mercoledì 10 marzo 2010

" UTOPISMO ANARCHICO " POSTCONCILIARE E TEOLOGIA FAI DA TE...


Le parole del Papa nell'odierna udienza generale sono chiarissime e inequivocabili:
______



" A questo punto forse è utile dire che anche oggi esistono visioni secondo le quali tutta la storia della Chiesa nel secondo millennio sarebbe stata un declino permanente; alcuni vedono il declino già subito dopo il Nuovo Testamento.

In realtà, "Opera Christi non deficiunt, sed proficiunt", le opere di Cristo non vanno indietro, ma progrediscono. Che cosa sarebbe la Chiesa senza la nuova spiritualità dei Cistercensi, dei Francescani e Domenicani, della spiritualità di santa Teresa d’Avila e di san Giovanni della Croce, e così via?

Anche oggi vale questa affermazione: "Opera Christi non deficiunt, sed proficiunt", vanno avanti. San Bonaventura ci insegna l’insieme del necessario discernimento, anche severo, del realismo sobrio e dell’apertura a nuovi carismi donati da Cristo, nello Spirito Santo, alla sua Chiesa. E mentre si ripete questa idea del declino, c’è anche l’altra idea, questo "utopismo spiritualistico", che si ripete.

Sappiamo, infatti, come dopo il Concilio Vaticano II alcuni erano convinti che tutto fosse nuovo, che ci fosse un’altra Chiesa, che la Chiesa pre-conciliare fosse finita e ne avremmo avuta un’altra, totalmente "altra". Un utopismo anarchico! E grazie a Dio i timonieri saggi della barca di Pietro, Papa Paolo VI e Papa Giovanni Paolo II, da una parte hanno difeso la novità del Concilio e dall’altra, nello stesso tempo, hanno difeso l’unicità e la continuità della Chiesa, che è sempre Chiesa di peccatori e sempre luogo di Grazia. "
_____________

Fino a che punto però è finito l"utopismo spiritualistico" e anarcoide di cui parla Benedetto XVI, se ancora oggi qualche " movimento" ecclesiale, e i Neocatecumenali in primis, vanno avanti con teologie fai da te ?


43 commenti:

Francesco ha detto...

Credo che uno degli elementi più odiosi di quello che Benedetto XVI definisce a ragione "utopismo spiritualistico" sia stata e sia ancora più che mai la pretesa della teologia fai da te che i Neocatecumenali ufficialmente sembrano rigettare, ma di fatto autocelebrano a ogni piè sospinto nelle loro catechesi e nel chiuso delle stanze in cui esplicano e costruiscono questo mastodontico castello di carte( anche di banconote per la verità) che Kiko Arguello ha progettato e sta portando avanti con molti avalli e con moltissime protezioni.

FREEDOM ha detto...

Fratelli dell'Osservatorio e quant'altri vogliano ascoltare la formidabile catechesi del Papa Benedetto XVI:
collegatevi a questo link :http://media01.vatiradio.va/audiomp3/00201992.MP3
Il Papa, con la sua catechesi sul Dottore Serafico e i francescani spirituali, ha lanciato un inequivocabile messaggio, in particolare, al cammino neocatecumenale. Ora aspettiamo i fatti.

La verità vi farà liberi ha detto...

Ah sfigati!!Invece do farvi le pippe mentali con queste sciocchezze dedicatevi a cose piu' utili.Il 25 marzo il Papa ci riceve.Perche' ha stima,
sostegno,affetto.E'un neocatecumeno nell'anima.

FATEVENE UNA RAGIONE!!E' FINITA CHIUDETE QUESTO BLOG ANDATE A LAVORARE!!

mic ha detto...

leggendo velocemente i titoli di oggi su vari blog e organi di stampa sembra che il Papa voglia davvero fare le 'grandi pulizie'... ma quasi tutti si riferiscono agli scandali sessuali, delle Verità di Fede non si parla.
Devo ascoltare o leggere attentamente tutta la catechesi del Papa perché dal brano riportato da Francesco ricavo una botta al cerchio e una alla botte, voglio capire meglio e mi conforta come ne parla Freedom...

a domani

by Tripudio ha detto...

Per l'ennesima volta, vediamo che il Papa rimprovera i neocatecumenali senza farne il nome.

by Tripudio ha detto...

Grazie per aver confermato che i neocat andranno il 25 ad autocelebrarsi... e non certo a meditare ciò che il Papa pubblicamente insegna da sempre.

Psyco ha detto...

