venerdì 9 maggio 2008

Guardare a ciò che unisce?

Riporto quanto mi segnalano da un Forum cattolico:

"Bisogna guardare più a ciò che ci unisce che non a ciò che ci divide. Anche questa sentenza – oggi molto ripetuta e apprezzata, quasi come la regola aurea del “dialogo” – ci viene dall’epoca giovannea [si parla di Giovanni XXIII e del clima conciliare -ndr] e ce ne trasmette l’atmosfera.

È un principio comportamentale di evidente assennatezza, che va tenuto presente quando si tratta di semplice convivenza e di decisioni da prendere nella spicciola quotidianità.

Ma diventa assurdo e disastroso nelle sue conseguenze, se lo si applica nei grandi temi dell’esistenza e particolarmente nella problematica religiosa.

È opportuno, per esempio, che si usi di questo aforisma per salvaguardare i rapporti di buon vicinato in un condominio o la rapida efficienza di un consiglio comunale.

Ma guai se ce ne lasciamo ispirare nella testimonianza evangelica di fronte al mondo, nel nostro impegno ecumenico, nelle discussioni coi non credenti. In virtù di questo principio, Cristo potrebbe diventare la prima e più illustre vittima del dialogo con le religioni non cristiane (o con frange dissidenti, aggiungiamo noi). Il Signore Gesù ha detto di sé, ma è una delle sue parole che siamo inclini a censurare: "Io sono venuto a portare la divisione" (Luca 12,51).

Nelle questioni che contano la regola non può essere che questa: noi dobbiamo guardare soprattutto a ciò che è decisivo, sostanziale, vero, ci divida o non ci divida.

213 commenti:

1 – 200 di 213   Nuovi›   Più recenti»
katartiko ha detto...

Nelle questioni che contano la regola non può essere che questa: noi dobbiamo guardare soprattutto a ciò che è decisivo, sostanziale, vero, ci divida o non ci divida


bravo mic.
Sono d'accordo con te.

Signor Veneranda ha detto...

Io invece seguirei i consigli del Forum. E' l'ora del tea.

Signor Veneranda ha detto...

no mi spiace ma nella chiesa non possono essre ammesse divisioni


Nemmeno sottrazioni? C
Che so un certo numero -69 per esempio.

alessandra ha detto...

ng-ng=69-69= 0 assoluto questa mi garba to mr veneranda from alessandra

newgold69 ha detto...

però, avete passato un bel po' di tempo a prendermi per i fondelli... vi ritenete contenti e soddisfatti?

una cosa non capisco, ho lasciato il pc oggi pomeriggio e vi ritorno ora e trovo pochissimi messaggi, ovviamente quasi tutti contro di me, ma pochi. di solito in 6 - 7 ore si trovavano decine e decine di post.

cosa è successo?

a. o vi siete resi conto di quanto siete stupidi nel prendere in giro la gente, ma ne dubito, perché non avete le capacità mentali per fare questo;

b. mic e i gestori del blog hanno cancellato alla grande;

c. si è verificato quello che diceva una persona a me cara, e cioè che chi fa del male ad un sacerdote, gli succederà qualcosa di spiacevole a lui o a chi gli sta vicino, perché non si può andare contro a chi è consacrato a Dio.


io spero semplicemente che ad alessandra, jeff e veneranda sia bruciato il pc, così almeno per un po' non li abbiamo più tra i piedi.


suggerisco, invece che denigrare gli altri, di approffitare del fatto che siamo nel mese di maggio e nel giubileo di lourdes, di pregare la Vergine Maria perché i neocat aprano gli occhi e lasciano questa realtà per inserirsi nelle loro realtà parrocchiali, vivere e trascorrere più tempo in famiglia, essere cristiani straordinari nella normalità della loro vita!

felipe ha detto...

c. si è verificato quello che diceva una persona a me cara, e cioè che chi fa del male ad un sacerdote, gli succederà qualcosa di spiacevole a lui o a chi gli sta vicino, perché non si può andare contro a chi è consacrato a Dio.

Carissimo, cosa intendi dire con queste parole? Ti rendi conto della gravità delle tue ultime affermazioni?
Voglio solo ricordarti che l'unica persona sulla faccia della terra, secondo la nostra fede, che è infallibile è il Papa e SOLO ED ESCLUSIVAMENTE quando parla "ex cathedra".
Con questo ti rimetto al tuo posto, esortandoti a essere un po' più umile e a non difenderti dietro al Sacramento dell'Ordine, che FORSE hai ricevuto, pur di non essere contraddetto.
Saluti

felipe ha detto...

Prima di coricarmi, vorrei porre una domanda a tutti i frequentatori del blog, e vi prego di rispondere.
Quanti di voi hanno assistito al "ripasso" durante la distribuzione del Corpo di Cristo in una celebrazione eucaristica NC?
Grazie

jeff m. ha detto...

"c. si è verificato quello che diceva una persona a me cara, e cioè che chi fa del male ad un sacerdote, gli succederà qualcosa di spiacevole a lui o a chi gli sta vicino, perché non si può andare contro a chi è consacrato a Dio."

A parte che messa così ha tutta l'aria di semplice superstizione, ma che dire di un uomo consacrato a Dio che fa del male alla gente? Non oso pensare a quale grossa punizione divina va incontro...

Massimo ha detto...

Dato che bisogna guardare ciò che unisce io darei anche un'occhiata a questa pagina web, così tanto per passare due minuti a consolarsi (o a farsi i nervi, dipende dai punti di vista)

http://www.ratzingerbenedettoxvi.com/neocatecumenali.htm

E una domanda a riguardo:
Cosa ci guadagnano certe persone benestanti ad andare in missione?
Ma qua dentro ci sarà sicuramente qualcuno che oramai non crede neanche più al Papa...

Sapete una cosa? Io non penso che finiremo all'inferno...

Massimo ha detto...

E già che parliamo di ciò che unisce potremmo parlare anche un po' del Family Day, no?

@felipe: per ripasso intendi il corpo di Cristo che viene messo nelle mani una seconda volta quando tutti hanno il proprio pezzo?

kirikiki' ha detto...

Io felipe, mi e' successo almeno un paio di volte dato che il pane era troppo grande e c'eravamo in pochi alla celebrazione. Se non mi sbaglio era l'inizio dell'estate. Non ti scandalizzare piu' di tanto felipe, fa parte della prassi NC, diciamo e' circostanziale! E non osare darmi del bugiardo!

Il tuo post delle 1.44 e' una vera e propria perla! Sei un vero NC, bravo! Mettere in dubbio L'ordine Sacro di un consacrato! Approposito cosa vuol dire : " Che FORSE hai ricevuto?" E poi che c'entra la contradizione con nascondersi dietro all'ordine sacro che FORSE avrebbe preso?!
Philip, please translate!

katartiko ha detto...

mi dispiace se si offende, ma io affermo che se oldiron69 (al secolo newgold69) è un sacerdote io sono santa Brigida.

Seby ha detto...

Domani è Pentecoste... Stasera tuttti i NC faranno la loro celebrazione eucarsitivca privata (perchè di fatto è privata visto che negli Avvisi Sacri manca l'orario della Santa Messa del CNC) e anche stasera non vi sarà alcuna approvazione dello statuto... doamni è l'ultimo giorno del tempo di Pasqua...
Nessun NC che si innteroga su ciò?

Seby ha detto...

L'importanza della liturgia e, in particolare, della Santa Messa nell'evangelizzazione è stata a più riprese posta in evidenza dai miei Predecessori, e la vostra lunga esperienza può bene confermare come la centralità del mistero di Cristo celebrato nei riti liturgici costituisce una via privilegiata e indispensabile per costruire comunità cristiane vive e perseveranti. Proprio per aiutare il Cammino Neocatecumenale a rendere ancor più incisiva la propria azione evangelizzatrice in comunione con tutto il Popolo di Dio, di recente la Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti vi ha impartito a mio nome alcune norme concernenti la Celebrazione eucaristica, dopo il periodo di esperienza che aveva concesso il Servo di Dio Giovanni Paolo II. Sono certo che queste norme, che riprendono quanto è previsto nei libri liturgici approvati dalla Chiesa, saranno da voi attentamente osservate.
Benedetto XVI

Chi è che continua ad affermare su queste pagine che la lettera del Card. Arinze non è un documento ufficiale?
E la disobbedienza regna!

Seby ha detto...

katartiko ha detto...

mi dispiace se si offende, ma io affermo che se oldiron69 (al secolo newgold69) è un sacerdote io sono santa Brigida.

tu, al massimo, puoi essere un fratello cristiano che fa parte dio una chiesa che si professa cattolica, ma che di fatto è separata dai cattolici (protestante)! ;-)

alessandra ha detto...

ore 18e30 cattedrale non sala parrocchiale

Seby ha detto...

felipe ha detto...

Prima di coricarmi, vorrei porre una domanda a tutti i frequentatori del blog, e vi prego di rispondere.
Quanti di voi hanno assistito al "ripasso" durante la distribuzione del Corpo di Cristo in una celebrazione eucaristica NC?
Grazie


Sempre, tutte le volte che il pane azzimo veniva spezzato e si facevano più pezzi dei presenti si faceva il ripasso... e questo avviene anche con il vino.... ma cosa ci azzecca con tutta la nostra discussione?

katartiko ha detto...

Domani è Pentecoste... Stasera tuttti i NC faranno la loro celebrazione eucarsitivca privata (perchè di fatto è privata visto che negli Avvisi Sacri manca l'orario della Santa Messa del CNC) e anche stasera non vi sarà alcuna approvazione dello statuto... doamni è l'ultimo giorno del tempo di Pasqua...
Nessun NC che si innteroga su ciò?

1) Domani è la festa di Pentecoste e su questo hai ragione;
2)io stasera alle 20,30 parteciperò alla Veglia di Pentecoste unica per tutta il mio paese alla Chiesa Madre, dunque non puoi dire che tutti i NC saranno per i fatti loro (questo per farti capire che le tue assolutizzazioni lasciano il tempo che trovano);
3)non sapevo che eri a conoscenza degli avvisi sacri di tutte le perrocchie del mondo; dovete avere un numero di informatori sparsi sulla faccia della terra che al vostro confronto la Cia impallidisce;
4)a stasera ci dobbiamo ancora arrivare e, nel caso tu avessi ragione, questo non vuol dire che l'approvazione non ci sarà mai;
5) che domani è l'ultima domenica di Pasqua è esatto;
6)l'unico interrogativo che mi pongo e a quale settimana del tempo ordinario dovrò ricominciare (dammi il tempo di andare a guardare).

katartiko ha detto...

tu, al massimo, puoi essere un fratello cristiano che fa parte dio

no, non faccio parte di Dio... :p

Seby ha detto...

4)a stasera ci dobbiamo ancora arrivare e, nel caso tu avessi ragione, questo non vuol dire che l'approvazione non ci sarà mai;
5) che domani è l'ultima domenica di Pasqua è esatto;


Questo dovrebbe farti pensare è dimostra che Kiko mente, sapendo di mentire e come ho detto altre volte il CCC dice sulla mezogna le seguenti cose:2482 « La menzogna consiste nel dire il falso con l'intenzione di ingannare ». (374) Nella menzogna il Signore denuncia un'opera diabolica: « Voi [...] avete per padre il diavolo [...]. Non vi è verità in lui. Quando dice il falso, parla del suo, perché è menzognero e padre della menzogna » (Gv 8,44).

2483 La menzogna è l'offesa più diretta alla verità. Mentire è parlare o agire contro la verità per indurre in errore. Ferendo il rapporto dell'uomo con la verità e con il suo prossimo, la menzogna offende la relazione fondamentale dell'uomo e della sua parola con il Signore.

2484 La gravità della menzogna si commisura alla natura della verità che essa deforma, alle circostanze, alle intenzioni del mentitore, ai danni subiti da coloro che ne sono vittime. Se la menzogna, in sé, non costituisce che un peccato veniale, diventa mortale quando lede in modo grave le virtù della giustizia e della carità.

2485 La menzogna è per sua natura condannabile. È una profanazione della parola, la cui funzione è di comunicare ad altri la verità conosciuta. Il proposito deliberato di indurre il prossimo in errore con affermazioni contrarie alla verità costituisce una mancanza in ordine alla giustizia e alla carità. La colpevolezza è maggiore quando l'intenzione di ingannare rischia di avere conseguenze funeste per coloro che sono sviati dal vero.


Se, nonostante questo, tu non continui ad interrogarti, beh vuol dire che non sei obiettivo e che hai delle barriere mentali, ma questa è la realtà!
Stasera non ci sarà alcuna approvazione....

katartiko ha detto...

Stasera non ci sarà alcuna approvazione....

non mi vado a suicidare per questo.
Il vero problema è che,quando saranno approvati, ci saranno suicidi in massa.....

katartiko ha detto...

hai delle barriere mentali...

pensa per te caro..che a me ci penso io.
Non ce la fate a non offendere....

katartiko ha detto...

non sei obiettivo....

quello che sono lo sa Dio e non certo tu, povero essere mortale....

katartiko ha detto...

c. si è verificato quello che diceva una persona a me cara, e cioè che chi fa del male ad un sacerdote, gli succederà qualcosa di spiacevole a lui o a chi gli sta vicino, perché non si può andare contro a chi è consacrato a Dio.


Perchè non giudichi le deliranti affermazioni di oldiron69? Lui sì che è obiettivo...

katartiko ha detto...

. si è verificato quello che diceva una persona a me cara, e cioè che chi fa del male ad un sacerdote, gli succederà qualcosa di spiacevole a lui o a chi gli sta vicino, perché non si può andare contro a chi è consacrato a Dio


chi gli ha fatto del male?
Sicuramente (se è veramente prete) coui che lo ha ordinato..

mic ha detto...

non mi vado a suicidare per questo.
Il vero problema è che,quando saranno approvati, ci saranno suicidi in massa.....


se fosse, ma sono impensabili approvazioni incondizionate (anche se per voi le cndizioni non contano) i suicidi riguarderebbero solo la spiritualità delle persone coinvolte nel cammino

katartiko ha detto...

se fosse, ma sono impensabili approvazioni incondizionate (anche se per voi le cndizioni non contano) i suicidi riguarderebbero solo la spiritualità delle persone coinvolte nel cammino



fatti capire monsignore..

katartiko ha detto...

Mic dixit:
ma sono impensabili approvazioni incondizionate


e si, già sanno tutto.
I soliti......
Se una cosa è impensabile per te non vuol dire che sia impensabile per altri.
La tua solita megalomania....

alessandra ha detto...

katartiko,ma non lo sai che siamo entrati,nel regno della luce non ti eri accorto che ci sono i super illuminati,e che noi siamo poveri persi,vorrei saper da dove proviene sì tanta presunzione mi ricorda qualcuno .....

newgold69 ha detto...

jeff ha detto:

ma che dire di un uomo consacrato a Dio che fa del male alla gente? Non oso pensare a quale grossa punizione divina va incontro...

10 maggio, 2008 02:07


sciocco e vuoto... leggi quello che ho scritto, che certamente non è quello che affermi tu e che ho riportato quii sopra (cosa che fate, tra l'altro sempre voi neocat. che travisate parole e contenuti per denigrare gli altri ed esaltare voi stessi).


non è il consacrato che fa male alla gente, ma è la gente stessa che fa male a se stessa se agisce e parla male contro i preti e i consacrati!!!

ne avrei a bizzeffe di fatti del genere, ma te ne riporto solo uno. forse voi dite che è superstizione o lettura di parte dei fatti, ma quella volta che bossi si è scagliato contro la chiesa, che lo stato doveva toglierle tutti i benefici fiscali e obbligarla a pagare un sacco di tasse affermando che la chiesa è solo una palla al piede per la società moderna e che non fa niente di buono... guarda caso, dopo una settimana gli è venuto un ictus!!!


per massimo che mi citava sull'altra pagina...

