domenica 20 luglio 2008

Meditiamo sulle parole del Papa a Sydney

Dal discorso di Benedetto XVI alle diverse Confessioni cristiane incontrate a Sydney:

“Quest’anno celebriamo il bimillenario della nascita di san Paolo, lavoratore instancabile a favore dell’unità nella Chiesa primitiva. Nel brano della Scrittura che abbiamo appena udito, Paolo ci ricorda l’enorme grazia che abbiamo ricevuto nel divenire membra del Corpo di Cristo mediante il Battesimo. Questo Sacramento, che è la porta d’ingresso nella Chiesa e il “vincolo di unità” per quanti grazie ad esso sono rinati (cfr Unitatis redintegratio, 22), è conseguentemente il punto di partenza dell’intero movimento ecumenico. E tuttavia non è la destinazione finale. Il cammino dell’Ecumenismo mira in definitiva ad una comune celebrazione dell’Eucaristia (cfr Ut unum sint, 23-24.45), che Cristo ha affidato ai suoi Apostoli come il Sacramento per eccellenza dell’unità della Chiesa. Anche se vi sono ancora ostacoli da superare, noi possiamo essere sicuri che un giorno una comune Eucaristia non farà che sottolineare la nostra decisione di amarci e servirci gli uni gli altri a imitazione del nostro Signore: il comandamento di Gesù di “fare questo in memoria di me” (Lc 22,19) è, infatti, intrinsecamente ordinato al suo monito di “lavarci i piedi gli uni gli altri” (Gv 13,14). Per questa ragione un sincero dialogo concernente il posto dell’Eucaristia – stimolato da un rinnovato ed attento studio della Scrittura, degli scritti patristici e dei documenti dei due millenni della storia cristiana (cfr Ut unum sint, 69-70) – gioverà indubbiamente a far avanzare il movimento ecumenico e ad unificare la nostra testimonianza davanti al mondo.
Cari amici in Cristo, penso sarete d’accordo nel ritenere che il movimento ecumenico sia giunto ad un punto critico. Per andare avanti, dobbiamo continuamente chiedere a Dio di rinnovare le nostre menti con la grazia dello Spirito Santo (cfr Rm 12,2), che ci parla attraverso le Scritture e ci guida alla verità tutta intera (cfr 2 Pt 1,20-21; Gv 16,13). Dobbiamo stare in guardia contro ogni tentazione di considerare la dottrina come fonte di divisione e perciò come impedimento a quello che sembra essere il più urgente ed immediato compito per migliorare il mondo nel quale viviamo. In realtà, la storia della Chiesa dimostra che la praxis non solo è inseparabile dalla didaché, dall’insegnamento, ma anzi ne promana. Quanto più assiduamente ci dedichiamo a raggiungere una comune comprensione dei divini misteri, tanto più eloquentemente le nostre opere di carità parleranno dell’immensa bontà di Dio e del suo amore verso tutti (cfr 2 Tm 1,8-10). Sant’Agostino espresse l’interconnessione tra il dono della conoscenza e la virtù della carità quando scrisse che la mente ritorna a Dio attraverso l’amore (cfr De moribus Ecclesiae catholicae, XII,21), e che dovunque si vede la carità, si vede la Trinità (cfr De Trinitate, VIII,8,12).”.

128 commenti:

Signor Veneranda ha detto...

Anche se vi sono ancora ostacoli da superare, noi possiamo essere sicuri che un giorno una comune Eucaristia non farà che sottolineare la nostra decisione di amarci e servirci gli uni gli altri a imitazione del nostro Signore: il comandamento di Gesù di “fare questo in memoria di me” (Lc 22,19) è, infatti, intrinsecamente ordinato al suo monito di “lavarci i piedi gli uni gli altri” (Gv 13,14).


Cosa significa lavarci i piedi gli uni gli altri? Non significa ossessione per la pulizia quanto un gesto di amore. Infatti come è piacevole, dopo una giornata di cammino, immergere i piedi nell'acqua! Se poi non devo fare altro che sedermi e ci fosse qualcuno che mi preparasse l'acqua, immergesse i miei piedi nell'acqua,e li pulisse dalla polvere e li asciugasse, sarebbe il massimo. Ma quello che veramente mi farebbe riposare sarebbe se questo gesto fosse un gesto non obbligato, ma gratuito un gesto di amore come quello che fece Gesù ai suoi discepoli.
Ecco vi ho dato l'esempio perchè voi vi laviate i piedi gli uni gli altri. E' questo in Giovanni il parallelo sinottico del "fate questo in memoria di me". Non posso dunque come meditazione che pensare se io abbia fatto questo intervenendo in questo blog. E mi accorgo di no. Mi riprometto in futuro di avere maggiore carità di quanta ne ho dimostrata fino ad oggi.

Signor Veneranda ha detto...

Per questa ragione un sincero dialogo concernente il posto dell’Eucaristia – stimolato da un rinnovato ed attento studio della Scrittura, degli scritti patristici e dei documenti dei due millenni della storia cristiana (cfr Ut unum sint, 69-70) – gioverà indubbiamente a far avanzare il movimento ecumenico e ad unificare la nostra testimonianza davanti al mondo.



A questo proposito propongo questo testo di Costantin Andronikof, importante teologo russo morto nel 1997:
"La liturgia, sul piano umano, è la sola unione che non si faccia contro nessuno. Essa non costringe il mondo esterno, lo serve pregando per esso. E' la sola che non abbia a che fare con nessuna legge e che non si traduca in nessuna legge, poichè il suo essere stesso,fatto d'amore, supera la legge e la rende inutile. Il solo suo regolamento è quello della convenienza rituale, di cui è padrona la Chiesa, sua autrice comunitaria. (Constantin Andronikof, Il senso delle Feste, Liturgua Oggi/2, Editrice AVE, 1970)

mic ha detto...

Il cammino dell’Ecumenismo mira in definitiva ad una comune celebrazione dell’Eucaristia (cfr Ut unum sint, 23-24.45), che Cristo ha affidato ai suoi Apostoli come il Sacramento per eccellenza dell’unità della Chiesa

questo ci ricorda il Papa e a questo ogni nostro sforzo deve tendere, non imponendo gli uni agli altri la "propria" eucaristia, ma cercando di scoprire insieme la VERA Eucaristia istituita dal Signore, possibilmente non attarverso falsi archeologismi, ma attingendo alla Tradizione Apostolica, dalla quale in molti si sono allontanati

mic ha detto...

Il solo suo regolamento è quello della convenienza rituale, di cui è padrona la Chiesa, sua autrice comunitaria.

mi sembra che qui ci sia un vizio di fondo, Sig. Veneranda e mi deve perdonare il mio dissenso ma non posso non esprimerlo.

Neanche della "convenienza rituale", che già non è nemmeno più la Liturgia in sé, può essere 'padrona' la Chiesa.
La Chiesa ha un 'Capo', Cristo che insieme ad essa ha istituito il culto autentico da rendere al Padre, unico Autore e Dispensatore dei Sacri Misteri, attraverso la Sua Chiesa e il Suoi sacerdoti.
Questa valenza comunitaria trova la sua ragion d'essere spolo in quanto popoli di salvati che accolgono la Grazia del Signore e si radunano (anzi vengono da Lui radunati) per questo.

La vogliamo finire con queste Assemblee che fanno l'Eucaristia e queste comunità che pretendono di gestire autonomamente il Mistero del Regno, bypassando il Magistero della Chiesa e sostituendosi ad essa?

Inoltre la Chiea non gestisce un "potere", se non in quanto attribuitole dal Signore (parlo del potere della chiavi e della conferma nella Fede), ma principalmente essa stessa è Sacramento e SERVIZIO...

FRA78 ha detto...

Buongiorno a tutti,
ecco un blog che somiglia alla "voce di uno che grida nel deserto", ma qual'è questo moderno deserto? E' la nostra Chiesa così confusa e contradittoria che percorre ogni strada anche se contrapposta. L'approvazione dello statuto NC lungi da essere stata un'azione risolutiva, non fa altro che divenire il presupposto per acuire ancora di più smarrimento e fanatismo. Smarrimento per quei cattolici che vedono la vera fede sempre più minacciata all'interno della Chiesa e fanatismo per i cattolici NC che adesso lo esibiranno come un lasciapassare, come la prova somma della loro genuinità. Ma cosa ha risolto questo statuto? Si è forse occupato dei motivi che hanno suscitato e suscitano così tanta indignazione nel mondo cattolico, ha forse messo in risalto la dottrina neocatecumenale in contrapposizione a quella cattolica?
Quando un Pontefice asserisce che il cammino neocatecumenale è veramente "un itinerario di formazione cattolica valido per i tempi moderni e per la società", pur essendo sotto gli occhi di tutti eresie, abusi, deformazioni, settarismo che di quel cammino sono parti essenziali e costitutivi, senza le quali il cammino stesso non avrebbe coesione e sussistenza,- ecco, dinanzi a tutto questo non resta che gridare nel deserto -. Anche noi vestiti di "peli di cammello" che simboleggiano l'umiltà di camminare a fianco di una Chiesa ferita e umiliata, con "la cintura attorno ai fianchi" che richiama alle virtù che debbono cingere la nostra anima dobbiamo cibarci di "locuste e miele selvatico", cioè dobbiamo sopportare con pazienza le immani difficoltà e povertà di una gestione gercachica della Chiesa sempre più incline al nuovo protestantesimo, ma non rinunceremo mai a gridare nel deserto, "a preparare la strada del Signore", fino al tempo in cui saranno "svelati i pensieri di molti cuori" e allora vedremo la giustizia di Dio separare l'erba buona da quella cattiva e lo splendore della Verità sarà come la lampada sul monte del Signore.
Il Signore vi benedica.
Buona domenica

mic ha detto...

inoltre. Sig. Veneranda, il Papa ci dice ancora:
Per questa ragione un sincero dialogo concernente il posto dell’Eucaristia – stimolato da un rinnovato ed attento studio della Scrittura, degli scritti patristici e dei documenti dei due millenni della storia cristiana (cfr Ut unum sint, 69-70) –

e lei mi viene a citare Costantin Andronikof, importante teologo russo morto nel 1997: sarà importante per lei e per il suo inziatore, ma nemmeno una virgola della seconda parte della sua citazione è in linea con l'insegnamento del Magistero.
La prima parte può essere accettabile, ma occorre approfondirla e inquadrarla nelle coordinate esatte.

mic ha detto...

Ti ringrazio Fra78,
come vedo hai ben inquadrato: ci stiamo dibattendo tra molte ambiguità esterne, ma purtroppo anche interne...

l'unico nostro Fondamento oltre all'affidamento al Signore è proprio la Tradizione Apostolica, quella non ancora inquinata dalle derive post conciliari...

Non siamo contro il concilio tout court, ma contro tutte quelle innovzioni arbitrarie che in nome del Concilio hanno tentato di trasformare e in buona parte hanno già trasformato la nostra Chiesa

Vittorio ha detto...

il Papa nell'incontro ecumenico:
“riconosce un comune impegno, indica degli obiettivi, dichiara punti di convergenza, senza passare frettolosamente sopra alle differenze”

è molto tempo che seguo questo blog e non ho ancora visto un impegno comune nè punti di convergenza, nè un'analisi consapevole e critica delle differenze, da parte NC

la vedo difficile. non dico impossibile solo "perchè nulla è impossibile presso Dio"

montmirail ha detto...

Vittorio ha detto:

è molto tempo che seguo questo blog e non ho ancora visto un impegno comune nè punti di convergenza, nè un'analisi consapevole e critica delle differenze, da parte NC

la vedo difficile. non dico impossibile solo "perchè nulla è impossibile presso Dio"

E' quello che si constata sempre
al di là delle opinioni. Perchè è
l'essenza del messaggio ultimo che è diversa , che poggia più su un
razionalismo psicologista che su una verità rivelata. E' per questo che per essendo un messaggio
"forte", "radicale" non trova ostacoli sia in ambienti scientisti ,sia a livello "ecumenico" rendendo
possibile la convivenza tra coloro che aspettano ancora il messia e quanti l'hanno riconosciuto.
Si comincia col dire che ai lontani non può essere presentata una verità rivelata , ma poi l'essenza di questa verità compare?
A me sembra che finisca in secondo piano. E d'altra parte quanti approdano in ultimo ad una visione sincretista? E' un caso?

montmirail ha detto...

