai nc?

Chiesa siamo anche noi e, se riusciamo instaurare col Parroco un rapporto di fiducia, forse riusciamo a dare anche il nostro contributo: è così che succede in molte parrocchie a quanto mi risulta

jeff m. ha detto...

Michela ha detto...

"Con tutte le cautele necessarie, per non dare materiale a siti e a posizioni anticattoliche."

Oh beh, questo è tardi ormai...notavo l'altro giorno che il simpaticissimo indymedia riprendeva in toto le vostre testimonianze anti-Cammino...chissà com'è...

jeff m. ha detto...

"Seby ha detto...

mic ha detto...

"lo danneggia nel senso che crede di incontrare la Chiesa e il Suo Signore e invece incontra il Cammino e il suo di signore..."

(...) Capito?? Come verrà danneggiato da questa Missio ad gentes??"



Basta, pure Seby...regà, non so più davvero che farvi...o ci andiamo a prendere un caffè e vi dico ste cose dal vivo oppure niente, non c'è verso, siete di un'ottusità incredibile!!

Uriel ha detto...

Chiesa siamo anche noi e, se riusciamo instaurare col Parroco un rapporto di fiducia, forse riusciamo a dare anche il nostro contributo: è così che succede in molte parrocchie a quanto mi risulta

Ti do il numero del parroco e proponiti per fare lectio tutto l'anno e senti che ti risponde!!
Ieri sera era previsto un piccolo incontro con un teologo per parlare di Litirgia, non ci ha aperto nemmeno la Chiesa!!

Chiesa chiusa e bar della Parrocchia aperto.

Rapporto di fiducia, si quello che che si vede nella pubblicità!!

Il punto e' che il cn e' anche per questo cosi attivo e radicato!!

mic ha detto...

(...) Capito?? Come verrà danneggiato da questa Missio ad gentes??

Ti faccio paura perché ho capito male qualcosa!
Ma dai, non esagerare!
Del resto delle molte cose che ho detto neamche tu mi sambra hai capto molto.
Ma io questa volta avevo frainteso: affermavi che non entrerà in cammino. Ma quello che non capisco è perché deve essere per forza un vecchietto... perché solo i rimbambiti o chi ha convinzioni sclerotiche non entrano in cammino?
E non può darsi che quel vecchietto abbia una fede più genuina della tua, dato che dall'ipotesi che fai non è un 'lontano' e frequenta la parrocchia?

ma la mia svista cara ci costa, perché adesso tutto il discorso rischia di rimanere incentrato su questa storia del vecchietto ;)

jeff m. ha detto...

Uriel, purtroppo i tempi sono questi...la scristianizzazione è evidente e finisce con il coinvolgere anche molte parrocchie...
C'è un'altra parrocchia a Roma - dove tra l'altro, c'è anche il Cammino - che sembra fungere più da palestra (con tanto di cartello!) e da centro sportivo con tanto di campo di calcetto...

La realtà è questa e senza dubbio aiuta la "consegna delle parrocchie ai NC" come dici...io dico invece che il Cammino aiuta la Chiesa in difficoltà - come rilevi anche tu - a ritirarsi su...

mic ha detto...

Chiesa chiusa e bar della Parrocchia aperto.

Rapporto di fiducia, si quello che che si vede nella pubblicità!!


siamo messi male ma mi viene in mente un proverbio veneziano "pezo el tacon del buzo" paggio la toppa del buco!

mic ha detto...

dico invece che il Cammino aiuta la Chiesa in difficoltà - come rilevi anche tu - a ritirarsi su...

con questa scusa la chiesa continua ad arretrare e prolifera il cammino

pezo el tacon del buzo

Uriel ha detto...

In un certo senso ha ragione Jeff quando scrive:
.."VECCHIETTO NON ENTRA IN CAMMINO!!!!!!!!!!!!!!! FARA' LA SUA VITA DI NORMALE PARROCCHIANO".

Implicitamente richiama la forza del cn nel proporsi come cammino di fede continuativo all'interno delle parrocchie.
Lo esprime mi sembra chiaramente.
Dietro quel NORMALE PARROCCHIANO c'e' tutta la diversità del cn, e la sua volontà di proporsi come Chiesa alternativa.

jeff m. ha detto...

mic ha detto...

" (...) Capito?? Come verrà danneggiato da questa Missio ad gentes??

Ti faccio paura perché ho capito male qualcosa!
Ma dai, non esagerare!
Del resto delle molte cose che ho detto neamche tu mi sambra hai capto molto.
Ma io questa volta avevo frainteso: affermavi che non entrerà in cammino. Ma quello che non capisco è perché deve essere per forza un vecchietto... perché solo i rimbambiti o chi ha convinzioni sclerotiche non entrano in cammino?
E non può darsi che quel vecchietto abbia una fede più genuina della tua, dato che dall'ipotesi che fai non è un 'lontano' e frequenta la parrocchia?"


Senza dubbio sì, ma che c'entra? Ne conosco di vecchietti con una fede da spostare le montagne...

Il paragone del vecchietto stava a rappresentare una Chiesa comunque debole nel fisico - non necessariamente nello spirito - e che va lentamente sparendo. Se non ti piace cambia pure esempio. Sostituisci il vecchietto con un uomo di 40 anni, o con una ragazza di 20, come ti pare a te...la sostanza resta la stessa: ai parrocchiani, le missio ad gentes non fanno assolutamente nulla di male! Non torcono alcun capello!

mic ha detto...

Dietro quel NORMALE PARROCCHIANO c'e' tutta la diversità del cn, e la sua volontà di proporsi come Chiesa alternativa.

resta da vedere se dietro quel NORMALE PARROCCHIANO si cela sempre e comunque qualcuno dalla fede di serie B e non magari qualcuno che ha la sua formazione non in Parrocchia, perché la Parrocchia è il 'luogo' delle celebrazioni e dei sacramenti che, se ben fatti, già formano, eccome!

jeff m. ha detto...

Uriel ha detto...

"Dietro quel NORMALE PARROCCHIANO c'e' tutta la diversità del cn, e la sua volontà di proporsi come Chiesa alternativa."

No uriel, dietro quel "normale parrocchiano" c'è solamente il non sapere che altro termine usare per indicare un parrocchiano che non fa il cammino. "Normale parrocchiano" mi sembra perfetto. Non c'è proprio nessuna critica nel definire un parrocchiano come "normale"...

L'ho detto e lo ripeto qualora non fosse chiaro: ci sono certi "normali parrocchiani" che hanno una fede da smuovere le montagne (e magari è proprio il caso di questo cavolo di vecchietto tedesco! :D)

Uriel ha detto...

