venerdì 4 aprile 2008

Nuova iniziativa sul sito e Pastorale per 'fuoriusciti' dal cammino NC

Dice Gherardo:

"Caro Mic, non mi hai risposto poi a quella idea se fosse il caso di farsi portatori tramite il nostro sito, nello spirito di servizio, di una rete di "sostegno" a chi esce dal CN in modo un po' piu' visibile.

Potremmo semplicemente inserire un link a cui uno può inoltrare richiesta e poi tra di noi cercare chi conosce la zona di provenienza del richiedente e quindi consigliare un sacerdote disponibile ad un consulto o qualcuno in zona magari
solo per incontrarsi e scambiare due parole.

Che dici è fattibile una cosa del genere? Tu forse pensi che basta semplicemente l'email. Credo che però mettere un link esplicito può essere più "accogliente" e più incoraggiante perche le persone si facciano avanti.

Un link del tipo:
"contattaci per informazioni o per una richiesta di aiuto".

Mi sembra che manchi al sito.

a meno di obiezioni che mi sfuggano mi sembra che necessiti di pochi cambiamenti. Ormai siamo gia' abbastanza in contatto fra di noi e basterebbe far girare una email.

Non so, che dici?"

Ne dico grazie e parliamone e apriamo anche il discorso sul problema della "Pastorale" per i 'fuoriusciti' dal Cammino di cui avevano già dato elementi Michela e Lara

219 commenti:

  1. Cara Franca conosciamo la tua testimonianza dal sito geocities
    e ti siamo molto vicini.
    Se c'e' qualcosa di particolare
    di cui vorresti discutere
    siamo disponibili.
    Come vedi siamo sottoposti
    al fuoco "schizofrenico"
    di persone che dovrebbero
    rappresentare i cosiddetti
    frutti neocatecumenali.
    Ma non ti preoccupare
    siamo andati avanti finora
    con un po' di pulizia
    si ricomincia una discussione
    diciamo in termini decenti.

    RispondiElimina
  2. Da lunedì scorso che ho deciso di non partecipare più al blog, pertanto quello precedentemente postato non mi appartiene e tral’altro a casa a quell’ora eravamo senza luce. ..
    Prego ai gestori del blog di cancellare i futuri post che verranno sotto il mio nome.

    Prego non sia cancellato questo mio post.

    RispondiElimina
  3. Abbiamo gia' discusso
    del casus dei seminari
    redemptoris matris e dei rischi
    per la Chiesa collegati a una tale istituzione pseudo-diocesiana
    ma in realta facente capodirettamente
    al leader NC.
    Siccome pero' molte cose in proposito
    non sono note il tuo contributo
    puo' essere sicuramente importante.
    Comunque ti consiglierei, Franca,
    di adottare
    un nick, come vedi siamo infestati
    da anonimi deliranti...

    RispondiElimina
  4. non ci sto capendo molto e non so come funziona bene il brog. Dunque in breve mio fratello ha fatto tre anni al redentoris mater in australia. Mi e' parso di capire che sia a buon punto con gli studi. Da circa due anni è itinerante in africa (zambia ora e uganda prima). Le cose tra la mia famiglia e la sua comunita' non sono migliorate, anzi i rapporti sono inesistenti. Lui viene mandato in Italia esclusivamente in occasione dei passaggi o delle convivenze importanti(credo) della sua comunità. Di solito deve andare a porto san giorgio e non è infrequente che da porto san giorgio cambino repentinamente destinazione. Ovviamente noi non possiamo dire o fare nulla. La comunità lo sostenta economicamente in modo "essenziale"...tipo 400 euro per sei mesi di africa e ovviamente il grosso dell'esborso economico viene volentieri lasciato alla mia famiglia. Insomma i cattivi siamo noi, ma le nostre finanze sono comunque buone.
    Franca

    RispondiElimina
  5. Comunque tornando al tema del post
    Mic posso immaginare
    i problemi legati a una vera e propria " pastorale dei fuoriusciti"
    a cui ti riferisci.

    Pero' credo che a livello di "network
    di sostegno" la cosa si possa realizzare.

    RispondiElimina
  6. Cara Franca

    scusa la confusione del blog
    ma e' solo temporanea
    e' dovuta al solito
    invasato di turno.

    Una cosa interessante sarebbe
    capire il motivo
    per cui tuo fratello
    sia stato mandato addirittura
    in Australia per fare il Seminario.
    Ti chiedo e anche ad altri
    qui se tale pratica sia comune e come
    si possa giustificare.
    Mi sembra una cosa che non sta ne' in cielo ne' in terra.

    RispondiElimina
  7. Comunque cara Franca ti inviterei
    se vuoi anche a contattarci
    all'indirizzo del sito collegato
    potremmo inserire la tua email
    se vuoi nel nostro addressbook
    con cui ci teniamo informati su
    tutti i recenti sviluppi e novita'.

    E magari potresti entrare in contatto
    con qualcuno con esperienze simili.

    Era questa poi l'idea in oggetto
    in questo thread.

    :)

    PS
    Ah il sito
    e'
    http://www.internetica.it/neocatecumenali/index.html
    puoi contattarci
    li' a "contatti"

    RispondiElimina
  8. prima di cancellare la prevedibile scia di effluvi di biade kikiane, stavo riflettendo che è difficile proporre ai vescovi una Pastorale per i fuoriusciti, dal momento che - se non sono direttamente neocatecumenali o favorevoli o simpatizzanti o coartati - non ammettendo i danni, non sono ovviamente disposti a prendere in considerazione i rimedi...

    Mi dicono che al nord la diffusione NC non è tanto estesa e me ne compiaccio ma, poiché a Roma e al sud il problema è quanto mai serio perché le catechesi NC impazzano e le pastorali delle varie diocesi si stanno trsformando in "pastorale per l'iniziazione cristian" di loro conio. Dal che non hanno nemmeno bisogno dell'approvazione perché agiscono senza nemmeno più chiamarsi neocatecumenali perché c'è qualcuno che ha consentito che potessero definirsi e continuare a ritenersi e ad agire come cattolici a tutti gli effetti.

    Capite che una volta estinta la generazione di veri cattolici, rimarranno solo loro e la nostra chiesa non sarà più la VERA chiesa cattolica, a meno che Qualcuno non ci ponga rimedio o in Vaticano si decidano ad aprire gli occhi. So che molti li hanno aperti ma non so se riusciranno a farsi sentire

    alla prossima, sentendo anche che ne pensate voi

    RispondiElimina
  9. Sono sempre Franca tanto per chiarirci. Perchè proprio sydney?...beh me lo sono chiesto pure io, giacchè non c'era posto più lontano sul pianeta terra. In pratica i nc, a fronte di una nuova vocazione, sorteggiano il seminario redentoris mater. Questo è cio' che dicono loro. In effetti, mio fratello è passato dal seminario redentoris mater di lugano (temporaneo per sei mesi) a quello di sydeny definitivo. E da cio' che ho capito io, in pratica, nel seminario di sydeny ci sono pochi australiani....in pratica capita sempre che ti destinino dall'altra parte del mondo. In seminario redentoris mater di sydney il rettore impose a mia madre una telefonata al mese (si avete capito bene). Inoltre per ben tre anni non lo hanno fatto rientrare in Italia. E le prime volte che lo hanno rimandato a casa era sempre in compagnia di un altro seminarista che ovviamente albergava a casa nostra. Spero di avere soddisfatto queste piccole curiosita'. Aspetto altre domande.
    franca

    RispondiElimina
  10. Cara Franca,
    ti prego di non lasciarti scoraggiare dai numerosi messaggi di disturbo che ci stanno infestando.
    Per evitarli dovremmo usare accorgimenti tecnici che renderebbero meno agevole l'uso di questo blog per chi non ha molti rudimenti di internet. per cui abbiamo per ora scelto di rimanere esposti ad incursioni sempre più selvagge, che dimostrano tuttavia quanto stiamo dando fastidio.
    Perciò coraggio e avanti, dopo questa spiegazione cercherò di enrare meglio in argomento e dirti cosa ne penso in base alla mia esperienza sperando possa essere utile

    Per il resto, se il prblema persiste pesante, troveremo una soluzione tecnica diversa... intanto andiamo avanti

    RispondiElimina
  11. "salve a tutti. E' la prima volta che scrivo su questo blog. Mi chiamo Franca Passoni e, se digitate il mio nome su google, dovreste arrivare alla mia testimonianza. Beh è bello sapere che non sono sola."

    http://www.geocities.com/Athens/Delphi/6919/PFEA.htm

    RispondiElimina
  12. Cara Franca,
    a prescindere dalle dinamiche e dalle ragioni delle scelte, che sono inappellabili e totalmente in mano all'iniziatore dle Cammino, ti informo che è quanto meno anomalo che la famiglia debba contribuire, da quel che ho capito, al mantenimento del seminarista, tenendo conto che le comunità sono molto salassate e il cammino dispone di un patrimonio considerevole e tra l'altro promuove anche on line campagne di reclutamento fondi specificamente per i seminari proponendo persino l'adozione dei seminaristi...

    RispondiElimina
  13. C'è una cosa concreta che possiamo fare per te, sapendo che è difficile quando ci sono questioni riguardanti il cammino NC a qualunque livello trovare aiuto dai vescovi diocesani, figuriamoci da quelli fuori della diocesi...
    Ti prego di indirizzare a questa mail la tua testimonianza così com'è con quanti più dettagli puoi indicare e ti prometto, nel Signore, che raggiungerà mani e cuori fidati, con la speranza che riescano a far qualcosa...
    In genere ci chiedono parrocchia, indirizzo e quant'altro utile per identificare la vicenda
    neshama@tiscali.it

    RispondiElimina
  14. " Spero di avere soddisfatto queste piccole curiosita'. Aspetto altre domande."

    se la Franca è autentica, tra un po' comincerò anche a dubitare di me stesso ;) mi sembra strano difinisca quanto ha appena esposto "curiosità" e comunque sembra trattarsi della testimonianza linkabile su Alterinfo

    Comunque stiano le cose, è doloroso e davvero inquietante che all'interno della Chiesa ancora si discuta e questi figuri possano continuare a imperversare

    RispondiElimina
  15. Franca al rapporto. Formalmente non chiedono sostentamento per il seminarista. O meglio appena arrivato in australia in una delle rare telefonate mio fratello chiese a mia madre se voleva contribuire economicamente alla sua formazione. E in quell'occasione mia madre e mio padre erano talmente arrabbiati che lo mandarono a spigolare. Il punto dicevo è che la comunità finanzia con pochi soldi. Mandereste un figlio per sei mesi in africa (non in seminario dove ti danno il cibo) bensì in itineranza con soli 400 euri? E' su questo che fa leva la comunità. Tanto sanno che poi per il resto paga mamma, la quale se dovesse sapere che suo figlio non ha i soldi per un eventuale biglietto d'aereo non dorme di notte. A questo si aggiungono ad esempio il dentista tutte le volte che torna dall'africa, i vestiti nuovi per lui e per l'eventuale seminarista che si porta in accompagnamento, le spese di spostamenti verso la comunità d'origine (noi siamo di spezia e loro di pisa), le spese per porto san giorgio frequente nel periodo in cui è a casa. Insomma ribadisco cattivi siamo cattivi ma pecunia non olet. E, scherzosamente e affettuosamente i miei genitori dicono sempre che san francesco non aveva più ciucciato economicamente ai suoi genitori dopo la scelta drastica di vivere come il poverello d'assisi. Ma si sa i tempi cambiano anche in questo.
    Franca

    RispondiElimina
  16. Ma come se sono autentica.....certo che sono io!Dammi un indirizzo email sicuro e ti mando subito una email dalla mia casella di posta personale!!!

    Mio fratello si chiama Pierluigi, mia sorella Anna e viviamo alla SPezia.
    Il fatto si riferisce alla comunità di san nicola di pisa. Responsabile di comunità un tale Guidotti.

    RispondiElimina
  17. i tempi sono cambiati in molte cose, Franca,
    Se vuoi che tentiamo di fare qualcosa di concreto, oltre che ascoltarti e parlarne, scrivi alla mail che ti ho indicato

    RispondiElimina
  18. "Dammi un indirizzo email sicuro"

    perché quello che ti ho dato non lo è?

    RispondiElimina
  19. dobbiamo solo aspettare che qualcuno in Vaticano si svegli e Qualcun altro intervenga in aiuto dei credenti in Lui

    RispondiElimina
  20. bastardi, falliti, bastardi, va farò impazzire

    RispondiElimina
  21. poveri sciocchi continuate le vostre assurde battaglie e sarete sempre più soli mia cara franca la tua testimonianza sembra troppo perfetta per essere vera.Poi lascia riposare i morti in pace per favore

    RispondiElimina
  22. avete perso, falliti, avete perso, il Signore combatte con noi!

    Anti cattolici, falsi profeti, sepolcri imbiancati, farisei

    RispondiElimina
  23. "bastardi, falliti, bastardi, va farò impazzire"

    impazzire per queste scorribande?
    Al peggio saremo costretti a chiudere questo blog, ma non credi che ne apriremo un altro?
    E credi che impazziremmo anche se dovessimo ciuderlo definitivamente come se qualcuno ci avesso tolto il giocattolo?

    Se questo fosse davvero un giocattolo non darebbe così fastidio né alla tua mente 'disturbata' né a chi ti ha sguinzagliato né a tutti coloro - quelli sì bastardi - che stanno di vedetta.

    Sto parlando con molta calma e con la pace nel cuore. Anche il 'bastardi' è detto non proprio con affetto ma senza rancore e con la consapevolezza che si tratta comunque di anime quanto meno 'sviate', che lo sappiano o meno...

    Quello che dovevamo dire lo abbiamo detto. E vedremo come andrà a finire!

    RispondiElimina
  24. la mia testimonianza è prima di tutto vera. Poi se è perfetta questo non saprei, ma è indubbiamente vera. Inoltre la frase lascia stare i morti...mi ha lasciato allibita. Poi ho capito che ti riferivi a franco voltaggio il supermegacatechista morto da poco. Me lo disse mio fratello che era morto in seguito al suo viaggio in terra santa di alcuni mesi fa. Lì infatti mi disse che ci stava il figlio di questo signor Voltaggio e che aveva saputo da costui che il padre era morto. Mi riporto' questo particolare perchè sapeva (mio fratello) che avevo citato questa persona nella mia famosa testimonianza. Questo per dimostrare una volta per tutte che non ho scritto nulla (e mai scrivero' nulla) di inventato
    Franca

    RispondiElimina
  25. Pipìta Del Monte4 aprile 2008 14:50

    Per l'anonimo neocatecumenale che continua a usa toni imperiosi e minacciosi

    ...lo sa, carissimo, che una tisana di carciofo arricchita da abbondante limone è un vero toccasana per le vie intestinali diuturnamente diarroiche come le sue?

    RispondiElimina
  26. qui se c'è uno sviato sei proprio tu mic, e lo sai bene, come sai bene cosa pensa la Chiesa di te, di quello che hai fatto, che fai, e di quello che pensi...

