martedì 24 marzo 2015

"Hai vinto un premio": Kiko vuole evangelizzarti

La Nueva Domus Jetsons di Kikos Arguellos
Io vivo a Roma ed ho fatto parte del Cammino Neocatecumenale... e di questo ora sono pentito e chiedo perdono.

Qualche giorno fa ho saputo che i super-katekisti di Roma hanno iniziato ad organizzare il solito viaggio in Terra Santa la settimana dopo Pasqua per i vescovi e i "presbìteri" che devono "convertire" (a Kiko).

Hanno invitato anche il mio Parroco (che non è certo un ammiratore del Cammino!) dicendogli che erano felici di comunicargli che "aveva vinto un premio", ossia un viaggio in Terra Santa e alla Domus Galilaeae di Kiko tutto spesato e gratuito: gli hanno detto che questa era una grande grazia e che quindi non poteva farsela scappare. Se questa non si chiama "oliatura" come si chiama?????

Sono orgoglioso del mio Parroco che sentendo "puzza di bruciato (e di zolfo)" li ha mandati a quel paese e si è rifiutato di andarci. Lui lo ha fatto in maniera gentile, perchè è davvero una persona buona, misericordiosa e paziente. Per fortuna ci sono ancora sacerdoti santi che sanno dire un chiaro e forte NO alle lusinghe che non vengono certo da Dio.
(da: Isacco)

28 commenti:

l'apostata ha detto...

Riffa neocat:

1° premio una settimana con Carmen

2° premio quindici giorni con Carmen

3° premio un mese con Carmen

Ultimo classificato: ti prendi Carmen in casa e te la tieni.

p.s. Ai neocat duri e puri: chi paga il viaggio alla Domus a preti e vescovi? Quanti sacchi neri e decime ci vorranno?

Anonimo ha detto...

Ma a che punti sono arrivati!?!? Sentire queste cose mi viene solo da vomitare e quello che mi fa ancora più tristezza è il fatto che il Papa non faccia nulla! NO NC? NO CRISTIANA PERFETTA

Valentina Giusti ha detto...

Molti sacchi neri, caro apostata!
Perchè a pagare sono le comunità della parrocchia o della diocesi di appartenenza degli invitati, se ci sono (e Kiko, quando alla Domus erano venuti i vescovi indiani, l'aveva detto chiaramente, che erano state fatte collette su collette in quelle povere comunità!), e se non ci sono, l'onere ricade su tutti gli altri.
Mi chiedo: ma questi cardinali, vescovi e sacerdoti sanno chi paga? Si rendono conto dello scopo ultimo del loro soggiorno in TerraSanta? Davanti allo scandalo delle vacanze spesate dei politici, qual è l'esempio dato dai nostri Pastori?

l'apostata ha detto...

@ Valentina

...pecunia non olet...

Anonimo ha detto...

http://www.larazon.es/el-camino-neocatecumenal-apuesta-por-las-periferias-XB9267990#Ttt1KJAP1qNh7hFV

l'apostata ha detto...

all'Anonimo del 24 marzo 2015 15:52 che ha linkato il sito spagnolo sul cammino.


Habla, habla....

Rosanna ha detto...

PECUNIA NON OLET.....

Apostata non conoscevo questa locuzione latina,mi hai fatto fare una ricerca apposta.Sto ridendo ancora.....

Ruben ha detto...

@ Anonimo ha detto...
http://www.larazon.es/el-camino-neocatecumenal-apuesta-por-las-periferias-XB9267990#Ttt1KJAP1qNh7hFV
---
Non sono d'accordo, l' Evangelizzazione dev'essere costruttiva, come del resto lo è sempre stato: fame, sete e sviluppo umano!...
Che senso ha portare il Vangelo esclusivamente in realtà ricche e sicuramente agnostiche; avere un cospicuo ritorno dalle "decime"?

by Tripudio ha detto...

Tutta la cagnara propagandistica neocatecumenale parte sempre dal presupposto che la fede consista nel fare cose "grosse".

Sottinteso: la fede cattolica, quella coi sacramenti cattolici, la dottrina cattolica, la liturgia cattolica, la Tradizione cattolica, il Magistero cattolico, a loro non interessa.

A loro non interessa che un cristiano viva normalmente la fede, accedendo normalmente ai sacramenti, accogliendo normalmente tutti i figli che Dio dona, seguendo normalmente i doveri del proprio stato di vita (bambino, padre di famiglia, studente, consacrato, anziano disabile...).

