giovedì 24 aprile 2008

Kiko suona le sue trombe? Noi suoniamo le nostre campane!

apro questa nuova pagina partendo da questa riflessione di Gherardo:

"Caro Mic questo lavoro che stiamo pazientemente portando avanti ci ha portato a smascherare quasi tute le storture della dottrina kikiana. Il brano che hai linkato è un esempio di questo lavoro complesso. La concezione di peccato di Kiko è aberrante a volte lasciandomi un po' trascinare ho definito la kenosis kikiana come un crimine contro l'umanità per lo stato di prostrazione in cui induce le persone vincolandole all'unico rimedio offerto come efficace: il CN.
Proprio perché consapevole dell'importanza di questo paziente lavoro, che come non trascurabile conseguenzaci ha permesso di estirpare le radici della sofferenza causata dalla esperienza NC, che ritengo sia importante stareattenti a non rovinarlo tentati da drastiche quanto apparentemete liberatorie "semplificazioni"."

Concordo con Gherardo. Personalmente penso che quello che abiamo già evidenziato dovrebbe bastare e avanzare per comprendere la realtà vera (non quella ostentata) del Cammino. Ma il nostro lavoro deve continuare, in questo momento di attesa riempita dalla frenetica attività dell'iniziatore; ne è prova la sua presenza al Laterano a parlare sulla famiglia (!?) quando già abbiamo sottolineato in molti articoli la reale concezione della famiglia nel cammino che sta strumentalizzando anche il momento di crisi valoriale di questo nostro tempo per riempirlo con proposte all'apparenza valide, ma all'atto pratico tradotte in una prassi aberrante e strumentale e non corrispondente agli insegnamenti della Chiesa sulla maternità e paternità responsabille.

E quindi, se l'infaticabile Kiko continua a suonare le sue trombe, continuiamo anche noi a suonare le nostre campane... e a far sentire l'altra campana che siamo noi...

Alle riflessioni già fatte aggiungerei un dato che mi appare chiaro già da molto: la Fede della Chiesa è basata sulla Rivelazione nutrita dalla Scrittura e dai sacramenti, Kiko mi sembra che cancelli proprio la Rivelazione e ne introduca una tutta Sua che non è certo quella degli Apostoli fondata sull'Antico Testamento portato a compimento dal Nuovo.

Kiko ha avuto l'abilità diabolica di usare tutti o quasi i dati della Rivelazione per svuotarli del loro significato originario e dargliene uno tutto suo. Dovremmo cominciare a fare gli esempi concreti di questo.

Nell'altra pagina abbiamo visto come il suo "Kerygma" tutto sia tranne quello cattolico: la cosa che tace del tutto è proprio CHI E' Cristo (cuore della Rivelazione cristiana) e in questo modo non Lo annuncia, anzi ne ha deformato sia la Persona che l'Opera.

In questa pagina proviamo ad analizzare tutti gli altri altisonanti termini del gergo kikiano mutuati dalla Rivelazione, ma usati e vissuti in modo diverso e sviante.

126 commenti:

mic ha detto...

Faremo un documento in cui metteremo a confronti i termini usati da Kiko per diffondere i suoi insegnamenti e il corrispondente giusto significato - completamente diverso - che hanno nella Chiesa Cattolica.

Abbiamo analizzato il Kerygma e troverò il modo di sintetizzare i due diversi signifcati a raffronto.

Restano i due termini: koinonia e kènosis (via via troveremo gli altri)

In vecchi 3d avevamo già sottolineato le difformità tra la kènosis kikiana e quella cristiana, ma ora lo ripeto brevemente, chiedendo anche il vostro contributo.

La kènosis, per la Chiesa è lo svuotamento di sè fatto dal Signore Gesù che, pur rimanendo vero Dio, si è spogliato della sua divinità per assumere in pieno la nostra natura umana

"Il consegnarsi del Figlio nelle mani del Padre significa il piú abissale kenotico nascondimento della Divinità; un mistero divino, insondabile per l’intelligenza umana, è implicito nell’atto del Padre che riceve il Figlio nell’umiliazione della morte e lo custodisce fino alla risurrezione, ma a questo mistero il nostro pensiero devoto si appressa perché ne è testimone il Vangelo. Bulgakov"

per kiko la kènosis è la spoliazione dei propri egoismi e idoli, assunzione di consapevolezza circa il proprio essere peccatori, da cui scaturisce lo smantellamento della personalità e dell'autostima dell'individuo fino a renderlo in tutto e per tutto dipendente dalla comunità
Torna di nuovo il riferimento all'aberrante e sviante senso del peccato inculcato dal cammino NC

animic ha detto...

Abbiamo analizzato il Kerygma

VOI?????
BAH......


all'aberrante e sviante senso del peccato inculcato dal cammino

TU TE NE INTENDI DI PECCATO VERO MIC????
24 ORE AL GIORNO SU INTERNET.....HEHE

PS...ALESSANDRA STAI SBAGLIANDO..LASCIALI PERDERE

mic ha detto...

Alessandra, per non essere cancellata, ti ricordo che stiamo parlando della kenosis nel cammino

Seby ha detto...

Uno dei problemi maggiori del CNC e' che non ti insegna apensare, devi solo fare quello che ti dicono in obbedienza, naturalmente obbedienza a Kiko e ai catechisti, mentre quella ai vescovi e' solo di facciata e si citano solo quando fa comodo. Quando fanno o dicono cose scomode dei vesvovi se ne fregano alla grande, perche' "loro non possono capire...".
Poi, in verita', il CNC non porta alla Chiesa, ma solo al CNC, a questo si dedicano i NC solo a questo. Il resto e' noia e per cristini immaturi e di serie B...

mic ha detto...

TU TE NE INTENDI DI PECCATO VERO MIC????
24 ORE AL GIORNO SU INTERNET.....HEHE


purtroppo me ne intendo di peccato quanto te ne intendi tu, ma sono sicuro che non abbiamo lo stesso concetto di peccato.

E sai cosa comporta questo? che non abbiamo lo stesso rapporto col Signore e quindi non viviamo la stessa fede.

24 ore al giorno?
Mi sono ricollegato adesso... e mi riaffaccio quando posso

potrei dire la stessa cosa di te e di tutti voi

Seby ha detto...

PS...ALESSANDRA STAI SBAGLIANDO..LASCIALI PERDERE

Si, Kiko non vuole che ci si colleghi ad internet. E concesso solo per scaricare la posta!

mic ha detto...

Abbiamo analizzato il Kerygma
VOI?????
BAH......


il tuo bah e la tua ironia è un argomento?

Abbiamo VERIFICATO che Kiko non annuncia Cristo perché nel suo kerigma non dice mai CHI è e nelle cose che annuncia di Lui c'è un Cristo citato solo in rapporto a cosa fa e fa fare il cammino quindi a cosa è e fa essere il cammino... in sostanza non è il Cammino che si configura a Cristo, ma viceversa... e scusa se è poco

Seby ha detto...

Infatti mic e' un abbisso! e tutto questo col tempo ti fa credere:
1 Di essere la crem della Chiesa (sentito con le mie stesse orecchie da catechisti del CNC regionali)

2 Ti convinci sempre di piu' che il CNC e' il modo piu' perfetto ed unico per ragiungere Cristo

3 Identifichi sempre piu' la Chiesa con il CNC.

Responsabile ha detto...

uno dei problemi fondamentali che provocano soprattutto gli "scrutini" sono i "sensi di colpa" si parla di Misericordia di Carità ma poi se non metti in pratica "i compiti" che ti dà il Catechista.. sei emarginato, con la paura di essere fermato come tappa, o addirittura mandato ad una tappa precedente, chiaramente in un altra Comunità.. un esempio concreto.. per anni mi sono sentito ripetere che se non faccio le "Lodi" con i 15 minuti "della Preghiera del Cuore" e come se non avessi pregato, rischio la FEDE.. e "rischio" di uscire dal CN.. ma mi chiedo... il Papa fa la preghiera del cuore(Pellegrino Russo)? tutti i vescovi e le migliaia di fedeli che pregano con la Liturgia delle Ore, e che purtroppo, ahime.. non conoscono il Pellegrino Russo, sono degli Eretici? non sale a Dio la loro Preghiera?..

mic ha detto...

per anni mi sono sentito ripetere che se non faccio le "Lodi" con i 15 minuti "della Preghiera del Cuore" e come se non avessi pregato, rischio la FEDE..

carissimo, per me il più serio rischio per la fede è partecipare alla celebrazione kikiana anziché alla Messa cattolica

E' ovvio che tutto il resto è consequenziale...

quello hai detto mi ha fatto venire in mente quello che diceva Gesù ai Farisei "mettete adosso ai 'piccoli' pesi che non possono portare..."

il senso di colpa poi allontana dal Signore perché non ti fa sentire guardato con i Suoi occhi e non ti fa vedere la tua verità immerso nella Sua Misericordia, che fa sì che tu attraverso la Grazia santificante desideri e riceva anche la sua Giustizia, cioè la possibilità di "uscire" concretamente - anche se spesso con fatica e con l'aiuto di una guida spirituale - da un dato peccato se è grave

Ma ci sono peccati o atteggiamenti che potrebbero indurci al peccato, dai quali il Signore ci guarisce immediatamente nel Sacramento della Riconciliazione e non ci lascia col senso di colpa, ma col sollievo e la pace di chi è davvero "salvato

Uriel ha detto...

Per Responsabile

La Preghiera del Cuore, inserita o no nele Lodi e' una preghiera bellissima.

E' di tradizione ortodossa, ed e' di una semplicità e bellezza disarmante.

Il fatto buono del Cn e' di averla in un certo senso "riscoperta" ed imposta.
E' pur vero, che in ambito ortodosso, viene utilizzato come mezzo standard di preghiera, cioe' non ci si limita a recitare "Signore Gesu Cristo, figlio di Dio, abbi pietà di me peccatore", ma si usa per pregare per i malati, per pregare per la Chiesa etc.
Usata come si insegna nel Cn e' assolutamente restrittiva.

Come tutte le cose insegnate nel Cn, buone di per se, sono poi utilizzate a senso unico.

Personalmente ho riscoperto la Preghiera del Cuore uscito dal Cn, recitata fuori dale Lodi.

Dovremmo imparare a riconoscere i buoni strumenti imparati nel Cn, ma dei quali all'interno del cammino stesso se ne fa un uso assolutamente ristretto e spesso non conforme.

Questo che ti linko e' un esempio di come gli ortodossi usano la Preghiera del Cuore:
http://www.ortodoxia.it/preghiera%20per%20komboskini.htm

mic ha detto...

con i 15 minuti "della Preghiera del Cuore"

Mi viene da pensare che i 15 minuti di "preghiera del cuore", può essere in qualche modo pericolosa per i 'piccoli'!

Essa infatti tende a portarti in profondità e ad aprirti il cuore, e se non è fatta con il consapevole e preciso aggancio allo Spirito del Signore, in un contesto in cui si muovono tante 'forze' non sempre 'positive', può portarti ad aprire il cuore inconsapevolmente a quelle forze, anziché allo Spirito del Signore Risorto. Ne convieni?

E c'è un'altra considerazione da fare. Poichè la preghiera del cuore, se fatta con impegno e costanza diventa preghiera profonda e ti apre le porte dell'inconscio e del superconcio, non può essere praticata indiscriminatamente da chiunque, ma da persone che hanno raggiunto una buona maturità psicologica.

Naturalmente poiché la maturità pricologica ha tanti livelli, occorre almeno essere tanto responsabili da non mettere persone fragili psicologicamente nelle condizioni di veder accentuate o non poter governare le proprie fragilità.

Queste sono le ENORMI resposabilità che si prendono con molta TROPPA incoscienza con le vite delle persone coloro che si improvvisano guida spirituale senza esserlo

Uriel ha detto...

Per Mic
in Cn la preghiera del cuore si fa sempre fare dopo la lettura della Parola e questo in un certo senso, (lo interpreto oggi) a protezione di quello che dici ( "in un contesto in cui si muovono tante 'forze' non sempre 'positive'").

Anche i Padri raccomandano una Preghiera del Cuore che non sia meditativa, e sopratutto non sincronizzata con il respiro.

Personalmente la faccio utilizzando la corda di preghiera ortodossa (komboskini) e quasi sempre come preghiera universale, alternandola con la recita del Padre nostro, Ave Maria e Gloria Padre ed il Credo.
(vedi link inserito precedentemente).

Come praticata nel Cn, ritengo possa essere pericolosa, perche' presentata come momento di dialogo con il Signore (per quello che sosteneva Mic), recitata in silenzio e sempre e solo utilizzando la formula classica.
Diventa una forma di preghiera intima, meditativa e quindi potenzialmente pericolosa. In questo concordo con Mic

Responsabile ha detto...