    RispondiElimina
  27. Gherardo,

    lo riposto corretto per i troppi refusi (non rileggo mai)

    è ben difficile che arrivati a certi livelli del cammino, l''imprinting' ricevuto ti consenta di aprire gli occhi. Ma riesci a immaginare se può permettersi di farlo, e di conseguenza uscire dal cammino e cambiar vita una famiglia itinerante con n(al quadrato) figli che ha lasciato lavoro città e ha "consegnato" la sua vita al Cammino credendo di consegnarla al Signore?

    L'"urto" psicologico non so quanto sia sostenibile, e l'"urto" esistenziale con problemi logistici connessi non sarebbe da meno...
    Anche perché fin che sei dentro ti sostiene la comunità, ma se esci, a parte i ricatti morali e spicologici che sappiamo quanto pesanti... e il resto?

    Ti rendi conto di cosa hanno fatto e li lasciano continuare a fare della vita delle persone?

    RispondiElimina
  28. "come sai bene cosa pensa la Chiesa di te, di quello che hai fatto, che fai, e di quello che pensi..."

    certo che lo so e se non lo sapessi credi che starei qui a perder tempo?
    Io non sono una scheggia impazzita della Chiesa, come le scheggie impazzite del cammino che imperversano qui. Puoi insinuare subdolamente quello che vuoi, su me non hai presa, perché non ho nessun interesse personale di nessun tipo da difendere... tranne che la Verità in cui credo e spero

    RispondiElimina
  29. l'illustre estinto è la persona che ha fatto conoscere a Kiko un noto psicologo, che sostiene di guarire i gay, cha ha aiutato il cammino ad affinare le tecniche di manipolazione (pardon iniziazione) delle persone

    RispondiElimina
  30. mic: "se la Franca è autentica"

    primi segni di paranoia...

    "comincerò anche a dubitare di me stesso ;) "

    questo e' impossibile

    RispondiElimina
  31. "primi segni di paranoia..."

    beh, potrete sempre dire di averne aggiunto un altro alla vostra collezione...

    RispondiElimina
  32. Pipìta Del Monte4 aprile 2008 15:22

    Per l'anonimo neocatecumenale sempre presente,

    ha provato l'impacco che Le suggerivo?
    Vuole che le mandi un preparato che risolva definitivamente il problema delle sue inopinate flatulenze a ogni piè sospinto?

    RispondiElimina
  33. qualcuno mi puo' spiegare perchè le mie risposte spariscono immediatamente?
    Ho contattato anche il sito che mi avete indicato.
    C'è qualcuno in grado di illuminarmi? mi sto scoraggiando!
    Franca

    RispondiElimina
  34. Per quello che conosco dei seminari RM e del percorso che fanno i seminaristi al loro interno, la testimonianza di Franca e' assolutamente coerente.

    D'altra parte un seminarista deve necessariamente essere sradicato dal suo luogo di origine, fa parte della pedagogia del cn.

    Ai seminaristi, prima di entrare in seminario viene richiesta l'assoluta disponibilità ad andare in qualsiasi destinazione.

    Il sostentamento economico di solito spetta alla famiglia, mentre la comunità paga di solito i biglietti aerei necessari per i rientri (passaggi, brevi vacanze).

    E' chiaro che il distacco dalla famiglia (intesa anche come luogo di origine) e' alla fine del seminario garantito, cosi come la fedeltà al cn.

    Il vero artefice della formazione nei seminari, a lui spettano gli scrutini cui i seminaristi sono sottoposti, e' Kiko.

    RispondiElimina
  35. Ciao Jack, potresti x caso indicarci il nome dello psicologo in questione, o qualche indizio in più su di lui?
    Leggendo il tuo post mi è tornata alla mente una domanda che mi assillava già da quando ero in comunità, e che quando ponevo a qualche fratello o catechista avevo "stranamente" (all'epoca mi pareva strano)l'impressione di aver detto qualcosa di spiacevole...
    Mi spiego:ma secondo voi,il cammino inteso in senso strettamente "tecnico", e mi riferisco in particolare all'individuazione e successione delle tappe, i vari rituali annessi ai passaggi, ecc., è nato a poco poco come prassi "perfezionatasi" nel tempo (e perciò ad esempio il cammino oggi è più o meno diverso rispetto a quello di 25/30 anni fa),oppure a parte eventualmente pochi marginali elementi, la prassi del cammino stesso è sempre la stessa da 40anni ad oggi?
    In quest'ultimo caso infatti delle due l'una: o il neocatecumenato è stato "faxato" a Kiko dalla Vergine come lui stesso in qualche occasione ha mostrato di voler far capire - e volesse il cielo che fosse davvero così -, oppure si tratta di un "prodotto" appositamente e subdolamente studiato per minare alle fondamenta la Chiesa e la vita dei malcapitati che v'incorrono.
    Mic, che ne pensi?

    RispondiElimina
  36. Uriel....meno male, qualcuno mi crede.

    Sul fatto che mio fratello in quanto seminarista sia scrutinato da Kiko non saprei dirti. So che anche in australia faceva il cammino, credo appoggiandosi alle comunità di sydney. Inoltre frequentava i corsi all'università insieme ai seminaristi del seminario "rivale"...così lo chiamo io ovviamente.

    Comunque è vero il sostentamento, per le spese importanti è a carico nostro.

    In africa so che gli avevano affidato una missione....doveva girare per le varie diocesi africane per invitare e organizzare un incontro tra kiko e i vescovi africani sul cammino. L'incontro si è svolto alla domus.

    Inoltre tutte le volte che rientra in Italia va a porto san giorgio e lì come ho detto, puo' subire un cambio di destinazione.

    Ad agosto l'itineranza dovrebbe finire, lo rispediranno in australia e noi lo rivedremo chissa quando.

    RispondiElimina
  37. (e perciò ad esempio il cammino oggi è più o meno diverso rispetto a quello di 25/30 anni fa),oppure a parte eventualmente pochi marginali elementi, la prassi del cammino stesso è sempre la stessa da 40anni ad oggi?

    paradossalmente credo che siano vere entrambe lecose. Mi spiego neglio.
    L'impalcatura e i contenuti sono gli stessi; ma nel corso del tempo l'iniziatore strada facendo ha introdotto elementi nuovi tipo:
    1. la tappa del Rosario ispirandosi e in osequio alla devozione mariane di Giovanni Paolo II (personalmente ricordo di aver sempre sentito prendere in giro chi diceva il rosario)
    2. l'adorazione, completamente assente ed anzi irrisa, introdotta per ragioni di strumentale camaleontismo, che comunque sono funzionali anche e rendere più credibile la cattolicità agli adepri in buona fede
    3. Un certo psicologismo cha anni fa trovavo molto da strapazzo e abbstanza scoperto, c'è sempre stato. Oggi invece, anche dalle notizie come quella cui ti riferisci ed altre testimonianze raccolte sembra che le tecniche si siano affinate

    RispondiElimina
  38. ... dimenticavo: le cose "faxate" dalla Madre del Signore e nostra sono una colossale mistificazione, se pensi che anni fa la sua figura era molto marginale e mai nominaìa se non per criticare aspramente la devozione della Chiesa che veniva vista soltanto nei suoi apretti "di devozionismo" più retrivi, che la Chiesa stessa ha sempre cercato di corregere...

    RispondiElimina
  39. Cara Franca, per il bene di tuo fratello, ti prego caldamente di non continuare a parlarne qui e scrivici via mail...

    RispondiElimina
  40. Franca, ho letto la tua testimonianza, anzi l'ho riletta ed è stata di nuovo un pugno nello stomaco.

    Tutti noi ti crediamo, non ti devi preoccupare, anzi ti crediamo al punto che se vuoi raccontare altre cose, ti raccomando di ascoltare i consigli che ti hanno dato:
    nella prossima pagina , scegliti un altro nick
    e scrivi una mail privata, se vuoi raccontare cose per cui puoi essere riconosciuta.
    Sono convinta che tuo fratello non è stato sorteggiato per Sidney, ma è stato deliberatamente messo in un posto lontanissimo dalla sua famiglia.
    Lo devi fare altrimenti corri il rischio che continuino a tenere tuo fratello lontano da voi.

    RispondiElimina
  41. Dopo tre gg riapro il blog e leggo dal post precedente:
    "
    Anonimo ha detto...
    forse tu nn sai che l'adorazione è stata sempre importante nel cammino infatti inc vanno e presenziano alle adorazioni ,ma se tu consideri che il cammino nc nasce per i lontani, se un lontano nn riconosce l'importanza dell'eucarestia, cm si può pretendere che l'adori ,si comincerà ad aorarla quando, avrà capito L'importanza della sacramentalità dell'eucarestia unico Pane di vita Alessandra

    03 aprile, 2008 15:21"

    NON E? COSI' perchè l'hanno scorso durante il momento di adorazione in Chiesa i nc, costretti ad entrare dal portone principale, sono passati davanti al SS esposto e alcuni si sono inchinati , molti altri assolutamente no ed hanno proseguito per dietro la sacrestia e quindi le sale. Dopo che molti hanno fatto in questo modo ho chiesto"come mai...". Uno della sacrestia mi ha detto che era venuto un loro don "a fare una catechesi sul...". Dopo due ore, fino a che si è conclusa l'adorazione non ne abbiamo rivisto neanche uno.
    Ormai hanno scelto il loro idolo e il resto è sfondo del "soggetto"

    La cosa si è ripetuta in altre occasioni e chi viene lo fa perchè ancora legato alla tradizione.

    A proposito l'altro giorno mi è stato detto che i preti sono tutti peccatori e che quindi come dice il vangelo bisogna fare quello che dicono ma...(in pratica non considerarli più di tanto, anzi lasciarli parlare perchè non contano una cicca). Questo detto dai catechisti che vengono" da fuori " e che in realtà contano più del parroco). Come al solito si fa di tutta erba un fascio e la responsabilità personale non esiste e quindi i preti sarebbero solo da bruciare tutti.

    Certo che questo giudizio (da parte loro che ostentatamente dichiarano di non giudicare!)fa capire tante cose . Vuol dire anche, però, che i preti si son lasciati asservire ed hanno rinunciato al loro mandato e l'autorità del sacerdote guida e pastore del gregge.

    RispondiElimina
  42. Salve. Ciao Mic ero fuori e stavo scorrendo il blog. Vedo che purtroppo non è stato seguito il mio consiglio di migrare ad una piattaforma diversa. Penso che si stia raggiungendo un limite e si stiano discutendo cose troppo Grandi per chiunque. Alla signora franca consiglio di rivolgersi a suo fratello per primo. Una cosa posso confermarvi di sicuro che non c'è nessuno psicologo dietro il cammino ma che per l'omosessualità mi sembra che la Chiesa abbia dato parole chiare.

    RispondiElimina
  43. Bentornato Avv.

    è vero che stiamo parlando di cose più Grandi di noi, come dici... ma Chi è Grande come il Signore?
    non vedo cosa c'entra che la chiesa si è pronunciata sull'omosessualità... non mi sembra abbia a che fare con nessuno di noi ;)

    RispondiElimina
  44. Per l'omosessualità parlavo del sedicente psicologo dietro il cammino che curava gli omosessuali.
    è vero che stiamo parlando di cose più Grandi di noi, come dici... ma Chi è Grande come il Signore?
    Concordo con te ma il signore ha le sue vie e vanno seguite. Perché è la Chiesa che ci conferma. Ed è alla Chiesa che dobbiamo chiedere per avere risposte ai nostri quesiti. Vi ricordo che i seminari sono e sottostano sempre al Vescovo .

    RispondiElimina
  45. Purtroppo devo andare e Vi saluto. Mi raccomando. E invito chiunque a rimanere bassi con i toni. Approfittiamo del tempo quaresimale per chiedere al signore lo Spirito Santo.

    RispondiElimina
  46. Giacomo ha riproposto il tema dell'adorazione con una testimonianza, ma a quelle affermazioni così 'estrenee' agli insegnamenti e al 'sensus fidei' della Chiesa, è bene precisare ancora:

    "si comincerà ad aorarla quando, avrà capito L'importanza della sacramentalità dell'eucarestia unico Pane di vita Alessandra"

    per capirne l'importanza bastano tre parole e tre secondi di ascolto di UNO CHE LA VIVE!!!!
    non ci vogliono vent'anni di pagliacciate!

    RispondiElimina
  47. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  48. Chi semina dubbi sulla storia di Franca,
    che posso assicurare e' autentica,
    e' soltanto un volgare
    disturbatore
    da cancellare e basta.

    RispondiElimina
  49. Mic e' ancora Quaresima?

    RispondiElimina
  50. Scusate..tempo di pentecoste.... Chiedo venia

    RispondiElimina
  51. Per quanto riguarda quello a cui
    accennava Jack debbo dire che
    ci sono elementi indiziari in proposito
    ma dovremmo raccogliere qualcosa di
    piu' preciso
    prima di poter effettuare una ricostruzione
    pi' attendibile.

    Su questo forse ci potrebbe aiutare
    Felice che ha un contatto
    piu' diretto con la fonte delle informazioni.

    Chiarire questo aspetto
    che si potrebbe delineare
    come molto inquietante
    e' importante.

    Ma va fatto sulla base di elementi
    piu' precisi di quelli che abbiamo
    al momento.

    RispondiElimina
  52. Mic, Tempo di Pentecoste?
    Sul lezionario c'e' scritto Feria pasquale.

    Mi sfugge qualcosa?

    RispondiElimina
  53. Alt, caro Gherardo,

    devi realisticamente tener conto di quello che ha detto Avv, e cioè che stiamo parlando di cose più Grandi di noi... ed effettivamente a noi non compete indagare su quello che ha buttato lì Jack, anche perché il nostro compito di denuncia è sempre stato non dico limitato ma prevalentemente focalizzato sulle anomalie dottrinali e comportamentali che sono tali e tante, che ne basta e avanza alla Chiesa per decidere il da farsi anche senza entrare in questi interna corporis molto scottanti per noi che non siamo votati al martirio in questo senso e fino a questo punto...

    Non è vigliaccheria, è solo attenzione a quello che il Signore davvero vuole da noi e mi viene in mente il salmo 31 "Signore, non si inorgoglisce il mio cuore e non si leva con superbia il mio sguardo; non vado in cerca di cose grandi superiori alle mie forze"

    RispondiElimina
  54. "Sul lezionario c'e' scritto Feria pasquale."

    siamo ancora in tempo Pasquale, che finisce solo con la domenica di Pentecoste. Tant'è che nella Liturgia delle Ore, si continua a intercalare l'alleluia

    RispondiElimina
  55. avv.
    non abbiamo bisogno delle tue raccomandazioni per pregare lo Spirito Santo

    RispondiElimina
  56. a proposito dell'Alleluia Pasquale, noi lo cantiamo e ce l'abbiamo nel cuore... ma qui dovremmo anche non tralasciare il "Miserere" a proposito di quanto venuto fuori negli ultimi post e in tutta questa pagina...

    Ma confidiamo nel Signore, e a Lui affidiamo questa brutta storia

    RispondiElimina
  57. Dr. Sergio Labini

    RispondiElimina
  58. Caro Mic
    d'accordissimo
    infatti il mio era un invito
    ad abbandonare l'argomento.

    Credo che se pero' dovessero emergere
    elementi chiari, documentati
    e importanti
    credo che andrebbero opportnamente
    vagliati e ponderati
    e non certo "ignorati".