è vero, alla domenica mattina non ho mai avuto l'onore di sedermi in salotto con i miei figli a "fare le lodi" come dite voi, ma invece comincio al sabato sera e termino alla domenica sera, e ovviamente continuo per tutto il resto della settimana, a stare davanti non ai miei figli carnali, che non ne ho, ma ai miei figli spirituali, che sono parecchie migliaia.

sto in piedi, canto, leggo, predico, confesso, celebro la santa mesa e gli altri sacramenti, ho predicato in piazza, e predico con la mia persona, perché si vede e si sa che sono il parroco, anche quando vado dal barbiere, o a prendere il pane, o afare la spesa, nel fare la coda ion banca o alla posta, nell'aspettare il mio turno dal medico, o in officina che mi aggiustino la macchina o fuori dalla porta quando visito le famiglie o i malati in ospedale, o nelle processioni al cimitero!!!!

mi preoccupa il tuo estremismo, le tue moderne crociate non fanno bene ne alla chiesa ne alla società.

essa va rievangelizzata non con proclami da marciapiede come avete fatto nelle scorse domeniche in molte città italiane, fermando la gente per strada a raccontargli la solita tiritera e a convincerla a venire alle catechesi, la prima testimonianza si fa in famiglia, in casa e nel lavoro.

ma purtroppo voi al lavoro ci andate poco e lo fate male perché siete presi dalle mille cose da fare per la comunità e quindi siete un pessimo esempio di cristiani impegnati nel sociale (e le moltissime testimonianze avute su questo blog lo confermano) e poi in famiglia non fate un tubo, perché in famiglia non ci siete mai.

i figli sono sempre con la baby-sitter e i genitori sono sempre in comunità.
ne sfornate in continuità, ma non sapete affatto cosa significhi paternità e maternità responsabile!

... per ora basta così!!!
avete preparato i bagagli per gli alberghi dove fare la veglia?

newgold69 ha detto...

cara alessandra questa:

katartiko,ma non lo sai che siamo entrati,nel regno della luce non ti eri accorto che ci sono i super illuminati,e che noi siamo poveri persi,vorrei saper da dove proviene sì tanta presunzione mi ricorda qualcuno .....

10 maggio, 2008 10:03

questa che hai detto tu è una contraddizione in termini, perché siete voi, setta, che vi ritenete e vi chiamate illuminati, che al termine del cammino, dopo aver ripetuto il battesimo al giordano, vi ritrovate per tutto il tempo di pasqua, in veste bianche a fare la messa per conto vostro, proprio come le sette esoteriche!

ma vergognatevi!!!!

katartiko ha detto...

sciocco e vuoto

voi al lavoro ci andate poco e lo fate male

quindi siete un pessimo esempio di cristiani impegnati nel sociale

poi in famiglia non fate un tubo


Ricominciano i complimenti...

katartiko ha detto...

oldiron dixit:
"ma invece comincio al sabato sera e termino alla domenica sera, e ovviamente continuo per tutto il resto della settimana, a stare davanti non ai miei figli carnali, che non ne ho, ma ai miei figli spirituali, che sono parecchie migliaia.

sto in piedi, canto, leggo, predico, confesso, celebro la santa mesa e gli altri sacramenti,"

Lo immagino proprio confessare dentro l'armadio della sua camera adibita a cappella....

alessandra ha detto...

prete ignorante, ovvero colui che ignora,non sa la veglia ore 18 e 30 nella cattedrale,e non in salette o hotel

katartiko ha detto...

e poi dà l'olio santo al peluche di winnie the poo ormai malandato....

katartiko ha detto...

c'era un amico mio che pensava di essere Garibaldi....

stephanos78 ha detto...

Dice Alessandra al "prete ignorante":

non sa la veglia ore 18 e 30 nella cattedrale,e non in salette o hotel

Certo Alessandra. Infatti il CNC non conosce la "celebrazione in sala", non ha mai "celebrato" in sale o hotel (anche ristoranti!), non ha mai costruito i "catechumenium" dove ci sono diecimila sale, non ha mai fatto nulla di tutto questo.
Le fotografie che mostrano questa realtà sono frutto di montaggi.
La lettera del Culto divino l'ha scritta un falsario. Il Papa che ne chiede l'applicazione fedele il 12 gennaio 2006 era una contro-figura....

Io non capisco se ci credi davvero in quello che scrivi... Spero di no. ALtrimenti povera te.

Massimo ha detto...

essa va rievangelizzata non con proclami da marciapiede come avete fatto nelle scorse domeniche in molte città italiane, fermando la gente per strada a raccontargli la solita tiritera e a convincerla a venire alle catechesi, la prima testimonianza si fa in famiglia, in casa e nel lavoro.

Ed è esattamente quello che facciamo, oltre la testimonianza sui marciapiedi.
Ma un anziano di 95 anni fermo in piazza non lo incontri né al lavoro, né in famiglia... E siccome a quell'età è più facile che domani lui non ci sia più forse è meglio scendere in piazza ad andarglielo a dire.
Inoltre la parola annunciata per le strade non prevedeva nessun invito alle catechesi, ma voleva soltanto annunciare che Cristo è risorto, dando la prova della nostra felicità con canti e danze.


ma purtroppo voi al lavoro ci andate poco e lo fate male perché siete presi dalle mille cose da fare per la comunità e quindi siete un pessimo esempio di cristiani impegnati nel sociale (e le moltissime testimonianze avute su questo blog lo confermano) e poi in famiglia non fate un tubo, perché in famiglia non ci siete mai.

Mio padre è professore di matematica, mia madre lavora in biblioteca, io studio all'università, idem per mio fratello, le mie sorelle studiano alle superiori.
Il nostro lavoro lo facciamo e dedichiamo al nostro lavoro il giusto tempo perchè sia portato a termine com'è giusto che sia.



i figli sono sempre con la baby-sitter e i genitori sono sempre in comunità.
ne sfornate in continuità, ma non sapete affatto cosa significhi paternità e maternità responsabile!


Non hai figli e non sai come cresce un figlio di due fratelli del cammino.
Ecco, io ti riporto la mia testimonianza di una famiglia felice, non numerosissima ma di 4 figli.
Non nego che sono stato dalla baby sitter fino all'età di 6 anni (andando a messa comunque la domenica con i compagni di catechismo), ma mai per più di un paio d'ore.
Eppure ho un gran bel rapporto con i miei genitori, li stimo, e volendoti dire di più ti dirò che non ci vedrei niente di male se i miei figli (se ne avrò) cresceranno come me, perchè il senso della famiglia unita grazie a Dio non mi manca!

alessandra ha detto...

ma purtroppo voi al lavoro ci andate poco e lo fate male perché siete presi dalle mille cose da fare per la comunità e quindi siete un pessimo esempio di cristiani impegnati nel sociale (e le moltissime testimonianze avute su questo blog lo confermano) e poi in famiglia non fate un tubo, perché in famiglia non ci siete mai.

pessimo esempio di cosa ?io in 2oo giorni di lavoro mi sono assenata tre giorni per malattia ,e nn pechè sono brava,ma perchè amo mio lavoro,imiei figli hanno ottimi voti ascuola sono bambini ben educati e seguiti e sanno ciò che è importante e prioritario per la loro vita

stephanos78 ha detto...

Ultimo avvertimento dopo il quale cancelleremo.

Prego di postare argomenti attinenti alla pagina. Grazie.

Massimo ha detto...

questa che hai detto tu è una contraddizione in termini, perché siete voi, setta, che vi ritenete e vi chiamate illuminati, che al termine del cammino, dopo aver ripetuto il battesimo al giordano, vi ritrovate per tutto il tempo di pasqua, in veste bianche a fare la messa per conto vostro, proprio come le sette esoteriche!

Non so cosa facciano le sette isoteriche, questo è sicuramente soltanto un simbolismo.
Ma non puoi e non devi negare che alla veglia di Pasqua ci sia una gioia immensa!
Quest'anno abbiamo avuto la Grazie di essere a Valencia per Pasqua e dopo anni e anni di non potere celebrare la messa di Pasqua in cammino è stata una grandissima felicità!
Perchè nessuno qui dentro può dire che una messa domenicale è più vissuta di una messa del cammino.

stephanos78 ha detto...

BASTA! Per favore!

katartiko ha detto...

comincia a cancellare oldiron..

Massimo ha detto...

Inoltre non vedo cosa ci sia di male nel prendere due pezzi del corpo di Cristo, dato che, come insegnano fin dal catechismo a 10 anni, il corpo di Cristo sta nella briciola come nel pezzo più grosso.

Non prendiamo se non altro mille corpi di Cristo diversi, o senza dubbio ogni pezzo di pane rappresenta il corpo dello STESSO CRISTO, non di più persone diverse tra loro...

Massimo ha detto...

Il fatto di fare le convivenze negli hotel non è sicuramente per crcare lusso o altro, ma semplicemente perchè negli alberghi ci viene offerta la possibilità di avere delle stanze dove poter ascoltare le catechesi in silenzio, ci vengono dati dei pasti, in modo che il nostro pensiero sia la parola, non il preparare da mangiare e ci viene data l'opportunità di staccare per quei 2-3 giorni dall'ambiente lavorativo in modo da avere la testa dedicata alla Parola.

Inoltre mai a nessun fratello è stato imposto di pagare obbligatoriamente l'albergo anche facendo debiti...
Il famoso sacco nero dovrebbe dire qualcosa, e chi è (o è stato) nel cammino sa bene che nel caso manchino dei soldi non si punta mai il fucile in testa a nessuno, ma si va avanti sempre con le collette, perchè io non sappia quanto l'altro fratello ha messo e io non abbia la tentazione di giudicarlo...

Massimo ha detto...

Inoltre, siamo cristiani cattolici, e on protestanti.
I protestanti non riconoscono il Papa, noi lo riconosciamo eccome e seguiamo ciò che dice il Papa...
Non facciamo poi tanto di testa nostra come qualcuno ha detto...

Massimo ha detto...

"Certo Alessandra. Infatti il CNC non conosce la "celebrazione in sala", non ha mai "celebrato" in sale o hotel (anche ristoranti!), non ha mai costruito i "catechumenium" dove ci sono diecimila sale, non ha mai fatto nulla di tutto questo."

Volevo ricordare che Cristo era in una locanda quando h celebrato l'ultima cena ;)

newgold69 ha detto...

Lo immagino proprio confessare dentro l'armadio della sua camera adibita a cappella....

10 maggio, 2008 10:14

katartiko ha detto...
e poi dà l'olio santo al peluche di winnie the poo ormai malandato....

10 maggio, 2008 10:19



di me puoi dire quello che vuoi, tanto le tue accusa sono false e tendenziose e non mi fanno nulla, anzi mi fortificano nel mio ministero, ma prendere in giro i sacramenti della chiesa istituiti da nostro Signore gesù cristo, questo no!

questa è la prova della vostra NON-COMUNIONE con la chiesa, del vostro disprezzo per le istituzioni ecclesiastiche, per la gerarchia, per la prassi e la tradizione.

siete eretici, siete una setta e siete scismatici!

non siete cristiani, perché nessun cristiano disprezzerebbe in questo modo la sua chiesa!

vergognatevi, vergognatevi e vergognatevi!

con il vostro parlare rifiutate il bene delal chiesa, la sua vita, la sua scralità e la sua sacramentalità.

siete intrisi di malignità. tutto ciò che non rientra sotto il vostro demoniaco controllo è da distruggere.

ma la chiesa non soccomberà mai, perché fondata da cristo, e voi offendendo in questo modo la chiesa e i suoi ministri offendete cristo!

vergognatevi, vergognatevi e vergognatevi!

che lo Spirito Santo vi doni la grazia di aprire gli occhi e di rendervi conto in quale abisso di menzogna, peccato e miseria spirituale siete caduti e vi dia la forza di lasciare l'immonda realtà del cammino neocatecumenale per convertirvi e ritornare umili e pentiti nel grembo della madre chiesa!

jeff m. ha detto...

"sciocco e vuoto..."

Profondamente immaturo da parte tua, ricorrere come al solito ad insulti.



"leggi quello che ho scritto, che certamente non è quello che affermi tu e che ho riportato quii sopra (cosa che fate, tra l'altro sempre voi neocat. che travisate parole e contenuti per denigrare gli altri ed esaltare voi stessi)."

Ho letto quello che hai scritto e ho riportato solo una delle tue tante assurdità.



"non è il consacrato che fa male alla gente, ma è la gente stessa che fa male a se stessa se agisce e parla male contro i preti e i consacrati!!!"

I consacrati non possono fare del male alla gente?? Ma che visione distorta del tuo ministero hai??? I preti pedofili non fanno del male alla gente?? I presunti parroci che passano più tempo su un blog ad insultare dei poveri cristiani anzichè adempiere al loro ministero, non fanno forse del male all'intera Chiesa???


"ne avrei a bizzeffe di fatti del genere, ma te ne riporto solo uno. forse voi dite che è superstizione o lettura di parte dei fatti, ma quella volta che bossi si è scagliato contro la chiesa, che lo stato doveva toglierle tutti i benefici fiscali e obbligarla a pagare un sacco di tasse affermando che la chiesa è solo una palla al piede per la società moderna e che non fa niente di buono... guarda caso, dopo una settimana gli è venuto un ictus!!!"

Oh Signore, aiutaci tu...
Stai scadendo incredibilmente nella superstizione, ti prego di rendertene conto!! Nella tua testa vige ancora la legge del taglione...sono sempre più allucinato dal doverti considerare un prete...



"è vero, alla domenica mattina non ho mai avuto l'onore di sedermi in salotto con i miei figli a "fare le lodi" come dite voi, ma invece comincio al sabato sera e termino alla domenica sera, e ovviamente continuo per tutto il resto della settimana, a stare davanti non ai miei figli carnali, che non ne ho, ma ai miei figli spirituali, che sono parecchie migliaia."

Ma se stai sempre su questo blog!! Magari stessi davvero con i tuoi figli spirituali! Ne conosco di preti e di parroci che si dedicano alla loro parrocchia, e di sicuro non hanno il tempo che hai tu da buttare su internet!


"sto in piedi, canto, leggo, predico, confesso, celebro la santa mesa e gli altri sacramenti, ho predicato in piazza, e predico con la mia persona, perché si vede e si sa che sono il parroco, anche quando vado dal barbiere, o a prendere il pane, o afare la spesa, nel fare la coda ion banca o alla posta, nell'aspettare il mio turno dal medico, o in officina che mi aggiustino la macchina o fuori dalla porta quando visito le famiglie o i malati in ospedale, o nelle processioni al cimitero!!!!"

Proprio perchè tutta questa gente ti conosce, hai una enorme responsabilità. E stai attento, che qui sul blog non la stai assolvendo! Se non la assolvi qui, posso solo immaginare cosa fai dal vivo...le famose "redenzioni dei NC a suon di botte" che dicevi....mamma mia.....


"essa va rievangelizzata non con proclami da marciapiede come avete fatto nelle scorse domeniche in molte città italiane, fermando la gente per strada a raccontargli la solita tiritera e a convincerla a venire alle catechesi, la prima testimonianza si fa in famiglia, in casa e nel lavoro."

Come ti hanno già detto, è esattamente quello che facciamo. Evangelizzare nel lavoro - nel mio caso all'università - con gli amici, ecc. Ma anche fermando la gente per strada - perchè no? Le due cose non sono mutuamente esclusive!
E nell'annuncio che facciamo non si nomina il Cammino (non è certo propaganda NC) ma si annuncia l'amore di Cristo...