Dice Jeff

La realtà è questa e senza dubbio aiuta la "consegna delle parrocchie ai NC" come dici...io dico invece che il Cammino aiuta la Chiesa in difficoltà - come rilevi anche tu - a ritirarsi su...
----------------------------------
Si,piu' la mandi giu e piu ti tira su.

Il problema e' che il Cammino io lo vedo un po' come qualcuno che cerca di sfruttare una situazione non buona per impiantare quanto meno un nuovo modello di Chiesa.

mic ha detto...

e che va lentamente sparendo

lasciamo stare i vecchietti e chiunque non entra in cammino...

sul fatto che la chiesa stia sparendo non mi trovi d'accordo, perché SO di una Fede che, proprio grazie alla presenza di realtà eversive come il cammino o il modernismo, si sta puruficando e approfondendo sempre di più e aumentano sempre di più le persone che, aziché parlare, come ci siamo trovati noi nostro malgrado con questo blog, intensificano la vita sacramentale e di preghiera deidicandosi esclusivamente a quella... cosa che del resto ci siamo trovati ad intensificare anche noi...

Vedi, non è questione di numeri... il Signore stesso parla di "piccolo gregge"!

jeff m. ha detto...

mic ha detto...

"sul fatto che la chiesa stia sparendo non mi trovi d'accordo, perché SO di una Fede che, proprio grazie alla presenza di realtà eversive come il cammino o il modernismo, si sta puruficando e approfondendo sempre di più e aumentano sempre di più le persone che, aziché parlare, come ci siamo trovati noi nostro malgrado con questo blog, intensificano la vita sacramentale e di preghiera deidicandosi esclusivamente a quella... cosa che del resto ci siamo trovati ad intensificare anche noi...

Vedi, non è questione di numeri... il Signore stesso parla di "piccolo gregge"!"


Guarda, su questo mi sembra che la pensiamo alla stessa maniera: la Chiesa sta "sparendo" nel numero (e questo è così, le Chiese sono sempre meno popolate lo dicono le statistiche) ma non nella Fede, che anzi, forse è maggiore oggi che in altri tempi.
Meglio "pochi ma buoni", l'ho sempre pensato!
Per questo l'immagine di un vecchietto dalla Fede saldissima mi piace ancora di più :D

newgold69 ha detto...

qualcuno, giorni fa aveva annunciato che oggi, durante l'udienza del mercoledì, il papa avrebbe dato l'annuncio dell'approvazione degli statuti.

si sa nente? c'è lo stuolo delle cimici in piazza san pietro?
hanno approvato lo statuto e hanno beatificato kiko? solo beatificato, perché ancora vivo, poi, quando morirà... santo subito!!!!

allora?!?!?! novità?!?!?!

jeff m. ha detto...

Me la ricordavo anch'io questa...sarà stato il solito fake...

stephanos78 ha detto...

Dice Jeff
Forse sono io che non mi so spiegare...boh! Provo a ripetere: ammesso e non concesso che il Cammino stia operando una sorta di Chiesa parallela, "acchiappando" i lontani e portandoli in comunità, in che modo questo danneggia i parrocchiani o i credenti veri?

No. Ti sei spiegato benissimo e questa è una delle risposte di rito, fra le altre e dopo le altre (sempre le stesse). Dopo aver negato l'evidenza, accusato, insultato, minimizzato, ci si può imbattere anche in questo raginamento. Non sto dicendo che tu abbia attuato ogni cosa che ho elencato. Sicuramente questa ultima affermazione però fa parte di quel "ventaglio" di possibilità elencate.

Anche a me è stato detto: ma a te che ti frega? A te personalmente che fastidio ti dà il CNC? Anche se sta creando un altra chiesa, a te che problema crea?

Questo ragionamento è assolutamente demoralizzante? Sarebbe a dire? C'è posto per tutti? Siamo "nel pluralismo" religioso? Io non do fastidio a te tu non lo dai a me?
BELLA FILOSOFIA!
E' inaccettabile non tanto la velleità del CNC di farsi "nuova" chiesa, "migliore", più "seria" (secondo le sue auto-convinzioni), ecc, ecc...E' inaccettabile che il CNC si definisca Cattolico, si auto-consideri VERO e SERIO cattolicesimo (a differenza di quello della "domenica"!), vero e serio Missionario (a differenza di altri "molli"), verio e serio "vocaizonale" (a differenza di tutto il resto!), ecc, ecc, ecc...
E' inaccettabile che quei "lontani", credano di essersi riavvicinati alla Chiesa, mentre quello è il CNC! E magari se le potenzialità innegabili del CNC fossero messe al servizio della Chiesa VERA, il Cattolicesimo avrebbe guadagnato nuovamente quelle persone!

Poi la Chiesa mi Insegna a non farmi gli affari miei! La Carità che viene dalla retta Fede è quella di fare quanto si può non solo per se stessi!

Il discorso che fai e che mi hanno fatto a suo tempo, è inammissibile. Sarebbe ammissibile solo se il CNC si dischiarasse per quello che è!

jeff m. ha detto...

Stephanos, hai detto che è inamissibile ma questo continua a non dire in che modo vi danneggi. Se invece ammetti che non vi danneggia, per me è già un punto di arrivo, visto che è proprio qui che voglio arrivare.

Per dire, a me uno che va a messa tutti i giorni, fa il rosario e si dice perfettamente cattolico e nel frattempo magari tradisce la moglie, va a letto con chi gli pare...insomma, nella vita coi fatti dimostra di non essere affatto un vero cattolico...bene, tutto questo non mi fa arrabbiare e non mi danneggia in nessun modo! Posso al limite provare compassione per lui, pregare, ma non provo certo fastidio.
Nel mio cuore so che lui, Cristo, non l'ha incontrato affatto. So che lui non è un Cattolico e se lui vuole definirsi tale che lo faccia pure! I fatti parlano contro di lui!
Capisci?

Da come parlate voi sembra che nelle parrocchie dove c'è il cammino viene abolita la messa parrocchiale. Questo sì, vi danneggerebbe! Questo sì, sarebbe profondamente ingiusto!
Ma finchè non accade nulla di simile non potete dire di essere danneggiati dal cammino! Potete dire che vi dà fastidio che noi ci definiamo cattolici (il famoso "rosicamento" di cui parlavo ieri, mi pare) e vabbè...il rosicamento ve lo tenete. Potete soffrire per noi. Potete criticarci, criticare i nostri metodi eccetera...ma non potete dire che vi danneggiamo!

jeff m. ha detto...

