giovedì 17 gennaio 2008

Povera Chiesa, Santa e tribolata

I nostri interlocutori incalzano, provocano, sviano, svicolano, sono più assidui su questo blog di tutti i moderatori messi insieme.
Ora si stanno preparando per la sceneggiata di domenica prossima in P.za S.Pietro a sventolare i loro strinscioni per solidarietà col Papa, dicono, ma in realtà per far vedere quanto sono tanti e quanto sono potenti e quanto sono "convocabili" a comando, come per ogni megaraduno che si rispetti...
Logica e coerenza vorrebbero che chi va a manifestare la propria solidarietà al Papa, fosse pronto anche ad obbedirgli: invece orecchie da mercante...
Paradosso, ambiguità, subdolo inganno come quello che sta per ricominciare con le annunciate, forse ripartite catechesi con la garanzia di sacerdoti e vescovi?
Povera Chiesa!!!

212 commenti:

1 – 200 di 212   Nuovi›   Più recenti»
mic ha detto...

La Chiesa è già Una, Santa, oltre che Cattolica e Apostolica; questi aspetti esteriori, questi drammi che ne dilaniano la storia di oggi, non ne oscurano il Mistero, che tale resta e da Esso noi attingiamo la nostra Luce e la nostra Pace...

Anonimo ha detto...

imbecille, come ti permetti di interpretare i miei sentimenti di NC nei confronti del Papa? Io AMO il Papa, leggo le sue encicliche e ascolto i suoi Angelus, chi sei te per dire che andremo a Piazza San Pietro (poi vorrei sapere chi te lo garantisce, comunque...) per fare vedere quanti siamo e tutte le balordaggini che hai detto?

Una sola cosa... VERGOGNA!

La pulce ha detto...

CONTINUA IL CONTO ALLA ROVESCIA ALLA DOMUS AUREA....DONA CARMENITA PARTE
PER L'URBE.

Mentre ,implacabile,il grande pallottoliere meccanico installato nella sala ovale della Domus Aurea Galiklaeae continua il conto alla rovescia per l'approvazione dello statuto neocat, Dona Carmenita sta preparando il bagaglio per recarsi domani nell'Urbe dove domenica prossima l'attende la nuova,insperata fiesta neocat.
Sono già pronti i due bauli con i suoi vestiti, il baule dei ventagli e delle nacchere, il baule dei sigari e infine quello dei trucchi neocat.
L'accompagneranno St.Piscicedda e Cirrincita De Limone,che seguiranno in diretta per Paparazym. org lo svolgersi della fiesta che vedrà giungere sulla Sacra Piazza nugoli di cimici neocat provenienti da tutte le parti d'Italia.
Ad aprire le danze sarà un drappello di 80 Camminanti in divisa accademica.
Il Cavalier Giovanni Pipìa ha già prenotato dieci pullman che partiranno dalla Sicilia, più un camion caerico di vino.
Il presbitero Ruvidus partirà invece dalla Calabria su unico pullman che accoglierà le cimici neocat del suo catacumbenium e quattro grandi sacchi di polvere da disseminare sulla sacra piazza prima delle danze.

filus ha detto...

forse avete ragione voi,visto le risposte,commenti e l'osservazioni che fatte piano piano mi nasce il dubbio che se è vero che eravate nel CNC ci avete lasciato il cervello,per favore ritornateci e fatevi ridare il cervello
(scusate non voglio offendere)

filus ha detto...

chi se ne frega!
Cosa cambia? una pagliacciata in più una in meno!Questo non riferito a te come persona,ma riferito a quello che dice il cammino del Papa al suo interno e le sceneggiate da circo Togni che armate all'esterno...
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Gert,vediamo cosa ne pensa il Santo Padre se è d'accordo con te

Gert ha detto...

Il Santo Padre cosa pensa ve lo ha scritto il I dicembre 2005.

Già dimenticato,Filus?

E già che ti ci trovi ancora tra i NCN, bada tu a farti una buona scorta di cervello!

filus ha detto...

Il Santo Padre cosa pensa ve lo ha scritto il I dicembre 2005.
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
rileggilo e togliti l'occhiali anche tu se no vedi solo verde

Gert ha detto...

Vedrò anche verde,ma comprendo benissimo il significato di quelle parole.
Tu evidentemente non le hai affatto capite, sciocchino,altrimenti non saresti qui a difendere l'indifendibile CNC,senza alcun senso del ridicolo.

arbore ha detto...

Bravo filus.
Bravi fate gli striscioni
invece di obbedire
continuate cosi'
reggete allo spagnolo
il gioco da politicante
iniziato col family day.

Ma fate il piacere
cercate solo il potere sulle anime
quello vi abbaglia
solo il POTERE
il resto sono balle.

Tu filus vuoi avere potere sulla tua anima (e forse anche su quella degli altri )
e' questo che ti abbaglia.

In verita' la segreta tentazione del Cammino
e' che col Cammino voi possiate fare a meno di Cristo per salvarvi.
Paradossalmente e' cosi'.

Ecco perche' il sacrificio da' tanto fastidio.

Meditate
e che possiate veramente incontrare
Gesu' e non la sua immagine deformata.

Sulif ha detto...

Filus,gurdati allo specchio e ripeti con me:
sono un neocatecumenale
sono un neocatecumenale
sono un neocatecumenale
sono un neocatecumenale
sono un neocatecumenale
sono un neocatecumenale.

Poi lavati per bene almeno il viso

filus ha detto...

tempo di transizione di 2 anni
Riconoscente al Signore per i frutti di bene elargiti alla chiesa mediante le molteplici attività del CNC.
sulla pace si concede al CNC l'indulto
Se vuoi continuo

Anonimo ha detto...

tempo di transizione....al guado dello scisma...

Seby ha detto...

filus filus
Mettili tu gli occhiali!
Ecco una risposta del Card. Ruini:
Roma, 24 maggio 2006



PROT. N.831/06
Ai Parroci e
ai Responsabili del Cammino Neocatecumenale
della Diocesi di Roma

Carissimi,
accogliendo le richieste e sollecitazioni che ho ricevuto da non pochi di voi, vi scrivo a proposito dell’attuazione nella Diocesi di Roma di quanto disposto nella lettera che il Cardinale Francis Arinze, Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, ha indirizzato in data 1° dicembre 2005 ai Responsabili del Cammino Neocatecumenale, lettera di cui allego copia.Desidero anzitutto ricordare quello che ha sottolineato il Santo Padre, nel suo discorso del 12 gennaio 2006 alle Comunità del Cammino Neocatecumenale, cioè che le norme impartite a Suo nome dalla predetta Congregazione hanno lo scopo di aiutare il Cammino “a rendere ancora più incisiva la propria azione evangelizzatrice in comunione con tutto il Popolo di Dio”. Perciò il Santo Padre si è dichiarato certo che tali norme saranno attentamente osservate.


La lettera, tra le altre cose dice:
5. Sul modo di ricevere la Santa Comunione, si dà al Cammino Neocatecumenale un tempo di transizione (non più di due anni) per passare dal modo invalso nelle sue comunità di ricevere la Santa Comunione (seduti, uso di una mensa addobbata posta al centro della chiesa invece dell’altare dedicato in presbiterio) al modo normale per tutta la Chiesa di ricevere la Santa Comunione. Ciò significa che il Cammino Neocatecumenale deve camminare verso il modo previsto nei libri liturgici per la distribuzione del Corpo e del Sangue di Cristo.




Il Card. Arinze aggiunge in un'intervista a Radio Vaticana:
E poi sul modo di ricevere la Santa Comunione: si dà al Cammino Neocatecumenale un periodo di transizione, non più di due anni, per passare dal modo invalso nelle loro comunità di ricevere la Comunione, per esempio, seduti, con l’uso una mensa addobbata posta al centro della chiesa, invece dell’altare dedicato; passare da questo al modo normale per tutta la Chiesa di ricevere la Santa Comunione. Ciò significa che il Cammino Neocatecumenale deve camminare verso il modo previsto nei libri liturgici per la distribuzione del Corpo e del Sangue di Cristo.


Quindi mettili tu gli occhiali!
Oppure continua a fare come i Testimoni di Geova che continuano a negare le evidenze, tanto sono presi dalle norme che arrivano loro dai dirigenti di Torre di Guardia!

filus ha detto...

Ecco perche' il sacrificio da' tanto fastidio.
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Ignorante
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Poi lavati per bene almeno il viso
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
non ti preoccupare ci pensa Gesù Cristo a lavarmi

Seby ha detto...

Desidero anzitutto ricordare quello che ha sottolineato il Santo Padre, nel suo discorso del 12 gennaio 2006 alle Comunità del Cammino Neocatecumenale, cioè che le norme impartite a Suo nome dalla predetta Congregazione hanno lo scopo di aiutare il Cammino “a rendere ancora più incisiva la propria azione evangelizzatrice in comunione con tutto il Popolo di Dio”. Perciò il Santo Padre si è dichiarato certo che tali norme saranno attentamente osservate.



Quindi voi non volete essere ne aiutati dal papa ne corretti! Fate quello che volete percheè vi credete superiori a tutti e portatori della Verità (nuova) della Chiesa Cattolica.....

Pinkus ha detto...

Il tempo di transizione,se non erro ,è già passato da un pezzo,ma nel neocatecumenato tutto è rimasto come prima.
Cosa dire?
E' una sfida aperta al Sommo Pontefice,ben più grave forse della lettera dei 67 della Sapienza.

Anonimo ha detto...

falliti, lasciate perdere, falliti...
manca poco ormai...

Pinkus ha detto...

Si....un vero fallimento,di tutte le iniziative dei papi per riportare i neocatecumenali nell'ortodossia cattolica e liturgica.E' proprio vero.

filus ha detto...

nessuno fa quel che crede , la lettera del Card.Arinze è sacrosanta pertanto va rispettata
ho detto più volte di avere pazienza per l'approvazione ed eventuali modifiche,poi SebY tieni presente che se il fatto fosse cosi grave comè lo descrivette voi
sicuramente non ci sarebbero stati 2 anni di transizione.
state strumentalizzando tutto

Pin kus ha detto...

Nessuno può strumentalizzare l'evidenza, se non i neocatecumenali.

filus ha detto...

E' una sfida aperta al Sommo Pontefice,ben più grave forse della lettera dei 67 della Sapienza
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
in effetti i figli dei 67 si moltiplicherano in 1000 preti

filus ha detto...

Pinkus,dalle risposte si nota che non hai mai letto ho sentito ciò che dice Benedetto XVI del CNC
ancor meno Giovanni Paolo II

Anonimo ha detto...

Filus........,
Come fai a dire che conosci e rispetti la lettera di Arinze e poi la dissobedisci tutti i sabati sera? Come fai?

montmirail ha detto...

