lunedì 21 aprile 2008

Discorso "ecumenico" del Papa

Ripartiamo da questo post di Newgold: faccio un copia incolla di alcuni significativi passaggi del discorso del papa all'incontro ecumenico a new york di venerdì scorso:

Invito i saccenti neocat che scrivono su questo blog con molta arroganza e sicurezza di loro stessi che la situazione è esattamente il contrario di quella che vogliono far credere: per voi non va affatto bene, anzi, le cose per voi si mettono male perché si sta andando verso la tolleranza zero.

Leggete le parole del papa e meditate:

"Troppo spesso i non Cristiani, che osservano la frammentazione delle comunità cristiane, restano a ragione confusi circa lo stesso messaggio del Vangelo. Credenze e comportamenti cristiani fondamentali vengono a volte modificati in seno alle comunità da cosiddette “azioni profetiche” fondate su un’ermeneutica non sempre in consonanza con il dato della Scrittura e della Tradizione. Di conseguenza le comunità rinunciano ad agire come un corpo unito, e preferiscono invece operare secondo il principio delle “opzioni locali”. In tale processo, si smarrisce da qualche parte il bisogno di una koinonia diacronica – la comunione con la Chiesa di tutti i tempi – proprio nel momento il cui il mondo ha smarrito l’orientamento ed ha bisogno di testimonianze comuni e convincenti del potere salvifico del Vangelo (cfr Rm 1, 18-23).
Miei cari amici, la forza del kerygma non ha perso nulla del suo interiore dinamismo. Pur tuttavia dobbiamo chiederci se il suo pieno vigore non sia stato attenuato da un approccio relativistico alla dottrina cristiana simile a quello che troviamo nelle ideologie secolarizzate, che, con il sostenere che solo la scienza è “oggettiva”, relegano completamente la religione nella sfera soggettiva del sentimento dell’individuo. Le scoperte scientifiche e le loro realizzazioni attraverso l’ingegno umano offrono senza dubbio all’umanità nuove possibilità di miglioramento. Questo non significa, tuttavia, che il “conoscibile” sia limitato a ciò che è empiricamente verificabile, né che la religione sia confinata al regno mutevole della ”esperienza personale”.
L’accettazione di questa erronea linea di pensiero porterebbe i Cristiani a concludere che nella presentazione della fede cristiana non è necessario sottolineare la verità oggettiva, perché non si deve che seguire la propria coscienza e scegliere quella comunità che meglio incontra i propri gusti personali. Il risultato è riscontrabile nella continua proliferazione di comunità che sovente evitano strutture istituzionali e minimizzano l’importanza per la vita cristiana del contenuto dottrinale.
Soltanto “restando saldi” all’insegnamento sicuro (cfr 2 Ts 2, 15) riusciremo a rispondere alle sfide con cui siamo chiamati a confrontarci in un mondo che cambia. Soltanto così daremo una testimonianza ferma alla verità del Vangelo e al suo insegnamento morale."

169 commenti:

  1. Scusate, ma volevo segnalare un altro interessantissimo articolo di don Marcello:

    Neocatecumenali: gnosi e uso del denaro per accrescere il consenso

    RispondiElimina
  2. Scusate, ma volevo segnalare un altro interessantissimo articolo di don Marcello"

    Un altro figlio di Zoffoli.
    Tale padre, tali figli; sia i padri che i figli perditori di tempo prezioso da dedicare alle proprie parrocchie. Non sanno che ci sono tanti problemi? i drogati, le coppie che si separano, i giovani che si allontanano, il crescente disordine morale, la Sacra Liturgia da officiare, ecc. ecc.. costoro come hanno trovato e trovano il tempo per tutto questo se notte e giorno si sono occupati e si occupano di scrivere libri utili solo ad accellerare i tempi per la piena approvazione?

    E le persone afflitte e disperate magari aspettano...
    Contenti loro.....

    RispondiElimina
  3. "Un altro figlio di Zoffoli"?

    Eh!

    Solo un ignorante può meravigliarsi del fatto che in tantissimi stanno verificando che ciò che ha detto padre Zoffoli era assolutamente vero.

    RispondiElimina
  4. mi sono presa la briga di far leggere l'articolo citato da tripudio ad una mia collega che insegna religione cattolica ,lei notate bene,nn è nc ,bensi focolarina, e le ho dato il testo senza dire chi l'avesse scritto,la sua reazione? Può dirsi cristiano chi scrive falsità sul prossimo?Quando le ho detto che era di un sacerdote il suo sconcerto è salito notevolmente

    RispondiElimina
  5. wow un altro sapientino ma dove siamo finiti nel regno clementoni?

    RispondiElimina
  6. Alessandra, forse dovresti exere tu a farli parlare e farli rivoltare nel loro fango. Invece ti vedo troppo presente in queste discussioni.
    "Non ti curar di loro ma guarda (ogni tanto commenta, solo ogni tanto) e passa...."

    RispondiElimina
  7. katartiko detto romanescamente ti dirò che mi rode un gran tanto sentir parlare così su qualcosa che a me ,e nn solo ,sta dando tanto ,so che hai ragione ,ma ,.... nn riesco a tacere

    RispondiElimina
  8. Scusami, Alessandra, ma come fa la tua amica focolarina a giudicare "falsità" quelle scritte da don Marcello?

    Forse che lei legge nei cuori? E anche a distanza di molti chilometri?

    Secondo me, la tua amica è sconcertata perché è la prima volta che legge qualcosa di diverso dalla solita propaganda neocatecumenale.

    RispondiElimina
  9. perchè lei, pur essendo focolarina, conosce molto bene cammino, e nn lo ritiene eretico

    RispondiElimina
  10. "Solo un ignorante può meravigliarsi del fatto che in tantissimi stanno verificando che ciò che ha detto padre Zoffoli era assolutamente vero."



    Caro signor (t)ripudio, vedendo i suoi "vasti" interessi culturali (che non vanno al di la dei libri di zoffoliana memoria), posso ben affermare in tutta coscienza che quì, se c'è qualcuno ignorante, quello è proprio lei.
    Comunque si afferma il solito atteggiamento offensivo di tutti voi, gestori e simpatizzanti.
    Fra i libri preferiti dovreste inserire il Galateo.

    RispondiElimina
  11. tripudio quale sarebbe la propaganda neocatecumenale?

    RispondiElimina
  12. Ringrazio calorosamente per gli insulti, poiché dimostrano che non avete altri argomenti per ribattere.

    E' davvero esilarante l'idea che ogni critica ai neocatecumenali sia necessariamente ed esclusivamente "zoffoliana".

    Altrettanto esilarante è la vostra insistenza a banalizzare (anziché confrontarvi) con quanto padre Zoffoli ha scritto.

    Purtroppo per i neocatecumenali, oggi sono in tanti a dire la verità sul Cammino (cioè: criticarlo).

    Negli ultimi giorni, su Petrus, sono comparsi diversi contributi da vescovi e cardinali, tutti contro il Cammino: il cardinale Medina Estévez, monsignor Clemens, il cardinale Cipriani Thorne...

    Ma guarda un po': vescovi e cardinali che dicono le stesse cose che noialtri diciamo da anni.

    Dicono le stesse cose che diceva il tanto denigrato padre Zoffoli: non vi viene neppure il più piccolo sospetto che padre Zoffoli aveva ragione?


    Quanto alla "propaganda neocatecumenale", propongo un'altra esilarante lettura: da Korazym, che ha sempre guardato con simpatia il Cammino Neocatecumenale (tanto da dedicargli un'intera sezione del suo sito).

    Ebbene, proprio su Korazym viene criticato Kiko Argüello, che ha detto continuamente che il Cammino era "praticamente approvato", "prossimo all'approvazione", "ormai approvato", "me l'ha detto il Papa".

    La tua amica focolarina conosce il Cammino solo per ciò che le hai raccontato tu... cioè solo gli slogan neocatecumenali.

    Ma grazie a te, grazie al fatto di averle mostrato l'articolo di don Marcello, sta cominciando a rendersi conto di quale colossale differenza ci sia tra la propaganda neocatecumenale e la realtà.


    Spassosissima conclusione: le famose "alzate", la "raccolta dei frutti" del Cammino... un vera PRESA IN GIRO!

    Dall'ineffabile Korazym, veniamo a sapere che è Kiko a decidere quanti si sono alzati: "2mila ragazzi e 1200 ragazze, dice Kiko".

    "DICE KIKO".

    Il neocatecumenalissimo Korazym, quasi sottovoce, deve precisare che "erano molte centinaia, e probabilmente nell’ordine di un migliaio complessivamente"- Altro che duemila e milleduecento!

    Poi il neocatecumenalissimo ineffabile Korazym aggiunge, ancor più sommessamente, che in quel migliaio che si sono “alzati” si notano anche bambini di poco più di sette anni, e facce che danno l’impressione più di scherzare che di fare sul serio!!!

    RispondiElimina
  13. senza dimenticare che quelli che si sono 'alzati' si erano sentiti gentilmente e amorosamente invitare: "cosa devi aspettare che tua madre muoia di cancro"?

    Chiamata vocazionale o terrorismo psicologico?

    RispondiElimina
  14. Se c'è una cosa che mi fa imbestialire è quando ci si fa lo sponsor utilizzando i bambini.

    Nelle varie discussioni "live" delle quali sono stato protagonista, il ruolo dei bambini è utilizzato come strumento di giustificazione sulla bontà del percorso NC e propagandistico:

    "Devi vedere come sanno fare le preghiere i nostri bambini ti passano tutti i dubbi se li vedi"

    Però nessuno accenna al fatto di quando codeste povere creature vengono lasciate alle cure di altri caregiver perchè mamma e papà devono andare in convivenza e non possono rispondere ai bisogni dei loro figli...

    Ho potuto ascoltare un padre di famiglia con moglie in comunità alla quale avevano detto (e confermo con giuramento):

    "Se il tuo problema sono i bambini sappi che ti sei fatta degli idoli, lasciali a tuo marito"

    RispondiElimina
  15. Sapevo che Kiko è più grezzo di uno scaricatore di porto...

    Ma questa del "Devi forse aspettare che tua madre muoia di cancro?" la ignoravo!

    Bell'esempio di guida spirituale, bell'esempio di capo carismatico, bell'esempio di cristiano convertito!

    RispondiElimina
  16. Certo che il Papa ce l'ha proprio a morte con i neocatecumenali se non smette di parlare di noi neanche davanti a Ground Zero...

    E' vero che il giornalista superficiale potrebbe interpretare quel suo riferimento alle "comunita' che sovente evitano strutture istituzionali" come riferito genericamente alle numerose sette che fioriscono in America, ma noi sottili vaticanisti sappiamo bene a quale setta fosse diretto il suo sottile riferimento...

    Pampurio Rosetta
    Comitato "Salvate Alessandra!"

