giovedì 27 febbraio 2014

"Perché io che sono anche un musicista devo rendere lode a Dio con delle canzoni kikiane che fanno schifo?"

Arrivano i neocatecumenali!
Qualche idea sul Cammino Neocatecumenale…
…non ci riesco!….
ci ho provato in tutti i modi a farmelo piacere… ma non ci riesco. Ho parlato con amici all’interno del Cammino, ho letto gli statuti (… bè… una parte… ok una sintesi, ma non è questo il punto…), mi sono confrontato con sacerdoti del cammino e sacerdoti non del cammino… ma non ci riesco….
li odio… e credo che piano piano distruggeranno la Chiesa Cattolica. Per carità… dura da 2000 anni e sta sempre li.. ma mi sembra che ultimamente le “correnti” al suo interno (soprattutto la fazione pro-catecumena e quella anti-catecumena) si siano agguerrite sempre di più. E per un sacco di gente che crede in Cristo, nel Servizio, nella Provvidenza, nella Letizia, nell’evangelizzazione viva, nella Preghiera, nella Liturgia (non necessariamente in tutte queste cose insieme… anche se dovrebbe essere così… ma che volete… siamo umani!) ci sono sempre più persone che impongono un modo di vivere la fede che è il loro, ma non quello degli altri, non il nostro… non il mio! Vedo sacerdoti fare piazza pulita di altri movimenti, associazioni, gruppi parrocchiali solo perchè serve dare spazio al Cammino Neocatecumenale (no.. non mi riferisco alla mia parrocchia…. finora…)
Vedo intrusioni sempre maggiori nelle liturgie domenicali e festive, che dovrebbero essere “della comunità parrocchiale”, non della comunità neocatecumenale (si, qui mi riferisco anche alla mia parrocchia…).
Sento (per fortuna non ho ancora visto) di arredi Sacri e di elementi importanti (Ambone, Fonte Battesimale, Pala d’Altare) standardizzati e realizzati secondo l’impronta neocatecumenale, o peggio ancora tutti adorni con i quadri di Kiko… che mo.. dimosela tutta… come musicista/compositore fa schifo ai passeretti… ma pure come pittore… insomma… sicuramente preferisco un Caravaggio o un Raffaello, mettiamola così!
Ma allora mi chiedo… perché il Cammino deve comportarsi come se fosse un virus?… o peggio un cancro?….. allargarsi a macchia d’olio e fagocitare tutto quello che incontra davanti, non importa se sia bene o male, se siano cellule funzionanti o cellule dannose, in nome di una presunta superiorità, di una millantata certezza di redenzione per chi segue il Profeta (Kiko ovviamente)? in altre parole la domanda è: “se io sono Cristiano Cattolico come te, ma invece di seguire il Cammino Neocatecumenale sono Scout e ho una formazione di tipo Francescano… PERCHÈ ME DEVI ROMPE ER CAZZO?” (scusate… quando ce vo ce vo…..)
"Ma pure come pittore... insomma...":
varie opere di Kiko Argüello a tema sacro
Io credo che la Chiesa sia composta di carismi differenti. San Francesco evangelizzava per le strade e campava di Provvidenza. San Benedetto pregava tutto il giorno nel suo monastero e mentre pregava lavorava per il suo sostentamento. San Francesco (si so de parte… :D ) teneva la Bibbia in chiesa e diceva ai suoi fraticelli di andarla a leggere e di consultarla, di studiarla ma di lasciarla in chiesa perché li doveva stare, San Domenico invece redarguiva i suoi affinchè avessero sempre una copia della Bibbia nella loro camera in modo da poterla studiare sempre quando ne avessero necessità.
Potrei continuare per ore…
Cito dal blog di don Mauro Leonardi:
“Il Padre costruisce, ordina, edifica e guida la sua Chiesa in questo modo, perché possa essere fedele testimone del suo amore, manifestato in Cristo e reso perfetto nel dono dello Spirito. “Lo Spirito Santo non solo per mezzo dei sacramenti e dei ministeri santifica il Popolo di Dio e lo guida e adorna di virtù, ma “distribuendo a ciascuno i propri doni come Piace a Lui” (cfr. 1 Cor 12,11), dispensa pure tra i fedeli di ogni ordine grazie speciali, con le quali li rende adatti e pronti ad assumersi varie opere ed uffici utili al rinnovamento e alla maggiore espansione della Chiesa, secondo quelle parole: ‘A ciascuno… la manifestazione dello Spirito è data perché torni a comune vantaggio” (cfr. 1 Cor 12,7). E questi carismi straordinari o anche più semplici e più comuni, siccome sono soprattutto adatti e utili alle necessità della Chiesa, si devono accogliere con gratitudine e consolazione” (LG 12). – See more at:http://mauroleonardi.it/2013/04/27/la-chiesa-3-carismi-e-ministeri/#sthash.dtBbicHO.dpuf”"
Perchè il Cammino Neocatecumenale dovrebbe andare bene per tutti?… perchè un copione già scritto e sempre uguale (catechesi, aneddoti raccontati durante le catechesi, passi da compiere ecc sono già scritti e sono uguali in tutto il mondo) dovrebbe andare bene per me col mio grado di maturazione, di fede, di consapevolezza, di discernimento… di intelligenza e dovrebbe andare bene per te che stai leggendo? (se esisti…)
Perché io che sono anche un musicista devo rendere Lode a Dio con delle canzoni che fanno schifo pietà e misericordia dal punto di vista musicale e spesso anche dell’esecuzione quando posso elevare al cielo la melodiosa armonia di un capolavoro come il “Laudato sii” di Forza venite gente? o come Ditemi è vero di Padre Lamanna?
Perché in una chiesa non può esistere un fonte battesimale realizzato da un artigiano locale, che proprio in virtù di quei talenti ricevuti dal Signore vuole lodarlo e ringraziarlo con una sua opera?
Perchè allo stesso modo un pittore non può decorare l’interno di una chiesa come accadeva a predecessori più illustri di lui?
Tutto ciò è impossibile…
L'Uomo-Patata:
opera di Kiko Argüello
Kiko ha ricevuto dei carismi… è pittore, è compositore (ripeto… per quanto riguarda me come pittore non è granché.. e come musicista… bè… se potrebbe pure andà a seppellì…), e per lodare e ringraziare Dio ha dipinto quadri e composto canzoni. Bene… Perchè io devo lodare e ringraziare Dio tramite i carismi di Kiko e non tramite i miei o (scendendo dal piedistallo e molto più concretamente) tramite i talenti di un altro… perchè proprio i suoi? perchè SEMPRE E SOLO i suoi…
Tra l’altro c’è questa adorazione di Kiko che secondo me è molto pericolosa… molto simile al vitello d’oro…. quello che fa Kiko è buono e santo… quello che fa Kiko è giusto è vero…
e Cristo in tutto ciò dove lo mettiamo? vogliamo veramente vivere e arrivare a Cristo solo per interposta persona? solo tramite i carismi e i doni e i dettami di Kiko? io no…
Credo ci sia del bene in quello che ha creato, e magari in qualche modo lo prenderò… ma credo ci sia del bene in quello che ha creato Escrivà, che ci sia del bene in quello che ha creato B.P., credo ci sia del bene in quello che ha fatto Madre Teresa, in quello che ha fatto Gandhi, ecc ecc… fino ad arrivare a Falcone, Borsellino e Padre Puglisi… e non mi pare che tutti loro seguissero il Cammino. Perchè devo limitarmi a quello che ha fatto/detto Kiko?… può andare bene per alcune persone, come lo Scautismo (lo scatusimo è per tutti, non tutti sono per lo scoutismo…) ma non per me… e allora perchè mi si deve imporre?
non entro nel merito di tutte le pippe liturgiche, messa il sabato messa la domenica, risonanza si risonanza no, confessione singola o di gruppo, decima dodicesima tredicesima e quattordicesima, convivenze scrutini tricchetracche e bombe a mano… ma sulla viralità (e sulla presa che movimenti di questo genere hanno su persone sole e prive di raziocinio) si… e l’ho fatto finora.
Ah.. per evitare commenti strani… non dico che tutti quelli che fanno il Cammino siano persone sole e prive di raziocinio… dico che un ambiente così può fare molta presa su persone sole e prive di raziocinio (intendo quelli che non sanno prendere decisioni da soli) oltre alle persone normali… (se qualcuno al giorno d’oggi osa definirsi normale…)
Il Totem-Redentore:
opera di Kiko Argüello
Se mi andrà un giorno scriverò di una vicenda che mi ha visto protagonista ignaro e indiretto di un acceso dibattito all’interno di un gruppo neocatecumenale…
Chiudo indicando qual’è il problema di molti catecumeni (secondo me), che spero li aiuti a prendere con spirito critico senza iniziare a spammare e a trollare questo mio post… diceva il marchese del Grillo:
“Voilà la difference… se tu parli male di me e del papa io ci rido, se io parlo male di te e di Napoleone tu ti incazzi!”
Vi consiglio di vedere tutto il video… dura solo un minuto… è buffo… mentre rivedevo il video adesso ho pensato… chissà se l’ho fatto inconsciamente ma ho paragonato il non neocatecumenale al Marchese (che è cattolico) e il neocatecumenale al francese (che “si è tolto da un pezzo il peso di Dio”)….