Lo scorso 6 marzo 2015 il Papa ha anche detto che il Cammino è "ispirato da Maria". Così, tutte le volte che i fratelli del Cammino compiono strafalcioni, insegnano fandonie, vanno avanti con arroganza, spargono menzogne, fanno la Comunione in stato di peccato mortale (e per giunta seduti come dei deficienti), quelle parole del Papa risuonano in modo particolare (e figurarsi come risuoneranno a Nostro Signore e alla Beatissima Vergine).

Nonostante i "cento seminari", nonostante le ventimila comunità in ventimila paesi del mondo, nonostante i ventimila poveri che si convertono senza drogarsi, eccetera.

luna ha detto...

Senza contare tutti i soldi che vanno per permettere alle famiglie in missione di mandare i loro. 8-9-10-11figli alle gmg o agli incontro d Kiko in giro per il mondo

MIRIAM ha detto...

Mi chiamo Miriam e Domenica scorsa ho finito il ciclo di catechesi e sono entrato in una comunità. Ho letto quello che avete scritto ma non mi ci ritrovo per nulla:
.io non avevo tutti soldi per pagare e nessuno mi ha detto nulla.
.la comunione l'abbiamo fatta in piedi e poi ci siamo seduti.
.alla manducazione abbiamo aspettato che prima si comunicasse il sacerdote e poi abbiamo mangiato noi.
. Il pane non era sbricioloso e comunque nei catechisti ho visto una cortezza quasi maniacale nel guardare se sulla tovaglia ci fossero delle briciole.
.La purificazione è stata fatta dal sacerdote.

Per finire ho vissuto uno dei momenti più felici della mia vita e un blog come questo non me lo può togliere.

ps. Voi potete stare a discutere qui di tutto quello che volete ma aver sentito il Papa dire quelle parole e leggere i nomi dei vescovi che hanno approvato la prassi catechetica del cammino val più del nome di tripudyo o Lino o chichessia.

Miriam

Michela ha detto...

più volte ho scritto qui che nel cammino nessuno è innocente, neanche i cosiddetti piccoli in buona fede.
Che si tratti di un vescovo o di un semplice fedele, il cammino fa leva sulla vanità.
perchè un vescovo deve accettare un viaggio spesato se non per vanità?
Perchè domenica prossima le parrocchie neocatecumenalizzate faranno la processione con i neocat in prima fila con le palme grandi e gli altri dietro con i rametti di olivo così che tutto il rione potrà vedere chi è 'passato per la grande tribolazione' e chi no? e questo è solo il preludio di una settimana in cui l'orgoglio neocatecumenale si espanderà al massimo facendo di ogni celebrazione un momento in cui celebrare il proprio orgoglio di essere migliori e diversi dagli altri.

p.s. per chi non lo sapesse chi ha fatto la redditio 'è passato per la grande tribolazione e ha lavato le vesti nel sangue dell'Agnello' e quindi ha il diritto di comprarsi ( altro business!) la palma grande e di riceverla in una liturgia specifica al sabato sera e poi la dovrà mettere sopra la porta di ingresso della sua casa.

Uomo Libero ha detto...

@michela
Ora capisco il significato di quella palma ormai secca, che campeggia accanto la porta dei miei ex suoceri, sul pianerottolo di casa. É un segno distintivo, che ho visto anche su un balcone di un altro condominio.

Valentina Giusti ha detto...

Michela:
pensa se si spargesse la voce che la grandezza della palma è inversamente proporzionale alla fede di chi la regge... :-D

Rosanna ha detto...

Purtroppo il denaro corrompe chiunque!Non ci piove.Lo dice anche il salmo:Beato colui che non accetta regali(denaro sporco)e si tura le orecchie per non sentire(falsi insegnamenti).Ieri,girando su internet,ho letto un'intervista fatta al cardinale Burke,in occasione del sinodo sulla famiglia,nella quale asseriva la sua intenzione di resistere a ogni tentativo di stravolgere la dottrina cattolica.La Verità va difesa,non si può mercanteggiare e gli do' perfettamente ragione!L'ambiguità non appartiene al cardinal Burke(sia il vostro dire si si e no no.Icompromessi distuggono la fede.Purtroppo non tutti sono come lui!

Anonimo ha detto...

@ValentinaGiusti
"pensa se si spargesse la voce che la grandezza della palma è inversamente proporzionale alla fede di chi la regge..."