"Sappiamo, infatti, come dopo il Concilio Vaticano II alcuni erano convinti che tutto fosse nuovo, che ci fosse un’altra Chiesa, che la Chiesa pre-conciliare fosse finita e ne avremmo avuta un’altra, totalmente "altra". Un utopismo anarchico! E grazie a Dio i timonieri saggi della barca di Pietro, Papa Paolo VI e Papa Giovanni Paolo II, da una parte hanno difeso la novità del Concilio e dall’altra, nello stesso tempo, hanno difeso l’unicità e la continuità della Chiesa, che è sempre Chiesa di peccatori e sempre luogo di Grazia. "

Fa impressione riconoscere in queste parole l'eco di quelle di Paolo VI che nonostante le parole mise in atto fatti come la riforma bugniniana che sarebbe stta ancora più terribile se non fossero intervenuti Ottaviani e Bacci...
lo stesso interrogativo mi resta constatando la deriva inarrestabile che da allora la Chiesa ha subito che non potrà essere sanata se si continua a correggere in un modo e lasciar correre in un altro

preoccupato ha detto...

L'incontro col Papa il 25 marzo è per i govani di Roma e del Lazio, non coi neocatecumenali, i quali si "infiltreranno" anche da altre regioni. Ma il vero scopo di questo "pellegrinaggio" è l'incontro con Kiko Arguello il 26 marzo...il loro vero papa...Vero La Verità ecc..?

FREEDOM ha detto...

La..vi farà... ha scritto che la catechesi del Papa è una sciocchezza ed il Papa medesimo è neocatecumeno nell'anima!?!
Il nostro la,,,vi...mi pare non capire che il Papa sapientemente sta riportando all'ordine i neocat. all'interno dei confini della Santa Chiesa e dovranno obbedire , oh si, se dovranno obbedire!. Il riferimento a S. Bonaventura e ai francescani spirituali, ispirati da Gioacchino Da Fiore non è casuale. Che fecero codesti francescani spirituali? Nulla! Assolutamente nulla!
Prima il motu proprio, poi questa splendida catechesi di oggi, sono l'impronta ed il suggello di una sapiente, raffinata, ma che dico, DIVINA strategia, che solo il Santo Padre conosce. Fratelli, questo è il giorno fatto dal Signore:rallegriamoci ed esultiamo in esso.
FREEDOM

Francesco ha detto...

Led parole di Tripudio, da me pienamente condivise, toccano il cuore del discorso di ieri del Papa: il riferimento, nemmeno tanto larvato ai neocatecumenali ed alla loro pretesa di fare piazza pulita della tradizione ecclesiale, anzi della Chiesa in senso lato, per "rifondarla", è evidentissimo:

"“…Sappiamo, infatti, come dopo il Concilio Vaticano II alcuni erano convinti che tutto fosse nuovo, che ci fosse un’altra Chiesa, che la Chiesa pre-conciliare fosse finita e ne avremmo avuta un’altra, totalmente “altra”. Un utopismo anarchico!…

miciomacio ha detto...

La verità ecc.ecc. il Papa è neocatecumeno come tu sei cristiano...
Ecco qual'è il risultato di anni di catechesi di kiko.
Ma restiamo in tema, non serve inveire con alla bava alla bocca.
miao

Emma ha detto...

Vorrei tanto fare mia ogni parola di Freedom.
È vero, è confortante sapere che il Sommo Pontefice dice ad alta ed intelligibile voce ciò che solo qualche tempo fa era proibito dire.
Non vorrei dire "ma" ma lo dico lo stesso, ma perchè, se c`è questa consapevolezza, e sembra ci sia, anzi c`è sicuramente, perchè niente è stato fatto prima per mettere un termine o almeno correggere le deviazioni?
Perchè si è lasciato crescere, senza correggerlo, un cammino distorto che ha sviato tante persone e continua a farlo ?
Le parole del Papa sembrano cucite su misura per il cammino nc.
Devo forse sperare che nell`ombra e nella discrezione il Papa agisce ?

mic ha detto...

Devo forse sperare che nell`ombra e nella discrezione il Papa agisce ?

sarà questo il senso delle parole di Franz

"appurato che gli Statuti sono stati in larga parte approvati"

salvo poi aggiungere:

"ammesso che essi possano ricevere ancora ulteriori correzioni o modifiche"

Il Papa ci ha certo provato, con le correzioni che già sappiamo e forse sta facendo un'opera discreta che non siamo tenuti a vedere... ma intanto i risultati sono che li sta 'mandando' nella Parrocchie e in missione come niente fosse... le conseguenze le conosciamo, purtroppo, tutti!

Emma ha detto...

Sono d`accordo con te mic.
Questo è ciò che io VEDO, questa è la REALTÀ.
Non posso ascoltare quelle parole e dimenticare ciò che sta succedendo a Campobasso, a Roma e altrove.
Si è talmente lasciato crescere e diffondere quel percorso distorto SENZA correggerlo, lo si è lasciato invadere le parrocchie, assorbire e imporsi, lo si è anche mandato a farlo, malgrado e con le sue storture, che oggi sarebbe una missione altamente pericolosa procedere ad un taglio netto e preciso.
E sarebeb ancor più difficile sapendo che questo cammino contorto e distorto si nasconde dietro una facciata di ipocrita quanto falsa obbedienza.