    RispondiElimina
  17. Certo che il Papa ce l'ha proprio a morte con i neocatecumenali se non smette di parlare di noi neanche davanti a Ground Zero...


    Hai pienamente ragione, bore...
    Forse adesso il Papa, prima di scrivere le sue omelie, si legge P. Zoffoli.
    Questa sì che si chiama CONVINZIONE.

    RispondiElimina
  18. E' vero che il giornalista superficiale potrebbe interpretare quel suo riferimento alle "comunita' che sovente evitano strutture istituzionali" come riferito genericamente alle numerose sette che fioriscono in America, ma noi sottili vaticanisti sappiamo bene a quale setta fosse diretto il suo sottile riferimento...

    voi sottili vaticanisti (frequentatori dei Sacri Palazzi)dovreste avere il buon gusto di ambientare le vostre ironie in un posto diverso da Ground Zero

    RispondiElimina
  19. Scusate ma ho postato male il link e non c'è modo di correggere quanto postato:

    2 Febbraio 1994, l'anno in cui Zoffoli scriveva le esatte parole di Don Marcello Stanzione, non gli stessi concetti o le stesse esperienze, proprio un copia/incolla.
    Dubito che Don Marcello sia credibile e con lui Petrus che è evidentemente un giornale di propaganda.

    RispondiElimina
  20. katartiko ha detto...

    Scusate, ma volevo segnalare un altro interessantissimo articolo di don Marcello"

    Un altro figlio di Zoffoli.
    Tale padre, tali figli; sia i padri che i figli perditori di tempo prezioso da dedicare alle proprie parrocchie. Non sanno che ci sono tanti problemi? i drogati, le coppie che si separano, i giovani che si allontanano, il crescente disordine morale, la Sacra Liturgia da officiare, ecc. ecc.. costoro come hanno trovato e trovano il tempo per tutto questo se notte e giorno si sono occupati e si occupano di scrivere libri utili solo ad accellerare i tempi per la piena approvazione?

    E le persone afflitte e disperate magari aspettano...
    Contenti loro.....

    21 aprile, 2008 21:05


    Ma voi che siete figli di Kiko, allora, non vi sentite figli della menzogna, visto che ha sempre mentito su tante cose? Sui manometri, sui numeri e dulcis in fundo sulla data dell'approvazione! Ma facci il piacere, menzognero!

    RispondiElimina
  21. Blogger T ha detto...

    Scusate ma ho postato male il link e non c'è modo di correggere quanto postato:

    2 Febbraio 1994, l'anno in cui Zoffoli scriveva le esatte parole di Don Marcello Stanzione, non gli stessi concetti o le stesse esperienze, proprio un copia/incolla.
    Dubito che Don Marcello sia credibile e con lui Petrus che è evidentemente un giornale di propaganda.



    A si, invece Kiko che e da giugno che dice che gli statuti sono approvati e' credibile e si! Come i capi dei Testimoni di Geova che annunciavano la data della fine del mondo... e' credibile nello stesso modo!

    RispondiElimina
  22. Dubito che Don Marcello sia credibile e con lui Petrus che è evidentemente un giornale di propaganda.

    a parte il link che non funziona, che non ci avrebbe dimostrato nulla, chi sostiene che Stanzione fa fatto copia-incolla usa i soliti espedianti neocat di falsificare le cose per svalutare tuttele fonti di chi li critica o li denuncia.
    Non poteva Stanzione fare il copia incolla per due motivi:
    1. ha parlato della sua esperienza di alcuni anni nel cammino e dice di parlare dalla sua "cposcienza sacerdotale"
    2. ha incentrato più punti del discorso sull'aspetto "setta" e sull'aspetto manipolazione e uso del denaro, mentre P. Zoffoli si è soffermato sugli aspetti dottrinali ed eretici...
    3. parlando delle eresie, certo i punti sono quelli e sono gli stessi ripetuti da anni, guarda caso gli stessi evidenziati anche da noi (che è evidente che nonabbiamo fatto nessun copia-incolla) e da tanti altri siti simili al nostro in tutto il mondo (ne cito a memoria alcuni: Australia, Spagna, Francia, Brasile...)

    Nulla può scalfire le vostre certezze, perciò continueremo e dire e ripetere sempre le stesse cose, per chi ci legge per laprima volta, perché anche questo è un servizio alla verità e alla Chiesa, ma prima di tutto al Suo Signore

    RispondiElimina
  23. Interessantissimo commento: "Petrus è un giornale di propaganda".

    Ma come!?!

    Eppure fino a ieri, voialtri neocatecumenali lo citavate con soddisfazione!

    Per esempio sul neocatecumenalissimo Segni dei Tempi e sull'ineffabile Korazym...!

    Poi, quando intervista dei cardinali che criticano il Cammino, allora accusate Petrus di essere "un giornale di propaganda"...

    Ma davvero? E propaganda "per chi"?

    Vi ringrazio per le vostre sparate umoristiche, mi hanno reso il caffè di stamattina più gustoso.

    RispondiElimina
  24. senza dimenticare che quelli che si sono 'alzati' si erano sentiti gentilmente e amorosamente invitare: "cosa devi aspettare che tua madre muoia di cancro"?

    nessuno ha potuto smentire questo né nessuna delle altre affermazioni...

    gli unici argomenti che avete sono l'ironia, la denigrazione, accuse, ingiurie, calunnie di ogni genere, l'inondarci con le questioni di fede standardizzate e sterotipate "per quelli di fuori" (come se non lo sapessimo come funziona il cammino)...

    anche queste cose parlano al di là di ogni vostra intenzione

    RispondiElimina
  25. piuttosto dal link funzionante ho visto che c'è anche un sito polacco che ha ripreso, evidentemente da alterinfo, ma molte cose sono originali, le denunce nei confronti del cammino... sarebbe questa la prova dei copia-incolla di Stanzione, che è più che evidente ha fatto un discorso molto completo anche riportando la sua esperienza di studioso delle sette?

    RispondiElimina
  26. "cosa devi aspettare che tua madre muoia di cancro"?
    ----------

    io non mi sono stupita più di tanto di questa fase di Kiko, perchè è molto comune coartare le volontà spaventando le persone.

    Se uno vuole lasciare il cammino, gli dicono che i figli si perderanno,
    che il matrimonio non durerà,
    che uscirà dalla chiesa.
    Per non parlare di quando capitano sofferenze molto serie, tipo malattie, e ti dicono che la malattia di tuo figlio è venuta per la tua conversione.

    Se hanno bisogno di consenso, ricorrono a queste forme di terrorismo psicologico.
    In quel momento Kiko aveva bisogno di numeri, e li ha spaventati così.

    RispondiElimina
  27. Alessandra, forse dovresti exere tu a farli parlare e farli rivoltare nel loro fango. Invece ti vedo troppo presente in queste discussioni.

    sembra abbia funzionato :)
    ma spero non essere presto smentito...

    faccio notare al katartico "amico", che il nostro "fango" è prevalentemente Magistero della Chiesa e esperienze di Fede autenticamnete cattolica...

    se un po' di fango puoi incontrare qua e là è quello che ci resta appiccicato e da cui cerchiamo di purificarci subito, da alcuni sgradevoli "incontri ravvicinati" con quello che siete veramente

    RispondiElimina
  28. La Pasqua e' passata da un mese ormai
    siamo a fine Aprile.

    Una domanda ad Alessandra
    e Katartiko
    Kiko ha mentito o no sull'approvazione
    addirittura gia' firmata
    in data 4 Feb 2006 e che doveva
    essere annunciata per Pasqua?

    La domanda e' ovviamente retorica.

    UN piccolo passettino che potreste cominciare a compiere
    e' il seguente: non e' che forse
    ha mentito anche altre volte?

    Voi cercate il falso la menzogna in
    Zoffoli, ma non riuscite a trovarlo
    e vi affannate in acrobazie della coscienza
    per denigrarlo in qualche modo diffamandolo, prima dicendo che aveva chiesto scusa a Kiko,(cosa FALSISSIMA)
    poi accusandolo di essere un perditempo,
    uno che cerca la fama e i soldi tramite i libri e infamie di questo tipo.

    Invece le menzogne che avete sotto il naso le ignorate totalmente.
    SIete talmente investiti di questa esperienza NC che preferite sprofondare nella menzogna e tramite la diffamazione la estendete anche a persone che non possono piu' difendersi (bel coraggio).

    Forse il fatto che padre Zoffoli sia defunto e' un segno della bonta' del Cammino?

    So che alcuni di voi potrebbero arrivare addirittura a pensare questo.

    Ma mai che una riga di quello che ha scritto padre Zoffoli sia stata
    confutata. Mai

    Invece l'approvazione annunciata
    da Kiko con annessa data della firma
    (4 Feb 2006) quella si e' una menzogna
    comprovata.

    Provate a partire da quella e' solo il bandolo della matassa che si tira dietro
    tutta una serie di menzogne mascherate
    e a cui purtroppo sono rimaste agganciate molte anime

    RispondiElimina
  29. caro felice mi spiace contraddirti,ma in 20anni di cammino ho lasciato i miei figli solo per il pellegrinaggio in terra santa e cmq erano cn i nonni e gli zii cmq grazie

    RispondiElimina
  30. un caloroso invito a tutti quanti ve lo invia il maestro Dante Alighieri nn i curar di loro,ma guarda e passa

    RispondiElimina
  31. La citazione corretta veramente
    credo sia:
    "Non ragioniam di lor, ma guarda e passa"

    RispondiElimina
  32. grazie gherardo io housato il Giacalone versione più facilebuona giornata

    RispondiElimina
  33. Comunque a parte le citazioni
    dantesche
    voglio precisare
    che non e' che siamo legati a Petrus
    le nostre critiche sono precedenti
    e indipendenti e maturate
    da esperienza diretta, studio
    e documentazione puntuale.

    E infatti per amor di obiettivita,
    se volete,
    anche a costo di dare una facile
    arma dialettica a Katartiko & co.
    che sono sicuro
    subito raccoglieranno al volo
    in modo quasi infantile,
    una domanda/critica su Petrus
    mi sorge spontanea:
    "Ma che cavolo ci fa Moggi sulle pagine di Petrus?"

    :)

    RispondiElimina
  34. Gherado rrispondi a questo mio dire
    cm fa un giornale che si ritiene vicino alla chiesa ammettere articoli che cmq violano il più grande dei comandamenti?

    RispondiElimina
  35. Il piu' grande dei comandamenti
    e': amerai Dio con tutto il cuore e con tutta l'anima e il prossimo tuo come te stesso.

    Non capisco a quale comandamento ti riferisca sii piu' chiara.