(intervento originariamente pubblicato sul blog Mentre Mi Rado)

57 commenti:

Anonimo ha detto...

https://www.youtube.com/watch?v=tPKBs8nKvyU non c'entra molto ma è interessante...neocatecumenali alla riscossa in ogni dove.

Uomo Libero ha detto...

Kiko aspira anche diventare più grande di Michelangelo Buonarroti, un suo orrore pittorico di 120 mq è pronto a Mestre, leggete:
http://www.zenit.org/it/articles/pronto-a-mestre-il-nuovo-dipinto-di-kiko-arguello

FINALMENTE LIBERO!! ha detto...

FINALMENTE LIBERO!!

Scusate non c'entra niente con l'argomento in questione, che è da applausi.

ho letto questa notizia su ZENIT.

Il Papa conferma Kiko Argüello consultore del Pontificio Consiglio per i Laici
L'iniziatore del Cammino Neocatecumenale confermato per per i prossimi cinque anni. Dal 2011 è anche consultore del Dicastero per la Nuova Evangelizzazione

Citta' del Vaticano, 26 Febbraio 2014 (Zenit.org)

Alla fine l'articolo dice questo: "Lo scorso 1° febbraio, inoltre, il Pontefice ha ricevuto in udienza in Aula Paolo VI 10.000 persone del Cammino Neocatecumenale.

Era prevista la benedizione di 40 nuove missio ad gentes, però per mancanza di tempo il pontefice ha potuto «inviarne» solo 12 con destinazione l’Asia. Per questo, due settimane piu tardi, venerdi 14 febbraio, nelle sale della Residenza Santa Marta, il Santo Padre ha ricevuto nuovamente i responsabili del Cammino, Kiko Argüello, Carmen Hernández e padre Mario Pezzi, e ha inviato in missione i presbiteri responsabili delle altre 28 missio ad gentes che evangelizzeranno in Europa e negli Stati Uniti...."

Ma il 14 febbraio c'è stato l'incontro con i fidanzati!!!??? mah...

FINALMENTE LIBERO!!

Lino ha detto...

Spiacente. Dopo 2' ho chiuso il video: il concetto "interessante" fa a pugni con quello di "monotonia". Sin dal modo di presentarsi, ne hai ascoltato uno e li hai sentiti tutti.

Anonimo ha detto...

Ci hai provato in tutti i modi a fartelo piacere? Non ci riesci? E allora? Mica te lo ordina il dottore di entrare in cammino....non ti piace? Non ci devi entrare tranquillo! Tutta questa polemica che fai è senza senso....hai la tua spiritualità francescana? Bravo siamo contenti per te.....ma non stare a smerdare un altra realtà solo perché non la conosci e non riesci a capirla! Dato che tiri in ballo san Francesco, cerca di imitarlo anche! UMILTA prima di tutto, e tutto quello che hai scritto fa di te un superbo! Ama il tuo prossimo e non giudicarlo! Anche san Francesco lo ritenevano un eretico, uno che veniva idolatrato dai suoi discepoli...è anche grazie a tutte queste persecuzioni che è diventato santo!!! Attenti....che grazie alle vostre persecuzioni poi vi ritrovate un altro santo in cielo....sai che risate poi!!!!