Il Cardinale Schönborn conferisce un'onorificenza pontificia al vicesindaco abortista.

Emma ha detto...

"Si comincia col dire che ai lontani non può essere presentata una verità rivelata , ma poi l'essenza di questa verità compare?"


È così vero che taluni, nc, hanno detto che questo blog rischiava di scandalizzare i piccoli, i lontani....la Sana Dottrina, il Magistero, i documenti della Chiesa, la Tradizione, visti come fonte di scandalo per dei piccoli...certo ci deve essere prima la mediazione kikiana, la verità secondo Kiko Arguello come filtro per non accecare i lontani con la Verità.


Fuori tema, ma vorrei dire qui che ho seguito la GMG.
Ebbene ho visto le folle di giovani festivi o raccolti, tutti portavano le bandiere dei loro Paesi in un festival di colori, i soli che avevano degli immensi striscioni erano i neocatecumenali, con il Neocatecumanli scritto con lettere enormi. I soli, perchè ?
Perchè non prendere semplicemente le bandiere de loro Paesi? Perchè distinguersi? Perchè fare banda a parte?
Che cos`è questo bisogno di marcare in modo così visibile il loro essere nc ? Marcare la loro presenza, direi la loro differenza?
Sono cattolici no? Sono nella Chiesa no?
Non sono del resto la sola ad aver fatto questa osservazione.

mic ha detto...

Perchè è l'essenza del messaggio ultimo che è diversa , che poggia più su un razionalismo psicologista che su una verità rivelata.

acuta e sottile la tua analisi Montmirail... c'è molto da approfondire e sviluppare e me ne devo dare il tempo che ora non ho.

L'ho detto più di una volta che il CNC bypassa la Rivelazione, non ne parla, (il suo cosiddetto Kerygma non è basato sulla Rivelazione Apostolica) e fonda la sua costruzione pragmatica e spirituale su altre cose...

la differenza è qui:

- la Rivelazione cristiana è data, precede comprensione e comportamento e va accolta, uniformandovi le scelte e, in questo contesto umano-divino, comprensione e comportamento si evolvono sempre ulteriormente, insieme alla persona, ovviamente...

- la rivelazione kikarmeniana ha dei punti di partenza che nascono da psicologismi e non dall'universo spirituale, attingendo poi indiscriminatamente e arbitrariamente le soluzioni dalla spiritualità cristiana, da quella giudaica, dalla gnosi spuria...

Esse "creano" ("il cammino si fa, non si studia" = la tecnica propria della gnosi che è il contrario della contemplazione cristiana) un universo spirituale immanentizzato, sincretistico nel quale quegli elementi spirituali vengono strumentalizzati e svuotati del loro significato originario.

Al centro c'è l'uomo ed il suo 'sforzo' guidato, mediato dal Cammino... paradossalmente è un uomo redento senza ricerca autentica di trasformazione, in realtà non è redento perché accoglie la salvezza da Cristo nella Chiesa, ma solo perché ne vive la scmmiottatura nel Cammino e ad esso appartiene anima e corpo

Questa è in soldoni la fotografia della situazione. Ne andrebbero sviluppati gli aspetti concreti e le motivazioni non esplicite, che sfuggono ad una conoscenza superficiale, ma emergono raschiando sotto la superficie...

mic ha detto...

Esse "creano" ("il cammino si fa, non si studia" = la tecnica propria della gnosi che è il contrario della contemplazione cristiana) un universo spirituale immanentizzato, sincretistico nel quale quegli elementi spirituali vengono strumentalizzati e svuotati del loro significato originario.

secondo voi, amici NC che leggete, interrogatevi sul perché non riuscite a darci delle risposte alle nostre domande e, soprattutto, non riuscite a darle nemmeno a voi stessi, se qualcuno non vi mette in mano un bel pacchetto confezionato... (l'esempio di Cattolico nc docet)

Il perché dipende dal fatto che nel cammino le risposte non vengono dalla vostra personale ricerca, dalla vostra coscienza, dal vostro personale rapporto con Dio, ma accogliete, dando loro la fiducia assoluta che dovreste dare al Signore, le soluzioni chiavi in mano già predisposte dai vostri iniziatori e scodellate dai catechisti, che alla fine diventano imposizioni e per tutti uguali!

Ma vi sembra normale, quando il Signore da ogni uomo aspetta la SUA risposta e ha tracciato un suo percorso nell'alveo della Tradizione Vivente nella Chiesa?
E desidera che egli accolga la salvezza e non che se la costruisca in un modo precostituito da altri?

Gert ha detto...

"Il Cardinale Schönborn conferisce un'onorificenza pontificia al vicesindaco abortista."

quando scoppiò lo scandalo del quadro omosessuale nel museo diocesano era alla Domus...

Emma ha detto...

"In realtà, la storia della Chiesa dimostra che la praxis non solo è inseparabile dalla didaché, dall’insegnamento, ma anzi ne promana."

Non ho le competenze e conoscenze di Caterina o Mic o ancora altri su questo blog.
A tutti sono riconoscente per i numerosi spunti di riflessione.
Quiando leggo le parole qui sopra del Papa, mi tornano alla mente le seguente parole scritte dal
card.Rylko, nel comunicato del PCL sull`approvazione dello Statuto nc:

"....mediante una prassi accolta e valorizzata nei suoi ormai quarant'anni di vita in molte Chiese particolari;"

Veramente?
Prassi catechetica e liturgica?
Valorizzata? Accolta ?
Veramente?
Da chi?

La prassi promana dall`insegnamento dice il Papa, sappiamo quanto l` insegnamento di Arguello e Fernandez era, metto generosamente l`imperfetto, farcito di errori teologici, come il cardinal Rylko ha potuto nel suo slancio pretendere che la prassi catechetica e liturgica nc è avvalorata da 40 anni ?

Psyco ha detto...

Ci sarà o c'è stato l'incontro "vocazionale" con Kiko dopo il commiato dei giovani col Santo Padre?

Emma ha detto...

"Incontro vocazionale", ancora una particolarità neocatecumenale ?
Un`eccezione neocatecumenale?
Mi ricordo di avere letto, ma non so più dove, che ad ogni incontro dove è presente il Papa è presente non solo il Cn con i suoi enormi striscioni, ma anche Kiko Arguello che dopo il passaggio del Papa convoca le sue "truppe", che di nuovo faranno banda a parte.
In ogni caso una struttura organizzatissima, strutturatissima, dotata di evidenti mezzi finanziari.
Ma insomma ci sarà qualcuno che permette a Kiko Arguello di prendere la parola subito dopo il Papa ,là dove il Papa è passato.

Non sarebbe forse il cardinal Rylko?
Cardinal Rylko che mi è sembrato molto discreto a Sydney, secondo le agenzie di stampa erano previsti due suoi discorsi, non li ha fatti.
Comunque non mi sembra che l`incontro vocazionale ha potuto aver luogo in Australia, non dove c`era il Papa.

Ma sapendo che la GMG nel 2011 avrà luogo a Madrid, il cui arcivescovo e segretario della Conferenza episcopale spagnola, faceva parte dei cardinali presenti alla Domus Galileae, è facile prevedere che il Cn tenterà di trasformare quella festa di fede della Chiesa cattolica in un trionfo del cammino!

jeff m. ha detto...

Sì vabbè, comunque San Michele la faccia pagare a tutti voi!

stephanos78 ha detto...

Dice Jeff:


Sì vabbè, comunque San Michele la faccia pagare a tutti voi!


E' con queste fasi che ti scopri, purtroppo. San Michele, invece, ci difenda TUTTI nella battaglia, ricacci il Demonio all'inferno e ci guidi, insieme a Maria, alla Verità VERA. Che SALVA! E che non è un surrogato.

stephanos78 ha detto...

Altro giorno terribile ieri.

Giorno, ormai, di ORDINARIA follia.

Mentre scrivo mi rendo conto che se si radunassero in un'unica testimonianza tutti questi "giorni", non basterebbero tutti i libri del mondo...Purtroppo.

Perchè? Perchè ieri, che concludeva la GMG di Benedetto, splendido dono, sono andato a Messa nella mia nuova Parrocchia.

Ore 18,30. La Parrocchia attende che vengano completati i lavori per la "nuova chiesa" ed ancora è ospitata al pian terreno di uno stabile.
La prima volta che entrai, non mi stupii per questa "ubicazione", quanto mi rattristai per la solita "mensa" in luogo dell'altare. Per la disposizione semicricolare e per il fatto che il Crocifisso è messo in un angolino... Deja vu, ormai.

Ieri io e mia moglie decidiamo di andare in Parrocchia, diversamente dal nostro continuo peregrinare in giro per Roma, nella speranza di Partecipare ad una Messa come Cristo comanda (è proprio il caso di dirlo).

Mi Moglie mi "avverte" che devo "prepararmi" a qualcosa di anomalo.. Lo capirò dopo, cosa voleva dirmi.

Intanto, finisce la recita del Santo Rosario, prima della Messa. Mentre prego vedo qualcosa di molto strano. Una Signora, di spalle, che sembra avere la veste da ACCOLITO. Si gira: ha la veste da accolito!!! Rimango molto male, stupito e amareggiato. Ma ancora non ho visto nulla! Allontano da me il pensiero che possa davvero espletare le funzioni a cui la Veste rimanda!

Si siede in "Presbiterio", vicino al Sacerdote e al Tabernacolo (un "affare" veramente brutto, stilisticamente). Inizia la Messa, e mi accorgo che il Sacerdote ha seri e gravi problemi di vista. La qual cosa non dovrebbe essere d'ostacolo alla Messa, poichè in questi casi sono previsti gli uffici liturgici (lettori e Accoliti) e i ministri Ordinati (Diaconi) o straordinari nominati debitamente dalla Chiesa.

Invece, sembra che tutti i ministeri della Chiesa siano "assunti" dalla Signora in questione! Si arriva alla Proclamazione del Vangelo: prima botta! Il Vangelo è letto e Procalamato dalla Signora suddetta!
Al "Parola del Signore", non riesco a rispondere niente! Ma fremo... Ho la tremarella.
Dopo l'Omelia.. che sembra un pistolotto di un catechista (sarà un caso che lì c'è il CNC?), si prosegue con questa tortura..
La Prece Eucaristica II (ovviamente!) modificata in corsa. Probabilmente perchè mandata a memoria.
La "Memoria dei Defunti" omessa dal "Canone", è stata pronunciata come "preghiera" nelle "preghiere dei fedeli".

Arriviamo all'apoteosi.

La Signora è alla "mensa", a solgere tutti gli uffici di un Accolito. Poi prende l'iniziativa di aprire il Tabernacolo e prelevarne le Sacre Ostie. Così distribuisce la Comunione ai presenti e pratica le "purificazioni" ai vasi sacri.

Arrivo alla fine di questa tortura, senza aver ricevuto la Santa Comunione, sia perchè avevo bisogno della Confessione, sia perchè non avevo l'animo per riceverla!

Ho supplicato mia moglie, nel nome del Signore, di non portarmi più (MAI PIU') in quella che, pensate, dovrebbe essere stabilmente la nostra nuova parrochia...! Ma lei ha accolto ben volentieri la mia supplica.

Viviamo una situazione tragica, devastante. E nessun "millenarismo apocalittico" può essere adombrato per sminuire il problema!

Credo di aver assistito ad una delle peggiori Messe della mia vita. Sono stato >profondamente scandalizzato, similmente a quando vidi le CATECHISTE fare la "Fractio Panis" al passaggio dello Shemà!