FREEDOM ha detto...

Cari fratelli, volevo riportare per intero quanto ho già pubblicato nel mio piccolo blog
NEOCATECUMENALI....Non praevalebunt!
Ma qui non risco a postarlo non me lo accetta.
A parte le piccole diffi coltà tecniche un altro formidabile discorso del Papa che va dritto contro i neocat.
e tocca temi importanti del sacramento della riconciliazione
Magnifico! Sono grato al Papa per quanto no solo ha scritto ma ha insegnato ai sacerdoti.
Leggetelo tutti!
FREEDOM




http://freedom-nonpraevalebunt.blogspot.com/2010/03/udienza-ai-partecipanti-al-corso-sul.html

Stefano78 ha detto...

Dice Mic

Il Papa ci ha certo provato, con le correzioni che già sappiamo e forse sta facendo un'opera discreta che non siamo tenuti a vedere... ma intanto i risultati sono che li sta 'mandando' nella Parrocchie e in missione come niente fosse... le conseguenze le conosciamo, purtroppo, tutti!

Dall'Omelia di Benedetto XVI nella Santa Messa per la visita pastorale alla Parrocchia San Giovanni della Croce alla periferia di Roma:

Sin dal suo nascere, questa Parrocchia si è aperta ai Movimenti ed alle nuove Comunità ecclesiali, maturando così una più ampia coscienza di Chiesa e sperimentando nuove forme di evangelizzazione. Vi esorto a proseguire con coraggio in questa direzione, impegnandovi, però, a coinvolgere tutte le realtà presenti in un progetto pastorale unitario. Ho appreso con favore che la vostra comunità si propone di promuovere, nel rispetto delle vocazioni e dei ruoli dei consacrati e dei laici, la corresponsabilità di tutti i membri del Popolo di Dio

Sapete che "movimento" c'è in quella parrocchia?

Andate sul sito del vaticano a vedere gli arredi liturgici messi dal Papa per la Santa Messa!

Il Sapiente lavora senza clamore... E attende il sostegno granitico dei suoi...

FREEDOM ha detto...

dalla
UDIENZA AI PARTECIPANTI AL CORSO SUL FORO INTERNO PROMOSSO DALLA PENITENZIERIA APOSTOLICA, 11.03.2010
Anzitutto in un’intensa dimensione penitenziale personale. La coscienza del proprio limite ed il bisogno di ricorrere alla Misericordia Divina per chiedere perdono, per convertire il cuore e per essere sostenuti nel cammino di santità, sono fondamentali nella vita del sacerdote: solo chi per primo ne ha sperimentato la grandezza può essere convinto annunciatore e amministratore della Misericordia di Dio. Ogni sacerdote diviene ministro della Penitenza per la configurazione ontologica a Cristo, Sommo ed Eterno Sacerdote, che riconcilia l’umanità con il Padre; tuttavia, la fedeltà nell’amministrare il Sacramento della Riconciliazione è affidata alla responsabilità del presbitero.

FREEDOM ha detto...

Capisco che possiate non condividere il mio entusiasmo. ma che solo "la verità vi farà liberi" abbia lasciato un commento sul mio blog mi dispiace veramente bastava una critica costruttiva
FREEDOM

a.rita ha detto...

Freedom,
se il tuo blog si chiama
www.nonpraevalebunt.org, ho cercato di entrarvi, ma il mio antivirus me lo ha impedito con la seguente motivazione:

G DATA InternetSecurity 2009 ha rifiutato l'accesso a questo sito Web.
La pagina contiene codice infetto: Trojan.Downloader.JS.Twetti.A (Motore principale), HTML:IFrame-KU [Trj] (Motore supplementare).

Forse c'entra con le difficoltà tecniche...

mic ha detto...

Caro Freedom,
oggi non ho avuto tempo né di consultare la posta né di seguire il blog. Come potrai notare 'pubblico' solo adesso i tuoi primi post (adeso vado a vedere l'ultimo): non ho passato quello di "la Verità..." perché spara un nome e cognome che non mi sento sia buttato così sulla rete in una situazione che non è delle più comode e con interlocutori che più infidi non si potrebbe.

Allora ti prego di avere pazienza. Tra poco cerco di entrare nel tuo blog e di darti una mano per quanto posso.

Più tradi risponderò anche alla tua mail.

Intanto, corraggio avanti e abbi fiducia che tutto si aggiusterà, con l'aiuto del Signore e dei fratelli per quanto possono...

mic ha detto...

