mercoledì 26 marzo 2008

Di chi è "figlio" il cammino?

Riprendo questo dalla pagina precedente, anche perché è venuto il momento di abbandonarla, zeppa com'è di post e dopo il serrato confronto con "Avv" e vi lascio con la domanda del titolo...

la Chiesa è Madre proprio perché una madre non chiude suo figlio fuori casa

perdonami la franchezza, ma non sono così sicuro che il cammino sia "figlio" della Chiesa... E' stato partorito da due laici e nella Chiesa è davvero stretto e tende fortemente ad adeguare la Chiesa a sè piuttosto che adeguarsi ad essa.

Per diventare "figlio" della Chiesa, non dovrebbe essere più il cammino... ti ricordo che stavamo parlando di identità ed il Cammino una identità ce l'ha e forte anche...

213 commenti:

  1. Ecco, "iniziamo dall'inizio"...

    Questa è la prima domanda alla quale la CHiesa doveva saper rispondere prima di aprire le porte e farlo scorrere!

    Ora dopo 40 anni, mi chiedo se ce l'ha la risposta o ancora si dovranno aspettare altri 40!

    RispondiElimina
  2. Anonimo ha detto...

    Ave Maria ora pro nobis ha detto...
    Sono come gli ebrei; hanno una liturgia aberrante e non cattolica, sono esoterici poichè i loro VERI insegnamenti sono segreti, credono che la Vecchia Alleanza sia ancora valida, usano termini, riti, parole ebraiche, deridono la tradizione cattolica e i vari Concilii pre- Con. Vat. II, celebrano il Sabato come gli ebrei invece della Domenica stabilita dal Signore per ricordare il giorno della sua Resurrezione..
    Ne avrai per 10 pagine ma non voglio annoiarvi; stiamo semplicemente parlando ci una setta protestante.

    26 marzo, 2008 18:26

    ***************************
    senza contare che molte coppie con 5 o 6 figli (e +) partono per posti sperduti nel mondo dove non esistono cattolici e per farlo vendono tutti i loro averi, si licenziano dal posto di lavoro sicuro che offriva loro garanzia e prospettiva per un futuro migliore ai figli.
    Questi sono pazzi, ma non pensano ai figli che non potranno più usare internet, la TV, non potranno avere la nutella, la colazione. ma dico io è scandaloso.
    Per di più hanno anche ricevuto la benedizione di Benedetto XVI.

    Questo è ammirevole, ma anche gli evangelici lo fanno e non si definiscono cattolici. Inoltre il Santo Padre Benedetto XVI nel benedire le famiglie in missione vi aveva detto che era sicuro che avreste eseguito le norme da lui impartitevi circa la liturgia. Invece siete ancora nella disobbedienza sfacciata al papa e nella totale obbedienza a Kiko.

    RispondiElimina
  3. Udienza Generale 8 maggio 1974
    Papa Paolo VI

    Salutiamo il gruppo di sacerdoti e di laici che rappresentano il movimento delle Comunità Neocatecumenali, convenuti a Roma da molte diocesi d’Italia e di altri Paesi per un convegno sul tema della evangelizzazione nel mondo contemporaneo, lo stesso che sarà preso in esame dalla prossima Assemblea del Sinodo dei Vescovi.
    Sappiamo, diletti figli, che nelle vostre comunità voi vi adoperate insieme a comprendere e a sviluppare le ricchezze del vostro battesimo e le conseguenze della vostra appartenenza a Cristo. Tale impegno vi porta a rendervi conto che la vita cristiana non è altro che una coerenza, un dinamismo permanente che derivano dall’aver accettato di essere con Cristo e di prolungare la Sua presenza e la Sua missione nel mondo.

    Fonte Vatcan.va

    RispondiElimina
  4. Anonimo aspetto che mi lincate gli indulti di cui dite di godere, non le cose che sappiamo!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Seby stai sottovalutando il Papa !!

    RispondiElimina
  6. il titolo da commentare è: Di chi è figlio il cammino NC?

    Mi sembra di rimanere in tema

    RispondiElimina
  7. Guardate che il discorso delle famiglie in missione è molto serio:
    hanno lasciato un mondo che Kiko gli ha insegnato a disprezzare per un mondo in cui perpetuano gli insegnamenti e i metodi del cammino.

    Non c'è niente in comune con quei missionari che lasciano tutto e non sanno cosa troveranno.
    Qui le famiglie sanno già che troveranno il cammino, magari in mezzo alle baracche, ma troveranno le stese cose lasciate in patria, e in caso di convivenze arriverà la baby-sitter dalla madre patria.

    Ci sono itineranti, che hanno lasciato il lavoro anni fa, e che adesso non possono fare altro che le famiglie in missione.
    e c'è l'altro lato della medaglia, su cui non si può discutere perchè riguarda l'interiorità delle persone, ma c'è tanta depressione in queste famiglie.
    So che mi salterete addosso per queste parole, perchè vi hanno fatto vedere i video delle convivenze mondiali in cui danno le loro belle testimonianze, ma se li prendete a uno a uno troverete depressioni, incomprensioni tra marito e moglie, cose che comunque sono presenti in molte famiglie nc.

    Ho già detto che è un discorso molto delicato questo, volevo solo dire che non è tutto oro quello che riluce, e che ci vorrebbero anche dei sacerdoti non nc che vagliassero la consistenza della vocazione missionaria di queste famiglie.

    RispondiElimina
  8. Seby
    Questo è ammirevole, ma anche gli evangelici lo fanno e non si definiscono cattolici. Inoltre il Santo Padre Benedetto XVI nel benedire le famiglie in missione vi aveva detto che era sicuro che avreste eseguito le norme da lui impartitevi circa la liturgia. Invece siete ancora nella disobbedienza sfacciata al papa e nella totale obbedienza a Kiko.

    26 marzo, 2008 19:06
    ****************************
    Si, ma li ha lasciati andare a portare Cristo (anche se lo hanno ricevuto stando seduti) e di questo c'è bisogno di grande rispetto.

    RispondiElimina
  9. in certe famiglie si manifesta la potenza di Dio in altre famiglie la potenza di satana.

    Le incomprensioni tra i coniugi, le depressioni, sono presenti in tutte le coppie, è la risposta ceh si da a queste situazioni che fanno la differenza, chi si affida a Gesù e chi all'avvocato.

    RispondiElimina
  10. Le famiglie NC non sono migliori nè diverse di tante altre famiglie.
    Ma vivono questa loro debolezza sostenute da qualcosa che hanno sperimentato veramente non come una ideologia ma come un fatto concreto.

    RispondiElimina
  11. Anonimo ha detto...

    Seby stai sottovalutando il Papa !!


    no! Io mai!
    Infatti sono uscito dal cammini grazie a lui e a queela lettera che vi ha mandato nel 2005.
    Voi, piuttosto, sopravvalutate Kiko.

    RispondiElimina
  12. Seby
    Questo è ammirevole, ma anche gli evangelici lo fanno e non si definiscono cattolici. Inoltre il Santo Padre Benedetto XVI nel benedire le famiglie in missione vi aveva detto che era sicuro che avreste eseguito le norme da lui impartitevi circa la liturgia. Invece siete ancora nella disobbedienza sfacciata al papa e nella totale obbedienza a Kiko.

    26 marzo, 2008 19:06
    ****************************
    Si, ma li ha lasciati andare a portare Cristo (anche se lo hanno ricevuto stando seduti) e di questo c'è bisogno di grande rispetto


    sarà che mi ripeto ma anche nei non cattolici (ma cristiani protestanti) avviene lo stesso e la fanno per amore al Vangelo.

    RispondiElimina
  13. Anonimo ha detto...

    in certe famiglie si manifesta la potenza di Dio in altre famiglie la potenza di satana.

    Le incomprensioni tra i coniugi, le depressioni, sono presenti in tutte le coppie, è la risposta ceh si da a queste situazioni che fanno la differenza, chi si affida a Gesù e chi all'avvocato



    Ipocrita! Sei ipocrita!
    Pensi che slo nel CNC si affidano a Cristo? Gli altri cattolici si affidano all'avvocato? Sei ipocrita.
    Tutto dipende da quanto sei disposto a scommettere su Cristo, non dal CNC!

    RispondiElimina
  14. "Le famiglie NC non sono migliori nè diverse di tante altre famiglie.
    Ma vivono questa loro debolezza sostenute da qualcosa che hanno sperimentato veramente non come una ideologia ma come un fatto concreto."

    Il 'fatto concreto' è stare vicino agli ammalati e agli ultimi (i poveri) e da questo il cn fa allontanare. Questo è vangelo vissuto e non andare in giro per il mondo per 'pescare' altra gente da portare alle sale nc, saltare da una domus a un catecumenium, occupare 4 giorni alla settimana per preparare, ecc.ecc.

    RispondiElimina
  15. Sono d'accordo con te,
    le depressioni sono ovunque, sono figlie di questa società più che del cammino.

    Però io mi chiedo, qual è la responsabilità di chi ti dice che il mondo è brutto, e poi ti propone uno stile di vita che ti promette la felicità, e poi questa felicità non arriva; allora uno cerca di fare sempre di più, per guadagnarsi questa felicità, fino al punto di ritenere di trovare il suo posto nella chiesa facendo qualcosa di straordinario.
    Tutto questo può condurre alla depressione, come pure ogni promessa di felicità in cui uno si illude e che poi non si realizza, in qualsiasi ambiente uno si trovi.

    RispondiElimina
  16. Noi cattolici siamo figli di Santa Romana Chiesa, crediamo nel Sacrificio di Cristo, nella transustazione e (a maggior ragione per chi è fedele al rito tridentino)siamo orgogliosi della nostra tradizione e la vogliamo tramandare ai nostri figli.
    E quando abbiamo il Corpo di Cristo davanti, ci inginocchiamo per adorarlo, perchè davanti a Lui ogni ginocchio si pieghi.
    La nostra Fede si basa sulla Passione, morte e Resurrezione.
    I neocatecumenali invece inventano una liturgia, stravolgono la dottrina cattolica, hanno per capi due mitomani, si accostano al Corpo di Cristo come se si stessero accostando ad un banchetto, non hanno una sacra riverenza,usano riti, simboli ed altre pratiche TOTALMENTE estranee alle pratiche della Chiesa.
    Non rispettano le indicazioni di Santa Romana Chiesa, danno retta ai loro capetti.
    Che altro dire?

    RispondiElimina
  17. Aggiungo: danno centralità al Libro. Come gli islamici e i giudei.
    Ma la nostra non è la religione del libro..

    RispondiElimina
  18. Seby 6 prevenuto quando scrivi:
    Ipocrita! Sei ipocrita!
    Pensi che slo nel CNC si affidano a Cristo? Gli altri cattolici si affidano all'avvocato? Sei ipocrita.
    Tutto dipende da quanto sei disposto a scommettere su Cristo, non dal CNC!
    *****************
    Non era in riferimento al CNC ma a Cristo, che poi lo abbiano ricevuto e accolto nel CNC o nei focolarini o altro non era mia intenzione fare il distinguo sul percorso cristiano ma solo distinguevo tra chi ha accolto Gesù e chi non lo accoglie.

    RispondiElimina
  19. Michela lo sai bene che la felicità non è un dono di questo mondo anche se è una sua promessa.
    Gesù è il maestro del discernimento.

    RispondiElimina
  20. L'allarmante messaggio che il Papa ha lanciato recentemente ai Cristiani riguardo l'educazione dei figli sottolinea che molti sono Cristiani per il battesimo ricevuto ma sono atei per come vivono.

    RispondiElimina
  21. Michela lo sai bene che la felicità non è un dono di questo mondo anche se è una sua promessa.
    Gesù è il maestro del discernimento
    ----------------------
    grazie anonimo,
    ma sono i neocatecumenali che lo dicono alle prime catechesi, causando poi depressioni in quelle persone, che si accorgono che le promesse non si potranno mai realizzare, e che a quel punto è troppo tardi per tirarsi fuori dal cammino, come pure per ricominciare una vita diversa, non basata su illusioni.
    Per quanto riguarda il discernimento, sai benissimo che solo i catechisti lo posseggono, o almeno così dicono, per giustificare l'affidamento cieco che chiedono ai proseliti.