Tutto questo è veramente terribile. La sofferenza e l'indignazione, a volte, prendono il sopravvento... E mi chiedo dove stiamo andando... Il posto non è certo rassicurante... Signore, fino a quando???

emanhuele ha detto...

jeff, ma che dici?
stai scherzando spero..non mi sembra nel tuo stile una sparata cosi.

forse volevi fare una battuta citando le parole di Don Stanzione a Barile...

beh comunque non mi sembra il caso. Quello che e' successo su Petrus e' tristissimo, e non mi sembra ora il caso di prendere in giro chi citava le sue parole per screditare il cammino.

piuttosto preghiamo per questo povero sacerdote, che ritorni al suo ministero...

mic ha detto...

Siamo in due, nel giro di pochi giorni a dover abbandonare per la seconda volta la nostra parrocchia, Steph. Ricordi la mia esperienza della settimana scorsa?
Questa, ero "in pellegrinaggio" a Santa Trinità dei Pellegrini...

La diaspora (non solo nostra) continua. E pensa che in questa nuova parrocchia incontravo diverse altre persone emigrate dalla precedente, solo neocatecumenale... uno dei colpi di coda di Ruini ci ha fatto questo bel regalo

Non può essere che questa la risposta a Caterina di quel che accade nelle Parrocchie dove mettono piede i neo-catecumenali. Suppongo ci sia qualche eccezione - molto rara - in cui il parroco resta neutrale, magari perché ha ereditato la parrocchia così com'è e non si lascia trarre in inganno, e solo così la pastorale normale può andare avanti...

E' un caso che sia l'Eucaristia a diventare un abominio?

Emma ha detto...

Stephanos, oso porti la domanda, anche se immagino la risposta.
Sei andato o andrai a parlare con il parroco?
E se il parroco non ti dà una risposta valida, andrai a parlare al vescovo responsabile?
Fatti di questo genere sono purtroppo diventati ordinari nella nostra Chiesa, senza dubbio ancora uno dei numerosi frutti della creatività post-conciliare che si riduce troppo sovente ad un`immensa ignoranza .
E grande è la nostra sofferenza.

mic ha detto...

Fatti di questo genere sono purtroppo diventati ordinari nella nostra Chiesa,

non in tutte le chiese, cara Emma, ma in quelle dove mette il piede in cammino sono purtroppo scontati

mic ha detto...

forse volevi fare una battuta citando le parole di Don Stanzione a Barile...

anch'io l'avevo presa così, ma non vorrei parlare di questa brutta storia che ci riempie di tristezza... i cui protagonisti ho conosciuto per telefono senza approfondire più di tanto e quindi senza avere nessun diretto elemento di giudizio...

Purtropppo quello che hanno scritto si commenta da sé ed è un mare di fango che li ricopre tutti.

Mi spiace per l'uscita di Jeff, comunque fosse intesa e non mi interessa neppure saperlo.
Apprezzo l'equilibrio di Emanhuel e vi invito a non strumentalizzare oltre, perché non lo consentirò.

E comunque non sparerei a zero su Petrus, che finora di è dimostrato una testata di tutto rispetto, a parte alcune presenze...

Li sto affidando al Signore. E' quello che dovremo fare tutti!

alessandra ha detto...

torno dopo 10 giorni vissuti intensamente in spagna e meraviglie delle meraviglie sento che il Papa farà la prossima gmg a Madrid da dove 40 anni fa un certo personaggio da voi più spesso definito anticristo e nn mi smentite,perchè sapete di averlo detto,ha cominciato un nuovo cammino all'interno della chiesa cattolica,nel pellegrinaggio da me fatto ho portato ognuno di voi avrei voluto foste con me nella cattedrale di Girona, per vedere cm tante vostre circonlocuzioni vanno a morire di fronte a spiritualità e architettura,sapete è la cattedrale più antica che ha la navata gotica più larga al mondo nasce in epoca carolingia e cm nella cattedrale di aquisgrana l'altare nn è nel presbiterio ma la centro della chiesa,quello che avete sempre criticato al cammino....

alessandra ha detto...

i neocatecumenali n quegli striscioni hanno voluto dimostrare la loro appartenenza alla Chiesa Romana ,e nn so se avete visto i servizi sull'arrivo del Papa ad accoglierlo c'erano molti neocatecumenali cm se ne sono visti moltissimi anche dagli altri vari servizi trasmessi,nn dimenticate che in Australia il cammino ha dato una forte spinta al cattolicesimo

ricordate che vi avevo raccontato delle iniziative svolte nella mia cittadina per coinvolgere gli abitanti a vivere questo momento? beh io nn c'ero venerdì 18 alla solenne via crucis presieduta da sua eccellenza mons:Rossi,ma so ciò che ha detto e sono parole di speranza e di apertura ai neocatec, cm anche sta facendo il Papa che nei suoi discorsi ha richiamato a seguire il Vangelo per sfuggire all'aridita interiore,mi sovviene a tal riguardo la parola di San Paolo che dice e noi portiamo questo tesoro in vasi di creta.... che sono sì fragili ,ma che proprio per questo possono mostrare le meraviglie di Dio Padre nelle nostre vite

Uriel ha detto...

Scrive Mic

E' un caso che sia l'Eucaristia a diventare un abominio?
-----------------------------------

Ieri sono andato con tutta la famiglia a Messa ad Albano alla San Pio X. Che dire se non che la riscoperta dell'Eucarestia continua.

Era la prima volta che partecipavo alla celebrazione VOM domenicale e devo dire che sia io che mia moglie siamo rimasti estremanente colpiti dal Sacro che abbiamo respirato a pieni polmoni.

Per i figli piu' grandicelli e' stato un vero e proprio battesimo liturgico. Pensavano di non poter seguire, ed invece con il messalino han perfino risposto in latino!!!

Bella, bellissima esperienza.

Ha celebrato la Santa Messa Don Davide Pagliarani, il rettore della Pio X in Italia.

Ringrazio, lodo e benedico il Signore che mai e poi mai abbandona i suoi figli!!!!!! e spiana sempre le strade che conducono a LUI!!!!

Emma ha detto...

Se siete parte della Chiesa cattolica perchè dover distinguervi dagli altri giovani che come voi hanno accolto il Papa ?
Io ho visto decine di migliaia di giovani cattolici felici, che cantavano, pregavano, tanti portavano le loro bandiere solo per specificare da che Paese venivano, ho visto giovani cattolici e poi improvvisamente un immenso striscione neocatecumenale ? E chi sono? Mi ha chiesto una persona che seguiva con me la trasmissione su Sat2000.
Ci sono i cattolici e ci sono i neocatecumenali, questo si potrebbe dedurre vedendo quegli striscioni!
Siete approvati come amate dire, allora potete rimettere i vostri immensi striscioni negli armadi, e uscirli in circostanze particolari.

E per favore smettetela con la cattedrale di Aquisgrana...
Se i suoi costruttori avessero saputo che sarebbero stati manipolati e strumentalizzati, secoli più tardi, dai neocatecumenali per giustificare l`estetica kikiana, avrebbero forse modificato il loro progetto !

alessandra ha detto...

Mia cara Emma kiko incontrerà oggi i neocatecumeni che da tutto il mondo Italia compresa sonostati a Sidney per prendere viva parte alla gmg
così cm fu nell'89 a Santiago de Compostela nel 91 in Polonia nel 93 a Denver dv c'ero anch'io e nel 97 a Parigi dv anora una volta ero presente a Roma nel 2000 a toronto ,insomma si Kiko tiene dopo ogni gmg un incontro cn tutti i giovani del cammino e nn mi sembra che ci sia nulla di anomalo ,perchè è il discorso papale che va avanti e si amplifica,sai cosa significò il gridatelo dai tetti detto da Giovanni Paolo II a denver? Che in quell'autunno il cnc cominciò a fare missioni popolari per città paesi vicoli borgate campi nomadi carceri.... cerca se lo trovi il libro in carcere,ma liberi e capirai di cosa parlo....

Emma ha detto...

Ben tornata Alessandra, ci era mancata!

Però i spot neocatecumenali potrebbe andare altrove a diffonderli ?

Come al solito non risponde alle domande, la risposta è uno spot nc !

Il metodo lo conosciamo, a forza diventa inconsistente e poco produttivo negli effetti che vorrebbe ottenere.

alessandra ha detto...

nn mi sembra di aver letto domanda alcuna? in questo contesto almeno e poi ho sempre risposto,se poi a voi nn piacevano certo io nn leggo i vostri pensieri.....
ps quando mi riferivo alla cattedrale di aquisgrana lo dicevo perche a Girona in spagna la cattedrale, è la sua gemella,identica se nn per la navata gotica più larga al mondo!

Cattolico NC ha detto...

Sono qui anche io.
Ho deciso di non stare su Internet a rispondere la Domenica perchè Dies Domini, ma oggi è Lunedì.

Saluto sorella Alessandra sono contento di vederti qui oggi.

Saluto Mic, signor Veneranda e Emma insomma tutti i partecipanti di questo ...... di blog.

Veniamo al dunque di grazia cara Emma quale domanda non rispondiamo neanche io ho visto una domanda.

Pace a tutti e buona settimana nel Signore
CattolicoNC

P.S. NC non vuol dire Non Cattolico ma NeoCatecumenale

alessandra ha detto...

ciao catt dimenticavo di dirti che accetto la tua proposta da sorella a fratello!

mic ha detto...

Questa era la domanda di Emma:

Se siete parte della Chiesa cattolica perchè dover distinguervi dagli altri giovani che come voi hanno accolto il Papa ?
com'è che non l'avete vista?

E questa è la mia:

se eravate e siete parte della Chiesa, perché Kiko deve fare il Papa della situzione con il puntuale megaraduno con i "suoi" dopo la partenza del Papa?

Nessun gruppo cattolico "si prende" questa prerogativa, facendo, durante la presentazione da parte dell'iniziatore, il totalizzatore dei vescovi presenti con l'indicazione dei credits nei confronti del Cammino...

e le riprese dell'evento, saranno enfatizzate in ogni scrutinio, passaggio, convivenza particolare perché il cammino ha bisogno anche di questa autoesaltazione per risultare appetibile!

emanhuele ha detto...

rinnovo, d'accordo con Mic, l'invito a non strumentalizzare niente, e di pregare per Petrus e i sacerdoti e i fratelli coinvolti in questa triste storia.

ma davanti a frasi come queste
non in tutte le chiese, cara Emma, ma in quelle dove mette il piede in cammino sono purtroppo scontati

vorrei precisare che in 23 anni io non ho MAI visto in cammino un ministro straordinario donna.

poi se veramente vogliamo dare la colpa di ogni male della Chiesa al cammino va bene, ma poi arriveremo presto a

"piove, cammino eretico"


:)
buona giornata a tutti
emanuele

Cattolico NC ha detto...

Perchè Mic dovremmo fare spendere soldi ai giovani neocatecumeni che pagano le loro famiglie (o lavorano per anni per mettersi via i soldi i giovani) per un altro raduno mondiale solo per incontrare Kiko?
Magari costa viaggiare no?
Tu da papà e arrivi a stento a fine mese pagheresti la GMG e l'incontro internazionale con Kiko?
Aggiungici che noi Europei tutto sommato risparmiamo ed eventualmente possiamo fare sacrifici per mandare i nostri figli li ad un eventuale incontro sia della GMG che con l'iniziatore, quindi separato dalla GMG, ma ci sono realtà tipo America Latina, Africa ed alcuni stati dell'Asia dove ci sono pesanti realtà economiche e si porterebbe queste famiglie disagiate di scegliere tra l'uno e l'altro? Sai cosa vuol dire separare? Vuol dire che se si facessero due incontri molte famiglie neocatecumene sarebbero costrette a scegliere tra la Grazia della GMG con il papa e la Grazia dell'incontro con Kiko. Perdendo una delle due Grazie

Sono li aspettano un giorno e incontrano l'iniziatore e ricevono due Grazie con una notte sola all'aperto o in albergo in più, quindi a livello economico non si nota la differenza perchè non pagherebbero un nuovo viaggio magari in aereo. Ti ricordo che le famiglie neocatecumene sono molto numerose e magari fanno uno sforzo notevole per mandare i loro figli.
Ma a te sicuro non va bene la mia risposta perchè per te Kiko è un idolo per noi.