    RispondiElimina
  36. "caro felice mi spiace contraddirti,ma in 20anni di cammino ho lasciato i miei figli solo per il pellegrinaggio in terra santa e cmq erano cn i nonni e gli zii cmq grazie"

    Alessandra, stai commettendo un grosso errore: ti sei identificata con il cammino, mentre noi stiamo parlando in generale.

    se fai le catechesi, sei impegnata almeno 4 sere a settimana, più il sabato.
    Poi ci sono le preparazioni per le convivenze.
    Poi ci sono le convivenze di 3 giorni e quelle di una giornata, ogni mesetto circa.
    Comunque non sei a casa, per molte ore.
    Alla convivenza di inizio corso ci devi andare, e sono 4 giorni via da casa. Poi la devi riportare alle comunità di cui sei catechista.

    Oppure i tuoi figli vengono con te e devono aspettare ore con la baby-sitter finchè non avete finito.

    Se fai il conto di tutti gli impegni, ti accorgi che sono veramente tante ore sottratte alla famiglia.

    Non credo che ci sia nessun altro gruppo ecclesiale che richieda un tale impegno extra-domestico.

    RispondiElimina
  37. cm educatrice michela ti posso assicurare che è la qualità del tempo che trascorri cn i tuoi figli nn la quanità la cosa essenziale

    RispondiElimina
  38. Levitico cap. 19

    [17]Non coverai nel tuo cuore odio contro il tuo fratello; rimprovera apertamente il tuo prossimo, così non ti caricherai d'un peccato per lui. [18]Non ti vendicherai e non serberai rancore contro i figli del tuo popolo, ma amerai il tuo prossimo come te stesso. Io sono il Signore.

    RispondiElimina
  39. Beh se ami il tuo prossimo
    perche' raccontargli la balla
    che gli Statuti sono stati
    firmati il 4 Feb?

    RispondiElimina
  40. un caloroso invito a tutti quanti ve lo invia il maestro Dante Alighieri nn i curar di loro,ma guarda e passa

    il problema è che tu non ti limiti a guardare e non passi, ma ti fermi e ti incolli come una piattola :)

    RispondiElimina
  41. Il passo tratto dal Levitico, per dire che il Dio dell'Antico Testamento non e' solo il Dio della legge del taglione.

    RispondiElimina
  42. Per tutti i neocatecumenali,
    pensate che bella occasione avete:
    potete finalmente dire cosa c'è che non va negli articoli di Petrus, quali sono le menzogne, le scorrettezze, le cose vere e quelle vere solo in parte.
    e potete farlo su un forum pubblico.

    Se lo fate, non potremo non tenerne conto,
    ma se non lo fate saremo autorizzati a divulgarlo ancora di più con il vostro avvallo indiretto.
    Potremo dire che anche i neoacatecumenali che l'hanno letto, hanno sì criticato la figura del sacerdote che ha scritto, e hanno detto che non gli piace la linea editoriale di Petrus, ma non hanno avuto nulla da ridire in merito ai contenuti concreti.

    RispondiElimina
  43. mi sorge spontanea:
    "Ma che cavolo ci fa Moggi sulle pagine di Petrus?"


    me lo sono chiesto anch'io e devo dire che non hanno mancato di servirsene pesantemente, in alcuni post cancellati per rispetto dei responsabili di Petrus...
    In ogni caso non c'è nulla da dire sui contenuti della testata e sulla serietà dei responsabili, che vicini al Vaticano sono comunque...

    RispondiElimina
  44. La seconda Lettura dell'Ufficio delle Letture di questa mattina, tratta Dal «Commento sul vangelo di Giovanni» di san Cirillo d'Alessandria, vescovo (Lib. 10, 2; PG 74, 331-334), e recante il titolo "Io sono la vite, voi i tralci
    ", contiene tra l'altro una interessante affermazione:

    "Infatti lo Spirito Santo di Cristo ci unisce a lui.", mi permetto di commentare quindi alla Chiesa intesa come Corpo mistico.

    Il Cn fa questo?

    RispondiElimina
  45. Per Alessandra

    Ale, t'invito caldamente a desistere dallo stare su questo blog.
    Ascolta quello che Kiko ci ha invitato a fare per non continuare a fomentare la loro rabbia.
    Credo che sia nel rispetto delle parole del nostro fondatore e nel rispetto, sopratutto, del Vangelo,che dovremmo desistere, anche perche' i loro post crescono in funzione delle tue e nostre provocazioni, come i loro accessi.....
    Se li abbandoniamo il blog morira' da solo...sono sempre le stesse persone ed alla fine cozzeranno contro le decisioni del Santo Padre.....
    Ascoltami...Pace

    RispondiElimina
  46. grazie gherardo io housato il Giacalone versione più facilebuona giornata

    ma se te lo hai ripreso pari pari dal katartiko... doppiezza anche nelle stupidate :(

    RispondiElimina
  47. Ben detto Michela
    puro buonsenso.
    Ma si sa che Katartiko, Alessandra
    & co sulle domande dirette
    e sulle verita' testuali
    preferiscono glissare
    e partire con la propaganda
    "io ero un assassino ora grazie al CN ecc. ecc., voi invece siete tiepidi ecc ecc"

    RispondiElimina
  48. un sentito GRAZIE a "lasciastare"!

    RispondiElimina
  49. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  50. lasciastare disse:
    "Credo che sia nel rispetto delle parole del nostro fondatore......"

    Rispetti pure la balla dell'approvazione del 4 Feb?

    Beh contenta tu, probabilmente
    la menzogna serve a uno scopo piu' nobile
    e superiore ed e' quinti giustificabile....
    (Pericoloso addentrarsi in questa logica
    malata....)

    RispondiElimina
  51. Caro Gherardo....ti vedro' il giorno dell'approvazione...che e' molto vicino..imbecille.....

    RispondiElimina
  52. te ed i tuoi scout...che cretino che sei....

    RispondiElimina
  53. Era vicino gia' a giugno 2007.
    Il tuo concetto di vicinanza e' molto flessibile.
    Stai attento, con tale flessibilita' ti si puo' davvero dare a bere di tutto...

    RispondiElimina
  54. sta zitto cretino....

    ce non pisciare controvento.....
    :-))

    RispondiElimina
  55. Mic, te sta zitto imbecille....

    tipica arroganza di catechista incazzato. Meglio di così non sapete fare. ;)

    RispondiElimina
  56. uscito di scena (chissà, speriamo) l'incrocio tra il paperottolo e il pappagallino, è entrato "il greve"
    dalla padella nella brace...

    ma il blog non chiuderà

    quando avrai finito con i tuoi insulti, si pulisce e si ricomincia... e nel frattempo va ad allungarsi il file - ormai enciclopedico - che raccoglie tutte le vostre perle... anche queste sono testimonianze di come il cammino riduce le persone

    e, come al solito, argomenti zero...

    RispondiElimina
  57. ...imbecille....

    e questo quale frutto del cammino è?

    -forse di chi non vede più la pagliuzza nell'occhio altrui
    -o di chi ha lavato le sue vesti nel sangue dell'Agnello
    -o magari di chi non ha fondato la sua vita sull'idolatria
    - o di chi ha aperto gli occhi sulla sua realtà

    sicuramente è il frutto di chi viene dalla grande tribolazione....

    no, è la 'santa umiltà di ... 'che traspare da queste parole.

    no, adesso ho capito: e' l'amore al nemico

    Finalmente ci sono! è il frutto di quella predicazione in cui si dice che il neocatecumeno impara a vivere come se l'altro fosse Cristo.
    Sì deve essere questo!

    RispondiElimina
  58. Levitico cap. 19

    [17]Non coverai nel tuo cuore odio contro il tuo fratello; rimprovera apertamente il tuo prossimo, così non ti caricherai d'un peccato per lui. [18]Non ti vendicherai e non serberai rancore contro i figli del tuo popolo, ma amerai il tuo prossimo come te stesso. Io sono il Signore.

    22 aprile, 2008 10:37
    un caloroso invito a tutti quanti ve lo invia il maestro Dante Alighieri nn i curar di loro,ma guarda e passa

    il problema è che tu non ti limiti a guardare e non passi, ma ti fermi e ti incolli come una piattola :)

    22 aprile, 2008 10:38



    le tue parole uriel dovresti farle leggerea tutti e dire un bel meditate gente meditate

    RispondiElimina
  59. MI PARE CHE ALESSANDRA SIA GIUNTA,SENZA VOLERLO, AL CUORE MALATO DEL MALATO MESSAGGIO NEOCATECUMENALE.

    Rivolgendosi all'ultimo post di Pulce ella sentenzia:

    "pulce il suo sarcasmo se lo tenga para observar su vida".

    Eccoci giunti,dunque, alla risposta per eccellenza dei neocatecumenali al mondo!

    Tradotta in termini poveri,questa intimazione tipica dei neocatecumenali signifca:

    -bada alla tua vita;
    -chiediti se sei(e lo sei) un peccatore;
    -convinciti che sei del "mondo" e non di Dio!.

    Un'intimazione cupa,opprimente,a sua volta oppressa dal fumo nero della negazione della libertà e della speranza.

    Senza volerlo,Alessandra, mi hai richiamato alla memoria e al cuore il NO del Cammino Neocatecumenale alla Vita con la vostra sciocca(se non fosse tragica) contrapposizione tra "mondo"(creato e permeato da Dio) e Cammino(creato e permeato da Kiko).

    RispondiElimina
  60. Dice Alessandra

    le tue parole uriel dovresti farle leggerea tutti e dire un bel meditate gente meditate
    -----------------------------------

    Non sono parole mie, ma tratte dal Levitico, che Gesu' riprese come comandamento nuovo per tutti.

    RispondiElimina
  61. Alessandra,
    stai attenta a non usare MAI la parola di Dio per giudicare il prossimo.
    Come catechista nc e parrocchiale sai benissimo che la Parola è un incontro personale che chi la riceve fa con il Signore.
    La parola parla a te in questo momento, come parla a me, e non posso interpretarla per giudicare il comportamento altrui.

    Stai attenta su questo, perchè anche i Testimoni di geova usano così la Parola;
    nella chiesa cattolica non si interpreta così: la parola interpella me che la ascolto e basta.

    l'unica cosa che puoi fare è dire cosa ha suscitato in te quella parola. Il resto è giudizio e strumentalizzazione.

    RispondiElimina
  62. Lasciastare ha un comportamento tipico settario. Dice di non scrivere su internet perche' cosi' ha detto il loro fondatore... Poi, da cristiano che ama il nemico, lancia insulti verso tutti dando dell'imecille a tutti, mentre non vuole vedere quante volte Kiko ha mentito circa l'apporvazione definitiva degli statuti e senza modifica, ricordiamoci anche questo! Secondo Kiko tra la versione ad experimentum e quella definitiva no sono avvenute modifiche! Vi devo ricordare di chi e' figlia la menzogna?