Il vero problema della Chiesa sono cose come questa:

http://video.libero.it/app/play?id=a14d36fb6160d93713099cb58bb06c4e


non di certo il Cammino.

alessandra ha detto...

vedi jeff veniamo accusati di soffocare le parrocchie,ma non ci si rende conto, che in alcune realtà se non ci fosse il cammino, le parrocchie sarebbero vuote ,deserte, e che se i presbiteri non potessero contare sui membri delle comunità non potrebbero portare avanti nelle loro parrocchie alcun tipo di pastorale, ma questo a chi critica non interessa

jeff m. ha detto...

Lo so alessandra...preferiscono vedere le parrocchie sparire piuttosto che vederle popolate dai NC...
Comunque dal loro punto di vista li capisco pure, visto che vivono accecati dall'odio verso il Cammino e preferirebbero vedere le Chiese chiudere, piuttosto che vederle vive grazie al Cammino.
Io di mio, preferisco una Chiesa di boy-scout (personalmente, mi irritano! Anche se ho diversi amici boy-scout) piuttosto che "nessuna Chiesa".

Michela ha detto...

dice Jeff
Per dire, a me uno che va a messa tutti i giorni, fa il rosario e si dice perfettamente cattolico e nel frattempo magari tradisce la moglie, va a letto con chi gli pare...insomma, nella vita coi fatti dimostra di non essere affatto un vero cattolico...bene, tutto questo non mi fa arrabbiare e non mi danneggia in nessun modo!
-----------
qui sei in errore. il bene non fatto danneggia tutti.
1 milione di persone che conoscono Gesù Cristo solo parzialmente, danneggiano tutta la chiesa.

Il Corpo Mistico di Cristo è una realtà, non è filosofia.

jeff m. ha detto...

Michela ha detto...

"qui sei in errore. il bene non fatto danneggia tutti.
1 milione di persone che conoscono Gesù Cristo solo parzialmente, danneggiano tutta la chiesa."

Sarebbe meglio che quel milione fosse totalmente fuori dalla Chiesa e non conoscesse affatto Cristo?

alessandra ha detto...

purtroppo molti errori si fanno quando il cristianesimo si prende come legge ecco che allora il cristiano perfetto o solo,presunto tale,diventa come il famoso fariseo nel tempio che diceva meno male che Io non sono eretico come loro,meno male che io sono nella chiesa, meno male che questi so scemi e io no,. e purtroppo ho impararto che anche molti scaerdoti, cadono in cotal errore ,cadendo nel giudizio privo di misericordia e nella maleducazione più bieca

Michela ha detto...

"Sarebbe meglio che quel milione fosse totalmente fuori dalla Chiesa e non conoscesse affatto Cristo?"

Credo che non sia compito nè mio, nè tuo decidere cosa è meglio per gli altri.
Restiamo su un piano oggettivo:
sappiamo che le catechesi sono sbagliate.
Adesso il problema è: come ti senti tu solo al sospetto che il Gesù che ti hanno fatto conoscere non è quello del vangelo tramandato attraverso 2000 anni?

Signor Veneranda ha detto...

Se ho un sospetto, la soluzione è molto semplice: apro il Vangelo.
Lo leggo tutto. E il sospetto svanisce. Non è poi così complicato.

alessandra ha detto...

Michela ha detto...

"qui sei in errore. il bene non fatto danneggia tutti.
1 milione di persone che conoscono Gesù Cristo solo parzialmente, danneggiano tutta la chiesa."


senti michela ,ma sei sicura di stare nella chiesa ? le tue affermazioni sono semplicementre terrificanti ,da dove viene questa autorità?

Michela ha detto...

Se ho un sospetto, la soluzione è molto semplice: apro il Vangelo.
Lo leggo tutto. E il sospetto svanisce. Non è poi così complicato.

------
come fanno i Pentecostali?
Ottima cosa leggere il vangelo, ma non basta.

jeff m. ha detto...

Semplicissimo: mi rivolgo alla mia guida spirituale.

Ma sai, c'è un motivo per cui non vivo succube di questo sospetto, ed è che finora ho visto vere tutte le parole che mi sono state dette nel Cammino. E quel Gesù l'ho visto e conosciuto. Tu pensi in maniera parziale, io credo in maniera completa.
E dal momento che la mia guida spirituale mi incoraggia a continuare il Cammino, non vedo proprio alcun problema.

Michela ha detto...

senti michela ,ma sei sicura di stare nella chiesa ? le tue affermazioni sono semplicementre terrificanti ,da dove viene questa autorità?
-------

mi rendo conto di tagliare le cose con il coltello.
Ma quando si tratta di cose che considero 'verità' secondo quanto mi ha insegnato la Chiesa, divento dura.
Per me le idee, i pensieri sono molto importanti: ed è fondamentale che il nostro pensiero si confronti sempre con la Verità, altrimenti il rischio di diventare eretici è molto forte, oppure di credere in qualcosa altro, che non è di fede cattolica.

Ma io credo che tu hai confuso il piano razionale, nel quale ci stiamo confrontando, con il piano dell'affettività.
Perchè da questo secondo punto di vista non penso di essere una persona dura.

jeff m. ha detto...

Michela ha detto...

"
Restiamo su un piano oggettivo:
sappiamo che le catechesi sono sbagliate."

Ma vedi come ragioni? "Restiamo su un piano oggettivo" - dici - e poi mi propini con tanta leggerezza la TUA verità, che non è certo la verità assoluta e oggettiva!
Una frase più oggettiva sarebbe stata: "io credo che le catechesi sono sbagliate" e io ti rispondo "io credo di no".

Signor Veneranda ha detto...

come fanno i Pentecostali?
Ottima cosa leggere il vangelo, ma non basta.


Niente basta allora. O forse basta anche meno come per l'Etiope.
Oggi per esempio mi basta questa stupenda giornata di sole romana.

alessandra ha detto...

mi rivolgo ad un monsignore,che se lo è ,lo diventa in virtù di meriti teologigici, edi pastorale e non di paroloni che ripete a pappagallo indottrinato, da non si sa bene chi

stephanos78 ha detto...

Dice Jeff:

Lo so alessandra...preferiscono vedere le parrocchie sparire piuttosto che vederle popolate dai NC...
Comunque dal loro punto di vista li capisco pure, visto che vivono accecati dall'odio verso il Cammino e preferirebbero vedere le Chiese chiudere....


Un discorso assurdo. Assurdo. Confermi quello che pensiamo.
Tu vedi la Fede solo dal punto di vista funzionale? Sembra proprio di sì, evidentemente.
Noi non viviamo accecati dall'Odio di nessuno e questa è vostra propraganda, che vi auto-giustifica.