Ti ringrazio Uriel, hai messo in evidenza gli aspetti "negativi" con malta Carità..
l'errore fondamentale, è di rendere tutto, un peso.. anch io l ho riscoperta fuori dalle lodi, grazie ad un prete ortodosso (mi ha anche regalato un Rosario con 100 grani) ma come diceva Mic è una preghiera che va "usata" con discernimento.. ma la domanda fondamentale è:
dove la Chiesa, il Papa, o il Suo Magistero, in quale scritto ci obbliga a farla all'interno delle Lodi mattutine.. se nò "è come se non avessi pregato"?
o peggio da una certa tappa in poi non si usa più la "l 'ufficio delle letture", ma "obbligatorio" "L'Ora dell Ascolto".. altrimenti sei di serie "b"

Uriel ha detto...

ma la domanda fondamentale è:
dove la Chiesa, il Papa, o il Suo Magistero, in quale scritto ci obbliga a farla all'interno delle Lodi mattutine..

La preghiera del cuore non e' una preghiera cattolica. E' ortodossa.
Come gli ortodossi non pregano, di solito, il rosario.

Responsabile ha detto...

..quindi.. il CN non obbedisce al Papa.. "così dice Kiko" così ripetono tutti.. senza capire, senza informarsi, senza leggere..

Responsabile ha detto...

Koinonia=Comunione, Comunanza di beni, Partecipazione,Unione, fare del bene.. "Ed erano perseveranti nell'attendere all'insegnamento degli apostoli, nella Koinonia (comunione fraterna), nel rompere il pane e nelle preghiere...E tutti quelli che credevano erano insieme, ed aveano ogni cosa in comune"At.2,42/44 - Mic ci invitava ad analizzare e confrontare questo termine prendendo spunto dalla Sacra Scrittura.. nel CN si realizza?

mic ha detto...

Koinonia=Comunione, Comunanza di beni, Partecipazione,Unione, fare del bene

tutte bellissime cose, ma sono sono il risultato dell'adesione al Cristo e della vita di Fede in Lui, che diventa anche comunione in Lui con gli altri e non è solo comunione "visibile" e dimostrabile con quella dei beni (decima) e con la solidarietà comunitaria.

Queste cose dovrebbero venire da sé se uno è in comunione, non creano la comunione.

Oltre ad essere una comunione non solo "visibile" è anche una comunione dagli orizzonti immensi, perché la "Comunione dei Santi" opearata da e in Cristo, non da noi, ci unisce a tutta la Chiesa di ieri di oggi e di domani e ci rende partecipi della Grazia santificante che scaturisce dalla Presenza del Risorto in essa...

e allora comunione significa attingere e riversare continuamente in questa meravigliosa realtà tutto ciò che siamo e possiamo al di là di quello che ci è dato conoscere con i sensi

è una comunione che crea "circolarità di comunicazione" nella e con e per la SS. Trinità...

e ovviamente i beni che sono in comunione non sono solo quelli materiali, ma anche quelli spirituali: talenti e carìsmi (quelli che vengono davvero dallo Spirito Santo) che non sono per noi stessi, ma sono per gli altri, e man mano che li 'spendiamo' e 'doniamo' si rinnovano nell'Amore che ci ri-genera in continuazione.

Cos'altro ci serve se nella Chiesa abbiamo e viviamo tutto questo?

Signor Veneranda ha detto...

Appunto. Mi pare un ottimo argomento conclusivo.

mic ha detto...

Appunto. Mi pare un ottimo argomento conclusivo

potrebbe esserlo se per Chiesa lei intendesse la stessa che intendo io...

Vede io parlo della Chiesa di Cristo, lei credo abbia in mente quella di kiko

e mi ricordo che quando parlavo di "Comunione dei Santi" mi si riportava sempre alla comunità nc

con questo non intendo che non ci sia bisogno una comunità concreta in cui camminare insieme, ma chi per i motivi più diversi non ce l'ha, pensate possa essere escluso da questo circuito di Grazia meraviglioso?

Quanto a lei, Sig. Veneranda, con le sue frasi lapidarie non ci dice proprio nulla sa?
i suoi piccoli 'colpi di fioretto' a cosa servono se non a dirci che lei e lì di 'vedetta' a sentenziare o a ironizzare?

felipe ha detto...

Mi viene da pensare che i 15 minuti di "preghiera del cuore", può essere in qualche modo pericolosa per i 'piccoli'!

Ci sei? Sei connesso???
Tu che sei il genio del CNC, che hai visto, sentito, vissuto tutto, non mi cadere così in basso per una cavolata del genere...
Senza informarti per favore, mi dici quando inizia la preghiera del cuore nel CNC?
Grazie

La pulce ha detto...

AGGIORNAMENTI DALLA LATERANENSE

Dona Carmenita ha annunciato che al tyermine della lectio magistralis del senor Kirikus, darà il segnale del muggito onclusivo di shofar indussando anch'ella un piviale giallognolo ricamato in oro,simbolo della luce di cui ella è portatrice nel suo ruolo di ninfa egeria della Nueva Iglesia.

Circa la protesta del senor Kirikus che avrebbe voluto si onorasse per almeno un'ora al termine della sua relazione il suo corpo sdraiato su apposito trespolo baldacchinato in cristallo, il portavoce del supremo organizzatore mister Ruinis ha comunicato che si è trovata una soluzione mediana consentendo al senor Kirikus di effettuare l'ultimo quarto d'ora della sua relazione sdraiato supino sul tavolo della presidenza del convegno.

mic ha detto...

secondo kiko la koinonia è possibile perché Cristo ci libera dalla paura della morte che causa il peccato.

La Chiesa invece insegna che il peccato non è un 'fatto' psicologico, ma un atto di volontà che coinvolge la coscienza e si risolve in sostanza in un atto ti ribellione a Dio, consapevole o no, di fatto ne viola la legge e priva l'uomo del rapporto d'amore che il Signore vuole instaurare con lui, scopo della creazione.

se, come dice Carnem il peccato non "offende" Dio ma lede solo la comunità e il tutto si esaurisce in quest'ambito, siamo ben lontani dai dati della Rivelazione che ci trasmettono la verità su noi stessi e su noi in rapporto con Dio

E' vero che il peccato ha anche una ricaduta e una valenza sociale, ma il primo effetto ce l'ha sulla nostra anima che si stacca da Dio e deve tornare a Lui (pentimento Riconciliazione) per ritrovare la Via e la Grazia per seguirla...

E, se l'uomo non può non peccare, dove sta la sua responsabilità e la sua libertà?

mic ha detto...

Senza informarti per favore, mi dici quando inizia la preghiera del cuore nel CNC?

in qualunque momento inizi, chi è che ha il discernimento e anche la competenza per valutare l'eventuale fragilità psicologica delle persone, se i criteri per la 'consegna' di qualunque cosa (preghiera o altro) sono solo quelli di aver superato certe tappe?

mi chiedo e ti chiedo se sei proprio sicuro che il solo fatto di aver superato certe tappe implichi l'essere immuni da fragilità psicologiche

mic ha detto...

Sai qual è la Preghera Profonda autentica dei cristiani cattolici?
L'Adorazione... meglio davanti al Tebernacolo o al Santissimo esposto, o durante la Consacrazione, se non è possibile anche "nella propria stanza nel segreto", ma quest'ultima non esclude le altre, anzi è resa possibile da esse...

Vittorio ha detto...

a proposito di Kerygma (=Annuncio) mi pare che la differenza principale è che KIko A,annuncia il CNC, mentre la Chiesa annuncia Cristo

by Tripudio ha detto...

Dicevi: Faremo un documento in cui metteremo a confronti i termini usati da Kiko per diffondere i suoi insegnamenti e il corrispondente giusto significato - completamente diverso - che hanno nella Chiesa Cattolica.

Faccio qualche piccola osservazione, non come critica, ma solo come suggerimenti sparsi per continuare la discussione.


1) ciò di cui parli è stato già fatto da p.Zoffoli, d.Marighetto ed altri, sia in versione "sintetica", sia in versione "dettagliata".

Esempio: le pagine da 59 a 62 di "Eresie del movimento neocatecumenale" di p.Zoffoli, contengono una lista sintetica di 22 argomenti dottrinali diversi in cui Kiko dice l'esatto contrario della Chiesa cattolica (mi pare che il testo sia pure su Alterinfo: "Riepilogo delle principali affermazioni della fede cristiana contraddette dalla pseudo teologia del movimento neocatecumenale").

Oppure, nel campo della liturgia, la lista dei 22 abusi liturgici del Cammino (in Enciclica ''Ecclesia de Eucharistia'' e la catechesi di Carmen Hernández e Kiko Argüello a confronto, di Giovanni Apostoli).


2) da parte mia penso che oggi il problema sia quello di avere "su carta" gli insegnamenti eretici di Kiko e Carmen.

Negli anni scorsi abbiamo visto crescere la mole dei volumi degli "Orientamenti" (l'ultimo dato parlava di "quattordici volumi" consegnati alle congregazioni: e chi ci garantisce che non esistano un quindicesimo, un sedicesimo, e altri?)

Sappiamo bene che le stesse catechesi vengono ripetute da quarant'anni, ma sarebbe utile continuare a dimostrarlo.


3) un'esposizione ragionata e documentata ha comunque una vulnerabilità grave: il significato delle parole.

Per esempio, quando Kiko dice che vuole un clero "humilde", in realtà non chiede un clero "umile", ma chiede un clero che gli ubbidisca acriticamente.


Anche l'uso ossessivo degli altri altisonanti paroloni del gergo neocatecumenale dimostra che i neocatecumenali usano parole di cui non conoscono veramente il significato.

simo ha detto...

Caro mic, sono due le cose, o scrivi in totale malafede oppure sei pochissimo informato su quello che il CNC è oggi attualmente.
Comunque tu voglia vederla caro mic, sono piuttosto stanco di sapere che hai sempre ragione tu e che non dai mai ragione agli interlocutori che sono a te contrari e che ne sanno sicuramente di più di te e che hanno vissuto il cammino in tutte le sue fasi storiche. Grazie della sicura non risposta che riceverò.
Inoltre volevo dirti che nel tuo blog non c'è prudenza e che dai per buone le testimonianze contro il cammino mentre quelle a favore le disprezzi, non magari direttamente tu, ma i tuoi amici.
L'argomento di cui si tratta in questa sezione meriterebbe una lezione a parte. Comunque anche qui non hai la minima idea di cosa significa per la Chiesa e per Kiko kenosis e koinonia.
Per ora ti saluto e spero che penserai alle mie parole anche se sonon scomode.

alessandra ha detto...

il cammino del cristiano è di riconoscersi come bisognoso dell'amore di Cristo,ma quando è che noi ci riteniamo bisognosi di questo amore ? Cristo cm agnello di Dio ha preso su di sè tutti i nostri peccati, ma se noi nn lo riconosciamo, come può aiutarci? la Kenosi viene intesa cm scendere ,cm Gesu è sceso nella morte per risalire ,così il cristiano ,(cm avveniva già per le prime comunità cristiane ,prima del battesimo, doveva riconscere di aver bisogno)se nn prende consapevolezza del suo peccaTO nn può rinascere dall'alto cm Gesù disse a Nicodemo

mic ha detto...

L'argomento di cui si tratta in questa sezione meriterebbe una lezione a parte. Comunque anche qui non hai la minima idea di cosa significa per la Chiesa e per Kiko kenosis e koinonia.

non pretendo di aver esaurito in poche battute quello che la Chiesa e Kiko dicono su kenosis e koinonia, ho semplicemente evidenziato gli stessi termini usati con significato diverso veicolano atteggiamenti spirituali diversi.

Questo è uno strumento che rimanda ad ulteriori approfondimenti.
Quello che mi preme e vedere dove sono i problemi perché non si possono ignorare

vedo che comunque non hai contestato il significato di kenosis dato dal cammino, quindi devo dedurre che per te va bene così, non è un problema che la Chiesa insegni una cosa e il cammino un'altra, che ha poi come effetto quello di annullare o comunque svilire la personalità

simo ha detto...

"vedo che comunque non hai contestato il significato di kenosis dato dal cammino, quindi devo dedurre che per te va bene così, non è un problema che la Chiesa insegni una cosa e il cammino un'altra, che ha poi come effetto quello di annullare o comunque svilire la personalità"

come avrai notato nel mio post ho Scritto: "... per la Chiesa e per Kiko" quindi entrambe danno lo stesso significato.

mic ha detto...

Caro Tripudio, hai certamente ragione sugli studi già fatti da persone più autorevoli di me e di noi e non era davvero mia intenzione ripetere la stessa cosa.