    RispondiElimina
  63. vedi michela io mi limitavo solo a notare che voi cm tutti gli esseri
    umani predicate che siete di Cristo,ma nn vi comportate cm Cristo vuole

    RispondiElimina
  64. francesco è stato gesù a dire della pagliuzza e della trave,e nn kiko per cui c'è una legge superiore che è L'amore ,da cui ne consegue l'umano rispetto

    RispondiElimina
  65. Blogger alessandra ha detto...

    vedi michela io mi limitavo solo a notare che voi cm tutti gli esseri
    umani predicate che siete di Cristo,ma nn vi comportate cm Cristo vuole


    e tu alessandra chi sei per giudicare le nostre vite? Chi sei? Farisea! Voi catechisti del CNC siete farisei e tu ne sei un esempio: Grazie Signore che sono nel CNC e ti sei rivelato a me, meno male che non sono come questi cristiano della domenica, peccatori e che non capiscono nulla....
    Ma va, va!
    Le tue parole non fanno altro che confermare quanto diciamo da tempo!

    RispondiElimina
  66. vedi michela io mi limitavo solo a notare che voi cm tutti gli esseri
    umani predicate che siete di Cristo,ma nn vi comportate cm Cristo vuole

    RispondiElimina
  67. @ ALESSANDRA...

    ..."francesco è stato gesù a dire della pagliuzza e della trave,e nn kiko per cui c'è una legge superiore che è L'amore ,da cui ne consegue l'umano rispetto..."

    Appunto!

    E' gravissima mancanza d'Amore considerare il "mondo"(creato da Dio) cosa cattiva e considerare cosa buona solo il Cammino.

    Se così non fosse,il mondo (e la Chiesa) prima di Kiko,per 1930 anni almeno,sarebbero stati solo dominio del Nemico e non di Cristo.


    Comunque la tua risposta è una non risposta,elude a piè pari il mio discorso.

    RispondiElimina
  68. un caloroso invito a tutti quanti ve lo invia il maestro Dante Alighieri nn i curar di loro,ma guarda e passa

    il problema è che tu non ti limiti a guardare e non passi, ma ti fermi e ti incolli come una piattola :)


    prendi questa battuta, che rispondeva ad una tua provocazione, come 'insulto' e ci propini anche le querule lamentele. :(

    Io non posso e non voglio perdere tempo ad andarmi a pescare i tuoi di insulti, perché non mi va di entrare in questo circuito demenziale...

    e fai anche finta di non aver mai visto i diluvi di insulti e cretinate piovute su queste pagine, comprese le esternazioni dell'ultimo "lasciastare"...

    e il blog è nuovamente "scaduto" al livello di asilo infantile di handicappati

    spero riusciremo a riprenderci ;)

    RispondiElimina
  69. vedi seby tu dai della farisea a me ma io nn mi sn mai permessa di fare cm fate voi ,che dite di essere depositari della verit� io ragiono e rispondo senza offendere n� giudicare le cose le vedo cm le scrivete,voi giudicate offendete e condannate, equesto nn � giudizio ma � dato di fatto inconfutabile

    RispondiElimina
  70. alessandra ha detto...

    vedi seby tu dai della farisea a me ma io nn mi sn mai permessa di fare cm fate voi ,che dite di essere depositari della verit� io ragiono e rispondo senza offendere n� giudicare le cose le vedo cm le scrivete,voi giudicate offendete e condannate, equesto nn � giudizio ma � dato di fatto inconfutabile




    EHHHHH? Quando mai! Tu mi ha dato solo del mofioso! Tu non hai mai risposto ogni volta che e' stato citato il magistero e il CCC ! Mai!
    Poi, ti informo che considerare il mondo una totale schifezza e' un eresia, per l'esattezza eresia dei catari che furono condannati dalla Chiesa Cattolica nel XII e XIII secolo.

    RispondiElimina
  71. i catechisti nc nn sono depositari di una verit�nn hanno la presunzione di affermare ci� , loro sono degli umili strumenti che portano l'amore di Dio e di Cristo, a chi nn l'ha mai conosciuto, ho ha chi ha bisogno di riscoprire il suo rapporto cn Dio

    RispondiElimina
  72. che dite di essere depositari della verità

    mai detto una cosa simile. Abbiamo cercato di 'mostrare' quello che conosciamo della Verità ricevuta nella e dalla nostra Chiesa, ma voi non la ri-conoscete!!!

    RispondiElimina
  73. allora per chiarire una volta per tutte il mafisoso nn era rivolto a persone,ma al modo cn cui venivano e vengono bannati post scoomodi spero che ora l'abbia recepito

    RispondiElimina
  74. vedi michela io mi limitavo solo a notare che voi cm tutti gli esseri umani predicate che siete di Cristo,ma nn vi comportate cm Cristo vuole

    in realtà l'unica cosa che puoi dire del nostro comportamento (dato che non conosci le nostre vite) è quello che qui diciamo del cammino e ci vieni a dire, strumentalizzando la Scrittura, che ci comportiamo "come Cristo non vuole".

    1. sei sicura di conoscere bene quello che Cristo VUOLE? e meno male che stamattina non hai detto VOLEVA ;)

    2. sei sicura che Cristo non voglia che si critichi il Cammino che ci sembra un MALE infido e terribile per la Sua Chiesa?

    3. come fai a identificarti in questo modo con Cristo/Giudice, ma in realtà si tratta di falso-Cristo/Cammino?

    4. noi tutti esseri umani ci comportiamo così, a differenza degli esseri divini che sono i neocatecumenali? Del resto tu, come catechista kikiana, puoi ben dirlo dato che sono i catechisti e Kiko hanno le chiavi di questa conoscenza

    5. dopo giorni e ore di batti e ribatti (che torno a definire apesso demenziale per l'incalzare e la mancanza di attinenza con i contenuti più seri e polposi) ancora non hai, appunto fatto un ragionamento di merito con una tua riflessione personale e neppure di accorgi di parlare a slogan)

    6. vogliamo uscire da questa impasse? Come? O scrivi come Cristo comanda (è gergo non Sacra Scrittura) e sarai nuovamente bannata per intralcio di quello che vuole essere un serio confronto

    7. i primi ad essere bannati saranno i post che cominciano con "io" e parlano di te

    RispondiElimina
  75. allora per chiarire una volta per tutte il mafisoso nn era rivolto a persone,ma al modo cn cui venivano e vengono bannati post scoomodi spero che ora l'abbia recepito

    MENZOGNA! Hai dato del mafioso a Seby, dicendogli anche che era siculo!!!
    VERGOGNATI
    avrei fatto bene a cancellare senza neanche starci a perdere questo tempo, che non intendo perdere più, davvero!

    RispondiElimina
  76. Blogger alessandra ha detto...

    "i catechisti nc nn sono depositari di una verità nn hanno la presunzione di affermare ciò , loro sono degli umili strumenti che portano l'amore di Dio e di Cristo,"

    I catechisti umili strumenti? Qualcuno c'è ma è merce rara. A proposito; è verissimo che una frase tipica detta e ridetta dai catechisti negli ultimi anni anche e soprattutto a persone che hanno già finito il cammino è: "se lasceretete il cammino mollerete anche la Chiesa"

    RispondiElimina
  77. "vedi michela io mi limitavo solo a notare che voi cm tutti gli esseri
    umani predicate che siete di Cristo,ma nn vi comportate cm Cristo vuole"

    continui a scappare dalla realtà.
    Non puoi sapere come mi comporto, perchè non mi conosci.
    Puoi solo sapere come mi comporto sul blog e cioè
    puoi solo sapere che
    - non uso il turpiloquio
    - non odio i neocatecumenali, dato che nel movimento ci sono stata dentro per troppo tempo
    - non sopporto le bugie e intervengo spesso solo per dire come stanno le cose effettivamente nel cammino
    e difatti il discorso sulla pagliuzza e la trave non è solo nel vangelo, come hai scritto più sopra, ma anche nelle domande delle tappe dell'elezione.
    - non affermo la mia verità, ma affermo la verità della chiesa,
    e mi piace che questo papa ripeta che vi è un'unica verità, ed è quello che in ogni occasione dico anch'io ( soprattutto ai ragazzi in formazione)

    inoltre
    - non mi piace quando scrivi
    'i catechisti nc nn sono depositari di una verità', perchè invece i catechisti dovrebbero portare la verità che gli è stata consegnata dalla chiesa.
    - non mi piace quando scrivi:

    "per quanto concerne i nc conoscono una sola verità e cioè che Dio ha mandato Cristo su figlio perchè sulla croce si addossasse tutti i peccati dell'umanotà e poi sconfiggesse la morte cn la sua risurrezione, equestaannunciano perchè si conosca tratutte le genti il rpogetto d'amore di dio nei confronti dell'uomo"

    e non mi piace non perchè non sia vero, ma perchè questa affermazione, da sola, e senza tener conto del magistero della chiesa può indurre in errore, come ha indotto Lutero in errore.

    RispondiElimina
  78. Auditorium Giovanni Paolo II - Pontificio Istituto Giovanni Paolo II presso la Pontificia Università Lateranense in P.zza S. Giovanni in Laterano, 4
    LA COMUNITA' FAMILIARE AL SERVIZIO DELL'EVANGELIZZAZIONE
    Presiede: S. E. Mons. Stanislaw RYLKO - Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici
    Relatore: Sig. Kiko ARGÜELLO - Iniziatore del Cammino Neocatecumenale

    cancellerete anche questo?

    RispondiElimina
  79. Relatore: Sig. Kiko ARGÜELLO - Iniziatore del Cammino Neocatecumenale

    cancellerete anche questo?


    avremmo potuto cancellarlo tranquillamente perché ne avete già inondato tutte le pagine e vi abbiamo già detto che è il colpo di coda di Ruini (e speriamo sia l'ultimo!)

    e, come al solito non è un argomento, dimostra solo - ma non ce n'era alcun bisogno - quanto siete protetti anche da Rylko... Povera Chiesa!!!

    RispondiElimina
  80. mi dispiace smenirti ma nel passaggio dell'elezione nn vi è alcuno riferimento specifico a quella frase evangelica

    RispondiElimina
  81. La smentita, da parte del rabbino Toaff , di alcune dichiarazioni attribuitegli dal sito "Petrus":

    ROMA — ( l. acc.) «Le mie parole sulla preghiera per gli ebrei e su Pio XII sono state riportate frettolosamente e non correttamente. Non si può certo immaginare che l'ex rabbino capo di Roma si limiti a difendere Pio XII dall'accusa di essere antisemita, o dica che "ognuno può pregare come crede" se viene interrogato sulla preghiera di Benedetto XVI per la conversione degli ebrei»: Elio Toaff, 92 anni, non smentisce ma corregge l'intervista che gli ha fatto «Petrus. il quotidiano on line sul Pontificato di Benedetto XVI». Il giornalista che l'ha intervistato al telefono, Bruno Volpe, ne conferma l'autenticità.
    Ma Toaff: «Abbiamo fatto una lunga conversazione sulla mia amicizia con Giovanni Paolo II e alla fine mi ha fatto quelle due domande che avrebbero richiesto un'altra conversazione e sulle quali non mi sono sentito interpretato. Come potrei essere contento se si prega perché ci convertiamo?».