E' inutile prendersela con gli
intruppati Mic, come dice Gennarini
il 70% sono persone lontane dalla Chiesa che hanno trovato un certo
tipo di accoglienza e un messaggio
"forte" , "moderno", "efficace" come
si addice a una società pratica , tangibile , evidence based. Stare
seduti o in piedi sarà solo "una questione di forma", un cavillo.
E' la Chiesa stessa che accetta che dei suoi
ministri facciano il percorso indicato dal CNC, con tutto ciò che
questo significa o almeno ha significato fino ad oggi. In teoria
dovrebbe rappresentare solo una parentesi nella formazione, in pratica penso sia difficile staccarsi da quell'impostazione,
anche se non è bene mettere limiti
alla Provvidenza

Anonimo ha detto...

Infatti non mettiamo limiti alla provvifdenza!
Il nostro Papa ha le idee chiare e ferme: ha richiamato più volte l'importanza della liturgia, domenica ha celebrato rivolto all'altare. Non gli sono scappate le stravaganze liturgiche NC!!! Anzi gli ha già puniti...... è da 7 mesi che li tiene sulle spine..... e non mollerà!!!

filus ha detto...

E' inutile prendersela con gli
intruppati Mic,
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
per stasera può bastare vado a pregare, visto che ci sono pregherò anche per voi.
Pace

Anonimo ha detto...

Grazie filus, prega anche per noi (non sono ironico) e per la Chiesa.

Buonanotte

Anonimo ha detto...

avviso ai neocatecumenali?

VERGOGNA!!!

VERGOGNA!!!!

montmirail ha detto...

Di certo non è un compito facile
dirimere la matassa senza fare troppi
danni. Pensiamo solo alle chiese
costruite secondo la nuova estetica,
con la mensa , l'ombelico ecc. ecc.
Ogni cosa funzionale ai nuovi concetti e all'interpretazione tutta
particolare. E' anche strano se si pensa che altri per molto meno sono
incappati in nette bocciature. Il CNC
ha riscritto quasi tutto e non è successo niente.

montmirail ha detto...

Non ti scaldare , S.Pietro non è
La Sapienza , c'è posto per tutti

Re Mago ha detto...

Ma questi nc che fanno sfoggio di tanta cultura ma sanno cosa e' la Stella cometa e quanta saggezza c'e' voluta per capire il segno del cielo e quanta forza spirituale e' stata utilizzata per crearla e per renderla il segno che nei cieli ha annunciato Gesu?

m ha detto...

Una stella sorge da Giacobbe.
Egli chiama le stelle per nome ed esse rispondono:eccoci.
Stelle del cielo: benedite il Signore:
Finchè non sorga la stella del mattino e la luce di Cristo non si levi nei nostri cuori.
Io sono la radice e la stirpe di davide, la stella splendente del mattino.
Abbiamo visto sorgere la sua stella in oriente e siamo venuti per adorarlo.
Può bastare?

m ha detto...

E inoltre;
Una donna vestita di sole cpn la luna sotto i suoi piedi e sul suo capo una corona di dodici stelle.

dall'alto dei cieli lottarono le stelle, dall'alto dei cieli contro Sisara

Sapete giudicare i segni del cielo, come mai questo tempo non sapete giudicarlo?

m ha detto...

E dopo essere stati avvertiti in sogno da un angelo di non passre da Erode, fecero ritorno al loro paese PER UN'ALTRA STRADA.
La strada dell'andata: nel segno oscuro della fede, guardando nel cielo l'astro, chiedendo lumi ai sapienti pieni di doni per il Re del cielo. La strada del ritorno; un'altra strada, la strada della giustizia, lontana dall'odio di Erode, con il Dono dell'incontro del Signore del cielo
e della terra nel cuore. Bisogna sempre ritornare per un'altra strada dopo aver incontrato Cristo.

Abbiamo reso giustizia al re mago?

m ha detto...

Ed ancora un riassuntino sulla vita di un grande ex mago . S, Cipriano di Antiochia:
Il santo che si venera con questo nome fu avanti la conversione al cristianesimo uno dei maghi più famosi che siano stati conosciuti. Nato in Antiochia tra la Siria e l'Arabia, da padre ricchissimo e autorevole, esercitò tutte le arti magiche fino quando a 30 anni si convertì alla religione Cristiana. Durante la sua professione di Mago scrisse numerosi libri di stregonerie di rituali esoterici, fece numerosi sortilegi e vaticini, compì operazioni, ottenne effetti sorprendenti, meravigliando il mondo con le sue arti segrete. Esercitò una potenza formidabile sugli spiriti infernali, i quali l'obbedivano in ogni mandato, riuscendo così a produrre strabilianti incantamenti. Al dominio assoluto che esercitava sulle persone e sugli elementi si deve indirettamente la sua conversione alla fede di Cristo, avvenuta in seguito a questo fortuito caso. Abitava in Antiochia una giovinetta di nome Giustina tanto graziosa quanto ricca.

I genitori Edeso e Cledonia, l'avevano cresciuta alla religione dei gentili, ma la fanciulla, avendo assistito ad una predica del diacono Prailo, che esaltava la bellezza ideale della nuova religione e ne descriveva le gioie spirituali, si convertì riuscendo dopo pochi mesi a strappare anche il padre dall'errore del paganesimo. Il giovane Aglaide si innamorò di questa Giustina, la chiese in sposa, ma ne ebbe un rifiuto, essendosi la fanciulla votata alla castità per meglio adorare Dio. Disperato Aglaide ricorse a Cipriano il Mago perchè obbligasse la fanciulla, che tanto si ostinava nella ripulsa, a cedere al suo ardente desiderio. Il mago usò tutte le malie e i più potenti incantesimi; chiese aiuto agli spiriti maligni per riuscire nell'impresa. Qualunque sforzo fu vano. Giustina resisteva a ogni sorta di male arti perchè s'era posta sotto la protezione della Vergine, era aiutata dalla divina grazia di Gesù ed inoltre portava sulla palma della mano destra il segno della Croce di San Bernardo che da sola basta ad annientare ogni genere di fatture.

Pieno di furore Cipriano vedendosi vinto da una delicata creatura insorse contro Lucifero dicendo: "Da che dipende oh genio d'Averno che tutta la mia potenza sia umiliata da una debole donna? Non puoi tu, che eserciti onnipossente dominio sottometterla al mio comando? Dimmi subito quale talismano o amuleto la protegge e le dà la forza di resistere e di vincermi!". Lucifero obbligato dal volere divino rispose: "Malgrado tutto il mio vasto regno d'Averno sono sottoposto alla volontà del Dio dei Cristiani e Signore dell'Universo, nè mi è possibile indurre in tentazione chi ha il segno della Croce. Di questo si vale Giustina contro di me". Cipriano esclamò: "Se è come tu asserisci fin d'ora ti rinnego e mi faccio discepolo di Cristo". La conversione di Cipriano fu così sincera che il neofita andò giubilante al martirio per ascendere poi nella schiera dei santi.

m ha detto...

sulif ha detto:
Filus,guardati allo specchio e ripeti con me:
sono un neocatecumenale
sono un neocatecumenale
sono un neocatecumenale
sono un neocatecumenale
sono un neocatecumenale
sono un neocatecumenale.
..............................
Ottimo consiglio:
infatti il più semplice discernimento per un cristiano è la ripetizione : perché le cose vere più le ripeti più le apprezzi; le cose false più le ripeti più le rigetti.
Quindi...

Gert ha detto...

Io preferisco ripetere sempre,e non davanti allo specchio:

Sono di Cristo.

Tutto il resto è menzogna!

Cardinali fedeli al papa ha detto...

Perciò il Santo Padre si è dichiarato certo che tali (circa la liturgia, norme impartitevi dal Santo Padre, a cui si deve obbedienza filiale) norme saranno attentamente osservate.
Card. Ruini

Pinkus ha detto...

Sicuramente il Santo Padre ha dichiarato ciò con l'ottimismo della volontà,ma col pessimismo della ragione(mi scuserete se mutuo da gramsci che in questo caso c'entra ben poco).

I fatti purtroppo hanno smentito le parole del Papa,ma nello stesso tempo gli hanno dato ragione.

Evidentemente i "tempi di transizione" vengono considerati dai neocatecumenali soltanto parvenze per nascondere la loro caparbia volontà di restare quel che sono:persone sostanzialmente fuori dalla Chiesa( malgrado i loro trionfalistici happenings pubblici) che vogliono imporre a tutti i costi la loro personale idea di
Chiesa.

E' assai deplorevole che ci siano preti e vescovi che ancora li assecondano,in nome della novità e della presunta efficacia della loro azione, pur conoscendo esattamente la dottrina e la strada giusta da percorrere.

Pinkus ha detto...

Affermavo ieri sera che l'azione strisciante dei neocatecumenali e di chi si comporta come loro è ben più subdola della lettera dei 67 e della protesta alla Sapienza.
Quest'ultima è stata fatta almeno a viso aperto(e puerile), quella dei neocatecumenali atteggiandosi a figli obbedienti, ma in realtà sempre pronti a pugnalare alle spalle il Papa e la sana dottrina che Egli rappresenta e difende.

Pinkus ha detto...

Parole di Ruini sull'Osservatore Romano di oggi a proposito dell'Angelus in Piazza San Pietro di Domenica prossima:

"Una partecipazione composta e gioiosa: tutti quelli che vengono sanno che sarà per partecipare all'Angelus. Tutti sanno ovviamente che cos'è: è una preghiera. Ci saranno quindi una riflessione del Papa e una preghiera."

Ci auguriamo che qualche parte del pubblico che sarà presente non scambi ancora una volta quest'occasione per mettere in vetrina la propria mercanzia stantìa di striscioni, canti, danze e ritmi scanditi sulle mani (sporche di disobbedienza al Papa)!

mic ha detto...

"fecero ritorno al loro paese PER UN'ALTRA STRADA."

cambiarono strada, certamente, per non tornare da Erode... ogni vecchio cammino era tramontato dopo aver incontrato e ADORATO quel Bambino perchéla VIA, quella unica e VERA è Gesù e il cammino ne deforma il Volto e gli insegnamenti...
e sei nuovamente pregato di astenerti dal citare la Scrittura che interpretate a vostro uso e consumo e non secondo la Chiesa

mic ha detto...

chiedo scusa all'Amonimo che mi apostrofa come imbecille se lo ho offeso, dato che lui segue il Papa...
Devo chiedergli però come concilia la sua proclamata fedeltà al Papa con l'obbedienza, anziché a lui, al suo santone...
Io parlo di quello che vedo non mi permetto di interpretare i sentimenti di nessuno... ho analizzato un comportamento non dei sentimenti: fedeltà a parole, disobbedienza reiterata nei fatti... che di fatto non è impedita nemmeno dal leggere le sue encicliche e ascoltare gli Angelus... qualcosa entrerà pure; ma poi sappiamo che cìè un'altra voce che lo sovrasta e con ben altri insegnamenti!

mic ha detto...