Considera che l'incontro internazionale con Kiko si svolge solo dopo la GMG quindi una volta ogni due-tre anni, poi domanda delle domande: a te che ti frega?

mic ha detto...

vorrei precisare che in 23 anni io non ho MAI visto in cammino un ministro straordinario donna.

il problema non è SOLO il ministro sraordinario donna Emanuele, il problema è lo stile della celebrazione. C'era la mia testimonianza della domenica precedente, ci sono tante testimonianze di persone emigrate da parrocchie dove c'è il cammino NC a gestire le pastorale e quindi amche a celebrare le messe della domenica, che sembrano più Cene portestanti e celebrazioni della Parola che Santa e Divina Liturgia.

Questo è il problema. Poi da qualche parte c'è anche la chicca del ministro straordinario donna.
Non cascherai maica dalle nuvole se dico che anche la "fractio panis" in comunità la fanno le donne, che spesso la formula di Consacrazione (il punto più Sacro della Messa) viene cantata dall'assemblea invece che pronunciata solennemente dal sacerdote, che nella comunione si fa il "ripasso" con le Sacre specie avanzate, che ci sono persone incaricate di dire la formula di "deconsacrazione" sulle Sacre specie avanzate, che la purificazione dei vasi sacri è affidata a ministranti designati da Kiko e non la fa il sacerdote...
Potrei continuare... e tutto questo non fa del vostro rito una Santa e Divina Liturgia, anche a causa della teologia che c'è dietro e ciò a voi non fa né caldo né freddo perché non conoscete quella della Chiesa, che noi vi abbiamo mostrato, ma non vi tocca...

Emma ha detto...

Chiedo scusa effettivamente Alessandra aveva risposto alla mia domanda.
Domanda:
"Se siete parte della Chiesa cattolica perchè dover distinguervi dagli altri giovani che come voi hanno accolto il Papa ?
Risposta:
"i neocatecumenali n quegli striscioni hanno voluto dimostrare la loro appartenenza alla Chiesa Romana"


A chi volete dimostrarlo?
Gli altri giovani hanno sentito il bisogno di mostrare la loro appartenenza alla Chiesa ?
A me sembrava leggere sì il segno di un`appartenenza, l`appartenenza al cammino neocatecumenale.
Dubitate ancora della vostra appartenenza? Penso di no! Dunque non vi è bisogno di continuare a manifestarlo in quella maniera.

A proposito cattolico, che viene su questo sito come andrebbe da un self service, che si serve di questo sito per confezionare le sue domande- -risposte precotte, questa potrebbe essere una domanda da aggiungere non certo fondamentale, ma importante in ciò che il vostro bisogno di differenziarvi e manifestarvi in maniera così vistosa presume .

Per le cattedrali che siano di Aquisgrana o altrove prego i nc di non strumentalizzare il lavoro dei costruttori dei capolavori dell`architettura sacra e dell`arte sacra cattolica, per giustificare l`estetica kikiana e le sua personalissime idee.

alessandra ha detto...

caro mic ho risposto alla domanda di emma è un modo di fare presente la nostra presenza cm sempre hanno fatto tutti cl ac scouts ... basta guardare piazza san Pietro ogni domenica e certo nn svettano striscioni solo neocatec...

mic ha detto...

Considera che l'incontro internazionale con Kiko si svolge solo dopo la GMG quindi una volta ogni due-tre anni, poi domanda delle domande: a te che ti frega?

a me mi frega perché Kiko ha più potere del Papa sia su di voi che su molti vescovi e questo lo trovo semplicemente aberrante
la tua "pezza a colore" ben costruita non funziona, perché il tuo iniziatore ha fatto ben due incontri oceanici con giovani che non potevano andare a Sidney, al posto del Papa: ho presente quello con i ragazzi del Sud America :(

Quando 'confezioni' per il tuo blog le risposte alle critiche al Cammino, non dimenticare di aggiungere anche questo, per favore, se davvero ami la verità o se non guardi solo le idee degli altri, gli eventi e la loro interpretazione con la griglia di lettura del cammino e con la pre-comprensione e l'ottica semplicemente di 'smontarle' e neutralizzarle invece di verificarne la portata

Emma ha detto...

Mic, quello che hai descritto del rito neocatecumenale mi fa fremire, dico di più mi sconvolge.

Cattolico NC ha detto...

**********************************
"Se siete parte della Chiesa cattolica perchè dover distinguervi dagli altri giovani che come voi hanno accolto il Papa ?
***********************************
In che senso? Sai non sono riuscito a vedere la GMG quest'anno purtroppo. Sigh ! Problemi personali.

mic ha detto...

basta guardare piazza san Pietro ogni domenica e certo nn svettano striscioni solo neocatec...

la differenza - e siamo tornati alle solite discussioni terra terra dove bisogna spiegare anche le virgole - è che gli striscioni degli altri indicano i diversi e vari luoghi di provenienza, la parrocchia, l'Istituto. Solo voi ovunque e chiunque voi siate svettate striscioni con l'appartenenza al Cammino NC

Cattolico NC ha detto...

Ma scusa si vedono anche gli striscioni GiFra Marche con il simbolo del Tao, piuttosto che Scout Trentino, oppure RnS Veneto con la colomba che simboleggia lo Spirito Santo che vuol dire?
Non ti piacciono i nostri striscioni. E a te che te frega?

alessandra ha detto...

la differenza - e siamo tornati alle solite discussioni terra terra dove bisogna spiegare anche le virgole - è che gli striscioni degli altri indicano i diversi e vari luoghi di provenienza, la


appunto mic cnc di dove...forse anche per farsi notare da parenti amici e chissà e per dire semplicemente c'eravamo anche noi

mic ha detto...

In che senso? Sai non sono riuscito a vedere la GMG quest'anno purtroppo. Sigh ! Problemi personali.

il senso l'ho già detto prima, ma perché non noti? Non riesci o non vuoi captare?

In soldoni: Kiko ha su di voi e su tanti vescovi più potere del Papa
Vatti a leggere questo documento.

Forse se leggessi tanti documenti del sito senza pregiudizi, cercando un minimo di obiettività, o staccandoti dall'ottica di una forte appartenenza, può darsi che riusciresti a cogliere anche molti altri 'sensi' e a rispondere a molte domande

Cattolico NC ha detto...

Non sei obbiettivo tu Mic 82,30 di articoli contro e mi parli di obbiettività, ma fammi il piacere!

Tanto so che cancellerai questo intervento quindi lo copio e lo reincollo tale e quale fino a che uno dei due non desite.

Vinco io tranquillo

Emma ha detto...

Sì, penso che il peggio è che a questi megaraduni convocati da Arguello, assistino anche vescovi e forse cardinali !

Non è dunque solo un`occasione per riunire i neocatecumenali ma un`occasione supplementare di impressionare, suggestionare, influenzare i vescovi e sacerdoti presenti.

E quale migliore occasione che una Gmg, o ogni altro avvenimento in cui è presente il Papa come a Loreto per l`Italia?

Almeno questa volta a Sydney, Kiko Arguello non avrà bisogno di raccontare menzogne sull`approvazione dello Statuto, come lo aveva fatto a Loreto manipolando frasi che il Papa gli avrebbe detto .

In realtà non è vero, potrà ancora pretendere che le sue catechesi sono già approvate, o come minimo tacerà sulla non approvazione definitiva e dunque pubblicazione dei suoi orientamenti !

mic ha detto...

anche perché se non sei in cammino da molti anni, tante cose che noi conosciamo tu non le conosci, come ho l'impressione non conosci gli insgenamenti della Chiesa...
E' per questo che ti sto dando spago, nell'ipotesi, anche se remota, che la tua sia una sincera ricerca e non solo una presenza strumentale
Sei anche tu una creatura di Dio in cammino (per cammino intendo il dinamismo spirituale che riguarda tutti i credenti), che deve usare la sua ragione e la sua coscienza illuminate dalla fede... chiedi aiuto al Signore per questo. Io non posso far altro che pregare per te e per tanti 'piccoli' e meno piccoli e continuare a dire quel che vedo e so e penso alla luce degli insegnamenti di Cristo vissuti e assimilati nella Vhiesa

mic ha detto...

Vinco io tranquillo

se ti interessa vincere hai già vinto. Leggiti quello che ho scritto sotto questo tuo post.
Se anche questo sarà inutile, trovo completamente inutile qui la tua presenza.

A me non interessa vincere o perdere. Pe il Signore posso anche perdere tutto e offrirgli tutta la sofferenza che scaturisce da quello che dite e da quello che fate nella e alla Chiesa di Cristo...

il problema non siamo noi o il nostro successo ma quello che fanno di noi certe esperienze

montmirail ha detto...

Alessandra:

Mia cara Emma kiko incontrerà oggi i neocatecumeni che da tutto il mondo Italia compresa sonostati a Sidney per prendere viva parte alla gmg
così cm fu nell'89 a Santiago de Compostela nel 91 in Polonia nel 93 a Denver dv c'ero anch'io e nel 97 a Parigi dv anora una volta ero presente a Roma nel 2000 a toronto ,insomma si Kiko tiene dopo ogni gmg un incontro cn tutti i giovani del cammino e nn mi sembra che ci sia nulla di anomalo ,perchè è il discorso papale che va avanti e si amplifica,sai cosa significò il gridatelo dai tetti detto da Giovanni Paolo II a denver? Che in quell'autunno il cnc cominciò a fare missioni popolari per città paesi vicoli borgate campi nomadi carceri.... cerca se lo trovi il libro in carcere,ma liberi e capirai di cosa parlo....

21 luglio, 2008 10:13

Cattolico nc:

Considera che l'incontro internazionale con Kiko si svolge solo dopo la GMG quindi una volta ogni due-tre anni, poi domanda delle domande: a te che ti frega?

21 luglio, 2008 11:21


Della serie, gli spot non si discutono...davvero notevole

Emma ha detto...

Mic, mi sembrava aver capito che cattolico non avrebbe potuto più intervenire su questo blog.
Personalmente approverei questa decisione.

Noi non possiamo andare sul suo blog per dirgli che delle sue risposte pre-confezionete ce ne freghiamo o che il suo sito ci fa schifo o che è un cesso, anche se, potendoci andare, senza dubbio non avremmo delle cadute simili di stile.

cattolico può venire qui e farlo.

mic ha detto...

Non sei obbiettivo tu Mic 82,30 di articoli contro e mi parli di obbiettività, ma fammi il piacere!

è tornato il "mantra"!

quella percentuale non sta a dimostra che io sono "contro", ma che nei confronti del Cammino ci sono molte cose da eccepire alla luce del Magistero della Chiesa!

ET DE HOC SATIS!

montmirail ha detto...

Ricomincia il servizio numeri per il
lotto 82 e 30 , seguirà numeri del cnc da Sidney

mic ha detto...

Mic, mi sembrava aver capito che cattolico non avrebbe potuto più intervenire su questo blog.
Personalmente approverei questa decisione


nel post precedente ho spiegato i motivi per cui gli stavo dando spago: chiamiamo carità cristiana nei confronti di una creatura di Dio...
Ma se dimostra di essere una creatura testone e arrogante come sta venenedo ancora fuori, significa che mi ero sbagliato nel dargli credito e mi comporterò di conseguenza.
Per me si trattava di dargli un'altra opportunità... ma sembra essere commpletamente sull'"altra riva" e non attraverso la Barca di Cristo né quindi su quella di Pietro. Mi risponderà che è approvato. Bene, c'è un'appartenenza giuridica e c'è un'appartenenza del cuore: al Signore naturalmente a alla Sua Chiesa quella misteriosamente invisibile, ma più reale di quella molto visibile: il Corpo Mistico di Cristo...

mic ha detto...