Non è sempre detto, fortunatamente. In passato ho assistito a redditio edificanti, anche perchè conoscevo la storia personale di quei fratelli, alcuni dei quali passati veramente per "grandi tribolazioni".
Poi è vero, altri considerano la palma alla stregua di un diploma di santità, come un trofeo, e così facendo non diventano tanto diversi da quelle persone che loro stessi criticano perchè vanno in Chiesa solo per la benedizione delle palme.

Etneo

Michela ha detto...

Michela:
pensa se si spargesse la voce che la grandezza della palma è inversamente proporzionale alla fede di chi la regge... :-D


già, per adesso lo si sente sussurrare in giro....
ma ai neocat la voce non è ancora arrivata

pensavo invece di regalare qualche catino di plastica ai miei parenti neocat, gli servirà per il giovedì santo!

Rosanna ha detto...

@ Valentina e Michela

Da moltissimi anni e più ho messo le distanze coi neocatecumenali e specie nel periodo pasquale dove la loro esaltazione raggiunge il massimo.Evito di trovarmi alle celebrazioni dove fanno sfoggio delle loro palme e dei canti che coinvolgono pienamente l'emotività.Purtroppo per la grande tribolazione ci siamo passati noi e non loro,sappiamo bene che la fede non si manifesta con rulli di tamburo,ma vive nella semplicità di tutti i giorni nel segreto della propria anima e più è autentica e più viene alla luce anche se il soggetto non se ne accorge.Questa,ritengo,sia la prima evangelizzazione.D'altronde gli uomini passano ma Gesù resta e quello che conta che ognuno risponderà davanti a Dio del suo operato!

Valentina Giusti ha detto...

Riporto, perché in tema, un post del sito sibari-info:

Ormai è arcinoto che Kiko Arguello convoca regolarmente i vescovi e cardinali del mondo intero nella sua cittadella in Galilea. E' normale l'esercizio di una funzione del genere, che appartiene al Santo Padre, il quale la svolge regolarmente attraverso le visite ad limina dei vescovi presso la Santa Sede. Oppure ormai di Sante Sedi ne abbiamo almeno due?
Certo suscita amarezza sapere che i successori degl Apostoli vadano ad ascoltare quel predicatore e le sue aberrazioni "teologiche", che non ponga nessun problema alla loro coscienza il trovarsi in quel luogo farcito di simboli ebrei, trovarsi a sostare in preghiera in un cosiddetto "Santuario della Parola" dal Tabernacolo a due piazze nel quale le Sacre Specie sono custodite insieme alla Torah e con pari dignità, e nemmeno il celebrare la Santa Messa, perchè è da supporre lo facciano con quel rituale creato da Arguello per le sue comunità neocatecumenali.
Lo sappiamo, e saperlo ci fa male, perchè abbiamo la lucida consapevolezza di ciò che significa, delle conseguenze per la nostra Santa Chiesa, fa male sapere che coloro in cui dovremmo avere fiducia stanno mettendo la Chiesa nelle mani di colui che stravolge e calpesta la nostra Liturgia, la Dottrina della Chiesa, che loro stessi non conservano e non proteggono il sacro Deposito della Fede che è stato consegnato da Nostro Signore Gesù Cristo ai suoi Apostoli.
Sì, noi lo sappiamo, sappiamo che i vescovi vanno in Galilea per ricevere istruzioni da Kiko Arguello, ma lo sanno i piccoli, i cattolici,che sono guidati da loro? In quanti lo sanno?
In quanti sanno che quell'uomo si attribuisce il brevetto esclusivo della nuova evangelizzazione, una sorta di "pacchetto tutto compreso" con comunità, presbitero, "nueva estetica" per le chiese, gerarchie, ruoli e funzioni, testi dottrinali, tappe iniziatiche, prassi e rituale rigorosamente neocatecumenale? In quanti?
Purtroppo la Chiesa non solo lo permette, ma lo incoraggia perché, parliamoci chiaro, se Kiko Arguello può fare tutto quello che fa, e ne abbiamo avuto l'ultimo esempio a Fatima, è perché c'è chi glielo permette!
Saperlo fa male, informare è cosa giusta, far sapere a quei vescovi che non tutti sono ignoranti, nel senso che ignorano, anche, ma poi, ci fermiamo, informiamo, è tutto quello che possiamo fare.
Il resto appartiene a Colui che tutto sa, che tutto vede.

Rosanna ha detto...

Sono perfettamente d'accordo con il contenuto del post di sibari-info pubblicato da Valentina Giusti.Sono arrivati i tempi predetti a Fatima,quando il Figlio dell'uomo tornerà troverà la fede sulla terra?

Miriam ha detto...