    RispondiElimina
  82. Sul sito www.papanews.it meglio conosciuto come "Petrus", proprio ieri compariva un articolo nel quale si paventava (quasi dandola per certa) la pubblicazione di un qualche documento, a favore della creazione di "esorcisti" srabili in ogni Diocesi, al fine di contrastare l'"opera del Male".

    Ma oggi, a farsi sentire è il Vaticano (nella persona di Padre Lombardi) il quale smentisce questa notizia.

    Riferisce l'ANSA: "Né alla Congregazione per la Dottrina della fede né a quella per il Culto divino "risultano documenti di Benedetto XVI per sollecitare ai vescovi l'istituzione in ogni diocesi di un numero stabile di esorcisti". Lo ha affermato padre Federico Lombardi, direttore della sala stampa vaticana, dopo essere stato interpellato dai giornalisti sull'argomento."

    Oggi, navigando sul sito Petrus, non troviamo più l'articolo originale....bensì un altro articoilo contenente comunque i principi espressi nei giorni scorsi.

    Dice l'articolo di Gianluca Barile:

    "'Non risultano documenti di Benedetto XVI per sollecitare ai Vescovi l'istituzione in ogni Diocesi di un numero stabile di esorcisti''. La precisazione è del direttore della sala stampa della Santa Sede, Padre Federico Lombardi. Intanto anima il dibattito in Vaticano la notizia anticipata in esclusiva da ‘Petrus’ sull’intenzione del Papa di potenziare la lotta della Chiesa a satana attraverso una serie di iniziative mirate. Benedetto XVI, infatti, ricevuta una lettera dal famoso esorcista Padre Gabriele Amorth, avrebbe manifestato l'intenzione di invitare la Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, guidata dal Cardinale Francis Arinze, a studiare l’introduzione in maniera stabile di una preghiera esorcistica, ad esempio quella a San Michele Arcangelo, al termine o durante le cerimonie Eucaristiche. Nello stesso tempo, il Pontefice avrebbe paventato la possibilità di chiedere alla Congregazione per la Dottrina della Fede, di cui è stato Prefetto per ben 25 anni, di mettere a punto una nota da inviare ai Vescovi per spingerli ad ottemperare all’obbligo, già esistente, di nominare uno o più esorcisti diocesani."

    Altro tenore perciò....pur non smentendo le "indiscrezioni" dei giorni scorsi.

    RispondiElimina
  83. “Gesù sì, Chiesa no”. Questo Gesù individualistico scelto da alcuni è un Gesù di fantasia. Non possiamo avere Gesù senza la realtà che Egli ha creato e nella quale si comunica: la Chiesa
    Sua Santità Benedetto XVI

    Infatti voi NC state frammentanto la Chiesa! Identificate, in modo erroneo il CNC con la stessa Chiesa. La Chiesa e' comunione non divisione, non celebrazioni della Santa Messa a parte con abusi enormi nella liturgia e non e' libera iterpretazione del Magistero.. come fate... come fate ad essere d'accordo con Gennarini che afferma che la lettera del CArd. Arinze e' una grande approvazione per il CNC? Come ?

    RispondiElimina
  84. "mi dispiace smenirti ma nel passaggio dell'elezione nn vi è alcuno riferimento specifico a quella frase evangelica"

    è nelle domande delle tappe intermedie:
    l'amore al nemico
    e se hai visto la trave nel tuo occhio

    RispondiElimina
  85. Non mi sembra poi una testata così affidabile...

    RispondiElimina
  86. Relatore: Sig. Kiko ARGÜELLO - Iniziatore del Cammino Neocatecumenale

    cancellerete anche questo?

    --------
    solo se tu ci dimostri che non ti vergogni del tuo fondatore e ci fai avere la registrazione.

    Basta chiacchiere, anche voi date prove concrete di amare il cammino, e diffondete il suo messaggio.

    Non avrete mica paura che dica fesserie, che non si possono mettere in rete?

    RispondiElimina
  87. Michela ha detto...

    Relatore: Sig. Kiko ARGÜELLO - Iniziatore del Cammino Neocatecumenale

    cancellerete anche questo?

    --------
    solo se tu ci dimostri che non ti vergogni del tuo fondatore e ci fai avere la registrazione.

    Basta chiacchiere, anche voi date prove concrete di amare il cammino, e diffondete il suo messaggio.

    Non avrete mica paura che dica fesserie, che non si possono mettere in rete?



    Michela non lo possono fare perche' Kiko non vuole che si cerchino in rete info sul CNC! Basta vedere il sito uffficile del CNC e' ridicolo! Non dice mai nulla, non e' mai aggiornato e nasconde le critiche...

    RispondiElimina
  88. Va bene,
    ma è inutile fare pubblicità ad un evento pubblico, se poi non possiamo sapere cosa è stato detto.

    In effetti, dopo il family day, è la prima volta che Kiko si espone.
    Sarebbe bello sapere cosa dirà.

    Io penso che dirà tante fesserie, che ci daranno argomenti di discussione per anni :)
    ma sarebbe bello che fossero i suoi a darne pubblicità se sono così convinti che lui sia un profeta.

    RispondiElimina
  89. Salve a tutti, visito per la prima volta questo sito...
    Chi è che parla è un ragazzo che ha fatto parte del cammino neocatecumenale ma che è dovuto scappar via da questo cammino di fede (se di vera fede si potrebbe parlare)...
    Abito in una parrocchia della provincia casertana dove, ahimè, i neocatecumenali si sono insediati da circa un ventennio...
    Una cosa ringrazio al cammino, quella di avermi fatto capire l'importanza della parola di Cristo, riguardo le altre cose (riti obsoleti, monizioni, ambientali) penso proprio che siano da cacciar via dalla Chiesa.

    Finalmente ho trovato un sito dove ci sono argomentazioni intelligenti contro i neocatecumenali, grazie.
    Ciaoz.

    RispondiElimina
  90. Dal discorso del Papa che introduce questa pagina:

    "Credenze e comportamenti cristiani fondamentali vengono a volte modificati in seno alle comunità da cosiddette “azioni profetiche” fondate su un’ermeneutica non sempre in consonanza con il dato della Scrittura e della Tradizione."

    ho notato che un lettore NC ha detto con disinvolta sicumera che il Papa si riferiva delle "sette" americane.

    Ne siete proprio sicuri o non è uno dei tanti volti del cammino?

    RispondiElimina
  91. Simo, la prossima volta replica con le tue parole, non con la ripetizione degli spot

    RispondiElimina
  92. Non avrete mica paura che dica fesserie, che non si possono mettere in rete?

    Se dicesse fesserie come lo farebbero parlare?

    "Vi sono diversità di carismi ma uno solo è lo Spirito..."

    RispondiElimina
  93. Una cosa ringrazio al cammino, quella di avermi fatto capire l'importanza della parola di Cristo,

    meno male che a questo qualcosa di buono gli è rimasto!

    RispondiElimina
  94. Simo, la prossima volta replica con le tue parole, non con la ripetizione degli spot

    Nel precedente post mancava la data... ecco perchè ho ripetuto, così chi vuole può andarci...

    RispondiElimina
  95. "Vi sono diversità di carismi ma uno solo è lo Spirito..."

    io non sono ancora sicuro se quello del cammino è un vero carìsma o una 'sola'!!!

    comunque vedremo...

    RispondiElimina
  96. l'esistenza di questo blog e' semplicemente spiacevole. le continue critiche ai NC mi sembrano eccessive e c'e' un accanimento preoccupante. tira aria di inquisizione qui dentro.
    e ve lo dice un non neocatecumeno e una persona che con mille difficolta' sta cercando di riavvicinarsi alla Chiesa...di certo questo blog non aiuta chi come me cerca di riallacciare i rapporti con una Chiesa Cattolica che sembra stia addirittura facendo passi indietro.

    RispondiElimina
  97. sempre dalle parole del Papa:

    "Questo non significa, tuttavia, che il “conoscibile” sia limitato a ciò che è empiricamente verificabile, né che la religione sia confinata al regno mutevole della ”esperienza personale”.
    L’accettazione di questa erronea linea di pensiero porterebbe i Cristiani a concludere che nella presentazione della fede cristiana non è necessario sottolineare la verità oggettiva, perché non si deve che seguire la propria coscienza e scegliere quella comunità che meglio incontra i propri gusti personali. Il risultato è riscontrabile nella continua proliferazione di comunità che sovente evitano strutture istituzionali e minimizzano l’importanza per la vita cristiana del contenuto dottrinale.
    Soltanto “restando saldi” all’insegnamento sicuro (cfr 2 Ts 2, 15) riusciremo a rispondere alle sfide con cui siamo chiamati a confrontarci in un mondo che cambia..
    Soltanto così daremo una testimonianza ferma alla verità del Vangelo e al suo insegnamento morale."

    RispondiElimina
  98. ... nella continua proliferazione di comunità che sovente evitano strutture istituzionali e minimizzano l’importanza per la vita cristiana del contenuto dottrinale

    Il cammino NC non evita e non ha mai evitato le strutture istituzionali nè minimizzato il contenuto dottrinale. Mai in tutta la sua storia fin dall'inizio si è fatto qualcosa senza l'approvazione del vescovo locale o del Papa. Ma queste sono cose normali per chi conosca un pò di storia del cammino NC.

    RispondiElimina
  99. Caro Marco,
    se stai cercando un'esperienza psicologica, o un gruppo di auto-aiuto, allora hai sbagliato blog.
    Se cerchi Gesù Cristo nella chiesa cattolica, allora il post di Mic delle 14:41 ti potrà aiutare.

    RispondiElimina
  100. no devo dire non mi aiuta molto...mi sembrano solo parole...
    ho ripreso ad andare in Chiesa perche' sento il bisogno di riallacciare i rapporti con Dio e vivo la messa e la parola come mezzo per questo mio percorso intimo. i vestiti sfarzosi si papa Ratzinger non aiutano, le disquisizioni teologiche dentro i palazzi sfarzosi del Vaticano non aiutano, le ingerenze nella vita politica non aiutano, l'attaccarsi ancora a questioni di morale riguardo all'uso del preservativo (specie in africa...come on...) o le ottusita' dei discorsi su temi come sessualita' e omosessualita' (che sgorgano solo da testi antichi e da un catechismo scritto da uomini) e dimostrano una totale ignoranza riguarda a tali questioni, i tanti troppi soldi che girono intorno alla chiesa, discorsi discorsi di morale dove questo e' sbagliato e quest'altro pure e intanto non si parla e non si condanna e non ci si impegna abbastanza per chi muore di fame o in guerra (fatta eccezione per qualche povero prete o frate itinerante)...se volete unita' della chiesa...se la chiesa dev essere unita ed e' la chiesa di cattolica di roma...beh allora proprio da roma un bel po' di cose devono cambiare...