    RispondiElimina
  59. Mic
    lasciamo cadere la cosa
    quindi e
    cancelliamo gli interventi
    dei "soliti ignoti"
    che non sanno quello che fanno/

    RispondiElimina
  60. benche' penso che cancellare i messaggi critici sia in ultima analisi autolesionista almeno ne capisco le motivazioni psicologiche.

    ma la cancellazione degli interventi di franca resta per me un mistero... non e' che state impazzendo?

    RispondiElimina
  61. ma ci facci il piacere !!! (alla Totò...)

    RispondiElimina
  62. che voi sappiate c'e' una pastorale per i fuoriusciti dal sito di mic e gherardo?

    RispondiElimina
  63. che voi sappiate c'e' una pastorale per i fuoriusciti dal sito di mic e gherardo?

    Si il cammino neocatecumenale!

    RispondiElimina
  64. tu matteo come stai affrontando questa esclusione dal sito? io sono disperato, qua mi cancellano e nella mia comunita' di origine non mi vogliono piu' perche' dicono che dovrei scrivere meno minchiate e pregare di piu'.

    che fare?

    ps anch'io ero un fan della compianta alessandra, la cui memoria e' stata cancellata come in un libro di orwell

    RispondiElimina
  65. ps anch'io ero un fan della compianta alessandra, la cui memoria e' stata cancellata come in un libro di orwell

    Se vuoi possiamo andarla a trovarla in Tuscia. Bene o male un pranzetto ce lo offre.

    RispondiElimina
  66. Non l'avevo visto prima:

    Per l'omosessualità parlavo del sedicente psicologo dietro il cammino che curava gli omosessuali.

    l'avevo capito, ma tentavo di glissare per lasciar cadere lì la cosa...

    Concordo con te ma il signore ha le sue vie e vanno seguite.

    Tranquillo, che per quanto mi riguarda cerco di starci davvero dentro e di fare la Sua Volontà come meglio posso

    Perché è la Chiesa che ci conferma. Ed è alla Chiesa che dobbiamo chiedere per avere risposte ai nostri quesiti.

    OK, ma anche noi siamo Chiesa e abbaimo il diritto e il dovere di difendere la NOSTRA Fede

    Vi ricordo che i seminari sono e sottostano sempre al Vescovo.

    formalmente ne sono più che certo; ma la cosa davvero straordinaria, per usare un eufemismo è che nella Chiesa abbiano dato ad un laico come il tuo iniziatore poteri superiori a quelli di un vescovo...

    RispondiElimina
  67. messaggio di newgold69

    c'è un detto: redendo e scherzando pierino si confessa!

    quell'anonimo che lascia i messaggi sui gay e viados, sempre uguali, dovrebbe lui farsi curare, ma urgentemente!!!

    RispondiElimina
  68. messaggio di newgold69

    sul sito catechumenion c'è una foto ingrandita della cupola della cappella dell'adorazione fatta alla domus.

    io la trovo di poco gusto, sia artistico, si in riferimento alla povertà di chi abita quei territori che si vede sopra la testa una costruzione del genere (non solo la cappellla, ma tutta la domus).

    so di alcuni miei amici preti che insegnano a gerusalemme, che la domus è uno scandalo per i cristiani palestinesi e per i cristiani di nazionalità israeliana, mentre per gli ebri è un occasione per allontanare una certa gerarchia e un certo clero lontano dai bisogni della povera gente.

    in poche parole vanno contro lo spirito della lettera dei vescovi di terra santa

    RispondiElimina
  69. "io la trovo di poco gusto, sia artistico, si in riferimento alla povertà di chi abita quei territori che si vede sopra la testa una costruzione del genere (non solo la cappellla, ma tutta la domus)."

    sembra una grande torta di marzapane,a me ha dato questa impressione E' kitch ;)

    RispondiElimina
  70. generale pensaci tu

    RispondiElimina
  71. Non si seguirà molto l'argomento, ma così è certamente più divertente e fruibile dal grande pubblico.

    RispondiElimina
  72. Anonimo, sei un miserabile, tu e i tuoi compari.

    RispondiElimina
  73. "Teo ha detto...
    Anonimo, sei un miserabile, tu e i tuoi compari."


    Ma se sono solo.

    RispondiElimina
  74. Però si deve dire che non sono volgari.
    Ce ne fossere di ragazzi così oggi.

    RispondiElimina
  75. Non sei solo. Ti fanno buona compagnia i tuoi compari di cordata, sul blog e fuori.
    Sottrarre tempo del buon Dio per preparare pattume da vomitare su questo spazio è semplicemente infernale.

    RispondiElimina
  76. Teo, certamente è materiale non consono, ma non puoi dire che è infernale sporcizia.
    Non esagerare.

    RispondiElimina
  77. katartiko ha detto...

    Però si deve dire che non sono volgari.
    Ce ne fossere di ragazzi così oggi.

    04 aprile, 2008 20:38
    Elimina


    E si,sono stato lgi ultimi minuti a cancellare tutte le sceneggiature e l'elecon telefonico ineristo dai NC anomini che frequentano il blog che dirti caro katartiko stai tranquillo nel CNC ce n'è tanti ragazzi e adulti così... Che non sanno rispondere quando uno cita il CCC o il magistero e che sanno insultare e dare fastidio. Siete ridicoli, ma tranquillo, anche questo è inviato a chi di dovere. E intanto anche la Notte di Pasqua è passata.....

    RispondiElimina
  78. "tranquillo, anche questo è inviato a chi di dovere. "

    Al massimo a Don Conti.
    tremo di paura

    RispondiElimina
  79. Credi quello che vuoi a me non me ne frega nulla, ma sappi che tutto è inviato a chi di dovere e molti qui ci osservano... Ma tranquillo, voi siete stati approvati lo statuto è pronto da settembre a no scusa ve l'hanno consegnato la notte di Pasqua.

    RispondiElimina
  80. "prima di cancellare la prevedibile scia di effluvi di biade kikiane, stavo riflettendo che è difficile proporre ai vescovi una Pastorale per i fuoriusciti, dal momento che - se non sono direttamente neocatecumenali o favorevoli o simpatizzanti o coartati - non ammettendo i danni, non sono ovviamente disposti a prendere in considerazione i rimedi..."

    un progetto che si annichila ancora prima di nascere.
    Molto realistico Mic, anche tenendo conto delle reazioni che ha suscitato solo parlarne.
    Immagina la pressione infernale alla quale è sottoposto il Santo Padre

    RispondiElimina
  81. "Nuova iniziativa sul sito e Pastorale per 'fuoriusciti' dal cammino NC"

    da adesso in poi in questo post si dovrà rispettare il titolo!!!!


    Però io preferivo gli approfondimenti sulle sceneggiate TV

    RispondiElimina
  82. Ci sono alcune persone che escono dal cammino e pensano di essere sbagliate loro. Continuano a difendere il cammino, a dire che ci sono vari lati positivi, e che evidentemente il cammino è un'espererienza comunque valida, ma non era adatta a loro ( anche dopo 10 anni e più di cammino)

    Se si rendessero conto che invece sono stati ingannati, il dolore sarebbe comunque forte, ma almeno ci sarebbe una speranza di riuscire a comprendere il proprio passato e poi di andare avanti.

    Ricordiamoci anche di queste persone.

    RispondiElimina
  83. Michela.....
    Se si rendessero conto che invece sono stati ingannati, il dolore sarebbe comunque forte, ma almeno ci sarebbe una speranza di riuscire a comprendere il proprio passato e poi di andare avanti.
    ****************************************



    Come faccio cara Michela a rendermene conto se leggendo tutto quanto voi scrivete mi sorge il dubbio: che forse ho travisato tutto quanto imparato in seno alla mia comunità NC.

    Io sono duro di comprendonio e facilmente intendo fischi per fiaschi, allora, leggendo voi ho capito che forse ho frainteso i miei catechisti. Loro mi parlavano adorare Kiko ed io capivo adorare Cristo,
    ............... non so.

    Claudio

    PS:Neanche una virgola di quanto ho imparato corrisponde a quello che voi state descrivendo.
    Ora sono circe le 23.05
    su radio Maria inizia la Compieta
    Pregherò assieme per Voi

    RispondiElimina
  84. http://www.radiomaria.org/media/start.asp?SOURCE=italy-hq&TITLE=italy%20-%20hq

    RispondiElimina
  85. che lo Spirito di Dio ci accompagni sempre ovunque siamo

    RispondiElimina
  86. come una cerva anela ai corsi d'Acqua,l'anima mia ha sete dl Dio vivente io sn questa buonanotte a uriel a matteo a katartiko Alessandra

    RispondiElimina
  87. Probabilmente per capire il cammino e le parole dei catechisti bisogna prenderne le distanze.

    Del resto questo avviene per ogni esperienza umana.
    Prova ad allontanarti un po' dal cammino e vedi cosa succede
    - senti il bisogno di ritornare,
    oppure
    - stai sereno senza pensare a cosa stanno facendo i fratelli di comunità.

    Fate la prova e poi ne riparliamo.

    RispondiElimina
  88. Se mi allontano arriverò ad adorare Kiko, perchè come voi dite i catechisti impongono di adorare Kiko. Ma questo lo dite voi, solo voi, io dai miei catechisti ho capito un'altra cosa.


    Ciao Michela

    Claudio

    RispondiElimina
  89. "Se mi allontano arriverò ad adorare Kiko, perchè come voi dite i catechisti impongono di adorare Kiko"

    questo lo stai dicendo tu.Ma se non lo adori gli devi assoluta ubbidienza,a lui più che al Papa.Questo non lo diciamo noi,è così e stop

    RispondiElimina
  90. Anonimo Jack ha detto...

    "l'illustre estinto è la persona che ha fatto conoscere a Kiko un noto psicologo, che sostiene di guarire i gay, cha ha aiutato il cammino ad affinare le tecniche di manipolazione (pardon iniziazione) delle persone"



    Spero davvero di sbagliarmi e che la persona in questione non sia T.C., stimatissimo psichiatra.
    Se davvero Jack stavi parlando di lui stiamo alla frutta. A parte che non è assolutamente uno dei "pezzi grossi" del cammino - quindi figurarsi se avrebbe aiutato kiko nella "manipolazione degli adepti"...incredibile il numero di idiozie che sparate a getto continuo - ma ci tengo anche a precisare che il suo lavoro non è affatto quello di "curare i gay" e soprattutto di recente lo sta spiegando a destra e a manca. Il suo è un lavoro estremamente diverso, ma non mi sembra questo il luogo adatto per parlarne.
    Siete durissimi di comprendonio e ottusi oltre ogni livello accettabile, porca miseria. Io sono buono e caro, accetto tutte le valanghe di insulti di cui ricoprite quotidianamente i NC, ma se si dicono bestialità del genere ai danni di persone precise non ci sto. Ci vuole rispetto prima di tutto, soprattutto se la persona in questione non la conoscete affatto. Le vostre idiozie e le vostre teorie cospiratorie tenetevele per voi, oppure parlate solo se ben documentati. L'accusa che fai è gravissima, dovresti vergognarti di diffamare a questo modo una persona che nemmeno conosci.

    RispondiElimina
  91. Uriel
    Di solito chi esce dal cn abbandona la Chiesa o peggio ancora diventa buddista, diceva il mio catechista.
    Uscendo, ho scoperto la Chiesa e non sono ancora stato contattato dal Dalai Lama.
    Il punto e' che, nella maggior parte dei casi, chi esce dal Cn non conosce di fatto la Chiesa perche' non la conosceva nemmeno prima di entrarci.
    La svolta potrebbe essere quella di proporre comunita' che hanno come fine quello di una lectio divinae a settimana sulla Parola della domenica, andare a messa la domenica e dopo la Messa incontrarsi per pregare, centrando il tutto sull'Eucarestia.

    RispondiElimina
  92. messaggio di newgold69

    Riposto qui di seguito un articolo apparso su catechumenium che è preso da un settimanale diocesano.

    leggete l'articolo e poi fatevi la stessa domanda che mi sono posto io e che metto prima dell'articolo:

    MA QUANTI SOLDI TI HANNO MESSO IN TASCA E NEL CUORE PER DIRE UNA COSA DEL GENERE?

    ECCO L'ARICOLO:

    Dalla Galilea all’Europa
    Le riflessioni del Vescovo di Orvieto-Todi dopo la convivenza dei Vescovi europei alla Domus Galilaeae.




    Invitati dai responsabili del Cammino neocatecumenale, ci siamo ritrovati sulle orme dei primi discepoli nella nuovissima “Domus Galilaeae”, sul monte delle Beatitudini di fronte al lago di Tiberiade. Eravamo 170 vescovi di tutta Europa (quattro della regione Umbria) e là idealmente ci aspettava Gesù risorto (cfr. Mt 28,7 e Mc 16,7) per indicarci le strade della nuova evangelizzazione dell’Europa. Strade nuove aperte in questi anni da coraggiose famiglie del Cammino, che hanno inteso far rivivere lo spirito delle prime comunità cristiane, quelle di Atti 2,42 e 4,32ss, per rispondere alla sfida dell’attuale cultura europea, che si qualifica soprattutto come “cultura di morte”. Accanto a queste famiglie missionarie, tutte ricche di vita e di figli, una nuova schiera di sacerdoti preparati nei numerosi seminari Redemptoris Mater, sparsi in tutta Europa, per lanciare la nuova evangelizzazione proposta da Giovanni Paolo II, attraverso la predicazione della Parola, un lungo cammino catecumenale e la formazione di comunità senza sconti. La fotografia e la diagnosi di questa Europa è stata pennellata ripetutamente da uno dei fondatori del Cammino, Kiko Arguello, a tinte piuttosto oscure, anche se molto vicina alla realtà. Ma è soprattutto la cura di questa Europa che ci deve interessare e che richiede non solo tutta la nostra attenzione, ma la nostra specifica responsabilità di pastori, per fare tutto il possibile e non ripetere qualche errore recente che va umilmente riconosciuto. Cominciamo da un errore, sottolineato dal card. Schoenborn, arcivescovo di Vienna. Nel periodo dell’Humanae vitae di Paolo VI, la gerarchia cattolica non fu così compatta e coraggiosa nel sostenere la dottrina proposta dal Papa, e questo disorientamento ha prodotto una maggiore diffusione del pensiero anticattolico nell’interpretazione del valore della sessualità e della vita umana. Oggi dobbiamo ritrovare questa unità e questo coraggio. Tutto il possibile richiede poi una testimonianza forte dell’identità cristiana. Va recuperata la centralità della Parola, perché ogni cristiano possa entrare attivamente come collaboratore di Dio nella ri-creazione di questo mondo. Va rivissuto il battesimo - e con esso i sacramenti dell’iniziazione cristiana - con una adeguata formazione seria che duri nel tempo, perché sull’immagine di Cristo - Uomo nuovo possano nascere e manifestarsi uomini e donne veramente nuovi. Vanno ricostruite comunità secondo lo stile apostolico, dove la comunione sia resa visibile dall’unità nella carità e dalla coerenza al Vangelo. Oggi in modo particolare vanno testimoniate l’apertura costante alla vita nella gestione del matrimonio e della sessualità, e una nuova forma di condivisione dei beni. Questa cura è particolarmente proposta dal Cammino neocatecumenale, che è riconosciuto oggi dalla Chiesa come uno dei suoi carismi. Ma nella sua essenzialità questo carisma e questa cura riguardano la missione di tutta la Chiesa: ci deve far riflettere, mentre cerchiamo di capire la responsabilità che il Signore intende affidarci per il bene di questa Europa.