Semplicemente non avevo presenti in particolare analisi dei termini koinonia, kenosis e herygma che sono venuti fuori in questi giorni e mi era venuto in mente di aggiungerne altri altrettanto usati e abusati nel cammino, ma con significato totalmente diverso rispetto alla Chiesa.

Mi rendo conto che anche sul sito abbiamo documentato moltissimo e basterebbe un decimo di quello che vi è pubblicato per chiarire quanto il cammino non solo non sia la Chiesa, ma quanto ne sia difforme...

però qui è anche un momento di confronto diretto, non teorico, delle cose che vengono alla nostra attenzione.

Non solo ma in altre pagine certe cose sono state già affrontate e discusse e, come vedi, capita di ritornarci sopra perché di volta in volta di crea un percorso e, a volte, interviene qualche elemento nuovo che ci dà un tassello in più del nostro già ricco mosaico.

Ma la cosa più importante e riferita al "qui e ora" è che chiunque entra in queste pagine può trovare informazioni sui veri insegnamenti cattolici, comparati a quelli non cattolici (nonostante gli strombazzamenti mediatici e non) del cammino.

Magari sono cose già dette ma che ogni volta che le diciamo acquistano anche il sapore nuovo riferito alle persone che ci hanno interpellato e quello che ci hanno suscitato interiormente.

Che ne dici?

Grazie comunque del richiamo ai documenti già prodotti anche non da noi

Anzi dimenticavo che sul sito è stato inserito di recente (in formato pdf) un
raffronto tra Ecclesia de Eucharistia e Cammino di Don Gino Conti

mic ha detto...

come avrai notato nel mio post ho Scritto: "... per la Chiesa e per Kiko" quindi entrambe danno lo stesso significato.

lo hai affermato tu, ma non lo hai documentato... e ti chiedo:

se hai sentito, come non puoi non aver sentito, parlare di kenosis nel cammino, puoi sostenere in coscienza che non è quello che ho riferito io (ascoltato da Kiko) non inventato da me e rintracciabile anche sugli orientamenti?

E puoi sempre dire in coscienza che ha lo stesso significato che la Chiesa attribuisce a quella parola, che pure ho esplicitato nel psot sopra?

Si può sapere come cavolo ragionate???

simo ha detto...

Ecco la prova della MALAFEDE?
Nel famoso PDF citato da mic ci sono una serie di calunnie niente male

• Non fa recitare il Gloria, il Credo,... (FALSO!!!!)
• Sostituisce il Salmo con canti suoi anche se non corrispondono alla Liturgia del giorno (FALSO !!!)
• Fa fare munizioni, e lunghe testimonianze che quasi sostituiscono l’omelia. (FALSO!!!)
• Non fa dire l’ “Orate fratres” perché riassu-me le preghiere medievali della Messa individuale, penitenziale, sacrificale. (FALSO!!!)
• Fa ricevere la Comunione stando seduti (UNICA VERITA'- cfr con il significato di distribuire) , e dalle mani d’un laico (anche i presbiteri). (FALSISSIMO!!!)
• Stabilisce che i frammenti siano sconsacrati dall’Ostiario e buttati nella spazzatura (ULTRAFALSO!!!!).
• Non fa fare il sacro silenzio dopo la Comu-nione ma cantare e ballare (danza biblica). (CANTIAMO SOLO DOPO LA BENEDIZIONE!!!!!!)
• Fa celebrare l’Eucaristia a porte chiuse (FALSO!!!) , sempre il sabato notte e mai (FALSO!!!) la Domenica!
• Non accetta la Dottrina della Chiesa sulla presenza reale nelle specie eucaristiche (elucubrazioni teologiche). (ULTRAFALSO!!!)

mic ha detto...

(cm avveniva già per le prime comunità cristiane ,prima del battesimo, doveva riconscere di aver bisogno)se nn prende consapevolezza del suo peccaTO nn può rinascere dall'alto cm Gesù disse a Nicodemo

perché ADESSO nella comunità cristiane (anche non NC) cosa succede? Non si prende consapevolezza del peccato?

e che c'entra che tu tiri in ballo prima del battesimo? E' noto a tutti che il battesimo veniva fatto ad adulti nelle prime comunità, ebbene? La ricchezza del battesimo viene scoperta continuamente nella vita di Fede nella Chiesa e non c'è bisogno di nessun battesimo neocatecumenale per essere salvati, perché già noi cristiani lo siamo in Cristo.

Si tratta solo di viverlo sempre più profondamente, ma a questo ci conduce la chiesa e la vita sacramentale, o no?

E per ora devo chiuderla qui

simo ha detto...

Il consegnarsi del Figlio nelle mani del Padre significa il piú abissale kenotico nascondimento della Divinità; un mistero divino, insondabile per l’intelligenza umana, è implicito nell’atto del Padre che riceve il Figlio nell’umiliazione della morte e lo custodisce fino alla risurrezione, ma a questo mistero il nostro pensiero devoto si appressa perché ne è testimone il Vangelo. Bulgakov"

Se con lui moriamo con lui anche risorgeremo come dice S. Paolo.

Gert ha detto...

"Nel famoso PDF citato da mic ci sono una serie di calunnie niente male"

calunnie,FALSO ULTRAFALSO, dici.Ma lo dici tu. Non dimostri nulla.Ci sono testimonianze diverse dalla tua

Seby ha detto...

Ecco la prova della MALAFEDE?
Nel famoso PDF citato da mic ci sono una serie di calunnie niente male

• Non fa recitare il Gloria, il Credo,... (FALSO!!!!)

Il credo solo da poco tempo e non in tutte le comunita'. (VERO)

• Sostituisce il Salmo con canti suoi anche se non corrispondono alla Liturgia del giorno (FALSO !!!)

Verissimo, vediti la Santa Notte di Pasqua, schema ed akeda....

• Fa fare munizioni, e lunghe testimonianze che quasi sostituiscono l’omelia. (FALSO!!!)

Verissimo, alcuni fanno dello monizioni omelie immense

• Non fa dire l’ “Orate fratres” perché riassu-me le preghiere medievali della Messa individuale, penitenziale, sacrificale. (FALSO!!!)

verissimo! Mai sentito, non si dice mai " Oh Signore non sono degno di partecipare alla tua mensa, ecc" e viene spiegato anche nele catechiesi iniziali, viene detto che tutti siamo degni...

• Fa ricevere la Comunione stando seduti (UNICA VERITA'- cfr con il significato di distribuire) , e dalle mani d’un laico (anche i presbiteri). (FALSISSIMO!!!)


Verissimo! I ministri straordinari e non danno la comunione eil vino e fanno anche la frazione del pane

• Stabilisce che i frammenti siano sconsacrati dall’Ostiario e buttati nella spazzatura (ULTRAFALSO!!!!).

Questo non lo so, quindi non ne parlo.

• Non fa fare il sacro silenzio dopo la Comu-nione ma cantare e ballare (danza biblica). (CANTIAMO SOLO DOPO LA BENEDIZIONE!!!!!!)

Verissimo, mai visto qualcuno ringraziare il Signore dopo la comunione, solo cantare.

• Fa celebrare l’Eucaristia a porte chiuse (FALSO!!!) , sempre il sabato notte e mai (FALSO!!!) la Domenica!

Ultra verissimo! In quasi tutte le parrochie le porte rimangono chiuse!!

• Non accetta la Dottrina della Chiesa sulla presenza reale nelle specie eucaristiche (elucubrazioni teologiche). (ULTRAFALSO!!!)

mic ha detto...

Il consegnarsi del Figlio nelle mani del Padre significa il piú abissale kenotico nascondimento della Divinità; un mistero divino, insondabile per l’intelligenza umana, è implicito nell’atto del Padre che riceve il Figlio nell’umiliazione della morte e lo custodisce fino alla risurrezione, ma a questo mistero il nostro pensiero devoto si appressa perché ne è testimone il Vangelo. Bulgakov"

Se con lui moriamo con lui anche risorgeremo come dice S. Paolo.


Simo, ci stai prendendo per i fondelli????

Hai citato Bulgakov e S. Paolo, non Kiko!!!!!!!!!!!!!!!

Mi spiace che non ho tempo, di dilungarmi, ma non ritengo accettabili questi tentativi di citare fonti cattoliche per legittimare il cammino che USA e SI NUTRE di ALTRE FONTI

e non rispondi a tono - com'è vostro solito - al mio post, ma con citazioni ad arte.

Ma finitela di prenderci in giro!!!!!

simo ha detto...

Ci sono testimonianze diverse dalla tua

... e come sampre non mi credete!!!
ma credete solo a quelli che la pensano come voi e che gli piace mestare nel torbido. Comunque se ci fossero stati tali abusi e pure insegnati, da tempo il CNC non ci sarebbe più

Gert ha detto...

"ma credete solo a quelli che la pensano come voi e che gli piace mestare nel torbido"

perchè non rispondi al post di mic e usi citazioni che non sono del cammino?

simo ha detto...

gert l'avvocato di mic...
...datemi tempo

Gert ha detto...

"gert l'avvocato di mic...
...datemi tempo"

io non sono avvocato di nessuno,ho scritto da quello che ho visto entrando

Gert ha detto...

"ma credete solo a quelli che la pensano come voi e che gli piace mestare nel torbido"

io credo a quello che ho visto

simo ha detto...

arrivederci a stasera...

alessandra ha detto...

punto numero uno il credo e il gloria si recitano qiundi informatevi meglio,anzi si canta
il salmo si canta quello della liturgia le monizioni nn sostituiscono l'omelia che fa sempre prebitero ,si dice pregate fratelli, l'eucarestia la distribuisce il ministro straordinario che ha ricevuto mandato diocesano, nn un pinco pallino qualsiasi,la danza ei canto caro seby sono dopo la bendizione finale mai fatta aporte chiuse

newgold69 ha detto...

so che non c'entra molto con il tema del blog, ma è ugualmete significativo il fatto che nel comunicato ufficiale della santa sede appaia questa informazione dove sono elencati i nuovi menbri e consultori del pontificio consiglio per i laici, quell'organo, cioè che dovrebbe approvare lo statuto dei neocat. tra tutti questi non apapre nessun neocat, a meno che a me non sia sfuggito.

ecco l'elenco:

CITTA' DEL VATICANO, 24 APR. 2008 (VIS). Il Santo Padre ha nominato:



- Membri del Pontificio Consiglio per i Laici: il Cardinale Stanislaw Dziwisz, Arcivescovo di Krakóv (Polonia); l’Arcivescovo Reinhard Marx, di München und Freising (Germania); la Dottoressa Paola Bignardi, Coordinatrice del Forum Internazionale di Azione Cattolica (Italia); il Professor Matteo Calisi, Presidente della Fraternità Cattolica delle Comunità e Associazioni Carismatiche di Alleanza (Italia); il Signor Henrique Elias, Procuratore del Sodalizio di Vita Cristiana (Perù); la Signora Katarina Hulmanova, Coordinatrice del Foro delle Organizzazioni Cattoliche presso la Conferenza Episcopale Slovacca (Slovacchia); la Signora Pilar Jensen, dell’Istituto di Famiglie di Schönstatt (Cile); il Signor Guy Maginzi, Segretario Generale delle Comunità di Vita Cristiana (Repubblica Democratica del Congo); il Professor Josep Miró i Ardevol, Fondatore di “E. Cristians” e animatore delle Convenzioni dei Cristiani per l’Europa, Barcelona (Spagna); Signora Michelle Moran, Presidente di “International Catholic Charismatic Renewal Services (Gran Bretagna); il Professor Norbert Müller, Docente presso l’Università di Mainz (Germania); il Professor Balázs Schanda, Decano della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Cattolica Péter Pázmány di Budapest (Ungheria); Signor Guilherme Vaz, Direttore di Educazione e Tecnologia, Mumbai (India); Signora Lola Velarde, Presidente dell’Istituto Europeo di Politica Familiare (Spagna); Professor Karol Zyczkowski, Docente presso l’Università Jagellonica di Kraków (Polonia).



- Consultori del Pontificio Consiglio per i Laici: il Vescovo Carlo Mazza, di Fidenza (Italia); il Monsignor Piero Coda, della Diocesi di Frascati (Italia); il Sacerdote Julián Carrón, Presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione (Spagna); la Professoressa Helen Alvare, Docente presso la “Catholic University of America” (Stati Uniti d’America); il Signor Edio Costantini, Presidente del Centro Sportivo Italiano (Italia); il Signor Moysés de Azevedo, Fondatore della Comunità Shalom (Brasile); il Professor Guillermo León Escobar-Herrán, Docente presso la Pontificia Università Gregoriana; il Signor Salvatore Martinez, Presidente del Rinnovamento nello Spirito Santo (Italia); la Dottoressa Danuta Piekarz, Kraków (Polonia).