    RispondiElimina
  22. messaggio di newgold69

    stasera c'è la partita di calcio italia spagna, se non erro.

    secondo voi kiko a chi tiene?
    alla squadra della ssua patria o a quella che munge per ricavare soldi a palate per costruirsi la villa in riva al lago?

    magari a striscia la notizia, quando fanno vedere gl striscioni, ci cappa anche qualche striscione del tipo:

    vogliamo kiko in panchina

    oppure

    kiko segna per noi!!!

    RispondiElimina
  23. L'allarmante messaggio che il Papa ha lanciato recentemente ai Cristiani riguardo l'educazione dei figli sottolinea che molti sono Cristiani per il battesimo ricevuto ma sono atei per come vivono.

    e tu definiresti atei dei cristiani solo perché non vivono con i 'parametri' NC, cioè non fanno parte del cammino e non ne seguono tutte le prescrizioni (peggio delle mitzwot degli ebrei)?

    Sapresti distinguere i consigli evangelici, la Grazia Santificante, l'effetto "trasformante" dell'Eucaristia (quella vera) dal moralismo e dall'ipocrisia e dalla vessazione?

    RispondiElimina
  24. Non era in riferimento al CNC ma a Cristo, che poi lo abbiano ricevuto e accolto nel CNC o nei focolarini o altro non era mia intenzione fare il distinguo sul percorso cristiano ma solo distinguevo tra chi ha accolto Gesù e chi non lo accoglie.

    ma lo dicevi distinguendo tra "famiglie dove si manifesta la potenza di Dio e famiglie dove si manifesta la potenza di satana"
    ed è chiaro che ti riferivi alle famiglie che fanno parte del cammino, altrimenti che lo scrivevi a fare, dato che sei qui per questo?

    RispondiElimina
  25. Di chi è figlio il cammino neocatecumenale?
    Del fanatismo.
    Tutto è fanatismo nel cammino, perchè esso nasce da un progetto fanatico.

    E' fanatismo quello di persone normali che senza il cammino avrebbero vissuto una vita varia, mutevole ed alterna, e invece nel cammino si incanalano lungo un sentiero fintamente gioioso ma nella realtà terribilmente inclusivo e totalizzante.

    Ed è fanatismo quello dei capi e responsabili, i quali non sono fanatici per il loro modo particolare di vivere il cristianesimo, bensì perchè a furia di autoesaltarsi ed inorgoglirsi si sono convinti della supremazia di quel modo rispetto ad altri e, quel che è peggio, tentano di piegare tutto e tutti ad esso: credenti, laici, religiosi, l'intera Chiesa e lo stesso Papa.

    Ed è ancora fanatismo, quello di tanti preti e prelati che, pur di trovare nuovi stimoli alla loro fede stanca e spenta, si lasciano abbagliare da strambi rituali sovraccarichi di cerimoniosità plateale e spettacolistica, in cui si illudono di trovare il senso della loro spiritualità smarrita.

    Ecco, è questa la matrice comune all'esperienza neocatecumenale: un fanatismo che si fa norma oppressiva ed esclusiva, in un circolo chiuso senza vie d'uscita.
    Il massimo di questo fanatismo viene poi raggiunto quando le persone nel cammino, completamente irretite e plagiate dalla formazione intensiva al nuovo stile di vita, si credono libere ed incamminate lungo sentieri gloriosi di sequela cristiana, assolutamente incapaci di vedere le catene in cui sono avviluppati senza scampo.

    RispondiElimina
  26. Mic:...
    ed è chiaro che ti riferivi alle famiglie che fanno parte del cammino, altrimenti che lo scrivevi a fare, dato che sei qui per questo?
    26 marzo, 2008 22:12
    ****************************

    Di chiaro c'è solo questa tua frase che puzza + da provocazione che altro.

    RispondiElimina
  27. Fratelli, attenti a non imputare a Dio ciò che non è di Dio.
    Mai la sacrosanta potenza di Dio si manifesta in un progetto deleterio.
    E' tutta illusione ed apparenza.
    La parvenza di potenza non proviene dall'Onnipotente ma dal suo eterno nemico, il quale per raggiungere i propri scopi distruttivi ha imparato a dissimularsi sotto spoglie convincenti, a nominare il nome di Dio senza sprofondare, ad ammantarsi di sacre vesti e simboli senza scottarsi, a spargere attorno a sè l'illusorietà della luce per meglio nascondere le tenebre del suo regno.
    Non vi sono vie di mezzo: o un progetto è del Signore o è del suo nemico.
    E se un progetto è del Signore, non produce superbia, arroganza, confusione, discriminazione, divisione tra fratelli.

    RispondiElimina
  28. Omen che dici Kiko riuscirà a convincere il Papa ad autoesiliarsi ad Avignone?

    RispondiElimina
  29. Come ci insegnano le Scritture, è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago...

    RispondiElimina
  30. "Di chiaro c'è solo questa tua frase che puzza + da provocazione che altro."

    mi sono accorto di essere stato provocatorio dopo aver scritto e me ne sono rammaricato... tuttavia la provocatorietà era reciproca ;)

    In ogni caso cercherò di non ricascarci per il futuro

    RispondiElimina
  31. E se un progetto è del Signore, non produce superbia, arroganza, confusione, discriminazione, divisione tra fratelli.

    quoto

    RispondiElimina
  32. MiC ha scritto:
    e tu definiresti atei dei cristiani solo perché non vivono con i 'parametri' NC, cioè non fanno parte del cammino e non ne seguono tutte le prescrizioni (peggio delle mitzwot degli ebrei)?
    26 marzo, 2008 22:07
    ****************************
    Mic ancora una volta metti in evidenza il tuo astio e il tuo pregiudizio e quindi la poca attendibilità nella valutazione che vuoi dare al Cammino NC. Allora devi sapere che la definizione e distinzione di Cristiani che vivono da atei-pagani non è frutto del cammino NC ma di un parroco che scrive a Famiglia Cristiana n.12/2008-(cfr pg 8)
    TITOLO:"CRISTIANI PER BATTESIMO PAGANI NELLA VITA".

    RispondiElimina
  33. questo blog è sempre più caotico non si capisce più una mazza

    sembra un po' un girone dantesco, no?

    RispondiElimina
  34. Mic forse non leggi FC, allora ti posto l'articolo tutto compreso la risposta di FC
    *******************************
    PERCHÉ I GIOVANI DOPO I SACRAMENTI LASCIANO LA CHIESA?

    CRISTIANI PER BATTESIMO
    "PAGANI" NELLA VITA

    È giusta la scelta di alcuni parroci di rifiutare i sacramenti a ragazzi immaturi e impreparati, e con famiglie totalmente estranee alla vita di fede? Come invertire la rotta? Parliamone.



    Caro padre, le scrivo in merito alla riflessione di don Mazzi sul rinvio della Cresima di sessantadue ragazzi da parte del viceparroco di Finale Emilia. Non mi pare che questo "fatto" debba essere sminuito: la Cresima è «il momento della scelta cosciente nell’impegnativo percorso di fede» dei nostri ragazzi, un punto di arrivo e, insieme, di partenza. Il gesto del giovane prete emiliano non può che essere approvato (e applaudito), soprattutto da chi, ogni giorno, è immerso nei problemi di una parrocchia.

    Non si può giustificare tutto con l’immaturità "esplosiva" degli adolescenti, e pensare che il rimedio consista nel lasciare che «i puledri esauriscano la loro vivacità», in attesa che maturi il «terreno predisposto a recepire i messaggi evangelici...», come dice don Mazzi. Ne è sicuro? Quanti giovani, superata l’adolescenza, seguono ancora la Chiesa? Non gli viene il dubbio che le loro "tempeste" li porteranno a dimenticare i valori della vita, e a subire il fascino di tanti cattivi maestri? E che dire dei genitori che, invece di preoccuparsi della preparazione ai sacramenti dei loro figli, hanno come unica preoccupazione la scelta del ristorante e dei vestiti griffati per il giorno della festa?

    Anche se per tradizione, abitudine o scaramanzia, molti genitori chiedono ancora i sacramenti: perché non cogliere questa opportunità per coinvolgerli nel cammino di fede, assieme ai loro figli? Inutile illudersi: se non c’è una qualche presenza di Dio nelle famiglie, la fede dei ragazzi difficilmente crescerà; ricevuti i sacramenti, non frequenteranno più la Messa e la parrocchia. Paradossalmente, la Cresima è diventata il sacramento dell’abbandono della fede!

    E senza fede, l’esistenza di tanti giovani si trascina e si dissipa nella nausea di vivere, nella ricerca affannosa di nuove e forti sensazioni, o nella droga... Che ne sarà di queste generazioni? Ma anche il cristianesimo rischia d’essere percepito solo come un fenomeno folcloristico. È pessimismo, il mio? No, siamo già su questa strada, basta aprire gli occhi per accorgersene.

    Come invertire la rotta? Per me, è assolutamente necessario risvegliare nei genitori quella vita di fede che, forse, hanno dimenticato o trascurato. Ma questo non può farlo il singolo parroco, è compito che spetta ai vescovi, con direttive chiare e decise, che vanno fatte rispettare. Evitiamo che i preti si sentano frustrati o vadano in crisi di coscienza, quando il vescovo li obbliga a dare comunque la Cresima a ragazzi immaturi e impreparati, e con famiglie totalmente estranee alla vita di fede.

    Parlo per esperienza diretta. Quando, mesi fa, il vescovo mi ha impedito di rimandare la Cresima per gli stessi motivi, sono finito sui giornali perché, dopo quarant’anni di servizio, ho dato le dimissioni da parroco. Mi piacerebbe che se ne dibattesse sulle pagine di Famiglia Cristiana.

    Un parroco piemontese


    Il tema è centrale per chi si interroga sullo stile della presenza della Chiesa nel mondo. E non riguarda solo i pastori di anime. Per dirlo in termini più generali: vogliamo una Chiesa dei pochi o dei molti, di popolo o di élite? Il modo di impostare la pastorale dei sacramenti dipende dalla via che si segue, dopo aver risposto a queste domande iniziali. Il cristianesimo di popolo mira all’adesione di massa. Per questo deve accontentarsi di fedeltà spesso solo formali. La fede sfuma in un insieme di credenze; lo stile di vita si modella sul resto della popolazione, così che non si può stabilire con certezza, guardando i comportamenti, se uno è cristiano o se non lo è. In pratica, ci si riconosce cristiani per nascita e per collocazione geografica.

    Il Battesimo, che nella comunità dei primi cristiani era una scelta lungamente riflettuta e maturata, che comportava un’adesione convinta a un credo e una morale diversa da quella in vigore nel resto della società, a un certo punto è diventato prassi comunitaria. Battezzando un neonato, la famiglia si impegnava a crescerlo nel mondo di valori ai quali gli adulti aderivano per convinzione. I sacramenti della iniziazione – Battesimo, Cresima, Eucaristia –, pur scalati nel tempo dell’infanzia, marcavano un unico processo di progressiva adesione a ciò che la famiglia aveva scelto in nome e per conto del bambino.

    Possiamo ancora sostenere che esistono questi presupposti? Il nostro parroco piemontese dice di no. Di qui la sua scelta di rifiutare i sacramenti ai giovani che non solo non sono consapevoli di ciò che stanno facendo, ma non hanno nessuna ragionevole possibilità di diventarlo in futuro. Tutt’al più potranno essere cristiani in senso sociologico: se sarà chiesto loro di mettere una crocetta sulla religione alla quale appartengono indicheranno il cristianesimo, ma senza alcuna conoscenza di causa circa ciò che questa affermazione comporta.