Anonimo ha detto...

La Chiesa è cattolica, cioè Universale ed è gerarchica. A mio avviso, anche l'arte utilizzata nella Cattolicità deve rispecchiare questo carattere universale. Se si fanno sgorbi pittorici dicendo che quel sgorbio rappresenta Cristo, non è certamente qualcosa di universale, ma di soggettivo che può andar bene per alcuni, ma non per tutti. Il canto gregoriano, quando nacque, ebbe il merito di unire i popoli cattolici di varie lingue e culture. Alcune città si sviluppavano e nascevano attorno alle Abbazie. Il gregoriano aveva questa caratteristica di universalità.

by Tripudio ha detto...

Il commentatore delle 11:26 adopera la solita astuzia kikiana del confondere l'utilità con il gusto.

Di fronte alle cacofonie di Kiko e agli sgorbi di Kiko e alle ingiustizie del Cammino, risponde: «non ti piace?». Questo suo giudizio è proprio il relativismo condannato dallo stesso Kiko. Anzi: «san Kiko», visto che quest'ultimo ha già distribuito il proprio "santino" e visto che il caro fratello anonimo neocatecumenale delle 11:26 parla di un altro "santo in cielo" presumendo già che le «oliature» porteranno alle stelle la causa di beatificazione.


Aggiungo qualche citazione dall'imbarazzante e noiosa omelia della signora di «63 o 64 anni» del video segnalato alle 10:39.

«Famiglia cristiana, immagine della santa famiglia di Nazaret»: i neocatecumenali parlano tutti allo stesso modo, sono proprio dei cloni di Kiko, sono proprio dei kikos.

«Non hanno un'antropologia giusta sulla realtà»: i neocatecumenali disprezzano chi non è come loro. La signora in questione parla di "antropologie giuste sulla realtà" con la stessa dimestichezza con cui parla dei carciofi al mercatino dell'ortofrutta.

«Stamattina guardavo le nubi. C'erano un sacco di nubi: un caos! Bellissimo. Un caos fantastico»: sic! Ad essere precisi l'ordine è un attributo di Dio, e il caos (opposizione all'ordine) è un attributo del demonio. Ma la signora non sembra saperlo.

«Lo dice l'Ecclesiastico». Non stava parlando di un ecclesiastico della Chiesa cattolica, ma dell'Ecclesiastico, cioè del libro del Siracide dell'Antico Testamento (sempreché nella foga non abbia confuso il Qoelet col Siracide). In tutte le bibbie moderne viene definito "Siracide". O la signora adopera una bibbia di 50 anni fa, oppure sta riportando (senza né tradurla, né verificarla) una citazione kikiana.

«Essere cristiani significa ricevere da Dio la Sua natura, che ci permette di donarci»: questa frase sembra essere il malriuscito collage di frattaglie di varie espressioni. Probabilmente la signora, prendendo appunti dal discorso di qualche cosiddetto "catechista" parlante, avrà trascurato le parole che non riusciva a scrivere. Il quale a sua volta avrà appreso da un "super-catechista itinerante", tagliuzzando ciò che non riusciva a ricordare. Il quale a sua volta avrà appreso da Kiko, tagliuzzando ciò che non riusciva a decifrare. Il quale Kiko, a sua volta, avrà fatto il solito discorso senza né capo né coda, ma zeppo di paroloni del lessico cattolico.

Noto che nell'omelia la signora ha nominato più volte il demonio che Dio. Fa un esempio su un generico "bravo pittore" (avrà pensato a Kiko?) e sul "sopportare tuo marito" e sul "la moglie lo tradisce" (espressioni di pessimo gusto, visto che alla sua destra era seduto proprio suo marito!).

Insomma, se togliamo i primi secondi del video (in cui si parla del Cammino Neocatecumenale), la signora poteva tranquillamente essere identificata come una qualsiasi protestante.

Infatti non si capisce cosa c'entri la Chiesa cattolica con la sua omelia.

Lino ha detto...

anonimo ha detto:
"Bravo siamo contenti per te.....ma non stare a smerdare un altra realtà solo perché non la conosci e non riesci a capirla!"

Articolista aveva scritto:
"... Perché... Perché allo stesso modo un pittore non può decorare l’interno di una chiesa come accadeva a predecessori più illustri di lui?"

Ho l'impressione, anonimo, che i motivi siano stati ben spiegati nell'articolo. Tu, però, fai finta di non capire, ricorrendo al mantra NC: "Non conosci il Cammino, non capisci il Cammino".

Ruben ha detto...

OT:

Visto che oggi,l'Ittico personaggio dell' Agenzia NC "OCB", tira in ballo
in maniera confusa, il grande Edoardo de Filippo; voglio rispondere con lo stesso Edoardo, in modo non confuso affatto:

Nella commedia "Il sindaco di rione Sanità", egli definisce colui che minaccia, e non porta a compimento la minaccia stessa, un
(*)"omm'e'niente".

Questa volta, non c'è bisogno veramente di aggiungere altro.

(*)anche se apparentemente scevro da qualsivoglia volgarità, è il peggior epiteto che a Napoli, si possa dare all'essere umano.

fine OT

CARLO C. ha detto...

Due piccole annotazioni sperando di non essere cestinato come ultimamente avete fatto. (potete ricontrollare il vostro server)

1) per i dubbi sul 14 febbraio e l'incontro basta andare sul sito delle foto del vaticano (http://www.photovat.com/) e cercare quella data.

2) questo post mi "puzza" tanto di un cattolicesimo che parlando di universalità corre il rischio di essere totalmente disincarnato. La chiesa non esiste senza Cristo e senza gli uomini, che ne costituiscono il corpo. Ecco mi sembra abbiate qualche problema con il corpo. Mi ricordate qualcuno del passato...

...e poi saremmo noi gli gnostici!!!!

Carlo C.

Ruben ha detto...

@FINALMENTE LIBERO
ho letto questa notizia su ZENIT.