    † P. Giovanni Scanavino Vescovo di Orvieto-Todi

    Tratto dal sito: La Voce.it, settimanale dell'Arcidiocesi di Perugia - La Pieve

    RispondiElimina
  93. Per Claudio

    Da quel che dici
    su questo blog diciamo cose che sono
    di un'altro pianeta non hanno
    nulla a che fare con la tua esperienza.
    Non ti sfiorano nemmeno di striscio.
    Eppure sono settimane che leggi queste cose "che ti sono completamente estranee, che non ti toccano minimamente".

    Le cose sono due:
    o hai molto tempo da perdere
    oppure sei pazzo.

    RispondiElimina
  94. "Oggi in modo particolare vanno testimoniate l’apertura costante alla vita nella gestione del matrimonio e della sessualità, e una nuova forma di condivisione dei beni."

    a prescindere dalle obiezioni sul merito, che un VESCOVO definisca questi carìsmi, aiutooo! Avrà sniffato qualcosa in Galilea?

    RispondiElimina
  95. "Il suo è un lavoro estremamente diverso, ma non mi sembra questo il luogo adatto per parlarne"

    Infatti. Mic ha già preso le distanze da questo argomento e io mi adeguo
    Tuttavia questo vostro insistere è estremamente sospetto

    RispondiElimina
  96. dategliela al Vescovo ora.
    Questi Vescovi devono ubbidire al cardinale Mic

    RispondiElimina
  97. Anonimo Jack ha detto...

    "Tuttavia questo vostro insistere è estremamente sospetto"


    Ho insistito sull'argomento solo perchè le tue accuse sono molto serie e diffamatorie.
    Troppo facile lanciare il sasso e nascondere la mano, colpevolizzandoci quando poi portiamo alla luce le idiozie che scrivete come in questo caso.
    Comunque, per non divagare, chiudiamola pure qui. E mi auguro che sia l'ultima volta che avviene un tipo di diffamazione del genere.

    RispondiElimina
  98. ehi, chi di dovere ha risposto?

    RispondiElimina
  99. "Comunque, per non divagare, chiudiamola pure qui"

    attenti anche voi con i termini perchè diffamazione non è il termine appropriato ma per noi l'argomento ERA già chiuso

    RispondiElimina
  100. leggo il vostro blog cn molto interesse ,ma perch� nn riesco a postare miei commenti? Grazie Icecrystal

    RispondiElimina
  101. Icecrystal, uno dei moderatori del blog sembra aver cancellato il tuo commento di prima. Sinceramente non ne capisco nemmeno io il motivo, dal momento che erano parole di pace prese direttamente dalla Bibbia e nient'affatto scomode.

    Non è escluso che ti abbiano confuso con qualcun altro...da queste parti soffrono un po' di manie di persecuzione...

    RispondiElimina
  102. chiedilo ad alessandra5 aprile 2008 11:14

    "sn sempre attratta datematiche inerenti la chiesa studio socilogia ela cosa mi interessa cm posso contattare curatori blog? grazie Icecrystal"

    RispondiElimina
  103. "Sinceramente non ne capisco nemmeno io il motivo"

    dovresti essere abituato a non farti domande.Perchè qui le fai e insieme alle domande fai anche insinuazioni che hanno l'odore delle biade kikiane?

    RispondiElimina
  104. Caro Jack l'argomento e' chiuso
    e l'avevamo con Mic gia' chiuso
    prima che l'anonimo di turno
    si attaccasse puerilmente ad esso.
    Non abbiamo fatto nomi e non ne faremo.
    Non cadere nella trappola di chi
    cerca di riaprirlo per cercare "un punto
    debole" su cui battere.

    RispondiElimina
  105. vedo che qui la disponibilit� � molto poca,eppure mi interessavano i fenomeni di massa per la mia tesi di laurea vuol dire che cercher� aiuto altrove grazie escusate disturbo Icecrystal

    RispondiElimina
  106. se è questo il tuo interesse non hai che da leggerti tutte le pagine del blog e trarre le tue conclusioni di studiosa. Se desideri che qualcuno ti aiuti per una tesi di laurea, manda una lettera di presentazione del tuo relatore ;)

    RispondiElimina
  107. E' stata la mia relatrice a dirmi di rivolgersi a voi,io ho letto ma francamente non conoscendo il cammino neocatecumenale,e non avendo trovato in loro disponibilità ad aprirsi circa loro faree pensavo che voi poteste aiutarmi, noto della prevenzione nelle tue parole o sbaglio? se così fosse chiedo scusa per il mio giudizio affrettato Icecrystal

    RispondiElimina
  108. ehi, chi di dovere ha risposto?

    sì, con ulteriori domande

    RispondiElimina
  109. Gert ha detto...

    "dovresti essere abituato a non farti domande.Perchè qui le fai e insieme alle domande fai anche insinuazioni che hanno l'odore delle biade kikiane?"

    Forse perchè in realtà sono abituato a farmele, le domande. Ma pazienza, il rispetto non è di casa da queste parti e non è la prima volta che lo noto.
    Ad ogni modo, sono rimasto SINCERAMENTE stupito dalla cancellazione di quel messaggio, ed effettivamente ancora non è stato spiegato il perchè sia stato rimosso. Erano davvero delle innocue parole di pace.

    Quanto ad Icecrystal, mi puzza di fake da un chilometro :D (e, credo, anche a voi...)

    RispondiElimina
  110. Mi sembra che la tua esigenza richieda un contatto diverso da questo strumento, che ti può solo essere utile per 'vivere' in diretta l'esperienza di chi, come noi, si trova a denunciare storture della realtà in questione e, da informatore si è trovato costretto ad una vera e propria 'militanza' con punte di aggressività davvero estreme...
    Se vuoi sapere qualcosa di più sui contenuti del dibattere consulta il sito
    http://www.internetica.it/necoatecumenali

    e, per qualunque altra informazione, scrivi alla mail
    neshama@tiscali.it

    RispondiElimina
  111. "Forse perchè in realtà sono abituato a farmele, le domande. Ma pazienza, il rispetto non è di casa da queste parti e non è la prima volta che lo noto."

    E a te, in coscienza, sembra di conoscerlo il rispetto?

    comunque siamo ai soliti batti e ribatti insulsi e io qui chiudo!

    RispondiElimina
  112. "Quanto ad Icecrystal, mi puzza di fake da un chilometro :D (e, credo, anche a voi...)"

    con l'aria che tira potrebbe essere ma, nel dubbio, le ho dato indicazioni di disponibilità sia qui sul blog che nei modi adatti alla sua esigenza, se autentica.

    RispondiElimina
  113. "Quanto ad Icecrystal, mi puzza di fake da un chilometro :D (e, credo, anche a voi...)"

    dai messaggi che hanno cancellato e che non avevo ancora visto direi proprio di sì; ma è sempre meglio correre il rischio di sbagliare che trattar male o ignorare una persona e le esigenze che esprime, che se fossero vere spiacerebbe deludere...

    RispondiElimina
  114. scrivo dalla toscana. parlando di psicologi, un sacerdote della mia parrocchia molto coinvolto con il Cnc si è lasciato sfuggire che anche loro ne curano molte di persone con problemi psichici: con pasticche. cure mediche specialistiche?

    RispondiElimina
  115. Caro/a DBA,
    qui non raccogliamo indizi, ma abbiamo dibattuto circa molte anomalie sopratutto dottrinali che sono già sufficienti a prendere le distanze da un "non movimento" che si spaccia per "iniziazione cristiana", purtroppo con l'avallo della chiesa, e poi usa tecniche settarie...

    RispondiElimina
  116. un altro 40ennale... qui il Papa si fa coinvolgere...

    CITTA' DEL VATICANO, venerdì, 4 aprile 2008 (ZENIT.org).- Lunedì 7 aprile, alle 17.30, Benedetto XVI si recherà in visita al Memoriale dei Testimoni della Fede del XX e XXI secolo, nella Basilica di San Bartolomeo all'Isola Tiberina.

    La visita coinciderà con il quarantesimo anniversario della nascita della Comunità di Sant'Egidio (1968), alla quale il Servo di Dio Giovanni Paolo II affidò la realizzazione del Memoriale di questa Basilica.
    ...

    RispondiElimina
  117. per newgold con tristezza5 aprile 2008 17:34

    cari vescovi,

    le chiese si svuotano. gli uomini sono psicolabili, pieni di timori, di paure, di manie.. gli uomini sono dei poveracci.. gli uomini non vi ascoltano più, adorano il corpo, il potere, le ricchezze.. non ascoltano più quello che dice loro la chiesa, la madre di tutti i cristiani.. non sanno distinguere il bene dal male, si ergono a conoscitori delle scritture, vi rispondono guardandovi dritto negli occhi, vi accusano, vi lasciano soli..

    NOI NO! gli uomini del cammino neocatecumenale rispettano il magistero, controllano la loro sessualità secondo le indicazioni della chiesa, sono aperti alla vita, digiunano, rispettano l'autorità, mettono in comune i loro beni, offrono la loro vita al signore in gran numero nella vita consacrata, si attengono alle interpretazioni delle scritture che vengono dall'alto, non mettono mai in discussione l'autorità affidando ad essa il discernimento di ciò che può essere bene o male per loro.

    A VOI LA SCELTA..

    k. A.

    RispondiElimina
  118. per newgold con tristezza 25 aprile 2008 17:35

    il vescovo di Todi ha scelto

    RispondiElimina
  119. messaggio di newgold69

    se quello che è stato riportato è parte del discorso che kiko ha fatto ai vescovi... allora siamo alla frutta... ma per kiko e il cammino, s'intende!

    ciò che è scritto nella prima metà del post precedente, io lo vedo più riferito ai neocat che alla gente in generale.

    quello che è scritto nella seconda metà, se è riferito ai neocat è una balla e una coglionagine di discorso immensa, di una flasità straordinaria... non per niente il demonio è colui che vuol far intendere per vere cose false!!!

    il fumo di satana è entrato nella chiesa, diceva paolo VI. nella domus è entrato anche l'arrosto bruciato, non solo il fumo

    e il bruciato (inferno) e il fumo hanno talmente stordito quei poveri vescovi, che kiko li ha ammaliati, distorti, circuiti, ... si sono venduti e si sono inginocchiati ad adorarlo, semplicemente per avere tutte le ricchezze del mondo.

    poveri noi... come siamo caduti in basso!!!

    mi consola il fatto che la maggior parte della della chiesa, la stragrande maggior parte della chiesa, ha il coraggio di tener testa a satana e alle sue legioni e non scenderà mai a livello di kiko e dei suoi seguaci, veri profanatori della vera e unica chiesa!

    sia maledetto chi porta il segno della bestia nel cuore!

    RispondiElimina
  120. per newgold con tristezza 35 aprile 2008 17:46

    onestamente credo che i soldi non c'entrino davvero nulla, o che comunque non abbiano un posto importante nella faccenda (non almeno quelli che vengono dati ai vescovi). si tratta proprio di un modo di vedere le cose. la chiesa propone delle regole: loro le rispettano. poco importa se le rispettano per fede, per amore, per altro.. le rispettano. e i vescovi si fanno convincere.

    messe così le cose sono felice della disubbidienza sulla liturgia. perchè è l'unico tassello fuori posto (che si vede, perchè gli altri sono nascosti agli occhi dei più) in grado di dimostrare su cosa si fonda l'aderenza neocatecumenale, cioè sull'adorazione della comunità.

    in sintesi: il fatto di non poter o voler modificare la liturgia ad hoc (come è stato fatto ad esempio secondo me nel caso della costruzione della cappella dell'adorazione perpetua come risposta alle numerose critiche relative al pane ed al vino consacrato), è sintomo della paura dei fondatori che, minata alla base la dimensione totalmente "agregativa" della loro messa-banchetto, verrebbe a cadere il loro castello di carte. non so se mi spiego.

    è questo che dovrebbero capire i vescovi: il cammino propone una vita cristiana riflesso dell'amore di Dio o cos'altro? (un modo per essere contenti, un modo per essere ubbidienti, un modo per...)

    RispondiElimina
  121. newgold, il discorso me lo sono inventato io, ma non mi stupirei della sua aderenza al reale.. è il solito discorso che fa kiko.. il mondo fa schifo, ecc ecc noi in Cristo facciamo diversamente e siamo veramente felici e diversi..

    RispondiElimina
  122. ultima per newgold5 aprile 2008 17:50

    a proposito dei discorsi di kiko..
    me ne sono letti un pò (se non li tolgono seduta stante li trovi su catecumenium e su youtube) fatti negli incontri delle gmg, in quelli delle famiglie, ecc. lo schema è sempre lo stesso. il mondo fa schifo. parola di Dio. interpretazione scombussolata. iniezione di entusiasmo con descrizione di ciò che porta la vita cristiana (che viene automaticamente sovrapposta a quella neocatecumenale.) comunque questi sono tutti mie riflessioni, si può anche non essere d'accordo. ciao

    RispondiElimina
  123. messaggio di newgold69

    ma anonimo, perché indirizzi a me queste considerazioni?

    e perché fai queste considerazioni?

    RispondiElimina
  124. Voglio solo spedire questo.
    La famosa obbedienza…
    Certo. Si pensi – è storia di appena qualche mese fa - alle correzioni date dal papa ai neocatecumenali riguardo al loro modo di celebrare l’Eucaristia. Vedete, l’entusiasmo dei singoli, l’entusiasmo dei fondatori, per quanto positivo non può prevalere sul resto. I fondatori, gli iniziatori, possono anche essere dei santi, ma devono attenersi a quanto stabilito dalla Chiesa. Lo hanno fatto anche i grandi santi, uno su tutti San Francesco. Se la Chiesa non avesse impedito a Francesco di realizzare il suo programma in modo totale, il francescanesimo sarebbe scomparso, perché immerso in una rigidità che alla lunga lo avrebbe reso insopportabile. La Chiesa ha salvato il francescanesimo ponendo dei limiti al suo rigore, e di questo – fatte le debite proporzioni – devono essere consapevoli anche i movimenti.

    Ascoltare i vescovi delle singole diocesi, dunque.
    Ascoltare e obbedire. Bisogna che i movimenti ascoltino, ma occorre anche – sia chiaro – che i vescovi parlino, e parlino chiaramente, dicendo chiaro e tondo cosa può essere ammesso e cosa no. Insomma, ciò su cui non si possono avere dubbi è il fatto che i movimenti non sono una chiesa. Essi sono una espressione di Chiesa. Ma non sono “la” Chiesa. La Chiesa è una sola.
    Tratto da La realtà dei movimenti, le responsabilità della Chiesa
    http://www.internetica.it/neocatecumenali/volto-kiko.html

    L'bbedienza è importante e noi neocatecumenali siamo obbedienti con le sei tu che hai fondato il tuo blog
    QUANTO SIETE OBBEDIENTE? Quanto VERAMENTE potete dire questo Blog è Cattolico Apostolico Romano, segue in tutto il Magistero e i Concili della Chiesa (compreso il Vaticano II) e segue le Norme Ecclesiali sulla Fede e Internet del documento. Come potete dirvi cattolici se non amate i vostri fratelli neocatecumenali? NON SONO ERETICI, NON SONO STATI SCOMUNICATI A QUANTO PARE. Dio corregge per il bene dei suoi figli. E il cammino tramite il Santo Padre è stato corretto nelle sue parti e probabilmente lo sarà ancora! Se Dio vuole.