"infatti il più semplice discernimento per un cristiano è la ripetizione : perché le cose vere più le ripeti più le apprezzi; le cose false più le ripeti più le rigetti."

la "ripetizione" (ripetere, in ebraico, è uno dei verbi che denotano Insegnare) è un efficace metodo rabbinico per l'insegnamento, appunto...
Nel cammino il ripetere diventa martellare, incalzare, ossessive minacce, ripetute strumentalizzazioni di frasi del Vangelo finalizzate alla violazione delle coscienze e al controllo sulla persona: non ha nulla a che vedere con la sana "ripetizione" riferita all'insegnamento e non alla massificazione

"le cose false più le ripeti più le rigetti" quando riesci ad accorgerti che sono false, se no
te le bevi!!!

Seby ha detto...

Il maggior scandalo per i cristiani credo sia la divisione! Infatti la chiesa, inizialmente era una, poi, nei vari secoli si e' divisa....
Il CNC e' un ulteriore divisione all'interno dellaChiesa Cattolica, ne' e' prova il fatto che crea divisioni all'interno delle parrocchie. Ne consegue che c'e' qualcosa che non va! Piu' di qualcosa...

montmirail ha detto...

M ha scritto


E inoltre;
Una donna vestita di sole cpn la luna sotto i suoi piedi e sul suo capo una corona di dodici stelle.

dall'alto dei cieli lottarono le stelle, dall'alto dei cieli contro Sisara

Sapete giudicare i segni del cielo, come mai questo tempo non sapete giudicarlo?

18 gennaio, 2008 00:18


Non saprei. L'impressione che ho
avuta è che il CNC abbia qualche
problema con la figura dei profeti
e con i testi più criptici tipo
la Rivelazione. Si tende a rendere
tutto molto prosaico per avvicinarlo all'uomo di oggi, togliere le immaginette per rimuovere la cosiddetta superstizione. Alla fine non si capisce molto della loro funzione.

Gregorio ha detto...

Veramente a leggere gli interventi dei neocatecumenali si ritorcono le budella.
Voi neocatecumenali siete FALSI e BUGIARDI.
Fingete di osannare Benedetto XVI, fingete di rispettarlo, fingete di obbedirgli, ma di fatto siete disobbedienti e nel chiuso delle vostre RIUNI0NI SEGRETE da cospiratori quali siete lo criticate e ne diffidate perchè vi ha bacchettato e perchè il 'vostro' Papa resta Giovanni Paolo II, il quale, male informato e male consigliato da personaggi come mons.Piero Marini, vi ha accolti e protetti in buona fede accorgendosi solo in ritardo quale era la vostra vera natura e cosa si stava annidando in seno alla Chiesa.

Di più, come qualcuno ha ben dimostrato su questo sito, siete anche schizofrenici perchè avete perso la capacità di distinguere il bene dal male. Fate del male alla Chiesa e dite di fare il bene, avete osato fare quel che nessun movimento o associazione cattolica ha mai osato in tutta la storia della Chiesa moderna:
- idolatrare un individuo invasato e fanatico che si dipinge al posto del Signore, considerandolo un messia e mettendolo al posto di Cristo stesso
- intepretare a modo vostro le Sacre Scritture
- stravolgere i sacri riti
- mettere mano addirittura alle sacre icone e agli stessi luoghi e spazi sacri,a cominciare dalla profanazione del Tabernacolo
- cambiare i simboli inventandone di nuovi
- introdurre quelli di altre religioni come l'ebraica
- abbagliare e confondere gli stessi ministri della Chiesa, spingendoli a rinnegare di fatto il loro giuramento di fedeltà al Papa per aderire ai vostri riti
- vanificare alcuni sacramenti, ad esempio la riconciliazione azzerando la funzione di intermediazione del sacerdote
- influire pesantemente sulle famiglie soprattutto quando non sono concordi nell'aderire al Cammino
- razzolare soldi a destra e a manca per glorificare non la Chiesa ma il vostro cammino

Come osate, come osate chiedere dialogo, fratellanza, pace e confronto?

NON SIETE CATTOLICI, NON SIETE FEDELI AL PAPA ma al vostro Kiko, non servite la Chiesa ma il vostro Cammino che si è infiltrato e diffuso nella Chiesa come una peste offuscando la mente di sacerdoti e laici.

Non siete portatori di pace ma di separazioni, divisioni e disprezzo tra i fedeli.
E siete talmente folli da negare perfino tutto questo e quando qualche pio sacerdote vi ha smascherati completamente, ne avete perfino infangato la memoria.

ERETICI, FANATICI, MEGALOMANI, SETTARI, BUGIARDI E DISOBBEDIENTI: questi sono i connotati di voi neocatecumenali.
Se doveste essere accolti e riconosciuti nella Chiesa, non sarà un bel giorno per la fede cattolica ma una pagina nera come la pece infernale.

montmirail ha detto...

Il CNC e' un ulteriore divisione all'interno dellaChiesa Cattolica,


Già, ma la Chiesa autorizza un percorso di formazione dei sacerdoti
secondo le ispirazioni - non voglio dire direttive - del CNC,
quindi se dovessero esserci problemi
essi riguarderebbero anzitutto questo
aspetto. Altrimenti non si capisce
di cosa stiamo parlando

Alex ha detto...

Gregorio ha perfettamente ragione, ma le colpe non sono tanto dei neocatecumenali, che sono fatti così e non c'è niente da fare.
Le colpe sono di quanti nella gerarchia della Chiesa hanno consentito che un tale scempio prendesse piede e si radicasse fino a diffondersi a macchia d'olio ad ogni livello.
Non mi riferisco agli inizi del Cammino, quando nessuno tranne i suoi capi poteva prevederne gli esiti, ma dopo, nei decenni successivi, quando cominciavano ad arrivare notizie di contrasti nelle parrocchie, di violazioni dottrinali, di difformità nelle celebrazioni, ecc.
Le colpe maggiori, gravi e imperdonabili sono di chi sapeva cosa stava accadendo e ha taciuto, perfino con i Papi, impedendo loro di farsi un'idea reale di tale associazione o movimento.
Sarebbe interessante sapere perchè lo ha fatto.

filus ha detto...

le cose false più le ripeti più le rigetti" quando riesci ad accorgerti che sono false, se no
te le bevi!!!
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
ci provo,Mic,Stephanos,Seby,ecc.
l'impegno e la rabbia con cui cercate di dimostrare una faccia
distorta del CNC o è veramente segno di una profonda ferita o è una tattica maliziosa per discreditare il CNC a fini non benevoli.
Io prendo in considerazione solo la prima ipotesi,profonda ferita,
non è possibile che questa ferita sia stata causata dal modo in cui il CNC celebra anche perchè sarebbe assurdo pensare che siete voi a far cambiare la celebrazione del CNC comè è assurdo pensare che siete voi a vigilare poichè sapete benissimo che il CNC è sotto un'osservazione profonda da parte della chiesa.
Secondo me eravate sulla strada per diventare dei veri NC,non solo a parole ma con i fatti, quando il Signore ci da la Grazia di guardarci dentro vediamo delle cose che per noi prima erano normali,piano piano ci si spoglia fino ad essere nudo si fa con naturalezza .
Poi c'è la crisi,io l'ho vissuta,iniziavo a guardare i miei fratelli i miei catechisti e vedevo che loro non si comportavano come me ,era assurdo per me ,auto nuove ,ristoranti,vita lussuosa,comportamenti non in linea con l'insegnamenti di Cristo
perfino il prete non era più uguale.
Dentro c'era vuoto è rabbia.
Potevo lasciare perdere tutto,ma avevo fiducia in Cristo anche se non lo vedevo più,la rabbia continuava mi sentivo profondamente tradito finchè un pensiero nella mia mente ha detto : ma lo fai per farti vedere quanto sei bravo o per Cristo?
Bene da quel giorno sono tornato a essere sereno.

Anonimo ha detto...

Condivido Gregorio e Alex.
Nel corso della storia la Chiesa è sempre stata molto attenta alle deviazioni dalla retta via, alle difformità in odore di eresia, ai pericoli di infiltrazione di teorie e dottrine fuorvianti per quanto apparentemente cattoliche.
Perchè nei confronti del neocatecumenato questa attenzione, questa vigilanza è venuta meno?
Questo è il grande interrogativo a cui nessuno ha dato una risposta se non parziale ed incompleta.
Manca la spiegazione del perchè, dopo millenni, sia stato consentito il radicamento di una dottrina che addirittura non stravolgeva questo o quell'aspetto della fede ma si proponeva di fatto come corpus alternativo di teoria e di prassi.
A pensarci, qualcosa di incredibilmente assurdo e sconvolgente, mai accaduto in nessun'altra religione di massa negli ultimi cento anni.

stephanos78 ha detto...

Filus, raccolgo e rispetto la tua Testimonianza, ma RIPETO che la tattica pretestuosa e false di IMPORRE il nostro eventuale ODIO o la nostra RABBIA come metodo da noi usato nei vostri confronti è SQUALLIDA!

Non facciamo nulla per ODIO o con ODIO!

Ma dire questo, mi rendo conto, vi rassicura molto! Vi auto-giustifica nel rifiutare a priori ogni cosa che diciamo fondando un pre-concetto che FERMA il vostro Logos!

Se vi sentite più sicuri, continuate a flasificare il nostro discernimento e il nostro impegno.

Ma certo questa è un'ulteriore prova provata di quanto andiamo dicendo! Purtroppo!

mikele ha detto...

28 "Che ve ne pare? Un uomo aveva due figli; rivoltosi al primo disse: Figlio, và oggi a lavorare nella vigna. 29 Ed egli rispose: Sì, signore; ma non andò. 30 Rivoltosi al secondo, gli disse lo stesso. Ed egli rispose: Non ne ho voglia; ma poi, pentitosi, ci andò. 31 Chi dei due ha compiuto la volontà del padre?". Dicono: "L`ultimo". E Gesù disse loro: "In verità vi dico: I pubblicani e le prostitute vi passano avanti nel regno di Dio. 32 E` venuto a voi Giovanni nella via della giustizia e non gli avete creduto; i pubblicani e le prostitute invece gli hanno creduto. Voi, al contrario, pur avendo visto queste cose, non vi siete nemmeno pentiti per credergli. (Mt 21,28-32)

Mi sembra una descrizione di quello che avviene nel cn. Con le parole si dice si ma con i fatti...

stephanos78 ha detto...

Dice Alex:

"Le colpe maggiori, gravi e imperdonabili sono di chi sapeva cosa stava accadendo e ha taciuto, perfino con i Papi, impedendo loro di farsi un'idea reale di tale associazione o movimento.
Sarebbe interessante sapere perchè lo ha fatto."

Questa è una "bella" domanda.

Perchè? Già!
Il perchè credo sia da riscontrare nel crollo di Fedeltà alla Sana Fede e alla Santa Chiesa, già in atto prima del famoso Vaticano II.

Ma l' Ermeneutica della Discontinuità, imposta da quegli stessi "sovvertitori", favorita dalla esclusiva pastoralità del V. II e dalla ambiguità di alcue parti dei suoi documenti, ha dato il colpo di grazia!

Questo è lo sfondo da cui nascono problemi come quello NC! La sedizione interna era già consolidata e cià che poteva e può confermarla, con l'intento di portarla a termine con la sovversione completa, ha avuto ed ha l' "appoggio" di "quella parte" (non credo sia affatto risibile!)...