"ma purtroppo voi al lavoro ci andate poco e lo fate male perché siete presi dalle mille cose da fare per la comunità e quindi siete un pessimo esempio di cristiani impegnati nel sociale (e le moltissime testimonianze avute su questo blog lo confermano) e poi in famiglia non fate un tubo, perché in famiglia non ci siete mai."

Ma tu....MA CHE CAZZO NE SAI????
E porco giuda, quando ce vo, ce vo!!! Smettila di giudicare, per la miseria!!! Stai giudicando il mio lavoro e quello di molta gente senza sapere nulla di noi, stai peccando pubblicamente, stai SCANDALIZZANDO CHI TI LEGGE!! Per amore di Dio, SMETTILA!! Sei un prete o no???


"i figli sono sempre con la baby-sitter e i genitori sono sempre in comunità.
ne sfornate in continuità, ma non sapete affatto cosa significhi paternità e maternità responsabile!"

Uno dei problema della Chiesa è la gente come te, che non conosce il senso vero della "paternità e maternità responsabile"! Scommetto che consigli ai tuoi parrocchiani di "mettersi il goldone" se non se la sentono di avere figli. Oppure di astenersi a vita...tanto che vuoi che sia!!
Mentalità contraccettiva rulez.

stephanos78 ha detto...

BASTA! E SONO TRE!

jeff m. ha detto...

Scusa stephanos, ma se sono andato fuori tema è perchè sul tema della pagina c'è davvero poco da dire...

Cioè, per quanto può sembrare assurdo, abbiamo trovato un tema che ci mette tutti d'accordo: la guerra al relativismo.
Ci sono posizioni che la Chiesa deve assumere fermamente e sulle quali non si può sindacare. Ci sono verità che non possono essere messe in discussione.

Poi, chiaramente, ci deve essere anche dialogo.
Bisogna incarnare entrambi questi aspetti - è fondamentale! - perchè la Chiesa non è un'entità che se ne sta per fatti suoi e che "se ne frega" della società.
La guerra al relativismo non deve mai ostacolare il dialogo.
E sono davvero contento dell'operato
di Benedetto XVI in questo senso.

katartiko ha detto...

Ho assistito all'ordinazione di oldiron69:
lui inchinato davanti al poster di PioV mentre il mangianastri intona il canto "Tu sei sacerdote per sempre" e "tu es petrus".
Intorno una schiera di peluche (da Winnie the poe, Titti, Gatto Silvestro, Duffy Duck, ecc.) festanti e plaudenti (fino a quando si scaricarono le pile).
Prima Messa davanti alla gigantografia di Piazza San Pietro vista dal balcone papale (fino a quando è suonato il campanello con la mamma che lo chiamava per andare alle ripetizioni di galateo).

katartiko ha detto...

Stephanos ti rendi conto che con il sedicente prete non si può dialogare...

jeff m. ha detto...

jeff m. ha detto...

"Ci sono posizioni che la Chiesa deve assumere fermamente e sulle quali non si può sindacare. Ci sono verità che non possono essere messe in discussione."

Una di queste è che sono le autorità ecclesiali a stabilire se "un certo movimento" sia eretico o meno, e non i semplici fedeli. L'anarchia non è gradita, da queste parti, nè la "giustizia-fai-da-te"

katartiko ha detto...

sul merito della discussione ho già detto che sono del tutto d'accordo .
e non c'è più niente da dire....

jeff m. ha detto...

Ad ogni modo, cercare l'unione è quanto voluto dallo stesso Papa:

http://www.papanews.it/news.asp?IdNews=7547

stephanos78 ha detto...

Non sono d'accordo. L'Unione si cerca e si ottiene quando possibile. Non esiste l' "assolutismo" dell'Unione e non si può decretare Unione condividendo solo punti marginali, quando la Sostanza (che determina l'Unione!) è diversa e spesso antitetica.

Cercare l'Unione non puà essere fatto senza guardare la Verità in faccia!
Il che vuol dire che non si può negoziare sulla Verità.

gherardo ha detto...

Stephanos opera pure di taglio
davvero non si puo' assistere
a queste puerili discussioni.
Non riescono ad argomentare con tesi proprie.
O ripetono le tiritele di Kiko
oppure prendono le critiche argomentate che gli portiamo noi
cambiano il soggetto (da "CN" a "voi del blog")
e ce le rimandano indietro pari pari".

Tristezza!
Veramente bored2death!!

katartiko ha detto...

Stephanos opera pure di taglio
davvero non si puo' assistere
a queste puerili discussioni."


Sono d'accordo..
capito oldiron69?

jeff m. ha detto...

stephanos78 ha detto...

"Non sono d'accordo. L'Unione si cerca e si ottiene quando possibile. Non esiste l' "assolutismo" dell'Unione e non si può decretare Unione condividendo solo punti marginali, quando la Sostanza (che determina l'Unione!) è diversa e spesso antitetica."


Perchè dici che non sei d'accordo e poi ripeti lo stesso concetto che ho espresso io?


"Cioè, per quanto può sembrare assurdo, abbiamo trovato un tema che ci mette tutti d'accordo: la guerra al relativismo.
Ci sono posizioni che la Chiesa deve assumere fermamente e sulle quali non si può sindacare. Ci sono verità che non possono essere messe in discussione."

alessandra ha detto...

i Cattolici dovrebbero dar esempio di unione e non pensare alle divisioni,ma purtroppo c'è chi si sente di Cefa di Apollo , e si arriva a diatribe assurde,ma tanto lo spirito vaglierà cuori intenzioni per cui,ognuno si terrà la responsabilità per gli scandali piccoli e grandi che avrà creato, a causa di queste ridicole rivendicazioni

stephanos78 ha detto...

dice jeff
Una di queste è che sono le autorità ecclesiali a stabilire se "un certo movimento" sia eretico o meno, e non i semplici fedeli. L'anarchia non è gradita, da queste parti, nè la "giustizia-fai-da-te"

Quello che scrivi ha determinato il mio intervento dove dici che stiamo dicendo le stesse cose. E così non è.

I "semplici" Fedeli hanno ricevuto i Sacramenti di Salvezza, che PER LA LORO PARTE E SOLO PER QUELLA, li "abilita" a difendere e diffondere la Fede ricevuta.

Il che vuol dire che il fatto che si sia davanti ad un'eresia NON PUO' essere vincolato ESCLUSIVAMENTE ad un Decreto emesso dalla Santa Sede! Se di eresia si tratta, lo stabiliscono i fatti! CON O SENZA il decreto della Santa Sede. Che sicuramente dà il crisma della "sentenza", ma che se questa manca per una serie di motivi, non è detto che lì dove manca NON CI SIA ERESIA!

Infatti la Chiesa stessa, che non è una dilettante allo sbaraglio, lo sa benissimo. C'è così la possibilità del "late sententiae".

Ovvero: il delitto esiste per il fatto di essere compiuto!

katartiko ha detto...

Se di eresia si tratta, lo stabiliscono i fatti! CON O SENZA il decreto della Santa Sede.

Solo il decreto degli alti prelati gestori è valido....
ma andate a giocare a pinella...

alessandra ha detto...

vedete grande monito per noi tutti dovrebbe essere quella parola evangelica,che dice , tutti i peccati vi saranno perdonati, tranne quello di Contristare lo Spirito

alessandra ha detto...

fratelli in Cristo vi chiedo di pregare per me che lunedì mattina sarò di nuovo in ospedale con tanta,ma tanta paura

Seby ha detto...

Blogger alessandra ha detto...

katartiko,ma non lo sai che siamo entrati,nel regno della luce non ti eri accorto che ci sono i super illuminati,e che noi siamo poveri persi,vorrei saper da dove proviene sì tanta presunzione mi ricorda qualcuno .....


Allora siete davvero duri di cervice! A furia di paragonarvi ad Israele siete diventati duri di cervice e di cuore!
vorrei una risposta, per favore, il CC dice delle cose chiare circa la menzogna e a voi il fatto che Kiko ci ha mentito e continua a mentire non vi provoca nessun problema?
Alessandra, se non ti va bene questo blog, visto che sei così sapientona e intelligente apriti un tuo blog, voglio vedere cosa saresti in grado di fare e dire io mi divertirei a scriverci su... ma Kiko non vuole che vi leggiate queste cose su internet... vero???

stephanos78 ha detto...

dice Katartiko

Solo il decreto degli alti prelati gestori è valido....
ma andate a giocare a pinella...


No. Solo il decreto della REALTA' dei fatti è valido.

Seby ha detto...

alessandra ha detto...

vedete grande monito per noi tutti dovrebbe essere quella parola evangelica,che dice , tutti i peccati vi saranno perdonati, tranne quello di Contristare lo Spirito


Eccola qui la catechista del CNc che non segue il magistero e la sana dotrina cita pezzi del vangelo solo per minacciare, tipico del CNC!

Ma tua sai cosa è il peccato contro lo Spirito Santo?
CCC: 1864 « Qualunque peccato e bestemmia sarà perdonata agli uomini, ma la bestemmia contro lo Spirito non sarà perdonata » (Mt 12,31). 120 La misericordia di Dio non conosce limiti, ma chi deliberatamente rifiuta di accoglierla attraverso il pentimento, respinge il perdono dei propri peccati e la salvezza offerta dallo Spirito Santo. 121 Un tale indurimento può portare alla impenitenza finale e alla rovina eterna.

Catechismo Maggiore di San Pio X (ancora valido perché fa parte del Magistero della Chiesa):
964 D. Quanti sono i peccati contro lo Spirito Santo?

R. I peccati contro lo Spirito Santo sono sei:

1. disperazione della salute;
2. presunzione di salvarsi senza merito;
3. impugnare la verità conosciuta;
4. invidia della altrui grazia;
5. ostinazione nei peccati;
6. impenitenza finale.

965 D. Perché questi peccati si dicono in particolare contro lo Spirito Santo?

R. Questi peccati si dicono in particolare Contro lo Spirito Santo, perché si commettono per pura malizia, la quale è contraria alla bontà, che si attribuisce allo Spirito Santo.


Ora, Alessandra sei pregata di nojn nomiare cose che non sai per incutere terrore e paura, visto che tra l'altro, siete voi che siete in piena disobbedienza! E non sai neppure cosa è il peccato contro lo Spirito Santo e lo interpreti alla maniera del CNC, ovvero che il peccato contro lo Spirito lo commette chi esce dal CNC e lo critica? Ma ti rendi conto delle eresie e delle cavolate che affermi?
Aspetto che mi citi almeno una volta sa Sana Dottrina!

stephanos78 ha detto...

Pregherò per te Alessandra

stephanos78 ha detto...

3. impugnare la verità conosciuta;

Già....

Seby ha detto...

E fu così che non appena si cita il Magistero... Tutti i NC scompaio e poi quando riappariranno, non risponderanno....

Massimo ha detto...

Qua dentro parlate tanto di magistero, il cammino che va contro la Chiesa...
Senza rendervi conto che una volta fatta la cresima i bambini vengono abbandonati, che le chiese si stanno svuotando, e se le chiese si stanno svuotando non è perchè c'è il cammino neocatecumenale, ma perchè non c'è più la trasmissione della fede dai genitori ai figli!

E voi ancora a scagliarvi contro un cammino di FEDE CATTOLICA (e insisto su questo) che da alle famiglie l'aiuto necessario perchè possano educare i propri figli a una vita cattolica!

Ma voi guardate solo il formalismo: se passano due volte a dare il pane e il vino, se un diacono parla dopo il sacerdote e fa la sua monizione...
Vi attaccate ai fatterelli senza considerare i BUONI FRUTTI che il cammino dà nella CHIESA CATTOLICA, senza considerare una sola parola di quello che IL PAPA dice e quanto il Papa stia al lavoro per portare sulla giusta strada un cammino che è ancora in fase di definizione...

Se davvero il cammino neocatecumenale non fosse cattolico, fosse eretico e antiecclesiastico il Papa in prima persona avrebbe già chiuso tutto, dando le ragioni del perchè, ed evitando in tal modo che i fedeli si allontanino, sicuramente non perderebbe tempo ad approvare gli statuti perchè il cammino non è una cosa buona...

Invece secondo questo blog che di cattolico ha poco gli statuti non sono stati approvati perchè il cammino non è una cosa buona...

MA VA!!!

Qua c'è gente che fa sacrifici per portare la FEDE CATTOLICA nel mondo e state a guardare un diacono che fa un'omelia e il pane due volte (che poi è una considerando che è l'unico corpo di Cristo che viene dato)...

Vergognatevi, vergognatevi e vergognatevi, di dichiarare eretiche persone che in albergo non si vanno a fare la gita di piacere, e che lasciano tutto non per seguire Kiko ma per formarsi le basi per evangelizzare!


Se c'è una cosa alla quale chiama il cammino è proprio quella di non restare con le mani in mano...

E prima chiudete sto buco di blog (che a quanto vedo è frequentato da una decina di persone che gira e rigira sono sempre le stesse) prima continuiamo il nostro cammino di fede, ognuno per quello che sente dentro...

Massimo ha detto...

Perlomeno cambiate il titolo del blog, perchè qua dentro di verità ce n'è poca...
Chiamatelo, che so, NOI CI DIVERTIAMO ALLE SPALLE DEL CAMMINO, oppure IL PELO NELL'UOVO DEL CAMMINO...

certamente sarebbero titoli più appropriati...

mic ha detto...

Solo il decreto degli alti prelati gestori è valido....
ma andate a giocare a pinella...


si continua a sparare sui gestori e non si tengono in nessun conto i documenti...
e non si risponde ad argomento con argomento, ma parole al vento.

Alessandra è l'ennesima volta che senza "timore e tremore" azzarda l'accusa di peccato contro lo Spirito Santo e nel post sotto chiede preghiere...

siete in una 'realtà virtuale' (quella costruita dal cammino) o in quella vera?

mic ha detto...

Chiamatelo, che so, NOI CI DIVERTIAMO ALLE SPALLE DEL CAMMINO, oppure IL PELO NELL'UOVO DEL CAMMINO...

rileggiti articoli e post, altro che pelo nell'uovo!

Michela ha detto...

Il fatto di fare le convivenze negli hotel non è sicuramente per crcare lusso o altro, ma semplicemente perchè negli alberghi ci viene offerta la possibilità di avere delle stanze dove poter ascoltare le catechesi in silenzio, ci vengono dati dei pasti, in modo che il nostro pensiero sia la parola, non il preparare da mangiare e ci viene data l'opportunità di staccare per quei 2-3 giorni dall'ambiente lavorativo in modo da avere la testa dedicata alla Parola.
---------
sono tutte giustificazioni a cui una volta credevo anch'io.
Confermo che molte comunità questa sera andranno negli alberghi a celebrare la Pentecoste, e dove possibile ci saranno battesimi.
Il fatto che Katartiko e alessandra andranno in cattedrale non vuol dire nulla:
per uno o due comunità che fanno presenza davanti al vescovo, ci sono tutte le comunità delle città più grandi che faranno l'eucarestia da sole.

Oggi gli alberghi sono pieni di stranieri che hanno il ponte lungo per la pentecoste, quindi, nonostante quello che dice Massimo, gli alberghi sono luoghi rumorosi e poco consoni a una liturgia.
Inoltre tutte le società multilevel che operano in Italia, fanno i loro raduni in albergo, nel week end, raccontando che è importante avere due giorni senza preoccupazioni, senza dover fare da mangiare.... esattamente come dicevano i catechisti.