    RispondiElimina
  101. l'esistenza di questo blog e' semplicemente spiacevole. le continue critiche ai NC mi sembrano eccessive e c'e' un accanimento preoccupante. tira aria di inquisizione qui dentro.

    Marco, ti ringrazio per la riflessione.

    Ti assicuro che non mi dici nulla di nuovo, perché è da un po' che ogni giorno lo vado ripetendo a me stesso quello che tu hai espresso.

    Mi accorgo però che l'accanimento non è voluto, viene fuori dall'analogo accanimento dei NC a difendere l'indifendibile.

    Se in questo vedi motivo di scandalo mi spiace ma questo succede nella Chiesa oggi... del resto questo non è un 'luogo' di catechesi, che viene fuori solo incidentalmente... è un 'luogo' di difesa della nostra Fede.

    Chi non ci è dentro può vedere solo l'accanimento... chi ci è dentro riesce a vedere la sofferenza, lo sconcerto e l'impegno

    RispondiElimina
  102. discorsi discorsi di morale dove questo e' sbagliato e quest'altro pure e intanto non si parla e non si condanna e non ci si impegna abbastanza per chi muore di fame o in guerra

    caro Marco, stai ripetendo molti luoghi comuni di cui sono pieni i media... se stai cercando seriamente, certo queste possono sembrarti solo parole, che comunque hanno una loro ragione nel contesto e nella situazione da cui nascono.

    Ti invito a cercare una Chiesa vera, non solo su internet, e prego il Signore perché ti aiuti a trovare un sacerdote secondo il Suo cuore che possa seguirti..

    RispondiElimina
  103. i luoghi comuni hanno sempre avuto un fondamento...in questo blog non ci sono per ercare la verita' ma poer fare sana e costruttiva polemica. e vorrei sapere come cattolici militanti, neocatecumeni e non, si pongono di fronte a questi "luoghi comuni". ti ringrazio per l'augurio e spero davvero di trovarne uno che faccia per me e per molti altri come me.

    RispondiElimina
  104. Dice Mic:

    5. dopo giorni e ore di batti e ribatti (che torno a definire apesso demenziale per l'incalzare e la mancanza di attinenza con i contenuti più seri e polposi) ancora non hai, appunto fatto un ragionamento di merito con una tua riflessione personale e neppure ti accorgi di parlare a slogan)

    6. vogliamo uscire da questa impasse? Come? O scrivi come Cristo comanda (è gergo non Sacra Scrittura) e sarai nuovamente bannata per intralcio di quello che vuole essere un serio confronto


    ...è il motivo per cui sto diminuendo all'osso i miei interventi ed è anche il motivo per cui sto cercando di dare importanza SOLO agli Argomenti.

    Non è più nè sopportabile nè gestibile il metodo di intasamento e di difesa d'ufficio, entrambi fini ad essi stessi, operato per non dialogare ma per sfoggiare moralismi di quart'ordine o insulti in varie forme: dalle più sottili ed "erudite" a quelle sboccate.

    Uscire dall'impasse? E' stato oggetto di una mia riflessione, tempo addietro e la ricorderai.

    Il metodo di Professione della Fede e di informazione va rivisto perchè dobbiamo constatare che in molti "interlocutori" non c'è alcuna volontà di approfondimento nè tantomeno c'è volontà di comprensione delle nostre posizioni.

    Quando si entra nel circolo di negazione dell'evidenza, si è di fronte all'inutilità dei propri tentativi di dialogo.

    E' doloroso, ma si può solo constatare il rifiuto.

    Ha senso dare questo aspetto alla nostra professione di fede?

    RispondiElimina
  105. Marco i NC sono quelli che hanno una ricetta pronta per te un pacchetto già pronto di succose delizie e di catechesi esistenziali, di canti coinvolgenti, di celebrazioni che ti danno l' "allegria". Ti promettono anche la salvezza che è solo per i chiamati e per gli eletti, ma a patto che si adeguino a tuto qello che dice e dice di fare l'iniziatore. E alla fine ti ritrovi incasellato in un meccanismo perverso che si impadronisce della tua vita e della tua coscienza, Ma in cambio ti dà l'"allegria" e una comunità di "salvati" chiusa al "resto del mondo"

    Capisco che detta così è un po' brutale ma è la verità.

    Il nostro Papa dai vestiti sfarzosi, che vengono riservati a cerimonie solenni, perché ci sono degli eventi che ti mettono a contatto col Mistero e hanno una loro solennità e dignità, dice e mostra uno stile e un credo cristiano che coniuga la fede con la ragione e non parla solo di morale ma ripete in molti modi che se eliminiamo Dio dal nostro orizzonte e non abbaimo il Signore Gesù come nostro interlocutore e fondamento della nostra vita, andiamo fuori binario e non troviamo il senso e l'orientamento di cui abbiamo bisogno.

    Se vuoi puoi fare delle domande. Scegli quella che ti sta più a cuore e che è la tua esigenza primaria. Prego il Signore che mi dia la grazia di risponderti, non perché penso di avere la soluzione, ma perché si accendano dentro di te le luci giuste, mosse dal Signore e dal Suo Spirito per trovarla.

    RispondiElimina
  106. Ha senso dare questo aspetto alla nostra professione di fede?

    credo che potremo verificarlo presto

    RispondiElimina
  107. Marco,
    io credo che anche la chiesa sia in cammino, storicamente ha prima abbracciato e poi abbandonato il potere temporale, probabilmente nel futuro si evolverà verso una maggiore sobrietà,
    ma credo pure che il cristianesimo sia un incontro personale col Dio trino e unico, in cui le cose che dici tu, restano un po' sullo sfondo rispetto alla bellezza di questa relazione che investe tutto il nostro essere.
    poi, proprio per la grazia di questo incontro con il Signore della vita, nulla vieta di darci da fare per la giustizia, di condividere con i poveri, anzi, se ci pensi bene, solo nella chiesa trovi una reale possibilità di incontrare gli ultimi della terra.

    RispondiElimina
  108. Egregia Alessandra,

    torno su uno dei suoi tanti posts discutibilmente comprensibili ("mi sono presa la briga di far leggere l'articolo citato da tripudio ad una mia collega che insegna religione cattolica ,lei notate bene,nn è nc ,bensi focolarina, e le ho dato il testo senza dire chi l'avesse scritto,la sua reazione? Può dirsi cristiano chi scrive falsità sul prossimo?Quando le ho detto che era di un sacerdote il suo sconcerto è salito notevolmente"),

    una vera appartenente ai Focolari(che mi risultano essere da sempre fedeli al massimo al Magistero ed alla dottrina cattolica,che mai hanno modificato nemmeno di un millimetro) sicuramente non si sarebbe scandalizzata delle parole di un sacerdote, e mene che meno di quelle di Don Marcello citate da Tripudio.

    Decisamente Focolarina tiepida o di facciata o scarsamehnte tale la Sua amica che mi meraviglia,in quanto docente di religione, possa a sua volta essersi meravigliata delle parole di un sacerdote!

    RispondiElimina
  109. Dice Mic:

    credo che potremo verificarlo presto


    Mi riferivo soprattutto al "modo Blog".

    Noi possiamo e dobbiamo professare la nostra Fede. Ma non possiamo e non dobbiamo negoziare sulla nostra convinzione. Intransigenza? Forse. Credo sia arrivato il tempo della Intransigenza sui Valori! Il che non vuol dire intolleranza nei confronti di chi la pensa in modo diverso ma indiscutibilità della nostra Fede. Questo sì.

    RispondiElimina
  110. Tralascio comunque i discorsi della cara amica Alessandra,che sono molto contraddittori e spesso poco comprensibili(la sintassi,cara professoressa..ahimè), per citare un bel commento che trovo sul web nel blog di Tornielli:

    "Ho ascoltato “in diretta” le sublimi parole che il Vicario di Cristo ha pronunciato dopo l’indirizzo di saluto del Cardinale Camerlengo.
    Mi sono commosso soprattutto quando ho pensato che San Pietro Apostolo almeno ha perennemente goduto del sincero amore della prima Comunità dei credenti in Cristo.
    Non oso azzardare un termine di paragone con la situazione ecclesiale attuale : fra Cardinali che fanno l’impossible per fsre “dispetti” al successore di Pietro ai potentati che organizzano “ponti aerei” in Terra Santa per dimostrare che riescono a convogliare , dentro la propria casa, Cardinali e Vescovi.
    “Povero” il nostro grande Papa : è sinceramente amato, e ringraziato, dalle folle degli umili e semplici fedeli più che da coloro che, almeno per senso di obbedienza, dovrebbero starGli più vicini.
    Segni dei tempi ? "(Andrea Carradori)

    Quanto è vero ciò che dice Carradori(che non mi pare sia l'ultimo arrivato e tantomeno tacciabile di essere ostile al Cammino in modo preconcetto)

    RispondiElimina
  111. Credo sia arrivato il tempo della Intransigenza sui Valori! Il che non vuol dire intolleranza nei confronti di chi la pensa in modo diverso ma indiscutibilità della nostra Fede. Questo sì.

    spiegati meglio, Steph.

    RispondiElimina
  112. Caro Francesco,

    a pensarci bene quello che stiamo vivendo oggi è sempre accaduto nella Chiesa nel corso dei secoli, e gli stessi Dodici non sempre si sono trovati all'unisono...

    alla nostra generazione è dato misurarsi con una marea di forze ostili all'interno e all'esterno della Chiesa e noi in qualche modo abbiamo "preso parte" sicuramente peril Signore così come lo abbiamo conosciuto nella Sua Chiesa e poi per il nostro Papa che penso stia facendo di tutto per restaurare e tappare molte "falle"... non è facile e non è indolore e credo che abbia parecchi ostacolie parecche difficoltà.
    Ma sappiamo che c'è chi lo guida... le chiavi le ha lui... vedremo

    RispondiElimina
  113. Non oso azzardare un termine di paragone con la situazione ecclesiale attuale : fra Cardinali che fanno l’impossible per fsre “dispetti” al successore di Pietro ai potentati che organizzano “ponti aerei” in Terra Santa per dimostrare che riescono a convogliare , dentro la propria casa, Cardinali e Vescovi.

    per essere detto non da noi né da Petrus, e per esprimere lo stesso 'sentire', mi sembra che le voci fuori dal coro degli "osanna al figlio di david", al giudaizzante forse giudeo Kiko, stiano venendo fuori anche da altre parti nella Chiesa!