Noto che non avete pubblicato il mio post. Adesso più che mai ho capito chi siete!!!
Grazie

Miriam

Rosanna ha detto...

@ Miriam

Ho notato che il tuo commento è stato pubblicato come i miei e qualche altro con notevole ritardo ed è bastato questo per farti fare subito delle illazioni errate.Come vedi non bisogna mai precipitarsi nel giudizio,perchè si possono trarre delle conclusioni sbagliate.E così col Cammino,io dico aspetta e vedrai,poi ne riparleremo...Ci sono fratelli che ci hanno messo vent'anni per capirlo!

Lino ha detto...

Miriam ha detto: "Mi chiamo Miriam e Domenica scorsa ho finito il ciclo di catechesi e sono entrato in una comunità..."
Perdonami, Miriam arrivata di fresco, mi permetto solo perché mi hai citato, nonostante non ci siano miei commenti in questa pagina: ti firmi Miriam, però scrivi "sono entrato in comunità". Mi spieghi l'arcano? Miriam è nome maschile, nel Cammino?

Anonimo ha detto...

Vedi Miriam, anche io ho fatto le catechesi e la convivenza questo fine settimana, ma sto ancora scappando. Mi sono servite per vedere che, nonostante dicano di essere ispirati dallo Spirito Santo, ripetono a memoria le catechesi di Kiko. Nonostante dicano di seguire la il papa e la Chiesa durante la messa fanno come vogliono, anzi come vuole Kiko. Per quanto riguarda la colletta finale il sacco è passato tre volte perché non bastavano i soldi :-(
Ci sarebbero tante altre cose da raccontare, ma per ora non posso per ovvi motivi.

Xz

sandavi ha detto...

Quanto mi fanno tristezza questi cloni fasulli. Ma non capite che più fate così più date ragione a Tripudio (nella vostra foga di dargli torto a tutti i costi) quando dice che per difendere il cammino c'è bisogno della menzogna?

Chiunque tu sia ti faccio giusto l'appunto:

- la Santa Comunione va consumata subito, l'incontro con Dio è personale, non si manduca tutti insieme. Quel segnale serve solo per esaltare l'insieme, la comunità
- non ha senso dire "mangiamo dopo il Sacerdote" come se questo vi scusasse, perché la Chiesa comanda (e ha ribadito più e più volte anche ai massimi livelli) che il Sacerdote assuma la Comunione prima di distribuirla. Voi questo non lo fate, punto e basta: semplicemente per voi non è importante e per Kiko è un modo di mettere sullo stesso piano sacerdote e fedeli.
- certo che nessuno ti ha detto nulla per i soldi, quella era una colletta. La decima, che qui si contesta non per il gesto ma per i modi e i motivi per cui si fa, è un'altra cosa.

Uomo Libero ha detto...

Sandavi
Hai ragione nell'affermare che per difendere il cammino, è necessaria la menzogna, io aggiungo che bisogna anche distorcere la realtà, per condurre quelle misere vite sprecate dietro un guru , uguale a Sai Baba, Hubbard, e a tanti altri..

Anonimo ha detto...

@ miriam se tu fossi cosi convinta del tuo percorso come mai vai a curiosare in un blog dove viene riportata la verità sul cammino? Se ancora non hai motivi di "ricrederti" che sia un percorso sbagliato "ben per te" ma gli altri hanno il diritto ed a questo punto il dovere di creare questo blog perchè è l unico modo per ora per fare emergere il "retro scena" quello che ce dietro al "percorso d iniziazione cristiana" ed in questo modo si può un poco aiutare le persone che ne vogliano uscire.. Come mai se ce scritto "catechesi per adulti" i figli del cammino devano farle a 13 anni? Forse perche sono facilmente manipolabili? Perchè è un età in cui è più difficile dire di no ai genitori cje ti portano insistentemente senza farti vedere altre realtà perchè fuori ce il "demonio".. rispondi a questo.. In ultimo volevo dire che a forza di vedere tutto ma tutto il resto semplicemente come idolo da eliminare si rischia di idolatrare troppo se stessi ed il percorso che si sta facendo.. Dopo tutto ciò magari ce davvero chi facendo il cammino si è convertito ad una fede sincera ed autentica come dice De andrè: "dal letame nascono i fiori" .. Simich

Chiara ha detto...

spero mio marito apra gli occhi, prima che nostra figlia cresca.....ma penso che molte cose strane le ha già notate....e che come tanti nc o ex nc cerchi altri gruppi per i figli, come gli scout, da quanto ho letto, ad esempio..