Caro Freedom,
ho provato ad entrare adesso nel tuo blog: appena si è caricata la pagina, mi si è chiuso il browser... dovresti cpntattare l'assistenza del server che ti fornisce l'hosting.
Appena risolto questo problema, cercherò di darti tutto l'aiuto possibile.

Ci vuole pazienza e tenacia, offriamo anche queste difficoltà tecniche che spero presto superabili e andiamo avanti con fiducia, ringraziando il Signore perché ci ha fatti incontrare e per tutte le Grazie che riversa su di noi

FREEDOM ha detto...

Grazie Mic
Freedom

FREEDOM ha detto...

Cara Mic,
penso di avere risolto,
ho trovato la pagina dove si possono moderare i commenti ma non mi risulta ci siano virus.
Ringraziando S.Gemma ( domani è il suo compleanno!) la...v..f..l
non potrà postare mentre dormo.
Se volete riprovare adesso dovrebbe essere tutto a posto
http://freedom-nonpraevalebunt.blogspot.com/

Freedom

FREEDOM ha detto...

cChi vuole puo' associarsi a me ed Annarita nella preghiera a Santa Gemma Galgani sul mio blog Neocatecumenali.....non praevalebunt! Pare che la preghiera funzioni dato il discorso del papa di oggi riportato integralmente nel blog
Inoltre per gli appassionati di la verità vi farà liberi c'è tutto il suo repertorio di interventi sul tema della riconciliazione
Ah! Oggi Santa Gemma "compie gli anni" forse è per questo che la sua intercessione è così efficace!
FREEDOM

FREEDOM ha detto...

La verità vi fara' liberi ha detto:
"gli scrutini sono stati approvati definitivamente in quanto parte del Direttorio Catechetico approvato dalla congr per la Dottrina della Fede nel 2003 verifica la comunicazione data ad Arguello è pubblica"
Caro la v,,,ecc. mi pare che a questa tua dichiarazione abbia risposto se non sbaglio Mic.
Rilancio la palla ad un uditorio più vasto e attendo commenti
FREEDOM

mic ha detto...

Caro Freedom,

"la verità..." non fa altro che bombardare con i suoi slgoan e i suoi proclami, sempre quelli (e sono montagne di mail e di post anche di insulti) da anni ... senza ascoltare una virgola.

Lo riposto per te, ma già gli ho più di una volta risposto con le parole di Kiko, ma non si da' ancora per vinto e pretenderebbe di convincerci:

""Le correzioni delle cosiddette “catechesi corrette” le ha fatte Kiko stesso, aggiungendo alcuni passi del Catechismo in calce alle pagine. Per l'occasione usò quello cattolico, e non quello Olandese - che conosciamo quante eresie portava e che fu alla base dlela sua formazione- come egli stesso disse a Porto San Giorgio nel 1997, raccontando degli inizi del cammino: “ Mi sono preparato sul Catechismo olandese, perché... perché... beh... perché sì!”.

Nonostante i riferimenti al catechismo, apposti per pura convenienza, ha esmpre continuato – come tuttora provato – a far usare ai catechisti le versioni “non corrette” (dicitura chiaramente specificata sulla copertina ).

Va da sé, quindi, che Ratzinger, che nel ’96 era Prefetto della Dottr. della Fede abbia visionato TUTTE le catechesi, e le abbia conosciute in TUTTE le loro parti e che sicuramente non ne abbia approvato neanche una virgola, considerato che esse si trovano ancora tutte bloccate nella sede della Congregazione senza che l’approvazione sia mai venuta fuori.

Oltre tutto l’attuale Papa presentò un volume TUTTO NUOVO di catechesi a Kiko, in sostituzione di TUTTO il direttorio catechetico del Cammino, e Kiko nella sua somma sfacciataggine glielo rifiutò, come racconta lui stesso nell’Annuncio di Quaresima del 2006, a Madrid:
“...quando abbiamo terminato questo libretto, e la Santa Sede stava per riconoscerlo, risulta che Monsignor Bertone, il Segretario, ci disse che questo Libro sarebbe stato il Direttorio catechetico dei catechisti. Come? Cioè, dobbiamo togliere la nostra catechesi e questo mattone, così grasso, fatto per un teologo, è quello che devono studiare i catechisti?”
“Insomma, potete immaginare… ci danno appuntamento per l’incontro di approvazione di questo libretto e, affinché la Santa Sede dicesse che non siamo eretici, che si trattava di tutto questo, abbiamo l’incontro col Cardinale Ratzinger. E, Carmen può confermare, in quella situazione Dio mi diede coraggio... Dico al Cardinale Ratzinger: “Io quel libro non lo riconosco.” Dice Ratzinger: “Come ha detto? Che non riconosce questo libro? Da cinque anni lavoriamo ed ora lei dice che non lo riconosce? Ma lei..., perché allora la Chiesa si disinteressa di voi...” “Io in questo Libro non riconosco il CNC! Quella è una tesi fatta male.” Dissi questo davanti a Ratzinger. Ratzinger fu bravissimo, un altro mi avrebbe cacciato dal suo ufficio
.”