    Di qui anche il malessere dei preti ai quali viene chiesto di promuovere una religiosità di questo tipo. Ancor più: senza verità da credere e senza scelte di comportamenti coerenti, la religione si degrada in superstizione, i sacramenti assumono il significato di riti magici. Già è grande il disagio quando veniamo a sapere che boss della malavita si incontrano nei santuari, in occasioni di feste religiose; che usano immagini sacre per riti di iniziazione alle loro associazioni a delinquere; che esibiscono una religiosità personale che fa da aureola a una vita dove l’omicidio, il furto e lo sfruttamento degli esseri umani sono la regola. Bisogna tollerare una religiosità così equivoca o dissociarsi da chi non aderisce al cristianesimo con coerenza?

    Nel tessuto sociale di un Paese che cristiano si può chiamare solo anagraficamente, esistono gruppi di fedeli che si sono incamminati per un’adesione consapevole ed esigente al messaggio evangelico. Pensiamo ai gruppi neocatecumenali, ai Focolarini, ai giovani di Comunione e liberazione, a quelli dell’Azione cattolica o dei gruppi di volontariato.

    Domandiamoci però che cosa avverrebbe se la scelta del nostro parroco dovesse estendersi a tanti altri preti. Ben presto, anche in Italia il cristianesimo diventerebbe un fatto di minoranza. È forse questa preoccupazione che fa prendere ai vescovi un atteggiamento più morbido. Ma è indubbio che tanti giovani, a parte il Battesimo che hanno ricevuto in fasce, sono praticamente dei "pagani" nel loro modo di pensare e di vivere. Vogliamo discuterne assieme?

    D.A.
    *********************************
    lo so, non la leggerai lo stesso.

    RispondiElimina
  35. "300 Vescovi europei si riuniscono in Galilea."

    il loro viaggio è stato pagato con la colletta fatta all'annuncio di Pasqua.

    "e ora faremo una colletta perchè ci sarà una convivenza dei vescovi europei alla domus.. alcuni di loro, soprattutto quelli dell'est, hanno delle difficoltà.." amen

    RispondiElimina
  36. "300 Vescovi europei si riuniscono in Galilea."

    E IO PAGO! E IO PAGO!

    RispondiElimina
  37. per famiglia cristiana27 marzo 2008 00:29

    "Nel tessuto sociale di un Paese che cristiano si può chiamare solo anagraficamente, esistono gruppi di fedeli che si sono incamminati per un’adesione consapevole ed esigente al messaggio evangelico. Pensiamo ai gruppi neocatecumenali, ai Focolarini, ai giovani di Comunione e liberazione, a quelli dell’Azione cattolica o dei gruppi di volontariato."

    dire che qualcuno aderisce in maniera esigente e consapevole al messaggio evangelico perchè fa parte di un gruppo è un'espressione molto rischiosa. vi sentireste davvero di dire "lui è cristiano perchè dice sempre le lodi o perchè fa sempre la carità alla comunità o perchè serve sempre alla mensa della caritas...?!? io personalmente no.

    Vorrebbe dire applicare una misura tutta umana in un giudizio che solo Dio può dare. voi sapete benissimo che una prostituta potrebbe precederci davanti a Dio rispetto a noi che andiamo a messa ogni domenica, e non potete negarlo. questo non significa che si debbano tessere le lodi della prostituzione, o del brigantaggio perchè il buon ladrone è con Cristo in paradiso; ci serve soltanto per ricordare che Cristo chiede l'amore e la Verità, non il rispetto di quella serie di attività in cui si riconosce un gruppo.

    inoltre, chi stabilisce che un battezzato che mette una crocetta è meno cristiano di un focolarino? e allora per un eremita lo stesso focolarino sarà meno cristiano di lui e così via.

    famiglia cristiana rifiuta di riconoscere un cristianesimo sociologico (cioè il dire che siamo tutti cristiani perchè mettremmo una crocetta o anche solo perchè secondo la tradizione ci sposeremmo in chiesa) per poi ricaderci lei stessa dicendo che uno è cristiano se appartiene ad un determinato gruppo. (e se vi appartiene senza essere consapevole di quello in cui crede? se stare in quel gruppo lo porta al razzismo veso chi non è come lui? se stare in azione cattolica ti porta a disprezzare chi è nel cammino e viceversa, cosa c'è di cristiano? - sono tutte provocazioni, ovviamente, per far passare il concetto).

    concludo con le parole del Papa illuminanti anche su questo tema:

    Anche lo Spirito Santo, che sta all’inizio della creazione e che grazie al Mistero della Pasqua è sceso abbondante su Maria e gli Apostoli nel giorno di Pentecoste, non ha evidenza agli occhi esterni. Se penetra nella persona, oppure no, non lo si può vedere né dimostrare; ma ciò cambia e rinnova tutta la prospettiva dell’esistenza umana. Lo Spirito Santo non cambia le situazioni esteriori della vita, ma quelle interiori.

    non importa se esteriormente appartengo al cammino neocat o ai focolarini: potrei benissimo essere come i farisei che seguivano la legge ma non avevano capito nulla.

    RispondiElimina
  38. per famiglia crist. bis27 marzo 2008 00:40

    finito di scrivere, il diavoletto sulla spalla mi assale con questo brutto pensiero:

    "lascia perdere, hai appena sprecato tempo, perchè a chi ha postato l'articolo di FC non interessa un fico secco l'argomentazione che hai appena scritto. secondo lo stile "citatorio" del cammino, ha semplicemente riportato un documento in cui si parla bene del cammino e non entrerà mai nel merito della discussione, perchè non è nel suo interesse.."

    mentre l'angioletto dall'altra parte..:

    "scrivi, scrivi, vale sempre la pena, scrivi.."

    RispondiElimina
  39. caro Mic...questa è roba tua????

    Sentiamo quello che dice mic:
    «"Mettiamoci dalla parte di chi diffonde la Verità, disinteressatamente. Tenendo a cuore proprio i NC."
    Non comprendo il senso di questa esortazione e mi chiedo:
    1. noi non siamo proprio tra coloro che diffondono la Verità, disinteressatamente, parlando non da noi stessi ma in base agli insegnamenti assimilati nella Chiesa cattolica e citando il suo Magistero?
    2. teniamo a cuore i NC dal momento che cerchiamo di smascherare gli inganni di cui sono vittime, le storture che gli vengono insegnate e fatte praticare e speriamo che chi legge e potrebbe a sua volta cascarci se ne astenga...
    3. Qualcuno, dopo 40 anni di scempio perde un po' le staffe. C'è tanto da scandalizzarsi?
    e allora?»

    Se c'è qualcuno che vuole uccidere i neocatecumenali ("perde un po' le staffe") c'è tanto da scandalizzarsi?
    No, certo, uccidere i neocatecumenali è giusto. Sono eretici! Mi pare il minimo.

    RispondiElimina
  40. Kirikiki'

    Qual'e' il punto che ti sfugge giuda?
    Perche' pensi che Mic c'entri qualcosa? Non sai leggere o che?
    Per tua info il tizio che ha messo su quel blog lo ha fatto dopo aver rotto per un bel po su questo blog. Quello e' un figlio di NC! Si professa noncognitivista o una roba cosi'. Bestemmia contro La Madre di Dio e Dio stesso! Io non capisco che cosa c'entri il suo blog con il cammino! Dice di non essere cattolico e poi apparentemente si batto per voi del cammino. Mah, va a capirlo!
    Secondo me e' semplicemente un misero personaggio che sta cercando di avere un po di attenzione su di se visto che a quanto pare gli e' mancata da bambino (vedi dove ti portano troppe serate con babysitter?)
    Tuttavia, fossi io NC farei di tutto per vietare che uno come francesco pozzi usasse materiale del cammino per professare pubblicamente la sua anticristianita' e il suo ateismo da quattro soldi!
    Vedi un po te giuda, e pondera!

    RispondiElimina
  41. Saverio he detto (...)
    Non vi sono vie di mezzo: o un progetto è del Signore o è del suo nemico.
    E se un progetto è del Signore, non produce superbia, arroganza, confusione, discriminazione, divisione tra fratelli.

    26 marzo, 2008 22:57


    Ma casualmente sono tutti i frutti che produce il CNC, a cominciare dalla divisione nelle parrocchie e per finire nell'arroganza.

    RispondiElimina
  42. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  43. Buon risveglio al cardinale e ai 2 arcivescovi. Oggi è giorno di lavoro, ricordatelo.

    RispondiElimina
  44. per famiglia cristina ha detto
    non importa se esteriormente appartengo al cammino neocat o ai focolarini: potrei benissimo essere come i farisei che seguivano la legge ma non avevano capito nulla.

    27 marzo, 2008 00:29

    Appunto e' quello che si succede nel CNC.
    Seguono la legge, ma di carita' verso gli altri neache l'ombra...

    RispondiElimina
  45. katartiko ha detto...

    Buon risveglio al cardinale e ai 2 arcivescovi. Oggi è giorno di lavoro, ricordatelo.

    Buongiorno anche a te, ancora aspetto che mi rispondi alle mie vecchie domande e che mi citi qualche volta il magistero dell Santa Chiesa....
    Ho visto che sei di Caltanissetta, se vuoi vieni a Catania e ti do un po di documenti...
    La Pace.

    RispondiElimina
  46. DI CHI E'FIGLIO IL CAMMINO??

    IL CAMMINO E'FIGLIO DEL CONCILIO......VOI SIETE FIGLI DI......

    HA HA HAAAAAAAAAA

    ERA TROPPO FACILE..........

    RispondiElimina
  47. La divisione è frutto solo della paura

    RispondiElimina
  48. Guarda, non sto sempre in rete come te, ho una famiglia da sostenere, un bel lavoro che occupa molto tempo, le vacanze sono finite, la Traditio da iniziare, ecc.. A Catania vengo solo per lavoro, per andare al Cannizzaro(haimè)o per trovare qualche amico. Vieni tu a Caltanissetta e vedi come celebriamo, così ti ricredi. Poi immagino i tuoi "documenti". Io, fino a quando la Chiesa non si pronuncierà definitivamente, continuerò a fare (se Dio vorrà) il Cammino. Il pronunciamento (secondo fonti amiche in Curia Vaticana) è già pronto; si aspetta di organizzare una bella festa, se vuoi ti inviterò.
    Buona giornata di lavoro.

    RispondiElimina
  49. Mic, dopo precise affermazioni, dice:

    3. Qualcuno, dopo 40 anni di scempio perde un po' le staffe. C'è tanto da scandalizzarsi?
    e allora?»


    Il solito anonimo, senza tener conto delle precedenti affermazioni, dice:

    Se c'è qualcuno che vuole uccidere i neocatecumenali ("perde un po' le staffe") c'è tanto da scandalizzarsi?
    No, certo, uccidere i neocatecumenali è giusto. Sono eretici! Mi pare il minimo.


    secondo voi perdere le staffe (che nel caso di Mic significa essere un po' più fermo e perentorio nelle affermazioni, quando viene provocato, convinto di dire la verità) è = uccidere?

    O è il solito tipo di vittimismo e di sviamento e di accusa di chi è in male fede?

    RispondiElimina
  50. Se il Cammino è figlio del Concilio, da qualche parte ci deve essere stato un incesto.
    Che Dio perdoni chi se ne è reso autore, perchè è stato messo al mondo un mostro.

    RispondiElimina
  51. Sante parole, Dom.
    Questo mostro sta facendo scempio di Santa Madre Chiesa, e nessuno che muova un dito per fermarlo per davvero e non a chiacchiere o con i tempi biblici della burocrazia.

    RispondiElimina
  52. Il pronunciamento (secondo fonti amiche in Curia Vaticana) è già pronto; si aspetta di organizzare una bella festa, se vuoi ti inviterò.

    quindi quello dell'Annuncio di Pasqua non è IL pronunciamento. E allora, cos'è?