La Fede è un assoluto e nessuno può plasmarla e strumentalizzarla per "ottenere risultati"! Le Parrocchie possono tornare vitali con la VERA FEDE diffusa nel modo più consono! Non c'è bisogno di diffondere eresie, per avere il RISULTATO!
Il dio del Cammino è IL RISULTATO il nostro è Cristo Gesù!

Ripeto che non è ammissibile, accettabile e fattibile la teoria "io non di fastidio a te tu non lo dai a me"! QUesto si potrebbe anche prevedere SOLO NEL CASO IN CUI IL CNC NON VENGA IN CASA MIA PER USURPARMELA!

Vi ricordo che le Parrocchie dove vi insediate, sono destinate a perdere comunque la loro Identità in favore della prassi del CNC. Il CNC non è una realtà che "convive"; è una realtà che assorbe! E' nel suo stesso metodo.
San Bartolo a Scandicci? La Trinità di Piacenza? Le Parrocchie dove il CNC riesce a espandersi numericamente sono destinate a modificarsi... E questo danneggia tutti! Inoltre, anche se il CNC rimanesse in "disparte" e diventasse un "organismo ospitato" nel "Corpo", il discorso che fai non è comunque ammissibile!

jeff m. ha detto...

"Le Parrocchie dove il CNC riesce a espandersi numericamente sono destinate a modificarsi... E questo danneggia tutti!"

Non è così. Ti porto l'esempio della mia parrocchia e di quella dei Santi Martiri Canadesi...le parrocchie con più comunità del MONDO che non sono affatto "modificate" come dici!

Mi porti l'esempio di San Bartolomeo che è una Chiesa nuova, nata apposta con il Cammino..è naturale che subisca pesantemente l'influsso del Cammino stesso!!
Ma dove il Cammino entra in contatto con una parrocchia preesistente, non modifica proprio nulla!

jeff m. ha detto...

stephanos78 ha detto...

"Noi non viviamo accecati dall'Odio di nessuno e questa è vostra propraganda, che vi auto-giustifica."

No, questo giustifica VOI. Altrimenti dovrei pensare che siete semplicemente stupidi ed irrazionali. Ma non lo credo.
Penso solo che siete persone profondamente accecate dalla rabbia, ed è evidente nell'essenza stessa di questo blog.

alessandra ha detto...

vedi come facente parte della chiesa cattolica ,come anche te, di verità ne conosco solo una , e me l'hanno insegnata i miei genitori, che cattolici, da sempre,ma non neocat. hanno voluto trasmettermi ovvero che Dio mi ama, e che l'uomo che ha fatto a sua immagine, e poiche ha mandato suo figlio Gesù Cristo che morendo sulla croce s'è addossato i miei peccati e quelli dell'umanità e che risorgendo ha sconfitto la morte , e che ci ha chiamati a godere della vita eterna, questo è lo stesso messaggio che annuncio come neocat

jeff m. ha detto...

"La trinità di Piacenza"


Basta guardare il sito internet:
http://www.sstrinita.org/

Non mi sembra proprio una parrocchia dove il cammino ha fatto tabula rasa. Capisco che vi possa fare schifo, ma la cosa più neocatecumenale della parrocchia è un grandissimo affresco peraltro molto bello.
Ma per il resto ospita pacificamente diverse realtà ecclesiali, a quanto ci è dato da vedere...

Michela ha detto...

Ok, Jeff
io credo che Dio operi nelle persone anche attraverso il cammino, ed è per questo che la chiesa sembra essere molto prudente nel chiudere tutto, proprio per non perdere nessuno dei suoi figli.
Come si dice nel cammino, credo pure che ci sia un tempo per ogni persona, e che ad ognuno è data la possibilità di conoscere la verità, ma il 'come e il quando' non possiamo saperlo.


p.s.: purtroppo per te le catechesi sono sbagliate, il kerygma di Kiko non è quello della chiesa, e Kiko lo sa e cerca di tenere segreti i direttori.
ormai ciò che avviene nel cammino è pubblico, non c'è più nessun motivo di tenere nascoste le catechesi.
Si potrebbero pubblicare le catechesi iniziali, e quelle dei vai passaggi, togliendo la parte riservata agli scrutini, che sta ponendo problemi all'approvazione.
se non si pubblicano le catechesi, almeno quelle kerygmatiche, è perchè lo sanno anche i fondatori che sono errate.

alessandra ha detto...

michela correggimi se sbaglio i kerigmi sono quello di Pietro negli atti degli apostoli e quello di paolo, giusto e sono quelli della chiesa ,c he chiama come un pastore le pecorelle e va in cedrca delle smarrite, entrambi gli annunci annunciano che Gesù che era stao crocifisso era figlio di Dio e che morto in croce era risuscitato per adempiere le scrittue e allora sia pietro che paolo invitarono a conversione ,mi è sfuggito qualcosa?

Michela ha detto...

Oppure senza scomodare i direttori catechistici, i famosi mamotreti, perchè non si stampano, senza pubblicazione ufficiale, le catechesi di inizio anno.
Una volta riportate in tutte le comunità, non sono più segrete.

Chiedetevelo,una volta tanto, il motivo di tanta segretezza!
secondo me è per paura di essere presi in castagna.
Eppure tutti gli altri movimenti fanno circolare i discorsi dei fondatori.

Signor Veneranda ha detto...

Scusate avete chiesto di portare degli esempi della storia della Chiesa in cui ad un sospetto di eresia è seguita un assoluzione.
Avete argomentato che gli esempi da me portati non valevano perchè
il sospetto era venuto a qualche fazione (gulp! - che voi certo non siete). Ve lo concedo.
Potreste quando volete fare l'esempio opposto ?
Cioè di qualche realtà che per 40 anni è stata sostenuta dalla Chiesa ( nella persona dei Papi) e poi la Chiesa abbia detto :
scusate, ci siamo sbagliati, siete eretici?
Grazie

jeff m. ha detto...

"p.s.: purtroppo per te le catechesi sono sbagliate, il kerygma di Kiko non è quello della chiesa, e Kiko lo sa e cerca di tenere segreti i direttori."

Sai meglio di me che il direttorio catechetico è al vaglio dei Dicasteri competenti. Mi sembra quantomeno frettoloso liquidare la questione come "le catechesi sono sbagliate".

Il direttorio catechetico non è più segreto da un pezzo, ma resta un documento privato, e questo è più che giusto - per quanto la cosa continui a non andarvi giù.

alessandra ha detto...

spagna stato fortemente cattolico, cui tradizione dei reali spagnoli,i Borboni molto legati a madre chiesa e rispettosi dei dettami cattolici conoscete la cattedrale dell'almudena? quella dove si sposano le teste coronate ,sapete l'arcivescovo di Madrid a chi ha chiesto di affrescarla?

Michela ha detto...

