martedì 26 febbraio 2008

Cosa insegna la Chiesa? Confrontiamolo ancora con il CNC.

E' già capitato che il sottoscritto, insieme a voi tutti, abbia confrontato l'Insegnamento Papale, in specifico, con quello ascoltato direttamente (e scritto negli Orientamenti) dal Cammino. Si trattava del Vangelo di Luca e del Primo Scrutinio. Lo roverete nell'archivio del Blog.

Oggi possiamo (prendo spunto da un consiglio dell'utente Uriel) confrontare la Sacra Scrittura con l'insegnamento del CNC. Ovviamente solo ed esclusivamente alla luce della Chiesa Cattolica e del suo Magistero VIVO.

Il Santo Evangelo della III Domenica di Quaresima è stato Letto Magistralmente dal Santo Padre. Il Tema è quello ripreso tante volte dal CNC, degli "adoratori in Spirito e Verità", per giustificare la sparizione del Luogo Sacro. Sostituito dalle "Sale Liturgiche".

Qui il Link all'Insegnamento del Santo Padre

Riguardo gli "adoratori in Spirito e Verità",
Qui un documento Magisteriale splendido

Riguardo il Santo Evangelo del Cieco Nato (Gv, 9), che il CNC utilizza nella Traditio, rispondendo alla domanda - "Chi è per te Gesù?": "un profeta"!- rimandiamo
all'Esegesi del Padre della Chiesa Sant'Agostino.

Gesù non è SOLO un Profeta e la Santa Chiesa Insegna DA SEMPRE che chi lo dichiara Tale, sebbene stia dischiudendo gli occhi su di Lui, ancora non è alla Pienezza.
Infatti nel Vangelo di San Giovanni, alla fine del Brano del Cieco Nato, il Miracolato chiede chi sia il Figlio Dell'Uomo. Gesù risponde che è Lui! Allora e solo allora il guarito risponde: CREDO!

170 commenti:

  1. C'è una questione di non "negoziabilità" su insegnamenti fondamentali per la Santa Fede!

    Tanti hanno accusato genericamente chiunque cerchi la Verità!

    Ma la questione fondamentale e stringente, soprattutto alla luce dei problemi che esistono nella Chiesa e che non sono provocati solo dal CNC, è che il Cattoliesimo "accoglie" al suo seno, senza disciplina, mille e un insegnamento... ANche e soprattutto quelli che si ANNULLANO a vicenda!

    Questo stato schizofrenico non può andare avanti... Pena il crollo dell'Edificio!

    RispondiElimina
  2. Ragazzi che sconcerto! Sono diversi mesi che è tornato un sacerdote che era andato via quasi una ventina di anni fa. In questi mesi ho notato che contrariamente agli altri non andava agli incontri e cellebrazioni neocatecumenali. Siamo amici già dal primo periodo che è stato qui da noi e fu un grande dispiacere quando andò via quasi all'improvviso e su ordine del superiore fu mandato altrove Ora che è ritornato , in confidenza ho provato a chiedergli come mai non si coinvolge con i nc. La risposta mi ha lasciato di sasso quando mi ha detto che anche da prima non si coinvolgeva perchè li trova fuori dalla Chiesa e per questo lo hanno anche picchiato. Capite! Lo hanno picchiato.

    RispondiElimina
  3. Per Kiko la gerarchia ecclesiale è frutto di corruzioni umane e di circostanze storiche e, quindi, è una realtà passibile di cambiamenti e di adattamenti secondo i bisogni dei tempi. Della Fondazione della Chiesa daparte di Cristo, non parla mai... Da questa premessa fondamentale nascono gli altri suoi errori sulla Chiesa. Per cui in essa non ci saranno più capi di origine divina, non ci saranno più papi, vescovi, sacerdoti... Basta leggere quanto egli dice a pag. 56-57 di OR: "Nel cristianesimo non c'è tempio né altare né sacerdozio, nel senso della religiosità naturale. Continua Kiko: "non c'è tempio nel senso ci luogo sacrosanto in cui si rende un culto sacro, la casa di Dio dov'egli abita. Il tempio del cristianesimo siamo noi cristiani. Il tempio infatti del cristiano è Cristo. E Cristo dov'è? nella Chiesa? Ma la Chiesa non è un tempio di pietra, la chiesa siamo noi cristiani, noi siamo il tempio vivo dello Spirito Santo. Ma nello stesso tempo nel cristianesimo non c'è altare, nel senso di una pietra sacra cui nessuno si può avvicinare né tanto meno toccare... Noi cristiani non abbiamo altare, perché l'unica pietra santa è Cristo pietra angolare, perciò possiamo celebrare l'Eucarestia sopra un tavolo [sta giustificando il modo di celebrare dei Neocatecumenali]; e la possiamo celebrare in una piazza, in campagna o dove ci piaccia. Non abbiamo un luogo in cui esclusivamente si debba celebrare il culto. Non abbiamo nemmeno sacerdoti nel senso di persone che separiamo da tutti gli altri perché in nostro nome si pongano in contatto con la divinità [Ma questa è la concezione del sacerdozio della religione naturale. Perché nella religione rivelata come il Cristianesimo il sacerdote viene scelto da Dio e non dall'uomo - ndr] poiché il nostro sacerdote colui che intercede per noi è Cristo e siccome noi siamo tutti suo corpo siamo tutti sacerdoti. Tutta la chiesa è sacerdotale nel senso che intercede per il mondo. È vero che questo sacerdozio si visibilizza in un un servizio e ci sono alcuni fratelli che sono servitori di questo sacerdozio, ministri del sacerdozio. [Non commento questa citazione che è del liturgo modernista Farnès e che in parte è anche accettabile]. Kiko continua ad esporre il suo pensiero, dicendo a pag. 54 del I Scrutinio: "l'altro giorno Farnès, davanti a 50 preti, diceva: "il sacerdozio nel cristianesimo non esiste, gli altari non esistono. Per questo l'unico altare al mondo fra tutte le religioni che ha tovaglie è il cristianesimo. Perché non è un altare, è una mensa... Anche noi abbiamo fatto, nell'epoca della mescolanza con la religiosità (naturale), altari di pietra monumentali, anche poi gli mettevamo le tovagliette. Un altare non può avere tovaglie, perché l'altare è per fare sacrifici di capre e di vacche.

    ???!!! altro che VT, ma anche nel VT c'erano i sacrifici di lode e di ringraziamento.

    E' solo un piccolo stralcio ma ci sarebbe da postare un libro intero, tutto su questo

    capite che catechesi cattoliche?

    RispondiElimina
  4. Ma il problema è: quale religiosità, quale rapporto col Signore nasce da tutto questo?

    RispondiElimina
  5. Alcune considerazioni di S.Magister
    a margine dell'incontro del Santo Padre con alcune comunità di religiosi

    I religiosi a rapporto dal papa. Tra declino e rinascita

    RispondiElimina
  6. A che ora e' domani l'annuncio?Io ho gia' messo lo champagne nel frigo.Se cosi' non fosse amici ncn non ricominciate ad arrampicarvi sugli specchi.Buonanotte a tutti

    RispondiElimina
  7. Davvero tutto un programma la visione della chiesa kikiana. Chissà quante volte è stato esposto in un convegno...

    RispondiElimina
  8. "A che ora e' domani l'annuncio?"

    :) A quasi 9 mesi, sembrerebbe si stia compiendo il tempo del parto ...

    Io invece mi preparo a sentire la "nuova campana" ... 'è tutto pronto, tutto come prima, è già stato firmato, (aggiungendo )... è stato 'anche timbrato'!... però... sarà notificato ufficialmente 'dopo Sidney'!...

    RispondiElimina
  9. TUTTO PRONTO ALLA DOMUS AUREA E NELL'URBE PER IL GRANDE ANNUNCIO

    Sarà un'altissimo suono di shofar, modulato sul motivo dello Shema in contemporanea dai tetti della Domus Aurea e dal tetto della casa generalizia delle Camminanti nell'Urbe a dare quest'oggi il segnale dell'approvazione dello statuto neocat.

    I due grandi pallottolieri nella sala ovale della Domus e sul tetto della casa generalizia romana hanno contato fino alla mezzanotte scorsa, facendo esplodere con molto fragore le ultime palle.

    El senor Kirikus e Dona Carmenita,assistiti da Mister Presbyterus sono gia dalle sei di stamane pronti davanti ai loro guardaroba per indossare i panni pontificali disegnati dal senort Kirikus. Trattasi di palandrane grigio perla ricamate in argento e di mantelli a loro volta grigioscuri intessuti di lana offerta dalle capre di Korazym e dell'agro pontino, cardata a lungo nel catacumbenium dei MC a Roma, filata nel catacumbenium di SFC a Roma e tessuta abilmente da Mister Pylko, che per l'occasione indosserà una speciale mitria pontificia di colore perlaceo.

    Frotte di giornalisti, tra cui scorgiamo St. Piscicedda e Cirrincita De Limone di Paparazym.org emozionatissimi, sono già pronti in apposito grande stand allestito sulla Sacra Piazza dell'Urbe, pronti a loro volta a diffondere urbi et orbi il tanto atteso annuncio.

    RispondiElimina
  10. oggi è 27! allora!?
    dove possiamo leggere dell'approvazione?
    ci sarà pure una comunicazione ufficiale.
    Se oggi non saranno approvati, si avvererà quello che avevo detto mesi fa: il tutto dopo Sidney per riempire le piazze...

    RispondiElimina
  11. Ma non diciamo sciocchezze...Sidney...ma a chi cavolo la andate raccontando.

    RispondiElimina
  12. Aspettiamo le 12. Di solito le notizie del giorno vengono diffuse dopo le 11.
    Ma qualcuno del cn ci potrebbe far sapere dove apprendere la notizia?

    RispondiElimina
  13. oggi c'è l'udienza del Papa. Se ne parlerà lì?

    RispondiElimina
  14. se unica fonte della notizia sono i catechisti, possiamo pensare alla solita bufala... se no occorre verificare cosa dice il Papa che, per come stanno le cose, non può certo limitarsi ad approvare ma dovrà pur dare direttive.... sappiamo che in pratica non servirebbero a nulla, ma ci farebbero meglio inquadrare la situazione

    L'unica cosa che penso dobbiamo dare per certa è che il papa non può smentire se stesso; conosce i problemi del cammino, sta restaurando la chiesa e combattendo gli abusi liturgici, non può limitarsi ad una pure e semplice approvazione anche se, qualunque cosa dica, loro la prendono per tale e come tale la userebbero senza cambiare in nulla o magari con una "riverniciatina" che sia fumo negli occhi

    RispondiElimina
  15. Sulla "sparizione" del luogo sacro, di cui parla Steph nell'articolo, ho inserito qualcosa che ne dà ragione dal punto di vista kikiano,ma nessuno sembra preoccuparsene

    Sulla realtà del Signore Gesù interiorizzata nel cammino, indico tre cose essenziali riscontrate nella mia esperienza:

    1. è esatta la riduttività della sua indicazione come Profeta nel contesto di cui parla l'articolo perché il Signore è ben altro...

    2.inoltre, al suo posto, nel cammino, come Profeti ci sono i catechisti...

    3. kiko inoltre insegna che Cristo non è nostro modello, ma non nel senso di non invitare ad una imitazione esteriore come sarebbe logico, ma nel senso che nessuna trasformazione viene operata in noi ad opera sua (non esiste nel cammino nessun accenno alla Grazia Santificante) ma egli ci ha salvati senza bisogno della nostra risposta (annullata la responsabilità individuale) del resto in un contesto di predestinazione "Dio chiama gli 'eletti' e non gli altri" e si sa che gli 'eletti' sono quelli che aderisocno al cammino che è la vera chiesa che dovrà sostituire quella attuale...

    Quello che mi addolora dover riconoscere è che quest'ultimo dato in molti (troppi) contesti si è già realizzato :(

    RispondiElimina
  16. messaggio di newgold69

    faccio il verso alla pulce

    kiko ha già parlato e non ce ne siamo accorti: ieri sera, dall'ambon... dal palco dell'ariston, kiko si è presentato sotto le sembianze di loredana bertè !
    incapucciato come un componete di una setta ha cantato lanciando messaggi subliminari.

    alla stessa ora, in vaticano veniva chiamata un'ambulanza del servizio di igene mentale, perché il papa cominciava a parlare non più con accento tedesco, ma spagnolo, buttava il pianoforte dalla finestra e si metteva a suonare flamenco con la chitarra, e si cimentava in balli ebraici attorno all'atare della confessione, balli che interrompeva con regolarità per abbattere le colonne tortili del baldacchino e sostituirle con pregiatissimo trucciolare pressato sostenuto da cavalletti di puro abete del trentino!

    RispondiElimina
  17. Le catechesi sul cieco nato servono a preparare il terreno alla redditio.
    C'è una domanda : Che dici di lui, dal momento che ti ha aperto gli occhi?, che viene spostata nel suo significato, in modo da far dire alle persone che è il cammino che ti ha fatto aprire gli occhi.

    ma gli occhi non si 'sono aperti' per vedere Gesù, per contemplare il Suo Mistero, ma per vedere i propri peccati, il fango che c'è in noi, e il peccato dei genitori ( se non fanno il cammino).

    RispondiElimina
  18. Per newgold e gli altri, che ne direste di accettare l'invito di un post più sopra e di mettere una bottiglia in frigo.
    Se non li approvano, beviamo alla loro salute, e se li approvano, beviamo alla loro salute lo stesso, perchè ci saranno tanti paletti e tanti adattamenti che dovranno fare, e tanti vescovi che torneranno a parlare contro di loro.

    RispondiElimina
  19. Newgold, dissento dall'ultimo tuo post. Scherza con i fanti ma lascia stare i santi.
    Tutti qui prenderemmo l'eventuale approvazione dello statuto come un disastro immane per la Chiesa, sarebbe inspiegabile rispetto a quanto fin qui predicato e messo in atto dal Papa, ma questo non farebbe venir meno il nostro appoggio e la nostra deferenza per il Santo Padre.
    Dunque, buono e porta pazienza. Il Santo Padre sa quel che fa, sia che li tenga fuori dalla Chiesa sia che li ammetta con severi vincoli e contromisure.

    RispondiElimina
  20. Newgold,ma da quale seminario sei uscito?Scusa,da quale teatro?

    RispondiElimina
  21. noi ad opera sua (non esiste nel cammino nessun accenno alla Grazia Santificante) ma egli ci ha salvati senza bisogno della nostra risposta (annullata la responsabilità individuale)
    Dici un sacco di stron......
    ma da dove vieni,sicuramente non dal CNC

    RispondiElimina
  22. Io capisco l'esasperazione di Newgold come ministro della Chiesa non neocatecumenale.
    Per questo la Chiesa e il Santo Padre in primis dovrebbe pronunciare una parola definitiva su questa triste vicenda di una setta protestante camuffata da cattolica che si è infiltrata da un quarantennio nella Chiesa e sta producendo sconquassi a non finire.
    Quella testimonianza sul prete picchiato dai neocatecumenali e fatto cacciare dalla sua parrocchia è emblematica ma non è la sola: ci sono molte testimonianze di civili e di religiosi vessati fino alla violenza fisica per essersi opposti allo strapotere neocatecumenale.
    Quel che ci si chiede è se in Vaticano sono al corrente anche di tali gravissime degenerazioni, inammissibili per un movimento che ad ogni costo sta cercando di strappare l'investitura di organizzazione cattolica.

    RispondiElimina
  23. noi ad opera sua (non esiste nel cammino nessun accenno alla Grazia Santificante) ma egli ci ha salvati senza bisogno della nostra risposta (annullata la responsabilità individuale)
    Dici un sacco di stron......
    ma da dove vieni,sicuramente non dal CNC
    ------------------
    c'è il solito disguido dovuto al linguaggio: alla stessa parola si danno significati diversi.
    Per i nc c'è la risposta personale, e si chiama 'fare il cammino', così come te lo propongono senza se e senza ma.
    E' ovvio che si tratta di un tipo di adesione che non coinvolge tutto l'uomo ( come chiede Gesù), ma solo la parte emotiva, che si sente fragile e ha bisogno di risposte forti come quelle nc.
    ecco perchè un nc è sinceramente convinto di aver risposto a una chiamata, e non capisce di aver risposto meccanicamente, senza aver messo in gioco niente di personale, nè la sua testa, nè il suo cuore.

    RispondiElimina
  24. Quella testimonianza sul prete picchiato dai neocatecumenali e fatto cacciare dalla sua parrocchia è emblematica ma non è la sola: ci sono molte testimonianze di civili e di religiosi vessati fino alla violenza fisica per essersi opposti allo strapotere neocatecumenale.

    Veramente pensate che il prete sia stato picchiato perchè non del CNC?
    Vergognatevi

    RispondiElimina
  25. La sparizione del luogo sacro, e' secondo me riconducibile alla distruzione del Tempio di Gerusalemme.

    Il luogo sacro diventa allora mobile, legato alla comunità ed al comunitario (Il Dio con noi).

    L'esilio e' di fatto uno status quo. L'Ultima Cena e' dunque il nuovo rito, che celebra la presenza del Signore in mezzo al Suo popolo ed e' azione di lode e di ringraziamento, ma non puo' essere Santo Sacrificio. Il Sacrificio si celebra solo nel Tempio ed il Tempio non c'e'.

    Eppure sia il Vangelo della Trasfigurazione, sia la Samaritana, che quello del cieco nato, espressamente richiamano l'azione dello Spirito di Gesu', che ha il suo max beneficio per noi nell'istituzione della Santa Eucarestia, prefigurazione al momento della sua istituzione della Sua morte in croce.

    Gesu ha fondato una nuova Chiesa, e lo testimonia la voce di Dio sul monte Tabor quando dice di fronte alla Tradizione ebraica (Mose ed Elia):"Ascoltatelo", e i Santi Vangeli delle domeniche successive
    sono testimonianze dei benefici che riceve chi ascolta Gesu (Samaritana e cieco nato).

    Il Tempio di Gerusalemme sarà distrutto perche' dovra sorgere la Chiesa di Cristo, Cattolica apostolica e Romana.

    RispondiElimina
  26. Per Michaela,innanzitutto viene insegnata la conversione,che è un atto personalissimo,viene insegnata l'adesione totale a Cristo, pertanto alla chiesa.
    La vera conversione(non parlo della conversione di tutti i giorni e di ogni momento) comporta chè la vita propria,anche nell'intimo, deve essere vissuta con Gesù Cristo,l'esempio è il Vangelo e la chiesa cattolica.

    RispondiElimina
  27. Michela da quello che dici sinceramente credo che tu non conosca affatto il cammino NC e neanche qualcuno che vi appartenga.
    Simo

    RispondiElimina
  28. Il Tempio di Gerusalemme sarà distrutto perche' dovra sorgere la Chiesa di Cristo, Cattolica apostolica e Romana.
    Va bene e allora?Cosa hai detto di nuovo?

    RispondiElimina
  29. Michaela,non sono nuovo sul blog.
    Sono del CNC,sei tu che il CNC l'hai vissuto,purtroppo,troppo breve
    per capire ciò che è veramente il cammino

    RispondiElimina
  30. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  31. Mi sa che avete ragione entrambi. E' vero nel cn viene richiesto molto dal singolo ma solo per i fini stessi del cn. Uno potrebbe essere anche santo ma se fa scelte al di fuori del cn non contano nulla: vedasi seminari(non diocesani), itineranti (non missionari), perpetue (solo di vescovi e presbiteri del cn),etc.
    Quando non hanno luoghi propri si infiltrano portando le loro usanze: vedasi suore di clusura (si vantano che alcuni conventi che hanno accolto le sorelle del cn iniziano a celebrare come in uso nel cn), catechismo parrocchiale (con metodi da catechesi kikiane se non propri inviti alle catechesi), traditio (visitare le case portando la propria esperienza di incontro con Cristo logicamente e nel cammino e invito alle catechesi), traditio (proclamazione di quello che ha fatto Dio - leggasi cammino - nella propria vita) etc...

    RispondiElimina
  32. sono quello del post precedente. se può ineressare all'anonimo del cn, io in cammino sono stato fino all'elezione

    RispondiElimina
  33. Veramente pensate che il prete sia stato picchiato perchè non del CNC?
    Vergognatevi

    -------------
    Si, io lo penso e anche molti altri.
    E non perchè i nc siano violenti, ma semplicemente perchè quando manca il giudizio critico su quello che si sta facendo, si diventa incapaci di ascoltare le contraddizioni che il cammino ha seminato nel nostro cuore, e che se non accolte e non portate alla luce, ci fanno diventare delle belve quando qualcuno ce le fa notare.

    per farti un esempio: soffriamo quando si attacca la Chiesa, ma abbiamo raggiunto un certo livello di equilibrio che ci permette di capire quando c'è ideologia dietro gli attacchi, quando ci può essere qualcosa di vero, e sappiamo che la nostra esperienza di Chiesa è molto più profonda e vitale di quanto un non credente possa immaginare.
    e non reagiamo con violenza agli attacchi.

    Nel cammino, si associa la comunità agli affetti più profondi, probabilmente alle figure genitoriali, e c'è identificazione tra l'essere nc e l'io personale.
    quindi non possiamo permettere che venga messo in discussione il cammino, perchè sarebbe come un attacco diretto a noi stessi.
    Inoltre nel cammino circola molta violenza, vedi gli scrutini, e anche i fratelli si sentono autorizzati a giudicare gli altri.

    ecco perchè è del tutto plausibile che qualcuno, meno controllato di altri, sia trasceso ad atti violenti.

    RispondiElimina
  34. E' GIUNTO IL GIORNO
    ATTENDIAMO LA NOTIZIA IMPAZIENTEMENTE

    RispondiElimina
  35. i fini stessi del CNC?Quale fine?
    State scherzando,vero?
    Non mi stanchero di ripetere,
    IL CNC è parte integrante della Chiesa cattolica romana apostolica

    RispondiElimina
  36. Oggi e' il Vday per il CNC
    Aspettiamo la notizia annunciata
    da 8 mesi da un momento all'altro

    RispondiElimina
  37. "ecco perchè è del tutto plausibile che qualcuno, meno controllato di altri, sia trasceso ad atti violenti."

    Come del resto in qualsiasi contesto...

    RispondiElimina
  38. "Oggi e' il Vday per il CNC
    Aspettiamo la notizia annunciata
    da 8 mesi da un momento all'altro"

    ...non ho parole.

    RispondiElimina
  39. Per gli anonimi,
    come potete notare dai miei post, parlo di cammino molto spesso come se ci fossi ancora dentro, comprendo il vostro modo di pensare perchè è stato anche il mio.

    Quindi: il cammino lo conosco abbastanza, e sopratutto da parecchi anni.

    Per Simo: ho fatto l'esempio sugli attacchi alla chiesa, prorio per dire che non in ogni contesto si trascende ad atti violenti.

    Hai visto che conosco già il vostro modo di pensare e ho prevenuto le obiezioni? :)

    RispondiElimina
  40. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  41. sono l'anonimo che ha scritto "fini". non intendo nessun fine segreto, chiedo scusa se mi sono espresso male, per fini intendo la stessa struttura. Se si è cattolici e legati al Papa e quindi ai Vescovi perchè non mandare i seminaristi nei seminari diocesani? gli itineranti nelle missioni? etc...

    RispondiElimina
  42. Se si è cattolici e legati al Papa e quindi ai Vescovi perchè non mandare i seminaristi nei seminari diocesani? gli itineranti nelle missioni? etc...
    Scusami ,ma i seminari, sono tutti della chiesa cattolica.

    RispondiElimina
  43. Per Michaela,il CNC tu l'hai solo conosciuto

    RispondiElimina
  44. Per Mic
    Un link interessante

    http://www.effedieffe.com/content/view/2088/167/

    RispondiElimina
  45. "perchè non mandare i seminaristi nei seminari diocesani? gli itineranti nelle missioni? etc..."

    ... i salesiani con i salesiani, i gesuiti con i gesuiti, i francescani con i francescani ...

    RispondiElimina
  46. METTETEVELO BENE IN TESTA:
    IL CAMMINO NEOCATECUMENALE NON E' LA CHIESA.

    E' LA SUA ANTITESI E NEGAZIONE.

    E NON FA PARTE DELLA CHIESA, ALMENO FINORA.

    QUANDO LO SARA', SE LO SARA', SAPREMO CHE LA CHIESA HA ACCOLTO AL PROPRIO INTERNO UFFICIALMENTE IL PROTESTANTESIMO.

    E PIU' CRESCERA' IL CAMMINO, PIU' AUMENTERA' LA QUOTA PERCENTUALE DI PROTESTANTESIMO ALL'INTERNO DELLA CHIESA.

    QUANDO AVRA' RAGGIUNTO LA MAGGIORANZA PERCENTUALE RISPETTO ALLA CHIESA TRADIZIONALE, SAPREMO CHE SARA' STATO RAGGIUNTO L'OBIETTIVO PROGRAMMATICO DI RIFORMA RADICALE DELLA CHIESA LANCIATO DA LUTERO CINQUECENTO ANNI FA.

    NIENTE DI PIU' E NIENTE DI MENO.

    RispondiElimina
  47. Prego di non replicare al solito trito e ritrito argomento del:
    "non si puo' parlare del Cammino se non lo si sperimenta"

    Questo argomento fu introdotto inizialmente da Carmen per zittire vari vescovi critici, quindi i NC che lo ripropongono qui non sono nemmeno originali, ma sappiamo la loro abitudine
    a ripetere le cose sentite solo in Cammino.

    Siccome poi qui abbiamo quasi tutti fatto esperienza del CNC
    hanno cambiato l'argomento
    in "non si puo' parlare del CNC
    se non lo si e' vissuto fino in fondo".

    Abbiamo gia' dimostrato l'incosistenza di questo argomento, per altro rafforzata dal fatto che viene adottata
    da molti NC qui che sono a tappe intermedie del Cammino e che quindi in virtu' dello stesso argomento non dovrebbero avere i titoli essi stessi
    per giudicare il CNC.

    L'argomento e' assurdo, e' come dire "sono stato in Siberia per 3 anni fa un freddo da morire",
    e sentirsi replicare
    ma e' solo perche' non hai vissuto fino in fondo in Siberia, non l'hai capita, in relta' dopo 30 anni
    ti sembra di stare alle Hawaii.

    Lasciamo perdere per favore questo argomento e provate ad usarne di piu' consistenti per favore!!
    Inviterei gli altri bloggisti a non
    perdere piu' tempo su questo argomento
    gia' smontato pezzo per pezzo
    fino alla noia

    RispondiElimina
  48. Per Michaela,il CNC tu l'hai solo conosciuto

    ------------------
    no, io il cammino l'ho fatto,
    l'ho conosciuto quando ho cominciato ad allontanarmene.

    RispondiElimina
  49. D'accordissimo con Gherardo!
    I sofisti del Cammino, accortisi che la prima obiezione non reggeva, ne hanno escogitata un'altra in sostituzione.
    Altro che ispirazione dello Spirito Santo: questi si siedono a tavolino e studiano la notte su come rispondere ad accuse, critiche e obiezioni mantenendo nel contempo coesa la massa degli adepti...
    Una volta ho letto da qualche parte uno studio sul parallelismo tra le tecniche adoperate in Amway e quelle di alcune sette religiose come il Cammino CNC.
    Chissà se qualcuno riesce a rintracciarlo in rete per la comune conoscenza.

    RispondiElimina
  50. "...I sofisti del Cammino, accortisi che la prima obiezione non reggeva, ne hanno escogitata un'altra in sostituzione.
    Altro che ispirazione dello Spirito Santo: questi si siedono a tavolino e studiano la notte su come rispondere ad accuse, critiche e obiezioni mantenendo nel contempo coesa la massa degli adepti...
    Una volta ho letto da qualche parte uno studio sul parallelismo tra le tecniche adoperate in Amway e quelle di alcune sette religiose come il Cammino CNC.
    Chissà se qualcuno riesce a rintracciarlo in rete per la comune conoscenza."

    ... ancora con la storia della setta. I sofisti siete voi, o no?

    RispondiElimina
  51. CoME RISPONDERVI?
    Sono incredibilmente in difficoltà perchè alcuni di questo blog si pronunciano in maniera non costruttiva e solo per alzare polveroni. La Chiesa sta studiando a fondo il CNC sotto ogni punto di vista e vedrete deciderà per il meglio. Non preoccupatevi quindi, il cammino rimarrà nella Chiesa e starà nella Chiesa nelle forme e nei modi voluti dalla Chiesa. Il cammino infatti non ha mai fatto nulla per uscire dall'obbedienza da Pietro e mai lo farà. Se dovesse succedere che il CNC dovesse uscire dall'obbedienza a Pietro ad esempio dopo la morte del fondatore, che ha le idee chiare su questo, allora uscirò anche io dal cammino.
    Non preoccupatevi, lo Spirito Santo è presente nella sua Chiesa.

    RispondiElimina
  52. Non preoccupatevi, lo Spirito Santo è presente nella sua Chiesa.


    Ti dovresti preoccupare ogni volta che celebrate l'Eucarestia.

    Preoccupare seriamente per tutti i danni che, anche, involontariamente state creando nel Corpo Mistico.

    Per il momento Lo Spirito Santo ripara ancora i danni (vedi Motu Prorio)

    RispondiElimina
  53. "Sono incredibilmente in difficoltà perchè alcuni di questo blog si pronunciano in maniera non costruttiva e solo per alzare polveroni."

    Ehm, a proposito di polveroni non credo che a Kiko gliel'abbia prescritto la mutua di dire e ripetere da più di 6 mesi che gli statuti sono approvati ...

    RispondiElimina
  54. "Ti dovresti preoccupare ogni volta che celebrate l'Eucarestia."

    Incredibile post!

    ... anche il Papa quindi? Che una volta ha celebrato con gli inziatori nella forma NC?

    RispondiElimina
  55. Parli di GPII
    e di quanti anni fa? 1988 a porto S.Giorgio?

    Il papa attuale non ha mai celebrato, da papa, coi nc

    RispondiElimina
  56. "Il papa attuale non ha mai celebrato, da papa, coi nc"

    .. nemmeno con gli scout della parrocchia dei S.M. Canadesi. Eppure mi sembra che anche loro abbiano una loro forma di celebrare l'eucarestia garantita dal sacerdote che li segue.

    RispondiElimina
  57. Incredibile post!


    Incredibile sei tu con le stesse cose trite e ritrite.

    RispondiElimina
  58. O, simo, della stessa scuola di m, quotter e credo neutral milk.

    Benvenuto!

    RispondiElimina
  59. "della stessa scuola di m..."

    Cosa vuol dire?

    RispondiElimina
  60. Purtroppo per te conosco anche gli scout e non hanno celebrazioni particolari.

    sei bravo/a a gettare fango, a sviare dall'argomento.

    RispondiElimina
  61. ALLORA ARRIVA O NO QUESTA NOTIZIA DELL'APPROVAZIONE?

    RispondiElimina
  62. simo ha detto...
    "della stessa scuola di m..."
    Cosa vuol dire?

    ----------------------------------
    Se la tua comunità e' dei Martiri Canadesi, lo sai.
    Comunque, la pagina ha un titolo e contenuto preciso. Credo che a quello ti dovresti attenere.



    Sarebbe utile per tutti.

    RispondiElimina
  63. "Purtroppo per te conosco anche gli scout e non hanno celebrazioni particolari.

    sei bravo/a a gettare fango, a sviare dall'argomento."

    Anche io conosco gli scout e mi risulta che alcune celebrazioni non in Chiesa, è vero? o mi sbaglio?

    RispondiElimina
  64. "della stessa scuola di m..."

    Cosa vuol dire?

    ---------
    vuol dire che a te sarà sembrato di scrivere qualcosa di intelligente, ma tutti i nc che hanno scritto qui hanno usato gli stessi argomenti e scritto le stesse cose, e nello stesso modo.

    Non lo dico io che Kiko ha costruito una setta, lo dimostrate voi scrivendo tutti le stesse cose, pur essendo a tappe diverse del cammino, in comunità diverse, e senza mai esservi conosciuti.

    RispondiElimina
  65. Anche io conosco gli scout e mi risulta che alcune celebrazioni non in Chiesa, è vero? o mi sbaglio?

    Non se ne puo piu'. Cosi' offendi l'intelligenza che il Buon Dio ti ha sicuramente fornito con generosità.

    Ma tanto e'.

    RispondiElimina
  66. messaggio di newgold69

    mamma mia che vespaio... dico cose serie e gravi e nessuno le sottolinea o le confuta, cerco di sdramatizzare la situazione con dell'ironia, prendendo in giro i neocat sulle loro convinzioni di approvazione e mi si prende per il contrario.

    qualcuno ha scritto che devo scherzare con i fanti e lasciar stare i santi... da quando in qua l'ironia è vietata? il povero forattini andrà all'inferno per tutte le vignette che ha fatto sui papa?

    ma andiamo!!!

    stiamo aspettando una cosa che non esiste! se dopo tutti i discorsi seri che facciamo ai neocat e loro non capiscono nulla... scherziamoci un po' sopra!

    al bambino che mi ha dato del bastardo e mi ha sputato, davanti a tutti, io gli ho sorriso e ho detto a tutti, andiamo che sta per iniziare la messa... gli ho spaccato i denti più con il mio sorriso che con una sberla al ragazzo e un "vergognatevi" ai genitori.

    certo ogni tanto fanno perdre le staffe, ma ogni tanto è meglio prenderli in giro e sbeffeggiarli in questo modo che mangiarsi il fegato a rispondere alle loro assurde ed eretiche affermazioni!

    a proposito... in aula paolo VI stanno distribuendo paeja e nella prima cappella a destra della basilica vatinaca, dove c'è quella statuetta della pietà, hanno messo una gigantografia di una madonna di kiko

    c'è la fila di giapponesi che fa foto!!!

    RispondiElimina
  67. "noi ad opera sua (non esiste nel cammino nessun accenno alla Grazia Santificante) ma egli ci ha salvati senza bisogno della nostra risposta (annullata la responsabilità individuale)
    Dici un sacco di stron......
    ma da dove vieni,sicuramente non dal CNC"

    dico quello che ho ascoltato con le mie orecchie e vengo dalla cheisa cattolica apostolica romana, non dal cammino che ho lasciato subito per manifesta incompatibilità

    RispondiElimina
  68. "a proposito... in aula paolo VI stanno distribuendo paeja e nella prima cappella a destra della basilica vaticana, dove c'è quella statuetta della pietà, hanno messo una gigantografia di una madonna di kiko

    c'è la fila di giapponesi che fa foto!!!"

    :)))

    RispondiElimina
  69. No Michela, comunità diverse forse, ma m e quotter vengono dai Santi Martiri Canadesi o al piu' da Santa Francesca Cabrini, che sono tra le Parrocchie storiche in cui si e' impiantato il cammino a Roma.

    La roccaforte, tanto per spiegare.

    RispondiElimina
  70. Cara Simo
    non conosco gli scout
    ma credo che se uno si trova in un accampamento in montagna lontano da un centro abitato e voglia celebrare la messa non ha molta scelta.
    Cosa diversa da chi c'ha l'altare consacrato a due passi inutilizzato........

    RispondiElimina
  71. Simo, ti voglio stupire e ti annuncio formalmente che gli scout, al termine dell'attività in parrocchia,
    sai cosa fanno??

    Partecipano alla Messa parrocchiale. Il massimo danno che fanno è animarla con i loro canti, e stare con i loro calzoncini ( scherzo ovviamente, mi piace sentirli cantare)

    Poi, come in ogni campo scuola di ogni parrocchia del mondo ( che evidentementre conosci poco), messa sul prato durante le gite domenicali.

    Forse al max 5 Messe all'anno sul più bel altare che Dio ha costruito, e cioè la natura.

    RispondiElimina
  72. "Anche io conosco gli scout e mi risulta che alcune celebrazioni non in Chiesa, è vero? o mi sbaglio?"

    l'abbiamo detto migliaia di volte, ma chi non vuole intendere ce lo ripropone del tutto a sproposito, perché sappiamo bene nche gli Scaut, che spesso fanno escursioni, capita che celebrino le loro messe all'aperto... ma né questa è una loro peculiarità e si tratta di fatti occasionali, come può avvenire anche in alcuni pellegrinaggi.

    Non si possono assimilare queste cose se non con un insulto alla intelligenza di tutti compresa quella di chi le afferma, all'assenza di luoghi di culto, di altari e di sacrificio del cammino NC, che ha un rito tutto suo che in parte scimmiotta e in parte sovverte quello cattolico

    RispondiElimina
  73. Tanto per precisare:

    il gruppo scout di cui faccio parte a Roma, in periferia, celebra fuori soltanto duranre il campo estivo.

    Tutte le altre domeniche si va a Messa la Domenica mattina alle 10,00, e solo se alla Domenica c'e' uscita il sabato sera; ma anche in questo caso si cerca di preferire Messa della Domenica mattina alle 8.00.

    RispondiElimina
  74. E' VENUTO IL GIORNO.
    GUAI A VOI.............

    RispondiElimina
  75. messaggio di newgold69

    ecco... ultimisse dal vaticano... si è aperta la loggia centrale di san pietro... vuiene esposto il tappeto...
    non porta lo stemma papale, ma l'immagine della madonna di kiko

    ecco, vediamo del movimento... avanzano, c'è un chirichetto vestito di bianco che porta una croce strana, con l'immagine di isacco, il chrichetto è il papa.. ed ecco dietro di lui, sulla sedia gestatoria uno vestito di nero, con un triregno nero in testa, con la stessa croce di prima in mano, con un pizzetto mefistofelico. è una sedia gestatoria a due posti, no anzi, tre. due davanti e uno dietro. accanto al nuovo papa c'è una donna... beh, donna... una racchia con una t-shirt con scritto viva me e kiko e dietro un prete.
    ma è un prete o una statua di cera?

    ecco che sono arrivati sul balcone...


    ma

    colpo di scena, il papa chirichetto scatta all'improvviso, da un po' di calci ai portantitni e la sedia gestatoria si rovescia e il triumvirato precipita dal balcone sulla piazza san pietro.

    ecco che gli inserviento corrono con abbondanti sacchi di segatura e puliscono il selciato.

    ufff... colpo di stato fallito. deo gratias!

    RispondiElimina
  76. Ho conosciuto le due parrocchie di Roma, come ogni buon neocatecumenale, e i MC sono stati un duro colpo anche per me, che quella volta ero convinta.

    Comunque parlano tutti nello stesso modo, da Torino a Palermo.
    Il fatto che siano catechisti della prima ora, o ragazzini dell'ultima comunità non cambia.
    E qui non voglio essere cattiva, ma purtroppo anche il modo di raccontare le sofferenze della vita è lo stesso per tutti.

    RispondiElimina
  77. Una riflessione che facevo dopo la messa
    di domenica.
    L'esperienza NC e' stata positiva in questo senso, mi ha fatto rivalutare l'importanza la bellezza e il grande dono della celebrazione eucaristica domenicale,
    una cosa che chi cresce nella Chiesa tende magari a dimenticare e/o dare per scontata.
    Ecco perche' il CNC raccoglie non tanto i lontani quanto quella componente "annoiata" che forse anche per colpa
    di qualche sciatteria parrocchiale (o personale) ha perso il senso
    dell'importanza della celebrazione eucaristica ed e' quindi sicuramente attratta e tentata dalla "novita'" NC
    che si presenta poi bellamente infiocchettata, con Timbro Papale, vero/falso?, comunquesia in bella mostra e quindi apparentemente con una garanzia a prova di bomba.
    Ed infatti i discorsi sui "cristiani della domenica" che si danno la "manina fredda" invece del caloroso abbraccio NC
    non sono fatti a caso ma strizzano l'occhio proprio a questa componente.

    RispondiElimina
  78. Michela com MC e SFC si parla di elite del Cammino (vertici al fianco di Kiko), non di piccoli.

    RispondiElimina
  79. Ho sentito le campane! Erano quelle di mezzogiorno o per l'anuncio dell'approvazione dello statuto NC?

    RispondiElimina
  80. Sicuro che non fosse uno shofar?

    RispondiElimina
  81. Comprendo, carissimi fratelli in Cristo, la vostra amarezza perchè è anche la mia stesa amarezza. Tuttavia, vi scongiuro di non abbandonare almeno voi il papa. Quello che sta accadendo nella Chiesa è colpa di quella massa di imbecilli che per meriti poco cattolici si trovano nei posti di comando (curie ed episcopati); la santa persona del papa è da sola contro questa massa enorme di carne demoniaca. Non abbandonatelo almeno voi che avete avuto la grazia di non lasciarvi omologare da tale massa! Se anche voi lo abbandonerete, non farete altro che fare il gioco degli oppositori: fidatevi del papa! Egli ha bisogno per vincere la buona battaglia della fedeltà del popolo di Dio perchè da esso giunga una nuova direzione. Come potete pensare che egli si imponga a tutta la Chiesa se il filtro tra lui e noi è marcio? Non fatevi illudere da ciò che è frutto delle menti perverse che compongono il filtro e non della mente pura e santa del papa.

    RispondiElimina
  82. "kiko ha già parlato e non ce ne siamo accorti: ieri sera, dall'ambon... dal palco dell'ariston, kiko si è presentato sotto le sembianze di loredana bertè !
    incapucciato come un componete di una setta ha cantato lanciando messaggi subliminari."

    "a proposito... in aula paolo VI stanno distribuendo paeja e nella prima cappella a destra della basilica vatinaca, dove c'è quella statuetta della pietà, hanno messo una gigantografia di una madonna di kiko

    c'è la fila di giapponesi che fa foto!!!"

    :))))))))

    Newgold, e lo stemma com'è?

    RispondiElimina
  83. "Sicuro che non fosse uno shofar?"

    non era uno shofar, erano normali campane di un normale campanile delle chiese ancora piene di altari... l'Angelius è passato da mezzora e ancora nulla?

    RispondiElimina
  84. Michela com MC e SFC si parla di elite del Cammino (vertici al fianco di Kiko), non di piccoli.

    Non capisco qual è il punto.
    Qualcuno l'ho conosciuto, e ho visto tante di quelle debolezze e paure interiori, che quello che ho scritto stamattina sulla divisione interiore dei nc si applica a loro benissimo.
    Se poi vuoi parlare di cose segrete, di arcani svelati solo agli addetti ai lavori, io non ne so nulla, e tendo a non crederci.
    Per me sono sufficienti i meccanismi psicologici che vincolano i grandi come i piccoli.
    Poi nel cammino c'è sempre qualcuno più grande di te, anche tra i 12 e i 72, per cui la tensione a fare, a produrre, a presentare i 'numeri' delle conversioni e dei consensi dei vescovi opera in tutti, rendendoli tutti schiavi, a partire dal n. 1(non faccio il nome in pubblico)

    RispondiElimina
  85. "Michela com MC e SFC si parla di elite del Cammino (vertici al fianco di Kiko), non di piccoli."

    dobbiamo aver dato davvero fastidio se ci hanno messo loro alle costole... e forse non l'hanno spuntata se ora sono solo in "vedetta"... ma l'importante non è che la spuntino o meno con noi, l'importante è che non la spuntino con il Papa!

    RispondiElimina
  86. messaggio di newgold69

    cito solo il titolo, ma l'articolo lo si trova sul sito del vaticano e sull'osservatore romano:

    Alla Pontificia Università Antonianum la presentazione dell'edizione aggiornata del libro di Joseph Ratzinger su san Bonaventura

    Senza tradizione la teologia
    è un albero sradicato dal suolo

    di Paolo Vian


    ... TRADIZIONE.. Capito? altro che il vuoto che i neocat usano dire nella catechesi da costantino fino al vaticano II!!!

    RispondiElimina
  87. Informatevi, non potete ormai parlare di setta, perchè è tutto alla luce del sole.

    RispondiElimina
  88. Siete pronti ad ascoltare le nuove campane del 'dopo Sidney'?
    Io si!!

    RispondiElimina
  89. Mic,
    oltre il fastidio sicuramente.
    Il Papa non cederà, e poi se si verificasse ,come si diceva ieri le fortezze gia' ci sono.

    Accolgo in pieno l'appello di Crimson.

    RispondiElimina
  90. anche i testimoni di g. e scientology distribuiscono i loro volantini alla luce del sole.
    questo non basta per non essere settari.

    C'è un percorso in cui le cose ti vengono svelate a tappe?
    Allora siamo in presenza di una setta.

    RispondiElimina
  91. Informatevi, non potete ormai parlare di setta, perchè è tutto alla luce del sole.


    Se fosse alla luce del sole, diresti la tua sulla pagina.
    Cosi sei solo di vedetta ed ogni post lo conferma.

    RispondiElimina
  92. Eh EH Eh VERRA' la FINE DEL MONDO
    IN 80 GIORNI.

    RispondiElimina
  93. e se sei nella luce del sole,tutto allo scoperto, posta le domande dello scrutinio della Traditio e della Redditio!

    RispondiElimina
  94. Quel che mi dispiace è che i ragazzi che arrivano qui volendo dare 'primizie' vengono convinti (dai loro cat) che 'questa volta' la 'cosa' è vera. Loro presi dal fanatismo sono entusiasti e fanno spargere la voce, senza nemmeno rendersene conto che vengono 'usati'.

    Ragazzi svegliate e ribellatevi a questo strano gioco che fanno con voi!

    RispondiElimina
  95. "C'è un percorso in cui le cose ti vengono svelate a tappe?
    Allora siamo in presenza di una setta."

    Troppo riduttiva la definizione di setta. La setta significa separata e le CNC non sono separate dalla Chiesa. (vedi Family day spagnolo)

    RispondiElimina
  96. AnnunciazioneAnnunciazione27 febbraio 2008 12:48

    Annunciazione Annunciazione

    Tu Carme'n avrai l'APPROVAZIONE
    finale.

    Kiko Arguello ti ha dato la BUONA NOTIZIA


    AnnunciazioneAnnunciazione

    RispondiElimina
  97. Cara Michela non cadere nella tentazione
    di semplificare troppo che questi
    subito trovano un appiglio....

    Sulle pratiche e caratteristiche settarie del CN abbiamo riempito pagine e pagine
    capisco che sia facile per stanchezza
    lasciarsi andare a semplificazioni,
    ma chi non vuol capire e non vuol rispondere alle cose importanti trova
    appigli dapperutto

    RispondiElimina
  98. per Uriel
    adesso mi viene in mente che c'è un punto segreto nel cammino nc, e tenuto nascosto alle gerarchie cattoliche, e probabilmente tenuto nascosto anche ai collaboratori più stretti ed è il rapporto con Israele.
    ma quando si parla di Israele, entrano in gioco strategie politiche internazionali, e anche i servizi segreti. Ammesso che ci siano, sono contatti che resteranno segreti per sempre, di cui non c'è traccia scritta,
    per cui non ha senso parlarne e neanche pensarci.

    RispondiElimina
  99. Non volevo parlare di sette anche perchè:
    -prima gli scout
    -adesso le sette

    -dopo mi accuseranno di aver subito un brutto trauma nel cammino e per questo voglio vendicarmi

    tutto serve per sviare e sopratutto ....sviarsi dai problemi fondamentali.

    RispondiElimina
  100. Scusa Mic, però avresti dovuto preparare la nuova pagina per la accoglienza del nuovo statuto!

    O non l'hai fatto perchè prevedevi sarebbe rimasta in bianco?
    In tal caso ... è anche valida!

    RispondiElimina
  101. oggi 'e il grande giorno.......

    ragazzi festeggiate con noi?????

    he he heeeeeeeeee

    RispondiElimina
  102. Si sta cercando di inserire l'ultimo quadro tra i musei vaticani ... però non si trova il muro adatto!

    RispondiElimina
  103. Lungi dal Papa l'idea di annunciare qualcosa stamane nell'udienza generale.

    Kiko e Karmmen erano illustri assenti.

    RispondiElimina
  104. La “telenovela” dell’approvazione degli Statuti arriverà prima o poi a conclusione, in un verso o nell’altro. Oltre le parole messe nero su bianco, però, sarà l’applicazione concreta degli stessi, insieme con le novità in materia di liturgia e catechesi, a decidere il futuro del Cammino Neocatecumenale. Sarà ciò che succede nel concreto nelle parrocchie a contare, perché è nella quotidianità che si sviluppa l’essenziale. E allora l’approvazione degli Statuti, se avverrà, sarà solo l’inizio del secondo tempo della storia. Una storia tutta da scrivere.

    RispondiElimina
  105. Marco:

    Assolutamente d'accordo con l'anonimo di cui sopra!
    Se l'approvazione arriverà oggi, ci toccherà sopportare i soliti volgari urlatori, ma si dovrà leggere le nuove norme con attenzione e poi vedere, nel tempo, come il CNC le applicherà.
    Inizierà il secondo tempo di questo blog, impotante come (se non di più) del primo tempo.

    RispondiElimina
  106. Molto meglio per tutta la Santa Chiesa evitarlo questo calice amaro.

    RispondiElimina
  107. raccordoanulare27 febbraio 2008 14:05

    È una questione politica, 'na grande presa per culo,
    in questa nuova Repubblica non ci somiglia nessuno.
    Oh yeah, prendilo tu questo frutto amaro.
    Oh yeah, prendilo tu questo frutto amaro.
    Oh yeah, oh yeah prendilo tu questo frutto amaro.
    Si, si, si, si, prendilo tu questo frutto amaro.
    Siamo diversi da tutti gli altri, crediamo nella giustizia,
    non siamo "contro" ma per "amarsi",
    se vuoi la nostra amicizia si.
    Oh yeah, prendilo tu questo frutto amaro.
    O

    RispondiElimina
  108. "Troppo riduttiva la definizione di setta. La setta significa separata e le CNC non sono separate dalla Chiesa. (vedi Family day spagnolo)"

    Simo, non prenderci per i fondelli: la 'separazione' è determinata non dalle cose eclatanti
    ma de quelle meno evidenti e, concretamente è determinata dall'innegabile elitarismo NC, in base al quale noi, ad esempio, non solo siamo cristiani "di serie B" ma non siamo nemmeno figli di Dio.

    Tu potresti anche non crederci (o far finta di non crederci) dipende dall'anzianità che hai nel caamino, ma queste sono parole di Kiko, che proprio in questa frase
    dice: "Bella questa! Non è vero che tutti siano figli di Dio. Gli uomini sono creature di Dio, ma non figli... figlio è colui che ha realmente la natura divina dentro. È vero che Dio in Cristo ha chiamato tutti gli uomini alla divinità, alla natura divina, a diventare figli di Dio, ma in potenza". (I Scrut pag. 96-97)

    Per lui i cristiani sono soltanto quelli che "fanno le opere di vita eterna". Colui che non fa opere di vita eterna (e per Kiko questo significa chi non ama il nemico) "non è eletto per essere Chiesa e basta!"

    Attenti bene a questa affermazione categorica di Kiko: chi non fa opere di vita eterna non è eletto e basta (OR pag. 355). Per cui chi non è stato eletto, proprio per questo, non ha nessuna colpa se non riesce a compiere opere di vita eterna. Si deve allora concludere che quest'uomo non si salva perché Dio non lo vuole salvare, non lo ha eletto.

    E continua: "Noi non sappiamo se è successo perché non ha saputo rispondere alla Parola. La sola cosa che sappiamo è che non ha lo spirito Santo e perciò non è eletto e basta!" (OR pag. 355) E per chi non avesse ancora capito, Kiko continua: "Non dite che siete cristiani. Cristiano è colui che ha la vita eterna... Chi non ha la vita eterna dentro di sé non è di Cristo". (I Scrut pag. 46-47)

    Ma allora si può concludere che qualcuno davanti a Dio è più simpatico dell'altro? Se questo è vero, dove va a finire la verità della fede sulla bontà e giustizia di Dio e sulla sua volontà salvifica verso tutti gli uomini?

    E può essere accettabile ad un minimo di razionalità che chi stabilisce se hai o non hai la vita eterna sia un catechista investito da kiko e non mandato dalla Chiesa se non formalmente e non in tutti i casi, quando fior di direttori spirituali (aboliti dal Concilio, guarda caso) ci andrebbero cauti nell'esprimerti certe cose?

    Scusa ma anche una battuta sciocca qui ci sta bene; "siamo uomini o caporali" come diceva Totò? Possibile che nessuno, ascoltando queste cose, anche se non conosce l'insegnamento della Chiesa, si renda conto che sono baggianate?

    RispondiElimina
  109. Il post di Mic mi fa porre la seguente osservazione:

    I Sacramenti a cosa servono?
    Lo Spirito Santo "passa" attraverso i Sacramenti?
    Posso logicamente dedurre che nella sostanza sono inutili o quanto meno sono un dippiu?

    RispondiElimina
  110. Michela dice:
    "ecco perchè è del tutto plausibile che qualcuno, meno controllato di altri, sia trasceso ad atti violenti."

    Simo dice:
    "Come del resto in qualsiasi contesto..."

    no, Simo, l'affermazione giusta è in qualsiasi contesto NON EQUILIBRATO

    RispondiElimina
  111. ma cosa aspettano i nc a comunicarci l'approvazione!?
    o non è ancora avvenuta?
    Cambiamo data? Ma si facciamo dopo Sidney oppure dopo ferragosto o dopo natale ... intanto disubbidite alle direttive del Papa.
    Ricordo come fosse oggi dal GRANDE catechista durante l'annuncio dell'avvento: Mons. Rylko ci ha detto di lasciare da parte la lettera perchè a breve usciranno gli statuti e seguiremo quelli. SONO PASSATI TRE MESE DALLA SCADENZA DELLA LETTERA.
    Ma la fedeltà che dite di giurare al Papa durante la tappa del cn dov'è? Fedeltà solo se vi lascia fare quello che volete?

    RispondiElimina
  112. Mutuo da Pulce: gli Statuti oggi non sono stati firmati per mancanza di penne e di calamai.

    Intanto I NEOCATECUMENALI SONO NELLA DISOBBEDIENZA TOTALE ALLA CHIESA, come ormai da diverse parti è stato scritto alla Congregazione per la Dottrina della Fede.

    RispondiElimina
  113. U l t i m e n o t i z i e.........

    Gli statuti neocatecumenali già approvati il 4 febbraio saranno resi pubblici nella prossima Pasqua.

    eheheheheheheheheheheheheheheheheheh

    RispondiElimina
  114. Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!

    RispondiElimina
  115. Per Uriel:

    "I sacramenti sono ordinati alla santificazione degli uomini, alla edificazione del corpo di Cristo e, infine, a rendere culto a Dio; in quanto segni hanno poi anche un fine pedagogico. Non solo suppongono la fede, ma con le parole e gli elementi rituali la nutrono, la irrobustiscono e la esprimono; perciò vengono chiamati « sacramenti della fede ». Conferiscono certamente la grazia, ma la loro stessa celebrazione dispone molto bene i fedeli a riceverla con frutto, ad onorare Dio in modo debito e ad esercitare la carità. È quindi di grande importanza che i fedeli comprendano facilmente i segni dei sacramenti e si accostino con somma diligenza a quei sacramenti che sono destinati a nutrire la vita cristiana.(Sacrosantum Concilum, 59)

    Il concilio di Trento, in proposito, ha esplicitamente definito che «tutti i sacra­menti, e precisamente i sette sacramenti, sono stati istituiti da Cristo» (DS 1601), mettendo l'accento sul «tutti», laddove "istituire" si­gnifica: «Annettere a cose sensibili il pote­re di significare e produrre la grazia».

    Poi è vero che lo Spirito soffia dove vuole, ma una vita di Fede vissuta nella Chiesa ti dà l'accesso a Fonti di Grazia inesauribili, prima fra tutti l'Eucaristia, quella VERA!
    "Tutti i sacramenti, come pure tutti i ministeri ecclesiastici e le opere di apostolato, sono strettamente uniti alla sacra Eucaristia e ad essa sono ordinati" (CCC n. 1324).

    E il fatto che lo Spirito soffi dove vuole non significa garanzia che lo faccia attraverso il primo venuto che si autoinveste della sua "gestione", come in realtà ha fatto Kiko

    Sui sacramenti ci sarebbe da dire molto altro e di molto edificante ma per ora forse può bastare...

    RispondiElimina
  116. posso dire francamente una cosa IN LINGUA LOCALE??? POSSOOOOOO?????

    M' SO RUTT U C***!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  117. Cio che è evidente (assolutamente!) nelle "celebrazioni NC" è che esse sono un MEZZO!

    Esse SERVONO per "passare dalla tristezza all'allegria". In quelle "passa" Cristo (!). Egli "fortifica" (!) gli adepti.

    Per questo, le "celebrazioni" NC ,non vedo come possano essere definite Sacramenti nel senso comune e Cattolico del Termine...

    La "celebrazione" è un momento di "cementificazione" della Comunità. E' finalizzata. Lo stesso dicasi per gl i Scrutini, che sono l'effettivo fondamento del Cammino. Sono finalizzati. Per "costruire" la Comunità... Per formare una identità comunitaria forte.

    Infatti, per questo motivo la "celebrazione" è un Convivio basato. Perchè serve a cementare. Serve a dare la sensazione di essere "scelti". Serve per "rendere presente lo spirito dell'elezione"...

    L'ossessivo riferimento alla cena pasquale ebraica serve a questo. Il "Passaggio". Un "Passaggio" emotivo. La distinzione dal "resto". L'essere "seri" e l'essere convinti che chi è fuori "non può capire". Perchè la "vera Chiesa" non tutti possono conoscerla!
    Le "celebrazioni separate" sono necessarie. Perchè solo chi è "eletto" potrà capire. Per questo gli "esterni" debbono entrare in CNC per partecipare alla "celebrazione". Altrimenti si farebbe loro "del male" a farli accedere a "realtà" così elevate (sentito con le mie orecchie!)...

    Insomma, il Sacramento: da Fonte e Culmine della nostra Fede è per il CNC un MEZZO per l'"elezione"!
    Per questo non è intoccabile. Non è Dogmatico. Il Dogma è l'"elezione". E il CNC è finalizzato all' "Elezione". Infatti si "conclude" con quella! Con il Secondo "vero ed unico" Battesimo.

    Questo ci divide profondamente dal CNC e evidenzia indiscutibilmente la nostra diversità: noi consideriamo i Sacramenti e la Santa Messa in primis, come Fonte intoccabile e immodificabile. Il CNC no! Una diversità da cui discende il resto e attestata dall'"importanza secondaria" data al Culto Divino piuttosto che agli Statuti. Tra l'altro esaltati quando si tratta di "lasciapassare" e dileggiati (con conseguente insulto a chi si appella ad essi) quando si constata la loro mancata osservanza (per quelli scaduti).

    La questione dell' "approvazione" è vista come fondamento del CNC e non la questione della Fede e dei Sacramenti.

    RispondiElimina
  118. Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!
    Si,approvati!!!

    RispondiElimina
  119. Forse quello che non riconosce che lo Spirito soffia dove vuole èproprio Kiko che dice che solo lui e i Catechisti possono dire chi è che ha lo Spirito Santo e che comunque questo non si dà se non attraverso l'appartenenza al Cammino!

    Persino i Padri della Chiesa ammettevano l'esistenza dei logòi spermatikòi, cioè dei "semi del Verbo" anche al di fuori della Chiesa!!

    RispondiElimina
  120. Il Bollettino della Santa Sede non rende pubbllico NULLA inerente il CNC.

    Oggi non è stato approvato nulla.

    Vedendo queste "scene inconsulte", non solo sul blog, posso solo rattristarmene

    RispondiElimina
  121. stralcio da crismon27 febbraio 2008 15:02

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  122. E' corretto da un punto di vista cattolico, affermare che sono i Sacramenti la forma di accesso privilegiato al soffio dello Spirito?

    RispondiElimina
  123. a proposito dei fini della celebrazione

    Articolo 13 comma 2 dello statuto approvato ad esperimentum:

    "I neocatecumeni celebrano l’Eucaristia nella piccola comunità per essere iniziati gradualmente
    alla piena, consapevole e attiva partecipazione ai divini misteri, anche secondo
    l’esempio di Cristo, che nella moltiplicazione dei pani fece sedere gli uomini «in gruppi di
    cinquanta» (Lc 9,14). Tale consuetudine, consolidata nella prassi ultra trentennale del Cammino,
    è feconda di frutti"

    vi è poi una nota che spiega, a proposito dei FRUTTI:

    "In questo modo si viene incontro alle esigenze dell’uomo contemporaneo: si valorizza la domenica, evitando la dispersione
    propria del week end, si strappano i giovani dalle discoteche del sabato sera e dalla droga, si dà alla famiglia la possibilità
    di essere unita di domenica in una liturgia domestica – momento privilegiato nella trasmissione della fede ai figli – e
    si permette ai fratelli più formati di aiutare ad animare le messe domenicali parrocchiali; ma soprattutto l’intensità della partecipazione
    della piccola comunità alla sacra Eucaristia stimola e sorregge il cambiamento morale e il sorgere di molteplici
    vocazioni al sacerdozio e alla vita religiosa e missionaria"

    è curioso che l'unica nota dove NON COMPARE ALCUN RIFERIMENTO AI TESTI DELLA CHIESA CATTOLICA sia quella sull'eucarestia. qui emerge il fine della celebrazione al sabato sera: "andare incontro alle esigenze dell'uomo contemporaneo + cambiamento morale + vocazioni alla vita religiosa e missionaria"

    ma su cosa si basa l'equazione
    "messa privata della comunità al sabato sera = cambiamento morale e vocazioni"?

    RispondiElimina
  124. "E' corretto da un punto di vista cattolico, affermare che sono i Sacramenti la forma di accesso privilegiato al soffio dello Spirito?"

    caro Uriel,
    al termine privilegiato, sostituirei "provvidenziale"

    RispondiElimina
  125. forse non mi sono espresso abbastanza bene.

    quello che intendevo dire è che, a mio parere, il ragionamento che sta sotto allo statuto è:

    vuoi i giovani sulla buona strada? vuoi le vocazioni? vuoi le famiglie numerose? allora accetta la messa chiusa (e tutte le altre condizioni). mi ricorda qualcuno che un tempo disse: vuoi tutto il mondo ai tuoi piedi? allora prostrati...

    RispondiElimina
  126. "E' corretto da un punto di vista cattolico, affermare che sono i Sacramenti la forma di accesso privilegiato al soffio dello Spirito?"

    vogliamo anche ricordarci che lo Spirito che "incontriamo" nei Sacramenti e che ci nutre e ci 'costituisce' in senso biblico, cioè ci rafforza, ci costruisce come persone sempre più libere e Viventi (come lo incontriamo nella preghiera, nell'Adorazione e in tutte le opere della Fede) è QUELLO DI GESU', SIGNORE, RISORTO? :)

    RispondiElimina
  127. per stefano e mic27 febbraio 2008 15:52

    ..e il fatto è che è lì, bel chiaro, nello statuto.

    più di una volta discutendo con dei sacerdoti favorevoli al cammino (ma comunque equilibrati e con gli occhi aperti) ho sentito la domanda: "però guarda quali frutti porta, quanti figli.. quanto coraggio.. quanta fede.."

    ma dobbiamo raccontarlo quei figli cosa provano? quando vanno dallo psicologo per mesi perchè non parlano più, perchè con due figli disabili in casa si decide di metterne al mondo ancora senza avere il tempo materiale di accudire gli altri? quanta sofferenza silenziosa e nascosta. questi, anche questi, sono frutti.

    RispondiElimina
  128. ci piacerebbe conoscere l'agenzia pubblicitaria che ha redatto questo testo (mi auguro che non sia stato giovanni paolo II o chi per lui!!!)


    Ma e' proprio per questo che la lettera di Arinze puo' essere letta come interpretazione autentica dello Statuto.
    E di fatto e' stata la prima volta , credo,che la Chiesa ha dato direttamente indicazioni proprie al Cn sul modo e luogo di celebrare.

    Inoltre non mi sembra che l'articolo 13 parli di celebrazione nelle sale, e quindi a maggior ragione il luogo di culto della lettera e' naturalmente la Chiesa utilizzando l'Altare.

    RispondiElimina
  129. messaggio di newgold69

    cambiando discorso per un momento circa la certissima approvazione degli statuti avvenuta... avvenuta... avvenuta...
    beh, casmbianod discorso, vorrei far notare che mentre i neocat hanno in più di qualche loro sito il link della loro specifica partecipazione e preparazione alla gmgdi sidney, sul sito ufficiale della gmg2008 di sidney, non si fa assolutamente nessuna menzione ai neocat. anzi, in una pagina, dove vengono presentati gli ordini e movimenti che collaborano, non ci sono proprio i neocat.

    questa è un'ulteriore prova che loro non vivono in comunione con la chiesa nemmeno questo evento, ma anzi, si dissociano e lo fanno a loro modo e lo fanno diventare una cosa loro, confondendo e e circuendo molti giovani che magari pensano di andare a questa bella esperienza, e invece cadono nelle grinfie dei neocat.

    guardate su catechumenium, in fondo alla pagina iniziale e poi sul sito ufficiale.

    non solo falsi, ma anche imbroglioni!!!

    RispondiElimina
  130. ma loro non partecipano alla gmg.
    loro organizzano e partecipano alla ncgmg che prevede l'incontro e la messa con il pontefice in preparazione alla giornata vocazionale di lunedì.

    ah, ovviamente per poter partecipare bisogna essere presentati da almeno due soci che sono vincolati dalla norma che ogni comunità non può accogliere complessivamente più di tre esterni. il tutto previo nulla osta del presidente.

    RispondiElimina
  131. e i vescovi dormono. e di tutti i sacerdoti che ho interpellato, NESSUNO era a conoscenza della lettera di Arinze, alla quale non viene data importanza. che vergogna.

    RispondiElimina
  132. infatti ogni volta che ho fatto una gmg con i nc si seguiva un programma a parte con catechesi a parte liturgie a parte per concludere con l'apoteosi dell'incontro con kiko

    RispondiElimina
  133. per non parlare poi della quota. pur pagando come tutti i partecipanti i nc sono quelli più mal trattati (logicamente la base) con la scusa che bisogna accettare tutto xkè le prove le manda il Signore. E intanto i leader e comp. viaggiano gratis e fanno la cresta per i loro comodi

    RispondiElimina
  134. Il problema è che lo Statuto fu frutto di un compromesso. Fu imposto a Kiko dal Papa e Kiko non lo voleva! Lo accettò per "fare un favore" al Papa stesso.

    Quella nota 49 l'ha scritta Kiko. Le altre, inerenti l'Eucaristia (che richiamano quelle della Chiesa), le ha volute il Papa. E a prima vista dovrebbero "correggere".

    Infatti l'articolo 13 stesso, stabilisce l'eccezionalità della celebrazione del Sabato Sera, vincolandola al permesso del Vescovo e dando per scontato che essa si svolge in Chiesa, come le Norme universali (richiamate) stabiliscono.

    RispondiElimina
  135. "Inoltre non mi sembra che l'articolo 13 parli di celebrazione nelle sale, e quindi a maggior ragione il luogo di culto della lettera e' naturalmente la Chiesa utilizzando l'Altare."

    E' quello che sostiene il nostro Marco con cui siamo d'accordo !

    RispondiElimina
  136. sono quello del post precedente. se può ineressare all'anonimo del cn, io in cammino sono stato fino all'elezione

    e perche hai lasciato?Paolo?

    RispondiElimina
  137. "Preoccupare seriamente per tutti i danni che, anche, involontariamente state creando nel Corpo Mistico."

    mi colpisce questa affermazione di Uriel. E' un fatto che abbiamo sottolineato a lungo...
    Abbiamo però fiducia che la Chiesa, come ha detto il nostro Papa è viva! E' bellissimo vedere, a p.za S. Pietro all'Angelus quanta gente si raduna e quanti sono i giovani che pregano... ma si vedono diversi giovani (anche seminaristi) alle messe VO :)

    RispondiElimina
  138. Uriel, ho visto adesso il link, grazie!

    RispondiElimina
  139. Comunque volevo sottolineare con simpatia la segnalazione dell'amico anonimo.. La prossima Pasqua "renderanno pubblica" l'approvazione :-DDDDDDD

    E la telenovela continua... :-DDDDDD

    RispondiElimina
  140. Spiritoso,eh,stefanuccio

    RispondiElimina
  141. Emanuele (ma potresti essere,alternativamente, anche l'altra persona che conosco molto ma molto bene), perchè invece di starnazzare approvazioni non rifletti. Non mediti sulla realtà del CNC, sullo Statuto scaduto, sulla Lettera del Culto Divino voluta dal Papa, sulla Redemptionis voluta da Giovanni Paolo (oltrepassando la Ogniqualvolta di cui vi mandano solo tre righe!!).

    Perchè non rifletti sulle divisioni e le evidenti diversità settarie create dal CNC e subite da noi che ci troviamo tra seimila "chiese", tutte "vere chiese", tutte che insegnano seimila catechismi e seimila sacramenti!!!!

    Perchè non mediti sulle innegabili diversità degli insegnamenti eccelsiali sui Brani della Scrittura usati dal CNC?

    Perchè non rifletti su ciò che il CNC vuole modificare e sul rifiuto di modificarsi?

    Perchè? Mi chiedo perchè? Ami la Chiesa? Amala fino alla fine!

    RispondiElimina
  142. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  143. per te ci sarano pure seimila chiese,
    per me solo Romana Cattolica Apostolica Romana.

    "Perchè non mediti sulle innegabili diversità degli insegnamenti eccelsiali sui Brani della Scrittura usati dal CNC?"

    Quali?quelli descritti prima da Michaela?

    RispondiElimina
  144. Che figuraccia ragazzi
    il bello e' che non se ne preoccupano minimamente.
    Ci hanno dato appuntamento a oggi
    e poi rimandano a Pasqua come
    nulla fosse ma come gia' previsto
    da noi.
    Che tristezza, davvero qui siamo
    al raggiro completo.
    Non si rendono conto di come sono
    costantemente e scientemente raggirati?
    Poi l'inganno sulla GMG segnalato
    da Newsgold rientra nella logica reclutatoria delle "catechesi per adulti". Davvero uno scandalo che si
    continuino a perpetrare questi veri e propri raggiri.

    RispondiElimina
  145. Che figuraccia ragazzi
    il bello e' che non se ne preoccupano minimamente

    Hai detto bene,niente preoccupazione.
    Noi ci abbandoniamo a Cristo e la Chiesa è Di Cristo.
    Abbi pazienza,è una virtù.

    RispondiElimina
  146. Danno 'appuntamento' e poi non si presentano ... Buh!