Quante bugie ci hanno raccontato.....ma un giorno aprirete gli occhi anche voi e vedrete quanto c'è di settario nel cammino.

mic ha detto...

Se c'è una cosa alla quale chiama il cammino è proprio quella di non restare con le mani in mano...

sei proprio convinto che difendere la nostra fede non sia uno degli aspetti di non "stare con le mani in mano"?

E lo deve stabilire e pilotare il cammino cosa significa, per ognuno, rispondere alla chiamata del Signore in quel 'luogo' e in quel momento

E prima chiudete sto buco di blog (che a quanto vedo è frequentato da una decina di persone che gira e rigira sono sempre le stesse) prima continuiamo il nostro cammino di fede, ognuno per quello che sente dentro...

chi ti obbliga a frequentare questo blog?

se tu entrassi davvero in comunicazione e dessi un vero contributo, non pensi che anche questo sia "camminare" nella fede?

e comunque se impieghi il tuo tempo senza entrare nella logica della discussione e sparare contumelie solo per partito preso, è ovvio che stai sprecando il tuo tempo e tutto fai tranne che "camminare" nella fede...

e mi sfugge l'aspetto dell'"obbligo" in tutto questo!

mic ha detto...

Ad ogni modo, cercare l'unione è quanto voluto dallo stesso Papa:

certo non al prezzo del rinnegamento della Verità...

mic ha detto...

i Cattolici dovrebbero dar esempio di unione e non pensare alle divisioni,ma purtroppo c'è chi si sente di Cefa di Apollo

ma che Cefa e Apollo del cavolo... non scomnodiamo l'Apostolo a vanvera!

Cefa e Apollo erano Apostoli e chi li ascoltava era fanatico per loro e seguiva loro anziché il Signore...

voi non state nemmeno seguendo degli Apostoli, state seguendo dei 'falsi profeti'. Lo abbiamo dimostrato in lungo e in largo, ma sono sicuro che nessuno di voi ha letto nemmeno una virgola di nessun documento...

mic ha detto...

E voi ancora a scagliarvi contro un cammino di FEDE CATTOLICA (e insisto su questo) che da alle famiglie l'aiuto necessario perchè possano educare i propri figli a una vita cattolica!

non può essere un rimedio peggiore del male

Ma voi guardate solo il formalismo: se passano due volte a dare il pane e il vino, se un diacono parla dopo il sacerdote e fa la sua monizione...

questo lo dici tu! Dietro a certe "formule" c'è una teologiae una Sapienza che ti fa vivere la tua spiritualità e il tuo rapporto col Signore col mondo e con gli altri in una manuienra piuttosto che in un'altra... e la maniera del cammino svia da quella cattolica che è quella 'consegnata' dal Signore ai suoi Apostoli, mentre kiko ne ha portato una 'nuova', 'altra', che genera persone diverse!

Una cosa è se ti "gesta" la comunità, altra è se ti "gesta" la Chiesa, il cui grembo coincide con quello della Vergine Madre!

Sono due gestazioni diverse, da cui nascono persone diverse

E' questo che non vi entra da nessuna parte!!!

alessandra ha detto...

l'ottusità è una grande brutta bestia caro seby il monito non era minaccia ma un avvertimento per noi tutti battezzati nc e non nc per ricordarcene,se non ho risposto alle tue malattie è perchè ho dei figli a cui pensare ho un intervento a cui pensare de ho una prima comunione da preparare, e ho i miei ragazzi della cresima a cui pensare!

alessandra ha detto...

l'ottusità è una grande brutta bestia caro seby il monito non era minaccia ma un avvertimento per noi tutti battezzati nc e non nc per ricordarcene,se non ho risposto alle tue malattie è perchè ho dei figli a cui pensare ho un intervento a cui pensare de ho una prima comunione da preparare, e ho i miei ragazzi della cresima a cui pensare!

alessandra ha detto...

mic come mai i documenti citati ieri erano solo pezzi di carta ? perchè dichiarano valide a tutti gli effetti le celebrazioni eucaristiche del cammino neoc se te li sei dimneticati te li cito di nuovo e chiedi alle tue fonti di verificare

jeff m. ha detto...

mic ha detto...

"Ad ogni modo, cercare l'unione è quanto voluto dallo stesso Papa:

certo non al prezzo del rinnegamento della Verità..."


Ovvio, l'avevo specificato prima ;)

alessandra ha detto...

mic, noi che , a voi piaccia oppure no ,siamo nella chiesa cattolica a tutti gli effetti, e nessuno dico nessuno ,può avere la presunzione di dire il contrario
neanche il teologo più teologo della terra, perchè l'Unico che può il contrario o affermare ciò che sino ad ora è realtà, ovvero cnc nella chiesa a tutti gli effetti é il successore di Pietro .

mic ha detto...

neanche il teologo più teologo della terra, perchè l'Unico che può il contrario o affermare ciò che sino ad ora è realtà, ovvero cnc nella chiesa a tutti gli effetti é il successore di Pietro

un teologo senza essere il più teologo della terra lo può dire benissimo, specie se lo documenta e lo motiva adeguatamente.

Ovvio che l'ultima parola spetta al Papa, e speriamo arrivi presto, per il bene della Chiesa!

mic ha detto...

mic come mai i documenti citati ieri erano solo pezzi di carta ? perchè dichiarano valide a tutti gli effetti le celebrazioni eucaristiche del cammino neoc se te li sei dimneticati te li cito di nuovo e chiedi alle tue fonti di verificare

non dichiarano valide a tutti gli effetti le catechesi del cammino quei documenti, che ho definito "pezzi di carta" rispetot alle cose più sostanziose che stavamo dicendo...
ma noto che non hai letto la risposta di Speph a proposito di quei documenti e penso che non ti interesa nemmeno leggerla!

Quei documenti, come gli altri, non approvano, danno delle direttive, alle quali tra l'altro non siete allineati. come non siete allineati con quelle più recenti e molto più importanti di Arinze!

mic ha detto...

figli a cui pensare ho un intervento a cui pensare de ho una prima comunione da preparare, e ho i miei ragazzi della cresima a cui pensare!

sempre più incomprensibile la tua presenza qui!
tra l'altro le risposte nessuno te le estorce, ma dai solo quelle che ti pare e ignori quelle che ti vengono richieste: comnportamento normale di ogni NC...

mic ha detto...

Ovvio, l'avevo specificato prima ;)

ecco, appunto ;)

stephanos78 ha detto...

Per Alessandra, riposto dalla pagina precedente:

"A parte i pistolotti militanti di massimo, vorrei soffermarmi ancora su ciò di cui qui non si è parlato. Il modo di "celebrare", visibile anche dalle fotografie. La Materia della Messa, non conforme a quanto richiesto dalla Chiesa (se si fa il Pane al modo del CNC il rischio di disperdere Parti consacrate aumenta a dismisura), ma soprattutto la forma e la disposizione degli arredi liturgici.

Nella foto orribile che ho inserito, sono EVIDENTI le difformità Liturgiche e quindi di fede che vengono "celebrate" nel CNC. Quello che sono le violazioni di cui parlavo nel post iniziale, discendono da un radicato "credo", diverso da quello cattolico.

L'aberrazione di "clebrare" su una TAVOLA ROTONDA (dicesi: TAVOLA ROTONDA) con un nugolo non solo di "presbiteri" come in foto, ma di Catechisti e Catechiste che SPEZZANO IL PANE è qualcosa di INNEGABILE E ABERRANTE!

Basterebbe SOLO QUESTO per azzerare chi cita il povero San Pio X. Il quale si starà ora rivoltando nella tomba! Ed in vita forse avrebbe scomunicato su due piedi coloro che "celebrano" come da fotografia, dopo essersi preso un infarto alla vista ti tali sacrilegi!

Alessandra, sibillina, facendo copia-incolla dice che la liceità delle "celebrazioni" NC è data dalla Actio Pastoralis e dalla Eucharisticum mysterium!

E' FALSO! CARA ALESSANDRA, LEGGI E MEDITA PRIMA DI SPARARE A ZERO! QUELLE ISTRUZIONI SONO LA PROVA DELLA ILLICEITA' DEL CAMMINO! CHE NON LE HA MAI RISPETTATE! AD ESEMPIO NELLA ACTIO PASTORALIS SI DICE:
"-«La cura pastorale si dirige però anche a gruppi particolari, non allo scopo di alimentare la tendenza alla separazione, alle chiesuole, al privilegio, ma per andare incontro a speciali bisogni o per approfondire e intensificare la vita cristiana, secondo le esigenze e la preparazione delle persone componenti i gruppi medesimi….»
(...)
5c:
-«Ogni messa deve essere considerata non come azione esclusiva di un gruppo particolare, ma come celebrazione della chiesa, nella quale il sacerdote, esercitando il suo ufficio, presiede, come ministro della chiesa stessa, tutta l’azione liturgica.»
(...)
6d:
-«Tenuto conto di quanto è prescritto nelle lettere f e h che seguono ed eccettuati gli interventi dell’eventuale commentatore, ai fedeli non è consentito d’intervenire, durante la celebrazione, con considerazioni, esortazioni e simili.»

(Le lettere f e h si riferiscono rispettivamente alla possibilità per i laici di leggere le letture “che precedono il vangelo” e alla possibilità sia di adattare le preghiere dei fedeli alle circostanze del caso sia che qualche intenzione possa essere debitamente proposta dai partecipanti: oltre queste opzioni ai fedeli non è concesso di fare alcun altro intervento durante la celebrazione. Mi pare evidente quindi che le risonanze sono certamente vietate, la norma è più che lampante.)
(...)
10d:
-«Il pane per l’eucaristia resta il pane azzimo, unico ammesso nella chiesa latina. Esso sarà confezionato nella stessa forma che si usa abitualmente per le altre messe».
(...)
11c:
-«I gesti rituali e le cerimonie del celebrante, nonché gli atteggiamenti dei partecipanti, sono quelli prescritti per la celebrazione eucaristica abituale»
(...)
-«Benché ai nostri giorni non manchino quelli che ritengono di essere aggiornati solo se possono esibire novità, talvolta bizzarre, o escogitare forme arbitrarie di celebrazioni liturgiche, i sacerdoti, del clero sia secolare che regolare, pensosi del vero bene dei fedeli, sappiano che in una fedeltà generosa e irremovibile alla volontà della chiesa, espressa nelle sue direttive, norme e strutture, sta il segreto di un successo pastorale duraturo e santificante.
Ciò che allontana da quella linea, anche se apparentemente allettante, finisce per creare disorientamento nei fedeli, mentre mortifica e isterilisce il ministero sacerdotale»."

E la Eucharisticum mysterium"

jeff m. ha detto...

mic ha detto...

" un teologo senza essere il più teologo della terra lo può dire benissimo, specie se lo documenta e lo motiva adeguatamente.

Ovvio che l'ultima parola spetta al Papa, e speriamo arrivi presto, per il bene della Chiesa!"


Beh, ognuno può dire quello che vuole...voi lo state facendo su questo blog tranquillamente e nessuno ve lo sta impedendo...peccato che restano tutte "chiacchiere da bar", finchè la Chiesa non si pronuncia definitivamente.

Voi potete continuare a dire che siamo eretici e noi che siamo cattolici.
La vostra parola vale quanto la nostra: nulla.
Io posso continuare a dire che gli eretici siete voi, che più volte avete pronunciato parole di odio nei confronti della Chiesa, e voi siete liberi di negare.

Chiacchiere da bar.

L'importante è ciò che abbiamo nel cuore, e quello lo può vedere solo nostro Signore.

stephanos78 ha detto...

Dice jeff:

Voi potete continuare a dire che siamo eretici e noi che siamo cattolici.

Non siete voi ad esserlo ma gli "iniziatori". La responsabilità poi di ognuno, che è associato a loro, dipende dalla sua stessa consapevolezza...

Per esperienza so con quali "argomenti" e pressioni si definisce l' "obbligo" a "fidarsi" dei Catechisti e quale "prezzo" abbia la "sfiducia" (equiparata alla perdita di fede in Dio!)...
Per cui tutto questo pone gli associati dalla parte degli "sfruttati"... E di questo, se gli iniziatori no cambiano registro, dovranno rendere conto...Dio li Salvi

alessandra ha detto...

stefi prima di dire che faccio cpoia incolla leggiti gli articoli che ho citato nel mio post nel eucharisticum mysterium si dice che celebrazioni per gruppi particolari, e che servono alla loro formazione sono previste nel doc sopra citato ai commi nn 27 30 aas 59 1967 556 557 e nell'actio pastoralis aas 61 806 811

alessandra ha detto...

mic ma vogliamo vedere i vostri di comportamneti sempre così irreprensibili ,lo credete voi, ovviamnete non chi vi legge !beato chi ci crede,ma io alla vostra irreprensibilità non ci credo!

alessandra ha detto...

ddimenticavo steph questo documento fu firmato dal cardinale Eduardo Martino Somalo già presidente della congregazione per il culto

stephanos78 ha detto...

Alessandra te la devo mandare tutta l'Istruzione Actio Pastoralis CHE NON AVETE RISPETTATO? NON TI BASTA AVER LETTO QUESTI POCHI ARTICOLI, CHE HO INSERITO PER PRATICITA'?

stephanos78 ha detto...

...O devo pensare che credi divisibile una Istruzione Magisteriale????????? Alcuni articoli sì, altri no??????????

Responsabile ha detto...

Buon pomeriggio a tutti.. come sempre tutti molto arrabiati. ho appena scoperto che Newgold è un Prete.., ma anche se non lo fosse Katartiko, non mi sembra il caso di esagerare.. (comunque anche se Ti senti offeso, non dovresti rispondere al male con il male.. o sbaglio?).. volevo suggerire ai ragazzi del Blog, un interessante articolo uscito su "La Civiltà Cattolica" (organo ufficiale della Compagnia di Gesù) che è sempre visionato dagli organi competenti del Vaticano, su come Tradurre la Preghiera Eucaristica, (SJ Cesare Giraudo "Le sfide di una Liturgia Autentica).. da tutta una serie di suggerimenti, (anche Mistagogici) su come tradurre con fedeltà "alcuni Termini" tra cui il "Pro Multis"..("Gratias agere".."Deus Sabaoth".."quod Tradetur" e "qui effundetur").. non credo che il Teologo Gesuita, abbia scritto questo articolo contro il CN.. ma Vi invito a leggerlo con attenzione ed ognuno di "Noi" potrà notare quanti errori dottrinali commettiamo durante le Ns. Eucarestie.. (in primis, usando solo e sempre la II).. (Mic. se hai problemi a rintracciare l'articolo Te lo posso mandare via E-Mail)

alessandra ha detto...

io mi baso sul rispetto che abbiamo di un documento firmato da un cardinale che puta caso ne sa più di te, più di me, e che sempre guarda caso era presidente della congregazione per il culto e per la disciplina dei sacramenti, e tu ,come me ,non hai la necessaria autorità per non ritenere valido tale documento

alessandra ha detto...

responsasbile ma tu non sei in giacca ec cravatta pronto per andare a fare la veglia in albergo? Stupefacente......

alessandra ha detto...

dimenticavo steph quei laici sono ministri straordinari dell'eucarestia ,sai di cosa si tratta?

Responsabile ha detto...

Ciao Alessandra.. sono in giacca (senza cravatta) ma non in albergo.. il mio Parroco fa una veglia unica alle 20.30 (è un liturgista..non permette 2 veglie)..

stephanos78 ha detto...

ALESSANDRA, HAI LETTO LA CITAZIONE CH HO FATTO DELLA ACTIO PASTORALIS????

stephanos78 ha detto...

dimenticavo steph quei laici sono ministri straordinari dell'eucarestia ,sai di cosa si tratta?