Alessandra ti correggo:
kerygma è la catechesi fatta in due volte, ( due serate), alle catechesi iniziali.
La sesta e la settima, o la quinta e la sesta? non ricordo
Vengono preparate con cura dai catechisti, anche attraverso un digiuno nel giorno stesso della catechesi. A questo digiuno può essere invitata tutta la comunità dell'equipe.

schema del kerygma:(molto semplificato)
- Non puoi amare fino alla morte
- annuncio di Gesù Cristo, secondo quanto scritto da Alessandra
- cosa posso fare per amare come Gesù?

alessandra ha detto...

in molti anni che ssisto e faccio catechesi noi nn facciamo cio che tu dci noi annunciamo amore di Dio e invitiamo a conversione tramite brani citati prima

jeff m. ha detto...

Michela ha detto...

"Oppure senza scomodare i direttori catechistici, i famosi mamotreti, perchè non si stampano, senza pubblicazione ufficiale, le catechesi di inizio anno.
Una volta riportate in tutte le comunità, non sono più segrete.

Chiedetevelo,una volta tanto, il motivo di tanta segretezza!"



Ma quale segretezza...i mamotreti sono la trascrizione di catechesi orali (come anche il direttorio catechetico) e nascono con il solo scopo di essere una guida per i fratelli che dovranno riportare quelle stesse catechesi alle loro comunità. (altrimenti immaginati la scena...tutti a prendere appunti e a perdere il filo del discorso, con il rischio poi di riportare fischi per fiaschi e - cosa più importante - col rischio di non riuscire ad ascoltare per bene l'annuncio)

Tutto qui, il senso dei mamotreti è quello. Se lo stile del Cammino fosse di tramandare le catechesi in maniera scritta, scrivevano per bene i mamotreti, li rendevano in una forma molto più piacevole e comprensibile (li avrai letti, suppongo..hai visto in che maniera pietosa sono scritti...) e facevano una bella catena di e-mail a tutti i fratelli del Cammino...mooolto più comodo...il Cammino diventava una mailinglist from kiko to his guys...

Ma appunto lo stile è molto diverso, ed i mamotreti ad altro non servono che ad aiutare i catechisti a preparare la convivenza. Non sono fatti per essere divulgati e studiati attentamente, altrimenti ogni singola parola dovrebbe essere valutata molto attentamente, perchè il rischio di essere equivocati o diffamati (estrapolando singole frasi fuori dal contesto) sarebbe incredibilmente alto.

stephanos78 ha detto...

Dice jeff
No, questo giustifica VOI. Altrimenti dovrei pensare che siete semplicemente stupidi ed irrazionali. Ma non lo credo.
Penso solo che siete persone profondamente accecate dalla rabbia, ed è evidente nell'essenza stessa di questo blog.


Hai ottenuto di insultarci, come fate di solito. E di condannare quello che facciamo come frutto esclusivo della rabbia. QUESTO VI GIUSTIFICA E NON VI FA PORRE DOMANDE!

Ti ripeto, che quello che dici è ASSURDO! Se la Chiesa avesse avuto rapporti con le eresie così come esposto da te adesso, la Chiesa sarebbe stata distrutta!!!!!

Io sono stato Cresimato. Personalmente, per quanto posso e per la fede che ho ricevuto, io ho il dovere di diffonderla e difenderla. Per quanto Posso!

Il discorso che fai è strumentale e squallido! Il fatto che si evidenzino realtà di fatti, non equivale a dire che ODIAMO qualcuno!
Semplicemente non vogliamo che IN CASA NOSTRA si diffondano cose che con la nostra Casa non hanno nulla a che fare!

QUello che dici sulle Parrocchie dove il CNC si insedia è falso, perchè Esse si modificano nella Pastorale e si modificano spesso anche esteticamente! I Martiri Canadesi sono stati criticati da Kiko perchè Sacramentini! I Sacramentini sono stati incitati a Cambiare anche i Tabernacoli! E a San Claudio in ROma è già successo!

A Santa Francesca si voleva abbattere l'Altare per costruire la Mensa al Centro! E non è stato fatto per un soffio!

La Trrinità ha la "mensa"... Ed il problema principale è quello pastorale!

Se il CNC vuole proseguire nella sua identità INTOCCABILE lo faccia pure ma non nella veste del Cattolicesimo! Questo sarebbe più onesto!

jeff m. ha detto...

Michela, ti devo correggere. Anche se non ho mai fatto un annuncio di un kerygma (a parte durante la traditio, ma è cosa ben diversa) volendo ridicolamente riassumere in uno schema si potrebbe dire


- Non puoi amare fino alla morte basandoti sulle tue forze (perchè - è bene ricordarlo - si parla ad un uditorio di "lontani")
- annuncio di Gesù Cristo morto e risorto per te e per i tuoi peccati
- invito ad accogliere questo amore e lasciarsi trasformare


Ecco, questo è già uno schema più fedele.

jeff m. ha detto...

stephanos78 ha detto...

"Hai ottenuto di insultarci, come fate di solito."

Se conto gli insulti con cui ci tempestate quotidianamente, non finiamo più.



"I Sacramentini sono stati incitati a Cambiare anche i Tabernacoli! E a San Claudio in ROma è già successo!

A Santa Francesca si voleva abbattere l'Altare per costruire la Mensa al Centro! E non è stato fatto per un soffio!

La Trrinità ha la "mensa"... Ed il problema principale è quello pastorale!"

Sintetizzando: alla Cabrini e ai Canadesi non è cambiato nulla. (ripeto, le due parrocchie con più comunità neocatecumenali nel MONDO)

E' cambiato qualcosa a San Claudio e la Chiesa della Trinità ha posto la mensa al centro. Mi sembra un po' poco per dire che il Cammino distrugge le Chiese o le cambia radicalmente. Oltretutto bisogna vedere com'erano queste Chiese prima dell'arrivo del Cammino. Voglio dire, se erano frequentate da una decina di fedeli e poi il Cammino ha portato un centinaio di persone (numeri semplificativi) è più logico che la chiesa si adatti al tipo di pastorale NC. Così come esistono parrocchie e parroci di stampo "azione cattolica" o di stile "boy-scout". E' logico che il gruppo più numeroso fa la differenza.




"Io sono stato Cresimato. Personalmente, per quanto posso e per la fede che ho ricevuto, io ho il dovere di diffonderla e difenderla. Per quanto Posso!"

Certamente. Evita però di sostituirti al Papa o ai Vescovi.

jeff m. ha detto...

stephanos78 ha detto...

"Ti ripeto, che quello che dici è ASSURDO! Se la Chiesa avesse avuto rapporti con le eresie così come esposto da te adesso, la Chiesa sarebbe stata distrutta!!!!!"