    RispondiElimina
  114. Ciao Mic.. non so chi sei, o chi siete, Io mi chiamo Aldo sono nel cammino da 15 anni.. mi sono imbattuto per caso in questo Blog.. è sono rimasto perplesso, ma anche rattristato nel vedere quanto divisione c'è fra Cristiani che dovrebbero guardare tutti dalla stessa parte.. "Io sono di paolo.. Io di Cefa.." so che mi capite.
    Io ritengo che voi stiate facendo un grande servizio alla Chiesa.. cioè denunciate, l 'importante e che non facciate generalizzazioni.. molti fratelli del CN non sanno, non leggono, non navigano in Internet.. purtroppo avete ragione su molte cose, dico purtroppo perchè io le vedo dal didentro.. Sono Responsabile da molti anni, ma non mi sono mai omologato, leggo molto.. leggo da sempre.. da prima di entrare nel CN, ho scoperto molta ignoranza ed approssimazione, perchè nessuno parla con parole Sue, ma è un ripetere, quasi a memoria.. Il CN non è un problema di proposta, sono convinto che lo Spirito Santo suscita e guida.. ma troppo spesso è un problema di uomini.. sappiamo bene che non ci siamo adeguati alla lettera di Arinze, ma cercano di farci credere che verrà tutto ribaltato, molti non sanno neanche chi è Arinze.. Immaginate ora che è Morto il Card. Trujillo, cioè colui il quale doveva apporre una delle firme più importanti..nessuno dice niente su questi ritardi.. come spesso si usa dire da noi "Fratelli interroghiamoci"..sapete benissimo anche voi fratelli del Cammino, si parlo proprio a Voi, tante di quelle cose che dicono su questo Blog sono vere.. vi è stato insegnato a stare nella verità, dovete evere il coraggio di denunciare gli abusi, solo così potete salvare il CN.. obbedite sempre alla Chiesa... non ai Catechisti..La pace

    RispondiElimina
  115. "Un aspetto particolare di Internet, come abbiamo osservato, riguarda la proliferazione, che a volte crea confusione, di siti web non ufficiali che si definiscono « cattolici ». A questo proposito potrebbe essere utile una certificazione volontaria a livello locale e nazionale con la supervisione di rappresentanti del Magistero a proposito di materiale di natura specificatamente dottrinale o catechetica. Non si tratta di imporre la censura, ma di offrire agli utenti di Internet una guida affidabile su quanto è in accordo con la posizione autentica della Chiesa."


    Eh?

    RispondiElimina
  116. marco disse:
    "l'esistenza di questo blog e' semplicemente spiacevole ecc ecc"

    mi dispiace caro Marco, la prossima
    volta ti serviremo un bel "cuore
    di panna" tanto per festeggiare
    e permetterti di continuare a cullarti nel "non-pensiero".

    E' la verita' caro che
    a volte e' spiacevole,
    ma sempre purificante.

    RispondiElimina
  117. Mic Dice:

    spiegati meglio, Steph


    Intendo dire che dobbiamo essere più "rigidi" nel professare la Fede e nel non ammettere negoziazioni, relativismi, opinionismi... Che assurgono in modo impositivo come Verità.

    Ci dicono sempre e provocatoriamente che noi "pensiamo di detenere la Verità". In un certo senso è vero.

    Perchè negarlo? E' chiaro come il sole che non ci ATTEGGIAMO a detentori di Verità. Ri-Portiamo la Verità che ci è stata insegnata! Ed è l'Unica Possibile!

    Se perdiamo di vista questo, crolla l'"edificio".

    Noi Crediamo e Professiamo che la Verità di cui è depositaria la Chiesa, quella che con i nostri infiniti limiti umani Ri-Portiamo (e di cui non siamo gli "inventori"!), sia l'Unica e Indiscutibile. Per cui si può essere d'accrdo con questa (e per questo "Sposare" Cristo e la Sua Chiesa di tutti i tempi), oppure no

    RispondiElimina
  118. Un po' come l'olio di ricino, no?

    Ecco. Vedi che ironia di quart'ordine? Secondo te a chi si riferisce, e perchè? Ricordi le strumentalizzazioni che prevedevo?

    RispondiElimina
  119. ..Stefano, Io resto, posso fare più danni dal didentro..
    e poi Io non mi arrendo mai, non indietreggio mai.. Tu continua così

    RispondiElimina
  120. "Un aspetto particolare di Internet, come abbiamo osservato, riguarda la proliferazione, che a volte crea confusione, di siti web non ufficiali che si definiscono « cattolici ». A questo proposito potrebbe essere utile una certificazione volontaria a livello locale e nazionale con la supervisione di rappresentanti del Magistero a proposito di materiale di natura specificatamente dottrinale o catechetica. Non si tratta di imporre la censura, ma di offrire agli utenti di Internet una guida affidabile su quanto è in accordo con la posizione autentica della Chiesa."

    Eh?


    Eh?
    se può stare in rete catechumenium camineo e tutto il resto...

    comunque Sig. Veneranda, noi la certificazione ce l'abbiamo. Lo sa? Non la rendiamo esplicita per tanti motivi, dei quali non siamo tenuti a renderle conto

    Lei può crederci o non crederci; ma SAPPIA che ce l'abbiamo :)

    RispondiElimina
  121. Noi Crediamo e Professiamo che la Verità di cui è depositaria la Chiesa, quella che con i nostri infiniti limiti umani Ri-Portiamo (e di cui non siamo gli "inventori"!), sia l'Unica e Indiscutibile. Per cui si può essere d'accrdo con questa (e per questo "Sposare" Cristo e la Sua Chiesa di tutti i tempi), oppure no

    Steph noi lo crediamo fermamente e lo professiamo e lo 'mostriamo' anche con le parole e con l'impegno.

    E non scendiamo a compromessi sulle Verità fondanti la nostra Fede, così come le abbiamo ricevute e accolte nella Chiesa
    E non costringiamo nessuno... il nostro Signore dice sempre "se vuoi... "

    RispondiElimina
  122. Ricordi le strumentalizzazioni che prevedevo?

    sai Steph, che alla fine sono quelle che rivelano il vero volto dei nostri interlocutori più di mille discussioni?

    RispondiElimina
  123. Ciao Mic.. non so chi sei, o chi siete, Io mi chiamo Aldo sono nel cammino da 15 anni...

    caro responsabile,

    ho letto con attenzione. Posso prometteri che ti seguirò con la preghiera

    RispondiElimina
  124. In concreto Steph,
    intendi dire che dovremmo cancellare con più rigore tutti gli interventi che abbiano sentore di sviamento, provocazione, sterile ironia?

    RispondiElimina
  125. Ti ringrazio Mic.. anche perchè ne ho bisogno.. sai mi hanno appena esiliato, perchè ho detto loro(i Catechisti)in faccia verità che avevo scoperto.. scomode, molto scomode.. e siccome sono stato sempre un responsabile molto scomodo mi hanno mandato in un altra parrocchia, chiaramente come soldato semplice, ma come dicevo a Stefano io non mi arrendo.. loro mi temono, so molte cose.. ma non posso lasciare i miei fratelli in pasto a gente che non vuole la verità.. Sai com è "sulla Cattedra di Mosé si sono seduti Scribi e Farisei, fate quello che vi dicono ma non fate secondo le loro opere"..

    RispondiElimina
  126. "..Stefano, Io resto, posso fare più danni dal didentro..
    e poi Io non mi arrendo mai, non indietreggio mai.. Tu continua così"

    non so perché ti rivolgi a Stefano ce non mi sembra il tipo di arrendersi né di indietreggiare.. ognuno in coscienza decide per la sua vita quello che sente più giusto e rispondente al progetto del Padre.

    io non posso permettermi di valutare quello che dici, ma parlo per mia esperienza personale... star "dentro" mi faceva star male perché capivo di non potermi sottrarre agli effetti sulla mia psiche (e alla fine sulla mia anima e sulla mia vita) del martellamento, dei comportamenti imposti e quant'altro conosci meglio di me...

    parlavo ieri con un sacerdote che mi diceva di essere rimasto "dentro" per 18 anni non mancando di "correggere" le storture dottrinali che sentiva... alla fine gli ho dovuto dire: "ma le tue correzioni che effetto hanno avuto, quale "messaggio" è passato? Quello delle tue correzioni oppure quello martellante e ripetuto in più circostanze e con ben maggiore autorevolezza dai catechisti?

    RispondiElimina
  127. a proposito.. come usano fare sempre.. mi hanno anche mandato indietro, pensa un pò dalla professione di fede, allo Shema.. bè, come sempre sono prevedibili, fanno sempre le stesse cose.. mi vogliono rifare il 2° Scrutinio, ed Io faccio lo scrutinio "Perfetto"..

    RispondiElimina
  128. ma non posso lasciare i miei fratelli in pasto a gente che non vuole la verità..

    tu solo sai... c'è solo da centuplicare la preghiera... coraggio, nel Signore :)

    RispondiElimina
  129. Scusami Mic, vi conosco da poco.. mi sono rivolto a Stefano, perchè mi ha colpito la Sua frase in latino sull'Arc. Michele.. Io me lo sono tatuato il nome dell'Arcangelo..è vero stare dentro, vivere storture fa male.. come dici Tu.. ma ho 42 fratelli rimasti nella mia Parrocchia di origine.. so che Dio provvederà anche a loro.. ma devo fare quello che posso per impedire che altri soffrano.. ho già visto suicidi..
    voi mi state autando molto...

    RispondiElimina
  130. bè, come sempre sono prevedibili, fanno sempre le stesse cose.. mi vogliono rifare il 2° Scrutinio, ed Io faccio lo scrutinio "Perfetto"..

    mi sento di dirti "in guardia.." anche nel non rivelarci cose che potrebbero farti indiviiduare non dire molte cose di te,

    Da quello che dici e per quello che conosco pensano di distruggeri come persona. Tu mi sembri abbastanza forte, ma - se posso permettermi - non presumere troppo delle tue forze psichiche e spirituali e cercati la guida di un buon sacerdote... che il Signore ti dia la grazia di incontrarlo

    RispondiElimina
  131. ho già visto suicidi..

    questo drammatico discorso è già venuto fuori e ci fa sentire piccoli e impotenti di fronte ad un 'mostro' che stritolatante vite.

    C'è una cosa che non riusciamo a comprendere: ci sono fior di catechisti di cui abbiamo letto e i nostri sacerdoti ascoltato le testimonianze drammatiche; ma non c'è nessuno di loro disposto ad esporsi, se non altro per 'riparare' le cose negative che hanno contribuito per tanti anni a diffondere... chiedono anche di non pubblicare le loro testimonianze

    RispondiElimina
  132. Non mi frega se mi individuano.. non li temo..e poi Loro pensavano di osservare me, ma Io per 15 anni ho osservato loro.. non accettano quando sei "Tu" a metterli nella verità.. Ho un parroco che mi segue, anzi come dice Lui che mi "tiene buono".. devo solo mettere ancora qualche Tassello nel posto giusto.. poi credo che sentirete il botto anche nelle vostre Città..