Il Papa conferma Kiko Argüello consultore del Pontificio Consiglio per i Laici
L'iniziatore del Cammino Neocatecumenale confermato per per i prossimi cinque anni. Dal 2011 è anche consultore del Dicastero per la Nuova Evangelizzazione
---
La notizia era già scontata, visto
che i Presidenti dei rispettivi Consigli, sono il Card. Rylko e Mons. Fisichella.
Zenit, in ogni caso, dovrebbe essere più circostanziato, visto che di notizie ufficiali in tal senso, ancora non ce ne sono!

Anonimo ha detto...

Un po' esagerato nei termini, ma condivisibile nelle argomentazioni. Permettetemi di dire che non tutti i canti CN sono da cestinare... (spesso è un problema di cantore/acustica/strumenti d'accompagnamento...) tuttavia è anche vero che certi canti sembrano arrangiati tanto per farli, perchè ogni anno "deve" esserci un canto nuovo per forza...

Se il problema del CN si limitasse solo ai canti penso che molti di questo blog ci metterebbero la firma (nel senso che gli andrebbe più che bene).

Etneo

Lino ha detto...

Invito a firmare la petizione di cui al link in calce. Magari, nel futuro, i giovani NC sapranno distinguere tra Bellini:
Madonna con Bambino benedicente con la mano destra

e Arguello:
Madonna con Bambino benedicente con la mano sinistra

http://firmiamo.it/ripristiniamo-storia-dell-arte-nelle-scuole

Lino ha detto...

@ Ruben
L'ittico personaggio, Ruben, non ha il senso del ridicolo. Continua a evocarmi con nome e cognome (credo che abbia capito che così aumenta i contatti da ricerche sul suo blog desertificato; non me lo spiego altrimenti, considerato che lui non si firma come Pasquale Trosi).
Perché non ha il senso del ridicolo? Perché Eduardo, nella poesia citata, scrive: "M'arròbbano? Arreduco mmiez' 'a via?..?..."
M'arròbbano può ricondursi alla decima: io non la pago. 'A via significa un cammino. Nel Cammino ci sta lui, non io. Mediti, il Baccalà, meglio la poesia di Eduardo De Filippo: 'A buscia corre assaie, ma campa poco.
E ritorni a offendere, lo preferisco alle domande idiote: tra i consultori per la Promozione della Nuova Evangelizzazione ci sono - di diritto, c'è da pensare - i rappresentanti di tutti i movimenti, da RnS ai Focolarini fino a Fellowship of Catholic University Students. Non gli autori di esegesi (sul fango) approvate.
"a mme me fa paura sul' 'o fesso.../
ch'è 'nzìpito cchiù d' 'o merluzzo lesso"

G.F. ha detto...

Io caro signor Tripudio sto tentanto di ragionare con lei, ma LEI NON PUBBBLICA.
la settimana scorsa in due giorni ha censurato almeno 15 miei interventi che non erano per nulla offensivi, al contrario di quelli pubblicati dal signor Lino, visto che siamo ospiti alla pari.

Per cui lei mente sapendo di mentire.

Per cui le ripeto.

Complimenti alla sua ermeneutica, signor Tripudio, (e mi riferisco al suo intervento delle ore 16.25 del giorno del 18 febbraio), che riesce ad intuire anche le intenzioni non espresse.
Sono contento di aver "incosciamente" pensato a tutto quello che Lei ha scritto.
Ma nulla corrisponde al vero. Ciò che pensa la mia coscienza e solo roba mia e del Padreterno, di nessun altro, nè del mio parroco, né del mio padre spirituale, né dei miei catechisti, né tantomeno suo, signor Tripudio.
Quindi le sue speculazioni da quattro soldi se le tenga per lei, e le rinnovo l'invito a modificare la didascalia della foto.
G.F.

P.S. Andrò avanti a chiedere la pubblicazione di questo messaggio finché non verrà pubblicato.
Ovviamente avete interpretato anche le parole del signor mestrino.
Forse ci sono i costi del colore e dei pannelli in cartongesso, oltre che dell'oro? E i soldi dell'oro non andavano spesi. Ditelo un po' ai mosaicisti di san Marco. Ma il problema vero è che sono opere di Kiko, e solo per questo fanno cagare, perché voi siete gli unici che possedete la verità, anche relativamente alle opere d'arte.

Tripudio non si preoccupi perché continuerò a chiedere la pubblicazione.
Soprattutto dopo la non pubblicazione dei miei interventi e la pubblicazione di quello del signor Aldo che denuncerò per calunnia. Fareste bene a prenderne le distanze. Perché con l'intenzione di pubblicare alcune cose e altre no, voi volenti o no, vi schierate.

Anonimo ha detto...

@ ruben Il Papa conferma Kiko Argüello consultore del Pontificio Consiglio per i Laici
L'iniziatore del Cammino Neocatecumenale confermato per per i prossimi cinque anni. Dal 2011 è anche consultore del Dicastero per la Nuova Evangelizzazione Grande notizia! . Il Santo Padre ha capito chi è Kiko Arguello. Bene. Molto bene.

C. ha detto...

Il video mostra tutti i limiti della catechesi kikiana al di fuori degli stretti ambiti neocatecumenali: se non sei neocatecumenale dopo 2 minuti "stacchi la spina"...

Alla signora Petruzzelli vorrei dire solo alcune cose:
- è curioso dire che il Signore non è esigente dal pulpito ncn dove tutto è un'esigenza!, il cammino infatti esige la vita stessa da parte dei suoi adepti, sacrificando tutto e tutti in nome del dio kiko.
-sempre i nc parlano di "uomini nuovi", "amare il nemico", etc. etc. ma sono loro stessi i primi a non amare nessuno al di fuori della loro cerchia!
Riporto la mia esperienza dove nessuno dei miei ex fratelli di comunità si è più degnato di rivolgermi la parola (non che mi dispiaccia, intendiamoci, ma da gente che si auto incensa tutti i giorni con la "fede adulta" uno si aspetta un atteggiamento un tantino differente, non credete?)
-non commento, poi, il finale con la sviolinata sulla "corruzione" e la "mafia", ad buon intenditor...