    Grazie, per l'invito, ma non credo potrei accettare di partecipare al funerale della Chiesa

    RispondiElimina
  53. Eravamo due amici a Vallecas
    che volevano cambiare la Chiesa
    destinati a qualche cosa in piu'
    che alla pittura e a far la spesa

    si parlava con profondita'
    di sacramenti e poi di verita'
    tra una paella ed un ole'
    teologia fai da te'
    eresie senza autodafe'.

    Eravamo tre amici a Vallecas
    si e' unito pure Mario
    si sta meglio di certo in tre
    sul Cammino s'aprira' il sipario

    si parlava in tutta onesta'
    di scrutini e piccole comunita'
    tra una agape e un'hannukia'
    se tiran fuori dei chissa'
    voi rispondente con un "vedra' "

    ....
    Ma poi ci troveremo con le armi in man
    a fare ricorso in Vatican
    e forse non ci approveranno mai
    e quanti sconteranno i nostri guai

    Ma poi ci troveremo con le armi in man
    a fare ricorso in Vatican
    e forse non ci approveranno mai
    e quanti sconteranno i nostri guai

    RispondiElimina
  54. Sante parole, Mic.
    Se vero, ma ne dubito visti i tanti falsi annunci, che ci vadano i becchini NC alla festa funebre della Chiesa.
    Noi ce ne staremo nel nostro cantuccio a pregare il Signore affinchè stenda la sua mano pietosa sulla sua devastata Dimora.

    RispondiElimina
  55. È giusta la scelta di alcuni parroci di rifiutare i sacramenti a ragazzi immaturi e impreparati, e con famiglie totalmente estranee alla vita di fede? Come invertire la rotta? Parliamone.

    di certo la soluzione non potrebbe essere il cammino NC, perchè sarebbe cadere dalla padella nella brace!

    RispondiElimina
  56. Non saprei di chi è figlio il Cammino.
    Di certo non della Chiesa, vista la sua scaturigine dalla mente stessa dei due fondatori spagnoli.
    Di certo il Cammino non è la soluzione per i suoi mali!
    Sarebbe un rimedio peggiore dei mali che si vorrebbero contrastare (secolarismo, scarsità di vocazioni, latitanza dei fedeli, superficialità della pratica religiosa, ecc.)

    La soluzione dei mali della Chiesa è nella Chiesa stessa:
    meno secolarizzazione, meno interessamento per le faccende venali e temporali e più Vangelo, più formazione per la missione sacerdotale, fedelmente alla grande tradizione cattolica.

    E' così difficile, e lo dico ai simpatizzanti blasonati del CNC, essere coerenti con il catechismo ed il Vangelo senza intermediari esterni, senza sceneggiate, rituali eccentrici, balletti davidici, candelabri ebraici, canzonette e schitarramenti?
    Di certo il destino della Chiesa è nelle mani del Signore, sbaglia profondamente e dovrà darne conto chi vorrebbe metterlo in quelle iconoclaste ed eretiche di un santone con la mania dei pennelli e la fissazione per le sette segrete.

    RispondiElimina
  57. “…santone con la mania dei pennelli e la fissazione per le sette segrete… “

    abbia una strana e originale collezione?

    RispondiElimina
  58. secondo voi kiko a chi tiene?
    alla squadra della ssua patria o a quella che munge per ricavare soldi a palate per costruirsi la villa in riva al lago?

    Newgolds,TU sei solo disgustoso.
    NON SEI UN PRETE

    RispondiElimina
  59. messaggio di newgold69

    il medico che non dice male al male porta il paziente alla morte!

    RispondiElimina
  60. Comunque,l'eresia viene paragonata all'apostasia pertanto più peccato dei peccati dei 7 vizi capitali.
    Sarebbe,opportuno,,Mic ,Stephanos,
    Seby,con chiamare eretici i fratelli.
    Capito Stefanuccio

    RispondiElimina
  61. perche' il Cammino e' un brivido
    che vola via

    e' tutto un equilibrio sopra l'eresia
    sopra l'eresia

    RispondiElimina
  62. "secondo voi kiko a chi tiene?
    alla squadra della ssua patria o a quella che munge per ricavare soldi a palate per costruirsi la villa in riva al lago?"

    questa la dice lunga sulla qualita' di questo sito...

    RispondiElimina
  63. Credo sia il caso di fare arrivare le nostre violenze vissute all’interno del Cammino Neocatecumenale (nominando le nostre parrocchie) direttamente al fondatore, in modo tale da poter pulire il suo movimento dagli abusi di potere esercitati da personaggi neurotici.
    Può darsi non ne sappia nulla?
    Dopotutto, lui è il responsabile.

    RispondiElimina
  64. Credo sia il caso di fare arrivare le nostre violenze vissute all’interno del Cammino Neocatecumenale (nominando le nostre parrocchie) direttamente al fondatore, in modo tale da poter pulire il suo movimento dagli abusi di potere esercitati da personaggi neurotici.

    ma chi vuoi far fesso,se tutto nasce dalla sua personale nevrosi,o forse peggio!

    RispondiElimina
  65. kiko nell'annuncio di Pasqua ha citato P. Zoffoli; ha detto che "potrebbero esserci delle persecuzioni". ha chiaramente ufficializzato l'idea che una parte della Chiesa potrebbe essere (e di fatto è) contro il cammino.

    sta preparando psicologicamente i suoi allo scontro ed alla divisione definitiva. Prima di morire, secondo me kiko tenterà di spaccare la Chiesa.

    RispondiElimina
  66. "kiko nell'annuncio di Pasqua ha citato P. Zoffoli; ha detto che "potrebbero esserci delle persecuzioni". ha chiaramente ufficializzato l'idea che una parte della Chiesa potrebbe essere (e di fatto è) contro il cammino."

    come già p. Zoffoli, quella "parte della Chiesa" non è "contro" il Cammino, ma non accetta - anche se di fatto se le sta vedendo imposte, data la pastorale sempre più favorevole ai NC dell'altra parte di Chiesa - gli insegnamenti e le prassi non cattoliche del cammino...

    E, allora, forse c'è qualcuno che è "contro" la Chiesa, volendole imporre la sua visione del mondo e della Fede, e di fatto è riuscito non so se volutamente o no, a spaccare la chiesa in due...

    RispondiElimina
  67. "sta preparando psicologicamente i suoi allo scontro ed alla divisione definitiva. Prima di morire, secondo me kiko tenterà di spaccare la Chiesa"

    "scontro" non mi piace...ma la "divisione" già c'è. Se diventa definitiva e sancita apertamente, meglio, almeno finiscono le ambiguità e gli inquinamenti; ma la vedo difficile...

    RispondiElimina
  68. IMBECILLI, POI MI ROMPETE LE BALLE DICENDO TIPO SEBY, CHE NON SONO CRISTIANO??? E VOI CHI CAZZO SIETE PER CANCELLARE UN MIO MESSAGGIO PER IL QUALE HO SPESO UN MACELLO DI TEMPO?
    FALLITI, FARISEI, MORALISTI, LEGALISTI
    VERGOGNATEVI, VI RENDERO' LA VITA IMPOSSIBILE, POI ANDATE A DENUNCIARMI

    RispondiElimina
  69. Obbedisci al tuo "Avv" che esortava a smorzare i "toni"!

    RispondiElimina
  70. "FALLITI, FARISEI, MORALISTI, LEGALISTI VERGOGNATEVI, VI RENDERO' LA VITA IMPOSSIBILE, POI ANDATE A DENUNCIARMI"

    ti sembra stato d'animo e linguaggio da Cristiano? Non eri tu che rimproveravi di non amore al nemico?

    RispondiElimina
  71. Sai perché è stato cancellato il tuo "capolavoro"?

    Perché terminava così:

    "ARRIVEDERCI CARISSIMI, E QUANDO VOLETE PRENDERE BASTONATE SUI DENTI NON DOVETE FARE ALTRO CHE PROVOCARMI..."

    ed era tutto sullo stesso tono... ricordi che esiste una parolina che si chiama netiquette?

    RispondiElimina
  72. “Credo sia il caso di fare arrivare le nostre violenze vissute all’interno del Cammino Neocatecumenale (nominando le nostre parrocchie) direttamente al fondatore, in modo tale da poter pulire il suo movimento dagli abusi di potere esercitati da personaggi neurotici.

    ma chi vuoi far fesso,se tutto nasce dalla sua personale nevrosi,o forse peggio!”

    Partiamo dal presupposto che sia in buna fede, rinnovare la chiesa attraverso la sua creatività e fantasia, ma all’oscuro delle violenze, per evitare che il giorno di domani dica ‘perché non lo avete detto a me? Io non sapevo nulla!’ Prima di far uscire (fra qualche anno) un libro con su tutte queste storture. A questo mi riferivo.

    RispondiElimina
  73. "Prima di far uscire (fra qualche anno) un libro con su tutte queste storture. A questo mi riferivo."

    1. nessuno ha intenzione di scrivere un libro di 'accusa' e non vedo cosa c'entra...
    2. è possibile che sia uno psicopatico in buona fede, ma perché dovremmo essere noi e non i "suoi" a preoccuparcene?

    RispondiElimina
  74. "in modo tale da poter pulire il suo movimento dagli abusi di potere esercitati da personaggi neurotici."

    ma tu davvero credi di poter ridurre il cammino ad "abusi di potere ed esercitati da personaggi neurotici"?
    Meccanismi del genere c'entreranno di sicuro, ma sono determinati dal tipo di organizzazione e dallo 'spirito' che ci si respira...
    E gli insegnamenti sballati e le prassi anomale dove li metti?

    RispondiElimina
  75. 1-Non ho voluto dire che il libro lo fareste voi, ma qualcuno prima o poi lo farà.

    2- Soltanto per vedere se con l’informazione formale ripulisce e mette da parte personaggi inquinati, che per il dio denaro se ne approfittano e fanno il proprio gioco senza che nessuno gli controlli.

    RispondiElimina
  76. Anonimo ha detto...

    IMBECILLI, POI MI ROMPETE LE BALLE DICENDO TIPO SEBY, CHE NON SONO CRISTIANO??? E VOI CHI CAZZO SIETE PER CANCELLARE UN MIO MESSAGGIO PER IL QUALE HO SPESO UN MACELLO DI TEMPO?
    FALLITI, FARISEI, MORALISTI, LEGALISTI
    VERGOGNATEVI, VI RENDERO' LA VITA IMPOSSIBILE, POI ANDATE A DENUNCIARMI


    E quando avrei detto questo?
    Boh, mi sa che hai le visioni!

    RispondiElimina
  77. Lo Statuto risulta già firmato dal Papa e da quasi tutte le Congregazioni, manca la firma di un oscuro Cardinale di una Congregazione insignificante che è in ferie.

    Il Direttorio verrà pubblicato con il nome Orientamenti per le Equipes

    RispondiElimina
  78. Lo Statuto è stato consegnato in anteprima ai Vescovi presenti nella convivenza dei Vescovi Europei in svolgimento in Terra Santa.

    RispondiElimina
  79. "che per il dio denaro se ne approfittano e fanno il proprio gioco senza che nessuno gli controlli."

    in ogni caso quando progetta qualcosa come la Domus col tipo di arredi e quant'altro, non credo sia uno sprovveduto e non sappia nulla del giro di soldi che 'muove'... che poi ci possa essere qualcuno che se ne approfitta questo succede dappertutto ed è un altro problema... che certo non riguarda noi ma chi ne è a conoscenza e copre tutto (ma forse non può farci nulla)

    RispondiElimina
  80. il francescano27 marzo 2008 15:36

    Ormai questo Blog è alla frutta.
    Vi conviene chiudere.
    Approvato lo Statuto e gli Orientamenti, che verranno pubblicati sugli Atti Ufficiali della Santa Sede, o chinate il capo alla volontà della superiore gerarchia oppure siete voi nell'eresia.
    QUESTO MESSAGGIO VALE SOPRATTUTTO PER IL CONFRATELLO NEWGOLD

    RispondiElimina
  81. "Lo Statuto è stato consegnato in anteprima ai Vescovi presenti nella convivenza dei Vescovi Europei in svolgimento in Terra Santa."

    ma vah?
    comunque, se davvero manca una firma come hai detto, come può essere consegnato?