    RispondiElimina
  125. Aggiungo un ultima cosa: Le vostre lettere di cardinali e del Santo Padre risalgono al 2006! Forse dovreste aggiornarvi un pò riguardo AGLI STATUTI E ALL'OBBEDIENZA. Chi si ferma è perduto. Chi " CAMMINA" come ha fatto Abramo ha la "TERRA PROMESSA". Senza sapere dove va, nonostante gli errori,vede i frutti buoni e quelli possono venire solo da Dio.

    RispondiElimina
  126. MISTER REPE INTERVISTATO DA ST.PISCICEDDA DI PAPARAZIM.ORG

    Ha concluso poco fa St. Piscicedda per conto di Paparazim.org il suo giro di intervste a tutti gli alti pelati fautori dei neocat in collegamento webcam con il sacro palazzo di Napoli, dal cui studio Mister Repe,indossando la maschera antigas, a causa degli effluvi che salivano dal suo giardino e dalla strada,ha risposto con ampi sorrisi a tutte le domande del Piscicedda.

    Secondo Mister Repe l'approvazione degli statuti neocat richiede,come l'attuale problematica partenopea, la nomina di un commissario straordinario con pieni poteri da parte del Sommo Pontefice e l'individuazione di una discarica in cui trasportare con dei tir tutte lòe edizioni che finora si sono stratificate degli statuti.

    Egi propone anche per i neocat e per i dacesteri romani l'avvio della raccolta differenziata di tutte le opere del senor Kirikus e la costruzione in suolo attiguo alla Domus Aurea di adeguato inceneritore.

    RispondiElimina
  127. faccio le mie considerazioni semplicemente per esprimere il mio punto di vista riguardo alla stima che sucita il cammino presso i vescovi. (come faccio sempre, tra l'altro, riguardo ogni argomento che viene qui trattato)

    nello specifico le indirizzo esplicitamente a te perchè:

    1.è stato il tuo intervento a proposito dei soldi che secondo te potrebbe aver preso un vescovo a farmi riflettere secondo la linea che trovi nel mio post;
    2.è più difficile inserirsi per i disturbatori.

    con molta stima,
    ciao

    RispondiElimina
  128. io non so cosa vi hanno fatto di male i neocat...ma scusate, con tutti questi governi che propongono PACS, che innalzano l'aborto e il divorzio a bandiere di libertà e progresso, che invocano l'eutanasia, che non danno un euro alle famiglie, e chi + ne ha + ne metta, voi ve ne state qui a sparare a zero su chi condivide con voi la Fede in Cristo e alla Sua Chiesa????

    RispondiElimina
  129. Come previsto, il soggiorno in Galilea ha prodotto nuovi indottrinamenti di alti prelati, di cui la "testimonianza" del vescovo Scanavino è tipico esempio.
    La macchina propagandistica del Cammino, perfettamente rodata ed oliata nel corso dei decenni, produce proprio i risultati attesi dai capi neocatecumenali: l'adesione acritica di alti prelati, i quali sposano la causa neocatecumenale o da perfetti ignoranti del rovescio della medaglia del cammino o ricacciando in qualche anfratto remoto della propria coscienza eventuali dubbi nutriti prima della visita al centro mondiale d'irragiamento dell'eresia kikiana, abbagliati e soggiogati definitivamente dalla messinscena trionfalmente dispiegata per fare colpo sugli illustri ospiti.
    Ovviamente, essendo questi vescovi ignari delle svariate aberrazioni correlate al cammino, non si rendono neppure conto che abbracciarne la causa li trasforma in rinnegati della fede cattolica e traditori del giuramento di fedeltà al Papa.
    Un'altra conseguenza della laicizzazione progressiva della Chiesa iniziata con il Vaticano II e proseguita nei decenni successivi: ciò che sarebbe stato impedito ad un religioso, spostare ed attrarre la Chiesa verso un'altra teologia, è stato invece consentito ad un laico...
    Siamo dunque in presenza di una vera ed incompresa rivoluzione questo sopraggiunto predominio dei laici sui religiosi, di cui Kiko è l'esempio massimo, riuscendo in tale condizione a cooptare ed irretire centinaia di porporati.
    Naturalmente, fa parte della strategia del capo NC continuare a dimostrarsi e dichiararsi compunto e servile verso la Chiesa quando nella realtà dei fatti la Chiesa, attraverso i suoi prìncipi, si inchina a lui ammutolita e soggiogata.
    La resa, perchè di resa si tratta, avviene allorquando ogni prelato si convince che, se un tipo come l'Arguello riesce ad essere più trainante e convincente del proprio bagaglio teologico e dottrinale, una forza trascendente deve necessariamente operare in lui, dunque è giusto inchinarsi a questa supremazia.
    E così il cerchio dell'eresia e della sovversione si chiude inesorabilmente.

    Se in Vaticano sta ancora a cuore l'integrità della Chiesa cattolica , si dovrebbe agire senza ulteriori indugi, perchè ogni giorno che passa è a favore della grande eresia neocatecumenale.
    Per la prima volta nella storia vi è il fondato pericolo che anzichè essere la Chiesa a svuotare e neutralizzare l'ennesima spinta al mutamento eversivo, sia quest'ultima a svuotare ed incorporare lentamente la Chiesa.

    RispondiElimina
  130. che non danno un euro alle famiglie, e chi + ne ha + ne metta, voi ve ne state qui a sparare a zero su chi condivide con voi la Fede in Cristo e alla Sua Chiesa????

    con questo fritto misto di luoghi comuni credi di aver portato l'acqua al mulino della tua setta, che forse stai scambiando per la chiesa cattolica?
    Noi non abbiamo nessuna communicatio in sacris con voi, perché Cristo e la Sua Chiesa ce l'avete solo sulle labbra e non nel cuore, anzi, nel cuore c'avete i simulacri e le immagini distorte e le scimmiottature del vostro iniziatore!!!!!

    RispondiElimina
  131. Grazie Omen della tua riflessione, c'è davvero di che essere sconcertati e inorriditi di cose del genere nella Chiesa!

    RispondiElimina
  132. Chi si ferma è perduto. Chi " CAMMINA" come ha fatto Abramo ha la "TERRA PROMESSA". Senza sapere dove va, nonostante gli errori,vede i frutti buoni e quelli possono venire solo da Dio.

    ma state camminando solo voi????
    c'è bisogno di ricordarci di Abramo e della sua terra promessa????

    Abramo NON SA DOVE VA, noi sappiamo dove SIAMO GIA': nel Regno che è già qui ed è VENUTO con Cristo Signore che è Lui la nostra Terra Promessa, i cieli nuovi e la terra nuova...!!
    e sappiamo anche che stiamo camminando con Lui verso il compimento della storia personale e collettiva... ma cosa sono tutte queste kikate giudaizzanti che nemmeno nominano il Dio e il Signore dei Cristiani!!!!

    VERGOGNA!!!

    RispondiElimina
  133. Per newglod4
    leggi bene quello che scrive Omen e rifletti sul perché molti cristiani cattolici sono convinti di non poter avere nessuna "communicatio in sacris" con voi!!!
    Le chiese dove celebrano sacerdoti neocatecumenali sono sempre più disertate e non per il secolarismo, ma perché celebrano sacerdoti neocatecumenali!!!!

    Non è possibile che non abbiate recepito neppure una virgola del cattolicesimo (che poi è il VERO cristianesimo) da noi professato!!!

    RispondiElimina
  134. ... naturalmente fanno eccezione le chiese che si riempiono di nuovi adepti NC, dove ci sono e se i vescovi continuano a tradire il loro mandato ce ne saranno magari sempre di più... ma non vuol dire che aumentino i cristiani veri!!! Quelli, tra un po', saranno davvero il "piccolo gregge"...

    RispondiElimina
  135. NOI NO! gli uomini del cammino neocatecumenale rispettano il magistero, controllano la loro sessualità secondo le indicazioni della chiesa, sono aperti alla vita, digiunano, rispettano l'autorità, mettono in comune i loro beni, offrono la loro vita al signore in gran numero nella vita consacrata, si attengono alle interpretazioni delle scritture che vengono dall'alto, non mettono mai in discussione l'autorità affidando ad essa il discernimento di ciò che può essere bene o male per loro.

    A VOI LA SCELTA..

    k. A.


    non sono Kikate, sono Cazzate colossali, perché è totalmente FALSO!!!!! una sceneggiata immane, un inganno subdolo e terribile!!!

    E' stato rivelato però che negli ultimi tempi saranno ingannati perfino gli eletti (basta pensare a quanti sacerdoti e vescovi...)!
    Che il Signore custodisca integra la nostra Fede e la alimenti e la accresca sempre di più, radicati e saldi in LUI!!!

    RispondiElimina
  136. kirkiki'

    ahahah allora i neocatecumeni si stanno organizzando a quanto pare, eh mic?
    caro blogista NC devi sapere che chi legge l'internetica si accorge che le informazioni critiche sul CN sono facili da capire e interpretare. Ognuno poi trarra' le proprie conclusioni! Le tue spiegazione di cosa sia il CN con tanto di Youtube, non sono altro che un tentativo disperato di contraporre il vostro blog al nostro! Vi sfugge una cosa pero': non siamo qui' per gareggiare, far concorrenze e quant'altro. Siamo qui' per dire la nostra su una realta' di cui (chi piu' chi meno) abbiamo fatto parte per un po di anni e siamo in grado di porre i nostri argomenti in modo chiaro. Siamo noi che abbiamo fatto esperienza del NC, siamo noi che abbiamo visto come funzionano le cose li da voi! Siamo noi che abbimo fatto esperienza anche della Chiesa madre fuori dal cammino e sappiamo la differenza tra Essa e il Vostro Cammino! E in fine siamo noi che alla luce di tutto questo voliamo gridare tutto cio' che sappiamo agli altri, perche' non caschino nella vostra rete!

    RispondiElimina
  137. Per deborah... La vostra obbedienza e solo ai ccatechisti come più volta abbiamo dimostrato.Il criticare un movimento non centra nulla con l'obbedienza!

    RispondiElimina
  138. non sono Kikate, sono Cazzate colossali, perché è totalmente FALSO!!!!! una sceneggiata immane, un inganno subdolo e terribile!!!

    E' stato rivelato però che negli ultimi tempi saranno ingannati perfino gli eletti (basta pensare a quanti sacerdoti e vescovi...)!
    Che il Signore custodisca integra la nostra Fede e la alimenti e la accresca sempre di più, radicati e saldi in LUI!!!


    MANIACO, PAZZO SCATENATO, FALSO PROFETA, RIBELLE DELLA SANTA CHIESA ECC. MI SA CHE QUI L'UNICA SETTA E' NEL TUO CERVELLO...

    RispondiElimina
  139. Pipìta Del Monte6 aprile 2008 09:10

    Condivido con voi,amici carissimi, la bellissima corrispondenza che ho ricevuto dall'Urbe dalla mia carissima e altolocata amica,giornalista Maragianna Del Pennino, alle prime luci dell'alba odierna.

    " INDISCREZIONI SULLE PROSSIME PORPORE

    Serpeggiano insistenti nell'Urbe alquante indiscrezioni sulle prossime porpore, indiscrezoni uscite da uno spiraglio al piano seminterrato del sacro palazzo, dilagate sulla sacra piazza e da qui immantinente fuggite in rivoli e rivoletti che si sono sparsi per Borgo Pio e Borgo Santo Spirito, fino a giungere persino al loft imbandierato di giallo verde.
    I solerti giornalsti di Paparazim.org, S. Piscicedda e Cirrincita De Limone, di ritorno dalla sfiancante kermesse tenuta alla Domus Aurea da 160 pelati(di cui 40 italici) e da 9 alti pelati convocata dal senor Kirikus De Arquelis per dimostrare al mondo quanto sia forte la Nueva Iglesia da lui fondata, hanno rinunciato persino al sonno pur di individuare almeno alcuni tra i nomi dei candidati alla nuova porpora.

    Tra loro paiono ormai sicuri:

    - La marchesa Binda De Bindi( con grande scorno della duchessa Binetta che si è chiusa in un ostinato silenzio);

    - don Brodella della farinata;

    - la ninfa egeria del senor Kirikus, Dona Carmenita y Ernan (che si sta facendo disegnare il nuovo guardaroba purpureo dal medesimo senor Kirikus);

    - il conte Savignani del Rubicone (che nelle ultime ore ha aperto un apposito call center per partecipare contemporaneamente a tutti i blogs in rete e,a sua volta, ne ha fondato 32 di nuovi, tutti contraddistinti dal motto "Infantes non prevalebubnt, adulti vincent").

    Ci riserviamo di aggiornare l'elenco ancora provvisorio man mano che Paparazym.org farà trapelare altri sibili. E' tuttavia confermata la notizia pervenuta da Napoli, secondo cui Mister Repe, per festeggiare i nuovi porporati in pectore elargirà una speciale fornirtura di mozzarelle di bufala, delle quali egli rimane sommo intenditore e finissimo addetto al marketing."

    RispondiElimina
  140. Dall' Apocalisse del cardinale Mic e vescovi compagni:

    "perché Cristo e la Sua Chiesa ce l'avete solo sulle labbra e non nel cuore

    c'è davvero di che essere sconcertati e inorriditi di cose del genere nella Chiesa!

    VERGOGNA!!!

    Non è possibile che non abbiate recepito neppure una virgola del cattolicesimo (che poi è il VERO cristianesimo) da noi professato!!!

    i vescovi continuano a tradire il loro mandato ce ne saranno magari sempre di più...

    non sono Kikate, sono Cazzate colossali, perché è totalmente FALSO!!!!! una sceneggiata immane, un inganno subdolo e terribile!!!"

    Parola di Mic e Co.

    siamo vicini all'esaurimento nervoso.
    Non dovreste darvi una calmata?
    o non credete che la S.Chiesa è retta dallo Spirito Santo?
    Oggi è una bella giornata: dopo la S.Messa perchè non andate un po' in campagna? vi farebbe bene.
    Questi modi di parlare rasentano il ridicolo.
    Non è che qualche anonimo giocherellone vi ha fatto saltare i nervi?
    Per così poco?
    la pace di Cristo possa scendere copiosa nei vostri cuori inquieti.
    Buona Domenica a tutti (belli e brutti).