A scanso di equivoci, ripeto che so bene che la Chiesa non può avere un rapporto del genere con le eresie. Se il Cammino fosse veramente eretico, dovrebbe essere estirpato dalla Chiesa a tutti i costi.
Tutto il mio discorso è volto solo a farvi ammettere che il Cammino non vi sta danneggiando affatto. Tutto qui.

katartiko ha detto...

8. molti di loro faranno la comunione senza essersi confessati (hanno fattola confessione il primo anno di catechismo ed è finita lì)"

Come lo sai?


Jeff non sai che monsignor mic e i prelati compagni sanno tutto di tutti: quello che pensano, quello che hanno pensato e quello che penseranno?
Il Grande fratello di orwelliana memoria si può andare a nascondere.

Signor Veneranda ha detto...

Semplicemente non vogliamo che IN CASA NOSTRA si diffondano cose che con la nostra Casa non hanno nulla a che fare!

Vi inviterei a non chiamare la Chiesa casa nostra nel senso che è vostra e noi siamo ospiti. Anche perchè fino alla fine ognuno di noi non saprà, a meno di una rivelazione divina, se è veramente casa sua.
Io la chiamerei la casa del Signore dove Egli ci (no e voi) ha invitato ad abitare per lunghissimi anni e dove speriamo, perchè ce l'ha detto Lui, che ci siano molti posti.

katartiko ha detto...

quì, secondo me, l'unico laico e newgold69.

katartiko ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
katartiko ha detto...

è newgold69
scusate l'errore di grammatica (sennò mi linciano).

jeff m. ha detto...

"Semplicemente non vogliamo che IN CASA NOSTRA si diffondano cose che con la nostra Casa non hanno nulla a che fare!"


Dice benissimo Veneranda, avete una visione completamente distorta della Chiesa ed è allarmante.
Ma vi rendete conto? La vivete come fosse una casa di cui siete padroni e dovete gestire voi chi può entrare e chi no...vi prego, riflettete sulle vostre, di eresie...

katartiko ha detto...

Ma vi rendete conto? La vivete come fosse una casa di cui siete padroni e dovete gestire voi chi può entrare e chi no...vi prego, riflettete sulle vostre, di eresie..."

loro possono
noi non possumus

mic ha detto...

Jeff,

mi ricollego adesso. Non ho ancora avuto modo di guardare nessun post e ti scrivo di getto.

Devo dirti, così a pelle, che sei una di quelle persone che vorrei incontrare e con le quali credo potrei intavolare una discussione fruttuosa.

Vorrei chiederti la cortesia di un confronto sereno e aperto, con i rispettivi limiti, ma anche con le rispettive potenzialità di ascolto reciproco e di elaborazione successiva, cercando di mettere da parte - se riesce - qualunque senso di appartenenza.

Per raggiungere questo scopo, ti pregherei, se sei d'accordo, di utilizzare i post che ci scambiamo integralmente, senza prendere in considerazione solo le parti che possono essere reciprocamente utilizzate per affermare le proprie convinzioni e di risponderci punto per punto,come ho spesso cercato di fare in molti casi anche non su questa pagina.
Ci stai?

katartiko ha detto...

comunque devo dire una cosa che onora i vari "cherci" di questo blog:
grazie alle loro accuse mi sono promesso (e fino ad ora ho mantenuto) di vivere il momento della celebrazione eucaristica con più devozione e più attenzione.
Grazie monsignori.

mic ha detto...

Vi inviterei a non chiamare la Chiesa casa nostra nel senso che è vostra e noi siamo ospiti. Anche perchè fino alla fine ognuno di noi non saprà, a meno di una rivelazione divina, se è veramente casa sua.

caro Signor Veneranda, io nella Chiesa (quella visibile) mi sono sempre sentito a Casa mia, ora non più, se non in quelle celebrazioni le mille miglia lontane dalle vostre e incontrando nella preghiera e nel confronto persone non ideologizzate in termini modernisti o di settarie appartenenze e le assicuro che nella Casa del Signore, che ardirei fosse la mia, pullulano, come pullulavano un tempo, i mercanti nel Tempio.

La contestazione del vostro appartenere alla 'Casa', riguarda unicamente la vostra ostinazione a definirvi cattolici, quando in concreto, avuto riguardo a quello che professate e insegnate NON LO SIETE!

Lo dico con convinzione e quella che l'Apostolo Paolo chiamerebbe Parresìa e non l'ho mai detto con questa fermezza perché non ne avevo l'ardire né la presunzione.

Lo dico ora, dopo questo lungo percorso e a ragion veduta alla luce dei confronti e degli approfondimenti effettuati a 360 gradi, a livello piscologico, antropologico, sociologico e da ultimo, ma non ultimo, spirituale, che è quello che alle fine dà l'imprinting a tutti gli altri...

jeff m. ha detto...

mic ha detto...

"Per raggiungere questo scopo, ti pregherei, se sei d'accordo, di utilizzare i post che ci scambiamo integralmente, senza prendere in considerazione solo le parti che possono essere reciprocamente utilizzate per affermare le proprie convinzioni e di risponderci punto per punto,come ho spesso cercato di fare in molti casi anche non su questa pagina.
Ci stai?"

Ovviamente sì mic. Come avrai notato, spesso e volentieri anch'io cerco di rispondere punto per punto a tutte le vostre osservazioni, da qui una sequela di post lunghissimi che sono ben evidenti in questa pagina. Le estrapolazioni strumentali non piacciono molto nemmeno a me.

Per l'incontro, come ben sai non sono certo io a rifiutarmi ;)
Sono io ad aver proposto una bella cena del blog!

mic ha detto...

Sintetizzando: alla Cabrini e ai Canadesi non è cambiato nulla. (ripeto, le due parrocchie con più comunità neocatecumenali nel MONDO)

forse non sai che era tutto già deciso, ma grazie alle proteste dei parrocchini di serie B i sacri palazzi hanno "dovuto" invitare il vescovo a fare recedere dai progetti già architettati da Kiko & C.!

jeff m. ha detto...

"La contestazione del vostro appartenere alla 'Casa', riguarda unicamente la vostra ostinazione a definirvi cattolici, quando in concreto, avuto riguardo a quello che professate e insegnate NON LO SIETE!"

Però vedi, mic, si torna sempre sul solito errore: chi sei tu per dire se una persona è cattolica o meno? Se io parlo al mio Vescovo, gli dico quello che faccio e tutto il resto, lui direbbe di me che sono un cattolico, perchè professo questa stessa Fede. Invece tu, che per quanto mi riguarda sei solo 3 lettere su di un monitor, mi dici che non sono cattolico. Vale più la tua parola o la sua?

mic ha detto...