Riformulo da domanda. Tu hai trovato un punto positivo? Se si puoi, per onesta intellettuale, scrivere un articolo positivo?

io ho trovato non uno ma diversi punti positivi e più di una volta ne ho parlato, non posso onestamente scrivere un articolo positivo perché in coscienza non mi verrebbe, tante sono le negatività che tu non vedi molte delle quali neppure conosci...

I lati positivi sono:

1. la predicazione esistenziale che scuote le coscienze e all'inizio può andare, ma poi andando avanti ti nutre con insegnamenti che non vengono dalla Rivelazione apostolica e che deformano le coscienze

2. Consente un cammino di fede più serrato e in comunità, che sveglia la generosità delle persone e ne accoglie tante desiderose di approfondire la fede ma attraverso prassi e metodi e contenuti e tecniche le strumentalizza e loro sono così invischiate e ammaliate che non sono in grado di accorgersene

3. la frequentazione della Scrittura, ma poi l'interpretazione letterale e strumentale svia completamente dal 'saporosa' e personale (oltre che comunitario) contatto e rapporto con la Parola di Dio

montmirail ha detto...

era cm per un cl sentire Don giussani e per una focolarina poter ascoltare Chiara Lubich,kiko nn intende strumentalizzare nulla fa una catechesi partendo gerneralmente dal brano evangelico che ha mosso la gmg

21 luglio, 2008 11:58

Vado a memoria ma non mi sembra che
altri movimenti abbiano accostato in
maniera così ravvicinata e sistematica il loro incontro a quello del santo padre. E' diventata una formula non scritta
ma implicita nella gmg. Io penso
che almeno per rispetto formale
si potrebbe evitare o magari anticiparla. Farla in chiusura presuppone che sia il clou dell'evento.

mic ha detto...

se non sei d'accordo con il mio pensiero, documentato e non solo da me in mille modi che ti ostini a definire non obiettivi, quando sono BASATI SUL MAGISTERO, puoi anche girare al largo

emanhuele ha detto...

mio caro mic,

quello che piu mi stupisce e' che qualcuno ha avuto il coraggio di dire che da parte nostra ci sarebbe..pregiudizio..

pregiudizio..NOI??? scusa ma con che coraggio..
ci potete dire che siamo eretici, bastardi, malfattori, puzzoni, esaltati, sacrileghi, tutto,..ma pregiudizio no. Non quando se ne usa cosi tanto dall'altra parte.

ma, dico, fratello mio, ma come lo chiami questo? Qualunque frase detta da noi, anche se IDENTICA alle vostre e' definita uno slogan o un'ipocrisia o una menzogna o..
Qualunque vicenda accade in una parrocchia, anche se NULLA HA A CHE VEDERE col cammino
(mai sentito cantare la consacrazione all'assemblea, mai visto donne fare la fractio panis,mai...)e' colpa del cammino, se uno guarda le foto di tutte le gmg ci sono striscioni di S.Egidio, delle suore del preziossisimo sangue delle acli dei boy scout, pero si vedono solo quelli del cammino,
qualunque iniziativa del cammino e' giudicata
per chissa quale secondo fine...

ma lasciamo perdere e tento di risponderti su un altro punto, altro pregiudizio:

Ma lo sai perche' Kiko organizza una chiamata vocazionale dopo gli incontri del papa?
Perche' lui ha SEMPRE detto che raccoglie i frutti della predicazione del papa.
Insomma, come dire: ma chi mai potrebbe offrire la sua vita al Signore dopo le mie povere parole? Ma dopo aver ascoltato la predicazione del papa un giovane si' che puo' essere profondamente illuminato sulla sua scelta di vita...

insomma esattamente il contrario dello spirito che pensavi ci fosse sotto...

mi sono spiegato?
buona giornata
emanuele

alessandra ha detto...

no montmirail farla in chiusura significa stringere il cerchio ricordare che il cnc è per l'evangelizzazione è questo a cui è chiamato il nc chiediti perchè Benedetto XVI ha scelto Madrid interrogati su questo

mic ha detto...

Vi ricordo San Tommaso
bonum est ex integra causa, malum autem ex singularibus defectibus

e il cammino non è integro e di pecche ne presenta troppe

anche se non le VOLETE o non le POTETE riconoscere

montmirail ha detto...

Cattolico nc:


Non sto dicendo che siamo perfetti, nessun movimento, associazione ecc. è perfetta da sola: è perfetta perchè è nella Chiesa e perchè il Capo della Chiesa è Gesù Cristo.

Riformulo da domanda. Tu hai trovato un punto positivo? Se si puoi, per onesta intellettuale, scrivere un articolo positivo?

21 luglio, 2008 11:55


Il punto non è la quota di perfezione, la percentuale,
ma capire che l'ambiguità può
ricadere su punti decisivi.
Se anche si guadagnasse il mondo intero ecc. ecc. In effetti i numeri sono sempre stati messi sul
piatto della bilancia , ma i numeri
possono trarre in inganno.

montmirail ha detto...

Perche' lui ha SEMPRE detto che raccoglie i frutti della predicazione del papa.
Insomma, come dire: ma chi mai potrebbe offrire la sua vita al Signore dopo le mie povere parole? Ma dopo aver ascoltato la predicazione del papa un giovane si' che puo' essere profondamente illuminato sulla sua scelta di vita...

insomma esattamente il contrario dello spirito che pensavi ci fosse sotto...

**********
Ma porca miseria, ma la scelta di vita di un giovane deve passare in mondovisione dopo un discorso stile
telepredicatore evangelico, con tanto di conta da parte dei media?

Ma chi cavolo è questo tizio?
Fosse almeno consacrato

mic ha detto...

pregiudizio..NOI??? scusa ma con che coraggio..
ci potete dire che siamo eretici, bastardi, malfattori, puzzoni, esaltati, sacrileghi, tutto,..ma pregiudizio no. Non quando se ne usa cosi tanto dall'altra parte.


non abbiamo usato quegli epiteti (forse ne è uscito fuori qualcuno dalle discussioni più accese e anche provocatorie).

Invece abbiamo documentato quello che critichiamo in decine e decine di documenti motivati col raffronto di insegnamenti e prassi del cammino con quelli della Chiesa; ma di questi non solo non avete tenuto alcun conto, ma nemmeno li avete confutati, limitandovi a definirli genericamente pregiudizi, falsità e quant'altro

E adesso tu mi caschi dalle nuvole e parli come se niente avessimo detto di valido e consistente?

E sciorini la tua interpretazione: è un po' sconvolgente questo alternarsi di falso irenismo e di arroganza, ora che gli insulti e gli attacchi personali hanno cambiato stile

Noto che Cattolico ne tuo psot spot può trovare un ulteriore condimento per le sue risposte preconfezionate!

Emma ha detto...

Allora i giovani neocatecumenali hanno bisogno di Kiko Arguello che si fa interprete presso di loro delle parole del Papa?

Perchè non lasciare le parole del Papa portare frutto, lasciarle risuonare nel cuore e nelle menti dei giovani ?

Perchè Arguello deve parlare subito dopo il Papa?
Che bisogno c`è di subito aggiungere la sua parola ?

Perchè non lasciare spazio e tempo al messaggio del Papa, lasciare i giovani con quelle parole e l`eco che hanno sollevato in loro ?

Al limite capirei una riunione PRIMA dell`arrivo del Papa, ma dopo è il tempo del silenzio, della meditazione, della riflessione, della lettura e rilettura, dello studio e della testimonianza.
Più tardi ognuno condividerà le sue domande con i propri sacerdoti e guide spirituali.

alessandra ha detto...

Kiko montmirail cm karmen sono due laici consacrati che hanno fatto voto di celibato lui nubilato lei per essere solo a servizio e sposi della chiesa ,castità ,ed obbedienza a Cristo ed alla Chiesa

montmirail ha detto...

Alessandra:

chiediti perchè Benedetto XVI ha scelto Madrid interrogati su questo

Guarda che non avete l'esclusiva
della tutela contro la secolarizzazione della società se è a questo che alludi. Non ci vuole un genio per rendersi conto delle puttanate anticattoliche che quel
pupazzo di Zapatero va sbandierando da qualche anno, credendo di combattere chissà quale battaglia.
Basta un minimo di buon senso, non
occorre nemmeno essere credenti, se
vogliamo, per capire che in quel modo si distrugge una società.
Il prossimo anno probabilmente la
Spagna avrà il record europeo di aborti. E' stato già detto , non è
sui temi etici il problema

Emma ha detto...

".... ricordare che il cnc è per l'evangelizzazione è questo a cui è chiamato il nc chiediti perchè Benedetto XVI ha scelto Madrid interrogati su questo"...

Scusate ma mi viene spontaneo... ahahahah !

Avevo detto detto più sopra che bisognava prevedere che il Cn tenterà di trasformare la prossima GMG in un trionfo del Cn...ma mai avrei immginato che un nc si spingesse sino a a far credere che sarebbe la volontà di Benedetto XVI per riconoscerere le virtù del cammino...ebbene Alessandra lo ha fatto!

Beh così per dire mi sembra che in Spagna ci sia anche l`Opus Dei .

montmirail ha detto...

Blogger alessandra ha detto...

Kiko montmirail cm karmen sono due laici consacrati che hanno fatto voto di celibato lui nubilato lei per essere solo a servizio e sposi della chiesa ,castità ,ed obbedienza a Cristo ed alla Chiesa

infatti sono usciti proprio a causa
dell'obbedienza...

montmirail ha detto...

E poi basta con la retorica dei megaraduni. Ratzinger se li è "ritrovati sul groppone", ma ha espresso dubbi pure sulla validità di
una celebrazione dove si segue a distanza così grande

montmirail ha detto...

mia cara emma il family day spagnolo contro la politica zapateriana che si è svolto a madrid il 30 o 31 dicembre 2007 è nato per volontà del cnc per rispondere da cristiani a chi vuole allontanare una fede per secoli appartenente a quel paese in nome di nn si sa bene cosa

questa idea è stata presa e appoggiata dalla chiesa cattolica in toto opus dei compreso mia cara signora si erudisca in merito

21 luglio, 2008 12:47

Solito vizietto spot. Il Family day
è stato indetto dalla Conferenza Episcopale Spagnola. Così come a Roma non c'erano solo i nc

Emma ha detto...

Cara la mia signora Alessandra, mi metto a scrivere come lei, non svii il discorso, lei ha voluto far credere che sia il Papa ad aver voluto la prossima GMG in Spagna per onorare i cammino!

Questo sarà il prossimo spot del cammino.:

"il Papa ci ha approvati e ci ha confidato la prossima GMG , ha scelto la Spagna in riconoscimento del lavoro svolto dal cammino...!"

Per favore!

daquestosapranno ha detto...

e' incredibile:

se uno parla candidamente e sinceramente come alessandra e' ignorante

se uno parla forbito e documentato come veneranda e' arrogante

se uno cerca il dialogo in tutti i modi e risponde a tutte le domande con pazienza come cattolico nc e' uno sparatore di spot

se uno cerca di mettere pace come emanhuele e' irenista

potete dirci come dobbiamo essere per parlare con voi?

..oltre a dire che avete ragione su tutto ovviamente...

grazie

Cattolico NC ha detto...

*********************************
I lati positivi sono:

1. la predicazione esistenziale che scuote le coscienze e all'inizio può andare, ma poi andando avanti ti nutre con insegnamenti che non vengono dalla Rivelazione apostolica e che deformano le coscienze

2. Consente un cammino di fede più serrato e in comunità, che sveglia la generosità delle persone e ne accoglie tante desiderose di approfondire la fede ma attraverso prassi e metodi e contenuti e tecniche le strumentalizza e loro sono così invischiate e ammaliate che non sono in grado di accorgersene

3. la frequentazione della Scrittura, ma poi l'interpretazione letterale e strumentale svia completamente dal 'saporosa' e personale (oltre che comunitario) contatto e rapporto con la Parola di Dio

**********************************

Mic sono contento di questi punti positivi però ti abbiamo fatto sicuramente male e si legge dalle tue parole, prima lo intuivo ora lo so. Se ti abbiamo fatto male a me spiace ma tua sofferenza non è assoluta lo ha portata Gesù Cristo sulla Croce e l'ha vinta. Per me dovresti pacificarti con la tua storia.

In ogni caso pur non apprezzando questo sito e il tuo odio spero riuscirai con il tempo a trovare pace. Il Signore può guarirti sai quante sofferenze guarisce il Signore.

Animo hermano

emanhuele ha detto...

senti mic..

se cercare la pace significa essere irenista, allora si sono irenista...

se per cercare la pace ti chiedo di collaborare un minimo facendo calare almeno un po' di pregiudizi, non mi sembra pero di essere arrogante.

se lo sono risultato mi scuso, non era mia intenzione.

quello che ti supplico, se ti e' possibile, di non parlare di spot.

perche' SAI che nelle mie parole non ci sono spot.

melo puoi fare questo favore a livello personale? non mi sembra di chiedere molto.

grazie e cari saluti
emanuele

gherardo ha detto...

caro "daquestosapranno"

nessuno vuole che ci diate ragione.
Ci piacerebbe solo che dialogaste,
domande e risposte, si si ,no no
invece di usare questo spazio
per parlare come dei volantini di propaganda.
Apertura al dialogo questo solo gradiremmo.
Mentre cattolico NC et al., intervengono
qui non per dialogare ma con il nemmeno
tanto celato proposito di impedire il dialogo dal quale scomode verita' potrebbero emergere.
LA missione e' quella di martellare
alternando citazioni precotte, frasi fatte, propaganda e sarcasmo
al fine di oscurare un dialogo autentico.

In anni di esperienza ormai
queste cose abbiamo imparate a coglierle
al volo e l'insofferenza e' a volte
reazione piu' che umana.
Il fatto che nonostante cio' troviate
spazio qui invece dovrebbe
farvi capire che da questa parte c'e'
apertura, anche se purtroppo
dobbiamo constatare che uno degli effetti nefasti delle tecniche NC
e' quello proprio di ammazzare le capacita' di dialogo autentico
nei propri membri.
Nonostante cio'
non perdiamo la speranza e vi accogliamo qui, a volte pero' il dubbio che la vostra capacita' di dialogo
sia irrimediabilmente "impaired"
crea in noi sconforto.

gherardo ha detto...

Emanuele said:

Ma lo sai perche' Kiko organizza una chiamata vocazionale dopo gli incontri del papa?
Perche' lui ha SEMPRE detto che raccoglie i frutti della predicazione del papa.
Insomma, come dire: ma chi mai potrebbe offrire la sua vita al Signore dopo le mie povere parole? Ma dopo aver ascoltato la predicazione del papa un giovane si' che puo' essere profondamente illuminato sulla sua scelta di vita...




Belle parole caro Emanuele.
Diamole per veritiere. Kiko raccoglie
i frutti della predicazione del Papa.
Domanda spontanea
se ritiene tanto preziosa la parola
del Papa perche' non ha ubbidito
ai suoi richiami sulla liturgia
ribaditi poi esplicitamente nell'incontro
con le famiglie NC in missione?

Vedi Emanuele ci sono le belle parole
e i comportamenti. I comportamenti
spesso dicono molto di piu' delle belle parole....

gherardo ha detto...

No a domanda non rispondete di solito.
Se ti fai una analisi del forum
io ho spesso fatto domande a voi qui che richiedevano come risposta un si o un no.
In nessun caso ho avuto come risposta un si o un no.
Partiva sempre un pistolotto che non c'entrava niente con la domanda.
Fatto apposta per sviare e non affrontare
alcuni temi "dolorosi".
Questo e' un comportamento noto nelle persone quando in esse si suscita
una "dissonanza cognitiva".
Tali dissonanze sono specialmente forti
in persone costrette o indotte a vivere in ambienti totalitari.

mic ha detto...

qui c'è qualcuno che EQUIVOCA ALLA GRANDE e dice:

Mic sono contento di questi punti positivi però ti abbiamo fatto sicuramente male e si legge dalle tue parole, prima lo intuivo ora lo so. Se ti abbiamo fatto male a me spiace ma tua sofferenza non è assoluta lo ha portata Gesù Cristo sulla Croce e l'ha vinta. Per me dovresti pacificarti con la tua storia.

sono parole senza capo né coda, pensieri senza consequenzialità... la mia sofferenza è benedetta perché mi ha fatto apprfondire meglio la mia Fede, avendo sentito "stridere" nel mio spirito vodi e parole che non erano del MIO SIGNORE" le mie pecore riconoscono la MIA voce"... questo e solo questo mi è successo nel cammino. La sofferenza nasce ga quelklo che succede nella e alla Chiesa, ma è una sofferenza piena di serenità... può sembrare un paradosso, ma è così.... Nel mio cuore c'è indignazione sana e sana preoccupazione e sana sofferenza, immerse nella Risurrezione del Signore e nella Sua Pace che è qualcosa che non si può spiegare a parole e che non è uno stato d'animo, ma qualcosa di più solido e profondo, anche perché coincide con la Sua Presenza e non con mie conquiste...

In ogni caso pur non apprezzando questo sito e il tuo odio spero riuscirai con il tempo a trovare pace. Il Signore può guarirti sai quante sofferenze guarisce il Signore.

Puoi provare a chiederti se quello che tu definisci odio, che io non 'provo' per nulla e per nessuno, tranne che per la Menzogna, non abbia qualcosa a che vedere con la fermezza che nasce dalla "perresìa" e della consapevolezza con cui viene manifestata?

Gert ha detto...

"Animo hermano"

parla come t'ha fatto mammeta!

mic ha detto...

Tu fa le domande io cercherò di rispondere e con me gli altri fratelli tuttavia non aspettarti le risposte che vuoi tu!

dopo tutto quello che hai detto, senza tener conto nemmeno una virgola di quello che ti ho scritto trattandoti come un essere umano e non come un burattino, non sei più credibile...

qui hai chiuso
gira al largo

mic ha detto...

Cattolico NC.
puoi anche postare kilometri di messaggi, prima o poi ti verranno cancellati.
Torna sul tuo blog senza interlocutori e portati appresso i tuoi fratelli che dirigi da questo spazio che a differenza dei vostri è ospitale, ma sapete solo strumentalizzarlo
vergognatevi!

mic ha detto...

c'è una sola parola per il tuo comportamento cattoliconc, che continui a postare imperterrito sapendo di non essere gradito:

tracotanza e arroganza e aggressività e faccia di bronzo tipicamente neocaatecumenali

mic ha detto...

e poi vi lamentate se esce fuori qualche epiteto

Cattolico NC ha detto...

Ti ricordo che caterina63 che tu hai portato qui ha qui detto che il mio blog andava bene.
Ti chiedo di scrivere un articolo postivo.

mic ha detto...

Ti rispondo solo per dire che Caterina non l'ho portata qui io l'ha portata qui la Provvidenza.

Caterina ha espresso un parere positivo? OK

la risposta a quello che vuoi che scriva te la ripeto con San Tommaso

bonum est ex integra causa, malum autem ex singularibus defectibus

in parole più povere, basta un fico marcio per guastare tutto il paniere

e il cammino non è integro e di pecche ne presenta troppe

anche se non le VOLETE o non le POTETE riconoscere

Cattolico NC ha detto...

Perchè ora mi hai cancellato?

Se ti ho offeso chiedo perdono umilmente e pubblicamene.

Aggiungo che anche se fosse vero che noi siamo il fico marcio non può guastare il paniere e sai perchè?

Perchè Gesù Cristo ha promesso a Pietro che le fiamme dell'inferno non prevarranno sulla Chiesa e che la Chiesa è Colonna di sostegno della verità. Supponiamo pure che noi siamo il fico marcio, ma la promessa di Cristo ci garantisce che non marcisce tutto il paniere se no ha fallito, capisci?

mic ha detto...

ma la promessa di Cristo ci garantisce che non marcisce tutto il paniere se no ha fallito, capisci?

la promessa di Cristo garantisce la Sua Chiesa, ma esige da noi che facciamo la nostra parte e che se c'è del marcio lo portiamo alla luce.
Nulla potrà mai contaminare la Chiesa UNA SANTA, che è un mistero e che non ci è dato vedere e attingervi se non "in spirito e verità".
E' la Chiesa visibile, siamo noi, sei tu, sono io, sono i 'piccoli' che ci contaminiamo se non ci guardiamo e non mettiamo in guardia gli altri dai falsi profeti, una volta che li abbiamo riconosciuti

montmirail ha detto...

Mic sono contento di questi punti positivi però ti abbiamo fatto sicuramente male e si legge dalle tue parole, prima lo intuivo ora lo so. Se ti abbiamo fatto male a me spiace ma tua sofferenza non è assoluta lo ha portata Gesù Cristo sulla Croce e l'ha vinta. Per me dovresti pacificarti con la tua storia.

Ancora con 'sta storia? Lo volte capire che la dimensione di certe
"sparate" è macroscopica rispetto
al più grande affronto che uno possa aver ricevuto sul piano personale? E concedete almeno il beneficio del dubbio! Se uno dovesse aprire un blog per tutte le volte che subisce qualcosa non basterebbe la nuova internet

montmirail ha detto...

Cattolico nc

Aggiungo che anche se fosse vero che noi siamo il fico marcio non può guastare il paniere e sai perchè?

Perchè Gesù Cristo ha promesso a Pietro che le fiamme dell'inferno non prevarranno sulla Chiesa e che la Chiesa è Colonna di sostegno della verità. Supponiamo pure che noi siamo il fico marcio, ma la promessa di Cristo ci garantisce che non marcisce tutto il paniere se no ha fallito, capisci?


Ma porca l'oca , siamo alla seconda
delle tentazioni evangeliche.. "Buttati di sotto, se sei figlio di
Dio verranno gli angeli a salvarti"
Non siamo chiamati ad essere dei
fresconi , non possiamo ragionare
come babbei "tanto comunque vada sarà un successo". "Sarà un successo" alla fine dei tempi, nel
frattempo ci sarà da vigilare.
Allora a che serve la Congregrazione della fede? Tanto nessuno può fare danno...

emanhuele ha detto...

continuo a non capire da parte di mic questi attacchi furiosi a cattolico nc. Io vedo solo desiderio di dialogo nelle sue parole...

ringrazio Gherardo perche' mi sembra condividere l'interesse al chiarimento piu che alla sentenza di condanna.

provo a risponderti:
credo che a kiko si possano fare tante critiche ma non penso si possa discutere la stima che ha per il papa, sia in quanto Vicario di Cristo e successore di Pietro che nella persona specifica di Joseph Ratzinger.
Questo in base al fatto che da sempre, come gia' ho detto, tutte le idee di kiko si innestano su discorsi del papa del momento (da Paolo VI all'attuale), su loro intuizioni, che lui ha sempre detto "profetiche" (famiglie in missione, evangelizzazione di strada, missione ad gentes, missione negli ambienti di lavoro, seminari missionari, etc..)

riguardo alla famosa storia..beh se ne' parlato anche troppo.
Si e' detto che le parole della celebre lettera sono state osservate immediatamente tutte tranne sul punto della ricezione dell'eucaristia.
unico punto che dava un tempo a disposizione. Si e' "sforato" tale tempo di alcuni mesi, d'accordo, ma a fronte di un annuncio di un'imminente approvazione che avrebbe certamente RATIFICATO dei cambiamenti. Ovvero si dava per certo che nei nuovi statuti ci sarebbe stato un cambio nella ricezione dell'Eucaristia. Dal punto di vista PRATICO si e' pensato dunque che sarebbe stato un macello introdurre un cambiamento e pochi mesi dopo cambiare di nuovo , verso una modalita' che non era ancora stata definita nei dettagli.