... e non solo dal suo ufficio: ma forse non POTEVA farlo perché non era il Papa... ora che è il Papa, non sappiamo perché

FREEDOM ha detto...

Grazie Mic
lo sapevo che gli avevi risposto tu
sul mio Blog ho solo voluto dare la prova che ho ascoltato e risposto a laverita' ed NC ma non posto gli insulti che ho ricevuto a valanga,
ma ne sono contento ricordando cio'Che Gesù ha detto nelle Beatitudini
Un abbraccio nella fede
FREEDOM

FREEDOM ha detto...

Venerdì 12 marzo 2010.
Quella che è in atto in queste ore non è che una vile operazione mediatica concertata attentamente a tavolino. Una vile operazione il cui scopo è fare un gran chiasso e come al solito esporre mediaticamente il nostro Santo Padre, con l'intenzione evidente di porre la Santa Sede in una grande difficoltà e nell'ingestibilità della propria missione.
Altro chiaro obiettivo è inoltre quello di ricoprire di squallore posticcio e di fango malvagio tutto ciò che è legato al Sommo Pontefice affinché in un prossimo - e lontanissimo conclave - nessuno possa sentire il bisogno di riallacciarsi alla linea benedettiana, viste le minacce che ancor più tronfie e fiere graveranno sulla Chiesa.
E' una azione spregevole, terribilmente spregevole, che nasce nella "sinistra" della Chiesa. E' una azione che nasce in quel frustrato mondo progressista che aborre la continuità e vuole a tutti i costi la rottura.
FRATELLI PREGHIAMO ATTRAVERO LA POTENTISSIMA INTERCESSIONE DI S. GEMMA.

FREEDOM

FREEDOM ha detto...

Inquietanti scenari sulla figura di Arguello: massone? Falso profeta? Addirittura satanista?
Il suo giudaismo e il suo fantasioso sincretismo fanno allungare sul leader della setta
inquietanti ombre e sinistri presagi. Perchè tanto ricorso al giudaismo e riferimenti alla Qabbalah?
Perchè il leader del CN nella sua fantastica ricostruzione del suo percorso iniziatico giudaico-cristiano, fa riferimenti sinistri al Mà ase' Merkavà e al Sepher yetzirà?
Secondo il Giudaismo spurio della Cabbala nelll'unione sessuale fra uomo e donna,esiste un mistero iniziatico, questa unione fornisce la “forza di propulsione” per un percorso di autodivinizzazione che porta ad acquisire “potestades especiales. Potestà o poteri speciali. PortaAlla visione del carro di Ezechiele “la visión de Ezequiel.. Mediante una meditazione in 5 dimensioni la meditación en cinco dimensiones e la astrologia cabalistica la astrología cabalística nonché alla transizione di coscienza Binah- Chokmah, la transición de conciencia Binah-Chokmah,
Il Sepher Yetzirà è un testo oggetto di varie interpretazioni soprattutto a causa della sua “oscurità”, per alcuni testo di meditazione,di saggezza, ma di natura molto mistica,quando però si dice che il risultato di tale meditazione in cinque dimensioni, è l’acquisizione di potestà o poteri speciali, qui non si parla di cabalà “normale” giudaica , che tra l’altro non ha niente a che fare col cattolicesimo e quando si parla di Astrologia cabalistica, beh ….si parla di Magia.
Infatti ,il Sepher yetzirà e altri testi cabalistici sono stati utilizzati da una setta massonica La Golden Dawn
In questo tipo di massoneria si praticava la magia. I suoi testi sono stati divulgati da Aleyster Crowley, il quale non potendo avere il predominio all'interno della setta ne ha pubblicato tutti i documenti tra cui i testi cabalistici , come lo Sepher Yetzira, nella sua rivista “Equinox” ancora consultabile su internet in lingua inglese.
Aleyster Crowley ha poi dichiarato inefficaci o poco efficaci, le pratiche magiche della Golden Dawn, e sotto l'influsso di un entità preterumana di nome Aiwass, in Egitto, al Cairo, ha poi scritto il "libro della legge o di Thelema" (o almeno così lui afferma), il cui assunto più famoso è : "Fa ciò che vuoi, sarà tutta la Legge. Amore sotto il dominio della volontà”
Sta di fatto che gli ulteriori studi cabalistici di Crowley hanno poi portato alla cosiddetta "magia sessuale" . Tra parentesi, i testi di Crowley, che si autodefiniva "la grande bestia 666" sono altamente blasfemi e hanno dato origine al Satanismo moderno che viene liberamente praticato sia in Italia, sia in America, da gruppi che si rifanno a Crowley , chiamati Thelemiti. Tra parentesi abbiamo avuto il triste primato di ospitare in Sicilia. a Cefalù, la cosiddetta Abbazia di Thelema, da cui Crowley ,in seguito a scandali sessuali e alla morte di alcuni adepti, fu cacciato da Benito Mussolini..continua.... vedi blog Neocatecumenali....Non praevalebunt!