    RispondiElimina
  82. Arinze si deve arrendere anche lui, già scacciato dalle congregazioni per la famosa lettera contro Kiko è stato il primo ad andare in terra Santa in convivenza con i Vescovi Europei - anche se non c'entra nulla - per ricucire lo strappo con Kiko e poter riavere la sua preziosa sedia in una congregazione romana.

    RispondiElimina
  83. "Approvato lo Statuto e gli Orientamenti, che verranno pubblicati sugli Atti Ufficiali della Santa Sede, o chinate il capo alla volontà della superiore gerarchia oppure siete voi nell'eresia."

    calma belli! Bisogna prima vedere cosa c'è scritto!!!

    RispondiElimina
  84. Il Cardinale mancante lo ha firmato in convivenza dei vescovi.

    RispondiElimina
  85. "Arinze si deve arrendere anche lui, già scacciato dalle congregazioni per la famosa lettera contro Kiko è stato il primo ad andare in terra Santa in convivenza con i Vescovi Europei - anche se non c'entra nulla - per ricucire lo strappo con Kiko e poter riavere la sua preziosa sedia in una congregazione romana."

    fantareligione :)))))

    RispondiElimina
  86. il francescano27 marzo 2008 15:41

    Mic hai ancora dubbi su cosa starà scritto?????

    RispondiElimina
  87. Ma sapete quanti vescovi hanno accettato la "vacanza premio" di Kiko?

    RispondiElimina
  88. io??? noooo!!! ma quanto è buono leiiii!!!!

    RispondiElimina
  89. "Ma sapete quanti vescovi hanno accettato la "vacanza premio" di Kiko?"

    anche fossero solo due sarebbero troppo... comunque non ce ne cale, andiamo avanti e preghiamo...

    RispondiElimina
  90. adesso basta con le baggianate!

    RispondiElimina
  91. il francescano27 marzo 2008 15:46

    Mic...sei alle corde!!!
    Il Cammino è stato ispirato a Kiko da Maria in primis e poi da Charles de Foucauld.

    RispondiElimina
  92. il francescano27 marzo 2008 15:46

    Non potete combattere contro Dio.

    RispondiElimina
  93. I Vescovi in convivenza con Kiko sono circa 400.
    Stanno seguendo gli esercizi spirituali tenuti da Kiko e Carmen.

    RispondiElimina
  94. Dopo i Vescovi dell'Asia, dell'Africa ed ora dell'Europa.
    Credo che tutti i Vescovi sono stati catechizzati da Kiko.

    RispondiElimina
  95. La prossima convivenza sarà per il Papa ed i Cardinali del sacro Collegio.

    RispondiElimina
  96. La prossima convivenza sarà per il Papa ed i Cardinali del sacro Collegio.

    :))))))

    però forse non è da prendere tanto per scherzo ;)

    RispondiElimina
  97. lara ha detto...
    “Da chi è figlio il cammino?”

    Dallo scandalo che ha procurato a tanti piccoli, non è difficile da dedurlo!

    RispondiElimina
  98. Ah, volevo dirvi che stamattina mi sono apparsi tre angeli ... e per questo domani farò nascere un'altro movimento all'interno della chiesa.

    RispondiElimina
  99. Non potete combattere contro Dio.


    Questa spoero che il Signore ve la faccia rimangiare presto, ma molto presto!

    RispondiElimina
  100. Cara Lara tu e Kiko avete una sola cosa in comune...un nome composto da 4 lettere con 2 vocali e 2 consonanti.
    La differenza e che Lui è stato ispirato e tu sogni soltanto.
    Comunque agli occhi del Signore siete euguali, figli diletti.

    RispondiElimina
  101. "La differenza e che Lui è stato ispirato."

    questo sembrerebbe...ma non si è ancora capito bene da chi...

    RispondiElimina
  102. E' inutile continuare a fantasticare sull'avvenuta firma degli statuti.
    C'è solo da attendere una nota ufficiale della santa sede.
    Solo quello.

    Ormai è colpa dei NCN stessi se non ci possiamo più fidare delle notizie trapelate e date per certe.
    Sono loro che per mesi hanno raccontato balle circa la firma degli statuti.

    E sinceramente io non credo nemmeno che oggi ci siano 400 vescovi in convivenza in Galilea!

    O ci sono notizie ufficiali o si tratta dell'ennesima bufala kikina per scaldare l'entusiasmo dei suoi!

    Marco

    RispondiElimina
  103. No amico! Mi sono apparsi tre angeli, e quando sono andata prendere la camera fotografica (per testimoniare il 'fatto concreto') sono scomparsi. Dimmi, invece kiko ce l'ha quella quando gli è apparso la madonna?

    RispondiElimina
  104. Dai Lara, io ti seguo!

    Posso diventare catechista del tuo movimento?

    E non ti preoccupare se poi arriverà una lettera Vaticana che chiederà al nostro movimento di obbedire alla Chiesa......, non ti preoccupare è la Chiesa che non ci capisce, noi continueremo come se nulla fosse!

    Marco

    RispondiElimina
  105. Lara e Marco, mi prendete al posto di P.mario? ;)

    RispondiElimina
  106. ... il problema è che riesco poco a stare zitto!!! ma farò del mio meglio ;)

    RispondiElimina
  107. E' SOLTANTO DISGUSTOSO AFFERMARE CHE 400 VESCOVI STANNO SEGUENDO GLI ESERCIZI SPIRITUALI DETTATI DA KIKO E
    CARMEN.

    NON AVETE IL SENSO DELL'UMORISMO CONTINUANDO A RAGLIARE AL VENTO.

    RispondiElimina
  108. Ok Mic, sei dei nostri, ma solo se rinunci alla tua fissa del latino....

    Marco

    RispondiElimina
  109. Non mi va di mettermi a studiare il latino.....

    Forse è solo per questo cha a Kiko non piace il latino....., perchè non l'ha mai studiato e gli fa fatica farlo!?

    Marco

    RispondiElimina
  110. E forse è per questo che si è reinventato una teologia Kikiana: gli faceva fatica leggersi e studiarsi tutta la teologia e il catechismo della0 CC!
    Marco

    RispondiElimina
  111. Seby ha detto...
    Ancora nessuno ha risposto alla mia domanda delle 08:21... Come sempre nessuno mi risponde mai.... Ma almeno mi rispondete a questa: Un anonimo ha scritto:
    VE NE PREGO, VI SCONGIURO...
    RISPARMIATE AI MIEI POVERI OCCHI QUESTE STRONZATE COLOSSALI, MA CHE CAZZO DITE????? MA CI STATE CON LA TESTA??????

    26 marzo, 2008 12:34


    Ora, in questa frase voi vedete un cristiano? Uno che ha la santa umilta'? Uno che dice di amare il nemico?
    Io ci vedo uno che non ha capito un tubo!

    26 marzo, 2008 13:41



    SEBY, FATTI UNA CURA RICOSTITUENTE E MIGLIORA LA MEMORIA, QUALCUNO CONSIGLIA IL FOSFORO...

    RispondiElimina
  112. mic ha detto...
    Lara e Marco, mi prendete al posto di P.mario? ;)

    27 marzo, 2008 16:06


    come mai vuoi prendere il posto di P.Mario? allora sei un prete...

    RispondiElimina
  113. Eh no no, Marco ... gli angeli mi hanno parlato di cose molto precise e alle quali dovrò seguire!
    Intanto Mic, saresti al posto giusto! :)))

    Però ci vorrà del tempo. Dovrò isolarmi per mettere giù i mamotetreresti! In futuro (ma molto futuro, circa 60 anni) saprete di cosa si tratta!

    RispondiElimina
  114. Vai a confessarti anonimo!
    Ma da un sacerdote, non da un catechista!
    Lo sapevi vero, che un catechista non può rimettere i peccati....?
    Marco

    RispondiElimina
  115. Ho bisogno di un terreno grande. Qualcuno può metterlo a disposizione?

    RispondiElimina
  116. Certo Lara!
    Tanto il Papa è con noi, vero?
    Marco

    RispondiElimina
  117. Apposto, questa è una delle cose che mi fu richiesta! Per il resto si vedrà! E che il Santo Padre è con noi non ho alcun dubbio, si capisce da tutto il Suo Magistero!!! Sarà questo un bel movimento di grande silenzio e poco movimento !!

    Slogan

    Chi verrà, vedrà!

    RispondiElimina
  118. mi confesserà mic no? sempre se gli è permesso, perchè mi pare che a quelli sospesi non è consentito sbaglio?

    Lara... sfotti sfotti... voglio vedere se riuscirai a radunare non dice migliaia, ma alcune decine di persone...

    RispondiElimina
  119. è divertente leggervi,prima c'era il colosseo,oggi c'è il teatro.
    Braviiiiiiiii

    RispondiElimina
  120. Ho detto di poco movimento!
    Le cose migliori sono quelle concentrate, vedi il profumo ad esempio!

    RispondiElimina
  121. è divertente leggervi,prima c'era il colosseo,oggi c'è il teatro neocateumenale.

    RispondiElimina
  122. ottimo allora potresti essere su una buona strada...
    se ti serve un salmista o un catechista (sempre preparato sui tuoi mammotreti, si intende) sai dove trovarmi

    RispondiElimina
  123. Non confondiamo le acque! Ho detto mamotetreresti! Ed è ammesso solo a quelli che 'sono già passati per la purificazione kikiana'

    RispondiElimina
  124. Cara lara,leggo sempre con molto attenzione ciò che scrivi.
    Brava non hai ancora perso il senso umoristico,ma ahimeee
    con l'andar del tempo ti perdi sempre di più qualcos'altro.
    on dimenticare che dove andremmo non c'è tempo e nulla è mutabile

    RispondiElimina
  125. "I Vescovi in convivenza con Kiko sono circa 400.
    Stanno seguendo gli esercizi spirituali tenuti da Kiko e Carmen."

    Di tante balordaggini scritte qua sopra dai neocatecumenali questa è proprio la più eclatante.
    Perfino il più stupido neocatecumenale dovrebbe avere un minimo di pudore nello scrivere una simile bestialità.
    Se, non dico 400 ma soltanto 10 vescovi, avessero bisogno di seguire esercizi "spirituali" con i due caporioni del cammino, vorrebbe dire che il Papa non avrebbe più alcuna autorità spirituale, che quei 10 (o 400!) tutto sarebbero tranne che vescovi cattolici e che la stessa Chiesa sia già un relitto alla deriva!
    Per grazia di Dio non siamo ancora a tutto questo. Non ancora, ma tira una brutta aria!

    Una cosa è lasciarsi convincere a fare un viaggio in Terra Santa, per vedere da vicino e valutare direttamente le cose, altro diventare gli scolaretti a lezione di catechismo di due impostori, fanatici e sprovveduti, privi di alcuna autorità morale, teologica e spirituale!

    C'è vento di follìa nella Chiesa, confusione e smarrimento.
    Speriamo che lo Spirito Santo dia a Papa Benedetto la forza per opporsi a tutto questo scempio!

    RispondiElimina
  126. Saverio, hai ragione.
    La gravità inaudita di una bufala del genere non sta nella sua veridicità o meno, ma nella stessa ipotesi che dei vescovi, che per forma mentis e cultura teologica dovrebbero essere al di sopra di certe ordinarie o straordinarie amenità, si possano piegare alle sceneggiate pseudomistiche di due personaggi improponibili, al contempo fanatici visionari e spacciatori delle loro stesse menzogne e scaltri gestori del micidiale marchingegno costruito e sviluppato all'ombra della Chiesa stessa.
    Significherebbe che a questi vescovi non è bastato l'insegnamento e gli ammonimenti di Cristo e quelli di profeti, santi e martiri per mantenersi immuni dalle provocazioni diaboliche, anche sotto le forme più suadenti ed accattivanti.