Seby ha detto...

punto numero uno il credo e il gloria si recitano qiundi informatevi meglio,anzi si canta
il salmo si canta quello della liturgia le monizioni nn sostituiscono l'omelia che fa sempre prebitero ,si dice pregate fratelli, l'eucarestia la distribuisce il ministro straordinario che ha ricevuto mandato diocesano, nn un pinco pallino qualsiasi,la danza ei canto caro seby sono dopo la bendizione finale mai fatta aporte chiuse

E si alessandra tu fai il CNC in un altra isola.
Comunque, ammesso e non concesso perche' io ho visto per 7 anni altre cose, io stesso ho dato l'eucarestia e ho fatto la frazione del pane e non ero ministro straordinario, comunque, il problema CNC non e' solo liturgico... ma e'anche Teologico... Non lo dimenticare

Vittorio ha detto...

Membri del Pontificio Consiglio per i Laici: il Cardinale Stanislaw Dziwisz, Arcivescovo di Krakóv (Polonia);

Seby ha detto...

Ale te lo riposto sai forse sei stanca:
• Non fa recitare il Gloria, il Credo,... (FALSO!!!!)

Il credo solo da poco tempo e non in tutte le comunita'. (VERO)

• Sostituisce il Salmo con canti suoi anche se non corrispondono alla Liturgia del giorno (FALSO !!!)

Verissimo, vediti la Santa Notte di Pasqua, schema ed akeda....

• Fa fare munizioni, e lunghe testimonianze che quasi sostituiscono l’omelia. (FALSO!!!)

Verissimo, alcuni fanno dello monizioni omelie immense

• Non fa dire l’ “Orate fratres” perché riassu-me le preghiere medievali della Messa individuale, penitenziale, sacrificale. (FALSO!!!)

verissimo! Mai sentito, non si dice mai " Oh Signore non sono degno di partecipare alla tua mensa, ecc" e viene spiegato anche nele catechiesi iniziali, viene detto che tutti siamo degni...

• Fa ricevere la Comunione stando seduti (UNICA VERITA'- cfr con il significato di distribuire) , e dalle mani d’un laico (anche i presbiteri). (FALSISSIMO!!!)


Verissimo! I ministri straordinari e non danno la comunione eil vino e fanno anche la frazione del pane

• Stabilisce che i frammenti siano sconsacrati dall’Ostiario e buttati nella spazzatura (ULTRAFALSO!!!!).

Questo non lo so, quindi non ne parlo.

• Non fa fare il sacro silenzio dopo la Comu-nione ma cantare e ballare (danza biblica). (CANTIAMO SOLO DOPO LA BENEDIZIONE!!!!!!)

Verissimo, mai visto qualcuno ringraziare il Signore dopo la comunione, solo cantare.

• Fa celebrare l’Eucaristia a porte chiuse (FALSO!!!) , sempre il sabato notte e mai (FALSO!!!) la Domenica!

Ultra verissimo! In quasi tutte le parrochie le porte rimangono chiuse!!

• Non accetta la Dottrina della Chiesa sulla presenza reale nelle specie eucaristiche (elucubrazioni teologiche). (ULTRAFALSO!!!)

nicola ha detto...

simone per piacere:

1. ad oggi nelle celebrazioni nc non viene recitato l'Orate fratres
2. per partecipare alla messa bisogna chiedere il permesso al catechista.
3. non viene recitato "ecco l'Agnello di Dio che toglie i peccati del mondo. Oh Signore non son degno.."
4. vengono celebrate le messe ogni sabato sera (e implicitamente quella domenica al mese famosa viene vissuta conme un surplus MAI riicordato, MAI)

NB: ti ricordo anche che se non fosse per quelli come mic, le famose correzioni di cui tanto parlate e di cui tanto ringraziate la chiesa non ci sarebbero ancora state, perchè il vostro fondatore ha sempre cercato di dissimulare queste pratiche rendendole note volta per volta soltanto a chi (prelati compresi) era favorevole al cammino.

PS: giuro che i punti sopra sono tutti veri. non posso dire la parrocchia dove queste cose avvengono, anzi la diocesi, perchè io al cammino ho già rotto le scatole abbastanza e siete talmente violenti che temo potreste togliermi gli affetti a cui più tengo.

ciao

alessandra ha detto...

nicola noi violenti ,ma starai scherzando i nostri presbiteri nn ometteno nessuna delle parti che tu hai citato ,io comincio a pensar e che gli ex nc sofrrano di manie di persecuzione, si smentirebbe il senso del nostro cammino

nicola ha detto...

alessandra ti giuro che è tutto vero. so anche che in altre parrocchie i preti non omettono nulla, ma non appena si incontra un prete che difende il cammino, quelle parti che ho elencato le leva. te lo giuro sulla mia vita. potrei farti i nomi di almeno cinque preti che celebrano così. poi vedila come vuoi, dai la responsabilità a chi preferisci, ai preti o ai laici, ma è un fatto che queste cose succedono solo nel cammino.

nicola ha detto...

"pregate fratelli perchè il mio e il vostro sacrificio sia gradito a Dio Padre Onnipotente.. Il Signore riceva dalle tue mani.."

questo non si sente mai

questa è invece la versione neoc. della preghiera prima della comunione:

"Beati gli invitati alla cena del Signore. Ecco l'Agnello di Dio che toglie i peccati del mondo. Il corpo di Cristo ci custodisca per la vita eterna" a volte addirittura hanno omesso "Ecco l'Agnello di Dio.."

Uriel ha detto...

..." e cmq nn le ho sempre senitte anche durante le convivenze regionali, e anhce nelle eucarestie celebrate alla domus galilae".

Alessandra conferma:(mi azzardo a tradurre) "non le ho sempre sentite...."
Non volendo........

alessandra ha detto...

newgold vede lei nn è molto attento mi scusi se mi permetto,dal momento che lei è un sacerdote, ma da nc le posso dire che scorgendo l'elenco dei nomi, pur nn avendo notato dei nc doc ho notato dei nomi che mi dispiace deluderla ,ma sn molto più vicino al cammino nc di quanto lei può minimamente immaginare,vediamo un nome è palese gli altri molto meno

Uriel ha detto...

Vi auguro un buon lunghissimo week end a tutti.

Il Signore ci benedica

(Se il tempo tiene la prox settimana in Tuscia!!!)

alessandra ha detto...

uriel scusa volevo affermare l'esatto conntrario mai sn state omesse nn strumntalizziamo errori di battitura

alessandra ha detto...

allora io fuggo

Uriel ha detto...

E io che contavo di venire a trovarti con tutta la mia armata!

Bella accoglienza!

nicola ha detto...

alessandra menti e sai di mentire. menti e sai di mentire. se veramente sei una che va alla domus e sei così vicina e dentro al cammino non puoi dire queste cose. vergognati. l'unica sarebbe registrare una messa delle vostre con il cellulare e mandartela, ma tanto già so che non servirebbe a nulla.

l'unica possibilità è quella che kiko abbia detto di recitare quelle parti e che da me ciò non sia ancora stato recepito. ma se anche fosse così, perchè a questo punto non potrebbe essere altrimenti, un atteggiamento ragionevole da parte tua sarebbe quello della preoccupazione, non quello del "da me invece bla bla.."
ciò mi convince a ripetere: menti sapendo di mentire. mi dispiace.

la menzogna non può portare a nulla di buono, neanche quando fatta a fin di bene. dove c'è menzogna non può esserci amore, perchè non c'è verità.

alessandra ha detto...

nn vedo perchè dovrei mentire su queste cose a cosa servirebbe ?se nn a screditare io stessa il cammino che faccio ? nicola è così se vuoi vieni a vedere ti dcio dv celebro io per me nn ci sono problemi

alessandra ha detto...

e tu parli cm seby e mic semmbrate dei clichè prestampaati

alessandra ha detto...

la mia porta èsempre aperta

newgold69 ha detto...

dice alessandra:

ma sn molto più vicino al cammino nc di quanto lei può minimamente immaginare,vediamo un nome è palese gli altri molto meno

24 aprile, 2008 16:46



e quali sarebbero questi nomi?

io ho postato questa informazione della santa sede proprio per far vedere che voi neocat siete stati esclusi, ma alla grande.

ci sono i rappresentanti dei più grandi movimenti, ma voi nulla.

se poi vuoi arrampicarti sugli specchi ti regalo due ventose, così fai meno fatica e dai meno fastidio a coloro che ti stanno a sentire!!!

la santa sede non può accettare in un suo organismo un rappresentante di una setta.

non può avere come interlocutore e tantomeno come persona che deve discernere e capire uno che è nell'errore, che crede in eresie e che nella sua vita ha creduto al demonio seguendo lui e non gli insegnamenti della chiesa!!!!

e smettila di dire il falso: sappiamo tutti, e ci sono verbali firmati e controfirmati e prove documentate che celebrate esattamente il contrario di come la santa sede vi ha obbligati a fare!!!

anzi, andate su questo sito, nella sezione foto e filmati e ne vedrete di tutti i colori. e per tornare a un vecchio problema, io di corporali non ne vedo nemmeno l'ombra!!!!

ecco il sito: http://www.camino-neocatecumenal.org/neo/camino_neocatecumenal.htm

alessandra ha detto...

se lei sa tutto dovrebbe saperlo mons dwisz gli dice nulla e glialtri nn glieli dico voglio vedere se è csì in gamba

newgold69 ha detto...

la mia porta èsempre aperta

24 aprile, 2008 17:00

allora alessandra, dammi nome e indirizzo che prima ti scrivo qualcosa e poi ti vengo a trovare... e già che ci sono ci faccio anche un esorcismo!!!

nicola ha detto...

"e tu parli cm seby e mic semmbrate dei clichè prestampaati"

per forza, con voi uno se ne esce matto!!

noi diciamo: i nc fanno così, dicono messa così, cantano così e non va bene. non va bene per noi e non rispetta i doc della chiesa.

risposta: da noi non è così.

..e allora niente, inutile parlare.

però nè tu nè io siamo stupidi ed entrambi sappiamo che se c'è qualcuno a cui piace stravolgere la liturgia quello è il vostro fondatore che, storicamente, è stato più volte corretto. quindi, anche solo per la legge della probabilità, è più facile che abbia ragione io quando dico che tanti fanno quello che ho scritto sopra, saltando ed omettendo ciò che più allontana dalla vostra concezione dell'eucarestia. se poi da te non è così, benissimo!

ciao

newgold69 ha detto...

lui comanderà a cracovia, e poi è anche malato... pensi che sia la longa manus di ryilko e compagnia?

a cracovia ci va solo per fare presenza, è sempre a roma. non è più capace di staccarsi dall'urbe. e gli stanno dando un po' di uffici qua e la per farlo star buono: mai sentito l'antico detto latino: promoveatur ut amoveatur?

alessandra ha detto...

lui è tenuto molto in considerazione perchè di chi era segraetario particolare.... lo ricorda.....e pare ch al papa che tutti vorrebbero Santo subito il cammino piacesse e molto

newgold69 ha detto...

e a te, alessandra, quando ti AMOVEATUR il cervello? visto che non sei più capace di usarlo? ti sei accorta che ti hanno impiantato un chip che ti fa dire, vedere e pensare (parola grossa) solo quello che vogliono i tuoi catechisti e kiko?

SVEGLIATI!!!!!

La pulce ha detto...

IN DIRETTA dall'Aula Magna “Benedetto XVI” della Pontificia Università Lateranense P.zza S. Giovanni in Laterano, 4.

Grande concitazione a due ore appena di distanza dal grande evento che vedrà el senor Kirikus prodursi in una formidabile lectio magistralis sulla familia neocat.

Un piccolo contrattempo mezz'ora fa stava rischiando di creare molta confusione: Dona Carmenita,avendo perso inspiegabilmente il suo ventaglio di madreperla gialla intonato al colore del piviale che intende indossare in occasione dell'evento, ha iniziato a strepitare e a strillare in spagnolo, suscitando la commozione e l'ansia generale.

Si è aperta subito una caccia al ventaglio,che si è conclusa vittoriosamente dieci minuti fa quando l'augusto accessorio è stato ritrovato sotto alcuni dei cuscini sui quali si sdraierà per l'ultimo quarto d'ora el senor Kirikus affinchè si possa degnamente venerare il suo corpo.