Per cui il Governo è di per sè complicato, difficilissimo! E tutto questo lo destabilizza di più! Il "permissivismo" e la blanda disciplina, a mio avviso è determinato proprio da questa situazione di divisione di fatto.

filus ha detto...

Se vi sentite più sicuri, continuate a flasificare il nostro discernimento e il nostro impegno
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Io non mi sento più sicuro poichè sono già sicuro,non ho paura.
Se il discernimento ed il vs. impegno è frutto della volontà di Dio allora continuate pure,comunque
è difficilissimo distinguere la volontà di Dio e la propria volontà.
Io non falsifico nulla ciò che dico è una profonda convinzione, maturata in anni di dolore e ferite,ma la Grazia di Dio è infinita .
Prego per me e per Voi

filus ha detto...

Mi sembra una descrizione di quello che avviene nel cn. Con le parole si dice si ma con i fatti...
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Famiglie che lasciano tutto e con la bendizione del Santo Padre vanno in giro per il mondo,ragazzi che si alzano e diventano preti,ragazze che si alzano e vanno in clausura.
Parole o c'è di mezzo lo Spirito Santo?

filus ha detto...

per mikele,il CNC è pieno di pubblicani e di prostitute.
Ipocrita

filus ha detto...

La conversione inizia con il dialogo ,sereno e senza insulti.

filus ha detto...

ERETICI, FANATICI, MEGALOMANI, SETTARI, BUGIARDI E DISOBBEDIENTI: questi sono i connotati di voi neocatecumenali.
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Grazie fratello Gregorio

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo con gli ultimi interventi.
Non credo che nella religione ebraica sarebbe stato consentito che un qualsiasi Kiko si presentasse come rinnovatore del Talmud e della Torah e cominciasse a predicare un'altra religione e un'altra pratica della fede nelle sinagoghe.
Nè sarebbe stato consentito nella religione islamica che il medesimo Kiko si presentasse come interprete ed erede di Maometto, si dipingesse nelle sacre effigi al suo posto e ponesse mano al Corano, stravolgendone interpretazione, insegnamenti e riti.
Sia gli ebrei che gli islamici avrebbero impietosamente stroncato sul nascere l'eresia blasfema.
Perchè la Chiesa l'ha consentito?

filus ha detto...

Sia gli ebrei che gli islamici avrebbero impietosamente stroncato sul nascere l'eresia blasfema.
Perchè la Chiesa l'ha consentito?
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Perchè la Chiesa l'ha consuntito?
a Voi la risposta

Anonimo ha detto...

Re Mago ha detto...
Ma questi nc che fanno sfoggio di tanta cultura ma sanno cosa e' la Stella cometa e quanta saggezza c'e' voluta per capire il segno del cielo e quanta forza spirituale e' stata utilizzata per crearla e per renderla il segno che nei cieli ha annunciato Gesu?


VISTO CHE HAI SEGUITO TU LA STELLA, CARO RE MAGO, PERCHE' NON CI RACCONTI TU COM'E' ANDATA?

GREGORIO, ti rispondo così: "insultati, benediciamo e schiaffeggiati, lo sopportiamo, se siamo diffamati, rispondiamo con amore"

Serena ha detto...

Io sono allibita dal comportamento degli ospiti che vengono qui con i loro proclami.
Sono una persona libera dal cammino e libera da qualsiasi altra impostazione. Sono battezzata, ho fatto la comunione e la cresima ho tutte le carte in regola sia per la mia coscienza che per la mia vita. Ma questi sono dati oggettivi di quello che fa il cammino alle persone: mia sorella è nel cammino e preferisce una celebrazione AL COMPLEANNO DELLA PROPRIA MADRE; ACCETTA IL SEGRETO DEL CAMMINO ALLA SINCERITA' TRA SORELLE; NON FREQUENTA PIù ALTRE PERSONE ALL'INFUORI CHE QUELLE DEL CAMMINO; PREFERISCE LA "MESSA" SEGRETA DEL SABATO ALLA MESSA DOMENICALE CON TUTTA LA SUA FAMIGLIA; SOSTIENE INSIEME A VOI POVERI ILLUSI NCN IL FAMILY DAY DANDO LEGITTIMITA' A PERSONAGGI POLITICI DIVORZIATI, CORROTTI E POCO E NIENTE FEDELI ALLA CHIESA SE NON PER IL FATTO DI POTER OTTENERE VOTI; OBBEDISCE A COMANDO DEL SUO PARROCO/CATECHISTA E PREFERISCE SENTIRE INSULTARE DA QUESTI I PROPRI CARI E AMICI DURANTE IL SUO MATRIMONIO PERCHè NON FACENTI PARTE DEL CAMMINO.
Questi sono i dati oggettivi, indipedentemente dalle lotte teologiche o filosofiche.
Il cammino vi chiude la mente e se è vero quello che dice il papa, la ragione deve essere illuminata dalla fede..la mia conclusione è che la vostra ragione è oscurata dalla fede NEL cammino. Dio e il resto non sono nell'oscurità delle segrete stanze delle vostre celebrazioni ma nella luce del sole e nella giustizia tra i popoli.

filus ha detto...

ma che bella giornata serena abbiamo trovata la santa del giorno

Serena ha detto...

Io santa? Non lo sono e non vorrei mai esserlo. Preferisco commettere errori e ricredermi in caso. Ma ad oggi continuo ad osservare e convincermi sempre di più che questa volta non sono io in errore.
So semplicemente che ho perso una sorella nelle mani di persone che oscurano la mente libera che dio ci ha dato in dono.

Anonimo ha detto...

Sono battezzata, ho fatto la comunione e la cresima ho tutte le carte in regola sia per la mia coscienza che per la mia vita
ma va la, piccola ipocrità ,
in regola non hai proprio niente
vai a scusarti con tua sorella

Anonimo ha detto...

Io santa? Non lo sono e non vorrei mai esserlo.
mmmmmmmmm di cristiano non c'è proprio niente

stephanos78 ha detto...

Questo è il rispetto che avete per i piccoli!

Tu vatti a confessare! Fariseo!

filus ha detto...

forse sbaglio,quanti anni hai?

stephanos78 ha detto...

Parlo dei "piccoli del Signore"! Non di età!

filus ha detto...

Parlo dei "piccoli del Signore"! Non di età
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Grazie Stephanos questo è chiaro,
comunque mi interessa l'età

Serena ha detto...

ahahah siete proprio alineati è? Sempre le solite parole e le solite risposte. Si da il caso che abbia 27 anni e piccola non lo sono di certo. Non ho bisogno di scusarmi con mia sorella ho solo bisogno di fare i conti con me stessa che non sono riuscita a preservarla dalla trappola del CNC perchè distratta e illusa dal fatto che fosse una realtà interna alla chiesa, non parallela.

E sull'essere santa, voi aspirate ad esserlo? Io aspiro ad essere una persona corretta con me stessa e con gli altri, la santità non mi appartiene come non appartiene a voi del cammino. Preferisco e lo ripeto: la correttezza e la libertà che dio mi ha donato.

filus ha detto...

So semplicemente che ho perso una sorella nelle mani di persone che oscurano la mente libera che dio ci ha dato in dono.
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Perchè l'hai persa?

filus ha detto...

scusa,se hai 27 anni non faccio più domande

Serena ha detto...

quante vorrei farne io invece, a Dio e al mondo.. Beato te che hai trovato tutte le risposte.

filus ha detto...

, la santità non mi appartiene come non appartiene a voi del cammino.
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Siamo stati creati per essere Santi
(chiesa cattolica)

filus ha detto...

cerca Dio con sincerità di cuore e troverai molto di più che semplice risposte

Serena ha detto...

Si ma non ho la presunzione di esserlo già e soprattutto non mi arrogo la presunzione di dirmi di esserlo.
Sarà Dio alla fine dei giorni a dare il giudizio del nostro operato sulla terra. impegnamoci però a farlo secondo nostra coscienza, non secondo la coscienza altrui.

filus ha detto...

riguardo al giudizio hai ragione,
la coscienza è un'altra cosa

Serena ha detto...

Dio ha parlato attraverso Gesù con parole semplici e ai semplici di cuore e di spirito.
Ma in questi anni ho capito che posso trovare dio negli scritti, nel silenzio di una chiesa o sotto il sole di primavera. Il problema che discuto è la presunzione del cnc di arrogarsi il diritto di dire che solo nel cammino c'è la salvezza e dio e Gesù. E' questo che mi dice mia sorella: senza cammino non c'è salvezza, non c'è dio. Solo qui puoi trovare Gesù Cristo.
Ma ho sempre creduto e continuerò a credere che non è così.

Coliandro ha detto...

Mic!
Ma non avevi detto che per vie traverse avevi saputo che non sarà datal'approvazione degli statuti?
Puoi confermare? Hai avuto maggiori informazioni?
Ciao e grazie.

filus ha detto...

senza cammino non c'è salvezza, non c'è dio. Solo qui puoi trovare Gesù Cristo.
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Gesù Cristo s'incontra ovunque,tua sorella sicuramente non dice:solo nel CNC ma il cammino verso Dio,ci sono tante strade che portano a Dio
L'unica vera è Gesù Cristo

Riccardo ha detto...

Si chiedeva poc'anzi la spiegazione del permissivismo nella Chiesa, a proposito dei neocatecumenali.
Come ha già accennato Stephanos, anch'io penso sia imputabile al clima instaurato con il Concilio.
Il clima esagitato ed esasperato di cambiamento instaurato da esso ha di fatto indebolito la tradizionale vigilanza e attenzione.
In un certo senso, la mentalità che si è affermata con il Vaticano II ha cacciato il Male dal mondo, individuandolo anzichè nel Demonio in fattori ideologici, filosofici, sociologici.
Tant'è vero che molti vescovi e sacerdoti mostrano di non credere all'esistenza del Maligno.
Così, quando si è presentata questa dottrina stramba del cammino, non è stata subito vista come fenomeno portatore di pericoli e di destabilizzazione per la Chiesa, bensì come frutto positivo del Concilio stesso, come figlio della nuova era conciliare, come ulteriore possibilità di evangelizzazione e di affermazione dello spirito del cattolicesimo nel mondo.
Da questo punto di vista il Concilio si è trasformato in un fattore di indebolimento: della identità tradizionale della Chiesa, della sorveglianza rispetto ai dogmi, della capacità di tutela del patrimonio identitario tramandato nel corso dei secoli.
E' vero che il Papa ha negato una ermeneutica della discontinuità conciliare, come invece affermato dai modernisti e tra loro dai neocatecumenali eclatantemente, ma è pur vero che un'analisi serena e reale delle conseguenze del Concilio nella Chiesa non è stata ancora fatta ufficialmente.
Si preferisce evitare di giudicare il Concilio per non far venire allo scoperto le divisioni tra fautori ed oppositori di esso, sebbene siano note e risapute.
Prima ancora del Cammino, secondo me è stato il Concilio a dividere la nostra fede: in innovatori e tradizionalisti, in creativi e conservatori, in difensori del patrimonio e fautori del suo cambiamento.
La tolleranza del cammino neocatecumenale è figlia di quell'indebolimento generale e di quella mentalità 'aperturista' ed innovativa fino all'autolesionismo.

lara ha detto...