FREEDOM e DAUID

mic ha detto...

Carissimi Freedom e Dauid,

vi ringrazio per il vostro contributo , che non è per nulla peregrino, perché è ben nota a chiunque ha fattto il cammino questa insistenza e questa sottolineatura sia su fonti veterotestamentarie che midrashiche e qabalistiche... a tratti se ne è anche parlato, ma senza approfondire perché è un terreno scivoloso e controverso coperto, come ben sapete, da un segreto molto ben custodito, tant'è che non risulta nulla di scritto negli orientamenti e solo qualche accenno in alcune convivenze...

E' ben nota la mania per la Merkavà. La ricordate sotto la inquietante croce astile che porta il Cristo con il simbolo di Isacco che nulla ha a che fare con il Signore Gesù, se non il fatto che ne è la lontana prefigurazione del "figlio sacrificato" (tranne che Isacco sacrificato non fu: quindi quel segno della legatura è già ambiguo nonché anomalo di per sé)?

Sono ben note tante altre anomalie, una sola delle qualli sarebbe stata più che sufficiente per inficiare la cattolicità del cammino; ma abbiamo visto che piega ha preso questa brutta storia...

Vi pregherei, se potete, di approfondire i discorsi legati ai riferimenti rabbinici (si tratta peraltro dell'ebraismo spurio, quello del Talmud per intenderci, non quello della Torah ereditato dal Cristianesimo perché Cristo Signore lo ha portato a compimento)

ma di astenervi dall'addentarvi in particolari riguardanti l'inquietante figura di Crowley, dei quali non possiamo attestare la pertinenza e che esulano dalle nostre ricerche e approfondimenti.

Personalmente, ritengo che non abbiamo prove concrete, ma neppure servono perché forse Kiko è solo uno che ha fatto un gran guazzabuglio... ciò non toglie la gravità dei danni che provoca... quel che è grave è che sembra siano in pochi -tra i responsabilli ecclesiali- a rendersene conto

mic ha detto...

non parla forse Kiko della Merkavà anche a proposito dell'Eucaristia?
Penso che molti o tutti abbiate sentito chiamare il vangelo con la dizione impropria di "Libro di Elia"... e che sappiate come Elia c'entri anche con il Battesimo al Giordano.
Anche i nomi dei camminanti incisi nelle pietre della Domus Galileae, non vi fanno pensare a un 'messianismo' spurio?

Che dire di tutto questo? Che è un terribile enigma, ma che non è nelle nostre mani la possibilità di scioglierlo... del resto a noi non interessa tanto sciogliere questo enigma, quanto possibilmente salvaguardare la Chiesa, nonché tante persone ignare, da quel che conosciamo, che ci pare già abbastanza per prendere anni luce di distanza...

mic ha detto...

Caro Freedom
ho visto sul tuo blog e ho lasciato un commento.
Non ricordavo quei testi consigliati da
Kiko sul sito spagnolo del cammino

Grazie per il servizio che fai. Copio qui i titoli e vedete se le nostre affermazioni di cripto-ebraismo (ormai non più nemmeno cripto non sono fondate!

- El Sepher Yetzirah, nominado también Libro de la Creación, es el más antiguo texto cabalístico. Oscuro y enigmático es su contenido. Un cuidadoso estudio lo revela como un texto meditativo . Su origen se pierde en el origen de los tiempos. aunque se le atribuye al patriarca Abraham haberlo legado como enseñanza oral. Posteriormente fue plasmado en forma escrita y consultado como texto de sabiduría. Obra fundamental por excelencia de la simbología de la qabbalah, manifiesta el Cosmos con todos sus elementos. Es el más completo manual de instrucción de un tipo especial de meditación que fortalece la concentración y ayuda al desarrollo de potestades especiales. La presente versión incluye la meditación en cinco dimensiones, la astrología cabalística, la transición de conciencia Binah-Chokmah, la visión de Ezequiel según el Sepher Yetzirah y el misterio de las 231 Puertas.
Texto completo en hebreo y español

2. alfabeto hebreo

3. Descargas Midis hebreos

4. Diccionario Arameo-Español-Hebreo

5. Diccionario Español-Hebreo

6. Sepher Yetzirah

7. Documentos El Rabino Rosen en relación a Benedicto XVI

8. La literatura hebrea

9. Tefilá (Oraciones)

10. Tefilin

11. Bendiciones hebreas

12. Lo que nos dice la Menorá

13. La Torá versión bilingüe Hebreo-Inglés

14. La vocación del cantor por ABRAHAM SOSHUA HESCHEL

15. La pascua judía (como se celebra)

16. La pascua judía (significado para los judíos)
Haggadá de Pessag

mic ha detto...