    RispondiElimina
  141. buona domenica che la pace del Signore sia cn tutti voi,vengo in pace e non in polemica sperando di non essere bannata, le nostre idee sono diverse,ma tutti crediamo nello stesso Dio,allora mic,mi domando a che serve questa acredine che tu, seby e gli altri avete mostrato soprattutto nei miei confronti,e umanamente ci sono rimasta male, perchè non mi era sembrato di essere così aggressiva e nefasta nei vostri confronti, spero che possiate leggere questo mio post prima di bannarlo a priori solo perchè, notate la firma finale, perchè a katartiko,che sostienen mie tesi, nn fate stesso trattamento?Che noi tutti possiamo passare una domenica in pace col Signore nelle nostre FAMIGLIE RICOrdiamoci che stiamo vivendo il tempo Pasquale Alessandra

    RispondiElimina
  142. scorrendo e senza rispondere ho visto che qualcuno mi ha dato dell'insulsa,ok,ma quello che dicevo nasceva dal mio cuore, bacato? traviato? nn lo so aspetto che gli altri giudichino,l'unica cosa che per me conta è che Dio mi ami,poi il resto non conta , anche se purtroppo per la mia natura umana orgogliosa, certe ferite fanno male , Mi auguro veramente d col cuore Che Dio Ci riempia di ogni Benedizione e che tutti i cattolici possano aiutaare chi si sente solo e disperato per problemi materiali e non Alessandra

    RispondiElimina
  143. Ora qualcuno dirà che io scrivo quì e non vado a Messa perchè il NC disprezza la Messa domenicale:
    Per evitare inutili tragedie dico:
    a Messa sono andato ieri in comunità e stamattina alle 07,30; penso che dovrò tornarci alle 11,30 per accompagnare le mie figlie dopo che avremo celebrato le lodi.
    Così evitiamo in partenza l'effluvio delle accuse e offese che sarebbero partite.

    RispondiElimina
  144. La storia di Abramo non la scritta kiko credo. Forse mi riferivo al fatto di essere un pò più aperti di vedute! Più tolleranti alle novità! Anche la Chiesa ha diritto ai suoi cambiamenti. L'ha fatto per secoli e lo farà ancora.
    Ritornando alle eresie, anche Giovanni Paolo II ha chiesto scusa per gli omicidi compiuti dalla chiesa durante le inquisizioni. Qui il rogo è di parole! E penso che anche voi siete un pochino eretici perche non accettate quello che la chiesa corregge ma accetta.

    RispondiElimina
  145. noncicorrigeremo6 aprile 2008 10:22

    Si appunto quello che la Chiesa
    corregge
    ma che di quelle correzioni
    se ne sbatte allegramente.

    RispondiElimina
  146. per alessandra6 aprile 2008 11:03

    alessandra ma ci provi ancora? ma posso chiederti come per te -- un'insegnante -- sia importante cercare di convincere questi quattro (ma proprio quattro) mattoidi?

    benedici piuttosto il Signore che i nemici del cammino sono questi, che si mettono in difficoltà da soli cancellando i tuoi messaggi e dichiarandolo pubblicamente!

    godiamoci questo momento di grazia nella Chiesa, questi segni che si moltiplicano che i frutti di evangelizzazione del cammino sono apprezzati; e speriamo piuttosto che quando la vicenda degli statuti finirà non finiamo per inorgoglirci e "sederci", vanificando il lavoro dello SPirito Santo in questi 40 anni.

    RispondiElimina
  147. La storia di Abramo non la scritta kiko credo. Forse mi riferivo al fatto di essere un pò più aperti di vedute! Più tolleranti alle novità!

    certo che kiko non l'ha scritta, ma in qualche modo l'ha riscritta strumentalizzandola, come tutto il resto ad usum cammini.

    Ti faccio notare che "essere aperti alle novità" non significa bersi qualunque balordaggine venga insegnata con il falso crisma della cattolicità!!!

    So già in partenza che per te sono parole sprecate, ma le scrivo per chi ha orecchi e cuore per intendere:

    Se gli insegnamenti kikiani sono infarciti di figure e episodi dell'A.T. e delle scritture giudaiche anche più recenti, non è per approfondire la radici della nostra fede, ma per giudaizzarla tout court. Una dimostrazione? Bastano le semplici riflessioni che farò.

    Premessa. Nella S. Scrittura, oltre alla spiritualità, troviamo tutto quanto riguarda la storia, la psicologia, l'antropologia umana... e quindi facciamo una carrellata sulle figure più importanti che sono la PREFIGURAZIONE di Cristo Salvatore che è bene conoscere a approfondire, ma non c'è bisogno di enfatizzarle e assolutizzarle come fa l'iniziatore del cammino. Infatti:

    Abramo: il primo dei veri credenti....
    Noè si limitava a camminare da giusto davanti al Signore senza alcuna consapevolezza e per questo non è considerato nella storia della Salvezza.
    Abramo è il primo uomo che dialoga con Dio ma in realtà lui non parla con Dio, ascolta e gli risponde con il cuore e l'agire... non è poco direte, ma c'è di più

    Mosè: il liberatore...
    Mosè non si limita ad ascoltare ma dialoga col Signore e gli pone delle domande: "Come posso io fare quello che mi chiedi, non ne sono capace" - il Signore insiste - e lui: "Allora chi dirò che mi manda per farmi obbedire?" E, il Signore, non solo gli rivela il Suo Nome, ma gli promette "Io sarò con te" e abbiamo la grande rivelazione di Dio che entra nella nostra storia...

    Maria: l'ancella del Signore...la prima dei Redenti
    Il dialogo con Dio più bello e intelligente e limpido (insieme a quello decisamente unico di Gesù):
    Maria, che era una ragazza ebrea intrisa delle verità e delle attese del suo popolo, comprende perfettamente quello che le dice l'Angelo, ma CREDE in maniera perfetta e non mette in discussione quello che ascolta ma, da donna intelligente e confidente nel Suo Signore, si limita a chiedere con limpida semplicità "COME potrà accadere questo, dato che non conosco uomo?" e sappiamo come l'angelo le risponde e, allora, il suo "eccomi, sono la serva del Signore", che imprime una svolta dirompete alla storia dell'umanità...

    Queste cose dette con brutale essenzialità richiederebbero molte parole in più per coglierne le tante meravigliose e nutrienti sfumature; ma quello che volevo dimostrare è che, se la storia della Salvezza è iniziata con Abramo, risulta evidente che il rapporto con Dio di ogni uomo attraversa fasi di maturazione rispecchiate dai comportamenti delle Figure sottolineate e ha il suo culmine e perfezione in Maria e Gesù.

    Perciò i cristiani, pur conoscendo e vivendo anche nel loro cammino di fede le prime fasi (e apprendendole anche attraverso la frequentazione della Scrittura) in realtà hanno uno speciale Modello e Istruttore e Pedagogo e soprattutto Salvatore Vivente e Animatore anche attraverso l'Eucaristia, che è il Signore Gesù... con la particolare assimilazione dgli atteggiamenti e comportamnenti della Sua Madre...

    Mi dite, per favere, che ragione c'è di star lì a spendere anni e ore e pagliacciate varie, per commemorare Abrramo, Mosè, Aronne, il Seder e compagnia bella?
    Il nostro Seder seudat ha Adon è l'Eucaristia, ormai! ma questi non l'hanno capito e non lo vogliono capire.
    E allora, andassero fuori dalla Chiesa a viversi la loro religione senza voler giudaizzare (e altro) anche i veri cristiani!!!

    E' questo che purtroppo per noi e per molti non hanno capito alcuni (non tutti per fortuna) vescovi, che comunque sono già troppi e mettono in serio pericolo l'autenticità del cattolicesimo

    RispondiElimina
  148. benedici piuttosto il Signore che i nemici del cammino sono questi, che si mettono in difficoltà da soli cancellando i tuoi messaggi e dichiarandolo pubblicamente!

    pretestuoso e ininfluente! Fai finta di ignorare, mentre invece lo sai bene, CHE COSA cancelliamo!
    Le oscenità, gli insulti, gli elenchi del telefono le ricette di cucina, le canzoni per ogni età, documenti kilometrici a ripetizione e, infine, anche alcuni spot del cammino ai quali ci siamo davvero stufati di rispondere, anche perché, se volete postare spot del cammino, vi fate un bel blog neocatecumenale!

    Compris?

    RispondiElimina
  149. a Messa sono andato ieri in comunità e stamattina alle 07,30; penso che dovrò tornarci alle 11,30 per accompagnare le mie figlie dopo che avremo celebrato le lodi.
    Così evitiamo in partenza l'effluvio delle accuse e offese che sarebbero partite.


    puoi assistere anche a 200 messe, ma se lo spirito è quello kikiano, è assolutamente tempo perso

    RispondiElimina
  150. e gradirei risposte a quello che si scrive e no le vostre 'esternazioni'

    RispondiElimina
  151. Cara Alessandra,
    secondo me un argomento di riflessione dovrebbe essere proprio questa impossibilità di comunicazione, che tu stessa hai osservato.
    Di sicuro non sei mai stata palesemente offensiva, come altri, e ti sembra di aver scritto cose giuste e di non essere stata capita.

    La stessa cosa potrei dire io, quello che ho scritto non è stato recepito.

    Sorvolando sui contenuti, il problema resta l'incomprensione e l'incomunicabilità tra cristiani che dovrebbero condividere la stessa fede.

    E non tirate in ballo l'odio personale, perchè le analisi che sono sul sito sono asettiche e evidenziano gli errori nc e non criticano le persone.

    Se la disubbidienza di Kiko non vi turba più di tanto,
    almeno chiedetevi come giustificate il fatto che parlate un linguaggio che la maggioranza della chiesa non comprende.

    P.s. 170 vescovi e 9 cardinali, sono tuttora una minoranza nella chiesa.

    RispondiElimina
  152. "MANIACO, PAZZO SCATENATO, FALSO PROFETA, RIBELLE DELLA SANTA CHIESA ECC. MI SA CHE QUI L'UNICA SETTA E' NEL TUO CERVELLO..."

    questo è il vostro modo di comunicare...

    il fatto è che quello che dico non è solo nel mio cervello ma anche in quello e nel cuore di tanti sacerdoti e credenti nel Signore con cui mi sono confrontato e così vale non solo per me ma per tutti coloro che scrivono qui e per tanti che neppure sanno che esistiamo ma subiscono i vostri distorti e distorcenti insegnamenti e comportamenti

    RispondiElimina
  153. Quindi cari neocatecumenali aprite gli occhi,
    Kiko vi ha detto una menzogna!
    Chiedetevi se questa non è solo l'ultima di una serie di bugie. ( per es. l'apparizione della Vergine)

    RispondiElimina
  154. Oggi è una bella giornata: dopo la S.Messa perchè non andate un po' in campagna? vi farebbe bene.
    Questi modi di parlare rasentano il ridicolo.
    Non è che qualche anonimo giocherellone vi ha fatto saltare i nervi?
    Per così poco?


    nervi saltati o crudo realismo abbracciando la croce?

    la campagna forse farebbe bene anche a te e il contatto con la natura, che io personalmente non ho mai perso, forse ti aiuterebbe a toglierti tante tossine spirituali...

    RispondiElimina
  155. Bella, documentata ed inoppugnabile l'analisi di don Gino Conti pubblicata sul sito e qui proposta da Mic, come pure le riflessioni lucide ed interessanti di Omen.

    Ciò nonostante, è un dato di fatto che una larga schiera di ministri della Chiesa si è appena inchinata al capo del Cammino neocatecumenale nella sua megadimora in Galilea.

    Perchè?

    Io temo che non sia stato ben compreso da molti il male oscuro che si è imposto nella società e nella stessa Chiesa negli anni dopo il Concilio e che oggi domina: quel relativismo stigmatizzato anche da papa Benedetto di recente.
    I guai per la Chiesa sono cominciati precisamente quando si è fatto largo ed affermato, sulla scorta di alcune determinazioni ecumeniche conciliari, il concetto che il cristianesimo non era più l'unica Chiesa di Dio e che nel mondo anche altre confessioni-idee-concezioni rispecchiavano l'amore dell'Onnipotente per il mondo.
    Questo relativismo ha indebolito la fede di molti religiosi cattolici, e unitamente al secolarismo, li ha resi succubi di modi di pensare e di agire del tutto contraddittori con gli insegnamenti ricevuti da Cristo.
    Quei vescovi in Galilea sembrano smarriti e alla ricerca di risposte che non trovano più in sè stessi e nella Chiesa di Roma.
    E ciò è molto triste, prima di essere nefasto ed eversivo.

    Non a caso dopo alcuni decenni di ostracismo e censura, oggi è stata riscoperta la figura di mons. Lefebvre, il quale fu punito per aver voluto difendere l'unica Chiesa in cui si riconosceva, quella di sempre fino al Concilio.
    E la stessa azione di Benedetto XVI, che all'epoca della scomunica di Lefebvre era Prefetto della CdF e dunque protagonista nella vicenda al fianco di Giovanni Paolo II, può forse essere interpretata da un lato come una riparazione, un riconoscimento del valore della posizione lefebvriana, mantenuta fino alla ribellione dolorosa alla Chiesa dell'epoca per difenderne l'integrità del depositum fidei; dall'altro lato, come prudenziale tentativo di bilanciamento delle spinte laiciste e delle derive moderniste che sembrano prevalere nella Chiesa odierna, di cui il cammino neocatecumenale è espressione emblematica e rappresentativa.

    Per quanto i neocatecumeni che intervengono su questo blog si affannino a domandare il perchè di tanta acrimonia verso il cammino da parte di altri "fratelli" di fede, sembrano sfuggire loro i motivi incontrovertibili che rendono il cammino del tutto diverso da tutti gli altri movimenti ed associazioni ecclesiali, tale da richiedere una opposizione chiara e determinata ad esso.
    Quei motivi sono stati ampiamente richiamati in molti interventi su questo blog, incluso quello di don Conti prima citato.
    Uno per tutti: tutti gli altri movimenti ecclesiali operano nelle chiese tradizionali e celebrano secondo le norme cattoliche.
    Il cammino è l'unico ad aver costruito propri templi - oppure modificato a propria immagine quelli esistenti - predicato una teologia diversa e celebrato con riti difformi. Tralasciando qui di citare tutti gli altri aspetti difformi, ampiamenti documentati e testimoniati.
    Mi sembra una ragione più che valida per opporsi ad oltranza alla diffusione del cammino neocatecumenale nella Chiesa.

    RispondiElimina
  156. "con questo fritto misto di luoghi comuni credi di aver portato l'acqua al mulino della tua setta, che forse stai scambiando per la chiesa cattolica?
    Noi non abbiamo nessuna communicatio in sacris con voi, perché Cristo e la Sua Chiesa ce l'avete solo sulle labbra e non nel cuore, anzi, nel cuore c'avete i simulacri e le immagini distorte e le scimmiottature del vostro iniziatore!!!!!"
    io forse farò parte di una setta, come dite voi, ma almeno non ho mai tirato sassi a chi la pensava in un modo diverso dal mio (cosa che hanno fatto a me ragazzi dell'azione cattolica a Loreto solo perchè cantavo canti del cammino mntre camminavamo verso Montorso...)Qui si rasenta il ridicolo...vi riempite le bocche di parole e insulti contro persone che non vi hanno fatto niente e che non conoscete...quello che chiedevo (e continuo a chiedere...) è di spostare i post su punti in comune, non sulle "divisioni" (sempre che esistano....), un po' come fece Giovanni Paolo II ad Assisi (e li si parlava di religioni diverse...)...quello che chiedo è una discussione civile, non una guerra... La Pace...