Rispetto all'apertura di pag.

Cosa strana ... Mi vengono in mente le prime risposte che sono scaturite di fronte alla lettera del Card. Arinze, quando si parlava della necessità di 'un tempo' per 'poter' comunicare e mettere in pratica i richiesti cambiamenti a TUTTE le comunità, che questo non era cosa semplice, in definitiva un problema di organizzazione...

Invece 'quando si vuole'... far voce e organizzare un 'improvvisato' raduno non è poi così difficoltoso... Bastano pochissimi giorni per 'trasmettere', far muovere e far compiere 'il comando'richiesto a tutte le comunità nc italiane.

Forse, nel primo caso una 'piccola bugia'?

filus ha detto...

Ma in questi anni ho capito che posso trovare dio negli scritti, nel silenzio di una chiesa o sotto il sole di primavera.
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Giusto,ma hai bisogno qualcuno che ti aiuta ,sopratutto ad interpretare la Bibbia

stephanos78 ha detto...

Dice Filus:

"tua sorella sicuramente non dice:solo nel CNC ma il cammino verso Dio,ci sono tante strade che portano a Dio
L'unica vera è Gesù Cristo"

Filus. Conosci la sorella di Serena?

stephanos78 ha detto...

Dice Filus:

"Giusto,ma hai bisogno qualcuno che ti aiuta ,sopratutto ad interpretare la Bibbia"

Questa è spettacolare!

Filus, dillo a Kiko! Che ne ha bisogno davvero! :-)

lara ha detto...

Ciao Filus! Ieri sera ho letto le tue risposte, ma trovo una contraddizione nel discorso e una omissione di risposta la quale ci tenevo (e ci tengo) ad ascoltare . Appena trovo un momento tranquillo per parlare, lo farò ... e spero tu possa accogliere per quello che è ... ti dico questo perchè di fronte alla tua risposta ho sentito un certo senso di difesa-attacco, ed io ero fuori da questo, e cerco soltanto di ragionare con te.

filus ha detto...

Prima ancora del Cammino, secondo me è stato il Concilio a dividere la nostra fede: in innovatori e tradizionalisti, in creativi e conservatori, in difensori del patrimonio e fautori del suo cambiamento.
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
mmmmmmmmmm,bestimmia
Il Concilio è frutto dello Spirito Santo

filus ha detto...

Filus. Conosci la sorella di Serena?
,,,,,,,,,,,,,,,,,,
no ma conosco la catechesi

filus ha detto...

Filus, dillo a Kiko! Che ne ha bisogno davvero! :-)
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Ha il Santo Padre e i Cardinali che l'ho istruiscono e in più lo Spirito Santo

filus ha detto...

cerco soltanto di ragionare con te.
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Dio Ti Ringrazio

Riccardo ha detto...

Quel Concilio è stato sicuramente ispirato dallo Spirito Santo ma strada facendo è stato poi infiltrato dal fumo di Satana, e non lo dico io, lo dice il Papa Paolo VI. A cosa pensi si riferisse quando ha pronunciato quella frase sofferta ed enigmatica?

filus ha detto...

quando ha pronunciato quella frase sofferta ed enigmatica?
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Sicuramente non al CNC ,se c'è qualcosa che al demonio non piace sono i preti e la vita consacrata,
e il CNC di preti e vita consacrata ne ha data tanta ,Grazie alla Grazia di Gesù Cristo.
Il demonio non vuole autodistruggersi

lara ha detto...

Sappiamo quanto sia scomodo questo Papa dall'accento 'razionale' per i nc. Perciò credo che il partecipare ed essere a S.Pietro sia una possibilità a tutti i nc, che stanno vivendo una contraddizione perchè possiamo immaginare quanto contro gli si parla dietro (appunto per il richiamo costante alla ragione) e dall'altro essere al Suo fianco.

Questo credo possa far nascere laa domanda a qualcuno 'ma non capisco, ci stiamo o no con questo Papa?', e sia anche occasione di risveglio.

Spero si, non ci sia il post incontro Papa ... e tutti i fedeli possano andar via portando nel loro cuore le parole del Santo Padre.

Anonimo ha detto...

Il CNC ha dato preti e vita consacrata? Sei ammattito?
E' la Chiesa che dà preti e vita consacrata, non il Cammino!
Poi dite che non vi ritenete voi 'la' vera Chiesa!

Gert ha detto...

i....l CNC di preti e vita consacrata ne ha data tanta ,Grazie alla Grazia di Gesù Cristo.

---------------------

Oltre alla grammatica, tu disconosci che di preti e di consacrati Kiko ne ha dati tanti ,ma non alla Chiesa,solo al Cammino.

Anonimo ha detto...

I NC tipo M e Filus sono sempre molto attenti a pesare le parole, per dimostrare di essere pazienti e tolleranti rispetto ai critici del CNC.
Ogni tanto, però, nella fretta di rispondere agli interlocutori, si lasciano sfuggire qualcosa del loro vero pensiero, così apprendiamo che è il Cammino a dare preti e vita consacrata: quel che da tempo va predicando Kiko a proposito di quale sia la vera Chiesa secondo lui...

filus ha detto...

Oltre alla grammatica, tu disconosci che di preti e di consacrati Kiko ne ha dati tanti ,ma non alla Chiesa,solo al Cammino
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
sulla grammatica hai ragione,possiamo dialogare in tedesco se ti danno fastidio,forse ne faccio meno.
Per il resto è faziosità ho detto grazie alla Grazia di Gesù Cristo
Il CNC è in tutto e per tutto nella chiesa una Santa Cattolica Apostolica e Romana.

Marco ha detto...

No Filus, non siete nella Chiesa!
Lo eravate formalmente fino al 29 giugno.
Ora, non dico che siete fuori dalla Chiesa perchè non spetta a me dirlo, ma quanto meno siete in una situazione di verifica molto grave: siete senza statuti e dal 1 dicembre 2007 state sistematicamente dissobedendo ad una chiaro e preciso ordine della Chiesa!!

filus ha detto...

vero pensiero, così apprendiamo che è il Cammino a dare preti e vita consacrata
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
per i cattolici romani non è necessario che dica :preti cattolici
vita consacrata cattolica
mahh

Seby ha detto...

Serena ha detto...

Io santa? Non lo sono e non vorrei mai esserlo. Preferisco commettere errori e ricredermi in caso. Ma ad oggi continuo ad osservare e convincermi sempre di più che questa volta non sono io in errore.
So semplicemente che ho perso una sorella nelle mani di persone che oscurano la mente libera che dio ci ha dato in dono.



Ma che dici? I cristiani devono aspirare alla santita'! Siate Santi come Io Sono Santo, dice il Signore! Il cristiano aspira alla santita', che poi, a causa della natura umana non la raggiunga e cade nel peccato e' un altro discorso!

Marco ha detto...

E ti dico sinceramente:
non mi sto augurando che il Vaticano vi metta fuori! Forse altri, su questo sito, se lo augurano!
Io spero che le indicazioni della Chiesa vi rimettano sulla retta via, e che tutto il patrimonio di fede delle vostre comunità non sia disperso.

Ma ad oggi, ci sono alcuni errori dottrinali e modalità pastorali errate, oltre ad una liturgia assolutamente fuori da qualsiasi schema approvato...... e a questo sommate la dissobedienza al Card. Arinze!

filus ha detto...

No Filus, non siete nella Chiesa
,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Ora, non dico che siete fuori dalla Chiesa perchè non spetta a me dirlo, ma quanto meno siete in una situazione di verifica molto grave
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
beh insomma è vero che io faccio errori grammaticali,sto veramente pensando che per voi la forma vale più della sostanza

Marco ha detto...

Cari fratelli NC,
La Chiesa vi vuole, il Papa vi vuole bene. Affiddatevi ad essa in sincera obbedienza. Ascoltate e mettete in pratica le sue indicazioni!
Presto, ne sono sicuro, tutta la questione degli statuti sarà risolta: vi sarà chiesto di cambiare la liturgia, di cambiare alcune idee dottrinali errate e alcune pratiche pastorali improprie e troppo invasive della sfera personale.

Ciò che di buono il CNC ha fatto sarà salvato! Gli errori saranno corretti!

Solo, mettetevi in obbedienza, già da ora, applicate le indicazioni di Arinze, è così semplice.....!

filus ha detto...

Ma ad oggi, ci sono alcuni errori dottrinali e modalità pastorali errate, oltre ad una liturgia assolutamente fuori da qualsiasi schema approvato...... e a questo sommate la dissobedienza al Card. Arinze!
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Perfetto,visto che è agli occhi di tutti e visto che non sono ne io ne te a dovere decidere lasciamo con ubbidienza decidere chi ha l'autortà per decidere ed in terra se non sbaglio è il Santo Padre a meno che non abbia delegato voi.

filus ha detto...

Cari fratelli NC,
La Chiesa vi vuole, il Papa vi vuole bene. Affiddatevi ad essa in sincera obbedienza. Ascoltate e mettete in pratica le sue indicazioni!
Presto, ne sono sicuro, tutta la questione degli statuti sarà risolta: vi sarà chiesto di cambiare la liturgia, di cambiare alcune idee dottrinali errate e alcune pratiche pastorali improprie e troppo invasive della sfera personale.
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Se il Santo Padre mi chiedesse di morire per Lui dovrei trovare la forza di Gesù Cristo per farlo,
il resto dell'ubbidienza è scontata

stephanos78 ha detto...

Questo lo Spero anche io...
Ma a ben vedere il Cammino, la sua Identità radicata e la sua autoreferenzialità...c'è di che non stare allegri!

E' quasi utopia....

Marco ha detto...

.......................

Perfetto,visto che è agli occhi di tutti e visto che non sono ne io ne te a dovere decidere lasciamo con ubbidienza decidere chi ha l'autortà per decidere ed in terra se non sbaglio è il Santo Padre a meno che non abbia delegato voi.

...........................

Filus, una cosa però è già stata decisa dal santo Padre: le indicazioni del card. Arinze. E voi siete in dissobedienza! Come fai a negarlo.....?
Per il resto, gli statuti, io mi metto in ubbidienza e aspetto che si pronunci la Chiesa. Rimango comunque convinto che ci sono errori dottrinali e pastorali da correggere. Ma se invece la Chiesa riconoscerà che tutto è buono nel CNC, beh, allora ammetterò senza problemi di essermi sbagliato.

Ma tu ammetti che stai dissobedendo al Papa che si è espresso attraverso il Card. Arinze?

Gert ha detto...

"Come ha già accennato Stephanos, anch'io penso sia imputabile al clima instaurato con il Concilio.
Il clima esagitato ed esasperato di cambiamento instaurato da esso ha di fatto indebolito la tradizionale vigilanza e attenzione."

qualche anno fa era possibile sostenerlo,oggi non più.Il silenzio della Chiesa ormai è dannoso e inspiegabile

filus ha detto...