    RispondiElimina
  127. ..."con l'andar del tempo ti perdi sempre di più qualcos'altro.
    on dimenticare che dove andremmo non c'è tempo e nulla è mutabile..."

    ?????????

    RispondiElimina
  128. cara michela io mi chiamo alessandra ho 40 anni insegno e all'età di 20 ho conosciuto il cammino nc bada bene prima di allora ero in ac quindi sn cresciuta in seno alla madre chiesa prima di vivere il cammino anch'io da fuori lo giudicavo ma ora mi domando perche voi parliate per cose di cui poco conoscete stravolgendone sensi e significati
    I nc combattono divorzio aborto coppie di fatto cm tutti cattolici
    portano la loro cristianità aalvoro nelle scuole tra i malati e dove ci sia bisogno di speranza sono contenta di averlo abbracciata e di averlo percorso fino in fondo ora svolgo attività in parrocchia per bambini e adulti
    cerco di educare i mei figli nella fede conosco famiglie itineranti e nn resisto di fronte alle vostre banalità ricorda che molti sono movimenti ma la chiesa è una
    cm erail comandamneto ama prossimo tuo cm te stesso ma Gesù viene a dirci di amare il nostro nemico a questo siamo chiamati nn a scanna re chi vive nella chiesa perchè fino a prova contraria nnoi siamo nella chiesa cm gli altri tanto è vero che kiko viene ogni anno a pentecoste invitao dail pontefici a partecipare cn responsabili degli altri movimenti alla celabrazione della Pentecoste in piazza San Pietro molti vescovi appoggiano il cammino nn mi sembra abbiano ricevuto scomunica mons Staffford era cn iNc a Denver a fort collins nel 93 klo so perchè c'ero anch'io
    Lui se nn erro ora è nel consiglio pontificio per i laici
    alessandra

    RispondiElimina
  129. Anonimo ha detto...

    Seby ha detto...
    Ancora nessuno ha risposto alla mia domanda delle 08:21... Come sempre nessuno mi risponde mai.... Ma almeno mi rispondete a questa: Un anonimo ha scritto:
    VE NE PREGO, VI SCONGIURO...
    RISPARMIATE AI MIEI POVERI OCCHI QUESTE STRONZATE COLOSSALI, MA CHE CAZZO DITE????? MA CI STATE CON LA TESTA??????

    26 marzo, 2008 12:34


    Ora, in questa frase voi vedete un cristiano? Uno che ha la santa umilta'? Uno che dice di amare il nemico?
    Io ci vedo uno che non ha capito un tubo!

    26 marzo, 2008 13:41



    SEBY, FATTI UNA CURA RICOSTITUENTE E MIGLIORA LA MEMORIA, QUALCUNO CONSIGLIA IL FOSFORO...


    Se non sai come funziona un blog, caro anonimo dei miei stivali io non ci posso fare nulla! Le parole maiuscole non le ho scritte io, le ho ricopiate da un fratello NC che faceva vedere come amava il menico con le parole.... Bravi... Quindi prima impara come funziona un blog, poi vieni a scrivere le tue bagianate miste a zolfo!

    RispondiElimina
  130. Mic sono solo provocazioni che scrivono.
    Infatti, ricord ai nostri fratelli NC amanti della divisione e della menzogna, che la lettera del Card. Arinze del dicembre 2005 era per comunicare le decisioni del Santo Padre Benedetto XVI!ù
    Mi riferisco alle stupidate scritte da "il santo " che ha detto:

    Arinze si deve arrendere anche lui, già scacciato dalle congregazioni per la famosa lettera contro Kiko è stato il primo ad andare in terra Santa in convivenza con i Vescovi Europei - anche se non c'entra nulla - per ricucire lo strappo con Kiko e poter riavere la sua preziosa sedia in una congregazione romana.

    RispondiElimina
  131. il francescano ha detto...

    Ormai questo Blog è alla frutta.
    Vi conviene chiudere.
    Approvato lo Statuto e gli Orientamenti, che verranno pubblicati sugli Atti Ufficiali della Santa Sede, o chinate il capo alla volontà della superiore gerarchia oppure siete voi nell'eresia.
    QUESTO MESSAGGIO VALE SOPRATTUTTO PER IL CONFRATELLO NEWGOLD


    Se tu sei un sacerdote (povera Santa Madre Chiesa) dovresti sapere che, anche se il CNC fosse approvato noi possiamo criticarlo lo stesso e non essere eretici... IL CNC non è la Chiesa è un movimento (ahi noi che sta portando tanto scompiglio all'interno della Chiesa).

    RispondiElimina
  132. Riprendo il tema affrontato da Saverio e da Den.
    Circa l'influenza che i capi del cammino possano esercitare sugli alti prelati della Chiesa, credo si stia sottovalutando un aspetto di non poco conto.
    C'è un motivo molto strategico alla base dei "pellegrinaggi" di fedeli, sacerdoti e vescovi al tempio massimo del neocatecumenato in Terra Santa: impressionare e suggestionare con la potenza dell'architettura, con i simbolismi delle forme e degli spazi inventati dai progettisti, con le presenze massicce di adepti, con il clima carismatico e coinvolgente dei rituali messi in atto, incluse le 'chiamate' vocazionali, le testimonianze e l'opera imbonitoria del gran santone.
    Ecco, tutto questo caleidoscopio multiforme ha uno scopo ben preciso: intimorire, impressionare, suggestionare il visitatore, per convincerlo della bontà, della grandiosità del cammino neocatecumenale e della sua "predicazione".

    Purtroppo, non tutti gli alti prelati della Chiesa, per non parlare dei comuni fedeli, hanno cognizione dei meccanismi del marketing religioso, e tale ignoranza spiega la loro adesione acritica ed ingenua alla proposta del neocatecumenato.
    Non solo, ma una volta ricevuto l'imprinting suggestionante, quando si trovano in presenza di critiche severe di quell'esperienza, anzichè porsi delle domande, tendono a rigettarle come mere provocazioni o tuttalpiù prodotto della ignoranza dei 'frutti' portentosi da loro toccati con mano.
    Così il cerchio si chiude e con esso ogni possibilità di risvegliare una coscienza vigile e attenta.

    RispondiElimina
  133. Scusa psic, stai dicendo che la domus in Terra Santa e le chiese neocat hanno una funzione esclusivamente di propaganda?

    RispondiElimina
  134. Non esclusivamente, ma alla base del progetto la componente pubblicitaria ed autoreferenziale è fortissima.
    Diciamo che convivono entrambi gli aspetti: per un verso sono realmente un luogo di culto e di predicazione secondo il verbo e la vulgata neocatecumenale; per l'altro, sono avamposti di irradiazione, di penetrazione ed irraggiamento del loro credo nel territorio e presso le popolazioni su cui insistono, in alternativa e contrapposizione alle chiese cattoliche tradizionali.
    Ma ciò non meraviglia.
    Meraviglia invece il silenzio di chi nella Chiesa ha perfetta cognizione e scienza di tutto questo.

    RispondiElimina
  135. saverio vorrei sapere da dove proviene cotanta saggezza sei cosi preesentuoso da pregare perchè sua Santità venga illuminato Lui è già molto illuminato credimi Alessandra

    RispondiElimina
  136. Scusate se mi intrometto ma non fanno così anche tutti gli altri movimenti e sette protestanti e di altre religioni?
    Non costruiscono templi per riunirsi e pregare e diffondere la loro fede?
    Dove sarebbe la novità o la differenza nel programma neocatecumenale?

    RispondiElimina
  137. Seby ha detto...
    Anonimo ha detto...

    Seby ha detto...
    Ancora nessuno ha risposto alla mia domanda delle 08:21... Come sempre nessuno mi risponde mai.... Ma almeno mi rispondete a questa: Un anonimo ha scritto:
    VE NE PREGO, VI SCONGIURO...
    RISPARMIATE AI MIEI POVERI OCCHI QUESTE STRONZATE COLOSSALI, MA CHE CAZZO DITE????? MA CI STATE CON LA TESTA??????

    26 marzo, 2008 12:34


    Ora, in questa frase voi vedete un cristiano? Uno che ha la santa umilta'? Uno che dice di amare il nemico?
    Io ci vedo uno che non ha capito un tubo!

    26 marzo, 2008 13:41



    SEBY, FATTI UNA CURA RICOSTITUENTE E MIGLIORA LA MEMORIA, QUALCUNO CONSIGLIA IL FOSFORO...


    Se non sai come funziona un blog, caro anonimo dei miei stivali io non ci posso fare nulla! Le parole maiuscole non le ho scritte io, le ho ricopiate da un fratello NC che faceva vedere come amava il menico con le parole.... Bravi... Quindi prima impara come funziona un blog, poi vieni a scrivere le tue bagianate miste a zolfo!


    ciao inteligentone, infatti le parole maiuscole le ho scritte io... e il tuo commento di chi è? te lo riposto perchè non mi sembri molto acuto:

    Ora, in questa frase voi vedete un cristiano? Uno che ha la santa umilta'? Uno che dice di amare il nemico?
    Io ci vedo uno che non ha capito un tubo!

    E' più chiaro ora?
    Saluti fariseo

    RispondiElimina
  138. messaggio di newgold69

    per me kiko ha detto che ci sono 400 vescovi perché deve spillare ai suoi adepti i sodi per 400 biglietti auerei, per 400 taxi che portino i vescovi alla domus, il costo della casa o dell'albergo per 400 persone.

    ma il vescovo non va mai da solo. almeno un accompagnatore c'è, e alloro sono 800 teste da pagare in toto.

    facciamo due conti.

    biglietti andata e ritirno medio per telaviv 1000 euro

    3 giorni almeno 300 euro

    extra altri 150 (taxi e altro)

    regali, questi non possono mancare, altri 200 a testa.

    fanno 1650-1700 a testa.

    per 800 persone, fanno 1.360.000 euro, che in lire sono 2 miliardi 633 milioni e oltre.

    effettivamente, quanti vescovi sono andati?
    10? 20?
    mettiamo anche 50?

    esageriamo... 100???

    ma vi rendete conto che bella sommetta il nostro povero kiko si è messo in tasca? senza alcuna dichiarazione e controllo fiscale... alla faccia della giustizia sociale che il loro beneamato gp2 tanto gridava (e giustamente!!!)

    kiko ha messo su il paese di bengodi, altro che itinerario di riscoperta battesimale.

    e ci sono preti del sud o dei paesi di montagna che tirano avanti peggio di di un barbone, che vanno a mangiare in giro per le famiglie perché non hanno nulla e nessuno che li aiuti!

    e poi "francescano" tu vieni a dirmi questa cosa?

    ... "Ormai questo Blog è alla frutta.
    Vi conviene chiudere.
    Approvato lo Statuto e gli Orientamenti, che verranno pubblicati sugli Atti Ufficiali della Santa Sede, o chinate il capo alla volontà della superiore gerarchia oppure siete voi nell'eresia.
    QUESTO MESSAGGIO VALE SOPRATTUTTO PER IL CONFRATELLO NEWGOLD

    ..."...

    guarda che io sono nella retta fede e nella retta chiesa, non ho nulla da temere, tanto meno le tue minacce e quelle dei tuoi adepti eretici.

    e se sei realmente francescano come ti firmi, vergognati.

    san francesco amava la chiesa e la serviva, era ad essa sottomesso e accettava tutte le sue direttive e si era messo nelle sue mani affinchè essa guidasse il suo ordine.

    impara dal nome che porti e vergognati!!! e convertiti, ma sul serio non a quel bestemmiatore di kiko!

    RispondiElimina
  139. "Dove sarebbe la novità o la differenza nel programma neocatecumenale?"