    RispondiElimina
  133. "ma non c'è nessuno di loro disposto ad esporsi, se non altro per 'riparare' le cose negative che hanno contribuito per tanti anni a diffondere... chiedono anche di non pubblicare le loro testimonianze"

    c'è una sorta di "spirito di fascinazione" da cui dovrebbero essere liberate tante persone che escono dal cammino e tante che non riescono a uscirne

    RispondiElimina
  134. Ho letto i post di Responsabile e mi sembra un tantino anomala la storia.

    Non si rimane in cammino alle condizioni descritte nei suoi interventi.

    Anche io ho lasciato il cammino alla Professione di fede, ma per motivi diciamo teologici.

    Anche quando dice "io rifaccio il II Scrutinio perfetto", significa poco e niente. Se ci credi lo fai, altrimenti non lo fai.

    Se c'e' qualcosa di penalmente rilevante si denuncia.

    scusate, ma non mi convince.

    RispondiElimina
  135. Ciao Vittorio sei apparso all'improvviso.. penso che Tu ti riferisca a me.. non ho nessuno "Spirito di Fascinazione" non sono "uscito" ma ci stò dentro e ci resto, fino a quando non scopro tutta la verità.. molti altri purtroppo non hanno il coraggio o la forza di parlare.. molti credo si sentano in colpa..
    se esci presto.. non sai molto.. non dimenticare che si stabiliscono rapporti umani che vanno al di là del CN.. Testimoni, compari, battesimi, matrimoni, etc. etc. è difficile affrontare tutto questo..

    RispondiElimina
  136. Dice MIc:
    In concreto Steph,
    intendi dire che dovremmo cancellare con più rigore tutti gli interventi che abbiano sentore di sviamento, provocazione, sterile ironia?


    Decisamente. Ma anche lasciar cadere nel silenzio ogni smaccata provocazione, contumelia, strumentalizzazione...

    Sono molto deluso, perchè è chiaro l'intento grandemente provocatorio e disturbatore.... Ma la nostra ricerca di dialogo si scontra su questa durezza che ci sbattono in faccia.

    RispondiElimina
  137. "Responsabile" ha un che di fiabesco!!!

    RispondiElimina
  138. ..Bravo Uriel.. è quello che sto aspettando.. fatti penalmente rilevanti.. Non capisco i Tuoi motivi Teologici.. ma io non sono uscito.. non importa che non Ti convinco, Io vado avanti.. come ho detto prima devo capire cosa c' è dietro, devo completare il puzzle..

    RispondiElimina
  139. Ciao Jazz.. Ti voglio già bene.. più che fiabesco.. mi piacciono i film.. hai presente la battaglia delle Termopili (480 A.C.)

    RispondiElimina
  140. Non capisci i motivi teologici: (celebrazioni private in contemporanea, modo di fare la comunione, strumentalizzazione della Parola etc.)questo e' serio e rende ancora piu' fiabesca la tua storia.

    RispondiElimina
  141. Scusami Uriel.. per scrutinio "perfetto" intendo dire che .."Ti dico quello che vuoi sentirti dire".. io non "credo" nel II° Scrutinio.. ma in "Cristo" e nella Sua Chiesa..

    RispondiElimina
  142. Responsabile ha detto...
    Scusami Uriel.. per scrutinio "perfetto" intendo dire che .."Ti dico quello che vuoi sentirti dire".. io non "credo" nel II° Scrutinio.. ma in "Cristo" e nella Sua Chiesa..

    .....allora a maggior ragione non vai a fare il II scrutinio.

    RispondiElimina
  143. Certo che sono seri.. Uriel.. ma non sono fatti "penalmente rilevanti".. se segui questo blog, ne avrai sentite di cose.. (avrai saputo del maga raduno alla Domus) e vuoi che Kiko non abbia fatto le "Sue" solite omelie in presenza di Vescovi e Cardinali.. Io cerco altro.. e siccome sono passati sulla mia vita come dei carriarmati.. Ti sembrerò anche "Fiabesco".. ma Io vado avanti per la mia strada.. li combatterò sul loro territorio, dove si sentono più forti..

    RispondiElimina
  144. non pensavo a te, "responsabile" ma a quei testimoni renitenti a esporsi nel senso della riparazione che ha nominato Mic

    RispondiElimina
  145. "li combatterò sul loro territorio, dove si sentono più forti.."

    credo che hai bisogno di una particolare protezione celeste

    RispondiElimina
  146. e siccome sono passati sulla mia vita come dei carriarmati..

    -----------------------------------

    Attento, perche' in genere,i catechisti si spingono fin dove lo si permette loro.

    La battaglia la combatte il Signore.

    RispondiElimina
  147. se non è tutto una favola...

    RispondiElimina
  148. l'Arcangelo Michele.. e San Benedetto sono i miei preferiti.. (ho scelto bene).. Lo sai Uriel che non è così.. (fin dove lo si permette).. all'inizio Ti fidi,sono paterni, (o materni)..
    non sono solo.."se Dio è con me, cosa può farmi l'uomo".. e poi non possono farmi niente di ciò che mi hanno già fatto o detto, Lo sai bene, sono troppo prevedibili..

    RispondiElimina
  149. Per fiabesco intendo finto!!!

    RispondiElimina
  150. Grazie per la tua testimonianza, Responsabile.

    La Chiesa -- quella vera, cattolica, quella di Newgold per intenderci -- ha bisogno di persone che come te si infiltrano nel Cammino e lo frequentino per 20-30 anni al solo scopo di denunciarne le storture.

    Mi raccomando ricordati le cimici da mettere durante le convivenze, e la capsula di cianuro nel molare in alto da usare durante il prossimo secondo scrutinio se scoprono che fai il doppio gioco.

    Di piu' per te non possiamo fare -- il budget e' quello che e' -- ma sappi che e' tutto per una buona causa.

    George Smiley
    Foreign Office

    RispondiElimina
  151. Buonasera anche a Te Gert..
    e cosa devo dire di più per convincerVi che non siamo nel mondo di "Matrix" qui sono in ballo le vite di centinaia di persone.. prima dicevo a Mic, spesso è un problema di "Uomini"..molte proposte del CN sono buone.. per la parte Liturgica/catechetica ci sta pensando la "Chiesa".. quindi stiamo in buone mani.. ma in prima linea ci siamo noi.. sai quanti scrutini ho fatto senza neanche la presenza del Sacerdote..?

    RispondiElimina
  152. Dici di avere 15 anni di cammino, e' molto dopo l'inizio... è percio' e' passato da un pezzo il materno e paterno.

    Di solito non sono prevedibili, e' prevedibile sottovalutarli.

    E poi dici.."se Dio è con me, cosa può farmi l'uomo".... puo' farti e molto e metterti duramente alla prova.

    RispondiElimina
  153. Dice responsabile

    sai quanti scrutini ho fatto senza neanche la presenza del Sacerdote..?
    -----------------------------------

    E' la prassi in moltissime comunità. Di cosa ti meravigli?

    A me meraviglia moltissimo che vada a fare il II scrutinio, con quelle motivazioni.

    RispondiElimina
  154. Se non sbaglio "bored" significa annoiarsi.. "death" morte.. secondo me vedi troppi film di 007..

    RispondiElimina
  155. Signor Mic,
    io in genere mi fido ma nel sito della Conferenza Episcopale Italiana, tra i 117 siti segnalati il suo sito purtroppo non lo vedo.
    Una dimenticanza ? Può darsi.
    Trovo però, sempre tra i 117 siti segnalati, quello del cammino Neocatecumenale.
    Una disattenzione? Può darsi.
    Penso proprio che può darsi.

    RispondiElimina
  156. 2e poi ragazzi quando ho letto CONFESSIONI COLLETTIVE veramente non ce l'ho fatta a non ridere..."

    continuate a ridere,vedremo come va a finire

    RispondiElimina
  157. "Trovo però, sempre tra i 117 siti segnalati, quello del cammino Neocatecumenale.
    Una disattenzione? Può darsi."

    ci saremmo meravigliati del contrario,sig.Veneranda

    ma ci facci il piacere

    RispondiElimina
  158. Scrutini=Confessioni collettive

    Continua a ridere, ma sappi cio' che fai.

    RispondiElimina
  159. .. Signor Veneranda.. ha notato che il sito del NC è li dal 2002.. senza essere mai stato aggiornato?

    RispondiElimina
  160. Boz lo sai anche Tu che uriel ha ragione..non so se lo hai già fatto il II° scrutinio.. ma se lo hai fatto sai che dovrai dire tutti i tuoi peccati.."La tentazine sul pane? prima delle catechesi... etc etc (notare prima delle catechesi.. mai si nomina la Chiesa)

    RispondiElimina
  161. responsabile, perchè quando scrivi la parola "io", la scrivi sempre con la prima lettera iniziale maiuscola? cioè "Io"?

    pura curiosità.

    RispondiElimina
  162. Sai 69.. sono un catecumeno anomalo.. non sono riusciti a togliermi il delirio di onnipotenza.. ecco perchè mi hanno rimandato allo "Shema"..
    P.S. hai notato anche qualche "T"?

    RispondiElimina
  163. Avendo letto questo pensiero di Barsanufio profetizzo che Mic vedrà rapidamente disperse le sue eventuali titubanze a continuare a scrivere su questo blog:
    "Quando ti proponi di fare qualche cosa e vedi che il tuo pensiero è turbato, e se, dopo aver invocato Dio, rimani turbato, fosse pure da una minima perplessità, sappi che la azione che vuoi intraprendere, viene dal demonio perciò non iniziarla".

    RispondiElimina
  164. non merita neanche ci perda tempo. Cancellerò domani

    RispondiElimina
  165. Avendo letto questo pensiero di Barsanufio profetizzo che Mic vedrà rapidamente disperse le sue eventuali titubanze a continuare a scrivere su questo blog:

    dovresti leggere di più i documenti del Papa forse diresti meno cavolate

    RispondiElimina
  166. Leggete qui!!!

    http://www.segnideitempi.com/modules.php?name=News&file=article&sid=7787

    Che ne dite?

    ...può “dare una risposta alla situazione drammatica della scristianizzazione dell’Europa”.

    ...hanno sottolineato la grave situazione della famiglia e della moralità in Europa.

    ...significa rinnovare la famiglia e quindi rinnovare l’Europa”.

    C'è la scristianizzazione dell'Europa. C'è una grave situazione della famiglia e moralità in Europa. E voi cosa fate? Qui a fare guerra al Cammino Neocatecumenale! COMPLIMENTI!!!!!

    RispondiElimina

I commenti vengono pubblicati solo dopo l'approvazione di uno dei moderatori.

È necessario firmarsi (nome o pseudonimo; non indicare mai il cognome).

I commenti totalmente anonimi verranno cestinati.