Ma tu ammetti che stai dissobedendo al Papa che si è espresso attraverso il Card. Arinze?
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Ho risposteo tante volte a questa
domanda,finchè c'è il presbitero che con l'autorizzazione del vescovo presiede la celebrazione (è un ministro di Cristo) ,Io non dissubidisco,
per inciso la lettera del Card.Arinze viene strumentalizzata troppo

stephanos78 ha detto...

CAPITO CHE DRITTATA! A ROMA SI CHIAMA IN UN ALTRO MODO!

Questo sarebbe obbedire con amore? MAH!

stephanos78 ha detto...

"La realtà è di disobbedienza e discomunione... Però se c'è "il presbitero"... Per me si può anche negare la realtà"!!!!

filus ha detto...

qualche anno fa era possibile sostenerlo,oggi non più.Il silenzio della Chiesa ormai è dannoso e inspiegabile
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
saresti tu il vigilante della chiesa?

filus ha detto...

CAPITO CHE DRITTATA! A ROMA SI CHIAMA IN UN ALTRO MODO!
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
per me si chiama Wahreit=verità
dimmi dovè sbaglio ,dovrei dire al Vescovo o al Parrocco cosa devono fare? Io ubbidisco,capito caro Stephanos

stephanos78 ha detto...

Non solo lui. Tutti noi.

Giovanni Paolo II, Servo di Dio, ci esortava dicendo: "voi siete le sentinelle del Mattino"!

michela ha detto...

Bello il tuo post Serena!
mi piace sempre quando qualcuno dice cose concrete, quello che effettivamente si dice in comunità;

Chi ha conosciuto i neocatecumeanli sa a che durezza di cuore possono arrivare.
Non lo dico con odio, perchè so che non è colpa loro, sono finiti in un gruppo settario e non lo sanno.
Filus e altri perchè non accettate questi fatti e dovete interpretarli e attribuirci un odio che io personalmente non ho e neanche gli altri.

Perchè non accettate le testimonianze dei fratelli/genitori dei neocatecumenali, che non parlano di odio, ma di tristezza e perplessità per i cambiamenti del carattere dei familiari.

filus ha detto...

Non solo lui. Tutti noi
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
a stefano visto che sei romano a Roma sai come si dice,,,,,
mohh siamo tutti liturgista e cerimonieri

filus ha detto...

michela, ma che dici

Anonimo ha detto...

Non lo dico con odio, perchè so che non è colpa loro, sono finiti in un gruppo settario e non lo sanno
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
certo che far parte della chiesa cattolica che lascia i poveraci in una setta è vergognoso

stephanos78 ha detto...

Dice filus:

"per me si chiama Wahreit=verità
dimmi dovè sbaglio ,dovrei dire al Vescovo o al Parrocco cosa devono fare? Io ubbidisco,capito caro Stephanos"

Per me si chiama "drittata" caro filus. Chiamo le cose col loro nome. Anzi, si chiama BUROCRAZIA formalista.

Se una cosa sta in un modo, ed è CONCRETA, tale "cosa" è REALE. E non lo è solo dipendentemente da un Annuncio formale!
Esempio-Paradosso, ma calzante:se qualcuno uccide un altro, e tale evento è evidente,questo qualcuno è un criminale! Non è innocente per il solo fatto che non è stata pronunciata la sentenza!
Anzi, la Testimonianza collettiva è una aggravante per tale criminale!

Tu hai scelto una metodologia politica di dialogo!
Il Pastore Sommo, Vicario di Cristo, è il Santo Padre! Egli, e le Congregazione che collaborano con Lui, hanno definito delle Norme per il Cammino! Queste norme sono state definite in modo CHIARO e UFFICIALE già dal 1988! Oggi VIENE RIBADITO ciò che già in passato era stato chiesto!
Ad Oggi, comenel passato, invece che correre con gioia vera alla tonaca del Papa, cercate la POLITICA di compromesso! E spacciate tutto questo per amore ecclesiale!

Se tu fossi un Sacerdote, avresti il sacrosanto Dovere di fregartene altamente di Kiko e delle sue disposizioni date con la "risposta arrogante" al Papa (CHE HA RISPOSTO A FARE?) e avresti il Sacrosanto dovere di eseguire la norme della Chiesa e magari di chiederti perchè non lo avevi fatto prima e ci è voluta l'ennesima Lettera!

Se tu fossi un laico, avresti il sacrosanto dovere, sempre se VUOI, di informare, a mezzo lettera o di persona, il tuo Vescovo che NON SIETE IN COMUNIONE ed eventualmente DISSOCIARTI dal Cammino. Io ho fatto così.

Se c'è buona fede e se ci sono buoni intenti, questo dovrebbe essere normalissimo, perchè tutto concorre al bene di coloro che amano Dio.

Tu credi che se OBBEDISCI direttamente al Papa stia facendo un atto di ribellione a coloro che non obbediscono, fossero pure Vescovi?

michela ha detto...

E poi sarebbe ora di finirla con le famiglie ricostruite:
nel cammino le famiglie si riscostruiscono solo attorno alla partecipazione al cammino.
L'unione matrimoniale non è più a due persone + Dio, ma gli sposi+ la comunità.
Ma il pilastro dell'unione è la comunità perchè nel momento in cui uno dei coniugi esterna dubbi, l'unità familiare diventa a rischio. In una famiglia così dopo un po' i coniugi non si confrontano più sul cammino, si lavora insieme per il cammino, e in questa fatica si esaurisce la comunione familiare

Basta anche con il discorso di ragazzi che entrano in seminario.
Questi ragazzi mostrano solo la volontà di entrare in un Redemptoris Mater, non di rispondere a una chiamata alla vita consacrata.
E difatti non riescono ad immaginarsi sacerdoti se non del cammino.

Gert ha detto...

"certo che far parte della chiesa cattolica che lascia i poveraci in una setta è vergognoso"

più che altro è una sofferenza! e lo è anche,oltre a quello che succede nella chiesa,sentirsi tappare la bocca con questo

filus ha detto...

Michaela ,scusa ma dici solo un sacco di idiozie.
Stephanos,visto che sei cosi ben informato dovresti sapere che sia il Vescovo e tanto più il Santo Padre sono informati molto ma molto bene sul CNC.
Come laico ti dico : il CNC è qualcosa di meraviglioso, dovresti averlo capito dalla testimonianza che ho reso stamattina 18 gennaio, 2008 10:12

filus ha detto...

"certo che far parte della chiesa cattolica che lascia i poveraci in una setta è vergognoso"
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Il CNC non è una setta è un percorso di formazione cattolica
ufficialmente riconosciuto dalla Santa chiesa cattolica,chi dice il contrario smentisce e si sostituisce alla chiesa stessa

filus ha detto...

Basta anche con il discorso di ragazzi che entrano in seminario.
Questi ragazzi mostrano solo la volontà di entrare in un Redemptoris Mater, non di rispondere a una chiamata alla vita consacrata.
E difatti non riescono ad immaginarsi sacerdoti se non del cammino.
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
anche questa è una bestemmia
la Vocazione è frutto dello Spirito Santo

filus ha detto...

gert,mi sa che Tu, oltre ad essere cattointegralista sei anche contro il vaticano

filus ha detto...

Sia gli ebrei che gli islamici avrebbero impietosamente stroncato sul nascere l'eresia blasfema.
Perchè la Chiesa l'ha consentito?
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Perchè la Chiesa l'ha consuntito?
a Voi la risposta

filus ha detto...

Ma che dici? I cristiani devono aspirare alla santita'! Siate Santi come Io Sono Santo, dice il Signore! Il cristiano aspira alla santita', che poi, a causa della natura umana non la raggiunga e cade nel peccato e' un altro discorso
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
visto ciò viene insegnato anche nel CNC,da dove l'hai preso?
Stephanos

stephanos78 ha detto...

Flus non hai risposto nel merito di quello che ti ho detto!

Non basta che tu mi dica "il CNC è qualcosa di meraviglioso"! Non tutto quello che è "meraviglioso" è GIUSTO! Sei d'accordo almeno su questo?

Il Papa, le COngregazioni e i Vescovi a lui Fedeli si sono pronunciati e hanno CHIESTO COMUNIONE!

Si inizia dal lontano 1988! E tutto quello che ti ho detto prima VALE come "regola di vita" per ogni Battezzato!

Da Laico ti esorto caro fratello: ASCOLTA LA CHIESA! E fallo col cuore, se vuoi! NOn con la Politica!

Pastor ha detto...

"finchè c'è il presbitero che con l'autorizzazione del vescovo presiede la celebrazione (è un ministro di Cristo) ,Io non dissubidisco"

Chiaro? Poco importa se il presbitero, per il fatto stesso di essere lì a fare da paravento al Cammino e non da un'altra parte a compiere il proprio dovere di sacerdote cattolico, si delegittima perchè aderendo ad un movimento controverso e problematico tradisce di fatto il proprio giuramento di fedeltà assoluta al Papa e alla Chiesa.
La vera funzione del presbitero nel Cammino è evidente: legittimare con la stessa propria presenza tutto quanto avviene lì dentro, indipendentemente se sia ortodosso o difforme.
Importante è che il presbitero ce l'abbia mandato il vescovo.
Così siamo arrivati alla logica del circolo vizioso, o del cane che si morde la coda: il vescovo pro-cammino autorizza il prete neocatecumenale, e tutti e due legittimano con il proprio consenso e la propria presenza la stortura neocatecumenale.
Sarei davvero curioso di vedere la faccia di questi vescovi e presbiteri se un giorno, studiando e interpretando le Scritture, Kiko dovesse decidere che il Cammino, come la Chiesa, essendo santo indipendentemente dai suoi rappresentanti, può fare a meno di paraventi e presenze legittimanti!
Si dimetterebbero? Ritornerebbero all'Ovile a testa bassa? O finirebbero in manicomio a causa di una crisi di identità?

filus ha detto...

Non basta che tu mi dica "il CNC è qualcosa di meraviglioso"! Non tutto quello che è "meraviglioso" è GIUSTO! Sei d'accordo almeno su questo?
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Io no ti faccio piccolo nel Signore
anzi sei più grande di me lascio a te la risposta sul "meraviglioso"

stephanos78 ha detto...

Filus, vuoi dialogare o sei solo pronto a fare drittate, rispondere con lame di coltello per accusarmi di superbia?

stephanos78 ha detto...

Concordo con Pastor

Gert ha detto...

Non sono contro il Vaticano: queste sono sgrammaticate parole tue.

Un fatto E' CERTO E INCONTROVERTIBILE:I NEOCATECUMENALI SONO FUORI DALL'OBBEDIENZA AL PAPA!!!

I due anni concessi da Arinze sono scaduti un mese e mezzo fa e ancora tutto è rimasto come prima.

Non solo: CON GRANDE FALSITA' si continua a dire nelle comunità che le prescrizioni di Arinze,se non saranno annullate, entreranno in vigore con lo statuto definitivo.