Ora questa e' la spiegazione. Con questo non voglio dare una GIUSTIFICAZIONE. In ogni caso uno puo' intendere questo attegiamento come una disobbedienza. Si e' agito in modo ragionevole, ma forse non in modo santo. Forse. Forse avremmo dovuto immediatamente cambiare la modalita di ricezione dell'eucaristia ed attendere che gli statuti ci dicessero la modalita definitiva.
Mettiamo anche il caso che si sia trattata di una disubbedienza. se un bimbo disobbedisce al padre, non vuol dire che ne ha perso la stima.
Se kiko ha effettivamente disobbedito ne rispondera' davanti al Padre Eterno. Ma certo questo non va a smentire la stima che lui ha per il Santo Padre. E non lo rende automaticamente disubbediente in eternum..

Ora nelle nuove norme si e' obbedito gia in tutto il mondo, e spero che mi crederai se ti dico che personalmente sono GRATO al santo padre per questa modifica che non e' affatto banale, ma mi ha aiuta molto a entrare nel mistero del momento.

spero di essermi spiegato
cari saluti
emanuele

montmirail ha detto...

Ora questa e' la spiegazione. Con questo non voglio dare una GIUSTIFICAZIONE. In ogni caso uno puo' intendere questo attegiamento come una disobbedienza.

Ammazza che rispetto "Se la veda lui
con Arinze ora"...roba da matti

mic ha detto...

continuo a non capire da parte di mic questi attacchi furiosi a cattolico nc. Io vedo solo desiderio di dialogo nelle sue parole...

attacchi furiosi, io?
Che ho subìto i suoi insulti su altre pagine e passato mezzo pomeriggio a cancellare post dei quali nemmeno una virgola era tantativo di dialogo?
Ora che è tornato pentito, ma ha cambiato solo atteggiamento, continuando imperterrito a ripetere le stesse cose senza tener conto di quello che gli abbiamo obiettato sia io che Montmirail, dovrei continuare a subìrlo, ma soprattutto farlo subìre a chi frequenta questo blog?

Lo stesso dicasi per Alessandra

Ci credete masochisti?

Ce l'avete una sana percezione della realtà

montmirail ha detto...

Adesso parliamo in modo positivo della Massoneria e dei suoi tentativi
di cooptare le gerarchie.
E che cavolo non possiamo trovare dei
lati positivi in tutto ciò.. E che pessimisti del cavolo! Tanto la Chiesa sarà comunque a posto

montmirail ha detto...

Parliamo del tempio massonico dedicato a Padre Pio. Anche un tempio
massonico ha i suoi lati positivi..se ne può ammirare il simbolismo, a volte manifesto, a volte più nascosto. Se ne può ammirare l'ispirazione , la tendenza a celebrare ciò che unisce piuttosto
ciò che divide. Non è questa l'essenza del Cristianesimo?
Siete veramente dei retrogradi se non
riuscite ad apprezzare

mic ha detto...

la tendenza a celebrare ciò che unisce piuttosto ciò che divide. Non è questa l'essenza del Cristianesimo?
Siete veramente dei retrogradi se non riuscite ad apprezzare


Infatti, caro Montimirail, siamo talmente "retrogradi" da voler fare marcia indietro da questo FALSO PROGRESSO, che si ammanta di progresso, ma in realtà è solo un regresso che ripropone in chiave moderna le resie che da sempre hanno tentato di distruggere la Chiesa

e così "tradizionalisti" che cerchiamo di difendere la Tradizione autentica, quella Apostolica

e continuiamo a farlo nonostante...
forse perché davvro amiamo la Verità, cioè Chi la personifica

mic ha detto...

Parliamo del tempio massonico dedicato a Padre Pio.

anche questo è uno scandalo e provato... le Gerarchie non dicono nulla, del resto ormai è lì... la responsabilità non è di nessuno?

Emma ha detto...

La gerarchia cattolica.
Dovremmo parlarne con rispetto, ma il rispetto si merita, anche forse sopratutto quand si è vescovi e cardinali.
Quando un cattolico sconvolto o solo confuso da una decisione, da ciò che vede nella sua parrocchia, si rivolge al suo vescovo e si vede confrontato ad un non ascolto, ad un rifiuto, quando un cattolico vede la sua parrocchia sconvolta dall`arrivo del Cn, non capisce, si rivolge al suo vescovo e non riceve nememno risposta, quando si vedono vescovi e cardinali correre in Galilea , quando si vede il cardinal Pell addirittura portare la prima pietra di un seminario RM in Piazza San Pietro per farla benedire dal Santo Padre dopo un`udienza , quando si vede un sacerdote e poi il vescovo rifiutare di obbedire al Santo Padre e non concedere l`applicazione del Motu Proprio ad un gruppo che ne ha il diritto, quando succedono tanti abusi liturgici di ogni genere e nessuno si muove, quando si costruisce un tempio massonico a Padre Pio e nessuno si muove, quando si vedono le molteplici contestazioni del Magistero del Santo Padre, quando durante più di due anni i nc disobbediscono al Santo Padre e nessuno si muove, anzi sono i vescovi stessi a suggerire di non obbedire, quando i sacredoti nc in primis disobbediscono al Papa , quando...quando...effettivamente come avere fiducia nella gerarchia della Chiesa?

Emma ha detto...

Povera ingenua, innocente Alessandra, vada lei a giocare nel blog del suo fratello cattolico e divertitevi fra di voi !
I vostri giochi non ci interessano, le vostre strategie non ci interessano.
Questo blog non è uno spazio a vostra disposizione di cui potete disporre a piacimento, sappiamo l`uso che ne ha fatto cattolico, che mentre vomitava questo blog, si serviva dei contributi che trovava qui per costruire il suo, chiuso evidentemente ai commenti, per non correre il rischio che le sue belle risposte preconfezionate, siano messe a male da interventi esterni.
Capisco che Mic salvaguardi la linea del suo blog e che voglia mettere limiti chiari e precisi a chi interviene.

gherardo ha detto...

Caro Emanuele
se te la vuoi raccontare
cosi' la storiellina va bene
figurati, forse a furia di ripetertelo ti convincerai che e' cosi.
Purtroppo ogni analisi razionale
della faccenda porta ad un'unica conclusione: Kiko ha apertamente disobbedito al Papa sulla liturgia.

Non servivano certo due anni per cambiarla secondo le richieste del papa
i due anni sono passati perche' Kiko
non aveva nessuna intenzione di obbedire
ma aveva deciso di andare al braccio di ferro col Papa.
E infatti alla fine grazie alle sue manovre (vedi raduno Domus et cetera)
e' riuscito nel suo intento.

Altrimenti potrei convenire con te
solo se rispondessi a questa domanda:
se c'era volonta di obbedire
perche' nei due anni intercorsi dalla
richiesta del papa il 90% delle comunita' non ha mai saputo nemmeno
dell'esistenza
della lettera di Arinze (cioe' la volonta' del Papa)? Tranne che forse
negli ultimi due mesi prima della scadenza?
Moltissime testimonianze
incrociate da tutta Italia hanno confermato questa situazione.
Il che conferma che le cose stanno cosi'
Kiko non ha mai avuto intenzione di obbedire sulla liturgia.
Si e' buttato sulle manovre politiche
e siamo arrivati alla farsa del compromesso dell'alzarsi in piedi.

Alla fine di questo braccio di ferro Kiko non ha obbedito al papa
e la sostanza del richiamo del Papa sula liturgia e' rimasta
lettera morta.

Cosa che sembra confermata dal fatto inusuale che il Papa sembra non abbia firmato il decreto di approvazione.

Signor Veneranda ha detto...

Emmuccia, prima dai il benvenuto ad Alessandra e poi la strapazzi?
Non è che avete la sindrome di Saul?

Signor Veneranda ha detto...

Cosa che sembra confermata dal fatto inusuale che il Papa sembra non abbia firmato il decreto di approvazione.


Adesso il Papa è fesso e lascia che un Cardinale della Curia approvi qualcosa a nome del Governo della Chiesa.
E per protesta che fa? Non firma.
Così Rylko impara un'altra volta a fare di testa sua! Gherarduccio!

mic ha detto...

Emmuccia, prima dai il benvenuto ad Alessandra e poi la strapazzi?
Non è che avete la sindrome di Saul?


Signor Veneranda, davvero sta passando il segno col suo scherno anche villano.

Vi piace attribuirci sindromi, evocate immagini veterotestamentarie, ma non dialogate con noi.

Andate avanti per la vostra strada piena di fiori rutilanti e di roboanti successi; ma il Signore ci ricorda che "si entra per la porta stretta"!

E, forse, semmai una sindrome potremmo riconoscerci, potrebbe essere quella del piccolo David che ha atterrato Golia... ma se davvero avessimo una sindrome del genere, tenteremmo il Signore pensando che Lui deve essere con noi per questo risultato specifico.

Invece il Signore è con noi solo perché noi vogliamo essere con Lui, anche sulla Croce di questo nostro tempo difficile e duro da vivere nel campo della Fede e il risultato di questa brutta storia è nelle Sue mani... noi siamo forse "servi inutili" ma "servi Suoi" e Lui solo conosce il nostro nome, cioè la nostra missione nella Chiesa.

E non sono i suoi sarcasmi a farci desistere

mic ha detto...

Non mettiamo in dubbio che il Papa vi approvi Signor Veneranda, nel desiderio di correggervi, anche se "il Papa ha visto e approva" insieme alle firme di Rylko e del tremebondo Clemens sul decreto non c'è... né c'è la dovizia di timbri di cui è infiocchettato lo statuto ;) anzi non ce n'è neanche uno!

Ma questo è poca cosa rispetto al resto che succede!

Mettiamo invece in discussione ilvostro persistere in un rito che continuerà a sconvolgere la chiesa nonostante il Papa mostri in ogni modo di andare in tutt'altra direzione, ri-prendendo e ri-affermando la Tradizione autentica

Cattolico NC ha detto...

Senti mic ti ho già chiesto perdono tra fratelli cosa vuoi che scriscio fino a casa tua per umiliarmi?

mic ha detto...

Puoi anche fare a meno del totalizzatore del tempo di cancellatura, Cattolico, perché non sono qui di vedetta e non ti preoccupare, magari domani, ma prima o poi quello che c'è da cancellare lo cancello

Cattolico NC ha detto...

Accetti la mia richiesta di perdono?

mic ha detto...

Senti mic ti ho già chiesto perdono tra fratelli cosa vuoi che scriscio fino a casa tua per umiliarmi?

non dire cretinate, non ho niente contro di te, ma non ti permetto il tuo comportamento scorretto e l'insistenza arroganti con cui imponi i tuoi post, nient'altro...
e, poi tutta quell'insistenza sulla scrivere per forza qualcosa di positivo sul Cammino che mi rappresenta?

Lo farò quando riconoscerai esatte le nostre critiche

Comunque nelle "cose sacre" non siamo fratelli, Cattolico... non ci può essere nessuna "communicatio in sacris" tra me e te: non per colpa tua, ma per estraneità mia alla spiritualità dei tuoi iniziatori

gherardo ha detto...

Signor Veneranda
fossero le cose cosi' semplici
quando ci sono in gioco
decenni di errori
da correggere,
parrocchie occupate
prelati schierati
e/o compiacenti e non ultime
qualche centinaio di migliaio di anime!

Forse un po' di imbarazzo
nel mettere la firma ad un atto
che in pratica contraddice
sue precedenti richieste...

PS
gherarduccio comunque
lo dica di grazia e amorevolmente
a sua sorella

Cattolico NC ha detto...

Mic io ti considero mio fratello.

mic ha detto...

alla fine anch'io, ma non partecipiamo delle stesse "cose sacre"... riflettici su

Si parla di non "communicatio in sacris" anche con i Protestanti, ad esempio... io l'ho detto per l'estraneità spirituale che sento, estraneità che non sento nella Chiesa

mic ha detto...

la pappagalina ammaestrata può dire tutte le cose che vuole, ma vada a dirle da un'altra parte

Cattolico NC ha detto...

beh alllora Giovannu Paolo II da papa e il card.Ratzinger hanno officiato Messe eretiche a Porto San Giorgio l'uno e in un seminario RM l'altro

emanhuele ha detto...

caro Gherardo,
son lieto di intravedere una possibilita di dialogo con te.