... se quello è un "cammino di iniziazione cristiana", che senso ha consigliare quei testi, più appropriati per dei proseliti che vogliono aderire all'ebraismo?

FREEDOM ha detto...

Cara Mic,
grazie. Mi sono dovuto dividere il lavoro con DAUID lui mi ha fatto pervenire parecchi dati e abbiamo tracciato insieme un lavoro abbastanza pesante ma estremamente,
almeno per noi interessante, su EBRAISMO , ovviamente definendolo storicamente e filosoficamente, sono occorse molte pagine. Io mi sono occupato della Qabalàh sia "normale" che mistica. Inoltre abbiamo riportato il significato e i testi integrali di spero tutti i termini citati da Arguello infine una chicca sempre legata alla Qabalàh, del Cantico dei Cantici.
Sta tutto sul piccolo blog all'indirizzo: http://freedom-nonpraevalebunt.blogspot.com/
Speriamo di essere stati esaurienti
e chiari, sono ben accette critiche, se soprattutto costruttive,
e anche speriamo contributi per migliorare la nostra esposizione.
Mi permetto di concludere affermando, che pur partendo da radici giudaiche, noi con gli ebrei e la loro mistica e liturgia non c'entriamo niente.
Come è dimostrato nella sezione EBRAISMO.
Un abbraccio nella fede
Non praevalebunt!
DAUID & FREEDOM

mic ha detto...

Carissimo Freedom,

ho trovato i tuoi documenti di grande interesse.
conosco, non proprio a fondo, molte delle opere citate perché ho studiato l'ebraico e l'ebraismo e vissuto con impegno molte vicende del dialogo ebraico cristiano e tutto questo, oltre a darmi una 'sana' conoscenza delle 'nostre radici' inequivocabilmente ebraiche, mi è stato di grande aiuto per meglio comprendere e vivere quella sorta di "mutazione genetica" nell'ordine spirituale operata dal Signore Gesù per cui o sei in Lui una Creatura Nuova e vivi i tempi ultimi in vista dell'"escaton" finale, o non sei NULLA anche ammesso che l'antica Alleanza non sia mai stata revocata

o meglio, dal Signore, che è fedele, essa non è mai stata revocata; ma Giovanni Paolo II, quando ha coniato questa frase ad effetto, si è scordato di completarla: infatti è il popolo ebreo che l'ha revocata non accogliendo Cristo Gesù, il Messia Salvatore, mentre noi, in Cristo siamo in quella NUOVA ED ETERNA...
liberissimi gli ebrei che ancora aspettano il messia, non li demonizziamo per questo, ma lasciassero noi liberi di essere cristiani e non diventare ebrei, come sembrerebbero pretendere anche molti cattolici o pseudo-cattolici che non sanno di cosa stanno parlando...

Quanto ad interagire tra noi, sarà fruttuoso e anche coinvolgente... vedremo come si svilupperà strada facendo :)

FREEDOM ha detto...

A proposito del Maase' Merkava', o l'opera del cocchio celeste,che e' la parte piu' propriamente mistica della ascesione cabalistica verso l'AIn soph (Dio, ma anche il Nulla, secondo la cabala mistica). Tramite l'utilizzo di tecniche particolari, legate alla conoscenza dei vari nomi di Dio, o degli angeli preposti a fare la guardia ai diversi palazzi dei mondi superni,(le varie sephiroth), l'anima intraprende, (attraverso i sentieri che collegano le sephiroth) un viaggio entusiasmante, a ritroso, attraversando dal basso all'alto, i vari livelli costituenti la creazione (varie entita' angeliche). E' cosi' in grado di arrivare alla contemplazione dei mondi superiori, nei quali la luce di Dio risplende priva dei veli che la ottenebrano qui in basso.

