Chi siamo / contact info


Cos'è questo blog?About this blog
Questo blog "Osservatorio sul Cammino Neocatecumenale secondo verità" tratta principalmente degli strafalcioni liturgici e delle corbellerie dottrinali del Cammino Neocatecumenale (vedere la "FAQ" qui). Tratta anche delle conseguenze di tali strafalcioni (cioè le altre storture del Cammino), e del rapporto con la Chiesa, il Magistero, la Tradizione.

Coi termini "osservatorio" e "secondo verità" desideriamo invitare chiunque a verificare personalmente ciò che riportiamo. È per amore della verità (e dunque per il bene dei fratelli del Cammino) che esiste questo blog.

Qualora il Cammino ripudiasse i suoi errori liturgici e dottrinali (oppure abbandonasse la Chiesa Cattolica), questo blog diventerebbe completamente inutile.
This blog is about the Neocatechumenal Way (NCW), mainly focused on NCW liturgical abuses and doctrinal ambiguities and heresies.

The terms "osservatorio" (observatory) and "secondo verità" (truth respect) mean that we invite everyone to personally verify everything we publish here.

If the NCW abjures its liturgical and doctrinal errors (or leaves the Roman Catholic Church), then this blog becomes totally useless.

Please excuse our poor English translations.


Chi siete? Quanti siete? Dove siete?Who are you? How many are you? Where are you?
I collaboratori di questo blog provengono dalle più diverse esperienze umane, ecclesiali, culturali, ecc.: non siamo un gruppo fisso e nemmeno un gruppo ben definito, ci accomuna solo il fatto di aver contribuito almeno qualche volta in questo blog a gettare un po' di luce in più sul Cammino Neocatecumenale. Siamo alcune decine di persone, quasi tutti italiani.

Detto questo, ricordiamo che l'unica cosa che conta è la verità. Non importa che a dirla siano quattro gatti su un blog sperduto nell'internet. Due più due fa quattro anche quando lo dicono bambini e lattanti.

Metterci un'etichetta è una perdita di tempo. Ci interessa solo la verità. Invitiamo chiunque a verificare personalmente tutto ciò che diciamo e presentiamo, per quanto possibile, le fonti. Accettiamo volentieri le correzioni debitamente documentate.

L'indirizzo principale del blog è
www.neocatecumenali.blogspot.com
(nota: la piattaforma Blogspot generalmente cambia il '.com' nella sigla del paese del visitatore).
The authors of this blog come from many different views and lifestyles, and only have in common contributing to this blog. We are a few dozen people, almost all in Italy.

That said, remember that only truth counts. The truth does not cease to exist if someone decides to ignore it. Facts do not cease to exist because they are ignored, or because they are reported by a blog instead of some Official Vatican Source. Two plus two is four even if it comes from the mouths of infants and nursing babies.

We cannot find any label useful to define all of us. We are only interested in the truth. We invite everyone to verify everything we say on this blog.

Note that «secondo verità» does not mean "second truth" but actually means «respecting the truth»: please don't rely too much on automatic translators.

The main blog address is
www.neocatecumenali.blogspot.com
(note: Blogspot tipically updates the final '.com' to match the visitor country).


Come posso contattarvi in privato?How do I contact you?
Se ci sono seri motivi per contattarci in privato anziché discutere nello spazio commenti del blog, allora puoi scrivere a neshama@tiscali.it - ma se invii la solita propaganda neocatecumenale o le solite polemiche, stai perdendo il tuo tempo e ne stai facendo perdere a noi.

Se desideri discutere su qualche tema, hai a disposizione lo spazio commenti del blog - la pagina più recente è quella dove trovi più discussioni attive.

Nota: non viene assicurata risposta a giornalisti o a domande su questioni già trattate nel blog.

Per contribuire e per segnalare novità consigliamo normalmente di usare lo spazio commenti del blog e l'uso di uno pseudonimo. I commenti più significativi vengono pubblicati come "nuova pagina blog" nel giro di qualche giorno. Citare il più possibile le fonti e usare buon senso, specialmente per quanto riguarda la privacy.
Our email address is neshama@tiscali.it - we will obviously trash neocatechumenal propaganda and any question already answered in our blog.
Anyway there is the comment section in every blog page.

Contributing: just choose a nickname and post in the blog comments area. Interesting comments will be re-published as a new blog page in a few days. Please cite relevant sources, use common sense, respect privacy.


Perché un blog? Perché non vi rivolgete alle autorità ecclesiastiche?Why a blog? Why don't you write to ecclesiastical authorities?
Catechismo della Chiesa Cattolica, n. 907: «In rapporto alla scienza, alla competenza e al prestigio di cui godono, essi hanno il diritto, e anzi talvolta anche il dovere, di manifestare ai sacri Pastori il loro pensiero su ciò che riguarda il bene della Chiesa e di renderlo noto agli altri fedeli, salva restando l'integrità della fede e dei costumi e il rispetto verso i Pastori, tenendo inoltre presente l'utilità comune e la dignità della persona» (CJC canone 212, § 3).