Risolto anche il problema del pastorale che sarà imbracciato dal senor Kirikus,il cui manico,a dire dell'iniziatore, non richiamava affatto il punto di domanda tipico delle sue catequesi: mancava infatti il punto che è stato aggiunto al manico del pastorale sotto forma di una palla di 10 cm di diametro in metallo nichelato,pendente da apposita catenina di 15 cm appesa al manico del vincastro con cui el senor Kirikus si presenterà alle ore 19,00 alle folle.

nicola ha detto...

dov'è il tabernacolo nella chiesa di Perugia?

risposta nc: da me c'è!

e allora? ma perchè nelle chiese progettate o ristrutturate da Kiko lo levano? perchè l'hanno levato lì (e non solo lì)? me lo spieghi cortesemente?

newgold69 ha detto...

ma non lo sai che sempre nella storia, quando un papa moriva il suo segretario faceva armi e bagagli e non si vedeva più?

gli stanno dando il "contentino"

alessandra ha detto...

vede io penso che daqui a filippi tanto nn manchi e allora vedrenmo chi dovrà calmarsi o chi dovrà dire il famoso nn capisco ,ma mi adeguo,noi fiducisi preghiamo voi farete altrettanto

Antonella ha detto...

allora chiariamo le cose a riguardo della liturgia: e' vero che prima della lettera di Arinze venivano omesse alcune parti della Messa come il Credo (fino alla Traditio) l'annunciamo la tua morte.... l'orate fratres, ed il lavabo,
da due anni a questa parte tutto cio' e' stato reintrodotto fedelmente .Dopo la lettera di Arinze tutti i catechisti si sono rivolti al proprio vescovo diocesano per avere guida su come adempiere ai richiami della lettera e ci siamo attenuti alle loro disposizioni.
in alcuni casi i vescovi es in liguria hanno richiesto anche la comunione in forma processionale e cio' e' stato eseguito. questo e' quanto.per quanto riguarda la preghiera del cuore per me e'un arma molto potente per stare in comunione con Cristo.mi ritrovo a recitarla in molti momenti della giornata anche mentre lavoro, alternata al rosario, chiedo misericordia per me e per i miei figli soprattutto per quelli in difficolta'. per quanto riguarda la koinonia e' chiaro che esiste una comunione di spirito ma questa comunione si esplicita nella cosa piu' semplice e visibile che e' la comunione dei beni sempre fatta nel segreto e nella liberta' di coscienza.vi saluto e come ho detto ieri scagliatevi uno alla volta per carita'

newgold69 ha detto...

ma proprio non me ne può fregare di meno di capire qualcosa di te e del cammino. basta guardare, semplicemente guardare e ascoltare per vedere i che pasta siete fatti: siete plasmati di blasfemia ed eresia!!!


e si capisce subito che siete emanazione del male che porta divisione e odio nella chiesa di cristo.

o vi create la vostra chiesa oppure, vi convertite, fate ammenda della vostra eresia, profesate la vera fede e ritornate nella chiesa. non c'è nient'altro da capire, solo da fare!!!

alessandra ha detto...

antonella le tue parole mi sono di conforto nn misento l'unica dissociata cm costoro pensano e credono che il Sig ci accompagni sempre e che la pace di Cristo risorto alberghi nei nostri cuori

nicola ha detto...

"allora chiariamo le cose a riguardo della liturgia: e' vero che prima della lettera di Arinze venivano omesse alcune parti della Messa come il Credo (fino alla Traditio) l'annunciamo la tua morte.... l'orate fratres, ed il lavabo,
da due anni a questa parte tutto cio' e' stato reintrodotto fedelmente .Dopo la lettera di Arinze tutti i catechisti si sono rivolti al proprio vescovo diocesano per avere guida su come adempiere ai richiami della lettera e ci siamo attenuti alle loro disposizioni.
in alcuni casi i vescovi es in liguria hanno richiesto anche la comunione in forma processionale e cio' e' stato eseguito. questo e' quanto."

ok. lo prendo per buono. quindi sono stati i vescovi a dire alle comunità di continuare a prendere la comiunione come fanno ora - dove la fano seduti - giusto? per favore alessandra rispondi.

nicola ha detto...

alessandra o antonella, grazie

La pulce ha detto...

DAL SACRO PALAZZO...

l Papa ha nominato membri del Pontificio Consiglio per i Laici: il cardinale Stanisław Dziwisz, arcivescovo di Cracovia; mons. Reinhard Marx, arcivescovo di Monaco e Frisinga; la dott.ssa Paola Bignardi, coordinatrice del Forum Internazionale di Azione Cattolica (Italia); il prof. Matteo Calisi, presidente della Fraternità Cattolica delle Comunità e Associazioni Carismatiche di Alleanza (Italia); Henrique Elias, procuratore del Sodalizio di Vita Cristiana (Perù); Katarina Hulmanova, Coordinatrice del Foro delle Organizzazioni Cattoliche presso la Conferenza episcopale slovacca (Slovacchia); Pilar Jensen, dell'Istituto di Famiglie di Schönstatt (Cile); Guy Maginzi, segretario generale delle Comunità di Vita Cristiana (Repubblica Democratica del Congo); il prof. Josep Miró I Ardevol, fondatore di E. Cristians e animatore delle Convenzioni dei Cristiani per l'Europa, (Spagna); Michelle Moran, presidente di International Catholic Charismatic Renewal Services (Gran Bretagna); il prof. Norbert Müller, docente presso l'Università di Mainz (Germania); il prof. Balázs Schanda, decano della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Cattolica Péter Pázmány di Budapest (Ungheria); Guilherme Vaz, direttore di Educazione e Tecnologia, Mumbai (India); Lola Velarde, presidente dell'Istituto Europeo di Politica Familiare (Spagna); il prof. Karol Zyczkowski, docente presso l'Università Jagellonica di Cracovia (Polonia). In pari tempo, il Santo Padre ha nominato consultori del medesimo Pontificio Consiglio per i Laici: mons. Carlo Mazza, vescovo di Fidenza (Italia); mons. Piero Coda, della diocesi di Frascati (Italia); don Julián Carrón, presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione (Spagna); la prof.ssa Helen Alvare, docente presso la Catholic University of America (Stati Uniti d'America); Edio Costantini, presidente del Centro Sportivo Italiano (Italia); Moysés De Azevedo, fondatore della Comunità Shalom (Brasile); il prof. Guillermo León Escobar-Herrán, docente presso la Pontificia Università Gregoriana; Salvatore Martinez, presidente del Rinnovamento nello Spirito Santo (Italia); la dott.ssa Danuta Piekarz, Cracovia (Polonia).

Non ha invece nominato alcun rappresentante neocat, forse per qualche svista,ma l'alto pelato Stanisław Dziwzwzwzwisz,ha affermato che la sua presenjza basta e avanza.

alessandra ha detto...

caro il mio don e se il suo vescovo gli dicesse di accettare e accogliere cammino nella sua parrocchia in che posizione si metterebbe ? ammesso che lei sia tale ? lo dubito fortemente

Antonella ha detto...

si sono stati i vescovi diocesani a dire come fare la Comunione.
il mio vescovo anzi cardinale tutti gli anni celebra l'eucarestia con i catechisti della sua diocesi (e non e' sicuramente un cardinaiucolo di serie b)

newgold69 ha detto...

quanto sei ignorante: nessun vescovo può obbligare un parroco ad accogliere nessun gruppo nella sua parrocchia, se non l'azione cattolica!

se anche così fosse, ma non è possibile, esiste la cosceienza che mi obblica a non accogliere una realtà eretica e scismatica. se un vescovo obbliga un sacerdote, è lui pure in odore di eresia.

ma stai tranquilla questo non è mai accaduto!!!

e non accdrà mai!!!

nicola ha detto...

alessandra per fortuna non delle sole parole di Kiko vive l'uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio.

Signor Veneranda ha detto...

Non si può negare che nel corso della storia della teologia fino ai nostri giorni, ci siano stati modi di spiegare e di intendere la morte espiatoria di Gesù che hanno gettato - così scrive Ratzinger nella sua Introduzione al cristianesimo - “una luce sinistra su Dio”: “Per molti cristiani… le cose stanno come se la croce andasse vista inserita in un meccanismo costituito dal diritto offeso e riparato. Sarebbe la forma in cui la giustizia di Dio infinitamente lesa verrebbe nuovamente placata da un’infinita espiazione… la ‘infinita espiazione’ su cui Dio sembra reggersi si presenta in una luce doppiamente sinistra… s’infiltra così nella coscienza proprio l'idea che la fede cristiana nella croce immagini un Dio la cui spietata giustizia abbia preteso un sacrificio umano, l’immolazione del suo stesso Figlio. Per cui si volgono con terrore le spalle ad una giustizia, la cui tenebrosa ira rende inattendibile il messaggio dell'amore”

La pulce ha detto...

IN DIRETTA dall'aula magna "Benedetto XVI" della Lateranense in Roma.

Ad un'ora e mezza dall'inizio della performance del senor Kirikus si respira oltre all'aria delle grandi occasioni una tensione alle stelle.

El senor Kirikus ha già indossato il primo pesante paramento con cui accoglierà,in visita ad limina, sulla soglia d'ingresso dell'aula i 120 pelati e alti pelati già ospitati qualche settimana fa alla Domus.

Mister Ruinis, il grande pigmalione dell'evento, sta controllando tutto con sguardo inflessibile e gote prosciugate al massimo.

UN ANNUNCIO A TUTTE LE CATEQUISTE CHE DEVONO FARE LE RAGAZZE PON PON :SE ANCORA NON SI SONO SBRIGATE A RAGGIUNGERE LA LATERANENSE,SI SBRIGHINO E PORTINO CON SE' ANCHE L'OCCORRENTE PER LA GRANDE AGAPE CHE SEGUIRA' ALL'EVENTO!

Boz ha detto...

secondo me tutti quelli che scrivono qui sono account di un unica persona... ovvero di Mic... che finge che altri collaborino con lui... non ha niente da fare e si diverte a sparare a zero e a portare avanti una sua idea astrusa...
consiglio ai neocat di non scrivere qui tanto lui (o loro?!?) non vogliano capire...

ah un consiglio... Mic spegnilo ogni tanto il PC e vai a farti una giratina... oggi c'è anche il Sole...

alessandra ha detto...

se mic sia seby sthepanoee newgold nn so ,l'unica cosa che conta è che noi difendiamo lo strumento che ci ha portato aCristo a sperimnetare il suo Amore difenderlo cn la verità dalle loro accuse,anche se è pur vero che senza persecuzioni,nn c'è cammino di conversione

by Tripudio ha detto...

Come già dicevo stamattina, i neocatecumenali usano parole senza possederne il significato.

Dicono "Cristo", ma intendono in realtà un generico sentimento di fratellanza all'interno del Cammino.

Dicono "persecuzioni al Cammino", ma intendono in realtà il Magistero e la Tradizione della Chiesa!


Comunque, ecco la prova della MALAFEDE dei neocatecumenali.

• Non fa recitare il Gloria, il Credo,... (VERO!!!! la liturgia neocat è straziata e disarticolata, poiché non è intesa come "sacrificio eucaristico", ma come momento di agape che fa passare i fratelli più piccoli e più lontani dalla tristezza all'allegria... il tagliuzzamento delle parti della messa è un fatto fin troppo noto, nel Cammino)

• Sostituisce il Salmo con canti suoi anche se non corrispondono alla Liturgia del giorno (VERO!!! devo purtroppo testimoniare personalmente che questo genere di abusi è avvenuto anche al di fuori del cammino neocatecumenale)

• Fa fare monizioni interminabili e risonanze lunghissime che di fatto sostituiscono l’omelia. (VEROO!!! è sempre stato così!!! se ne lamentò nel 1987 perfino mons. Virgilio Mario Olmi, vescovo ausiliare di Brescia!!! non solo sono stati sgridati per queste messe logorroiche nella "lettera di Arinze" nel 2005 - che ricordava che solo il prete o il diacono può fare l'omelia -, ma se ne è lamentato negli scorsi giorni perfino il cardinale Medina Estévez!)

• Non fa dire l’ “Orate fratres” perché riassume le preghiere medievali della Messa individuale, penitenziale, sacrificale. (VERO!!! tutto ciò che sa di "sacrificio eucaristico" è bollato come "medievale" e pertanto eliminato o drasticamente ridimensionato!)

• Fa ricevere la Comunione stando seduti (VERISSIMO!!!! come ha detto il cardinale Medina Estevéz, questa abitudine neocatecumenale è un’assoluta mancanza di rispetto verso Cristo!!

• Stabilisce che i frammenti siano "sconsacrati" dall’Ostiario e buttati nella spazzatura (VERISSIMO!!!! l'utilizzo di pagnotte anziché delle particole porta a un rischio altissimo di dispersione dei frammenti, e Kiko non ha mai fatto nulla per limitare il fenomeno! non parliamo poi delle agghiaccianti testimonianze che confermano quanto sia scarso il rispetto per l'eucarestia già durante la parte finale della "messa neocatecumenale"!).