QUESTA E' LA SITUAZIONE VERA ED E' INUTILE GIRARCI ATTORNO:DISOBBEDIENZA ASSOLUTA DEI NEOCATECUMENALI AL PAPA!!!!

Inutile rityornare sull'argomento!

...

Per il tizio che ieri tacciava il mio post di essere sul filo dell'illegalita',CONFERMO: IL CAMMINO NEOCATECUMENALE SOTTRAE DENARO DALLE TASCHE DEGLI ADEPTI(loro malgrado) aE NON NE DA' RENDICONTO!!!

Ho le prove,depositate dove di competenza!!!

filus ha detto...

Si dimetterebbero? Ritornerebbero all'Ovile a testa bassa? O finirebbero in manicomio a causa di una crisi di identità?
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caro Pastor che di pastore non hai detto nulla,Io ritornerei all'ovile,
tu cosa consigli,manicomio, o dimissioni.
Non rispondere tanto non c'è ne bisogno il CNC è cattolico e resta cattolico

filus ha detto...

Per il tizio che ieri tacciava il mio post di essere sul filo dell'illegalita',CONFERMO: IL CAMMINO NEOCATECUMENALE SOTTRAE DENARO DALLE TASCHE DEGLI ADEPTI(loro malgrado) aE NON NE DA' RENDICONTO!!!
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
io confermo per me, mi sono spogliato, falso e bugiardo e l'affermazione : sottrae,loro malgrado,e non ne da rendiconto
quanto siete maliziosi e poveri di carità

filus ha detto...

Ho le prove,depositate dove di competenza!!!
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
ho capito gert, hai letto la mia testimonianza?

filus ha detto...

stephanos,non mi è passato neanchè per la mente accusarti di superbia,
se mai ti accuso di neglicenza

Gert ha detto...

Inutile giocare ancora con le parole: i neocatecumenali sono nell'assoluta disobbedienza al Papa e alla Chiesa Cattiolica rappresentata dal Papa!!!

Mi si dimostri,CON ARGOMENTI CONCRETI, il contrario!

Pastor ha detto...

Un'altra piccola ammissione: "io ritornerei all'ovile".
Cos'è, cominciate a distrarvi o sono i fumi post-prandiali?
Riconoscete dunque che il presbitero, aderendo al Cammino, è fuori dall'Ovile, insieme al vescovo che l'ha autorizzato?

Gert ha detto...

NESSUNO CHE DISOBBEDISCA PLATEAlmente al papa,come tanno facendo i neocatecumenali in questo operiodo piu che mai,ha il diritto di dirsi paladino del Papa.

LO SI TENGA A MENTE DOMENICA PROSSIMA!!

Intanto so di qualche giornalista che ha raccolto un dossier su tutta la faccenda di statuto e lettera Arinzee che è pronto a pubblicarlo su un giornale di rilevanza nazionale.

Lo aspettiamo!!!

filus ha detto...

Riconoscete dunque che il presbitero, aderendo al Cammino, è fuori dall'Ovile, insieme al vescovo che l'ha autorizzato?
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
e bravi pastor che di pastore non ha nulla ,il presbitero e il vescovo sono nell'ovile della Santa Chiesa.
Dalle tue affermazioni invece posso pensare che tu non fai parte dell'ovile cattolico

filus ha detto...

IO amo il Papa viva Benedetto XVI
e credo in una solo chiesa,Santa cattolica e Apostolica,tu gert fai come meglio credi

filus ha detto...

adesso devo smettere,vado in "ritiro spirituale" pregherò per me per voi e per tutti quelli che chiedano una preghiera e naturalmente per la Santa Chiesa Cattolica
Pace

gERT ha detto...

Vai dove vuoi,Filus, la realtà che tu non potrai mai smentire è che I BNEOCATECUMENALI SONO NELL'ASSOLUTA DISOBBEDIENZA AL PAPA E DI CONSEGUENZA ALLA CHIESA CATTOLICA!!!!

Martino ha detto...

cari amici, come è possibile criticare la presenza del presbitero nel Cammino se la Chiesa stessa ha al proprio interno scuole efficienti di preti neocatecumenali come i seminari RM?
E' ovvio che una volta lasciato il seminario, questi confratelli formati alla dottrina di Kiko si attivino sia per favorire il Cammino nella propria parrocchia sia per entrare come presbiteri in una comunità NC.
Voglio dire, è inutile lamentarsi della presenza contraddittoria di preti nel Cammino: è la Chiesa stessa che lo consente mantenendo in piedi dei centri formatori di preti fedeli a Kiko come i seminari RM, i quali certamente continuano a rafforzare anno dopo anno i ranghi del Cammino a scapito del sacerdozio ordinario.

Pablo ha detto...

"I nostri interlocutori incalzano, provocano, sviano, svicolano, sono più assidui su questo blog di tutti i moderatori messi insieme."

ma se ci sono rimasti solo filus e m !!!!

Re mago ha detto...

Leggo quello che scrive Martino, e credo che abbia pienamente ragione.

Se e' a doppio senso il suo intervento non lo so, però fotografa quello che e' il fenomeno.

Ed e' inoltre quello che tra le righe ed anche palesemente ha detto piu' volte m.

Le chiacchiere , di tutti, stanno a zero: serve una pronuncia decisa da parte del Vaticano.

Se non viene significa che il Cn con tutte le sue storture sta bene anche a Roma!!!

A scrivere ai sacerdoti e metterli in guardia non ci vuole molto; non lo fa, avrà i suoi buoni motivi.

Con la lettera di Arinze hanno pienamente legittimato Kiko e dopo pentecoste 2006 sono stati zitti.

La vergogna e' il silenzio. Chi tace acconsente e non ci sono purtroppo scuse.

I sacerdoti nc non li ordina certo il parroco di Canigatti.

Non si puo' stare con il piede in due staffe: le decisioni vanno prese. Hanno un costo e bisogna pagarlo. Altrimenti dica il Vaticano che ha tutto l'interesse a lasciare tutto cosi come e'.
Saremo tutti contenti o dispiaciuti ma intanto ci sarebbe la fumata.

Gli interventi di m, e seguito sono un po' il gioco del gatto con il topo: in questo momento il pallino lo hanno in mano loro, perche' il Vaticano lo consente.

A Roma ricominciano le catechesi del 2008 nonostante la mancata approvazione degli statuti; dove sono i vescovi di settore che dovrebbero vigilare su questa curiosissima situazione; i parroci che danno le sale a disposizione e cosi via.

Riflettiamo, seriamente anche se il Motu proprio possa avere una proria valenza politica.

Anonimo ha detto...

tu gert non sei nessuno per giudicare, lo sai?
ahahahahahahahah quanto tempo perdete...

Re mago ha detto...

ahahahahahahahah quanto tempo perdete...


Forse hai ragione.
E voi state giocando come il gatto con il topo.... ma qualche volta anche i topini riescono a scappare al gatto mammone!!!!

Gert ha detto...

la realtà nessunopotrà mai smentire è che I NEOCATECUMENALI SONO NELL'ASSOLUTA DISOBBEDIENZA AL PAPA E DI CONSEGUENZA ALLA CHIESA CATTOLICA!

Il resto sono ciance e paccottiglia con cui nelle comunità neocatecumenali si imbottiscono le menti degli sciocchi che ancora ci cascano.

Gert ha detto...

E quanto siano distorte e distrutte le povere menti di chi ancora frequenta le comunità bneocatecumenali ce ne danno un esempio coloro i quali frequentano questo blog con le loro insensate e pietose bugie.

Anonimo ha detto...

ahahahahahahahah che ridere, ahahahahahahahah quindi io sarei uno sciocco NC? ahahahahahahahahah

Re Mago, il 6 Gennaio è passato da un pezzo, perchè non te ne torni in Oriente? ahahahahahahahah

Fedele ha detto...

"Voglio dire, è inutile lamentarsi della presenza contraddittoria di preti nel Cammino: è la Chiesa stessa che lo consente mantenendo in piedi dei centri formatori di preti fedeli a Kiko come i seminari RM, i quali certamente continuano a rafforzare anno dopo anno i ranghi del Cammino a scapito del sacerdozio ordinario."

il tuo discorso non fa una grinza; l'abbiamo detto anche noi... se la chiesa cattolica sarà questa, sapremo da Chi andare: solo Lui, il Signore, ha parole di Vita eterna, e forse, in questo periodo storico c'è chi non Lo rappresenta, escluso il Papa e non molti altri

Re Mago ha detto...

Re Mago, il 6 Gennaio è passato da un pezzo, perchè non te ne torni in Oriente? ahahahahahahahah

E' dall'Oriente che viene il Signore!!!!

Gert ha detto...

"ma va la, piccola ipocrità ,
in regola non hai proprio niente
vai a scusarti con tua sorella"

linguaggio da catechista villano e arrogante nei confronti di Serena
:(

Anonimo ha detto...

infatti io parlavo di te e non del Signore che qui ci sta molto bene... forse dovresti tornare a trovarlo di nuovo...

Re Mago ha detto...

infatti io parlavo di te e non del Signore che qui ci sta molto bene... forse dovresti tornare a trovarlo di nuovo...


Certo in questo blog c'e' la presenza del Signore, se non altro per tutta la pazienza che dona a Mic ed agli altri. Per questo sono riuscito a trovarli!!
Verso l'Oriente ci vado.... ogni volta che vado a Messa.

m ha detto...

Gli esempi erano carini: avete paura anche voi della verità?

m ha detto...

Stracancellor,
cancellami pure se vuoi ma pensaci su.

mic ha detto...

No M., non abbiamo paura della verità, ma non è quella la verità e lo sai bene ed era davvero fatica sprecata e completamente inutile star lì a contestartelo.
Vedi, lo dico per chi legge: molto abilmente avevi scritto a nome di Piero, padre di Francesco e di Lapa, madre di Chiara adombrando le loro scelte e situazioni analoghe a quella che si crea nei rapporti familiari con il Cammino...

La ENORME differenza, caro M. è che loro erano veri cristiani che sì hanno fatto una scelta radicale, ma non appresso a imbonitori o a santoni... Francesco ha ricevuto una chiamata personale, autentica e Chiara sul suo esempio, idem... e non hanno creato un'altra Chiesa, ma hanno portato Grazia e Verità nella Chiesa... la chiamata Francesco l'ha avuta in Chiesa, quindi nella Chiesa dalle parole del Vangelo non dagli Annunci NC né passando per Forche Caudine inventate da altri... e ha attinto e versato in quel grande Mistero che è la Chiesa di Cristo... non da un'altra...

mic ha detto...

Forse avrei fatto bene a lasciarli per vedere fin dove potete arrivare con la sfacciataggine e con l'abile stravolgimento della realtà; ma, sinceramente, sono rimasto nauseato, credimi

m ha detto...

Quaestio :

Si può odiare il padre e la madre ed essere cristiani?