In passato e in tempi recenti abbiamo più volte messo al corrente (verbalmente e per iscritto) le competenti autorità ecclesiastiche e anche il Papa - a volte senza risposta, altre volte con qualche piccolo risultato. Lo faremo anche in futuro, sempre corredando le denunce con tutti i dati e le foto che per motivi di privacy non si possono pubblicare qui.

Nel 2006 aprimmo questo blog come spazio di discussione più aperto poiché in altri blog, wiki e forum c'erano dei "moderatori" che in nome di una malintesa "pace" censuravano qualsiasi intervento sgradito al Cammino (avviene ancor oggi!).

Gli strafalcioni liturgici e le corbellerie dottrinali non sono un problemino privato interno del Cammino. Vietare di parlarne significa rendersene complici.

Per una risposta più estesa a questa domanda rinviamo alla pagina: "A proposito di questo blog".

Nota bene: foto, video, documenti e articoli ripubblicati sul blog provengono quasi esclusivamente da fonti pubbliche (web, youtube, facebook e social networks, stampa...).
Catechism of the Catholic Church, 907: «In accord with the knowledge, competence, and preeminence which they possess, [lay people] have the right and even at times a duty to manifest to the sacred pastors their opinion on matters which pertain to the good of the Church, and they have a right to make their opinion known to the other Christian faithful, with due regard to the integrity of faith and morals and reverence toward their pastors, and with consideration for the common good and the dignity of persons» (CIC, can. 212 § 3).

We already wrote many times to a number of Bishops and to the Pope. Sometimes we got no answer, sometimes we get some result. We will do again in future, always including photos and data that for privacy concerns we cannot publish on this blog.

This blog was created in 2006 because in other Italian blogs, wikis and forums there was (and still today there is) some sort of active "censorship" - their moderators wiped out as "annoying" almost any comment regarding Neocatechumenal liturgical abuses and doctrinal errors.

Liturgical and doctrinal issues are not a private matter of the kikos. Prohibition to discuss them means accepting them.

Please note that photos, videos and other articles and documents cited here, except where otherwise noted, always come from public sources (web, youtube, facebook and social networks, press...).


Siete presenti anche sui social network? (Facebook, Twitter, ecc.)Are you also present on Facebook, Twitter or other social networks?
No.

Questo blog non è connesso ad alcun gruppo Facebook, account Twitter, ecc. Non intendiamo moltiplicare gli sforzi. Non abbiamo bisogno di essere identificati come fan di questo blog.
No.

This blog is not related to any Facebook group, Twitter account, etc. We do not want to multiplicate efforts. We do not need to be identified as fans of this blog.


Come fate a svolgere un lavoro per vivere e contemporaneamente a stare su internet tutto il giorno?Do you guys have jobs?
Probabilmente dovresti investire meno tempo a fare insinuazioni e domande retoriche, e spendere più tempo a leggere ciò che c'è nel blog - che è frutto di numerosi collaboratori, non di singole persone "su internet tutto il giorno".Maybe you should spend less time asking us judgmental questions and more time enjoying the blog contents. Anyway, we do have jobs - this blog is a collaborative effort.


Come posso sostenervi?How can I help you?
Soprattutto pregando che i neocatecumenali rinneghino i loro errori e ritrovino la vera fede cattolica. Poi anche con le testimonianze, foto/video, segnalazioni, ecc., nello spazio commenti del blog.

Sono gradite anche le accurate traduzioni in italiano di articoli sul Cammino. Non fidatevi dei traduttori automatici/online.

Donazioni e offerte? Consigliamo di farle ad un qualsiasi monastero di clausura in cui vediate prese sul serio la dottrina e la liturgia della Chiesa cattolica.
Pray for the kikos to abandon all their heretical depravity.

Translations from Italian to other languages are always welcome. Please don't rely on automatic/online translators.

Donations? Go find a cloister where there is no trace of doctrinal and liturgical pollution (the ones that NCW members secretly hate). They deserve your money way better than us.


Siete tradizionalisti?

No. Non siamo un movimento, non siamo un club, non siamo un gruppo omogeneo, non siamo radunati sotto un'etichetta. E comunque non c'è bisogno di essere tradizionalisti per far notare le storture del Cammino.

Contrariamente ai suoi slogan propagandistici, il Cammino Neocatecumenale va contro gli insegnamenti e la liturgia del Concilio Vaticano II.

Le ambiguità dottrinali del Cammino e gli strafalcioni liturgici del Cammino, contraddicono il Vaticano II.


Chi vi dà autorità per criticare il Cammino?

Per dire che due più due fa quattro non c'è bisogno di una laurea in matematica o di un certificato scritto di un tribunale o di un pronunciamento del Papa. Basta confrontare l'insegnamento e la liturgia della Chiesa cattolica con l'insegnamento e la liturgia del Cammino Neocatecumenale per capire dove sta il problema. Cosa che può fare anche un bambino col Catechismo.

Quando i neocatecumenali lamentano "critiche" e "persecuzioni", vi preghiamo di notare che in realtà a perseguitarli è la verità dei fatti, a perseguitarli sono le parole dei Papi, sono le stesse esternazioni ambigue o addirittura antievangeliche degli "iniziatori" Kiko Argüello e Carmen Hernàndez.