    RispondiElimina
  157. Queste cose dette con brutale essenzialità richiederebbero molte parole in più per coglierne le tante meravigliose e nutrienti sfumature; ma quello che volevo dimostrare è che, se la storia della Salvezza è iniziata con Abramo, risulta evidente che il rapporto con Dio di ogni uomo attraversa fasi di maturazione rispecchiate dai comportamenti delle Figure sottolineate e ha il suo culmine e perfezione in Maria e Gesù.

    Perciò i cristiani, pur conoscendo e vivendo anche nel loro cammino di fede le prime fasi (e apprendendole anche attraverso la frequentazione della Scrittura) in realtà hanno uno speciale Modello e Istruttore e Pedagogo e soprattutto Salvatore Vivente e Animatore anche attraverso l'Eucaristia, che è il Signore Gesù... con la particolare assimilazione dgli atteggiamenti e comportamnenti della Sua Madre...

    Mi dite, per favere, che ragione c'è di star lì a spendere anni e ore e pagliacciate varie, per commemorare Abrramo, Mosè, Aronne, il Seder e compagnia bella?


    GRAZIE PER L'ILLUMINAZIONE, NON C'ERO PROPRIO ARRIVATA! allora perche' non proponi al Santo Padre, tu che hai la fede pura come quella delle Vergine Maria di cancellare TUTTO IL VECCHIO TESTAMENTO, DATO CHE NON SERVE A NULLA?

    RispondiElimina
  158. Ciao a tutti.
    Potreste, per favore, indicarmi il link alla pagina del sito vaticano su cui sono elencate le "comunità" già approvate e quelle in corso di approvazione? Vorrei mostrarlo ad un amico nc cui è stato detto che gli statuti hanno avuto l'imprimatur definitivo della Santa Sede.
    Enrico

    RispondiElimina
  159. è di spostare i post su punti in comune

    continui a non entrare nel "cuore" del problema e a non VEDERE che il Cammino vive e insegna ERESIE...

    Finché non proverai a prendere in considerazione questa possibilità, a VERIFICARLA attraverso gli argomenti e documenti portati, puoi continuare in eterno a scrivere cose come questa all'affermazione che non può esserci tra noi alcuna comunione nelle "cose sacre" perché quelle che sono sacre per voi, per noi cattolici sono pagliacciate, surrogati, invezioni e scimmiottature,
    e invece quelle che sono sacre per noi o non le conoscete oppure dite che vanno CAMBIATE e i vostri cosiddetti cambiamenti non sono RINNOVAMENTO, ma SOVVERTIMENTO.

    La ragione per cui sei contestata è che scrivi parole al vento che per te hanno un significato, perché sei infarcita della 'visione' kikiana, e per noi un altro, perché non ci siamo lasciati sviare...

    Scusa, questa è la verità che vuole solo mettere in guardia, ma non può far breccia in chi è talmente infatuato da non poter o non voler VEDERE!

    Alla fine ognuno è responsabile delle sue scelte, perché il Signore ci ha fatto liberi, vediamo di non "consegnare" la nostra libertà a falsi profeti... tra cui non sono io come qualcuno ha pretestuosamente e falsamente afermato... io non sto diffondendo nessuna nuova fede, non sto predicando nessuna nuova dottrina, non pretendo di avere seguaci, sto solo DIFENDENDO la mia FEDE insieme a chi ha il mio stesso 'sensus fidei' cattolico punto
    e non vogliamo convincere nessuno, ma siamo anche stufi di sentirci ripetere luoghi comuni e frasi fatte e spot pubblicitari...

    Abbiamo più di una volta messo in campo questioni di fede, buon latte spirituale cattolico e, invece di discutere su quello, ci si viene a dire una banalità come "voi dividete", quando la divisione è già consumata da un pezzo non per opera nostra e guardiamo le "cose in comune" quando ho appena detto come stanno le cose...

    Persone come Omen, Teo, portano una visione allargata realistica e consapevole della situazione e neppurevi sfiora... quei post è come se nessuno li avesse mai scritti... proprio non riescono a entrare neppure nel vostro orizzonte tarpato dai paraocchi kikiani... e ripartite imperterriti coi soliti luoghi comuni, baggianate e banalità.
    Ma fate ripartire il cervello, invece, se potete, o lo spirito illuminato dalla Verità, se vi riesce!!!!

    RispondiElimina
  160. GRAZIE PER L'ILLUMINAZIONE, NON C'ERO PROPRIO ARRIVATA! allora perche' non proponi al Santo Padre, tu che hai la fede pura come quella delle Vergine Maria di cancellare TUTTO IL VECCHIO TESTAMENTO, DATO CHE NON SERVE A NULLA?

    vedo che di quello che ho detto non hai recpito il succo, ma ti sei fermata alla scorza,

    e non sei nemmeno in grado di capire che non era assolutamente quello che intendevo: il Sigore non è venuto ad abolire l'AT, ma a portarlo a compimento e, se siamo davvero in cammino, dobbiamo camminare CON LUI conoscendo Abramo, Isacco, Giacobbe, Davide, Mosè e quanti altri fanno parte della storia della salvezza, ma non FISSANDOCI su di loro e perdendo di vista la vera SALVEZZA: la NUOVA ED ETERNA ALLEANZA, quella sancita sulla Croce e radicandoci in LUI VIVO E VERO presente nella nostra vita e nella storia, non in folli giudaismi da strapazzo!

    RispondiElimina
  161. Debora, e anonimi
    perchè non leggete l'articolo linkato da Mic, e dite cosa ne pensate.

    Invece di scrivere frasi generiche che non aggiungono nulla alla comprensione, commentate quell'articolo.

    Se siete sicuri di essere nella verità non dovete aver timore di leggere quelle parole e di commentarle.
    O no?

    RispondiElimina
  162. caro e falso mic, ieri avevo postato sulle ultime quattro dicussioni sia la lettera del Vescovo di Orvieto sia il documento pubblicato dai 170 VESCOVI e 9 CARDINALI (mica gente come te),.....perchè le hai cancellate? che uomo che ti sei dimostrato........complimenti per la tua "vista" acuta.

    RispondiElimina
  163. Anonimo
    ti rispondo prima di Mic
    per dirti che sei inutilmente polemico, falso e ipocrita!

    IL DOCUMENTO DEI VESCOVI E' STATO PUBBLICATO SUL BLOG COME POST DI APERTURA il 3 aprile

    IL DOCUMENTO DEL VESCOVO DI ORVIETO E' STATO POSTATO DA NEWGOLD IERI

    Allora è vero che venite qua solo a disturbare e non leggete quello che c'è scritto.

    Non è cristiano intasare il blog di notizie che sono già state date dai gestori del blog medesimo!

    E' questa la pace del tempo pasquale,
    perchè non sei capace di vivere quello che ti insegnano?

    Queste sono le vere testimonianze di che cosa sono i neocatecumenali, non le frasi fatte che ripetete nelle redditio.

    Siete proprio gente da poco!

    Siccome non ti conosco, potrei pensare che hai sbagliato, e non hai letto i post precedenti, ma in questo caso mi aspetterei delle scuse.

    RispondiElimina
  164. Caro
    Anonimo che posti bollettini a
    raffica
    ti rendi conto di avere reazioni
    scomposte?
    Quegli articoli sono gia' stati postati
    piu' volte li abbiamo letti
    e riletti.
    Stai sereno.

    RispondiElimina
  165. caro e falso mic, ieri avevo postato sulle ultime quattro dicussioni sia la lettera del Vescovo di Orvieto sia il documento pubblicato dai 170 VESCOVI e 9 CARDINALI (mica gente come te),.....

    caro falso Anonimo, non le ho cancellate io, ma lo avrei fatto anch'io, perchè, qualora non te ne fossi accorto, erano già state postate sia in questa (da Newgold) che in altre pagine...
    non credo che siamo anche costretti a fare da casse di risonanza ai vostri trionfalismi.

    Del resto ni sembra che abbiamo preso atto e commentato ampiamente.

    Beatevi di questo "felice" - per voi - momento della Chiesa...
    io credo che sia essenzialmente felice per il suo Nemico... ma "non praevalebunt! Come e quando lo sa solo il Signore!

    Noi custoidamo la nostra fede anche se ci sono dei vescovi che non ci sono certo di esempio e vanno di moda o catto-protestanti che si trovano tutte le strade aperte e le difficoltà sono tutte per chi è fedele!

    RispondiElimina
  166. "io forse farò parte di una setta, come dite voi, ma almeno non ho mai tirato sassi a chi la pensava in un modo diverso".

    Intanto, togli pure il "forse": tu FAI parte di una setta, anzi una supersetta, vista la proliferazione e gli sconquassi che sta provocando nella Chiesa.

    Quanto al tirare sassi, tu non l'avrai fatto, ma i tuoi compari ne tirano di sassi, altrochè se ne tirano.
    Anzi, sono autentici macigni: contro la Chiesa innanzitutto, contro l'unità delle parrocchie, contro l'unità della fede, contro i sacerdoti "rei" di non abboccare alle lusinghe del cammino e da voi definiti con disprezzo "faraoni", contro i fedeli estranei al cammino cosiddetti da voi "domenicali" , contro le famiglie che non si iscrivono in massa alla vostra setta, contro i fuorisciti dal cammino e i pentiti della vostra setta, contro chiunque osi criticarvi.
    Siete una setta "contro" , e qui osate parlare di dialogo.
    Ma fateci il piacere!
    Piuttosto, risvegliatevi dal torpore mentale perchè siete tutti incamminati su una brutta strada rispetto alla Chiesa e rispetto alla fede cattolica, inclusi i sacerdoti e vescovi che si sono fatti gabbare dai vostri capi, cascando come stupidi allocchi nella rete della propaganda NC, disonorando la loro missione ed il giuramento di fede.

    RispondiElimina
  167. Per Benedetto XVI, aggiunge, la Dichiarazione Nostra Aetate ha segnato “una pietra miliare sulla via della riconciliazione dei cristiani verso il popolo ebraico”.

    Proprio scrutando il mistero della Chiesa, la Nostra Aetate ricorda il vincolo del tutto particolare con cui il Popolo del Nuovo Testamento è spiritualmente legato alla stirpe di Abramo e respinge ogni atteggiamento di disprezzo e di discriminazione verso gli Ebrei, ripudiando con fermezza qualunque forma di antisemitismo”.
    **************

    La fede Cristiana parte dalla figura di Abramo.

    RispondiElimina
  168. Caro Mic, hai mai letto cosa dice S. Agostino in merito alle catechesi fatte ai "lontani" ?
    Non solo per le indicazioni che da, ma per lo spirito che tutto lo scritto è impregnato.
    Cosa ne pensi?

    RispondiElimina
  169. caro Mic, ormai credo che sia inutile provare a iniziare una discussione costruttiva con voi...se non volete proprio provare ad ascoltare chi nel cammino ha trovato qualcosa di buono,non posso fare niente..Di solito non mi interessa niente di quello che dicono i siti contrari al cammino, ma qui ho trovato un linguaggio veramente poco cristiano, che non mi sarei aspettato, come le sassate del resto...ma soprattutto, quello che più mi da fastidio è questo considerarvi cattolici solo voi, discepoli di una Chiesa che contraddite con ogni vostro post in questo blog..Cmq vi voglio rassicurare su una cosa: io mi considero cattolico come voi (e no più cattolico di voi...), ho seguito il Papa dalla terra Santa del 2000 fino a Colonia, e andrò a Sydney...potete dirmi quello che vi pare, ma anche io sono cattolico, come lo sono Scanavino e tutti e 170 i vescovi che erano alla Domus..facciamo tutti parte di una Chiesa, di uno stesso corpo, che vi paccia o no.. :) La Pace

    RispondiElimina
  170. Carissimo Lucio, io non ho mai fatto niente di quello che dici nel post, anzi, sono molto legato a parroci che non hanno il cammino, continuo a sentire fratelli che sono usciti dal cammino, non conosco faraoni, se non quelli vissuti in egitto 4000 anni fa...vado a messa in parrocchia tutte le domeniche (tranne quando suono con la banda :) ..), dove canto e animo la celebrazione...il problema è che voi non dovreste prendervela con una setta, che setta non è, ma con persone che credono di essere in una setta, e anche io ne conosco tante, che del cammino nn hanno capito assolutamente niente... La Pace

    RispondiElimina
  171. La fede Cristiana parte dalla figura di Abramo.

    e che vor di'???

    anche quella musulmana...

    ma quella cristiana ha come Culmine e Fonte di tutta la storia Cristo Signore e la nostra Fede in Lui, grazie alla sua morte di Croce che viene 'ripresentata' al Padre in ogni Eucaristia come zikkaron - dato che conoscete l'ebraico - ma zikkaron non vuol dire ricordo commemorazione, vuol dire "attualizzazione".
    E il Corpo e Sangue del Signore OFFERTI sull'Altare sono nostro cibo e ci liberano ci guariscono ci trasformano in Lui e di questo RENDIAMO GRAZIE.
    Non mi sembra che sia QUESTO che accade durante le celebrazioni NC

    RispondiElimina
  172. non conosco faraoni, se non quelli vissuti in egitto 4000 anni fa..

    questa è la barzelletta di oggi!
    se parlassi con persone che non hanno mai fatto il cammino forse, detta così, poteva sembrare anche vera ;)

    RispondiElimina
  173. ma con persone che credono di essere in una setta, e anche io ne conosco tante, che del cammino nn hanno capito assolutamente niente...

    intendi dire che nel cammino ci sono persone che credono di essere in una setta e non hanno capito niente del cammino???
    Oppure stai parlando a vanvera!

    RispondiElimina
  174. potete dirmi quello che vi pare, ma anche io sono cattolico, come lo sono Scanavino e tutti e 170 i vescovi che erano alla Domus..

    OK vi sentite (anzi siete) tutti cattolici... ma volete andarvi a sentire cattolici da un'altra parte per favore, dato che continuate con le vostre frasi smozzicate e le vostre proteste di cattolicesimo senza portare un ARGOMENTO?

    RispondiElimina
  175. ""ma quella cristiana ha come Culmine e Fonte di tutta la storia Cristo Signore e la nostra Fede in Lui, grazie alla sua morte di Croce che viene 'ripresentata' al Padre in ogni Eucaristia come zikkaron - dato che conoscete l'ebraico - ma zikkaron non vuol dire ricordo commemorazione, vuol dire "attualizzazione".
    E il Corpo e Sangue del Signore OFFERTI sull'Altare sono nostro cibo e ci liberano ci guariscono ci trasformano in Lui e di questo RENDIAMO GRAZIE.
    Non mi sembra che sia QUESTO che accade durante le celebrazioni NC""

    Caro Mic, vedo che anche tu sei un pò infarcito di solite frasi fatte. Perchè non mi racconti come veramente il Sangue e il Corpo di Cristo OFFERTI sull'Altare sono TUO cibo e TI liberano TI guariscE TI trasformA in Lui e PER questo RENDIGRAZIE?
    Se me lo spieghi allora forse veramente si comincerà a comunicare come fratelli, come vuole Gesù Cristo e non come nemici della Chiesa di Apollo, la Chiesa di Pietro la Chiesa di..."Kiko" o la "tua " Chiesa cattolica che punta il dito apposta di unirsi.
    La Pace, soprattutto perchè siamo in tempo di Pasqua e Cristo è risorto per tutti. Anche per me che sono "sfortunatamente" per te nel cammino.