• Non fa fare il sacro silenzio dopo la Comunione ma cantare e ballare (cosiddetta danza biblica). (VERISSIMO!!!! perfino la Carmen Hernandez balla come un'ossessa al termine delle "messe neocatecumenali"! ancora stamattina un amico del basso Lazio mi testimoniava di questa orripilante usaza neocatecumenale!! eppure non esiste nessun documento della Chiesa che autorizzi "danze" e "balli" nella liturgia, indipendentemente da quanto siano "biblici")

• Fa celebrare l’Eucaristia a porte chiuse (VERISSIMO!!! posso testimoniarlo anch'io!!!), sempre il sabato notte e mai la Domenica! (VERISSIMO!!! i neocatecumenali sono bravi a fare "buon viso a cattivo gioco" e pertanto potrebbero anche aver celebrato qualche volta di domenica solo per farsi vedere dal vescovo, per poi ritornare nelle loro lugubri salette del sabato sera, rigorosamente a porte chiuse).

• Non accetta la Dottrina della Chiesa sulla presenza reale nelle specie eucaristiche (elucubrazioni teologiche). (VERISSIMO!!! infatti nessun neocatecumenale si inginocchia mai, se non quando sono costretti dalle circostanze a fingere qualche devozione per fare "buon viso a cattivo gioco". I neocatecumenali che io conosco personalmente, si limitano al più a fare una specie di "inchino"... naturalmente, evitano anche quello quando sono sicuri che nessuno li vede!)


In conclusione, sebbene i neocatecumenali siano talvolta capaci di fare "buon viso a cattivo gioco" nei confronti dei "cristiani salati della domenica", e sebbene esistano ancora i neocatecumenali "alle prime armi" che ancora conservano un po' di devozione (poiché non ancora riprogrammati dai catechisti), le accuse sopra citate sono tutte fondate.

Di fronte a quel genere di accuse, se Kiko avesse avuto un po' di umiltà, avrebbe dovuto comandare ai neocatecumenali di smetterla immediatamente con tutti quei viziacci ed abusi.

Invece, dopo che la lettera di Arinze è scaduta, la proverbiale disobbedienza dei neocatecumenali è stata confermata dal fatto che continuano gli abusi (specialmente il peggiore: la comunione "seduti", che è «un'assoluta mancanza di rispetto verso Cristo»).

Amici neocatecumenali, volete seguire Pietro ("pasci i miei agnelli, pasci le mie pecorelle")... o volete seguire l'eretico e disobbediente Kiko? ("egli è un mercenario, e non gli importa delle pecore")!

alessandra ha detto...

tripudio perchè argomenti cose che sia io che antonella abbiamo smentito ,perchè nn ti vuoi arrendere all'evidenza che dite marea di calunnie riportate

Pipìta Del Monte ha detto...

Carissima contessa ALESSANDRA (De' Viterbi di Viterbo,se non erro),

i Suoi doviziosi interventi in questo agone mi commuovono alquanto,pensando quante lacrime sul suo nobile ciglio provoca il suo tanto idolatrato idolo ,signor Arguello(che nell'idioma catalano significa 'orgoglio').

Ed è certo commovemnte pensare a questè'uomo che da plebea origine sta percorrendo tutto il cursus honorum per divenire almeno cardinale.E se non cardinale,almeno
consultore personale del Papa.
Qual nobile figura di uomo!

Ordunque,cara contessa, posso fidarmi di Lei che è cosi vicina all'ambiente spagnuolo? Può sussurrare in un orecchio al signor Arguello che non gli si addice molto aver al fianco una donna plebea come la signorina Hernandez?

E magarti, dopo averglielo detto,lasci stare tutto e si dedichi a' suoi doveri di madre
e incontri Cristo negli occhi de' suoi figli e di suo marito(e delle perasone che hanno bisogno dekl suo amore e del suo aiuto,non delle sue catechesi).

Saluti deferenti.

by Tripudio ha detto...

Alessandra,

se hai notato, nel mio intervento c'erano un mucchio di "posso testimoniarlo io stesso".

Sono sicuro che esistono dei neocatecumenali che in buona fede.

Ma mi preoccupo anzitutto per loro, perché vengono sempre più ingannati e sfruttati dal Cammino.

Se poi io avessi la fortuna di trovare un neocatecumenale che si inginocchia davanti al Santissimo Sacramento, che recita il rosario, eccetera... beh, sarei ancora preoccupatissimo, poiché ha ancora Kiko come "capo".

Se il Cammino facesse amare veramente la Chiesa, allora non avreste bisogno di miserabili scuse per disobbedirle.

Se il Cammino veramente credesse in Gesù Cristo, vero uomo e vero Dio e veramente presente nell'Eucarestia, allora le messe neocatecumenali sarebbero sontuose e maestose come un pontificale tradizionale! (altro che le chiassate da osteria di campagna, con annessi balletti mongoloidi e canzonette imbecillissime!)

Capisco il tuo stato d'animo nel difendere il Cammino... ma non potrai fingere in eterno che il Cammino sia qualcosa di cattolico.

Kiko ti prende in giro!

Kiko ti inganna, quando ti dice continuamente che l'approvazione è imminente, quando ti dice che migliaia di giovani neocatecumenali si sentono "chiamati", quando ti dice che il Cammino ha l'appoggio del Papa, quando ti dice che il Cammino è il modo di essere Chiesa voluto dal Concilio Vaticano II... Kiko ti inganna!

alessandra ha detto...

tripudio ti consiglio di mettertri solitario e silente per meditare le tue assurdità che credi realtà ,le celebrazioni nc sono molto solenni cn canti incensamento altare , benedizione cn aspersorio all'assemblea ill salmo 150 lodate il signore nel suo santuario lodatelo sui flauti e le corde cn cembali sonori e sqillanti cn timpani esistri

gherardo ha detto...

Alessandra said:
blablabla....incensamento altare..blablabla........


Incensamento altare?
ho capito bene?
Incensamento altare?

Questa o e' una balla colossale
o e' un caso unico.

Mi sa che Alessandra e' in un gruppo
doppiamente eretico.

Se Kiko vi viene a trovare
vi scomunica dal CN.

by Tripudio ha detto...

Per Alessandra:

"assurdità"? E quali sarebbero le assurdità?

Di sicuro non sai cosa significa la parola "solenne": infatti dici che le celebrazioni NC sarebbero "solenni".

Con un po' di ironia, potremmo parlare delle scempiaggini solenni delle liturgie neocatecumenali.

La liturgia è la più alta espressione del rapporto che abbiamo con il nostro creatore. Lex orandi, lex credendi: dimmi come preghi, e capirò che fede hai.

Viceversa, visto che credete nelle baggianate kikiane, è perfettamente ovvio che celebriate liturgie così strampalate.


Archeologismo liturgico: si prende qualcosa di stravecchio, lo si etichetta "come nei primi cristiani", e lo si infila nella liturgia.

Questo è ridicolo. Sarebbe come se tu dicessi: "dato che da bambina facevo la pipì a letto, allora oggi ricomincio a farla, così torno alle mie origini".

Eh no!

E' vero che "tu oggi" e "tu da bambina" siete la stessa persona.

Ma non puoi pretendere di "recuperare" dei "segni" di quando eri bambina, pensando di tornare così alle tue origini!

Quindi si capisce bene che i "cembali sonori e rumorosi" e i "timpani squillanti e fracassoni", più le "danze bibliche mongoloidi" e tutte le altre cose che voi etichettate "come nei primi cristiani"... sono abusi belli e buoni!

Sono abusi: fanno impressione, producono emozione, ma non sono liturgia!

E dopo che avete aggiunto quegli abusi (per non parlare di Chanukkià e tutte le altre scemenze malamente copiate dalla tradizione ebraica)... non è che il problema si risolve aggiungendo un po' di incensamenti e aspersioni!

stephanos78 ha detto...

Dice Alessandra:

l'unica cosa che conta è che noi difendiamo lo strumento che ci ha portato aCristo a sperimnetare il suo Amore difenderlo cn la verità dalle loro accuse,anche se è pur vero che senza persecuzioni,nn c'è cammino di conversione

Parto da queste parole perchè mi hanno demoralizzato.

Da tempo era evidente questo "impegno" di chi qui è intento a portarlo a termine a testa bassa. Non serviva certo questo messaggio, che forze il "boz" di turno bollerà propagandisticamente come frutto della nostra psiche impazzita e non della persona che lo ha inserito! Questo fa sempre brodo e genera sempre propaganda. Da destinare a chi legge. Non solo a chi interviene. Sia Nc o meno.

Troppo spesso gli interventi, veementi o meno, sono stati diretti a questo: difendere, disturbare, esaltare.

Questo "lavoro", si svolge qui. Ed è la perpetuazione della "riconoscenza" e della "militanza", quando anche altre agorà, chiuse per ordine di Kiko, esistevano.

E' assurdo, illogico, incredibile quanto affermano alcuni anche qui.

E' a tratti anche terribile. Personlamente, sia con la mia Esperienza nel Cammino, che con la documentazione della realtà, tremo ogni volta che leggo Alessandra o simili.
Ha ragione Nicola. Non capisco se il negazionismo d'ufficio e il sostegno di inganni, senza se e senza ma, sia frutto del Cammino, della Psiche prostrata, della militanza... O sia frutto di una negazione a se stessi, per non credere di "aver buttato" il proprio tempo, il proprio denaro, i propri affetti, i proprio amici.

Anche questo "frutto del Cammino"...

E' INNEGABILE, e si può anche verificare con i propri occhi, per chi voglia, che la Liturgia del Cammino si svolga in modi opposti a quella Cattolica Romana, con Simboli diversi, Teologia diversa.Basta visitare la Trinitàdi Piacenza, San Bartolo a Scandicci, San Giovanni a Ferro di Cavallo, ecc, ecc. E' la "nuova estetica", ostentata con soddisfazione cercano appoggi e coperture che insieme a Kiko negassero l'evidenza. In questa fiera dell'assurdo, se chi nega l'evidenza, oltre Kiko e Alessandra, è un Cardinale o un Vescovo (o anche 100) allora l'Evidenza "magicamente" non è più tale! L'Autorità, avrebbe anche la possibilità di negare la realtà, l'evidenza e creare assurdi "collegamenti" tra iL Cattolicesimo e ciò che cattolico non lo è!

Questo basta però! Le persone, gli associati del Cammino, sembrano essere contenti di questo! Nonostante il loro naso e i loro occhi VEDANO l'evidenza!

Antonella SMENTISCE Alessandra che dice, spergiurando (confessati!), che il Cammino celebra da sempre la stessa Messa della Chiesa.. Non ha niente di diverso!
LA MIA ESPERIENZA DICE L'OPPOSTO. SAN BARTOLO DICE L'OPPOSTO SOLO ESISTENDO! Ma Alessandra NEGA! LAVORA PER DIFENDERE IL CAMMINO! !!!!!

Nel 1988 e nel 2005 il Culto Divino pone al Cammino le Regole Cultuali Cattoliche da rispettare: ma per Alessandra anche il Culto divino e il Papa si SBAGLIANO! Perchè la Messa è sempre stata officiata secondo il Messale!!!!

Io HO VISTO CON I MIEI OCCHI E ASCOLTATO CON LE MIE ORECCHIE le omissioni della Parti del Messale! Anche Alessandra! E questo mi addolora moltissimo!
Solo da poco, A MACCHIA DI LEOPARDO, sono state aggiunte ALCUNE PARTI, raramente tutte.
Ma questo è avvenuto perchè è il Compromesso che Kiko ha voluto porre: non oltre questo! Io arrivo fino a qui! Ma lasciatemi in pace!
Ha difeso LA SUA "CELEBRAZIONE" anche col Papa!

Il porblema poi e dottrinario. Perchè dietro quella "celebrazione" c'è una Teologia. E questa sta dietro le Catechesi.

Al CNC non basterà fare la Comunione in Piedi, che è il massimo "sacrificio" di Kiko per essere "lasciato in pace dai persecutori"!

Tutto ciò che è frutto di un compromesso è VELENO. O si AMA o niente! Ed è terribile che non sono bastati più di due anni per AMARE la Chiesa!!!! Quanto ci può volere per abbandonare la PROPRIA "celebrazione" e partecipare a quella della Chiesa????

Che PROBLEMA POTREBBE ESSERCI se da OGGI il CNC abbandonasse le SUE Celebrazioni? Non ama la Chiesa? allora abbandonare le PROPRIE E NON CATTOLICHE celebrazioni sarà BELLO E PIACEVOLE! O NO?

Ciò che più rattrista è vedere questo negazionismo d'ufficio, quando SAPPIAMO TUTTI E ANCHE ALESSANDRA come stanno le cose! Questo mi sconvolge! Mi allarma!