E sembrerebbe di no. Infatti Cristo ha detto di amare anche i nemici.
Inoltre Egli è stato sottomesso ai suoi genitori per trenta anni.
Inoltre ha avuto sempre pietà dei genitori di altri figli risuscitando i loro figli e guarendoli.
OBIEZIONI
Per contro: egli ha detto chiaramente che chi non odia il padre, la madre, la mogli, i figli e perfino la sua stessa vita e non lo segue non è degno di Lui.Quindi sembra che si possa odiare il padre e la madre ed essere cristiani
Per contro, inolte: non ha posto obiezioni quando i suoi discepoli hanno lasciato i loro genitori e le loro attività familiari e lo hanno seguito.

Rispondo
che il senso della parola odiare va inteso in rapporto al suo opposto che è l'amore al massimo grado esclusivo. Che di addice solo alla creatura verso il Creatore. E quindi alla prima obiezione si deve rispondere che il Signore intende dire che Dio deve essere sempre al primo posto
al di sopra di tutti gl affetti.
Alla seconda obiezione si deve rispondere che non solo i suoi discepoli ma tutti devono seguirlo egli è infatti la strada e la via di ogni uomo.

m ha detto...

Stammi bene Mic, io vado ad allearmi con il Signore Gesù.
Vale.

Fedele ha detto...

"E quindi alla prima obiezione si deve rispondere che il Signore intende dire che Dio deve essere sempre al primo posto
al di sopra di tutti gl affetti."

Questo è quello che dice Cristo, quello che dice il Papa e non quello che dice e induce a fare Kiko

Pablo ha detto...

Mic: "No M., non abbiamo paura della verità, ma non è quella la verità"

<< Ma verità significa di più che sapere: la conoscenza della verità ha come scopo la conoscenza del bene. Questo è anche il senso dell’interrogarsi socratico: Qual è quel bene che ci rende veri? La verità ci rende buoni, e la bontà è vera: è questo l’ottimismo che vive nella fede cristiana >>

Quanto sei lontano da queste parole....

Gert ha detto...

Tutte ciance da quattro soldi: LA VERITA' VERA E' CHE I NEOCATECUMENALI SONO NELLA DISOBBEDIENZA AL PAPA E ALLA CHIESA.
E si dimostri il contrario!

Pablo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Francesco ha detto...

Quello della disobbedienza al Papa da parte degli iniziatori del Cammino Neocatecumenale( e di conseguenza di TUTTI i frequentanti,nessuno escluso, com'è nello stile di questa 'realtà') non è solo uno slogan gridato da Gert, ma un fatto concreto e chiarissimo.
A statuto scaduto,ma soprattutto dopo la scadenza al I dicembre scorso del tempo di transizione concesso, ancora oggi i neocatecumenali non hanno cambiato praticamente nulla nei comportamenti anche liturgici per i quali erano stati richiamati dal Papa con molta chiarezza.
Questa si chiama disobbedienza ,e non c'è possibilità di errore.
Stupisce come i sacerdoti e i vescovi vicini ai NCN avallino ancora detti comportamenti,passibili di richiamo,e non solo!

Francesco ha detto...

Non so se Gert sia in linea,ma con l'espressione "ciance da quattro soldi" egli sicuramente intendeva tutti i cavalli che anche su questo blog voi catecumenali tyirate fuori per giustificare la vostra appartenenza alla Chiesa.

Appartenenza molto dubbia se, come dicevo nel post precedente, vi trovate nella totale disobbedienza al Papa.

Francesco ha detto...

intendevo ovviamente cavilli e non cavalli,ma la mia vista ormai è andata a farsi strabenedire...

lara ha detto...

Caro Filus:
Riprendo il nostro discorso... Parlavamo del Santo Padre, dicevi di riconoscere in Lui Cristo in terra e che lo 'AMI' (tempo presente!) ...
Per questo ti ho detto:" Allora se lo riconosci tale... lo ami, lo segui, lo ascolti, è per te la guida in terra e ubbidisci alle correzioni che possa fare alla tua vita, per che sai e sei sicuro che ciò che ti dice è un bene per te."
risposta:
"Ascolto è ubbidisco al Papa,per quanto riguarda le tue, vs.affermazioni, sono totalmente prive di fondazioni ..."
-------------------------------------------------

Filus, le mie erano semplicissime parole e di una minima logica.
Se vuoi puoi dire che 'ascolti', ma non che 'ubbidisci'. Perchè se AMI (al presente) UBBIDISCI anche (al presente) e questo sappiamo che non è così. Non mi inganni, ma sopratutto ti chiedo di non ingannare te stesso con questo. E lasciamo qui questo tema, perchè ho capito che il termine 'obbedienza' è un'altra delle fobie...
seg.

Lara ha detto...

Se tale riconosci il SAnto Padre, sai benissimo che Lui ti guida, riconosci in Lui la Sapienza, hai fiducia, sai che orienta e nutre la tua/nostra vita spirituale, che risponde direttamente a Dio Padre per la sua guida, in definitiva agisce (diciamo) come 'GARANTE' per la crescita della nostra fede.Allora, se io c'ho chiaro chi è il 'mio garante' (chi mi aiuterà a custodire) ... ti chiedo, che necessità c'è di cercarsi un'altro? , o permettere (anche se minimamente) un 'pinco pallino' lo sostituisca? Questa è la contraddizione, Filus. Perchè la 'chiarezza' con la quale affermi il tuo amore, non concorda con lo spazio che doni nella seconda.

lara ha detto...

Se al cn sono state fatte delle correzioni ... c'è qualcosa che non va Filus ... c'è qualcosa che non va! E non è soltanto una! Se sono state fatte ci saranno dei 'seri' motivi, e corrette perchè DEVIANO, ossia, ti porta FUORI VIA, fuori dalla via del Signore, è chiarissimo! Un pò diversa sarebbe la cosa se tu fossi ignoto a questo, allora saresti soltanto una persona in buona fede ma ingannata (ma non è il caso, perchè sei stato portato a conoscenza). Dal momento che prendi conoscenza, sei TU in prima persona RESPONSABILE di non mettere a rischio la tua vita spirituale e per questa prendere le dovute precausioni , e non puoi ASSOLUTAMENTE stare ad aspettare che "il pinco" ti dica cosa fare. Il Papa GIA' TE L'HA DETTO Filus, già te l'ha detto. Non può mica scrivere uno per uno!... Ma siccome "il pinco" ancora non ne prende atto ... allora tu aspetti ... Filus, se è vero che hai riconoscenza figliale nei confronti del Santo Padre e sei aperto a Lui, allora dovresti capirlo quando ti parla... come stanno le cose... a tutto questo cn, dovresti soltanto ribellarti.

lara ha detto...

Questa è la logica, o almeno dire... "Ascoltate ragazzi, catechisti, responsabili, fondatori, presbiteri e vescovi ... -Qui c'è qualcosa che non va. Sono stato ammonito dal Santo Padre, messo in guardia e non voglio rischiare qualcosa che per me è così importante. Sai che facciamo? Mi fermo qui, e ci vediamo 'se e quando' le cose siano chiare... Questa è coerenza e non continuare 'nel frattempo ' a camminare nell'errore.

Questo è quanto io ho fatto. Certo che ci vuole anche il CORAGGIO perchè comporta prendere 'distanze' da tanti affetti, ma ti assicuro che il Signore copre non solo tutto quello che uno lasciato per Lui, ma dona molto ma molto di più.

E le mie domande (alle quali hai fatto omissione) ... era appunto capire quale era la tua risposta INDIVIDUALE di fronte a questo (difesa della tua vita spirituale) , e non in massa (difesa del cn). Capisci? Perchè, sono due cose opposte ( perchè con una la tuteli e con l'altra la metti a rischio) ...e, con due piedi in una scarpa, o un piede di qua e l'altro di là, non si può camminare, Filus.

Il Santo Padre ha già parlato al tuo cuore, e ti ha già detto cosa è bene per te, resta solo a te accogliere e farlo! E non nasconderti dietro a sacerdoti e vescovi che (in certi casi) sono ancor più disubbidienti di te, e questo non ti libera dall'essere in prima persona responsabile. Loro risponderanno per loro, e tu per te stesso.
Che il Signore irradi la tua mente, il tuo cuore e ti lo faccia capire.

lara ha detto...

Scusate per "l'accaparramento" dello spazio, ma io a Filus l'ho trovato qui! ...

lara ha detto...

ref. Non trovato ... ma incontrato

Pablo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Gert ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Pablo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Pablo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Gert ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Gert ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Pablo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Pablo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Nic ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Luca ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Gert ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
luca ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
mic ha detto...

"Quanto sei lontano da queste parole...."

Quelle sono "parole", io cerco di rimanere ancorato alla Parola che è il Signore e ha un Nome: Gesù e nella Sua Chiesa...

mic ha detto...

Ho lasciato le tracce dei post cancellati, perché tutti evidentemente scritti "ad arte" dai nostri interlocutori, non so a quale scopo, perché non mi sembra il solito disturbo...
Era come fossero scritti da noi, alcuni potevano apparire attendibili, ma erano concertati tra di loro, richiamandosi uno con l'altro.

Siete dei MAESTRI D'INGANNI :(

Pablo ha detto...

fatto sta che un personaggio pubblico con tanto di nome e cognome, viene pubblicamente e continuamente accusato, tramite un mezzo a larghissima diffusione, di cose molto gravi da un gruppo di ignoti (ignoti si fa per dire)

ma cosa importa ? tutto concorre al bene di coloro che amano Dio

Pablo ha detto...

Quelle sono "parole", io cerco di rimanere ancorato alla Parola che è il Signore e ha un Nome: Gesù e nella Sua Chiesa...

quelle che dicono "amate i vostri nemici", "imparate da me che sono mite e umile di cuore " ?

Pablo ha detto...

"Era come fossero scritti da noi"

ma io pensavo davvero che era Gert, sai lo stile

Pablo ha detto...

a proposito del post originale, volevo comunicare che io non parteciperò all'incontro in Piazza S.Pietro di domenica, essendo fermamente contrario alla manifestazioni di piazza a scopo testimonianza di qualcosa,come già ho fatto il 12 maggio scorso, checchè ne dica Kiko.

mic ha detto...

"quelle che dicono "amate i vostri nemici", "imparate da me che sono mite e umile di cuore " ?"

E tu?

mic ha detto...

"fatto sta che un personaggio pubblico con tanto di nome e cognome, viene pubblicamente e continuamente accusato!

noi non formuliamo "accuse" citiamo documenti e diamo e raccogliamo testimonianze e di quelle discutiamo.

mic ha detto...

"ma cosa importa ? tutto concorre al bene di coloro che amano Dio"

su questo ci puoi contare

Robi ha detto...

Riposto, come memoriale per tutti noi, il post di apertura di Mic

"La Chiesa è già Una, Santa, oltre che Cattolica e Apostolica; questi aspetti esteriori, questi drammi che ne dilaniano la storia di oggi, non ne oscurano il Mistero, che tale resta e da Esso noi attingiamo la nostra Luce e la nostra Pace..."

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 212   Nuovi› Più recenti»