Questa parte e' considerata molto segreta , anche perchè In effetti, tali "ascese della consapevolezza" comportano determinati rischi, come illustrato dalla storia dei Quattro saggi che sono entrati nel Pardes ( la meta del viaggio, il giardino segreto), di cui soltanto uno non riportò danni.
Volendo fare una boutade, (dato che i pericoli a cui si accenna, sono riconducibili a vari stati di follia) non è che Arguello invece di avere visto la madonna , ha praticato l'ascesa cabalistica ma non lo hanno fatto entrare nel Pardes? Ciò spiegherebbe il mare di assurdità e di contraddizioni di cui sono costellate le catechesi di questo profeta , diciamolo, forse un po', picchiatello?
Un abbraccio fraterno.
FREEDOM

mic ha detto...

piccolo consiglio che mi viene spontaneo:

i testi che hai postato attraverso messaggi successivi, in uno strumento come il blog, sarebbero meglio fruibili da un unico documento da inserire come articolo oppure accedendovi da un apposito link... l'interno è preferibile riservarlo ad aggiunte ed alla discussione

Ogni volta che avete qualche testo più lungo e impegnativo da far consultare, su cui poi articolare la discussione, se non hai/avete uno spazio web, potreste mandarlo a noi, che lo inseriremo, dandovi la URL che possiate indicare per renderlo visibile dal vostro blog

che ne dite?

mic ha detto...

Questa parte e' considerata molto segreta , anche perchè In effetti, tali "ascese della consapevolezza" comportano determinati rischi, come illustrato dalla storia dei Quattro saggi che sono entrati nel Pardes

infatti. Nell'ebraismo non venivano (oggi non so) ammessi allo studio della qabbala se non uomini che avessero superato i 40 anni, di virtù provata, con la guida di un Maestro... il rischio minore credo sia quello di perdere il ben dell'intelletto... in ogni caso la qabbala spuria non è altro che magìa, da rifuggire con le giuste motivazioni che hai dato tu. citando le parole del Papa :
"Le pratiche occulte e magiche sono da escludere perché pervertono la realtà, sono menzogne nel senso più profondo. Il secondo aspetto, quello morale dopo quello ontologico, è che, opposte alla verità, esse sono distruttive e distruggono l’essere umano cominciando dal suo nucleo.
Il tranello viene teso con cose promettenti, con una esperienza di potere, di allegria, di soddisfazione."

Non c'è correlazione diretta con la qabbala (dal verbo accogliere), ma anche nel cristianesimo, in genere la "preghiera profonda", praticando la quale si raggiungono diversi gradi di unione col Signore (conoscerai Teresa d'Avila e Giovanni della Croce, ad esempio) non è consigliabile a persone che non abbiano già maturato un buon equilibrio spico-fisico o non vivano una spiritualità semplice e umile, avendo già fatto ad esempio una scelta religiosa

Noi ci accontentiamo dell'Adorazione, ed è è il Signore che ci porta per mano... non senza la guida di un santo sacerdote

FREEDOM ha detto...

Cara Mic,
grazie mille dell'ottimo suggerimento.
Potresti darci un indirizzo email a cui farti pervenire testi molto lunghi? Grazie.

mic ha detto...

A proposito del Maase' Merkava', o l'opera del cocchio celeste,che e' la parte piu' propriamente..

caro Freedom,
quel Maase' dice tutto: c'è dentro il verbo "fare" e allora vuol dire che è qualcosa che facciamo noi - come il cammino ad esempio, che "si fa e non si studia" e mette troppo l'accento sul "fare" invece che sull'"essere" o sul diventare-nel-Signore - e che invece non è il Signore a fare con la nostra collaborazione, i nostri continui sì della Fedeltà da vivere e da chiedere in continuazione, come la Chiesa ci insegna...

Perché non facciamo che ripetere che non è l'Assemblea che celebra o fa l'eucaristia, come insegna Kiko, ma è il Signore il vero celebrante, attraverso il Sacerdote che agisce in persona Christi?
E noi ci rendiamo presenti, partecipiamo, accogliamo, ma è il Signore che scrive la Sua Volontà nel nostro Spirito e ci trasmette la Sua Vita, se abbiamo il cuore aperto accogliente e umile...

mic ha detto...

Caro Freedom puoi scrivere su info@internetica.it

FREEDOM ha detto...

Eppure sarò un folle ottimista, ma non posso credere che il Papa Benedetto XVI che è un illustre teologo,uomo eruditissimo, alla fine non fermerà il CN . No... è una cosa che non riesco a concepire. Egli, vuole dare modo ai molti che ancora militano nelle file di NC e ai presbiteri dei Redemptoris Mater, di ravvedersi, di rientrare nei ranghi
e soprattutto di obbedire, con una ferma dolcezza, che me lo rende ancora più simpatico. Ma alla fine, anche i più riottosi saranno costretti a cedere le armi. Per questo dobbiamo usare tutti i mezzi a nostra disposizione, per fare presente al Pontefice e al mondo intero, le folli eresie del Cammino neocatecumenale.
FREEDOM

FREEDOM ha detto...

Per Annarita
Io e Dauid ti volevamo ringraziare
Per l'importantissimo imput per il lavoro sulla Qabala' e
l'Ebraismo e per gli utilissimi testi che hai fornito a Dauid
e' molto bello e Cristiano aiutarsi fraternamente per una giusta causa. Un abbraccio nella fede.
Grazie
Freedoom