Ruben ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ruben ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
rocco ha detto...

all'anonimo delle 11 e 26
di risate me ne hai fatte fare tante sai, soprattutto quando hai scritto di kiko il perseguitato. accolto a braccia aperte da papi e parroci soffre tanto pero' per le critiche che gli muovono alcuni cattolici. si ritrova tuttti i dì, manipoli di cattolicacci che gli manifestano contro.
san kiko martire... hai detto bene , sai che risate, appunto.

Lino ha detto...

@ Ruben
Davvero, Ruben? Tu dici che Kiko sta là in quanto rappresentante del Cammino? Accipicchia! Il nostro Pasqualone pensava che fosse stato nominato come Docente di esegesi del Nuovo Testamento :-)

Ora denuncia anche te, per diffusione di notizie non false e non tendenziose :-)

Massimiliano Leto ha detto...

Infatti rido. Kiko santo?? Allora io diventerò santo 2 volte!! Dimentivo..quando riceverà le stimmate?? Conosco bene il cammino e i fanatici del discernimento

Massimiliano Leto ha detto...

Santo kiko?? Ma stai scherzando?? Ti rendi conto dell'eresia detta?? Paragoni San Francesco a kiko?? Fammi sapere quando riceverà le stimmate!!!!!

Ruben ha detto...

Anonimo ha detto...
@ ruben Il Papa conferma Kiko Argüello consultore del Pontificio Consiglio per i Laici
L'iniziatore del Cammino Neocatecumenale confermato per per i prossimi cinque anni. Dal 2011 è anche consultore del Dicastero per la Nuova Evangelizzazione Grande notizia! . Il Santo Padre ha capito chi è Kiko Arguello. Bene. Molto bene.
---
"Bene", non lo so; sicuramente però, come ha "capito" Martinez, Luce, Riccardi, il presidente dell'azione Cattolica e dei Boy Scout, consultori anche loro,in quanto a capo di Aggregazioni Ecclesiali.
La carica non ha potere deliberante, quindi un Arguello in più, un Arguello in meno non è pericoloso ne per sé, ne per gli altri.

by Tripudio ha detto...

Breve promemoria per i cari fratelli un po' smemorati:

1) i commenti totalmente anonimi verranno cestinati

2) gli gnostici pretendono che la salvezza riguardi una "conoscenza" iniziatica ("a tappe", diremmo oggi), dove vengono svelati a poco a poco (e generalmente a pagamento) "arcani" sempre più grossi. Per farsi due risate si può leggere il libro Contro gli eretici, di sant'Ireneo di Lione, che racconta di come un autonominato "iniziatore" comincia a svelare (dietro pagamento delle "decime") dei segreti misteriosi completamente inventati (e questo accadeva una quindicina di secoli prima che inventassero la massoneria)...

3) nessuno ci obbliga a pubblicare i patetici tentativi di cambiare discorso

4) se uno non legge ciò che c'è scritto nel blog, allora non ha il diritto di scrivere pretendendo di venir letto. Se il sordo è tale perché non vuol sentire, allora non ha il diritto di far perdere tempo agli altri con i propri discorsi

5) il signor G.F. che mi accusa dicendo «lei mente sapendo di mentire» si espone ad una querela per diffamazione, e poi due righe più sotto minaccia di portare in tribunale tutto il blog... come disse Totò: «ma mi faccia il piacere!»

6) nessuno di noi è in grado di leggere nella tua coscienza, caro fratello G.F., però come dice il proverbio laddove c'è fumo, significa che c'è fuoco anche se il fuoco non si vede. Per definire «disubbidienti» i fratelli del Cammino Neocatecumenale basta guardare le loro bislacche liturgie, zeppe di strafalcioni ripetutamente condannati dalla Chiesa oltre che dai documenti liturgici

7) fin dai primissimi tempi della cristianità, in onore di Cristo si sono spese cifre folli (come ad esempio quell'unguento da 300 denari, o le maestose vetrate medievali)... ma sempre in nome della vera bellezza, quella che chiunque è in grado di riconoscere (provate ad entrare in una cattedrale romanica, gotica, barocca, e ditemi se non cogliete ancor oggi una maestosità che invita a onorare Dio); invece gli sgorbi di Kiko Argüello, che piacciono solo ai neocatecumenali e che trasmettono solo una funerea e cupa tristezza, stanno invadendo le chiese parrocchiali a tutto danno dei "cristiani della domenica"...

8) sono anni che i collaboratori di questo blog vengono ripetutamente vessati, insultati e minacciati in ogni modo (non solo on-line, caro fratello G.F.): i cari fratelli del Cammino Neocatecumenale, infatti, amano i propri "nemici" al punto di mormorare, calunniarli, minacciarli, mentire, zittirli in ogni modo, poiché ancor oggi la verità è sempre quella: il Cammino consiste di strafalcioni liturgici e dottrinali, e di tutte le conseguenze che ciò comporta

9) distruggere questo blog e i suoi collaboratori non cambierà la verità: Nostro Signore vede meglio di noi le ingiustizie del Cammino, e non vi contesterà le pagine di questo blog. Allora nel giudizio finale voi griderete: «Signore, ma come ti permetti? noi avevamo lo Statuto! noi eravamo 5000 comunità nel mondo! Kiko aveva il carisma! noi eravamo approvati! noi pagavamo le decime! Signore, ma come ti permetti? Tu giudichi!»

Anonimo ha detto...

e chi te lo fa fare a stare nei neocatecumenali? Lascia il posto a chi ne ha bisogno, và con un'altro gruppo ce ne sono tanti nella chiesa....

Ruben ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
rocco ha detto...

massimiliano ma non si e' letta ironia?

Ruben ha detto...

Sempre riguardo a Kiko Consultore,c'è qualcosa che continua a non convincermi; non vorrei che questa notizia data per certa, prima del comunicato ufficiale della Santa Sede,sia un mettere il Papa davanti al fatto compiuto!
Non sarebbe la prima volta che accade!...

Ruben ha detto...