    Bè, forse nel fatto che a differenza delle altre fedi, il CNC guarda all'indietro, è rivolto primariamente contro la stessa Casa che lo accoglie perchè ha la presunzione di volerne prendere il posto, sostituirla negli animi e nei cuori dei credenti, non senza averne prima demolito regole, assetti e prassi.

    RispondiElimina
  140. dal momento che ora devo andare a fare l'eretica volevo lasciare un saluto per katatrtiko faremo il cammino finchè Dio lo vorrà che la pace sia cn te Alessandra

    RispondiElimina
  141. Virtu' cristiana: umilta'.

    Dicembre 2005
    Il Papa manda le sue richieste a Kiko
    Arguello. (lettera card. Arinze)

    Il Cammino (tramite portavoce Gennarini) risponde: il Papa con questa
    lettera ci approva!!!!
    E non obbedisce alle richieste.

    Giugno 2007 Statuti scaduti.
    Kiko: l'approvazione e' vicina.

    Settembre 2007
    Ci siamo, l'approvazione c'e'.

    Dicembre 2007
    (Scadenza del termine per obbedire
    alle richieste del Papa lett. Arinze)
    Ci hanno ormai approvato e' tutto
    a posto non dobbiamo quindi obbedire alle richieste del Papa. Fra qualche giorno l'approvazione sara' pubblica.

    Marzo-2007
    L'approvazione E' STATA FIRMATA il 4-FEB
    DANNO PURE LA DATA!!!!!!!!!!!!!
    PURE LA DATA!!!!!!!!!
    Questa firma sara' resa pubblica
    a breve e festeggiata con l'annuncio di Pasqua.


    Marzo 27
    Passata la Pasqua, ancora nessuna
    ombra della tanto sospirata
    approvazione finale.

    Una voce comincia a diffondersi:
    Manca solo la firma di un oscuro
    cardinale che quasi quasi si nasconde
    per non firmare (sara' un eroe allora :)

    Siamo alla farsa ormai!!!



    Pasqua e' passata, questa firma del
    4 FEBBRAIO 2007 non esiste
    E' UN'ALTRA MENZOGNA
    questa si
    UNA MENZOGNA palese
    comprovata ormai dai fatti, innegabile
    che vi siete bevuti
    cari fratelli NC.

    Come potete credergli ancora?
    Certo dopo tutto il tempo (e non solo)
    investito nel CN e' difficile fermarsi.
    E' come al gioco, si va avanti sperando
    di rifarsi prima o poi, una vincita
    che ricompensi ampliamente le perdite
    inannelate.
    Ma come la statistica insegna
    piu' a lungo si gioca piu' alta e' la vincita del banco e la perdita personale.........
    L'unica e' smettere, finche' si e' in tempo ma questo per chi ormai ha il vizio del gioco e' cosa ardua

    Se l'approvazione dovesse arrivare
    sicuro non portera' la firma del 5 FEB
    e sicuramente visto questo ritardo
    conterra' dei provvedimenti e delle
    correzioni estensive.

    E voi vi sarete ancora bevuti un'altra colossale balla.

    RispondiElimina
  142. L'anonimo che dava la notizia
    dei 300 vescovi poi sull'altra pagina
    l'ha lanciata cosi' la notizia
    senza un controllo o nulla.

    300 vescovi sono come tutti i vescovi
    di Spagna e Italia
    sembrerebbe davvero che ormai
    in questi due paesi comandi Kiko.....
    (il che sarebbe grave)
    manca poco e organizza
    un conclave.....

    Tenderei a non credere alla notizia
    qualcuno puo' dare notizie piu' dettagliate
    e anche sulla loro provenienza?

    RispondiElimina
  143. Pero' la notizia e' riportata da
    catechumenium
    http://www.catechumenium.it/default.asp?cod=&t=21&dett=2137

    RispondiElimina
  144. I numeri si saprà alla fine, per ora si parla di 300. Da tener conto l'analisi fatta da Newgold, più è il numero sparso da sostenere più saranno le 'offerte'.
    Sappiamo che sempre piangono dicendo 'siamo sotto, siamo sotto' e i pappagalli ci cascano!

    RispondiElimina
  145. Ah, nel ‘Nuovo Movimento’ i primi ad essere invitati sono tutti quei sacerdoti che hanno saputo CUSTODIRE e TRAMANDARE la sana dottrina nel trascorso di tutto questo tempo di maremoto.

    RispondiElimina
  146. "è divertente leggervi,prima c'era il colosseo,oggi c'è il teatro."

    era divertente veder morire i cristiani al Colosseo, vero, Anonimo????

    Quelli VERI che addirittura morivano per il Signore... io non ci scherzerei tanto sopra perché è dal loro sangue, come da quello di Cristo che nasce la nostra Fede e e la nostra Salvezza...

    Quanto al nostro teatro... beh, dopo tutte le vostre sciempiaggini, qualche battuta sarà pur consentita, o no?

    RispondiElimina
  147. Scusate se mi intrometto ma non fanno così anche tutti gli altri movimenti e sette protestanti e di altre religioni?
    Non costruiscono templi per riunirsi e pregare e diffondere la loro fede?
    Dove sarebbe la novità o la differenza nel programma neocatecumenale?


    proprio così! Hai fatto Bingo!!!

    c'è una sola differenza: che NON PRETENDONO DI ESSERE CATTOLICI e celebrano la LORO FEDE nei LORO TEMPLI senza camaleontismi vari...

    RispondiElimina
  148. Per alessandra27 marzo 2008 21:52

    "cm erail comandamneto ama prossimo tuo cm te stesso ma Gesù viene a dirci di amare il nostro nemico a questo siamo chiamati nn a scanna re chi vive nella chiesa"

    intanto nessuno vi sta scannando e poi voi vivete nella Chiesa come quei combattenti greci vivevano nella pancia del cavallodi Troia!

    RispondiElimina
  149. Non solo, ma una volta ricevuto l'imprinting suggestionante, quando si trovano in presenza di critiche severe di quell'esperienza, anzichè porsi delle domande, tendono a rigettarle come mere provocazioni o tuttalpiù prodotto della ignoranza dei 'frutti' portentosi da loro toccati con mano.
    Così il cerchio si chiude e con esso ogni possibilità di risvegliare una coscienza vigile e attenta.


    chapeau per "Psic"!

    RispondiElimina
  150. Benvenuti a 2013 La Fortezza,
    la direzione raccomanda alle Eccellenze Reverendissime di non superare la linea gialla

    RispondiElimina
  151. All'entrata della Biblioteca si trova una grande semisfera di vetro, con un cielo stellato che sovrasta la volta. All'interno è situato un Rotolo della Torah completa, scritta trecento anni fa.

    The Library of the Domus Galilaeae

    RispondiElimina
  152. Aritmetica per cardinali distratti,
    ribattezzatori e grandi architetti

    1 + 2 + 1/2 = 3.5

    3.5 x 360 = 1260

    1260/30 = 42

    RispondiElimina
  153. Molto sugestiva quella notturna … i cardinali avranno l’impressione di stare in discoteca! GUAU!

    RispondiElimina
  154. E per finire...

    la rubrica quattro chiacchiere con

    A cena con il Cardinale Arinze

    RispondiElimina
  155. Questo flash è vuoto






    In attesa della danza davidica dei prelati alla domus

    RispondiElimina
  156. il commento che mi hai cancellato scoperchiava qualche cosa che ti da fastidio mic?

    RispondiElimina
  157. più semplice: non mi piace dare spazio alle sciempiaggini e a chi si dedica agli attacchi gratuiti alla persona invece che dare un contributo sugli argomenti in discussione

    RispondiElimina
  158. messaggio di newgold69

    ultimo pensierino prima di andare a nanna:

    non notate una certa similitudine tra le continue affermazioni di approvazioni e poi smentite dai fatti da parte di kiko circa l'improbabile approvazione degli statuti e le continue affermazioni e successive smentite di un tal berlusconi su alitalia?

    concludendo con una battuta...

    ... è proprio una BUFALA!!!!

    RispondiElimina
  159. La similitudine è che tutti e due danno i numeri (anche le percentuali).

    RispondiElimina
  160. kirikiki'

    Bello l'articolo di Petrus.
    Quanto e' difficile percepire come normali le parole del cardinale in materia di Eucaristia, considerando come stanno le cose! Qualcosa forse cambiera', visto che Benedetto XVI "GODE DI OTTIMA SALUTE"

    RispondiElimina
  161. mi domando chi sia chi mi ha risposto in modo così banale escontato noi nn abbiamo ingannnato nessuno noi viviamo nella chiesa alla luce del giorno Che la pace sia cn te Alessandra

    RispondiElimina
  162. posso farvi una domanda ?quanti di voi eravate al Family day di piazza san giovanni? lo scorso anno?attendo risposte io mio marito e i miei due figli c'eravamo! Alessandra

    RispondiElimina
  163. Anonimo ha detto...

    posso farvi una domanda ?quanti di voi eravate al Family day di piazza san giovanni? lo scorso anno?attendo risposte io mio marito e i miei due figli c'eravamo! Alessandra

    28 marzo, 2008 09:16


    Questo vuol dire che sei il CNC e' una cosa giusta? C'erano anche le comunita' mussulmane, informati....
    Il Family Day vi e' servito a Kiko solo per fare un po' di propaganda a quei Vescovi (che sono tanti) critici al CNC....

    RispondiElimina
  164. nessuno noi viviamo nella chiesa alla luce del giorno..

    ma chi sta in alto preferisce la luce della Domus..

    RispondiElimina
  165. Agenzia Immobiliare28 marzo 2008 09:44

    Elegante complesso centro religioso-sociale
    con santuario della parola, sala maggiore, sala giochi - Pescara

    RispondiElimina
  166. vedi seby nn so per quanti anni hai fatto cammino se lo hai mai fatto o se cm quando io ero in A.C criticavo iN.C perchè nn venivano mai a messa la domenica (falso perchè la domenica mattina accompagno sempre miei figli nella parrocchia dv seguono catechismo) Ma credimi Kiko nn ha bisogno della pubblicità del family day e comunque volevo chiederti se conosci Mons:Stafford se nn erro è nel pontificio consiglio per i laci lo sai dv era nel lontano 1993?a cmq oggi sono di giorno libero ma tu a parte ad occuaparti di questo blog per salvare anime perse cosa sei sacerdote o cosa?La pace di Cristo nn ti abbandoni mai Alessandra

    RispondiElimina
  167. Il Cn e' figlio di quella parte della Chiesa Cattolica che ha

    rinunciato al Mistero,

    che ha tolto dalla Messa la Preghiera allo Spirito Santo,

    che ha preferito mettere in risalto il soffio dello Spirito nella nascita di un movimento dimenticando completamente l'azione dello Spirito nella Santa Eucarestia,

    che ha sostituito di fatto in molte funzioni i laici ai sacerdoti (sostituzione di sacro),

    che di fatto strumentalizza il Sacramento del Matrimonio asservendolo, di fatto, a logiche di accrescimento del movimento cui appartengono gli sposi,

    che ha svilito i luoghi sacri(celebrazioni nelle sale e Battesimi amministrati al di fuori della Chiesa(edificio)),

    che ha spezzato, con piu' Messe in contemporanea, la Comunione Eucaristica, come richiamata nella Dominicae Cenae di GPII.

    RispondiElimina
  168. Perchè i neocat sono fissati col lavoro? Sono già in vigore le leggi noachiche per gli animali parlanti?