Per l'incontro, come ben sai non sono certo io a rifiutarmi ;)
Sono io ad aver proposto una bella cena del blog!


non è detto che non possa succedere e spero di non essere utopico (lo dico per motivi che esulano dal discorso tra me e te e che sono molto al di sopra delle nostre teste e delle nostre singole vite)

Nel frattempo potremmo provare a incontrarci qui... se si parla senza prevenzione e senza strumentalizzasione è sempre una opportunità d'incontro, non credi?

jeff m. ha detto...

mic ha detto...

"forse non sai che era tutto già deciso, ma grazie alle proteste dei parrocchini di serie B i sacri palazzi hanno "dovuto" invitare il vescovo a fare recedere dai progetti già architettati da Kiko & C.!"

No, sinceramente non lo sapevo. L'unica cosa che sapevo era la volontà di kiko di fare ..altri affreschi visto che la struttura lo permette (anzi, lo richiederebbe)
E questo mi spiace che non sia stato ancora fatto, ma vabbè.

Ad ogni modo, quelli che si sono opposti tanto parrocchiani di serie b non lo sono, direi! :D
Come vedi il Cammino non ha annullato le altre realtà parrocchiali che sono state liberissime di opporsi a questa decisione, come infatti è avvenuto. E sì che alla Cabrini il Cammino è una realtà MOLTO estesa...

jeff m. ha detto...

mic ha detto...

"Nel frattempo potremmo provare a incontrarci qui... se si parla senza prevenzione e senza strumentalizzasione è sempre una opportunità d'incontro, non credi?"

Non avrei altri motivi per scrivere, altrimenti. E' logico che penso che questo possa essere un modo d'incontro, anche se ENORMEMENTE limitato rispetto al contatto diretto tra le persone (sono proprio due universi che distano anni luce)

stephanos78 ha detto...

La base del dialogo sarebbe che noi odiamo e siamo pieni di rabbia?

katartiko ha detto...

si comincia bene....

jeff m. ha detto...

Potrei rigirarti la domanda stephanos: la base del dialogo sarebbe che noi siamo delle macchine senza cervello incapaci di riflettere sulle cose ed in grado di dare solo risposte preconfezionate?

Ognuno ha le sue opinioni. Il dialogo serve a metterle in gioco.

stephanos78 ha detto...

La base del dialogo è il rispetto. Soprattutto alla luce dei FATTI e dell'ESPEREINZA che abbiamo.

Se il "dialogo" inizia con la inappellabile sentenza del "siete pieni di rabbia e odiate", mi spieghi che dialogo può esserci? Ci sarà solo una pantomima che finirà in propaganda o chiusura!

Signor Veneranda ha detto...

State scrivendo un'interessante pagina della storia della chiesa:
cercare di persuaderci che non siamo cattolici. Siamo ostinati nel dichiarci cattolici!
Fantastico! Questa è una novità assoluta nel panorama del cattolicesimo di tutti i tempi.
Senta signor neocatecumeno o come caspita si chiama, è inutile che lei cerchi di essere cattolico: si vede che non lo è già da come cammina. Lei è molto simpatico, signor neocatecumeno, ma vede io con molta parresìa le devo dire che non è cattolico. Si faccia chiamare in altro modo perchè questo cognome mi appartiene di diritto da molte generazioni, sa?
E poi è molto meglio per Lei che non si definisca cattolico: guardi come ci si riduce ad esserlo veramente : guardi me: costretto a persuadere, dopo un confronto sferico e multidimensionale, voi poveretti cretinetti. Se lo lasci dire: non è cattolico, non è cattolico. Io poi sono stato cresimato a Cuneo, sa!

jeff m. ha detto...

stephanos78 ha detto...

"Se il "dialogo" inizia con la inappellabile sentenza del "siete pieni di rabbia e odiate", mi spieghi che dialogo può esserci? Ci sarà solo una pantomima che finirà in propaganda o chiusura!"

Ripeto, stephanos, è lo stesso identico discorso che fate voi con i NC: "questi qui sono eretici, incapaci di pensare e di riflettere, totalmente schiavi di una setta"

Credo che nonostante queste nostre idee, un dialogo sereno e costruttivo - che ho sempre cercato - si possa fare.

katartiko ha detto...

jeff stai attento che ti mettono la cicuta nel digestivo

stephanos78 ha detto...

Dice jeff
Potrei rigirarti la domanda stephanos: la base del dialogo sarebbe che noi siamo delle macchine senza cervello incapaci di riflettere sulle cose ed in grado di dare solo risposte preconfezionate?

Ecco di cosa parlavo. L'abbiamo detto migliaia di volte, CAMBIANDO ANCHE IL NOME DEL BLOG (L'HAI NOTATO?)!
Noi consideriamo la DOTTRINA doversa e la FEDE non cattolica, alla luce della CHIESA che ha INSEGNATO A NOI quello che professiamo!

La simbiosi tra molti di voi è il CNC è tale che quando si parla del CNC e della sua dottrina si parla IN AUTOMATICO di VOI! Invece abbiamo detto mille volte che confrontiamo QUESTI INSEGNAMENTI! E non sono Cattolici! L'Estetica NON E' CATTOLICA!

Ecco perchè questo è un ciclo infinito senza senso! E' una ostinazione incomprensibile.

IL CNC poi, eserctita quesata pressione psicologica, per annullare la personalità. Ma il risultato non è certo uniforme. Ma questa pressione l'ho subita pure io! E lo testimonio!

mic ha detto...

Però vedi, mic, si torna sempre sul solito errore: chi sei tu per dire se una persona è cattolica o meno?

Ok, Jeff. Te lo dico subito

Se tu non mi dai autorevolezza solo perché non sono vescovo o catechista senza analizzare valutare e argomentare su quello che dico, possiamo anche chiuderla qui...

Comunque l'autorevolezza non mi interessa... vuoi sapere giustamente chi sono io per parlare così?