La Chiesa Cattolica ha autorevolmente condannato gli strafalcioni liturgici del Cammino Neocatecumenale. Finché il Cammino non ubbidisce in materia di liturgia e non corregge gli errori dottrinali, le ambiguità che insegna, le vere e proprie fandonie, non si può tacere.



Il Cammino però ha dato tanti frutti...

Bisogna distinguere tra i buoni frutti (come ad esempio la disponibilità di cuore a partire in missione), elogiati da più Pontefici, e i cattivi frutti (come ad esempio gli strafalcioni liturgici e dottrinali), criticati da più Pontefici (Giovanni Paolo II e Benedetto XVI hanno criticato le liturgie del Cammino; Francesco ha rimproverato la mentalità settaria neocatecumenale).

I buoni frutti vengono dallo Spirito; i cattivi frutti non vengono dallo Spirito.

Se in un buon vino metti alcune gocce di veleno, non è più un buon vino ma una bevanda mortale mascherata da vino. Anche se ti fosse composta dal 99% di vino. Anche se ti dicessero di guardare al 99% di buon vino piuttosto che all'1% di veleno.

Nel caso del Cammino Neocatecumenale si tratta di molto di più di "poche gocce" perché i pilastri fondamentali del Cammino sono proprio i suoi abusi liturgici e le sue corbellerie dottrinali, che i kikos non osano mai mettere in discussione, nemmeno quando platealmente contraddicono la liturgia della Chiesa e l'insegnamento della Chiesa.


Kiko ha il carisma! Chi sei tu per giudicarlo?

Se sfogli questo blog noterai come da qualsiasi parte del mondo lungo interi decenni vengono contestati al Cammino sempre gli stessi errori, errori che il Cammino non vuole correggere nemmeno quando glielo hanno chiesto Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Francesco.

La cosa più impossibile da accettare per un neocatecumenale è l'idea che gli autodefiniti "iniziatori" del Cammino Neocatecumenale, Kiko Argüello e Carmen Hernàndez, abbiano potuto sbagliare in qualcosa.

Le storture del Cammino infatti sono talmente tante che ammettere anche un solo errore significa poter interrogarsi su tutte le numerosissime altre sbavature... e trovare altri errori. Ammettere anche soltanto come ipotesi che Kiko o Carmen abbiano insegnato qualche errore, porta presto a mettere in discussione tutto ciò che hanno detto, confrontandolo con l'insegnamento della Chiesa per verificare cosa va bene e cosa no.

A quel punto si comincerebbe a capire che il Cammino è un'invenzione umana, zeppa di errori, ambiguità, vere e proprie eresie, portata avanti contro la Chiesa e nonostante il lodevole buon cuore di tanti fratelli che hanno fatto tanti sacrifici (sul piano umano, su quello spirituale e... su quello economico...).

Il Cammino, come tutti i percorsi spirituali, deve essere vagliato e corretto dalla Chiesa.

Il Cammino, a differenza di tutti gli altri percorsi spirituali cattolici, ha sostanzialmente rifiutato le correzioni della Chiesa (pensiamo ad esempio agli abusi liturgici e alla "comunione seduti", vietati dallo Statuto del Cammino e da Benedetto XVI, e che invece proseguono ancor oggi).

Nel Cammino, purtroppo, si insegnano ancor oggi le corbellerie di Kiko e Carmen, anziché le immutabili verità di fede della Chiesa Cattolica. (esempio: Kiko va dicendo ai giovani che la confessione sacramentale sarebbe facoltativa!).




Edith Stein

I collaboratori di questo blog domandano al Signore protezione e aiuto per intercessione di santa Teresa Benedetta della Croce (Edith Stein), la santa che, davanti alla Croce, ha esclamato:
«Per la prima volta mi apparve visibilmente la Chiesa, nata dalla Passione di Cristo e vittoriosa sulla morte. In quel momento stesso la mia incredulità cedette, il giudaismo impallidì ai miei occhi, mentre si levava dal mio cuore la luce di Cristo»
“Illustre figlia di Israele e, allo stesso tempo, figlia del Carmelo”: così Giovanni Paolo II definì Teresa Benedetta della Croce, di cui la Chiesa celebra la memoria liturgica il 9 agosto. Patrona d’Europa insieme a Santa Brigida e Santa Caterina da Siena, Edith Stein era ebrea di nascita, ma dopo un lungo cammino di ricerca scelse di convertirsi al cattolicesimo. Diceva: “Chi cerca la verità cerca Dio, che lo sappia o no”.
“Suor Teresa Benedetta della Croce dice a noi tutti: Non accettate nulla come verità che sia privo di amore. E non accettate nulla come amore che sia privo di verità! L'uno senza l'altra diventa una menzogna distruttiva”. (Giovanni Paolo II)


Alcuni link da sfogliare su questo blog

Sullo Statuto del Cammino Neocatecumenale:
Vari argomenti:

Altri blog interessanti: