venerdì 11 aprile 2008

Approvazione si o no?

Per essere coerente devo aprire una nuova pagina, dato che non è realisticamente "igienico" addentrarci nei retroscena autentici dell'accaduto dei giorni scorsi e l'argomento della pagina precedente è così esaurito...
L'unico dato certo che comunque se ne ricava è che gli statuti, nonostante i trionfalistici annunci, non sono stati approvati. O no?

207 commenti:

1 – 200 di 207   Nuovi›   Più recenti»
Anonimo ha detto...

"L'unico dato certo che comunque se ne ricava è che gli statuti, nonostante i trionfalistici annunci. non sono stati approvati. O no?"

Ahimè credo proprio di no. All'ultimo annuncio di Pasqua era percepibile un cero imbarazzo del catechista quando ha detto che non c'era ancora l'approvazion eufficiale.

Anonimo ha detto...

Ti volevo chiedere mic: come si dovrebbero comportare secondo te tutti i neocatecumeni in questo periodo in attesa dell'approvazione definitiva se avverrà?
Serafino

Anonimo ha detto...

Invece bisogna catturare l'attenzione e il 'cuore' dei vescovi con una convivenza di tre giorni, ben strutturata, e bisognava fare in modo che i vescovi restassero lì per tutto il tempo necessario.
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Michaela,dovresti sapere che la convivenza dura minimo 3 gg,io,a questo punto direi che i 160vescovi e9 cardinali sono filo NC,pertanto l'approvazione è scontata.
A parte la battuta, se non sei informata,c'èra l'occassione di inaugurare la Cappella per L'Adorazione del Santissimo.
Su questo tutti dovremmo essere felici,sopratutto Mic.

Anonimo ha detto...

Continuo,visto che non tanto tempo fa,su questo blog,si sono divertiti,mic e compagni ad dire che il CNC era complice se non addiritura l'artefice della scomparsa di cert valori in una chiesa romana(riferito All'Adorazione)

Anonimo ha detto...

Io penso che in questo tempo di attesa i neocatecumeni possano continuare il cammino in base agli statuti approvati seppur ad experimentum altrimenti penso che la Santa Sede sarebbe intervenuta
Serafino

michela ha detto...

Il cammino fa molte cose belle, il problema è di vedere se le fa perchè ci crede o per gettare fumo negli occhi.

-canta il Credo sulla tomba di Pietro, che è sempre stato il segno di sottomissione al papa
e poi non applica le norme che il papa ha chiesto

- fa pregare i giovani col rosario
ma scoraggia ogni forma di devozione mariana, fino alla tappa del Padre Nostro, quando ormai la figura di Maria è stata messa in ombra da anni di catechesi distorta

- costruisce la cappella dell'adorazione
ma i nc non portano rispetto al Tabernacolo, si inchinano davanti al sacerdote, ma non si inginocchiano in chiesa davanti al Tabernacolo.

Ricordati che fate tante storie per certi post, ma nessuno di voi che si sia indignato quando un simpatizzante nc ha scritto cose blasfeme sull'Eucarestia.

potrei continuare, ma ho l'impressione che non servirebbe a nulla

Renato ha detto...

La prova più concreta che i NC portano scompiglio e confusione nella Chiesa è proprio l'esistenza di questo blog.
Se fossero stati dei buoni e disciplinati cattolici, tutte queste polemiche non ci sarebbero neppure state, nè si sarebbero organizzati del tutto spontaneamente dei luoghi di informazione e resistenza alle deviazioni portate nella Chiesa dalla setta dei neocatecumeni.
Quanto poi all'inaugurazione della Cappella per l'Adorazione del Santissimo, sarebbe stato meglio se fosse stata inaugurata da qualche altra parte e non per impulso del cammino, perchè puzza di ruffianeria dei capi del CNC - che nei testi segreti non hanno mai valorizzato l'adorazione eucaristica, anzi - come del resto tante altre cose che mettono in atto per mostrarsi fedeli alla Chiesa mentre nel chiuso delle loro catechesi le si ribellano e remano contro.

Anonimo ha detto...

costruisce la cappella dell'adorazione
ma i nc non portano rispetto al Tabernacolo, si inchinano davanti al sacerdote, ma non si inginocchiano in chiesa davanti al Tabernacolo.
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Michaela,ma chi ti dice una cosa del genere.
Ho sempre avuto ragione su di te,tu il cervello l'hai lasciato nel CNC,ritorna per riprenderlo

Anonimo ha detto...

RENATO:
Quanto poi all'inaugurazione della Cappella per l'Adorazione del Santissimo, sarebbe stato meglio se fosse stata inaugurata da qualche altra parte e non per impulso del cammino, perchè puzza di ruffianeria dei capi del CNC

Se i nc fanno un cosa bella lo fanno solo per ruffianeria......io non credo
Serafino

Anonimo ha detto...

Michela said- fa pregare i giovani col rosario
ma scoraggia ogni forma di devozione mariana...

Il rosario non è una devozione mariana?
Serafino

Anonimo ha detto...

RENATO:ruffiano ci sei tu,che dici cose prive di senso.
Chi ti da il diritto.

michela ha detto...

Per devozione mariana, intendevo la partecipazione al mese di maggio, per fare un esempio,
cosa che è di fatto scoraggiata in chi adesso deve fare la cinquantina.

Se la cinquantina la faceva in parrochhia, magari andava mezz'ora prima ogni tanto e partecipava anche al rosario serale.

Questo post di Serafino è un esempio di quella mistificazione neocatecumenale di cui ho scritto alla fine della pagina precedente.

E' vero che i giovani sono stati invitati a fare il rosario: ma era per la Missio ad gentes!

E' vero che i seminaristi pregano nei RM davanti al Santissimo: ma pregano per i benefattori!

Di ogni aspetto anche personale e privato della relazione con Dio, il cammino si è appropriato, svilendone il contenuto.

Ma riuscite a capirlo o vi fermate solo all'apparenza?

Oppure state ingannando voi stessi?

Giulia ha detto...

"Se la cinquantina la faceva in parrochhia, magari andava mezz'ora prima ogni tanto e partecipava anche al rosario serale."

Mic ieri sera chiedeva se la cinquantina era la "conta dell'Omer" degli ebrei per Pentecoste

michela ha detto...

Alessandra,
non fermarti all'apparenza,
se gli statuti saranno approvati saranno diversi da quelli di adesso,
ci saranno le norme sull'Eucarestia, e ci sarà uno stop alla durezza degli scrutinii.

Anonimo ha detto...

Michela mi domando da dove arrivi tanta presunzione generalmente i nc, cm tutti comuni mortali, lavorANO per mantenere la propria famiglia, per cui gli sarebbe impossibile partecipare alla messa vespertina feriale del tempo di pasqua ecco spiegato senso cinquantina , il cristiano festeggia tutto il tempo pasquale cm solennità,no da un certo punto del cammino ,enn per la missio ad gentes, il rosario diventa preghiera quotidiana ,così cm lodi regina coeli e angelus,noi preghiamo all'adorazione per noi le nostre famiglie i nostri nemici e persecutori e per l'evangelizzazione Alessandra

Anonimo ha detto...

Cara Michela io animo con mia moglie da 8 anni il mese di maggio in una delle vie della mia parrocchia al martedì dalle 2045 alle 2115 poi vado alla celebrazione della parola e così fanno tanti altri; le altre sere faccio il possibile per partecipare sempre dalle 2045 alle 2115 al rosario in Chiesa.
Reputo inutile e non veritiero quello che dici.
Serafino

Gert ha detto...

"il rosario diventa preghiera quotidiana"

perchè c'è bisogno di anni di cammino perchè il rosario diventi preghiera quotidiana quando nelle catechesi sono state sempre prese in giro le vecchiette che dicevano il rosario.Ruffianeria nei confronti di un papa mariano?La tappa di Loreto da quando c'è?

Anonimo ha detto...

dasempre.. ricorda Gert che il cammino nasce per i lontani è come se pretendessi da un neonato i 19e72 record mondiale di mennea spero che abbia capito cosa intendo !

Gert ha detto...

"Reputo inutile e non veritiero quello che dici."
reputo veritiero ma inutile a far ritenere cattolico un NC quello che dici tu

Gert ha detto...

"ricorda Gert che il cammino nasce per i lontani"

il rosario lo dicono tanti neoconvertiti senza bisogno di consegne ufficiali,basta essere andati una volta a Medjugorie,apnea e Mennea mi sembrano paragoni forzati e preconfezionati dai catechisti

Anonimo ha detto...

reputo veritiero ma inutile a far ritenere cattolico un NC quello che dici tu

?????

michela ha detto...

Mic ieri sera chiedeva se la cinquantina era la "conta dell'Omer" degli ebrei per Pentecoste
-----------------
Il significato della cinquantina lo sa Alessandra che ha finito il cammino.
E' evidente che ci deve essere un nesso: solo che gli ebrei si preparano al dono della Torah, i cristiani a quello dello Spirito Santo.

Nel tempo pasquale i nc partecipano ogni sera ad una eucarestia con le vesti bianche con cui hanno finito il cammino nella notte di Pasqua.

Ma dato l'obbligo della segretezza non credo che nessuno ci spiegherà il senso della cinquantina, come rivelato nelle catechesi.
Dobbiamo cercare qualcuno che abbia finito il cammino e sia uscito.

Anonimo ha detto...

Ma dato l'obbligo della segretezza non credo che nessuno ci spiegherà il senso della cinquantina

Andare a messa tutti i giorni nel tempo di Pasqua non penso abbia bisogno di grandi spiegazioni
Serafino

stephanos78 ha detto...

E' chiaro come il sole che i fondatori dell'Associazione LAICA del CN, abbiano intavolato da tempo fasi di compromesso per ottenere di essere apprvati e lasciati in pace.

michela ha detto...

dasempre.. ricorda Gert che il cammino nasce per i lontani è come se pretendessi da un neonato i 19e72 record mondiale di mennea spero che abbia capito cosa intendo !

-------------------

Altro meccanismo da controllo mentale inventato da Kiko.

1. E' una frase che vien ripetuta a pappagallo da ogni nc che vuole difendere il cammino.
2. E' una frase inconsistente; chi si occupa di catecumeni o di 'lontani' nella chiesa sa che non è così, anche perchè un adulto non è assimilabile a un bambino, ha bisogno di concetti e di gesti da adulto, anche nella vita di fede.
E' lo Spirito che rende comprensibili le cose della fede, non la mediazione di Kiko.

gherardo ha detto...

E' divertente vedere come i NC
si comportino verso i provvedimenti
della Chiesa allo stesso modo
in cui si comportano verso la dottrina
cattolica, cioe'

prendono solo quello che piace loro,

il resto lo ignorano totalmente.

Infatti tutti dicono che se la Chiesa non
dice niente possono continuare come sempre
e si dimenticano che il Papa
ha fatto delle richieste chiarissime
ed esplicite anche nei tempi di adempimento.
Essendo questi tempi abbondantemente
scaduti essi si sono posti in uno
status di DISOBBEDIENZA al Santo Padre
e quindi alla Chiesa Cattolica.

Questo d'altronde era il senso dell'articolo di Petrus (pur nella
confusione fatta dal giornalista).
Finche' cercheranno di "estorcere"
l'approvazione con manovre come
quella del raduno alla Domus
fregandosene delle richieste del Papa
allora l'approvazione continuera' a tardare.
Se invece dimostreranno umilmente docilita' alle correzioni della mano
sapiente del Santo Padre
forse qualcosa cambiera'.....

Anonimo ha detto...

"Mic ieri sera chiedeva se la cinquantina era la "conta dell'Omer" degli ebrei per Pentecoste""

Lo chiedeva a me e il paragone mi ha fatto rotolare dalle risate.
Di fatto nelle cinquantine gli unici "omer" presenti sono le ossa delle braccia delle persone che partecipano ...

Per il resto ha ragione Serafino:

"Andare a messa tutti i giorni nel tempo di Pasqua non penso abbia bisogno di grandi spiegazioni"

Ruben ha detto...

"Lo chiedeva a me e il paragone mi ha fatto rotolare dalle risate.
Di fatto nelle cinquantine gli unici "omer" presenti sono le ossa delle braccia delle persone che partecipano ..."

risposta scontata e convenzionale per "quelli di fuori"

007 ha detto...

anonimo si comporta
come quelli che sanno un segreto
e si sentono speciali per
questo.

Tientelo pure il tuo segreto.

Te ne rivelo uno io invece, che non
e' nemmeno tanto segreto

Quei segreti che ti rivelano uno dopo
l'altro,
servono solo a raggirarti meglio

come si dice "gabbati e felici"

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

Il Signore ha i suoi tempi.

Se ha scelto il cammino per correggere la chiesa cattolica, sarà lui a decidere quando tale correzione sarà completa.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
katartiko ha detto...

sempre più stanchi, vedo....

mic ha detto...

sempre più stanchi, vedo....

vedi male. Sempre più consapevoli di quello che siete...

Anonimo ha detto...

caos, panico e disordine.

che questo thread sia da chiudere prima delle fatidiche 8 ore?

mic ha detto...

ti piacerebbe? :)

daniele ha detto...

Se interessi solo il vescovo su cosa accade nelle chiese cattoliche è da pensarci bene.
I fedeli laici devono o no vigilare sugli abusi?

Sabato scorso nella chiesa di Mosciano Sant'Angelo di Teramo -Atri, i componenti della prima comunità hanno fatto la danza davidica intorno ad una tavola approntata ad altare sotto il vero e consacrato altare rimasto disconosciuto. Siamo stati invitati anche noi parrocchiani perchè il parroco ritiene che la festa dei trentanni della prima comunità è un avvenimento che coinvolge tutti.
SCANDALOSO!!
Il parroco concelebrava con un sacerdote che si è formato(o deformato?) nel cammino e che è passato banco per banco a portare la comunione. Albe e danze per quelli della prima comunità. Dondolii per chi partecipava stando nei banchi. Monizioni lunghe che si sostituivano all'omelia. Preghiere personali come testimonianza. Canti a squarciagola con schitarreggiamenti da svuota testa..

E' questa la liturgia che la Chiesa raccomanda nel Magistero e con tanto di istruzioni?

Francesco ha detto...

CONTINUA IL TENTATIVO DI SCREDITAMENTO DI MIC,CHE VIENE DIPINTO COME UN SACERDOTE NON MEGLIO DEFINITO.

MIC E' UN LAICO DA SEMPRE, GIUSTO PER ESSER CHIARI!!!!!

Pipìta Del Monte ha detto...

Grazioso invito a tutti i partecipanti.


Commuove il profondo interesse per le opere d'arte sfornate a getto continuo dal cavalier Kikus De Arquelis.

Ho notato che molti dei partecipanti a questo blog si rammaricano di non poterle vedere da vicino, per tale motivo,onde alleviare detto rammarico,
invito tutti gli estimatori di esse opere nel mio turrito maniero,ove,se vorranno, potranno assistere dal vivo all’esposizione di mille e mille opere d’arte consimili a quelle del cavalier Kikus.

Sono tanto numerose esse opere d’arte quotidianamente esposte che ho dovuto adibire a sale espositive tutte le mie conigliere,i miei pollai e le mie stalle.

Suggerisco la visita a dette esposizioni dal vivo nei seguenti orari:

- i conigli espongono di preferenza nel tardo pomeriggio;
- le galline espongono invece di solito all’alba;
- capre e pecore prediligono per le loro esposizioni le prime ore del pomeriggio;
- gli equini preferiscono,a quanto mi dicono i miei valletti,le ore notturne.

Al fine di ottimizzare la visita degli interessati, consiglio caldamente di soggiornare tra un’esposizione e l’altra negli ateliers dei suini,i quali non hanno alcun orario per le loro estemporanee esposizioni.

Vi aspetto.

pablo ha detto...

Mic,
non ti facevo così pauroso.
Cosa ti ha preoccupato del mio post ?

Gert ha detto...

Più che spaventato...direi disgustato,conoscendo Mic!

mic ha detto...

Cosa ti ha preoccupato del mio post ?

impaurito? preoccupato????

talmente pretestuoso, falso e costruito ad arte il tuo post, da non meritare neppure il tempo di rispondere punto per punto perché a tutto c'è un limite e il cestino dei rifiuti è la sua giusta collocazione

mic ha detto...

del resto molti sanno cosa voglio dire, perché ieri l'ho lasciato per ore sul web insieme a tutta la vostra produzione, che era un campionario ineguagliabile dei "frutti del cammino!

pablo ha detto...

Era solo un'esposizione di fatti, difficili da contestare.
Ci hai messo meno di 3 minuti per cancellarlo.
Vabbè divertiamoci con Pipita che è meglio.

Anonimo ha detto...

"Ti volevo chiedere mic: come si dovrebbero comportare secondo te tutti i neocatecumeni in questo periodo in attesa dell'approvazione definitiva se avverrà?
Serafino"

Anonimo ha detto...

"nel Bambino dagli occhi e dall vesti nere, che stranamente benedice con la mano sinistra, c'è anche il libro della vita con l'Omega rovesciato..."

a questo proposito volevo chiedere, è vero che nell'ultima cena di leonardo giovanni è in realtà una donna? è vero che la chiesa sa che kiko è un inviato di satana ma non possono fare niente nella domus tiene feticci voodoo con l'immagine di tutti i cardinali della curia e gira la paura di ritorsioni?

Miriam ha detto...

solo ora riesco a scrivere due righe su quello che ho letto su questo blog.
solo ora riesco a trovare il tempo e rispondo io di malavoglia a questo post, spero ora senza refusi e con piccole aggiunte

1) il redattore e direttore responsabile di una testata su Internet ha messo in bocca a Mons. Clemens cose da lui mai dette ed è stato costretto a pubblicare la smentita. Non si è potuto sapere cosa abbia effettivamente detto Mons. Clemens, se non che non si è mai pronunciato riguardo al tema dell'articolo.
Non ci sono parole per definire la gravità di un tale comportamento che arriva a strumentalizzare la parola di un importante personaggio della Curia per scopi polemici.
Diffama, diffama, qualcosa resterà.
Questo la dice tutta sulla credibilità di tale testata, alla quale consigliamo vivamente di limitarsi alle interviste con personaggi culturalmente più simili quali Ciarrapico e Moggi.
La Chiesa e la Fede Cattolica sono altra cosa.


sono testimone che dici il falso e davvero la Chiesa e la Fede cattolica sono altra cosa. Sentire un NC parlare di strumentalizzazioni e attribuirle ad altri fa girare non poco anche quello che non ho...

2) Le catechesi sui 10 comandamenti non c'entrano niente con il CN.
Hai voglia a riperlo.
Il parroco citato da Mic, che conosco anch'io, scoraggia le persone che già fanno un cammino di fede, NC o altro, dal partecipare a tali catechesi, che hanno, prima, durante e dopo, vita propria.
Ma i nostri eroi, i nostri Dan Brown in erba, hanno bisogno di ogni possibile spunto per mantenere in piedi e prolungare la campagna diffamatoria.


hai voglia a negare. sono arrivate a raffica le smentite... io stessa ho parlato con persone che vi sono coinvolte e che magnificano il cammino. Non c'è bisogno di scomodare Dan Brown. Il suo è un parto letterario, ma qui non si stanno partorendo altro che osservazioni vere, non si fa che difendere la Fede attraverso gli insegnamenti della Chiesa e si parla di fatti non di invenzioni. Inoltre lo spunto non l'abbiamo dato noi, ma è stata rivolta una precisa domanda ed è da lì che è nata la discussione successiva

"campagna diffamatoria" sono piuttosto nei nostri confronti post come questo, falsi dalla prima all'ultima virgola

Se non è l'occhio nero del Bambinello del dipinto, sarà l'infiltrato NC nella Curia o il potente NC che fa pressione sul Monsignore affinchè smentisca, o la sesta colonna all'Avvenire.

nel "bambino" dagli occhi e dall vesti nere, che stranamente benedice con la mano sinistra, c'è anche il libro della vita con l'Omega rovesciato... se sostieni che non è quanto meno strano e ce lo stiamo inventando noi ti mancano le capacità percettive e interpretative offuscate dalla dipendenza da chi l'ha dipinto... Ricordo che uno di voi che non lo conosceva ci ha perfino accusati di aver ritoccato l'immagine... guarda a che punto arrivate!!!!

Per il resto non si fa altro che interpretare dei fatti...

Il Frande Fratello vi guarda, ha la barbetta, l'accento spagnolo e si finge pittore. E tu alla fine arriverai ad amarlo.
Vi prego continuate così che ci si diverte, il Codice da Vinci al confronto è una noia mortale.


chi è in grado di intendere si rende conto che quello di cui qui si parla non è frutto di visioni paranoiche ma sono fatti documentati e frutto di esperienze reali, purtroppo

3) Sull'approvazione degli statuti e sull'osservanza alla Lettera di Arinze, la mia personale risposta è: non sono fatti vi riguardano più di quanto riguardano il mio Vescovo che si chiama S.E.R. Mons. Paolino Schiavon, Vescovo Vicario di Roma, che è in comunione con il Santo Padre Benedetto XVI.
A lui devo rendere conto.
Ogni parola che voi pronunciate contro un Vescovo di Santa Romana Chiesa, vi mette ipso facto nella disobbedienza.
Punto.


non ci sono parole a questo stravolgimento della realtà degno del miglior Gennarini...
Non è dovuta alcuna obbedienza a vescovi non in comunione con il papa. Per cui nessuno di noi è tenuto ad obbedire a chi fa o dice cose che non sono in questa comunione e, come credente, è perfettamente libero di criticarle

Anonimo ha detto...

"Non è dovuta alcuna obbedienza a vescovi non in comunione con il papa."

Possiamo aspettare che lo dica ufficialmente il Papa che questi vescovi non sono in comunione con lui o ci fidiamo della tua parola, Miriam?

Miriam ha detto...

"a questo proposito volevo chiedere, è vero che nell'ultima cena di leonardo giovanni è in realtà una donna? è vero che la chiesa sa che kiko è un inviato di satana ma non possono fare niente nella domus tiene feticci voodoo con l'immagine di tutti i cardinali della curia e gira la paura di ritorsioni?"

mi sembra che a una domanda precisa rispondi con qualcosa di abnorme che svia il discorso ...

Miriam ha detto...

Possiamo aspettare che lo dica ufficialmente il Papa che questi vescovi non sono in comunione con lui o ci fidiamo della tua parola, Miriam?

non ti chiedo di fitarti della mia parola, ma puoi lasciarmi la libertà di sentirmi in comunione con chi mi ci fa sentire?

Anonimo ha detto...

"non ti chiedo di fitarti della mia parola, ma puoi lasciarmi la libertà di sentirmi in comunione con chi mi ci fa sentire?"

Certo Miriam, sentiti libera di essere in comunione con chi ti pare, basta che non chiedi a me di disobbedire al mio vescovo perché secondo te non è in comunione con il Papa. Preferisco che se la vedano tra di loro...

Miriam ha detto...

"basta che non chiedi a me di disobbedire al mio vescovo perché secondo te non è in comunione con il Papa. Preferisco che se la vedano tra di loro..."

io a te non chiedo niente. dico quello che penso poi ognuno si regola secondo coscienza e usando la propria libertà

Anonimo ha detto...

allora non e che gli statuti sono stati approva....
ma semplicemente ne e stata approvata una parte.
cio che deve essere approvato, sono le catechesi e i passaggi, che secondo me sono arretrati di 40 anni.ma il cammino e approvato, anche perche ricordatevi che la chiesa non soffoca i carismi, fino a quando non arrivano all'eresia

Anonimo ha detto...

buongiorno ebuon sabato approvati o no la Congregazione per la dottrina della fede se ne sta occupando ,e dal momento che dopo la scadenza del periodo ad experimentum,nessuno della Congregazione ha detto Stop, si continua il cammino dentro la chiesa ,perchè finora, nn siamo, cm tanti ci vedono, la serpe in seno,anzi stiamo rievangelizzando zone notoriamente antivaticaniste vedi paesi nordici,geramnia,olanda, evia dicendo e questo continueremo fintanto che un 'autorità ecclesiale seria ,ovvero sia,Sua Santità il Pontefice Benedetto XVI,ci dirà cm dovremo proseguire.
Con osservanza Alessandra

mic ha detto...

di fatto è quello che succede... e se sta bene alla Chiesa chi siamo noi?

Tuttavia, come credenti abbiamo tutto il diritto, da quel che vediamo e conosciamo, di temere per la Chiesa, quella VERA, non quella già trasformata dalle insidie kikiane e moderniste... e comunque quella VERA non sarà certo mai intaccata, anche se forse diventerà sempre meno visibile

mic ha detto...

ricordatevi che la chiesa non soffoca i carismi, fino a quando non arrivano all'eresia

fin quando l'eresia non viene allo scoperto

Anonimo ha detto...

fin quando l'eresia non viene allo scoperto.........

io credo che sia VERAMENTE giunto il momento che vi ritiriate con la coda tra le gambe......

160 vescovi....7 cardinali....le parole dei papi.....migliaia di fratelli riavvicinati alla chiesa.....e voi?????

giorni e notti su internet??????

parlate tanto di migliaia di post....ma sono sempre i vostri ripetuti all'ennesima potenza...4 falliti che cercano la fama online......

e noi????

fatti...famiglie in missione.....seminari.....itineranti....e la domenica si fa missione per le strade...e non si resta al computer a sparare giudizi in maniera ANONIMA!!!! ED INFAME.....
PUBBLICATE SOLO LE NOTIZIE CHE VI FANNO COMODO...FALSE...E NON LE SMENTITE.....QUESTI SONO MEZZUCCI ED E' PER QUESTO CHE LA CHIESA.....QUELLA VERA NON LA VOSTRA...NON VI ASCOLTERA' MAI!!!

continuate pure.....il risultato sara' solo incuriosire qualche fratello e farci passare (ridendo) qualche ora sul computer...grazie ragazzi!!!

gherardo ha detto...

Cara Miriam
prima di tutto bentornata qui fra di noi.
Come vedi piu' i fatti si accumulano
piu' acrobatiche diventano le capriole
dei nostri "disubbidienti al Papa"-NC
che si affollano a calunniarci e attaccarci.

Piu' passano i mesi di "disubbidienza ufficiale" al Papa e di non riconoscimento ufficiale del CN (visto che gli Statuti sono scaduti da 10 mesi e di approvazione non se ne parla, se non nel ristretto cerchio dei NC stessi)
piu' astiosi diventano gli interventi
dei nostri cari "disubbidienti".

Le calunnie a Mic soprattutto si sprecano
e se almeno avessero il coraggio di farle non coperti dall'anonimato
sarebbero perseguibili penalmente.

E sicuramente la fretta con cui
si sono catapultati a difendere l'iniziatia dei "10 Comandamenti"
la rende molto sospetta viste anche
alcune testimonianze in senso contrario
che gia' sono arrivate (anche se da verificare)
Ragione in piu' perche' la storia vada approfondita.

Del resto e' piu' che ragionevole aspettarsi che
di fronte agli ostacoli il CN
cerchi di adattarsi e "mutare"
nelle forme di reclutamento.

Ma prima di esprimerci in proposito
dobbiamo raccogliere elementi piu'
probanti.

Comunque l'attenzione non la distogliamo
come vorrebbero alcuni "disubbidienti".

gherardo ha detto...

Alessandra
non raccontarti/ci balle.
Il Papa gia' si e' espresso
e voi ve ne state fregando.
Quindi questa storia
non ripropinarcela per favore.

Anonimo ha detto...

mik dixit:"Tuttavia, come credenti abbiamo tutto il diritto, da quel che vediamo e conosciamo, di temere per la Chiesa, quella VERA, non quella già trasformata dalle insidie kikiane e moderniste..."

Andategli a spiegare cosa è il modernismo...

Anonimo ha detto...

Il Papa gia' si e' espresso

SI SI....HA TELEFONATO A MIC.........MA PER FAVORE....

Anonimo ha detto...

GHERARDO????
CHE E' SUCCESSO AL PRIMO PASSAGGIO????

PROBLEMI COL PORTAFOGLIO???

HEHEHE

Francesco ha detto...

Gli amici neocatecumenali che sono intervenuti negli utlimi post sanno benissimo qual è la vera realtà,ma ovviamente non vogliono(o non possono?) ammetterlo.

Che il Cammino abbia tratti estesi e chiarissimi di eresia,considerando il Direttorio Catechetico,mai approvato fino ad ora dalla Chiesa,nemmeno ad experimentum, è un dato di fatto e lo dimostra il silenzio di ghiaccio della Chiesa stessa a 10 mesi dalla scadenza dell'exprimentum concesso al solo statuto neocatecumenale.

Che la Chiesa,poi,in considerazione del fatto che molti fedeli in buona fede(mi si passi il bisticcio) sono dentro il Cammino,di cui disconoscono le gravissime deviazioni dottrinarie oltre che liturgiche e catechetiche,voglia esperire tutte le cautele possibili per non abbandonarli è un altro discorso...ma di esso i signori dirigenti del Cammino,se si sentono veramente in comunione col Papa, devono dare un segno chiaro ed inequivocabile di comprensione.

In assenza di esso non credo vi possa essere una superficiale e immediata approvazione dello Statuto e del relativo Direttorio catechetico di riferimento.

Il resto...è nelle mani del Signore e del Papa che lo rappresenta egregiamente anche in queste cose!

Agostino ha detto...

E' venuta a galla su questa pagina, quasi inosservata e buttata lì da uno dei tanti anonimi NC, come fosse una battuta insignificante, la madre di tutte le teorizzazioni kikiane, lo zoccolo duro della teologia eretica dei capi del CNC, l'alfa e l'omega della loro stessa ragion d'essere:

"il cammino per correggere la chiesa cattolica"

Capite? Non è più la Chiesa che è chiamata a correggere un movimento fortemente divergente ed anomalo rispetto alla grande tradizione cattolica, alla sua dottrina e al deposito della fede, ma sarebbe la Casa del Signore a dover essere corretta dal cammino neocatecumenale!!!

Questi NC sono puri fanatici!

Ciò spiega l'edificazione di templi alternativi, l'introduzione di simboli ex-novo, il tentativo di coinvolgimento di un numero sempre maggiore di alti prelati di Santa Madre Chiesa nelle loro cerimonie e nei loro rituali :

STANNO TENTANDO DI CORREGGERE LA CHIESA, COMINCIANDO CON L'ARRUOLARE I SUOI MINISTRI, SIA DI RANGO CHE NELLA BASE!!!

E in che direzione vogliono attuare la "correzione" ? In quella immaginata da Kiko: un guazzabuglio pseudoteologico ed autoreferenziale in cui confluisce di tutto e di più: elementi cattolici, protestanti, gnostici, guidaici, massonici e finanche esoterici!!

Tutti quanti sono dalla parte del Papa che scrivono qui devono rendersi conto che questa non è una fra le tante baggianate spacciate e propagandate dal CNC: è l'essenza stessa dell'azione di Kiko & compagnia.

Se costoro sono convinti di dover correggere la Chiesa secondo la loro visione esaltata e fanatica del mondo, non ci sarà revisione degli statuti o compromesso con la Curia che li fermerà.
Procederanno dritti per la loro strada come solo i grandi fanatismi riescono a fare.
E noi sappiamo, per memoria storica, a cosa portano i grandi fanatismi: a nulla di buono per l'umanità.

E' necessario, per il bene della Chiesa e non solo di essa, fermare questa setta prima che sia troppo tardi. Al punto in cui siamo ha già fatto troppi danni e coinvolto troppa gente nel mondo cattolico e anche fuori di esso.

Ai Responsabili della Chiesa non si può che rivolgere un appello: FERMATE IL CAMMINO NEOCATECUMENALE!

Anonimo ha detto...

FERMATE IL CAMMINO NEOCATECUMENALE!

SORRY...IT'S NOT POSSIBLE......

APPROVATI......HEHE

gherardo ha detto...

Questo e' il solito anonimo
urlante che non fa altro che provare
gli "effetti deleteri"
del CN sulla psiche dei suoi membri.

mic ha detto...

Vorrei ricordare allo sghignazzatore di turno che anche un suo super-forse-catechista nell'affacciarsi su queste pagine un paio di giorni fa disse di piantarla con un comportamento che qualificava "controproducente" per i NC

Ma l'effetto è durato come la rosa "il breve spazio d'un mattino", solo che è meno olezzante :)

stephanos78 ha detto...

:-D L'articolo di Avvenire prenderà il posto della lettera "Ogniqualvolta"? Ai posteri l'ardua sentenza... :-D

mic ha detto...

MI SPIEGHI GENTILMENTE MIC IL SIGNIFICATO DI QUESTI POST? GRAZIE

lo avevo già spiegato: non sono miei, ma di un "buotempone" che ha usato il mio falso nick: lo avevo già detto di verificare controlland i numeri di registrazione, ma naturalmente tu leggi solo quello che ti fa comodo

Anonimo ha detto...

"controproducente" per i NC

ce fate er solletico....
mic??? baciami le chiappe.....

Anonimo ha detto...

e' tornato pure quel coglione di stefano...

Anonimo ha detto...

il posto della lettera "Ogniqualvolta"

certo per te le parole del papa non contano....continua ad ascoltare mic......
lo vedi che sei un coglione.....

Anonimo ha detto...

AVANTI RAGAZZI.......NON VI FUNZIONA COPIA INCOLLA????

Anonimo ha detto...

MAMMA MIA CHE PENA...BASTA COSI POCO PER ZITTIRVI???

Anonimo ha detto...

MA ALLORA????

TUTTO IL VOSTRO FONDAMENTO TEOLOGICO?????

DOV'E'????

Anonimo ha detto...

Stefano Fiorito????

DOVE SEI??????

Anonimo ha detto...

GHERARDO????
CHE E' SUCCESSO AL PRIMO PASSAGGIO????

PROBLEMI COL PORTAFOGLIO???

HEHEHE


GHERARDO=RICCO EPULONE
CACCIA LI SORDI E FATTI UN TESORO IN CIELO, COSI' CHE LA TUA MOLTITUDINE DI PECCATI VERRA' RIDIMENSIONATA.

stephanos78 ha detto...

...Ah dimenticavo! Le Parole sono del Papa solo se si possono distorcere, usare o sventolare... Le altre no

Anonimo ha detto...

Toh, stamattina scopro che l'amm. ha eliminato la mia innocente risposta a 007 che pretendeva ci fossero i segreti anche dove non ci sono e parlava di gabbati e felice. Che sia stato 008?

stephanos78 ha detto...

Chissà se anche queste sono parole del Papa Giovanni Paolo II:

Discorso alle Comunità Neocatecumenali

E queste:

Discorso ai Sacerdoti e Catechisti NC dopo l'approvazione ad esperimento degli Statuti

...che fanno eco a questo

Discorso del Cardinale Stafford a Porto San Giorgio dopo l'approvazione dell'Esperimento

Per non parlare di queste:

Discorso alle comunità Neocatecumenali di Benedetto XVI sul richiamo alle Norme Liturgiche

Chissà se anche queste sono "parole del Papa" a cui NON SI CREDE!

pablo ha detto...

solo ora riesco a scrivere due righe su quello che ho letto su questo blog.
solo ora riesco a trovare il tempo e rispondo io di malavoglia a questo post, spero ora senza refusi e con piccole aggiunte

1) il redattore e direttore responsabile di una testata su Internet ha messo in bocca a Mons. Clemens cose da lui mai dette ed è stato costretto a pubblicare la smentita. Non si è potuto sapere cosa abbia effettivamente detto Mons. Clemens, se non che non si è mai pronunciato riguardo al tema dell'articolo.
Non ci sono parole per definire la gravità di un tale comportamento che arriva a strumentalizzare la parola di un importante personaggio della Curia per scopi polemici.
Diffama, diffama, qualcosa resterà.
Questo la dice tutta sulla credibilità di tale testata, alla quale consigliamo vivamente di limitarsi alle interviste con personaggi culturalmente più simili quali Ciarrapico e Moggi.
La Chiesa e la Fede Cattolica sono altra cosa.

sono testimone che dici il falso e davvero la Chiesa e la Fede cattolica sono altra cosa. Sentire un NC parlare di strumentalizzazioni e attribuirle ad altri fa girare non poco anche quello che non ho...

E dove sarebbe il falso ? Ho riportato quanto scritto su quel sito.
Fai solo dietrologia da quattro soldi. Rimane la domanda di fondo su cosa ha dichiarato (se mai l'intervista c'è stata) Mons. Clemens.


2) Le catechesi sui 10 comandamenti non c'entrano niente con il CN. Hai voglia a riperlo.
Il parroco citato da Mic, che conosco anch'io, scoraggia le persone che già fanno un cammino di fede, NC o altro, dal partecipare a tali catechesi, che hanno, prima, durante e dopo, vita propria.
Ma i nostri eroi, i nostri Dan Brown in erba, hanno bisogno di ogni possibile spunto per mantenere in piedi e prolungare la campagna diffamatoria.

hai voglia a negare. sono arrivate a raffica le smentite... io stessa ho parlato con persone che vi sono coinvolte e che magnificano il cammino. Non c'è bisogno di scomodare Dan Brown. Il suo è un parto letterario, ma qui non si stanno partorendo altro che osservazioni vere, non si fa che difendere la Fede attraverso gli insegnamenti della Chiesa e si parla di fatti non di invenzioni. Inoltre lo spunto non l'abbiamo dato noi, ma è stata rivolta una precisa domanda ed è da lì che è nata la discussione successiva

"campagna diffamatoria" sono piuttosto nei nostri confronti post come questo, falsi dalla prima all'ultima virgola

Quindi ? Qualcuno ha parlato bene del CN ed ecco che le catechesi dei 10 comandamenti diventano una subodola strategia per reclutare adepti della setta.
Siamo alla follia cospiratoria.
Sai le risate di don F. a saperlo !

Se non è l'occhio nero del Bambinello del dipinto, sarà l'infiltrato NC nella Curia o il potente NC che fa pressione sul Monsignore affinchè smentisca, o la sesta colonna all'Avvenire.

nel "bambino" dagli occhi e dall vesti nere, che stranamente benedice con la mano sinistra, c'è anche il libro della vita con l'Omega rovesciato... se sostieni che non è quanto meno strano e ce lo stiamo inventando noi ti mancano le capacità percettive e interpretative offuscate dalla dipendenza da chi l'ha dipinto... Ricordo che uno di voi che non lo conosceva ci ha perfino accusati di aver ritoccato l'immagine... guarda a che punto arrivate!!!!


Scusa cara, hai dato un'occhiata alle immagini artistiche a corredo del nuovo Lezionario ?
Belle vero ? Non oso pensare a cosa c'è dietro....

Per il resto non si fa altro che interpretare dei fatti...

Il Frande Fratello vi guarda, ha la barbetta, l'accento spagnolo e si finge pittore. E tu alla fine arriverai ad amarlo.
Vi prego continuate così che ci si diverte, il Codice da Vinci al confronto è una noia mortale.

chi è in grado di intendere si rende conto che quello di cui qui si parla non è frutto di visioni paranoiche ma sono fatti documentati e frutto di esperienze reali, purtroppo

sì certo, come no. Ora mi spiego tutto il ritardo nell'approvazione degli Statuti. Con tutto questo materiale che avete portato in Vaticano....


3) Sull'approvazione degli statuti e sull'osservanza alla Lettera di Arinze, la mia personale risposta è: non sono fatti vi riguardano più di quanto riguardano il mio Vescovo che si chiama S.E.R. Mons. Paolino Schiavon, Vescovo Vicario di Roma, che è in comunione con il Santo Padre Benedetto XVI.
A lui devo rendere conto.
Ogni parola che voi pronunciate contro un Vescovo di Santa Romana Chiesa, vi mette ipso facto nella disobbedienza.
Punto.

non ci sono parole a questo stravolgimento della realtà degno del miglior Gennarini...
Non è dovuta alcuna obbedienza a vescovi non in comunione con il papa. Per cui nessuno di noi è tenuto ad obbedire a chi fa o dice cose che non sono in questa comunione e, come credente, è perfettamente libero di criticarle


Questa è una perla da non perdere: la signora Miriam ha testè affermato, riguardo al Vescovo Ausiliario di Roma Sud (ma in buona compagnia di qualche altro centinaio suoi confratelli) che:
a- non è in comunione con il S.Padre
b- avendo, il semplice credente, autonomamente stabilito quanto detto in a), allora egli è libero di criticare chiunque, definirlo eretico, etc. etc.

Signora, da un lato resto ammirato per le sue acrobazie ecclesiali, da un altro penso che siamo davvero alla frutta.

Anonimo ha detto...

stefano???
ma sai leggere????

Anonimo ha detto...

bravo pablo....
esprimi con molte parole quello che io ripeto da un'anno....

ma il concetto non cambia...

QUESTO BLOG E' FUORI DALLA CHIESA!!!

Anonimo ha detto...

"QUESTO BLOG E' FUORI DALLA CHIESA"

Non esageriamo, non sarei così drastico. Diciamo che è composto da persone che, essendo uscite dal cammino, tendono a cristallizzarsi su aspetti negativi che senz'altro ci sono, amplificati dalla stupidità personale di catechisti a livello basso o alto che sia. Di qui le accuse di eresia ecc. Ciò non toglie che su alcune cose (obbedienza alle direttive del Papa e loquacità di K. sull'approvazione degli statuti) hanno ragione. Il che non toglie che esagerino a dismisure nelle loro accuse e nel complottismo

Anonimo ha detto...

del Papa e loquacità di K. sull'approvazione degli statuti)

eccone un'altro......

mic ha detto...

AVVISO per i NC sghignazzanti e volgari.

Quello che vi dirò vi dimostra come sono in sintonia con la MIA CHIESA.

Avrete notato che già da ieri avevo di proposito lasciato nella pagina corrente del blog tutti gli interventi sciocchi arroganti e fanatici che di solito cancellavo per non intralciare la discussione, pensando che, alla fine era il vostro volto e i veri "frutti" del cammino quello che gli stessi mostravano ...

Ebbene, con mia soprpresa, sono stato invitato a NON CANCELLARE se non le volgarità eccessive e i disturbi smodati, perché anche queste vostre "intemperanze" sono TESTIMONIANZE...

E chi me lo ha chiesto, prescindendo dai livelli di spiritualità, possiede un livello mentale superiore o quanto meno paritetico ai vostri super-catechisti

Vi faccio notare che è rimasto senza effetto anche il mio richiamo all'avviso del vostro super-forse-catechista dei giorni scorsi che ha definito "controproducenti" certe vostre manifestazioni da Stadio (le ha definite lui così e certamente ha usato un eufemismo)

Perciò continuate pure, ma siate consapevoli della vostra responsabilità e vediamo se prevale il senso di responsabilità o il fanatismo... anche questo sarà sicuramente oggetto di valutazione, perché qui non stiamo giocando ma stiamo parlando di cose serie che riguardano le Verità della Fede e ladifesa della identità cattolica della Chiesa

Anonimo ha detto...

anche questo sarà sicuramente oggetto di valutazione

con la tua valutazione mi ci pulisco il culo....

ciao very important man....

Anonimo ha detto...

PS......san Francesco usava le stesse parole per satana....per cui........ogni violazione del buon parlare...con te e' giustificata!!!

VADE RETRO MIC!!!

gherardo ha detto...

Spero di non dover tornare
sulla storia di Petrus.
La responsabilita' dell'errore
e' esclusivamente del giornalista
di Petrus.
Il link alla correzione e' stato
lasciato su questo blog.
Dalla correzione
pero' si evince
che essa riguarda solo "i tempi lunghi"
non sul resto del contenuto
dell'articolo.

Ammetto pero' che la correzione stessa
non e' chiara e siccome
non sono riportate esplicitamente
le parole del M. Clemens
resta
difficile distinguere il suo pensiero
da quello del giornalista.

Un esempio di giornalismo "confusionario" non c'e' che dire.

Indipentemente da cio' pero'
il contenuto di quell'articolo
(da accertare quanto esso corrisponda
al pensiero di M. Clemens piuttosto che a quello del giornalista Barile)
rispecchia in modo quasi fedele
quanto da noi sostenuto su questo blog.
Confermandoci che, contrariamente
da quanto sostengono qui molti NC urlanti e deliranti,
non siamo visionari e/o complottisti
da 4 soldi.
Abbiamo piu' volte detto
la nostra posizione riguardo al Cammino
(almeno la mia condivisa da molti qui)
docilita' alle correzioni gia'
richieste dal Papa.
L'unico modo per arginare
tutti gli aspetti negativi del CN
che altrimenti finirebbero
per prendere il sopravvento su quelli positivi.

In altre parole, lasciatevi
guidare dalla Chiesa, cioe' dal Papa.

Manovre puramente politiche
come il family day o
il raduno alla Domus
fatte esclusivamente per forzare la mano
al Pontefice quando invece
dall'altra parte non si obbedisce
alle sue richieste esplicite
(ribadite fermamente all'incontro
con le famiglie in missione)
non depongono a favore di una disponibilita' del CN a lasciarsi guidare dalla Chiesa.

Questo vuol dire che i lati oscuri del
CN sono ancora prevalenti....

mic ha detto...

Non esageriamo, non sarei così drastico. Diciamo che è composto da persone che, essendo uscite dal cammino, tendono a cristallizzarsi su aspetti negativi che senz'altro ci sono, amplificati dalla stupidità personale di catechisti a livello basso o alto che sia. Di qui le accuse di eresia ecc

non ci provare con l'ennesima soggettivizzione della problematica che va oltre i casi isolati e investe TUTTA la realtà del cammino così com'è strutturato e gestito

Anonimo ha detto...

MIC SEI UNA MERDA

mic ha detto...

con la tua valutazione mi ci pulisco il culo....

guarda che non hai capito che non non è con al MIA valutazione che devi fare i conti

Anonimo ha detto...

Dai link sopra citati:
Giovanni Paolo 2° said:
2. Come non ringraziare il Signore per i frutti portati dal Cammino Neocatecumenale nei suoi oltre trent’anni di esistenza? In una società secolarizzata come la nostra, dove dilaga l’indifferenza religiosa e molte persone vivono come se Dio non ci fosse, sono in tanti ad aver bisogno di una nuova scoperta dei sacramenti dell’iniziazione cristiana; specialmente di quello del Battesimo. Il Cammino é senz’altro una delle risposte provvidenziali a questa urgente necessità. Guardiamo le vostre comunità: quante riscoperte della bellezza e della grandezza della vocazione battesimale ricevuta! Quanta generosità e zelo nell’annunzio del Vangelo di Gesù Cristo, in particolare ai più lontani! Quante vocazioni al sacerdozio e alla vita religiosa sorte grazie a questo itinerario di formazione cristiana!.....

Serafino

Anonimo ha detto...

guarda che non hai capito che non non è con al MIA valutazione che devi fare i conti

haaaaaaaaaaaaaaaa
HAAAAAAAAAAAAAA
HAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

mic ha detto...

Serafino,

non ci siamo mai stupiti che il Papa, qualunque papa sia stato pastoralmente accogliente e incoraggiante, ma continua a stupirci non poco che persone intelligenti come io ritengo te, e spero di non sbagliare, continuino a propinarci questi incoraggiamenti, dati nell'intento di cattolicizzarvi e che conosciamo bene, continuino a sbatterci in faccia questi paterni incoraggiamenti e se ne sbattano tranquillamente della NORME impartite più volte evidenziate, obbedendo con questo al proprio iniziatore INVECE CHE AL PAPA

Siete un po' di dura cervice a questo riguardo, mi pare...

Anonimo ha detto...

Modernismo


Fu tra la fine del secolo XIX e i primi del secolo XX un tentativo di adattare la immutabilità del Dogma cattolico allo spirito razionalista dei tempi. I suoi maggiori rappresentanti furono l’abate Alfredo Loisy in Francia, l’ex gesuita Tyrrell in Inghilterra, H. Schell in Germania, Romolo Murri ed Ernesto Buonaiuti in Italia. La condanna tempestiva delle sessantacinque proposizioni modernistiche col decreto Lamentabili Pascendi (8 settembre) prendeva di fronte il modernismo con una così chiara e sistematica esposizione dei suoi errori che meravigliò gli stessi modernisti. Senza fare alcun nome, l’enciclica dava il ritratto tipo del modernista considerato come filosofo, come credente , come teologo, come critico, come apologista e come riformatore. Come filosofo, il modernista parte dall’agnosticismo kantiano e positivistico; non sappiamo nulla di Dio, della sua esistenza e dei suoi attributi, e quel qualcosa che ne conosciamo lo sappiamo attraverso la religione che è rivelazione di Dio nell’intimo del cuore, sentimento istintivo dell’anima che ha bisogno di un ideale per vivere. Come credente, il modernista si attacca al Dio che gli si rivela nella coscienza e di cui ha una esperienza interiore (immanentismo); la religione perciò è un fatto puramente soggettivo. Come teologo, il modernista descrive la propria fede, la fede soggettiva, ricorrendo alle idee del suo tempo, inventando formule che si trasmettono e diventano tradizionali (dogmi) ma che non corrispondono ad alcunchè di oggettivo e sono quindi mutevoli come sono mutevoli le idee del tempo. Come storico, il modernista per dando valore ai testi, li interpreta e manipola secondo i suoi concetti filosofici e teologici; quindi dichiara impossibile il miracolo e purga i testi di tutto ciò che appare come soprannaturale; fa cioè una storia critica e scientifica. Con questa storia critica e scientifica il modernista crede di fare l’apologista della religione, conciliando il cristianesimo con lo spirito razionalista moderno, e tenta una ridicola e proteiforme "riforma" della Chiesa nei suoi dogmi
senza uscire dalla Chiesa. A parte alcune spodariche resistenze all’Enciclica di san Pio X, la condanna romana stroncò temporaneamente la “somma di eresie” che si dimostrava una delle più pericolose della storia della Chiesa.

ke centra col cammino?
Prima di scrivere cercate di sapere quello ke scrivete.

Anonimo ha detto...

Gherardo quando? quanto alla lettera di Arinze vado a messa in parrocchia la prima domenica del mese e cn me tutte le comunità nc, l'eucarestia? fino ache nessuno ci darà istruzioni precise continueremo aprenderla seduti e poi se nnsarà più seduti la prenderemo in piedi francamnte nnvedo il problema. Alessandra

Anonimo ha detto...

NORME impartite.....

SCUSA UNA DOOMANDA...MA TU FAI PARTE DI QUALCHE COMUNITA'?????

ALLORA CHE CAVOLO NE SAI....

PERCHE IO DA QUANDO STO IN CAMMINO NON HO MAI VISTO NESSUNO DISOBBEDIRE....INCLUSO 170 VESCOVI VISTI CELEBRARE CON:
PANE AZZIMO
PACE PRIMA DELLA LIT. EUCARISTICA
RISONANZE
AMMONIZIONI
E COMUNIONE DA SEDUTI!!!

ORA MI DOMANDO....MA TU CHI CAVOLO SEIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII???????????

gherardo ha detto...

Alessandra
il Papa ha dato istruzioni
PRECISISSIME in proposito
come ha detto alle famiglie in NC in missione, anzi ha fatto riferimento proprio in maniera specifica
alla liturgia eucaristica (a cui tiene
evidentemente in modo particolare)
tu pero' continui a non voler capire.
Se ami la Chiesa come dici di fare
sapendo delle richieste del Papa
e di come tale disobbedienza crea
inevitabilmente una ferita
nella Chiesa stessa, potresti cominciare
a domandare ai catechisti o ai sacerdoti
che celebrano sempre al vecchio modo
come si conciliano con le parole
del Papa.

gherardo ha detto...

Chiediti un po'
cara Alessandra
"a chi devo obbedienza io"?

Forse dal modo in cui ti rispondi
puoi capire qualcosa in piu'

mic ha detto...

sì certo, come no. Ora mi spiego tutto il ritardo nell'approvazione degli Statuti. Con tutto questo materiale che avete portato in Vaticano....

non credo che in Vaticano stessero aspettando quello che diciamo noi

Leo ha detto...

"Scusa cara, hai dato un'occhiata alle immagini artistiche a corredo del nuovo Lezionario ?
Belle vero ? Non oso pensare a cosa c'è dietro...."

intanto posso rispondere io.
Ci vuole un bel coraggio ad accostare un'immagine così inquietante al nuovo lezionario che è illustrato da opere di arte "moderna" non blasfema

Leo ha detto...

"ke centra col cammino?
Prima di scrivere cercate di sapere quello ke scrivete."

riporto il post di Mic delle 10:53, ecidenzianso una E, che dimostra come quello che hai scritto e stai sostenendo non centra un c*************

di fatto è quello che succede... e se sta bene alla Chiesa chi siamo noi?

Tuttavia, come credenti abbiamo tutto il diritto, da quel che vediamo e conosciamo, di temere per la Chiesa, quella VERA, non quella già trasformata dalle insidie kikiane E moderniste... e comunque quella VERA non sarà certo mai intaccata, anche se forse diventerà sempre meno visibile

Anonimo ha detto...

Gherardo forse tu nn vuoi capire,o ti fa comodo credere, che noi nc nn rispettiamo le direttive di MnsArinze ,eppure noi le abbiamo accettate e fatte nostre, vi risulta così difficile,da credere?Problema vostro, anche , perchè,cmq se nn fosse lettera Arinze,trovereste altri pretesti per criticare ....Alessandra

gherardo ha detto...

Alessandra
a questo punto mi deludi
perche' menti
sapendo di mentire.
Lo sanno tutti ed e' testimoniato da testimonianze dirette
e pervenute da tutta Italia
che le richieste sulla liturgia eucaristica
sono disattese!!

Quindi cara la mia Alessandra menti sapendo
di mentire.

Oppure come Katartiko
sei davvero convinta
(o ti hanno convinto)
che celebrare senza andare in processione verso l'altare CONSACRATO
a ricevere la comunione
equivalga ad obbedire
ai richiami del Papa

Anonimo ha detto...

Gherardo nn vorrei deluderti ma il mio presbitero èun MONS molto osservante nelle regole di madre chiesa ,e nn farebbe mai nulla di diverso,da ciò che gli viene detto dai suoi diretti superiori allora?Pure i suoi superiori sn contro Papa se vuoi vieni a trovarmi e vedrai che dico il vero provare per credere Alessandra

Anonimo ha detto...

azz gherardo un altro scandALIZZATO ALLO SCOPRIRE CHE AVEVA UNA CROCEEEEE

Anonimo ha detto...

Scusate ma io non volevo sbattere in faccia a nessuno le parole del papa, semplicemente io andando a leggere i link citati pensavo di trovare chissà quali rimproveri ma ho trovato solo parole positive nei confronti del cammino.
Per quanto riguarda la lettera di Arinze che viene ripetutamente citata essa è stata recepita ed attuata in ogni sua parte sia nella mia parrocchia che in tante di cui sono a conoscenza. Per il modo di ricevere la comunione anch'io aspetto le direttive che spero arrivino al più presto, nel frattempo continuo come è stato concesso da 40 anni fino ad ora; voi cosa fareste?
Serafino

gherardo ha detto...

Appunto Alessandra
vedo che messa di fronte
a fatti semplici
svicoli rimandando la tua responsabilita' a un Monsignore e ai suoi superiori.

Tu pero' come fedele semplice
non sei tenuta ad obbedire
ad un superiore
per cio' ti chiedevo
di porti la domanda

"a chi devo obbedire io?"


Una domanda solo apparentemente semplice

Anonimo ha detto...

anonimo serafino parliamo,ma tanto è come parlare a quei bambini che si tappano le orecchie e ti fanno bla bla bla sopra le tue o le mie parole solo per non sentire Alessandra

Anonimo ha detto...

al mio vescovo che ritengo sia ministro di Dio per la mia diocesi mons Romano Rossi.Alessandra

gherardo ha detto...

Si caro anonimo

per usare la tua
terminologia psso dirti
che
mi sono proprio
reso conto
che avevo addosso
una croce
QUELLA DI KIKO

che ho preferito
lasciare al legittimo
proprietario....

Anonimo ha detto...

Mic :
Siete un po' di dura cervice a questo riguardo, mi pare...

Io sicuramente sono di dura cervice e confido nel Signore che mi faccia il dono di diventare più umile
Serafino

Dan ha detto...

A chi puo' interessare:
http://www.papanews.it/dettaglio_approfondimenti.asp?IdNews=6940#a

Anonimo ha detto...

e cmq mi sembra che tu abbia taciuto quando ho detto vieni a vedere Alessandar

Anonimo ha detto...

sai ti immagino mod sepolcro imbiancato bello fuori ma marcio dentro gherardo

mic ha detto...

frattempo continuo come è stato concesso da 40 anni fino ad ora; voi cosa fareste?

in una situazione come quella che descrivi probabilmente faremmo quello che fai tu... peccato che non risulti dappertutto così (e non sono o a dirlo, perché non sono più nel cammino, ma quelli che lo frequentano ancora o che lo hanno abbandonato da poco)

mic ha detto...

sai ti immagino mod sepolcro imbiancato bello fuori ma marcio dentro gherardo

esiste un uomo che non corra il rischio di essere un sepolcro imbiancato, Anonimo giudicante?

Ma è il Signore che ogni momento ci tira fuori dal nostro sepolcro, imbiancato o no

mic ha detto...

Io sicuramente sono di dura cervice e confido nel Signore che mi faccia il dono di diventare più umile

anch'io Serafino e, per quanto mi riguarda, ti assicuro che cerco di mettercela tutta! :)

gherardo ha detto...

Cara Alessandra
ti rifaccio
la stessa domanda che
ho fatto a Katartiko
a cui ho chiesto
di rispondere con
un si o con un no
a cui lui ha ovviamente
evitato di rispondere:

quando in COmunita'
il Sabato sera celebrate
l'Eucaristia
andate in processione
a riceverla
verso l'altare CONSACRATO
?

Si, o No cara Alessandra.
Ma come Katartiko so gia' che svicolerai.

Comunque nel secondo
caso sei disobbediente
al Santo Padre che mi risulta essere ancora
un gradino piu' in su del tuo Vescovo.

Comunque sappiamo gia' che in tutte le comunita'
campionate in modo sparso in Italia la celebrazione
eucaristica e' condotta
sempre alla stessa maniera.....

Anonimo ha detto...

si

Anonimo ha detto...

Se mi dite dove accadono queste cose, in quali parrocchie, potrei segnalarlo al fine di non perseverare nell'errore:
i nostri catechisti sono stati molto chiari sul raccomandarci di seguire tali direttive.
Serafino

mic ha detto...

andate in processione
a riceverla
verso l'altare CONSACRATO?


alla pertinente domanda di Gherardo, aggiungo la considerazione già fatta, ma è bene ripetere, che non è questione di forma o di "rubricismi" ma che la questione riguarda la "teologia" che c'è dietro al comportamento delle comunità...

gherardo ha detto...

caro anonimo
che dice
"sai ti immagino mod sepolcro imbiancato bello fuori ma marcio dentro gherardo"

io cerco di trattenermi
dai giudizi personali in generale
oltretutto poi se derivati da un blog,
e colloquiando con
anonimi (un po' vigliacchetti per questo, questo credo di poterlo dire).
Infatti i miei giudizi
si limitano a fatti
ed azioni.


Non mi permetterei di dirti che sei un sepolcro
imbiancato
ma posso dirti che menti
se tutti i fatti
dimostrano che stai dicendo il falso.

Su questa tua affermazione specifica
non posso dirti sia
vera o falsa,
mi affido alla misericordia
di chi davvero puo' vedere nell'animo umano.

Anonimo ha detto...

la mia risp è affermativa ma ora cn gran rincrescimento devo lasciarvi,devo andare a fare catechismo per preparare ragazzi al sacramento della riconfermazione Buona domenica Alessandra

Anonimo ha detto...

caro leo, in altre sedi mic ha sostenuto che il cammino è influenzato da modernismo e gnosticismo.

Anonimo ha detto...

meno male che io mi firmo sempre Alessandra

Anonimo ha detto...

Gnosticismo


Sotto questo nome è compreso tutto un complesso di sistemi eretici del II e III secolo, i quali, mediante un sincretismo filosofico-religioso, cercarono di dare una spiegazione razionale dei misteri del cristianesimo. Punto di partenza dello gnosticismo è il problema del male, che viene risolto con l’accettazione d’un dualismo radicale tra Dio e la materia. Dio, che è essere essenzialmente spirituale, capace di evolversi, generò degli esseri spirituali, eterni come lui ( La prima coppia di eoni (sizigia), maschio e femmina, procedette direttamente da Dio, le altre invece procedono l’una dall’altra per successiva evoluzione. Se non che, nel processo evolutivo degli eoni che allontanandosi da Dio diventano sempre più imperfetti, un eone prevaricò e fu escluso dal pleroma cioè dalla società di tutti gli eoni. Questi a sua volta prolificò altri eoni malvagi a pari di lui e creò il mondo e l’uomo; fu dagli Ebrei adorato come Dio e si chiamò Jahvè Demiurgo. Nell’uomo però, di nascosto, un eone superiore depose un germe divino, il quale si trovò così prigioniero della materia e subì la persecuzione del Demiurgo. Come era possibile a questo germe divino la liberazione dal corpo? Uno dei primi eoni superiori si incarnò, prese il fantasma di Gesù di Nazaret e insegnò agli uomini, con la sua predicazione, il mezzo di salvarsi. Ma il Vangelo di Gesù di Nazaret se può bastare agli ingenui ai semplici non è sufficiente per gli altri, per i quali ci vuole la gnosi più profonda del Vangelo. Gli uomini perciò vengono divisi in tre gruppi: gli ilici (materiali) per i quali non c’è salvezza, gli psichici che possono avere la salvezza con l’aiuto di Cristo e i pneumatici o gnostici perfetti i quali già hanno la salvezza nella gnosi e quindi non hanno bisogno di altra salvezza. Quando attraverso la gnosi sarà compiuta la liberazione del germe divino nell’uomo e il Demiurgo sarà sottomesso a Dio, allora il mondo materiale sarà distrutto e avverrà la restaurazione universale. I centri principali dello gnosticismo furono in Siria e ad Alessandria; e gli eresiarchi principali furono Cerinto, Saturnino, Basilide Valentino. Secondo sant’Ireneo, Cerinto avrebbe insegnato la distinzione tra il Dio supremo e il Demiurgo. Gesù figlio naturale di Maria era un uomo al pari degli altri; su lui, dopo il battesimo era discesa una virtù proveniente dal Dio supremo sotto forma di colomba; prima della sua passione questa virtù che era il Cristo abbandonò Gesù e questi soffrì e morì come tutti gli altri uomini, mentre il Cristo restò impassibile ed esiste spiritualmente. Secondo Caio invece, Cerinto esibiva un libro di rivelazioni che diceva aver avuto dagli angeli (eh eh!) e secondo cui dopo la resurrezione la carne dovrà godere ogni genere di piaceri e di voluttà per mille anni. Saturnino ammise l’esistenza di Dio Padre, creatore delle potenze angeliche; queste a loro volta crearono il mondo e l’uomo; ma poichè l’uomo creato dagli angeli non poteva tenersi in piedi Dio immise in lui una scintilla di vita, per la quale questi si eresse, articolò le sue membra e cominciò a vivere. Nacque allora tra gli angeli creatori e il Dio Supremo una lotta che generò anche tra gli uomini i buoni e i cattivi: buoni quelli che credevano nel Dio supremo, cattivi quelli che serbavano fede e adoravano gli angeli creatori e in particolare Jahvè che era uno dei capi degli angeli. Per abbattere la potenza angelica e per strappare al dominio dell’angelo Jahvè tutta l’umanità, Dio mandò il Salvatore, Cristo, primo degli eoni, generato da Dio, increato come spirito, per strappare glu uomini alla schiavitù di Jahvè e per essere crocifisso perchè il Cristo increato non poteva morire.
L'empio Valentino diede un’altra impronta allo gnosticismo. Alla base del suo sistema c’è la dottrina degli eoni, i quali s’interpongono tra Dio e il mondo, il bene e il male, tentando di conciliarli. All’inizio degli eoni Valentino pone l’Abisso, il Padre non generato, con la sua compagna il Silenzio, dalla cui unione venne fuori la coppio mente-verità, e questa genera successivamente il verbo e la vita, l’uomo e la Chiesa. Dalla coppia verbo-vita nascono dieci (cinque coppie di maschi e femmine); dalla coppia uomi-chiesa nascono dodici eoni cioè altre sei coppie. Tutti insieme i trenta eoni formano il pleroma che è “la società perfetta deli essere ineffabili”. L’ultimo degli eoni, la Sapienza (Sofia) fu presa dal desiderio di risalire alla sorgente del pleroma e conoscere il Padre Abisso, ma fu tanto il curccio che la prese di non poter approdare a nulla che ruppe la felicità di tutti gli eoni inferiori. Da questo squilibrio nacquero tutti i mali, a coppie: timore e ignoranza, tristezza e pianto, ecc. e in ultimo anche le tre sostanze: la materia animata, la materia inanimata e la materia spirituale, sostanze che sono più o meno i componenti dell’uomo, il quale perciò si divide a seconda della sostanza che lo compone in uomo materiale, uomi psichico e uomo spirituale. Per ricomporre le cose, dalla coppia eonica mente-verità venne fuori la coppia Cristo-Spirito Santo. Il Cristo eone discese sotto forma di colomba in Gesù diNazaret dal quale, dopo che ebbe insegnato algi uomini il modo di liberarsi dalle passioni risalì alla perfezione del pleroma al momento della sua presentazione a Pilato, lasciando che soffrisse e morisse l’elemento materiale rivestito della sua apparenza. Lo gnosticismo, eresia anticristiana quant'altre mai, fu combattuto gagliardamente da sant’Ireneo, sant’Ippolito romano e da Tertulliano


E allora?

gherardo ha detto...

Serafino
non insultare
la nostra intelligenza
ora per favore.

Rispondi con Si o No
alla domanda
e magari dicci la comunita' dove questo avviene
perche' questa sarebbe
l'eccezione

fabio ha detto...

ragazzi direi che c'è poco da dire...nel senso che come più volte ho detto (e con me molti altri fratelli neocat),la lettera di Arinze è stata applicata in 4 dei suoi 5 punti.manca l'applicazione del punto culminante cioè quello dell'eucarestia.allora se vogliamo fare i finti tonti e chiudere gli occhi possiamo anche farlo..e quindi possiamo dire che aspettiamo ancora richiami dal papa ecc.ecc...penso però che sia controproducente per noi e per la discussione in generale (e anche per il confronto con chi la pensa diversamente da noi),non fare finta di niente e vedere le cose come stanno, ovvero che la comunione la prendiamo ancora seduti.adesso mi chiedo così come mi sono chiesto in passato:quanto ci vuole a mettere in pratica questo punto?a me avevano anche detto(ma non erano stati catechisti erano solo ipotesi e idee che circolavano fra di noi,parlandone) che gli statuti sarebbero stati approvati esplicitando questa liturgia propria del cammino e cioè la comunione seduti ed era per questo che si aspettava di mettere in pratica l'ultimo punto della lettera.
ora io dico:stiamo ad aspettare e spero che la santa sede su questo argomento degli statuti si esprima,anche con forza se necessario.
poi per rispondere a mic,relativamente al posto dell'altro thread:io non faccio una questione di numeri.dicevo solamente che non credo che davanti ad un milione di persone che fanno parte del cammino neocatecumenale, si possa stravolgere la storia millenaria della tradizione della chiesa per cui le altre 999 milioni di persone credenti che non sono neocat,possano trovarsi una tradizione diversa rispetto a questa.non so se mi sono spiegato meglio ora.spero di si.
sto sempre qua
un abbraccio a tutti
Fabio

Anonimo ha detto...

Mic, la verità è che i NC che si affacciano qua non sanno perché la lettera di Arinze non è in questo momento implementata pienamente.

(A) Può darsi che Kiko abbia deciso un'azione di ribellione sfrontata contro la Santa Sede, per mettere le congregazioni nel giusto stato d'animo in attesa dell'approvazione degli statuti. E in questa ribellione ha trascinato i cardinali che ha invitato alla Domus, Ruini, centinaia di vescovi intorno al mondo, tutti a cogliere un'occasione per squarciare la Chiesa.

(B) Oppure può darsi che dopo la famosa lettera, le discussioni tra i fondatori del cammino e le congregazioni siano continuate nelle sedi opportune, e che a Kiko sia stato dato un'estensione dei tempi di adeguamento, o Kiko sia stato accontentato su qualcuno dei punti della lettera (questa la vedo più difficile, ma non si sa mai), e che Kiko stia semplicemente facendo quello che il Papa gli sta permettendo di fare -- anche perché fare altrimenti avrebbe potuto/potrebbe pregiudicare l'approvazione definitiva degli statuti.

Possiamo discutere quale delle due ipotesi sia corretta finché le vacche tornano a casa, ma la verità è che né noi né voi sappiamo esattamente cosa stia accadendo in Vaticano.

Nel frattempo, i NC fanno bene a fare quello che conviene sempre fare nei periodi di transizione -- aspettare, e seguire le indicazioni del vescovo locale -- cosa che mi risulta tutti stiano facendo.

gherardo ha detto...

Beh Alessandra ha risposto
di Si.

Prendiamo atto allora che qualcosa
stia cambiando nel CN
rispetto alla disobbedienza
registrata nella quasi totalita'
delle comunita' NC.

Comunque ci aspettiamo ulteriori
conferme dalla Diocesi
di Civita Castellana.

Sperare in un "ravvedimento"
si deve sempre.

katartiko ha detto...

io l'altra volta avevo risposto caro gherardo. Sei tu che pretendi più risposte.
Vediamo se capisci: Si, nella mia parrocchia (S.Cataldo -cl-) la comunione la prendiamo in P-R-O-C-E-S-S-I-O-N-E nell' altare D-E-D-I-C-A-T-O. Poi non te la devi prendere con i poveri catecumeni perchè l'obbedienza alle norme dipende dai parroci al 99%.

gherardo ha detto...

Come ci conferma
Fabio
(ma non c'era bisogno)
se Alessandra ha detto
il vero
la sua e' una rarissima eccezione.

Se ha detto il falso
beh che dire
non sarebbe una novita' anche
questa.
Siamo abituati alle tecniche
di manipolazione della verita'
del CN.

Leo ha detto...

"caro leo, in altre sedi mic ha sostenuto che il cammino è influenzato da modernismo e gnosticismo."

io non mi ricordo quello che ha detto Mic, posso dirti che ne penso io:

a) NC non è = modernismo, ma ha in comune col modernismo il rifiuto del dogma e la liturgia "fai da te", che è sintomo di fede spuria.

b) NC non è = gnosticismo, ma ha in comune con lo gnosticismo l'aspetto settario, la reclutazione di 'eletti', la conoscenza per atappe e livelli rivelata gradualmente; per cui la salvezza è legata più alla conoscenza e della prassi offerte dal cammino che alla Redenzione operata dal Signore Gesù, che nella Chiesa Cattolica è accolta soprattutto nei sacramenti (Eucarestia in primis), nella frequentazione della Parola (ma il primato spetta sempre all'Eucaristia e non alla Parola come nel Cammino) e nella preghiera personale e comunitaria, che non è prerogativa esclusiva del cammino, come la spacciano o NC con "consegne" sensazionali e completamente fuori luogo per un cattolico che riceve certe cose fin da bambino.

Quanto ai 'lontani' ha detto bene Michela: vanno trattati da adulti e non da bambini e poi è lo Spirito Santo che opera, non c'è bisogno della mediazione di Kiko o del Cammino.

gherardo ha detto...

Katartiko non fare il finto
tonto
l'altra volta come ti aveva
ripreso anche qualche altro NC
hai volutamente svicolato
la domanda.

Come mai ora hai trovato il coraggio
di rispondere in modo chiaro.
Forse Alessandra ti ha dato
una sponda per farlo?
Cosa e' che ti impediva di
rispondere Si o NO?

Anonimo ha detto...

Leo , si vede che anche tu parli per copia-incolla

katartiko ha detto...

ti avevo detto che ero obbediente.
Non ti bastava, finto tonto?

Anonimo ha detto...

"Katartiko non fare il finto
tonto
l'altra volta come ti aveva
ripreso anche qualche altro NC
hai volutamente svicolato
la domanda.

Come mai ora hai trovato il coraggio
di rispondere in modo chiaro.
Forse Alessandra ti ha dato
una sponda per farlo?
Cosa e' che ti impediva di
rispondere Si o NO?"

va beh adesso piantala gherardo, katartiko ti ha risposto, chissenefrega perché non ti ha risposto prima, tiriamo innanzi...

gherardo ha detto...

per altare DEDICATO
vorrei che capissi
si intende quello CONSACRATO
non quello posticcio
"dedicato" alla mensa
NC e al ballo davidico
sistemato in un saletta fuori la Chiesa.

No perche' Katartiko questi trucchetti
da quattro soldi
li hai gia' adoperati
per svicolare l'altra volta.

katartiko ha detto...

Se ti leggi bene la lettera di Arinze è già insita la risposta.

katartiko ha detto...

ciao a tutti, sono di matrimonio

mic ha detto...

Possiamo discutere quale delle due ipotesi sia corretta finché le vacche tornano a casa, ma la verità è che né noi né voi sappiamo esattamente cosa stia accadendo in Vaticano.

non mi sembra sensato discutere su ipotesi. Preferisco discutere su come vivo la Fede e come vorrei fosse preservata, dato che vedo molti seri pericoli a questo riguardo anche a prescindere dal cammino, che è solo una della tante sfaccettature degli errori e delle ambiguità di questo nostro tempo.

mic ha detto...

ciao a tutti, sono di matrimonio

auguri agli sposi! :)

Gert ha detto...

"Se ti leggi bene la lettera di Arinze è già insita la risposta."

avresti fatto bene a spiegarti meglio.Mi fai pensare agli ebrei che sanno trovare 101 e + modi per svicolare dalla legge

gherardo ha detto...

Dire "obbediente" caro Katartiko
e' un'altro dei tuoi trucchetti
per eludere le risposte
chiare che io ti avevo esplicitamente
richiesto con un Si o NO.
Il tuo concetto di obbedienza
come quello di "altare dedicato"
e' molto opinabile
e probabilmente
finche' ti nasconderai dietro le
parole,
e' anche
non in linea col contenuto
del richiamo del Santo Padre.

Anonimo ha detto...

mic: "non mi sembra sensato discutere su ipotesi."

E' proprio quello che sto cercando di dirti, Mic. Siccome non sappiamo se il Papa ha concesso un'estensione dei due anni a Kiko o no, è inutile insistere in modo petulante con i singoli neocatecumeni (che da soli non è che possano decidere la liturgia) su questa questione della disobbedienza ad Arinze. Aspettiamo.

gherardo ha detto...

Appunto gert
solito stile ambiguo.

Comunque per oggi ne ho avuto abbastanza.
Conforta che ci sia anche fra i NC
chi capisca il "nodo" della situazione.
Su questi magari bisognerebbe sperare
per una soluzione conciliante
alle correzioni del Santo Padre
che miri a salvaguardare
il bene di tutti.

mic ha detto...

Aspettiamo.

OK, ma mentre apsettiamo stiamo parlando non solo della liturgia, ma anche di tante altre cose.
Hai visto il nuovo articolo di Petrus, che qualcuno mi ha segnalato via mail?

mic ha detto...

Su questi magari bisognerebbe sperare
per una soluzione conciliante


l'unica soluzione conciliante è che il cammino così comè'è non pretenda di sostituirsi alla Chiesa come di fatto sta facendo, sostenendo addirittura sfrontatamente anche in questa pagina che la Chiesa dovrà risuscitare per opera sua e naturalmente a suo modo!

gherardo ha detto...

Caro Mic
come sai
per me se gia' umilmente accettassero
le correzioni del Santo Padre
sarebbe un passo avanti.
Confido molto
nell'importanza di una
Eucaristia celebrata e vissuta
in modo appropriato
e nelle ricadute positive che potrebbe avere.

Anonimo ha detto...

Gherardo:
se Alessandra ha detto
il vero
la sua e' una rarissima eccezione.

Se ha detto il falso
beh che dire
non sarebbe una novita' anche
questa.
Siamo abituati alle tecniche
di manipolazione della verita'
del CN.

Perchè le hai fatto una domanda se non riponi in lei la minima fiducia?

NOn lamentarti se poi altri non rispondono

Serafino

daniele ha detto...

A Mosciano Sant'Angelo, parrocchia della diocesi di Teramo-Atri, fino a sabato scorso l'altare consacrato non è stato utilizzato ma al posto di questo, avanti, è stato preparato un tavolo coperto da tovaglie e con fiori recisi tutt'intorno. E' stato il sacerdte a passare tra i banchi per distribuire il pane azzimo.
Con tanto di coreografia di danza e di risonanze e di ammonizioni da omelia e di dondolii per chi stava ai banchi. Non ci si inginocchia alla consacrazione.

Il parroco "vale come un due di bastoni quando , a briscola comanda denari". Sbuffava, poverino, ma evidentemente lo tengono in pugno . E pensare che quando è arrivato tre anni fa ha detto che avrebbe rinquadrato tutto e tutti i gruppi. In special modo quello nc. Un catechista ha detto che è cambiatoperchè lo stanno convertendo. La verità è che lo hanno incastrato ...

Anonimo ha detto...

Leo ha detto...

"Ci vuole un bel coraggio ad accostare un'immagine così inquietante..."

Che l'icona sia inquietante, non è un problema ammetterlo anche per il sottoscritto NC.
A parte che vorrei farvi notare che si tratta di un'icona "minore" rispetto alla produzione di kiko...personalmente è la prima volta che la vedo...quindi farne un'analisi tanto approfondita mi sembra un puntiglio inutile, comunque...

Quello che mi chiedo è: cosa c'è in quell'icona di tanto "eretico"? Qualcuno ha chiesto a Kiko cosa rappresentino quegli inquietanti occhi neri? (a ben vedere, l'unico elemento veramente "inquietante" del dipinto)
Gesù benedice con la mano sinistra, vero, ma non è eresia, si può fare.
La benedizione ricorda il segno di vittoria, è vero, vado ad interpretazione: potrebbe essere un richiamo alla vittoria sulla morte?
La presunta omega rovesciata mi sembra più una M, a ricordare l'"Ave Maria". Se fosse una omega rovesciata avrebbe un qualche senso esoterico che personalmente ignoro?

Insomma, finchè il pittore non spiega il significato di questi elementi mi sembra stupido definirli eretici a priori. Si può contestare che sia un'icona brutta e inquietante. Mi sta bene, sono d'accordo. Ma quanti altri migliaia di brutti dipinti esistono al mondo? Mi sembra allucinante montare su un caso del genere solo per un'icona brutta, ed è la prova lampante del vostro impegno volto solo a screditare il cammino con quanti più mezzucci possibili.
Se foste persone oneste e aveste motivazioni serie non vi aggrappereste a queste cavolate.

Anonimo ha detto...

Gherardo disse:
Serafino
non insultare
la nostra intelligenza
ora per favore.

Quando avrei insultato la Vostra intelligenza?

Serafino

gherardo ha detto...

Anonimo said

-E' proprio quello che sto cercando di -dirti, Mic. Siccome non sappiamo se il -Papa ha concesso un'estensione dei due -anni a Kiko o no, è inutile insistere -in modo petulante con i singoli -neocatecumeni (che da soli non è che -possano decidere la liturgia) su questa -questione della disobbedienza ad -Arinze. Aspettiamo.


Questo anonimo e' di fuori.
Adotta la stessa logica
di chi passa col rosso
e poi risponde a chi gli dice
che cosi' mette a rischio
la sua e altrui salute:
"E chi ti dice che
nel frattempo
non sia passata una legge che dice
che rosso vuol dire che si puo' passare
o che fa una eccezione per quelli come me con
l'auto blu?"

La legge non e' passata caro Anonimo
fattene una ragione
Siete disobbedienti e perseverando
non fate che aggravare la ferita
arrecata al corpo della Chiesa.

Non ti e' ancora chiaro il motivo
del perdurare dello stallo degli
Statuti allora?

Secondo te le cose sono scollegate?
??

Anonimo ha detto...

mic ha detto...

"Hai visto il nuovo articolo di Petrus, che qualcuno mi ha segnalato via mail?"


A quale articolo ti riferisci?

Anonimo ha detto...

Siete disobbedienti........

bah...detto da gherardo poi.....

mic ha detto...

Quello che mi chiedo è: cosa c'è in quell'icona di tanto "eretico"?

qui nessuno di noi ha mai detto che in quella icona ci sia qualcosa di "eretico" abbiamo usato termini come "orrido", "inquietante"

E' innegabile che parlano alla mente ed allo spirito tutte le cose che abbiamo messo in risalto:
-le vesti nere,
-gli ENORMI occhi neri, che non sono occhi non hanno neppure le pupille ma sembrano due abissi profondi
-la mano sinistra (normalmente ilsignore fa un gesto benedicente con la mano destra) alzata col segno della vittoria
-il libro della vita che porta il simbolo di Cristo primo e ultimo (Alfa e Omega dell'Apocalisse) con l'Omega evidentemente rovesciata. Non credo sia banale pensare ad una conclusione della storia di segno inverso a quello del Progetto del Padre...
Mi chiedo perché tante persone, soprattutto sacerdoti, non se lo siano chiesto

Capisco che tu tenda a minimizzare la cosa, ma ripeto, nessuno ha parlato di eresia e io non la vedo così banale come la fai tu

Anonimo ha detto...

"Non credo sia banale pensare ad una conclusione della storia di segno inverso a quello del Progetto del Padre..."

Questo mi sembra segno grande ed evidente di eresia, ma si tratta di una tua personalissima interpretazione.
Non stupirti se molti sacerdoti non si siano fatti domande a riguardo: primo, come ho già detto, in pochi conoscono quell'icona e secondo, si tratta semplicemente di una tua libera interpretazione. A me, quella presunta omega rovesciata, sembra in tutto e per tutto una M.

Insomma, ripeto, l'unica cosa che si può dire di quell'icona è che è un'icona BRUTTA. Poi magari un esperto d'arte sarà anche capace di confutare questa mia frase, ma per noi profani d'arte resta un'icona brutta e anche inquietante, perchè no?
E' per questo che è rimasta un' "opera minore" di kiko: nessuno se l'è mai filata perchè fa schifo, e pace. Tutto il resto sono vostre personali costruzioni mentali!
Non è banalizzare la questione, è dire le cose come stanno.

montmirail ha detto...

In base a quale fonte ritenete che la dichiarazione di Monsignor
Josef Clemens, pubblicata originariamente da Petrus, fosse la verità
mentre la successiva smentita dello stesso Monsignor Josef Clemens
pubblicata un giorno dopo, con l'aggiunta delle scuse di Petrus, sia
invece quella falsa? Parlate di minacce rivolte a Monsignor Clemens o
a Petrus. Mi sembrano accuse molto gravi rivolte non solo ai NC ma
anche a molti vescovi e indirettamente anche al Santo Padre. Quali
prove supportano queste affermazioni?

Grazie

11 aprile, 2008 12:38



La mia impressione è quella della classica smentita che conferma
l'oggetto. Per capire l'attendibilità di una fonte si deve valutare
sia l'autore sia la testata. Ora Petrus si è ritagliato un suo spazio
che senza ambizioni da organo ufficiale offre uno spaccato della realtà
ecclesiale con particolare riguardo al Santo Padre. Lo stile è
chiaramente informale e tale è il più delle volte il clima delle
interviste. Spesso il titolo è esplicativo "A cena con..." altre
volte più formale. E' chiaro che l'intervista di Mons. Clemens era
un'amabile chiacchierata tra persone normali. Lo stesso direttore
- forse un po'ingenuamente - non ha tenuto conto o non immaginava
il livello di movimento magmatico che la vicenda NC sta provocando
nella Chiesa. Anche il tono della smentita è indicativo. Dire "non
l'ho mai detto" è diverso dal dire "ho parlato a titolo personale".
Nel primo caso si fa ricadere la responsabilità sull'intervistatore.
Altre volte è capitato che arrivasse una smentita a Petrus,
per esempio sul modo di ricevere la comunione, laddove l'intervistato
è intervenuto appunto affermando di aver parlato "a titolo personale".
Sarebbe stata la cosa più semplice, ma non è avvenuta.
Se Mons. Clemens avesse detto "ho parlato a titolo personale" avrebbe
sconfessato una fonte più importante. Bene, conoscendo l'incarico di
Clemens non è difficile per una persona normodotata andarci molto
cauta con la smentita dell'oggetto dell'intervista.
Può anche darsi che abbia voluto mandare un messaggio di "invito
alla calma" di fronte alla prssione mediatica esercitata da kiko
con la prova della Domus.

Da leggere ha detto...

Da Petrus - 12 aprile 2008

" Le ombre del Cammino Neocatecumenale

di Gianluca Barile

CITTA’ DEL VATICANO - E’ il 28 Marzo del 2008 quando sul Monte delle Beatitudini, presso la ‘Domus Galileae’, da anni faraonica cittadella dei Neocatecumenali in Terra Santa, si consuma un evento che rischia di passare sotto silenzio ai più, ma che segna una vera e incompresa ‘rivoluzione’: quella di un movimento che si definisce Ecclesiale e che riesce in tal modo a cooptare ed irretire centinaia di prelati e porporati, il cui iniziatore laico riceve, addirittura, una ‘visita ad limina’, neanche fosse il Papa. Ben 160 Vescovi e 9 Cardinali europei, infatti, hanno partecipato ad una ‘Convivenza’, così viene chiamata in gergo neocatecumenale, durante la quale, nel tempio massimo del neocatecumenato in Terra Santa, sono stati impressionati e suggestionati con la potenza dell'architettura, con i simbolismi delle forme e degli spazi pieni di simbologie giudeo-luterano-gnostiche, con le presenze massicce di seguaci, con il clima carismatico e coinvolgente dei rituali messi in atto, le testimonianze e l'opera imbonitoria - così definita dai suoi critici - di Kiko Arguello, l’iniziatore del movimento cui, negli anni, si sono affiancati Carmen Hernandez e Don Mario Pezzi. La presenza di così tanti alti rappresentanti della Chiesa al cospetto di Kiko sembrerebbe dare il via all'evangelizzazione neocatecumenale dell'Europa, avallando un movimento, dai metodi quantomeno ‘discutibili’ in materia di Dottrina e Liturgia, ormai pesantemente infiltrato nel mondo ecclesiastico con le sue ritualità anomale che, malgrado i continui richiami di Papa Benedetto XVI, non sono state ancora né riviste né modificate né - tantomeno - soppresse. E che al Santo Padre questo non sia per niente piaciuto lo si capisce dal fatto che gli Statuti ‘ad experimentum’ del Cammino, scaduti ormai da 10 mesi dopo la concessione del periodo di prova di 5 anni da parte del Servo di Dio Giovanni Paolo II, non sono stati ancora approvati dal Vaticano. Una delle prove evidenti di ciò che non va nel Cammino Neocatecumenale, e che il Papa non tollera più, è contenuta nella foto che pubblichiamo, nella quale è documentata una Eucaristia (!?) celebrata con la ritualità contestata dallo stesso Benedetto XVI attraverso una Lettera del Cardinale Francis Arinze del Dicembre 2005, in cui si richiamava il Cammino ad adeguare la liturgia a quella ufficiale della Chiesa cattolica, ma di fatto avallata, purtroppo, dai Vescovi e dai Cardinali presenti. Una ritualità che in molti si rifiutano di chiamare Eucaristia, nella quale, sulla grande ‘mensa’ usata in luogo dell'Altare cristiano, non si celebra il Sacrificio di Gesù ma un convitto di festa tra fratelli uniti dalla medesima fede nella Risurrezione, che non si igninocchiano mai (atteggiamento ritenuto da schiavi) neppure durante la Consacrazione. Ecco perché possiamo notarvi simboli estranei alla Sacra e alla Divina Liturgia cattolica: al posto della Croce, campeggia una enorme channukkià, che rappresenta i ‘ricostruttori della vera Chiesa’; al posto delle tradizionali particole, calici e pani che saranno distribuiti ai ‘commensali’ seduti; poi manca il ‘corporale’, dal momento che la visione teologica che l'iniziatore trasmette dell'Eucaristia riguarda la Presenza del Signore intesa luteranamente come ‘transignificazione’ (testuali parole di Kiko Arguello) e non ‘transustanziazione’; nella celebrazione, quindi, non si recitano mai il credo Niceno e il Canone Romano, l'offertorio viene ritenuto una pratica pagana; e al termine della cerimonia i presenti eseguono ‘danze davidiche’ intorno alla ‘mensa’. Questo non sarà forse accaduto per pudore (?) alla presenza dei Vescovi e dei Cardinali lo scorso 28 Marzo, ma avviene ad ogni celebrazione parcellizzata in salette distinte per ogni comunità Neocatecumenale. Si tratta di riti con tanta esaltazione emotiva (favorita dai canti ritmici, coinvolgenti) ma poco raccoglimento e quindi con una evidente banalizzazione del Mistero. E’, nei fatti, una ritualità che cementa la comunità, nella convinzione che (testuali parole dell'iniziatore Kiko Arguello) "non c’è Eucaristia senza assemblea. È un’assemblea intera che celebra la festa e l’Eucaristia; perché l’Eucaristia è l’esultazione dell’assemblea umana in comunione; perché il luogo preciso in cui si manifesta che Dio ha agito è in questa Chiesa creata in questa comunione. È da questa assemblea che sgorga l’Eucaristia". E che fine fa il vero celebrante, che è il Signore Gesù? Che dire, inoltre, del caleidoscopio multiforme offerto dal tempio mondiale del Neocatecumenato sul Monte delle Beatitudini? Esso ha uno scopo ben preciso: intimorire, impressionare, suggestionare il visitatore, per convincerlo della bontà, della grandiosità del cammino Neocatecumenale e della sua ‘predicazione’. La macchina propagandistica del Cammino, perfettamente rodata ed oliata nel corso dei decenni, produce proprio i risultati attesi dai capi: l'adesione acritica di alti prelati, i quali sposano la causa Neocatecumenale ricacciando in qualche anfratto remoto della propria coscienza eventuali dubbi nutriti prima della visita al centro mondiale d'irragiamento del pensiero ‘kikiano’, abbagliati e soggiogati definitivamente dalla messinscena trionfalmente dispiegata per fare colpo sugli illustri ospiti. Tali prelati e porporati, ignari delle svariate aberrazioni di questa realtà (nessuno di loro può conoscere le catechesi originali che costituiscono la ‘tradizione orale’ del Cammino NC), ci mettono di fronte ad una nefasta conseguenza della laicizzazione progressiva della Chiesa iniziata con l’errata interpretazione del Concilio Vaticano II e proseguita nei decenni successivi: ciò che sarebbe stato impedito ad un religioso, spostare ed attrarre la Chiesa verso un'altra teologia, è stato invece consentito ad un laico. Non ci resta che pregare e confidare in un intervento energico del Papa. Lui - solo Lui - è Pietro, ed è su di Lui che Gesù ha edificato la sua Chiesa che, lo ricordiamo, è ‘una, Santa, cattolica e apostolica’. Dunque, il Papa è uno e la Chiesa è una: lo ha stabilito Cristo consegnando le chiavi a Pietro. E’ proprio il caso che chi intende contrastare la Dottrina della Chiesa dall’interno, si metta l’anima in pace. ‘Non praevalebunt’, l’ha promesso Gesù. A buon intenditor, poche parole. "

Gert ha detto...

Tutto vero,verissimo...si attendono smentite documentate.

montmirail ha detto...