Citta' del Vaticano, 19 Febbraio 2014 (Zenit.org) Redazione | 149 hits

Papa Francesco conferma la nomina di Salvatore Martinez a Consultore del Pontificio Consiglio per i Laici per i prossimi cinque anni. La notizia arriva al Presidente Nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo, attraverso decreto di nomina di mons. Pietro Parolin, segretario di Stato Vaticano e comunicazione ufficiale del card. Stanislaw Rylko, presidente del Pontificio Consiglio per i Laici.
---

Cari Fratelli, del Cammino Neocatecumenale, se Kiko ha ricevuto il Decreto di nomina da parte di Parolin, come Martinez, fatecelo vedere, con buona pace di tutti!

elio ha detto...

Tripudi ancora aspetto, se ti viene difficile fatti aiutare da qualcuno.
Elio

G.F. ha detto...

Tripudio faccia pure, mi denunci, non ho nulla da nascondere. Lo faccia. Ha il mio indirizzo I.P. LO FACCIA! Basta Chiacchiere. LO FACCIA!
Sono qui. In trepida attesa.
Saluti
G.F.

Anonimo ha detto...

@ Ruben guarda bene che qui http://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino/pubblico/2014/02/06/0088/00186.html non compane neanche Martinez

Anonimo ha detto...

http://www.umbria24.it/terni-inchiesta-sulla-diocesi-e-guerra-in-vaticano-ecco-perche-lex-vescovo-paglia-rischia/216125.html Un particolare, in apparenza piccolo, ma che rientra a pieno titolo nella ‘saga’, può aiutare a capire: una delle questioni aperte, nella diocesi di Terni, è relativa a quei fedeli – e soprattutto ai sacerdoti – che seguono gli insegnamenti di Francisco ‘Kiko Arguello’. I neocatecumenali.

Anonimo ha detto...

http://www.laici.va/content/laici/it/media/notizie/nuovi_membri.html ECCOLO QUA C'è IL NOME DI KIKO NEL CONSULTORIO

sandavi ha detto...

@Anonimo
Insieme a una pletora di altra gente, fra cui docenti universitari, presidenti di enti religiosi, ecc.

Ma per voi fanatic-neocats Kiko ovviamente è il migliore fra tutti.
Viva Kiko UBER ALLES!

Lino ha detto...

Io insisto: la nomina di Kiko Arguello non è una notizia. Essendo Kiko il n.ro 1 del Cammino neocatecumenale, è normalissimo che sia nominato (assieme a Dott. Salvatore Martinez, Prof. Andrea Riccardi, Dott.ssa Maria Emmaus Voce, etc. etc.). La notizia sarebbe stata una sua mancata nomina.

Aldo ha detto...

Il Sig. G.F. mi vuole "denunciare per calunnia"... signor nessuno G.F. io mi chiamo:

Aldo di Michele
abito a Fumane provincia di Verona
Viale Verona 79
(aldodimichele@gmail.com... come vede nome e cognome veri...)

Lei non ha neanche il coraggio di dire come si chiama...

aspetto con ansia la Sua denuncia.. però La prego non "faccia il senzapalle".. come tutti gli altri "compari"
io aspetto


by Tripudio ha detto...

Evviva! suonate le campane a distesa (ah, no, i neocatecumenali ritengono le campane un retaggio del paganesimo) Kiko è stato finalmente confermato Consultore!

Perbacco, un Consultore? capite? Kiko oltre che esorcista, chef, evangelizzatore, compositore sinfonico, dottore Honoris Causa, eccetera, è perfino Consultore!

Fate largo al Consultore!

Ruben ha detto...

@ Anonimo ha detto...
"@ Ruben guarda bene che qui

http://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino/pubblico/2014/02/06/0088/00186.html non compane neanche Martinez"
---
Infatti, come da mio post precedente, Martinez è stato nominato il giorno 19/2 con apposito decreto del Segretario di Stato, il tuo link, risale al 6/2.

Ruben ha detto...


Anonimo ha detto...
http://www.laici.va/content/laici/it/media/notizie/nuovi_membri.html ECCOLO QUA C'è IL NOME DI KIKO NEL CONSULTORIO.
---
E' estremamente singolare,che in data 6/2 il CPL dia per nominati per es. i decaduti Arguello, Martinez(nominato il 19/ con riscontro),Riccardi e Voce, mentre nella stessa data il Santo Padre si è limitato, come riportato dal link a nominarne solo 13, senza i nomi sopra riportati.
Finchè non ci sarà l'annuncio ufficiale del Bollettino Sala Stampa Santa Sede, come del resto avvenuto per le precedenti nomine PCL,almeno per me, il dubbio, permane.

Lino ha detto...

@ Aldo
Leggi questa diretta a me, Aldo:
"Senti a me lascia perdere il blog va a finire male!!Non vendi più libri se prendi una querela per diffamazione e ingiurie.Abbara a tte!"

Naturalmente ci rido sopra per tre motivi:
1) Le querele si fanno, non si minacciano. Sapendo bene che, qualora non sia giudicata tale da un giudice, ha per contropartita una sicura denuncia per calunnia.
2) Pare che tra le offese primarie contestate nella querela ci sarebbe la mia contro-catechesi del fango sul cieco nato. Il nostro amico non ci dorme la notte, per questa contro-catechesi. Arriva a supportarla con la nomina di Kiko a consultore. Capito? Siccome Kiko è stato nominato consultore, il fango sul cieco nato significa il peccato :-)
3) Si è mai visto uno che non vende più libri perché s'è beccato una denuncia? Magari le vendite aumentano! Magari, se mi denuncia, assemblo le contro-catechesi e gli articoli pubblicati in questo blog sulla nuova estetica, chiedo una prefazione a Tripudio e una post-fazione a Mic, pubblico in fretta e furia un libricino e lo promuovo diffondendo la notizia della querela. Potrei inviare una copia a Kiko Arguello con l'informativa sul denunciante che ne ha stimolato la pubblicazione. Che dici, Aldo, Kiko apprezzerebbe la querela, per come la pensa dalle sue catechesi? :-)

Anonimo ha detto...


Di là l'amministratore ittico non fa altro che parlar male di padre Manelli,ma lo conosce? Sa di chi è figlio?.....