    RispondiElimina
  176. Mic dice: In ogni caso non credo che nessuno qui corra il rischio di poter essere antisemita
    ******************

    Ti credo in parola ma leggendo tuoi post precedenti avevo maturato dei dubbi.

    RispondiElimina
  177. Carissimo anonimo NC, siete in molti qui che sembrate vivere in una setta idilliaca (perchè sempre una setta è, checchè tu ne dica) , affermate di non conoscere gli aspetti oscuri del cammino, di vivere in armonia con gli altri fedeli, di partecipare a tutte le celebrazioni eucaristiche coralmente, di non aver mai visto o udito dire di storture, che Kiko sarebbe un buontempone ingenuo e generoso, che solo su questo blog avete riscontrata tanta avversione per il cammino, ecc.
    Bene, vediamo di fare il punto, per vostra opportuna conoscenza (ammesso che ci riusciate, ma ho i miei dubbi, considerato quanto avete sinora dimostrato):

    1. Documentatevi, se ne avete il coraggio o se non ve lo vietano i vostri catechisti. Esiste una caterva di documenti e testimonianze sulle distorsioni del cammino (sul sito internetica, su geocities.com/athens/delphi, sul forum spagnolo antikikos, ecc.)

    2.Smettetela di invocare a sostegno delle vostre tesi sbagliate S.Francesco, S.Agostino, l'Antico Testamento, i Profeti, ecc ecc., che non erano rappresentanti della ribellione eretica ma campioni della fede cattolica, servi di Cristo e della Chiesa.

    3. Smettetela di dichiararvi parte della Chiesa. O appartenete al cammino oppure alla Chiesa. Se appartenete al cammino, siete fuori della Chiesa, almeno fino a che non saranno ufficialmente approvati i vostri statuti, Dio ci scampi. E, nonostante i vari annunci di Kiko, siete tuttora fuori dalla Chiesa (speriamo per sempre).

    4. Smettetela di considerarvi dei buoni cattolici e cristiani. Siete dei buoni appartenenti ad una setta che pratica il melting pot para-religioso: un pò di gnosticismo, un pò di luteranesimo, un pò di cristianesimo, un pò di giudaismo, un pò di massoneria e molta scenografia propagandistica a base di danze davidiche, bonghetti e schitarrate, hannukkia, didascali, ostiari, seder, bla bla psicologizzanti, ecc.. Un guazzabuglio infarcito delle fantasie di Kiko, il quale si è inventato l'ispirazione della Madonna, l'investitura dello Spirito Santo e tutte le divine protezioni di cui si ammanta ogni santone che si rispetti per accalappiare la credulità degli ingenui e degli sprovveduti pronti a cadere nella sua rete.
    E' chiaro? No, non credo che lo sia per voi altri, purtroppo, cotti come siete e istupiditi dal verbo kikiano.

    RispondiElimina
  178. Caro Mic, vedo che anche tu sei un pò infarcito di solite frasi fatte

    è vergognoso che tu definisca così il "cuore" della nostra (mia e dei miei fratelli nella fede, intendo) Quella che ho espresso è una REALTA' meravigliosa e GRANDE, che io (e non solo io) cerco di vivere CONCRETAMENTE con tutto il mio essere durante la Messa e fuori...

    RispondiElimina
  179. e mi stupisce che tu definisca "frasi fatte" gli insegnamenti della chiesa cattolica... vatti a rileggere l'ecclesia de Eucharistia... ma dimenticavo... il vostro Magistero è il Talmud e i Misdrash e anche i detti dei Rabbini!

    RispondiElimina
  180. Mic scrive: ............

    Non mi sembra che sia QUESTO che accade durante le celebrazioni NC
    ********************************

    E ti sembra male, ti sbagli, ti sbagli, ti sbagli.

    Rispondi a debora che chiede:
    Perchè non mi racconti come veramente il Sangue e il Corpo di Cristo OFFERTI sull'Altare sono TUO cibo e TI liberano TI guariscE TI trasformA in Lui e PER questo RENDIGRAZIE?.
    ************

    eppoi ne riparliamo.

    RispondiElimina
  181. e non come nemici della Chiesa di Apollo, la Chiesa di Pietro la Chiesa di..."Kiko" o la

    grosso equivoco, grossa menzogna, Kiko non è in Apostolo di Cristo ma solo di se stesso... e non so di chi e nemmeno lo voglio sapere

    RispondiElimina
  182. Perchè non mi racconti come veramente il Sangue e il Corpo di Cristo OFFERTI sull'Altare sono TUO cibo e TI liberano TI guariscE TI trasformA in Lui e PER questo RENDIGRAZIE?.

    io rendo grazie anche in questo momento che sono costretto (dal desiderio di difendere la Verità) a rispondere alle vostre accuse. Che ne sai tu della mia vita? Il fatto che io soffra e metta della convinzione a rivattere alle vostre provocazioni, non significa che io abbia rancore e non preghi per voi.
    Io non ce l'ho con voi, ma con le baggianate che vi insegnano e vi fanno vivere, che ho conosciute anch'io... per questo parlo...
    e so cosa significa non offrire la propria vita ma celebrare la festa e banalizzare il momento sacro e solenne e infinitamente Grande in cui Cristo si rende Presente per la nostra salvezza!

    RispondiElimina
  183. Il semplice fatto che io senta dentro di me una grande pace, insieme alla sofferenza per quello che succede oggi nella Chiesa, è la dimostrazione di quella Presenza che mi libera, mi guarisce e mi trasforma ogni giorno e ogni momento fa nuove tutte le cose...

    RispondiElimina
  184. Ma io sto disgraziato di pinturicchio spagnolo proprio non l'ho capito.
    Ha combinato tutto stò scatafascio nella Chiesa quando poteva benissimo fondare un movimento protestante, conquistare una massa di fedeli tra lontani, rinnegati, ex cristiani, fuoriusciti dalle altre sette, perdigiorno e scansafatiche vari.
    Invece no, ha mirato al bersaglio grosso: addirittura la Chiesa cattolica in tutta la sua grandezza storica e religiosa!
    Pensava davvero il capo nc di espugnarla senza nessuna resistenza, senza nessun ostacolo?
    Ciò dimostra che è un pazzo ed un illuso, ma anche scaltro e furbo come il demonio vista la sua abilità nell'accalappiare fedeli e prelati!
    Lo dico con molta stizza: che gli venga la diarrea perpetua a questo fior di carciofo espatriato dalla spagna che tanti stramazzi sta provocando nel nostro santo Ovile...

    RispondiElimina
  185. Mic dice: In ogni caso non credo che nessuno qui corra il rischio di poter essere antisemita
    ******************

    Ti credo in parola ma leggendo tuoi post precedenti avevo maturato dei dubbi.


    non vedo proprio cosa possa averti dato questa impressione, quando ho semplicemente Collocato la Storia della Salvezza nella sua giusta ottica cristiana senza suggestioni, incrostazioni e sovrastrutture giudaizzanti
    e amo e conosco l'ebraismo, proprio quello biblico dell'Antico - non Vecchio -Testamento, che è la Cabbala autentica ereditata da Cristo Signore e non dai Rabbini...

    RispondiElimina
  186. Lucio scrive: 1. Documentatevi, se ne avete il coraggio o se non ve lo vietano i vostri catechisti. Esiste una caterva di documenti e testimonianze sulle distorsioni del cammino (sul sito internetica, su geocities.com/athens/delphi, sul forum spagnolo antikikos, ecc.)
    **************************

    Se permetti

    1) quel sito è ANONIMO quindi inaffidabile.

    2) preferisco www.vatican.va

    3) confido in Dio

    RispondiElimina
  187. Se permetti, i siti sono più di uno. Su vatican.va non c'è nessuna approvazione del vostro cammino, semmai la documentazione di varie circostanze in cui il Santo padre vi ha richiamati e bacchettati severamente.
    Certo che devi confidare in Dio: soprattutto nella sua misericordia, come ci ha oggi ricordato papa Benedetto, perchè condividi le colpe della tua setta verso la Chiesa, sempre più gravi ed imperdonabili. Sei correo, come si dice in gergo, e recidivo.

    RispondiElimina
  188. Su vatican.va c'è scritto quello che deve essere scritto, negli altri c'è solo "perdere tempo".

    RispondiElimina
  189. Anche il Cristianesimo veniva considerato una setta.

    Forse, in questo mondo da come va avanti, tornerà ad esserlo

    RispondiElimina
  190. "Rispondi a debora che chiede:
    Perchè non mi racconti come veramente il Sangue e il Corpo di Cristo OFFERTI sull'Altare sono TUO cibo e TI liberano TI guariscE TI trasformA in Lui e PER questo RENDIGRAZIE?."


    “L'Eucaristia edifica la Chiesa e la Chiesa fa l'Eucaristia” (n. 26): così scrivevo, osservando come la missione della Chiesa si collochi in continuità con quella di Cristo (cfr Gv 20,21), e tragga forza spirituale dalla comunione con il suo Corpo e con il suo Sangue. Fine dell’Eucaristia è proprio “la comunione degli uomini con Cristo e in Lui col Padre e con lo Spirito Santo” (Ecclesia de Eucharistia, 22). Quando si partecipa al Sacrificio eucaristico si percepisce più a fondo l'universalità della redenzione e, di conseguenza, l’urgenza della missione della Chiesa, il cui programma “si incentra, in ultima analisi, in Cristo stesso, da conoscere, amare, imitare, per vivere in Lui la vita trinitaria, e trasformare con Lui la storia fino al suo compimento nella Gerusalemme celeste” (ibid., 60).

    Attorno a Cristo eucaristico la Chiesa cresce come popolo, tempio e famiglia di Dio: una, santa, cattolica e apostolica. Al tempo stesso, essa comprende meglio il suo carattere di sacramento universale di salvezza e di realtà visibile gerarchicamente strutturata. Certamente “non è possibile che si formi una comunità cristiana, se non avendo come radice e come cardine la celebrazione della sacra Eucaristia” (ibid., 33; cfr Presbyterorum Ordinis, 6). Al termine di ogni santa Messa, quando il celebrante congeda l’assemblea con le parole “Ite, Missa est”, tutti debbono sentirsi inviati come “missionari dell’Eucaristia” a diffondere in ogni ambiente il grande dono ricevuto. Chi, infatti, incontra Cristo nell'Eucaristia non può non proclamare con la vita l’amore misericordioso del Redentore.

    3. Per vivere dell’Eucaristia occorre, inoltre, intrattenersi a lungo in adorazione davanti al Santissimo Sacramento, esperienza che io stesso faccio ogni giorno traendone forza, consolazione e sostegno (cfr Ecclesia de Eucharistia, 25). L’Eucaristia, sottolinea il Concilio Vaticano II , “è fonte e apice di tutta la vita cristiana” (Lumen gentium, 11), “fonte e culmine di tutta l'evangelizzazione” (Presbyterorum Ordinis, 5).
    Il pane e il vino, frutto del lavoro dell’uomo, trasformati per la potenza dello Spirito Santo nel corpo e nel sangue di Cristo, diventano il pegno di “un nuovo cielo e una nuova terra” (Ap 21,1), che la Chiesa annuncia nella sua quotidiana missione. Nel Cristo, che adoriamo presente nel mistero eucaristico, il Padre ha detto la parola definitiva sull'uomo e sulla sua storia.

    Potrebbe la Chiesa realizzare la propria vocazione senza coltivare una costante relazione con l'Eucaristia, senza nutrirsi di questo cibo che santifica, senza poggiare su questo sostegno indispensabile alla sua azione missionaria? Per evangelizzare il mondo c’è bisogno di apostoli “esperti” nella celebrazione, adorazione e contemplazione dell'Eucaristia.

    4. Nell’Eucaristia riviviamo il mistero della Redenzione culminante nel sacrificio del Signore, come viene rimarcato dalle parole della consacrazione: “il mio corpo che è dato per voi...[il] mio sangue, che viene versato per voi” (Lc 22,19-20). Cristo è morto per tutti; è per tutti il dono della salvezza, che l’Eucaristia rende presente sacramentalmente nel corso della storia: “Fate questo in memoria di me” (Lc 22,19). Questo mandato è affidato ai ministri ordinati mediante il sacramento dell’Ordine. A questo banchetto e sacrificio sono invitati tutti gli uomini, per poter così partecipare alla stessa vita di Cristo: “Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue dimora in me e io in lui. Come il Padre, che ha la vita, ha mandato me e io vivo per il Padre, così anche colui che mangia di me vivrà per me” (Gv 6,56-57).

    (Giovanni Paolo II- Messaggio per la giornata missionaria mondiale 2004)

    RispondiElimina
  191. di cosa hai paura Lucio, se Dio è con noi?

    PS:
    Attenti però, anche qualcun altro diceva Got mit uns, ma però non era proprio Cristiano.

    RispondiElimina
  192. Anche il Cristianesimo veniva considerato una setta.
    Forse, in questo mondo da come va avanti, tornerà ad esserlo


    il cristianesimo ERA CONSIDERATO, NON ERA una setta e non potrà mai tornare ad essere quello che non è mai stato... piuttosto, se c'è qualche setta in giro, non si tratta di vero cristianesimo, ma di qualche scimmiottatura

    Vediamo di conservare e custodire la Fede che ci è stata donata

    RispondiElimina
  193. Su vatican.va c'è scritto quello che deve essere scritto, negli altri c'è solo "perdere tempo".

    si vede che hai molto tempo da perdere visto che bazzichi sempre da queste parti ;)

    RispondiElimina

  194. Attenti però, anche qualcun altro diceva Got mit uns, ma però non era proprio Cristiano.


    ma ci facci il piacere!!!

    RispondiElimina
  195. Guarda che se c'è qualcuno che adopera metodi nazisti, questi sono proprio i tuoi responsabili e catechisti NC, con le vessazioni degli adepti, gli scrutini invasivi ed inquisitori, le punizioni, le minacce ed i ricatti, la persecuzione di chi esce dal cammino. Forse non ti risulta tutto questo? Informati.
    Sono i tuoi capi i più fedeli esecutori del Gott mitt uns nazista: martoriano e infliggono sofferenze psichiche e fisiche ai loro subalterni, sempre in nome del Signore, con la spocchia, l'arroganza e l'aria di superiorità dei gerarchi nazisti.
    Dunque, di cosa vuoi parlare?

    RispondiElimina
  196. Mic scrive:.......il cristianesimo ERA CONSIDERATO, NON ERA una setta




    come voi CONSIDERATE il CNC una setta, ma non è una setta.

    Fate delle considerazioni sbagliate, secondo me e secondo la Chiesa, (che non si è ancora pronunciata).

    RispondiElimina

I commenti vengono pubblicati solo dopo l'approvazione di uno dei moderatori.

È necessario firmarsi (nome o pseudonimo; non indicare mai il cognome).

I commenti totalmente anonimi verranno cestinati.