Il Santo Padre ha nominato il giovane sacerdote francese Nicolás Brouwet ausiliare della diocesi di Nanterre (suffraganea dell'arcidiocesi di Parigi e con una popolazione di circa un milione e mezzo di abitanti). Il nuovo ausiliare, ordinato sacerdote il 27 giugno del 1992, è membro dell'Institut Saint-Jean (Johannesgemeinschaft) fondato dal teologo Hans Urs von Balthasar.

Una nomina episcopale che fa pensare

Anonimo ha detto...

ma per favore.....non ci fate paura ragazzi.....

ci fate il solletico....

RYLCO DOCET..........

Anonimo ha detto...

tranquilli...barile lo conosciamo......un altra caccola assieme a mic and co.....

....sarà una caccola...ma non tale da perdersi nel mare di m... che ha seminato il cammino neocatecumenale.

Gert ha detto...

Per l'anonimuccio neocat che con femmineo languore lancia insulti tra una colpo e lè'altro di ventaglio...

smentite su quanto affermato da Petrus,ammesso che ve ne possano essere!

Anonimo ha detto...

che il Signore sostenga Barile

nicola

Francesco ha detto...

Ritengo Gianluca Barile uno dei migliori giornalisti accreditati presso la Santa Sede: sono sicuro che se non avesse pie3na sicurezza in ciò che afferma nel suo ultimo articolo,non lo avrebbe pubblicato.

Un plauso per la sua chiarezza e anche da parte mia una preghiera per il suo lavoro.

nicola ha detto...

io non so niente dei retroscena, ma posso solo pregare quando mi riesce perchè lo sconforto striscia dentro di me.

montmirail ha detto...

Ormai la questione NC è di pubblico dominio. Prendersela
con un blog , attaccarne la persona
è patetico. Come è patetico rivendicare appoggi come se si trattasse di una novità. Se l'intento
era quello di fare pressioni "andando alla conta" mentre ancora non è trapelato nulla di ufficiale sull'approvazione, non è detto che
che abbia sortito l'effetto voluto , anzi..

Anonimo ha detto...

bella la liturgia di domani ascoltiamola bene Alessandra

Francesco ha detto...

Per Alessandra.

Bella la Parola di domani.
Quanto alla liturgia,se conforme ai canoni di Santa Romana Chiesa,è sempre bella!

mic ha detto...

A me, quella presunta omega rovesciata, sembra in tutto e per tutto una M.

ci avevo pensato anch'io in un primo momento! Ma non regge. E posso smentirti documentatamente non con ipotesi mie

1. perché è una M anomala ed è evidente che è un'Omega rovesciato

2. perché lo stesso sito della Parrocchia di Scandicci illustra il libro della vita in mano al bambino con alfa e omega e la citazione dell'Apocalisse

Anonimo ha detto...

eh eh eh... si accettano scommesse: chi è gianluca barile?

a) mic?
b) gherardo?
c) stephanos78?

petrus è davvero un tabloid, peggio del daily mirror...

Anonimo ha detto...

L'articolo dimostra solo una cosa che il sig Gianluca Barile eè antinc Alessandra

Anonimo ha detto...

Francesco senti nn credo che tu debba insegnarmi nulla il mio MOns basta Alessandra

Fraqncesco ha detto...

Leggo il pezzo di Barile sui Neocatecumenali, di cui certo non mi compiaccio soltanto per i contenuti orripilanti (e veritieri) che mette in rilievo, ma anche perchè ,unica voce fuori dal coro,mette finalmente nel giusto rilievo la portata arrogante e di della convocazione dei vescovi e dei cardinali alla Domus Galilaeae,da parte di quyel Kiko che vuole dimostrare al mondo la sua capacità di sostituirsi persino alle conferenze episcopali europee e al sinodo dei vescovi.

Nessun giornalista finora ha colto quest'aspetto che suona all'interno del mondo ecclesiale(quello vero!)quasi un atto di sfida rivolto alla Chiesa e al Vatinano.

Preghiamo compatti per il Santo Padre Benedetto XVI.

Anonimo ha detto...

"Ritengo Gianluca Barile uno dei migliori giornalisti accreditati presso la Santa Sede: sono sicuro che se non avesse piena sicurezza in ciò che afferma nel suo ultimo articolo,non lo avrebbe pubblicato."

sì, sì, barile è come zenit... basta vedere com'è andata la vicenda dell'articolo prima: una frase shock del mgr clemens, poi una serie di fantasie. dopo qualche ora la frase di mgr clemens è sparita e sono rimaste le fantasie...

Francesco ha detto...

No,Alessandra,non intendo darti lezioni,ti bastano sicuramente i tuoi ..maestri!

Mi limitavo a osservare la bellezza della Parola,essendo sempre scontata quella di una liturgia ben fatta e consona alle norme della Chiesa.

Tutto qui!

mic ha detto...

L'articolo dimostra solo una cosa che il sig Gianluca Barile eè antinc Alessandra

Alessandra, deduci solo che è un antinc e non ti occupi delle cose che dice per verificarne la portata? Un accenno, con un minimo di uso di ragione, ai contenuti no, eh?

Da quando in qua antinc sembra quasi sinonimo di "uno che dice baggianate"? Non sarà ora di prendere in considerazione che le baggianate sono quelle che propinano a voi?
Ma ho paura che le tecniche di persuasione di anni di catechesi siano più potenti di qualunque normale uso di ragione

Anonimo ha detto...

Caro mic,
tu non sai forse,anzi sicuramente,quanti matrimoni,quanti ragazzi,quanti uomini,sono stati salvati per meglio dire risorti,dopo aver ascoltato la Parola di Dio per mezzo del cammino.Le critiche possono essere anche prese in considerazione,siamo uomini e pertanto come tali possiamo sbagliare vedi alleanza (Dio Abramo, solo Dio passò in mezzo agli animali , a significare l'infedeltà dell'uomo), ma voi nn sapete che Dio di amore e misericordia posso io avere incontrato, tramite il cammino.per voi il concilio vaticano II è un optional? Alessandra e Marco (mio marito )

Francesco ha detto...

Non intendo impelagarmi in becere discussioni con i neocatecumenali che frequentano questo blogn per minimizzare, stravolgere, falsare i contenuti di pubblici articoli.
Potrei al massimo discutere con loro se si esprimessero sui contenuti dell'articolo in questione.
Ma vedo ancora una volta che non intendono entrare nei contenuti del discorso e si limitano a giocarci intorno.

Non fanno per me queste diatribe verbali prive di sostanza.

mic ha detto...

una frase shock del mgr clemens, poi una serie di fantasie. dopo qualche ora la frase di mgr clemens è sparita e sono rimaste le fantasie...

Fantasie, o forse cominciano ad aumentare le voci fuori dal coro e nella Chiesa si comincia a parlare apertamente di argomenti che si vorrebbe continuare a far rimanere "tabù"?

Anonimo ha detto...

dalla prima pagina del sito catecumenium:

"Pertanto la nuova estetica di cui ultimamente si parla (per la sua mancanza), non è una nuova invenzione del Cammino ma una necessità prevista dal Concilio che esso (Cammino) ha saputo applicare in tutte le dimensioni, il che non significa che essa sia l’unica, né che altre parrocchie non abbiano già una estetica secondo le indicazioni del Concilio pur senza l’intervento del Cammino. Parrocchie come Nostra Signora del Transito o la Vergine de la Paloma a Madrid, San Frontis de Zamora, Santa Giuliana e Semproniana di Barcellona, Santi Martiri Canadesi o Santa Francesca Cabrini a Roma, o la più recente Santa Trinità di Piacenza sono solo alcuni delle decine di esempi di come un tempio può adeguarsi alle necessità attuali della liturgia e della comunione."

nella parrocchia della santissima trinità di piacenza il tabernacolo è coperto, nascosto, oscurato dai seggi dei celebranti. non dalla singole sedie, ma da un palco rialzato con i seggi uniti in un'unica PARETE che supera l'altezza del tabernacolo. bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

non ce la faccio più. DIO DOVE SEI??

Gert ha detto...

Molti altri movimenti(tra cui i testimoni di Geova) vantano di aver salvato matrimoni,ecc.

Il Dio d'Amore e di Misericordia è uno e solo:il Dio della Chiesa non di questo o di quel movimento.

Il Concilio Vaticano II non ha deliberato alcun cammino cattolico giudaizzante e pseudoluterano(Nel caso lo abbia previsto,prego fornirmi le coordinate).

montmirail ha detto...

sì, sì, barile è come zenit... basta vedere com'è andata la vicenda dell'articolo prima: una frase shock del mgr clemens, poi una serie di fantasie. dopo qualche ora la frase di mgr clemens è sparita e sono rimaste le fantasie...

12 aprile, 2008 16:29

E' chiaro che finchè non vi sarà nulla di ufficiale ciascuno è libero
di pensarla come vuole. Sta di fatto che proprio quest' aura di
segretezza ha permesso la crescita
abnorme prima della verifica. Se si fossero sottoposti i testi all'approvazione prima di avere i numeri che si hanno oggi dubito che Kiko o chi per lui sarebbe andato molto avanti. Il meccanismo adottato è di tipo "consensuale". E' simile alle strategie dell'Onu
quando vuole far approvare una legge contraria al diritto naturale.

Anonimo ha detto...

"Anche il tono della smentita è indicativo. Dire "non
l'ho mai detto" è diverso dal dire "ho parlato a titolo personale"."

Esatto, è indicativo. E' indicativo del fatto che la dichiarazione non è mai stata fatta. Voi fidatevi di Barile e leggetevi Dan Brown, che io mi fido del Mgr Clemens.

mic ha detto...

per voi il concilio vaticano II è un optional?

per noi il concilio vaticano II è solo un concilio, un "momento" della storia della Chiesa, dopo il quale hanno prevalso delle forze che hanno applicato a modo loro innovando e stravolgendo la Tradizione come se la Chiesa partisse dal Concilio... ma la Chiesa ha 2000 anni di storia e di Tradizione viva che non si cancellano con kikate qualunque.

Secondo quello che ne state facendo voi (e altri, purtroppo) il concilio sembra il 1789 della Chiesa!!! :(

mic ha detto...

e per ora devo chiudere. Alla prossima

Anonimo ha detto...

http://www.sstrinita.org/Trinità/Foto_parrocchia/Foto%20Chiesa/images/Affresco.jpg

dov'è Gesù presente nel pane e nel vino, dov'è?

Anonimo ha detto...

Francesco: "Non fanno per me queste diatribe verbali prive di sostanza."

Allora hai sbagliato sito. Qua si sparano solo minchiate. Le questioni serie relative al Cammino si discutono nella Santa Sede.

mic ha detto...

Esatto, è indicativo. E' indicativo del fatto che la dichiarazione non è mai stata fatta. Voi fidatevi di Barile e leggetevi Dan Brown, che io mi fido del Mgr Clemens.

Tu non hai bisogno di leggerti Dan Brown perché hai Kiko!
Io mi fido del Papa che non vi ha ancora approvati!

Anonimo ha detto...

"Allora hai sbagliato sito. Qua si sparano solo minchiate."

e allora vattene. visto che qui io ci metto parte della mia vita.

nicola

Giulio ha detto...

"Allora hai sbagliato sito. Qua si sparano solo minchiate. Le questioni serie relative al Cammino si discutono nella Santa Sede."

se si parla di minchiate sono quelle che scrivete tu e tuoi compari. Nella Santa Sede c'è chi studia e parla di cose serie e chi tesse trame: i tuoi iniziatori hanno a che fare con questa seconda categoria

Anonimo ha detto...

caro gert che Dio sia unico e misericordioso verso tutti io lontano l'ho scoperto tramite il cammino,menzioni testimoni di geova veramente nn conosci,la struttura del cammino nc,anche perchè i testimoni di Geova nn riconoscono dogmi in cui noi crediamo fermamente, ti facci presente per confermare quanto sopra che Dio è morto e risorto anche per chi segue i testimoni di Geova Marco

Gert ha detto...

Hai sbagliato anonimo neocatecumenale...avresti dovuto dire" qui NOI spariamo solo minchiate perchè non abbiamo argomenti per controbattere e lo stiamo ancora una volta dimostrando".

Anonimo ha detto...

"Se si fossero sottoposti i testi all'approvazione prima di avere i numeri che si hanno oggi dubito che Kiko o chi per lui sarebbe andato molto avanti."

NOn è costume della Chiesa leggere le catechesi di tutti i gruppi di 10 pirla che si riuniscono occasionalmente. La maggior parte delle realtà ecclesiali si spegne da sé nel giro di pochi anni. Spesso si lasciano tempi lunghi proprio per vedere come si assestano prima di intervenire: questo perché la CHiesa ha fiducia nello SPirito Santo. Passato questo periodo (30 anni nel caso del Cammino) cominciano le verifiche.

Quella che per voi è prudenza eccessiva della Chiesa, per la Chiesa è semplicemente fede che lo Spirito Santo agisce nella storia della Chiesa e bisogna essere molto prudenti prima di schiacciare realtà che possono dare anche fastidio! Come dice Benedetto XVI, la prima regola è "non spegnere i carismi"!!!

Giulio ha detto...

"Come dice Benedetto XVI, la prima regola è "non spegnere i carismi"!!!"

dopo aver verificato che sono carìsmi e non "Fate Morgane"

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 207   Nuovi› Più recenti»