Io non "mela racconto". Ho premesso che ci sono cose che non capisco e che sono davvero poco chiare a chiunque abbia un minimo di onesta' da qualunque parte si trovi...Non abbiamo nessuno di noi gli elementi per capire a fondo come si sono svolte realmente le cose, e chiunque afferma "le cose sono andate cosi" puo' solo fare supposizioni o illazioni.
Quello che vedo, come ho detto mi sembra ragionevole e capibile, ma forse sarebbe stato piu giusto agire diversamente.

Il fatto che kiko abbia desiderato fare il possibile per poter mantenere la modalita' in uso, mi sembra comprensibile e non ci trovo nulla di male. Che abbia anche forse rotto le scatole al papa come "la vedova importuna" per concederci questo, non ci trovo ancora nulla di male.

Quello che effettivamente si sono detti il papa e kiko non lo sapremo mai forse, e non e' neanche detto che sia necessario saperlo . Giudico improbabile uno scenario con ricatti e telefonate minatorie o storie di sommosse di curia alla "codice da vinci".

Ribatto che la variazione dello stare in piedi non e' affatto banale, e se posso permettermi, unisce la sacralita' e il rispetto della postura in piedi alla meravigliosa occasione di poter contemplare ed adorare per alcuni minuti il Corpo di Cristo che mirabilmente si dona a noi. Quindi io non vedo affato un compromesso, io vedo l'intervento sapiente del Magistero nel correggere l'intuizione buona ma un po' grezza e abbozzata del singolo fedele.

rispondo alla tua domanda:
a) E' vero che, colpevolmente, la comunicazione all'interno del cammino funziona MALE.
kiko e' romanticamente attaccato a questa storia della tradizione orale che al momento e' davvero poco pratica. Con gravi problemi che discendono, da cui in particolare la necessita' di uno Statuto si era resa quantomai necesaria. Per quanto la cosa mi stupisca molto, posso credere che per questi problemi di comunicazione vi siano persone all'oscuro persino di questo.
b) E'falso che ci sia stata una volonta' a tenere nascosto nulla: All'attuazione delle nuove norme e alla lettura della lettera di Arinze e' stato dedicato per ogni comunita' un annuncio della quaresima e un successivo incontro coi catechisti. E' assolutamente impossibile pensare che se la cosa viene organizzata in questo modo ci sia una benche' minima volonta' di oscurare chissache'. Per giunta, ho girato parecchie comunita in tutto il mondo e posso assicurarti che la percentuale e' esattamente invertita: almeno il 90% ne era perfettamente a conoscenza. Mi dirai che comunque anche questa piccola percentuale sia un problema. e su questo ti do ragione vedi sopra.
Inoltre, cosa importantissima, che non e' mai stata detta qui, per chi 'e' andato alla convivenza di inizio anno del settembre 2005 vale a dire 3 mesi PRIMA della lettera di Arinze, sa bene che dai catechisti era stato annunciato che la santa sede ci stava per chiedere degli adeguamenti nel modo di ricevere l'eucarestia. Se si voleva tenere nascosto qualcosa, certo non mi sembrava un'ottima tattica...

buona serata
emanuele

mic ha detto...

beh alllora Giovannu Paolo II da papa e il card.Ratzinger hanno officiato Messe eretiche a Porto San Giorgio l'uno e in un seminario RM l'altro

è vecchia! certo quando hanno celebrato loro vi sarete astenuti da tante cose e, nella consacrazione, avevano di sicuro l'intenzione della Chiesa...

mic ha detto...

Quello che effettivamente si sono detti il papa e kiko non lo sapremo mai forse, e non e' neanche detto che sia necessario saperlo . Giudico improbabile uno scenario con ricatti e telefonate minatorie o storie di sommosse di curia alla "codice da vinci".

queste cose le stai dicendo tu, nessuno di noi le ha dette... abbiamo solo parlato di evidenti "pressioni" e non poche scorrettezze nell'intervista rilasciata da kiko...

In queste pagine non stiamo facendo altro che interrogarci su come il vostro rito con la sua catechesi particolare e la sua teologia particolare si integrerà con la pastorale delle parrochie e stavamo concludendo, sia in base alle vostre "non risposte" che alle testimonianze di chi è emigrato da parrocchie neocatecumenali, che il discorso "integrazione" appare realisticamente difficile se non impossibile, come è stato finora...

mic ha detto...

b) E'falso che ci sia stata una volonta' a tenere nascosto nulla: All'attuazione delle nuove norme e alla lettura della lettera di Arinze e' stato dedicato per ogni comunita' un annuncio della quaresima e un successivo incontro coi catechisti. E' assolutamente impossibile pensare che se la cosa viene organizzata in questo modo ci sia una benche' minima volonta' di oscurare chissache'. Per giunta, ho girato parecchie comunita in tutto il mondo e posso assicurarti che la percentuale e' esattamente invertita: almeno il 90% ne era perfettamente a conoscenza. Mi dirai che comunque anche questa piccola percentuale sia un problema. e su questo ti do ragione vedi sopra."

chissà perchè ci tenete e insistete con queste versioni addomesticate
sono arrivate testimonianze dirette e numerose di persone che hanno sentito parlare della lettera solo su internet

ma a questo punto, visto che siete approvati, cui prodest?

c

Emma ha detto...

Io mi domando se non siete graditi perchè insistite?

Perchè è così importante per voi venire su questo blog ?

Se mic decide di moderare i vostri commenti è libero di farlo, è il padrone di casa, o voi avete l`abitudine di suonare al campanello nelle case in cui non siete invitati o benvenuti per imporre comunque la vostra presenza ?

Se o quando il padrone vi lascia entrare non solo non pulite i piedi prima di entrare, ma quando siete all`interno vi comportate da padroni.
Se il padrone vi rifiuta l`entrata cercate di forzare la porta.

Insomma c`è chi ha esagerato, c`è chi viene qui solo per annacquare, occupare spazio, creare confusione, diversione, le vostre strategie le conosciamo a memoria.

Mic ha il diritto di dire che è stufo, penso abbia altro da fare che moderare i vostri commenti.

Siete così ossessionati da questo blog ?
Vi fa schifo, allora perchè volere ad ogni costo partecipare ?

Cercate di far perdere pazienza a Mic al punto che decida di chiudere il suo blog?

gherardo ha detto...

Caro daquestosapranno
forse dimentichi che la maggior parte
delle persone qui ha fatto esperienza diretta del CN
e' percio' si e' sparato
le sue dosi di risonanze, redditio, catechesi di diritto e di riporto.
Siamo quindi abituato
a un certo modo "standardizzato" di riportare l'esperienza NC
da parte dei suoi membri.
E sono questi che chiamiamo slogan, perche' pur essendo racconti che la maggior parte di voi ritiene personali sono
in realta' slogan a tutti gli effetti.
Perche' questi sono i frutti che il CN vuole dai suoi membri,
fatti concreti da propagandare in giro come esempio di conversione.

Ogni persona quindi diventa importante solo
se puo' essere usato
come strumento di propaganda.

L'ossessione Kikiana
dei fatti concreti
dei frutti e' in realta'
una ossessione da espansione del movimento
senza rispetto per gli individui che gli capitano
sotto.

E' questo aspetto
standardizzante del CN
senza rispetto della sacralita' dell'individuo
se non in funzione Cammino
una delle cose piu' inquietanti se ci pensi
alla fine.

Emma ha detto...

" alessandra ha detto...
no ma per me l'unico successo sarà quando chi leggerà tale blog si accorgerà che qui non alberga la verità sul cammino neocatecumenale,ma solo quello che determinate persone voogliono far passare per tale,però per farlo c'è bisogno dei nostri interventi perchè altrimenti ,chi ignaro leggerà crederà veramente che i neocatecumenali sono setta eretica gnostico luterana , ecomoincerà ad attaccare cnc pur non conoscendolo"


E lei pretende che Mic le dia spazio?

Emma ha detto...

C`è bisogno dei nostri interventi dice Alessandra !

Ed è a lei che spetta di decidere quali sono i bisogni di questo blog ??

Emma ha detto...

Lei Alessandra non ha nessun diritto di essere qui.
È generosamente ospitata o tollerata .
I gestori di questo blog sono i padroni di casa e non lei.
Non è lei che decide le regole di questa casa. A casa sua fa quello che vuole, in casa altrui si adegua e se non è la benvenuta si astenga.

Quanto a ristabilire la verità per i suoi fratelli in pericolo di porsi domande venendo su questo blog, o di trovarvi risposte differenti di quelle che sono loro servite nel cammino, non tema i suoi fratelli e sorelle possono sempre rifugiarsi sul blog di cattolico sul quale troveranno la verità precotta neocatecumenale.
Nessun pericolo dunque .

Cattolico NC ha detto...

Mic cortesemente mi spieghi cosa vuol dire "nella consacrazione, avevano di sicuro l'intenzione della Chiesa..."?

21 luglio, 2008 19:16

mic ha detto...

non vuol dire né una virgola in più né una in meno di quello che c'è scritto.

Non riesco a concepire la sfrontatezza tua e di Alessandra nell'insistere ad oltranza

e nemmeno chi poi con aria saccente fa vista di meravigliarsi se uso certi termini

Se avessimo i mezzi di Korazym e del vostro Cammino, saremmo su una piattaforma tecnicamente più sofisticata che ci consentirebbe di selezionare gli IP, come fanno nel vostro blog Abbapadre, blindatissimo, dove tra l'altro per entrare devi dire in che comunità sei in che città in che parrocchia da quanti anni, chi sono i catechisti, ecc, ecc,

Vergognatevi. Questo è un luogo di confronto e ne fate un luogo di confusione e di occupazione, come siete soliti nelle Parrocchie...

Non ci prenderete certo per stanchezza

Emma ha detto...

Caro Mic ti capisco, non capisco invece l`ostinazione, l`assedio, l`ossessione dei vari neocatecumenali, che insistono a volere intervenire qui credendo di avere il diritto di farlo!

Ho un caro amico che ha un blog, ebbene salvo le persone da lui conosciute che entrano direttamente tutti gli altri commenti sono moderati, anche se devono aspettare !

Potresti così lasciare passare i commenti,compresi quelli nc, che giudichi validi e utili al dialogo.

Non è possibile per voi farlo?

mic ha detto...

Cara Emma, non abbiamo mai attivato questa possibilità perché rende il dialogo ferraginoso e a noi piaceva renderlo fluido, immediato. Figurati che per lungo tempo non avevamo neanche il filtro della registrazione ed era l'ideale; ma, poiché i disturbi avevano raggiunto livelli insostenibili, alla fine abbiamo usato questa che è una soluzione intermedia... andando avanti, vedremo

Pietro ha detto...

Sono un NC, come dite voi, fatemi delle domande e vediamo se non so rispondere, sempre come dite voi.
Comunque ognuno ha la sua vocazione nella vita. Se io sono stato chiamato in questo cammino ci sarà un motivo. Per esempio mi sonon sposato da un anno, io ho 26 anni, mia moglie 22, e adesso aspettiamo una bammbina. Forse, se Dio la vuole, andrò come famiglia in missione. Comunque non tutti sono chiamati nel CN; c'è chi è negli scout, chi in CL, chi nel rinnovamento dello spirito etc..., insomma ci sono molti carismi che lo Spirito Santo suscita e ognuno è chiamato a qualcosa.
E comunque adesso che il CN è stato accolto nella Chiesa, non so se vale la pena criticarlo come eretico; sapete, il Vangelo dice che bestemmiare contro lo Spirito Santo (ed essendo il CN nella Ciiesa è perchè la Chiesa ha attestato un'azione dello Spirito) è un peccato che non può essere perdonato, a differenza degli altri.