Sono un battezzato, credente, cattolico, che HA FATTO ESPERIENZA del cammino e l'ha abbandonato non per poca voglia di impegnarsi, non perché si trattava di spiritualità non congeniale, non perché tentato dal demonio, non in quanto superbo (anche se tutti i giorni dobbiamo fare i conti con la nostra superbia, ma è troppo comodo liquidarci con quella quando abbiamo qualcosa di diverso da dire a da dare)
Se ho lasciato il cammino è perché ho ascoltato una predicazione che 'strideva' con gli insegnamenti della mia formazione cattolica sul senso del peccato e sulla Redenzione in prismis (che non sono ininfluenti sull'evolversi del rapporto con Signore con la vita e con gli altri) e visto comportamenti settari e dittatoriali, molto poco consoni ad una vera Autorità che aiuta la crescita delle persone, guidandola... Io non ho incontrato Autorità, ma autoritarismo, che massifica e castra e ti accetta solose sei in un certo modo e non in un altro, cioè solo se ti adegui ad un modello prefabbricato da Kiko, quando il Signore ci ha fatti ognuno, unici e irripetibili

Parlo inproima persona per "fare verità" e "metterla sul concreto" come dite voi, ma con questo non voglio sentirmi obiettare che è una opinione soggettiva, che può dipendere dai catechisti che ho incontrato, ecc. perché non mi riferisco ad elementi contingenti, ma sostanziali e perché molte, moltissime, sono le persone che hanno fatto le mie stessissime valutazioni.

Ergo, ecco che cade la soggettività e il tentativo di risolverla col 'caso sporadico'

Se io parlo al mio Vescovo, gli dico quello che faccio e tutto il resto, lui direbbe di me che sono un cattolico, perchè professo questa stessa Fede.

quello che formalmente fai, può non rivelare le tue profondità e il tipo di rapporto personale che la tua esperienza di fede così come si configura nel cammino sviluppa. In altre parole, si può essere formalmente molto cattolici, ma non esserlo nello spirito. E' ovvio che per cattolici non intendo 'dottrina' o 'rubricismi', ma parlo della Fede Viva Apostolica

Invece tu, che per quanto mi riguarda sei solo 3 lettere su di un monitor, mi dici che non sono cattolico. Vale più la tua parola o la sua?

vedi dietro alle mie tre lettere sul monitor non puoi nef'gare ci sia una persona e non uno stereotipo. Tu sei liberissimo di non credere alla mia parola, ma potresti tentare di valutarla e confutarla dove non sei d'accordo senza trincerarti dietro il cammino o dietro chi è più autorevole di me.
Altrimenti il nostro confronto tra 'persone credenti', come credo tu sia, non potrà mai avvenire, ammesso che ti interessi, a questo punto

Signor Veneranda ha detto...

"Avvelenato da una dose letale di parresìa"
i particolari in cronaca

jeff m. ha detto...

Mic puoi fare tu da intermediario tra me e stephanos?

katartiko ha detto...

jeff se vuoi aiuto vengo anche io.
Sono bello impostato.
addio.

mic ha detto...

preferirei un confronto diretto conte, se non ti spiace, perché per fare da intermediario dovrei conoscere molto neglio dutti e due e sapere cosa c'è dietro levostre affermazioni, ognuna dell quali rivela un vissuto ed è 'portatrice' di più cose di quanto non si creda a prima vista...

Non mi sento portato a fare da mediatore perché può darsi rischierei di sviarvi

mic ha detto...

"Avvelenato da una dose letale di parresìa"
i particolari in cronaca

il suo colpo di fioretto è arrivato, ma non ci punge né ci distoglie, Signor Veneranda...

Se Jeff, vuole, lo pregherei di dire cosa pensa di quello che ho appena detto, possibilmente senza far ricorso a questioni dottrinali o ecclesiali, ma al suo 'sentire' personale

Signor Veneranda ha detto...

il suo colpo di fioretto è arrivato, ma non ci punge né ci distoglie, Signor Veneranda...


Col collo di ferro e il cuore di pietra è il meglio che possa fare carissimo signor Mic!

mic ha detto...

jeff se vuoi aiuto vengo anche io.
Sono bello impostato.


a me - e credo anche a Jeff - non interessa nessuna "impostazione", ma mi pace molto l'immagine dello scriba del vangelo che "tira fuori dal tesoro del suo cuore cose antiche e cose nuove"
Non ti intriga, Jeff?
Con molta semplicità, ovviamente!

Signor Veneranda ha detto...

Jeff, Mic è molto intrigante, dai..
Bisogna riconoscerlo.

mic ha detto...

riscritto, perché pieno di refusi:

completo il "chi sono io" e quello che dico, Jeff, precisandoti che non parlo mai da me steso, ma di quello che ho ricevuto e accolto e vivo nella Chiesa e spesso cito il Magistero che non è molto seguìto nell'ambito del cammino...

mi sono sentito più volte ridere in faccia quando citavo il Magistero o parlavo della "Comunione dei Santi", ad esempio... la sofferenza è lunga, profonda e ha molte facce, Jeff!

Signor Veneranda ha detto...

Pensa quante belle cose tirerà fuori dal tesoro del suo cuore...
E' un grande scriba: uno scribano!

mic ha detto...

Pensa quante belle cose tirerà fuori dal tesoro del suo cuore...
E' un grande scriba: uno scribano!


autorevolezza/autoritarismo lei CHI E?, signor Veneranda per aver titolo a dire tutto ciò
?
Non basta fare una battuta ironica o una citazione dotta per entrare in comunicazione...

i suoi sono solo disturbi e provocazioni, ma credo sia molto chiaro e non perderò nemmeno più tempo a dirglielo

Signor Veneranda ha detto...

E lei non pensi di entrare in comunicazione nascondendo le sue generalità, carissima personalità
scriptoria!

Davide_Levi ha detto...

vedi jeff veniamo accusati di soffocare le parrocchie,ma non ci si rende conto, che in alcune realtà se non ci fosse il cammino, le parrocchie sarebbero vuote ,deserte, e che se i presbiteri non potessero contare sui membri delle comunità non potrebbero portare avanti nelle loro parrocchie alcun tipo di pastorale, ma questo a chi critica non interessa

Mi pare che la Chiesa esista da almeno 2000 anni e non direi abbia mai avuto bisogno di voi (sopravvissuta anche ad attacchi notevoli, ma chi sarete mai Giovanni dalle Bande Nere? ) per trasmettere la tradizione e anche oggi, maggio 2008, la situazione è immutata, non salvate per nulla la Chiesa, vi soppravalutate...

Ah! A proposito, tra nemmeno un mese è un ANNO che siete privi di statuto e se avessi 10 Euro per ogni volta che avete stragiurato (sapete solo mentire infatti) che sarebbero passati il giorno dopo, sarei veramente ricco. Allora, come mai non sono stati approvati gli statuti? Voi, saccenti che "salvate" la Chiesa proprio non lo sapete eh? Oh.... adesso diranno che la sostanza travalica la forma, girate la frittata come volete? Non se la magna + nessuno state tranquilli siete già in estinzione altro che i salvatori della "patria".

Signor Veneranda ha detto...

Anzi più che scriptoria direi scriniara!

Signor Veneranda ha detto...

I fotocopiatori della milizia celeste hanno bisogno di nuovo materiale inquisitorio?

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 224   Nuovi› Più recenti»