E dimostra cosa il Cammino stia "ottenendo"! Il fondmentalismo fideistico!
E' terribile!

benedetto ha detto...

Vaticano, nuovi arrivi al Consiglio per i Laici. C'è anche il Cardinale Dziwisz

benedetto ha detto...

mic...mo so cavoli tuoi.....hehe


Dziwisz
e' stracatecumenale......
alla faccia tua....

benedetto ha detto...

stefano...col tuo cristianesimo da 4 soldi e la tua cultura teologica copia e incolla mi fai vomitare......

stephanos78 ha detto...

E CHISSENEFREGA!

stephanos78 ha detto...

Ti ripeto di andare a vomitare il tuo idolo! Sarai Libero!

E se ti faccio "vomitare".... Chiediti perchè... Rileggi la sostanza di quello che scrivo e non la forma...

Vomiti perchè tocco il tuo idolo?? Allora VOMITA! CHE E' MEGLIO

alessandra ha detto...

stephanos da 20 anni sn in cammino e racconto ciò che vedo nn ho bisogno di teologia per raccontare una verità che tocco cn mano da 20 anni ,io mi riferisco alle calunnie assurde che escono dalle vostre bocche

by Tripudio ha detto...

Alessandra,

sai bene che quei "sillogismi neocatecumenali" funzionano solo con le persone ignoranti.

Non ho criticato i canti liturgici (e tu lo sai): ho criticato le canzonette imbecilli spacciate per canto liturgico.

Dirò di più: è il vostro modo di strimpellare chitarrelle, tamburelli, cembali e quant'altro, che riduce la liturgia a una chiassata da osteria!

Come tutti i neocatecumenali, anche tu hai certamente qualche problema con la lingua italiana.

Tu chiami "liturgia" non ciò che ti eleva a Dio... ma l'assemblea neocatecumenale che celebra sé stessa.

Tu chiami "canti" quell'accozzaglia di parole, rumori e paroloni partorita dalla mente di Kiko.

Tu chiami "fede" il seguire acriticamente il Cammino Neocatecumenale!

E se la Chiesa contraddice il Cammino... allora voi dite: "tanto peggio per la Chiesa!"

Lo sai bene che le nostre non sono calunnie.

Ma hai bisogno di chiamarle "calunnie" perché non hai il coraggio di interrogarti onestamente sulle eresie e sulle disobbedienze del Cammino.

Dopo vent'anni di Cammino, hai ancora bisogno di nasconderti dietro le menzogne prefabbricate dal Cammino.

E questa sarebbe dunque la "fede adulta" che ti ha dato il Cammino?

bored2death ha detto...

Allora, ragazzi? Nessuna notizia dall'Universita' Lateranense? Siamo riusciti a mandare almeno l'infiltrato Responsabile con le sue cimici in modo da avere la registrazione?

Mica per altro, e' che mi sembra che qua la discussione languisca e si dicano sempre le stesse cose (per colpa dei nc, naturalmente), e il tono generale sta diventando sempre piu' depresso e annoiato, da "silly season" in ufficio...

Alessandra, come Mic, si e' trasformata nel Gollum: da mesi non vede piu' altra luce che quella dello schermo del computer e si nutre di pesci crudi raccolti dall'acquario vicino alla scrivania, per non perdere tempo in cucina.

Noto anche un cambiamento di tono: Mic sta diventando piu' compassato, quasi curiale, e le sue minacce di bannamento sono quasi affettuose. Persino il Sig Veneranda ha cominciato ad alzare il tiro e sembra in procinto di cominciare a entrare nel merito della discussione -- una scelta scioccante.

Col tramontare dell'era degli anonimi, la violenza dei toni viene lentamente sostituita da schermaglie di circostanza, e un senso di comunita' (... ooops!!!) comincia a pervadere questo sito. Non passera' molto tempo prima che qualcuno proponga una blog-scampagnata o una blog-cena per festeggiare l'anniversario del sito.

Che siano i primi segni della fine dei tempi?

Va beh, aspettiamo fiduciosi i risultati delle cimici di Responsabile e nel frattempo accontentiamoci delle visioni della pulce...

alessandra ha detto...

no bored stasera antipasto e pizza a casa di amici nn nc

by Tripudio ha detto...

L'idea della blog-cena è buona.

A essere precisi, ho già fatto un blog-pranzo con Mic.

Alessandra va a casa di amici non-NC.

Speriamo che non vada lì per convertirli al Verbo Kikiano.

stephanos78 ha detto...

si si...tu pure a idoli stavi messo bene vero????

ma sta zitto cretino informatico....hai 3 k di cultura.....coglione....


Anche ora a "idoli" sto messo "bene"... Il Signore ha fatto però il suo Dono di Misericordia, il suo Sangue ha dato il Sacramento della Penitenza.

E quello, non lo Scrutinio o il passaggio, ha iL potere di rigenerarmi e risvegliare il mio Battesimo... Nel Lavacro che purifica.

E solo uscendo dal Cammino ho scoperto, grazie a Santi Sacerdoti, il Dono che non ho mai gustato! L'Amore tenero del Signore e la forza VERA che viene da questo Amore...

Vomita il tuo idolo... Starai meglio

gherardo ha detto...

Alessandra

credevo che l'ironia del mio commento
fosse chiara.

Comunque per essere piu' chiari
l'incensare l'altare
contrasta la dottrina Kikiana
per questo il tuo gruppo
sarebbe eretico anche rispetto
a quella.........

Era un'affermazione paradossale.

Scusami ma quello che ci racconti
contrasta con il 98% dei casi
quindi se permetti o non e' credibile
o e' poco rappresentativo.

stephanos78 ha detto...

una verità che tocco cn mano da 20 anni ,io mi riferisco alle calunnie assurde che escono dalle vostre bocche

Allora da 20 anni cosa "toccchi"?

Sei in grado di negare che in 20 anni hai assistito alla messa con le omissioni, la mensa, ecc, ecc?
Insomma, le "nostre calunnie", che RIPETONO QUELLO CHE ANCHE IL CULTO DIVINO STABILI' NEL 1988, e nel 2005, e quello che chiese Giovanni Paolo nel '83, quello che stabilisce lo Statuto scaduto e non rispettato.... Le nostre..."calunnie" sono le "calunnie" della Santa Sede!!!!

Se per te sono "calunnie"... Posso solo prenderne atto...

by Tripudio ha detto...

Pranzo Sociale per discutere dei problemi che crea il Cammino Neocatecumenale.

Antipasto: a base di prosciutto (per ricordarci di cosa sono foderati i canali visivi-uditivi dei neocatecumenali).

Primo: pennette all'arrabbiata (per ricordarci i sentimenti dei neocatecumenali ogni volta che citiamo documenti del magistero, lettere di Arinze, interventi di Medina Estévez, bastonature varie dalla gerarchia cattolica).

Secondo: pollo arrosto (per ricordarci cos'è il neocatecumenale che in buona fede continua a credere in Kiko).

Contorno: a base di broccoli (per ricordarci cosa sono i neocatecumenali che vedono le contraddizioni del Cammino ma non hanno il coraggio di tornare alla Chiesa cattolica)

Vino: Controguerra frizzante DOC (per ricordarci che il Cammino Neocatecumenale fa una guerra contro la Chiesa cattolica)

La pulce ha detto...

IN PIENO SVOLGIMENTO LìAGAPE POST LECTIONEM MAGISTRALEM

Dopo la trionfale esecuzione della lectio magistralis alla lateranense,l cui svolgimento si è snodato ome da copione,ha avuto inizio mezz'ora fa nella sala grande dei MC a Roma l'agape a base di antipasto e pizza,come concordato da alcune solerti catequiste neocat.

Dona Carmenita si è presentata con una leggerissima,ma efficace,maschera di silicone sul viso ed ha aperto da poco le danze con uno dei suoi commoventi e trascinanti flamencos, seguita a ruota( anzi a ruote di carrozzella) da un mister Riunis partcolarmente stanco,ma felice.

El senor Kirikus ,dopo aver eseguito 749 autografi sulle fronti di altrettanti neocat che hanno dichiarato di non lavarsi mai più la cervice per tutta la vita, ha apposto sulla sua augusta persona,al fine di attestarne la veridicità, 7 autografi gigandi,due dei quali in zone molto delicate.

Seby ha detto...

Si, ha ragione Antonella!
Dopo la lettera di Arinze i catechisti si sono rivolti al vescovo su come attuarla (dopo che Gennnarini l'aveva già reinterpretata per proprio uso e consumo).
Ma quei vescovi che hanno vietato di fare in un certo modo sono stati ascoltati?
No! Nella mia Diocesi, anzi, Arcidiocesi Metropolita, il vescovo ha vietato le risonanze durante la Santa Messa (quella che i NC chimono solo Celebrazione Eucaristica) ma in molte parrocchie neppure è arrivato questo dictac! Si continuano a fare le risonanze tranquillamente, specie nella parrocchie che hanno moltissime comunità e il CNC è li da oltre 20 anni.

Seby ha detto...

alessandra ha detto...

tripudio ti consiglio di mettertri solitario e silente per meditare le tue assurdità che credi realtà ,le celebrazioni nc sono molto solenni cn canti incensamento altare , benedizione cn aspersorio all'assemblea ill salmo 150 lodate il signore nel suo santuario lodatelo sui flauti e le corde cn cembali sonori e sqillanti cn timpani esistri


alessandra dice delle cose assurde, false e in mala fede. Mi ricoro che nei suoi primi interventi era molto più veritiera e aveva detto che non aveva tempo per scrivere sul blog, che lei, a differenza di noi, aveva una vita reale. Ma mi pare ovvio che ci ha preso gusto a storpiare le cose!
E intanto la notte di pasqua con i salmi cambiati e sostituiti dallo shema e dalla Akeda è passata e nessuna fantomatica approvazione è arrivata.
Ma arriverà.
Piena di modifiche e correzioni, che, ahi noi, non verranno mai rispettate.

newgold69 ha detto...

si sa niente della grande lectio magistralis di kiko ieri alla lateranense?

io ho cercato sul sito dell'università, ma non se ne parla, nemmeno si annunciava questa relazione.

siamo sicuri che non sia una bufala? è realmente avvenuta? o è stata annullata?

newgold69 ha detto...

mi sono messa a cercare ancora, e ho trovato qualcosa.

kiko non ha parlato direttamente nella PUL centrale, cioè nella Pontificia Università Lateranense, ma in un istituto ad essa corellata, che è il "Pontifio Istituto Giovanni Paolo II per studi su matrimonio e famiglia".

riporto, non in veste grafica, ma solo nello sviluppo del testo, il deplian dell'incontro.

quello di kiko è solo uno dei tanti appuntamenti di questo corso:


copertina:

PONTIFICIO ISTITUTO
GIOVANNI PAOLO II
PER STUDI SU
MATRIMONIO E FAMIGLIA
Pontificia Università Lateranense

CICLO DI CONFERENZE
“L’amore
che fa rifiorire
il deserto”
EVANGELIZZAZIONE, FAMIGLIA
E MOVIMENTI ECCLESIALI

Pontificia Università Lateranense
Anno Accademico 2007-2008



interno:

Che cosa ha da dire lo Spirito
alla famiglia e a chi ne ha cura pastorale,
Lui, che ha fatto scaturire i movimenti ecclesiali e le nuove comunità
suscitando lo slancio per una nuova evangelizzazione?