    RispondiElimina
  147. "ma dobbiamo raccontarlo quei figli cosa provano? quando vanno dallo psicologo per mesi perchè non parlano più, perchè con due figli disabili in casa si decide di metterne al mondo ancora senza avere il tempo materiale di accudire gli altri? quanta sofferenza silenziosa e nascosta. questi, anche questi, sono frutti."

    Scusate,se non nascono come fanno ad avere la vita eterna?
    Cristo a posto un limite?
    La sofferenza? E perchè non gli vai a dare una mano.
    Meglio la sofferenza che non nascere

    RispondiElimina
  148. Danno 'appuntamento' e poi non si presentano ... Buh!

    Siamo qui

    RispondiElimina
  149. Fratelli nc ci hanno detto che prima ieri e dopo oggi sarebbe stata resa ufficiale la approvazione dello statuto nc. Ci puoi dire come possiamo costatare che ciò sia accaduto?

    RispondiElimina
  150. Lara non è accaduto.

    Il Bollettino ufficiale della Santa Sede (che ho linkato prima) non ha reso ufficiale nulla.

    L'unica cosa che mi rende triste è questo dramatico "tam-tam"...

    RispondiElimina
  151. L'unica cosa che mi rende triste è questo dramatico "tam-tam"...

    Perchè triste, dovresti essere contento,almeno fino adesso

    RispondiElimina
  152. Lara,i vertici più alti hanno detto che sono approvati e firmati.
    Abbi pazienza,siete proprio ansiosi
    Eh.O solo curiosi?

    RispondiElimina
  153. E nemmeno fra quelle di domani !!! (ved. osservatore romano)

    Anche a me rende molto triste, specialmente per la manipolazione che usano sui ragazzini, che poi vediamo arrivare qui.

    In cambio per quelli 'più grandi' consapevoli e vacinati ... che vuoi Steph, con tutto ciò che si è provato a trasmettere e portare a conoscenza ... sono liberi (?!) sta a loro fare la scelta!

    RispondiElimina
  154. Dice anonimo:

    "Perchè triste, dovresti essere contento,almeno fino adesso"

    Io non gioisco dei problemi! Questo è quello che vi hanno insegnato a credere! Ed è squallido!

    Io non gioisco che la Chiesa sia in questo disastro! Che noi siamo stati divisi da dottrine fallaci!
    Io gioirei nel vedervi al mio fianco, uniti nell'unica fede!
    Così gioirei!

    RispondiElimina
  155. No caro anonimo
    e' tristissimo perche' tu dici di
    starti affidando a Cristo
    e questo ti e' fatto credere
    ma tu ti stai affidando a Kiko
    che e' la 4 volta che mente
    e vi prende per i fondelli
    sull'approvazione.
    Questo purtroppo e' un fatto.
    Poi te lo puoi spiegare in mille modi perversi, forse potrai anche convincerti
    che questo e' un test per la tua fede
    che il fatto di far parte di un movimento diretto da un bugiardo
    e' in realta' un modo per metterti
    in contatto con la tua poca fede ecc.
    ecc. (sto pescando in tutto il retaggio
    di menzogne e raggiri stile NC)
    ma il fatto comunque ormai
    almeno quello non puoi in tutta coscienza negarlo.

    RispondiElimina
  156. "Io gioirei nel vedervi al mio fianco, uniti nell'unica fede!
    Così gioirei!"

    Credo che tutti lo desideriamo, ma i nc non lo riescono a capire (o non vogliono) :(

    RispondiElimina
  157. "Lara,i vertici più alti hanno detto ..."

    Anonimo, il vertice più alto è il Santo Padre, a Lui dovete ascoltare! Non lasciatevi più ingannare, siate consapevoli delle vostre responsabilità, abbiate cura di voi stessi e dei vostri cari.

    RispondiElimina
  158. SE è vero che hanno picchiato quel sacerdote? Io, per quello che mi è accaduto, penso che sia verissimo. Io stessa, facendo parte dell'equipe diocesana dell'ufficio catechistico, in preparazione ad un convegno diocesano, quando ho provato a dire che la coppia nc con sette figli non poteva essere una testimonianza proponibile ai catechisti parrocchiali.In passato si era già proposto un paio di volte e non i catechisti non capivano come potevano emularli dato che, a detta dei nc, i figli crescevano nella fede grazie alla comunità. Alla mia osservazione il marito (mi stava di fronte e ci separava un tavolo largo quasi due metri)) si è slanciato in scivolata verso di me per colpirmi.Da far osservare che sono piccola. Il sacerdote che gli stava accanto lo ha bloccato allungando il braccio.
    Ci siamo spaventati tutti e il silenzio, rotto solo dalle parole del sacerdote che lo invitava a calmarsi, parlava per noi.
    In effetti non si poteva portare a testimonianza, per l'ennesima volta, ai catechisti che di solito è gente di "tutti i giorni" che a più riprese, in passato, si erano lamentati di queste testimonianze ripetitive una uguale all'altra e che finivano con il dire che i figli grazie alla comunità stavano crescendo nella fede.
    Non ultimo, queste coppie, nel nostro ambiente sono conosciute come lassiste da una parte ma severi fino alla violenza se i figli non seguono pignolamente il culto.

    Se non ci fosse stato il sacerdote l'aggressione nei miei confronti non si sarebbe fermata allo "sfioramento"

    Purtroppo non sono casi isolati quando vengono contraddetti o ostacolati.

    RispondiElimina
  159. L'aggressività è tipica di chi aderisce a queste realtà per l'ottusità che manifestano a quelli ke invece di rispondere "Neeeee, ke bellooooo!!!!" rispondono "Io non sarei d'accordo...".

    A un anno dalla mia decisione di abbandonare l'esperienza NC ebbi un'accesa discussione con l'"angelo" (prrrrr) che m'ingannò a suo tempo... una conversazione colma di urla che facevano vibrare le vetrine del mio negozio...

    Conclusioni:

    1. credo di aver perso un cliente (non l'ho visto più... vabbè per quel ke spendeva..... un tirkiooo)

    2. alla fine della lite gli ho teso la mano in segno di riconciliazione e ha manifestato la sua vera natura... è uscito senza nemmeno dire buongiorno

    RispondiElimina
  160. Anonimo sbraiettante e volgare dove sei?
    Perchè non dici più: APPROVATI?
    Eh?
    Che figuraccia che hai fatto......!

    RispondiElimina
  161. qualcuno per favore può levare dal sito di internetica l'ultima "testimonianza esterna" firamta "Di Andrea 27 febbraio, 2008 15:58"? si tratta di un collage dei discorsi del blog in cui ritrovo alcuni miei interventi fatti con il nic anonimo o altro.

    in particolare specifico che:

    1) riguardo alla "ncgmg" il tono è volutamente sarcastico e si può paragonare ai tipici "colpi di fioretto" dei fratelli neocatecumenali qui sul blog. ma un conto è il blog, un conto è il sito; se avessi voluto scrivere una testimonianza l'avrei fatto con una mail e avrei cercato di usare toni neutrali descrivendo la realtà e basta (che il più delle volte è già disastrosa in sè, senza bisogno di particolari coloriture);

    2)"E di tutti i sacerdoti che ho interpellato, NESSUNO era a conoscenza della lettera di Arinze"
    anche questo ho scritto io. se avessi voluto fare una testimonianza l'avrei fatto citando almeno la diocesi e i ruoli che tali sacerdoti ricoprono all'interno di essa, ma non l'ho fatto per ragioni personali.

    capisco l'amore per la causa che abbraccio senza alcuna riserva, ma è meglio verificare sempre che le testimonianze non siano messe insieme con il copia e incolla, altrimenti non sono tali.

    grazie (anche per il grande lavoro che svolgete quotidianamente)

    RispondiElimina
  162. aggiungo un mio commento personale sempre sul sito:

    io toglierei frasi come

    "Avete capito, alti prelati responsabili o chi per voi se ci leggete, cosa possono dirci e a ragione, (ragione pretestuosa s'intende, ma purtroppo sono in troppi a bersela anche tra sacerdoti e vescovi all'interno di tutta la Chiesa) a causa del vostro silenzio?"

    è sempre bene avere il rispetto per le gerarchie che se vogliono conoscere conoscono, se vogliono ostacolare ostacolano e se vogliono approvare approvano. la teoria dell'ignoranza dei fatti ormai non regge più. quindi è bene non prendersela con toni generalisti, per non tirarci la zappa sui piedi. almeno, credo.

    RispondiElimina
  163. Caro Nicola,
    c'è stato un equivoco: le testimonianze cui ti riferisci, postate di seguito a quella di newgold, sembravano un continuum e, siccome anche lui inizia sempre il post con "Anonimo", abbiamo pensato fossero le sue.

    Quindi il copia incolla c'è stato, ma sembrava un'unica testimonianza postata a frammenti...

    RispondiElimina
  164. Grazie per il secondo consiglio!

    RispondiElimina
  165. per l'anonimo dell 18.50 che dice a proposito dei figli non nati (tra l'altro nessuno aveva parlato di aborto):

    "Scusate,se non nascono come fanno ad avere la vita eterna?
    Cristo a posto un limite?
    La sofferenza? E perchè non gli vai a dare una mano.
    Meglio la sofferenza che non nascere"

    meglio la castità che la sofferenza degli altri. imbecille.

    guarda che fare l'amore senza pensare alle conseguenze è opera del demonio. non te l'ha mai detto nessuno? guarda che non prendersi le proprie responsabilità nel mettere al mondo i figli è anch'esso opera del demonio. non ci hai mai pensato?

    non hai mai pensato che per non patire nell'astinenza tua, metti al mondo una creatura che patirà sofferenze ben più grandi perchè nessuno in casa avrà il tempo di guardarlo, di ascoltarlo, di abbaracciarlo, di insegnargli qualcosa? vai vai avanti così..

    RispondiElimina
  166. per mic

    scusatemi voi, bisognerebbe sempre usare il nic registrato ma io a volte proprio non ne ho voglia. mea culpa

    RispondiElimina
  167. Forse Kiko parlando dell'ufficializzazione dello statuto si riferiva al 27 febbraio 2009 e non a quello 2p008.

    RispondiElimina
  168. http://neocatecumeni.blogspot.com/

    RispondiElimina

I commenti vengono pubblicati solo dopo l'approvazione di uno dei moderatori.

È necessario firmarsi (nome o pseudonimo; non indicare mai il cognome).

I commenti totalmente anonimi verranno cestinati.