Si come no. Io sono Alain Delon.

Poi, i Ministri straordinari possono in via del tutto eccezionale solo distribuire la Santa Comunione. NON ESEGUIRE LA FRACTIO PANIS

alessandra ha detto...

anche il mio18,30 in cattedrale infatti mi sto vestendo

jeff m. ha detto...

stephanos78 ha detto...

"L'aberrazione di "clebrare" su una TAVOLA ROTONDA (dicesi: TAVOLA ROTONDA) con un nugolo non solo di "presbiteri" come in foto, ma di Catechisti e Catechiste che SPEZZANO IL PANE è qualcosa di INNEGABILE E ABERRANTE!"

Stephanos, ma per caso ti riferisci a questa foto:

http://www.internetica.it/neocatecumenali/images/Israele04-frazionepane-small.jpg

Dove li vedi i catechisti - e soprattutto le catechiste - che spezzano il Pane?

stephanos78 ha detto...

Jeff: RIFORMULO.

"con un nugolo non solo di "presbiteri" come in foto, ma di Catechisti e Catechiste che SPEZZANO IL PANE , COME SPESSO AVVIENE IN MOLTE CELEBRAZIONI, è qualcosa di INNEGABILE E ABERRANTE!

Più chiaro?

Nulla da dire sulla TAVOLA ROTONDA??????

Massimo ha detto...

E mi viene detto che ora sono io che sparo contumelie...
Io commento come altri quello che questo "famigerato" scopritore della verità asserisce nei suoi post, facendo più danno alla Chiesa lui che altri...

Non so chi tra i due ne spara di più, se l'associazione a delinquere newgold-mic-seby-ecc o noi...

Come detto da Alessandra, l'unico che qui può chiudere il cammino neocatecumenale, se questi è davvero dannoso come si evince in questo blog, è il successore di San Pietro, e di successori di San Pietro dalla nascita del cammino ce ne sono stati ben 3, e nessuno ha ancora chiuso le porte a questo cammino...

Quindi, lamentatevi pure, ma non pretendete di annunciare una qualche verità...
Il cammino avrà aspetti che non sono condivisi a tanti, ma se ancora oggi, 10 MAGGIO 2008, il cammino continua nella sua opera vorrà dire che non ha poi tutta questa organizzazione settaria come dite voi...

significato del termine contumelia:
parola, frase o espressione ingiuriosa, che costituisce insulto o villania

Non mi sembra di avere insultato nessuno o di essere stato villano, come invece mi è "sembrato" di leggere da "qualcuno" nei post precedenti...

Massimo ha detto...

Non ho mai celebrato la messa di Pentecoste o una qualsiasi messa (eccetto che nelle convivenze) negli alberghi, e non ho mai sentito di una comunità che l'abbia fatto...

Massimo ha detto...

Stephanos opera pure di taglio
davvero non si puo' assistere
a queste puerili discussioni.
Non riescono ad argomentare con tesi proprie.
O ripetono le tiritele di Kiko
oppure prendono le critiche argomentate che gli portiamo noi
cambiano il soggetto (da "CN" a "voi del blog")
e ce le rimandano indietro pari pari".


Qui qualcuno prende discussioni nuove, ma quando si parla dei frutti del cammino qui nessuno sembra saper leggere, mentre quando si trova un nuovo "pelo nell'uovo" ecco i polemiconi...

Ma dai, vi attaccate pure al "significato nascosto" della croce che punta verso San Pietro...

ridicolo...

stephanos78 ha detto...

Dice Massimo
Non ho mai celebrato la messa di Pentecoste o una qualsiasi messa (eccetto che nelle convivenze) negli alberghi, e non ho mai sentito di una comunità che l'abbia fatto...

Sì Massimo. Ma prima di negare l'evidenza, accertati che altri Nc non l'abbiano ammesso...

Poi quando anche io ho celebrato in "sala"...devo essere stato drogato!!! Già...

Vittorio ha detto...

"Chiacchiere da bar."

se davvero le ritiene chiacchiere da bar, perché te ne dai tanta pena?

Vittorio ha detto...

"Quindi, lamentatevi pure, ma non pretendete di annunciare una qualche verità..."

non stiamo annunciando nessuna "qualche verità", stiamo difendendo le verità della fede cattolica, che sono tradite dal cnc

Michela ha detto...

Celebrazione di Pentecoste.

si approfitta per celebrare da soli il più possibile.
Siccome non è nella tradizione della chiesa fare una veglia con S.Messa, il parroco che lo consente fa una celebrazione solo per i nc.
Se possibile, le comunità più organizzate e più vecchie vanno in alberghi e celebrano da sole o in due o tre.
Dipende anche dai soldi rimasti dopo il pranzo di Pasqua e dopo le eventuali convivenze.

La messa notturna di Pentecoste è molto sentita nel cammino, è una specie di Pasqua bis, si battezza per immersione.

Il giorno dopo la comunità fa le lodi assieme, e si va a pranzo al ristorante.

Poi ci sono parrocchie con più comunità in cui è possibile fare celebrazioni extra-parrocchia,
parrocchie più piccole dove è opportuno restare in sede, oppure potrebbe essere 'opportuno' presenziare alla veglia con il vescovo, dipende dalle direttive date dai catechisti.

Dal secondo passaggio la mia comunità ha fatto la Pentecoste in albergo quasi ogni anno.

jeff m. ha detto...

stephanos78 ha detto...

Jeff: RIFORMULO.

"con un nugolo non solo di "presbiteri" come in foto, ma di Catechisti e Catechiste che SPEZZANO IL PANE , COME SPESSO AVVIENE IN MOLTE CELEBRAZIONI, è qualcosa di INNEGABILE E ABERRANTE!"

Ah ecco!! Avevo capito male, scusa! Perchè, visto che eri così scandalizzato da quella foto, pensavo che fosse l'immagine di qualche catechista (uomo o donna) che spezzava il Pane...

Che frequentemente ci siano donne che spezzino il Pane è assolutamente una menzogna. Non ho mai visto nè sentito una cosa del genere.

Sulla "tavola rotonda" niente da dire, anche se non mi scandalizza così tanto come a voi.

Comunque, se anche lui non si è fatto tanti problemi...

http://www.catechumenium.it/public/img/RATZINGER%20E%20LA%20%20LITURGIA%20EUCARISTICA%20NC.jpg

non credo che la forma ovoidale sia tanto drammatica (forse sbaglierò)

nicola ha detto...

eccola finalmenmte la foto di Ratzinger che celebra alla maniera nc, eccola! e chissà quante altre saranno nascoste negli archivi di mister arguekllo..

..bravi, adesso prendete un aereo, riempitelo di quattro miglioni di copie e minacciate di distribuirle su Roma se il Papa non vi firma gli statuti..

braviiiiii!!!

clap clap

Seby ha detto...

Fenomenale Alessandra è fenomenale!
Sai solo offendere per sviare il discorso e non rispondere, tipico dei catechisti del CNC (dopotutto è il linguaggio che vi insegnano in cammino... )!
Comunque, catechista dei miei stivali i ministri straordinari della comunione non possono fare la frazione del pane durante l'eucarestia.. informati, ma nel CNC la fanno e come l'ho fatto io stesso durante la messa quando me lo disse il presbitero... Riguardo ai peccati contro lo Spirito Santo, dilla a qualcun'altro. LA tua era una minaccia, ma io ti ho mostrato che cosa dice la Chiesa circa questo peccato (la Chiesa non il CNC, capisci? Non è la stessa cosa!), non fare finta di cadere dalle nuvole... O forse non sai scrivere? Ma non avevi detto che non avresti più scritto su questo blog? Ah, già a voi piace così tanto mentire...

kirikiki' ha detto...

Forte quella sul peccato contro lo Spirito, davevro un perla! E non solo, ma anche quella sulla fractio panis e sugli articoli della Eucharisticum Mysterium citati da stephanos. E' una conferma su come la pensano quelli che tengono le redini del cammino! Bravi!

katartiko ha detto...

Michela ha detto...
Celebrazione di Pentecoste.

si approfitta per celebrare da soli il più possibile.
Siccome non è nella tradizione della chiesa fare una veglia con S.Messa, il parroco che lo consente fa una celebrazione solo per i nc.
Se possibile, le comunità più organizzate e più vecchie vanno in alberghi e celebrano da sole o in due o tre.
Dipende anche dai soldi rimasti dopo il pranzo di Pasqua e dopo le eventuali convivenze.

La messa notturna di Pentecoste è molto sentita nel cammino, è una specie di Pasqua bis, si battezza per immersione.

Il giorno dopo la comunità fa le lodi assieme, e si va a pranzo al ristorante.

Poi ci sono parrocchie con più comunità in cui è possibile fare celebrazioni extra-parrocchia,
parrocchie più piccole dove è opportuno restare in sede, oppure potrebbe essere 'opportuno' presenziare alla veglia con il vescovo, dipende dalle direttive date dai catechisti.

Dal secondo passaggio la mia comunità ha fatto la Pentecoste in albergo quasi ogni anno."


Michela smettila con gli allucinogeni.....

katartiko ha detto...

Responsabile ha detto...
Buon pomeriggio a tutti.. come sempre tutti molto arrabiati. ho appena scoperto che Newgold è un Prete.., ma anche se non lo fosse Katartiko, non mi sembra il caso di esagerare.. (comunque anche se Ti senti offeso, non dovresti rispondere al male con il male.. o sbaglio?)..


responsabile, non esagerare,anche tu soffri di allucinazioni? ho fatto solo della sana e piacevole ironia (anche se alle altezze de "la pulce" è difficile arrivare).
Inoltre ti devo dire che il mio amico sikulo ti ha aspettato 2 giorni per strada e tu non sei mai arrivato. Monellino...

Michela ha detto...

Michela smettila con gli allucinogeni.....

Sai che non ho mai letto un post in cui trasmetti un contenuto concreto.
Dici solo: 'non è così', ma non dici come altro.
scrivi cose inutili e poi ti giustifichi dicendo che fai dell'ironia.

Abbiamo capito che molte comunità fanno Pentecoste in albergo.
Sappiamo che si fanno convivenze nel week end, lontani da casa e dalle preoccupazioni esattamente come i gruppi settari e multilevel.

Il fatto che non hai nulla da ribattere di concreto indica solo che nel tuo intimo sai che ti hanno ingannato, e soprattutto sai che non puoi rispondere, perchè rispondere significherebbe aprire gli occhi sui propri errori e su quelli del cammino.

Michela ha detto...

Michela smettila con gli allucinogeni.....
------------
Gli allucinogeni, che mi dava il cammino, li ho smessi qualche tempo fa e da quella volta, con la mente libera dai veleni, ho visto che:
-i soldi delle decime non andavano ai bisognosi ma al cammino
-non è vero che tra fratelli ci si deve sbranare perchè emerga il fango che c'è tra noi
- non è vero che è normale fare sempre gli stessi peccati
- non è vero che per ascoltare una parola bisogna estraniarsi dalla propria realtà, lo fanno solo per manipolarti meglio
- non è vero che i genitori (non nc) sono la causa dei tuoi problemi
- non è vero che i giri d'esperienza servono per non giudicarsi e perdonarsi, anzi è vero il contrario.
- non è vero che i figli sono idoli
- non è detto che il lavoro, lo sport, le vacanze sono idoli
- non è vero che il demonio sta nei tuoi familiari
- quello che dipinge Kiko non sono icone
- non è vero che Kiko è ispirato, visto che dopo 40 anni dice sempre le stesse cose
- non è vero che gli scrutinii aiutano, anzi umiliano e attentano alla dignità delle persone
- non è vero che lo studio teologico è un ostacolo alla fede
- non è vero che il segreto serva a garantire le persone, ma solo a impedire che fuori si sappia ciò che accade nelle comunità.

Basta così o andiamo avanti?

Basta così per oggi, e buona Pentecoste a tutti.

katartiko ha detto...

Michela non fare la finta tonta.Tu hai detto che la veglia di Pentecoste la celebriamo negli alberghi. Non c'è niente di più falso e sulla menzogna ha già scritto stephanos....

katartiko ha detto...

Sappiamo che si fanno convivenze nel week end, lontani da casa e dalle preoccupazioni esattamente come i gruppi settari e multilevel.

I ritiri spirituali li fanno quasi tutti i gruppi e movimenti...e spesso lontano da casa.
Dici solo scempiaggini....
Se hai scambiato il CN per qualche multilevel non è colpa mia se non ci vedi...
Vedo che parli solo per parlare.

katartiko ha detto...

-i soldi delle decime non andavano ai bisognosi ma al cammino

altra pura allucinazione.

katartiko ha detto...

non è vero che i figli sono idoli
- non è detto che il lavoro, lo sport, le vacanze sono idoli


di per se non lo sono ma lo possono diventare. Dipende come vivi le tue realtà (se riesci a capirle).

katartiko ha detto...

non è vero che il demonio sta nei tuoi familiari


affermazione mai sentita.
Allucinogeni auditivi.

katartiko ha detto...

quello che dipinge Kiko non sono icone

sono foto pornografiche?
allucinogeno visivo.

katartiko ha detto...

non è vero che Kiko è ispirato, visto che dopo 40 anni dice sempre le stesse cose..

la Madonna da più di 150 anni, nelle sue apparizioni dice le stesse cose, e più ispirata di Lei....

katartiko ha detto...

non è vero che gli scrutinii aiutano, anzi umiliano e attentano alla dignità delle persone


A me ha molto aiutato checchè tu ne dica.

katartiko ha detto...

non è vero che i giri d'esperienza servono per non giudicarsi e perdonarsi, anzi è vero il contrario.


Certo che a te capitava così
sei una che giudica ma non vuol essere contraddetta.
Sei come quello che cammina in autostrada controsenso e pensa che tutti gli altri automobilisti stiamo commettendo un' infrazione

katartiko ha detto...

non è vero che i genitori (non nc) sono la causa dei tuoi problemi

A me hanno sempre detto che i genitori sono l'immagine della paternità divina.
Altra allucinazione (lo so che ieri era sabato sera...)

katartiko ha detto...

non è vero che per ascoltare una parola bisogna estraniarsi dalla propria realtà, lo fanno solo per manipolarti meglio
Vedo che capisci poco: una cosa è estraniarsi dalla realtà (cioè vivere in un altro mondo) un'altra è impedire che le preoccupazioni della vita distraggano le menti e il cuore dall'ascolto.
Se io penso che mi stanno finendo i soldi dello stipendio in maniera continua e assillante, è normale che la mia mente e il mio cuore non attingono nulla dalla liturgia...
Da come estrapoli e interpreti le parole mi ricordi qualcuno....

katartiko ha detto...

Il fatto che non hai nulla da ribattere di concreto indica solo che nel tuo intimo sai che ti hanno ingannato, e soprattutto sai che non puoi rispondere, perchè rispondere significherebbe aprire gli occhi sui propri errori e su quelli del cammino.


Ti ho risposto concretamente, anche se so che se non sentite quello che volete sentire la vostre povere menti non capiscono.
Ho già argomentato abbondantemente (a suo tempo) con i vari don Conti e Marighetto; le mie argomentazioni erano così evidentemente giuste che mi hanno risposto solo con offese (come fate voi).
Per questo li rispetto come uomini di Chiesa ma non come persone.

Michela ha detto...

Se io penso che mi stanno finendo i soldi dello stipendio in maniera continua e assillante, è normale che la mia mente e il mio cuore non attingono nulla dalla liturgia...