Coordinatore: Prof. Jean-Baptiste Edart
Pontificio Istituto Giovanni Paolo II

Programma

23 Ottobre 2007
Ore 17,30

Presiede: S. E. Mons. HENRYK HOSER
Presidente delle Pontificie Opere Missionarie
Relatori: Dott. Hervé-Marie CATTA e Dott.ssa Martine LAFFITTE-CATTA
(Fondatrice), Comunità dell’Emmanuel
Annunziare la gioia dell’amore nella verità

29 Novembre 2007
Ore 19,00

Presiede: S. E. Mons. José Octavio RUIZ ARENAS
Vicepresidente della Pontificia Commissione per l’America Latina
Relatore: Dott. Salvatore MARTINEZ
Presidente dell’Associazione Rinnovamento nello Spirito
Famiglie come comunità di fede

10 Gennaio 2008
Ore 19,00

Presiede: S. E. Mons. Josef CLEMENS
Segretario del Pontificio Consiglio per i Laici
Relatori: Sig.ri Alberto e Anna FRISO
Presidenti di “Famiglie Nuove” del Movimento dei Focolari
La famiglia, al servizio dell’unità

28 Febbraio 2008
Ore 19,00

Presiede: S. E. Mons. Mauro PIACENZA
Segretario della Congregazione per il Clero
Relatore: Rev. D. Julián CARRÓN
Presidente della Fraternità Comunione e Liberazione
L’amore umano come cammino di pienezza verso Cristo

24 Aprile 2008
Ore 19,00

Presiede: S. E. Mons. Stanislaw RYLKO
Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici
Relatore: Sig. Kiko ARGÜELLO
Iniziatore del Cammino Neocatecumenale
La comunità familiare al servizio dell’evangelizzazione

13 Maggio 2008

Presiede: Prof. Stanislaw GRYGIEL
Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
Relatori: Prof. Anton e Maria GOTIA
Ufficio Famiglia Diocesi Greco-Cattolica
Cluj-Gherla, Romania
La trasmissione della fede nella famiglia in tempi di persecuzione

Che cosa significa per i movimenti e le nuove
comunità irradiare la novità di vita suscitata dallo Spirito
nell’ambito degli affetti e dei legami familiari,
che sono così decisivi per la vita degli uomini e delle donne?


ultima facciata:

« Il cristianesimo è stato comunicato e si è diffuso
grazie alla novità di vita di persone e comunità
capaci di rendere una testimonianza incisiva
di amore, di unità e di gioia.
Proprio questa forza ha messo tante persone in “movimento”
nel succedersi delle generazioni.
La straordinaria fusione tra l’amore di Dio e l’amore del prossimo
rende bella la vita e fa rifiorire il deserto
in cui spesso ci ritroviamo a vivere.
Dove la carità si manifesta come passione per la vita e
per il destino degli altri, irradiandosi negli affetti e nel lavoro
e diventando forza di costruzione di un ordine sociale più giusto,
lì si costruisce la civiltà
capace di fronteggiare l’avanzata della barbarie.
Diventate costruttori di un mondo migliore
secondo l’ordo amoris
in cui si manifesta la bellezza della vita umana.»

BENEDETTO XVI,
Messaggio ai movimenti e nuove comunità ecclesiali, 22 maggio 2006

SEDE dell’EVENTO:
Auditorium Giovanni Paolo II
Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
presso la Pontificia Università Lateranense
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4
00120 CITTÀ DEL VATICANO
Per informazioni:
Dott.VICTOR SOLDEVILA
Ufficio Eventi
Tel: +39 06 698 95 508
E-mail: eventi@istitutogp2.it - www.istitutogp2.it

Boz ha detto...

1. ad oggi nelle celebrazioni nc non viene recitato l'Orate fratres FALSO IO LO DICO TUTTE LE CELEBRAZIONI
2. per partecipare alla messa bisogna chiedere il permesso al catechista. FALSO DA NOI VIENE CHI VUOLE SENZA CHIEDERLO ENTRA E VIENE PRESENTATO ALL'AMBIENTALE E BASTA
3. non viene recitato "ecco l'Agnello di Dio che toglie i peccati del mondo. Oh Signore non son degno.." IO LO DICO TUTTI I SABATI, FORSE NON LO RECITATE VOI CHE STATE A CASA
4. vengono celebrate le messe ogni sabato sera (e implicitamente quella domenica al mese famosa viene vissuta conme un surplus MAI riicordato, MAI) NON E' VERO LA DOMENICA UNA VOLTA AL MESE SIAMO ALLA MESSA DI PARROCCHIA E QUINDI IL SABATO NON SI CELEBRA

NB: ti ricordo anche che se non fosse per quelli come mic, le famose correzioni di cui tanto parlate e di cui tanto ringraziate la chiesa non ci sarebbero ancora state, perchè il vostro fondatore ha sempre cercato di dissimulare queste pratiche rendendole note volta per volta soltanto a chi (prelati compresi) era favorevole al cammino. NON è VERO HA SEMPRE FATTO TUTTO IL CAMMINO ALLA LUCE DEL SOLE E HA PORTATO TUTTO QUANDO GI è STATO CHIESTO

PS: giuro che i punti sopra sono tutti veri. (UN CRISTIANO NON GIURA )non posso dire la parrocchia dove queste cose avvengono, anzi la diocesi, perchè io al cammino ho già rotto le scatole abbastanza e siete talmente violenti che temo potreste togliermi gli affetti a cui più tengo. SENZA PAURA IL CAMMINO NON FA MALE A NESSUNO CREDIMI

gherardo ha detto...

Boz vai a raccontare
balle da un'altra parte.

Prima giuri poi dici che un cristiano non deve giurare.

Dici che al CN hai rotto le balle
e vieni qui a fare propaganda.

Sei ambiguo e la credibilita' di quello che dici (gia' contraddetta da tante
testimonianze provenienti da
comunita' di tutta italia e anche dell'estero)
ne esce totalmente appannata.

Michela ha detto...

Secondo me dipende molto dal parroco;
secondo quanto ho visto si sono introdotte tutte le preghiere,
a volte si salta :'Signore non sono degno...',
dipende dal sacerdote.

Secondo quanto mi hanno raccontato, c'è una maggior libertà di non applicare le norme quando si celebra in convivenza, lontano dalla parrocchia.

dice Boz
"per partecipare alla messa bisogna chiedere il permesso al catechista. FALSO DA NOI VIENE CHI VUOLE SENZA CHIEDERLO ENTRA E VIENE PRESENTATO ALL'AMBIENTALE E BASTA"

Qui Boz rivela spontaneamente perchè le Messe sono chiuse agli estranei: ogni volta che c'è qualche persona nuova, deve essere presentata all'inizio a tutte le comunità presenti, a volte si deve alzare in piedi, e farsi vedere da tutti.
Le seconda volta quella persona non verrà più, scoraggiata da tutta questa attenzione che si dà agli 'estranei'.
e difatti gli ospiti sono di solito persone di altre comunità che si trovano di passaggio in città, i quali sono abituati a queste forme di presentazione.

mic ha detto...

cmq resto dell'idea che qui ci scriva solo Mic e qualche neocat incazzato... ha creato 10 account e li usa per portare avanti questa sua questione con il cammino

per fare una cosa del genere come minimo dovrei essere schizofrenico ;)

mic ha detto...

Inoltre si ostina a (o finge di) non voler capire che qui io e molti altri non stiamo portando avanti una mia o loro questione personale col cammino, ma stiamo difendendo la Verità della Nostra fede cattolica, con l'assenso di pastori ancora fedeli

mic ha detto...

e mi chiedo anche come uno schizofrenico riesce a far incazzare tanti e tanto i neocatecumenali ;)

stephanos78 ha detto...

Da Boz

1. ad oggi nelle celebrazioni nc non viene recitato l'Orate fratres FALSO IO LO DICO TUTTE LE CELEBRAZIONI
2. per partecipare alla messa bisogna chiedere il permesso al catechista. FALSO DA NOI VIENE CHI VUOLE SENZA CHIEDERLO ENTRA E VIENE PRESENTATO ALL'AMBIENTALE E BASTA
3. non viene recitato "ecco l'Agnello di Dio che toglie i peccati del mondo. Oh Signore non son degno.." IO LO DICO TUTTI I SABATI, FORSE NON LO RECITATE VOI CHE STATE A CASA
4. vengono celebrate le messe ogni sabato sera (e implicitamente quella domenica al mese famosa viene vissuta conme un surplus MAI riicordato, MAI) NON E' VERO LA DOMENICA UNA VOLTA AL MESE SIAMO ALLA MESSA DI PARROCCHIA E QUINDI IL SABATO NON SI CELEBRA


Da quello che leggo Boz è un Sacerdote, la qual cosa aggrava questa serie di falsità. E' terribile.

Allora Padre andiamo con ordine:

1. Da quando, Padre, Lei "dice in tutte le 'celebrazioni' l'Orate Fratres??? Da 40 anni, o megari dalla lettera del Papa? Perchè KIKO ha risposto CONSENTENDO SOLO A QUESTO?
Se Lei è un Sacerdote, ha il DOVERE contratto nei confronti di Dio, della Chiesa e dei Fedeli, dato dal Sacramento dell'Ordine Ricevuto, di Obbedire al PAPA e non a Kiko! Per cui se Lei Officia le "celebrazioni" nelle SALE, se Lei Officia sulla MENSA e non sull'Altare Consacrato IN CHIESA, se lei Ammette la Channukkiah sulla MENSA e non iL Crocifisso, se Lei Ammette la "danza davidica" e la Santa Comunione SEDUTI, allora è in profonda disobbedienza. Lo è da 40 anni, e ancora di più DA DUE ANNI A QUESTA PARTE!

Nessuno di noi ha negato la POSSIBILITA' che ALMENO LE PARTI DELLA MESSA possano essere state reintrodotte. Abbiamo detto che per esperienza esse SONO INTRODOTTE A MACCHIA DI LEOPARDO. E CHE QUESTE SONO 1 millessimo del problema del CNC! Sebbene importantissime! Il CHE E' TUTTO DIRE!

2. Questa è una falsità colossale!!! E' smentita dalle catechesi "iniziali" STESSE, che VOI AVETE DETTO SERVONO TRA L'ALTRO PER "INIZIARE" ALLA "NUOVA CELEBRAZIONE"! Le CHIEDETE COME "conditio sine qua non" PER ACCEDERE ALLA "NUOVA CELEBRAZIONE"!
Io stesso ho ASSISTITO A LITIGI con il "Presbitero" RM, perchè erano state portate persone SENZA RICEVERNE IL PERMESSO! Perchè si FA DEL MALE alle PERSONE, SE NON ACCEDONO PRIMA ALLE CATECHESI! PERCHE' NON CAPISCONO!

3. ANZITUTTO LEI, PADRE, DOVREBBE RECITARLO PRINCIPALMENTE TUTTE LE DOMENICHE! LA DOMENICA E' IL GIORNO DEL SIGNORE! E ME LO DOVREBBE INSEGNARE LEI, IN COMUNIONE COL PAPA! E SE LO DICO IO CHE SONO LAICO FORSE C'E' QUALCHE PROBLEMA IN ATTO!
LEI CONFERMA CHE CONTINUATE CON QUESTA USANZA EBRAICA DELLO SHABBAT!
Poi: Da quando lo Recita? Lo stesso di cui sopra! Le confermo che noi il Sabato STIAMO A CASA, magari a Recitare iL Rosario (visto che è Giorno Mariano) o a fare La Devozione alla Madonna! VICEVERSA ANDIAMO A MESSA LA DOMENICA! MAGARI,SE DIO VUOLE, A QUELLA DI SEMPRE COL RITO TRIDENTINO! E LI RECITIAMO TUTTO CIO' CHE DIO COMANDA! CHE NE DICE DI VENIRE PURE LEI?

4. La "DOMENICA UNA VOLTA AL MESE"? MAMMA MIA CHE SFORZO! Mi rendo conto che è un fatto eclatante che dopo 40 anni, dopo 2 lettere e uno statuto scaduto, il CNC FACCIA LO SFORZO di andare a Messa la DOMENICA UNA VOLTA AL MESE!!!!!!!

Padre, OBBEDISCA AL PAPA, AL SACRAMENTO DELL'ORDINE CHE HA RICEVUTO, E CELEBRI LA MESSA PER TUTTI, LA DOMENICA, SECONDO I CANONI ROMANI E NON KIKIANI!

LO FACCIA AL PIU' PRESTO VISTO CHE ORA E' IN RECIDIVA DISOBBEDIENZA! LEI HA UNA RESPONSABILITA' IMMENSA!
SI RICORDI CHI E'!!!!

stephanos78 ha detto...

Padre, era meglio che non rivelava il suo stato Sacerdotale!!

Lo capisce o no che ha una responsabilità IMMANE????

FACCIA IN MODO CHE LA SUA "COMUNITA'" TORNI IN SENO ALLA CHIESA SUBITO!
LA PREGO!

gherardo ha detto...

Caro Stephanos
non so da cosa tu deduca
che Boz sia un sacerdote

forse dal fatto che dice (a prop. dell'orate fratres)

FALSO IO LO DICO TUTTE LE CELEBRAZIONI

Secondo me Boz non e' un sacerdote e la frase di sopra si spiega solo col fatto che
egli non sa nemmeno
cosa sia l'orate fatres.

Come deducevo dallo stile e dal contenuto, credo proprio
si tratti di un'intervento poco credibile e di pura propraganda.

guastafeste ha detto...

Leggete qui!!!

http://www.segnideitempi.com/modules.php?name=News&file=article&sid=7787

Che ne dite?

...può “dare una risposta alla situazione drammatica della scristianizzazione dell’Europa”.

...hanno sottolineato la grave situazione della famiglia e della moralità in Europa.

...significa rinnovare la famiglia e quindi rinnovare l’Europa”.

C'è la scristianizzazione dell'Europa. C'è una grave situazione della famiglia e moralità in Europa. E voi cosa fate? Qui a fare guerra al Cammino Neocatecumenale! COMPLIMENTI!!!!!