    RispondiElimina
  169. Cardinale mic, non mi parlare che cancelli solo i commenti che non arricchiscono l'argomento di cui si discute; queste offese, però, le lasci stare:
    "Non ultima la ricerca appassionata della tipologia dei Suoi interventi che,a dire del mio illustre amico studioso, prof.Pasqualardo De Pilisovinis,mio dirimpettaio di maniero, sono da ascrivere alla casistica de' ragli e di non meglio specificate "emissioni gassose tipiche de' quadrupedi soliti at somma ingurgitatione di biade e di fieno spagnoli",
    rivolte nei miei confronti.
    A parte che sono fiero di appartenere alla razza ragliante, così benedetta dal Signore (vedi Ballam, l'ingresso di Gesù a Gerusalemme per non parlare della presenza dell'asino nella grotta di Betlemme), sono certo che chi scrive questi stupidi commenti appartiene a una certa razza animale che si è gettata dal dirupo, invasa dal Demonio. Vedo come l'ipocrisia ti (e vi) opprime il cervello.
    Continuo a sperare che le alte sfere vaticane leggano tali stupide riflessioni così ci approveranno per meriti speciali.

    RispondiElimina
  170. Dal 24 al 29 Marzo si tiene un incontro di Vescovi europei presso la Domus Galilaeae, il centro costruito dal Cammino neocatecumenale in Galilea , presso le rive del lago di Tiberiade, sul Monte delle Beatitudini. Questo centro si presta ottimamente per ospitare in una atmosfera di preghiera e di riflessione sia incontri di prelati ad alto livello, come in questo caso, ma soprattutto presbiteri e seminaristi in formazione che desiderano approfondire la conoscenza delle radici della propria fede.
    Il centro accoglie anche le comunità neocatecumenali al termine del loro cammino di formazione cattolica che prevede un pellegrinaggio nei luoghi santi.

    Questo incontro di circa 300 Vescovi europei è svolto con un carattere di convivenza e il tema principale è la presentazione dell'esperienza del Cammino neocatecumenale, legata soprattutto alla nuova evangelizzazione, secondo il mandato di Giovanni Paolo II consegnato a tutta la Chiesa nell'anno giubilare.

    In particolare i Vescovi analizzeranno il processo di formazione cattolica impartito dal Cammino neocatecumenale in riferimento all'evangelizzazione dell'Europa davanti al laicismo e al relativismo che ne guidano il percorso culturale in questi ultimi anni, e come fronteggiare questi fenomeni partendo dall'annuncio del vangelo.

    A.S. - catechumenium.it

    RispondiElimina
  171. fanghiglia cristiana28 marzo 2008 09:54

    Continuiamo a perdere copie...

    RispondiElimina
  172. uriel scusa ma quanta cocaina hai sniffato prima di dire cotante balle(assurdità) io i miei due figli li ho battezzati in chiesa la notte di pasqua cm tutti i miei fratelli N.C le celebrazioni eucaristiche e quelle della parola le svolgiamo in chiesa cn sempre il nostro parroco che di esperienza ne ha tanta infatti è un Monsignore nn ho mai fatto nulla in 20 anni di cammino al di fuori del mio amato Duomo a parte mio battesimo fatto in ospedale per motivi di salute potevo appena nata nn sopravvivere! ma per bontà divina sn ancora qui Alessandra

    RispondiElimina
  173. OVVIAMENTE PER PARLARE DELL'EVANGELIZZAZIONE DELL'EUROPA I 300 VESCOVI DOVEVONO ANDARE A CORAZYM PERCHE' A ROMA O IN EUROPA NON C'ERANO ALTRE STRUTTURE IN GRADO D ACCOGLIERLI.

    UN'ALTRA DELLE INSOLENTI SFIDE DI KIKO AL PAPA E NULLA DI PIU'!!!!

    RispondiElimina
  174. sono certo che chi scrive questi stupidi commenti appartiene a una certa razza animale che si è gettata dal dirupo, invasa dal Demonio.

    Scrivere ironicamente e' un conto, scrivere quello che affermi mi fa ancora una volta riflettere sull'uso troppo facile delle citazioni Evangeliche.

    RispondiElimina
  175. Caro uriel, dovevo dire che un certo "pipita" è un porco?
    Meglio asini che porci.

    RispondiElimina
  176. Questo incontro di circa 300 Vescovi europei è svolto con un carattere di convivenza e il tema principale è la presentazione dell'esperienza del Cammino neocatecumenale, legata soprattutto alla nuova evangelizzazione, secondo il mandato di Giovanni Paolo II consegnato a tutta la Chiesa nell'anno giubilare.

    The Ceremony of the Inauguration

    RispondiElimina
  177. buongiorno Katartiko ma a te nn sucitano ilarità le banalità del trio lescano e seguaci?a me molta e devo dire che mi verrebbero ben altri commenti ma visto che sn asino che raglia preferisco ragliare visto che proprio su un Asino Gesù entrò a Gerusalemme buon lavoro hhe la pace sia sempre cn te e cn i tuoi cari Alessandra

    RispondiElimina
  178. Per Anonimo Alessandra

    Di cocaina non faccio uso, ne di sostanze alcooliche ne' di nicotina.

    L'offesa personale vedo che e' l'unica cosa che riesci a mettere su.

    La prassi del Cn e' anche quella che ho scritto. Se vuoi negare nega, ma la realtà rimane quella che e'.

    RispondiElimina
  179. e come al solito si prende un particolare estraponendolo dal generale.
    Uriel, il mio comento mirava ad altro, non certo per dire che c'è qualche indemoniato. Se sai leggere leggi, se anche tu sei ipocrita mi dispiace per te.
    Spesso ho scritto delle ironie innocenti e sono stato o cancellato o furiosamente attaccato. Evidentemente siete fortemente ipocriti.

    RispondiElimina
  180. e anche oggi si va a lavorare. Buongiorno ai nullafacenti di questo blog (come ho minuziosamente documentato in un commento cancellato ieri notte).

    RispondiElimina
  181. katartiko ha detto...
    Caro uriel, dovevo dire che un certo "pipita" è un porco?
    Meglio asini che porci.


    Puoi scrivere quello vuoi, ma non dare valenza a quello che scrivi con citazioni bibliche.
    E sopratutto piantatela di citare i demoni !!

    RispondiElimina
  182. E' UNA COSTANTE DEI NEOCATECUMENALI ATTACCARE GLI INTERLOCUTORI CON MINACCE E VIOLENZE VERBALI DI OGNI GENERE.

    RIMANE LA LORO DISOBBEDIENZA CONCRETA AL PAPA.E LE GOZZOVIGLIE DEI 300 PRESUNTI VESCOVI A CORAZYM NE E' UN ULTERIORE ESEMPIO.

    RispondiElimina
  183. Io nn nego io ti dico solo quale realtà vivo e nn me ne vergogno nn vedo perchè dovrei ma nn la vivo solo la vivono le otto comunità che eseistono nel mio paese ovvero circa 250 persone o forse trecento calcola 40 /45 a comunità di cui 2 delle otto tra cui la mia ha finito cammino Alessandra

    RispondiElimina
  184. anonimo mi citi la fonte di quest'ultima barzelletta minacce offese ma a chi a che cosa
    Alessandra

    RispondiElimina
  185. seby mic e stephanos chiedo a voi una cosa il vs blog si intitola verità sui necatecumenali chi di voi è depositario di questa verità? se seite in grado di possedere la verità m'inchino di fronte a tale grandezza che sinceramente scusate la franchezza mi sembra frustrazione e presunzione tanta anonima di fatto ma nn di nome Alessandra

    RispondiElimina
  186. anonimo mi citi la fonte di quest'ultima barzelletta minacce offese ma a chi a che cosa
    Alessandra

    E' un dialogo tra sordi dove all'evidenza di fatti documentati
    ormai riportati a livello di stampa
    si contrappone l'esperienza del gruppo. Ma che senso ha andare pure sulla luna se si predica una
    catechesi tutta particolare , la cui
    specificità è rappresentata da simboli e teorie ben precise.

    RispondiElimina
  187. Montmirail il tuo parlar mi è arcano potresti spiegarmi da che parte di sordi sei? alessandra

    RispondiElimina
  188. La verità qual è? Che si può attendere il messia insieme , venuto
    o venturo? Che gli altari vanni rimossi e sostituiti con i tavoli delle "sale"? Che senso ha tutto questo? Non si sa...

    RispondiElimina
  189. Montmirailnessuno rimuove niente IN.C hanno molto rispetto per la liturgia e perchè la chiesa sia degna dimora divina Alessandra

    RispondiElimina
  190. spiegarmi da che parte di sordi sei? alessandra

    Non credo che sia arcano, perchè è
    il segreto di pulcinella e tu mi sembri una ragazza più che intelligente. Prendiamo un'affermazione a caso di un leader NC. Tu puoi dire

    1) Non l'ha mai detto

    2) Non l'ho mai sentita

    3) Non la riconosco come mia

    4) La riconosco e la condivido

    Il massimo a cui si è arrivati
    è stato il punto 2. Il fatto è che
    quella realtà esiste anche a prescindere dal blog che è solo una goccia nell'oceano

    RispondiElimina
  191. Allora prendi il catecumenium in costruzione a Pescara e spiegami
    la struttura della sala con la bimah
    sullo sfondo e l'assemblea ai lati.
    Questa è la nuova evangelizzazione?

    RispondiElimina
  192. Qualcumo dei NC mi spieghi una cosa....
    dopo la lettera del Card. Arinze, il nostro Arcivescovo metropolita di Catania ha vietato, durante la Santa messa, ai NC di fare le risonanze.
    Invece, nella roccaforte del CNC a Catania (Parrocchia di San Leone) si continuano a fare in barba all'abbedienza al nostro Vescovo.
    Poi, alessandra, io faccio l'educatore, per gli altri, tu, a parte fare il CNC cosa fai (per gli altri, intendo?
    Io non giudico chi fa il cNC, l'ho fatto anche io, ma denuncio solo le stoltezze che ci sono, come quella che ho appena scritto circa la falsa obbedienza....

    RispondiElimina
  193. amici non fatevi ingannare questo e' un sito organizzato da neocatecumenali! presentandosi come anti-neocat irascibili e un po' mattoidi vogliono farvi credere che l'unica opposizione ai neocat viene da gente con questo livello di credibilita'!

    "mic" ad esempio non esiste: nessun essere umane puo' spendere 16-18 ore al giorno a rispondere a qualsiasi minchiata sul cammino. dietro a questo nick al quale si nascondono 4-5 persone che scrivono a turno e per la maggior parte del proprio tempo fanno una vita normale...

    RispondiElimina
  194. Come diceva ieri Pipìta,qui ci sono ragli,solo ragli neocatecumenali contro ogni forma di buon senso.

    RispondiElimina
  195. gert si noi ragliamo e mi auguro che i nostri ragli servano qui in ogni dove cm asini da soma questo ci basta Alessandra

    RispondiElimina
  196. Ci dovete spiegare perché se Mic & C. scrivono cavolate, c'è una pletora di anonimi di ogni tipo e foggia che seguono questo blog ad ogni ora del giorno e della notte e intervengono solo per accusare e gettare gratuito discredito sulle persone.

    Oppure si limitano a buttar lì che non è vero quello che si dice, quando l'esperienza di chi parla conosce un'evidenza opposta...

    Poi, quendo qualcuno definisce questi interventi "ragli" si offendono, magari anche giustamente, ma dovrebbero spiegarci cosa ci stanno a fare su questo blog

    RispondiElimina
  197. vedi montmirail da 20 anni vivo il cammino e misembra che tu ne sia molto informato vedo che vai spulciare sito domus io la domus l'ho vissuta l'ho toccata ci ho vissuto ma nn so se lo fai cm i bandidos far weterniani per sparare sul pianista Alessandra

    RispondiElimina
  198. maggior parte del proprio tempo fanno una vita normale...

    Ed' è importante questo rispetto
    ai temi della discussione? Mah

    Tutti a dire io faccio questo , io faccio quest'altro, quelli partono e
    lasciano tutto, tu che lavoro fai..
    La Chiesa è forse una onlus di attivisti?

    RispondiElimina

I commenti vengono pubblicati solo dopo l'approvazione di uno dei moderatori.

È necessario firmarsi (nome o pseudonimo; non indicare mai il cognome).

I commenti totalmente anonimi verranno cestinati.