Genitori in odore di santità


Sa dell'amicizia dei genitori con San Pio?
Sa che fa parte di una famiglia di 21 figli (Anche se non sono n,c,)?
Sa che nella sua famiglia ci sono altri consacrati anche se non n.c.?
Ma Kiko di chi è figlio?
Chi sono i suoi fratelli?
E i suoi genitori?

Anonimo ha detto...

"Con la riforma del Concilio Vaticano II, che rimuove l'altare dal fondo per ridargli centralità, ritrova spazio l'idea di una corona misterica posta sopra l'assemblea per aiutarla a partecipare più intensamente, con una catechesi visiva e immediata, ai misteri che essa celebra."
Dal sito : http://www.parrocchiasansebastianotroina.it/corona.asp

Queste notizie e le immagini che vediamo sono veramente sconcertanti. Viene chiamata Chiesa, con quale coraggio, rimuovendo tutto ciò che abbiamo visto per 2000 anni e imponendo solo i suoi arredi i suoi orrendi sgorbi chiamati quadri dalle povere cefale esaltate. Povera Chiesa che non riesce a scrollarsi di dosso un ciarlatano del genere.
Povera gente, quando in buona fede, si lascia plasmare il cervello da catechisti senza scrupoli e sacerdoti compiacenti.
Povero Papa, arduo compito di riportare la Chiesa al giusto posto ma urge un serio intervento.
ATTENZIONE ai ciarlatani che si nascondono vigliaccamente dietro la Chiesa. FORZA PAPA FRANCESCO liberaci da tutti i mali.....

Mark

Ruben ha detto...

Riposto corretto un mio precedente commento:
-Kiko Consultore PCL ? Facciamo un pò d'ordine.-

Riaffermando l'ininfluenza del "fatto", visto che Kiko è stato consultore del PCL per vent'anni '93/2013, per amore di verità vediamo come si sta evolvendo la questione: L'agenzia "Zenit" in data di ieri 26,lancia questo comunicato:

"Papa Francesco ha confermato la nomina dell’iniziatore e responsabile dell’equipe internazionale del Cammino Neocatecumenale, Kiko Argüello come Consultore del Pontificio Consiglio per i Laici per i prossimi cinque anni."

Ora; innanzi tutto il Papa, avrebbe dovuto nominare e non confermare,visto che tutti i consultori del PCL, sono decaduti il 31/12/2013

http://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino/pubblico/2013/09/24/0605/01342.html

Sua Santità, in data 6/2 c.m. ha riconfermando Rylko, in scadenza di mandato, e nominato 13 consultori,tra i quali non appare il nome di Kiko

http://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino/pubblico/2014/02/06/0088/00186.html

Dal 6/2 u.s. a stasera, sul sito della Sala Stampa Vaticana, non risultano nomine di consultori al PCL; non dico che non sia vero, magari Rylko,come spesso già fatto in passato se lo sarà lasciato sfuggire....

Lino ha detto...

@ G.F.
Sono un cultore dell'anaphorá (o ripresa), G.F.
Lo sa lei cosa è un'anafora, G.F.?
Lo ricerchi. La sua anafora è "denuncia". Immagini pure a chi sto pensando.
Ma non vi vergognate a intervenire come signori nessuno? Si legga Aldo, vi ha dato una lezione.

Aldo ha detto...

Caro Lino,
sono preoccupato per Te... senza vendere libri e senza decima come farai??? alla fine Ti toccherà entrare nel cn per "sopravvivere"..
comunque immagino che il signor nessuno G.F. non abbia ancora fatto il 2° passaggio... Le svelo un "arcano" sig. G.F... quando farà il 2°passaggio la obbligheranno a non fare cause contro nessuno e se ne ha in-corso dovrà abbandonarle.. pena essere rimandato a settembre, o addirittura spostato in altra comunità... se fà causa a qualcuno non potrà mai "avanzare" alla tappa successiva...
però Lei non sia "vile"..mi denunci lo stesso... il 2° passaggio lo farà più in là...

ker ha detto...

Si ha cominciato dai disobbedienti falsi scampanellii preconciliari dei tuoi merlettati frati.
Dagli tempo che vi sistema, piano piano, se vi continuate ad agitare, oltre ad anticipare i tempi, vi vengono dei travasi di bile.
In alternativa, potete prendervi a colpi di denunce, dando l'idea di cosa sia il cristianesimo per voi e per quei fratelli che farebbero meglio a stare a casa.

Ker

Lino ha detto...

@ Aldo
Accipicchia, Aldo. Mica stai svelando che Lui, proprio Lui, il Profeta, Ipse dixit:
"Perciò che significa questa frase: "Se uno ti percuote nella guancia destra"? Anche se vi offendono nell'onore profondamente e voi avete il diritto cioè la legge vi aiuta, anche se vuoi fare giustizia, fare causa a qualcuno, voi non lo farete anche se avete tutti i diritti, voi porgerete l'altra guancia..."?

Non svelare questi arcani anzitempo, Aldo: il signor G.F. (e il Baccalà dell'altra parte) non capirebbero, prima del tempo.

psyco ha detto...

Ker che strano, parli esattamente come un indemoniato.

Aldo ha detto...

Ker.. oggi è venerdì.. perchè non vai a casa dei fratelli del gruppo dove sei stato sorteggiato.. e vai a "preparare la lezione per domani".. poi come al solito una bella "agape"...
mi raccomando non andare a "mani vuote"...
"Si sedes non is"... Ker...

Aldo ha detto...

Scusami Lino... ho usato un palindromo improprio...però sò che Tu mi comprendi... hai visto mai che qualcuno dei nc riesca ad "entrare nella porta alchemica"..e sparire per sempre...

Ruben ha detto...

ker ha detto...
Si ha cominciato dai disobbedienti falsi scampanellii preconciliari dei tuoi merlettati frati.
Dagli tempo che vi sistema, piano piano, se vi continuate ad agitare, oltre ad anticipare i tempi, vi vengono dei travasi di bile.
In alternativa, potete prendervi a colpi di denunce, dando l'idea di cosa sia il cristianesimo per voi e per quei fratelli che farebbero meglio a stare a casa.

Ker
---
Non ho capito nulla; da quale lingua dovrei tradurre?