-----
non ho tempo di leggerti e risponderti.
solo una cosa Gesù, la Parola, si incarna nella nostra situazione concreta, anche nelle preoccupazioni, anche nelle imperfezioni della nostra vita, che diventano offerta nella liturgia, che mettiamo nelle sue mani perchè Lui le trasformi secondo la sua volontà

Paperix ha detto...

Quello che dice Michela è sacrosanto, non foss'altro che per il fatto che corrisponde fedelmente alla mia esperienza di quattordici anni di cammino ed a quella di altre centinaia di persone che conosco personalmente e di cui potrei fare i nomi singolarmente.
Guai a chi si azzardasse ad affermare il contrario, semplicemente non farebbe un servizio alla verità.
Ormai per me l'unico punto che conta è: Kiko ci fa o ci è; ovvero: la sua opera è il frutto di un sincero impegno di riscoperta dei valori cattolici che passa anche attraverso alcune stonature frutto della foga e dell'entusiasmo, oppure ci troviamo davanti ad un manipolatore di moltitudini che sta minando la Chiesa alle sue basi?
Nel primo caso penso che l'azione materna e correttiva della Chiesa, come sta avvenendo effettivamente, sia il migliore aiuto al movimento nc per inquadrare il proprio impegno nella giusta prospettiva, nel secondo caso il frutto dell'azione malvagia sarebbe la divisione della Chiesa al suo interno e l'incomprensione fra fratelli che professano sinceramente la stessa fede.

Signor Veneranda ha detto...

Oggi durante l'omelia sulla pentecoste ,
il papa ha pronunciato la parola ebraica "qahal":
che si sia fatto prendere anche lui dall'eresia giudeo-gnostica-luterana?

Signor Veneranda ha detto...

E anche per ben due volte la parola ebraica shalom!
Ha proprio ragione Mic!

montmirail ha detto...

La Massoneria infatti non è tanto un’organizzazione più o meno segreta e non presuppone anzitutto una dottrina, ma è prima di ogni altra cosa un metodo.
Come ha bene evidenziato monsignor Giuseppe Casale, arcivescovo emerito di Foggia «La massoneria - come emerge dallo studio delle sue origini - è anzitutto un metodo per impostare i problemi morali e filosofici, che le logge affrontano - ispirate dai loro riti e simboli, custodi del metodo stesso - sulla base di una libera discussione che ricerca un minimo comune denominatore fra le opinioni e, con alcune eccezioni, prescinde da premesse che tutti devono condividere e rifiuta di proporre le sue conclusioni in forma di tesi definitive. Sulla base di questo metodo - che tutte le forme di massoneria, pure tanto diverse fra loro, sostanzialmente condividono - le discussioni massoniche producono risultati, teoretici o operativi, che variano da un’obbedienza all’altra, da una nazione all’altra, da un periodo storico all’altro. […] quali che siano i risultati, il metodo massonico è di per se stesso incompatibile con la professione di fede cattolica, perché chi utilizza sistematicamente questo metodo si convince che in materia di spiritualità e di morale (come in ogni altra materia) la verità è un minimo comune denominatore delle opinioni e non è la persona di Gesù Cristo che si fa incontro a ogni uomo e a ogni donna nella Chiesa. Anche se i massoni spesso non amano questa parola, il metodo massonico comporta sempre il rischio del relativismo. E il metodo massonico è l’essenza delle massonerie».
Alla luce di ciò l’intervento di Melloni disvela per intero il suo ambiguo potenziale di apostasia e il suo corrosivo sarcasmo verso la pretesa di esclusività della fede cattolica.
Laddove dichiara di doversi dare un «morsicotto alla lingua per non commentare con soddisfazione e favorevolmente quello che accennava all’inizio di questo incontro il gran maestro Raffi», Melloni converge proprio sull’idea di cercare massonicamente «ciò che unisce, piuttosto che ciò che divide»: questo pseudo-irenismo sincretista, entrato sciaguratamente nel paradigma cattolico con l’ambiguo Pontificato di Papa Roncalli, ha dato voce all’interno della Chiesa a chi, per cercare una sorte sicura in questo mondo, rinnega la profezia di Gesù («sarete odiati da tutti a causa del mio nome; ma chi persevererà sino alla fine sarà salvato») e irride alla Sua promessa,: «E non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo, ma non hanno potere di uccidere l’anima; temete piuttosto colui che ha il potere di far perire e l’anima e il corpo nella Geenna. Due passeri non si vendono forse per un soldo? Eppure neanche uno di essi cadrà a terra senza che il Padre vostro lo voglia. Quanto a voi, perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati; non abbiate dunque timore: voi valete più di molti passeri! Chi dunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anch’io lo riconoscerò davanti al Padre mio che è nei cieli; chi invece mi rinnegherà davanti agli uomini, anch’io lo rinnegherò davanti al Padre mio che è nei cieli. Non crediate che io sia venuto a portare pace sulla terra; non sono venuto a portare pace, ma una spada. Sono venuto infatti a separare il figlio dal padre, la figlia dalla madre, la nuora dalla suocera: e i nemici dell’uomo saranno quelli della sua casa. Chi ama il padre o la madre più di me non è degno di me; chi ama il figlio o la figlia più di me non è degno di me; chi non prende la sua croce e non mi segue, non è degno di me. Chi avrà trovato la sua vita, la perderà: e chi avrà perduto la sua vita per causa mia, la troverà».

by Tripudio ha detto...

Massimo difende il Cammino con i soliti argomenti: "...Senza rendervi conto che una volta fatta la cresima i bambini vengono abbandonati, che le chiese si stanno svuotando, e se le chiese si stanno svuotando non è perchè c'è il cammino neocatecumenale, ma perchè non c'è più la trasmissione della fede dai genitori ai figli!"

Fratello carissimo,

tu ci accusi ingiustamente di occuparci solo del Cammino Neocatecumenale: eppure, dai nostri discorsi, potevi facilmente notare il contrario.

Sappiamo bene che "le chiese si stanno svuotando", ma il nostro obiettivo non è di riempirle a tutti i costi (come se la fede dipendesse dai numeri).

Per noi conta la fede vera, non quella misurabile con le statistiche sulla frequenza alla Messa.

Per noi conta l'unione (di tutto cuore) al successore di Pietro, non il numero di applausi che riceve.

Noi siamo ben coscienti dei problemi della Chiesa.

Voi neocatecumenali, invece, pensate che siccome le parrocchie si stanno svuotando, allora nessuno vi deve criticare (che razza di ragionamento!)

Voi neocatecumenali pensate che chiunque applauda al Papa sia con ciò stesso da considerare cattolico al cento per cento (che razza di ingenuità!) - ecco perché parlate genericamente di "buoni frutti" del Cammino.

Voi neocatecumenali pensate di essere "cattolici" ma non lo siete.

Voi pensate ingenuamente: "siccome siamo tanti, e siccome Kiko dice che verremo approvati, allora siamo cattolici".

Voi pensate con superbia: "siccome la Chiesa ha tanti problemi, allora noi siamo la soluzione, poiché infatti Kiko ci dice così".

Nelle vostre stesse parole... quanti errori! Quanta ingenuità! Quanta superbia!

Tu ci hai scritto: "Ma voi guardate solo il formalismo: se passano due volte a dare il pane e il vino, se un diacono parla dopo il sacerdote e fa la sua monizione. Vi attaccate ai fatterelli senza considerare i BUONI FRUTTI che il cammino dà nella CHIESA CATTOLICA, senza considerare una sola parola di quello che IL PAPA dice e quanto il Papa stia al lavoro per portare sulla giusta strada un cammino che è ancora in fase di definizione..."

Ecco dunque il metodo tipico dei neocatecumenali: etichettare spregiativamente le persone che vi fanno notare i vostri abusi liturgici.

Dunque anche il Papa e la gerarchia ecclesiastica "guardano solo il formalismo"?

Sugli abusi liturgici il Papa vi ha parlato chiaro. E avete disobbedito. E continuate a disobbedire.

Sugli abusi liturgici vi arrivano "bastonate" da vescovi e cardinali. E continuate a disobbedire.

Veramente umoristico quel "passano due volte a dare il pane e il vino".

Noi non abbiamo fatto storie su "quante volte"; abbiamo solo fatto notare che il Papa vi ordina di attenervi alla liturgia di tutta la Chiesa, e voi neocatecumenali invece ve la inventate a modo vostro.

Poi, "dare il pane e il vino"? Ma siamo forse in salumeria?

Poi, "il sacerdote", "il diacono"? Ma fai sul serio? Come mai hai nascosto le venti-trenta omelie dei laici ad ogni celebrazione neocatecumenale?

Infine -lapsus!- ti sei tradito: il Papa è al lavoro per "portare sulla giusta strada" il Cammino, che dopo quasi mezzo secolo è ancora "in fase di definizione".

Dunque lo ammetti!

Il Cammino non è sulla giusta strada, altrimenti il Papa e la gerarchia ecclesiastica non avrebbero molto da correggervi (e poi in modo così plateale)!

Il Cammino è stato "definito" male! In quarantaquattro anni di lavoro, Kiko e Carmen ancora non lo hanno "definito"!

E tu stai diabolicamente perseverando in un Cammino "indefinito", che sicuramente non è sulla "giusta strada"!

Signor Veneranda ha detto...

Il Cammino è stato "definito" male! In quarantaquattro anni di lavoro, Kiko e Carmen ancora non lo hanno "definito"!


In effetti Kiko e Carmen avrebbero potuto consultarla in questi quarantaquattro anni; invece...
rinunciando alla sua potenza di definizione, adesso sono condannati a rimanere
indefiniti o ad essere
definiti da Lei...

montmirail ha detto...

La radicalità proposta dal CNC è di tipo morale-psicologico. Se fosse una radicalità basata sulla fede in Nostro Signore allora vi sarebbe più distanza rispetto a chi esprime concetti come il messia venuto o venturo o la validità dell'alleanza
e di un percorso salvifico distinto,
anche dopo l'incarnazione di Cristo.
E chi non ha riconosciuto in primis
la Sua divinità si espone fatalmente
al rischio di considerare divino
un altro: «Sono venuto nel nome del Padre e non mi avete ricevuto. Se un altro verrà in Suo nome, lui lo riceverete»

kirikiki' ha detto...

Credo ci sia stato un po di confusione circa "il ripasso" dell'eucaristia. Massimo non ha capito che chi per primo ha menzionato il termine "ripasso" e' stato uell'imperterritoneocatecumeno di felipe! e' lui che voleva saper(prima di andare a coricarsi) "quanti di voi hanno assistito al "ripasso" durante la disttribuzione del Corpo di Cristo in una celebrazione Eucaristica NC?"
Quindi noi abbiamo risposto a felipe senza farne un caso. Io per primo.
Detto questo che io sappia non e' uso della Chiesa "ripassare" con l'Eucaristia. Mi e' caapitato di vedere in alcuni casi che e' il sacerdote che consuma le Ostie consacrate in mancanza di un tabernacolo nel posto dove e' stato celebrato.

nicola ha detto...

cerco di spiegare di nuovo quello che ho già sostenuto decine di volte nelle discussioni precedenti in risposta a chi ci accusa di formalismo:

1. La Chiesa ha una sua specifica liturgia, dottrina, norma, ecc ecc

2. La Chiesa tuttavia da sempre ha amorevolmente tollerato piccole discrepanze liturgiche, dottrinali, normative, quand'esse fossero il frutto di
- buona fede
- impossibilità di fare diversamente
- punto di partenza per raggiungere la piena, completa, consapevole e profonda ortodossia
(PER QUESTO LA CHIESA NON E' ANZITUTTO FORMALISTA - nel senso di "salvata la forma e salvato il rito = salvato l'uomo". non è così)

3. la Chiesa però, NON PUO' TOLLERARE LA DISCREPANZA (che quando viene esplicitamente fatta oggetto di correzione senza sortire alcun effetto si tramuta in PALESE e OSTENTATA DISUBBIDIENZA) quand'essa viene:
- ASSUNTA A METODO
- INSEGNATA E TRASMESSA
- IMPOSTA
- PROPOSTA COME PIU' VICINA ALL'ORIGINE E, DUNQUE, ALLA VERITA'.

questo è il problema nc. sotto ogni punto di vista.
non si criticano le persone, ma i contenuti, le liturgie, il credo, i dogmi, il modo di leggere ed interpretare le scritture, aspetti i quali rientrano tutti come metodo nel punto 3.

4. IL TUTTO E' GRAVATO DALLA SEGRETEZZA E DALLA DIFFICOLTA' DI REPERIRE DOCUMENTI SCRITTI (e dunque oggetto di possibile discussione) RELATIVI ALLE SUDDETTE PRATICHE.

spero di essere stato chiaro e di chiudere con questo la diatriba sul supposto (erroneamente) formalismo di chi scrive qui.

kiko è molto più maniaco delle sue forme liturgiche di quanto non lo sia la chiesa cattolica. di fronte ad un FORMALISMO MANIACALE E METODICAMENTE SBAGLIATO la Chiesa non può far altro che correggere. e benedetto chi si batte perchè quelle correzioni vengano applicate immediatamente.

kirikiki' ha detto...

Allora qualcuno sa niente come sia andata oggi la questioni degli statuti? La saga continua?

montmirail ha detto...

Credo che sia giusto attenersi
a quanto la Chiesa ha già proposto come correzione. Per un discorso più ampio penso che sia necessario uscire
dall'ambiguità e capire da una parte e dall'altra quale messaggio si voglia abbracciare realmente. Quale escatologia vada proposta e quale rifiutata. Non ho ancora ben chiaro
se l'essenza del tempio nc è la figura della nuova chiesa o qualcosa di anomalo. Con tutto ciò che può
significare la convocazione di vescovi e cardinali in questi luoghi.

newgold69 ha detto...

i diffensori fanatici del cammino che fanno affermazioni assolute, sanno di dire il falso e continuano nella denuncia di cose non vere perché cercano in tutti i modi di tamponare la breccia che è stata aperta anni fa e che ora è una frattura insanabile nel campo dell'informazione reale del cammino: cioè la verità sta venendo a galla, con tutti i suoi problemi, con tutta la sua sozzeria, con tutta la sua puzza di zolfo.

katartiko afferma:

Michela non fare la finta tonta.Tu hai detto che la veglia di Pentecoste la celebriamo negli alberghi. Non c'è niente di più falso e sulla menzogna ha già scritto stephanos....

11 maggio, 2008 10:09



mi spiace contraddirti, ma con una mano alla tastiera, e con l'altra sulla bibbia ti posso affermare con tutta certezza che gli ex neocat della mia parrocchia, durante la pentecoste del 2007, si sono recati in un albergo della città turistica di XXX, in provincia di YYY, che è anche diocesi, fuori quindi dalla loro diocesi di appartenenza, a celebrare la veglia pasquale con il loro ex parroco, e durante questa veglia hanno anche celebrato dei battesimi.

a parte il fatto che si celebri una veglia di preghiera, che poi per i neocat non è la veglia, ma quella che loro definiscono eucarestia, lontano dalla propria parrocchia o diocesi, si è voluto scomodare il precedente presbitero, succube a loro, compiacente delle loro nefandezze, e poi si è celebrato un battesimo in un luogo (anche quell'albergo rientra nel territorio di una parrocchia) che esula dalla propria parrocchia e diocesi, senza alcuna informazione all'ordinario di quella chiesa e di quella parrocchia, ed infino registrando il battesimo in una parrocchia ancora diversa da quella di appartenenza, perché sapevano che io non avrei mai permesso una cosa del genere!!!

per ovvi motivi non cito i luoghi, altrimenti sarebbe troppo facile individuarmi e non voglio vivere con i neocat che mi fotografano ogni volta che esco dalla porta della mia canonica e sbirciano tra la mia corrispondenza (come hanno fatto con altri preti che si sono messi contro di loro), ma posso dire a katartiko che la sua sicurezza nel negare questi fatti, come tutte le altre affermazioni di cui sopra, è pura e vera menzogna.

i neocat mentono sapendo di mentire!!!
è per questo che sono demoniaci, perché vivono nella menzogna e nella falsità, e in piena coscienza fanno cose malvage pur di difendere questa setta!

inoltre vorrei far presente a katrtiko, jeff e simili, che tutti coloro, o quasi, che scrivono su questo blog e che portano testimonianze e affermazioni contro il cammino, hanno fatto parte del cammino, hanno partecipato a tutto quello che voi ora difendete.

quindi smettetela con le difese d'ufficio, perché sono false e sono un'insulto all'intelligenza umana!

solo una cosa dovete e potete fare: vergognarvi e convertirvi!

katartiko ha detto...

gli ex neocat della mia parrocchia, durante la pentecoste del 2007, si sono recati in un albergo della città turistica di XXX.....a celebrare la veglia pasquale....



non sapevo che per oldiron69 pentecoste e pasqua si festeggiano nello stesso giorno

newgold69 ha detto...

questo è uno dei passaggi principali dell'omelia del papa alla santa mesa di oggi:

"La Chiesa cattolica non e' una federazione di Chiese, ma un'unica realta': la priorita' ontologica spetta alla Chiesa universale". Lo ha ricordato Benedetto XVI sottolineando che "una comunita' che non fosse in questo senso cattolica non sarebbe nemmeno Chiesa". "A Pentecoste - ha spiegato il Papa - la Chiesa viene costituita non da una volonta' umana, ma dalla forza dello Spirito di Dio. E subito appare come questo Spirito dia vita ad una comunita' che e' al tempo stesso una e universale, superando cosi' la maledizione di Babele: solo lo Spirito Santo, che crea unita' nell'amore e nella reciproca accettazione delle diversita', puo' liberare l'umanita' dalla costante tentazione di una volonta' di potenza terrena che vuole tutto dominare e uniformare".

cari neocat... leggete e meditate e convertitevi!!!

la Chiesa viene costituita non da una volonta' umana, ma dalla forza dello Spirito di Dio... che puo' liberare l'umanita' dalla costante tentazione di una volonta' di potenza terrena che vuole tutto dominare e uniformare

in queste parole io vedo proprio la bastonata sulle corna di kiko che invece sta tentando di creare una chiesa parallela fondata sul suo controllo mentale e totale!

newgold69 ha detto...

ops... era ovvio che si intendesse veglia di pentecoste...

comunque in quello stesso albergo celebrano entrambi i momenti!

katartiko ha detto...

quindi smettetela con le difese d'ufficio, perché sono false e sono un'insulto all'intelligenza umana!


guardi che l'unica cosa che insulta è la sua presenza

katartiko ha detto...

ormai manca solo la camicia di forza....

newgold69 ha detto...

katartiko... penso che se si potesse affiancare la tua persona a qualche titolo famoso, tu potresti essere :

LO SCEMO DEL VILLAGGIO


davanti al male che fate e che viene svelato non sapete rispondere in nessun modo che con la presa in giro, con la saccenza e supponenza, con l'alterigia di chi si crede nel giusto e giudica e condanna gli altri, con la presunzione di intimorire gli altri con le tue battutine, e con il denigrare la persona, come hai fatto con me in questi ultimi giorni!

tu puoi prendermi in giro e beffeggiarmi per il nick che uso, puoi denigrare il sacramento dell'ordine che mi da forza nel denunciare le vostre nefandezze... ma alla fine fai solo male a te stesso e confermi quello che sei: un eretico, uno sciocco e un blasfemo!!!

katartiko ha detto...

cari neocat... leggete e meditate e convertitevi!!!


io se fossi in lei (sacerdote costui?),mi preoccuperei di più della mia conversione.
il suo parlare caro prete (?)le fa veramente onore: uina cloaca al suo confronto è un isola incontaminata.

katartiko ha detto...

vada a fingere di dire messa nella sua stanzetta con i pupazzi di peluche che la ascoltano...

katartiko ha detto...

a quest ora di solto, nelle parrocchie c'è la celebrazione vespertina della S.Messa, e se oldiron69 è quì questo ci spiega tutto...

newgold69 ha detto...

katartiko dice:

uina cloaca al suo confronto è un isola incontaminata.

11 maggio, 2008 17:56


mi dai solo del pezzo di merda!?!?!

dai puoi fare meglio! impegnati ad offendere me e il sacerdozio ministeriale... dai !!!

newgold69 ha detto...

chi ti dice che non è già stata celebrata o che sarà celebrata più tardi?

non ti sarai già arreso... hai finito il repertorio?

katartiko ha detto...

con il denigrare la persona, come hai fatto con me in questi ultimi giorni


O solo risposto alle sue offese e cavolate varie...

newgold69 ha detto...

ti ringrazio, Signore, per i frutti di santità che escono dal cuore e dalla bocca di katartiko, che dopo anni di cammino, di preghiere, di eucarestie, dilodi con la famiglia, così ti loda nel prossimo.

Signore, non imputar a lui questa stoltezza!

by Tripudio ha detto...

Per "Responsabile":

non credere di trarci in inganno abusando del nome del gesuita Cesare Giraudo.

L'ho conosciuto personalmente e gli riferirò di persona tutte le idiozie che voialtri neocatecumenali dite sulla liturgia nascondendole dietro il suo nome.

Solo chi non conosce il suo pensiero, può illudersi che sia in qualche modo "utilizzabile" dalla propaganda neocatecumenale.

Probabilmente tu hai di lui una definizione da Settimana Enigmistica: "Giraudo uguale mistagogia, Giraudo uguale paroloni ebraici".

Ma se passi a Roma, ti invito a parlargli di persona e a chiedergli cosa ne pensa delle bizzarrie neocatecumenali, e quanto siano teologicamente e liturgicamente fondate le "genialate" di Kiko e Carmen.

Se non ti risponderà direttamente con una sonora pedata, sta' pur certo che criticherà senza pietà le idiozie neocatecumenali, e l'ignoranza di quelli che pretendono di giustificarle usando il suo nome.

newgold69 ha detto...

solo una piccola carellata che oggi, sera di pentecoste, ci ricorda i frutti spirituali di chi ha incontrato il Signore nel cammino neocatecumenale!!!

ce ne fossero di cristiani così!!!

dice katartiko:


caro oldiron69 (come ti chiama il mio amico sikulo), chi ti ha ordinato presbitero della Chiesa Cattolica, paperino?

09 maggio, 2008 17:50


Lo immagino proprio confessare dentro l'armadio della sua camera adibita a cappella....

10 maggio, 2008 10:14


Lo immagino proprio confessare dentro l'armadio della sua camera adibita a cappella....
e poi dà l'olio santo al peluche di winnie the poo ormai malandato....

10 maggio, 2008 10:19


Ho assistito all'ordinazione di oldiron69:
lui inchinato davanti al poster di PioV mentre il mangianastri intona il canto "Tu sei sacerdote per sempre" e "tu es petrus".
Intorno una schiera di peluche (da Winnie the poe, Titti, Gatto Silvestro, Duffy Duck, ecc.) festanti e plaudenti (fino a quando si scaricarono le pile).
Prima Messa davanti alla gigantografia di Piazza San Pietro vista dal balcone papale (fino a quando è suonato il campanello con la mamma che lo chiamava per andare alle ripetizioni di galateo).

10 maggio, 2008 11:33


guardi che l'unica cosa che insulta è la sua presenza

11 maggio, 2008 17:52


io se fossi in lei (sacerdote costui?),mi preoccuperei di più della mia conversione.
il suo parlare caro prete (?)le fa veramente onore: uina cloaca al suo confronto è un isola incontaminata.

11 maggio, 2008 17:56


Forse i suoi genitori da piccolo la punivano poco.

11 maggio, 2008 17:59


vada a fingere di dire messa nella sua stanzetta con i pupazzi di peluche che la ascoltano...

11 maggio, 2008 18:01


Io dico che dalla sua bocca escono parole come dalla cloaca esce quello che esce...

11 maggio, 2008 18:07

katartiko ha detto...

una carrellata delle sue, caro prete (??); reiempirei una enciclopedia.
Ho solo fatto sane ironie, ma dopo ho dovuto risponderle per le rime.

katartiko ha detto...

Alessandra hai pienamente ragione:
Ti AMO NEWGOLD69...

newgold69 ha detto...

katartiko dice:

Ti AMO NEWGOLD69...

11 maggio, 2008 18:47


mmmm... conversione troppo repentina... non ci credo... e ringrazia Dio che qualcuno ha cancellato altri tuoi messaggi, altrimenti...!!!!



altrimenti immagino si sarebbe potuto vedere la sostanziale differenza tra lo slancio di affetto e ciò che provi nel profondo del cuore!!!!

Seby ha detto...

Blogger alessandra ha detto...

seby steph mic ,cancellare non cambia ciò che ho spedito è bene che ve ne rendiate conto ,vedete non amo giocare a nascondino, ed è ora di vedere realmente se siete nella verità,fortunatamente conosco ,molti prelati non mi è stato difficile contattarli e fargli avere del materiale ,buona pentecoste



Alessandra, tu hai seri problemi!

Comunque, stasera mi è arrivata ufficiale una notizia, ahi noi!
Sono stati pubblicati i nuovi statuti riveduti del CC ad experimentum per ulteriori 5 anni! Con la data della pentecoste di quest'anno, quindi Kiko non mentiva stavolta...
Vedremo presto il testo.
Comunque, Alessandra è bene che voi sappiate una cosa: tutto il materiale di questo blog è puntualmente letto da chi di dovere, stai tranquilla.. quindi contatta chi vuoi....

Responsabile ha detto...

Mic. sto cercando di rispondere a Tripudio.. per spiegare il senso del mio intervento su SJ Giraudo.. ma qualcuno cancella.. non capisco il motivo.. (ma Vi invito a leggerlo con attenzione ed ognuno di "Noi" potrà notare quanti errori dottrinali commettiamo durante le Ns. Eucarestie.. (in primis, usando solo e sempre la II).. (Mic. se hai problemi a rintracciare l'articolo Te lo posso mandare via E-Mail)

Seby ha detto...

Blogger alessandra ha detto...

non so quantificare la pena che mi fate vorrei provare pietà per voi, ma non mi riesce un granchè bene ,so di essere peccatrice,ma spero che Dio mi perdoni


Alessandra, ma perchè ti metti i commenti e te li cancelli da sola?
E si hai seri problemi... Comunque, non avevi detto che non avresti più scritto sul blog?
Ma.... mentire e tacere, negare e falsare.. ecco cosa fate... mah!

Seby ha detto...

Blogger alessandra ha detto...

seby senti allora eretici gnostici cosa? altri 5 anni nella chiesa cattolica e ora il giappone cosa farà ovvero mons Okada


Prima leggiti i nuovi statuti come li sto leggendo io.... E' scomparsa anche la celebrazione del sabato sera e il CNC finisce in massimo 7 - 8 anni.... Leggi, leggi

Seby ha detto...

alessandra ha detto...

seby senti allora eretici gnostici cosa? altri 5 anni nella chiesa cattolica e ora il giappone cosa farà ovvero mons Okada




Se era tutto ok sarebbe stato approvato definitivamente, vi danno solo 5 anni per correggere definitivamente le vostre eresie e i vostri abusi!

Seby ha detto...

alessandra ha detto...

seby scusa io nn mi faccio prendere per ilc... da te io nn li cancello da sola sei prorio un beep


Wow che linguaggio cattolico... Comunque, te li stai leggendo i nuovi statuti che vi sono stati imposti?

Comunque, vedi quando campare commento eliminato vuol dire che è stato cancellato da chi lo scrive o da chi ha la password dio chi ha scritto il commento. Se noi gestori cancelliamo dei commenti non campare più nulla!

Responsabile ha detto...

Seby dove si possono leggere?

Seby ha detto...

Blogger alessandra ha detto...

c'è scritto eliminato dall'amministratore io amministratore non son0
Ma dove lo vedi eliminato dall'amministratore ? Ma che, ti pare che no sappiamo leggere?
Leggiti sto nuovo testo dello statuto se vuoi te lo passo anche perchè lo sto per inserire come nuovo post!

Seby ha detto...

Blogger alessandra ha detto...

veramente sai cosa ti farei di tanto cattolico ? metterei la tua faccia come sacco per la kick boxing


Vedo che tanti anni di cammino ti danno davvero quello forza di amre un tuo fratello cattolico, figuriamoci il nemico!
Ma va, sei patetica, oltre che arrogante...

Seby ha detto...

alessandra ha detto...

lo leggo nella schermata che mi appare mi dici dove posso trovare testo integrale mi interessa più quello ,scusa ma di te non mi fido

11 maggio, 2008 19:45

Dove? E, dici che conosci tanti prelati, come mai io ce l'ho e tu no? A me l'hanno appena consegnato via mail!
E, davvero una bella bacchettata!

Seby ha detto...

,alessandra ha detto...

mi adeguo al tuo rango sai gli insegnanti devono adattarsi volenti o nolenti agli interlocutori



Gli insegnati che non hanno metodo si! Vediamo tu in una scuola dentro un carcere ti metteresti a rubare ? Ma, si vede che non sei cosa di fare l'educatrice... Comunque, me lo mostri questo tuo amore? Cosa ti ha insegnato sto cammino, a parte 4 eresie ?
Dove sta la tua umiltà?

kirikiki' ha detto...

Quindi ancora ESPERIMENTANDO eh? Vuol dire allora che qualcuno vede! Vuol dire che ci tochera' continuare su questo blog per altri 5 anni! Mamma mia! Sentite voi NC, perche' non la fate finita con le vostre balle e cosi' vi approvano definitivamente e noi chiudiamo baracca e tutti felici e contenti? Sounds like a reasonable deal to me Alessandra, what do u think? E poi niente piu' sabato sera eh? Il camino finisce in 7-8 anni eh? Ed io che ho fatto 7 anni posso dire di averlo finito oppure devo andare per l'ottavo? Quasi, quasi lo faccio, cosi' almeno potro' dire che anch'io ho fatto il cammino :)!
Caro katartiko non mi sembra sia il tipo di linguaggio da usare contro un consacrato! Tuttavia grazie della conferma di quello che diciamo!
Le minaccie non sono manie di persecuzione come afferma vossignoria! Io conosco un prete che l'hanno diffamato addiritura sul giornale della citta' dove vive! Quindi MENTI! Bravo!

Seby ha detto...

alessandra ha detto...

perche oggi ero in tutte altre faccende affaccendATA


aAllora telefona a questi alti prelati e fattelo dare, io lo inserirò come post solo dopo averlo letto tutto e averci scritto un commento....

comunque, la presunzione non ti manca....
Io non mi reputo presuntuoso mi spiace ti ho sempre inserito cosa dice il CCC e il magisteroo, mai mie parole, per cui forse tu reputi la Sapienza dellaChiesa presuntuosa!

Responsabile ha detto...

15 anni allora l ho finito due volte... (c...o sto ancora al 2° scrutino...)

Seby ha detto...

Seby ha detto...

Ecco il nuovo testo:

Non approvati!


Scusate, non potevo fare a meno di divertirmi unpo!
Aveva detto i nosti fratellini NC che ci mandano mail che oggi sarebbero stati approvati era sicuro!
Così, mi sono inventato lo scoop!
Ma tranquilli, ancora gli statuti sono in fase di revisioe... Questo perchè
1 Kiko non mente mai (no, mai...)

2 E' tutto a posto con il CNC!

3 Alessandra non conosce nessun alto prelato, al massimo conosce Kiko --- Ma non è un alto prelato...

nccritico ha detto...

x Newgold

Newgold scrisse:
-------------------
"per ovvi motivi non cito i luoghi, altrimenti sarebbe troppo facile individuarmi e non voglio vivere con i neocat che mi fotografano ogni volta che esco dalla porta della mia canonica e sbirciano tra la mia corrispondenza (come hanno fatto con altri preti che si sono messi contro di loro), ma posso dire a katartiko che la sua sicurezza nel negare questi fatti, come tutte le altre affermazioni di cui sopra, è pura e vera menzogna.
i neocat mentono sapendo di mentire!!!
è per questo che sono demoniaci, perché vivono nella menzogna e nella falsità, e in piena coscienza fanno cose malvage pur di difendere questa setta!
-------------------

Caro NG (Newgold) a dire il vero anch'io ho un po' di perplessità. Dici di essere prete e ci credo ma allora non mi spiego bene il tono e i contenuti di condanna bene espressi nell'ultima frase. A parte questo, la cosa che proprio non mi torna è questa: Perchè il parroco di una parrocchia pensa questo di uno dei gruppi della sua parroccia ("setta demoniaca" ecc. ecc.) e poi NON CHIUDE LE comunità? Cosa devo pensare? Leone sul forum e coniglio in parroccia?

Essendo NC ma critico di quello che sta facendo K. in questo periodo sono molto incuriosito da tanta presbiteriale incoerenza.

kirikiki' ha detto...

Caspita non l'avevo visto! Seby non e' affatto divertente, davvvero!

kirikiki' ha detto...

katartiko aveva ragione :)! Cancello tutti i miei post di prima.

Seby ha detto...

kirikiki' ha detto...

Caspita non l'avevo visto! Seby non e' affatto divertente, davvero!

E dai... Aveva detto che oggi sarebbe stato il gran giorno...
Mi scuso con tutti NC e non, ma visto che non fanno altro che dire bufale, beh ne ho laciata una io... ma almeno la mia è durata poco :-))))

jeff m. ha detto...

Seby ha detto...

"E dai... Aveva detto che oggi sarebbe stato il gran giorno...
Mi scuso con tutti NC e non, ma visto che non fanno altro che dire bufale, beh ne ho laciata una io... ma almeno la mia è durata poco :-))))"


Io c'ero cascato in pieno.
Bravo Seby, è stato divertente! :)

kirikiki' ha detto...

te sei cascato in pieno? Vedi me che ho dovuto cancellare i miei post! Ma che bufala, bufala :)

jeff m. ha detto...

Io per fortuna ho letto lo scherzo solo stasera...sennò avrei anch'io lasciato dei commenti che avrei poi dovuto cancellare! :)

by Tripudio ha detto...

Messaggio per Mic.

Guardiamo a ciò che ci unisce - cioè l'unica vera fede, nell'unica vera Chiesa.

Non guardiamo a ciò che ci divide - cioè il fatto che tu ed io non tifiamo per la stessa squadra di calcio.

Guardiamo a ciò che ci unisce - cioè il deprecare le eresie, il contestare gli abusi liturgici, il promuovere la dottrina della Chiesa.

Non guardiamo a ciò che ci divide - cioè il numero di chilometri che separano casa mia da casa tua.


Messaggio per i neocatecumenali che frequentano queste pagine.

NON guardiamo a ciò che ci unisce - cioè la cittadinanza italiana, o l'avere scarpe di taglia 42.

Guardiamo invece a ciò che ci divide - cioè il Magistero e la Tradizione della Chiesa (che noi amiamo e voi no), l'amore al Papa (che noi professiamo col cuore, e voi soltanto con la bocca e solo quando vi guardano), l'amore per la liturgia (che noi consideriamo momento di incontro col Signore, e voi invece l'avete ridotta ad una chiassata da osteria).

Guardiamo a ciò che ci divide, e cioè i pronunciamenti del Papa e della gerarchia (che noi rispettiamo, e a cui voi disobbedite).

Guardiamo sempre a ciò che ci divide, poiché solo così vengono fuori le vostre menzogne.

mic ha detto...

Per Responsabile:

Mic. se hai problemi a rintracciare l'articolo Te lo posso mandare via E-Mail

ti sarei molto grato se me lo mandassi a neshama@tiscali.it

Massimo ha detto...

"Fratello carissimo,

tu ci accusi ingiustamente di occuparci solo del Cammino Neocatecumenale: eppure, dai nostri discorsi, potevi facilmente notare il contrario.

Sappiamo bene che "le chiese si stanno svuotando", ma il nostro obiettivo non è di riempirle a tutti i costi (come se la fede dipendesse dai numeri).

Per noi conta la fede vera, non quella misurabile con le statistiche sulla frequenza alla Messa."

L'obiettivo del cammino non è infatti quello di riempire le chiese a tutti i costi, ma di evangelizzare e far riscoprire a tanti fratelli quella fede che va via via scomparendo.

La fede vera cosa sarebbe?
"Io vado a messa quindi mi salverò"?
GUAI A ME SE NON ANNUNCIASSI IL VANGELO

Massimo ha detto...

Nelle vostre stesse parole... quanti errori! Quanta ingenuità! Quanta superbia!

La superbia sta nel nome stesso di questo buco:La Verità sul Cammino Neocatecumenale

mic ha detto...

La superbia sta nel nome stesso di questo buco:La Verità sul Cammino Neocatecumenale

la superbia ce la vedi tu

ti chiedo se c'è più superbia in chi ama la verità e ne parla dandone le ragioni o in chi crede di averla trovata in qualcosa che lo cattura e non vuole pregiudizialmente ascoltare nessuno?

Tu dici "guai a me se non evangelizzo"
Io ti dico: guai a noi se non dicessimo che gli insegnamenti di kiko allontano dal Vangelo di Gesù Cristo!
Perché quando credi di evangelizzare stai diffondendo degli errori e credo che tu non lo sappia; ma se c'è qualcuno che lo dice dovresti almento provare a verificare cosa dice e come lo argomenta. E, quando intervieni, dovresti argomentare anziché rifilarci degli slogan o delle battute

Massimo ha detto...

i soldi delle decime non andavano ai bisognosi ma al cammino
Come aveva da dire un caro fratello ogni cammino è nato per un preciso scopo, certamente non è quello del cammino raccogliere soldi per mandarli ai bisognosi (cosa alla quale tralaltro vengono invitati i fratelli), per tale scopo esistono la San Vincenzo o altre associazioni.

non è vero che tra fratelli ci si deve sbranare perchè emerga il fango che c'è tra noi
Tra fratelli non ci si sbrana, ma ci si dice la verità per evitare un certo perbenismo che va tanto di moda. Solo parlando faccia a faccia ci si può aiutare veramente, senza prendersi in giro...

non è vero che è normale fare sempre gli stessi peccati
L'uomo è uomo, la carne è carne e se un uomo cade sempre nello stesso peccato vuol dire che ha una certa debolezza per quel peccato che piano piano potrà sauperare.

non è vero che per ascoltare una parola bisogna estraniarsi dalla propria realtà, lo fanno solo per manipolarti meglio
Non so con quale spirito questa affermazione, perchè io vorrei vedere come si fa ad ascoltare la parola cucinando, stirando, lavando a terra, lavorando, ecc...
Certo, se si ascolta la parola come si ascolta un cd musicale allora hai perfettamente ragione...

non è vero che i genitori (non nc) sono la causa dei tuoi problemi
Altra frase presa da non so dove, perchè a quanto mi risulta il cammino ha aiutato tante persone a superare i conflitti con genitori e suoceri (e non siate bugiardi con voi stessi nell'ammettere il contrario)

non è vero che i giri d'esperienza servono per non giudicarsi e perdonarsi, anzi è vero il contrario.
Come già detto sopra i giri d'esperienza non servono per giudicarsi, ma per mettere a nudo i problemi che hai col tuo fratello.

non è vero che i figli sono idoli
I figli non sono idoli, ma oggi giorno se ne fanno sempre di meno e li si coccola sempre di più, viziandoli in tutto. E tiè fuori poi i figli di papà che stanno a un metro e mezzo da terra.

non è detto che il lavoro, lo sport, le vacanze sono idoli
Non è detto ma non neghiamo il fatto che oramai tra la domenica e gli altri giorni quasi non c'è più differenza dai normali giorni lavorativi.
Nel cammino mi è stato detto che non c'è nulla di male, è solo il rapporto che abbiamo con le cose che le fa diventare bene o male.
Una vacanza è una cosa fantastica, lo sport è una cosa fantastica... Purchè nella vacanza e nello sport ci si ricordi che c'è un Dio e da Dio non si va in vacanza se si crede realmente nella sua bontà (anche perchè non vedo in cosa ci si potrebbe stancare in Dio)

non è vero che il demonio sta nei tuoi familiari
Io non ho mai sentito parlare di familiari indemoniati. Il demonio al massimo sta nel rapporto che si ha con i familiari...

quello che dipinge Kiko non sono icone
Non capisco perchè non debbano essere delle icone quando rappresentano la Madonna, Gesù Cristo o altre immagini sacre.

non è vero che Kiko è ispirato, visto che dopo 40 anni dice sempre le stesse cose
Si, dice sempre le stesse cose che sono scritte nella Bibbia... Un ragionamento veloce mi porta a concludere che la Bibbia negli ultimi 40 anni non sia cambiata e che quindi non vedo la ragione per dire cose diverse da cose che sono le stesse.

non è vero che gli scrutinii aiutano, anzi umiliano e attentano alla dignità delle persone
E continuiamo allora a difendere la dignità, infatti a via di difendere la dignità non si danno più scappellotti ai figli (perchè gli psicologi dicono che poi ne risente le propria dignità personale).
Se alle persone fa male sentirsi dire quanto schifo c'è nel peccato non credo sia colpa del cammino, ma della superbia e dell'orgoglio schifoso dell'uomo...

non è vero che lo studio teologico è un ostacolo alla fede
Se per studio teologico intendi lo studio della Bibbia non lo è senz'altro, ma se invece intendi lo studio dei vari pensieri filosofici sappi che tante persone prendono come verità di fede quello che dicono Platone, Hegel e Nietzsche piuttosto che quello che dice San Giovanni apostolo...

non è vero che il segreto serva a garantire le persone, ma solo a impedire che fuori si sappia ciò che accade nelle comunità.
A te piacerebbe se tu mi racconti dei problemi che hai con le tasse, con i tuoi suoceri, con la tua malattia e io lo vado a raccontare in giro?

Massimo ha detto...

Perché quando credi di evangelizzare stai diffondendo degli errori e credo che tu non lo sappia
Non vedo nessun errore nel dire che Cristo è risorto.

Non crediate che quando si va ad evangelizzare ci si porta dietro la scritta "Siamo del cammino neocatecumenale". Diciamo semplicemente "Ci manda il parroco *** della parrocchia ***".

Non mi pare di avere detto una sola menzogna in tutti i post che ho postato, ho soltanto risposto ad accuse con esperienze PERSONALI, non perchè me le ha passate Kiko nell'ultima catechesi o perchè mi arrivino via mail...

E continuo a vederci superbia nel nome di questo blog, e una negazione totale ai fatti a favore del formalismo... bah...

newgold69 ha detto...

a proposito di coloro che affermano che i neocat sono in comunione con la chiesa e vivono e metteno in pratica le parole del papa( che guarda caso oggi esortava alla comunione e all'unità), oggi, e anche ieri sera, nella mia diocesi non si è visto un solo neocat partecipare alle varie veglie e celebrazioni nelle chiese parrocchiali.

si sono ritrovati, ieri sera, fuori diocesi, in una chiesa di campagna, a fare la loro messa, stamattina le lodi in famiglia e poi tutti insieme a gozzovigliare.

non solo come prete, ma io lo trovo inconcepibile il fatto che ogni volta che c'è una solennità, una festa importante, momenti importanti della vita di una comunità parrocchiale, un gruppo che si dice di tale comunità, non si fa mai vedere! e nemmeno santifica il giorno della domenica!
la sana dottrina della chiesa, ci insegna che se non ci sono motivi gravi per uno non può partecipare alla messa domenicale, può usufruire del servizio che molte parrocchie offrono della messa vespertina... ma sistematicamente non andare mai alla messa il giorno del signore, la domenica, con la mia comunità parrocchiale, per andare a chiudermi in stanza a fare la messa di nascosto come un gruppo clandestino... beh... questo proprio non lo accetto!!!

Massimo ha detto...

"i neocat mentono sapendo di mentire!!!
è per questo che sono demoniaci, perché vivono nella menzogna e nella falsità, e in piena coscienza fanno cose malvage pur di difendere questa setta!"

COSA FACCIAMO DI MALVAGIO?!?! Ma dite sul serio?!?!?!
Questo blog non è un attacco al cammino, è un attacco alla Chiesa, perchè tanti fratelli che partono in missione per portare la fede CATTOLICA dove non esiste fanno cose malvage!!!

Massimo ha detto...

oggi, e anche ieri sera, nella mia diocesi non si è visto un solo neocat partecipare alle varie veglie e celebrazioni nelle chiese parrocchiali.
Se vuoi così bene i fratelli del cammino sfido io che nessuno venga nella TUA parrocchia ma vada altrove, stai tranquillo che sono andati tutti alla messa di Pentecoste ;-)

Nella mia diocesi è stata fatta la messa in cattedrale e da qua siamo partiti in massa.
Non facciamo che rappresentiamo con la tua parrocchia TUTTI i neocatecumeni...

Massimo ha detto...

ma sistematicamente non andare mai alla messa il giorno del signore, la domenica, con la mia comunità parrocchiale, per andare a chiudermi in stanza a fare la messa di nascosto come un gruppo clandestino... beh... questo proprio non lo accetto!!!

Ora faccio un ragionamento:
Cristo verrà a Pasqua, e a Pasqua lo si aspetta la notte (infatti la veglia di Pasqua, che tutte le parrocchie fanno, non solo i neocatecumeni).
Ora, ogni domenica è Pasqua, e per simboleggiare questa Pasqua ecco la messa il sabato sera.

Se al Papa non andava bene la messa il sabato sera sarebbe stata la prima cosa che avrebbe tolto nel cammino...

Massimo ha detto...

a proposito di coloro che affermano che i neocat sono in comunione con la chiesa
Io canto alla messa domenicale (facendomi due messe alla settimna senza che questo comporti un peso), mio fratello accanto a me, le mie sorelle anche loro nel coro, mio padre è lettore alla messa domenicale.
Mi pare che non siamo poi così dissociati.

E ripeto come sempre che se vuoi così bene ai fratelli del cammino quanto ne dimostri di volergliene in questo blog, non mi stupisce che nella tua parrocchia i fratelli neocatecumeni si vedano col binocolo...

Massimo ha detto...

ti chiedo se c'è più superbia in chi ama la verità e ne parla dandone le ragioni o in chi crede di averla trovata in qualcosa che lo cattura e non vuole pregiudizialmente ascoltare nessuno?
L'unica verità che emerge da questo blog è che i fratelli del cammino siano degli indemoniati, malvagi che mentono sapendo di mentire...

Se fossimo davvero così terribili io sarei il primo a uscirne...

E a proposito, parlando di tutti voi che vi siete allontanati dal cammino, ci sono anche tanti fratelli che dopo aver lasciato il cammino ve ne fanno ritorno... Certamente non perchè la messa del sabato sera è più comoda di quella della domenica ;-)

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 213   Nuovi› Più recenti»