Lino ha detto...

Ker, Aldo, ho visto Ker entrare in una "porta alchemica", in quella dell'Accademia della Crusca. E' sparito come Ker, ma ritornerà con il nome di "Esercitato nelle inversioni aggettivali enfatiche".

M.L. ha detto...

certo che i quadri del signor kiko andrebbero analizzati da psicologi o persone competenti,perché oltre ad essere brutti, evidentemente ci dicono molto della personalità contorta dell'autore...Forse vuol creare un nuovo stile pittorico del quale essere il solo e l'unico rappresentante? Più conosco questo mondo a parte, e più mi chiedo come possano delle persone normali sopportare tutte queste imposizioni senza scopo...

by Tripudio ha detto...

Prima o poi bisognerebbe riflettere su come mai i fratelli delle comunità del Cammino non sanno difendere la propria fede.

Sanno solo insultare, mormorare, gridare slogan, inventare fesserie, tentare di cambiare discorso...

Ricordo, da piccolo, la testimonianza di un "cattolicone urlante": sebbene in tenera età, già mi domandavo come mai la fede andasse "testimoniata" in maniera più grezza di un rivenditore ortofrutticolo al mercatino rionale. Specialmente dal momento in cui non ti manca né la cultura né l'intelligenza.

Qualcuno recentemente faceva notare che tra i neocatecumenali ci sono molti avvocati e persone abituate - per mentalità - a dover cercare ogni giorno un modo per aggirare la legge o per infrangerla senza pagarne le conseguenze. Nel Cammino, infatti, vige la mentalità del «facciamo a modo nostro e ci devono anche approvare».

Kiko, il 1° febbraio scorso, è andato dal Papa non per chiedere cosa va bene e cosa va male del Cammino, ma per illustrargli il proprio progetto di cammino ultratrentennale.

È andato dal Papa non per chiedergli come far integrare il Cammino nelle parrocchie, ma per esibire al Papa lo striscione coi pallini per spiegargli a che tipo di parrocchia tende il Cammino: una «comunità di comunità neocatecumenali», cioè la parrocchia al servizio del Cammino.

Cioè al servizio di Kiko.

Me li immagino, i vertici neocatecumenali, come si leccano i baffi pensando alla parrocchia trasformata in »comunità di comunità NC»: un fiume di "decime", spazzando via tutta l'arte sacra (anzitutto pittorica e musicale) per far posto a Kiko, azzerando ogni altra esperienza di fede.

Kiko è andato lì dal Papa a presentargli lo striscione coi pallini per dire proprio questo: il neocatecumenalismo deve spazzar via il cattolicesimo.

Anonimo ha detto...

"Perciò che significa questa frase: "Se uno ti percuote nella guancia destra"? Anche se vi offendono nell'onore profondamente e voi avete il diritto cioè la legge vi aiuta, anche se vuoi fare giustizia, fare causa a qualcuno, voi non lo farete anche se avete tutti i diritti, voi porgerete l'altra guancia..."?

Piccolo OT

Riprendo il commento di Lino portare alla luce un altro esempio di come Kiko si inventi concetti che non corrispondono a ciò che il testo Biblico dice.

Il riferimento è Mt 5,38-48

Al verso 38 c'è il riferimento all'occhio per occhio dente per dente (riferimento alla giustizia imparziale priva di misericordia, giustizia che serviva per fermare le faide causate dalla natura vendicativa insita nell'uomo e ristabilire equilibrio, ma Gesù va oltre)


Ragionate un attimo sul verso 39, considerate che nel periodo contemporaneo a Gesù non esistevano i mancini.

Lo schiaffo del brano viene dato sulla guancia destra, un man rovescio carico di disprezzo (infatti al man rovescio era lecito rispondere con un oggetto).

Il mantello (imatio), v 40 non poteva essere tolto a nessuno per legge (in quanto unico riparo dalle intemperie per il povero) e se veniva dato in pegno vi era l'obbligo di restituirla per la notte (cfr Deuteronomio 24, 10-13 ed Esodo 22, 25-26)

Il verso seguente dice:

"E se uno ti costringerà a fare un miglio, tu fanne con lui due."

E qui casca l'asino o meglio il testo ci dice l'opposto di quello che sostiene Kiko. Una dei precetti del talmud (mi riservo di ricercare e riportare la fonte precisa che ora non ricordo) imponeva al padrone di non pretendere che il servo percorresse più di un miglio con un determinato carico. Quindi la giustizia da al padrone la possibilità di richiedere questo miglio. Gesù non ci dice di non fare causa a nessuno, cioè di non avvalerci della legge. la legge è giusta (Non è venuto per togliere la legge = giustizia ma per portarla a compimento).

Il testo ci dice che se uno ci disprezza, non dobbiamo rispondere con disprezzo, se uno pretende da noi tanto, diamogli tutto, se uno ti obbliga a rispettare scrupolosamente quello che la giustizia gli permette di prendere tu dimostragli la tua libertà dandogli di più di quello che ti chiede ("fanne con lui 2", e sottolineo con lui).

Ricordate che qualche riga più in su (al verso 17) ci dice che non è venuto ad abolire la legge = giustizia.

Concretizzandolo nel caso specifico, se uno ti fa un torto o un offesa è giusto querelarlo, in modo che ci sia un giudice che valuti chi ha ragione e dia una giusta ed educativa punizione a chi ha torto. Ma tu non farlo con disprezzo, e non infierire su di lui. Viceversa, se uno ti querela chiedendoti una somma, tu dagliene il doppio.

Sintetizzerei il tutto con una frase non mia: "è meglio rimanere nudo che ritorcere un sopruso" (Domenico Barbera, Alcuni Imperativi della Bibbia).


Quindi capite che la Parola di Dio dice una cosa mentre Kiko ne dice un altra?


Ovviamente sono sempre pronto a sentire smentite, ma fatemi il piacere di argomentare la vostra tesi con riferimenti al testo biblico in modo che io possa capire i miei errori e chiedere perdono, non so se riuscirò a rispondere perché ultimamente sono molto impegnato, ma son aperto al confronto lieto di esser smentito (qualora la smentita non sia fantasiosa e priva di sostanza).



Gv